close

Enter

Log in using OpenID

CU NR. 04 - ASDC Perignano Calcio

embedDownload
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 93
Federazione Italiana Giuoco Calcio
Lega Nazionale Dilettanti
COMITATO REGIONALE TOSCANA
VIA GABRIELE D’ANNUNZIO, 138 – 50135 FIRENZE
TELEFONO: 055 6521400 – FAX: 055 6540782/055 617028
TELEX: 570523 COTOSC
Indirizzo Internet: www.figc-crt .org
e-mail: [email protected]
STAGIONE SPORTIVA 2014 – 2015
Comunicato Ufficiale N. 4 del 17/07/2014
CONVENZIONE PER ISCRIZIONE CAMPIONATI
FEDERAZIONE TOSCANA BANCHE DI CREDITO
COOPERATIVO–COMITATO REGIONALE TOSCANA
F.I.G.C. L.N.D.
Il Comitato Regionale Toscana, nell’ottica di fornire servizi alle Società affiliate che anima tutto il
proprio modus operandi, ha ritenuto opportuno continuare e sviluppare il percorso intrapreso lo
scorso anno insieme alle Banche del Credito Cooperativo per favorire le esigenze delle Società
nell’assolvere gli adempimenti inerenti all’iscrizione ai campionati, sottoscrivendo convenzione
direttamente con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo. Ciò comporterà una
copertura capillare del territorio regionale attraverso i 27 Istituti di Credito associati aderenti e le oltre
300 relative filiali.
La convenzione si può riassumere per sommi capi come segue:
“la formula individuata è quella di un finanziamento pari alla quota di iscrizione al campionato di
appartenenza (differente a seconda della categoria e comunque non superiore a € 10.000,00) da
rimborsare ratealmente in un tempo massimo di dodici mesi dietro presentazione di lettera di
richiesta iscrizione presentata alla L.N.D. dalla Società richiedente. La Banca valuta il merito
creditizio della richiesta e può anche acquisire le garanzie ritenute opportune.
All’atto della concessione, la Società rilascia ordine di bonifico irrevocabile con il quale la Banca
procede al pagamento direttamente al Comitato Regionale Toscana L.N.D. della quota di iscrizione
al campionato.”
La convenzione stipulata con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo per la
concessione di finanziamenti agevolati alle Società calcistiche dilettanti per l’iscrizione ai vari
campionati è consultabile in allegato al C.U. n. 68 del 22 maggio 2014.
Tale convenzione è operativa dal 15 giugno 2014
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 94
Le Società che intendono avvalersi della possibilità di pagamento mediante microcredito, al
momento dell’iscrizione, alla voce “Riepilogo Costi”, devono spuntare la voce “Pagamento
tramite MICROCREDITO” come da prospetto di seguito riprodotto.
Modalità di pagamento
Pagamento tramite ASSEGNO CIRCOLARE intestato a: LEGA NAZIONALE
DILETTANTI COMITATO REGIONALE TOSCANA
Pagamento BONIFICO BANCARIO a favore: LEGA NAZIONALE DILETTANTI
COMITATO REGIONALE TOSCANA - IBAN:IT08Z0873602801000000600169
Pagamento tramite MICROCREDITO: Bonifico a LEGA NAZIONALE
DILETTANTI CR TOSCANA - IBAN:IT04R0859137900000000013449 BCC
IMPRUNETA
Pagamento tramite SDD a favore di: LEGA NAZIONALE DILETTANTI
COMITATO REGIONALE TOSCANA-esclusa iscrizione Eccellenza/Promozione
Stampa
Rendi definitivo il Documento
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 95
CONVENZIONE
PER ACQUISTO DEFIBRILLATORI A TASSO ZERO
FEDERAZIONE TOSCANA BANCHE DI CREDITO
COOPERATIVO–COMITATO REGIONALE TOSCANA
F.I.G.C. L.N.D.
Il Comitato Regionale Toscana, nell’ottica di fornire servizi alle Società affiliate che anima tutto il
proprio modus operandi, ha ritenuto opportuno continuare e sviluppare il percorso intrapreso lo
scorso anno insieme alle Banche del Credito Cooperativo per proseguire nel programma di
prevenzione e tutela sanitaria messo in atto da molti anni, sottoscrivendo convenzione direttamente
con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo per l’acquisto di defibrillatori.
La convenzione si può riassumere per sommi capi come segue:
“la formula individuata è quella di un finanziamento che non potrà superare la somma di € 1.000,00
da rimborsare ratealmente in un tempo massimo di ventiquattro mesi dietro presentazione di
domanda alla Banca da parte della Società interessata. La Banca valuta il merito creditizio della
richiesta e può anche acquisire le garanzie ritenute opportune.
Il finanziamento sarà concesso a tasso TAN zero.”
La convenzione stipulata con la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo per la
concessione di finanziamenti agevolati alle Società calcistiche dilettanti per l’acquisto di defibrillatori
è consultabile in allegato al C.U. n. 68 del 22 maggio 2014.
Tale convenzione è operativa dal 15 giugno 2014
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 96
Si riportano nel dettaglio gli Istituti di credito – con relativi referenti da
contattare per qualsiasi necessità – convenzionati con il Comitato Regionale
Toscana-L.N.D.
BCC
Referente
tel.
mail
Anghiari e Stia
Daniele Cavalli
0575 787653
[email protected]
Area Pratese
Giuseppe Bandecchi
055 8715433
[email protected]
Asciano
Giulio Manganelli
0577 714227
335 6759296
[email protected]
Chianti Fiorentino- Monteriggioni
David Macchioni
0577-982775
[email protected]
Cras Chianciano T.-Sovicille-Costa E.
Luca Pietrantoni
0577 397333
334 6048886
[email protected]
Credi Umbria
Rolando Aratri
0578 295251
335 1039185
[email protected]
Elba
Piero Paolini
0565 944072
[email protected]
Impruneta
Elia Danieli
055 2311247
[email protected]
Maremma
Roberta Vestri
0564 415648
333 4174226
[email protected]
Masiano
Marco Forniti
0573 984142
[email protected]
Mugello
Gianluca Bresci
055 8100374
3922446918
[email protected]
Pescia
Francesco Pellegrini
0572 459639
[email protected]
Pistoia
Cristiano Mazzei
0573 1983225
[email protected]
Pitigliano
Emilio Zacchei
0564 612111
[email protected]
Pontassieve
Ivan Giallombardo
346 0651906
[email protected]
VIBanca - S. Pietro in Vincio
Walter Vannacci
0573 913961
349 8286574
[email protected]
Scabanca
Rino Pampanini
346 4742884
[email protected]
Signa
Cristiano Campatelli
055 8791065
[email protected]
Valdarno
Alice Forzinni
055 9137231
[email protected]
Valdarno F.no-Cascia di Reggello
Riccardo Masini
345 2545832
[email protected]
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 97
Valdichiana
Fabietti Fabrizio
0578 0230737
[email protected]
Valdinievole- Bientina
Sergio Miele
0572 909109
[email protected]
Versilia Lunigiana e Garf.
Giuseppe Marsili
0584 737359
[email protected]
Vignole -Montagna P.se
Andrea Gai
0573 7070209
[email protected]
Elenco sportelli e comuni di competenza su www.ftbcc.it sezione "Le Banche aderenti alla Federazione
Toscana" o sui siti delle singole BCC.
1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C.
4 luglio 2014
24.020/LC/bb
U.S.D. PIANO DI MOMMIO
Oggetto: rinuncia a partecipare per la stagione sportiva 2014/2015 al Campionato di 2^
Categoria con richiesta di iscrizione al Campionato di Terza Categoria.
In relazione all’oggetto, preso atto della comunicazione della Lega Nazionale Dilettanti con la quale
si conferma che il Comitato Regionale Toscana ha accolto l’istanza della Società USD PIANO DI
MOMMIO 2008, già rinunciataria al campionato di Seconda Categoria, di ammissione al Campionato
di Terza Categoria, per la Stagione sportiva 42015, si autorizza la conservazione dell’anzianità di
affiliazione (14.7.2008) e del numero di matricola (920739) nonché il mantenimento del vincolo dei
calciatori tesserati.
^^^^^^^^^^^^^^^^^
7 luglio 2014
24.024/LC
ACD GIOVANI FUCECCHIO 2000
Oggetto: rinuncia a partecipare per la stagione sportiva 2014/2015 all’attività di Calcio a
Cinque per partecipare ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, con
istanzadi autorizzazione alla conservazione dell’anzianità di affiliazione e del numero di
matricola.
Si comunica che il Presidente della F.I.G.C.,
-
Vista la rinuncia espressa da codesta Società all’attività di Calcio a Cinque e la contestuale
richiesta di partecipare solo ai campionati del Settore per l’Attività Giovanile;
-
Visti i pareri in merito espressi dal Comitato Regionale Toscana e dalla Lega Nazionale
Dilettanti ;
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 98
-
Ritenuta la possibilità di concedere l’autorizzazione di continuare l’attività, con la
partecipazione ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, conservando
l’anzianità di affiliazione ed il numero di matricola;
premesso quanto sopra, ha accolto l’istanza e per gli effetti dispone:
di autorizzare la Società ACD GIOVANI FUCECCHIO 2000 a partecipare per la Stagione
Sportiva 2014/2015 ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica;
di conservare l’anzianità di affiliazione (1.9.1998) e numero di matricola (911337),
di disporre lo svincolo dei calciatori tesserati per l’attività dilettantistica, con decorrenza dalla
data della presente comunicazione.
^^^^^^^^^^^^^^^^^
10 luglio 2014
24.038/LC/bb
ASD SPAS GIOVANILE STAFFOLI
Oggetto: rinuncia a partecipare per la stagione sportiva 2014/2015 al Campionato di Seconda
Categoria per partecipare ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, con
istanzadi autorizzazione alla conservazione dell’anzianità di affiliazione e del numero di
matricola.
Si comunica che il Presidente della F.I.G.C.,
-
Vista la rinuncia di codesta Società al campionato di Seconda Categoria e la contestuale
richiesta di partecipare ai campionati del Settore per l’Attività Giovanile;
-
Visti i pareri in merito espressi dal Comitato Regionale Toscana e dalla Lega Nazionale
Dilettanti ;
-
Ritenuta la possibilità di concedere l’autorizzazione a continuare l’attività, con la
partecipazione ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, conservando
l’anzianità di affiliazione ed il numero di matricola;
premesso quanto sopra, ha accolto l’istanza e per gli effetti dispone:
di autorizzare la Società ASD SPAS GIOVANILE STAFFOLI a partecipare per la Stagione
Sportiva 2014/2015 ai Campionati del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica;
di conservare l’anzianità di affiliazione (14.7.2008) e numero di matricola (920745);
di disporre lo svincolo dei calciatori tesserati per l’attività dilettantistica, con decorrenza dalla
data della presente comunicazione.
1.1. ALLEGATI
Si allega al presente C.U.:
•
C.U. n. 7/A del 9 luglio 2014 della F.I.G.C. riguardante concessione deroga dall’art. 40,
comma 3 N.O.I.F.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 99
2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D.
Nessuna comunicazione
3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE
3.1. Consiglio Direttivo
Nessuna comunicazione
3.2. Segreteria
3.2.1.
COMPLETAMENTO
ORGANICI
CAMPIONATI
DILETTANTI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
-
REGIONALI
Preso atto della rinuncia a partecipare al campionato di Seconda Categoria da parte delle
Società
U.S.D. PIANO DI MOMMIO 2008
A.S.D. SPAS GIOVANILE STAFFOLI
Optando rispettivamente per il campionato di Terza Categoria e per l’attività di Settore Giovanile
e Scolastico (vedi decisioni della F.I.G.C. riportate in altra parte del presente C.U.);
-
Preso atto della rinuncia a partecipare al campionato di Seconda Categoria da parte delle
Società
PIEVE S. PAOLO A.S.D. (già inserita nelle graduatorie di merito)
VIRTUS BOTTEGONE A.S.D. (già inserita nelle graduatorie di merito)
-
Preso atto della rinuncia a partecipare al campionato Juniores Regionali da parte delle Società
C.S.D. S. MICHELE C. VIRTUS
ASD AC CAPOSTRADA BELVEDERE SB
A.S. OLIMPIA FIRENZE A.S.D.
-
Preso atto della rinuncia a partecipare al Campionato Allievi Fascia “B” a livello Regionale da
parte della Società
A.S.D. CGC CAPEZZANO PIANORE1959
-
visto l’art. 25 comma 2 della L.N.D.;
-
In applicazione delle graduatorie di merito riportate sul C.U. n. 74 del 19.6.2014 e in base a
quanto pubblicato sul C.U. n. 22 del 15/10/2013 si è provveduto al completamento degli organici
dei campionati di cui sotto:
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 100
CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA
- posti disponibili n. 2 assegnati a:
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES
- posti disponibili n. 3 assegnati a:
U.S.D. S. VINCENZO
POL. TRO.CE.DO.
A.S.D. VALDARBIA CALCIO
ASD. P. NUOVA GROSSETO BARBANELLA
A.S.D. ARNO LATERINA
CAMPIONATO ALLIEVI FASCIA B A LIVELLO REGIONALE
- posti disponibili n. 1 assegnato a:
A.S.D. PORTUALE GUASTICCE
Le Società U.S.D. S.VINCENZO e POL. TRO.CE.DO. (Campionato di Seconda Categoria) e
A.S.D. VALDARBIA CALCIO, ASD. P. NUOVA GROSSETO BARBANELLA e A.S.D. ARNO
LATERINA (Campionato Juniores Regionale) dovranno regolarizzare le iscrizioni ai suddetti
campionati attraverso l’appropriata procedura online entro lunedì 21 luglio 2014 e ai fini della
validità dell’iscrizione facendo pervenire il plico cartaceo entro giovedì 31 luglio 2014 (non fa
fede la data di spedizione)
La Società A.S.D. PORTUALE GUASTICCE (Campionato Allievi Fascia B a livello Regionale)
dovrà regolarizzare l’iscrizione al suddetto campionato attraverso l’appropriata procedura
online entro venerdì 18 luglio 2014 e ai fini della validità dell’iscrizione facendo pervenire il
plico cartaceo entro lunedì 28 luglio 2014 (non fa fede la data di spedizione)
La mancata iscrizione costituirà espressa volontà di rinuncia a partecipare ai relativi
campionati.
