close

Вход

Log in using OpenID

COMUNE DI PISA - Direzione Ambiente

embedDownload
COMUNE DI PISA
TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD
N. atto DN-16 / 691
Codice identificativo
del 27/06/2014
1029034
PROPONENTE Ambiente - Emas
OGGETTO
ACQUISTO IN ECONOMIA - AFFIDAMENTO DIRETTO - MONITORAGGIO, ANALISI
TECNICA E CERTIFICAZIONE DELL’AUTOCOMPOSTAGGIO DOMESTICO DEI
RIFIUTI ORGANICI NEL TERRITORIO COMUNALE PER L’ANNO 2014 (CIG
XF90EF8404)
Istruttoria Procedimento
Posizione Organizzativa responsabile
REDINI MARCO
Dirigente della Direzione
MARTINI GHERARDO
Id. 1029034
COMUNE DI PISA
Direzione Ambiente - Emas
OGGETTO: Acquisto in economia – Affidamento diretto – Monitoraggio, analisi tecnica e
certificazione dell’autocompostaggio domestico dei rifiuti organici nel territorio comunale per
l’anno 2014 (CIG XF90EF8404).
IL RESPONSABILE P.O.
VISTA la Deliberazione di Consiglio Comunale n. 79 del 19/12/2013, immediatamente esecutiva,
che approva il Bilancio di previsione 2014 ed i relativi allegati;
VISTA la Deliberazione della Giunta Comunale n. 188 del 20/12/2013, immediatamente esecutiva,
con cui è stato approvato il P.E.G. finanziario per l'esercizio 2014;
VISTO l’art. 107 del Decreto Legislativo n. 267 del 18.8.2000, che attribuisce ai dirigenti la
competenza all’adozione degli atti di gestione, compresi i provvedimenti che comportano impegno
di spesa;
VISTA la determinazione DN-16/463 del 31/05/2013 con cui si proroga al sottoscritto l’incarico di
responsabilità della posizione organizzativa dell’Ufficio Ambiente nella Direzione Ambiente;
PREMESSO CHE:

la pratica dell’autocompostaggio domestico risulta metodo estremamente efficace per la
riduzione della produzione dei rifiuti alla fonte, dato l’alto peso specifico della frazione
organica;

l’analisi annuale e la certificazione del corretto utilizzo delle compostiere e il successivo
inoltro dei dati all’Agenzia Regionale Recupero Risorse (A.R.R.R.) procura annualmente a
questa Amministrazione il riconoscimento di una percentuale aggiuntiva sul risultato di
raccolta differenziata ai sensi della normativa regionale (L.R. 25/98), e il relativo metodo
standard di certificazione delle percentuali di raccolte differenziate dei rifiuti urbani (D.G.R.
1248 del 28/12/2009);

l’Amministrazione Comunale di Pisa ha investito negli anni passati consistenti risorse
nell’acquisto di biocomposter da distribuire in comodato gratuito ai cittadini che ne avessero
fatto domanda, al fine di implementare tale pratica di riduzione alla fonte dei rifiuti urbani,
investimento vano se non seguito da adeguato controllo e verifica tecnica del corretto uso delle
attrezzature fornite alla cittadinanza;
RILEVATA la necessità di procedere all’acquisizione del servizio tecnico di analisi e
certificazione annuale dell’autocompostaggio domestico al fine di ottenere la percentuale aggiuntiva
di raccolta differenziata prevista dalla normativa regionale;
VISTO il D.Lgs. 12.4.2006 n. 163, e successive modifiche ed integrazioni, avente ad oggetto il
nuovo codice dei contratti pubblici, ed in particolare l’articolo 125, relativo alle acquisizioni di
lavori, forniture e servizi in economia;
VISTO il vigente Regolamento del Comune di Pisa per la disciplina delle acquisizioni in economia
di lavori, forniture e servizi, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 62 del
29.07.2008, esecutiva, ed in particolare:
- art. 5, comma 1, lett. C)-g), secondo cui è ammesso il ricorso alle procedure di spesa in
economia per l’acquisizione di servizi, il cui importo sia inferiore ad Euro 50.000,00 (al netto
di I.V.A.), nel caso di “sperimentazione tecnica ed analisi”;
- art. 6, comma 3, e art. 9, in base ai quali è consentito l’affidamento diretto, senza la richiesta
di una pluralità di preventivi, quando l’importo è inferiore ad Euro 20.000,00;
VISTA altresì la Legge Regionale Toscana 13 luglio 2007 n. 38, e ss.mm.ii., recante norme in
materia di contratti pubblici e relative disposizioni sulla sicurezza e regolarità del lavoro;
DATO ATTO, sotto la propria responsabilità esclusiva:

