close

Вход

Log in using OpenID

ai sensi del d - Comune di Brissago Valtravaglia

embedDownload
CODICE ENTE 012022
COPIA ALBO ON LINE
COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA
PROVINCIA DI VARESE
Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443
E-MAIL: [email protected]
PEC : [email protected]
VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Atto n. 46 del 16/12/2014
OGGETTO: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE
AVENTE AD OGGETTO “PRESTAZIONI DI SORVEGLIANZA
SANITARIA” AI SENSI DEL D.LGS. N. 81/2008 – Dall’ 01-01-2015 al 31-052015
L’anno DUEMILAQUATTORDICI, il giorno SEDICI del mese di DICEMBRE,
alle ore 18.00 nella sala delle adunanze consiliari del palazzo municipale di Brissago
Valtravaglia, a seguito di convocazione del Presidente del Consiglio, mediante invito
Prot. n.5321 del 11/12/2014 e il seguente avviso di integrazione all’O.D.G. prot. n. 5373
del 15/12/2014 notificato ai Consiglieri ex art. 19 del vigente Regolamento per il
funzionamento del Civico Consesso – si è riunito il Consiglio Comunale in Prima
convocazione, seduta Pubblica e sessione Straordinaria, sotto la presidenza del
Sindaco, Sig.ra Giuseppa Giordano.
Partecipa alla seduta con funzioni consultive, referenti e di assistenza il Segretario
Comunale, Avv. Maria Grazia Loffredo, che provvede, ai sensi dell’art. 97, comma 4,
lett. a) del D.Lgs. n. 267/2000, alla redazione del presente verbale.
Eseguito l’appello, a cura del Segretario Comunale, risulta che:
N.
1
2
3
4
5
6
7
COGNOME E NOME
GIORDANO RAG. GIUSEPPA
PRESENTE
BADIALI ARCH. MAURIZIO
MENNA MARIO
SCAPPOLI MANUEL
BADIALI ALESSIO FRANCESCO
SCHIRANO MARISTELLA
GIORGETTI PIETRO
X
X
X
X
X
X
X
TOTALI
7
1
ASSENTE
0
dei Signori Consiglieri assegnati a questo Comune e in carica ne risultano PRESENTI n.
7 e ASSENTI N° 0.
Il Sindaco, Rag. Giuseppa Giordano, dichiarata aperta la discussione sulla proposta di
deliberazione rubricata “Approvazione dello schema di convenzione avente ad oggetto prestazioni di
sorveglianza sanitaria ai sensi del D.Lgs. 81/2008” spiega l’argomento posto al punto n. 3
dell’ordine del giorno.
Concluso l’intervento del Sindaco e non avendo i Consiglieri Comunali presenti chiesto
di intervenire, il Presidente del Consiglio invita il Civico Consesso a deliberare
sull’argomento di cui all’oggetto, sopra indicato, posto al n. 3 dell’ordine del giorno.
In conformità dell’esito della votazione, espressa per alzata di mano, che dà il seguente
risultato, debitamente accertato e proclamato dal Presidente del Consiglio:
- Consiglieri presenti e votanti 7 ;
- Consiglieri astenuti n. 0;
- Voti favorevoli n. 7, legalmente espressi;
- Voti contrari n. 0.
IL CONSIGLIO COMUNALE
RITENUTA la propria competenza ai sensi dell’art. 42, comma 2 lett. e) del D.Lgs.
18/08/2000, n. 267 avente ad oggetto “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”.
PRESO ATTO che ai sensi del D.Lgs. 09/04/2008, n. 81 recante “Attuazione dell'articolo
1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di
lavoro” questo Ente, in qualità di datore di lavoro, è obbligato a garantire ai propri
dipendenti la sorveglianza sanitaria, effettuata da un medico competente.
PREMESSO che l’art. 2, comma 1, lett. b), secondo periodo del D.Lgs. n. 81/2008
chiarisce che per “datore di lavoro” nelle Pubbliche Amministrazioni di cui all'art. 1,
comma 2, del D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 si intende “il dirigente al quale spettano i
poteri di gestione, ovvero il funzionario non avente qualifica dirigenziale, nei soli casi in cui
quest'ultimo sia preposto ad un ufficio avente autonomia gestionale, individuato dall'organo di vertice
delle singole amministrazioni tenendo conto dell'ubicazione e dell'ambito funzionale degli nei quali
viene svolta l'attivita', e dotato di autonomi poteri decisionali e di spesa”.