3.2.2. CORRISPONDENZA FRA SOCIETA’ E COMITATO REGIONALE
Per evitare possibili disguidi e ritardi nell’espletamento delle pratiche, interessanti l’Ufficio
Tesseramento di questo Comitato, raccomanda a tutte le societa’ dipendenti di trasmettere tali
pratiche in plico separato, evitando in modo assoluto di includere nelle stesse
corrispondenza o quant’altro relativo a pratiche o argomenti diversi da quelli del
tesseramento.
3.2.3 SOCIETA’ INATTIVE
Si rende noto che le sotto segnate Società, hanno dichiarato la propria inattività per la Stagione
Sportiva 2014/2015:
A.S.D. SAN MARTINO
A.S.D. ANTINEA CALCIO
A.S.D. POL. G. DONIZETTI
MATRICOLA N.
“
“
920737
938174
936119
IN BASE ALL’ART. 110 DELLE N.O.I.F. I CALCIATORI TESSERATI PER LE SOCIETÀ’ SOPRAINDICATE
SONO LIBERI DA OGNI VINCOLO DALLA DATA DEL PRESENTE COMUNICATO E PERTANTO
POSSONO ESSERE TESSERATI PER QUALSIASI ALTRA SOCIETÀ SOTTOSCRIVENDO IL MODULO DI
“RICHIESTA TESSERAMENTO” (COLORE GIALLO).
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 101
3.2.4. COMUNICAZIONE ALLE SOCIETÀ
Si ricorda a tutte le società che, in occasione dell’iscrizione ai campionati di competenza per la
stagione sportiva 2014/2015, devono essere rispettati tutti gli adempimenti burocratici e finanziari
previsti dal regolamento amministrativo vigente.
3.2.5. STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CAMPIONATI DILETTANTI
MODALITA' DI ISCRIZIONE
C)
D)
H)
I)
L)
O)
R)
S)
T)
U)
–
–
–
–
–
–
–
–
–
–
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
CALCIO A CINQUE SERIE D
CALCIO A CINQUE JUNIORES
CALCIO A CINQUE FEMMINILE
CALCIO FEMMINILE PRIMAVERA/JUNIORES
ALLIEVI FASCIA “B” A LIVELLO REGIONALE
ALLIEVI REGIONALI PROFESSIONISTI
GIOVANISSIMI REGIONALI PROFESSIONISTI
GIOVANISSIMI “B” PROFESSIONISTI
MODALITA’ DI ISCRIZIONE DELLE SOCIETA’
Si comunica che a seguito della delibera del Consiglio Direttivo di questo Comitato Regionale,
seguendo le indicazioni della Lega Nazionale Dilettanti, le iscrizioni ai campionati sopra indicati
dovranno essere effettuate via telematica sul sito www.lnd.it (area società), attraverso la pagina
web di ogni società dove è stata predisposta un’apposita applicazione.
Tale procedura è utilizzabile dalla data di apertura delle iscrizioni stabilita da questo Comitato
Regionale per il 7 LUGLIO 2014.
Si ricorda che per accedere alla propria pagina web, ogni società dovrà utilizzare i
propri codici d’accesso.
Per procedere all’iscrizione on-line è necessario seguire il menu predisposto che prevede i
seguenti passaggi:
1) compilazione dei dati societari e dell’organigramma;
2) compilazione modulo di iscrizione con indicazione del campo di gioco e delle desiderate;
3) riepilogo dei costi: per ogni società apparirà la quota di iscrizione al relativo campionato e
l’ammontare del proprio saldo.
Al termine di tutte le operazioni, è necessario rendere definitivo il documento mediante l’utilizzo
dell’apposita funzione “rendi definitivo il documento” e apparirà la dizione “documento convalidato”.
Una volta eseguita tale operazione, la domanda di iscrizione non è più modificabile.
Si ritiene opportuno ricordare che le Società che si avvarranno della convenzione con le banche del
Credito Cooperativo non potranno usufruire della dilazione di pagamento tramite SDD bancario (ex
R.I.D.).
I MODULI COMPILATI ON-LINE DEVONO NECESSARIAMENTE ESSERE
STAMPATI, TIMBRATI E FIRMATI
IN TUTTE LE LORO PARTI
E INVIATI A QUESTO COMITATO REGIONALE
(firma del Presidente, dei Consiglieri, dei Dirigenti etc. / Disponibilità dell’impianto di gioco
da parte dell’Ente proprietario / Autocertificazione di onorabilità del Legale Rappresentante
e dei Delegati alla firma)
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 102
NEL MODELLO DELL’ORGANIGRAMMA (CENSIMENTO) DEVE ESSERE
NECESSARIAMENTE RIPORTATA LA DATA DELL’ASSEMBLEA CHE HA
NOMINATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO IN CARICA
Si ricorda che la domanda di iscrizione è soggetta a ratifica da parte di questo Comitato Regionale
che avverrà all’arrivo del plico cartaceo dopo gli opportuni controlli.
L’iscrizione on-line dovrà essere effettuata entro i periodi sottoelencati:
PRIMA CATEGORIA: 7-18 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 28 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
1.800,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
1.500,00
Assicurazione dirigenti
€.
130,00
Acconto spese
€.
1.270,00
€.
5.000,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.639,00 con scadenza 16/10/2014.
SECONDA CATEGORIA: 7-21 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 31 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
1.200,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
1.400,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
1.210,00
€.
4.200,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 103
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.547,00 con scadenza 16/10/2014.
CALCIO A CINQUE SERIE C1: 7-21 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 31 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
900,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
700,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
750,00
€.
2.740,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.015,00 con scadenza 07/11/2014.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 104
CALCIO A CINQUE SERIE C2: 7-21 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 31 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
600,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
700,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
750,00
€.
2.440,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.015,00 con scadenza 07/11/2014.
CALCIO A CINQUE SERIE D: 7 LUGLIO-30 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 10 ottobre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
500,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
700,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
750,00
€.
2.340,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.015,00 con scadenza 07/11/2014.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 105
Alle Società di nuova affiliazione sarà concesso successivamente
all’iscrizione un contributo economico pari al 50% della tassa di
iscrizione e un contributo in materiale sportivo di n. 5 palloni.
CALCIO A CINQUE JUNIORES: 7 LUGLIO-30 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 10 ottobre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
300,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
300,00
Acconto spese
€.
100,00
€.
700,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
CALCIO A CINQUE FEMMINILE: 7 LUGLIO-30 SETTEMBRE 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 10 ottobre 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
400,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
300,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
100,00
€.
1.190,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Alle Società di nuova affiliazione sarà concesso successivamente
all’iscrizione un contributo economico pari al 50% della tassa di
iscrizione e un contributo in materiale sportivo di n. 5 palloni.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 106
CALCIO FEMMINILE PRIMAVERA/JUNIORES: 7 LUGLIO-20 AGOSTO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 agosto 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
350,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
250,00
Acconto spese
€.
100,00
€.
700,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
ALLIEVI FASCIA “B” A LIVELLO REGIONALE: 10-18 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 28 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
Società Dilettanti
€.
310,00
Società di Puro Settore*
€.
260,00
* Le Società di Puro Settore Giovanile dovranno inoltre versare l’importo di € 300,00 quale
acconto spese per la stagione sportiva 2014/2015 (solo alla prima iscrizione).
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società di Puro Settore Giovanile dovranno versare anche il
saldo passivo relativo alla Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale
saldo attivo effettuando il versamento a conguaglio.
Al termine di tutte le operazioni, è necessario rendere definitivo il documento mediante
l’utilizzo dell’apposita funzione “rendi definitivo il documento” e apparirà la dizione
“documento convalidato”. Una volta eseguita tale operazione, la domanda di iscrizione non è
più modificabile.
Il pagamento dell’importo previsto per l’iscrizione ai relativi Campionati Regionali potrà
avvenire mediante Assegno Circolare non trasferibile intestato a Comitato Regionale
Toscana F.I.G.C. L.N.D. o mediante Bonifico Bancario su Banca di Credito Cooperativo di
Pontassieve Agenzia Firenze 1 codice IBAN IT08Z0873602801000000600169 intestato a
questo Comitato (allegare copia bonifico alla domanda di iscrizione).
Scheda informativa
Si informano le Società interessate che, dopo aver riscontrato l’iscrizione effettuata tramite la
procedura on-line, sarà cura di questo Comitato inviare, a mezzo posta prioritaria, le schede
informative al Campionato Allievi Fascia “B” a livello Regionale 2014/2015, salvo l’esito della
ratifica.
Le suddette schede, dovranno essere depositate e/o inviate a questo Comitato entro e non oltre
giovedì 31 luglio 2014. Le schede informative, in originale, potranno essere consegnate a mano (i
nostri uffici effettueranno il seguente orario: 9.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00) o inviate per posta.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 107
ALLIEVI REGIONALI PROFESSIONISTI: 10-21 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 31 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
380,00
Al termine di tutte le operazioni, è necessario rendere definitivo il documento mediante
l’utilizzo dell’apposita funzione “rendi definitivo il documento” e apparirà la dizione
“documento convalidato”. Una volta eseguita tale operazione, la domanda di iscrizione non è
più modificabile.
Il pagamento dell’importo previsto per l’iscrizione ai relativi Campionati Regionali potrà
avvenire mediante Assegno Circolare non trasferibile intestato a Comitato Regionale
Toscana F.I.G.C. L.N.D. o mediante Bonifico Bancario su Banca di Credito Cooperativo di
Pontassieve Agenzia Firenze 1 codice IBAN IT08Z0873602801000000600169 intestato a
questo Comitato (allegare copia bonifico alla domanda di iscrizione).
N.B. LA TASSA E’ DOVUTA DALLE SOCIETA’ INDIPENDENTEMENTE DAL NUMERO
DI SQUADRE ISCRITTE, PER LA PARTECIPAZIONE A CIASCUNO DEI SUINDICATI
CAMPIONATI.
GIOVANISSIMI REGIONALI PROFESSIONISTI: 10-21 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 31 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
330,00
Al termine di tutte le operazioni, è necessario rendere definitivo il documento mediante
l’utilizzo dell’apposita funzione “rendi definitivo il documento” e apparirà la dizione
“documento convalidato”. Una volta eseguita tale operazione, la domanda di iscrizione non è
più modificabile.
Il pagamento dell’importo previsto per l’iscrizione ai relativi Campionati Regionali potrà
avvenire mediante Assegno Circolare non trasferibile intestato a Comitato Regionale
Toscana F.I.G.C. L.N.D. o mediante Bonifico Bancario su Banca di Credito Cooperativo di
Pontassieve Agenzia Firenze 1 codice IBAN IT08Z0873602801000000600169 intestato a
questo Comitato (allegare copia bonifico alla domanda di iscrizione).
N.B. LA TASSA E’ DOVUTA DALLE SOCIETA’ INDIPENDENTEMENTE DAL NUMERO
DI SQUADRE ISCRITTE, PER LA PARTECIPAZIONE A CIASCUNO DEI SUINDICATI
CAMPIONATI.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 108
GIOVANISSIMI “B” PROFESSIONISTI: 10-21 LUGLIO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 31 luglio 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
330,00
Al termine di tutte le operazioni, è necessario rendere definitivo il documento mediante
l’utilizzo dell’apposita funzione “rendi definitivo il documento” e apparirà la dizione
“documento convalidato”. Una volta eseguita tale operazione, la domanda di iscrizione non è
più modificabile.
Il pagamento dell’importo previsto per l’iscrizione ai relativi Campionati Regionali potrà
avvenire mediante Assegno Circolare non trasferibile intestato a Comitato Regionale
Toscana F.I.G.C. L.N.D. o mediante Bonifico Bancario su Banca di Credito Cooperativo di
Pontassieve Agenzia Firenze 1 codice IBAN IT08Z0873602801000000600169 intestato a
questo Comitato (allegare copia bonifico alla domanda di iscrizione).
N.B. LA TASSA E’ DOVUTA DALLE SOCIETA’ INDIPENDENTEMENTE DAL NUMERO
DI SQUADRE ISCRITTE, PER LA PARTECIPAZIONE A CIASCUNO DEI SUINDICATI
CAMPIONATI.
CAMPIONATI REGIONALI ALLIEVI GIOVANISSIMI E GIOVANISSIMI “B”
SOCIETA’ PROFESSIONISTICHE 2014/2015
Scheda informativa
Si informano le Società Professionistiche che, dopo aver riscontrato le relative iscrizioni effettuate
on-line, sarà cura di questo Comitato inviare alle stesse, a mezzo posta prioritaria, le schede
informative, riservate alle Società Professionistiche, per i Campionati Regionali 2014/2015
salvo l’esito della ratifica.
Le suddette schede, unitamente all’autorizzazione per l’utilizzo della procedura programmazione
gare, dovranno essere depositate e/o inviate a questo Comitato entro e non oltre mercoledì 6
agosto 2014. Le schede informative, in originale, potranno essere consegnate a mano (i nostri
uffici effettueranno il seguente orario: 9.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00) o inviate per posta.
TASSE ISCRIZIONE CAMPIONATI ATTIVITA’ GIOVANILE STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
Allievi Regionali Femminili calcio a 11
Giovanissimi Regionali Femminili calcio a 11
€ 60,00
€ 60,00
Allievi Regionali Maschili calcio a 5
Giovanissimi Regionali Maschili Calcio a 5
€ 60,00
€ 60,00
Allievi Regionali Femminili calcio a 5
Giovanissimi Regionali Femminili Calcio a 5
€ 60,00
€ 60,00
Le Società di Puro Settore Giovanile dovranno inoltre versare l’importo di € 300,00 quale
acconto spese per la stagione sportiva 2014/2015 (solo alla prima iscrizione).
N.B. LA TASSA E’ DOVUTA DALLE SOCIETA’ INDIPENDENTEMENTE DAL NUMERO
DI SQUADRE ISCRITTE, PER LA PARTECIPAZIONE A CIASCUNO DEI SUINDICATI
CAMPIONATI.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 109
MODALITA' DI PAGAMENTO
-
CAMPIONATO DI ECCELLENZA E CAMPIONATO DI PROMOZIONE
CON CONVENZIONE MICROCREDITO FTBCC:
L’importo complessivo richiesto più eventuale saldo passivo della stagione 2013/2014, sarà
corrisposto direttamente dall’Istituto di Credito erogante tramite BONIFICO BANCARIO su
B.C.C. IMPRUNETA CODICE IBAN: IT04R0859137900000000013449 intestato a questo Comitato
(allegare copia convenzione alla domanda di iscrizione). L’importo dell’iscrizione è indicato
nella relativa pagina riepilogativa degli oneri finanziari.
