close

Enter

Log in using OpenID

Approcci medico-chirurgici all`obesità - Torino

embedDownload
VADO A LAVORARE IN CANADA
Ciò che s'impara da altre culture e la fiducia in sè stessi che si
raggiunge con il vivere e lavorare all'estero hanno un valore altamente
spendibile nell'economia globale. Le compagnie che operano a livello
internazionale spesso ricercano dipendenti che siano in grado di
comunicare in più di una lingua e che possano comprendere le
sfumature di una diversa cultura e i suoi valori. Un'esperienza
internazionale in Canada può aiutarti a sviluppare queste attitudini e
molto di più! E' un buon modo per emergere tra gli altri concorrenti
italiani.
Per entrare in Canada a qualsiasi titolo, anche come turista, è
necessario soddisfare alcuni requisiti come ad esempio essere in
possesso di un visto oppure di una lettera di invito da parte di qualcuno
che vive in Canada, dimostrare di essere in possesso di fondi sufficienti,
etc. Maggiori dettagli sui requisiti potete trovarli a questo link:
http://www.canadainternational.gc.ca/italyitalie/visas/visit_eligible_visite.aspx?lang=ita&view=d
Condizioni economiche e settori trainanti in Canada
Il tasso di disoccupazione canadese al 2012 è il 7,3%, ma nonostante
questo manca molto il personale qualificato. Molte materie prime
canadesi provengono dall'Asia per cui sono molto legati a questo
mercato che è in forte espansione.
Il Canada si trova al 6° posto nell'indice di sviluppo umano (= qualità
della vita)
Per informazioni sulla vita sociale in Canada, l’assicurazione sanitaria, la
ricerca di lavoro e di formazione potete visitare il sito:
http://www.servicecanada.gc.ca/eng/home.shtml
I settori in espansione che impiegano la maggior parte del personale
sono quello petrolifero (ingegneri, autisti, manodopera specializzata –
tecnici); quello del turismo (personale qualificato all'interno di strutture
ricettive, impianti sciistici , ristorazione, parchi tematici per le stagioni
estive ed invernali.
Altre professioni qualificate richieste sono: dentisti, medici ed addetti
alle vendite.
Lingue
Il Canada ha due lingue ufficiali: l'inglese che è parlato nella maggior
parte del territorio e il francese che viene principalmente parlato in
Quebec, nel Nuovo Brunswick (Canada francese) e nella parte nordorientale della provincia dell'Ontario.
Prima di iniziare la mia ricerca di lavoro verso il Canada devo fare
un'approfondita analisi dei requisiti in mio possesso e in base a questi
capire che tipo di visto richiedere. Se sono alle prime armi, non ho
esperienze pregresse di lavoro, non ho un'ottima conoscenza linguistica
e il mio obiettivo è quello di fare una vacanza alternativa posso pensare
al visto “Working Holidays”. Se sono un professionista devo cercare di
capire se la mia professione è richiesta in Canada; se desidero emigrare
(quindi richiedere un permesso di residenza di lungo periodo) devo
rispondere a molti requisiti: questo piccolo vademecum cercherà di
guidarvi a scoprire qual'è la modalità di trasferimento maggiormente
adatta a voi!
LAVORO TEMPORANEO
Programma EIC – Working Holiday VISA
Appositamente studiato per i giovani è il Programma Working Holiday
(vacanza lavorativa), nato nell’ottobre 2006 da un Memorandum
d’intesa concluso tra Italia e Canada, sul modello dei programmi offerti
dai Governi australiano e neozelandese. Italia e Canada si sono così
impegnate a consentire reciprocamente l'ingresso di un numero di
giovani, stabilito annualmente, per un periodo massimo di sei mesi,
tramite il Programma EIC (Esperienza Internazionale Canada).
Le vacanze-lavoro sono un modo eccezionale per:
• visitare il Canada;
• conoscere la cultura canadese;
• conoscere la popolazione anglofona e francofona.
La parte lavorativa del viaggio permette di guadagnare dei soldi mentre
si è in Canada, in modo da potersi finanziare i viaggi durante questo
soggiorno prolungato. Generalmente non si riesce a racimolare
abbastanza per mettere da parte dei risparmi, ma piuttosto per
disporre di somme sufficienti per viaggiare e soggiornare finché si resta
in Canada.
Quest'esperienza va fatta al momento giusto, magari alla conclusione di
un ciclo di studi, serve a valorizzare il proprio cv, ma non
dimentichiamoci che va vissuta come una vacanza!
Requisiti necessari per rientrare nella categoria Vacanza-Lavoro
1. essere cittadino italiano regolarmente residente in Italia;
2. avere un'età compresa tra 18 e 35 anni al ricevimento della
domanda (non bisogna necessariamente essere studenti);
3. disporre di una somma equivalente a C$2.500 (circa 2000 euro) per
provvedere alla copertura delle spese necessarie ad affrontare all'inizio
del soggiorno;
4. essere disposto a stipulare una polizza di assicurazione sanitaria per
la durata del soggiorno: potrebbe esserti chiesto di comprovare la
stipula di questa assicurazione quando entrerai in Canada;
5. versare la quota di partecipazione che equivale a C$150 (110Euro);
6. non aver mai partecipato prima al programma Vacanza-Lavoro di
Esperienza Internazionale Canada.
