close

Enter

Log in using OpenID

ADI

embedDownload
COMUNE DI VICO DEL GARGANO
PROVINCIA DI FOGGIA
CAPOFILA DEI COMUNI DELL’AMBITO TERRITORIALE DISTRETTO SOCIO
SANITARIO N. 53 A. S. L. FG
(Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Isole Tremiti, Peschici, Rodi Garganico, Vico del Gargano, Vieste)
Ufficio di Piano
Via Trav. della Resistenza – 71018 Vico del GarganoTel. 0884 994951 – Fax 0884 967364- e-mail: [email protected]
AVVISO PUBBLICO
PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE DI ACCESSO AL
SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI)
L’Ambito Territoriale di “Vico del Gargano capofila dei Comuni dell’Ambito Territoriale Distretto
Socio Sanitario N. 53 A.S.L. FG” in esecuzione a quanto previsto nel Piano Sociale di Zona ai sensi e
per gli effetti del vigente Regolamento Unico per l’accesso al sistema integrato locale dei servizi e
degli interventi sociali e del Disciplinare di accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata
(ADI), approvato dal Coordinamento Istituzionale con delibera n. 05 del 21.03.2013.
RENDE NOTO
Che è indetto l’avviso pubblico per la presentazione delle istanze di accesso al Servizio di Assistenza
Domiciliare Integrata (ADI).
FINALITA’ E ATTIVITA’ PREVISTE
Il Servizio A.D.I consiste in prestazioni di carattere socio-assistenziale e sanitarie erogate a domicilio al
fine di favorire la permanenza delle persone, in condizioni di parziale o totale non autosufficienza, nel
proprio ambiente familiare e di evitare forme di istituzionalizzazione improprie ed in generale di
emarginazione.
Sono prestazioni del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) quelle di: Aiuto
domestico, cura della persona, accompagnamento, supporto socio-relazionale, Segretariato
Sociale, sanitarie di tipo medico, infermieristico, riabilitativo.
Caratteristica essenziale del servizio ADI è l’unitarietà dell’intervento che assicura prestazioni socioassistenziali e socio-sanitarie in forma integrata attraverso la compresenza, presso il domicilio
dell’utente, di operatori sociali (operatori socio-sanitari, ausiliari, assistenti sociali), sanitari (infermieri,
terapisti,..).
DURATA DEL SERVIZIO ADI
La durata del servizio e le ore di servizio assegnate a ciascun assistito sono determinate sulla base del
Progetto Assistenziale Individuale predisposto dall’assistente sociale del servizio sociale professionale
del Comune di residenza a cui è affidata le responsabilità del caso, e dal Progetto Assistenziale
Individuale definito dall’Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM) dell’ASL FG.
Il monte ore settimanale di prestazioni socio assistenziale non può in ogni caso superare le 18 (diciotto)
ore, ed è strettamente correlato alla condizione di non autosufficienza.
Il servizio si distingue per la durata: a breve termine (massimo 4 settimane); a medio termine (massimo
tre mesi); a lungo termine (massimo sei mesi).
DESTINATARI
Possono usufruire del Servizio di Assistenza Domiciliare (ADI) i cittadini residenti nei Comuni
dell’Ambito Territoriale Distretto Socio Sanitario N. 53 ASL FG, (Cagnano Varano, Carpino,
Ischitella, Isole Tremiti, Peschici, Rodi Garganico, Vico del Gargano e Vieste)
in condizione di non autosufficienza o ridotta autosufficienza, temporanea o protratta, da qualunque
motivo causata: età avanzata, presenza di handicap fisici, psichici o sensoriali, pluriminorazione,
presenza di patologie cronico degenerative invalidanti o comunque determinanti una significativa
limitazione dell’autonomia, la cui condizione di fragilità economica e sociale ne può gravemente
condizionare i livelli di salute e le possibilità di recupero.
ACCESSO AL SERVIZIO ADI
L’accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata avviene a seguito di presentazione di
apposita domanda (su modello predisposto), da parte della persona interessata o dei suoi familiari o del
rappresentante legale, ai Servizi socio-sanitari presenti nel territorio dell'Ambito: Servizi Sociali dei
Comuni, Porta Unica di Accesso del Distretto Sociosanitario.
Le richieste devono essere corredate di:
• Proposta di attivazione ADI del Medico di Medicina Generale, del Pediatra di libera scelta, del
Servizio Sociale del Comune di residenza, eventualmente corredata di documentazione;
• Attestazione ISEE dell'intero nucleo familiare di riferimento, in corso di vigenza alla data di
presentazione della domanda, relativa all’ultimo reddito certificabile ai sensi della vigente normativa,