SENZA CONVENZIONE MICROCREDITO FTBCC:
L’importo complessivo richiesto più eventuale saldo passivo della stagione 2013/2014, deve
essere pagato mediante ASSEGNO CIRCOLARE intestato a COMITATO REGIONALE
TOSCANA L.N.D. o BONIFICO BANCARIO su B.C.C. PONTASSIEVE Agenzia Firenze 1 CODICE
IBAN: IT08Z0873602801000000600169 intestato a questo Comitato (allegare copia bonifico alla
domanda di iscrizione). L’importo dell’iscrizione è indicato nella relativa pagina riepilogativa
degli oneri finanziari.
-
CAMPIONATI 1^ CATEGORIA, 2^ CATEGORIA, CALCIO A CINQUE SERIE C1, CALCIO A
CINQUE SERIE C2, CALCIO A CINQUE SERIE D, CALCIO A CINQUE SERIE JUNIORES,
CALCIO A CINQUE FEMMINILE, CALCIO FEMMINILE SERIE C, CALCIO FEMMINILE SERIE
D, CALCIO FEMMINILE PRIMAVERA/JUNIORES, CAMPIONATO TERZA CATEGORIA,
CAMPIONATO JUNIORES PROVINCIALI
CON CONVENZIONE MICROCREDITO FTBCC:
L’importo complessivo richiesto più eventuale saldo passivo della stagione 2013/2014, sarà
corrisposto direttamente dall’Istituto di Credito erogante tramite BONIFICO BANCARIO su
B.C.C. IMPRUNETA CODICE IBAN: IT04R0859137900000000013449 intestato a questo Comitato
(allegare copia convenzione alla domanda di iscrizione). L’importo dell’iscrizione è indicato
nella relativa pagina riepilogativa degli oneri finanziari.
SENZA CONVENZIONE MICROCREDITO FTBCC:
L’importo complessivo richiesto per ogni singolo campionato più eventuale saldo passivo
della stagione 2013/2014, deve essere pagato mediante ASSEGNO CIRCOLARE intestato a
COMITATO REGIONALE TOSCANA L.N.D. o BONIFICO BANCARIO su B.C.C. PONTASSIEVE
Agenzia Firenze 1 CODICE IBAN: IT08Z0873602801000000600169 intestato a questo Comitato
(allegare copia bonifico alla domanda di iscrizione). È possibile richiedere l’opzione per la
dilazione del pagamento tramite modello SDD per i soli campionati in cui è consentita.
L’importo dell’iscrizione è indicato nelle relativa pagina riepilogativa degli oneri finanziari.
Per le Società che optano per il pagamento mediante l’opzione SDD, il relativo modello sarà
disponibile sul nostro sito dal 1 luglio p.v. alla sezione modulistica iscrizione campionati
2014/2015.
Tale modello dovrà essere attivato presso la propria Banca prima della presentazione della
domanda e allegato alla domanda di iscrizione debitamente controfirmato dal responsabile
della Banca stessa. Lo stesso dovrà essere corredato da fotocopia del documento di identità
del Legale Rappresentante della Società.
Non sarà assolutamente accettata altra alternativa forma di pagamento o dilazione.
Sulla propria pagina web ogni società può consultare e scaricare il manuale esplicativo delle
procedure.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 110
3.2.5. CAMPIONATI DILETTANTI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
DATE INIZIO CAMPIONATI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA CATEGORIA,
SECONDA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI – COPPA ITALIA ECCELLENZA E
PROMOZIONE, COPPA TOSCANA PRIMA E SECONDA CATEGORIA
CAMPIONATO DI ECCELLENZA
14 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO DI PROMOZIONE
21 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA
21 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA
21 SETTEMBRE 2014
CAMPIONATO JUNIORES REGIONALE
6 SETTEMBRE 2014
COPPA ITALIA DI ECCELLENZA
31 AGOSTO 2014
COPPA ITALIA DI PROMOZIONE
7 SETTEMBRE 2014
COPPA TOSCANA DI PRIMA CATEGORIA
7 SETTEMBRE 2014
COPPA TOSCANA DI SECONDA CATEGORIA
7 SETTEMBRE 2014
3.2.6. TORNEO DELLE REGIONI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
Si riportano di seguito le date di svolgimento del Torneo delle Regioni stagione sportiva 2014/2015
assegnato al C.R. Lombardia stabilite dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti nella
riunione del 6 giugno u.s.:
data inizio
finali della manifestazione
30 maggio 2015
7 giugno 2015
3.2.7. ESTRATTI CONTO SOCIETÀ STAGIONE SPORTIVA 2013/2014
Si comunica a tutte le Società che l’estratto conto della Stagione Sportiva 2013/2014 è disponibile
sulla propria pagina web consultabile sul sito www.lnd.it attraverso le chiavi di accesso fornite da
questo Comitato Regionale dal giorno 7 luglio 2014.
Si ricorda che i saldi passivi devono essere obbligatoriamente reintegrati contestualmente
all’iscrizione ai Campionati di competenza della Stagione Sportiva 2014/2015.
I saldi attivi possono essere detratti dall’importo della quota di iscrizione.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 111
3.2.8. TESSERA PLASTIFICATA CALCIATORI–TESSERA PERSONALE
PER DIRIGENTI ACCOMPAGNATORI DILETTANTI E S.G.S.
Le tessere in epigrafe devono essere richieste attraverso la procedura telematica.
TESSERA PLASTIFICATA CALCIATORI–“CARTELLINI DL”
Le Società che intendono richiedere la Tessera personale di riconoscimento calciatore dovranno
adempiere alle procedure nell’apposito menù “Tesseramento DL
stampa cartellini DL”. Si fa
presente che tali pratiche dovranno essere inoltrate al C.R.T.
DIRIGENTI ACCOMPAGNATORI–“TESSERA PERSONALE DIRIGENTI”
I dirigenti che potranno accedere al recinto di giuoco saranno quelli in possesso della tessera per
“dirigente accompagnatore ufficiale” il cui rilascio avverrà mediante apposita richiesta (dal menù
“Organigramma
tess. pers. Dirigenti”) e presentazione a questo Comitato Regionale della
documentazione prodotta corredata da foto, fotocopia del documento di identità e dell’importo – per
le Società dilettanti – di euro 10,50 per tessera (comprensivo di euro 3 per costo tessera e euro 7,50
per costo assicurativo dirigente) e – per le Società di Puro Settore Giovanile – di euro 9,90 per
tessera (comprensivo di euro 3 per costo tessera e euro 6,90 per costo assicurativo dirigente) . Si fa
presente di porre particolare attenzione nella compilazione degli organici in sede di iscrizione, alle
qualifiche assegnate ai dirigenti poiché per determinate qualifiche (dirigente accompagnatore,
dirigente addetto all’arbitro, allenatore, direttore tecnico, medico, massaggiatore) verrà
automaticamente calcolata la quota di assicurazione. I tecnici, medici e massaggiatori in possesso
del patentino del Settore tecnico dovranno essere inseriti come “allenatori/medici/massaggiatori
iscritti all’albo”. Qualora un componente della Società non compreso nei ruoli sopra indicati (ad
esempio presidente, segretario, cassiere, ecc.) volesse comunque avere la tessera da “dirigente
accompagnatore ufficiale” potrà richiederla attraverso il menù “Organigramma”.
Riguardo ai calciatori già in possesso di tessere di riconoscimento ricordiamo quanto segue:
- TRASFERIMENTI
Nel caso in cui la Società che trasferisce un giocatore sia in possesso della tessera
plastificata, deve consegnarla alla Società cessionaria.
- GIOCATORI SVINCOLATI
Le Società che inseriranno i giocatori loro tesserati nella lista di svincolo dovranno consegnare agli
stessi "la tessera plastificata di riconoscimento". Al momento del nuovo tesseramento il giocatore
dovrà fornire tale documento alla nuova Società per la quale assume nuovo vincolo.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 112
ATTIVITA’ MISTA
Qualora si creino le condizioni, questo Comitato organizzerà Campionati misti con la partecipazione
nello stesso girone, di squadre di 3^ Categoria, 3^ Categoria Under 21, 3^ Categoria Under 18 e
squadre Juniores Provinciali con l’osservanza dei rispettivi obblighi di impiego dei calciatori in
relazione all’età.
Resta inteso che, in tali ipotesi, alle Società partecipanti vincenti il proprio girone non viene
riconosciuto il diritto alla promozione al Campionato di 2^ Categoria.
CAMPIONATO AMATORI
LE MODALITA’, I TERMINI DI ISCRIZIONE E IL REGOLAMENTO VERRANNO RIPORTATI SU
UN PROSSIMO COMUNICATO UFFICIALE.
USO CAMPI IN ERBA ARTIFICIALE
E’ autorizzato lo svolgimento dell’attività ufficiale dilettantistica e giovanile di calcio su campi in erba
artificiale regolarmente omologati. Tutte le realizzazioni in erba artificiale – comprese eventualmente
anche quelle per l’attività di calcio a cinque - devono avere necessariamente la preventiva
omologazione e certificazione da parte della Lega Nazionale Dilettanti in base alla normativa
all’uopo emanata dalla Lega stessa.
Ai fini della partecipazione ai Campionati di rispettiva competenza della stagione sportiva
2014/2015, non saranno accettate le domande di ammissione da parte di Società che non
provvedano al versamento, all’atto dell'iscrizione al Campionato, delle somme determinate a titolo di
diritti di riomologazione degli impianti in erba artificiale.
Alle Società che gestiscono campi in erba artificiale esclusivamente per lo svolgimento delle attività
agonistiche indette dalla L.N.D. e che, pertanto, non traggono risorse economiche dalla locazione
degli impianti ad altre Società e/o soggetti terzi, la Lega Nazionale Dilettanti riconosce un contributo
pari al 50% delle spese per la riomologazione dei suddetti impianti.
BEACH SOCCER (CALCIO IN SPIAGGIA)
La Lega Nazionale Dilettanti, per il tramite del Dipartimento Beach Soccer, ai sensi degli artt. 23 e
24, del Regolamento della stessa, indice ed organizza, per l’attività riferita all’anno solare 2014 e
fino al 30 Giugno 2015, campionati nazionali e tornei estivi a carattere regionale e provinciale di
Beach Soccer. Tale attività rientra in quella amatoriale e di tipo ricreativo e propagandistico.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 113
3.2.9. STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CAMPIONATI DILETTANTI
ORGANICI
CALCIO FEMMINILE SERIE C
CALCIO FEMMINILE SERIE D
TERZA CATEGORIA
JUNIORES PROVINCIALE
INDIZIONE CAMPIONATI DILETTANTI DELLA STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
In base alle classifiche ufficiali riportate nel C.U. n. 75 del 27.6.2014 pubblichiamo gli elenchi delle
Società aventi acquisito il diritto di partecipazione al proprio Campionato di competenza.
CALCIO FEMMINILE
Campionato Nazionale Primavera
a) Articolazione
Hanno l’obbligo di partecipare al Campionato Nazionale Primavera della Stagione Sportiva
2014/2015, con una seconda squadra, tutte le società che, al termine della Stagione Sportiva
2013/2014, hanno mantenuto il diritto sportivo a partecipare ai Campionati Nazionali della Stagione
Sportiva 2014/2015, con deroga alle società aventi sede nelle isole, che comunque hanno l’obbligo
di partecipare, con una seconda squadra, ai Campionati Giovanili Femminili aventi esclusivamente
carattere agonistico, indetti dalla Lega Nazionale Dilettanti o dal Settore Giovanile e Scolastico
(Juniores, Allievi e Giovanissimi), organizzati dai Comitati Regionali, previa autorizzazione del
Dipartimento Calcio Femminile.
Le società che, al termine della Stagione Sportiva 2013/2014, sono state promosse al Campionato
Nazionale di B hanno facoltà di partecipare al Campionato Nazionale Primavera della Stagione
Sportiva 2014/2015 o in alternativa devono prendere parte, con una seconda squadra, ai
Campionati Giovanili Femminili aventi esclusivamente carattere agonistico, indetti dalla Lega
Nazionale Dilettanti o dal Settore Giovanile e Scolastico (Juniores – Allievi – Giovanissimi),
organizzati dai Comitati Regionali, previa autorizzazione del Dipartimento Calcio Femminile.
Eventuali richieste, con fondati motivi, di non partecipazione al Campionato Nazionale Primavera per
le società obbligate saranno vagliate ed eventualmente autorizzate dal Presidente della L.N.D. o suo
Delegato del Dipartimento Calcio Femminile.
Le società autorizzate devono comunque partecipare all’attività giovanile di cui sopra.
Inoltre, possono partecipare al Campionato Nazionale Primavera le società che svolgono
attività nei Campionati Regionali di Serie C e Serie D, previa autorizzazione del Presidente del
Comitato Regionale territorialmente competente. Le squadre saranno suddivise in gironi
composti con criteri di vicinorietà.
Il numero delle squadre che dovranno svolgere la fase nazionale sarà stabilito dopo la composizione
dei gironi con modalità che saranno rese note con successivo Comunicato Ufficiale pubblicato dal
Dipartimento Calcio Femminile.
Alle società che hanno l’obbligo di partecipare al Campionato Nazionale Primavera o ai uno dei
Campionati Giovanili, che non si iscriveranno o che, se iscritte, vi rinuncino prima dell’inizio della
relativa attività, verrà addebitata la somma di € 2.000,00 quale concorso delle spese sostenute per
l’organizzazione dell’attività giovanile del Dipartimento Calcio Femminile.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 114
b) Adempimenti economici - finanziari ed organizzativi
Le Società sono tenute a perfezionare l'iscrizione al Campionato contestualmente all'iscrizione al
Campionato Nazionale di competenza. Le Società che svolgono attività nei Campionati Regionali
dovranno perfezionare l'iscrizione entro e non oltre il 15 Settembre 2014. Le modalità di svolgimento
della manifestazione saranno divulgate nel Regolamento del Campionato, che sarà reso noto con
successiva pubblicazione a cura del Dipartimento Calcio Femminile.
c) Limiti di partecipazione delle calciatrici in relazione all'età
Possono partecipare al Campionato Nazionale Primavera le calciatrici nate dal 1° Gennaio 1996 in
poi e che, comunque, abbiano anagraficamente compiuto il 14° anno di età, regolarmente tesserate
per le rispettive Società nella stagione in corso, purché autorizzate dal Comitato territorialmente
competente, nel rispetto delle condizioni previste dall'art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.
