close

Enter

Log in using OpenID

! Musica e Educazione ”LA PEDAGOGIA E LA PRATICA DELL

embedDownload
NON PERDERE L’OCCASIONE DI ISCRIVERTI ALLA SIEM SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO
L’iscrizione alla Siem è importante per: Conoscere esperienze, tecniche e metodi nuovi per l’educazione musicale. Partecipare al confronto sui problemi dell’insegnamento musicale in Italia e all’estero . I soci, oltre a partecipare alle attività e alle iniziative della Siem, ricevono: la rivista “Musica Domani” e i Quaderni di ricerca e di didattica della Siem I soci Siem hanno diritto a sconti del 15% su pubblicazioni EDT (acquistate presso l’editore) e del 30% sull’abbonamento al “Giornale della Musica” per un costo finale di € 20 anziché di € 29. Nome e cognome
_________________________________________
Luogo e data di nascita
_________________________________________
indirizzo
_________________________________________
CAP______________città_____________________
tel._______________________________________
cell_______________________________________
e-mail_____________________________________
Desidero iscrivermi alla SIEM in qualità di:
¨
¨
¨
Socio Ordinario
Socio Studente
Socio Sostenitore
¨
Per l’anno 2014
¨
Per il triennio 2014/2016
Ho versato sul C/C postale o bonifico:
50 € di anticipo (per il corso) + la quota associativa
per un totale di €___________________________
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali
internamente alla SIEM senza diffusione esterna ai sensi
della legge 196/2003 sulla tutela della privacy.
Data______________________________________
firma______________________________________
_____________________________________
COSTO DEL CORSO COMPLETO € 250 + quota associativa (€ 50 all’iscrizione) Sede del corso: LABORATORIO MUSICALE “IL TRILLO” Via D. Manin, 20 (Tram 15, 3 -­‐ Bus 55, 75, 68, 77) PROCURATE DI VENIRE CON ABBIGLIAMENTO ADATTO AL MOVIMENTO E CALZE ANTISCIVOLO
QUOTE ASSOCIATIVE per il 2014 o Soci Ordinari: € 25 annuale (questo tipo di versamento prevede gli stessi diritti di partecipazione alla vita associativa e di godimento delle convenzioni spettanti ai soci, esclusi il ricevimento delle pubblicazioni e l’accesso all’area riservata del sito “Musica Domani”) o Soci Ordinari + pubblicazioni: € 43 annuale (€ 110 triennale) o Soci Sostenitori: da € 86 annuale (da € 220 triennale) o Soci Studenti : € 28 (persone fisiche maggiorenni che, all’atto dell’iscrizione, non abbiano superato i 25 anni e non svolgano attività lavorativa continuativa) o Biblioteche: € 43 annuale (€ 110 triennale) VERSAMENTI !
! Società’ Italiana per l’Educazione Musicale
Sezione Territoriale di Torino
Musica e Educazione
Corsi di formazione e aggiornamento per insegnanti,
educatori, animatori e studenti
”LA PEDAGOGIA E LA PRATICA
DELL’IMPROVVISAZIONE
NEL METODO J. DALCROZE”
Lucia Giovanna MARTINI
15-16 Febbraio 2014
Guido GAVAZZI
5-6 Aprile 2014 o 13-14 settembre
Isa D’ALESSANDRO
17-18 Maggio 2014
BOLLETTINO POSTALE CCP n°20297107 o BONIFICO IBAN IT 69 T076 0101 0000 0002 0297 107 Ava LOIACONO
intestato a 20-21 settembre 2014
S.I.E.M. Torino Società Italiana per l’Educazione Musicale Sez. Terr. TO Milli TADDEI
NB: Nella “causale” specificare il tipo di quota (annuale o triennale) 8-9 novembre 2014
MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Per iscriversi occorre inviare la scheda d’iscrizione compilata a: SiemTorino presso Voto, Piazza D. Cimarosa, 43b -­‐ 10154 Torino oppure via e-­‐mail a s [email protected] entro venerdì 31 gennaio 2014 Non verrà data conferma dell’iscrizione, pertanto occorre presentarsi presso la sede indicata nei giorni e nelle ore stabiliti. Se avete dei dubbi telefonate al 333 6982803 ALLA FINE DEL CORSO VERRÀ RILASCIATO UN ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Si ricorda che i progetti formativi promossi dalla SIEM sono approvati dal MIUR in quanto la SIEM è un’agenzia riconosciuta dal Ministero per la formazione del personale docente di ogni ordine e grado e, in quanto tali, danno diritto all'esonero dal servizio per i docenti che vi partecipino (Direttiva 90/2003). Per informazioni sul corso:
