close

Enter

Log in using OpenID

circolare n° 5552/FP del 4 novembre 2014

embedDownload
PIAZZA SAN CARLO 156 - 10121 TORINO
ISCRITTO AL N. 1380 DELL’ALBO DEI FONDI PENSIONE
Prot. n. 5552/FP
Torino, 4 novembre 2014
All.: come da testo
A TUTTI GLI ISCRITTI
OGGETTO:
COMPARTO GARANTITO – MODIFICA CONVENZIONE ASSICURATIVA DI FIDEURAM VITA N. 5988.
Gentile Iscritta / Iscritto,
Il Consiglio di Amministrazione, nella riunione del 3 novembre 2014, ha determinato l’apertura di una
finestra di switch straordinario, dal 5 al 25 novembre 2014, al fine di consentire agli iscritti di modificare le
proprie scelte d’investimento, indipendentemente da eventuali altri switch effettuati nei dodici mesi
precedenti, in previsione delle intervenute modifiche alle condizioni della polizza n. 5988 di FIDEURAM
VITA che supporta il Comparto Garantito (ed analogamente i comparti chiusi riservati agli Iscritti
provenienti dai Fondi ex Imi, 60 e 65).
Si rammenta che la richiamata polizza Vita, RAMO I, di FIDEURAM VITA, per il tramite della gestione
separata Pre.V.I., garantisce la restituzione del capitale in tutti i casi di cessazione previsti oltre, in aggiunta,
un rendimento minimo con un meccanismo di consolidamento annuale del risultato di gestione e
conseguente rivalutazione dei premi versati e delle prestazioni assicurate.
Al riguardo la Compagnia ha ora comunicato, in ottemperanza al Regolamento Isvap n. 21 del 28 marzo
2008, che impone alle compagnie l’adeguamento del tasso tecnico alla rilevazione dell’Ivass, di dover ridurre
il tasso minimo garantito (TMG), dall’attuale 2,50% al 1,50% annuo, con contestuale variazione della base
demografica (A62, distinta per sesso), aggiornata alla più lunga prospettiva della durata media della vita. In
conseguenza della suddetta variazione, gli apporti successivi allo switch in corso e quelli del prossimo anno,
fruiranno delle nuove condizioni.
Si rimarca che le modifiche in questione non hanno alcun impatto sui diritti acquisiti, riferibili alle
posizioni individuali in essere. Tutti i versamenti dell’anno, compresi quelli riferibili allo switch
straordinario in corso, manterranno, quindi, fino al riscatto ed anche in caso di scelta della rendita vitalizia,
il rendimento minimo garantito del 2,5% annuo, cui si aggiunge il maggior rendimento effettivo
realizzato dalla gestione PREVI, e la più favorevole base demografica IPS55.
Per il dettaglio aggiornato delle condizioni di polizza e delle commissioni di caricamento variabili
previste sugli apporti, si rimanda alla scheda in allegato (all. n. 2).
Si rammenta, da ultimo, che lo switch della posizione in altro comparto o/e quello dei soli flussi, potrà essere
effettuato, secondo modalità e decorrenze riepilogate in allegato (all. n. 1) entro e non oltre il 25 novembre,
tenendo comunque presente come l’attuale normativa consenta di posizionare il c.d. “zainetto” individuale
su un massimo di tre linee di investimento. Al fine di scegliere con consapevolezza le linee di investimento,
si invitano gli Iscritti a far riferimento alle “Schede comparti”, reperibili nel sito del Fondo –
www.fondopensionisanpaoloimi.it - alla voce “Comparti e quote>Linee di Investimento”.
Con i migliori saluti.
IL DIRETTORE
1
Sede Legale: P.zza San Carlo n. 156 • 10121 Torino • Iscritto all’Albo della COVIP al n. 1380 • Codice Fiscale 97535700013
Uffici amministrativi: c.so Turati 12 • 10128 Torino • tel. +39 011 555.0004 – fax +39 011 555.2977 - e-mail: [email protected]
ALLEGATO n. 1 comunicazione prot.5552/FP del 4 novembre 2014
Documento esplicativo procedure switch straordinario 5/25 novembre 2014
SWITCH DELLA POSIZIONE ACCUMULATA
Ogni Iscritto può modificare l’asset allocation della propria posizione individuale accumulata:
trasferendo l’intera posizione individuale maturata su un altro comparto;
suddividendo la posizione individuale maturata in percentuale (in punti interi) sino ad un massimo di tre
distinti comparti.