Ogni persona che entri in Canada come residente temporaneo (turista,
lavoratore o studente) deve soddisfare i requisiti generali per l'ingresso
temporaneo definiti dalle norme e disposizioni dell'Immigration and
Refugee Protection Act, la legge sull'immigrazione e sulla protezione dei
rifugiati del Canada.
http://www.canadainternational.gc.ca/italyitalie/visas/visit_eligible_visite.aspx?lang=ita&view=d
In qualsiasi momento durante il trattamento della domanda, l'Ufficio
Cittadinanza e Immigrazione del Canada potrebbe chiederti di fornire
altre informazioni o documenti per determinare la tua idoneità.
ATTENZIONE!!! Il Canada rilascia solamente 1000 visti working holidays
all'anno. Nelle prime settimane di dicembre escono quelli disponibili
per l'anno successivo, che normalmente a maggio sono finiti, quindi il
consiglio è che se si ha realmente intenzione di partire, si può intanto
richiedere il visto e poi lo si può utilizzare fino a dicembre dell'anno
dopo, il tempo scatta dal giorno in cui entro in Canada e dura 6 mesi, la
scadenza del permesso non può essere modificata neanche se si esce e
rientra dal Paese. La scadenza è fissa.
A questo link trovate aggiornamenti e i moduli da compilare al
momento dell'apertura del programma EIC:
Per ulteriori informazioni:
e-mail: [email protected]
tel: 1-877-461-2346
Cosa posso fare con questo visto?
Un lavoro temporaneo o stagionale
Nel settore del turismo e ospitalità (ad esempio in ristoranti, pub e
hotel), nel quale i datori di lavoro canadesi sono ben disposti ad offrire
posti di lavoro a tempo determinato. E' anche possibile accumulare
esperienze lavorative in molti altri campi come quello scientifico,
giuridico, dell'istruzione, del commercio e dell'amministrazione.
Esempi di mansioni tipiche: cameriere, aiutante in cantiere, fast food,
magazziniere, supermercato, commesso, bracciante.
Questi lavori non si possono trovare dall'Italia, bisogna partire senza
garanzie solo con il visto e poi cercare sul posto, ciò significa che
questo visto non m'impone di arrivare in Canada con un offerta di
lavoro valido, ma che mi dà la possibilità di visitare il Paese ed una
volta là di poter fare qualche lavoretto. Per la ricerca in loco non c'è da
preoccuparsi, ogni bar, locale o negozio che ricerchi personale espone
ben chiari cartelli con l'annuncio!
Come cercare lavoro nel settore turistico, alberghiero e della
ristorazione:
In Canada il turismo rappresenta una consistente fonte di reddito. Le
offerte di lavoro si trovano sui giornali on-line oppure collegandosi ai
siti delle numerose strutture ricettive presenti nel Paese e proponendo
la propria candidatura. Per i candidati è indispensabile essere
maggiorenni, avere esperienza nel campo e conoscere molto bene la
lingua inglese o francese.
Sul
sito
del
Canadian
Hotel
Guide,
alla
pagina
http://www.canadianhotelguide.com/
(in lingua inglese), trovate i
riferimenti dei numerosi hotel presenti nel Paese ai quali presentare la
propria candidatura. In genere le strutture cercano personale che
ricopra le mansioni di cuoco e aiuto cuoco, cameriere ai tavoli,
cameriere ai piani (per i servizi e le pulizie nei piani e nelle camere),
addetto alla reception.
Anche il sito http://www.recrutour.com contiene offerte di lavoro nel
settore del turismo, hotel e ristoranti, sport e tempo libero.
Come cercare lavoro nel settore agricolo
La produzione agricola rappresenta per il Canada la seconda fonte di
esportazione dopo il legname. Il settore più sviluppato resta quello del
bestiame, seguito dall’allevamento di polli e produzione di uova,
dall’industria casearia, dalla produzione di sciroppo d’acero e miele. Sul
sito http://www.agr.gc.ca si possono reperire indirizzi e siti delle
maggiori industrie alimentari e agricole del Paese. Segnaliamo infine
Picking Jobs, motore di ricerca (in lingua inglese) dei lavori di raccolta
di frutta, verdura e fiori nel mondo: http://www.pickingjobs.com.
Alla pari
Si ricorda la possibilità di trovare un lavoro alla pari, cioè un lavoro
temporaneo che prevede la cura dei bambini e lo svolgimento di piccoli
lavori domestici, presso una famiglia ospitante, in cambio di vitto,
alloggio e di un contributo minimo. Per approfondire l’argomento potete
scaricare il documento informativo su come funziona e gli indirizzi utili
di
agenzie
e
siti
internet
a
questo
link:
http://www.veneziagiovane.info/index.php/archivio.html?func=startdo
wn&id=756
Stage
Con questo visto si può anche partecipare ad uno stage che invece è
possibile programmare dall'Italia (le aziende sono molto interessate a
prendere personale straniero per stage). Il fatto che lo stage sia
retribuito o meno dipende molto dal settore e dalla contrattazione
individuale.
