close

Enter

Log in using OpenID

deliberazione della giunta comunale

embedDownload
COMUNE DI OSTUNI
Provincia di Brindisi
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE
IMMEDIATAMENTE ESECUTIVA
n. 98
data: 20.3.2014
OGGETTO: Rideterminazione Dotazione Organica dell’Ente.
L’anno duemilaquattordi, addì 20 del mese di marzo alle ore 18.00 nella
sede comunale, si è riunita la Giunta Comunale con la partecipazione dei
sigg.:
TANZARELLA Domenico
BLASI Antonio
SANTORO Giuseppe
LO TESORIERE Nicola
PRUDENTINO Francesco
FRANCIOSO Francesco
MORO Tommaso
BUONGIORNO Agostino
PINTO Andrea
PALMISANO Vincenzo
MATARRESE Angela
Pres.
X
X
X
X
X
X
X
X
X
Sindaco
Vice Sindaco
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Assessore
Ass.
X
X
Assiste il Segretario Generale dott.ssa Cheti Narracci
Il Sindaco, assunta la presidenza, dichiara valida la seduta per il
numero dei componenti presenti ed invita il consesso a procedere alla
trattazione dell’argomento di cui all’oggetto.
Sulla originaria proposta della presente deliberazione, presentata dal
Settore AA.GG. e Istituzionali sono stati espressi preventivamente, ai sensi
dell’art. 49, c. 1, del d.lgs. n. 267/2000, i seguenti pareri:
In ordine alla regolarità tecnica,
In ordine alla regolarità contabile,
si esprime parere favorevole,
si esprime parere favorevole,
data, 19.3.2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to
Avv. Nacci……………………
data, 19.3.2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Dr . Convertini
LA GIUNTA COMUNALE
VISTO il D.lgs. n. 267/2000 che assegna alla Giunta Comunale la competenza a deliberare sulla
dotazione organica, la sua rideterminazione e sulla regolamentazione dell’ordinamento degli uffici e dei
servizi;
VISTO il D.lgs. n. 165/2001;
CONSIDERATO che la rideterminazione della dotazione organica deve essere effettuata con cadenza
almeno triennale e comunque quando ne sorga la necessità;
DATO ATTO che l’attuale dotazione organica è quella determinata con deliberazione della G.C. n. 179
del 19.5.2006;
DATO ATTO:
- che con delibera di G.C. n. 57 del 28.3.2008 si procedeva a denominare “Avvocatura Comunale” il
Servizio “Ufficio Legale e Contenzioso” già esistente presso il 2° Settore dell’Ente e ad approvare il
relativo regolamento di organizzazione;
- che con delibera di G.C. n. 55 dell’1.3.2012, si procedeva ad incrementare la dotazione organica del
Settore “Avvocatura Comunale” prevedendo una ulteriore figura di Funzionario avvocato Cat. D al
fine di consentire un’adeguata difesa delle ragioni dell’Ente nelle innumerevoli ed impegnative
vertenze giudiziarie nelle quali il Comune di Ostuni è di parte;
- che con delibera di G.C. n. 247 del 16.9.2011 si procedeva all’assegnazione presso l’Ente di n. 2
unità ex UMA in attuazione del DD.P.G.R. (Regione Puglia) nn. 75/2010 e n. 1327/2010 nonché
della determinazione dirigente Ufficio Regione Puglia n. 2058 del 17.12.2010;
- che con delibera di G.C. n. 317 del 13.12.2012 si procedeva alla rideterminazione
dell’organigramma dell’Ente prevedendo l’istituzione del Settore “Urbanistica, Sportello Unico
dell’Edilizia e Sportello Unico Attività Produttive;
- che con delibera di G.C. n. 51 del 22.03.2013 si procedeva alla dotazione organica di personale per
il suddetto Settore “Urbanistica, Sportello Unico dell’Edilizia e Sportello Unico Attività Produttive;
- che con determinazione n. 859 del 26.6.2013 si procedeva all’assegnazione presso l’Ente di n. 2
unità dell’Agenzia Regionale Pugliapromozione in attuazione della dell’art. 40 L.R. del 28.12.2012;
RITENUTO necessario procedere alla rideterminazione della dotazione organica per adeguarla alle
necessità mutate dell’Ente, anche alla luce delle nuove attribuzioni del Comune;
CONSIDERATO che il D.L. 31.8.2013 n. 101 convertito con modificazione nella L 30.10.2013 n.
