close

Enter

Log in using OpenID

Bando Hologramme - Comune di Calatafimi Segesta

embedDownload
Avviso pubblico per la selezione di un fornitore esterno per
l’espletamento delle attività connesse al progetto
HOLOGRAMME – PS2.2.003 - CUP E98F13000140004
P.O. ITALIA-TUNISIA 2007 2013
Premesso
che nell’ambito del Programma Italia – Tunisia 2007/2013 -Strumento Europeo di Vicinato e
Partenariato (ENPI), il Comune di Calatafimi Segesta in qualità di soggetto
Beneficiario/Ente Capofila, in partenariato con il Comune di Salemi, Associazione CICI,
Associazione "TOURATH", L'Agence de Mise en Valeur du Patrimoine et de Promotion
Culturelle (AMVPPC), Associazione Culturale Sabah, ha presentato il Progetto
HOLOGRAMME - Harmoniser les Opportunités Liées aux nouvelles Orientations pour la
Gestion des Ressources Archéologiques Méditerranéennes et la Mise en Réseau des
Expériences;
Che con nota del 22/05/2013 prot. N. 9319 della Regione Siciliana - Dipartimento della
Programmazione – Servizio V Cooperazione territoriale europea e Cooperazione
decentrata alla sviluppo, l’ADG (Autorità di Gestione) ha comunicato che a seguito del
processo di valutazione ha selezionato il Progetto Hologramme per l’attribuzione di un
contratto di sovvenzione;
1
Che con nota del 21/10/2013 prot. n. 19229 della Regione Siciliana - Dipartimento della
Programmazione – Servizio V Cooperazione territoriale europea e Cooperazione
decentrata alla sviluppo - PO ITALIA TUNISIA 2007/2013 –, l'ADG ha comunicato la chiusura
della prima fase della procedura di negoziazione per la firma del contratto con l’ADG –
Progetto 2AS.2.2.003 HOLOGRAMME – e ha invitato il Beneficiario a procedere, con gli atti
successivi, per la stipula del contratto di sovvenzione;
CONSIDERATO
che con il progetto Hologramme si intende realizzare un circuito transfrontaliero di risorse
archeologiche italo-tunisine gestite con modalità innovative;
che tale innovazione è legata sia alla conservazione (con riferimento a gruppi target
rappresentati da ricercatori, istituzioni di salvaguardia e tutela del patrimonio, enti locali)
che alla valorizzazione (in chiave turistica e nella prospettiva di creare nuove
professionalità e nuove opportunità di impiego a partire dalla valorizzazione del
patrimonio culturale) delle risorse archeologiche.
che tra le principali azioni che saranno realizzate nell’ambito del progetto sono previste:
la realizzazione di itinerari turistico-culturali che leghino le destinazioni archeologiche italotunisine coinvolte nel progetto, la formazione di una task force di risorse professionali
capace di sviluppare linee strategiche e di condividere soluzioni innovative per la tutela e
la valorizzazione del patrimonio archeologico, la realizzazione di un pacchetto di soluzioni
ICT (Information & Communication Technology) e lo sviluppo di linee guida strategiche
condivise a livello politico-istituzionale per la valorizzazione delle risorse archeologiche
attraverso l’ICT nella prospettiva del Distretto Culturale Evoluto transfrontaliero.
Evidenziato
che le modalità progettuali, i tempi di attuazione e la tipologia delle azioni progettuali
sono riportati nel formulario di candidatura e in tutta la documentazione allegata
visionabile presso l’Associazione Sabah.
dato atto che, così come indicato nel “Tableau de Clarification” approvato dall’AGC,
l’associazione Sabah dovrà realizzare, ai sensi del progetto:
a. Creazione del sistema di gestione delle destinazioni e del marketplace per la
valorizzazione turistica delle risorse archeologiche
Questa attività verrà interamente sviluppata da Sabah con il ricorso a una società esterna
specializzata che ha già sviluppato attività simili per diversi siti italiani. I servizi consentiranno : a)
la personalizzazione degli itinerari da parte del visitatore ; b) l’interazione con i blog e i siti per la
valorizzazione del turismo ; c) la gestione di una card HOLOGRAMME unica per il visitatore ; d) la
messa in rete rispetto ai servizi complementari (guide, alloggi, noleggi)e del piano di scontistica
collegato alla card.