Per la prima fase, organizzata in ambito territoriale, le modalità di svolgimento del Campionato
Primavera saranno gestite dai Comitati.
Per la seconda fase, a carattere nazionale, possono essere impiegate solo due atlete fuori-quota,
nate dall'1.1.1995 in poi.
L'inosservanza delle predette disposizioni sarà punita con la sanzione della perdita della gara
prevista dall'art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva.
In deroga a quanto previsto dall'art. 34, comma 1, delle N.O.I.F., le Società partecipanti con più
squadre a Campionati diversi possono schierare in campo, nelle gare di Campionato di categoria
inferiore, le calciatrici indipendentemente dal numero delle gare eventualmente disputate dagli stessi
nella squadra che partecipa al Campionato di categoria superiore. Le modalità di svolgimento della
manifestazione saranno specificate nel Regolamento del Campionato, che sarà reso noto con
successiva pubblicazione a cura del Dipartimento Calcio Femminile.
A/15 CAMPIONATI REGIONALI E PROVINCIALI
a) Articolazione
I Comitati della Lega Nazionale Dilettanti organizzano i Campionati Regionali e Provinciali di Calcio
Femminile sulla base delle Categorie Serie “C” e Serie “D”.
Nella Regione Trentino-Alto Adige, l’organizzazione del Campionato Regionale Femminile è
demandata, per la Stagione Sportiva 2014/15, secondo un principio di alternanza automatica, alla
sovrintendenza del Comitato Provinciale Autonomo di Trento. I Campionati Provinciali Femminili
sono organizzati da ciascun Comitato Provinciale Autonomo delle Province di Trento e di Bolzano.
b) Adempimenti economico-finanziari ed organizzativi
Tutte le Società sono tenute a perfezionare l’iscrizione ai Campionati Regionali e Provinciali secondo
i criteri, le modalità ed entro i termini annualmente fissati da apposito Comunicato Ufficiale. Ai fini
della partecipazione ai Campionati Regionali e Provinciali della stagione sportiva 2014/2015, fatti
salvi gli eventuali ulteriori criteri previsti nell’apposito Comunicato Ufficiale, non saranno accettate le
iscrizioni di Società che:
- non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall’art. 31, del
Regolamento della L.N.D.;
- risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, della
Divisione Calcio a Cinque, dei Comitati, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile o di altre
Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti e tesserati, e ciò a
seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi
per la risoluzione di controversie. In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici
divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto
termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive della Commissione Vertenze
Economiche e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 115
essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine annualmente fissato per
l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 55 della L.N.D. del 5 Maggio 2014);
- non versino, all’atto dell'iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito
in materia dall’apposito Comunicato Ufficiale.
c) Limiti di partecipazione delle calciatrici alle gare
Le calciatrici che abbiano compiuto il 14° anno di età possono partecipare anche ad attività
agonistiche organizzate dalla Lega, purché autorizzate dal Comitato territorialmente competente, nel
rispetto delle condizioni previste all'art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.
d) Attività Giovanile
Le Società partecipanti ai Campionati Regionali e Provinciali di Calcio Femminile possono
partecipare con proprie squadre ai Campionati indetti dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica,
con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.
e) Ammissione al Campionato Nazionale di Serie B
Acquisiranno il titolo sportivo a richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B della stagione
sportiva 2015/2016 le Società prime classificate nei rispettivi Campionati Regionali di Serie C al
termine della stagione sportiva 2014/2015.
f) Istituzione Scuola Calcio Femminile
Alle Società partecipanti ai Campionati Regionali di Calcio a 11 Femminile, è data facoltà di
costituire una Scuola Calcio Femminile, in linea con gli indirizzi fissati dalla vigente normativa
federale in materia.
g) Campionato Femminile Juniores
E’ data facoltà a ciascun Comitato di organizzare il Campionato Femminile Juniores, secondo i criteri
e le modalità stabiliti dal Consiglio Direttivo dello stesso Comitato, mediante apposita
regolamentazione.
CALCIO FEMMINILE SERIE C: 7 LUGLIO-20 AGOSTO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 agosto 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
900,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
900,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
550,00
€.
2.740,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 116
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.015,00 con scadenza 07/11/2014.
in organico
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
AREZZO A.S.D. A.C.F.
BAGNI DI LUCCA U.S.D.
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA A.D.P.
CF LIVORNO SORGENTI A.S.D.
PISA CALCIO FEMMINILE
PONTE A GREVE U.P.D.
RB VALDINIEVOLE CF A.S.D.
SERAVEZZA A.S.D.
SIENA CALCIO FEMMINILE A.S.D.
2003 LUCCA A.S.D. A.C.F.
-
Promossa dal CAMPIONATO SERIE D
11
12
DON BOSCO FOSSONE U.S.D.
VIRTUS CHIANCIANO T.1945 A.S.D.
CALCIO FEMMINILE SERIE D: 7 LUGLIO-20 AGOSTO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 agosto 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
600,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
900,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
550,00
€.
2.440,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.015,00 con scadenza 07/11/2014.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 117
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
retrocessa dal CAMPIONATO SERIE D
CASENTINO CALCIO FEMM. A.S.D.
in organico
BARGA A.S.D.
BELLARIA CAPPUCCINI A.S.D G.S.
LA CELLA POL.D.
RINASCITA DOCCIA U.S.D.
S.LORENZO CALCIO A.S.D. G.S.
SAN GIUSTO LE BAGNESE ASD.C.
SAN MINIATO A.S.D. G.S.
SETTIMELLO A.S.D. A.C.
VIGOR RIGNANO A.S.D.
ATTIVITÀ PROVINCIALE
Nella stagione sportiva 2014/2015 alle Delegazioni Provinciali F.I.G.C. - L.N.D viene demandata la
direzione tecnica disciplinare delle sottoelencate attività:
- Campionato di Terza Categoria
- Campionato di Terza Categoria Under 21
- Campionato Terza Categoria Under 18
- Campionato riserve
- Campionato Juniores Provinciale
- Attività mista
- Campionato Amatori
O) CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA
Hanno diritto di richiedere l’iscrizione al Campionato di 3^ Categoria:
- le Società retrocesse dal Campionato di 2^ Categoria della passata stagione sportiva 2013/2014;
- le Società che hanno preso parte al Campionato di 3^ Categoria della passata stagione sportiva
2013/2014;
- le Società di nuova affiliazione.
Resta salva l’applicazione dell’art. 52 comma 10 delle N.O.I.F., modificato dalla F.I.G.C. con proprio
contenuto nel Comunicato Ufficiale n. 162/A del 27 maggio 2014.
Limite di partecipazione dei calciatori in relazione all'età
Alle gare del Campionato di 3a Categoria, ed alle altre dell'attività ufficiale organizzata dalla Lega
Nazionale Dilettanti, possono partecipare, senza alcuna limitazione di impiego in relazione all’età
massima, tutti i calciatori regolarmente tesserati per la stagione sportiva 2014/2015 che abbiano
compiuto anagraficamente il 15° anno di età, nel rispetto delle condizioni previste dall’art. 34,
comma 3, delle N.O.I.F.
Premesso quanto sopra, i Comitati, in relazione allo svolgimento della predetta attività ufficiale
2014/2015, possono, facoltativamente, rendere obbligatorio sin dall’inizio delle singole gare e per
l’intera durata delle stesse e, quindi, anche nel caso di sostituzioni successive, l’impiego di uno o più
calciatori appartenenti a prestabilite fasce di età, fino ad un massimo di quattro calciatori.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 118
Resta inteso che, in relazione a quanto precede, debbono eccettuarsi i casi di espulsione dal campo
e, qualora siano state già effettuate tutte le sostituzioni consentite, anche i casi di infortunio dei
calciatori delle fasce di età interessate.
L’inosservanza delle predette disposizioni, ivi comprese quelle facoltativamente stabilite dai Consigli
Direttivi dei Comitati, se ed in quanto deliberate, sarà punita con la sanzione della perdita della gara
prevista dall’art. 17, comma 5, del Codice di Giustizia Sportiva.
A seguito di ciò il Consiglio Direttivo di questo Comitato (vedi C.U. n. 46 del 20/02/2014) ha
deliberato per quanto riguarda il Campionato di Terza Categoria l’abolizione dell’obbligo di impiego
di giovani calciatori.
Limiti di partecipazione di calciatori alle gare
In deroga a quanto previsto dall'art. 34, comma 1, delle N.O.I.F., le Società partecipanti con più
squadre a Campionati diversi possono schierare in campo, nelle gare di Campionato di categoria
inferiore, i calciatori indipendentemente dal numero delle gare eventualmente disputate dagli stessi
nella squadra che partecipa al Campionato di categoria superiore.
Adempimenti economico-finanziari ed organizzativi
Tutte le Società sono tenute a perfezionare l’iscrizione al Campionato di Terza Categoria secondo i
criteri, le modalità ed entro i termini annualmente fissati da apposito comunicato ufficiale. Ai fini della
partecipazione al Campionato di Terza Categoria della stagione sportiva 2014/2015, fatti salvi gli
eventuali ulteriori criteri previsti nell’apposito Comunicato Ufficiale, non saranno accettate le
iscrizioni di Società che:
- non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall’art. 31, del
Regolamento della L.N.D.;
- risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, della
Divisione Calcio a Cinque, dei Comitati, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile o di altre
Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti e tesserati, e ciò a
seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi
per la risoluzione di controversie. In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici
divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto
termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive della Commissione Vertenze
Economiche e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono
essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine annualmente fissato per
l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 55 della L.N.D. del 5 maggio 2014);
- non versino, all’atto dell'iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito
in materia dall’apposito Comunicato Ufficiale.
Ammissione al Campionato di 2ª Categoria
I meccanismi di ammissione delle squadre al Campionato di 2a Categoria vengono stabiliti da
ciascun Comitato, fatti salvi i diritti al titolo sportivo conseguenti a promozione.
Attività Giovanile
Le Società di 3ª Categoria possono, facoltativamente, partecipare con una propria squadra al
Campionato “Juniores-Under 18” (v. punto A/9 – 2 e 3 del Comunicato Ufficiale n.1 della L.N.D.),
nonché ai Campionati e ad altre attività indetti dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica con
l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 119
TERZA CATEGORIA: 7 LUGLIO-20 AGOSTO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 agosto 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
800,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
1.100,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
810,00
€.
3.100,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.337,00 con scadenza 07/11/2014.
Alle Società di nuova affiliazione sarà concesso successivamente
all’iscrizione un contributo economico pari al 50% della tassa di
iscrizione e un contributo in materiale sportivo di n. 10 palloni da
allenamento.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
retrocesse dal CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA
A. BELLANI A.S.D. POL.
BAGNO A RIPOLI A.C.D.
BARGECCHIA A.S.D.
CAMBIANO UNITED A.S.D. F.B.C.
CAPOSTRADA BELVEDERE ASD A.C.
CASOTTO PESCATORI MARINA U.S.D.
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA A.D.P.
CECINA 2000 A.S.D. G.S.
CHITIGNANO U.S.D.
COZZANO A.S.D.
FLORENCE SPORTING CLUB A.S.D.
LA BRIGLIA MISERICORDIA V A.S.D.
LA QUERCE 2009 F.C.D.
MARSILIANA AICS A.S.D.
MONTEMERANO A.S.D. POL.
MONZONE 1926 U.S.D.
MORIANESE U.S.D.
NUOVA COREA MIGLI 98
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 120
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
PISTOIA NORD A.S.D. G.S.
PONTE A GREVE U.P.D.
RADICONDOLI A.S.D.
RAPOLANO TERME G.S.D.
S.MARCO LA SELLA POL.D.
SALUTIO A.C.D.
SAN CLEMENTE ASD.P.
UNITED FIRENZE A.S.D.
VALPIANA G.S.D.
VIRTUS COMEANA SSC.D.
in organico
ALBERETA 72 A.S.D. POL.
ALBERETA SAN SALVI G.S.D.
ALDOBRANDESCA ARCIDOSSO A.S.D.
ARCI SARRIPOLI CALCIO A A.S.D.
ATHLETIC SESTO A.S.D.
ATLETICO ARCILLE A.S.D.
ATLETICO CALENZANO A.S.D.
ATLETICO FIRENZE A.S.D.
ATLETICO FORTE DEI MARMI A.S.D.
ATLETICO GRAGNANO S.S.D.
ATLETICO LUCCA S.C. A.S.D.
ATLETICO MARGINONE 1990 A.C.D.
ATLETICO SANTACROCE ASD A.C.
ATLETICO SPEDALINO
ATTUONI SPORT AVENZA A.S.D.
AVANE A.S.D. POL.
BELLARIA CAPPUCCINI A.S.D G.S.
BELMONTE ANTELLA GRASSINA A.S.D.
BERARDENGA G.S.D.
BIANCHI DI SANTO SPIRITO A.S.D.
BONASCOLA CALCIO A.S.D.
BORGO A BUGGIANO 1920 SRL A U.S.
BOZZANO CALCIO U.S.D.
BRACCAGNI F.C.D.
C.S. VITIANO A.S.D.
C.U.S. PISA A.S.D.
CALASANZIO A.S.D. G.S.
CALCIO GALLENO U.S.D.
CAMPAGNATICO S.S.D.
CAPANNORI A.S.D. G.S.
CASA DEL POPOLO C.VAIANO A.S.D.
CASA DEL POPOLO SEANO A.S.D.
CASELLINA U.S.D.
CASTELVECCHIO DI COMPITO G.S.D.
CHIANNI 1975 A.S.D. U.S.
CHIESANUOVA 1975 A.S.D.
CIREGLIESE U.S.
CITTA DI CHIUSI A.S.D.
CIVITELLA U.S.D.
COBRA KAI A.S.D.
COLONNATA 1965 A.C.D.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 121
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
121
122
123
CORMEZZANO 2013 A.S.D.
DINAMO A.S.D. U.S.
DON BOSCO MAZZOLA U.S.D.
EURO CALCIO FIRENZE A.S.D.
F.C. CUBINO A.S.D.
FC CINTOLESE CALCIO
FCG FLORIA 2000 U.S.D.
FERRUCCIA A.S.D.
FOOTBALL CLUB SANSEPOLCRO A.S.D.