125 prevede:
- “all’art. 4, comma 6, la possibilità che le amministrazioni pubbliche procedano a bandire, nel
rispetto dei vincoli finanziari e nei limiti previsti dalla vigente normativa in materia di assunzioni,
procedure concorsuali, per titoli ed esami, per assunzioni a tempo indeterminato di personale non
dirigenziale riservate esclusivamente a coloro che sono in possesso dei requisiti stabiliti dal
medesimo comma 6, “nonché a favore di coloro che alla data di pubblicazione della legge di
conversione del presente decreto hanno maturato, negli ultimi cinque anni, almeno tre anni di
servizio con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato alle dipendenze
dell’amministrazione che emana il bando, con esclusione, in ogni caso, dei servizi prestati presso
uffici di diretta collaborazione degli organi politici”;
- all’art. 4, comma 6 quater, che, per gli anni dal 2013 al 2016, “le Regioni ed i Comuni che hanno
proceduto, ai sensi dell’art.1 comma 560, della legge 27.12.2006, n. 296 ad indire procedure selettive
pubbliche per titoli ed esami possono, in via prioritaria rispetto al reclutamento di cui al comma 6 del
presente articoli ed in relazione al proprio effettivo fabbisogno ed alle risorse finanziarie disponibili,
fermo restando il rispetto delle regole del patto di stabilità interno e nel rispetto dei vincoli normativi
assunzionali ed in materia di contenimento della spesa complessiva di personale, procedere
all’assunzione a tempo indeterminato, a domanda, del personale non dirigenziale assunto con
contratto di lavoro a tempo determinato, sottoscritto a conclusione delle procedure selettive
precedentemente indicate, che abbia maturato alla data di entrata in vigore del presente decreto,
almeno tre anni di servizio alle loro dipendenze, negli ultimi cinque anni-“;
CHE il successivo comma 7 del medesimo art. 4 prevede che “per meglio realizzare le finalità del
comma 6 sono di norma adottati bandi per assunzione a tempo indeterminato con contratto di lavoro
a tempo parziale, salva diversa motivazione, tenuto conto dell’effettivo fabbisogno di personale e/o
delle risorse finanziarie dedicate “;
CHE quest’Amministrazione ha provveduto ad una ricognizione dei soggetti in possesso dei
requisiti indicati dall’art. 4 comma 6 e comma 6 quater del citato D.L. 101/2013 convertito in L.
125/2013, individuando in n. 5 istruttori amministrativi contabili, n. 4 istruttori tecnici e n. 2 istruttori
direttivi tecnici i possibili beneficiari del procedimento di stabilizzazione;
CONSIDERATO che, al fine di garantire l’adeguato accesso dall’esterno come previsto dall’art. 4
– comma 6 – del D.L. 101/2013, convertito in Legge n. 125/2013, e per rispondere ad esigenze di
carattere stagionale che ogni anno richiedono il ricorso ad assunzioni a tempo determinato di Agenti
di P.M., appare opportuno istituire n. 9 posti di Agenti di P.M. part-time al 50% nonché n. 2 posti di
Specialisti di Vigilanza part-time al 50%;
CHE alla luce delle considerazioni innanzi dette occorre operare una consequenziale modifica della
dotazione organica, al fine di consentire, all’esito delle procedure di stabilizzazione, che
quest’amministrazione intende avviare, l’eventuale immissione nei ruoli organici delle unità
suddette;
VISTO l’art. 33 del D.Lgs n. 165/2001 nel testo modificato da ultimo dall’art. 16 della L. n.
