scarica pdf - Piacenza

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983
Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003
(conv.in l.27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Pc
VENERDÌ 4 APRILE 2014 - ANNO 32 N. 12 - EURO 0,20
Paparo: ‘Alle PMI serve sostegno.
La politica? Zero ripensamenti’
Pubblicità inferiore al 45% - Contiene IP
www.corrierepadano.it
WEEKEND
La nuova vita dell’ex candidato sindaco, ora direttore di Confapindustria
POLLASTRI A PAGINA 4
Frontiere - Bullismo, disagio, desensibilizzazione affettiva: genitori e insegnanti in difficoltà
Educatori strada per strada
per aiutare gli adolescenti
Daniele Ronda,
scatta il tour
A PAGINA 9
Allarme giovani: partito dalla Parrocchia di San Lazzaro e dal quartiere
4 un progetto che punta a incontrarli proprio nei loro luoghi di ritrovo
Un sostegno diretto al problema, senza filtri o
intermediari, per mettere un argine ai problemi degli adolescenti: è la missione degli
educatori di strada di un progetto, partito
dalla parrocchia di San Lazzaro, che punta a
contattare i ragazzi nel loro mondo
Produttori e consumatori insieme
Omeofest
a pieno ritmo
A PAGINA 3
A PAGINA 11
Election day
Speciale Colore
Una bella rinfrescata
Amministrative,
si avvicina l’ora X
SUZZANI A PAGINA 6
Il Richiamo del Trebbia
Per San Salvatore,
è ancora mobilitazione
A PAGINA 6
DES Tacum, l’eco-solidale va in rete
per una spesa più responsabile
GAZZOLA A PAGINA 5
A PAGINA 13
Big del volley, batticuore playoff
Copra Elior e Rebecchi Nordmeccanica, in arrivo il periodo che decide tutto
DOSSENA A PAGINA 7
Corriere Padano
2
4 aprile 2014
VILLAGGIO GLOBALE
Abitare - I dati dell’Osservatorio del mercato confermano il trend negativo
Compravendite immobili,
crollo ai livelli del 1985
In discesa tutti i settori: residenziale (-9,2%), terziario (-11%), commerciale
(-7,3%) e produttivo (-7,7%). Nel 2013 brusco calo anche per i prezzi
Nel mercato immobiliare italiano 2013 le compravendite residenziali sono calate del
9,2% a quota 403.000, sotto i
livelli del 1985. Sono i dati
che emergono dalla Nota trimestrale Omi (Osservatorio
del mercato immobiliare) relativa al periodo ottobre-dicembre 2013, che fornisce un
quadro dell’andamento del
mercato immobiliare italiano dell’anno appena concluso.
Sono state 904.960 le unità
immobiliari compravendute,
quasi 88mila in meno rispetto
al 2012. In discesa il settore
residenziale (-9,2%), il terziario (-11,0%), il commerciale
(-7,3%) e il produttivo
(-7,7%). In generale, la flessione risulta comunque attenuata nell’ultimo trimestre
del 2013 che si attesta a
-7,5%.
Il dato dell’ultimo trimestre,
e di conseguenza anche quello annuale, risente dello spostamento di parte dei rogiti
dagli ultimi mesi del 2013 ai
primi mesi del 2014 per sfruttare la più conveniente imposta di registro. Tenendo conto
di questo fenomeno, le vendi-
te degli ultimi tre mesi del
2013 risulterebbero sostanzialmente in linea con quelle
del trimestre immediatamente precedente.
I dati sono stati illustrati nel
corso di una conferenza stampa, nella sede centrale dell’Agenzia delle Entrate, alla presenza del vicedirettore, Gabriella Alemanno, e del diret-
Secondo il rapporto annuale di Amnesty International sulla pena di
morte, Iran e Iraq hanno determinato un profondo aumento delle condanne a morte eseguite nel 2013, andando in direzione opposta alla tendenza mondiale verso l’abolizione
della pena di morte.
Allarmanti livelli di esecuzioni in
un gruppo isolato di Paesi hanno determinato un aumento di quasi 100 esecuzioni rispetto al 2012, corrispondente al 15 per cento: il numero delle
esecuzioni in Iran (almeno 369) e Iraq (169) pone questi due paesi al secondo e al terzo posto della classifica,
dominata dalla Cina dove, sebbene
le autorità mantengano il segreto sui
dati, Amnesty International ritiene
tore centrale Omise, Gianni
Guerrieri.
LE GRANDI CITTA' - Meno
compravendite nelle otto
maggiori città italiane, ad eccezione di Milano, che registra un incremento del 3,4%,
e Bologna, che riporta un aumento dell’1,5%. Le città che
presentano una riduzione più
marcata sono Napoli e Geno-
va, che segnano rispettivamente un -15,2% e un -10,3%,
seguite da Torino (- 8,2%) e
Roma (-7,3%). Diminuzione
più contenuta al Nord
(-8,2%), mentre il Centro e il
Sud perdono poco più del
10% rispetto all’anno precedente.
I PREZZI - Nel secondo semestre del 2013 si registra ovunque una diminuzione delle quotazioni medie: rispetto
all’inizio dell’anno, le città
che rilevano le flessioni maggiori sono Torino (-4,0%), Genova (-3,8%) e Napoli
(-3,1%), mentre più lievi sono
quelle rilevate nelle città di
Verona (-0,2%), Venezia
(-0,4%) e Milano (- 0,5%).
FINE ANNO 2013 - Nel periodo che va da ottobre a dicembre 2013, analizzato nella
Nota Omi, le compravendite
rilevate sono state 249.974,
pari al -7,5% rispetto allo
stesso periodo del 2012. Più
contenuto risulta il calo nelle
province delle principali città (-5,6%) e dei centri urbani
non capoluoghi (-7,7%), rispetto a quello nazionale
complessivo (-8,0%).
(Agenzia Dire, www.dire.it)
Disoccupazione record,
mai così alta dal 1977
A febbraio il tasso di disoccupazione in Italia si attesta ad un
non certo confortante 13%, sostanzialmente stabile rispetto
a gennaio (12,9%) ma in aumento di 1,1 punti percentuali nei
dodici mesi. Da far tremare i polsi è il confronto con il passato: si tratta infatti del dato più alto addirittura dal 1977, inizio
delle serie storiche trimestrali.
I GIOVANI - Lo comunica l'Istat, aggiungendo che a febbraio i disoccupati tra i 15-24enni sono 678 mila. L'incidenza
dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di età è pari all'11,3%, in diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 0,5
punti su base annua. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni,
ovvero la quota dei disoccupati sul totale di quelli occupati o
in cerca, è pari al 42,3%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 3,6 punti
nel confronto tendenziale.
INATTIVI - Prosegue il calo degli inattivi non interessati a
lavorare o ritirati dal lavoro, concentrati in più di sette casi
su dieci nella fascia di età tra 55 e 64 anni Il tasso di inattività
nella media del 2013 sale al 36,5%, con un incremento di 0,2
punti percentuali che interessa esclusivamente gli uomini
(+0,5 punti). Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni
risulta sostanzialmente stabile sia rispetto al mese precedente sia rispetto a dodici mesi prima.
Tra i motivi della mancata ricerca del lavoro crescono in misura sostenuta lo scoraggiamento e i motivi di studio (rispettivamente 187.000 e 100.00 persone in più).
(Agenzia Dire, www.dire.it)
Pena di morte, esecuzioni a più 15%:
il numero più elevato in Cina, Iran e Iraq
che ogni anno siano messe a morte
migliaia di persone. L’Arabia Saudita è al quarto posto con almeno 79 esecuzioni, gli Stati Uniti d’America
al quinto con 39 esecuzioni e la Somalia al sesto con almeno 34 esecuzioni.
Escludendo la Cina, nel 2013 Amnesty International ha registrato almeno 778 esecuzioni rispetto alle 682
del 2012. Nel 2013 le esecuzioni hanno avuto luogo in 22 paesi, uno in più
rispetto al 2012.
Nonostante i passi indietro del
2013, negli ultimi 20 anni vi è stata una decisa diminuzione del numero
dei Paesi che hanno usato la pena di
morte e miglioramenti a livello regionale vi sono stati anche l’anno
scorso: per la prima volta dal 2009, la
regione Europa - Asia centrale non
ha fatto registrare esecuzioni.
“Il percorso a lungo termine - ha dichiarato Salil Shetty, segretario generale di Amnesty International - è
chiaro: la pena di morte sta diventando un ricordo del passato. Sollecitiamo tutti i governi che ancora uccidono in nome della giustizia a imporre
immediatamente una moratoria sulla pena di morte, in vista della sua abolizione”.
(Agenzia Dire, www.dire.it)
4 aprile 2014
Corriere Padano
3
IN PRIMO PIANO
Frontiere - Nel mirino disagio, bullismo e cyberbullismo, disturbi della sessualità: il vero ostacolo è la disinformazione
Quando l’educazione si fa in strada
Parrocchia di San Lazzaro, percorsi per adolescenti nei loro luoghi di ritrovo
Il loro è un sostegno concreto,
diretto al problema, senza filtri o intermediari. Gli educatori di strada agganciano ragazzi, adolescenti e preadolescenti, proprio nei luoghi che loro
stessi frequentano, scuola,
centri di aggregazione, parrocchia, in una parola nel loro
mondo. Partendo da qui, entrando in diretto contatto con
loro, è più facile diventare amici, semplicemente dar vita
ad un rapporto di fiducia tra adulto e ragazzo diversamente
difficile da instaurare. “In
questo modo è più facile capire le problematiche che speso i
ragazzi fanno fatica ad esternare soprattutto agli adulti, si
possono fidare di noi e ci chiedono aiuto” spiega Maurizio
Iengo psicologo ed educatore
del progetto. Funziona così il
progetto Strade di Crescita attivato dalla parrocchia di San
Lazzaro che si propone di realizzare percorsi educativi rivolti a gruppi informali di adolescenti nei loro luoghi di ritrovo, su una panchina, in un bar o
semplicemente in strada, ma
anche nei contesti più formali
come la scuola. Il progetto si rivolge anche agli adulti di riferimento, genitori o insegnanti,
gli opinion leader che sono in
diretto contatto con i ragazzi.
“L'obiettivo –continua Iengo –
è creare una rete affinchè le diverse realtà si parlino, una rete fattiva sul territorio. Il progetto che è partito dal quartiere 4 grazie alla parrocchia che
tori con l'obiettivo di rafforzare la genitorialità su tematiche fondamentali come affettività ed autostima”.
Bullismo, disturbi della sessualità, cyberbullismo, episodi che se non monitorati rischiano di compromettere la
crescita e la vita degli adolescenti ai quali spesso adulti e
insegnanti non sono pronti.
razione, un profilo Facebook,
navigano su qualunque sito incappando in reati frequentissimi come la violazione della
privacy, istigazione alla violenza. Gli effetti più pericolosi
di questi comportamenti –
spiega Genziani – si traducono
in una desensibilizzazione affettiva e precocità sessuale,
come se la vita fosse un videogame”.
La parrocchia di San Lazzaro,
con il sostegno di Comune,
Provincia, Fondazione e alcune associazioni ha creduto in
questo progetto; ora la speranza è poterlo allargare oltre la
circoscrizione 4 alla città intera. Don Silvio Pasquali, responsabile del progetto, si augura che anche altre parrocchie, grazie alla libertà di agire
e alla loro autorevolezza, pos-
Si cerca di allargare l’iniziativa dal
quartiere 4 al resto della città: per
troppi ragazzi la vita è un videogame
ci ha sostenuto, si vuole allargare alla città, per intercettare il maggior numero di bisogni”. Tra i percorsi attivati anche il corso di Operatore Amico, una figura fondamentale
che funge da collante tra i professionisti del progetto e gli adolescenti. L'operatore amico
agisce come sostegno per gli alunni della classe e riferimen-
to per educatori e psicologi.
“Presso la scuola Anna Frank
– spiega Iengo – abbiamo formato due ragazzi per classe rispetto alla capacità di capire
per primi le difficoltà relazionali e riferirle agli educatori”.
In un anno e mezzo il progetto
Strade di Crescita ha coinvolto
1200 persone, tra cui anche nu-
Sant’Eufemia, il 12 ‘Open Day’
al nido e alla scuola d’infanzia
In occasione del consueto appuntamento
“Nidi Aperti” organizzato dal Comune di
Piacenza, Sabato 12 aprile, dalle ore 10,00
alle 13,00 e dalle ore 16,00 alle 18,00, l’Istituto S. Eufemia accoglierà le famiglie interessate a conoscere gli spazi ed il piano dell’offerta educativa del Nido e della Scuola
dell’infanzia.
Il nido d’Infanzia Sant’Eufemia è un servizio autorizzato e convenzionato con il Comune di Piacenza che può ospitare fino a 40
bambini in età compresa tra i 12 e i 36 mesi
suddivisi per età omogenee in due sezioni.
