close

Enter

Log in using OpenID

Con n° 20 del 10 10 2014

embedDownload
! à-.r
.'l
COMLINE DI CALATABIANO
-
(Provincia di Catania)
dt=
Érl
CONCESSIONE AD ESEGUIRE ATTIVITA' EDILIZIA
N"
2OI2OI4
VISTA I'istanz4 prot. n. 3526 del 1410312014, presentata dalla ditta:
DE MARIA Orazio Cateno nato a Giarre (Ct ) il 0510211969 ( cod. frsc. DMR RCT 69805 E0l7Y )
Calatabiano via Calatabiano Pasteria I Traversa ( oggi via Caduti di Nassirrya) n" l9lA, in qualità di concessionari di
e
residente in
area cimiteriale
con contratto n. 0212014 del 2810212014 ,lotto identificato con la lettera D numero 02, tendente ad ottenere la Concessione Edilizia
per la costruzione di una cappella Gentilizianel nuovo cimitero comunale, Quadrante D n. 02, ad uso Cappella Gentilizia;
VISTA la documentazione prodotta dall'istante, i relativi elaborati tecnici;
VISTA I'integrazione prot. n. 11.991 del 1810912013;
VISTO il D. Lgs n. 29 del 03102193l
VISTA la Legge n.127 dell5l05l97
VISTA la Legge Regionale n. 23 del 07109198,
VISTA la Legge n. 10 del 2810111977
VISTA la Legge Regionale n. l7 del 311051941.
VISTO che sulla scorta dell'orientamento assunto dall'U.T.C. per la regolamentazione delle attività edilizie presso il cimitero
comunale, è stato reso parere favorevole in data 10ll0l20l4 a condizione che la cappella gentilizia venga realizzata con altezza
massima alla linea di gronda di mt. 5,00 ed altezz massima alla linea di colmo di mt. 5,90;
VISTO il parere favorevole del Coadiutore Sanitario dell ASP di Catania - U.O. di Giare, prot. 68/AV del 0510812014;
VISTA l'autorizzazione paesaggistica , condizionata , ti sensi dell'art 146 comma 23 del D.lgs no 42125004 e s.m.i. rilasciato dalla
Soprintendenza BB. CC. AA. di Catania U.O. 07 sezione per i Beni paesaggistici prot. n. 13. l85i U.O. 07 del 04107 12014 pervenuto
al protocollo generale di questo Comune al no 9306 del 1610712014;
VISTO l'art. 4 della L. n. l0 del 2810111977;'
VISTO l'art. 32 del Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria approvato con la deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del
1410912004 e ss.mm.ii. .
VISTA la delibera di C.C. di adeguamento e determinazione oneri concessori;
VISTO il versamento di euro 880,858 sul Conto Corente n' 15850951 Comune di Calatabiano servizio Tesoreria per Contributo Oneri
Concessori per Costruzione Cappella gentilizia (giusto bollettino di versamento del 1210912014 171146 03 0009 VCYL 0009);
VISTAlapolizzafidejussoria pariall00%odelvaloredellaConcessionedelTereno(Euro
2.128,80) comespecificatoall'art.7del
Contratto n. 0212014 del 2810212014 di Concessione in uso di area cimiteriale, della Società Assicuratrice GROUPARMA
assicurazionis.p.a VialeCesarePaveseno385 Roma polizzan'00404559201 agenziaG.050, Catania,emessail0Sll0l20l4e
pagata
il
0911012014.
SI CONCEDE
la concessione edilizia per progetto di costruzione di una cappella Gentilizia nel nuovo cimitero Comunale, Quadrante
D
n. 02, ad uso
Cappella Gentilizia;
alla ditta:
DE MARIA Orazio Cateno nato a Giarre (Ct ) il 0510211969 ( cod. fisc. DMR RCT 69805 E0l7Y )
Calatabiano, via Calatabiano Pasteria I Traversa (oggi via Caduti di Nassirrya) n" l9lA, in qualità di concessionari di
con contratto
n.
