Visualizza (PDF) - Expo Saldatura

Mercoledi 16 luglio 2014, N. 583, Anno XIII, Settimanale Online, Suppl. al n. 3/2014 di Rivista Italiana della Saldatura, Editore: Istituto Italiano Saldatura,
Direttore Responsabile: Sergio Scanavino, Redattore: Franco Ricciardi. Redazione: Cinzia Presti, Roberto Grandicelli, Luisa Marongiu, Alessandra Moisello;
Spedizione: Stefano Bianchi, tel. 010.8341.389 / 392 / 424, fax 010.8341.399, email: [email protected]
L’organizzazione prosegue a gran ritmo
Le Società
Giornate Nazionali di Saldatura,
in una settimana 10 sponsor !
Prosegue spedito
il progetto “Flex-Prod”
-di Eduardo AdileIIS Progress
[email protected]
Info sponsor: [email protected]
Info tecniche: [email protected]
Al via la terza
edizione delle
“Olimpiadi Italiane
della Saldatura”
Prosegue all’interno dell’area processi speciali di saldatura di IIS
Progress, l’attività legata al
progetto di ricerca finanziata
FlexProd
“Sistemi di produzione flessibili ed
eco-efficienti per veicoli su gomma”.
Questo progetto, appartenente al
Bando Industria 2015, si pone l’obiettivo di esplorare nuovi sistemi di
produzione per l’assemblaggio della carSegue a pagina 6
All’interno di questo
numero una pagina
dedicata alla manifestazione.
Sui prossimi “Saldatura Flash”,
Regolamento completo
e come ci si iscrive.
La partecipazione come per le
precedenti edizioni è
assolutamente GRATUITA
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 2
La maniera più valida per promuovere la Vostra
attività nel mondo delle costruzioni saldate...
Sino a qualche anno fa, bastava essere bravi, oggi non più…:
con Rivista, Saldatura Flash ed IIS Web TV esci dalla massa
e trovi grande visibilità, con un minimo impegno economico!
Capo Ufficio Stampa IIS
[email protected]
va da oltre 64 anni sulla scrivania
di costruttori, progettisti, responsabili ed operatori di stabilimento,
impianti e cantieri, responsabili ed
operatori di laboratorio, centri di
ricerca, funzionari di enti, istituzioni e associazioni di settore.
Dal 2000 è attiva, e conta centinaia di visite settimanali, la “Fiera
Virtuale Permanente della
Saldatura”, che si può visitare
[email protected]
Conosci i
Corsi PND?
Contatta
[email protected]
Iscriviti alle
“Olimpiadi Italiane
della Saldatura”
Stefano[email protected]
Formazione
Cosa propone
la Biblioteca ?
Contatta
Formazione
Libri
realizzate sotto l’attento controllo
di Funzionari IIS.
Dal 1949 viene pubblicata la Rivista Italiana della Saldatura:
ogni due mesi, regolarmente, arri-
gina Pubblicitaria sulla Rivista + Stand Virtuale Fiera +
Modulo pubblicitario (e pubblicazione gratuita di Vs Comunicati
Stampa) + Intervista di un Re-
sponsabile della Vs Azienda
sulla “IIS Web TV” (o un filmato pubblicitario da Voi fornito) darebbe alla Vostra Società
una visibilità... impagabile!
Contattateci senza impegno alcuno, e riceverete una proposta adeguata alle Vostre esigenze: provare e chiedere non costa nulla!
Contatto:
Cinzia Presti
Ufficio Stampa IIS
Tel. 010.8341.392,
[email protected]
te la “IIS Web TV”, visibile in
tutto il mondo direttamente dal sito
dell’Istituto www.iis.it.
Insomma, con i canali mediatici
dell’Istituto, e solo con quelli, è
possibile farsi conoscere ed apprezzare nel mondo delle costruzioni saldate.
