close

Enter

Log in using OpenID

La ricerca si fa dolce

embedDownload
SALUTE
Risonanze per ridurre la chirurgia e cioccolatini per raccogliere fondi Aire
La ricerca si fa dolce
Susan GKomen Italia, impegnata nella
lotta ai tumori al seno. Le protagoniste
della pellicola sono Samantha Morton ed
a risonanza completa di tutto il Helen Hunt, che interpreta la dottoressa
corpo come screeningper indaga- Mary-Claire King, scopritrice negli anni
re anche i distretti non coperti dal- 90 dell'esistenza di un gene, BRCA-1,
la diagnostica mirata, l'imaging associato all'ereditarietà del cancro al
come supporto in tempo reale alla chirur- seno. La dottoressa King è ora professore
gia robotica, ma anche i nuovi farmaci all'Università di Washington e membro
che potenziano il sistema immunitario dell'American CancerAssociation, realtà
e che hanno minori effetti collaterali dei che hafinanziatocon 720 mila dollari uno
chemioterapici. La ricerca oncologica studio quadriennale condotto da Sandra
aintmuaflsuoiamminoincessante verso McÀUister, professore alla Brigham and
diagnosi precoci e meno invasive, trat- Women's Hospital di Boston. In una pretamenti efficaci e approcci che riducano cedentericerca,l'esperta aveva scoperto
le recidive e le metastasi. Sulla rivista
che alcunitumoririlascianosostanze che
specializzata Radiology è stato ap«svegliano» le cellule dormienti in altri
pena presentato uno studio che ha
distretti del corpo. Le cellule tumorali si
confrontato 134pazienti con tumore
separano dalla zona primaria del cancro
alla prostata che avevano subito
prima della sua rimozione e rimangono
intervento con il robot senza essere
silenti nei tessuti lontani dalla massa
stati precedentemente sottoposti a
originaria. Una volta svegliate, anche
risonanza magnetica e altrettanti cui
molto tempo dopo, si trasformano in
era stata fatta prima dell'intervento
metastasi. I ricercatori stanno quindf
un'Rm multiparametrica. «Questa
cercando di capire quali caratteristiche
tecnologia ed permette di identificare
inducano un tumore a essere «istigatore».
con maggiore precisione la presenza
«Due masse possono crescere alla stessa
del tumore in un organo molto picvelocità e sembrare simili al microscopio,
colo come la prostata», ha spiegato
ma comportarsi in modo molto diverso»,
Giuseppe Petralia, assistente senior
ha commentato la specialista. Per quedella radiologia allo Ieo, «abbiamo
sto studio McAllister sta impiantando
verificato come sia possibile ossertumori nei topi: tessuti di carcinoma
vare con precisione la presenza di
mammario da pazienti chehanno subito
cellule tumorali a contatto con il
una mastectomia. L'obiettivo è quello di
bordodella ghiandola, effettuando in
sede di operazione anche un prelievo
predire la possibilità cheun tumore attui
di tessuto, subito analizzato, e capire
un'istigazione sistemica, nella speranza
così se sia necessario asportare una
di mettere a punto un test che permetta
piccola porzione di nervi oppure
agli oncologi di determinare le caratterino». La combinazione di risonanza
stiche diamo specifico tumore alla mammagnetica e chirurgia ha dimostrato
mella. «Di recente sono stati pubblicati i
migliore radicalità oncologica unita alla
dati epidemiologici relativi al 2013, dal
preservazione dèi nervi che avvolgono
quale emerge che in Italia ci sono stati 48
la ghiandola. «Questa indagine non solo mila nuovi casi diagnosticati di tumore
può essere effettuata subito prima di
al seno, e che se è vero che è la neoplasia
una chirurgia, ma anche come diagnosi
più frequente nelle donne, è anche quella
in caso di sospetto clinico di tumore», ha con il più alto tasso di guarigione e la