Lo strumento che HOLOGRAMME intende sviluppare si basa sul concetto di enabling technologies,
tecnologie che sono in grado di incidere su due distinti piani: dal lato del territorio, consentono agli
attori di combinare dinamicamente le proprie offerte con diversi livelli di strutturazione delle
proposte culturali; dal lato del turista, facilitano l’accesso e la fruizione delle diverse offerte
territoriali.
2
Il supporto e l’assistenza del turista culturale richiedono sistemi innovativi capaci di dare servizi
informativi o risolvere problemi inattesi in maniera personalizzata (per esempio gestendo la
dimensione linguistica), valorizzando la dimensione dinamica delle informazioni (gli eventi) e la
possibilità di integrarsi direttamente con i singoli sistemi operativi (ad esempio i sistemi di
prenotazione degli spettacoli), al fine di fornire al turista – in tempo “reale” – una risoluzione
completa capace di rispondere alle sue esigenze. Aggregando l’offerta di una molteplicità di
operatori il marketplace italo-tunisino sarà in grado di attrarre quote significative di domanda,
realizzando di fatto una forte sinergia nell’acquisizione di nuovi clienti.
Attraverso la partecipazione al marketplace le singole componenti del sistema turistico potranno:
• conseguire una presenza significativa sul web market a fronte di un limitato livello di investimenti;
• completare la propria offerta con quelle di soggetti complementari rispetto ai bisogni del turista;
• ridurre i costi di marketing per l’acquisizione e la fidelizzazione deiclienti;
• usufruire di servizi ad alto valore aggiunto.
b. Realizzazione piattaforma cloud
L’elaborazione di questo doppio pacchetto applicativo è finalizzata ad essere “inserito” in una
piattaforma cloud, che concentrerà in sé la gamma dei prodotti sviluppati dal progetto. La
piattaforma dovrà essere sviluppata attraverso tecnologie open source (software OpenStack),
che recepisca e renda disponibili tutti i prodotti innovativi sviluppati dal progetto, a partire dal
sistema di gestione delle destinazioni ed il marketplace turistico, ai percorsi virtuali di
conoscenza del patrimonio e all’archivio digitale dei cortometraggi (che verranno sviluppati
dagli altri partner di progetto)
VISTA
la nota del 26/11/2013 prot. n. 22146 della Regione Siciliana - Dipartimento della
Programmazione – Servizio V Cooperazione territoriale europea e Cooperazione
decentrata alla sviluppo - PO ITALIA TUNISIA 2007/2013 – con la quale l'ADG comunica
che il contratto di convenzione è stato firmato e che le spese di progetto sono eleggibili a
partire dal 27/11/2013;
Art. 1 – Oggetto dell'Avviso
L’associazione Sabah con il presente avviso intende selezionare un fornitore esterno per
l’espletamento delle attività di propria competenza di cui in premessa necessarie alla
realizzazione del progetto HOLOGRAMME di cui è partner, finanziato nell’ambito del PO
ItaliaTunisia 2007 2013 Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato Cooperazione ‐
Transfrontaliera – giusto contratto di Sovvenzione stipulato tra l’Autorità di Gestione
Congiunta del Programma e il Comune di Calatafimi-Segesta- Capofila del Progetto.
Art. 3 – Corrispettivo e caratteristiche del servizio
Il soggetto aggiudicatario dovrà garantire lo sviluppo delle soluzioni informatiche, le
attività di content management e la gestione delle soluzioni prodotte per l’intera durata
del progetto. Il corrispettivo del servizio, inclusivo di ogni onere e al netto di IVA, è pari
34000 (trentaquattromila//00) Euro.