che gli acquisti di servizi di cui alla presente determinazione rispettano le disposizioni dell’art. 26,
comma 3, della Legge n. 488/1999 nonché le disposizioni del D.L. n. 52/2012 convertito in Legge n.
94 del 06/07/2012 e dell’art. 1 del D.L. 95/2012 convertito in Legge n. 135 del 07/08/2012 come da
dichiarazione allegata;

che, a seguito di verifica eseguita in data 19/06/2014 alle ore 13:00, con consultazione sul sito
internet, la fornitura del servizio non è acquisibile tramite il Mercato Elettronico della Pubblica
Amministrazione (MePA) né tramite Convenzioni e accordi quadro CONSIP;

di riservarsi di recedere dal contratto di cui alla presente determinazione o di rivederne le condizioni
economiche, ove vengano in essere i presupposti di cui all’art. 1, comma 13, del D.L. n. 95/2012
convertito in Legge n. 135 del 07/08/2012;

che la presente determinazione, conseguita l’esecutività, sarà trasmessa, a cura di questa Direzione,
alla Direzione Programmazione e Controlli, ai sensi dell’art. 26, comma 3-bis, della Legge n.
488/1999;
VISTO il “Regolamento per lo svolgimento del controllo di regolarità amministrativa e per
l’organizzazione dei procedimenti di gara”, approvato con Deliberazione di G.C. n. 189/2012,
nonché il Provvedimento DN-21 / 116 del 18/02/2013 del Segretario/Direttore Generale;
ATTESO che in data 06/06/2014 (prot. n. 37791) è stato richiesto da questa Direzione Ambiente,
apposito preventivo al Consorzio Ambiente Servizi e Territorio (CONAST), con sede in Brescia –
Via Armando Diaz 17, Partita IVA 01654890175, per il monitoraggio, verifica tecnica e
certificazione dell’autocompostaggio domestico dei rifiuti organici attuato nel territorio comunale;
VISTO il preventivo di spesa del 11/06/2014 (prot. attribuito n. 38936) presentato da Con.A.S.T.,
con sede in Brescia, per la fornitura del servizio in oggetto, pari ad Euro 17,00 + IVA a
monitoraggio, per un totale di Euro 13.600,00 oltre IVA, per complessivi n. 800 monitoraggi;
DATO ATTO che la scelta della ditta di cui sopra è stata effettuata, nel rispetto dei principi di
specializzazione, in quanto Con.A.S.T. è abilitato all’effettuazione dei servizi in oggetto e ha già
svolto in maniera efficiente servizi analoghi per questa Amministrazione;
VALUTATA la congruità e convenienza per l’Amministrazione dell’offerta di cui sopra, in
relazione ai servizi richiesti;
RITENUTO pertanto di affidare il servizio al Con.A.S.T., con sede in Brescia, ritenuto idoneo allo
scopo, e di assumere impegno di spesa di Euro 13.600,00 (oltre IVA, 22%) per l’esercizio 2014
onde procedere, a ricevimento di regolari fatture, alla liquidazione della spesa;
VERIFICATA la regolarità contributiva di Con.A.S.T.;
VISTO il T.U. delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali approvato con il citato D.Lgs. n.
267/2000;
VISTO il Regolamento di Contabilità del Comune di Pisa, approvato con Deliberazione del C.C. n.
74 del 20.12.2005, immediatamente esecutiva;
DATO ATTO che l'affidamento del presente servizio è effettuato nel rispetto della legge, nonché
del Regolamento del Comune di Pisa per la disciplina delle acquisizioni in economia di lavori,
forniture e servizi, compreso il divieto di suddivisione artificiosa della fornitura in più lotti, di cui
all’art. 2, comma 7, del suddetto Regolamento;
ATTESTATO che gli impegni di spesa che si assumono con il presente atto, tenendo debitamente
conto di tutte le spese da effettuare fino alla fine dell’esercizio sono compatibili con disponibilità
degli stanziamenti attuali del P.E.G. e con le attività assegnate a questa Direzione;
DATO ATTO di non trovarsi, con riferimento all’assetto di interessi determinato con il presente atto, in
condizione di incompatibilità o di conflitto di interessi, neanche potenziale, sulla base della vigente
normativa in materia di prevenzione della corruzione e di garanzia della trasparenza;
DATO ATTO altresì di agire nel pieno rispetto del codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche
amministrazioni, in generale e con particolare riferimento al divieto di concludere, per conto
dell’amministrazione, contratti di appalto, fornitura, servizio, finanziamento o assicurazione con imprese con
le quali abbia stipulato contratti a titolo privato o ricevuto altre utilità nel biennio precedente;
DETERMINA
Per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:
1)
di approvare il preventivo di spesa e le modalità di esecuzione del servizio in esso
dettagliate per il Monitoraggio, Analisi tecnica e Certificazione dell’ autocompostaggio
domestico dei rifiuti organici attuato nel territorio comunale anno 2014, presentato in
data 11/06/2014 dal Consorzio Ambiente Servizi e Territorio (CONAST), con sede in
Brescia – Via Armando Diaz 17, Partita IVA 01654890175;
2)
di affidare a Con.A.S.T. di Brescia il servizio di Monitoraggio, Analisi tecnica e
Certificazione dell’ autocompostaggio domestico dei rifiuti organici attuato nel territorio
comunale per l’anno 2014 per un corrispettivo di Euro 17,00 + IVA che, moltiplicati per
complessivi n. 800 monitoraggi, comportano un corrispettivo complessivo di Euro
13.600,00 che, sommato ad IVA 22%, comporta una spesa complessiva di € 16.592,00;
3)
di procedere all’impegno dell’importo complessivo di cui al punto 2) al Tit. 1, Funz. 09,
Serv. 05, Int. 03, Cap. 19740 “Raccolta e smaltimento rifiuti“ del Bilancio 2014, che
presenta sufficiente disponibilità;
4)
di dare atto che il responsabile del procedimento per l’intervento oggetto del presente
provvedimento, ai sensi dell’art. 10 comma 1 del D.Lgs. n. 163/2006, è il Responsabile
P.O. Marco Redini, funzionario del Comune di Pisa;
5)
di dare atto che sarà proceduto all’ordinazione alla ditta aggiudicataria secondo le
modalità di cui all’art. 191, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000;
6)
di dare atto che la forma del contratto è quella dello scambio di corrispondenza;
7)
di dare atto che clausole essenziali del servizio sono:

