close

Enter

Log in using OpenID

5 Ottobre 2014 - San Bartolomeo

embedDownload
5 Ottobre 2014
XXVII
DOMENICA DEL
 Parrocchia 049.713571 - Scuola dell’Infanzia 049.713730
d. Massimo 347.88.10.000 - d. Samuele 338.31.81.907
TEMPO ORDINARIO
Il Vangelo della Domenica - MATTEO 21,33-43
Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo:
«Ascoltate un’altra parabola: c’era un uomo, che possedeva un terreno e vi piantò una vigna. La circondò con una siepe, vi
scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano.
Quando arrivò il tempo di raccogliere i frutti, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto. Ma i contadini presero i
servi e uno lo bastonarono, un altro lo uccisero, un altro lo lapidarono. Mandò di nuovo altri servi, più numerosi dei primi,
ma li trattarono allo stesso modo.
Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: “Avranno rispetto per mio figlio!”. Ma i contadini, visto il figlio, dissero tra
loro: “Costui è l’erede. Su, uccidiamolo e avremo noi la sua eredità!”. Lo presero, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero.
Quando verrà dunque il padrone della vigna, che cosa farà a quei contadini?».
Gli risposero: «Quei malvagi, li farà morire miseramente e darà in affitto la
vigna ad altri contadini, che gli consegneranno i frutti a suo tempo».
E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture:
“La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo;
questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”?
Perciò io vi dico: a voi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che ne
produca i frutti».
DOMENICA 5 OTTOBRE - XXVII DEL TEMPO ORDINARIO
ore 7.45 - preghiera di Lode
ore 8 - Messa per la Comunità
ore 9.30 - Messa per Guido e def.ti Valentini; d. Domenico Borriero;
Franca Schiavon; Maria Miotto e Alessandro Marcato; Lorenzo Seifert; Leonia e Roberto Cavallin
ore 11 - 18.30 - Messa per la Comunità
Lunedì 6 - BRUNO, MONACO
ore 7.30 - Messa per tutti i defunti;
Martedì 7 - NOSTRA SIGNORA DEL ROSARIO - GIUSTINA, MARTIRE
ore 15.30 - Preghiera del Rosario
ore 16 - Messa per Gaetano Zulian
ore 19 - Messa in basilica di santa Giustina
Mercoledì 8 Ottobre
ore 18.30 - Messa per tutti i missionari; Chiara, Mafalda, Evelio
Giovedì 9 Ottobre
ore 18.30 - Messa per Francesca e Silvio Gambato; Lia Biziato; Irma
Zampieri Paccagnella
Venerdì 10 Ottobre
ore 15.30 - Messa per Provvidenza Trubìa; dopo la messa, preghiera
di adorazione a Gesù Eucaristia
ore 18.30 - preghiera del Vespero
Sabato 11 Ottobre
,
ore 18.30 - Messa per Pino Volanti; Paola Zago; Carla Giosmin; Rodolfo Giosmin; Bruna Cesaro; Angelo Bonpan
DOMENICA 12 OTTOBRE - XXVIII DEL TEMPO ORDINARIO
ore 7.45 - preghiera di Lode
ore 8 - 9.30 - 11 - Messa per la Comunità
ore 18.30 - Messa per Paolo, Delfina, Arduino, Rosetta e Lorenzo
ore 10.30 - Messa all’Oratorio della Maternità di Maria a Ponterotto - ricordo dei defunti dell’Associazione “El Cioeto come na volta”
Una delle cose che papà ci chiedeva, quando mangiavamo assieme, alla sera, era: “Cosa hai fatto oggi?”. Aveva uno sguardo serio, non rideva molto e a sentirci rivolgere quella domanda ci sembrava più una severa interrogazione che un suo desiderio di condividere la vita dei suoi figli. Divenuto vecchio ogni volta che mi
vede mi chiede: “Come zea? Steto ben?”; ora capisco di più il suo
affetto verso di me e il suo desiderio che la mia vita sia buona.
Penso possa essere anche questo ciò che il vangelo dice quando
parla di “raccolta di frutti”. La vita che ho, i desideri più veri del
mio cuore, la mia umanità, questa giornata, le persone che vivono
con me, quelle che incontro, il mio lavoro, le mie capacità... Sono
tutte realtà che mi sono state affidate, come la vigna ai contadini
del vangelo. Questa vita (e chi ne fa parte, e quanto c’è) l’ho ricevuta: a me è chiesto di prendermene cura, di fare in modo che
non sia devastata, di aiutarla a portare frutto. A me è chiesto di
custodirla, non di spadroneggiarci sopra sciupando chi o ciò che
c’è. A me è chiesto di ricordami che la “vigna”, la vita non è mia: io
sono stato chiamato a servirla, ma il padrone non sono io.