FOOTBALL CLUB SANSOVINO A.S.D.
FOSDINOVO A.S.D.
GARZELLA MARINESE U.S.D. POL.
GASSANO 2009 A.C.D.
GELLO 2004 A.S.D.
GIGLIO ROSSO POZZALE A.S.D.
GIOVANI IMPAVIDA VERNIO A.S.D.
GRIGNANESE A.C.D.
INTERCOMUNALE COSTA OVEST A.S.D.
LA CANTERA ACLI GABBRO A.S.D.
LA CELLA POL.D.
LA FRONTIERA A.S.D.
LATIGNANO 2005 A.S.D.
LAURENZIANA A.S.D.
LEBOWSKI A.C.
LIDO DI CAMAIORE A.S.D. A.C.
LIGACUTIGLIANESE A.S.D.
LORESE CALCIO A.S.D. A.S.
LUCCASETTE A.S.D. A.C.
LUIGI MARTORELLA A.S.D.
LUIGI MERONI ASD.FC
MARGINE COPERTA A.S.D. POL.
MARINA DI MASSA U.S.
MASSETANA CALCIO S.S.D.
MELARESE F.C.D.
MEMBRINO A.S.D. POL.
MIGLIARINO A.S.D. POL.
MOLAZZANA U.S.D.
MONSIGLIOLO A.S.D. S.P.
MONTAGNA SERAVEZZINA A.S.D.
MONTEPIANO A.S.D.
MONTERCHIESE U.S.D.
NALDI A.S.D. POL.
NAVACCHIO ZAMBRA A.S.D.
NINFEA TORRELAGHESE A.C.D.
NOVA VIGOR MISERICORDIA A.S.D.
NUOVA GROSSETO BARBANELLA ASD.P.
NUOVA POLISPORTIVA SERRE A.S.D.
OLIMPIA FIRENZE A.S.D. A.S.
OLIMPIC SARTEANO POL.D.
OLMI A.S.
ORIONE A.S.D.
ORLANDO CALCIO LIVORNO A.S.D.
PAGNANA CALCIO A.S.D.
PALLERONESE A.S.D.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 122
124
125
126
127
128
129
130
131
132
133
134
135
136
137
138
139
140
141
142
143
144
145
146
147
148
149
150
151
152
153
154
155
156
157
158
159
160
161
162
163
164
165
166
167
168
169
170
171
172
173
174
175
176
177
PARADISO E B. U.S.D.
PIANO DEL QUERCIONE G.S.D.
PIANO DI CONCA A.S.D.
PIANO DI MOMMIO 2008 U.S.D.
PIAZZA AL SERCHIO A.S.D.
PIETRAIA A.S.D. POL.
PIEVE SAN PAOLO CAPANNORI U.S.D.
POGGIO UNITED A.S.D.
POL.FUTSAL FIORENTINA A.S.D.
POLICRAS SOVICILLE A.S.D.
POLISPORT CAPOLIVERI A.S.D.
POLISPORTIVA SCANSANO A.S.D.
PONTE A ELSA 2005 A.S.D. U.S.
PONTE A MORIANO A.S.D. G.S.
PONTECOSI LAGOSI A.S.D.
PONTREMOLI G.S.D.
PORTA A PIAGGE A.S.D. U.S.
PORTO AZZURRO U.S.D.
PRATO NORD A.S.D. POL.
PRATO SPORT A.S.D. A.C.F.
PUNTA ALA 2013 A.S.D.
REAL BATIROSE A.S.D.
RETIGNANO C.R.S.
RIO NELL ELBA A.S.D. POL.
ROCCASTRADA A.S.D. POL.
S.LORENZO CALCIO A.S.D. G.S.
S.MINIATO A.S.D. A.C.
S.PIERINO U.S.
SAN GIOVANNI AREZZO A.C.D.
SAN MACARIO A.S.D. U.S.
SAN MINIATO A.S.D. G.S.
SAN PIERO CALCIO A.S.D.
SAN SISTO 2010 A.S.D. G.S.
SAN VINCENZO A TORRI A.S.D.
SAN VITALE CANDIA A.S.D. A.S.
SAN VITO 1953 G.S.D.
SANCAT A.S.D.
SANT AGATA U.S.D.
SANTA BRIGIDA U.S.
SANTA MARIA A MONTE A.S.
SANTANNA A.S.D. POL.
SASSO PISANO A.S.D. G.S.
SCARLINO CALCIO A.S.D.
SEGROMIGNO 2012 A.S.D.
SESTO CALCIO 2010 A.S.D
SIECI A.S.D. POL.
SIENA NORD POL.
SPORT ACQUAVIVA A.S.D.
SPORTING FORTEDEIMARMI PS A.S.D.
SPORTING GAMBASSI A.S.D.
SPORTING LUCCA A.S.D.
SPORTING MASSA MACINAIA A.S.D.
STICCIANO A.S.D.
TORBIERA CITTA DICAPALBIO U.S.D.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 123
178
179
180
181
182
183
184
185
186
187
188
189
190
191
192
TREGGIAIA A.S.D. G.S.
TRESSA A.S.D.
UNION TEAM CHIMERA AREZZO SSDARL
UNIONE QUIESA MASSACIUCC. A.S.D.
VADO A.S.D.
VALENZATICO CALCIO A.S.D.
VALLE DI OTTAVO A.S.D.
VALLEBUIA A.S.D. A.C.
VECCHIANO CALCIO 1933 A.S.D.
VENERI CALCIO A.S.D.
VESCOVADO A.S.D.
VILLAMAGNA CALCIO A.S.D.
VIRTUS BOTTEGONE A.S.D.
VIRTUS ROBUR CASTELNUOVO A.G.D.
VOLUNTAS A.S.D. S.S.
CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA–UNDER 21
Articolazione
Il Campionato di “3ª Categoria - Under 21” è organizzato dai Comitati Provinciali Autonomi di Trento
e Bolzano e da ciascuna Delegazione Provinciale e/o Distrettuale, sulla base di uno o più gironi.
Hanno diritto di richiedere l’iscrizione al Campionato di “3 a Categoria - Under 21” :
- le Società retrocesse dal Campionato di 2a Categoria o comunque facenti parte degli organici di 3a
Categoria al termine della passata stagione sportiva 2013/2014;
- fuori classifica, le Società che con le rispettive prime squadre partecipano a Campionati di
categoria superiore;
- le Società di nuova affiliazione.
Resta salva l’applicazione dell’art. 52, comma 10, delle N.O.I.F. e di quanto contenuto nel
Comunicato Ufficiale F.I.G.C. n. 162/A del 27 Maggio 2014.
Il Consiglio Direttivo dei singoli Comitati stabilisce le modalità di svolgimento ed il meccanismo di
collegamento con il Campionato di 2ª Categoria.
Alle Società vincenti il Campionato di “3ª Categoria - Under 21” è riservato il diritto alla promozione
al Campionato di 2ª Categoria , purché le stesse non partecipino con la loro prima squadra ai vari
Campionati di 3ª Categoria o a Campionati di categoria superiore.
Limite di partecipazione dei calciatori in relazione all'età
Alle gare del Campionato di “3ª Categoria - Under 21” possono partecipare tutti i calciatori che, al 1°
gennaio dell'anno in cui ha inizio la stagione sportiva, non abbiano compiuto il 21° anno di età (nati
dal 1° gennaio 1993 in poi) e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età, nel rispetto
dell'art. 34, comma 3, delle N.O.I.F.
E' esclusa la partecipazione di calciatori “fuori quota” al Campionato di “3ª Categoria - Under 21” per
il quale è previsto il diritto alla promozione al Campionato di 2ª Categoria.
Nelle gare di Campionato di “3ª Categoria - Under 21”/squadre Riserve, senza diritto alla
promozione al Campionato di 2ª Categoria, è consentito l’impiego di cinque calciatori “fuori quota”
nati dal 1° gennaio 1991 in poi.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 124
Nel caso in cui la Società vincente il Campionato di “3ª Categoria-Under 21” non prenda parte al
Campionato di competenza (2ª Categoria) nella stagione sportiva 2015/2016, i calciatori per la
stessa tesserati sono svincolati di autorità, ai sensi dell'art. 110 delle N.O.I.F.
Limiti di partecipazione di calciatori alle gare
In deroga a quanto previsto dall'art. 34, comma 1, delle N.O.I.F., le Società partecipanti con più
squadre a Campionati diversi possono schierare in campo, nelle gare di Campionato di categoria
inferiore, i calciatori indipendentemente dal numero delle gare eventualmente disputate dagli stessi
nella squadra che partecipa al Campionato di categoria superiore.
Adempimenti economico-finanziari ed organizzativi
Tutte le Società sono tenute a perfezionare l’iscrizione al Campionato di Terza Categoria-Under 21
secondo i criteri, le modalità ed entro i termini annualmente fissati da apposito Comunicato Ufficiale.
Ai fini della partecipazione al Campionato di Terza Categoria-Under 21 della stagione sportiva
2014/2015, fatti salvi gli eventuali ulteriori criteri previsti nell’apposito Comunicato Ufficiale, non
saranno accettate le iscrizioni di Società che:
- non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall’art. 31, del
Regolamento della L.N.D.;
- risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, della
Divisione Calcio a Cinque, dei Comitati, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile o di altre
Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti e tesserati, e ciò a
seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi
per la risoluzione di controversie. In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici
divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto
termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive della Commissione Vertenze
Economiche e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono
essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine annualmente fissato per
l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 55 della L.N.D. del 5 maggio 2014);
- non versino, all’atto dell'iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito
in materia dall’apposito Comunicato Ufficiale.
Attività Giovanile
Le Società di “3ª Categoria - Under 21” possono, facoltativamente, partecipare con una propria
squadra al Campionato “Juniores-Under 18” (v. punto A/9 – 2 e 3 del presente Comunicato
Ufficiale), nonché ai Campionati e ad altre attività indetti dal Settore per l’Attività Giovanile e
Scolastica con l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 125
TERZA CATEGORIA UNDER 21: 7 LUGLIO-20 AGOSTO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 agosto 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
800,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
1.100,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
810,00
€.
3.100,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.337,00 con scadenza 07/11/2014.
Alle Società di nuova affiliazione sarà concesso successivamente
all’iscrizione un contributo economico pari al 50% della tassa di
iscrizione e un contributo in materiale sportivo di n. 10 palloni da
allenamento.
Q) CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA–UNDER 18
Articolazione
Il Campionato di “3a Categoria - Under 18” è organizzato dai Comitati Provinciali Autonomi di Trento
e Bolzano e da ciascuna Delegazione Provinciale e/o Distrettuale, sulla base di uno o più gironi.
Hanno diritto di richiedere l’iscrizione al Campionato di “3 a Categoria - Under 18” :
- le Società retrocesse dal Campionato di 2 a Categoria o comunque facenti parte degli organici di
3a Categoria al termine della passata stagione sportiva 2013/2014;
- fuori classifica, le Società che con le rispettive prime squadre partecipano a Campionati di
categoria superiore;
- le Società di nuova affiliazione.
Le Società interessate all’iscrizione dovranno dovranno seguire le stesse procedure previste per
l’iscrizione a quello di Terza Categoria e Terza Categoria Under 21.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 126
Il Consiglio Direttivo dei singoli Comitati stabilisce le modalità di svolgimento ed il meccanismo di
collegamento con il Campionato di 2a Categoria.
Alle Società vincenti il Campionato di “3a Categoria - Under 18” è riservato il diritto alla promozione
al Campionato di 2a Categoria, purché le stesse non partecipino con la loro prima squadra ai vari
Campionati di 3 a Categoria o a Campionati di categoria superiore o a Campionati misti.
Limite di partecipazione dei calciatori in relazione all'età
Alle gare del Campionato di “3ª Categoria - Under 18” possono partecipare tutti i calciatori che, al 1°
gennaio dell'anno in cui ha inizio la stagione sportiva, non abbiano compiuto il 18° anno di età (nati
dal 1° gennaio 1996 in poi) e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età.
Limiti di partecipazione di calciatori alle gare
n deroga a quanto previsto dall'art. 34, comma 1, delle N.O.I.F., le Società partecipanti con più
squadre a Campionati diversi possono schierare in campo, nelle gare di Campionato di categoria
inferiore, i calciatori indipendentemente dal numero delle gare eventualmente disputate dagli stessi
nella squadra che partecipa al Campionato di categoria superiore.
Adempimenti economico-finanziari ed organizzativi
Tutte le Società sono tenute a perfezionare l’iscrizione al Campionato di Terza Categoria-Under 18
secondo i criteri, le modalità ed entro i termini annualmente fissati da apposito Comunicato Ufficiale.
Ai fini della partecipazione al Campionato di Terza Categoria-Under 18 della stagione sportiva
2014/2015, fatti salvi gli eventuali ulteriori criteri previsti nell’apposito Comunicato Ufficiale, non
saranno accettate le iscrizioni di Società che:
- non dispongano di un impianto di gioco dotato di tutti i requisiti previsti dall’art. 31, del
Regolamento della L.N.D.;
- risultino avere pendenze debitorie nei confronti della F.I.G.C., della Lega Nazionale Dilettanti, della
Divisione Calcio a Cinque, dei Comitati, dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile o di altre
Leghe, ovvero altre pendenze verso Società consorelle o verso dipendenti e tesserati, e ciò a
seguito di sentenze passate in giudicato emesse dagli Organi della Disciplina Sportiva o dagli Organi
per la risoluzione di controversie. In presenza di decisioni della Commissione Accordi Economici
divenute definitive entro il 31 maggio di ciascuna stagione sportiva nonché, sempre entro il predetto
termine, in presenza di decisioni anch’esse divenute definitive della Commissione Vertenze
Economiche e del Collegio Arbitrale presso la L.N.D., le somme poste a carico delle Società devono
essere integralmente corrisposte agli aventi diritto entro il termine annualmente fissato per
l’iscrizione al rispettivo campionato (cfr. Circolare n. 55 della L.N.D. del 5 maggio 2014);
- non versino, all’atto dell'iscrizione al Campionato, tutte le somme dovute in base a quanto stabilito
in materia all’apposito comunicato ufficiale.
Attività Giovanile
Le Società di “3a Categoria - Under 18” possono, facoltativamente, partecipare con una propria
squadra ai Campionati e ad altre attività indetti dal Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, con
l’osservanza delle disposizioni all’uopo previste.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 127
TERZA CATEGORIA UNDER 18: 7 LUGLIO-20 AGOSTO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 agosto 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Tassa associativa alla L.N.D.