Per info sulle possibilità di tirocinio:
Canadian International Development Agency (CIDA) International Youth
Internship
Program:
www.acdi-cida.gc.ca/acdi-cida/ACDICIDA.nsf/eng/ANN-914151126-QHP
http://www.acdi-cida.gc.ca/youthzone
e-mail: [email protected]
Phone: 1-800-230-6349
Per cercare uno stage oltremare potete visionare la pagina del sito
Veneziagiovane dedicata ai tirocini all'estero alla sezione “stage nel
settore privato”: http://www.veneziagiovane.info/index.php/europamondo/stage-e-tirocini.html
Corsi e studio
E' possibile iscriversi ad un corso mentre si è in Canada con il
Programma EIC, ma il corso (anche più di uno) deve essere completato
entro un periodo di sei mesi. Non ci si può iscrivere ad un corso che sia
parte di un programma la cui durata superi i 6 mesi (come ad esempio
un programma biennale o una laurea quadriennale). In questo caso,
sarebbe richiesto un permesso studio ottenuto separatamente. Le
esperienze vacanza-lavoro, attraverso l'Esperienza Internazionale
Canada, non possono essere combinate con studi formali. Per ulteriori
informazioni sullo studio in Canada e opportunità di lavoro per gli
studenti, consulta il sito del Council of Ministers of Education:
http://www.educationau-incanada.ca/educationauincanada/index.aspx?view=d
Per le borse di studio consulta il sito International Scholarships:
http://www.scholarships-bourses.gc.ca/scholarshipsbourses/index.aspx?view=d
Se si hanno dei dubbi su cosa si può o non si può fare una volta arrivati
in Canada si può contattare l’ufficio Citizenship and Immigration
Canada al numero 1-888-242-2100
Prolungamenti del visto
Questo permesso di lavoro non può essere rinnovato o prolungato.
Normalmente l'esperienza è pensata per avere una durata di 6 mesi e
poi tornare a casa, questo è perchè si è troppo giovani e privi di
esperienza per rimanere come lavoratori qualificati in Canada, l'EIC
permette un assaggio del Paese e poi, dopo qualche anno di esperienza
a casa propria, magari, la richiesta di permesso di lavoro. Non è
previsto che ci si fermi, ma non è escluso che in via eccezionale si
possa conoscere un datore di lavoro disposto a fare richiesta per la
nostra figura professionale.
In linea di massima un prolungamento del soggiorno è previsto
solamente per motivi turistici, in questo caso dovrò cambiare il mio
status da lavoratore a visitatore. La domanda va presentata entro 30
giorni dalla scadenza della validità del permesso di lavoro EIC. I
cittadini italiani che desiderano prolungare il soggiorno come turisti
dopo la scadenza del permesso di lavoro devono consultare il sito di
Citizenship and Immigration Canada,
http://www.cic.gc.ca/english/index.asp, oppure chiamare l'1-888-2422100 (dal Canada) per verificare di essere in possesso dei requisiti
necessari.
In alternativa è possibile lasciare il Canada (anche per un breve
periodo, es. andando negli Stati Uniti) e presentarsi successivamente a
un porto d'ingresso, facendo domanda come turista. L'ufficiale dovrà
essere convinto che rispetterete le condizioni di un soggiorno
temporaneo e che non lavorerete senza la necessaria autorizzazione.
Essendo cittadini italiani potrete rimanere in Canada come turisti fino
ad un massimo di sei mesi.
I cittadini italiani, possono scegliere fra due opzioni per la
propria Vacanza-Lavoro:
1- Viaggio indipendente in Canada
Procedura di presentazione della domanda: la trafila burocratica è
spiegata qui sotto ma informazioni sull'esatta procedura di
presentazione si possono trovare alla pagina:
http://www.canadainternational.gc.ca/italyitalie/experience_canada_experience/application_guideguide_demande.aspx?lang=ita&view=d
Il numero di permessi di lavoro messo a disposizione dal programma è
limitato. Le domande incomplete non saranno accettate e verranno
rispedite al mittente per posta ordinaria. Una domanda incompleta non
costituisce una prenotazione di un posto nel programma. I richiedenti
dovranno assicurarsi che la domanda sia completa per evitare delusioni.
Una volta letta la sezione “Criteri di idoneità” sul sito, si può procedere
e completare i moduli richiesti, allegare i documenti necessari,
effettuare il pagamento della quota di partecipazione, verificare che il
dossier-domanda sia completo e le informazioni corrette, e infine
inviare il plico.
•
Compilazione del formulario dopo la sua pubblicazione sul sito
http://www.canadainternational.gc.ca/italy-italie/experience
•
Copia del passaporto
•
Versamento della quota di partecipazione (circa 110 euro)
•
Compilazione on line del permesso di lavoro
•
Modulo di composizione famigliare
•
Due foto
•
Casellario giudiziale
•
Certificato di residenza e ultimi domicili.
Al termine della procedura il richiedente riceve una lettera di
presentazione da parte dell'ambasciata canadese, che conferma che la
domanda per il permesso di lavoro è stata approvata, a questo punto è
possibile acquistare l'assicurazione sanitaria ed iniziare a pianificare il
viaggio. (Esperienza Internazionale Canada non offre assistenza per il
finanziamento, i piani di viaggio o la ricerca di lavoro).
