close

Enter

Log in using OpenID

Aurelia bis, bloccati gli scavi

embedDownload
45
1
Quotidiano e settimanale a 1,5 euro
profumo e padre single,
racconta come ha superato l’alcolismo e il suo impegno per i diritti gay. E poi
ancora il momento d’oro
della star inglese Rita Ora,
che ha convinto anche al cinema con «50 sfumature di
grigio» e il confronto fra la
duchessa inglese Kate Middleton e la principessa Mary di
Danimarca. Non mancheranno gli speciali sulla moda, con
le tendenze di stile della primavera-estate.
[C. BEN.]
LASTAMPA Oggi in edicola con La Stampa
c’è «Grazia» in omaggio
REDAZIONE PIAZZA MARCONI 3/6
TEL. 019 8385711 FAX 019 810971
E-MAIL [email protected]
STAMPAIN TEL. 019 263910
PUBBLICITÀ PUBLIKOMPASS S.P.A.
SAVONA, CORSO ITALIA, 20/4
TEL. 019 8429950 FAX 019 8429974
Questa mattina in edicola
torna l’appuntamento con
«Grazia». I lettori della Stampa, anche questo sabato, potranno avere allo stesso
prezzo (1,50 euro) due giornali: un quotidiano e un settimanale. La Stampa con
«Grazia» in omaggio. Tanti
servizi di attualità e moda anche questa settimana. Le curiosità e i «dietro le quinte»
della cerimonia degli Oscar,
un servizio sulle nozze bon
ton di Lady Gaga, un’intervista all’attore Colin Farrell,
nel quale il divo irlandese,
testimonial di un nuovo
SAVONA
Che
tempo
fa
Situazione
Alcuni fronti
atlantici riescono
a valicare le Alpi,
ma con scarsi
effetti sul
Ponente Ligure
limitati a
passaggi
temporaneamente
più estesi e a un
rinforzo dei
venti.
8˚ 17˚
Oggi
Al mattino
nuvoloso o
irregolarmente
nuvoloso con
passaggio a
condizioni
soleggiate nel
pomeriggio.
Venti deboli da
nord con mare
poco mosso o
mosso.
6˚ 15˚
Domani
Parzialmente o
irregolarmente
nuvoloso con
addensamenti
più estesi verso
il Levante Ligure.
Venti deboli
o moderati
occidentali con
mare mosso
o molto mosso.
9˚ 17˚
Lunedì
Nuvolosità
irregolare con
ampi
rasserenamenti
dal pomeriggio.
Venti moderati o
forti occidentali
con mare molto
mosso.
Temperature in
generale
aumento.
23
E PROVINCIA
SABATO 28 FEBBRAIO 2015
IL CONTENZIOSO METTE A RISCHIO 90 POSTI DI LAVORO E ALLUNGA I TEMPI DI ESECUZIONE DELL’OPERA
GITA A BUDAPEST
Aurelia bis, bloccati gli scavi
per una lite tra Anas e imprese
Pullman
di studenti
contro camion
40 feriti, 3 gravi
La “Letimbro” vuole più soldi per spostare la terra a Vado
MASSIMO PICONE
SAVONA
Sono bloccati da lunedì scorso i lavori di scavo dell’Aurelia Bis. I novanta dipendenti,
assunti a tempo indeterminato, sono ora impiegati in
soli due turni: 6-14 e 14-22. Di
notte, tutti a casa. Oggi si
opera solo nelle aree esterne
dei cantieri, sia in quelli delle due Albisole, sia in quelli
delle varie zone di Savona.
Il motivo del fermo macchina è legato a un contenzioso tra Anas, proprietaria
della superstrada, e le ditte
appaltatrici consorziate:
Cmc Ravenna, Itinera Tortona (Gruppo Gavio) e Letimbro Scarl. Maurizio Turone (omonimo e nipote dell’ex calciatore varazzino di
Genoa, Milan e Roma) della
Rsu-Cgil, conferma: «Chiediamo solo che Anas invii
una commissione per una
modifica del capitolato, perché da tempo non corrisponde agli investimenti della
“Letimbro Scarl.”. Il materiale di scavoin origine, era
destinato al porto di Savona.
Per varie ragioni, ciò non è
mai avvenuto. Quindi, i carichi sono stati deviati al riempimento per la piattaforma
Maersk di Porto Vado. Ma
così ogni mezzo percorre
quattordici chilometri in
più, oltre a tempi dilatatati e
conseguente aumento dei
costi che l’Azienda di Stato
Cantiere
I numeri
GiàtrasportatiaVado80milametricubi
