close

Enter

Log in using OpenID

Corsi brevi INN 20 pag_2014 - Mip

embedDownload
INNOVATION &
PROJECT MANAGEMENT
PERCORSO EXECUTIVE E CORSI BREVI IN
GESTIONE DELL’INNOVAZIONE
E DEL DESIGN
INDICE
Executive Education
3
Area Tematica e Obiettivi del catalogo
4
Direzione
5
Percorso Executive
6
Calendario corsi brevi
10
Gestione dell’Innovazione e del Design
11
Strategie di Innovazione Tecnologica
12
Strategie di Innovazione Collaborativa
13
Processo di Sviluppo Nuovo Prodotto
14
Project Management
15
Sviluppo di Nuovi Servizi Retail
16
Laboratorio di Innovazione Design-Driven
17
Costi e Sede dei corsi
18
Master in Management
19
EXECUTIVE EDUCATION
La Divisione Executive Education di MIP disegna ed eroga:
Progetti su misura per le imprese: interventi formativi «Tailor–made», disegnati sulla base di
specifiche esigenze aziendali. La formazione è di supporto al raggiungimento degli obiettivi
strategici dell’azienda, al miglioramento delle sue performance e ad ogni processo di
cambiamento organizzativo.
Programmi a catalogo: percorsi di durata variabile (da pochi giorni a diversi mesi) e su diverse
tematiche di management. L’offerta comprende: Percorsi Executive, Corsi brevi, Master in
Management su misura.
PROGRAMMI A CATALOGO
Percorsi Executive
I Percorsi Executive sono programmi della durata variabile dai 6 ai 12 mesi, erogati in formato
part-time verticale, articolati in moduli didattici avanzati su tematiche specialistiche.
Corsi brevi
I Corsi brevi consentono full immersion su tematiche di management, della durata variabile da
1 a 5 giornate consecutive.
Master in Management
Il Master in Management della Divisione Executive Education è unico nel suo genere. Infatti può
essere costruito ad hoc sulla base delle specifiche esigenze professionali o personali del
Candidato, selezionando tra i Percorsi Executive e i Corsi brevi i moduli più adatti al
raggiungimento dei propri obiettivi.
3
AREA TEMATICA E OBIETTIVI DEL CATALOGO
www.mip.polimi.it/innovationpm
AREA TEMATICA Innovation & Project Management
Le imprese italiane sono costrette ad affrontare un contesto competitivo, nazionale ed
internazionale, sempre più critico e profondamente diverso da quello degli ultimi quindici
anni. L’innovazione dei prodotti, dei servizi, dei business model, non è più un “lusso” da
grande impresa tecnologica né un “gioco” da piccola impresa creativa.
Tutte le imprese che desiderano affrontare la sfida decisiva dell’innovazione chiedono ai propri
manager, ai propri leader ed ai propri talenti di saper riconoscere i cambiamenti di scenario,
concepire strategie innovative ed implementarle efficacemente, catalizzando le energie
dell’intera organizzazione e dei partner esterni. Per fare tutto ciò servono modelli di gestione
e skill nuovi; è impensabile poter riproporre approcci alla gestione dell’innovazione validi in un
contesto passato e diverso.
Occorre, in altre parole, innovare la propria capacità di innovare. Occorre gestire
(Management) in modo originale l’integrazione tra elementi intangibili (Design) ed elementi
tecnologici (Innovation), che creano la base per il successo del business.
MaDe In Lab è il laboratorio di MAnagement of DEsign and INnovation della School of
Management del Politecnico di Milano che affianca i manager e le imprese nel miglioramento
della loro capacità di fare innovazione. Si rivolge a coloro che vogliono valorizzare le abilità
creative proprie e altrui, migliorando così la capacità nell’utilizzo dell’innovazione e del design
quale leva di vantaggio competitivo. MaDe In Lab parte da una consolidata attività di ricerca
di punta a livello internazionale e da una continua interazione con il mondo delle imprese.