Permesso di lavoro:
La Lettera di Presentazione NON è il permesso di lavoro. Bisogna
presentare questa lettera, insieme agli altri documenti richiesti, ad un
ufficiale dell'immigrazione presente ai porti d'ingresso canadesi
(aeroporti o frontiere terrestri). Sarà poi l'ufficiale a rilasciare il
permesso di lavoro.
Un permesso di lavoro (codice C-21) ottenuto tramite lo EIC è rilasciato
solo a coloro che soddisfano i criteri di idoneità specifici alla EIC e che
possono entrare in Canada.
2- Viaggio tramite le Organizzazioni Riconosciute
Per chi invece avesse bisogno di aiuto per programmare la vacanzalavoro in Canada, ci sono alcune organizzazioni non governative
riconosciute dal governo canadese che offrono consulenze e supporto
alla ricerca di uno stage o di un lavoro alla pari (altre tipologie di lavori
è un po' difficile), ovviamente dietro un compenso. La domanda di visto
Working Holidays va comunque presentata dal partecipante.
A questa pagina troverete l'elenco delle organizzazioni riconosciute:
http://www.canadainternational.gc.ca/italyitalie/experience_canada_experience/recognized_organizationsorganisations_reconnues.aspx?lang=ita&view=d
Riferimenti utili di organizzazioni che possono piazzare in tirocinio o
supportare l'organizzazione di una vacanza lavoro:
Canada World Youth
www.canadaworldyouth.org
AFS Italy
http://www.intercultura.it/Aggiungi-un-posto-a-tavola/
GoInternational
www.gointernational.ca
Contattare Katie Laughlin a: [email protected]
AIESEC
http://www.aiesec.org
LAVORO QUALIFICATO A TEMPO DETERMINATO
Che cos’è un visto per permesso di lavoro?
Un permesso di lavoro è un’autorizzazione scritta a lavorare in Canada
ed è rilasciata ad individui che non siano cittadini canadesi o residenti
permanenti in Canada. Solitamente è valido solo per due o tre anni e
può essere prorogato, dopodichè è possibile fare domanda di
emigrazione. Il numero dei visti è limitato e viene stabilito dal governo
ogni 6/12 mesi.
Quando si necessita di permesso di lavoro?
Alcune professioni non richiedono un permesso di lavoro:
atleti, periti di incidenti aerei, visite d'affari, ispettori aeroportuali,
clero, organizzatori d'eventi, autisti e personale di compagnie straniere
in transito, personale per le emergenze, professori e ricercatori per la
valutazione di progetti in Canada, esperti giuridici, membri di altri
governi, accompagnatori di studenti disabili, giudici, personale militare,
giornalisti e personale dei media per reportage su eventi canadesi,
artisti performativi e loro staff, relatori e studenti stranieri che lavorino
all'interno dei campus.
Per consultare l’elenco completo con le specifiche:
http://www.cic.gc.ca/english/work/apply-who-nopermit.asp#a
Se l’attività lavorativa che si intende svolgere non è nella lista, sarà
necessario presentare domanda di permesso di lavoro. Ciò è vero anche
per le attività lavorative non soggette a retribuzione.
Procedura per la domanda di permesso di lavoro
Nella maggior parte dei casi, si ha bisogno di un’offerta di lavoro scritta
o di un contratto di lavoro da parte del datore di lavoro in Canada per
poter presentare domanda di permesso di lavoro. Sarà inoltre
necessario dimostrare che si posseggono i requisiti richiesti all’interno
dell'offerta di lavoro.
L'azienda fa una richiesta nominativa al governo motivando perchè noi
e non un cittadino canadese, normalmente le aziende per farlo
incaricano un avvocato per cui il nostro profilo dev'essere davvero
specifico e importante per loro.
Nella maggior parte dei casi, coloro che necessitano di un permesso di
lavoro, necessiteranno anche della conferma scritta da parte
dell’HRSDC (Human Resources and Skills Development Canada) che il
datore di lavoro possa assumere il lavoratore straniero. Questo parere
viene definito “Labour market opinion” o LMO e consiste nel valutare
che i requisiti del lavoratore straniero non siano già posseduti da altri
lavoratori canadesi.
Si prega di notare che se delle competenze linguistiche specifiche
dell’Inglese o del Francese sono indicate sul bando del Labour Market
Opinion/Avis sur le marché du travail, il Funzionario dei visti deve
essere convinto che possedete questi requisiti linguistici. Quindi
possedere una certificazione linguistica è sicuramente un punto di
vantaggio a vostro favore. Le certificazioni linguistiche normalmente
accettate sono
IELTS http://www.ielts.org/ per la lingua inglese
TEF http://www.francais.ccip.fr/ per la lingua francese
Spetta in ogni caso al datore di lavoro ottenere questa conferma
scritta; una volta che il datore di lavoro riceve tale conferma, starà a lui
stesso inviare la lettera di conferma LMO al potenziale dipendente. In
alcuni casi, è possibile presentare domanda di permesso di lavoro,
mentre si è in attesa di LMO.
Potete trovare maggiori informazioni a questa pagina:
http://www.cic.gc.ca/english/hire/worker.asp
Costi per il permesso di lavoro (che include già il visto per residenza
temporanea) : euro 120 circa
Dopo aver presentato domanda di permesso di lavoro: elaborazione
delle domande
Le domande non correlate di tutte le informazioni necessarie, dei
documenti aggiuntivi richiesti e della prova del pagamento dei diritti di
ufficio, potrebbero essere restituite/rinviate al cliente o essere rifiutate.