183/2011 (legge stabilità 2012);
CONSIDERATO che la disposizione suddetta impone a tutte le pubbliche amministrazioni di
effettuare la ricognizione annuale delle condizioni di eventuale soprannumero e di eccedenza del
personale e dei dirigenti;
CHE con atto n. 16 del 24.1.2013 e con atto n. 22 del 30.1.2014 la Giunta Comunale ha deliberato
rispettivamente per l’anno 2013 e per l’anno 2014, che non sussistono condizioni di soprannumero
del personale in servizio rispetto alla dotazione organica;
DATO ATTO che l’incidenza delle spese di personale rispetto alle spese correnti è stata per il
2013 del 26,65%;
CHE ai sensi della L. 68/99 questo ente ha coperto la quota di posti riservati alle categorie protette;
CHE il Comune di Ostuni ha rispettato il Patto di stabilità per l’anno 2013;
CHE risulta rispettato il parametro del rapporto dipendenti/popolazione di 1/122 in quanto a fronte
di n. 138 dipendenti la popolazione ammonta a n. 31.860 abitanti alla data del 31.12.2013 (rapporto
1/230);
DATO ATTO che con nota n.8260 del 5.3.2014 è stata data informazione preventiva alle OO.SS.
relativamente alla dotazione organica e la struttura organizzativa di cui alla presente deliberazione;
DATO ATTO che il presente provvedimento non rientra tra quelli da sottoporre preventivamente
all’esame del Collegio dei Revisori;
DATO ATTO che la nuova dotazione organica comporta una riduzione di spesa rispetto alla
precedente come di evince dagli allegati prospetti;
VISTI:
- il Regolamento Comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, adeguato con delibera di
G.M. 31 dell’11.2.2011;
- l’art. 48 del T.U. delle leggi sull’ordinamento degli EE.LL., approvato con D.Lgs. 18 agosto
2000, n. 267;
- il parere favorevole espresso sul frontespizio del presente atto , ai sensi dell’art. 49, comma 1,
del citato T.U.;
CON voti unanimi, espressi palesemente;
DELIBERA
Per quanto in premessa:
1) di procedere all’approvazione della dotazione organica dell’Ente, rideterminando la stessa, a seguito
delle delibere di Giunta Comunale indicate in premessa: n. 57 del 28.3.2008, n. 55 dell’1.3.2012, n. 247
del 16.9.2011, n. 317 del 13.12.2012, n. 51 del 22.3.2013 e determinazione dirigenziale n. 859 del
26.6.2013, in n. 179 posti a tempo pieno e n. 22 posti a part-time al 50%, come meglio si evince dal
prospetto allegato al presente atto sotto la lett. A per farne parte integrante e sostanziale.
2) Di dare atto che la spesa della nuova dotazione organica è inferiore rispetto a quella della precedente
dotazione adottata nel 2006 e ricalcolata con l’inserimento dei quattro dipendenti pervenuti dalla Regione
Puglia a seguito della soppressione dei relativi uffici, come si evince dagli allegati B e C, che formano
parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.
3) Di dare atto che la situazione occupazionale dell’ente, in virtù della intervenuta variazione della
dotazione organica risulta essere quella di cui all’allegato D del presente atto.
4) di dare atto che non sussistono condizioni di soprannumero del personale dipendente e Dirigenti in
servizio rispetto alla dotazione organica, così come riportato nella delibera di G.C. n. 22 del 30.1.2014.
5) di dare atto che l’incidenza delle spese di personale rispetto alle spese correnti è stata per il 2013 del
26,65%, come si evince dal prospetto allegato al presente atto sotto la lett. “E”;
6) di dare atto ancora che ai sensi della L. 68/99 questo ente ha coperto la quota di posti riservati alle
categorie protette;
7) che il Comune di Ostuni ha rispettato il Patto di stabilità per l’anno 2013, come si evince dal prospetto
allegato al presente atto sotto la lett. “F”;
8) di dare atto che il presente provvedimento non rientra tra quelli da sottoporre preventivamente
all’esame del Collegio dei Revisori e che dello stesso è stata data informazione preventiva alle OO.SS.
aziendali con nota n. 8260 del 5.3.2014.