La formazione offerta è supportata da progetti di ricerca all’avanguardia sviluppati negli ultimi
15 anni e che trovano riscontro su riviste scientifiche di rilievo internazionale (Harvard
Business Review, Management Science, Journal of Product Innovation, Long Range Planning,
ecc.). Per ulteriori informazioni: www.madeinlab.it.
OBIETTIVI DEL PRESENTE CATALOGO
Per il 2014 abbiamo progettato una nuova offerta composta da Percorso Executive e Corsi brevi,
ampliata nei contenuti e arricchita negli strumenti operativi. Essa nasce dallo sforzo di mettere a
disposizione di imprenditori, manager, consulenti, tecnici, creativi e progettisti strumenti e
approcci avanzati nella gestione dell’innovazione e del design derivanti da anni di progetti di
ricerca sul campo, sviluppati in collaborazione con imprese di settori diversi. Progetti di ricerca
in cui ci siamo concentrati ad anticipare i cambiamenti futuri in modo da offrire non strumenti
letti su libri scritti da altri autori anni fa, ma approcci sviluppati in prima persona, certificati dalla
comunità scientifica internazionale e calati nella realtà concreta delle imprese che innovano.
4
DIREZIONE
Roberto Verganti
Professore Ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di
Milano, dove insegna Gestione dell’Innovazione nel Corso di studi in Design e nel Corso di
Studi in Ingegneria Gestionale. Responsabile Scientifico di MaDe In Lab, laboratorio di
Management of Design and Innovation del MIP Politecnico di Milano. Membro del Board
dell’EIASM (the European Institute for Advanced Studies in Management). Membro
dell’Advisory Board del Design Management Institute di Boston e di Innocrowding.com,
dell’Editorial Board del Journal of Product Innovation Management. Fondatore e Presidente
di PROject Science, società di consulenza sull’innovazione strategica. Svolge ricerca nel
campo della gestione dell’innovazione, con particolare riferimento all’innovazione di
prodotto e alle politiche della ricerca. In questo settore ha pubblicato più di 150 lavori e ha tenuto seminari nelle più
prestigiose Business School internazionali e corsi di formazione e consulenze per numerose imprese manifatturiere
e di servizio. È intervenuto su Harvard Business Review, BusinessWeek, the Wall Street Journal.
Emilio Bellini
Condirettore di MaDe In Lab il Laboratorio di Management of Design and Innovation del
MIP Politecnico di Milano. Dal 2001 è ricercatore di Ingegneria Gestionale presso
l’Università del Sannio, dove insegna Gestione dell’Innovazione e dei Progetti. Dal 2007
insegna Management of Innovation presso il Politecnico di Milano. E’ il Vice Direttore
Executive Education del MIP, presso cui insegna Gestione dell’Innovazione in diversi corsi
Master, Executive, MBA. I suoi studi si focalizzano sulle strategie di innovazione , sullo
sviluppo di nuovi servizi nel retail, sullo sviluppo di nuovi prodotti nei settori del made in
Italy, sulle problematiche organizzative nei progetti di innovazione.
Claudio Dell’Era
Assistant Professor presso la Facoltà di Ingegneria dei Sistemi del Politecnico di Milano.
Condirettore di MaDe In Lab, laboratorio di Management of Design and Innovation del MIP
Politecnico di Milano. Claudio Dell’Era svolge attività di ricerca nel campo della gestione
dell’innovazione. In particolare, i suoi studi si focalizzano su due filoni di ricerca: Gestione
dell’Innovazione Design-Driven e Gestione dell’Innovazione Tecnologica in Contesti ad
Elevata Turbolenza). I risultati conseguiti in relazione ad entrambi i filoni di ricerca trovano
riscontro su riviste scientifiche internazionali come Journal of Product Innovation
Management, Long Range Planning, R&D Management, International Journal of
Operations & Production Management, Industry & Innovation, International Journal of Innovation Management dove
ha pubblicato oltre 60 articoli.
5
PERCORSO EXECUTIVE
www.mip.polimi.it/innovationpm/executive
Percorso Executive in Gestione dell’Innovazione e del Design
Strategie, Processi e Strumenti per Creare Valore attraverso l’Innovazione
Maggio 2014 - Novembre 2014
Le imprese italiane sono costrette ad affrontare un contesto competitivo, nazionale ed internazionale sempre
più diverso da quello degli ultimi quindici anni. L’innovazione dei prodotti, dei servizi, dei business model,
non è più un “lusso” da grande impresa tecnologica, né un “gioco” da piccola impresa creativa.