nonché autocertificazione dei redditi personali percepiti a qualsiasi titolo (non inseriti nell'ISEE) del
richiedente il servizio;
• Autocertificazione dell’interessato o dei suoi familiari tenuti all’assistenza o di altri conviventi
sull’impossibilità a garantire adeguatamente la cura del soggetto richiedente il servizio;
• Eventuale copia del verbale attestante il riconoscimento dell’invalidità da parte dell’apposita
Commissione
• Altra documentazione comprovante lo stato di bisogno del richiedente.
L'ammissione al Servizio avverrà su valutazione dell'Unità di Valutazione Multidimensionale del
Distretto socio-sanitario n. 53 dell’ASL FG.
Nello specifico l’U.V.M. provvederà ad elaborare il Piano Assistenziale Individualizzato (per obiettivi
e tipologia, frequenza e durata degli interventi), condiviso con l’utente e il suo nucleo familiare e da
essi sottoscritto .
Le domande possono essere presentate a mano oppure inoltrate all’Ufficio Protocollo del Comune di
residenza entro le ore 12.00 del 30 aprile 2014.
Nel corso dell’anno, le domande potranno essere inoltrate oltre la data di scadenza del bando; le stesse
saranno comunque valutate ed inserite in calce alle graduatorie.
CRITERI DI FORMULAZIONE GRADUATORIA
L’ammissione al Servizio viene disposta dal Responsabile dell’Ufficio di servizio sociale
compatibilmente con le risorse organizzative e finanziarie a disposizione ed in base ad una graduatoria
formulata da ogni singolo Comune dell’Ambito territoriale, secondo i criteri indicati nel Disciplinare
Operativo del Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (A. D. I.), approvato dal Coordinamento
Istituzionale con del. n. 5 del 21.03.2013 ed aggiornata in caso di dimissione di utenti per motivi vari.
Tempi e modalità di presentazione delle domande di accesso al servizio sono pubblicizzate
tramite Avviso pubblico predisposto annualmente dall’Ufficio di Piano e pubblicato presso ogni
Comune dell’Ambito: Cagnano Varano,Carpino, Ischitella, Isole Tremiti, Peschici, Rodi
Garganico, Vico del Gargano e Vieste.
Le domande di accesso al servizio possono comunque pervenire anche successivamente alla scadenza
di tale termine trattandosi di una graduatoria aperta soggetta a scorrimento.
La graduatoria ha validità annuale ovvero decade alla data di pubblicazione del nuovo Avviso.
COMPARTECIPAZIONE AL COSTO DEL SERVIZIO DA PARTE DEGLI UTENTI
Trattandosi di servizio a domanda individuale è prevista la compartecipazione alla spesa da parte dei
beneficiari. Tale compartecipazione è diversificata in base alla situazione economica equivalente
(ISEE) del nucleo familiare del beneficiario e si riferisce alle sole prestazioni a carattere socioassistenziale fornite dai Comuni dell’Ambito Territoriale.
Secondo quanto previsto dal Regolamento Unico per l’accesso al sistema integrato locale dei servizi e
degli interventi sociali, coerentemente a quanto stabilito dal Regolamento Regionale n. 4/2007 e s.m.i.,
in relazione ai criteri per la compartecipazione alle spese da parte degli utenti, la soglia al di sotto della
quale il beneficiario del servizio è esentato da ogni forma di compartecipazione al costo dello stesso è
individuata in un valore dell’ISEE di 7.5000,00 euro. La soglia ISEE al di sopra della quale il
beneficiario del servizio è tenuto a corrispondere per intero il costo del servizio è di 30.000,00 euro.
Nei casi in cui il richiedente sia una persona in situazione di handicap grave di cui all’art. 3 della
legge 104/1992, accertato ai sensi dell’art. 4 della stessa legge o un ultrasessantacinquenne in
condizione di non autosufficienza fisica o psichica certificata dalla Asl, la determinazione dell’ISEE
va riferita alla situazione economica del solo richiedente (art. 6 comma 4 Reg. regionale n .4/2007 e
s .m .i.)
Responsabile del Procedimento: Ass. Soc. Angela Romano – Responsabile Ufficio di Piano Sociale
di Zona – Tel. 0884/994951 - Fax 0884/967364.
La modulistica è disponibile presso:
1. Gli uffici di servizio sociale del Comune di residenza;
2. Gli sportelli di segretariato sociale dei Comuni di residenza;
3. Le sedi del Distretto Sociosanitario;
4. Scaricabile dai siti Istituzionali dei Comuni dell’Ambito Territoriale di Vico del Gargano Distretto Socio Sanitario n. 53 A.S.L. FG
Il Presidente del Coordinamento Istituzionale
Sindaco Comune di Vico del Gargano
F. to Dott. Michele Sementino
Dalla sede municipale, lì 15.04.2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
147 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content