In caso di domanda completa, è possibile che si richieda al cliente:
• Visita medica: il funzionario della Sezione Visti stabilirà se richiedere
una visita medica. Qualora richiesta, il cliente riceverà un modulo
personalizzato, correlato di istruzioni.
• Certificati penali: il cliente potrebbe dover produrre Certificati Penali
per sé e per i membri della famiglia al di sopra dei 18 anni d’età che
intende portare con sé in Canada. Il funzionario della Sezione Visti
stabilirà se richiedere tale documentazione e informerà il cliente a
tempo debito.
• Intervista: qualora il funzionario della Sezione Visti richieda
un’intervista, il cliente sarà informato a tempo debito e gli verranno
fornite le dovute istruzioni. La maggior parte delle decisioni viene
prodotta senza bisogno d’intervista. La clientela è quindi esortata ad
allegare alla domanda tutta la documentazione necessaria.
I tempi di elaborazione per un permesso di lavoro temporaneo sono di
circa 30 giorni dalla ricezione della domanda
In caso di approvazione
Qualora la domanda sia approvata, riceverete una lettera da parte
dell'ufficio visti, a conferma dell’approvazione della domanda di
permesso di lavoro in Canada. Questa lettera non costituisce un
permesso di lavoro. Pertanto si raccomanda vivamente di averla con sé
al momento di arrivo in Canada, al fine di ottenere il permesso di lavoro
dal funzionario al porto d’ingresso.
Tutto ciò che c’è da sapere sui visti lo potete trovare qui:
http://www.canadainternational.gc.ca/italy-italie/visas/trv-afterreceiving_vrt-apres-recevoir.aspx?lang=ita&view=d
In caso di rifiuto
Qualora la domanda sia rifiutata, riceverete una spiegazione inerente i
motivi del rifiuto. Per informazioni generiche inerenti i casi di rifiuto
invitiamo la clientela a consultare il sito del Citizenship and Immigration
Canada (CIC)
http://www.cic.gc.ca/english/resources/publications/temp-residentvisa.asp
EMIGRARE IN CANADA
Chi ha competenze professionali adeguate può richiedere un visto di
residenza, rilasciato dal Governo canadese ai cittadini stranieri in grado
di svolgere attività di rilievo per la crescita e l'innovazione del Paese (i
cosiddetti skilled migrant).
Per essere accettato in Canada devo avere dei requisiti: formazione
certificata ed esperienza nello stesso campo, per alcune professioni
sarà difficile per gli italiani entrare perchè magari la formazione
specifica per quel settore in Italia non esiste.
Alcuni dei requisiti richiesti per un permesso di residenza di lungo
periodo (non è necessario possederli tutti) possono essere:
offerta di lavoro valida
aver conseguito un titolo di studio in Canada
almeno un anno di esperienza continuativa e retribuita
la posizione che si va a ricoprire dev’essere di tipo manageriale,
professionale o tecnica secondo la NOC (National Occupational
Classification) canadese: 0,A,B
Tutte le domande passano al vaglio del governo e delle associazioni di
categoria, gli ordini professionali e gli albi che ne valutano titoli ed
esperienze, questo significa avere molta pazienza ed un investimento di
tempo e denaro, magari anche per acquisire in loco il titolo che ci
manca.
Per la ricerca di offerte di studio accademico e formazione
professionale:
www.international.gc.ca
Le application per la domanda di residenza permanente sono state
sospese a luglio 2012 e riapriranno nel 2013, il sito di riferimento dove
verrà pubblicata la riapertura delle domande con i profili richiesti è
http://www.cic.gc.ca/english/immigrate/skilled/apply-who.asp
Le novità dal 2014
E' prevista l'attuazione di un nuovo sistema di immigrazione dal 2014.
Tutti coloro interessati ad emigrare verso il Canada come professionisti
qualificati
dovranno quindi capire i requisiti necessari per essere
considerati da parte del Canada.
In pratica non si attenderà più la pubblicazione dei visti disponibili, ma
basterà inoltrare una domanda (Expression of Interest) con la quale
l'interessato delinea le proprie caratteristiche di età, professionalità,
esperienza, titoli e conoscenza della lingua, grazie alla quale verrà
assegnato un punteggio.
L'interessato verrà poi inserito in un bacino di manodopera qualificata
che vuole emigrare verso il Canada.
A scadenze regolari, coloro che hanno i requisiti richiesti dal mercato
del lavoro ed un alto punteggio, verranno “invitati” a fare una domanda
di visto vera e propria. Si tratta quindi di preparare la propria
professionalità e conoscenza della lingua in attesa dell’implementazione
di questo nuovo sistema.
LAVORARE IN QUEBEC
Per fare domanda di permesso di lavoro per la provincia del Quebec, è
necessario possedere i requisiti previsti dal Canada e i requisiti previsti
dalla provincia del Quebec. Sarà necessario ottenere un certificato di
accettazione o CAQ da parte del governo del Quebec.