Tutte le imprese che si stanno attrezzando per la sfida decisiva dell’innovazione chiedono ai propri manager,
ai propri consulenti di strategia ed ai propri talenti di saper riconoscere i cambiamenti di scenario, di saper
concepire strategie innovative e di saperle implementare, catalizzando le energie dell’intera organizzazione
e dei partner esterni. Per fare tutto ciò servono metodi e strumenti nuovi; è impensabile poter riproporre
approcci alla gestione dell’innovazione validi in un contesto passato e diverso. Occorre innovare la propria
capacità di innovare. Occorre gestire (Management), in modo originale l’integrazione tra elementi intangibili
(Design) ed elementi tecnologici (Innovation), che creano la base per il successo del business.
OBIETTIVI
Il Percorso permette di completare il ciclo di competenze fondamentali per chi aspira a giocare, con successo,
il ruolo di Innovation Champion, interno (imprenditore, manager) o esterno (consulente di strategia)
all’organizzazione.
• Innovation Entrepreneurship, ovvero la capacità di esprimere un’originale visione strategica, di delineare
nuovi scenari competitivi, di valutare gli impatti sul brand, di gestire le relazioni con le risorse creative e con
gli attori chiave, interni ed esterni alla propria organizzazione;
• Design Thinking, ovvero la capacità di valorizzare la dimensione analitica e la dimensione creativa delle
diverse fasi della progettazione di un nuovo prodotto/servizio, dall’analisi dei bisogni all’identificazione delle
opportunità tecnologiche, dalla progettazione architetturale al lancio sul mercato;
• Business Development, ovvero la capacità di gestire il processo di sviluppo di nuovo prodotto/servizio,
di progettare modelli di business radicalmente innovativi, di organizzare e gestire il portafoglio dei progetti
di innovazione di un’organizzazione.
6
TARGET
Il percorso si rivolge a:
- Executive Manager, Middle Manager, Analisti che devono promuovere l’innovazione e creare consenso per
idee e concept innovativi all’interno delle organizzazioni
- Consulenti di Strategia, Designer, Project Manager, Esperti di Marketing e Tecnologia che desiderano
assimilare tecniche di base e metodiche avanzate nella vendita e gestione di progetti di innovazione
- Imprenditori, Startupper e Creativi che promuovono l’innovazione in modo autonomo attraverso relazioni
dirette con clienti B2B e B2C.
STRUTTURA E CONTENUTI
La formula Executive è studiata per integrare e rendere sinergiche le responsabilità aziendali del partecipante ed un
percorso formativo fortemente basato sull’Action Learning. Il Percorso si compone di:
- 6 moduli Learning comuni a tutti i partecipanti;
- 2 moduli Elective a scelta del singolo partecipante;
- 1 Workshop progettuale da 2 giornate;
- Project Work conclusivo volto a facilitare l’applicazione di quanto appreso nel proprio contesto professionale.
STRUTTURA
GESTIONE
DELL’INNOVAZIONE
E DEL DESIGN
STRATEGIE DI
INNOVAZIONE
TECNOLOGICA
STRATEGIE DI
INNOVAZIONE
COLLABORATIVA
PROCESSO DI
SVILUPPO NUOVO
PRODOTTO
SVILUPPO DI
NUOVI SERVIZI
RETAIL
LABORATORIO DI
INNOVAZIONE
DESIGN-DRIVEN
MODULI
ELECTIVE
PROJECT
WORK
GESTIRE
I PROGETTI DI
INNOVAZIONE
7
1. MODULI LEARNING
• GESTIONE DELL’INNOVAZIONE E DEL DESIGN (2gg): si propone di aumentare la proattività nell’ambito
dell’innovazione, potenziare la capacità di visione, approfondire le relazioni tra i diversi approcci strategici
all’innovazione e le relative scelte di progettazione di nuovi prodotti e nuovi servizi, fornire strumenti
e approcci strategici volti alla generazione di scenari socio-culturali, tecnologici e di business radicalmente
innovativi
• STRATEGIE DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA (2gg): si propone di sviluppare la capacità nel pianificare
ed attuare un’efficace strategia tecnologica, comprendere le strategie di commercializzazione e lancio
sul mercato delle innovazioni tecnologiche, valutare le strategie di appropriazione del valore associato
all’innovazione tecnologica attraverso strumenti di proprietà intellettuale (brevetto, licenza, ecc.)
