close

Enter

Log in using OpenID

Castronovo nella storia d`Italia 1860-1943, (Edizione

embedDownload
Castronovo nella storia d’Italia 1860-1943, (Edizione 2014) è un
laborioso lavoro di Floriana Buttacavoli, che cura gli scritti di Giovanni
Buttacavoli, suo padre, raccolti in un libro ricco di fatti politici locali, per
fare conoscere, soprattutto ai più giovani, il loro passato, seguito della
pubblicazione di Cittadini, amici della libertà e del popolo, (Edizione 2012)
dove l’autore ricorda le proprie origini, riporta le vicissitudini e le
esperienze di vita e degli anni immediatamente successivi alla 2a guerra
mondiale (1944–1946), periodo in cui è stato Sindaco del suo paese natale.
Con questo secondo volume la curatrice continua nell’opera di
ricostruzione della memoria, attraverso i manoscritti lasciati dal genitore,
per recuperare, tra cronaca e storia, un’identità, con la rivisitazione, di anni
difficili e complessi, vicende che hanno caratterizzato, nel bene e nel male,
la storia di Castronovo.
Quasi cento anni di storia del nostro paese, 1860-1943, … che
Giovanni Buttacavoli ha voluto lasciare ai posteri, scrive nella
presentazione il Sindaco di Castronovo di Sicilia, Francesco Onorato, con
avvenimenti che hanno fatto la storia di quel paese e non solo.
1860–1943, anche per Castronovo, un periodo di grandi cambiamenti
politici, anni comunque affascinanti che sintetizzano l’inizio di una nuova
epoca, che meritano di non essere cancellati dalla nostra memoria, perché
la storia di quel tempo, di enormi potenzialità, è un intreccio di speranze e
disillusioni, d’inestricabile intreccio tra politica e poteri locali, che hanno
segnato la realtà siciliana, quasi senza soluzione di continuità.
“Giovanni Buttacavoli, … osservatore che tiene parallelamente
presenti sia le vicende storiche nazionali sia quelle del suo paese nativo. E
ne viene fuori una felicissima miscela di storia nazionale e di cronaca
locale, dal gusto sorprendentemente gradevole”, cosi Vitale Pellitteri
sintetizza, nella sua presentazione, l’elaborazione riportata nel testo,
Castronovo nella storia d’Italia 1860-1943, dove si ripercorrono anche
avvenimenti politici, sociali e di costume che hanno caratterizzato la vita di
Castronovo, rispolverando episodi e personaggi, caduti oggi nell’oblio.
Tutto ciò nel contesto di quanto, nel frattempo, avveniva nella nazione.
Il libro è un’occasione di stimolo per successivi approfondimenti di
fatti raccontati da chi li ha vissuti, a chi non c’era, per vivere pienamente il
presente, conoscendo così il proprio passato.
Un accostamento di racconti, cronache, elogi, disapprovazioni, in
annotazioni di relativa brevità e di scorrevole lettura, spaziando tra il noto e
il semisconosciuto, che danno un’immagine di Castronovo di Sicilia nel
tempo e fino al nostro ieri, con punte che possono sembrare particolari e
strane. Appunti in forma di episodi che disegnano i rapporti politici, i
momenti di coesione e di disaccordo, di fatti, di un periodo che Giovanni
Buttacavoli, ha vissuto in prima persona e non come cose lontane o
impersonali ed ha voluto trasmettere affinché “le nuove generazioni siano
informate e possano essere orgogliose di quel che sono state e di quel che
potranno essere” come asserisce la curatrice nell’introduzione al libro,
ricordano non solo chi in quel periodo si è alternato nella gestione del
potere, ma anche figure, diversamente rimasti sconosciuti, con meritorie
apologie nei confronti di chi faceva il proprio dovere.
Conoscenze che “aggiustano” la Storia scritta da chi sta al comando,
pezzi che consentono uno sguardo d’insieme, su un periodo che fu tra i più
fatali della storia della Sicilia, come alcuni silenzi della storia, che
manipolano la memoria collettiva, quale l’invasione per l’unità d’Italia,
contro il popolo del sud, eventi che sconvolsero la terra del lavoro, l’inizio
degli assassinii di chi difendeva i diritti del popolo, l’avvio dell’emigrazione,
l’apertura della questione meridionale, evidenziando i difetti e le virtù di
una gente che si rinnova soffrendo.
Queste sono verità, non sono opinioni, sono fatti, aneddoti, di un
piccolo paese e poiché “tutto il mondo è paese”, sono eventi che hanno fatto
la storia, quella che non si legge sui libri ufficiali, quella di cui non ti
parleranno mai, ecco perché Castronovo nella storia d’Italia 1860-1943, ha
un’importanza didattica e un valore formativo.
Vito Mauro
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
124 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content