close

Enter

Log in using OpenID

C.E. n. 14/2014 ditta Calamusa Marianna

embedDownload
#t
{to
Concessione
CITTA'
DI
P
N. 14
CALATAFIMI SEGESTA
ROVIN C IA D I TRAPAN
I
SETTORE TERRITORIO E AMBIENTE
CONCESSIONE IN MATERIA EDILTZIA
IL
CAPO SETTORE
VISTA I'istanza, prot. n. 2437 del0610212014 presentata dalla sig.ra Calamusa Marianna nata a Calatafimi il 1511111964
C.F.CLM MNN 64S55 83858 ed ivi residente nella via Francesco Crispi n. 67, dtretta ad ottenere la Concessione Edilizia per
il progetto di coshuzione di un fabbricato in legno ad uso residenziale in c.da Marzuko-Angeli al fg. 49 p.lle 399 * 401- 403 e
405, fonnato da un unico corpo ad una elevazione fuori terra con solaio di copertura a falde inclinate, fondazione in c.a. e
struffura portante in legno tipo " blockhaus " mentre le pareti perimetrali ed interne in legno di abete stagionato;
ACCERTATO che la diffa, coniugata in regime di separazione dei beni, come risulta dalla documentazione esibita ha titolo
per ottenere la predetta concessione nella qualità di proprietaria dell'appezzamento di terreno di cui sopra, giusta vendita del
16106/2010 rep. n.73322, in notaio Dott. Giacomo Cavasino, reg.to a trapani il2l/06/2010 aln. 699;
VISTO il progetto allegato alla predetta istanza, redatto dal Geom. Filippa Lidia Nicolosi, C.F. NCL FPP 76H44 Z1I2D,
iscritto all'ordine dei geometri di Trapani aln. 17191.
VISTO I'esame istruttorio del progetto eseguita dal tecnico comunale Arch. F.sco Scandariato;
VISTO il parere favorevole del Capo Settore T.A. espresso in data 07/0312014 ai sensi dell'art. 2 della L.R. 17/94, a
condizione che venga affivata Ia procedura al genio Civile di Trapani, che vengano trasmessi: il N.O. della Forestale relativo al
vincolo idrogeologico e la relazione Relazione Geologica;
VISTO l'awenuto deposito, ai sensi dell'art. 17 legge 64174, dell'art.32l dellaL.R. T/2003 nonché dell'art. 4legge 108617l,
al Genio Civile di Trapani del2ll05D0l4 prot. no 21587;
VISTO il N:O. dell' Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Trapani del24l04DAl4 prot. N. 48602;
VISTA la Relazione Geologia redatta dal geologo Dott. Paolo Giuseppe Verghetti;
VISTA la dichiarazione del tecnico progettista sulla conformità igienico-sanitaria (L.R. 12/05/2010 n" I I art. 96);
VISTO il versamento di contributo di € 935,95 relativo al costo di urbanizzazione e alla prima rata del costo di costruzione;
VISTI i regolamenti Com. li di Edilizia, Igiene, Polizia locale e tutela delle strade;
VISTO il T. U. delle leggi sanitarie 27-7-1934 n. 1265;
VISTE le leggi 17-8-1942,1N. 1150, 6-8-1967, N. 765, 3l-3-1972, N. 19 per tutto quanto non contrasta con la legge 28-l1977, N. 10;
VISTA la legge 28-2-1985N.47;
VISTA la L. R. 10-8-1985 N. 37 e Norme integrative di cui alla L.R. del l5105/1986 N. 26;
VISTO I'art. I della legge 28- l- 1977, N. 10 sulla edificabilità dei suoli e la L. R. 27- 12- 1978 n.7l;
VISTA la deliberazione del Cons. Com.le no 56 del 13/12/2012, con la quale sulla base del Decreto dell'Ass.re Reg.le per 1o
Sviluppo economico n. 90 del 3l-5-1977, è stata stabilita I'incidenza degli oneri di urbanizzazione ai sensi dell'art. 5 della
citata legge n.l0;
VISTA la deliberazione del Consiglio Comunale n" 57 del l3ll2l20l2 con la quale è stata determinata in percentuale ai sensi
dell'art. 6 della citata legge n. l0 del 1977,la quota di contributo relativa al costo di costruzione;
VISTO il vigente P.R.G. approvato con D. Dir. n. 556/DRU del 30110/2001;
VISTA la Determina Sindacale no I del 04104/2014 di attribuzione ai Responsabili dei Servizi delle funzioni dell'area delle
p os
izi oni or galizzativ
e
;
RILASCIA esclusivamente
a
fini urbanistici
ed edilizi, fatti salvi
i diritti diterzi,la presente
CONCESSIONE EDILIZIA
Alla ditta Calamusa Marianna, per eseguire i lavori di cui in narrativa in c.da Marzuko-Angeli, fg. 49 p.lle 399 - 401 403 e 405 in conformità al progetto architettonico allegato composto da: - Titolo di Proprietà, - Stralcio I.G.M. e P.R.G.; Relazione Tecnica; - Piante, Prospetti e Sezioni, Planimetria, Schema planimetrico del rifornimento dell'acqua potabile e dello
scarico;
-
-
Documentazione Fotografrca;
Documenti, bollati col timbro d'ufficio e vistati dal Responsabile del Settore
Territorio e Ambiente costituente parte integrante del seguente atto, nonché alle seguenti prescrizioni e modalità esecutive, e di
rispettare le prescrizioni e/o condizioni imposte con i Nulla Osta o pareri rilasciati dagli Enti competenti. .