Gemma Voto tel. 333 6982803
e-mail: [email protected]
Per informazioni sulla SIEM nazionale, visitare il sito:
www.siem-online.it
Con il patrocinio della
CITTÀ DI TORINO
IL METODO JAQUES-­‐DALCROZE 5 fine settimana (sabato dalle 14,30 alle 18,30 domenica dalle 9 alle 13) per un totale di 40 ore Destinatari: musicisti, insegnanti di educazione musicale e di strumento, musicoterapisti, danzatori, attori e performer in genere. Nelle linee pedagogiche della metodologia Jaques-­‐Dalcroze l’azione educativa è concepita come un atto globale che impegna la persona in tutte le sue facoltà, fisiche, mentali, affettive ed emotive e mira all’integrazione di diversi piani d’esperienza. Non a caso il metodo, già dalle sue origini, trova applicazioni non solo nell’educazione musicale, ma anche in altri campi espressivi e professionali quali la danza, il teatro e la musicoterapia. Dalcroze parte dal movimento spontaneo carico di espressioni dinamiche e agogiche per costruire progressivamente connessioni percettive sempre più coscienti tra l’apparato uditivo e il sistema muscolare. Ogni abilità viene stimolata partendo dall’esperienza corporea e sensoriale e sviluppata nel rapporto spazio/tempo/energia favorendo inizialmente una modalità di comunicazione non verbale. Ne risulta una pedagogia attiva che richiede all’insegnante la capacità di valorizzare il contributo personale di ciascuno favorendo nel contempo lo scambio collettivo. La musica si pone non solo come obiettivo di apprendimento, ma anche come mezzo educativo di comprensione e rilettura della realtà. L'improvvisazione costituisce uno degli aspetti più interessanti del metodo. Essa ha un duplice valore: per un verso, imparando ad improvvisare si diventa consapevoli di ritmi, metri, fraseggi, forme, materiale melodico e armonico; per l’altro verso, attraverso l’improvvisazione l’insegnante sottolinea o favorisce il movimento degli allievi, conducendoli così verso l’obbiettivo e sviluppando la capacità di interagire con loro in modo creativo. Contenuti Nel corso dei cinque incontri vedremo diversi approcci dalcroziani all’atto di cantare o suonare improvvisando; scopriremo come questo possa nascere dall’improvvisazione corporea, da uno stimolo grafico o letterario o da un’emozione. I partecipanti verranno condotti a provare le strategie improvvisative dalcroziane a partire dal linguaggio libero per finire a quello tonale, passando per il pentafonico e il modale. Inoltre verranno trattati i seguenti argomenti pedagogici: • approccio creativo al linguaggio musicale nell’intervento didattico • utilizzo del corpo come strumento di ascolto nell’apprendimento musicale e nella relazione pedagogica • corrispondenze tra suono e movimento nella pratica dell’improvvisazione LUCIA GIOVANNA MARTINI
–
Diplomata in Pianoforte e Didattica della Musica presso il
Conservatorio di Frosinone, Socio fondatore dell’Associazione
Italiana Jaques Dalcroze (AIJD), ha conseguito il Certificato
nella metodologia Dalcroze presso la English Dalcroze Society.
Ha maturato esperienze d’insegnamento diversificate presso
istituzioni sia private che pubbliche, tra cui l’incarico come
specialista esterna nel metodo Dalcroze presso i Conservatori
di Frosinone e Ferrara.
Ha pubblicato articoli sulla didattica della musica ed è
coautrice del libro “Spaziare nella musica” idee, percorsi e
materiali per un laboratorio di musica e movimento”, della
collana Scuolafacendo-Carocci editore S.p.A.- in collaborazione
con la SIEM (Gennaio 2006).