LA GIUNTA COMUNALE
RISCONTRATA l’urgenza di provvedere in merito, al fine di consentire la rapida attuazione di quanto
discendente dalla presente rideterminazione di dotazione organica;
VISTO l’art. 134 comma 4, del T.U. delle leggi sull’ordinamento degli EE.LL., approvato con D.Lgs.
18 agosto 2000, n. 267;
CON voti unanimi e palesi,
DELIBERA
Di dichiarare il presente provvedimento immediatamente esecutivo.
Copia
Del che si è redatto il presente verbale.
IL V. SINDACO
F.to avv. Tanzarella
ILV. SEGRETARIO GENERALE
f.to dott.ssa Narracci
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE ALL’ALBO PRETORIO
Si attesta che la presente deliberazione rimarrà affissa all’Albo Pretorio Informatico di questo Comune per 15 giorni consecutivi
decorrenti dalla data odierna.
Data: 27.03.2014
IL RESPONSABILE
F.to Dr. Natalino Santoro
DOTAZIONE ORGANICA DEL COMUNE DI OSTUNI
ipotesi su 9 settori a seguito dì delibera di G.C. n. 317 del 31.12.2012
ipotesi con previsione di posti part-time
·... ~--
Posti
0 0
Cat. di accesso TPosti P: · O.O.Tempo
empo ieno Parziale
- _,
--·
... _.!
costo complessivo
a tempo indeterminato e part-time
unitario x n. posti
Dir.
9
:·
·:·. €
61 .032,12
€
550.399,92
39.118,18
€
431.410,82
€
33.191,81
€
770.076,67
l·i~: €
16.595,91
€
67.494,46
l;~i'; €
30.474,44
€
2.655.237,88
·_', €
15.237,22
€
279.268,74
28.586,37
€
857.591, 10
" €
i-.~~~~~r~~~---;i--~~---;
D.3
11
11-----~r------11------11
D.1
POSTI
DOTAZIONE
ORGANICA
23
1it
11----------11--------11-----111 .t~i l-----..:.__+-------"--ll
4
D.1 ***
11-----~r-----u------11l à
C.1 *
86
11-----~r-----u------11 ~:,J ~~~~~-'--~~~~~~---'----ll
C.1 **
18
1t-------------tt-----tt1 :<~.r~~~~-'----+~~~~~---'---t1
8.3 *
·.~
30
tt-------------tt------tl
8.1 *
14
i1--------ii-------a-----ii
A.1
6
~~ €
.".\r€__2_7_.0_8_2..;,,..,1_1-+-€_ _ _
37_9_.1_4_9..:...,5_4__11
71.
'-.tè
11-------~r------11------11 ~:~
Totali
179
22
€
·:'.';'..
25.545,85
TOTALE
€
153.275, 10
€
6.1 43.904,23
*alla somma di 179 sono stati aggiunti n. 4 dipendenti pervenuti per mobilità dalla regione puglia n. 2 Cat. C.,
n.1 cat. B3 e n.1 Cat. B.1
- n. 18 part-time al 50%
*** n. 4 part-time al 50%
Dirigente
n.
1
X
1.110,84
= €
1.110,84
cat. D. 3
n.
1
X
1.110,84
= €
1.110,84
cat. D. 1
n.
6
X
1.110,84
= €
6.665,04
cat. D. 1
n.
2
X
555,42
= €
1.110,84
cat. C .1
n.
31
X
1.110,84
= €
34.436,04
cat. C. 1
n.
9
X
555,42
= €
4.998,78
50%
50%
I
:
·J
l ·.../-
DOTAZIONE ORGANICA DEL COMUNE DI OSTUNI
rideterminata con delibera di G.C. n. 179 del 19 maggio 2006
·~·
Cat. di accesso
··-··
costo complessivo
Posti D.O.
a tempo indeterminato
-
unitario
POSTI DOTAZIONE
ORGANICA
x n. posti
Dir.