Tali variazioni potranno essere effettuate nel periodo di apertura della finestra straordinaria, dal 5 al 25 novembre,
con il valore quota del mese corrente.
Nella medesima finestra ogni Iscritto può diversificare la destinazione di investimento dei flussi contributivi che
matureranno, attraverso le seguenti modalità alternative:
distinguendo “qualitativamente” la tipologia di apporto contributivo derivante dal TFR e dal complesso
dei contributi lavoratore/datore di lavoro e destinarli a linee di investimento diverse (ad esempio, destinare
i flussi derivanti dal TFR sul Comparto Difensivo e quelli derivanti dalla contribuzione lavoratore/datore di
lavoro sul Comparto Aggressivo);
considerando come unico monte contributivo la somma degli apporti derivanti dal TFR e dalla
contribuzione lavoratore/datore di lavoro indirizzarli in percentuale (in punti interi) a linee di
investimento diverse (ad esempio, considerata pari a 100 la somma degli apporti derivanti dal TFR e dalla
contribuzione lavoratore/datore di lavoro, destinarne il 30% al Comparto Difensivo, il 60% al Comparto
Aggressivo ed 10% a quello Garantito).
Ogni Iscritto avrà cura di operare tenendo presente che, al completamento delle variazioni, la propria posizione
individuale potrà essere allocata su un massimo di tre Comparti.
MODALITÀ DI EFFETTUAZIONE DELLO SWITCH DELLA POSIZIONE E DEI FLUSSI
CONTRIBUTIVI FUTURI
Gli Iscritti possono effettuare la propria scelta di variazione dei comparti della posizione accumulata/o della
destinazione dei flussi contributivi tramite le procedure informatizzate predisposte nell’Area Riservata presente
nel sito www.fondopensionisanpaoloimi.it, gestito dalla Servizi Previdenziali S.p.A., service amministrativo del
Fondo.
Una volta effettuato l’accesso alla propria Area Riservata, cliccando sul link “Funzioni Switch”, si aprirà una
nuova pagina riepilogativa contenente:
il documento esplicativo;
le maschere - “switch posizione” e “switch flusso” - per effettuare l’esercizio delle opzioni;
i dati riguardanti il saldo delle quote ed i comparti in cui è allocata la posizione.
Per ricevere al proprio indirizzo di posta elettronica la conferma dell’avvenuta variazione del comparto della
posizione accumulata e della destinazione dei flussi contributivi, occorre verificare preventivamente la corretta
registrazione della propria e-mail nell’Area Riservata attenendosi alle istruzioni inserite nella videata sopra citata.
Si rammenta, con l’occasione, che è sempre necessario servirsi dei codici personali di accesso (password ed userid) per entrare nell’Area Riservata. In caso di smarrimento, si può richiedere il duplicato direttamente dall’Home
2
Sede Legale: P.zza San Carlo n. 156 • 10121 Torino • Iscritto all’Albo della COVIP al n. 1380 • Codice Fiscale 97535700013
Uffici amministrativi: c.so Turati 12 • 10128 Torino • tel. +39 011 555.0004 – fax +39 011 555.2977 - e-mail: [email protected]
ALLEGATO n. 1 comunicazione prot.5552/FP del 4 novembre 2014
Page del sito “www.fondopensionisanpaoloimi.it”, cliccando su “Hai smarrito la password?” e compilando i campi
previsti.
Coloro che si dovessero trovare nell’impossibilità di utilizzare le procedure informatizzate via internet,
potranno effettuare le variazioni compilando gli appositi moduli cartacei reperibili nel sito, che dovranno
essere anticipati, via fax, entro la data di chiusura della finestra (25 novembre 2014) al n. 06/88291271. I moduli
pervenuti dopo il 25 novembre 2014 e non anticipati via fax non saranno tenuti in considerazione.