• STRATEGIE DI INNOVAZIONE COLLABORATIVA (2gg): si focalizza sulle metodologie di identificazione
delle fonti per l’innovazione, affronta e discute i nuovi paradigmi collaborativi per l’innovazione analizzando
le implicazioni sui processi di generazione delle idee innovative, di selezione dei progetti di innovazione
e del loro sviluppo
• PROCESSO DI SVILUPPO NUOVO PRODOTTO (2gg): si focalizza sul passaggio dalla strategia di innovazione
al processo di sviluppo di un nuovo prodotto, attraverso l’apprendimento di modelli organizzativi e di processo
e l’ approfondimento di tecniche e strumenti per la generazione di nuovi concept di prodotto
• GESTIRE I PROGETTI DI INNOVAZIONE (2gg): consente di conoscere i modelli organizzativi relativi alla
gestione dei progetti, consente di applicare metodi e strumenti volti all’attivazione e alla pianificazione di un
progetto d’innovazione, infine propone tecniche per il controllo e l’esecuzione di un progetto d’innovazione
• SVILUPPO DI NUOVI SERVIZI RETAIL (2gg): si focalizza sulle specificità dell’innovazione di servizio
con particolare riguardo al disegno di nuove customer experience nel retail, attraverso modelli, tecniche
e strumenti per la generazione di nuovi concept di servizio e la gestione delle relazioni tra tecnologie,
nuovi servizi e nuovi business model
2. MODULI ELECTIVE
Per completare il percorso nell’ottica della personalizzazione ogni partecipante avrà la possibilità di scegliere
due moduli di General Management nell’ambito del catalogo Executive Education, a seconda dei propri interessi,
del proprio background e delle specifiche esigenze di ruolo.
8
3. MODULO ESPERIENZIALE
LABORATORIO DI INNOVAZIONE DESIGN-DRIVEN (2gg): Metodologie a supporto dello sviluppo di scenari
radicalmente innovativi.
Il modulo ha natura fortemente applicativa e consente ai partecipanti – affiancati dai docenti – di sperimentare
gli approcci e i metodi approfonditi nel corso dei moduli learning attraverso il coinvolgimento diretto e reale in
attività di progettazione di nuovi prodotti e servizi. I partecipanti suddivisi in team di lavoro, saranno coinvolti
in attività progettuali di varia natura, dallo sviluppo di singole idee alla rappresentazione di concept complessi.
Laboratorio
Obiettivi e
vincoli
Envision
Share
Select
Embody
Trend e
scenari
4. PROJECT WORK
L’attività di Project Work prevede la definizione e lo sviluppo di un progetto di intervento individuale o di
gruppo che permetta la finalizzazione del Percorso Caratterizzante e del Corso Elective nel contesto lavorativo
prescelto dal singolo partecipante. Il Project Work si propone di sviluppare un progetto di innovazione
maturando competenze ed attitudini specifiche. Ogni Project Work sarà seguito da un tutor MIP,
eventualmente affiancato da un manager operante nelle aziende di provenienza dei partecipanti.
METODOLOGIE DIDATTICHE
L’architettura del Percorso Executive è ispirata dall’adozione di metodologie didattiche basate su partecipazione
attiva e momenti di elaborazione personale che facilitano l’apprendimento e stimolano la capacità innovativa e
applicativa. Tali metodologie rappresentano lo schema unificante dell’intero percorso e verranno declinate con
modalità diverse nei moduli Learning, con la prevalenza di discussione di casi aziendali, Elective, con riguardo
all’approfondimento di best practices, Experiencing, con l’enfasi su attività di progettazione e Project Work,
con l’applicazione ad un caso concreto.