La scuola dell’infanzia, paritaria cattolica,
è organizzata con 3 sezioni omogenee, servizi di pre-scuola e doposcuola, laboratori pomeridiani opzionali.
E’ prevista la possibilità di frequenza nel
mese di luglio. La cucina è interna ed utilizza frutta e verdura biologica. La struttura è
collocata nella ZTL, ma tutti gli iscritti possono usufruire gratuitamente di pass per il
libero accesso all'Istituto.
La presenza di più ordini di scuola (nido, infanzia e primaria) consente ai bambini e ai
genitori di effettuare con serenità i passaggi
fondamentali della crescita all’interno di
un ambiente sicuro e familiare.
Entrambi i percorsi educativi sono qualificati da progetti che mirano a proporre ed utilizzare una pluralità di linguaggi e di strumenti. Per la loro realizzazione, in qualche
caso si ricorre a competenze esterne: introduzione alla lingua inglese a indirizzo montessoriano con insegnanti madrelingua British Institutes, approccio ludico alla musica
con specialista Associazione Spazi-Ritmia,
laboratorio di acquaticità con istruttori della Coop. Activa.
Per documentare la programmazione, nella palestra dell’Istituto sarà allestita una
mostra delle attività svolte, alcune delle
quali prevedono continuità dai piccolissimi
del nido ai più grandi della scuola dell’in-
fanzia.
Saranno inoltre offerti due diversi laboratori ad accesso libero:
- ore 11: spazio Ritmìa. In collaborazione
con l’Associazione Spazi-Ritmia di Piacenza, la Prof.ssa Clelia Palosti fornirà alle famiglie tutti i chiarimenti in merito al progetto. I bambini dai 2 ai 5 anni presenti potranno partecipare ad un breve laboratorio.
- ore 16: spazio English is Fun. In collaborazione con il British Institutes di Piacenza, la
Dott.ssa Stefania de’ Pantz illustrerà un
percorso educativo-didattico di apprendimento della lingua Inglese, ormai da lungo
tempo consolidato al S. Eufemia, che coinvolge tutti i bambini, già dal nido d’infanzia,
sino alla scuola primaria. Ogni bambino
presente potrà partecipare ad un breve laboratorio.
Per informazioni: Istituto S. Eufemia
(Scuole dell’infanzia e primaria paritarie Nido d’infanzia convenzionato)
Via San Marco 37 - Tel.Segretaria 0523
330410/322679 - Fax. 0523 324867 - e-mail: [email protected]
sito web: www.istitutosanteufemia.it
triti gruppi di genitori e insegnanti, si sono toccati picchi di
165 persone a corso, che hanno
dato vita all'associazione Piacenza 4. “Il progetto è partito
proprio coma formazione di
base per gli opinion leader –
spiega Alberto Genziani, educatore professionale – educatori, allenatori, poi ci siamo rivolti anche a insegnanti e geni-
“Abbiamo riscontrato una ampia disinformazione – continua Genziani – spesso accompagnata da concetti stereotipati che alterano la realtà”. Se
a questo aggiungiamo il ruolo
spesso negativo dei social network, la situazione diventa esplosiva. “Già in quarta e quinta elementare i bambini hanno un cellulare di ultima gene-
sano promuovere nuove strade di crescita.
Sul sito www.parrocchiasanlazzaropiacenza.com potrete
trovare tutte le informazioni
relative al progetto e ai corsi
Il servizio completo su
www.zerocinque23.tv
Alberi, trentacinque nuove piantumazioni
Trentacinque nuove piantumazioni, in diverse zone della
città, sono state effettuate - in
sostituzione di piante abbattute nei mesi precedenti per
ragioni di instabilità o malattia - su indicazione dell’assessorato all’Ambiente del Comune di Piacenza.
A San Bonico sono stati collocati tre aceri rossi e due ciliegi, quattro aceri campestri in
via Buozzi, un acero campestre in via Gobetti e uno in via
Negrotti, tre aceri rossi in viale Dante cui si aggiungono
quattro peri da fiore e due aceri rossi nell’area di sgamba-
mento cani di via Montelungo,
un pero da fiore in via Agnelli,
tre aceri campestri in via Rogerio, quattro carpini in via
Landi, un acero campestre in
via Abbadia, un ciliegio in
piazzetta S. Agnese e cinque aceri campestri in via Casteggio. (dosse)
Corriere Padano
4
4 aprile 2014
ATTUALITÀ POLITICA
L’intervista - Nuova vita per l’ex candidato sindaco, ora a difesa delle PMI
Paparo: “Della politica
non mi mancano i riti”
Il direttore di Confapindustria: “Occorre creare un ecosistema favorevole
alle piccole e medie imprese: sono loro a creare più occupazione”
di difficoltà sia invece il fare
rete la risposta, soprattutto
nel mondo della piccola e media industria italiana, un fenomeno di qualità ed eccellenza che però soffre le le sfide di oggi proprio anche per
le proprie dimensioni. Abbiamo già realizzato esempi concerti in questo senso. A livello
locale tuteliamo e vogliamo
difendere sempre di più gli
interessi della maggior parte
di queste realtà che sono la
maggioranza delle aziende
che crea occupazione sul territorio”.
MARCELLO POLLASTRI
No, non gli mancano “le solite liturgie della politica, i dibattiti sterili, le chiacchiere,
gli strilli”. E non ha nemmeno
rimorsi: “Tornassi indietro di
due anni mi ricandiderei Sindaco e ci metterei ancora la
faccia nonostante il vento politico fosse particolarmente
avverso”. Dal primo gennaio
di quest’anno Andrea Paparo
non è più tra i protagonisti attivi della politica piacentina.
Ha scelto di abbandonare l’arena per dedicarsi anima e copro al suo nuovo “stimolante” impegno professionale,
quello di direttore di Confapindustria Piacenza. Da allora le comparsate su tivù, radio e giornali si sono ridotte al
lumicino. Lungi da lui andarle a cercare. E così c’è voluta
una lunga trattativa per riuscire a strappargli qualche
commento.
Andrea Paparo, come si sta
dall’altra parte della barricata?
“Diciamo che sono assolutamente concentrato sul mio lavoro, per cui non mi manca la
politica, in special modo certi
suoi riti. E devo ammettere
che il fatto di essermi staccato completamente mi dà la
possibilità di vedere meglio
alcune cose che da dentro, facendo politica attivamente,
si faticavano a percepire. La
differenza è rappresentata
dal fare o non fare politica.
Dall'esterno si vede con maggiore terzietà”.
E cosa vede oggi di quel mondo che è la politica?
“Le prime percezioni si collegano con l'attività che sto
svolgendo, quindi legate al
mondo economico, delle imprese. Parlo in generale, mi
sembra ci sia poca conoscenza e poco interesse dei problemi del mondo dell'impresa e
del lavoro. La grossa differenza che vedo inoltre è che
quando in azienda bisogna fa
mo viste finora. Un passaggio
giusto per lei che le ha viste
da dentro?
“Ripeto quello che ho sempre detto. Finché non mi si fa
vedere un piano con tempi,
modi e destinarari di assegnazione, competenze e funzioni, non capirò dove saranno i benefici di questa riforma. Mi sembra, per ora, si sia
agito soprattutto per esigenze di immagine. Poi sapevano
tutti che si andava in quella
direzione. Speriamo però che
la riforma non sia peggio dello stato attuale delle cose”.
“Se tornassi indietro di due anni
mi ricandiderei, ma oggi sono
concentrato sul mio nuovo lavoro”
re delle scelte, anche difficili
per il bene della stessa, l'imprenditore le fa, agisce. In politica invece si viene spesso
condizionati dal meccanismo
del consenso fine a se stesso
che non permette di mirare al
vero obiettivo. Così si cade
nell’errore di fare e dire quello che ci si vuole sentire dire.
Però si sbaglia”.
In molti l’avevano accostata
a Renzi, forse per il fatto di essere giovane e un abile comunicatore. Come se la sta ca-
ti. Se ho fiducia? Diciamo che
sono fiducioso del fatto che la
situazione è arrivata a un tale
punto di difficoltà che non si
può che intervenire in maniera concreta e diretta”.
E dopo gli annunci del Job
act, del cuneo fiscale?
“Premesso che in tanti anni
di attività politica di annunci
ne ho sentiti fare parecchi,
penso che più di tutto occorra
mettere in atto politiche che
permettano alle nostre aziende di essere competitive sul
“In politica si è spesso condizionati
dal meccanismo del consenso.
Il centrodestra? E’ in cerca di futuro”
vando secondo lei al governo?
“Indubbiamente l'approccio, i tempi ed i modi con i quali è partito sembrano voler
marcare differenze importanti rispetto al passato. Credo che il sottoscritto, come
tutti, si sia in attesa di capire
se alle parole seguiranno i fat-
mercato globale. Privilegerei
interventi che alleggeriscono
carichi fiscali e burocratici.
Gli 80 euro in più in busta paga rappresentano un bene
per i consumi interni, però a
mio avviso occorre una strategia più complessa per le imprese, finalizzata a renderle
più competitive. Oggi ci sono
aziende che pensano di spostarsi (non vendere) non solo
in Asia o altrove ma anche
nelle vicine Austria e Svizzera, dove ci sono tempi veloci,
costi di insediamento e di avvio più bassi. Occorre dunque
creare un ecosistema favorevole, soprattutto per le piccole e medie imprese che oggi
vedo da vicino e che non hanno le dimensioni e possibilità
di muoversi ed agire delle
grandi”.
Nei giorni scorsi il governatore di Bankitalia Visco ha
detto che però le imprese dovrebbero avere maggiore coraggio. Concorda?
“Dal pulpito da cui arriva il
richiamo mi è sembrato poco
opportuno, proprio perché il
tema del credito è certamente delicato. Resta il fatto che
il sistema bancario europeo
ed italiano non mi sembra sia
immune da critiche”.
Il sistema di rappresentanza
nel nostro Paese è tutto in crisi, come vede ad esempio
quello delle associazioni di
categoria che sta vivendo ora?
“Credo che in un momento
Due anni fa si era candidato
a sindaco contro Dosi. Oggi
come giudica l’operato di
quello che era il suo antagonista?
“Mi rendo conto delle oggettive difficoltà cui oggi un Comune è chiamato ad operare.
Penso però che questa situazione di difficoltà straordinaria richieda persone, sforzi ed
idee straordinari”.
Si ricandiderebbe?
“Senza dubbio. Credo che in
quelle condizioni politiche
più di così, dati alla mano, non
si potesse fare. Sono soddisfatto di quel 42% ottenuto al
ballottaggio. E’ giusto metterci la faccia anche quando
le cose non vanno bene, quando il vento è avverso, e io l’ho
fatto. Mi sono messo in gioco
per dare una alternativa di
scelta alla città. Credo che il
coraggio sia un valore, soprattutto per la politica. Posso dire di aver terminato la
mia carriera politica, ma senza rimpianti. Ne avrei avuto
molti di più a non farlo”.
Ormai sembra andare in porto la riforma che cancellerà le
Province così come le abbia-
Lei è sempre stato un uomo
di centrodestra. Come lo vede oggi con il ritorno a Forza Italia, la nascita del Nuovo
Centrodestra, Fratelli d’Italia?
“Lo vedo in cerca di futuro.
Ho una storia politica che non
rinnego affatto, però non vedo progetti a lungo respiro.
Spero davvero però che possano decollare, ne gioverebbe il sistema politico ed il Paese”.
Ma Andrea Paparo tornerà
in politica?
“Mi piace ripetere che ho abbandonato il contenitore partito, non la politica. Ognuno
di noi fa politica quotidianamente di fatto con le proprie
scelte ed azioni quotidiane.
Ed oggi sono concentrato su
quello che sto facendo in Confapindustria. In futuro non si
può mai sapere. Oggi però
non metto proprio all’ordine
del giorno ripensamenti”.