3
Art. 4 – Durata dell'incarico
L’incarico avrà la durata dalla data di sottoscrizione del disciplinare di incarico fino alla
data di conclusione dell’attività per cui è stato conferito l’incarico.
Art. 5 - Compenso dell’incarico
Tutti gli importi sono a carico del piano finanziario del progetto. Il compenso sarà
liquidato per una tranche pari al 30% dell’importo totale all’atto di aggiudicazione
dell’incarico. Le parti restanti saranno liquidate a stato avanzamento lavori sulla base di
quanto concordato con il capofila del progetto e l’AdG.
In caso di eventuale interruzione del progetto, per una qualunque causa riconosciuta
valida da entrambi i contraenti, il compenso sarà corrisposto in proporzione all’attività
effettivamente svolta e rendicontabile, sempre secondo le modalità sopra previste.
Art. 6 - Termine e modalità di presentazione delle domande di partecipazione
Le domande di partecipazione con i relativi curricula degli esperti chiave e l’offerta
tecnica che illustri le modalità di realizzazione del servizio dovranno pervenire, corredate
da domanda di ammissione e scansione del documento di identità del legale
rappresentante, in busta con i lembi chiusi e siglati, entro le ore 12:00 del quattordicesimo
giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso.
Qualora il termine per la presentazione delle domande coincida con un giorno festivo, è
prorogato di diritto al primo giorno successivo non festivo. Le buste contenenti le
domande di partecipazione ed i relativi curricula dovranno recare all’esterno
l’indicazione del nominativo e dell’indirizzo del mittente, nonché la dicitura: “Domanda di
partecipazione alla selezione pubblica per l’affidamento delle attività realtive al progetto
HOLOGRAMME”
Le buste contenenti le domande di partecipazione ed i relativi curricula dovranno essere
inviate entro il termine indicato al seguente indirizzo
Associazione Sabah
Via Andrea CIRRINCIONE 4
90 143 Palermo
Non saranno in ogni caso prese in considerazione le domande non sottoscritte o che, per
qualsiasi causa, anche di forza maggiore, dovessero pervenire oltre il termine di scadenza
del bando.
Art. 7 – Commissione esaminatrice
La Commissione esaminatrice sarà composta da due membri individuati dal Presidente
della Associazione
Art.8 - Procedure di selezione
La selezione si baserà sulla valutazione del profilo del soggetto proponente e dell’offerta
tecnica di dettaglio.
Art. 8– Norme finali
4
Il presente avviso non impegna in alcun modo l’Associazione Sabah ad instaurare futuri
rapporti contrattuali con i soggetti concorrenti e pertanto le domande pervenute non
costituiscono vincolo alcuno nei confronti dei concorrenti. Si riserva il diritto insindacabile,
senza che possano essere sollevate obiezioni o diritti di sorta, di prorogare il termine di
scadenza per la presentazione delle istanze di selezione oppure di sospendere o annullare
la procedura per circostanze sopravvenute, o ancora per propria decisione discrezionale
e insindacabile, senza in alcun caso dover procedere all'affidamento di alcun incarico.
L’Associazione si riserva il diritto di affidare l'incarico anche in presenza di una sola
candidatura, a condizione che la valutazione del curriculum risponda ai requisiti richiesti.
Per tutto quanto non espressamente stabilito nel presente avviso, vale quanto stabilito
dalla normativa vigente se e in quanto compatibile. L'incarico verrà conferito attraverso
apposito contratto scritto nel quale saranno indicati l'oggetto, i tempi, le modalità, il
compenso e quant'altro relativo all'espletamento delle attività oggetto dell'incarico.
Art. 9 – Pubblicità
Al fine di assicurare una puntuale conoscenza dei termini e delle modalità della selezione
prevista nel presente avviso, lo stesso sarà pubblicato sul sito dell’associazione Sabah, sul
sito del progetto e del capofila del progetto e sui siti del Programma ENPI Italia-Tunisia.
Palermo, 21 luglio 2014
Associazione Sabah
Il Presidente
5
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
250 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content