Ferma restando la possibilità di variare la scelta espressa, con entrambe le modalità (web e cartacea), entro
l’ultimo giorno di attivazione della “finestra”, si ribadisce che le procedure di switch della posizione
accumulata e di variazione dei flussi contributivi sono utilizzabili contestualmente scegliendo una fra le
quattro finestre di attivazione sopra indicate ed interagiscono fra loro (anche nel caso si eserciti una sola
opzione) inibendo la possibilità di effettuare qualunque tipo di switch prima che siano trascorsi almeno 12
mesi.
In assenza di una diversa espressa destinazione, i flussi contributivi seguiranno il Comparto o i Comparti
verso cui è stata indirizzata la posizione individuale accumulata, nelle medesime proporzioni indicate per lo
switch della posizione stessa.
3
Sede Legale: P.zza San Carlo n. 156 • 10121 Torino • Iscritto all’Albo della COVIP al n. 1380 • Codice Fiscale 97535700013
Uffici amministrativi: c.so Turati 12 • 10128 Torino • tel. +39 011 555.0004 – fax +39 011 555.2977 - e-mail: [email protected]
ALLEGATO n. 2 comunicazione prot.5552/FP del 4 novembre 2014
Scheda di sintesi Comparto Garantito – nuove condizioni
Tabella dei rendimenti storici del comparto Garantito - Gestione PREVI di Fideuram Vita, attivo dal 1° luglio
2013.
Gestione PREVI(*)
2009
2010
2011
2012
2013
8/2014
4,48%
4,76%
3,54%
3,94%
3,27%
3,113%
(*) Rendimenti annui al netto delle commissioni di gestione
Il Comparto Garantito rappresenta la linea di investimento a contenuto più prudenziale (garanzia di un
rendimento minimo annuo consolidato del 1,5%(*) è gestito per il tramite di una Convenzione assicurativa di
Ramo I (assicurazioni sulla vita) di FIDEURAM Vita S.p.A., per le cui caratteristiche di dettaglio rimandiamo
alla “Scheda Comparto”: di seguito vengono evidenziati gli aspetti di maggior rilievo:
Rendita vitalizia o capitale a scadenza equivalente, calcolata
rivalutando i contributi versati e non riscattati sulla base del
 Esercizio del diritto alla prestazione pensionistica
rendimento retrocesso dalla gestione PREVI, con un rendimento
minimo calcolato sulla base del tasso tecnico (1,5%(*) annuo) e
delle variabili demografiche previste in convenzione, al netto
dei costi applicati.
 Riscatto per invalidità permanente che comporti la
riduzione della capacità di lavoro a meno di un
terzo
 Riscatto per cessazione dell’attività lavorativa che
comporti l’inoccupazione per un periodo di tempo
Riserva matematica rivalutata (tasso tecnico 1,5% (*))
superiore a 48 mesi
 Switch posizione ad altro comparto
 Trasferimento ad altro fondo pensione o perdita dei
requisiti di iscritto
Riserva matematica rivalutata con un minimo pari ai contributi
 Anticipazione (totale o parziale) per altre cause
versati e non riscattati rivalutati con le stesse modalità previste
 Riscatto per decesso
per la rivalutazione della rendita
 Caricamenti variabili
(*) Vedere box che segue
(*) CARICAMENTI VARIABILI
A fronte della garanzia di polizza, su ogni versamento alla Compagnia, è prevista l’applicazione di un c.d. caricamento variabile
(onere accessorio) in funzione del periodo di differimento (tempo intercorrente tra il versamento del contributo e la data in cui si
matura il diritto a percepire la prestazione assicurativa, convenzionalmente individuato nel 65° anno di età). E’ prevista una riduzione
dei caricamenti del 50% in caso di switch e comunque nel caso di apporti contributivi di importo uguale o superiore ad € 10.000,
riconosciuti in unica soluzione. L’onere ordinario sui successivi contributivi mensili è invece, ricompreso tra un minimo dello 0,20%
ad un massimo dell’1,20%.
(*) Dato variato.
4
Sede Legale: P.zza San Carlo n. 156 • 10121 Torino • Iscritto all’Albo della COVIP al n. 1380 • Codice Fiscale 97535700013
Uffici amministrativi: c.so Turati 12 • 10128 Torino • tel. +39 011 555.0004 – fax +39 011 555.2977 - e-mail: [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
489 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content