In alto il direttore
Confapindustria, Andrea
Paparo. A lato, una PMI
4 aprile 2014
Corriere Padano
5
ATTUALITÀ
Cooperative - Produttori e consumatori consapevoli insieme per una prima piattaforma di ‘piccola distribuzione organizzata’
DES Tacum, l’eco-solidale va in rete
Fare spesa in modo più attento e responsabile adesso è possibile anche a Piacenza
FRANCESCA GAZZOLA
DES come ‘Distretto di economia solidale’ – il primo sul
territorio provinciale – ma
anche ‘adesso’ in dialetto
piacentino, che insieme a ‘tacum’ (‘cominciamo’) dà origine a ‘DES Tacum’, la cooperativa sociale piacentina –associata a Confcooperative - che
mette in rete i produttori del
territorio con i consumatori
consapevoli ed orientati al
commercio eco-solidale. Il
gioco di parole bene si sposa
con lo spirito innovativo dei
soci della cooperativa – giovani trentenni – che invitano
i piacentini (‘ora si comincia’,
‘adesso si fa sul serio’) a sperimentare un nuovo modo di
fare la spesa più attento e responsabile, che coniuga il rispetto dell’ambiente e dei lavoratori con la trasparenza e
la tracciabilità degli alimenti, la difesa delle tradizioni e
delle tipicità. ‘Abbiamo dato
vita alla prima piattaforma
di ‘piccola distribuzione organizzata’ del territorio con
l’obiettivo di ottimizzare la
filiera corta (quella del ‘km
zero’) rendendola integrata,
equa e partecipata’, afferma
il presidente della cooperati-
va DES Tacum, Samuele Bertoncini. Settimanalmente sono circa una quarantina le famiglie che fanno la spesa – invece che al supermercato – al
Distretto solidale e stanno
nascendo nuove realtà collegate al progetto: 'Presto sorgeranno in città la prima
hamburgeria a 'km vero’ e
due negozi biologici che si appoggeranno al nostro circuito’, aggiunge Bertoncini che
annuncia anche le novità pri-
maverili del ‘menu dello
sportivo’ ('genuinità è salute'), della ‘cena per quattro’
('a misura di famiglia') e delle ‘cene alternative’, (per chi
soffre di intolleranze o allergie alimentari). Tali ‘pacchetti’ saranno presto rintracciabili presso la cooperativa ‘La Magnana’ di Piacenza, che è la base operativa del
DES: qui si possono acquistare prodotti ortofrutticoli
(delle aziende locali riunite
nella neonata Federazione
Ortofrutta), vini e salumi delle vallate piacentine, formaggi e carni delle nostre
montagne, ma anche cerali,
miele e birra artigianale.
Non mancano alimenti extraterritoriali scelti nell’ottica
della solidarietà e del ripudio allo sfruttamento dei popoli, come i prodotti provenienti dal sud del mondo (attraverso la bottega ‘Pecora
Nera’ di Piacenza) e dai territori confiscati alla mafia (come l’olio del Gruppo cooperativo Goel di Locri). La cooperativa DES Tacum – che è
di tipo B ed aiuta il reinserimento di persone svantaggiate in società – mette in co-
municazione i sei gruppi di
acquisto solidale piacentini
(Gasp, Gass'Osa e Gas Slow
Food di Piacenza; Gas Fiorenzuola, Gas di Nibbiano,
Gas Valnure) con i produttori locali (che al momento sono 18): ‘In futuro intendiamo
essere immediatamente riconoscibili, per esempio con
un marchio’ spiega Bertoncini che ricorda: ‘Non ci rivolgiamo solo ai Gruppi di acquisto consolidati ma anche
ai singoli cittadini che vengono supportati dall’ ‘Associazione Des Tacum’ (che è la
‘casa’ di chi non ha un GAS di
riferimento)’. Sono diversi i
servizi offerti per 'catturare'
chi non ama rinunciare alle
comodità del supermercato:
dalla spesa a domicilio (tutti i
martedì pomeriggio) alla
'Bottega on line'. ‘Collegandosi al sito internet www.destacum.it è possibile prenotare la spesa dal computer di
casa e pagarla on-line, ottenere informazioni su provenienza e disponibilità dei
prodotti’– aggiunge Bertoncini che conclude: ‘la qualità
non ha costi inaccessibili:
mangiare sano e ad un giusto
prezzo (accessibile al consumatore e adeguato ai costi di
produzione) si può, e la salute
ci sorride’.
‘Sgombero e trasloco solidale’, il servizio
che punta a recupero, riduzione, riuso e riciclo
Recupero, riduzione, riuso e riciclo: è
nell'ottica delle famose 4R 'amiche
dell'ambiente' che la cooperativa DES
Tacum ha
avviato
l'innovativo
servizio di
‘sgombero e
trasloco
solidale’ sul
territorio
piacentino.
Attivo dallo
scorso aprile, il
‘progetto
sperimentale di
gestione con
finalità sociale
degli sgomberi degli alloggi di edilizia
popolare (Erp)’ nasce in
collaborazione con il Comune di
Piacenza, Acer e Iren Emilia Spa: la
cooperativa DES Tacum – tramite
convenzione – si occupa del recupero
degli arredi inutilizzati (lasciati dai
vecchi inquilini ma ancora in buono
stato) da destinare a famiglie in grave
disagio sociale. Allo stesso tempo i
soci della cooperativa sociale
piacentina offrono anche un servizio
traslochi agli inquilini di Acer (Azienda
Casa Emilia Romagna) di Piacenza. ‘E’
nostra intenzione spiega il presidente
di DES Tacum, Samuele Bertoncini (in
foto) – rivolgere questo servizio anche
ai privati, sia nell’ambito dei traslochi
che in quello degli sgomberi: siamo
contattabili all’indirizzo
[email protected]’.
fg
Dosi e associazione ‘Il Mulo’, incontro in Comune
Banca di Piacenza
Assemblea
sabato 5
“Vogliamo dare una mano ai profughi”
Valutare la collaborazione tra l’associazione Il Mulo e l’Amministrazione, alla luce
del recente arrivo a Piacenza di quaranta profughi africani richiedenti asilo: questo
l’obiettivo dell’incontro tra il sindaco Dosi, l’assessore al Nuovo Welfare Cugini e i
rappresentanti dell’associazione nata dalla comune passione per cucina multietnica,
coltivazione bio e commercio equo e solidale. L’invito ai piacentini è di donare ai
profughi vestiario e altri generi di prima necessità. (dox)
L’assemblea dei soci della Banca di Piacenza si svolgerà dalle
15 di sabato 5 aprile nella sede di
Palazzo Galli. “L’assemblea - si
legge su Banca Flash - è il momento unitario nel quale si esprime la forza della nostra Banca e la sua indipendenza”. Nel
suo recente intervento sul periodico, diretto dall’avvocato
Corrado Sforza Fogliani, il presidente della Banca di Piacenza
Luciano Gobbi ha ricordato come la cultura aziendale dell’istituto sia fondata sul principio
per cui “non può esserci buona
economia senza etica”, rimarcando il costante impegno “per
favorire la crescita professionale di ogni dipendente”. (doss)
Corriere Padano
6
4 aprile 2014
DALLA PROVINCIA
Alle urne - Il 25 maggio l’atteso ‘Election Day’: ci sono anche le Europee
Amministrative,
si avvicina l’ora X
Pochi giorni alla scadenza del 25 aprile per la presentazione delle liste,
il valzer dei candidati si fa più incalzante anche nei Comuni piacentini
no, Pianello, Piozzano, Gragnano, Gazzola, Travo, Bobbio, Coli, Cerignale, Ottone,
Morfasso, Lugagnano, Castellarquato, Alseno, San
Pietro in Cerro, Caorso, Pontenure, Podenzano, San Giorgio, Vigolzone, Rivergaro,
Pontedellolio e Gossolengo.
ROBERTA SUZZANI
Aspettando le Amministrative. A differenza del protagonista del romanzo di Gogol
le tanto agognate elezioni arriveranno presto. Tra meno
di un mese si chiuderanno i
giochi e si apriranno le danze.
La dead line per la presentazione delle liste in corsa alle
prossime elezioni amministrative scatta il 25 aprile.
L’appuntamento elettivo, infatti, è stato confermato per
lo stesso giorno di maggio,
quando si voterà per eleggere i rappresentati in Europa.
Un solo giorno di voto dalle 7
alle 23. Ma le novità potrebbero non essere finite.
In attesa che il disegno di
legge Delrio passi al vaglio
della Camera – approvazione
che aumenterebbe il numero
dei consiglieri a 12, bloccando la conta degli assessori a 4
nei Comuni tra i 3 e i 10mila abitanti a 12, mentre sotto i
3mila la formazione amministrativa accanto al sindaco
prevederebbe, 2 assessori e
10 consiglieri – è già realtà la
nuova legge sugli enti locali
Ciammaichella, schiacchiati
dal peso di tagli economici e
di una burocrazia paralizzante.
Non si fanno abbattere dalle
difficoltà, invece, le nuove leve della politica. Daniele Sesenna, già candidato nella lista di Luigi Cella, si presente-
Trentaquattro realtà locali chiamate a
rinnovarsi: molti sindaci uscenti non
si ricandidano, qualcuno ci riprova
con la possibilità, per i sindaci al secondo mandato dei
piccoli comuni, di ripresentarsi alla prova delle urne.
A Piacenza sono nove i sindaci uscenti che potrebbero
scegliere di rimettersi in gioco: Claudia Borré a Zerba,
Danilo Dovati a Caminata,
Luigi Garavelli a Besenzone,
Franco Albertini a Pecorara,
Ettore Bossini a Cortebrugnatella, Francesco Zan-
grandi a Calendasco, Antonio Mazzocchi a Farini, Alessandro Alberici a Nibbiano e
Gian Luigi Molinari a Vernasca. Questi ultimi, però, avrebbero già declinato il gentile invito. Molinari, segretario provinciale del Pd, si dedicherà al partito. Alberici,
probabilmente, uscirà dalla
scena politica.
Urne aperte anche a Castelsangiovanni, Sarmato, Zia-
Il valzer dei nomi degli aspirandi candidanti si fa sempre
più incalzante. E accanto ai
certi Ivano Rocchetta a Castellarquato, Francesco Rolleri a Vigolzone, Carmine de
Falco a Caminata, Massimo
Poggi a Coli, Anna Tanzi a
Sarmato e Gianpaolo Fornasari a Pianello, si fa strada l’ipotesi di un terzo mandato
per Claudia Borrè, che rimanda ogni decisione a dopo
un confronto con i suoi.
Lasciano al primo giro Giovanni Piazza di Ottone, Bruno Repetti di Piozzano e Irina
rà con il sostegno dalla civica
"Cambiare
Gossolengo".
Gianni Copelli, reduce dal
successo delle consultazioni
primarie, sarà il candidato
del Partito Democratico a
Lugagnano. Copelli potrebbe vedersela con l’attuale
sindaco Jonathan Papamarenghi, che non ha ancora
sciolto gli indugi su una possibile ricandidatura.
Sul fronte degli “sfidanti” si
fanno avanti Giuseppe Riva
e Gianni Mori a Sarmato,
mentre Pianello potrebbe
vedere una sfida a due tra
Fornasari e Vincenzo Repetti.
Cambio totale, o quasi, a Castelsangiovanni dove si affronteranno Alberto Leggi,
Roberto Ceruti e Lucia Fontana.
Torna in campo Verner Argellati a Vigolzone che sfida
Rolleri, ma che dovrà tenere
conto anche di Lucia Anelli.
Donne in corsa anche a Pontedellolio – dove Piera Reboli dovrà vedersela con Sergio
Copelli – Pontenure - dove si
è candidata Carla Serena Eccher – Alseno – Marisa Benzi
è candidata contro Davide
Zucchi - e Podenzano con Silvia Pantano. Nel Comune
della Valtidone si presentano anche il sindaco uscente di
Pontedellolio Roberto Spinola, Matteo Boeri e Alessandro Piva.
Un via vai di nomi su cui si
potrà mettere un punto solo il
25 aprile quando le liste verranno depositate in attesa
del voto.
Nella foto sopra, il
momento del voto. A lato,
una fascia da sindaco
Trebbia, riparte la mobilitazione
dopo il ricorso su San Salvatore
Quarta edizione de "Il richiamo del Trebbia" primo appuntamento domenica 6 aprile –la manifestazione a sfondo ambientalista per grandi e piccini, adulti, ragazzi e famiglie, tra Bobbio e Marsaglia, organizzato da una cordata di associazioni e
club, con un programma di attività immerse nella
natura della Val Trebbia incentrato sulla difesa
degli spettacolari meandri di San Salvatore.
L’Osservatorio permanente sulla Val Trebbia,
“Il richiamo del Trebbia”:
domenica 6 centinaia
di canoisti sul fiume
che organizza la manifestazione, invita infatti tutti gli amanti del Trebbia a partecipare proprio nel
momento in cui è tornato l’allarme sul futuro di
San Salvatore. “L'ingegner Friburgo di Genova –
spiegano gli organizzatori - ha fatto ricorso al Tribunale Superiore delle Acque contro la decisione
di Regione, Provincia, Comune di Bobbo e Sovrintendenza che avevano detto no alla sua assurda richiesta di installare una centrale idroelettrica a
San Salvatore, trasformando il fiume in un lago artificiale con un edificio alto 18 metri al centro. Proprio in questi giorni sta quindi ricominciando la
mobilitazione a tutti i livelli, perché tutti i piacentini possano dire con forza il loro no all’ennesimo
tentativo di devastare il fiume in nome del profitto di pochi. Per questo il Richiamo del Trebbia sarà un primo momento per farsi sentire tutti insieme”.
