close

Enter

Log in using OpenID

Fisica Sopravvenuta giustifica il Licenziamento solo Dopo Conferma

embedDownload
1serimento ma mantenere la Naspi
.
.
'
a «attiVItà»
Ca�ssazione. Medico e commissione
111 caso di inidoneità
doppia verifica
ttori e ricollocazione
prima di licenziare
tive. In edicola il19 marzo
·iforma del lavoro
libro del <<Sole>>
Gius•eppe Bulgarini d'Elci
ziamento motivato con la
- Con sentenza 4757/2015
la Cassazione ha affermato
inidoneità fisica al lavoro, il
datore è chiamato a dimo­
che risulta illegittimo il li­
cen:ziamento disposto per
inid.oneità sopravvenuta
lizzare il dipendente in
mansioni equivalenti e in
del lavoratore allo svolgi­
strare l'impossibilità di uti­
un ambiente compatibile
con il suo stato di salute, es­
sendo il medesimo datore
interesse presso
i ai lavori, gli im­
memto delle mansioni sul
pres:upposto del solo accer­
tam•ento compiuto dal medi­
co competente e senza aver
atte!SO gli esiti del successivo
riesame da parte della com­
missione sanitaria. La Corte
ha ULlteriormente precisato
:i ma anche tutte
che l'illegittimità del prov­
rsone che un imce l'hanno o lo
vedimento espulsivo è moti­
vata dal fatto che il datore
non costituisce violazione
rcando.
) quadro norma­
n vigore, che ri­
non ha dato prova dell'im­
possibilità di reimpiegare il
del principio costituzionale
di libertà di iniziativa eco­
:atto a tutele erecostituisce si­
lente l'aspetto
tct che suscita il
tsistiche in cui, a
un licenziamen­
ndente ha la pos­
ii ritornare i n
•er decisione del
stabilisce delle
:tzioni economi­
eterminate rap­
un cambiamento
te.
senza impiego e i l contrat­
nomica la decisione del giu­
dice di dichiarare l'illegitti­
mità del licenziamento per
avverso la valutazione del
medlico competente circa
l'idoneità/inidoneità par­
to di ricollocazione.
In arrivo, inoltre, ci sono il
riordino delle forme con­
ziale, temporanea o perma­
nen1te del dipendente al di­
trattuali e le nuove disposi­
ta attività, è consentito pre­
simpegno di una determina­
zioni per la conciliazione vi­
sentare ricorso, entro 30
ta-lavoro, che hanno supe­
giorni dalla comunicazione
! decreti legisla­
rato il primo esame del Con­
siglio dei ministri. Tutte
del giudizio medico, all'or­
gano di vigilanza territorial­
mente competente. Nel caso
sul quale è stata chiamata a
m il debutto del­
l assicurazione
queste novità e le loro con­
seguenze vengono analiz­
zate e spiegate in maniera
semplice ed esaustiva nel­
l'instant book del Sole 24
er l'impiego (in
me dell'Aspi), il
ad hoc per i col­
Ore "Jobs act 2015" che sarà
in vendita in edicola giovedì
19 marzo a 50 centesimi ol­
ri
tre al prezzo del quotidiano.
che
restano
Dal ministero le regole
per il fondo bilaterale
dell'artigianato
le notizie del quotidiano digita­
le online dalle 6 di ogni giorno
I PASSAGGI DA RISPffiARE
Il dipendente si può appellare
contro la prima valutazione
e comunque l'azienda deve
verificare la possibilità
di una diversa mansione
sopravvenuta inidoneità al­
pronunciarsi la Suprema
la mansione, se il datore non
ha preventivamente valuta­
to la possibilità di assegnare
corte, l'intimazione del
provvedimento espulsivo
al dipendente mansioni di­
verse e di pari livello.
era intervenuta prima che la
commissione sanitaria si
fosse pronunciata sull'op­
posizione del lavoratore al
avviso dei giudici, può esse­
re superata unicamente se la
giudlizio espresso dal medi­
co ctOmpetente.
re ad altre posizioni possa
indurre un'alterazione del­
La Cassazione non si è,
tuttavia, arrestata a questo
accertamento, ma ha rile­
QUOTIDIANO DEL LAVORO
La Suprema corte ha pre­
cisato che, in tale contesto,
lavoratore altrove nell'am­
ità, però, non si
no anche il qua­
ammortizzatori
le allegazioni espresse dal
dipendente circa il suo pos­
sibile repechage in altre
mansioni nell'ambito della
compagine aziendale.
bito dell'azienda.
Il presupposto da cui
muove la decisione è che,
•no qui perché i
ttuazione della
ega del Jobs act
tenuto, inoltre, a confutare
Questa conclusione, ad
riassegnazione del lavorato­
l'organizzazione aziendale
vato che l'invalidità del li­
o un trasferimento di altri la­
voratori. In questo caso, co­
me riconosciuto da un con­
cenziamento emergeva an­
che :sotto il profilo del man­
solidato indirizzo, al datore
di lavoro non può farsi obbli­
cato accertamento circa la
go di ricollocare il dipen­
dente risultato inidoneo alle
specifiche mansioni, atteso
possibilità di adibire il la­
voratore allo svolgimento
che una diversa conclusione
comporterebbe una inge­
di altre mansioni disponi­
bili in azienda, compatibili
con le sue ridotte condizio­
renza sull'assetto organiz­
ni p!Sico-fisiche.
La sentenza conferma
zativo insindacabilmente
stabilito dall'impresa.
che, in presenza di un licen-
O RIPRODUZIONE RISERVATA
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
115 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content