€.
300,00
Diritto di iscrizione al campionato
€.
800,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
1.100,00
Assicurazione dirigenti
€.
90,00
Acconto spese
€.
810,00
€.
3.100,00
Totale
N.B. Oltre all’importo di cui sopra le Società dovranno versare anche il saldo passivo relativo alla
Stagione Sportiva 2013/2014. Mentre potranno usufruire dell’eventuale saldo attivo effettuando il
versamento a conguaglio.
Le Società al momento dell’iscrizione on-line alla voce riepilogo costi potranno
scegliere se effettuare il pagamento dell’importo totale, oppure il pagamento
dell’importo minimo riportato nell’apposita colonna. Tale opzione comporterà
la presentazione del relativo Modello SDD disponibile dal 1 luglio p.v. sul sito
di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) nella parte dedicata alla
modulistica iscrizione campionati permettendo di posticipare il pagamento
della cifra di € 1.337,00 con scadenza 07/11/2014.
Alle Società di nuova affiliazione sarà concesso successivamente
all’iscrizione un contributo economico pari al 50% della tassa di
iscrizione e un contributo in materiale sportivo di n. 10 palloni da
allenamento.
CAMPIONATO PROVINCIALE “JUNIORES”
Il Campionato Provinciale “Juniores” è organizzato da ciascuna Delegazione Provinciale e/o
Distrettuale, sulla base di uno o più gironi.
Articolazione
Al Campionato Provinciale “Juniores” partecipano le squadre di Società di Eccellenza e Promozione
che lo abbiano richiesto, in alternativa al Campionato Regionale “Juniores”, nonché,
facoltativamente, le Società partecipanti ai Campionati di 1ª, 2ª, 3ª Categoria, “3ª Categoria - Under
21”, “3ª Categoria - Under 18”, “3ª Categoria – Over 30” e “3ª Categoria – Over 35”.
Limite di partecipazione dei calciatori in relazione all’età
Alle gare del Campionato Provinciale “Juniores” possono partecipare i calciatori nati dal 1° gennaio
1995 in poi e che, comunque, abbiano compiuto il 15° anno di età;
Limitatamente per la Stagione Sportiva 2014/2015, il Consiglio Direttivo di questo Comitato ha
deliberato che possono essere impiegati in ciascuna gara QUATTRO calciatori “fuori quota” nati
dal 1° Gennaio 1994 in poi (vedi C.U. N. 46 del 20/02/2014).
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 128
L’inosservanza delle predette disposizioni saranno punite con la sanzione della perdita della
gara prevista dall’art. 17 comma 5 del Codice di Giustizia Sportiva.
In relazione a quanto precede si ritiene di dovere precisare che, in considerazione del particolare
assetto normativo che caratterizza la rispettiva attività, alle Società di 3^ Categoria Under 18
partecipanti al Campionato Provinciale Juniores non è consentito l’impiego di calciatori
“fuori quota”.
Limite di partecipazione di calciatori alle gare
In deroga a quanto previsto dall’art. 34, comma 1, delle N.O.I.F., le Società partecipanti con più
squadre a Campionati diversi possono schierare in campo, nelle gare di Campionato di categoria
inferiore, i calciatori indipendentemente dal numero delle gare eventualmente disputate dagli stessi
nella squadra che partecipa al Campionato di categoria superiore.
JUNIORES PROVINCIALI: 7 LUGLIO-20 AGOSTO 2014
Ai fini della validità dell’iscrizione, il plico cartaceo dovrà pervenire entro il 29 agosto 2014
(non fa fede la DATA DI SPEDIZIONE)
Diritto di iscrizione al campionato
€.
700,00
Assicurazione tesserati (acconto)
€.
300,00
€.
1.000,00
Totale
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 129
3.2.10. COMUNICAZIONI DELL’UFFICIO TESSERAMENTO
MODIFICHE ART. 40 QUATER E QUINQUIES N.O.I.F.
Si ritiene opportuno ricordare alle Società che dalla stagione sportiva 2013/2014 sono state
apportate alcune modifiche all’art 40 N.O.I.F.(C.U. pubblicate integralmente in allegato al C.U. n.7
del 1 agosto 2013) per quanto riguarda il tesseramento di calciatori/calciatrici stranieri per Società
dilettantistiche.
Si riporta di seguito, in breve, uno schema riepilogativo dell’art. 40 quater e quinquies N.O.I.F.:
N. 2 CALCIATORI PER SOCIETA’
TESSERABILI ENTRO IL 31/12/14
N. 1 CALCIATORE TESSERABILE
ENTRO IL 31/12/14 PER SOCIETA’
DELLA DIVISIONE NAZIONALE
CALCIO A CINQUE
CALCIATORI
EXTRACOMUNITARI
CHE HANNO GIOCATO PER
FEDERAZIONE ESTERA
ASSUMONO VINCOLO ANNUALE
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI NEL CORSO DELLA
STAGIONE SPORTIVA
**********
N. ILLIMITATO DI CALCIATORI
CALCIATORI COMUNITARI
CHE HANNO GIOCATO PER
FEDERAZIONE ESTERA
ASSUMONO VINCOLO ANNUALE
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI NEL CORSO DELLA
STAGIONE SPORTIVA
**********
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 130
N. ILLIMITATO DI CALCIATORI
CALCIATORI COMUNITARI
CHE NON HANNO MAI
GIOCATO PER
FEDERAZIONE ESTERA
ASSUMONO VINCOLO PLURIENNALE
PARIFICATI AGLI ITALIANI
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI
NEL CASO DI PRIMO VINCOLO
PLURIENNALE IL CALCIATORE PUÒ
ESSERE SOGGETTO AL PREMIO DI
PREPARAZIONE
**********
CALCIATORI
EXTRACOMUNITARI
CHE NON HANNO MAI
GIOCATO PER
FEDERAZIONE ESTERA
CON PERMESSO DI SOGGIORNO
ILLIMITATO
CON PERMESSO DI
SOGGIORNO CON SCADENZA
ASSUMONO VINCOLO PLURIENNALE
ASSUMONO VINCOLO ANNUALE
PARIFICATI AGLI ITALIANI
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI
POSSONO ESSERE TRASFERITI E
SVINCOLATI NEL CORSO DELLA
STAGIONE SPORTIVA
NEL CASO DI PRIMO VINCOLO
PLURIENNALE IL CALCIATORE
PUÒ ESSERE SOGGETTO AL
PREMIO DI PREPARAZIONE
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 131
PROCEDURA TESSERAMENTO ONLINE
CALCIATORI DILETTANTI
Ricordiamo alle Società che i tesseramenti dei calciatori dilettanti avverranno solo
attraverso la procedura telematica.
Pertanto non saranno più posti in vendita presso gli uffici del Comitato Regionale e
delle Delegazioni provinciali le liste di Tesseramento e di Trasferimento.
Le Società potranno effettuare tesseramenti e trasferimenti accedendo alla propria
pagina web sul sito della L.N.D. (www.lnd.it) inviando per posta raccomandata o
depositando presso gli uffici del Comitato Regionale e delle Delegazioni provinciali la
relativa documentazione cartacea prodotta – per ogni pratica – al termine di tutte le
operazioni richieste dalla procedura online.
Per quanto attiene alle liste di trasferimento – sia definitivo che temporaneo – le
pratiche dovranno essere istruite e stampate dalla Società cedente; la Società
cessionaria, ricevuta la pratica dovrà spedirla – debitamente firmata e timbrata –
mediante posta raccomandata A.R. o depositarla presso gli uffici del Comitato
Regionale e delle Delegazioni provinciali.
In riferimento a quanto detto, rimandiamo all’estratto dell’aiuto online relativo alle
procedure di tesseramento pubblicato come allegato al presente C.U..
SVINCOLO PER ACCORDO ARTICOLO 108 DELLE N.O.I.F. – PROCEDURA ON LINE
Gli svincoli in epigrafe potranno essere effettuati esclusivamente tramite procedura on line,
operando nella propria pagina web sul sito www.lnd.it
Il percorso da seguire è il seguente: Tesseramento dilettanti
Tesseramento DL alla voce Svincolo
per accordo (art. 108).
Una volta completata la procedura, il documento dovrà essere spedito o depositato in triplice copia
presso questo Comitato comprensivo di data di stipulazione, firme e timbro della Società.
Ricordiamo inoltre che il documento dovrà pervenire a questo Comitato entro 20 giorni dalla stipula
dell’accordo e che il termine ultimo per l’invio o la consegna dello stesso è stabilito per il 30 giugno
2015.
TERMINI E MODALITÀ PER I TESSERAMENTI
Si comunica che nel sito di questo Comitato Regionale (www.figc-crt.org) alla sezione
“modulistica” è consultabile il “Promemoria per le Società–Stagione sportiva 2014/2015”.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 132
CALCIO FEMMINILE
RIUNIONE DI PROGRAMMA S/S 2014-2015- SETTORE GIOVANILE E
SCOLASTICO
Causa convocazione Assemblea Straordinaria Elettiva, del 12/07/2014, la riunione di
programma per il S.G. e S. prevista per lo stesso giorno è rinviata al 19 luglio p.v., stessa ora,
stesse sede.
CALCIO A CINQUE
Nessuna comunicazione
4.
NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITÀ
GIOVANILE
CAMPIONATO ALLIEVI FASCIA “B” A LIVELLO REGIONALE
ORARI UFFICIALI DELLE GARE
Si riporta di seguito la fascia di orario e i giorni previsti per le gare del Campionato in epigrafe:
SABATO*: dalle ore 15:30 alle ore 18:00
DOMENICA*: dalle ore 10:00 alle ore 11:00
* Le Società potranno stabilire il giorno e l’orario di inizio delle gare casalinghe, nelle fasce
orarie sopraindicate, salvo le ultime tre gare di campionato per le quali il Comitato Regionale
si riserva di stabilire giorno e orario.
COMUNICATI UFFICIALI N. 1 E 2 DEL SETTORE GIOVANILE E
SCOLASTICO
Informiamo le Società che al sito www.settoregiovanile.figc.it sono disponibili i comunicati indicati in
epigrafe.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 133
TERMINI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AI CORSI BLS-D
In relazione a quanto già pubblicato sul C.U. n. 14 del 5/9/2013 e in considerazione che a partire dal
1 gennaio del 2015 su ogni impianto sportivo dovrà essere presente un defibrillatore durante lo
svolgimento dell’attività (allenamento e gare), il Comitato Regionale, con propri istruttori qualificati,
organizza corsi di formazione all’uso del defibrillatore.
Le domande di partecipazione potranno essere formulate a partire da lunedì 14 luglio a lunedì
30 settembre 2014.
Tutte le iscrizioni dovranno e potranno essere effettuate unicamente per tramite della
compilazione di un modulo on line. La conferma dell'avvenuta iscrizione sarà convalidata con
l'invio di una email, in assenza della quale si dovrà ripetere la procedura
BANDO DI ADESIONE
•
Domande di partecipazione
Sono stati riaperti i termini per le domande di partecipazione che potranno essere formulate a
partire dal 14 luglio al 30 settembre 2014.
•
Luogo di svolgimento del corso
I corsi saranno organizzati dal Comitato Regionale Toscana per mezzo delle Delegazioni
Provinciali, che ne daranno atto nei propri Comunicati Ufficiali, e si svolgeranno indicativamente
presso le sedi delle Delegazioni stesse.
Ogni Società, comunque, potrà richiedere alla Delegazione di appartenenza di poter svolgere il
corso di formazione per i propri tesserati o aderenti direttamente presso la propria sede, garantendo
due locali, anche di piccole dimensioni, per lo svolgimento della parte pratica.
•
Numero di partecipanti al corso
Per ogni tipologia di corso (presso la Delegazione o presso la sede della Società) potranno
partecipare non meno di dieci (10) e fino ad un massimo di dodici (12) persone fra dirigenti,
tecnici, medici e atleti in modo tale da formare due gruppi di 5/6 corsisti cadauno, rispettando quanto
previsto dal protocollo operativo che prevede un rapporto di 1(formatore) : 6 (corsisti).
•
Iscrizione ai corsi
Tutte le iscrizione dovranno e potranno essere formalizzate unicamente per tramite di un
apposito form da compilare on line.
•
Richiesta singolo corsista, svolto presso le sedi delle D.P..
(termine ultimo iscrizioni ore 24:00 del 30 settembre p.v.)
•
Richiesta effettuata dalla Società, minino 10 partecipanti con corso svolto in sede
della società richiedente.
(termine ultimo iscrizioni ore 24:00 del 30 settembre p.v.)
•
Modalità di partecipazione ai corsi
Ai corsi potranno partecipare tutti coloro che, a vario titolo, svolgono attività per la società di calcio.
Per i corsi organizzati presso le Delegazioni Provinciali la formazione dei gruppi sarà effettuata
inserendo fino a un massimo di tre (per il momento) persone per società fra coloro che ne hanno
fatto richiesta seguendo l’ordine di arrivo delle domande.
I corsi organizzati presso le sedi delle Società verranno svolti seguendo prioritariamente l’ordine di
arrivo delle domande.
•
Modalità di svolgimento dei corsi
Tutti i corsi avranno una durata di quattro (4) ore e si svolgeranno tassativamente in orario
pomeridiano dalle ore 17:00 alle ore 21:00 dal lunedì al venerdì, e dalle ore 9:00 alle ore 13:00 il
sabato. Orari diversi da quelli sopra stabiliti non saranno autorizzati. Non sono consentiti ritardi
sull’inizio del corso pena l’esclusione dal medesimo.
•
Adempimenti economici
La partecipazione al corso avrà un costo procapite di € 35 (trentacinque), per quelli organizzati
presso la sede delle Delegazioni Provinciali, e di € 40 (quaranta), per quelli organizzati presso le
sede delle Società.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 134
Tutti partecipanti, siano essi singoli corsisti o Società sportive, dovranno regolarizzare la
propria iscrizione effettuando un bonifico al C.R. Toscana L.N.D., indicando nella causale:
nome, cognome - corso BLS-D svolto presso la D.P. di …..
per le Società Sportive che richiedono i corsi:
denominazione sociale - corso BLS-D - elenco dei nominativi partecipanti
Il bonifico dovrà essere effettuato almeno cinque (5) giorni prima della data di svolgimento del corso
ed una copia dello stesso dovrà essere inviato per fax alla Delegazione Provinciale di appartenenza.
