close

Enter

Log in using OpenID

DCC n°17/2014: APPROVAZIONE RIDUZIONE TEMPORANEA

embedDownload
..
CITTA’DI GIAVENO
Provincia di Torino
COPIA PER PUBBLICAZIONE
VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
N CC / 17 /
2014
Data 27-032014
D.P.R. 06/06/2001 N.°380 - REGOLAMENTO COMUNALE PER LA
DETERMINAZIONE E L’APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE E
DELLE FASCE DI MONETIZZAZIONE. MODIFICA N° 4. APPROVAZIONE RIDUZIONE
TEMPORANEA IMPORTI ONERI DI URBANIZZAZIONE E FASCE DI MONETIZZ
AZIONE
L'anno Duemilaquattordici il giorno Ventisette del mese Marzo alle ore 18:00 nella sala
delle adunanze Consiliari, convocato con appositi avvisi scritti e recapitati a norma di legge, si è
riunito in sessione ordinaria ed in seduta di prima convocazione il Consiglio Comunale del quale
sono membri i seguenti Signori:
RUFFINO DANIELA (Sindaco), VENCO PAOLO (Vice Sindaco), TIZZANI STEFANO (Assessore),
OSTORERO SONIA (Consigliere), MELLANO GARDA GIOVANNI (Assessore), CARE’ ENZO
(Consigliere), ROMANO CLAUDIO (Assessore), CASILE CARMELA (Consigliere), FLIS PAOLO
GIUSEPPE CARLO (Consigliere), IACOBELLIS ANTONIO (Consigliere), POLLEDRO FLAVIO
(Consigliere), BENNA DINA (Assessore), MILETTO ANTONIO (Consigliere), BARONETTO
ENNIO (Consigliere), BRAGHINI ERO MARIA (Consigliere), BECCARIA VILMA (Consigliere),
ROSCELLI ELISA (Consigliere), VARRONE ROBERTO (Consigliere), CUZZILLA ANTONIO
(Consigliere)
Sono assenti giustificati i Signori :
ZURZOLO IMMACOLATA, OSTORERO GIUSEPPE, CANELLA FEDERICO
Sono assenti ingiustificati i Signori :
Assume la presidenza il Signor FLIS PAOLO – Presidente del Consiglio Comunale
Partecipa alla seduta il Segretario Generale Sig. BIROLO GERARDO
La seduta è pubblica
Il Presidente, constatato che gli interventi sono in numero legale dichiara aperta la seduta ed invita
i convocati a deliberare sull’argomento sopraindicato.
IL CONSIGLIO COMUNALE
Visto il D.Lgs 18/08/2000 n.267;
Visti i pareri espressi dai Funzionari interessati, ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 267/00, allegati alla
presente deliberazione:
A) IL RESPONSABILE DELL’AREA EDILIZIA PRIVATA –Arch. PERINO DUCA TIZIANA
Per quanto concerne la regolarità tecnica: parere favorevole
B) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO RAGIONERIA: Rag. CALCAGNO Renato
Per quanto concerne la regolarità contabile: parere favorevole
Vista la proposta di deliberazione come segue
Il Presidente del Consiglio Comunale introduce l’argomento cedendo la parola all’Assessore
all’Urbanistica Stefano TIZZANI per l’illustrazione dell’argomento.
Al termine chiede la parola la Cons. Comunale BECCARIA Vilma ( Consiglieri di
Centrosinistra) per richiedere chiarimenti sul presente argomento.
Risponde l’Assessore Stefano Tizzani –
Al termine chiede la parola il Cons. Roberto VARRONE – (Gruppo Miletto) – per effettuare il
proprio intervento.
Successivamente vengono rese le dichiarazioni di voto da parte dei Capigruppo Consiliari .
A seguito di difetto di funzionamento dell’impianto riscontrato successivamente alla conclusione
dei lavori consiliari non è disponibile la registrazione del presente argomento. Si riportano
pertanto le dichiarazioni di voto nei seguenti termini:
-BECCARIA Vilma (Consiglieri di Centrosinistra)- Dichiara il proprio voto favorevole sul presente
argomento.
-MILETTO Antonio (Una nuova Giaveno)- Dichiara il proprio voto favorevole sul presente
argomento.
Poiché più nessun Consigliere Comunale chiede la parola
IL CONSIGLIO COMUNALE
Sentita l’introduzione dell’Assessore all’Urbanistica Stefano TIZZANI –
Sentito e preso atto degli interventi dei Consiglieri Comunali e delle dichiarazioni di voto
espresse in aula.
Visti i pareri espressi dai responsabili dei servizi ai sensi dell’art.49 del D.Lgs 267/2000.
Visto il parere favorevole espresso dalla Commissione Consiliare in data 19/03/2014.