I lavori debbono
essere
iniziati entro 1 (uno) anno dalla data della presente ed ultimati entro 3 anni dalla data di inizio dei
lavori.
Il contributo per il rilascio della C. E viene così determinato:
a) per opere diurbanizzazione ...
b) per costo di costruzione
€.
.........
Sommano
508,90
€.
1.281,15
€.
1.790,0s
Eventuali detrazioni per aree cedute ed opere diwbanizzazione direttamente eseguite dal privato
Importo da versare
Gli importi di cui ai punti a e b sono suscettibili di aumento in base
GIi importi per opere di urbanizzazione
a quanto andrà a stabilire
e di costruzione sono stati pagati
l. per€.
508,90
Entro il rilascio della concessrone
2. per€.
427,05
Entro
3. per€.
427,05
Entro iI 2" anno dall'inizio dei lavori
4. per€.
427,05
Entro il 3" anno dall'inizio dei lavori
In particolare la Concessione
t - Ogni opera
ed approvato
il
il Consiglio Comunale.
tutti entro il rilascio della C.E.
1" anno dall'inizio dei lavori
è subordinata all'osseryanza delle seguenti prescrizioni.
dovrà essere eseguita in conformità alle disposizioni del Regolamento Edilizio Comunale, così come previsti nel progetto, allegato alla presente
dall'Uffrcio Tecnico con le condizioni
e le
prescrizioni secondo le migliori norme dell'arte di costruire con tutti i requisiti necessari perché riesca
solid4 igienic4 decorosa ed atta alla sua destinazione.
2 - Il titolare della Concessione è tenuto a dare preventivo awiso scritto, all'Uffrcio Tecnico Comunale, della data di inizio e fine dei lavori ed eventuali
sospensione e ripresa f-ornendo contemporaneamente
il DURC
e segnalando
il nominativo e l'indirizzo dell'impresa esecutrice e del direttore dei medesimi.
Ne[ caso di sostituzione dell'impresa o del direttore dei lavori, egli dovrà dame immediata notizia segnalando i nuovi nominativi.
3 - Nell'eseguimento dei lavori dowanno trovare applicazione tutte le-norme, suggerite dalla scienza e dalla tecnica per evitare qualunque causa di danno alle
persone addette al lavoro, ad ogni altra persona o alle cose altrui. In particolare dovranno trovare applicazione le norme riguardanti
il
miglioramento della
sicurezza di cui al decreto legislativo n.81/2008 e s m. i.;
4 - Non è consentito ingombrare o molestare coi lavori le vie e gli spazi pubblici, occonendo deve essere richiesta I'apposita autorizzazione al Comune, se si
incontrano impianti dei servizi pubblici si dovrà awisare l'Uffrcio competente le aree cosi occupate devono essere restituite nello stato originario, a lavoro
ultimato o anche prima nel caso che i lavori venissero abbandonati o sospesi per più di un mese. Il luogo dei lavori deve essere chiuso, hmgo i lati prospicienti
vie e spazi pubblici con assito o muretto di aspetto decoroso, alti almeno m. 2,50 dipinti a strisce bianche e rosse per tù7al'altezz4 muniti di rifrangenti, ogni
angolo sporgente dovrà essere munito di lantema a vetri rossi che dovrà restare accesa dal tramonto al sorgere del sole;
e di produrre la relativa attestazione a lavori ultimati;
^lutorizzate
6 - La presente Concessione unitamente ad una copia completa del progetto deve rimanere depositato nel cantiere di lavoro sino ad awenuta ultimazione
5
-
corre I'obbligo di conferire il materiale di risulta presso discariche
dell'opera a disposizione degli Organi di Controllo. Nel cantiere inoltre deve essere affissa in vista al pubblico una tabella chiaramente leggibile nella quale
siano indicate:-
il
nome é cognome del titolare della Concessione e l'indicazione della Pubblica Amministrazione dalla quale dipende
cognome del progettista del direttore dei lavori;- l'impresa o le imprese esecutrici dei lavori; la data, il numero
e
il
lavoro;-
il
I'oggetto della presente Concessione.
