close

Enter

Log in using OpenID

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CAVALESE

embedDownload
ISTITUTO COMPRENSIVO DI CAVALESE
VERBALE DEL COLLEGIO DEI DOCENTI N. 1
DELL’ANNO SCOLASTICO 2014/2015
Il giorno lunedì 1 settembre 2014 alle ore 09.00, presso il Centro Servizi via Marconi 1 di Cavalese, si è riunito il Collegio dei Docenti unitario d’Istituto, regolarmente convocato con nota prot. n. 3725/2.4 di data 25 agosto 2014, per la trattazione del seguente ordine del giorno:
1. COMUNICAZIONE DEL DIRIGENTE
2. APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE
3. DEFINIZIONE CALENDARIO DEGLI IMPEGNI PRECEDENTI L’INIZIO DELLE LEZIONI
4. PROPOSTA PLANNING A.S. 2013/14
5. INDICAZIONE SUI FIDUCIARI DI PLESSO DELLA SCUOLA PRIMARIA
6. INDIVIDUAZIONE NUMERO DELLE FUNZIONI STRUMENTALI PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI ISTITUTO E CRITERI DI ATTRIBUZIONE
7. ELEZIONE DEI QUATTRO MEMBRI EFFETTIVI E DEI DUE MEMBRI SUPPLENTI DEL COMITATO PER LA VALUTAZIONE DEL SERVIZIO DEGLI INSEGNANTI
8. DESIGNAZIONE DEI TUTOR PER I DOCENTI IN ANNO DI PROVA
9. NOMINA DEI COORDINATORI DI DIPARTIMENTO
10. NOMINA COMITATO SCIENTIFICO
11. INIZIATIVE DI AGGIORNAMENTO INTERNE, DI RETE E CFI
12. INDIVIDUAZIONE DELLE COMMISSIONI DA ATTIVARE PER L’A. S. 2013/14: ALUNNI STRANIERI , COMMISSIONI
H, PROGETTO DI ISTITUTO E ALTRE
13. ASSEGNAZIONE PERSONALE DOCENTE SUI PLESSI DELLA PRIMARIA E SULLE SEZIONI DELLA SECONDARIADI
PRIMO GRADO
14. ASSEGNAZIONE DELLA SEZIONE AI GRUPPI DI ALUNNI DI PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
15. SPERIMENTAZIONE REGISTRO ELETTRONICO
16. VARIE ED EVENTUALI.
Presiede la riunione il Dirigente scolastico dott. Marco Felicetti, assiste con funzioni di segretaria verbalizzante la prof.ssa Delvai Lidia.
Sono presenti alla riunione i docenti della scuola primaria e della scuola secondaria come da allegati elenchi
di firme presenze.
1
Constatata la sussistenza del numero legale, il Presidente dichiara aperta la seduta.
COMUNICAZIONE DEL DIRIGENTE
Il Dirigente saluta tutti gli insegnanti e si congratula con i docenti immessi in ruolo; ringrazia inoltre quanti
hanno partecipato al lutto per la recente scomparsa del padre.
APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE
Il Dirigente chiede se il verbale della seduta precedente, in visione sul sito della scuola, possa essere dato
per letto. Il verbale viene approvato a maggioranza (astenuti 5 in quanto assenti).
DEFINIZIONE E CALENDARIO DEGLI IMPEGNI ANTECEDENTI L’INIZIO DELLE LEZIONI E
PROPOSTA PLANNING AS 2014-15
Il Dirigente illustra il Planning, sia della primaria che della secondaria, come da allegato n.1 e comunica gli
impegni per i giorni antecedenti l’inizio delle lezioni. Per quanto riguarda i dipartimenti, a livello di rete verrà
costituito un gruppo di lavoro permanente sulla matematica, coordinato da docenti dell’università di Bologna
e dal centro sperimentale sull’insegnamento della matematica. L’obiettivo è migliorare i risultati degli alunni.
Il gruppo di ricerca azione sarà costituito da tre insegnanti del nostro Istituto, tre dell’I.C.di Cembra e altrettanti dell’Istituto superiore “ Rosa Bianca”.
Il calendario per la prima settimana di settembre viene approvato all’unanimità come da allegato n.2.
INDICAZIONI SUI FIDUCIARI DI PLESSO DELLA SCUOLA PRIMARIA
Il Dirigente comunica al Collegio i nominativi dei suoi collaboratori per l’anno scolastico 2014/2015.
Prof. Delvai Lidia collaboratore vicario.
Per la scuola primaria:
Ins. Clelia Cristellon
Fiduciaria di Cavalese
Ins. Lilia Zandonella
Ins. Carolina Capovilla
Ins. Bruno Demattio
Ins. Raffaella Nardelli
Ins. Marisa Broch
Ins. Alessandra Daprà
Ins. Claudia Montani
Ins. Chiara Demarchi
Castello
Molina
Masi
Carano
Daiano
Varena
Capriana
Casatta
2
INDIVIDUAZIONE NUMERO DELLE FUNZIONI STRUMENTALI PER LA REALIZZAZIONE DEL
PROGETTO DI
ISTITUTO E CRITERI DI ATTRIBUZIONE
(ART. 18, 2°
COMMA DEL
C.C.P.L.)
Nel prossimo Collegio Docenti verranno nominati gli insegnanti incaricati di funzione strumentale per
l’attuazione concreta del Piano dell’offerta formativa. In tale occasione i docenti interessati dovranno presentare il relativo progetto. Si decide che anche gli insegnanti supplenti potranno ricoprire tali incarichi.
Si riprende la piattaforma dell’anno scolastico precedente:
Area n .1 - Progetto di Istituto - quest’anno lavorerà sull’articolazione dell’orario della primaria e pertanto sarà costituito da insegnanti della primaria.