Spesso, invece ci comportiamo come tiranni capricciosi e pretendiamo che tutto ruoti attorno a noi: ci facciamo padroni della vita
degli altri, degli affetti e sentimenti, del loro tempo, del loro bisogno.
Poi quando ci accorgiamo che per nostra incuria, pigrizia, indolenza spirituale e mentale, paura, insicurezza la nostra vita è stata
uno spreco diamo prontamente la colpa a qualcuno; è colpa del
marito, della moglie, della vita, dell’insegnante, dei politici, dello
stato, del sistema, della società... Nel trovare di chi è la colpa abbiamo sviluppato, come pochi, una inutile abilità.
Viene per tutti il giorno, e non è solo quello della morte, in cui la
Vita, Dio ci chiede e ci chiederà: Cosa hai fatto oggi? Come hai
vissuto i tuoi anni? Ti sei preso cura della vita perché potesse portare frutto o l’hai sciupata?
Alleniamoci a rispondere ogni giorno a questa domanda.
“La vita che abbiamo è il dono che Dio ci ha fatto. Il modo in cui la
viviamo è il dono che noi facciamo a Dio”: una frase che ho sentito
attribuita a molte persone. Poco importa chi l’ha detta; importa di
più che io la viva.
2014/38 - 5 Ottobre 2014
e-mail: [email protected] - [email protected] - [email protected]
La verità di Kasper: “Niente linee rosse, il Papa vuole un dibattito libero”
Il cardinale messo in discussione per le sue "aperture" puntualizza e replica: "C'è chi vuole marcare in anticipo una linea rossa e farsi maestro del Sinodo. Ma così diventa tutto una farsa. La discussione è molto più ampia del tema divorziati e risposati".
Il Sinodo non si può ridurre ad una conta tra chi è
a favore o contro la Comunione ai divorziati risposati. Il cardinale Walter Kasper, che aveva avviato
il dibattito sui temi del Sinodo con la relazione introduttiva al Concistoro sulla famiglia nel febbraio
scorso, è stato messo sotto accusa da alcuni
altri cardinali, reo di voler cambiare la dottrina
sul matrimonio della Chiesa cattolica. E ha deciso di
replicare attraverso Famiglia Cristiana.
Eminenza, che impressione le hanno fatto
questi attacchi?
«Mi lasci premettere una cosa: il Papa vuole un libero dibattito. Ma la discussione in corso mostra la
tendenza a ridurre tutto il tema del Sinodo ad un
solo ed unico punto, quello dei divorziati risposati».
Ma è un tema urgente...
«Sicuramente e secondo la volontà del Papa va discusso, ma in un contesto più ampio e integrale».
Invece?
«Quelli che insistono su questo tema vogliono, in un
modo tutto diverso da come vuole il Papa, evitare
ogni discussione. Marcano in anticipo una linea rossa, si fanno maestri del Sinodo e decretano, che tutto è già detto e già deciso. Il Sinodo diventa così una
farsa e, dunque, per tantissimi fedeli, una delusione».
Lei è un po' stufo di questa unica discussione?
«Diciamo che mi ha annoiato. Il tema del Sinodo è
“Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto
dell’evangelizzazione.” Pertanto il tema che ho affrontato alla Concistoro dei cardinali, come mi è stato chiesto dal Santo Padre, era un tema molto ampio. Riguardava “Il Vangelo della famiglia”, un tema
centrale e anche urgente nel contesto del mondo odierno, in cui tante famiglie sono in difficoltà».
Qual è la vera natura del Sinodo?
«Tutta un’altra. È una assemblea di vescovi, che sono pastori delle loro Chiese locali, radunati in una
atmosfera di preghiera e di ascolto per uno scambio
sereno sulle loro esperienze e le sfide pastorali che
vedono tra la gente e su come, ascoltando il Vangelo
di Gesù Cristo e in comunione con il Papa, trovare
un largo consenso sulla via da prendere, insieme con
i fedeli e i sacerdoti, per indicare metodi di prassi
pastorale».
E dal Vangelo quali suggerimenti possono
venire?