Socio fondatore dell’ Associazione italiana Jaques Dalcroze
(AIJD) e, come tale, promuove la conoscenza e la diffusione
del metodo attraverso seminari presso istituzioni statali,
private e stage estivi internazionali. Insegna attualmente nella
Scuola dell’Infanzia.
GUIDO GAVAZZI
-­‐ Donec della
vehicula mauris É diplomato in Pianoforte e in Didattica
Musica,
hain est conseguito il Certificato per la Dalcroze Society U.K., e
attualmente sta studiando per il conseguimento della la Licenza
Dalcroze. Molto impegnato nel campo della didattica musicale, ha
insegnato in tutti i gradi delle scuole e nei conservatori di Latina
e Foggia. Attualmente dirige la scuola Amadeus, collabora con
diverse scuole e tiene corsi sulla metodologia Dalcroze.
MARIA LUISA D’ALESSANDRO
Pianista, diplomata anche in clavicembalo, ha tenuto concerti sia
come solista, sia in diverse formazioni d’insieme.
Docente di ruolo nella Scuola di didattica della musica del
Conservatorio di Benevento, si è specializzata nel Metodo
Dalcroze conseguendo il Dalcroze Certificate alla Carnegie
Mellon University di Pittsburgh. Sta ultimando gli studi per
l’ottenimento della Licenza Dalcroze presso la Dalcroze Society
britannica.
E’ stata tra i primi in Italia a introdurre il Metodo nel proprio
insegnamento in conservatorio. Ha sviluppato un particolare
interesse per l’applicazione del Metodo Dalcroze all’ear training;
il suo lavoro in questo campo si svolge con bambini così come con
adulti, musicisti, danzatori, attori, e in generale è diretto a tutti
coloro che desiderano affinare le proprie capacità percettive.
AVA LOIACONO
Si è formata nel metodo Dalcroze e in musica a Londra e
Ginevra dove ha ottenuto la Licenza ed il Diploma Superiore.
Ha insegnato alla Royal Ballet School di Londra, al YMCA di
New York, alla Kunitachi Music School di Tokio. Attualmente
è docente di ritmica presso il DFA della SUPSI e
l’Accademia Vivaldi di Locarno. Tiene corsi di formazione
Dalcroze in tutta Italia. Collabora quale insegnante con la
Dalcroze Society U.K.
Ha tradotto “Il Ritmo, la Musica e l’Educazione” di E.
J.Dalcroze per la ERI ed. e “Musica, Società, Educazione” di
Christopher Small per Feltrinelli.
Ava è vicepresidente dell’AIJD (Associazione Italiana
Jaques-Dalcroze). Oltre alle attività di insegnamento lavora
come attrice, musicista e ventriloqua nella compagnia “Il
Funambolo”. Ha pubblicato “Sentire e Provare, un percorso
di ritmica attraverso i contrasti musicali” EDUP ed. 2012.
MILLI TADDEI
Diplomata in pianoforte presso il Conservatorio S. Cecilia
di Roma, in “Didattica della musica a indirizzo
Strumentale” presso il Conservatorio L. Refice di
Frosinone e formatasi al Corso Quadriennale di
Musicoterapia della Cittadella di Assisi, si è specializzata
nel metodo Jaques-Dalcroze conseguendo il Certificato e
attualmente è in corso di studi per l’ottenimento della
Licenza presso la Dalcroze Society UK. Socio fondatore
dell’Associazione Italiana Jaques-Dalcroze (AIJD) fa
parte del comitato direttivo in qualità di consigliere e
coordinatrice delle attività didattiche Conduce corsi di
Ritmica Dalcroze rivolti ad insegnanti, musicisti, corsi e
danzatori. E’ coautrice del libro “Spaziare nella musica...
idee, percorsi e materiali per un laboratorio di musica e
movimento” pubblicato dalla Carocci editore nella collana
Scuolafacendo in collaborazione con la SIEM. E'curatrice,
insieme ad Ava Loiacono, della collana editoriale
dalcroziana.
_______________________________________________
!
Casa Musicale
SCAVINO s.n.c.
Via Ormea, 66—10125 TORINO
tel. 011 669 81 18 www.scavino.it
CON TESSERA SIEM PREZZI SPECIALI
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
338 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content