In assenza della copia del bonifico il corso non potrà essere svolto.
Si precisa che una volta pubblicato il calendario dei corsi l’eventuale mancata partecipazione non
darà dirittoal rimborso della quota versata.
IBAN del C.R. Toscana L.N.D.:
IT 04 R 0859137900000000013449 - Banca Credito Cooperativo Impruneta
L’elenco dei corsisti aventi diritto di partecipazione, o delle società in cui verranno svolti i corsi,
saranno comunicati per tramite del C.U. della Delegazione Provinciale di appartenenza.
Le date ed orari di svolgimento saranno pubblicati anche sul sito del Centro Tecnico di Tirrenia.
Scarica il bando di adesione .
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 135
5. GIUSTIZIA SPORTIVA
5.1. DELIBERE DELLA COMMISSIONE DISCIPLINARE TERRITORIALE
La Commissione Disciplinare Territoriale, costituita da:
Dott. Carmine Compagnini
Presidente
Avv. Enzo François
Componente
Avv. Gabriele Lenzi
Componente
Con L’ assistenza alla segreteria del sig. Renzo Coli si è riunita il giorno 11 luglio 2014 alle ore
17.00 e seguenti assumendo le seguenti decisioni
DEFERIMENTI DELLA PROCURA FEDERALE
25 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti dei Signori:
-Meacci Adriano, Allenatore, per rispondere della violazione dell’art. 1, comma 1, del C.G.S. in
relazione all’art.39, c. 1, del Regolamento del Settore Tecnico;
-Valentini Matteo, Calciatore, al quale viene contestata la violazione dell’art. 30, c. 2, dello
Statuto Federale in relazione all’art. 15 del C.G.S.;
-Società U.S. Grosseto F.C. per la responsabilità oggettiva di cui all’art. 4, c. 2, del C.G.S. in
conseguenza del comportamento addebitato ai propri tesserati.
La Procura Federale ha così motivato il provvedimento indicato in epigrafe:
“1-) L'allenatore Sig. MEACCI Adriano, per rispondere della violazione ai principi di lealtà,
correttezza e probità di cui all'art. 1, co. 1, del Codice di Giustizia Sportiva, in relazione all'art. 39, co.
1, del Regolamento Settore Tecnico, per aver osservato nell'intervallo della gara Novara - Grosseto,
del Campionato Allievi Nazionali, un comportamento deprecabile, sfociato in un tentativo di
aggressione nei confronti del calciatore VALENTINI Matteo, sedicenne, che nel corso della gara
aveva disatteso le direttive impartite dalla panchina, ed al colmo dell'ira, causata probabilmente
dall'atteggiamento irriguardoso tenuto, nella circostanza, dal calciatore verso l'allenatore, lo afferrava
per la maglia e lo strattonava spingendolo contro la parete dello spogliatoio;
2-) il calciatore VALENTINI Matteo, all'epoca dei fatti tesserato per il settore giovanile dell'U.S.
Grosseto, per rispondere della violazione del cd. "vincolo di giustizia" di cui all'art. 30, comma 2,
dello Statuto Federale, in relazione all'art. 15 del Codice di Giustizia Sportiva, per aver eluso
l'obbligo di accettare la piena efficacia dei provvedimenti degli Organi di Giustizia sportiva,
presentando denuncia-querela all'Autorità Giudiziaria, senza aver richiesto la prescritta
autorizzazione federale per un episodio, avvenuto nell'ambito di una competizione calcistica, che
comunque non presentava estremi di reato procedibile di ufficio, come ampiamente descritto nella
parte motiva;
3-) l'U.S. GROSSETO F.C., per responsabilità oggettiva ai sensi dell'art. 4, co. 2, del Codice di
Giustizia Sportiva, per il comportamento dei propri tesserati MEACCI Adriano e Valentini Matteo.”.
Il deferimento, scaturito da complessa indagine, è relativo a fatti accaduti nel corso della gara
Novara – Grosseto disputata, nell’ambito del Campionato Nazionale Allievi, in data 10 marzo 2013,
ed ad essa conseguenti.
Ricevuti gli atti relativi al procedimento, la Commissione ha disposto che la discussione avvenga per
la data odierna dandone formale comunicazione alle parti interessate.
Sono pertanto oggi presenti:
- l’Allenatore, Signor Adriano Meacci,
- il Calciatore, Signor Matteo Valentini, oggi maggiorenne.
Entrambi i tesserati sono assistiti dai rispettivi legali;
- l’U.S.Grosseto F.C., s.r.l., in persone dell’A.U. Avvocato A. Antonio Ranucci, è anch’essa
rappresentata dal difensore di fiducia,
I tesserati e l’Ente deferito hanno fatto pervenire, nei termini, memorie a difesa giusto mandato
apposto in calce ai rispettivi atti.
La Procura Federale è presente nella persona dell’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto Procuratore.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 136
La Commissione ha ritenuto opportuno, previa acquisizione degli atti della gara e stante i termini del
deferimento, dover esaminare preliminarmente la vicenda con specifica riunione in Camera di
consiglio, al termine della quale ha emesso la seguente ordinanza.
“La C.D.T. Toscana:
-esaminato il deferimento n. 5922/37 pf 13-14 /GT/dl in data 15 aprile 2014;
-rilevato che i fatti in esso evidenziati sono accaduti nel corso della gara Novara – Grosseto,
disputata a Novara in data 10 marzo 2013, quale gara valida per il Campionato Nazionale Allievi
Professionisti;
-rilevato che tra i soggetti deferiti è indicato anche l’Allenatore della squadra, Signor Meacci Adriano;
-visto l’art. 34, commi 6 -7 - 8, dello Statuto Federale;
-rilevato quanto riportato dal C.U. n. 1 della Stagione sportiva 2013/2014 del S.G.S. alla lettera a/5
dell’art.3/2,
dichiara
di non aver titolo a decidere in punto di merito trattandosi di vicenda sottratta alla propria
competenza.
Dispone pertanto il rinvio degli atti alla Procura Federale per i provvedimenti conseguenziali.
Le parti presenti, con la sottoscrizione apposta in calce, danno atto della piena conoscenza della
presente ordinanza la quale, comunque, verrà ad esse notificata ai sensi e per gli effetti di quanto
disposto dall’art. 38, commi 7 e 8 del C.G.S..
CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA
162 Stagione sportiva 2013 -2014 Oggetto: Reclamo dell’U.S.D. PIANO DI MOMMIO 2008 e del
calciatore DIEGO DUCCINI avverso il provvedimento del G.S. Lucca, con il quale è stata
inflitta a quest'ultimo la squalifica fino al 14.05.2016 (due anni) (C.U. n. 50 del 15.05.2014)
Propone tempestivo reclamo la società U.S.D. Piano di Mommio 2008, in persona del Presidente, e
il calciatore Duccini Diego avverso la squalifica inflitta a quest'ultimo fino al 14.05.2016 (2 anni), con
la seguente motivazione: “Espulso per somma di ammonizioni. Al momento dell'espulsione andava
verso il D.g. in maniera minacciosa cercando di colpirlo con un pugno, non riuscendovi perché
bloccato dai propri compagni; nel contempo lo offendeva, lo minacciava e sputandogli contro lo
colpiva alla zigomo sinistro. Sanzione aggrava perché capitano”.
I ricorrenti impugnano il provvedimento sopraindicato eccependone preliminarmente la nullità, in
quanto i 'fatti si sarebbero verificati contro il Guardalinee' e non, come erroneamente riportato nella
parte motiva del provvedimento, contro il Direttore di Gara; nel merito, contestano la sanzione
comminata poiché eccessiva, riconoscendo, da una parte, il comportamento offensivo nei confronti
del Guardalinee, frutto della concitazione, della rabbia e delusione del calciatore di dover saltare la
prossima partita come conseguenza del provvedimento di espulsione;dall'altra negando recisamente
sia il tentativo di aggressione che lo sputo.
A supporto della propria tesi difensiva rilevano la possibilità di poter sentire in via istruttoria l'Arbitro e
il Commissario di Campo, avendo quest'ultimo negato l'esistenza dei fatti oggetto di contestazione.
In ipotesi, chiedono la riduzione della squalifica inflitta, in quanto eccessiva, sproporzionata ed
iniqua, riportando quale termine di paragone la squalifica di tre gg. inflitta a Chiellini per un episodio
di violenza e la sanzione inflitta a Piana Gavino, accompagnatore della squadra, per minacce ed
offese al D.g.
La C.D.T.T., riunitasi per la discussione, acquisito il supplemento di rapporto ai fin istruttori, così
decide.
Tanto la questione sollevata sulla presunta nullità del provvedimento impugnato per erronea
indicazione del soggetto passivo dell'azione illecita, quanto la richiesta di riduzione della squalifica
inflitta al calciatore Duccini Diego non meritano accoglimento.
Per quanto concerne l'eccezione di nullità, trattasi a ben vedere di svista materiale del Giudice di
prime cure che non inificia il provvedimento impugnato, tenuto conto, peraltro, l'irrilevante nonché
ininfluente questione su quale sia il soggetto passivo dell'azione illecita (D.g. ovvero Assistente)
trattandosi entrambi di soggetti appartenenti alla categoria degli Ufficiali di Gara.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 137
Diversamente opinando la richiamata eccezione avrebbe potuto avere rilievo non tanto in termini di
nullità del provvedimento impugnato, quanto e solo nel caso in cui nella parte motiva del
provvedimento fosse stato indicato un soggetto non appartenente alla categoria degli Ufficiali di
Gara, circostanza quest'ultima che - ove verificata - avrebbe potuto incidere, a mente del Codice di
Giustizia Sportiva, sotto il profilo dell'entità della sanzione comminata.
Passando all'esame della richiesta di riduzione, occorre ricordare che la Commissione Disciplinare
giudica – ai sensi dell’art. 35 C.G.S. - sulla base delle risultanze arbitrali alle quali, salvo l'emersione
di circostanze e/o elementi atti a minare la veridicità, viene riconosciuto il carattere di prova
privilegiata rispetto ad ogni altra deduzione.
Pertanto, non pertinente e del tutto improprio appare l'invito rivolto alla Commissione dai ricorrenti ad
acquisire il parere dell'Arbitro e del Commissario di campo, in quanto irrituale e, comunque, non
rilevante ai fini di causa, risultando pacifico il principio secondo cui il rapporto degli Ufficiali di gara
prevale su ogni altro.
La Commissione, tuttavia, nell'esercizio della facoltà previste dal Codice di rito e onde consentire un
corretto e adeguato svolgimento della fase contenziosa, ha provveduto a richiedere all'A.E. un
supplemento di rapporto in ordine ai fatti contestati dai ricorrenti, ricevendo una relazione dettagliata
di quanto accaduto che conferma nella sua interezza l'impianto accusatorio nei confronti del
calciatore.
Nella stessa relazione, infatti, viene nuovamente posto in evidenza il tentativo del Duccini di colpire
con un pugno lo stesso A.E. (non riuscendoci solo per la pronta reazione dei compagni di squadra),
nonché lo sputo che raggiungeva quest'ultimo allo zigomo sinistro.
Le dichiarazioni rilasciate dall'Assistente, sulla genuinità delle quali non vi è motivo di dubitare,
presentano caratteri di puntualità ed univocità tali da fondare la responsabilità del Duccini per quanto
contestatogli.
La condotta complessiva posta in essere dal Duccini appare di notevole gravità e non può ritenersi
giustificata o attenuata dalla concitazione, dalla rabbia e/o dalla delusione del momento, trattandosi
di condotta continuata nel tempo che non ha trovato impedimento e/o termine neppure a seguito
dell'intervento dei compagni di squadra.
Non conferenti risultano i richiami a sanzioni comminate ad altri tesserati, peraltro per fattispecie
oggettivamente diverse e per taluno riferibili (Chiellini) alla sfera professionistica.
La sanzione pertanto, anche alla luce del fatto che il Duccini rivestiva la qualifica di capitano appare
ben calibrata e assolutamente proporzionata in relazione ai fatti oggetto di addebito.
P.Q.M.
la C.D.T.T. respinge il reclamo proposto dai ricorrenti e per l’effetto
- conferma il provvedimento impugnato;
- ordina l'incameramento della tassa di reclamo.
163 stagione sportiva 2013/2014. Reclamo polisportiva S. Maria avverso squalifica Demiri
Nerio fino Al 12\10\2014 (C.U. N° 54 Del 12\6\2014)
Propone rituale reclamo la Polisportiva S. Maria avverso il provvedimento in oggetto comminato dal
G.S.T. di Firenze con la seguente motivazione: “Per essersi azzuffato con un giocatore avversario a
fine gara, tanto da provocargli fuoriuscita di sangue all’altezza della bocca. Sanzione determinata al
fine di renderla afflittiva in ragione della sospensione estiva dell’attività agonistica”.
La reclamante con tempestivo reclamo, innanzitutto eccepisce che il D.G. non avrebbe in alcun
modo visto la colluttazione e, pur ammettendo che il Demiri sia stato oggetto di un contatto, ma solo
in senso passivo, avendo subito una spinta che lo avrebbe fatto cadere procurandogli un taglio al
labbro, nega che lo stesso calciatore abbia in qualche modo colpito l’avversario che l’arbitro ha visto
perdere sangue. Nega altresì che tale sanguinamento sia stato provocato da alcun tesserato del S.
Maria, ipotizzando che possa essere stato lo stesso allenatore della squadra avversaria che,
involontariamente, e nell’intento di trattenere il suo giocatore, abbia provocato il piccolo
sanguinamento.
Chiede pertanto l’annullamento della sanzione.
La C.D. esaminati gli atti, acquisito il supplemento di rapporto, decide di accogliere il reclamo.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 138
In effetti il D.G., come già riferito nel rapporto e confermato nel supplemento, non è stato testimone
diretto dell’episodio della zuffa che ha coinvolto i calciatori a fine partita, ne consegue che il carattere
di prova privilegiata, rappresentata di norma dal rapporto e dal supplemento, viene meno, potendo il
DG riportare a rapporto gara solo notizie riferite da terzi alle quale non ha assistito direttamente.
Ne consegue che non vi è alcuna prova, allo stato, che consenta di irrogare una sanzione al
calciatore Demiri, il quale va pertanto riqualificato e la squalifica annullata.