1 La Letimbro contesta inoltre di aver dovuto far
fronte all’installazione di cinque centraline di rilevazione amianto nelle aree di perforazione, attive 24 ore su
24, l’obbligo dello stoccaggio del materiale estratto in
aree idonee e controllo dello stesso con inaffiamento e
protezioni, invio dei campioni per le analisi in laboratorio, il cui esito perviene dopo quattro-cinque giorni,
momento in cui la terra può essere caricata sui mezzi e
trasportata. Dall’agosto scorso, nella rada di Vado sono
stati posati ottanta mila metri cubi di terra. Proprio nei
giorni scorsi i responsabili della Maersk sottolineavano
con soddisfazione di avere finalmente a disposizione il
materiale per il riempimento della piattaforma. [M. PI.]
Il primo tratto
di Airelia Bis
realizzato ad
Albisola. Ora
lo scavo del
tunnel è
fermo per
una vertenza
tra l’Anas e le
imprese che
eseguono i
lavori
pare non voler riconoscere.
Occorre rivedere i parametri.
Rischiamo di rimanere senza
lavoro entro un paio di mesi,
perché adesso la “Letimbro”
registra un forte passivo».
La ditta appaltatrice ha garantito ancora lavoro per tutto marzo in operazioni esterne, ma da aprile si spalancheranno le incognite sia sul futuro dei dipendenti, sia su quello
dell’intera opera. I tempi di
consegna, rischiano ancora di
allungarsi. In sostanza, il
gruppo consorziato chiede
una definizione della perizia
in variante per la gestione del
materiale da scavo, con una
revisione sul numero dei mezzi in viaggio e adeguamento di
nuove tariffe che Anas dovrebbe versare, considerando
che la stessa Azienda Strade è
informata della problematica
da circa un anno.
Senza un rapido accordo,
sono a repentaglio occupazione (che comprende anche
un’altra ottantina di persone
dell’indotto) ma anche l’esecuzione dell’opera. Oggi la
maxi fresa scudata da 13 metri di diametro, è ferma all’uscita della galleria, conclusa di recente, che dalla zona
industriale di Albissola Marina sbuca sottostante il quartiere delle Collette, nei pressi
di via Ines Negri, non lontano
dalla corsia nord dell’autostrada Genova-Savona. Una
vertenza da risolvere.
MAURO CAMOIRANO
CAIRO M.
Un pullman di studenti di
Cairo Montenotte in gita
scolastica si è scontrato ieri
sera intorno alle 22,30 con
un camion sull’autostrada
A21 vicino Corte de’ Frati
(Cremona). L’urto ha provocato una quarantina di feriti
tra cui tre gravi. Tra di loro
ci sono il conducente del camion e un docente.
Sono intervenute molte
ambulanze, auto mediche
provenienti dall’ospedale
maggiore di Cremona e da
ospedali della Bassa Bresciana e diversi mezzi dei vigili del
fuoco. È stata subito chiuso un
tratto di autostrada, fra i caselli di Pontevico (Brescia) e
Cremona Nord in direzione
del capoluogo.
Gli studenti dell’istituto
tecnico per ragionieri e geometri di Cairo Montenotte,
stavano rientrando a casa dopo una gita scolastica a Budapest. Almeno 10 studenti sono
stati trasferiti negli ospedali e
15 sono stati medicati sul luogo dell’incidente. La notizia si
è diffusa ieri nella tarda serata a Cairo.
La preside della scuola
Genzianella Foresti ha riferito
le prime informazioni ricevute da ragazzi e docenti: «Il
pullman era fermo in una
piazzola
dell’autostrada
quando è stato travolto da un
camion. È stato l’autista a riportare le ferite più gravi. Un
docente e alcuni ragazzi hanno riportato fratture. Gli altri
sono stati solo medicati».
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
170 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content