«Intanto il Vangelo è principio, fondamento e sorgente di ogni dottrina e disciplina nella Chiesa. Il
Papa lo ha ricordato nella Evangelii Gaudium, e
dunque non è un codice o una legge scritta da imporre, ma il dono dello Spirito Santo tramite la fede,
come spiega San Tommaso d’Aquino, quindi una
bellezza da offrire come via per raggiungere la felicità già in questa vita e poi alla fine nella vita eterna
presso Dio. Così la verità ha uno scopo pastorale e la
pastorale ha un fondamento nella Verità , che non è
una dottrina astratta ma Gesù Cristo in persona presente nello Spirito nella sua Chiesa».
Il Concilio ha insegnato a leggere tuttavia i
segni dei tempi.
«Certamente, perché è lo Spirito che guida la Chiesa
a guardare i segni dei tempi. In questo modo si può
crescere in una sempre più profonda comprensione
della Verità, che è di nuovo, secondo papa Francesco, una eterna novità».
Cosa si aspetta dal Sinodo?
«Spero e prego che il Sinodo non sia solo una pura e
noiosa ripetizione di ciò che, in modo del tutto presunto, andava detto da sempre, ma ci offra di scoprire la Grazia, che è sempre la stupenda e sorprendente novità di Gesù Cristo per la vita e la felicità del
mondo e delle famiglie. Soprattutto in questi tempi
non facili per tutti, ma, insisto, in particolare per le
famiglie».
Intervista di Alberto Bobbio, “Famiglia Cristiana”
“Terza Vecia Sagra del Cioeto”
10-11-12 Ottobre 2014
presso la Piazza del Donatore di Sangue a Montà-Ponterotto
In occasione della “Terza Vecia Sagra del Cioeto” (10-12 Ottobre) Domenica 12 Ottobre alle 10.30 si celebrerà l’Eucaristia domenicale presso l’oratorio della Maternità di Maria, conosciuto popolarmente come “Cioeto”; si procederà poi con la processione con la statua della Madonna, portata dalle donne e accompagnata dalla
banda.
La festa in onore di Maria Madre di Dio, sarà preparata anche dalla recita del
Rosario, da Lunedì 6 a Giovedì 9 Ottobre, alle ore 20
Il programma delle serate della festa, animate dagli amici donatori del Gruppo FIDAS
G.P.D.S, propone una buona cucina nostrana, allietata dalla musica.
Per informazioni e prenotazioni si può telefonare al 335 17 83 895.
E’ disponibile nel banchetto della “Buona Stampa”, all’ingesso della sacrestia, una
edizione economica della Bibbia con il testo approvato dalla CEI (nuova versione
del 2008).
La nuova Bibbia San Paolo
con guida alla lettura a colori.
La Bibbia
Nuova Versione dai Testi Antichi
1ª edizione settembre 2014
Formato 13 x 20 cm
Numero pagine 1320
Offerta!
9,90€
Chi desidera può acquistarla, mettendo i
soldi nell’apposita cassettina.
In un’epoca ricca di grandi cambiamenti per la Chiesa, in cui molti si
riaccostano alla fede o la scoprono per la prima volta, il gruppo editoriale San Paolo celebra il centesimo anniversario della Famiglia Paolina
con una nuova edizione della Bibbia, accessibile a tutti.
72 pagine a colori con introduzione generale alla lettura, cartine,
ricostruzioni. E poi introduzioni ai singoli libri, note al testo: tutto
ciò che occorre a chi si avvicina per la prima volta alla Parola di Dio.
La Bibbia ogni giorno: un percorso guidato per leggere tutta la Bibbia
in 365 giorni.
La Bibbia per la catechesi: la guida alla lettura fornisce ai catechisti
preziose indicazioni per spiegare il testo biblico.
La Bibbia per la lettura orante: semplice, completa, recepisce le esortazioni di papa Francesco per una lettura orante, personale e comunitaria, del testo biblico.
La Bibbia per tutti: ideale per i gruppi parrocchiali, i giovani, la formazione pastorale.
A partire da OTTOBRE
TORNA L’ORARIO “INVERNALE”
DELLE MESSE DELLA DOMENICA:
Ore 8 - 9.30 - 11 - 18.30
Il Lunedì mattina, alle 7:30, la Messa è in chiesa; al venerdì pomeriggio è alle 15:30.