E’ di tutta evidenza tuttavia, che la zuffa alla quale l’arbitro non ha direttamente assistito, che non
può portare alla squalifica del calciatore per le considerazioni sopra fatte, deve necessariamente
essere approfondita alla ricerca di profili di responsabilità dei tesserati coinvolti, ed a tal fine si
dispone la trasmissione degli atti alla Procura Federale per le indagini del caso.
P.Q.M.
La C.D. accoglie il reclamo, riqualifica con effetto immediato il calciatore Deniri Nerio, manda gli atti
alla Procura Federale, affinchè voglia svolgere le indagini necessarie ed opportune. Ordina restituirsi
la tassa di reclamo.
****
La Commissione Disciplinare Territoriale, costituita da:
Dott. Carmine Compagnini
Presidente
Avv. Raffaello Niccolai
Vice - Presidente
Avv. Gabriele Lenzi
Componente
Con L’ assistenza alla segreteria del sig. Renzo Coli si è riunita il giorno 11 luglio 2014 alle ore
18.00 e seguenti assumendo le seguenti decisioni
DEFERIMENTI DELLA PROCURA FEDERALE
21/2 - P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti di:
-Passerai Antonio, Presidente, affinché risponda della violazione dell’art. 1, c. 1, del C.G.S. in
relazione all’art. 8, c. 9, del medesimo Codice ed all’art. 94, c. 11, delle N.O.I.F.;
-A.S.D. Pelli Santacroce Sport, per la connessa responsabilità diretta prevista dall’art. 4, c. 1,
del C.G.S..
In data odierna si riapre il procedimento, oggetto di rinvio in data 30 maggio c.a. come da C.U. n.70
del 5 giugno 2014, ribadendosi che il ricorso con il quale un calciatore dell’A.S.D. Pelli Santacroce
Sport ha contestato il mancato adempimento, da parte di detta Società, dell’accordo economico
stipulato fra le parti, è stato accolto, in via definitiva, dalla Commissione Vertenze Economiche della
F.I.G.C., la quale, con decisione pubblicata sul C.U. n. 15/D del 20/12/2012, ha respinto il reclamo
proposto dalla Società sopraindicata avverso la delibera della C.A.E. (C.U. n. 232 in data
28/06/2012) con la quale si condannava detto Ente a versare al Calciatore Alessandro Menicucci la
somma di € 7.513,91, corrispettivo pattuito fra dette parti per la stagione calcistica 2011/2012.
Il C.R. Toscana, non avendo ricevuto il rilascio della copia della liberatoria controfirmata dal
calciatore conseguente alla decisione della C.V.E., ha provveduto a segnalare la violazione dell’art.
94 ter, c. 11, delle N.O.I.F. commessa dall’A.S.D. Pelli Santacroce Sport, alla Procura Federale la
quale, constatata la fondatezza della segnalazione, ha disposto il deferimento in esame.
Eseguite le prescritte convocazioni si dà atto che nessuno dei due soggetti deferiti è presente
nonostante siano state loro inviate, a mezzo lettera raccomandata, le rituali convocazioni.
La Procura Federale è rappresentata dall’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto, il quale, intervenendo,
ricorda che la violazione emerge su base di prova documentale costituita dalla decisione della
C.V.E. divenuta definitiva e dalla conseguente denuncia del fatto da parte del C.R.T..
Conclude chiedendo la irrogazione delle seguenti sanzioni.
- al Signor Antonio Passerai, all’epoca dei fatti Presidente della Società, l’inibizione per mesi 3 (tre);
- alla Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport, la penalizzazione di un punto in classifica nonché la
sanzione pecuniaria dell’ammenda nella misura di € 500,00 (cinquecento).
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 139
Chiuso il dibattimento, questa la decisione.
E’ indubbio, perché così emergente dalla documentazione depositata dalla Procura Federale con
l’atto di deferimento, che la Società, con essa quindi il tesserato che ne ha la rappresentanza legale,
ha commesso la violazione contestata per cui il deferimento è da accogliere.
Ciò affermato la C.D. ritiene del tutto congrue le richieste formulate dalla Procura Federale correndo
l’obbligo di precisare – come è evidente da altra pronuncia di questa C.D. pubblicata
contestualmente – che la Società ed il suo rappresentante non sono nuovi alla violazione contestata.
Nell’emettere la propria decisione il Collegio rileva inoltre che la Società è stata dichiarata inattiva
per la stagione 2013/2014, come da C.U. n.7 del 1 agosto 2013, ma che tale condizione non
comporta la cancellazione della Società che rimane pur sempre affiliata per la FIGC.
Da ciò consegue che i suoi organi rappresentativi mantengono inalterato lo status di tesserato.
P.Q.M.
la C.D.T. Toscana, in accoglimento del deferimento infligge:
-al Signor Antonio Passerai, Presidente all’epoca dei fatti della Società, inibizione per mesi 3 (tre);
-alla Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport la penalizzazione di punti 1 (uno) in classifica, da
scontarsi alla ripresa dell’attività sportiva, oltre l’ammenda di € 500,00 (cinquecento).
24 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti dei Signori:
Chessa Francesco, Corozzi Marco, Russo Matteo, calciatori tesserati all’epoca dei fatti per la
Società Atletico Pini 1987, ai quali viene contestata la violazione dell’art. 1, comma 1, del
C.G.S..
Il comportamento ostruzionistico tenuto dai calciatori Ballogi Matteo, Berretta Gabriele, Chessa
Francesco, Corozzi Marco, Fina Alessio, Pozzolini Enrico, Russo Matteo, Pini Flavio, Pini Alessio,
Bardi Fabrizio ha costituito causa della sospensione della gara del Campionato di III categoria
Atletico Pini 1987 / A.S. San Miniato, disputata in data 20 gennaio 2013.
In conseguenza di ciò la Procura Federale ha disposto, con nota 630 / pf 12/13 in data 30 aprile
2013, il deferimento a questa Commissione di tutti i suddetti tesserati, per la violazione dell’art. 1, c.
1, del C.G.S., nonché della Soc. Atletico Pini 1987, società di appartenenza dei suddetti deferiti, in
applicazione del disposto dell’art. 4, c. 2, del medesimo corpo di norme.
Disposta la discussione per la data del 26 luglio 2013 la Giudicante, accertati i fatti e in
accoglimento del deferimento così statuiva:
omissis
“la C.D.T. Toscana infligge le sanzioni di seguito riportate.
- a ciascuno dei Calciatori Ballogi Matteo, Berretta Gabriele, Fina Alessio, Pozzolini Enrico, Pini
Flavio, Pini Alessio, la squalifica per 8 (otto) giornate di gara;
- al Dirigente Bardi Fabrizio, l’inibizione per mesi 5 (cinque)
- alla Società Atletico Pini 1987, l’ammenda di euro 1.000,00 (mille).
Per quanto riguarda i calciatori Chessa, Corazzi e Russo, ai quali non è stato possibile
notificare l’atto di incolpazione, la Commissione delibera di stralciare la loro posizione e di
restituire il fascicolo alla Procura Federale per la regolare contestazione di quanto loro
imputato”. (C.U. n. 8 del giorno 8 agosto 2013).
Ancora con provvedimento pari numero, emesso in data 25.11.2013, la Procura Federale ha
riproposto il deferimento previo il rinnovo delle notifiche nei confronti di detti tesserati.
La Commissione, esperite ancora una volta le formalità previste, dà atto che non è presente alcuno
dei tesserati deferiti, nonostante siano stati esperiti nei loro confronti, agli effetti della convocazione,
tutti i mezzi di notifica disponibili.
La Procura Federale è rappresentata dall’Avvocato Marco Stefanini, Sostituto Procuratore, il quale in
apertura di dibattimento, rileva che il comportamento che si addebita ai calciatori Chessa, Corozzi e
Russo è il medesimo attribuito, come indicato in premessa, ad altri calciatori della medesima Società
ed oggetto di provvedimento disciplinare, da parte di questa Commissione, passato in giudicato.
In conseguenza chiede che ai calciatori oggetto del presente provvedimento venga irrogata la
medesima sanzione inflitta in quell’occasione, ovvero la squalifica per 8 (otto) giornate di gara.
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 140
La Commissione passando a deliberare, precisa che il procedimento oggi in esame costituisce uno
stralcio del precedente procedimento resosi necessario in conseguenza della non conseguita
notifica degli atti di contestazione e convocazione nei confronti degli odierni deferiti.
I fatti sono stati ampiamente esaminati nel corso del precedente procedimento disciplinare e, rilevato
che gli addebiti agli odierni deferiti sono i medesimi di quelli contestati ai loro compagni di squadra in
quell’occasione, non vi è motivo per discostarsi dalla precedente decisione. Pertanto la motivazione
del precedente provvedimento si intente integralmente riportata, “per relationem”, in questa sede.
P.Q.M.
la C.D.T. Toscana infligge a ciascuno dei calciatori Chessa Francesco, Corozzi Marco e Russo
Matteo la squalifica per 8 (otto) giornate di gara.
Qualora i suddetti calciatori non risultino al momento tesserati, le sanzioni che li riguardano avranno
decorrenza dalla data del nuovo tesseramento.
30 / P – Stagione Sportiva 2013/2014.
Deferimento della Procura Federale nei confronti del Signor Passerai Antonio, Presidente,
all’epoca dei fatti, della Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport, al quale viene contestata la
violazione degli artt. 1, comma 1, e 8, comma 9, del C.G.S., in relazione a quanto disposto
dall’art. 94, comma 13, delle N.O.I.F..
Il deferimento avviene inoltre nei confronti della Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport, per
quanto contestato al suo Presidente, in applicazione dell’art. 4, comma 1, del C.G.S..
Il Collegio Arbitrale presso la L.N.D. ha parzialmente accolto, con delibera assunta in data
16.2.2013, il ricorso proposto dall’Allenatore Signor Salvatore Polverino, contro la Società A.S.D.
Pelli Santa Croce Sport, condannando detta Società al pagamento della somma di € 1.500,00, oltre
interessi, quale saldo del premio di tesseramento relativo alla stagione 2011/2012.
Della decisione veniva data regolare e tempestiva comunicazione alle parti a mezzo lettera
raccomandata, che risulta essere stata ricevuta dall’A.S.D. Pelli Santacroce Sport in data 27.3.2013.
Il C.R.T., rilevato che, entro il termine di giorni 30 dalla data della delibera, l’adempimento assegnato
dal Collegio arbitrale non ha avuto esecuzione, ha trasmesso gli atti alla Procura Federale che,
previo ulteriore accertamento, ha disposto il deferimento specificato in epigrafe.
Preliminarmente la C.D. rileva che sono state disposte nei confronti dei deferiti convocazioni a
mezzo lettera raccomandata ad entrambi i soggetti deferiti sia in data 22 aprile che in data 6 giugno
c. a.
Mentre le raccomandate effettuate per prime hanno avuto il seguente esito “indirizzo inesistente”
(per la Società) e “indirizzo inesatto” (per il Passerai), i plichi inviati in data 6 giugno sono stati
restituiti “per compiuta giacenza”.
La notifica quindi si ha per eseguita
La Procura Federale è rappresentata dal Sostituto Avvocato Marco Stefanini il quale, intervenendo,
afferma che il deferimento, fondato “per tabulas”, ovvero su prove documentali quali quelle
trasmesse dal C.R.T. in uno con la segnalazione dell’avvenuto inadempimento, deve essere accolto.
Chiede, di conseguenza, l’applicazione delle seguenti sanzioni:
-al Signor Antonio Passerai, l’inibizione per mesi 3 (tre);
-alla Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport la penalizzazione di un punto in classifica, nonché
l’ammenda di € 500,00 (cinquecento).
Esaurita la fase dibattimentale la C.D., rilevato che non è stata posta in essere alcuna attività
difensiva, così decide.
L’art. 94-ter, comma 13, N.O.I.F., statuisce tra l’altro che: “… il pagamento agli allenatori delle
Società della L.N.D. di somme, accertate con lodo emesso dal competente Collegio Arbitrale, deve
essere effettuato entro 30 giorni dalla comunicazione della decisione.
Decorso inutilmente tale termine, si applica la sanzione di cui all’art. 7, comma 6 bis, del Codice di
Giustizia Sportiva”. (dal 1 luglio 2007: art. 8, comma 9, C.G.S.- n.d.r.)
Le norme federali sopra richiamate impongono quindi alle Società di procedere al pagamento delle
somme accertate dal Collegio Arbitrale della L.N.D. entro trenta giorni dalla comunicazione della
C.U. N. 4 del 17/07/2014 – pag. 141
decisione, ed indicano anche la natura della sanzione (penalizzazione in classifica) da graduare a
seconda della gravità del caso.
Nel caso di specie la comunicazione della decisione, emessa in data 16.02.2013, effettuata a mezzo
raccomandata postale, è stata ricevuta in data 27.03.2013.
Da tale data decorrono i 30 giorni utili per l’adempimento che, nella specie, avrebbe dovuto avere
esecuzione entro il giorno 26 aprile 2013, evento non verificatosi a tutt’oggi, come ulteriormente
accertato.
La violazione contestata è quindi accertata ed il deferimento da accogliere integralmente rilevando il
Collegio che per la Società il comportamento tenuto è ricorrente e che, agli effetti della decisone da
assumere, la circostanza che detto Ente sia stato dichiarato ”Società inattiva” per la stagione
2013/2014, come da comunicato n. 7 del giorno 1 agosto 2013, non è preclusiva alla presente
decisione.
Infatti tale condizione non comporta la cancellazione della Società che rimane pur sempre affiliata
per la FIGC.
Da ciò consegue che i suoi organi rappresentativi mantengono inalterato lo status di tesserato.
P.Q.M.
la C.D.T.T., in accoglimento del deferimento, infligge:
-al Signor Passerai Antonio, all’epoca dei fatti Presidente della Società, l’inibizione per mesi 3 (tre);
-alla Società A.S.D. Pelli Santacroce Sport, la penalizzazione di un punto in classifica, da scontarsi
in occasione della ripresa dell’attività sportiva, nonché l’ammenda nell’ammontare di € 500,00
(cinquecento).
6. ALLEGATI
Si allega al presente C.U.:
•
C.U. n. 7/A del 9 luglio 2014 della F.I.G.C. riguardante concessione deroga dall’art. 40,
comma 3 N.O.I.F.
Pubblicato in Firenze ed affisso all’albo del C.R. Toscana il 17/07/2014.
Il Segretario
(Dr. Sauro Falciani)
Il Presidente
(Dr. Fabio Bresci)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
333 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content