Come gli anni scorsi, insieme all’Osservatorio
partecipano all’organizzazione della manifestazione diverse associazioni ambientaliste e sportive: No tube, Legambiente, La Goccia di Bobbio,
l’Associazione Ottonese XXV Aprile, Sports in Open Space di Marsaglia, Canoa Club di Bobbio,
Fipsas, Chicercacrea, Pagaia rossa.
Quest’anno il Richiamo del Trebbia si fa in tre: il
primo round si svolgerà domenica 6 aprile e sarà
dedicato alla canoa e a tutti i suoi appassionati.
“Insieme al Canoa Club di Bobbio e a diversi club
canoistici del nord Italia –illustrano gli organizza-
tori - è stato infatti organizzato un grande raduno
dal nome evocativo di “300 in Trebbia”. L’obiettivo è proprio quello di ripopolare il Trebbia di canoisti, come accadeva spesso nei decenni passati.
Per domenica sono previsti già più di cento appassionati, provenienti da tutto il Nord Italia, per
scendere in canoa il tratto più spettacolare del fiume: quello che va da Marsaglia a Bobbio e che scivola tra i meravigliosi meandri di San Salvatore.
L’iniziativa non è dedicata solo a esperti: infatti
contattando il centro Sports in Open Space di
Marsaglia (tel 338 9996287 - www. sportsinopen-
space.com) anche i principianti potranno noleggiare una canoa e scendere il tratto di fiume accompagnati da istruttori qualificati in tutta sicurezza. Per gli amanti della discesa in compagnia il
centro è a disposizione anche per noleggiare un
gommone e provare l’esperienza del rafting”. La
partenza dell’avventura è alle 11.00 sulla spiaggia
di Marsaglia; l’arrivo a Bobbio è previsto per le
14.30.
Lì, sotto il Ponte Gobbo, i volontari dell’Osservatorio offriranno a tutti i partecipanti un meritato
ristoro a base di prodotti locali.
4 aprile 2014
Corriere Padano
7
SPORT
Pro Piacenza, il vantaggio si assottiglia. Il Piace stecca ancora
Rossoneri bloccati dal Legnago, i biancorossi non frenano l’Inveruno che sale a meno cinque dalla capolista: la volata sarà durissima
“Non si può accettare un primo tempo come quello di oggi. Noi indossiamo una maglia importante, che muove 3-400 persone ogni domenica, e dopo tutto il percorso che
abbiamo fatto, ricostruendo coccio per coccio la situazione, è inaccettabile approcciare in questo modo una partita che per noi poteva costituire un'occasione per finire alla
grande il campionato. Se poi contiamo il fatto che il migliore in campo è stato un classe
‘96, Sanashvili, è evidente che qualcosa abbiamo sbagliato”. La cruda disamina sul
Piacenza (raccolta da sportpiacenza.it) di
mister Viali sintetizza come i biancorossi abbiano affrontato - male - la pur difficile trasferta con l’Inveruno (nella foto a sinistra, una fase della partita), ora sempre più vicino (5
punti) al Pro Piacenza e in piena corsa per la
promozione. Per il Piacenza l’obiettivo playoff è ancora possibile, ma le giornate alla fi-
ne sono pochissime e sbagliare non è più
concesso: domenica 6, con il Pontisola, bisognerà fare tre punti.
L’ennesima stecca dei biancorossi è stata
una cattiva notizia anche per i rossoneri di
Franzini (nella foto a destra), costretti al pareggio interno da un coriaceo Legnago.
Sei punti nelle ultime cinque partite sembrano confermare i timori per un calo di forma dei rossoneri, e a questo punto una vittoria servirebbe come il pane. L’avversario di
domenica 6 - la Pro Sesto - è però tra i peggiori clienti possibili: tre vittorie e due pareggi
nelle ultime cinque partite e la necessità di
far punti per la miglior posizione nei playoff
(magari ai danni del Seregno) sono indizi di
una probabile battaglia. Vincerla, per il Pro
Piacenza, sarebbe però il ricostituente (soprattutto in termini di fiducia) che ci vuole
Andrea Dossena
Big del volley all’attacco,
batticuore da playoff
Il Copra Elior espugna Città di Castello: ora è semifinale contro Perugia
Rebecchi Nordmeccanica, vittoria in regular season con un turno di anticipo
ANDREA DOSSENA
Copra Elior in semifinale scudetto, Rebecchi Nordmeccanica per la prima volta vincitrice
della regular season: le big piacentine del volley continuano a
correre, e l'entusiasmo dei tifosi sale.
Copra Elior, Vettori trascinatore - In campo maschile, i ragazzi di Luca Monti si sono guadagnati l'accesso al penultimo
passo dei playoff stendendo
Città di Castello in due soli
match. Ottima la prestazione
dei biancorossi in gara-2: hanno dimostrato più lucidità e più
attenzione rispetto alla sfida di
tre giorni prima, non concedendo agli avversari nemmeno
un set.
Copra Elior efficace in tutti i
fondamentali: un De Cecco
particolarmente ispirato (Mvp
a fine gara) ha servito a regola
d’arte le sue punte di diamante
Vettori (nella foto al centro)e Simon (22 punti con ben sei ace e
un muro per il primo, 13 punti
con un ace e due muri pe ril secondo) i quali, oltre ad essere
devastanti in attacco, hanno
spinto fin da principio in battuta mettendo in seria difficoltà
la ricezione degli umbri. Preziosa anche la presenza del restante sestetto: su tutti spicca
un brillante Papi (10 punti, con
due 2 muri) che è stato essenziale a trascinare la compagine
biancorossa nei momenti negativi. A seguire Kaliberda (10
punti, con un muro) e Fei, poco
servito ma sempre puntuale.
Bene in ricezione Marra (60%
in ricezione), ma i fondamentali decisivi per i vicecampioni
d’Italia sono stati la battuta e il
muro.
Le semifinali-scudetto vedranno Piacenza opposta a Pe-
rugia, vittoriosa nel confronto
con Cuneo (che sarà ora costretta a spendere le residue energie per acciuffare il quinto
posto e un pass per la Challenge Cup), e Modena opposta a
Macerata.
La prima sfida del Copra Elior
con la Sir Safety - in una sorta di
rivincita della finalissima di
coppa Italia vinta 3-0, il 9 marzo
scorso al PalaDozza di Bologna,
dal Copra Elior - è in calendario
domenica 6 aprile alle 18 al Pa-
laBanca: gara-2 a Perugia mercoledì 9 alle 20.30 (diretta Rai
Sport 2), gara-3 sabato 12 alle
17.30 (diretta Rai Sport 1) al
PalaBanca, eventuali gara-4 e
gara-5 rispettivamente mercoledì 16 a Perugia a domenica 20
(o lunedì 21) a Piacenza.
Da sottolineare l’impresa di
Modena, capace di scucire lo
scudetto dalle maglie dei campioni uscenti di Trento: la spinta di un pubblico caldissimo, almeno al PalaPanini, potrebbe
aiutare i modenesi a vendere
cara la pelle contro la favoritissima Macerata
Rebecchi
Nordmeccanica,
vittoria inedita - La società delle famiglie Cerciello e Rebecchi - dopo due vittorie delle ragazze di Caprara per 3-1, ma
non senza smagliature, contro
Novara e Busto Arsizio - ha potuto brindare alla prima vittoria in regular season di A1 della
sua storia. Il tutto una giornata
prima della fine del calendario, lo stesso anticipo con il quale Lucia Bosetti (nella foto a destra, con Stefania Sansonna contro la Yamamay) si è aggiudicata il prestigioso ‘Trofeo Gazzetta’. Vincere la regular season
non “pesa”, ovviamente, quanto cucirsi uno scudetto o alzare
una coppa, ma per la Piacenza
rosa è la conferma che il percorso da applausi può continuare.
Fiorenzuola, la serie D è sempre più vicina
ma alla festa potrebbero mancare molti tifosi
Nel calcio piacentino sta per tagliare un
traguardo importante il Fiorenzuola, che è
vicinissimo alla promozione in serie D. Se
domenica prossima i ragazzi di Mantelli
(nella foto) faranno tre punti con il Salsomaggiore al Comunale (o, nell’ipotesi di una sconfitta del Fiorenzuola, se il Lentigione non batterà il Royale Fiore), allora stappare lo spumante sarà finalmente concesso
anche dall’aritmetica.
Ventiquattro risultati utili di fila (record
della Lupa Piacenza eguagliato) e diciotto
vittorie nelle ultime ventidue partite segnalano del resto da tempo come Franchi e
compagni abbiano tenuto un ritmo che lo
stesso Lentigione (battuto dai rossoneri,
nello scontro diretto, alla 28esima giorna-
ta) non ha potuto reggere: 22 vittorie, 6 pareggi e 1 sola sconfitta in 29 partite sono cifre che parlano da sole, al pari dei 55 gol segnati contro i soli 18 subiti.
L’unico rischio, per i rossoneri, potrebbe
essere nel sottovalutare il Salsomaggiore
che è pur sempre quarto in classifica, ma ormai la promozione in serie D sembra davvero cosa fatta.
Con un neo non da poco, però: i rapporti
tra la società del presidente Luigi Pinalli e
i gli ultras (qualcuno dei quali, su Facebook, denomina il team con un sarcastico
‘Fidenzuola’) sono arrivati al picco minimo,
per cui il rischio di una festa senza la componente storicamente più calorosa del tifo appare, ad oggi, molto probabile. (d.a.)
Corriere Padano
8
PUBBLICITÀ
4 aprile 2014
4 aprile 2014
Corriere Padano
MUSICA
‘Uno Bianca’, il chiacchieratissimo nuovo album di Bologna Violenta live al Sound Bonico9
CULTURA
Omeofest: programma denso tra alimentazione, digiuno, tempo, comunicazione e zodiaco
Ronda
si tuffa
nel tour
PIETRO CORVI
Da Pelù a Bono, passando per Lady
Gaga e Ligabue. Sono loro - meglio, i
loro sosia - i grandi esclusi dal casting
che Daniele Ronda e i suoi si sono im-
maginati per il videoclip di "Ognuno
di noi": il gruppo osserva le interpretazioni degli illustri, ma alla fine sceglie lui. Una trovata divertente, che
ha fatto lievitare l'indice di gradimento della canzone, secondo singolo
estratto dal nuovo album del cantau-
tore piacentino, "La rivoluzione",
che sabato 5 aprile al Teatro Politeama verrà finalmente eseguito per la
prima volta interamente dal vivo. Alle 21 si alzerà il sipario sulla prima data di un tour promozionale che porterà il "nostro" a zonzo per tutta la Peni-
sola. Accanto ai nuovi brani, diversi
cavalli di battaglia opportunamente
riarrangiati. Ma è sulle canzoni novelle che si concentra l'urgenza comunicativa di Ronda, messaggero cantastorie di una "rivoluzione interiore"
che percorre in filigrana le 11 tracce
del disco: «Siamo vittima di falsi bisogni, finti valori, ambizioni distorte commenta - e dimentichiamo la semplicità delle piccole cose invece di vivere appieno la vita che abbiamo. Ma
la ricerca della felicità inizia proprio
dal non tradire la nostra identità».
Corriere Padano
10
MUSICA
VIVIPIACENZA
4 aprile 2014
ANTEPRIMA
Il ‘caso’ Bologna Violenta
sul palco del Sound Bonico
PIETRO CORVI
Jazz Fest, l’arrivederci
con il top del ‘Bettinardi’
Festa di chiusura dell'11ma edizione del Piacenza Jazz Fest, come da tradizione alle Rotative di via Benedettine dalle ore 21.15 di sabato 5,
a ingresso libero. Saranno esposte le tavole dei
partecipanti al concorso nazionale per fumettisti e illustratori "Strisce di jazz" e premiati i vincitori, così come i trionfatori dell'altro, rinomato concorso, il "Chicco Bettinardi" dedicato ai
jazzisti emergenti d'Italia, che ovviamente si esibiranno per il pubblico. In pista, Rossella Cappadone di Rimini e Lorenzo Sansoni di Lucca
per la sezione cantanti; i 3 Al Bot di Cremona e
gli Zurbaran per la sezione gruppi; i giovanissimi pianisti Francesco Pollon di Udine e Lorenzo Vitolo di Napoli per la sezione solisti. Prevista anche la distribuzione di un coupon per il
premio del pubblico. Alla fine, grande brindisi
di arrivederci con buffet a chilometro zero.
Roberto Lupo Quartet,
scocca l’ora dell’hard-bop
VENERDI 4 - CINEFOX - Al teatro di
Caorso, per la rassegna concertistica ed enogastronomica "La salsamenteria del jazz",
scocca l'ora dell'hard-bop. In scena alle 22
(con possibilità di cenare in loco prima del
live) il Roberto Lupo Quartet, capitanato dal
batterista degli SugarPie & The Candymen,
con Marco Brioschi alla tromba, Tamás Gyurcsó al sax e Claudio Ottaviano al contrabbasso.
