close

Enter

Log in using OpenID

ACCENDI UNA LUCE - Amnesty Kids

embedDownload
AZIONE URGENTE
ACCENDI UNAABHLOUPCAEL
E
PER CHI VIV
ONA WRITE FOR RIGHTS
SPECIALE MARAT
Dicembre 2014
Trent’anni fa, a Bhopal, in India, avvenne il più grande disastro industriale
della storia. Ancora oggi centinaia di miglia di abitanti che hanno subito la
contaminazione dei gas tossici fuoriusciti da una fabbrica di pesticidi sta
aspettando giustizia. L’azienda continua a dichiarare di non avere alcuna
responsabilità per l’inquinamento causato e le autorità indiane non hanno
bonificato il luogo del disastro, né processato i colpevoli.
Cosa è successo?
India
Capitale: New Delhi
Lingue ufficiali: hindi,
inglese, sanscrito e
altre 21 lingue a livello
regionale.
Qual è la città dell’india
con il maggiorn numero
di abitanti ?
Poco dopo la mezzanotte del 3 dicembre 1984, a Bhopal, nell’India centrale,
tonnellate di sostanze chimiche mortali fuoriuscirono da una fabbrica di pesticidi
della Union Carbide.
Circa 500 mila persone respirarono gas tossici. Nel giro di pochi giorni ci furono
tra le 7 mila e le 10 mila vittime e altre migliaia di persone sono morte negli anni
successivi.
Sono passati trent’anni dalla tragica esplosione, ma la contaminazione da
sostanze chimiche lasciate sul luogo della fabbrica abbandonata rappresenta
ancora un grave rischio di salute per la comunità locale.
I sopravvissuti alla fuga di gas non hanno ricevuto un risarcimento adeguato
per i danni subiti, il luogo in cui si trovava la fabbrica non è stato bonificato e le
aziende coinvolte non sono state chiamate a rispondere dei danni arrecati.
Le responsabilità delle aziende
Le aziende hanno una grande influenza sui diritti delle persone e delle comunità.
Spesso questa influenza è positiva: per esempio le aziende creano posti di lavoro e
accrescono la ricchezza di un paese che in questo modo può garantire servizi utili a
tutti i suoi cittadini.
Ma ci sono anche alcune imprese che violano i diritti umani. A volte succede a
causa di errori da parte di chi gestisce l’azienda, altre volte si tratta di scelte
fatte con intenzione, senza preoccuparsi degli effetti negativi che queste decisioni
avranno sui diritti umani delle persone.
Il significato delle
parole e dei termini
sottolineati è spiegato
nel glossario sul retro.
Oggi le aziende beneficiano ampiamente della globalizzazione dell’economia (è
possibile, per esempio, produrre una maglietta in un paese dell’Asia, per poi
venderla in Europa). Ma gli Stati hanno fatto ben poco per garantire che esse siano
chiamate a rispondere degli effetti negativi delle loro attività.
Per questo motivo le vittime delle violazioni causate dalle aziende spesso hanno
poche possibilità di ottenere giustizia.
AZIONE URGENTE
ACCENDI UNA LUCE PER BHOPAL
Amnesty International chiede al primo ministro dell’India, Narendra Modi, di:
• bonificare il terreno in cui si trovano ancora oggi i resti della fabbrica
• garantire che le aziende responsabili della fuga di gas e dell’attuale
inquinamento siano chiamate a risponderne
Partecipa all’azione di Amnesty International per chiedere al
governo indiano di rispettare i diritti dei cittadini di Bhopal.
1. Realizza con amiche e amici della tua classe o con i tuoi familiari dei cartoncini
a forma di fiamma della candela di Amnesty International. Scrivi al loro
interno il messaggio che vuoi inviare al primo ministro indiano, specificando il
tuo nome (non il cognome), l’età, la città o la scuola. Se c’è abbastanza spazio
puoi anche scrivere una lettera (per sapere come scriverla visita kids.amnesty.
it/scrivi-una-lettera)
2. Quando hai realizzato e raccolto abbastanza lettere o messaggi a forma di
fiamma di candela, fotografali e invia le immagini a [email protected]
così li pubblicheremo sul sito kids.amnesty.it.
3. Raccogli tutte i messaggi e inviali entro il 15 gennaio 2015 a:
Azioni Urgenti Kids, Amnesty International, Via Magenta 5, 00185 Roma.
Lo stabilimento della Union
Carbide fotografato nel
2002.
GLOSSARIO
Bonificare: compiere delle azioni che ristabiliscono il naturale equilibrio in zone inquinate o contaminate.
Contaminazione: l’insieme degli effetti dannosi dell’inquinamento sull’ambiente.
Disastro industriale: incidente causato dal malfunzionamento di una fabbrica e che può provocare danni alla salute delle
persone che vivono nelle vicinanze.
Pesticida: prodotto utilizzato per combattere contro piante o insetti considerati dannosi.
Risarcimento: compenso che viene dato per riparare a un danno causato ad altre persone.
Tossico: velenoso o dannoso per la salute.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 943 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content