Al sito del ministero del Quebec è possibile reperire ulteriori
informazioni su come fare domanda di CAQ
http://www.immigration-quebec.gouv.qc.ca/en/immigratesettle/students/index.html
Valutare online le vostre possibilità di essere selezionati per il Québec
Il governo del Québec mette a disposizione degli interessati una
valutazione preliminare che permette di ottenere istantaneamente e
gratuitamente un avviso sulle vostre possibilità di essere selezionati dal
Québec. Questo dispositivo è stato pensato in modo da permettervi di
utilizzarlo autonomamente. Quindi non è necessario ricorrere ai servizi
di un intermediario in immigrazione per compilare la valutazione
preliminare. Potete trovarlo a questo link:
http://www.form.services.micc.gouv.qc.ca/epi/index.jsp?languageCode
=fr
Lavoro temporaneo in Quebec
Mercato del lavoro
Nel corso degli ultimi 30 anni, l’economia del Québec ha conosciuto una
crescita costante e la popolazione attiva ha raggiunto un livello record,
stimato in 4 milioni e duecentomila persone nel 2009. In seguito alla
recessione mondiale, il tasso di disoccupazione ha registrato un lieve
aumento arrivando all’8,5%, rispetto al livello del 2007 e del 2008 che
si attestava al 7,2%. Sebbene nel 2010 l’economia stia attraversando
una fase di recupero dell’occupazione, si prevedono difficoltà legate alla
scarsa mano d’opera in diversi settori economici e per diverse
professioni.
Secondo le previsioni di Emploi-Québec, circa 152.000 impieghi
dovrebbero essere generati fra il 2009 al 2013. A questo andrà
aggiunta una domanda di sostituzione di manodopera particolarmente
elevata che creerà quasi 490.000 posti di lavoro.
Condizioni di lavoro
La Commission des normes du travail (Commissione delle norme di
lavoro) determina le condizioni minime di lavoro in Québec, in
particolare il salario minimo di un’ora, le vacanze, i giorni festivi, non
lavorati e pagati, come le assenze e i congedi per motivi familiari o
parentali. Le condizioni di lavoro stabilite tra il datore di lavoro e il
lavoratore non debbono essere inferiori a quanto previsto dalle norme
del lavoro.
http://www.cnt.gouv.qc.ca/en/home/index.html
Ordini professionali
In Québec l’esercizio di un certo numero di professioni e di lavori è
regolamentato. Ad esempio, le professioni di ingegnere e di infermiere
sono regolate da ordini professionali mentre i mestieri di elettricista e di
imbianchino sono diretti da altri organi di regolamentazione.
Poiché il mandato di questi organismi è quello di garantire la protezione
dei lavoratori, questi hanno il potere di fissare i criteri di accesso e le
norme di esercizio, valutare le competenze e i diplomi come anche
concedere il certificato o il permesso ai candidati qualificati. Esistono
anche altre professioni e lavori le cui condizioni di ammissione o di
esercizio sono determinate da esigenze regolamentari. Questo è il caso
in particolare di alcune attività e discipline di ambito finanziario, della
professione di insegnante e del mestiere di conduttore di mezzi pesanti.
Alcune modifiche al Code des professions (Codice delle professioni), in
vigore dal giugno 2006, abilitano da ora in poi gli ordini professionali a
consegnare nuove forme di permesso che favoriscano l’integrazione
professionale delle persone formatesi all’estero.
Per informazioni: http://www.opq.gouv.qc.ca/index.php?id=43
Sono diversi i percorsi previsti dal Quebec per chi vuole lavorare, per
ognuno di essi al link sottostante, sono descritte le tappe da seguire per
raggiungerli:
1. immigrer au Québec et y travailler (Lavoratori permanenti)
Si aprono di tanto in tanto delle finestre per la richiesta, a questo link
potete trovare tutti requisiti necessari per la presentazione della
domanda:http://www.immigration-quebec.gouv.qc.ca/fr/immigrerinstaller/travailleurs-permanents/index.html
2. immigrer au Québec et y faire des affaires (Lavoratori nel settore
finanziario):http://www.immigration-quebec.gouv.qc.ca/fr/immigrerinstaller/gens-affaires/index.html
3. séjourner au Québec et y travailler temporairement (Lavoratori
temporanei)
Requisiti del lavoratore temporaneo:
-lavoratori specializzati con titolo tecnico o universitario
-titolo di scuola secondaria + esperienza in un mestiere specifico (es.
professioni alberghiere)
-lavoratori agricoli
-assistenti familiari
Per la ricerca di lavoro in Quebec sezione "emploi" del Servizio
immigrazione
http://www.immigration-quebec.gouv.qc.ca/fr/emploi/index.html
Ministero dell'Immigrazione della Provincia del Quebec, pagina con
informazioni
utili
per
il
lavoro
temporaneo
in
Quebec:
http://www.immigration-quebec.gouv.qc.ca/en/immigratesettle/temporary-workers/index.html UNA RICERCA EFFICACE
Servizi pubblici
• Servizi a sostegno degli immigrati che propongono diversi programmi
per aiutare i nuovi arrivati a integrarsi con la popolazione locale e a
iniziare un nuovo lavoro. Alcuni organizzano veri e propri laboratori di
introduzione al mercato del lavoro locale, altri sessioni informative dove
insegnano a redigere un buon curriculum vitae. A questo proposito
segnaliamo la pagina del sito del Ministero della Cittadinanza e
dell’Immigrazione
http://www.cic.gc.ca/francais/travailler/index.asp,
che contiene i riferimenti della rete di servizi a sostegno dell’immigrato,
in tutto il Paese, con utili informazioni relative al lavoro temporaneo
(sezione travailler temporairement).