aggiunto Petralia, «il valore predittivo
media italiana è più altarispettoa quelnegativo di questa risonanza si è dimola europea», ha commentato Lucia Del
strato superiore al 90%».
Mastro, direttore U.O. sviluppo terapie
di Cristina Cimato
L
Sistema immunitario con il turbo.Il
mese di ottobre è stato dedicato in tutto
il mondo alla prevenzione del tumore del
seno e termina con la proiezione, nelle
sale cinematografiche italiane, di Annie
Parker,filmbasato sulla vera storia di
due donne chehanno combattutoinsieme
contro questo male. Parte delricavatodel
film andrà a sostegno dell'associazione
a comprendere come mai alcune cellule
vengano rilasciate, rimangano in circolo
e restino silenti per anni per poi risvegliarsi, provocando metastasi». Un approccio diricercatenta di arginare questo
fenomenopropriopotenziandoil sistema
immunitario. Esso con molta probabilità
è in grado di contrastare e distruggere le
cellule neoplastiche, ma in qualche caso
esse sfuggono al suo controllo. Gli anticorpi stimolano il sistema immunitario
nel distruggere le cellule. «I farmaci allo
studio»,prerisa Del Mastro, «sono in fase
clinica di confronto con le terapie standard per tumori che originano da organi
diversi. In particolare le ricerche sono
orientate su polmone, mammella e pelle.
Gli studi italiani sono all'avanguardia e
grazie al sostegno proveniente da realtà
come Aire si possono sviluppare anche
ricerche spontanee, derivate da idee dei
singoli ricercatori».
Indagini senza confini. In tale direzione vanno I giorni della ricerea
I Aire e là campagna di sensibilizzal zione e raccolta fondi che culmina
11'8 novembre conICioccolatinidella
i Ricerca, in distribuzione nelle città
I! italiane. Con una donazione di 10
euro è possibile sostenere il lavoro
deiricercatoriericeveredai volontari una confezione di cioccolatini
| Lindi Da lunedì 10 la distribuzione
{prosegue in 1.600 filiali del GrupI pò UBI Banca e on line sui portali
| SaldiPrivati ed ePRICE (donazioni
| per Aire anche con l'sms al 45503).
fEd è proprio la diagnostica un tassello essenziale dell'approccio ai
tumori. Ecco perché tanto lavoro
viene effettuato sulle tecnologie mes, se a disposizione della clinica. Ed
''< ecco perché le raccolte fondi vanno
anche a beneficio di nuove strumentazioni, come accade allo Ieo dove
fino all'I novembre è possibile, con
l'sms solidale al 45597, contribuire
all'acquisto di un'apparecchiatura
di Risonanza magnetica di ultimissima
innovative del dipartimento di oncologia generazione.cheindividuaancheitumori
medica Irccs AOU San Martino Istituto di3-4 millimetri. «Latemologiadiffusion
Nazionale per la ricerca sul cancro di whole-body, che si basa su ricostruzioni
Genova, «gli studi più promettenti si ri- tridimensionaliepanoramiche,èstatagià
volgono alle terapie ormonali e biologiche impiegatanonsolosuisoggetti oncologici,
che colpiscono le cellule in modo mirato. nei quali si può usare se si riscontrano
I farmaci di ultima generazione, appena osservazioni cliniche discordanti, nei
immessi sul mercato, hanno l'obiettivo di sospetti di recidiva o per l'osservazione
distruggere singole cellule. Sono in corso tempestiva della risposta ai trattamenti
vari studi, come quello americano, volti delle forme metastatiche, ma anche sulle
persone sane», ha aggiunto Giuseppe
Petralia, «di recente abbiamo trovato con
questo screening qualche piccolo tumore
prostatico e un paziente con linfonodi metastatici in seguito a un vecchio tumore.
La nuova apparecchiatura è potente il
doppio rispetto a quella attuale», (riproduzione riservata)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
683 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content