7
€
61.032,12
€
428.335,68
D.3
11
€
39.118,18
€
431.410,82
D.1
29
€
33.191,81
€
969.227,53
C.1
92
€
30.474,44
€
2.843.638,72
B.3
28
€
28.586,37
€
800.418,36
B.1
14
€
27.082, 11
€
379.149,54
A.1
7
€
25.545,85
€
178.820,95
Totali
188
TOTALE
€
6.031.001,60
Dirigente
n.
1
X- €
1.110,84
=
€ 1.110,84
cat. D. 3
n.
1
X - €
1.110,84
:::
€ 1.110,84
cat. D. 1
n.
6
X - €
1.110,84
=
€ 6.665,04
cat. C. 1
n.
36
X - €
1.110,84
=
€ 39.990,24
DOTAZIONE ORGANICA DEL COMUNE DI OSTUNI
comprensiva di n. 4 dipendenti pervenuti per mobilità dalla Regione Puglia n. 2 cat C; n. 1
cat. B.3 e n. 1 cat. 8 .1
Cat. di accesso
costo complessivo
· Posti D.O.
a tempo indeterminato
unitario x n. posti
~
Dir.
7
€
61.032, 12
€
428.335,68
0 .3
11
€
39.118,18
€
431.410,82
0.1
29
€
33.191,81
€
969.227,53
C.1 *
94
€
30.474,44
€
2.904.587,60
B.3 *
29
€
28.586,37
€
829.004,73
B.1 *
15
€
27.082, 11
€
406.231,65
A.1
7
€
25.545,85
€
178.820,95
Totali
192
TOTALE
€
6.147.618,96
.
POSTI
DOTAZIONE
ORGANICA
Dirigente
n.
X -
€
1.110,84
=
€ 1.110,84
cat. D. 3
n.
X -
€
1.110,84
:::
€ 1.110,84
cat. D. 1
n.
n.
X - €
1.110,84
=
€6.665,04
€
1.110,84
=
€ 39.990,24
cat. C. 1
X -
I·!
DOTAZIONE ORGANICA DEL COMUNE DI OSTUNI
IPOTESI ANNO 2013
.........................
....................................":': ...::-.·......:.~..................;;-:;'~....::":"..................;~·......................................................... ..................
'
POSTI
Categoria POSTI
o.o
O.O
di
Tempo Tempo
accesso Pieno Parziale
situazione occupazionale a.201 3
Posr va ;.a ~t
Posti coperti
a tempo inde!erm . a tempo determ. a !er:ipo a te'11~ 0
pieno parziale pieno parz;ale p:eno parz1a,e
I
Profili professionali
2
4 Dirigente amministrativo-contabile
1 Dirigente Awocato
9
Dirigente
1
1 Dirigente contabile
1 Dirigente di vigilanza
2 Dirigente tecnico
5
2 Funzionario amministrativo-contabile
D.3
11
D.1
~
1
1
1
1
5
4
23
.
