close

Enter

Log in using OpenID

progetto LIFE HelpSoil

embedDownload
Agricoltura conservativa nella pianura Padano Veneta
A che punto siamo? Il contributo del progetto LIFE HelpSoil
CRPA Reggio Emilia 30 ottobre 2014
Alberto Lugoboni – Regione Lombardia, DG Agricoltura
Coordinatore LIFE 12/ENV//IT/578 HelpSoil
Helpsoil : un progetto di area vasta
Beneficiario
coordinatore
Regione Lombardia - DG Agricoltura
Regione Piemonte - D.G. Agricoltura
Regione del Veneto - Direzione Agroambiente
Regione Emilia Romagna
D.G. Agricoltura, Economia Ittica, Attività Faunistico-Venatorie
Beneficiari associati
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Direzione Centrale Risorse rurali, agroalimentari e forestali
Veneto Agricoltura
CRPA S.p.A. Centro Ricerche Produzioni Animali
ERSAF Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste
Cofinanziatore
KUHN ITALIA SRL
budget totale = 2.941.515 €
contributo UE = 1.308.381 €
Azioni progettuali
A. azioni preparatorie
B. azioni di implementazione
C. azioni di monitoraggio
D. azioni di divulgazione e comunicazione
E.
azioni di gestione e verifica dei progressi del progetto
A - Azioni preparatorie
Azioni preparatorie finalizzate a descrivere le minacce per i suoli e le problematiche ambientali,
a individuare le aziende dimostrative e a caratterizzarne gli ordinamenti produttivi e i suoli.
Tema
Fonte dei dati
 stock di carbonio organico,
 erosione
progetto SIAS APAT
si
 qualità delle acque superficiali
 qualità delle acque sotterranee
richiesta dati a Ministero Ambiente e Tutela del Territorio
e del Mare RELAZIONE EX ARTICOLO 10 DELLA DIRETTIVA
91/676/CEE (2008-2011)
si