DURATA E IMPEGNO
Il percorso, compatibile con l’attività lavorativa, si svolgerà in moduli da 2 giorni consecutivi una volta al mese.
Le lezioni si terranno dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 presso il MIP Politecnico di Milano.
I Project Work verranno svolti parallelamente e successivamente alla docenza in aula.
MODALITÀ DI AMMISSIONE
Al fine di assicurare un’adeguata omogeneità delle esperienze in aula è prevista una selezione basata sulla
valutazione dei curricula dei candidati ed eventuali colloqui individuali.
9
CALENDARIO CORSI BREVI
GESTIONE DELL’INNOVAZIONE E DEL DESIGN
CALENDARIO 2014
Gestione dell’Innovazione e del Design
12-13 Maggio
Strategie di Innovazione Tecnologica
26-27 Maggio
Strategie di Innovazione Collaborativa
9-10 Giugno
Processo di Sviluppo Nuovo Prodotto
25-26 Settembre
Project Management
9-10 Ottobre
Sviluppo di Nuovi Servizi Retail
20-21 Ottobre
Laboratorio di Innovazione Design-Driven
20-21 Novembre
10
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
GESTIONE DELL’INNOVAZIONE
E DEL DESIGN
www.mip.polimi.it/innovationpm/innovationdesign
OBIETTIVI
Nel volume Design Driven Innovation, pubblicato da Harvard Business Review nel 2009,
Roberto Verganti ha modellizzato le relazioni tra la gestione dell’innovazione, il ruolo delle
tecnologie ed i significati dei nuovi prodotti. A partire da tale modello e dalle relative
applicazioni in case study recenti, il corso si propone di:
• Conoscere le relazioni tra i diversi approcci strategici all’innovazione e le relative scelte di
progettazione di nuovi prodotti e nuovi servizi
• Gestire il processo di innovazione guidato dalle relazioni con gli Interpreti delle nuove
tecnologie e dei nuovi modelli socio-culturali
• Creare scenari socio-culturali, tecnologici e di business in grado di supportare
l’innovazione
DOCENTI
Claudio Dell’Era, Roberto Verganti
DATE
12-13 Maggio 2014
CONTENUTI
Valorizzare il Design e sviluppare nuovi scenari
• Il processo di design
• Costruire l’organizzazione per la gestione del
processo di design
• Individuare gli Interpreti per il processo di
design
• Gestire e valorizzare il contributo delle
risorse creative
Casi e laboratori
Gestire il Processo di Innovazione Design Driven
• Creare valore attraverso una strategia basata
sul design
• Sviluppare scenari socio-culturali,
tecnologici e di business
• Il cliente al centro dell’innovazione: user
centered design
• Le innovazioni guidate dalla visione:
design driven innovation
Casi e laboratori
11
STRATEGIE DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA
www.mip.polimi.it/innovationpm/tecnologica
OBIETTIVI
• Comprendere modelli e strumenti per la gestione delle discontinuità tecnologiche
• Assimilare metodologie volte alla valorizzazione delle innovazioni tecnologiche
• Comprendere le dinamiche di diffusione e commercializzazione delle innovazioni
tecnologiche
• Comprendere il funzionamento, le tempistiche, i costi, i rischi e le opportunità delle
diverse procedure di deposito e registrazione disponibili a livello nazionale
e internazionale
• Reperire informazioni utili a supportare le strategie aziendali attraverso i dati brevettuali
(patent intelligence)
DOCENTI
Giovanni Casucci, Chiara Franzoni, Federico Frattini
DATE
26-27 Maggio 2014
CONTENUTI
Gestire le discontinuità tecnologiche e creare
Valore dall’Innovazione
• Comprendere le discontinuità tecnologiche
• Gestione delle proprietà intellettuale
• Gestire le discontinuità tecnologiche
• Tempi, costi e rischi dei diversi strumenti
di proprietà intellettuale
• Profiting from innovation: il ruolo degli asset
complementari
12
Gestire la Proprietà Intellettuale e valorizzare
le Invenzioni industriali
• Valorizzazione le invenzioni industriali