PREMESSO che l’art. 2, comma 1, lett. h) del D.Lgs. n. 81/2008 chiarisce che “medico
competente” è il medico in possesso di uno dei titoli e dei requisiti formativi e
professionali di cui all'art. 38 dello stesso D.Lgs. n. 81/2008, che collabora, “secondo
quanto previsto all'articolo 29, comma 1, con il datore di lavoro ai fini della valutazione dei rischi ed è
nominato dallo stesso per effettuare la sorveglianza sanitaria e per tutti gli altri compiti di cui al presente
decreto”.
2
RICHIAMATO l’art. 18, comma 1, lett. a) del D.Lgs. n. 81/2008, il quale prevede
che spetta al datore di lavoro la nomina del medico competente per l’effettuazione della
sorveglianza sanitaria.
PREMESSO che la sorveglianza sanitaria – come chiarito dall’art. 41, comma 2 del
D.Lgs. 81/2008 - comprende a) la visita medica preventiva intesa a constatare
l'assenza di controindicazioni al lavoro cui il lavoratore è destinato al fine di valutare la
sua idoneita' alla mansione specifica; b) la visita medica periodica (di norma, in una
volta l'anno)tesa a controllare lo stato di salute dei lavoratori ed esprimere il giudizio
di idoneita' alla mansione specifica; c) la visita medica su richiesta del lavoratore,
qualora sia ritenuta dal medico competente correlata ai rischi professionali o alle sue
condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell'attivita' lavorativa svolta, al
fine di esprimere il giudizio di idoneita' alla mansione specifica; d) la visita medica in
occasione del cambio della mansione onde verificare l'idoneita' alla mansione specifica;
e) visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro nei casi previsti dalla normativa
vigente; e-bis) la visita medica preventiva in fase preassuntiva; e-ter) la visita medica
precedente alla ripresa del lavoro, a seguito di assenza per motivi di salute di
durata superiore ai sessanta giorni continuativi, al fine di verificare l'idoneita' alla
mansione.
RICHIAMATO l’art. 25 del D.Lgs. n. 81/2008 che elenca tutti gli obblighi al cui
adempimento è tenuto il medico competente.
RICHIAMATA la Nota Prot. n. 5322 del 11 DICEMBRE 2014 della Direzione
Amministrativa dell’Azienda ospedaliera “Ospedale di circolo e Fondazione Macchi-Polo
Universitario” di Varese, acquisita al protocollo comunale, con la quale è stato trasmesso a
questo Comune lo schema di convenzione avente ad oggetto l’erogazione di prestazioni
di sorveglianza sanitaria ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., da parte dell’Azienda
ospedaliera “Ospedale di circolo e Fondazione Macchi–Polo Universitario” di Varese a favore dei
dipendenti del Comune di Brissago Valtravaglia.
VISTO ED ESAMINATO
lo schema di Convenzione, composto da 14
QUATTORDICI articoli, che si allega al presente atto sotto la lettera “A” per formarne
parte integrante e sostanziale. In particolare, letto e condiviso l’art. 3 dello schema della
Convenzione in oggetto, contenente l’elenco delle tariffe che il Comune di Brissago
Valtravaglia dovrà corrispondere all’Azienda ospedaliera “Ospedale di circolo e Fondazione
Macchi– Polo Universitario” di Varese.
VISTO lo Statuto Comunale, adottato con Deliberazione Consiliare n. 41 del
17/12/2003, esecutiva ai sensi di legge.
3
VISTO il D.Lgs. 30/06/2003, n. 196 e s.m.i., recante “Codice in materia di protezione dei dati
personali”.
VISTO il D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i., avente ad oggetto “Testo Unico delle Leggi
sull’ordinamento degli Enti Locali”, ed in particolare l’art. 183, comma 6 ai sensi del quale
“Possono essere assunti impegni di spesa sugli esercizi successivi, compresi nel bilancio pluriennale, nel
limite delle previsioni nello stesso comprese”.
RICHIAMATA la propria Deliberazione N°26 del 29.07.2014, esecutiva ai sensi di
legge, con la quale il Comune di Brissago Valtravaglia ha approvato il Bilancio di
previsione 2014, la Relazione previsionale e programmatica ed il Bilancio pluriennale
2014/2016.