Con votazione unanime espressa per alzata di mano:
DELIBERA
-Di approvare l’allegata proposta di deliberazione avente per oggetto: D.P.R. 06/06/2001 N.380REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DETERMINAZIONE E L’APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO
DI COSTRUZIONE E DELLE FASCE DI MONETIZZAZIONE - MODIFICA N. 4 – APPROVAZIONE
RIDUZIONE TEMPORANEA IMPORTI ONERI DI URBANIZZAZIONE E FASCE DI
MONETIZZAZIONE.
IL CONSIGLIO COMUNALE
-PREMESSO :
- che il Comune di Giaveno ha approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n°48 in data
27.09.2009 il Regolamento Comunale per la determinazione e l’applicazione del contributo di
costruzione e delle fasce di monetizzazione, successivamente modificato con deliberazione del
Consiglio Comunale n°48 del 29.07.2010, con deliberazione del Consiglio Comunale n°6 del
26.01.2012 e con deliberazione del Consiglio Comunale n°17 del 17.05.2012;
- che nel suddetto regolamento sono stati fissati gli importi unitari relativi agli oneri di
urbanizzazione primaria e secondaria ed alle fasce di monetizzazione attualmente vigenti.
CONSIDERATO che il prolungarsi della crisi economica continua ad influire negativamente sui
progetti di costruzione e di valorizzazione dei fabbricati e di conseguenza sull’indotto di artigiani e
di imprese locali;
PRESO ATTO che la recessione ha rallentato l’effetto di stimolo all’edilizia che era logico attendersi
dopo l’approvazione della Variante di Revisione del Piano Regolatore Generale Comunale, avvenuta
nel 2011;
VALUTATO il parere di diversi operatori economici, secondo cui la diminuzione degli oneri di
urbanizzazione potrebbe costituire uno stimolo all’economia locale e che la minore entrata dovuta
alla riduzione degli oneri di urbanizzazione potrebbe essere bilanciata da una maggior numero di
interventi edilizi;
RITENUTO che la percentuale di riduzione congrua per produrre gli effetti di stimolo all’economia
locale sia del 15% rispetto al vigente importo degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria
ed alle fasce di monetizzazione che sono rideterminati come indicato nella tabella allegata alla
presente tale da costituirne parte integrante e sostanziale (Allegato A);
VALUTATO che la diminuzione degli importi suddetti debba essere applicata a partire dal giorno
successivo alla data di esecutività della necessaria deliberazione di Consiglio Comunale che
approva la modifica al Regolamento Comunale per la determinazione e l’applicazione del
contributo di costruzione e delle fasce di monetizzazione e per un periodo di anni 1 (uno);
RAVVISATA, inoltre, la necessità di permettere la rateizzazione anche per gli importi relativi alle
monetizzazioni di aree per standard di servizi (articolo 23 del Regolamento) applicando gli stessi
criteri stabiliti all’articolo 4 per il contributo di costruzione.
PRESO ATTO di quanto sopra esposto;
VISTO che ai sensi dell’art. 48 del Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali,
approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, la Giunta compie tutti gli atti rientranti, ai sensi
dell’art. 107, commi 1 e 2 del medesimo Testo Unico, nelle funzioni degli organi di governo che non
siano riservati dalla Legge al Consiglio Comunale e che non ricadano nelle competenze, previste
dalle leggi o dallo Statuto, del Sindaco o degli organi di decentramento;
DATO ATTO che i pareri di cui all’art. 49 del suddetto Testo Unico sono:
favorevole sulla regolarità tecnica;
favorevole sulla regolarità contabile;
VISTO l’art. 7 del D.Lgs. 267/00 ai sensi del quale nel rispetto dei principi fissati dalla legge e dello
statuto, il comune e la provincia adottano regolamenti nelle materie di propria competenza ed in
particolare per l'organizzazione e il funzionamento delle istituzioni e degli organismi di
partecipazione, per il funzionamento degli organi e degli uffici e per l'esercizio delle funzioni.
VISTO l’art. 42 del D.Lgs. 267/00 circa le competenze del consiglio in particolare il consiglio ha
competenza limitatamente ai seguenti atti fondamentali:
a) statuti dell'ente e delle aziende speciali, regolamenti salva l'ipotesi di cui all'articolo 48,
comma 3, criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi
ATTESA la competenza del consiglio comunale all’adozione del presente atto.
VISTO l’articolo 7 comma 2, lett. b) del regolamento per il consiglio comunale, circa la redazione
dell’ordine del giorno e la priorità dell’iscrizione degli argomenti, in particolare per le proposte di
deliberazione presentate dal sindaco o dalla giunta comunale.