Charleen & The Spometies,
brillantina e rock’n’roll
VENERDI 4 - BACICCIA - Una serata tutta a
base di rock'n'roll, proposta al caffè di via
Carli dal gruppo organizzatore del SunRock
Festival di Sarmato. Sul palco, i bolognesi
Charleen & The Spometies, rock'a'billy impomatato alla brillantina, e il dj Andy Fisher.
Ci sarà anche la possibilità di partecipare ad
una lezione gratuita di rockabilly jive per
imparare passi esplosivi.
"Ci vogliamo rovinare". A incorniciare la programmazione di aprile, a Sound Bonico hanno
scelto un motto che suona come una missione. Un'infilata di concerti mai così densa, a partire
dal primo campale weekend. All'Arci live club
di San Bonico venerdì 4 si riparte dal metal, con
un accostamento diabolico tra il death/industrial dei piacentini Unfaithfull e il death sperimentale dei milanesi Unconventional Disruption; dj-set della Night of the Vinyl Dead Crew.
Sabato 5, un evento che farà tremare i polsi di
tutti i punk-rocker: ecco gli americani Dan Vapid (fondatore di gruppi intoccabili come Screeching Weasel, Riverdales e Methadones) & The
Cheats, scortati dai pop-punkers scozzesi The
Murderburgers e dai monzesi Joker's. Dj-set a
tema. Domenica 6, altro evento, con i mitici Link
Quartet in concerto "featuring" Miss Modus per
presentare il nuovo album, accompagnati dai
The Groove (funk-soul). Particolarmente attesa, infine, la venuta di Bologna Violenta, l'incontenibile e imprevedibile chitarrista, virtuoso
polistrumentista e one-man-band che risponde
al nome di Nicola Manzan, di scena venerdì 11
col nuovissimo tour multimediale "Uno bianca", dal titolo dell'ultimo chiacchieratissimo album. Aperture da confermare. Particolare rilievo avrà per tutta la serata il dj-set della DaBass
Crew, una pioggia di vinili techno, dub, noise.
serate tributo al leggendario Kurt Cobain dei
Nirvana al caffè letterario di San Nicolò. Alle
ore 22 saliranno sul palco i piacentini Giuseppe Libé e Marco Moretto, dedicando il
loro concerto ai Pearl Jam, altro gruppo
simbolo del mitico sound di Seattle.
Due capitali di mare
con Vivaldi e Piazzolla
VENERDI 4 - TEATRO MUNICIPALE - Le
immagini di due lontanissime capitali di mare
scorreranno dalle ore 21 nel penultimo appuntamento della stagione concertistica, in
un programma assolutamente invitante proposto daiCameristi della Scalacon il primo
violino solista dell’Orchestra del Teatro alla
ScalaFrancesco Manara: le Quattro stagioni
op. 8 di Antonio Vivaldi si alterneranno con
quelle composte due secoli dopo da Ástor
Piazzolla. Da Venezia a Buenos Aires, in una
sola serata.
Blugrana live in acustico
mentre nasce il futuro cd
Rum & Cherry Soul Band,
la passione che accalora
VENERDI 4 - IRISH - Dopo tanto spazio
dato al jazz, al pub di via San Siro arriva il
caldo soul dei modenesi Rum & Cherry Soul
Band (nella foto sopra). Un settetto di buona
esperienza che trasuda passione, con sezione
fiati e tastiere, pronto a conquistare il pubblico piacentino al ritmo di un repertorio
originale incandescente. Appuntamento aperitivo alle 19.30.
Omaggio ai Pearl Jam
pensando anche a Cobain
VENERDI 4 - MELVILLE - Seconda di tre
SABATO 5 - LO-FAI - In casa Blugrana, da
anni tra le formazioni più rappresentative
della Piacenza che suona, fervono i lavori per
un nuovo album. Nell'attesa, con appuntamento alle 21.30, saranno in concerto all'hand-made bar di vicolo Cavalletto con il
meglio del loro repertorio interamente rivisitato in chiave acustica.
’I salmi di Padre Turoldo’
al Verdi ricordando Casaroli
SABATO 5 - CASTELSANGIOVANNI Appuntamento speciale con la stagione musicale del Teatro "Verdi" di Castello, per
l'occasione in trasferta nella Collegiata S.Giovanni.
Dedicato al Cardinale Agostino Casaroli, alle
21 largo al concerto "I salmi di Padre Turoldo", con il coro "I Crodaioli" diretti dall'illustre Bepi De Marzi e il maestro Francesco
Finotti all'organo.
Grunge con i La Grange,
Jazz e Brasile, a Monticelli
frammenti di un’epopea rock un incontro seducente
SABATO 5 - MELVILLE - Terza ed ultima
serata tributo a Kurt Cobain. Sotto i riflettori,
i La Grange. Alle 22, al ritrovo di San Nicolò,
Riccardo e Giacomo Covelli in duo. Pezzi di
storia e musica intrecciati in uno show che
racconta le origini, lo sviluppo e i resti di un
fenomeno sonoro e culturale che ha sconvolto la storia del rock.
MERCOLEDI 9 - AMICI DEL PO - Serata
tra jazz e Brasile con Francesca Ajamar & Tito
Mangialajo Rantzer, tra i più richiesti nomi
della nuova scena milanese. La prima alla
voce (per farsi un'idea del suo talento basta
dare uno sguardo al palmares di collaborazioni, da Antonio Faraò a Franco D'Auria,
da Attilio Zanchi a Gabriele Mirabassi) e il
secondo alla chitarra (Lester Bowie e Roswell
Rudd sono solo due tra i suoi più prestigiosi
featuring artistici). Appuntamento alle
21.30.
Cow Sin’s Blues, fermata
agli incroci del blues
Immersione nel folk
con Andrea Capezzuoli
SABATO 5 - AMICI DEL PO - Ritorna in
gran spolvero il folk, dalle 21.30, al circolo
Arci di Monticelli sulle rive del Grande Fiume.
Stavolta è il turno di Andrea Capezzuoli (nella
foto sopra), organettista, cantante, suonatore di cornamusa, compositore e arrangiatore milanese classe '70, da sempre impegnato nei territori del folk, fondatore di
molte formazioni di genere e dal 2007 all'organetto nel noto gruppo genovese BandaBrisca.
VENERDI 11 - IRISH - Robert Johnson,
Muddy Waters e BB.King, ma anche ZZ Top,
Clapton e Gary Moore. Sono solo alcuni dei
grandi artisti blues (e dintorni) che dalle 19.30
faranno capolino nella scaletta dei piacentini
Cow Sin's Blues, Matteo e Jacopo Maj e Carlo
Cantore, di ritorno sul palchetto del Dubliner's di via San Siro.
Luigi Tenco, musica e parole
in un omaggio di classe
La Corte del Re Sole
MARTEDI 8 - LA MUNTA' - "Come mi in trasferta a San Nicolò
vedono gli altri" al pub ristorante di via
Mazzini, ovvero il concerto omaggio al grande Luigi Tenco ad opera di Edo Cerea (voce,
armonica, chitarra acustica), Davide Cignatta
(chitarra elettrica e cori) e Denise Lommi,
voce narrante. Un reading-concerto coinvolgente tra musica e parole, brani classici e
"minori".
VENERDI 11 - MELVILLE - Alle 21.30, La
Corte del Re Sole in concerto al caffè letterario di San Nicolò. Un tripudio di danze e
musiche folk. Un focoso sestetto in pista dal
1999 per rendere onore alla musica etnica,
con particolare riferimento ai canti e alle
danze della tradizione popolare europea.
4 aprile 2014
VIVIPIACENZA
tropologa e animalista Eleonora Adorni e con
il pubblico, dalle 18.30.
CINEMA
‘Il panino del lavoratore’
per gustare il Cuncertass
Omeofest a pieno ritmo,
calendario denso
In pieno svolgimento il festival internazionale
dell'omeopatia. Tanti gli incontri in programma. Il 4, cineforum alle 21 all'auditorium della
Fondazione di Piacenza e Vigevano col film "Ostrov" di P.Lunguine. Sabato 5, due conferenze:
"Fenomenologia della quintessenza" alle
10.45 in Sant'Ilario con F.Leoni e "I segreti di una sana alimentazione" alle 17 nel salone parrocchiale di Pittolo con Barbara Boselli e Mirella del Rocino. Martedì 8 alle 21, conferenza di
Padre Sergio Chiesa in Cappella Ducale, Palazzo Farnese: "Il digiuno, via di salute fisica e spirituale". Mercoledì 9, alle 21 in Sant'Ilario, "Aperture del tempo" con la dottoressa Sophie
Ott. Giovedì 10, ore 21 in Fondazione, "La quintessenza della comunicazione" con Anna Chiara Farneti e Federico Fioretto. Venerdì 11, alle
21 in Sant'Ilario, "Lo zodiaco e i segni di fuoco",
conferenza di Fausto Valdameri.
All'Urban Center 'Sulle tracce
della via Francigena'
MERCOLEDì 9 - URBAN CENTER. - Alle
ore 12 presso il Campus Arata (Padiglione
Nicelli) di via Scalabrini 113 verrà presentato il
volume 'Sulle tracce della via Francigena: punti di vista sullo spazio pubblico', realizzato dal
gruppo di ricerca della Scuola di Architettura e
Società presso il Polo territoriale di Piacenza
del Politecnico, coordinato da Guya Bertelli. Il
libro nasce in collaborazione con la Scuola di
Architettura di Marsiglia (Ensa) in occasione
dei workshop internazionali che coinvolgono
ogni anno centinaia di studenti stranieri a
Piacenza.
Dal dolore alla speranza:
la vita può ricominciare
GIOVEDI 10 - FAMIGLIA PIASINTEINA Tra medicina e letteratura, interventi attorno
a "Il bambino invisibile" di Marcello Foa e
M.A.Bragonzi. Alle 21, per il ciclo Appuntamenti di Gian Domenico, il primario Patrizio
Capelli, la giornalista Silvia Barbieri e la studentessa Cecilia Capelli intervengono sul tema
"Dal dolore alla speranza, la commozione di
una vita cambiata".
FINO AL 25 APRILE - Il "Cuncertass", l'ormai storico festival del Primo Maggio alla
Coop di Sant'Antonio, dopo il successo delle
ultime edizioni, per questa sua nona tornata in
avvicinamento, ripropone diversi concorsi
creativi. A fianco di quello letterario e fotografico se ne aggiunge uno culinario. Quelli
di foto e di scrittura hanno per tema "Casa-Lavoro". Quello culinario s'intitola "Il panino del lavoratore". Partecipazione gratuita
e all'insegna della totale libertà di espressione
e interpretazione; premi interessanti. Regolamento e info alla mail [email protected] e sulla pagina facebook "Cuncertass
Piacenza". Scadenza 25 aprile.
TEATRO
’Risveglio dell’umanità’,
la danza parla di Dio
Trieste 34, per i piccoli
favole, fantasmi e musica
SABATO 5 - TRIESTE 34 - Al teatrino di via
Trieste, penultimo pomeriggio della stagione
dedicato ai piccoli. Dalle 15.30 alle 17, spazio al
laboratorio creativo "Favole in movimento" di
e con Ottavia Marenghi per bambini dai 4 ai 7
anni. Sarà la volta di "Un'insolita storia di
fantasmi". Dalle 17 alle 18.30 come sempre si
aggiungerà Helen Keble per "Si fa la... musica", rivolto ai bimbi dagli 8 ai 10 anni.
’Viva Espana!’,
Vissole a sopresa
VENERDI 11 - MELVILLE - Aperitivo con
l’autore al caffè letterario di San Nicolò. Uno
studio sulla tauromachia dalla prospettiva del
pubblico e, più in generale, una riflessione su
corpo, performance e animalità. Ecco cosa
promette "Uccidere spazi. Microanalisi della
corrida", il libro di Matteo Meschiari, docente
di antropologia culturale all'Università di Palermo, che dibatterà, anche di etica, con l'an-
American Hustle,
l’apparenza inganna
"American Hustle - L'apparenza inganna" è
in programma al cinema Jolly di San Nicolò
mercoledì 9 aprile alle 21.30 per la rassegna
d'autore. "Golden Globe" a Berlino come miglior commedia e candidato all'oscar, il film
di David O.Russel è ambientato nel seducente mondo di uno dei più sbalorditivi scandali
che hanno scosso gli Stati Uniti e racconta la
storia di un brillante impostore, Irving Rosenfeld, che, insieme alla sua scaltra amante
Sydney Prosser, viene obbligato a lavorare
per un agente dell’FBI fuori controllo, Richie
DiMaso, che li catapulta in un mondo di faccendieri, intermediari del potere e mafiosi
tanto pericoloso quanto affascinante. In
pre-serata, alle 20.30, con ingresso libero, per
la rassegna documentaristica "Doc in Tour",
proiezione di "The human horses" di Marco
Landini e Rosario Simanella, la storia di tre tiratori di rickshaw per le strade di Kolkata,
chiamati uomini cavallo, testarda testimonianza della vera essenza della dignità umana.