RICHIAMATA la Deliberazione della Giunta Comunale n. 55 del 19.12.2013 dichiarata
immediatamente eseguibile, avente ad oggetto “Approvazione del Piano Risorse ed
Obiettivi (P.R.O.). Anno 2013”.
VISTO lo Statuto Comunale, adottato con Deliberazione Consiliare n. 41 del
17/12/2003, esecutiva ai sensi di legge.
DATO ATTO che sono stati acquisiti sul presente atto deliberativo e inseriti al suo
interno i pareri favorevoli di Regolarità tecnica e di Regolarità contabile di cui all’art.
49, comma 1 del D. Lgs. n. 267/2000, così come recentemente modificato dall’art. 3
comma 1 lett. b) del D.L. n. 174 del 10/10/2012, convertito nella Legge n. 213/2012.
UDITA la relazione del Sindaco.
DELIBERA
per le motivazioni in premessa indicate e che costituiscono parte integrante e
sostanziale del presente atto:
1) di approvare, come di fatto approva, lo schema di Convenzione, composto da 14
articoli, avente ad oggetto l’erogazione ai dipendenti del Comune di Brissago Valtravaglia
di prestazioni di sorveglianza sanitaria ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., da parte
dell’Azienda ospedaliera “Ospedale di circolo e Fondazione Macchi–Polo Universitario” di
Varese.
2) Di dare atto che lo schema di Convenzione - che si allega al presente atto sotto la
lettera “A” per formarne parte integrante e sostanziale - ha durata di mesi cinque, con
decorrenza a far data dal 01/01/2015 e scadenza fissata al 31/05/2015.
3) Di dare atto che le prestazioni richieste saranno garantite dal Dott. Giuseppe
Santoro, dirigente medico specializzato in medicina del lavoro, in servizio presso SS CC
di Medicina Generale 1, Ospedale di Circolo, con rapporto di lavoro esclusivo, al di fuori
dell’orario di servizio, previa timbratura in uscita.
4
4) Di dare atto che gli accertamenti ematochimici verranno effettuati dal personale delle
SS CC di Medicina di laboratorio di Analisi chimico-cliniche e Medicina di Laboratorio
di Microbiologia dell’ Ospedale di Circolo di Varese.
5) Di demandare all’Ufficio Ragioneria dell’Ente ogni adempimento conseguente al
presente atto deliberativo.
6) Di autorizzare il Sindaco, Rag.ra Giuseppa Giordano, alla sottoscrizione della
Convenzione in forza della quale l’Azienda ospedaliera “Ospedale di circolo e Fondazione
Macchi–Polo Universitario” di Varese si obbliga – fino al 31/05/2015 - a garantire al
Comune di Brissago Valtravaglia le prestazioni di sorveglianza sanitaria ai sensi del
D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i..
7) Di dare atto che il presente provvedimento verrà pubblicato all'Albo Pretorio on line
del Comune di Brissago Valtravaglia, per rimanervi affisso quindici giorni consecutivi, in
esecuzione delle disposizioni di cui alla Legge n. 69/2009.
SUCCESSIVAMENTE
su proposta del Presidente del Consiglio, con separata ed unanime votazione, espressa
per alzata di mano
IL CONSIGLIO COMUNALE
delibera di dichiarare, attesa l’urgenza di provvedere in merito, la presente Deliberazione
immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4, del D.Lgs. n. 267/2000 e
s.m.i..
5
PARERI DI REGOLARITA’ TECNICA E CONTABILE
La sottoscritta Giuseppa Giordano, esperita l’istruttoria di competenza, esprime, ai sensi
dell’art. 49, comma 1 del D.Lgs. n. 267/2000, PARERE FAVOREVOLE in ordine alla
Regolarità tecnica ed alla Regolarità contabile della proposta di deliberazione avente ad
oggetto APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI CONVENZIONE AVENTE
AD OGGETTO “PRESTAZIONI DI SORVEGLIANZA SANITARIA” AI
SENSI DEL D.LGS. N. 81/2008 – dal 01/01/2015 al 31/05/2015
Il Responsabile dei servizi
f.to Rag. Giuseppa Giordano
Brissago Valtravaglia, 16/12/2014
Letto confermato e sottoscritto
IL PRESIDENTE
IL SEGRETARIO COMUNALE
f.to Rag. Giuseppa Giordano
f.to Dr.ssa Maria Grazia Loffredo
6
CERTIFICATO DI ESECUTIVITÀ
Certifico io sottoscritto Segretario Comunale, che la presente Deliberazione proprio
perché dichiarata immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134, comma 4, del
D.Lgs. n. 267/2000 è divenuta esecutiva il 16/12/2014
IL SEGRETARIO COMUNALE
f.to Dr.ssa Maria Grazia Loffredo
Dalla Residenza Municipale, lì 16/12/2014
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
Reg. Aff. n° 541 del 18/12/2014
Copia della presente deliberazione è stata affissa all’Albo Pretorio Comunale
on line il giorno 18/12/2014 e vi rimarrà pubblicata fino al 02/01/2015 per
quindici giorni consecutivi.