Iniziative
Dal 1948 l’Istituto Italiano della Saldatura è il punto di riferimento per il mondo delle costruzioni saldate; tante grandi opere
italiane ed estere (gli stadi di “Italia
‘90”, la pista da Bob delle Olimpiadi Invernali di Torino, lo stadio
Olimpico di Atene, il nuovissimo
stadio della Juventus…) sono state
a l l ’ i n d i r i z z o
w e b
www.exposaldatura.com.
Dal 2002 è realizzata l’Agenzia di
Stampa settimanale gratuita
“Saldatura Flash”, trasmessa
via email ogni mercoledì ad oltre
33.000 lettori del settore: tutti indirizzi con i quali l’Istituto ha avuto
rapporti di lavoro negli ultimi anni.
Dal 2012 ha preso via ufficialmen-
Un pacchetto così composto: Pa-
Conosci i “Corsi
pratici di saldatura” ?
Contatta
[email protected]
Laboratorio
di Franco Ricciardi
Conosci i Servizi
del Laboratorio IIS?
Contatta
[email protected]
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 3
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 4
Resterà in carica per il biennio 2014-2016
Eletto il nuovo Board di UCIMU
-di Raffaella AntinoriUcimu Sistemi per Produrre
[email protected]
L’assemblea 2014 di
UCIMU-SISTEMI PER
PRODURRE, che si è
tenuta lo scorso 1 luglio, è coincisa con il
rinnovo delle cariche.
Luigi Galdabini (nella
foto, GALDABINI, Cardano al Campo VA) è
stato riconfermato alla guida dell’associazione per il biennio 2014-2016.
Vicepresidenti sono: Sergio Bassanetti
(D’ANDREA, Lainate MI) Massimo Carboniero (OMERA, Chiuppano VI) e Riccardo
Rosa (ROSA, Rescaldina MI).
Membri del board sono i consiglieri: Domenico Appendino (PRIMA INDUSTRIE, Collegno TO), Alessandro Batisti (PAMA, Rovereto TN), Mauro Biglia (BIGLIA, Incisa
Scapaccino
AT),
Barbara
Colombo
(FICEP, Gazzada Schianno VA), Stefano
Dal Lago (CMS, Zogno BG), Filippo Gasparini (GASPARINI, Mirano VE), Patrizia
Ghiringhelli (GHIRINGHELLI, Luino VA),
Veronica Just (MILLUTENSIL, Milano),
Marco Livelli (JOBS, Piacenza), Giuseppe
Sceusi (MARPOSS ITALIA, Bentivoglio
BO), Tomaso Tarozzi (IEMCA GIULIANI
MACCHINE ITALIA, Faenza RA), e il consigliere emerito Dante Speroni (SPERONI,
Sostegno di Spessa Po, PV).
Completano la squadra: l’immediate past
president Giancarlo Losma (LOSMA, Curno BG), il tesoriere e past president Pier
Luigi Streparava (STREPARAVA, Adro
BS), i past president: Ezio Colombo
(FICEP, Gazzada Schianno VA), Cesare
Manfredi, Flavio Radice (PIETRO CARNAGHI Villa Cortese MI), Bruno Rambaudi,
Andrea Riello (GRUPPO RIELLO SISTEMI, Minerbe VR), Alberto Tacchella (IMT,
Casalecchio di Reno, BO).
Direttore Generale è Alfredo Mariotti.
Il Gruppo
Istituto Italiano
della Saldatura
sarà presente
con un proprio
Spazio Espositivo
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 5
Interessante appuntamento per il 14 ottobre 2014
Ucif, un convegno interamente
dedicato all’autovettura italiana
È stato ufficializzato il
convegno che Ucif sta
organizzando per il 14
ottobre prossimo, un’occasione per incontrare i
principali attori del comparto automotive ed analizzare insieme quali
passi l’industria di riferimento può compiere nei
prossimi anni, non solo
dal punto di
vista
del
trattamento
superficiale
ma per il
prodotto
auto visto
nel suo complesso.