‘Cinema di confine’, a volte
il tempo cambia i giudizi
MARTEDI 8 - CINEMATICA - Nella sede
di Concorto, in via Roma 208, penultimo
appuntamento con "True Cinema", gli incontri di approfondimento a cura di Simone
Bardoni e Michele Chighizola. Questa volta,
ore 21, si parlerà di "Cinema di confine".
Sotto la lente di ingrandimento, “La Morte
Corre sul Fiume” e “La Rabbia Giovane”, ma
anche “Lampi sull’Acqua” e “Spring Breakers”: film bocciati o ignorati dalla critica
che vengono poi rivalutati con il tempo,
fino a diventare cult a posteriori.
“Gli Innamorati” di Summo
al Verdi di Castelsangiovanni
VENERDI 11 - CASTELSANGIOVANNI Appuntamento tradizionale al Teatro "Verdi"
con il regista Francesco Summo e la sua compagnia di talenti piacentini. Quest'anno Summo e i suoi tornano a Goldoni, proponendo
una personale rilettura de "Gli innamorati".
Lo spettacolo, in programma alle 21, vedrà in
scena Paola Santini, Giuseppe Orsi, Cristina
Bernini, Massimo Lodigiani, Giuliana Pogliani,
Carlo Tacchino, Luca Moncaleano.
dall'associazione Cineroad e dedicato a Cronenberg e Lynch. Alle 21, con ingresso
gratuito, stavolta toccherà al secondo. Del
cineasta americano si vedrà "Dune" del
1984, una pittoresca galleria di personaggi.
Ispirato a un romanzo di Frank Herbert, un
film fantastico d'autore, squilibrato, qua e
là enigmatico, talvolta geniale, con i memorabili "vermoni" di Carlo Rambaldi.
Spazio4, cineforum
su sieropositività e Aids
Prestigioso evento di danza fuori programma al
Teatro Municipale domenica 6 aprile con la compagnia di balletto classico di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu. Alle 20.30 è in programma la rappresentazione del “Risveglio dell’umanità”,
promossa dal Movimento dei Focolari grazie al
contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano e in collaborazione con il Comune di Piacenza, spettacolo in due parti su "Sagra della primavera" di Stravinskij, "La Moldava" di B.Smetana e "Dialogo con l'infinito" di A.Enescu.
GIOVEDI 10 - MELVILLE - Il caffè letterario
di San Nicolò conferma la sua eclettica vocazione alle arti più disparate e ospita, alle
21.30, il nuovo spettacolo di improvvisazione
teatrale "Viva Espana!" della compagnia piacentina Vissole. Nulla è dato sapere anticipatamente di una produzione che, però, saprà
senz'altro ancora una volta divertire e far
interagire il pubblico .
Corrida, studio e analisi
su come la vede il pubblico
11
ANTEPRIMA
A CURA DI PIETRO CORVI
CULTURA
Corriere Padano
Cronenberg o Lynch?
Stavolta tocca a Dune
MARTEDI 8 - CASA DELLE ASSOCIAZIONI - Nella sua sede in via Musso 5,
continua il ciclo di proiezioni promosso
GIOVEDI 10 - SPAZIO4 - Il cineforum del
centro comunale di via Manzoni si concentra sul tema della sieropositività. "Aids:
parliamone", questo il titolo della nuova
rassegna di proiezioni che stavolta, alle 21,
vedrà al centro la commedia di Christopher
Ashley "Jeffrey", USA, 1995. Il protagonista
è un aspirante attore gay che sbarca il
lunario come cameriere. La sua astinenza
verrà messa a dura prova dall'incontro con
l'aitante Steve.
Corriere Padano
12
A TAVOLA
FOLKLORE
A Grazzano Visconti “Re Artù
e i cavalieri della tavola rotonda”
Domenica 6 aprile, a Grazzano Visconti in Cortevecchia,
alle 17 ci sarà la proiezione del
film documentario “La Santa
Inquisizione”, istituzione ecclesiastica fondata dalla
Chiesa nel XII secolo per indagare e punire coloro che professavano teorie contrarie all’ortodossia cattolica. Il documentario sarà presentato da
Paolo Pandolfi; interverranno i registi Carlo Ferruggia e
Danilo Torraca. L’evento, ad
ingresso libero, è organizzato
da Pro Loco di Grazzano Visconti e Associazione Triskelès di Bergamo. Dedicata ai
più piccoli è invece l’iniziativa “Re Artù e i cavalieri della
tavola rotonda”, prevista
sempre domenica 6: per l'oc-
Risotto di primavera
A PONTE DELL'OLIO CONFERENZA
SULL’ANTICA VAL NURE
Venerdì 4 alle ore 22, nella sala Consiliare del
Comune di Ponte dell’Olio, il professor Giuseppe Marchetti (geologo) e Gian Piero Devoti (del
gruppo Archeologico Val Nure) terranno la
conferenza dal titolo “Uomo e territorio Geografia fisica e popolamento antico in media e alta Val Nure”.
PIANELLO, SERATA ASTRONOMICA
Venerdì 4 alle ore 21, presso il nuovo Teatro di
Pianello V.T., si terrà la conferenza astronomica a cura del Gruppo Astrofili di Piacenza “L’U-
dopo l'incoronazione di re Artù. Ritrovo in Cortevecchia alle ore 10; animazione fino alle
17. La quota di partecipazione
è di 10 euro.
li e amanti di questo frutto. L’appuntamento è
per domenica 6 aprile alle ore 12, presso l’Agriturismo la Broncarda, in Località Scipione Ponte 128 (Salsomaggiore Terme). Un invito aperto ai piacentini: anche dalla nostra provincia,
infatti, molti si spostano puntualmente a Borgotaro e dintorni alla ricerca di funghi. Tutte le info sono al sito indicato; il pranzo sarà l’occasione per parlare di funghi, scambiarsi pareri sulla
stagione che verrà, confrontarsi o semplicemente fare nuove amicizie.
ALLA CANTINA DI VICOBARONE
“IL VINO INCONTRA IL CIBO”
Presso la Cantina sociale di Vicobarone, domenica 6 (dalle 9 alle 13), ci sarà un altro appuntamento con la rassegna "Il Vino incontra il Cibo”: verranno proposti pecorino stagionato
piacentino, con gelatina di frutta all’aceto balsamico, e Pleione (Gutturnio Classico Superiore Riserva DOC). Info su www.cantinavicobarone.com
“CRISTO TEMPLARE”, PERFORMANCE
ARTISTICA A BORGONOVO
niverso osservato dalla Val Tidone”. L’attività
del Gruppo Astrofili di Piacenza, dall’ osservatorio di Lazzarello di Pecorara, ha consentito di
studiare e fotografare moti oggetti del cosiddetto “Cielo Profondo”. Le immagini delle più
belle nebulose e galassie, proiettate e commentate nell’occasione, mostreranno l’Universo vicino e lontano. A fine conferenza, a condizioni
meteo favorevoli, sarà possibile osservare al telescopio la Luna e i pianeti Marte e Giove.
FUNGO DI BORGOTARO,
PRANZO TRA APPASSIONATI
L’orto di aprile
per piatti colorati
Questa settimana proponiamo un risotto che
mette insieme ciò che ci offre l'orto di aprile:
asparagi, carciofi, zucchine, piselli ed i primi
pomodori che arrivano dalle serre del sud. La
prossima settimana metteremo insieme il pesce ancora con i sapori dell'orto. A presto.
casione Grazzano si trasformerà nella leggendaria Camelot e i giovani partecipanti
(bambini e ragazzi) andranno
alla conquista del Santo Graal
Con la primavera torna anche il primo ritrovo
conviviale degli appassionati di funghi: gli utenti del seguitissimo forum del Fungo di Borgotaro (www.fungodiborgotaro.com) organizzano infatti il consueto pranzo aperto a fungaio-
Sabato 5, alle ore 16 presso l’Auditorium della
Rocca, si svolgerà "Cristo Templare", performance artistica del pittore Gabriele Contini
(simboli, mimica, fascinazioni video e riferimenti letterari). L'evento si ripeterà il 6 aprile
alle 17.
A BORGONOVO VA IN SCENA
“UNA BUGIA TIRA L’ ALTRA”
“Una bugia tira l’altra” è la commedia che l’Allegra Combriccola porterà in scena sabato 5 (ore 20,30) al cinema teatro Capitol di Borgonovo.
“APRILE DOLCE DEGUSTARE”
ALLA CANTINA F.LLI PIACENTINI
È tempo di degustazioni, sabato 5 e domenica 6,
alla Cantina F.lli Piacentini di Ziano, aperta
dalle ore 13 alle 19.30 (gradita prenotazione al
num. 0523 863259). Protagonista delle degustazioni (del costo di 5 euro a persona): la Malvasia.
Per info: www.fratellipiacentini.it
4 aprile 2014
Ingredienti per 4 persone: 300 g di riso Vialone
nano; circa 800 cc di brodo di carne leggero; 300
g di asparagi verdi; 2 carciofi novelli; 100 g di piselli piccoli sgranati; 1 grosso pomodoro maturo;
2 o 3 piccole zucchine; 1 grossa carota; 1 cipolla
media; 1 costola di sedano; il succo di ½ limone; 2
cucchiai d'olio extravergine d'oliva; 1 grossa noce di burro; 2 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato; sale e pepe.
Preparazione: Mondate i carciofi togliendo
le foglie esterne più dure quindi spuntateli e
togliete la scorsa fibrosa dal fondo. Divideteli
in due, togliete l'eventuale fieno interno e tagliateli a spicchietti lasciandoli cadere in acqua acidulata con succo di limone. Lavate le
zucchine e tagliatele a cubettini di circa mezzo cm. Raschiate la carota e tagliatela nello
stesso modo. Lavate gli asparagi, spezzateli
nel punto dove inizia la parte verde e tagliateli a tronchetti di un cm. Tuffate il pomodoro in
acqua bollente per pochi secondi quindi pelatelo, privatelo dei semi e tagliatelo a dadini.
Mondate e lavate il sedano, cipolla e una manciatina di prezzemolo tritateli finissimi. Scaldate l'olio in una casseruola e fatevi appassire
dolcemente il trito preparato. Mescolate
spesso e, quanto la cipolla è cotta ma prima
che prenda colore, unitevi i carciofi ben scolati, il pomodoro e la carota. Mescolate e lasciate insaporire le verdure nel soffritto per qualche minuto quindi salatele, bagnatele con
qualche cucchiaio di brodo, incoperchiate e
lasciate cuocere, a fuoco dolce, per circa un
quarto d'ora. Solo a questo punto versate nella casseruola gli asparagi, i piselli e le zucchine e dopo qualche minuto versate anche il riso. Mescolate e quando comincia ad attaccare, cominciate ad aggiungere il brodo bollente, un mestolo alla volta, fino a cottura del riso
tenendo presente che, alla fine, il risotto dovrà risultare piuttosto morbido. Quando il risotto è pronto, ancora un po' al dente, ritiratelo da fuoco e mantecatelo con il burro e il parmigiano.
Potete combinare questo risotto anche con
verdure diverse, secondo la stagione e la disponibilità. In estate si possono sostituire gli
asparagi con un mezzo peperone e i piselli con
una patata novella tagliata a cubettini. Bisogna comunque dosare i sapori in modo che il
sapore di una verdura non sovrasti tutte le altre.
Seppie con porri e vino rosso
Ingredienti per 6 persone: 16 seppie di circa 15
cm; 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva; 1 cucchiaio di Cognac; 250 cc di vino rosso leggero e
fruttato (Bardolino, Dolcetto o Merlot Colli Iberici) ; 1 pomodoro medio ben maturo; 2 porri; 1
grosso scalogno tritato; 1 spicchio d'aglio tritato;
2 cucchiaini di farina; 1 bouquet garni (composto di 2 rametti di timo, 4-5 di prezzemolo, 1 foglia di alloro e 1 strisciolina di scorza di arancia,
tutto legato con un filo); 2 cucchiai di prezzemolo
tritato; sale e pepe.
Per i crostini all'aglio: 1 bastone di pane francese raffermo; 50 g di burro; 1 spicchio d'aglio.
Preparazione: svuotate e spellate le seppie,
lavatele e tagliate i corpi ad anelli di circa 2
cm, lasciando interi i tentacoli. Asciugatele
molto bene tamponandole con la carta da cucina. Pelate il pomodoro, privatelo dei semi e
sminuzzatelo. Mondate i porri dalla parte verde, lavateli e tagliuzzateli. Scaldate due cucchiai d'olio in una larga padella e fatevi saltare le seppie a fuoco vivace. Salate, pepate
quindi versatevi il Cognac e fiammeggiate.
Bagnate con mezzo bicchiere di vino e, dopo
un minuto, ritirate dal fuoco. Scaldate il resto
dell'olio in un tegame e fatevi appassire leggermente lo scalogno e l'aglio tritati. Unite i
porri e il pomodoro, sale e pepe e fate cuocere
per una decina di minuti.