• Diffusione e commercializzazione
dell’innovazione
• Reperire informazioni attraverso database
brevettuali
Casi e laboratori
Casi e laboratori
STRATEGIE DI INNOVAZIONE COLLABORATIVA
www.mip.polimi.it/innovationpm/collaborativa
OBIETTIVI
In un articolo pubblicato da Harvard Business Review del Dicembre 2008 “Which Kind of
Collaboration is Right for You” Roberto Verganti e Gary Pisano hanno individuato 4 Strategie
di Collaborative Innovation: Elite Circle, Consortium, Innovation Mall, Innovation
Community. A partire dalla discussione dei modelli di innovazione aperta e di casi di studio
sulla gestione delle partnership tecnologiche, il corso si propone di:
• Sviluppare innovazione attraverso la collaborazione con risorse esterne
• Assimilare strumenti e approcci per trasferire e valorizzare l’innovazione
• Fornire strumenti per identificare le sorgenti di conoscenza
• Assimilare metodi e tecniche per l’identificazione di modalità collaborative orientate
all’innovazione
• Valutare i pro e i contro delle 4 strategie di Collaborative Innovation
DOCENTI
Federico Frattini, Paolo Landoni, Roberto Verganti
DATE
9-10 Giugno 2014
CONTENUTI
Sfide ed opportunità offerte dai paradigmi
di Innovazione aperta
• Introduzione all’open innovation
• Inbound open innovation:
accedere a risorse di conoscenza esterna
• Outbound open innovation:
trasferire e valorizzare l’innovazione
Casi e laboratori
Nuovi paradigmi collaborativi orientati
all’Innovazione
• Identificare i Partner Strategici per
l’Innovazione
• Gestire la dimensione strategica della
Partecipazione alle reti di innovazione
• Gestire la dimensione strategica della
Governance delle reti di innovazione
• Sfruttare le opportunità offerta dai nuovi
intermediari web-based
Casi e laboratori
13
PROCESSO DI SVILUPPO NUOVO PRODOTTO
www.mip.polimi.it/innovationpm/prodotto
OBIETTIVI
• Comprendere le relazioni tra strategia di innovazione e processo di sviluppo nuovo prodotto
• Comprendere le interdipendenze tra le diverse fasi del processo di sviluppo nuovo prodotto
• Gestire le relazioni con i diversi stakeholder (interni ed esterni) del processo di sviluppo
nuovo prodotto
• Conoscere tecniche e strumenti per la generazione del concept di un nuovo prodotto
• Conoscere tecniche e strumenti per lo sviluppo di un nuovo prodotto
DOCENTI
Emilio Bellini, Claudio Dell’Era, Alessandro Menegon, Fabrizio Tellarini
DATE
25-26 Settembre 2014
CONTENUTI
Organizzare il Processo di Sviluppo di un Nuovo
Prodotto
• Gestire il processo di sviluppo nuovo prodotto
• Sviluppare un piano di innovazione
• Generare concept di prodotto innovativi
• Comprendere i bisogni degli utenti
Casi e laboratori
Tecniche di Sviluppo Nuovo Prodotto
• Conciliare approcci quantitativi e qualitativi
nello sviluppo di un nuovo prodotto:
Conjoint Analysis
• Integrare la progettazione e la produzione:
Cuncurrent Engineering
• Gestire la qualità nel processo di sviluppo
nuovo prodotto: Quality Function
Deployment
Casi e laboratori
14
PROJECT MANAGEMENT
www.mip.polimi.it/innovationpm/progetti
OBIETTIVI
•
•
•
•
Conoscere i modelli organizzativi relativi alla gestione dei progetti
Assimilare le principali competenze richieste al ruolo di project manager
Comprendere i principi fondamentali che governano la gestione dei progetti di innovazione
Conoscere tecniche e strumenti che supportano le differenti fasi di un progetto: initiation,
planning, execution and control, closing
DOCENTI
Olimpio Brivio, Tommaso Buganza, Ruggero Golini, Alessandro Sala
DATE
9-10 Ottobre 2014
CONTENUTI
Organizzare e gestire un Progetto di Innovazione
• Introduzione alla gestione dei progetti
• Forme organizzative a supporto della
gestione dei progetti
• Principi di gestione dei progetti:
anticipazione e flessibilità