Hanno già conferito patrocinio all’iniziativa l’associazione Poliefun, ente di formazione universitaria del Politecnico di
Milano che mette in
contatto la ricerca con il
mondo aziendale, e Anfia, l’associazione nazionale filiera industria
automobilistica.
Tra i relatori hanno confermato la partecipazione il Responsabile Relazioni Esterne di Brembo, Roberto Vavassori,
il Segretario Generale
Cluster Lombardo della
Mobilità, Giampiero Mastinu e l’Amministratore
Delegato del Centro Ricerche Fiat, Nevio Di
Giusto.
Il Presidente Ucif, Manuela Casali, ha con
piacere comunicato al
settore questo importante appuntamento.
“Il 2014 per Ucif è un
nuovo anno di enormi
sfide.
L’associazione sta lavorando molto per creare
occasioni di dialogo ed
opportunità per le aziende, Ucif rappresenta e
deve rappresentare un
vero volano di iniziative
innanzitutto per i propri
associati.
Il convegno Ucif del 14
ottobre, che tra l’altro
avrà il sostegno di due
partner d’eccellenza come Poliefun-Politecnico
di Milano e Anfia, sarà il
momento per fare il
punto del comparto automotive in Italia, un
settore che sforna più di
1.300.000 autovetture
l’anno e che ha un valore pari a circa il 10-13%
del Pil italiano.
Diviene così di fondamentale importanza capire come possiamo tutti
insieme dare nuovi impulsi al settore.
Questo evento per Ucif
sarà un primo passo
che vedrà nei prossimi
anni nuove iniziative
con un respiro maggiormente internazionale,
perché l’Italia è sicuramente uno dei Paesi
con la tradizione più forte per l’autovettura ma
ai giorni d’oggi è essenziale avere un occhio
puntato sul mondo”.
Il convegno sarà a partecipazione gratuita in
quanto l’obiettivo è
quello di stimolare tutti i
presenti e non solo i relatori ad un dialogo costruttivo per rafforzare il
valore dell’industria automobilistica italiana e il
mercato di questo prodotto che da sempre caratterizza la tradizione
del nostro Paese.
UCIF
Unione Costruttori
Impianti di Finitura
A partire dal 1973 anno di fondazione come
associazione autonoma aderente ad ANIMA, UCIF è cresciuta
nel corso degli anni fino ad arrivare oggi a
rappresentare oltre il
70% della produzione
italiana di macchine e
impianti di finitura, importante comparto industriale che in Italia
conta oltre 2000 addetti per un fatturato annuo di circa 600 milioni
di euro e una quota export consolidata del
70%.
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 6
Eduardo Adile / segue dalla prima pagina
Prosegue spedito il progetto “Flex-Prod”, attività legata
al progetto di ricerca finanziata “Sistemi di produzione
flessibili ed eco-efficienti per veicoli su gomma”
rozzeria e dei motori di autoveicoli.
All’interno del progetto si indagano varie
fasi relative all’assemblaggio di un’automobile quali tra l’altro: sistemi di taglio 3d
ad alta velocità delle lamiere, tecnologie
innovative di giunzione, equipaggiamenti di bloccaggio,
sistemi di montaggio auto adattativo
etc.
La parte svolta da
IIS all’interno di FlexProd si riferisce allo studio ed alla validazione della tecnologia Friction Stir Spot
Welding (FSSW) su lamiere a sovrapposizione in acciaio zincato.
Questa tecnologia consente di realizzare
“punti di saldatura”, similarmente a quanto
avviene con la saldatura a resistenza ma
con l’ausilio di una stazione FSW in cui
l’utensile viene posto in rotazione premendo sui lamierini sovrapposti e successivamente ritirato senza procedere con l’avanzamento.
Dopo una prima fase di studio dedicata
alla saldatura FSSW di lamierini dissimili
in acciaio zincato/alluminio, volta alla definizione della geometria dell’utensile e dei
parametri di processo, si è passati alla
fase di sperimentazione su lamierini rappresentativi dei reali materiali e delle effettive dimensioni impiegati nella linea di
montaggio.