A questo punto, versate nel
tegame
le
seppie
con
tutto il fondo
di
cottura,
spolverate la
preparazione
con la farina
e, dopo aver
mescolato, bagnate con il resto del vino e con
circa 4 cucchiai d'acqua in modo che il liquido
arrivi a filo delle seppie. Aggiungete il bouquet garni, coprite e lasciate sobbollire per
circa un'ora, fino a quando le seppie saranno
tenere. A fine cottura, correggete il sale e, se
necessario, aggiungete poco olio d'oliva per
addolcire il gusto della preparazione. Al momento di servire, spolverate le seppie con il
prezzemolo tritato e disponete tutto intorno i
crostini all'aglio.
Per preparare i crostini, tagliate il pane a fettine di circa 1 cm e mezzo, pennellatele di burro fuso e fatele leggermente tostare nel forno
ben caldo. Ritirate i crostini appena avranno
preso un bel colore biondo e, ancora caldi,
strofinateli leggermente con lo spicchio d'aglio.
4 aprile 2014
Corriere Padano
13
SPECIALE COLORE
Colore torna a Piacenza
e ridipinge la formula
Rinnovata e più snella la manifestazione dedicata a pitture, finiture
e decorativi: grande spazio al Forum, con due importanti convegni
Torna a Piacenza “Colore”, la
manifestazione interamente
dedicata a pitture, finiture e decorativi: dopo l’edizione itinerante dello scorso anno, che ha
fatto tappa a Catania, l’appuntamento 2014 sarà venerdì 4 e
sabato 5 aprile a Piacenza Expo,
con una formula rinnovata e più
snella. “Colore” è l’unica manifestazione italiana dedicata esclusivamente alla filiera del
settore di riferimento: finiture,
decorativi, sistemi e accessori
dedicati; rappresenta in maniera verticale e specifica i temi, i
contenuti e le eccellenze di un
mercato protagonista sia a livello nazionale che internazionale.
Un progetto chiaro e di valore:
l’incontro/confronto tra il mondo dei produttori, dei distributori, degli utilizzatori e dei progettisti. Gli operatori potranno
confrontarsi a tutti i livelli all’interno di un evento costruito
esclusivamente sulle loro necessità.
“Piacenza Expo - ha commentato il presidente di Piacenza Expo Angelo Manfredini - pur in
una situazione di sofferenza economica generale e di forte
pressione sul mercato di riferi-
mento, ha deciso di mantenere
l’appuntamento in programma
per il 2014 con ‘Colore’. Abbiamo quindi accolto le richieste,
che ci provenivano dal mercato,
di confermare la manifestazione, ma con una formula rinnovata”.
L’edizione di quest’anno prevede un Forum con due importanti convegni. Il primo sarà
quello nazionale di AITIVA, in
cui sarà discusso il ruolo dell’associazione nel settore dei pro-
dotti vernicianti e la nuova direttiva Biocidi. L’incontro sarà
alle ore 14 di venerdì 4; parteciperanno Rossano Ferretto, presidente di AITIVA, e Olga Bottaro, responsabile AITIVASVILUPPO.
Il secondo convegno, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Piacenza, verterà sul ruolo
del colore nel progetto architettonico e si svolgerà sabato 5 (ore
8.45/13). Interverranno Giuseppe Baracchi (Presidente OAP-
PC di Piacenza), Giorgio Cisini
(Assessore ai lavori pubblici
Comune di Piacenza), Federico
Picone (NCS, Natural Color
System, il sistema cromatico a
servizio della progettazione),
Sylvie Duvernoy (Le Corbusier
e la policromia architettonica
del 1931), Mario Bisson (La
componente cromatica nel progetto). Ci sarà anche un approfondimento tecnico: “Scienza
della protezione, poesia del colore. Emozioni by Loggia, dove
il colore prende forma divenendo protagonista dello spazio architettonico”, a cura di Loggia
Industria Vernici. L’incontro si
concluderà con buffet. Per gli iscritti all’Ordine degli Architetti di Piacenza è stato richiesto il riconoscimento di 4 CF; ai
partecipanti iscritti agli altri ordini/collegi verranno riconosciuti i Crediti Formativi calcolati sulla base della normativa
dell’Ordine o Collegio di appartenenza.
“Colore” sarà arricchito dall’esposizione, in galleria, di aziende specializzate del settore,
da incontri B2B sul tema delle
resine e dei sistemi a cappotto e
da un ciclo di seminari promos-
so dall’associazione di decoratori "Accademia Gin Parodi".
“La manifestazione – ha aggiunto Federico Picone, direttore scientifico di Colore – deve
essere, quest’anno più che mai,
l’occasione per una riflessione
trasparente sul futuro del mercato del settore dell’edilizia leggera. È infatti giunto il momento di individuare una strategia
comune che faccia crescere il
comparto e tutti i suoi protagonisti”.
Gli orari di apertura della fiera
sono i seguenti: venerdì 4 dalle
9,30 alle 17,30 e sabato 5 dalle
9,30 alle 14,30. Per partecipare
è possibile registrarsi sul sito
www.coloreitalia.it alla sezione
“Registrazione online”: sarà così possibile ricevere il biglietto valido entrambi i giorni - nella
propria casella di posta elettronica, che permetterà di entrare
alla manifestazione gratuitamente, evitando code o ulteriori accrediti.
Corriere Padano
14
4 aprile 2014
CITTÀ UTILE
CHI CERCA TROVA
I TUOI ANNUNCI
COLLEZIONISMO
Macchina da scrivere da tavolo “Olimpia”, carrello lungo, manuale,
vendo euro 80. Tel. 0377.431017 Bellissima e funzionante
Vendo esclusivamente in blocco a soli 15 euro 22 videocassette, documentari sulle più belle città della Toscana. Buono stato, no perditempo. Tel. 366.3039725
Vendo esclusivamente in blocco a soli 30 euro 3 volumi sulla Toscana,
paese per paese, edito da Bonechi editore nel 1989. Ottimo stato; no
perditempo. Tel. 366.3039725
Appassionato acquista fumetti di tutti i tipi, ad esempio kriminal, satanik, tex, zagor,supereroi ma anche molti altri. Contattatemi per dirmi cosa avete. Ritiro a domicilio. Ottime valutazioni. Guardate in soffitta! Contattare Marco al 335.7292086
ARREDAMENTO E COMPLEMENTI
Anticameraantica con grande specchio a basamento e consolle, legno
intagliato a mano, vendo a 300 euro tratt. Tel. 0377.431017
Citofono “Bticino” bianco vendo a euro 30. Tel. 340.8707686
Specchio con profilo in alluminio e mensola euro 15 ( foto disp. anche
via mail) tel. 339-4714039
Farmacie
ELETTRONICA ED INFORMATICA
Vendo Bosh seghetto alternativo GST 85 PBE professionale, made in
Switzerland, con documenti, istruzioni e custodia, usato poco. Euro
140. Tel. 331.9234660
FARMACIE DI SERVIZIO A PIACENZA
DAL 4.4.2014 AL 11.4.2014
TURNO DIURNO: dalle 8,30 alle 22
BESURICA – Via Malaspina, 2/A
DR. PARMIGIANI – P.zza Duomo, 41
TURNO NOTTURNO: dalle 22 alle 8,30
04.04 DR. FIORANI – P.zza Borgo, 40
05.04 PIACENZA – Via P. Cella, 56
06.04 DR. ANTONIO CORVI – Via XX Settembre, 65
07.04 DR. LANERI – C.so V. Emanuele, 64/66
08.04 CAMILLO CORVI – Via XX Settembre, 106
09.04 DANTE – Via Nasolini, 56
10.04 DR. CROCI – P.zza Cavalli, 29
11.04 DR. DALLAVALLE – Rotonda Viale Dante, 34
E' possibile accedere alle farmacie, in servizio di
turno, ricomprese nella ZTL, comunicando al
farmacista il numero di targa del proprio mezzo.
Mercati settimanali
Lunedì: Bettola, Borgonovo Val Tidone, Caorso, San Nicolò,
Castell’Arquato, Castelvetro
Martedì: Ferriere, Nibbiano, Piacenza Farnesiana,
Pontedellolio, Pontenure, Travo, Vernasca
Mercoledì: Carpaneto, Marsaglia, Piacenza, Pianello,
Vigolzone
Giovedì: Agazzano, Castelsangiovanni, Fiorenzuola,
Gossolengo, Gropparello, Perino, Piacenza Farnesiana,
Podenzano, Villanova
Venerdì: Cortemaggiore, Lugagnano, Monticelli, San
Giorgio, Rivergaro, Roveleto
Sabato: Bobbio, Fiorenzuola, Piacenza, PC Besurica
Domenica: Agazzano, Alseno, Borgonovo, Caminata,
Carpaneto, Castelsangiovanni, Cortemaggiore, Gragnano,
Gropparello, Monticelli, Morfasso, Nibbiano, Pianello,
Pontedellolio
Avis, i prelievi
Sabato 5 aprile: Alseno;
Domenica 6 aprile: Bettola, Carpaneto P.no.
(Info a cura del Settore Servizi Sociali e A bitativi Comune di Piacenza)
Contributi
per la mobilità per
persone con disabilità
Il Comune di Piacenza, comunica che il 30 aprile scade
la possibilità prevista dalla
Legge Regionale 29/1997 per
persone con disabilità di presentare domanda di contributo per:
- acquisto e/o adattamento di
veicoli
- ausili, strumentazioni, attrezzature atte a favorire l’autonomia nell’ambiente domestico
Per maggiori informazioni e
per la presentazione delle domande rivolgersi al CAAD di
Piacenza che ha sede c/o il Polo Informativo sulla Disabilità
Via Colombo, 3 –Piacenza Tel:
0523 593604 Fax: 0523 609514
[email protected]
www.infohandicap.com
Orario di apertura al pubblico: lunedì - martedì - mercoledì - venerdì dalle 8.30 alle
13.00 giovedì dalle 15.00 alle
18.00.
Centro per
l’adattamento
dell’ambiente
domestico (CAAD)
La Rete CAAD comunica che
da gennaio 2014 è attivo un sito completamente nuovo
(www.retecaad.it) ricco di informazioni e rubriche di documentazione sui temi specifici
dell’adattamento domestico
(porte, ascensori, interruttori, pavimentazioni, scale…),
delle soluzioni per i vari ambienti della casa (cucina, bagno, studio, camera da letto…) e su problematiche specifiche (accudire figli da parte
di genitori disabili, i rapporti
col condominio, gli incidenti
domestici).
Una sezione è dedicata anche a tutte le possibili fonti di
contributi e finanziamenti.
Inoltre è attivo il servizio
mensile
di
Newsletter
www.retecaad.it/archivionewsletter a cui si sono abbonati
fino ad ora circa un migliaio di
persone.
La newsletter dal 2006 ha fatto circolare oltre 580 notizie
su vari aspetti specifici e di
scenario collegati all'adattamento domestico. L'iscrizione
alla newsletter è gratuita e si
effettua dalla home page del
sito della rete dei CAAD
www.retecaad.it
Iscrizioni ai nidi
d’infanzia
Si comunica che dal 14 aprile
al 22 maggio sarà possibile
presentare le domande d' iscrizione per l’anno educativo
2014/2015. Le domande dovranno essere consegnate esclusivamente presso il QUIC
- Sportello Polifunzionale Viale Beverora 57. La modulistica sarà in distribuzione
presso il QUIC, l'Ufficio Nidi e
scaricabile dal sito internet
www.comune.piacenza.it .
Per maggiori informazioni rivolgersi al Comune di Piacenza – Servizi per l’ Infanzia, Ufficio
Nidi,
tel.
0523
492577-492509 e-mail [email protected] .
Nel periodo delle iscrizioni
l’ufficio Nidi riceve nei seguenti orari: lunedì, martedì,
mercoledì, giovedì e venerdi
dalle ore 8,45 alle ore 13,00; lunedì e giovedì anche dalle ore
15,30 alle ore 17,30.
Incontro sulla
prevenzione
La Cooperativa Aurora Domus, in collaborazione con il
Comune di Piacenza, organizza in data sabato 5 aprile un incontro sul tema della prevenzione. La dott.ssa Cattadori,
medico chirurgo presso il reparto di senologia dell'ospedale di Piacenza parlerà di
prevensione: vita sana, alimentazione ed esami clinici
importanti.
L'evento inizierà alle ore
16.30 presso Il Giardino di Alice, in via Stradella, 43 a Piacenza.
Per maggiori informazioni
contattare la Cooperativa Aurora Domus via Colombo, 35 –
29122
Piacenza,
tel.
0523.606299 .
