close

Enter

Log in using OpenID

scarica

embedDownload
22 maggio 2014
Auditorium del Ministero della Salute – ROMA Lungotevere Ripa1 SOCIETA’ SCIENTIFICHE E REQUISITI MINIMI DI ACCREDITAMENTO
Consensus Conference con i Presidenti delle Società Medico‐Scientifiche
Presentazione di alcuni casi di condizioni organizzative e operative da cui possono scaturire responsabilità professionali Dott.ssa Luisa Begnozzi
Presidente Associazione Italiana di Fisica Medica La Società Scientifica
Associazione Scientifica senza fini di lucro, denominata :
“Associazione Italiana di Fisica Medica” www.aifm.it, oltre 900 soci
Applicazione della Fisica Medica per la diagnosi, la terapia e la
prevenzione nell’ambiente di vita e di lavoro
 Organi sociali:Assemblea Generale; Presidente dell’Associazione; Consiglio








Direttivo; Tesoriere; Segretario Generale; Collegio dei Probiviri; Collegio dei
Revisori dei Conti; Comitato di Accreditamento.
Gruppi Regionali/Interregionali; Commissioni Tematiche; Gruppi di Lavoro
Promozione dell’Attività di Ricerca/ Formazione SSFM / Aggiornamento ECM
Ogni due anni si tiene il Congresso Nazionale dell’Associazione
Scuola Superiore di Fisica in Medicina, Direttore Scientifico Coordinatore del
Comitato Scientifico
Provider Nazionale ECM n. 416 attività formativa per tutte le professioni
Rivista Scientifica, Collane Monografiche, Periodico di formazione informazione e
aggiornamento
Collaborazione con le Istituzioni, Ministeri, Enti di Ricerca, Università, ISS
Codice deontologico
Il Contesto
I Fisici specialisti in fisica medica EQF 8 (laurea in fisica e diploma di specializzazione, 5+4 anni di formazione universitaria), fisici medici, prestano la loro opera, come professionisti dirigenti del ruolo sanitario.
Fanno parte dell’Area Radiologica (medici specialisti in radiologia, radioterapia, medicina nucleare, fisici medici, tsrm) ma collaborano anche con altre specialità mediche (cardiologi, ortopedici, neurochirurghi, ematologi).
Le loro attribuzioni portano in sintesi al mantenimento della qualità delle prestazioni e alla garanzia della sicurezza e protezione per il paziente e per l’operatore in tutte quelle applicazioni mediche di diagnosi e cura che utilizzino agenti fisici di rischio.
 Misura, valutazione, calcolo e ottimizzazione della dose al paziente  Radioprotezione
 Garanzia della qualità
 Efficienza e sicurezza delle apparecchiature di alta tecnologia (Acceleratori lineari, TAC, TAC/PET, RM, TPS, LASER, Sistemi US)
 Risk Management
Nelle strutture sanitarie ricoprono incarichi obbligatori per legge
(esperto qualificato, esperto responsabile per la risonanza magnetica e addetto alla sicurezza laser in campo medico.
Problematiche e criticità
Radioprotezione del paziente attualmente in vigore il D. Lgs. 187/00
La nuova Direttiva Euratom 59/2013 in fase di recepimento prevede la registrazione e la comunicazione della “ dose” al paziente che rappresenta una sfida scientifica, oltre che organizzativa, che il nostro Paese sarà chiamato ad affrontare nei prossimi anni. Per il fisico medico il problema da affrontare legato a misura, valutazione e ottimizzazione della dose non è solo scientifico ( individuazione della grandezza fisica idonea e sua corretta/misura/valutazione) ma oltre a ciò sono anche da considerare le modalità organizzative e operative e i processi di verifica necessari ad evitare un nuovo fronte di possibili conflitti assicurativi e giudiziali nel settore delle esposizioni mediche a radiazioni ionizzanti.
In particolare è da considerare la responsabilità del fisico specialista in fisica medica in merito alla dosimetria, prevista dall'art. 83 punto 2)
2. Gli Stati membri provvedono affinché lo specialista in fisica medica, a seconda della pratica medico‐radiologica, sia responsabile della dosimetria, incluse le misurazioni fisiche per la valutazione della dose somministrata al paziente e ad altre persone soggette all'esposizione medica, fornisca pareri sulle attrezzature medico‐radiologiche e contribuisca in particolare a:.................omissis
Problematiche e criticità
In riferimento alla D.E. 59/2013 ai contenuti dell'art. 57 Responsabilità, e a quanto specificato al punto 29 dell'introduzione dove è chiaro l'intento del legislatore
(29) Un livello elevato di competenza e una chiara definizione delle responsabilità e dei compiti di tutti i professionisti coinvolti nell'esposizione medica sono fondamentali per assicurare un'adeguata protezione dei pazienti sottoposti a procedure di radiodiagnostica e radioterapia medica. Ciò si applica ai medici, agli odontoiatri ed altri operatori sanitari autorizzati ad assumere la responsabilità clinica per le esposizioni mediche individuali, ai fisici medici ed altri operatori che si occupano degli aspetti pratici delle procedure medico‐radiologiche, quali i tecnici in radiologia interventistica e i tecnici in medicina radiodiagnostica, medicina nucleare e radioterapia.
Eclatanti sono purtroppo gli esempi in cui aziende esternalizzano funzioni così delicate come quelle del fisico medico legate alla protezione dei pazienti, attività sanitaria che invece fa parte del core business, ricorrendo a bandi di gara al ribasso o assegnando contratti a liberi professionisti. Tutto questo a scapito di efficacia, efficienza ed economicità. Creando disomogeneità sul territorio nella protezione del paziente e nel servizio all’utente. Citiamo censimento AIFM 2013 : la presenza varia da circa 20 fisici medici per M di abitanti in Liguria a circa 2 fisici medici per M in Puglia
Proposte e Soluzioni
 Proposte e suggerimenti:
 Necessità di un chiaro indirizzo centrale circa i requisiti minimi strutturali e di risorse dei Servizi di fisica medica/sanitaria per l’accreditamento, in base alle esigenze delle realtà sanitarie  Miglioramenti attesi
Assicurare ai Pazienti/Cittadini negli ambiti di competenza e responsabilità del fisico medico e su tutto il territorio nazionale omogeneamente
 Pari Diritti alla qualità delle cure e delle diagnosi
 Pari Diritti alla sicurezza e protezione del paziente e dell’operatore
Assicurando che i compiti siano svolti dai professionisti che ne hanno competenza e responsabilità assegnata dalla normativa
Grazie per l’attenzione
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
405 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content