Dopo l’esecuzione di un adeguato numero
di campioni per ogni tipo di materiale si è
potuto procedere con la caratterizzazione
meccanica e metallografica attraverso l’esecuzione di shear test, impronte di durezza ed esami micrografici.
Di seguito un campione saldato in acciaio
FeP04 zincato e la relativa sezione micrografica trasversale al punto di saldatura.
Passo ulteriore dell’attività di ricerca sarà
valutare l’incidenza di alcune criticità quali
l’influenza dello strato di zinco nell’affidabilità della giunzione o la valutazione del
grado di usura dell’utensile.
[email protected]
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 7
Approvato il Decreto di recepimento della Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica
Dal Governo 800 Mln per la riduzione dei consumi
Ammontano a oltre 800 milioni le risorse
che il governo stanzia a favore di interventi di ristrutturazione e riqualificazione
energetica per conseguire una maggiore
efficienza nel settore pubblico, nella produzione industriale e nei consumi domestici.
Tra questi: riqualificazione energetica degli edifici pubblici, rafforzamento del meccanismo dei certificati bianchi, promozione dei sistemi di consumo energetico individuale, nuovi metodi di fatturazione basati sui consumi reali che favoriscano i consumatori e finanziamenti a favore di progetti di efficienza e di reti per il teleriscaldamento e del teleraffrescamento.
Una serie di misure aggiuntive che potenzia gli strumenti della Strategia Energetica
Nazionale (SEN) per centrare l’ambizioso
obiettivo fissato in sede Ue di riduzione
dei consumi di energia primaria del 20%
entro il 2020.
Il Consiglio dei Ministri ha, infatti, approvato il Decreto di recepimento della Diretiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica,
presentato dal Presidente del Consiglio
dei Ministri, Matteo Renzi, dal Ministro
dello Sviluppo economico, Federica Guidi,
e dal Ministro dell’Ambiente, della Tutela
del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti. Sul provvedimento si sono espressi
la Conferenza delle Regioni e le Commissioni Parlamentari competenti.
La risorse finanziarie complessive per l’attuazione delle misure ammontano complessivamente a oltre 800 milioni.
Nel dettaglio, a partire da quest’anno sarà
avviato il programma di interventi di riqualificazione energetica negli edifici della PA
centrale grazie ad uno stanziamento di
355 milioni nel periodo 2014-2020.
A queste risorse si aggiungeranno i finan-
ziamenti privati che potranno essere attivati attraverso contratti di prestazione energetica che ripaghino gli investimenti
con i risparmi sulla bolletta.
Nell’ambito delle forniture di prodotti e
servizi della PA centrale è stato, inoltre
rafforzato il vincolo di acquisto di prodotti
e servizi ad alta efficienza energetica.
Le grandi aziende e le imprese ad alta
intensità energetica, dal 5 dicembre
2015, saranno tenute a eseguire diagnosi energetiche periodiche, utili per
individuare gli interventi più efficaci
per ridurre i consumi di energia.
Per le piccole e medie imprese sono
stati stanziati 105 milioni per favorire il
ricorso alle diagnosi energetiche e per
focalizzare l’attenzione sui vantaggi
competitivi dell’efficienza.
Per incentivare la realizzazione dei progetti di efficienza energetica che scaturiranno dalle diagnosi è stato previsto di
rafforzare il meccanismo dei certificati
bianchi.
Questi ultimi, noti anche come Titoli di Efficienza Energetica-TEE, sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di
risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di riqualificazione.