• Service Canada Centres (simili ai centri per l’impiego) di tutto il
Paese. Trovate gli indirizzi al link http://www.servicecanada.gc.ca/cgibin/hr-search.cgi?app=hme&ln=fra.
• Proposte di lavoro direttamente dal sito del governo canadese:
http://www.workingincanada.gc.ca/content_pieces-eng.do?cid=1361
Agenzie per il lavoro:
Normalmente cercano personale specializzato
www.randstad.ca/
http://www.roberthalf.com/
http://friday.ca/
http://www.hunt.ca/
http://manpower.ca/mp_ca/en/index.htm
Agenzie situate all'interno del Distretto di Alberta:
http://www.spiritstaffing.com/
http://www.markstaffing.com/
http://www.diversifiedstaffing.com/
Siti e portali specializzati: gli annunci sono generalmente in inglese o
francese e la ricerca avviene per Provincia e settore di interesse.
L’accesso è diretto oppure ristretto ai soli utenti registrati al sito (la
registrazione - quando gratuita - richiede di indicare obbligatoriamente
almeno il nome, il cognome e l'indirizzo di posta elettronica). Gli archivi
possono essere gestiti e curati sia da servizi pubblici sia da singole
aziende o agenzie private di selezione, con criteri di accesso differenti
ma comunque pensati tutti per i cittadini canadesi. Ecco perché,
statisticamente, le probabilità di trovare lavoro rispondendo dall’Italia a
tali annunci, non sono elevate. Si raccomanda la massima cautela
nell’utilizzo di questi strumenti, bisogna scegliere siti e portali che non
richiedano alcuna quota di iscrizione
• Il portale http://jobbank.gc.ca contiene una raccolta di annunci di
lavoro, suddivisi per Provincia.
• http://www.action-emploi.net - portale (in lingua francese) per la
ricerca di lavoro in tutto il mondo, con consigli e informazioni pratiche;
• http://www.aidemploi.com - portale (in lingua francese) dedicato alle
offerte di lavoro in tutto il mondo che evidenzia i siti più richiesti in
rete. E’ possibile consultare offerte on-line, inserire il proprio CV,
ricevere aggiornamenti via mail, trovare consigli per colloqui di lavoro e
lettere di candidatura;
• http://www.anyworkanywhere.com
sito (in lingua inglese) contenente offerte di lavoro in vari settori;
• http://www.careerjet.it - sito (in lingua italiana) che raccoglie annunci
di lavoro in vari settori, con la possibilità di effettuare ricerche in tutto il
mondo;
• http://www.goinglobal.com - sito (in lingua inglese) che contiene
offerte di lavoro in tutto il mondo;
• http://www.init-emploi.tm.fr - portale (in lingua francese) con offerte
di lavoro in vari settori, permette di effettuare una ricerca in base al
tipo di impiego, al settore lavorativo o alla località. Inoltre contiene
consigli per presentare la propria candidatura;
• http://www.jobsite.co.uk - portale (in lingua inglese) per la ricerca di
lavoro in varie località, con la possibilità di inserire il proprio CV;
• http://www.keljob.com - motore di ricerca (in lingua francese) per
offerte di lavoro nel mondo. E' possibile inserire il proprio CV e ricevere
aggiornamenti via mail;
• http://lavoroallestero.info - sito (in lingua italiana) che raccoglie
offerte di lavoro in vari settori in Europa e nel mondo;
• http://www.nixers.com - portale (in lingua inglese) che raccoglie
offerte di lavoro in vari settori e rivolge particolare attenzione agli
impieghi che richiedono la conoscenza di più lingue;
• http://www.parcours-emploi.com - sito (in lingua francese) dedicato
alle offerte di lavoro che permette di effettuare una ricerca in tutto il
mondo. Cliccando sul paese di interesse vengono segnalati i siti locali
dai quali partire per un'altra ricerca più mirata. Sul sito si può anche
inserire il proprio CV, ricevere aggiornamenti via mail e trovare consigli
per colloqui di lavoro e lettere di presentazione o informazioni sui tipi di
contratto e sui diritti dei lavoratori;
• http://www.summerjobs.com - motore di ricerca di lavori estivi in
tutto il mondo, in qualsiasi ambito professionale. Gli annunci possono
essere in lingua inglese o nella lingua del paese di riferimento;
• http://www.summerjobs.co.uk - portale (in lingua inglese) per la
ricerca di lavoro stagionale in tutto il mondo.
• http://www.italiani.ca - giornale telematico, diventato punto di
riferimento per gli italiani, in Canada e nel resto del mondo.
• http://www.naalc.org/migrant/english/mgtabcan_en.shtml - Guide to
Labor and Employment Laws for Migrant Workers in Canada, redatta
dalla Commission for Labor Cooperation; si scarica in formato pdf.