Area n. 2 - Sito web

Area n.3 - Coordinamento dei progetti di educazione alla salute, sicurezza, educazione ambientale.

Area n. 4 - Accoglienza e integrazione alunni stranieri.

Area n. 5 - Autovalutazione di Istituto

Area n. 6 – Bisogni educativi speciali
La quantificazione del compenso, nella misura percentuale prevista dal CCPL, è in capo alla contrat
tazione decentrata. Il Collegio approva all’unanimità
.
ELEZIONE DEI QUATTRO MEMBRI EFFETTIVI E DEI DUE MEMBRI SUPPLENTI DEL COMITATO PER LA VALUTAZIONE DEL SERVIZIO DEGLI INSEGNANTI
Il Collegio dei docenti procede con votazione palese alla designazione dei componenti del Comitato di valutazione del servizio degli insegnanti.
L'esito risulta essere il seguente:
GINEVRA CONCETTA
NARDELLI RAFFAELLA
AGOSTINI LORENZA
VERDE MAURO
– componente effettivo;
– componente effettivo;
– componente effettivo;
– componente effettivo;
TUNDO MIRELLA
MARSELLA ALESSANDRA
– componente supplente;
- componente supplente
DESIGNAZIONE DEI TUTOR PER I DOCENTI IN ANNO DI PROVA
Considerato che all’Istituto sono stati assegnati insegnanti di prima immissione in ruolo, vengono
nominati i seguenti insegnanti tutor:
3
LEONI SILVANA tutor dell’insegnante Fichera Isabella;
STELITANO FORTUNATO tutor dell’insegnante Barretta Giulia;
LUTZEMBERGHER ROBERTA tutor dell’insegnante Broch Marisa.
NOMINA DEI COORDINATORI DI DIPARTIMENTO
Vengono nominati i responsabili di dipartimento che andranno a far parte del Comitato Tecnico Scientifico:
PER LA SECONDARIA
-
Dipartimento di lettere prof. CARI
-
Dipartimento di lingue prof. TUNDO
-
Dipartimento matematica e tecnica prof. CIANCITTO
-
Dipartimento delle educazioni prof. ZANON
-
Dipartimento IRC prof. ROPELATO
PER LA PRIMARIA
-
Ambito matematico ins. BISORI
-
Ambito linguistico e antropologico ins. CAPOVILLA
-
Ambito delle educazioni ins. PREDAZZER
-
Ambito lingue comunitarie ins. GINEVRA CONCETTA
NOMINA COMITATO SCIENTIFICO
Viene nominato il C.T.S.- organo previsto dalla LP 5/06 - composto dal Dirigente, dal Vicario, dagli incaricati
di funzione strumentale e dai responsabili di dipartimento nominati nel punto precedente. Tale incarico viene
incentivato con 10 ore.
INIZIATIVE DI AGGIORNAMENTO INTERNE, DI RETE E CFI
Il Dirigente illustra il calendario delle iniziative di aggiornamento, pubblicato anche sul sito dell’Istituto.
L’ insegnane Ginevra
chiede il riconoscimento di un corso di aggiornamento a Mezzolombardo organiz-
zato dall’IPRASE. Non ci saranno oneri per la scuola.
4
INDIVIDUAZIONE DELLE COMMISSIONI DA ATTIVARE PER L’A.S. 2014/2015
Il Collegio prosegue con la costituzione di alcuni gruppi di lavoro. I docenti interessati comunicheranno in
segreteria didattica i nominativi relativi alle singole commissioni, che verranno approvate nel prossimo incontro.
ASSEGNAZIONE PERSONALE DOCENTE SUI PLESSI DELLA PRIMARIA
L’assegnazione del personale ai plessi verrà comunicata nella riunione di giovedì 5 settembre 2014.
Il Dirigente precisa, inoltre, che nella assegnazione del personale sono stati scrupolosamente seguiti i criteri
stabiliti nella contrattazione di Istituto e illustrati all’assemblea a giugno.
ASSEGNAZIONE DELLA SEZIONE AI GRUPPI DI ALUNNI DI PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI
I° GRADO
I gruppi di alunni delle classi prime sono stati formati nel mese di giugno da apposita commissione e vengono abbinati con la procedura dell’estrazione a sorte alle sezioni A, B, C, D per la formazione definitiva delle
classi.
L'esito è il seguente: gruppo 1 alla sezione C, gruppo 2 alla sezione A, gruppo 3 alla sezione B, gruppo 4 alla