Le imprese che intendano realizzare nuovi impianti di produzione di energia elettrica o di energia termica, con potenza superiore a 20 MW termici nonché nuove
reti di teleriscaldamento, dovranno effettuare un’analisi costi-benefici, mentre sarà
contestualmente avviata un’analisi sul territorio nazionale per identificare le aree
con maggiore potenziale di sviluppo del
teleriscaldamento, allo scopo di indirizzare gli investimenti e di semplificare i procedimenti autorizzaSegue a pagina 8
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 8
Segue dalla pagina precedente
Dal Governo 800 Mln per la riduzione dei consumi
tivi.
Sono state introdotte norme per rafforzare, anche nella regolazione dei servizi energetici e delle attività di trasmissione e
distribuzione dell’energia, la spinta verso
l’efficienza energetica e verso l’eliminazione di eventuali ostacoli all’incremento dell’efficienza delle reti, al sostegno della diffusione efficiente delle fonti rinnovabili,
alla generazione distribuita e alla cogenerazione ad alto rendimento, promuovendo
in maniera più incisiva la partecipazione
della domanda ai mercati dell’energia.
Grande attenzione è rivolta all’incremento
delle professionalità e della qualità dei
servizi energetici.
Il provvedimento potenzia, infatti, la disponibilità di regimi di qualificazione e certificazione per i fornitori di servizi, rendendoli
obbligatori, in alcuni casi, per l’accesso
agli incentivi.
Il provvedimento istituisce, inoltre, il
“Fondo nazionale per l’efficienza energetica”, un importante strumento finanziario
volto a favorire gli interventi per la riqualificazione energetica degli edifici della PA e
per la riduzione dei consumi di energia nei
settori dell’industria e dei servizi.
Una specifica sezione del Fondo sarà dedicata a sostenere gli investimenti in reti
di teleriscaldamento e teleraffrescamento.
Il Fondo che agirà mediante la concessione di garanzie e finanziamenti sarà alimentato con circa 70 milioni di euro l’anno, nel periodo 2014-2020.
Rilevanti anche le misure a beneficio dei
consumatori finali di energia.
Sono infatti previste disposizioni che mirano ad accrescere la consapevolezza dei
consumi energetici nei cittadini attraverso
la promozione dei sistemi di misura individuali e una fatturazione più precisa e fon-
data sul consumo reale. Inoltre, conformemente al criterio di delega assegnato al
Governo con legge europea del 2013, è
demandato all’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico l’incarico di
superare la struttura progressiva delle tariffe rispetto ai consumi, tenendo conto
dell’esigenza di tutelare i consumatori economicamente svantaggiati.
Introdotte anche importanti norme per la
diffusione delle informazioni e per la formazione di imprese, pubbliche amministrazioni, cittadini e studenti.
E’ previsto infatti il lancio di un programma, elaborato da ENEA, con la collaborazione delle associazioni di categoria, delle
associazioni dei consumatori e delle Regioni, che disporrà di una somma fino ad
un milione di euro all’anno.
“Si tratta di un pacchetto, che insieme alle
altre misure approvate finora, consente di
affrontare le importanti sfide dirette a migliorare la sicurezza di approvvigionamento e alla riduzione dei costi energetici”, ha
detto Guidi auspicando che “possano presto diventare tangibili i benefici a favore
dei consumatori, delle imprese e dell’ambiente”.
Ulteriori info:
ANIMA
Federazione delle Associazioni Nazionali
dell'Industria Meccanica Varia ed Affine
Tel.02-45418500
Fax 02-45418545
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 9
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 10
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 11
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583, questa è pagina 12
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583 questa è pagina 13
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583 questa è pagina 14
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583 questa è pagina 15
Agenzia di Stampa Saldatura Flash 583 questa è pagina 16
Eliminatorie a partire da settembre, finalissima a Genova nell’aprile 2015
Al via la terza edizione delle
“Olimpiadi Italiane della Saldatura”
Su i prossimi numeri di Salda Flash scheda per partecipare e regolamento
Eliminatorie in ogni parte
d’Italia, finalissima a
Genova nell’Aprile 2015
Sponsor al 5 luglio 2014:
Info:
[email protected]