close

Enter

Log in using OpenID

Buoni pasto scolastici da oggi Saranno disponibili nei

embedDownload
12
.ADRIA-CAVARZERE
...
La Voce
Lunedì 22
Settembre 2014
EVENTI Raduno di Lambretta e auto storiche tra le bancarelle di prodotti tipici
Pane, sapori e motori: che festa
Negli ex Molini Adriesi tavolata all'aperto per il 32esimo compleanno della Ciabatta
Luigi Ingegneri
ADRIA - Pane, sapori e motori: la città etrusca ha fatto
festa con gli ingredienti che
più caratterizzano la propria
storia. Ieri, infatti, è stato
celebrato il 32esimo compleanno del pane Ciabatta e
nel cortile degli ex Molini
Adriesi è stata imbandita
una mega tavolata all’aperto per ricordare l’avvenimento con un menù che ha
visto il pane assoluto protagonista.
Davanti ai suoi ospiti, Arnaldo Cavallari, ha voluto
ancora una volta chiedere
l'impegno di tutti affinché
“si diffonda la cultura del
pane pulito, fatto con ingredienti sani e genuini e nel
rispetto dei naturali processi di lavorazione”. Mentre si
banchettava in via Ca’ Cima, in corso Mazzini c’è stata una vera e propria kermesse dei sapori con le bancarelle dei prodotti tipici regionali e dell’artigianato,
ma non mancavano frutta e
verdure fresche, piante e
prodotti per il giardinaggio.
Ma non c’è festa senza
“Nando dei ciuci” con la sua
bancarella di dolciumi rigorosamente italiani. Il tutto
sotto il nome di “Adria tra
artisti, cultura e sapori”
promossa da Adriashopping
che ha anche organizzato
“Negozi in strada” grazie alla partecipazione delle botteghe del centro che sono
rimaste aperte per consenti-
SALUTE Ulss 19
Sommacampagna
al Tea party
parlerà del 118
Adria Sopra un rarissimo modello di Fiat 1100 sport, a destra
una sfornata di pane Ciabatta e sotto il mitico “Nando dei
ciuci”
re lo shopping domenicale.
In una giornata così particolare, non poteva mancare
l’ingrediente che più di ogni
altro appassiona gli adriesi:
i motori. In piazza Garibaldi
si è svolto un suggestivo raduno della Lambretta, un
autentico tuffo nel passato
tra gli anni Cinquanta e Settanta. La manifestazione
denominata “Zanzaraid” è
stata promossa dall’Arquata
Lambretta club e dopo il ritrovo e la registrazione all'ombra dell’orologio, il
gruppo è partito alla scoperta della Delta per arrivare
puntuali alle 12.30 a Mazzorno Sinistro per il pranzo
alla trattoria “La Vidara”.
■ Arnaldo
Cavallari
promuove
ingredienti
genuini
per l’impasto
Dalle due alle quattro ruote:
in corso Mazzini c’è stata
un’invasione di auto storiche organizzata da Epo-car.
All’appello hanno risposto
in tanti e si sono visti modelli di auto che sono autentiche perle. Per esempio, è
apparsa una Fiat 1100 Mtv
sport costruita in pochissi-
mi modelli e che raramente
accade di vedere; poi l’intramontabile fascino della
Lancia Hf e l’immancabile
Topolino.
ADRIA – Riprendono
oggi i “Tea party”, gli
incontri mensili programmati con i medici e pediatri di famiglia, e i medici di continuità assistenziale
o guardia medica,
promossi e gestiti dal
direttore sanitario
dell’Ulss 19 Aldo Mariotto. L’i n co n tr o
odierno prenderà il
via alle 17 nella sala
riunioni al primo piano dell’ospedale vecchio; interviene Marco Sommacampagna, responsabile del
Suem 118 che illustrerà il servizio 118 e i
rapporti con i medici
di assistenza primaria. Per consentire la
partecipazione dei
medici e pediatri di
famiglia sarà attivato, dalle 16 alle 20, il
servizio di guardia
medica cui si accede
tramite chiamata al
118. Ogni incontro
prevede un momento
dedicato alle comunicazioni rilevanti da
parte della direzione
sanitaria.
CAVARZERE Saranno disponibili nei negozi e all’ufficio scuola
Buoni pasto scolastici da oggi
Nicla Sguotti
Cavarzere Un padiglione delle elementari Dante Alighieri
CAVARZERE – Anche a Cavarzere è
iniziata a pieno ritmo la scuola e
questa settimana cominciano per
tutte le classi i rientri pomeridiani.
Molti sono i bambini e i ragazzi che
usufruiscono del servizio mensa e in
questi giorni è tempo per le famiglie
di procurarsi i buoni pasto distribuiti
dal Comune.
In una comunicazione, inviata alle
famiglie e al dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Cavarzere, il
responsabile del servizio comunale
delle mense scolastiche ha reso noto
quali sono i canali di distribuzione
dei buoni mensa predisposti dal Comune. “Già da anni – si legge nella
comunicazione – l’amministrazione
comunale, nell’ambito delle proprie
competenze in materia di assistenza
scolastica, ha stabilito una diversa
forma di distribuzione-vendita dei
biglietti di mensa scolastica, più capillare e più semplificata all’utenza al
fine di facilitare l’accesso ai servizi”.
Nello specifico, a partire da oggi i
blocchetti mensa scolastica, composti da dieci buoni, sono in vendita a
quaranta euro in molti esercizi pubblici che hanno aderito all’iniziativa,
il cui elenco completo è possibile richiedere all’Ufficio scuola chiamando lo 0426/317191. “Le famiglie in
particolari condizioni di disagio economico, che abbiano ottenuto una
riduzione del prezzo – prosegue la
comunicazione del Comune – continueranno ad acquisire i blocchetti
mensa recandosi su appuntamento
nell’Ufficio scuola al piano terra della
sede municipale, previo versamento
alla tesoreria comunale in Bancadria”.
ANNIVERSARIO Congratulazioni anche dal sindaco Barbujani
Sara e Livio, nozze di diamante
ADRIA - “Il matrimonio unisce i
cuori e fonde i destini”: con
queste parole il rettore della
chiesa di Sant’Andrea, monsignor Francesco Dal Passo, ha
accolto ieri mattina Sara Bertante e Livio Crepaldi per celebrare il
60esimo anniversario di nozze.
Nell’occasione il sacerdote ha indossato parametri sacri di quel
periodo, il 1954, anno in cui
furono uniti in matrimonio dall’arciprete della Cattedrale,
monsignor Pietro Mazzocco.
Dal Passo ha subito ricordato
anche due sacerdoti molto cari
alla coppia: Paolo Milan e Giuseppe Vezza.
Nell’omelia il sacerdote si è soffermato sul miracolo del nozze di
Cana evidenziando che “Gesù lui
offre il vino migliore, rispetto a
quello scadente degli uomini”.
Durante la cerimonia i due sposi
hanno rinnovato l’atto di fedeltà
e si sono scambiati gli anelli
benedetti.
Al termine don Francesco ha
donato un quadro con l’immagine della riproduzione, in una
sottilissima lamella di rame,
della porta artistica della chiesa.
Conclusione con l’inevitabile foto di gruppo con la coppia attorniata dai figli e nipoti.
La festa è poi proseguita per un
momento conviviale al ristorante Molteni. In mattinata sono
arrivate anche le congratulazioni del sindaco di Adria Massimo
Barbujani che ha espresso le proprie felicitazioni a nome di tutta
la città.
L. I.
Don Francesco tra Livio e Sara, al 60esimo di matrimonio
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
663 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content