2014/38 - 5 Ottobre 2014
e-mail: [email protected] - [email protected] - [email protected]
DAL PRIMO DI OTTOBRE
alle 18.30 con il Vespero;
 da dopo la messa fino alla pre Le messe del mattino riprendono
ghiera del vespero un prete sarà
l’orario invernale: alle 8 - 9.30 a disposizione in chiesa;
11; la sera resta invariata;
SABATO 11 Ottobre
 in mattinata, gli animatori di
 alle 14, in patronato, si ritrovano
Azione Cattolica (ACR e Giovaragazzi e catechisti del 6° anno
nissimi) partecipano al Conveper partire per l’uscita di inizio
gno Educatori organizzato dalla
anno sul lago di Garda;
diocesi all’OPSA e al Seminario

alle 15, in patronato, ci saranno
Minore;
gli incontri di catechesi;
 dopo la messa delle 9:30
s’incontrano i chierichetti, die- DOMENICA 12 Ottobre
tro la sacrestia;
 Ci sarà una messa straordinaria
LUNEDI 6 Ottobre
all’Oratorio di Ponterotto per
 alle 20 si incontrano i catechisti
la Festa del Cioeto, vedi riquadro
del 2° anno;
nella pagina interna;
 don Daniele Longato, -che per
MARTEDI 7 Ottobre
cinque anni ha svolto il suo servi nella festa della Madonna del
zio di prete nella nostra comuniRosario sarà celebrata la Messa
tà- inizia un nuovo servizio nelle
alle ore 16, preceduta alle 15.30
Comunità di Premaore e di Camdalla preghiera del Rosario;
poverardo, nel comune di Cam oggi ricorre anche la memoria di
ponogara: alle 15 ci sarà una
Santa Giustina, patrona della citpreghiera nella chiesa di Camtà di Padova: il Vescovo presiede
poverardo e alle 16 la Messa
una Messa nell’omonima Basilica
nella chiesa di Preamore. A
in Prato della Valle alle ore 19,
don Daniele mandiamo un affettucui siamo invitati a partecipare;
oso e grato augurio di buon inizio
 alle 21, in patronato, incontro
e gli assicuriamo anche una precon i catechisti del 5° anno;
ghiera fraterna!
 alle 21, in chiesa e nel retrocoro:
prove di canto la Corale, e il Coro che anima la messa del mattino: sempre disponibili ad accogliere nuove voci;
DOMENICA 5 Ottobre
È iniziata
 la preghiera delle Lodi, per i
genitori e i nonni liberi dal lavoro e per quanti vogliono pregare per la nostra comunità e
le nostre famiglie. Dalle 8.30
alle 8.40, in chiesa. Si continuerà poi dal Lunedì al Venerdì;
 la preghiera del Rosario, in
chiesa alle 18.10, sempre dal
lunedì al venerdì;
 l’Adorazione Eucaristica del
venerdì pomeriggio.
C’è bisogno di
Una famiglia chiede se qualcuno avesse da donare un PASSEGGINO,
una CARROZZINA, un BOX GIRELLO.
Proposte del Patronato
MERCOLEDI 8 Ottobre
 alle 14.30 il Gruppo Sorriso si
ritrova per andare in visita al
duomo di Candiana: chi desidera unirsi è il benvenuto. Info al
049.713622;
 alle 19.30 si incontrano gli animatori dei Giovanissimi per la
programmazione;
GIOVEDI 9 Ottobre
 alle 20, in canonica, si terrà
l’annuale visita da parte del Vicario foraneo;
 alle 21.15 si incontrano i catechisti del 6° anno;
VENERDI 10 Ottobre
 venerdì di preghiera: alle 15.30
si celebrerà la messa e poi si potrà pregare a nome e per tutta la
nostra
Comunità
con
l’adorazione all’Eucaristia; alle
18.10 si pregherà con il Rosario e
 PRIMERIA DEL SABATO SERA: I gruppi di volontari hanno dato la loro
disponibilità e questa bella iniziativa riprenderà dalla sera di Sabato
18 Ottobre. Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere al mattino in segreteria parrocchiale e al pomeriggio in bar patronato;
 Ritorna il CORSO DI GINNASTICA, iniziato lo scorso 3 Ottobre. Ci sono
ancora alcuni posti disponibili. È bene iscriversi subito telefonando
allo 049.713622, così che si possa organizzare il calendario e gli orari;
 Si organizza anche un CORSO DI CONOSCENZA DELLA LINGUA INGLESE, LIVELLO BASE. Ci saranno 12 incontri. Info a 049.713622.
 CORSO DI GRAFOLOGIA su SEGNI MORETTIANI E LABORATORIO DI ANALISI
GRAFOLOGICA. Il corso sarà tenuto dal prof. Antonio Chiefari e si compone di venti incontri, da Ottobre 2014 a Marzo 2015, di Lunedì, dalle
18 alle 20. È previsto un contributo. Per info e iscrizioni rivolgersi a
049.713571 (massimo 15 iscritti).
Grazie a tutte le persone che animano la vita del patronato con tante
iniziative!
— www.sanbartolomeopadova.it —
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
6
File Size
3 344 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content