2
,
I
o
o
o
o
I
I
2
I
I
I
;
1
i
1
2
1
1
Totale
I
i
o
2
Funzionario Awocato
Funzionario contabile
Funzionario culturale
Funzionario di vigilanza - V. Comandante
Funzionario tecnico
Totale
1
1
1
o
o
1
I
1
4
o
10
II
1
I
1 Ispettore di Polizia Municipale
1 Istruttore direttivo all'info rmazione
1
o
7 Istruttore direttivo amm.vo-contabile
5
2
1 avvocato
1
1 Istruttore direttivo informatico
5 Istruttore direttivo socio-educativo
2 Istruttore direttivo tecnico
2 Istruttore direttivo tecnico part-time 50%
5 Specialista di vigilanza
2 Specialista di vigilanza part-time 50%
Totale
1
4
o
o
1
Attu almente coperto con
contratto oart-time
1
o
2
2
4
1
2
13
I o
2
8
26
31 Agente di Polizia Municipale
4
5
9
9 Agente di Polizia Municipale part-time 50%
86
18
di cui n. 2 a T.D. coperti
-1
7
36
42 Istruttore amministrativo-contabile
C.1
con contratto part-llme
5 Istruttore amministrativo-contabile part-time 50%
5
9
13 Istruttore tecnico
1
3
4
4 Istruttore tecnico part-time 50%
Totale
I
I
I
14
I
1 1~
2
o
o
26
4
Esecutore operativo specializzato
9
3
Esecutore socio-assistenziale
1
10
Totale
II
A.1
I
6
I
I
5
2
1
4 Operatore generico
2 Operatore tecnico
3
Totale
18
I
4
4
~
i
o
10
20
Totale
B.1
o
71
24 Collaboratore amministrativo
4 Collaboratore socio-educativo
2 Collaboratore tecnico
30
B.3
NOTF.
I
di cui n. 1 coperto con
contratto part-time
1
o
I
4
2
1
I
I
I
l
I
I
!....................................................................................................................................................................................................
I Totali
179
22
138
o
14
o
27
...................................................................................................
~
I
I
3
22
11
Note
Nel totale di 182 sono compresi n. 4 unità provenienti dalla Regione Puglia
RIEPILOGO IPOTESI
situazione dotazione e occupazionale
ANNO 2013
Posti coperti
a tempo indeterm.
a tempo detenm.
pieno i parziale
pieno ! parziale
Cat.
accesso
Posti O.O.
tempo pieno
Posti O.O.
part-time
Dir.
9
0 .3
11
o
o
10
D.1
23
4
13
C.1
86
18
71
B.3
30
o
26
B.1
14
10
138
A.1
6
o
o
Totali
179
22
modifica dei posti a seguito della delibera di giunta dal 2006 ad oggi
5
3
I
I
I
i
I
o
2
o
o
o
o
2
I
10
o
I o
I o
o
o
o
o
14
I
Posti vacanti
a tempo 1 a !empo i
NOTE
pieno parziale I
I
I
I
I
o
2
I
o
o
o
o
o
o
1
I
I
o
o
8
I
4
5
I
I
I
18
1
o
I
I
I
I
I
1
D
4
4
3
27
i
....................................................................;.
,_ , , ,,,
II
I
o
I
I
i
I
D
i
22
I
,t:iL{
(
Comune di Ostuni (Prov. ER)
SERVIZIO
Fl "IA~ZIARIO
VERIFICA DELLA COERENZA D ELLE SPESE DI PERSONALE PER L'ANNO 2013
(a rt 1, csrr;rr.1 557, 557-bis e 557-ler, legge 27 dicembre 2006, n 296)
Rii. al bilancio o
Spesa
Voce
2011 ~ N.'o.
normativo
.. .•
A SOMMARE - -·
Retr1buzicni lorde persc~a 1 e a tempo indeterminato, compreso il
1 segretar:o comunale
lnt. 01
4.493.503,94
I
.'
~
2
Relribu7ioni lo•de persona.e a tempo determinato
lnt. 01
416.063,89
Spesa
2013
Spesa
2012
4 428.380,51
4.298 636 17
534 .059,18
557948 ,16
Art 1.
c 557-bis,
3
Collaborazioni coordinate e continuative
~
Altre spese per. persona!e impiegato con forme llessib1h d1 lavoro
Spese
perso~ale Ll1lizzato
30 660,00
L 296/06
in convenzione (quota parte d1 co6IO
5 elfeltivamenle sostenuto)
6
Somme rimborsate ad altre amministrazioni per il personale in
posi7ione di comando
Art. 1, c. 557-bis ,
L. 296/05
C1rc. Kl:i::ì ~/Ub
mt. 01
1nt. or
7 Incarichi dirigenziali ex art 11 OTUEL
8 [Personale uffici d1 staff ex art. 90 TLJ[:L
!! 1u nen con1nnul1v1 a canea ente
10 !IKAI-'
11 'Unen per lavCYaton soc1a1menfe u1111
12 t:luorn pasto
13 Assegno nucleo familiare
14 Spese per equo maenrnzzo
1.340 . ~u
,a
1.JJJ.4Lti,4L
4Jb.u r 1, 14
1.418.4JU,49
Jtlt:l.bJU,òti
29 . ~t 1,2 1
29.~ff,21
30.UUU,UU
14.000,00
13.840,00
14.000,00 .