0212014 del 2810212014 , lotto identificato con la lettera
D
e
residente in
area cimiteriale
numero 02;
PRESCRIZIONI
o
o
r
r
e
_
ÉtF
Anpa TECNICA _ ECOTOGIA ED AVTSIPNTE
Art. 32 TOMBE DI FAMIGLIA - "II concessionario si obbliga a presentare il progetto di costruzione della sepoltura
e
ad ottenere la relativa concessione edilizia entro ventiquattro mesi dalla data di rilascio della concessione in uso di area
cimiteriale, a pena di decadenza dalla stessa. Il concessionario si obbliga, altresì, a prolwedere alla costruzione della
sepoltura entro sei mesi dalla data di inizio dei lavori, a pena di applicazione di una penale di € 25,00 (euro
venticinque) per ogni giorno di ritardo nell'ultimazione dei lavori. Trascorsi ulteriori sei mesi, le eventuali opere
iniziate e non completate restano a disposizione del Comune, che ne ordinerà la demolizione rivalendosi sul
concessionario o sugli aventi causa"l
Art. 47 (IMPRESE ESECUTRICI DI LAVORI ALL'INTERNO DEL CIMITERO - "2.a) Le imprese autorizzate ad
eseguire i lavori nel cimitero sono, in ogni caso, tenute al rispetto del presente Regolamento e delle singole prescrizioni
contenute nelle autorizzazioni rilasciate per ciascun lavoro, le quali vanno esibite al custode, ad ogni ingresso nel
Cimitero, compreso quello con veicoli propri, identificati tramite targa, i quali possono sostare all'interno dell'Area
cimiteriale per il tempo strettamente necessario e subito rimossi nelle giuste aree riservate a parcheggio;
2.b) le imprese, devono sospendere tutte le costruzioni non ultimate e prowedere alla sistemazione dei materiali, allo
smontaggio di armature e ponti, alltallontanamento delle attrezzature e dovranno recintare adeguatamente I'area dei
lavori, in occasione della Commemorazione dei Defunti e nei due giorni antecedenti e successivi'.
Dovranno trovare applicazione tutte le norme sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro;
Restano salvi, rispettati e riservati i diritti di terzi;
Deve evitarsi in ogni caso di ingombrare le vie e gli spazi pubblici adiacenti e debbono essere adottate tutte le cautele atte a
rimuovere ogni pericolo di danno a persone o cose;
.
o
.
o
.
r
r
e
.
o
o
o
o
o
r
r
r
Nessuna modifica può essere apportata, alle opere assentite, in assenza di atto concessorio, pena i provvedimenti sanciti dai
regolamenti e norme in vigore e, l'applicazione delle sanzioni commiate dalle Leggi in materia di abusivismo edilizio;
Il cantiere sui lati prospicienti le vie, le aree o spazi pubblici deve essere chiuso e delimitato con idoneo assito con
segnalazioni luminose anche notturne;
La eventuale occupazione di suolo pubblico dovrà essere preventivamente aùtorizzatal
Le aree e spazi così occupati debbono essere restituiti nel pristino stato, a lavoro ultimato o anche prima su richiesta
dell'ufficio comunale, nel caso che la costruzione venisse abbandonata o sospesa oltre un certo tempo;
Per manomettere il suolo pubblico il costruttore dovrà munirsi di speciale autorizzazione dell'Ente competente;
L'ufficio comunale si riserva la riscossione delle tasse speciali e degli eventuali canoni, precari etc. che risultassero
applicabili ad opere ultimate a tenore dei relativi regolamenti;
Dovranno, infine, essere osservate le norme e disposizioni di cui alla L. 5 Novembre 1971, n. 1086, sulle opere in
conglomerato cementizio normale e precompresso ed a strutture metalliche, nonché le prescrizioni costruttive di cui alla L. 25
Novembre 1962,n. 1684, avente per oggetto "Prowedimenti per I'edilizia, con particolari prescrizioni per le zone sismiche";
Il titolare della concessione, il direttore dei lavori e l'assuntore dei lavori sono responsabili di ogni inosservanza così delle
norme generali di Legge e di regolamento, come delle modalità esecutive fissate nella presente concessione;
Devono essere attuati gli accorgimenti tecnici idonei a favorire il superamento delle barriere architettoniche negli edifici
(Legge l3 del 09/01/89);
Devono essere attuati tutti gli accorgimenti tecnici idonei e necessari relativi all'attuazione delle Norme di Sicurezza degli
impianti (Legge n. 46 del05103190);
che prima dell'inizio dei lavori venga nominato il Direttore e l'assuntore dei lavori;
E' fatto obbligo alla ditt4 alla D.LL. ed al costruttore di dare attuazione alle disposizioni contenute nel D. Leg.vo 2219':-, con
particolare attenzione allo stoccaggio, messa in riserva e smaltimento in discarica autorizzatadegli inerti. Le trasgressioni oltre
che ad essere sanzionate ai sensi del titolo V, Capo I de1 D.Leg.vo 22197 costitluiranno difformità al presente attoj
Completate le costruzioni le stesse non potranno essere utilizzate prima del rilascio delle attorizzazioni di Legge;
Salvo conguaglio oneri concessori per aggiornamenti.
Alle condizioni espresse dal Coadiutore Sanitario dell ASP di Catania - U.O. di Giarre - prot. 68/AV del 05/08/2014
"Parere igienico sanitario fworevole ;
Alle condizioni espresse dalla Soprintendenza BB. CC. AA. di Catania U.O. 07 sezione per i Beni paesaggistici prot. n.
13.185/ U.O. 07 ai sensi dell'art 146 comma 23 del D.lgs no 42125004 e s.m.i. , del 0410712014 pervenuto al protocollo
generale di questo Comune al no 9306 del 1610712014. AA. " Parere favorevole a condizione che vengano utilizzati
intonaci di tipo tradizionale, tenendo conto delle cromie presenti nelle altre cappelle limitrofe "
Alle condizioni
espresse
dall'U.T.C.
in data
10/1012014
"
parere favorevole a condizione che la cappella gentilizia
venga tealizzata con altezza massima alla linea di gronda di mt. 5,00 ed altezza massima alla linea di colmo di mt. 5,90
o Il Direttore dei lavori è tenuto a comunicare, per iscritto, entro 5 giorni, I'awenuto inizio dei lavori.
Ogni sostituzione del Direttore dei Lavori e/o del costruttore dovrà essere comunicata amezzo Raccomandata R.R. ed i lavori, nelle
more, dovranno essere sospesi.
All'atto dell'inizio dei lavori dovrà essere collocata all'esterno del cantiere, ben visibile al pubblico, una tabella con le seguenti
indicazioni: Ditta concessionari4 Impresa, Progettista, Direttore dei Lavori estremi della presente concessione.
Si allegano in restituzione, un esern;5fare di ciascuno degli elaborati presenti, muniti di regoÀnre visto
Dalla Residenza Municipale t0ll0/2\a
I
lfih
1*/ffrrr"*ro
(Geov.FRANCESCory",
rL RESroNsABTLE DEL
/
lL RESpoNSABrr. y'rrlr'o*ro TECNTcA
(lNG.
sAlvé#Àfaro)
tth-
sorroscRtrro
Pnerozuo or quESTo CoMUNE
Cet-arearANo. Li--
E
vr
È RTMASTo
(MESSoNorrFrcAToRE) cERTrFrcA cHE rLPRESENTE
ArFrsso
AL
DAL
Arro
È
srATo puBBLrcATo ALL'ALBo
Ir, Messo NoTIFICAToRE
N
osl-REGISTRoDELLEPUBBLICAZIONI
IL soTTosczuTTo SEGRETARIo ColnrNarg crRTIFtcA, su coNFoRME DICHIARAZToNE DEL MESSO, cHE coprA TNTEGRATE DEL PRESENTE
ATTO È STATA PUBBLICATA MEDIANTE AFFISSIoNE ALL,ALBo PRETozuo, DAL
E C}IE NESSTIN
OSSERVAZIONE O PPOSIZIONE È STETE PRESENTATA.
Cal-erasraNo. r-i
Ir- Spcnsranro
CovrrNarr
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
275 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content