• Le fasi di un progetto
• Initiation: identificazione degli obiettivi di
progetto
Casi e laboratori
Pianificare, eseguire e chiudere un Progetto di
Innovazione
• Planning: gestione dello scope di progetto,
scheduling di progetto (Work Breakdown
Structure, Responsibility Assignment Matrix,
Network Diagram, Gantt Diagram)
• Execution and control: controllo
dell’avanzamento di progetto (Earned Value
Management System)
• Closing
Casi e laboratori
15
SVILUPPO DI NUOVI SERVIZI RETAIL
OBIETTIVI
•
•
•
•
DOCENTI
Camilla Barone, Emilio Bellini, Claudio Dell’Era
DATE
20-21 Ottobre 2014
www.mip.polimi.it/innovationpm/retail
Gestire Il ruolo della tecnologia nello sviluppo di nuovi servizi retail
Gestire il confine tra back end e front end del servizio retail
Superare la dicotomia tra virtuale e reale nella progettazione di nuovi servizi retail
Imparare a valorizzare il patrimonio di conoscenza sul campo derivanti dall’interazione
continua con i visitatori/clienti
• Conoscere e utilizzare strumenti per l’analisi sul campo “in the store”
• Progettare l’esperienza
CONTENUTI
Gestire l’Innovazione di Servizio nel Retail
Sviluppare il Concept di un nuovo Servizio Retail
• Tecnologia, innovazione di servizio e
innovazione del business model
• I modelli per la generazione del concept di
un nuovo servizio
• Le relazioni tra prodotto e servizio
• La dimensione spaziale e la dimensione
temporale nell’innovazione di servizio
• I driver del processo di sviluppo di un nuovo
servizio retail
16
• Strumenti di Store Insights Capture
• Significati, customer experience e ruolo
dell’utente nell’innovazione di servizio
• Progettare l’esperienza e il customer journey
nei servizi retail
Casi e laboratori
Casi e laboratori
LABORATORIO DI INNOVAZIONE
E DESIGN-DRIVEN
www.mip.polimi.it/innovationpm/laboratorio
OBIETTIVI
Nel volume Design Driven Innovation, pubblicato da Harvard Business Review nel 2009,
Roberto Verganti ha definito un processo per l’innovazione dei significati di prodotti
e servizi. In questo Laboratorio vengono messi a disposizione i relativi strumenti di
progettazione e le esperienze maturate sul campo con imprese di diversi settori industriali
e di servizio, al fine di:
• Supportare la generazione di scenari radicalmente innovativi
• Valorizzare la creatività individuale e collettiva
• Visualizzare e comunicare concept complessi
DOCENTI
Naiara Altuna, Emilio Bellini, Claudio Dell’Era, Paolo Landoni
DATE
20-21 Novembre 2014
METODOLOGIA Il Laboratorio utilizza una metodologia didattica innovative di natura fortemente esperienziale
sviluppata da MaDe In Lab, il laboratorio di MAnagement of DEsign and INnovation di MIP
Politecnico di Milano. I partecipanti verranno coinvolti in quattro attività progettuali
(Envision, Share, Select e Embody) finalizzate alla produzione di output progettuali di varia
natura: dallo sviluppo di singole idee alla rappresentazione di concept complessi.
Il Laboratorio permette l’apprendimento sul campo di tecniche di scenario building finalizzate
ad individuare trend emergenti e nuovi scenari tecnologici, socio-culturali e di business.
Laboratorio
Obiettivi e
vincoli
Envision
Share
Select
Embody
Trend e
scenari
17
COSTI E SEDE DEI CORSI
PERCORSO EXECUTIVE IN GESTIONE DELL’INNOVAZIONE E DEL DESIGN
Percorso Executive: € 7.000 + Iva (è previsto un pagamento rateale)
CORSI BREVI
Corsi brevi 2 giornate: € 1.300 + Iva
LABORATORIO DI INNOVAZIONE DESIGN-DRIVEN
2 giornate esperienziali: € 1.500 + Iva
AGEVOLAZIONI
Per iscrizioni ai singoli corsi brevi
• Sconto 10% per iscrizioni con anticipo di 20 giorni sulla data di partenza del corso;
• Agevolazioni nel caso di più iscrizioni aziendali al medesimo corso;
• Percorsi personalizzati con acquisto di più moduli: quotazioni su richiesta.