dati ISTAT
si
carico di azoto minerale
prodotti fitosanitari
principi attivi
rese e superficie coltivata
SAU
volumi irrigui
sistema di irrigazione
Mappe
 consumi energetici:
dati di vendita gasolio ad uso agricolo
Ministero dello Sviluppo Economico (Dipartimento per
l'Energia - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie)
si
 perdita di biodiversità
European Atlas of Soil Biodiversity – EC, JRC-IES
si
 carico di azoto e fosforo zootecnico
 salinità
 fertilità biologica
dati delle Regioni
in corso
 emissioni di ammoniaca (1)
dati delle Regioni
in corso
 emissioni di ammoniaca (2)
NH3 concentrations derived from IASI (Infrared Atmospheric Sounding Interferometer) / MetOp satellite
articolo:
Global ammonia distribution derived from infrared satellite observations Nature Geoscience Lieven Clarisse1, Cathy Clerbaux2,
Frank Dentener3, Daniel Hurtmans1 & Pierre-François Coheur1 Nature Geosciences. Published online: 21 June 2009
in attesa di
autorizzazione alla
riproduzione
da parte di Nature
Geoscience
B - Azioni di implementazione
Azioni di implementazione destinate ad attuare nelle aziende
dimostrative piani di gestione dei terreni innovativi e migliorativi,
da comparare con la situazione corrente.
Queste azioni saranno realizzate sulla base delle migliori
conoscenze tecniche disponibili e delle esperienze acquisite dai
partner nel territorio padano-veneto nel corso della propria attività
e di precedenti progetti.
Individuazione delle aziende in riferimento alle azioni di progetto
numero aziende per regione
aziende
tutte le aziende
riferimento alle azioni progettuali
A5 (caratterizzazione aziende)
A6 (profili pedologici)
B1 (pratiche di Agricoltura Conservativa)
C1 (Monitoraggio dati agronomici e gestionali)
C5 (Monitoraggio sostanza organica e fertilità biologica dei
suoi)
C6 (Monitoraggio fertilità fisico-strutturale dei suoli e della
biodiversità edafica)
totale
RP
RL
RV
RER
RFVG
3
5
5
4
3
2
2
1
20
di cui aziende nelle quali sono applicate tecniche innovative per:
irrigazione
B2 (Attuazione delle tecniche per irrigazione)
C2 (Monitoraggio tecniche dell'irrigazione)
distribuzione effluenti
B3 (Attuazione delle tecniche per effluenti)
C3 (Monitoraggio tecniche per effluenti)
1
1
1
1
difesa fitosanitaria
B4 (Attuazione delle tecniche per difesa)
C4 (Monitoraggio tecniche per difesa)
1
1
2
1
5
controllo erosione
B5 (Attuazione delle tecniche per erosione)
C6 (Monitoraggio fertilità fisico-strutturale dei suoli e della
biodiversità edafica)
1
2
1
5
1
5
C - Azioni di monitoraggio
Azioni di monitoraggio finalizzate a rilevare i dati agronomici, tecnicogestionali, di funzionalità dei suoli e relativi alle prestazioni agro-ambientali
delle tecniche attuate nelle aziende dimostrative (irrigazione, fertilizzazione,
difesa fitosanitaria, controllo dell’erosione).
Tali azioni si baseranno sull’utilizzo di indicatori e su di una modalità di
rilevazione di consolidata e riconosciuta validità scientifica.
I dati acquisiti saranno utilizzati per valutare il contributo all’adattamento al
cambiamento climatico delle pratiche agricole testate e il loro impatto
ambientale e socio-economico.
D - Azioni di divulgazione e comunicazione
Azioni di divulgazione e comunicazione finalizzate a raggiungere,
attraverso un adeguato mix di iniziative (sito internet, giornate e visite in
campo, newsletters, seminari e conferenze) un vasto numero e tipo di
interlocutori interessati (agricoltori, tecnici pubblici e privati, cittadini,
istituzioni).
conferenza a Milano, in concomitanza con EXPO 2015
20 “Giornate dimostrative” con la presentazione “sul campo” delle pratiche innovative;
2 visite di studio in realtà estere in Europa
meeting finale con presentazione dei risultati e delle Linee Guida sull'Agricoltura Conservativa.
Finalità del progetto
testare e dimostrare tecniche di Agricoltura Conservativa abbinate a pratiche
innovative di gestione dei terreni agricoli con l’obiettivo di:
•
potenziare le funzioni ecologiche dei suoli (sequestro di carbonio, aumento di
fertilità e biodiversità edafica, protezione dall’erosione);
•
favorire l'efficienza dell'uso irriguo delle acque;
•
aumentare l’efficienza della fertilizzazione, in particolare nell’uso degli effluenti
zootecnici;
•
contenere l’uso di prodotti fitosanitari per il controllo di infestanti e malattie
delle piante.
Tabella di confronto
Reg.
Tipo agricoltura
Profondità max
lavorazione (cm)
Residui
Sodo
Sodo
Si/no
Min.
PIEM
Si
Si
8
RER
Si *
No
FVG
Si
Si *
LOMB
Min.
Cover
Inter.
E.a.
Inter.
Amme
ndante
Si/no
Si/no
Si/no
Si/no
Si
nd
nd
Si
nd
Si
Si (agg)
Inv+est
Si
Si
No
nd
Si
30
Si
Si (princ)
inv
Si
Si
Si
nd
si
30
si
Si (agg)
inv
no
no
* Strip tilll assimilato a sodo
15
%
Succ.
colture
20
Reg.
Colture ammesse
PIEM
RER
Nd
•
•
•
Cereali
Erbacee industriali
Foraggere annuali
Superficie minima di
adesione
Nd
Min. = 4 Ha
Max = 20 Ha
FVG
seminativi
25 % SAU seminativo
LOMB
seminativi
10 % SAU seminativo
Minimo 1 Ha
AZIONE M
I risultati nei primi due anni di applicazione in Regione Lombardia
MINIMA
LAVORAZIONE
SODO
n. aziende
superficie richiesta
contributo richiesto
S SODO
19
170,84
€
35.534,72
S SODO + cc
14
279,63
€
81.092,70
S SODO + iniez
3
67,92
€
18.881,76
S SODO + cc + iniez
3
122,85
€
44.226,00
LAV MINIMA
196
8.340,44
€
1.584.683,60
LAV MINIMA + cc
120
7.745,32
€
2.106.727,04
LAV MINIMA + iniez
64
3.139,76
€
816.337,60
LAV MINIMA + cc + iniez
52
3.418,70
€
1.169.195,40
23.285,46
€
5.856.678,82
TOTALE 438 AZIENDE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
834 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content