sezione D.
SPERIMENTAZIONE REGISTRO ELETTRONICO
Nel secondo quadrimestre, alcuni consigli di classe della secondaria inizieranno la sperimentazione del registro elettronico di classe.
Il Dirigente ricorda ai docenti di compilare il registro in tutte le sue parti: firma, argomento dettagliato, assenze, eventuali note disciplinari. La corretta compilazione è fondamentale, in quanto, in caso di ricorsi, il registro viene di norma acquisito come elemento di indagine. Seguirà circolare interna.
VARIE ED EVENTUALI
- Il Dirigente comunica alle insegnanti della primaria che per quanto riguarda l’uscita degli alunni al termine
delle lezioni, nelle classi 1°;2°,3° i bambini saranno affidati ai genitori o a persona maggiorenne delegata per
iscritto; mentre per le classi 4° e 5° nel caso in cui la famiglia si trovi nell’impossibilità di ritirare il minore, il
genitore dopo aver anticipatamente concordato le modalità con gli insegnanti di classe, può firmare una liberatoria al fine del rientro autonomo del bambino.
5
- Anche per questo anno scolastico si mantiene la divisione per quadrimestri. Si riprenderà l’argomento nel
C.T.S.
- Viene illustrato il piano delle attività come da prospetto seguente.
AREE DI UTILIZZO DELLE ORE PREVISTE DAI COMMI 2, 3, 4, 5 DELL'ART. 26 CCPL COME RIVISTI
DALL'ART. 2 DELL'ACCORDO DEL 24 LUGLIO 2014
comma 2 lett.a
eb
ADEMPIMENTI INDIVIDUALI DOVUTI
Preparazione delle lezioni e delle esercitazioni
comma 2 lett.c
Correzioni eleborati tra cui le prove nazionali ed internazionali
comma 8
Rapporti individuali con le famiglie:
ore udienze settimanali in orario mattutino per ogni periodo valutativo; udienze su
appuntamento, richiesto attraverso il libretto personale da genitori o insegnanti (al
bisogno)
Presenza in classe 5 minuti prima dell'inizio delle lezioni per accoglienza e vigilanza.
Assistenza all'uscita degli alunni.
ADEMPIMENTI COLLEGIALI DOVUTI
ATTIVITA' FUNZIONALI ALL'INSEGNAMENTO E DI POTENZIAMENTO FORMATIVO
ATTIVITA' COLLEGIALI FUNZIONALI ALL'INSEGNAMENTO
Collegio docenti
Articolazione del CD (dipartimenti e gruppi d'area)
Attività collegiali dei Consigli di classe
Udienze pomeridiane collegiali
Consigli di classe particolari (incontri bes, programmazione progetti particolari)
Formazione ulteriore, compresa sicurezza, gruppi di lavoro, commissioni
ATTIVITA' DI POTENZIAMENTO FORMATIVO
Supplenze per assenze brevi
Attività con gli alunni - accompagnamento uscite - interventi di approfondimento e
arricchimento didattico-attività tutoriale con particolare riguardo alunni stranieri sostegno - situazioni di disagio
Attività di formazione e aggiornamento, secondo il piano di istituto deliberato dal CD
comma 3 lett. C
Fino a 80h
fino a 16 h
fino a 16 h
da 10 a 40h
8h
Fino al
completam
ento delle
80h
40h
fino a15h
15h
10h
comma 5 lett. B 40 comma 5 lett. A fino a 80
ore
ore
Scrutini ed esami compresa la compilazione degli atti relativi alla valutazione
Margine di flessibilità per le 10 h di formazione, nel caso di formazione significativa 10 h possono passare a
completamento 80h
6
Il Piano verrà posto in approvazione nel prossimo C.D. , eventuali proposte di variazione dovranno essere
presentate al Dirigente cinque giorni prima.
Terminata la trattazione dell’ordine del giorno e non emergendo altri interventi, la seduta si chiude alle ore
13.10.
IL SEGRETARIO INCARICATO
(prof.ssa Lidia DELVAI)
__________________________
IL PRESIDENTE
(dott. Marco FELICETTI)
_________________________
7
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
156 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content