TOTALE SPESE DI PERSONALE (voci da 1 a 17) 6 .723.050,60
6.813.3 17,97
.JO ( .J 11 ,0.J
ml. 01
Spese per soggetti utilizzati a vario titolo senza estinzione del
rapporto di pubblico impiego in strutture e organismi variamente
15 1partecipali o comunque facenti capo all'enle
Art 1, c. 557-bis,
L. 296/06
16 Altro: nonni vigili
17 Straordina1io elellorale
18
6 .659.593, 1 B
<!;~,.~·~·~1:1...:.r.~~.t.;~~·,~t-/;:r:;'.~r-~)~:1~r:t~~:z.~~~,;~1;r..!\.:~~'!:.!~~~(1~1~.i:1l·:~:~~v~~·QEJR~RRF:,'j~~~~'"'!S~~~:-~l~~l~r ~ ;~:.U~iA'$m.jy\-i~~--..
1
..
19 Spese per slraordinario eleltorale a carico di al Ire amministrazioni
Circ. RGS 9/06
20 Spese sos1enu1e per categorie prolette
Circ. RGS 9/06
377.151,05
362.65-4,92
339.659,00
100.000.00
92 656,16
19.712,16
59.375,59
66.253,33
53.398,26
11 .114,84
69 257, 49
122 077,07
Spese per contratti di 101 mazione e lavoro prorogali per espressa
21 previsione di legge
::;pese Cli personale letalmente a canea d1 finanziamenti comunuan
22 o privati
23
24
25
26
27
28
Censimenlo
Oneri dei rinnovi contraltuah
Diritti di rogito segretario, incentivi di progettazione. incentivi
recupero evasione ICI
:;pese per la 1orrnaz1one
r:;pese per m1ss1oni
1:;pese per 11pcrsonale comandalo o utilizzato in convenzione da
a'tre amministr;:izioni per le quah è previsto il nmborso a canco
dell'ente utilizzatore
Spese persom;le stag•onate linanz1a10 con quote d1proventi per
VIDIClZIOOI al d 5
Art.1,c. 557.
'
L 296/06
C1rc. t ~l:iS 9106
Circ. Kl:iS 9/06
e
JO
TOTALE SPESE ESCLUSE (voci da 19 a 29)
ò4/.b41,48
157.621.83
(4tl.44J, (J
86.550,00
bL'1 . .j~b.49
31
SPESA DI PERSONALE (voce 18-voce 30)
6. 175.409,1 2
6.064 .874,24
6.038 .196,69
29
Spesa corrente!
24.990.299,951
26.457.069,871
;14.990.213,57'
26,90 1
25,75!
26,651
Pcrce nt. di [
in ci d e nza
/·ì l I .
1
l
COMUNE DI OSTUNI
(Pro,·incia di Brindisi)
Cjfìciu Ragioneria
00008278
:. 5 MAR. 2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
Vista la circolare n. 5 del 7 febbraio 2013 del Ministero Dell'Economia e delle Finanze:
Viste le Leggi n. 183/2010 e n._228/20.12. Decreti-legge n. 74/2012, n. 35/2013, n. 43/2013. n.
120/2013 e n. 151/2013 :
Visti gli atti d"ufficio;
ATTESTA
che il Comune di Ostunì HA RISPE'ITATO il patto dì stabilità interno per l'anno 20 I 3.
Ostuni , 5 n rnr/.u 20 14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
565 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content