nome e
Il titolare della
presente Concessione Edilizia deve inoltre osservare la segueirti norme:
- la Legge regionale 15-05-1986, n. 26
e Regolamento
d'lgiene locale per la tutela delle acque dall'inquinamento;
- la Legge Regionale n. ro 2 del 26103/2002;
- [a Legge 9 Gennaio 1991, n. ro 10
-Norme per l'attuazione del Piano Energetico Nazionale in materia d'uso razionale dell'energia, di risparmio energetico
di sviluppo delle fonti rinnovabili d'energia
-
il D.M.
-
il D. lgs. per la sicurezza degli impianti
- il
e
e
relativo Regolamento d'attuazione con D.P.R. 6 dicembre 1991,n.447;-
16 febbraio 1982 relativo alla determinazione delle attività soggette alle visite di prevenzione incendi;
Decreto Legislativo
ed
il D.M. 2 febbraio 1993 n.284 (regolamento D'attuazione);
3 aprile2006,.152 successivamente integrato
e modificato dal
D lgs. del 16101/2008 n.4 in materia di utilizzo delle tene e roccie
provenienti da scavo,
la presente, unitamente ad una copia completa di progetto, dovrà essere custodita sul luogo dei lavori ed esibita al personale di vigilanza e di controllo del
Comune autotizzato ad accedere in cantiere.
Le violazioni ed inosservanze alle norme vigenti di quanto sopra prescritto saranno punite come previsto dal D. P. R. n. 380/2001 e s. m. i. e dalla L. R2711211978, n.
7l e L R. 1.8/08/1985,
n. 37 e s. m. i..
ftarorl devonoinizia#nfounarnodaoggi
edultimati entrotreannì.lì-'inosservurzadeipredefti
)
rermini comportaladecadenzadellaConcessione.
comporta lo stesso effefto l'entrata in vigore di nuove previsione urbanistiche, con le quali la Concessione sia in contrasto, salvo che i lavori siano stati iniziati
e vengano completati entro un anno dalla data
p
di inizio.
termìne per l'ultimazione può essere, comunque, a richiesta dell'interessato, prorogato solo se durante I'esecuzione dei lavori soprawengono fafti estranei
alla sua volont4 opportunamente documentati.
Qualora i lavori non siano ultimati nel termine previsto il titolare della presente Concessione deve presentare istanza diretta ad ottenere una nuova
Concessione, concemente la parte non ultimata.
La pubblicazione della Concessione Edilizia, awerrà tramite l'albo on-line di questo Comune, ai sensi dell'art.32, comma 1, della Legge 69/2009, con
esclusione delle tavole di progetto visionabili presso
Dalla Residenza Municipale
il Settore T. A con
sede in Via
Vitt. Emanuele
no78.
l1 20 /06/201 4
L' ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO
I§Ntqrinella Pisano
q)/ì-----)
ILC
Ing.
x J*
T.A.
Bonaiuto
Lh vonr b€tJottC tetZl àE€ Ep'tr<o fA€ ftor)t Ét oGUt
vLTtt4frTt € t) l Ao et tl Lv{ ffapt CO HA PR6 UI 3TO bÈ e-u' n
[>€.tt g L.A /^.,t\ dJ- 7\.oé.ao)h
Vlrn, ;utt-fr €.r.i,k,3,n.
€
6a Z
LL
Jr,( tZ,
é ..t1n
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 769 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content