close

Enter

Log in using OpenID

20141214 - Blog di Pino Cerciello

embedDownload
Domenica 14 dicembre 2014
Il Mattino
43
Palma Campania
Il blitz Raffica di denunce ai titolari
San Giuseppe
Lavoro nero,
scoperti 11 operai
in due opifici
Rifiuti speciali
arrivano i sigilli
a tre fabbriche
dei cinesi
lesueduefigliedi39e42anni.Itrerisultanoproprietaridiunedificio inviaTrieste, la strada che conduce a San GennaroVesuviano,dovedatempoerastata avviata l’attività di opificio tessile. La
sartoria funzionava senza alcuna autorizzazione: assieme agli esperti dell’Asl
Napoli 3 ed ai tecnici dell’ispettorato
Francesco Gravetti
del lavoro, i carabinieri hanno verificato che dentro i locali di via Trieste non
PALMA CAMPANIA. È una zona grigia di
illegalitàeassolutamancanzadirispet- venivano rispettate le norme che regoto delle regole quella contrastata, con lano la salubrità e la sicurezza sui luodue distinte operazioni, dai carabinieri ghi di lavoro. Non solo: nell’opificio soa Palma Campania ed Ercolano. Sotto i nostatitrovati 2 lavoratori “a nero”, citriflettori delle forze dell’ordine, il lavo- tadini del Bangladesh. I carabinieri li
ro nero e gli opifici abusivi: attività che hanno sorpresi intenti a caricare pacdanno vita ad un’economia persino vi- chi all’interno della sartoria.
Aititolarisonostatecontevace ma del tutto sommerstate violazioni per 18000 eusa,sconosciutaalfiscoitaliaro ed è stato loro notificato il
noedanchepericolosa,per- Irregolarità
provvedimentodisospensioché portata avanti senza al- Nei locali
ne dell’attività. Peraltro, nei
cun riguardo delle norme a
loroconfronti saràaperto antutela dell’igiene e della si- delle attività
che un altro procedimento
curezzadellavoratore. Ilbi- non erano
giudiziario: grazie al supporlancio delle due operazioni rispettate
to del personale tecnico
è significativo: undici ope- neanche
dell’Enel, infatti, i militari
rai scoperti a lavorare senza
hannoaccertatocheipropriealcuncontratto,quattroper- le norme
sone denunciate in stato di sulla sicurezza taridello stabileavevano manomesso il contatore per sotlibertà, sanzioni che comtrarre energia elettrica. Opeplessivamente superano i
30mila euro. Sia a Palma Campania razione molto simile anche ad Ercolache ad Ercolano, inoltre, emerge l’in- no,doveicarabinieridellalocaletenentreccio tra italiani e stranieri, con i pri- zahanno,invece,ispezionatoun’azienmi interessati a fittare i locali o avviare dadilavorazioneditessutiinviaTrentoattività illegali ed i secondi “reclutati” la, di proprietà di un 25enne del posto.
dal mondo della manodopera clande- Anche in questo caso le forze dell’ordinehannoconstatatochela fabbricaera
stina.
APalmaCampaniaicarabinieridel- privadiogniautorizzazione,sconosciula compagnia di Nola, coordinati dal ta sia al Comune che alla Asl. Ed anche
maggiore Michele Capurso, hanno de- nelcasodiviaTrentola,sonostatitrovanunciato in stato di libertà un 70enne e to operai non in regola: ben 9, che era-
Pino Cerciello
Utilizzavano manodopera
clandestina
Sanzioni per 30mila euro
no stato assunti senza la preventiva comunicazione di instaurazione del rapportodilavoro.Illocale,dicirca500metri quadrati, assieme ad un’ingente
quantitativo di tessuti, è stato sottoposto a sequestro.
Le operazioni di Palma ed Ercolano
seguono di pochi giorni un blitz dei carabinieri di Torre Annunziata, effettuato in tutta l’area vesuviana, volto a contrastare le attività abusive gestite dagli
imprenditori cinesi. In quel caso, i controlli furono effettuati a Torre Annunziata, Boscoreale, Terzigno, San Giuseppe Vesuviano. Sequestrati opifici
clandestini e persino un ristorante, che
si trovava alle spalle di un supermercato. Serviva per le cerimonie, ma era del
tutto clandestino. In tutta l’area vesuviana e nolana, comunque, le attività
legate al settore tessile e dell’abbigliamento non in regola con le norme vigenticontinuanoaproliferare. Datempo gli opifici sono gestiti direttamente
dastranieri(cinesiobengalesi,inprevalenza) che spesso si alleano con italiani
compiacenti. Un’economia sommersa
che,senza il rispetto delle leggi, riesce a
surclassarequellaregolare,semprepiù
in difficoltà.
Il blitz
Numerosi
i lavoratori
in nero
in tutta
la provincia
SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Tre
opificicinesipostisottosequestro giudiziario dalla polizia
municipale grazie al controllo
straordinario, notturno, contro l’illecito smaltimento di rifiuti speciali. Scaricavano balle di residui tessili, nelle campagne e nelle strade periferiche della cittadina. I caschi
bianchi, guidati dal comandante Ciro Cirillo, hanno anche denunciato i tre titolari
d’imprese di lavorazione di
tessuti,perabbandonodirifiuti e successiva distruzione con
incendio. La prima operazione in nottata, in via Piano del
Principe, al confine con Poggiomarino, dove è stato colto
in flagranza proprio nel momento in cui aveva abbandonato due balle di rifiuti provenienti da lavorazione di tessuti, trasportati con auto di proprietà,rinvenutaancora conil
portellone posteriore aperto.
Sequestro dell’auto e anche
dell’opificiodacuiarrivavano
gli scarti. In Via Muscettoli e
Via Saracari Centone, invece,
tra i rifiuti, abusivamente depositati e dati a fuoco, provenientidall'attivitàdilavorazioneditessuti,sonostatiacquisitirepertidocumentaliche,grazievelociindagini,hannoconsentitodirisalireall’identificazione dei contravventori e a
due opifici di San Giuseppe
dove sono stati rilevati elementi identici a quelli trovati
tra i rifiuti incendiati. Chiuse
le duefabbricheedenunciati i
titolari, per sversamento abusivo di rifiuti speciali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Professional srl
CASA SICURA
Stop alle brutte sorprese!
Sostituisci le vecchie serrature a doppia mappa
con quelle di nuova generazione.
Serrature - cilindri europei - defender
La nnostra
ostra competenza
competenz a vostra disposizione.
X5
€120 iva incl.
In offerta - Cilindro Novel A78
il top della gamma dei cilindri di sicurezza
5 Chiavi per cilindro
profilo chiave esclusivo
Protezione antitrapano
Chiave duplicabile solo nel nostro
Protezione Antibumping
centro specializzato e solo in preMassima difesa all’ effrazione
senza della carta identificativa
Indicato anche per utilizzi esterni
del cilindro!
a temperature bassissime
Sidercampania Professional srl - S.S. 87 km 8,605 - Casoria 80026 (NA)
Tel. 0817585470 - Fax. 0815405590- Email [email protected]
www.siderprofessional.com
Composite IL_MATTINO - CIRC_NORD - 43 - 14/12/14 ----
Time: 14/12/14
00:30
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
217 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content