VISTE le disposizioni normative di settore.
Con votazione unanime espressa per alzata di mano.
IL CONSIGLIO COMUNALE
1)
DI APPROVARE una percentuale di riduzione pari al 15% rispetto all’importo attualmente
vigente degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e delle fasce di monetizzazione
che sono determinati come indicato nella tabella allegata alla presente tale da costituirne
parte integrante e sostanziale (Allegato A) per la durata di anni uno;
2)
DI STABILIRE che venga ammesso il pagamento rateizzato degli importi relativi alle
monetizzazioni di aree per standard di servizi applicando gli stessi criteri stabiliti per il
contributo di costruzione all’articolo 4 del medesimo Regolamento Comunale per la
determinazione e l’applicazione del contributo di costruzione e delle fasce di
monetizzazione;
3)
DI STABILIRE che le misure suindicate si applicheranno ai titoli abilitativi non ancora
determinati ed a tutti i procedimenti in corso di definizione a partire dalla data di
esecutività della deliberazione di Consiglio Comunale che approva la modifica al
Regolamento Comunale per la determinazione e l’applicazione del contributo di
costruzione e delle fasce di monetizzazione;
4)
DI STABILIRE che le disposizioni suddette abbiano efficacia per un periodo di anni 1 (uno)
a partire dal giorno successivo alla data di esecutività della deliberazione di Consiglio
Comunale;
5)
DI DARE ATTO che si presume che l’incasso degli oneri di urbanizzazione e delle
monetizzazioni previsti in bilancio non diminuiscano poiché questa riduzione degli importi
unitari attualmente vigenti si considera un incentivo per la realizzazione di nuovi interventi
di trasformazione del territorio;
Successivamente
IL CONSIGLIO COMUNALE
Con voti unanimi favorevoli espressi mediante votazione palese
DELIBERA
-Di dichiarare immediatamente esecutiva la presente deliberazione ai sensi e per gli effetti del
4° comma dell’art. 134 D.Lgs 18/08/2000 n.- 267.
==================
Al termine della trattazione del presente argomento , il Presidente porta a
conoscenza dell’Assemblea Consiliare che i Consiglieri di Centrosinistra hanno presentato
richiesta di inserimento nell’ordine del giorno della presente seduta la seguente Mozione:
Mozione per l’immediata sospensione dei lavori per la costituzione degli Orti Urbani
del Comune di Giaveno.
Il Presidente del C.C. pone in votazione l’inserimento della suddetta Mozione oppure
rimandarla al prossimo Consiglio Comunale.
La votazione dà il seguente risultato.
-Presenti n. 18
-Favorevoli: n.3 -(BECCARIA-ROSCELLI-BARONETTO)
-Contrari : 14
-Astenuti:n.1 MILETTO
La richiesta di inserimento nella presente seduta è respinta – verrà portata nel
prossimo Consiglio Comunale.
Successivamente i Consiglieri di Centrosinistra presentano richiesta di convocazione
urgente del Consiglio Comunale con il seguente Ordine del Giorno:
Problematiche connesse al rispetto dell’ambiente, della salute dei cittadini e
dell’ecosistema di Borgata Villanova.
=======================
Il Consiglio Comunale termina alle ore 22.50
Approvato e sottoscritto:
IL PRESIDENTE
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to (FLIS PAOLO GIUSEPPE CARLO)
F.to (Dott.BIROLO GERARDO)
__________________________________________________________________________________
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
REG. N.
Il sottoscritto Segretario Generale, visti gli atti d’ufficio,
ATTESTA
che la presente deliberazione n. CC / 17 / 2014 del 27-03-2014 viene affissa all’Albo Pretorio
informatico del comune, raggiungibile dal sito internet www.giaveno.it, dal 18-04-2014 e vi
rimarrà affissa per quindici giorni consecutivi fino al 03-05-2014 come prescritto dall’art. 124,
comma 1, del D.Lgs n. 267/2000.
IL SEGRETARIO GENERALE
Dalla Residenza comunale, lì ……………………….……
(dott. BIROLO GERARDO )
Che la presente deliberazione è copia conforme all’originale da servire per uso amministrativo .
Dalla Residenza Comunale ………………………………
IL SEGRETARIO GENERALE
( Dott. Gerardo BIROLO )
CERTIFICATO ESECUTIVITA’
-
Che la presente deliberazione è diventata esecutiva il giorno 18-04-2014
-
Perché dichiara immediatamente eseguibile (art.134, comma 4, D.Lgs n.267/2000)
-
Perché decorsi 10 giorni dalla pubblicazione (art. 134, comma 3, D.Lgs n. 267/2000)
Dalla Residenza Comunale ………………………………
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to ( Dott. Gerardo BIROLO )
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
132 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content