ADMISSIONS
Per iscriversi, è necessario scaricare dal sito MIP la scheda di iscrizione del corso scelto
o del percorso Executive, compilarla in ogni sua parte e inviarne una scansione firmata
via email a: [email protected] allegando copia della ricevuta di
pagamento.
CONTATTI
Silvia Martinelli
Marketing & Sales, Executive Education
Tel: 02 2399 2824
email: [email protected]
ORARIO E SEDE
DELLE LEZIONI
Mattina: 9.00-13.00
Pomeriggio: 14.00-18.00
MIP Politecnico di Milano
Via Raffaele Lambruschini 4C - building 26/A
20156 Milano
18
MASTER IN MANAGEMENT
I singoli corsi brevi ed il percorso Executive di questo catalogo possono essere utilizzati come
base di partenza per costruire il tuo Master in Management su misura.
Il Master in Management della Divisione Executive Education è un percorso flessibile,
modulare e compatibile con l’attività lavorativa ed è riconosciuto dal Politecnico di Milano
come Master Universitario di I e II livello.
Il piano di studi del Master in Management è personalizzato e può essere composto
selezionando i moduli didattici di maggiore interesse all’interno dell’offerta di Percorsi
Executive e Corsi brevi di MIP Politecnico di Milano.
Per definire il tuo piano di studi puoi fissare un appuntamento con lo Staff MIP Executive
Education scrivendo a [email protected]
Master in
Management
I anno
selezione di
corsi brevi
II anno
Percorso
Executive
Master in
Management
I anno
Percorso
Executive
II anno
selezione di
corsi brevi
Master in
Management
I anno
selezione di
corsi brevi
II anno
selezione di
corsi brevi
19
MIP Politecnico di Milano
Il MIP, la Business School del Politecnico di Milano, è dal 1979 uno dei più prestigiosi Enti di
Formazione manageriale per laureati di tutte le discipline, orientati verso il mondo delle imprese e della
pubblica amministrazione. Insieme al Dipartimento di Ingegneria Gestionale, fa parte della School of
Management del Politecnico di Milano che accoglie le molteplici attività di ricerca e formazione nel
campo del management, dell’economia e dell’industrial engineering.
La School of Management ha ricevuto, nel 2007, l’accreditamento EQUIS. Entrata per la prima volta nel
ranking del Financial Times delle migliori Business School d’Europa nel 2009, la School of
Management, nel 2013, vede confermata la qualità dell’offerta formativa posizionandosi al 38° posto, in
continua ascesa e con ben cinque programmi in classifica, di cui 3 Master: Executive MBA, MBA Full
Time, Master of Science in Ingegneria Gestionale, Programmi Executive ‘su misura’ per le imprese e
Programmi Executive Open per manager e professionisti. Dal 2013 i programmi MBA e Executive MBA
hanno il prestigioso accreditamento internazionale AMBA (Association of MBAs).
Dal Politecnico di Milano, il MIP eredita l’idea della tecnologia come strumento essenziale per creare,
innovare e gestire un’azienda. Lo stretto rapporto che il MIP ha con il mondo delle imprese contribuisce
allo sviluppo di progetti di formazione e di ricerca applicata, sempre più vicini alla realtà e alle esigenze
del mercato.
Strutturato in forma di Consorzio, il MIP vede affiancati al Politecnico di Milano numerose istituzioni ed
aziende nazionali e multinazionali.
MIP POLITECNICO DI MILANO
SCHOOL OF MANAGEMENT
Via Raffaele Lambruschini 4C - building 26/A
20156 Milano
Tel. +39 0223992820
Fax +39 0223992844
www.mip.polimi.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
29
File Size
396 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content