IL MESSO NOTIFICATORE
f.to Sig.ra Serena Ippoliti
Dalla Residenza Municipale, lì 18/12/2014
Ai
sensi
dell’art
18
del
DPR
445/2000
io
sottoscritto
attesto che la presente copia è conforme all’originale della deliberazione depositata presso la
segreteria dell’ente.
IL FUNZIONARIO INCARICATO
Dalla Residenza Municipale, lì ________________
7
Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi
AZIENDA OSPEDALIERA – POLO UNIVERSITARIO
CONVENZIONE PER PRESTAZIONI DI SORVEGLIANZA SANITARIA AI
SENSI DEL D.LGS N. 81/2008 E S.M.I.
Le parti:
Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi” di Varese, V.le
Borri,
57,
con
recapito
di
posta
elettronica
certificata
all’indirizzo
[email protected], P. IVA n. 00413270125, rappresentata dal
Direttore Generale, Dott. Callisto Bravi, di seguito nominata Azienda Ospedaliera;
e
Comune di Brissago Valtravaglia, Via B. Luini, 6, con recapito di posta elettronica
certificata
all’indirizzo
[email protected],
P.
IVA.
n.
00225510122, rappresentato dal Sindaco, Rag. Giuseppa Giordano, di seguito
nominata Comune di Brissago Valtravaglia;
convengono e stipulano quanto segue:
ART. 1
L’Azienda Ospedaliera, a seguito di specifica richiesta del Comune di Brissago
Valtravaglia si impegna ad assicurare prestazioni di sorveglianza sanitaria ai sensi del
D.Lgs n. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni.
ART. 2
Le prestazioni richieste saranno garantite avvalendosi della collaborazione del Dr.
Giuseppe Santoro, dirigente medico specializzato in medicina del lavoro, in servizio
presso la S.C. Medicina Generale 1, con rapporto di lavoro esclusivo, al di fuori
dell’orario di servizio, previa timbratura in uscita.
Gli accertamenti ematochimici verranno effettuati dal personale in servizio presso le
SS.CC. Laboratorio Analisi Chimico Cliniche e Laboratorio di Microbiologia
dell’Ospedale di Circolo di Varese, con prolungamento dell’orario di lavoro.
1
Imposta di
bollo di € 16,00
assolta in modo
virtuale.
Autorizzazione
n. 037600 del
04/09/2007
L’attività oggetto della presente convenzione sarà svolta senza interferire con il
normale assolvimento dei compiti istituzionali e funzionali dell’Azienda Ospedaliera.
ART. 3
Per tali prestazioni il Comune corrisponderà all’Azienda Ospedaliera le seguenti
tariffe:
Competenze mediche annue per dipendente
€ 60,00
Visita medica
€ 41,00
Esame audiometrico
€ 31,00
Esame spirometrico
€ 31,00
Esame elettrocardiografico
€ 36,00
Visiotest
€ 35,00
Prelievo venoso
€ 15,00
Creatinina
€
3,10
Emocromo con formula
€
5,20
Glucosio
€
3,10
Aspartato aminotransferasi GOT
€
3,10
Colesterolo totale
€
4,60
Colesterolo HDL
€
4,60
Gamma glutamil transpeptidasi GGT
€ 3,10
Alanina aminotransferasi GPT
€
3,10
Trigliceridi
€
3,60
Urine esame chimico fisico e microscopico
€
3,10
Helicobacter pylori anticorpi (E.I.A.)
€ 15,70
Eventuali altri esami richiesti dal medico competente saranno fatturati agli importi del
tariffario solventi.
ART. 4
2
I Direttori delle Strutture sanitarie interessate si impegnano a comunicare mensilmente
le prestazioni effettuate alla S.C. Economico-Finanziaria per l’emissione della fattura a
carico della parte richiedente. Il saldo delle fatture avverrà entro 45 gg. dalla data della
loro emissione.