• www.workopolis.ca/
• www.kijiji.ca
• www.craigslist.ca
• www.indeed.com
• www.jobisjob.ca
• www.wowjobs.ca
• www.zooimfo.ca
Per chi voglia cercare lavoro all'interno del distretto di Alberta può fare
riferimento alla pagina facebook:
https://www.facebook.com/CalgaryJobsFeed utilizzata come pagina
istituzionale) dalla quale si può avere accesso ai diversi indirizzi dei
centri per l'impiego dislocati oppure consultare il portale specifico:
www.calgaryjobshop
Proporsi direttamente alle aziende e sfruttare i propri contatti,
networking!
Cercare le aziende la cui attività è più congruente con il proprio
curriculum. Le aziende dotate di sito spesso ne riservano una sezione al
reclutamento del personale, tramite autocandidatura oppure risposta ad
avvisi di posti vacanti.
Soprattutto se sto cercando un lavoro qualificato è importantissimo il
networking (RICORDIAMOCI CHE ABBIAMO SEMPRE A DISPOSIZIONE
UN VISTO TURISTICO DI 6 MESI PER CREARCI DEI CONTATTI),
possono tornarci utili i social network facebook e linkedin!
E' anche bene sapere che difficilmente troverò on line un datore
disposto ad assumermi a distanza, normalmente il lavoro qualificato lo
trovo in loco, ma devo sapere come muovermi prima di andare là.
Anche le fiere del lavoro sono un potente strumento: le università
canadesi fanno fiere virtuali per permettere di entrare in contatto con le
aziende, quindi attraverso i siti delle Università possiamo entrare in
contatto con moltissime datori di lavoro canadesi.
Siti per la ricerca di un lavoro qualificato:
http://www.jobbank.gc.ca
www.canadajobs.com
www.allstarjobs.ca
Nell'ottica un giorno di chiedere un trasferimento si può pensare di
cercare lavoro all'interno di un'azienda italiana con filiali canadesi. A
questo link potete trovare una lista di aziende con dislocazioni
all'estero:
www.assocamerestero.it
(es. Barilla, Fiat, Unicredit,....)
Altri riferimenti utili
Di seguito sono elencati alcuni riferimenti che forniscono informazioni
generali sul lavoro in Canada (legislazione, tipologie di contratto, uffici
dove reperire informazioni, visti), accompagnati da una serie di link
dedicati alla ricerca del lavoro temporaneo.
Italia
• AMBASCIATA DEL CANADA IN ITALIA
tel. 06854441 (centralino generale)
www.dfait-maeci.gc.ca/canada-europa/italy/menu-it.asp
E-mail: [email protected]
- Ufficio Visti-Immigrazione e Servizi consolari per i cittadini canadesi:
via Zara 30 - 00198 Roma – tel. 06854443937 fax 06854442905 Email: [email protected]
- Sezione politica, commerciale, culturale e relazioni accademiche: via
Salaria, 243 - 00199 Roma – tel. 06854443919 E-mail: [email protected]
• CONSOLATO CANADESE A PADOVA - via Riviera Ruzzante 25 – 35123
Padova
tel.
0498764833
fax
0498781147
E-mail:
[email protected]
• CONSOLATO CANADESE A NAPOLI - via Carducci 29 - 80121 Napoli tel. 081401338 fax 0814104210 E-mail: [email protected]
Canada
• ENTE NAZIONALE DEL TURISMO - The Canadian Tourism Commission
- Suite 1400, Four Bentall Centre - 1055 Dunsmuir Street, box 49230 Vancouver, BC V7X 1L2 http://www.canada.travel informazioni
pratiche su località, strutture ricettive, trasporti.
• AMBASCIATA D'ITALIA A OTTAWA - 275 Slater Street, 21° piano Ottawa, Ontario K1P 5H9 - tel. 001 (613) 2322401 fax 001 (613)
2331484 www.ambottawa.esteri.it/ambasciata_ottawa
E-mail: [email protected]
• CONSOLATO GENERALE DI MONTRÉAL – 3489 Drummond Avenue Montréal, Québec H3G 1X6 - tel. 001 (514) 8498351 fax 001 (514)
4999471 www.consmontreal.esteri.it
E-mail: [email protected]
Vi fanno riferimento le province del Québec (a eccezione della parte
ricadente nella circoscrizione dell'Ambasciata di Ottawa), di Terranova,
Nuovo Brunswick, Nuova Scozia e l'isola di Principe Edoardo.
• CONSOLATO GENERALE DI TORONTO - 136 Beverley
Street Toronto, Ontario M5T 1Y5 - tel. 001 (416) 9771566 fax 001 (416)
9771119 www.constoronto.esteri.it
E-mail: [email protected]
• ENTE NAZIONALE DEL TURISMO - The Canadian Tourism Commission
- Suite 1400, Four Bentall Centre - 1055 Dunsmuir Street, box 49230 –
Vancouver, BC V7X 1L2 www.canada.travel
Sito ufficiale dell’ente del turismo canadese con informazioni pratiche
su località, strutture ricettive, trasporti.
Per prolungare il permesso di soggiorno:
http://www.cic.gc.ca/english/work/extend-stay.asp
Fonti:
Sito del governo canadese: http://www.cic.gc.ca/
Eurocultura.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
762 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content