Progetto anziani
“Mens sana
in corpore sano”
La Pubblica Assistenza Piacenza Croce Bianca si rende
promotrice del Progetto
M.S.C.S. (Mens Sana in corpore sano). Gli incontri, che inizieranno alle ore 15.30, si svolgeranno presso l'auditorium
della P.A. Croce Bianca nei seguenti giorni: giovedì 10 e 24
aprile. Per informazioni: P.A.
Croce Bianca 0523/613976 –
347/4875534.
ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI
N. 2 scarpe uomo/ragazzon. 38 ½ classiche, in pelle e cuoio, fatte a mano, vendo a euro 30 al paio tratt. Tel. 340.8707686
Borsetta/pochette in coccodrillo, euro 65, foto disp. Via mail, tel.
339.4714039
Sandali donna beige con incrocio davanti, made in Italy, num. 37, tacco alto e leggero plateau, come nuove (usate solo una volta), vendo
causa numero sbagliato a 25 euro (pagate 59). Tel. 366.115344
AFFITTO E VENDITA
Santa Maria, Barostro, Bobbio 5 km, affitto per giugno-settembre
app.to amm.to panoramico, aperta campagna, tutte le comodità,
P.T.-2C+S-tel. 339.8171132
Bobbio centro, affitto app.to 3 stanze+servizi, amm.to, risc. aut., terrazza panoramica, ascensore. Tutto l’anno o periodo estivo. Tel.
339.8171132
Appartamento nuovo zona residenziale Pontenure vendo. Soggiorno con cucina, 2 camere, 2 bagni, giardino privato, box doppio e cantina. Classe energetica D. Prezzo affare. Tel. 333.6619820
Pontenure centro vendo in palazzina libera su quattro lati appartamento al 1° e ultimo piano mq. 100 + mansarda stessa metratura, garage, cantina. Prezzo affare. Tel.338.2247506
Tra Piazza Cavalli e Duomo raffinato appartamento cucina ampio
soggiorno 2 camere due servizi cantina garage risc aut. in piccolo e signorile contesto. Per info tel. 335.7226360
LAVORO
Cerco lavoro come badante24 ore (diurno e notturno), pulizia condomini, appartamenti, uffici ecc. Tel. 345.8150678
Badante a ore per compagnia anziani, spesa, ecc; cura cani, tel.
331.7373362
Paghe amministrazione del personale, legislazione del lavoro, sgravi
contributivi offresi tel. 3341676465
Servizio a domicilio rivolto a persone impossibilitate a recarsi in salone
di taglio, piega, tinture, ondulazioni; per appuntamento da martedì a
sabato dalle 9,30 alle 18,30, tel 0523 326212 orario no stop
AUTO E MOTO
Cerco moto custom Yamaha XVS Dragstar o simile. Tel. 334.1403422
Vendo 2 gomme auto Michelin 205-55-R16-91V seminuove a euro 55.
Tel. ore serali 0523.480670 (Piero)
4 aprile 2014
Corriere Padano
15
LAVORO
Coworking - tendenza sempre più diffusa in Italia e da
qualche tempo anche a Piacenza - letteralmente significa
"lavorare in compagnia", lavorare insieme ad altre persone con cui si possono condividere spazi e strumenti di lavoro, ma anche progetti o semplicemente la pausa caffè. Tecnicamente si tratta di un luogo di
lavoro condiviso e temporaneo, un modo per risparmiare
dividendo le spese, ma anche
una nuova filosofia occupazionale, basata sulla relazione tra
professionalità diverse. A parlarne sono stati Daniele Sarselli, fondatore di Coopworking, e Paola Dalladonna, titolare del Centro Congressi Galileo, nell'ambito di un incontro sull'auto-imprenditorialità ospitato da WorkCoffee, il
bar sullo Stradone Farnese
che offre servizi di sostegno a
chi cerca un'occupazione.
La condivisione degli spazi,
ha spiegato Sarselli, permette
di avere meno costi gestionali
fissi e di mettere insieme risorse diverse con competenze differenti per portare a termine
progetti comuni.
Una modalità di lavoro che
sta prendendo piede anche in
Italia in tempi di crisi e necessità di risparmio, un tentativo
di innovazione che parte dal
basso, da chi vive ogni giorno
le problematiche del mondo
del lavoro. Un aspetto interes-
Lavorare in compagnia
per battere la crisi
Coworking - A Workcoffee presentate le esperienze di Daniele Sarselli
(Coopworking) e Paola Dalladonna (Centro Congressi Galileo)
sante di lavorare in modalità
coworking è l'opportunità per
professionisti appartenenti a
territori diversi di collaborare, confrontarsi e sfidarsi, dando vita a progetti originali e in
continua evoluzione. “Un progetto, ad esempio, - ha precisato Sarselli - può essere "spezzato" sulle competenze delle singole persone fino a renderlo
qualcosa di più di un'idea ed
essere così pronti per presentarsi in banca e chiedere delle
risorse economiche per realizzarlo”. Nata per iniziativa di
Sarselli, già presidente della
cooperativa di comunicazione
Poliedra associata a Confcooperative, Coopworking è la
prima esperienza in Italia di
coworking sorta in ambito cooperativo. Negli spazi di Largo
Erfurt Coopworking offre un
servizio innovativo capace di
coniugare professionalità e
progettualità ad elevato valore aggiunto con l'abbattimento dei costi aziendali attraverso una rete di relazioni composta da professionalità diverse
che cooperano tra loro e condividono spazi, tempo, idee e lavoro, dando vita a progetti e a
nuove opportunità di business. “In Coopworking - spiega
ancora Sarselli - tutti siamo soci, chi entra e affitta una scrivania o un ufficio decide insieme agli altri in che direzione
andare”.
Paola Dalladonna, presidente del Gruppo Donne Imprenditrici di Confapi, è invece l’ideatrice di Hub Galileo, un’opportunità di coworking
per imprenditori e professionisti perlavorare fianco a fianco, confrontarsi e creare sinergie presso il Centro Congressi
Galileo a Gariga di Podenzano. “L'offerta – ha illustrato
Dalladonna – comprende l'affitto di una postazione di lavoro (condivisa o privata) con
spazi e servizi comuni. Il centro ospita anche professionisti
di altre città creando, già di
per sé, una collaborazione
fruttuosa fra realtà diverse”.
Nelle foto: a sinistra l’incontro
a Workcoffee, a destra uno
spazio di Coopworking
CENTRO PER L’IMPIEGO - OFFERTE DI LAVORO
Richieste di personale pervenute ai Centri per l’Impiego della Provincia.
Gli interessati possono inviare curriculum vitae via mail o via fax previo controllo
di eventuale aggiornamento sul sito della Provincia, citando il numero di riferimento
Provincia di Piacenza (settore welfare, lavoro e formazione professionale)
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e i pomeriggi di martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30.
In caso di forte afflusso di utenza la distribzione dei numeri di ingresso terminerà 30 minuti prima della chiusura
Provincia di Piacenza - Centro per l'impiego - Borgo Faxhall P.le Marconi - tel. 0523-795716 fax: 0523-795738 - e-mail: [email protected]
Cod. 101/2014 valida fino al 10/04/2014
Azienda richiedente: Ina Assicurazione, sede di Piazza Cavalli
– Piacenza
Mansione: consulenti assicurativi
Qualifica ISTAT: 3323001 agente di assicurazione
Contenuti e contesto del lavoro: gestione e sviluppo clienti,
creazione e fidelizzazione di un portafoglio clienti attraverso
l'individuazione dei prodotti assicurativi più adatti ad ogni tipo
di esigenza
Luogo di lavoro: Piacenza e provincia
Formazione: diploma di scuola superiore o laurea, previsto un
iniziale programma di formazione in aula e sul campo e successivo inserimento in team già operativo e affiancamento continuo in tutte le fasi della consulenza al cliente
Caratteristiche candidati: automunito/a
Contratto: sub agente assicurativo (esente iva) , è prevista una
retribuzione fissa + provvigioni + incentivi
Conoscenze: ottima conoscenza pacchetto office, posta elettronica e internet
Orario: tempo pieno
Per candidarsi: inviare curriculum vitae con riferimento offerta
n°101/14 via mail a [email protected] o via fax 0523/383238
Cod. 107/2014 valida fino al 21/04/2014
Azienda richiedente: Crema Diesel spa
Mansione: meccanico riparatore veicoli industriali
Qualifica ISTAT: 6231106 meccanico riparatore d'auto
Contenuti e contesto del lavoro: concessionaria ricerca meccanico esperto in diagnosi e riparazione di veicoli commerciali e
industriali,specializzato su catena cinematica
Luogo di lavoro: Cremona
Caratteristiche candidati: automunito e in possesso di patente
B/C, indispensabile l'esperienza pregressa di almeno 5/6 anni e
il domicilio entro i 30 km la sede di lavoro
Contratto: tempo determinato con possibilità successiva di trasformazione a tempo indeterminato
Conoscenze: buona conoscenza degli strumenti di diagnosi e
dimestichezza nell'utilizzo di strumenti informatici
Orario: tempo pieno
Per candidarsi: inviare curriculum vitae con riferimento offerta
n°107/14 via mail a [email protected] o via fax
0523/795738
Cod. 115/2014 valida fino al 13/04/2014
Mansione: operatore di linea di produzione
Qualifica ISTAT: 3154200 Tecnici della produzione alimentare
Contenuti e contesto del lavoro: controllo della linea automatizzata, impostazione parametri, manutenzioni
Luogo di lavoro: Monticelli d'ongina (PC)
Formazione: diploma di perito meccanico per il contratto di apprendistato
Caratteristiche candidati: 18-29 anni per il contratto di apprendistato oppure iscrizione nelle liste di mobilità 223/91 ed esperienza nella mansione per il contratto a tempo determinato
Contratto: apprendistato oppure tempo determinato con prospettive di stabilizzazione del contratto
Orario: tempo pieno: 08-12 / 14-18
Per candidarsi: inviare curriculum vitae indicando il rif. 115 via
mail: [email protected]pc.it o via fax 0523/795738
Cod. 127/2014 valida fino al 15/04/2014
Mansione: ingegnere gestionale tirocinante
Qualifica ISTAT: 2217000 Ingegneri industriali e gestionali
Contenuti e contesto del lavoro: la risorsa affiancherà nella gestione dei processi e nella rendicazione delle lavorazioni esterne
Luogo di lavoro: Piacenza
Formazione: laurea in ingegneria gestionale
Contratto: tirocinio
Conoscenze: indispensabili buona conoscenza della lingua inglese e dimistichezza nell'utilizzo del pacchetto office
Per candidarsi: inviare curriculum vitae indicando il rif. 127 via
mail: [email protected] o via fax: 0523/792738
Cod. 134/2014 valida fino al 10/04/2014
Mansione: meccanico rettificatore
Qualifica ISTAT: 6231106 meccanico riparatore d'auto
Contenuti e contesto del lavoro: officina meccanica ricerca
meccanico rettificatore specializzato in interventi sui motori
auto di piccola dimensione
Luogo di lavoro: Fiorenzuola d'arda
Caratteristiche candidati: automunito/a, indispensabile pluriennale esperienza come meccanico di auto e moto
Contratto: tempo determinato con successiva possibilità di trasformazione a tempo indeterminato
Orario: tempo pieno
Per candidarsi: inviare curriculum vitae con riferimento offerta
n°134/14 via mail a [email protected] o via fax
0523/795738
Cod. 135/2014 valida fino al 30/04/2014
Azienda richiedente: Genovesi Luminarie Srl, loc. Spianate,
64/a, Altopascio (LU)
Mansione: agente di commercio
Qualifica ISTAT: 3346002 rappresentante di commercio
Contenuti e contesto del lavoro: ricerca e sviluppo pacchetto
clienti per azienda specializzata nella progettazione e nell'installazione di addobbi per esterni
Luogo di lavoro: province di Piacenza, Parma, Lodi, Cremona e
Pavia
Contratto: agente di commercio con partita iva
Per candidarsi: inviare curriculum vitae indicando il rif.
135/14CPI via mail a [email protected] o via fax
0523/202059
Cod. 136/2014 valida fino al 11/04/2014
Mansione: responsabile commerciale
Qualifica ISTAT: 2515206 responsabile commerciale di area
Contenuti e contesto del lavoro: azienda che commercia prodotti alimentari ricerca profilo sia per la vendita diretta a privati,telemarketing e vendita telefonica che per la gestione, il
coordinamento e la formazione degli altri venditori
Luogo di lavoro: Piacenza e Provincia
Caratteristiche candidati: automunito/a, indispensabile esperienza pluriennale nella vendita e nella gestione e formazione
di un gruppo di venditori
Contratto: incaricato alle vendite (l.173/2005 e art.9 del d.lgs
114/98)
Conoscenze: buona conoscenza pacchetto office e internet
Per candidarsi: inviare curriculum vitae con riferimento offerta
n°136/14 via mail [email protected] o via fax
0523/795738
Corriere Padano
16
PUBBLICITÀ
4 aprile 2014