ART. 5
Il Comune di Brissago Valtravaglia provvederà, a proprie spese, a garantire idonea
copertura assicurativa per danni arrecati a terzi (polizza RCT) e/o subiti dal consulente,
derivanti dall’esecuzione delle prestazioni oggetto della presente convenzione.
ART. 6
Tutti i rapporti di carattere amministrativo, economico e finanziario, connessi con
l’espletamento delle prestazioni, oggetto della presente convenzione, intercorrono
esclusivamente fra le amministrazioni dell’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo e
Fondazione Macchi” di Varese e del Comune di Brissago Valtravaglia.
ART. 7
La presente convenzione decorre dall’1.1.2015 al 31.05.2015, con possibilità di
rinnovo di un anno mediante formale richiesta da comunicare almeno sessanta
giorni prima della scadenza alla S.S. Sistemi di Accesso, Convenzioni e Libera
Professione,
all’indirizzo
di
posta
elettronica
certificata:
[email protected]
ART. 8
Ciascuna delle parti ha facoltà di recedere dall’accordo in qualunque momento, con
preavviso di 30 giorni, da comunicarsi mediante raccomandata A.R., fermo restando
che lo stesso si intenderà immediatamente risolto qualora sopravvenissero nuove
disposizioni di leggi statali, regionali, regolamentari ovvero esigenze di servizio
improrogabili e con esso incompatibili.
ART. 9
3
Le parti si danno reciprocamente atto che l’Azienda Ospedaliera Ospedale di Circolo e
Fondazione Macchi di Varese, ha adottato un Codice Etico e di Comportamento
(accessibili sul sito internet aziendale al seguente indirizzo: www.ospedalivarese.net) e
si impegnano ad aderire ai principi ivi enunciati.
La violazione dei Codici Etico e di Comportamento da parte del Contraente
comporterà la risoluzione di diritto del rapporto contrattuale in essere nonché il diritto
dell’Azienda Ospedaliera di chiedere ed ottenere il risarcimento dei danni patiti per la
lesione della sua immagine ed onorabilità. La Controparte dichiara altresì di conoscere
il contenuto del Piano Triennale della Corruzione e Programmi Triennali per la
Trasparenza ed Integrità, adottato dall’Azienda Ospedaliera, disponibile sul sito
istituzionale alla sezione “Amministrazione Trasparente”.
ART. 10
La sottoscrizione della presente convenzione vale altresì quale espressione del
reciproco consenso al trattamento dati, nei termini dovuti dal presente atto ed ai sensi
della disciplina vigente in materia, di cui al D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed
integrazioni.
ART. 11
Il Comune di Brissago Valtravaglia garantisce l’applicazione di tutte le disposizioni in
materia della tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro nell’ambito dello
svolgimento dell’attività in argomento ed, ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., si
impegna a fornire informazioni sui rischi specifici esistenti nell’ambiente in cui è
destinato ad operare il dipendente dell’Azienda Ospedaliera.
ART. 12
Le spese inerenti la presente convenzione per bollo e spese di registrazione, imposte,
tasse etc., se dovute, sono a carico del Comune di Brissago Valtravaglia.
ART. 13
4
La presente convenzione sarà soggetta a registrazione in caso d’uso, ai sensi dell’art. 5
del DPR 26.04.1986 n. 131.
ART. 14
Per tutte le controversie, derivanti dall’applicazione della presente convenzione, si
cercherà la risoluzione in via amichevole.
Fallito il tentativo di bonario componimento, la controversia sarà devoluta alla
competente autorità giudiziaria eleggendo a tal fine il Foro di Varese.
Previa lettura, la presente convenzione approvata dalle parti contraenti viene
sottoscritta con firma digitale.
Letto, confermato, sottoscritto.
Varese,
per l’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi” di Varese:
IL DIRETTORE GENERALE
(Dott. Callisto Bravi)
per il Comune di Brissago Valtravaglia:
IL SINDACO
(Rag. Giuseppa Giordano)
La presente convenzione consta di n. 5 pagine e di n. 14 articoli
5
Imposta di
bollo di € 16,00
assolta in modo
virtuale.
Autorizzazione n.
037600 del
04/09/2007
Author
Документ
Category
Без категории
Views
0
File Size
172 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа