close

Enter

Log in using OpenID

BANDO DI SELEZIONE ESPERTO PER ATTIVITÀ DI COLLAUDO

embedDownload
ISTITUTO COMPRENSIVO
SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI 1°GRADO
DI AMENDOLARA, ORIOLO
E ROSETO CAPO SPULICO
Via Roma, 1 - 87071- AMENDOLARA (CS)
~~~
."fscolastico
Regionale
1tEGIONiì CAlABR
•
Il Amendolara, lì l[2]~ [2014J/
Il PROT.
All'Albo
All'Albo Pretorio
Agli Atti
Alle Istituzioni Scolastiche - Provincia di Cosenza
Al sito web dell'Istituto
BANDO DI SELEZIONE ESPERTO PER ATTIVITÀ DI COLLAUDO
Progetto A-l FESR04_POR_CALABRIA-2012-2010 "Incrementare le dotazioni tecnologiche
e le reti delle istituzioni scolastiche"
CUP: Dl2Gl2000100007- CODICE CIG: Z2119E38D
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 "Nuove norme ~materia di procedimento amministrativo e
di diritto di accesso ai documenti amministrativi" e ss.mm.ii;
VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il
Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della
legge 15 marzo 1997, n. 59;
....
VISTA la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente "Delega al Governo per il conferimento di
funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la
semplificazione amministrativa";
VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante ''Norme generali sull'ordinamento del
lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche" e ss.mm.ii.;
VISTO l'art. 125 del D.Lgs 163/2006 "Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture";
VISTO il Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici (D.P.R. 5 ottobre 2010,
n.207);
VISTO il Decreto Interministeriale l febbraio 2001 n. 44, concernente" Regolamento concernente
le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche";
VISTI i seguenti Regolamenti (CE): n. 539/2010 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16
giugno 2010 che modifica il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni
generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Euròpeo e sul Fondo di
Coesione, per quanto riguarda la semplificazione di taluni requisiti e talune disposizioni relative
alla gestione finanziaria; n. l 080/2006 del n. l 080/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio del
5 luglio 2006 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale; n. 108112006 del Parlamento
europeo e del Consiglio concernente il Fondo Sociale Europeo; n. 1083/2006 del Consiglio dell'll
luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo
Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione; n. 1828/2006 dell'8 dicembre 2006 della Commissione
che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. l 083/2006 del Consiglio recante
disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul
Fondo di coesione;
VISTE le "Disposizioni e Istruzioni per l'attuazione delle Iniziative cofinanziate dai Fondi
Strutturali Europei 2007/2013";
VISTA la Programmazione dei Fondi Strutturali Europei 2007/2013 - riferimento all'Avviso
prot. n. 10621 del 05/07/2012 per la presentazione delle proposte relative all'Asse "Società
dell'Informazione e della conoscenza", Obiettivo A) "Incrementare le dotazioni tecnologiche e le
reti delle istituzioni scolastiche", obiettivo B) "Laboratori per migliorare l'apprendimento delle
competenze chiave", a carico del Programma Operativo Regionale- FESR 2007IT161P0008 della
Regione Calabria. Annualità 2013 e 2014, attuazione dell'Agenda digitale.
VISTA l'autorizzazione del Ministero della Pubblica Istruzione - Dipartimento per la
programmazione- Direzione Generale per gli Affari Internazionali- Ufficio IV, Programmazione e
gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per ltr' sviluppo e la coesione sociale - Prot. n.
AOODGAI/2495 del 26/03/2014- Autorizzazione dei piani presentati dalle scuole con la quale è
stata comunicata la formale autorizzazione all'avvio delle azioni e l'inizio dell'ammissibilità della
spesa a decorrere dal 1.04.2014 per il Progetto A-1 FESR04_POR_CALABRIA-2012-2010.
Codice CUP D12G12000100007, per l'importo di € 74 944,44•
....
VISTE le deliberazioni degli organi collegiali;
VISTE le Linee Guida e le norme per la realizzazione degli interventi anni 2007-2013;
VISTA la circolare n. 2 del Ministero del Lavoro, della .Salute e delle Politiche Sociali del 2
novembre 20 l O - "Tipologia dei soggetti promotori, ammissibilità delle spese e massimali di costo
per le attività rendicontate a costi reali cofinanziate dal Fondo Sociali Europeo 2007/2013
nell'Ambito dei Programmi Operativi Nazionali.".
E:\PROGETTI PON\Progetto A-1 Scadenza Dicembre 2014\COLLAuoo
1.docXPagina2 di 11
A -1 \A -1 Collaudatore 7 novembre 2014 \Bando Collaudo A-
TENUTO CONTO che il Progetto "Agenda digitale e LIM in classe"- Progetto
A-1 FESR04_POR_CALABRIA-2012-2010. Importo finanziato di € 74 944,44 - Codice
CUP D12G12000100007, dovrà essere realizzato in conformità ai regolamenti europei (CE)
relativi ai Fondi Strutturali e agli allegati sulle modalità di applicazione;
VISTA la determina a contrarre prot. n. 5931/A22b del 7 novembre 2014 adottata ai sensi degli artt.
192 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n.267 e n.11 comma 2 del D.Lgs. n.163/2006;
RILEVATA l'esigenza di collaudare il materiale di cui al progetto in oggetto;
INDICE
il presente bando di selezione pubblica per il reclutamento di n. l
apparecchiature e attrezzature di cui al progetto e di seguito specificato:
collaudatore
delle
• LOTTON.l
Descrizione Voce
Numero elementi
Notebook per la classe
Tablet
Server per la gestione del Registro Digitale
LIM comprensiva di videoproiettore ad ottica corta e notebook
Stampante laser b/n di rete
Access point con replicatore segnale e router
Computer all-in-one
Software applicativi multidisciplinari per le LIM e per i ragazzi
disabili
T~tieraeMowe
PC per la segreteria
Carrello di ricarica mobile porta pc/ tablet
Stampante ~er multifunzione di rete
Videoproiettore ad ottica corta per LIM
4
25
l
14
l
9
l
l
5
3
.,.
l
4
1
compresi servizi correlati (montaggio, posa, ancoraggio ecc.).
l. Candidature
Gli interessati faranno pervenire, via posta con raccomandata AIR o via PEC, a questa Istituzione
Scolastica la domanda di partecipazione..... redatta sul modulo allegato, unitamente al curriculum vitae
formato europeo e alla Tabella di attribuzione punteggio redatta secondo il modulo allegato.
2. Criteri per la scelta del collaudatore
Sarà individ~to il collaudatore con il maggior punteggio attribuito applicando i seguenti criteri:
PROSPETTO DI VALUTAZIONE- Progetto A-1 FESR04_POR_CALABRIA-2012-2010.
Requisito di ammissibilità: Laurea vecchio ordinamento o specialistica in Ingegneria settore
dell'Informazione e/o Industriale - Laurea vecchio ordinamento o specialistica in Informatica o
Laurea equipollente
E:\PROGETnPON\ProgettoA-t Scode=Dicembre20t4\COll.AUDO
l.doCXPagina 3 di 11
A-1 \A-1 Collaudatore 7 novembre 2014\Bando Collaudo A-
Esperienze di collaudo laboratori ed attrezzature informatiche e
l punto per ogni
esperienza
tecnologiche in qualità di esperto in progetti PON FESR - POR FESR
Max25 punti
presso Istituzioni Scolastiche Pubbliche
l punto per ogni
Esperienze di progettazione laboratori informatici e/o dotazioni
espenenza
tecnologiche in qualità di esperto in progetti PON FESR - POR FESR
presso Istituzioni Scolastiche Pubbliche
Max lO punti
Master di 1° e no livello e/o Corsi perfezionamento post laurea l punto per ogni Master
attinenti l'ambito di riferimento (Informatica e tecnologie) - Durata
e/o
minima 1500 ore
Corso di perfezionamento
Max 3 punti
Certificazioni Informatiche riconosciute (ECDL e similari)
l punto
Certificazioni specialistiche (CIS CO, EIPASS-LAB-Web-TeacherLIM, MICROSOFT MCSE e similari)
l punto per ogni
Certificazione
Max 2 punti
l punto per ogni Corso
Max 3 punti
3 punti
Corsi di formazione riconosciuti dal MIUR e riguardanti l 'utilizzo
della LIM nella didattica
Corso di formazione riguardante la sicurezza sui luoghi di lavoro durata minima l 00 ore
Esaminatore ECDL
3 punti
PUNTEGGIO MASSIMO PARI A SO PUNTI
Saranno valutate esclusivamente le domande di candidati in possesso del requisito di
ammissibilità: Laurea vecchio ordinamento o specialistica in Ingegneria settore dell'Informazione
e/o Industriale - Laurea vecchio ordinamento o specialistica in Informatica o Laurea equipollente
A parità di punteggio sarà data priorità al candidato in possesso del maggiore numero di
esperienze di collaudo di laboratori informatici e/o dotazioni tecnologiche in qualità di esperto in
progetti PON FESR - POR FESR presso Istituzioni Scolastiche Pubbliche, successivamente al più
giovane di età.
3. Conferimento incarico
L'incarico sarà conferito a norma del D. Lgs. n.l65/0l, dell'art. 40 del D.l. n. 44/01 e della Legge
• documentata e rispondente ai requisiti
n. 133/08 anche in presenza di una sola istanza, debitamente
di partecipazione sopra indicati, mediante contratto di prestazione d'opera occasionale. In caso di
rinunzia all'incarico, da effettuare al momento della comunicazione dell'affido, si procederà alla
surroga utilizzando la graduatoria di merito di cui sopra.
L'Amministrazione si riserva, in caso di affidamento di incarico, di richiedere la documentazione
comprovante i titoli e/o le esperienze dichiarati. La non veridicità delle dichiarazioni rese nelle fase
di partecipazione al bando è motivo di rescissione del contratto.
4. Compenso
La prestazione d'opera, che tiene conto della quantità/qualità della fornitura e dei luoghi di
esecuzione delle prestazioni, sarà retribuita ad ore con un compenso orario omnicomprensivo di €
50,00 (cinquanta/00) per un impegno massimo complessivo di 20 (venti) ore il cui numero dovrà
essere indicato negli atti e nei verbali attestanti le ~ttività svolte.
Si precisa che la liquidazione del compenso previsto avverrà alla conclusione delle attività e a
seguito dell'effettiva erogazione, da parte dell'Autorità di Gestione, del finanziamento assegnato a
E:\PROGETTIPON\ProgettoA-t ScadenzaDicemhre20t4\COILAUDO
1.docXPagina 4 di 11
A-1 \A-1 Collaudatore 7 novembre 2014\Bando Collaudo A-
questa Istituzione Scolastica. Sul compenso spettante saranno applicate le ritenute nella misura
prevista dalle vigenti disposizioni di legge.
Si precisa che il contratto come prestazione di opera intellettuale occasionale e non continuativa non
dà luogo a trattamento previdenziale e/o assistenziale né a trattamento di fine rapporto.
L'esperto dovrà provvedere in proprio alle eventuali coperture assicurative per infortuni e
responsabilità civile.
5. Luogo di esecuzione delle prestazioni
L'aggiudicatario dovrà eseguire le prestazioni contrattuali presso:
Plessi dell' I.C. di Amendolara, OrioloVia Roma ,l -87071- AMENDOLARA (CS) - Cod. Mecc. CSIC85200V
6. Vincoli
Il personale reclutato dovrà:
• partecipare ad eventuali incontri propedeutici alla realizzazione delle attività;
• collaborare con l'Istituzione Scolastica nell'intrattenimento dei rapporti con l'autorità di
controllo della Regione Calabria;
• redigere l'apposito verbale delle sedute relative ali' attività di ''verifica e collaudo".
Le attività si svolgeranno secondo una calendarizzazione che il Dirigente scolastico concorderà con
la ditta fornitrice e il collaudatore selezionato per una migliore riuscita delle attività previste.
7. Termini e modalità di presentazione della domanda
Gli interessati dovranno far pervenire a questa Istituzione Scolastica, entro e non oltre le ore 13,00
del 19 Novembre 2014, la domanda di partecipazione redatta secondo i modelli allegati al bando
unitamente al curriculum vitae formato europeo e alla Tabella di attribuzione punteggio redatta
secondo il modello allegato al bando.
Non fa fede il timbro postale. L'arrivo o la consegna dopo la data e l'orario su indicati, per qualsiasi
motivo, non potranno essere imputati a questa Istituzione scolastica e saranno motivo di esclusione
dalla gara. Non saranno prese in considerazione le candidature incomplete o non debitamente
sottoscritte.
Gli aspiranti all'incarico di Esperto Collaudatore dipendenti dalla Pubblica Amministrazione
dovranno essere autorizzati dali 'Ente di appartenenza• a svolgere l'attività (la stipulazione del
contratto sarà subordinata al rilascio preventivo della predetta autorizzazione).
La domanda di partecipazione sarà considerata completa e quindi ammissibile alla valutazione solo
e soltanto se redatta utilizzando l'allegato A, accompagnata dall'allegato B (debitamente compilato
e sottoscritto) e dal curriculum vitae.
La domanda, firmata in calce dal candidato, pena l'esclusione, dovrà pervenire alla Segreteria della
Scuola indirizzata a:
Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo Statale
Via Roma, l
87071 AMENDOLARA ( CS )
Non sono accettate domande inviate tramite fax e/o via mail non PEC.
Sul plico contenente la domanda e il relativo curriculum, dovrà essere indicato il mittente e la
seguente dicitura
"CANDIDATURA ESPERTO COLLAUDATORE Progetto A-1
FESR04_POR_CALABRIA-2012-2010"
E:\PROGETI1 PON\Progeno A-1 Sadenza Dicembre 2014\COLLAUDO
1.dOCXPagina5 di 11
A -1 \A -1 Collaudatore 7 novembre 2014 \Bando Collaudo A-
L'Istituto si riserva di non procedere all'affidamento dell'incarico in caso di mancata
realizzazione del progetto.
IL PLICO DOVRÀ CONTENERE:
l. la domanda di partecipazione in carta semplice, dovrà essere redatta secondo l'allegato A
del bando, riportante le generalità del concorrente, residenza, indirizzo e recapiti (telefonici
ed e-mail), il Codice Fiscale, il titolo di studio con la valutazione e la data di conseguimento
e l'ente che lo ha rilasciato, l'attuale status professionale, il tipo di incarico cui la domanda
si riferisce, la sottoscrizione della stessa con autorizzazione al trattamento dei dati;
2. tabella di valutazione dei titoli compilate nella parte di competenza;
3. il curriculum vitae redatto, in formato europeo, con autorizzazione al trattamento dei dati
personali di cui al D.Lgs.n.l96/2003 e s.m.i., nel quale dovranno essere indicate
analiticamente oltre ai titoli di studio e professionali, le pregresse esperienze specifiche
attinenti alla natura dell'incarico da affidare e previste dalla tabella di valutazione.
4. Fotocopia di un valido documento di identità.
Per i dipendenti della Pubblica Amministrazione, in caso di affidamento di incarico, la persona
designata avrà cura di far pervenire, ali' atto della stipula del contratto, l'autorizzazione da parte del
dirigente del proprio ufficio e la dichiarazione dell'insussistenza di incompatibilità a ricoprire
l'incarico.
Valutazione delle domande
I criteri di valutazione per la selezione dell'esperto di cui ali' oggetto sono stati deliberati dagli
OO.CC. competenti.
Le procedure di selezione sono disciplinate dal D. I. n° 44 del 01/02/2001, artt. 33 e 40.
La valutazione dei titoli esibiti sarà effettuata dalla Commissione di valutazione presieduta dal
Dirigente Scolastico, che procederà alla valutazione qualitativa e alla comparazione dei curricoli e
delle competenze certificate che dovranno risultare adeguati e coerenti ai contenuti e agli obiettivi
specifici delle attività da svolgere.
La Commissione concluderà la propria attività entro 5 giorni lavorativi dal termine di presentazione
delle domande. Al termine dei lavori, la Commissione formerà la graduatoria e indicherà il vincitore
della selezione. La graduatoria sarà pubblicata mediante.affissione all'Albo Pretorio dell'Istituzione
Scolastica. L'affissione ha valore di notifica agli intereFti che, nel caso ne ravvisino gli estremi,
potranno produrre reclamo entro i 5 giorni successivi alla pubblicazione della graduatoria
provvisoria.
Trascorso tale termine senza reclami scritti, si procederà alla stipula del contratto di prestazione
d'opera occasionate con il vincitore della selezione.
L'Istituzione scolastica conserverà agli atti i risultati della valutazione comparativa dei curricula, i
curricula stessi e una trasparente motiv!zione delle scelte operate.
Questo ufficio si riserva di contattare, una volta esaurito il procedimento, il candidato che risultasse
idoneo per un colloquio con il Dirigente Scolastico.
Quanti non. otterranno specifica comunicazione dovranno ritenere che la loro richiesta non è stata
accettata.
Questo Istituto si riserva di procedere al conferimento dell'incarico anche alla presenza di una sola
domanda valida.
E:\PROGETII PON\Progetto A-1 Scadenza Dicembre 2014\COILAUDO
1.docXPagjna 6 di 11
A-1 \A-1 Collaudatore 7 novembre 2014 \Bando Collaudo A-
Al termine dei lavori di collaudo l 'Esperto dovrà redigere un verbale dal quale si evincono le ore
impegnate nell'attività che non potrà in alcun caso superare quelle previste.
La liquidazione del compenso avverrà previa erogazione dei fondi da parte degli Organi
Competenti.
L'esperto individuato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità, alla stipulazione del contratto,
di non essere appartenente e/o collegato alla ditta vincitrice della gara e di non gestire in termini di
vendita come impresa merce della stessa tipologia.
8. Disposizioni finali
Le disposizioni contenute nel bando hanno, a tutti gli effetti, norma regolamentare e contrattuale.
Per quanto non previsto si fa espresso riferimento alla vigente normativa nazionale e comunitaria.
9. Tutela della Privacy
I dati personali che saranno raccolti dall'istituzione scolastica a seguito del presente bando saranno
trattati per i soli fini istituzionali e necessari all'attuazione del progetto e, comunque, nel pieno
rispetto del Decreto Legislativo n. 196 del 30 Giugno 2003.
Nell'istanza di partecipazione gli interessati dovranno sottoscrivere l'informativa ai sensi dell'art.l3
del D.Lgs. n.l96/03 e s.m.i. ed esprimere il loro consenso al trattamento ed alla comunicazione dei
propri dati personali nei limiti e per le finalità e la durata necessaria per gli adempimenti connessi al
rapporto di lavoro di cui al presente bando, pena esclusione.
10. Pubblicizzazione e ditTusione
Il presente bando sarà pubblicizzato mediante affissione all'Albo, all'Albo Pretorio, al sito web
dell'Istituto e con invio alle Scuole della Provincia di Cosenza
Al presente bando sono allegati:
Allegato A: DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Allegato B: PROSPETTO DI VALUTAZIONE
.....
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
;
;
'
....
E:\PROGETTI PON\Progetto A-1 Scadenza Dicembre 2014\COLLAUDO
1. docXPagina 1 di 11
A -1 \A -1 Collaudatore 7 novembre 2014 \Bando Collaudo A-
Allegato A
DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Al Dirigente Scolastico
Istituto Comprensivo AMENDOLARA
Via Roma, 1 -AMENDOLARA (CS)
n s o t t o s c r i t t o - - - - - - - - - - - - - - - - nato a._ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ __
Provincia
residente
(,-----.~)il
Provincia (,-----.l) alla
m~------------------------Recapito
ViaiP.zza
telefonico_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ E. mail~-----.--------Titolo di studio p o s s e d u t o - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
C. F. __________________________________________________________
Attuale occupazione
(con mdicazione della sede di servizio)
CHIEDE
Alla S.V. di partecipare alla selezione, m qualità di Esperto collaudatore - Progetto A-1
FESR04_POR_CALABRIA-2012-2010 "Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle
istituzioni scolastiche"
D12G12000100007- CODICE CIG: Z2119E38D
Dichiara, sotto la propria responsabilità, di avere preso visione del bando, di accettarne totalmente i
contenuti e di essere a conoscenza che le dichiarazioni dei requisiti, qualità e titoli riportati nella
domanda e nel curriculum vitae corrispondono al vero e che sono soggette alle disposizioni del Testo
Unico m materia di documentazione amministrativa emanate con DPR 28.12.2000 n. 445.
Data_ l_ l __ Firma
Autorizza, ai sensi del D.L. 196 del 3010612003, l'~strazione Scolastica a utilizzare i dati
personali dichiarati solo per fini istituzionali e necessari per la gestione della presente istanza, ivi
compresi quelli definiti "sensibili" dell'art. 4 comma l lettera d, per le finalità e per la durata necessari
per gli adempimenti connessi al rapporto di lavoro .
Data_ l_ l __ Firma
...
Si allega:
Curriculum vitae - Prospetto di attribuzione punteggio - Documento di riconoscimento
Data_ l_
l __ Finna
E:\PROGETTI PON\Progetto A-l Saodenza Dicembre 2014\COUAUDO
1.docXPagina s di 11
A -1 \A-1 Collaudatore 7 novembre 2014 \Bando Collaudo A-
Allegato B
TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER LA SELEZIONE DI ESPERTO
COLLAUDATORE
PROSPETTO DI VALUTAZIONE- Progetto A-1 FESR04_POR_CALABRIA-2012-2010
Requisito di ammissibilità: Laurea vecchio ordinamento o specialistica in Ingegneria settore
dell'Informazione e/ o Industriale - Laurea vecchio ordinamento o specialistica in Informatica o Laurea
equipollente
AUTOVALUTAZ.
PUNTI
VALUTAZ.
SCUOLA
Esperienze di collaudo laboratori ed
1 punto per ogni
attrezzature informatiche e tecnologiche
esperienza
in qualità di esperto in progetti PON
Max25 punti
FESR - POR FESR presso Istituzioni
Scolastiche Pubbliche
Esperienze di progettazione laboratori
1 punto per ogni
esperienza
informatici e/ o dotazioni tecnologiche in
Max 10 punti
qualità
di esperto in progetti PON FESR - POR
FESR presso Istituzioni Scolastiche
Pubbliche
Master di I 0 e 11° livello e/o Corsi
1 punto per ogni
perfezionamento post laurea attinenti
Master e/o
l'ambito di riferimento (Informatica e
Corso di
tecnologie)- Durata minima 1500 ore
perfezionamento
Max 3 punti
Certificazioni Informatiche riconosciute
1 punto
(ECDL e similan)
Certificazioni specialistiche (CISCO,
l punto per- ogrii
EIPASS-LAB-Web-Teacher-LIM,
CertificaZrone
MICROSOFT MCSE e similari)
Max2 punti
Corsi di formazione riconosciuti dal 1 punto per ogni Corso
Max3 punti
MIUR e riguardanti l'utilizzo della LIM
nella didattica
Corso di formazione riguardante la
3 punti
sicurezza sui luoghi di lavoro - Durata
minima del corso 400 ore
Esaminatore ECDL
3 punti
PUNTEGGIO MASSIMO PARI A 50 PUNTI
...
Data_/_/_ _ Firma
E:\PROGETI1 PON\Progeno A-1 Scadenza Dicembre 2014\COllAUDo
1.docXPagjna 9 di 11
A-1 \A -1 Collaudatore 7 novembre 2014 \Bando Collaudo A-
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
3
File Size
244 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content