Contatto con gli utenti selezionati assegnatari dei biocomposter (attualmente in
numero di 1645 complessivamente assegnati) e fissazione appuntamento.

Visita di controllo del corretto utilizzo e funzionamento del biocomposter eseguita
da personale tecnico in grado di compiere tale valutazione con apposizione della firma da
parte degli utilizzatori oggetto di visita; le visite di controllo dovranno essere 800 pari a
circa il 50% degli utenti per ottenere la percentuale di controlli positivi con apposizione
della firma dell’utente in numero non inferiore a quanto stabilito nella normativa regionale.

Predisposizione della banca dati dei controlli effettuati

Predisposizione e trasmissione della documentazione da inviare all’A.R.R.R.
normalmente entro il 31/12/2014 e comunque entro e non oltre il termine del 1° marzo
dell’anno successivo;

Servizio gratuito di consulenza nei confronti degli utenti detentori dei
biocomposter, ai fini della corretta gestione e riciclo della frazione organica dei rifiuti;

Aggiornamento e consegna della banca dati globale delle utenze al termine della
convenzione in formato elettronico;

Gestione delle richieste di restituzione e riaffidamento delle compostiere ai
richiedenti secondo le indicazioni fornite dall’Amministrazione Comunale.
8)
di inserire il presente affidamento nell’elenco delle acquisizioni in economia pubblicato
sulla Rete Civica del Comune;
9)
di pubblicare il presente provvedimento in Amministrazione Trasparente, come previsto
dall’art. 23 del D.Lgv. n. 33/2013.
Il Responsabile P.O.
dott. Marco Redini
ALLEGATO A alla determinazione n. DN-16 / ____ del _________
Il Sottoscritto Marco Redini, nella sua qualità di responsabile del procedimento della Direzione Ambiente EMAS del Comune di Pisa
DICHIARA
di aver preso visione degli articoli presenti sui portali per gli acquisti della pubblica amministrazione, e che:
□
il prodotto è presente nelle convenzioni Consip:
ESTREMI CONVENZIONE
□
COSTO ACQUISTO COME DA CONVENZIONE (*)
il prodotto è presente nelle Convenzioni quadro stipulate dalla Centrale Regionale:
ESTREMI CONVENZIONE
COSTO ACQUISTO COME DA CONVENZIONE (*)
(*) il costo deve essere inserito anche nei casi in cui l’acquisto è stato effettuato in modo autonomo
□
il prodotto è presente nel MePa o altri mercati elettronici:
ESTREMI MePa
COSTO ACQUISTO COME DA MePa (*)
(*) il costo deve essere inserito anche nei casi in cui l’acquisto è stato effettuato in modo autonomo
DICHIARA ALTRESÌ
di aver proceduto all’acquisto del bene/servizio________________________________________________
□ tramite la/le seguenti convenzioni/MePa_________________________________________________,
per un costo complessivo dell’acquisto di ____________________________;
[X] in modo autonomo, ai sensi dell’art. 26 comma 3bis L. 488/1999, per un costo complessivo di
16.592,00 (sedicimilacinquecentonovantadue/00), in quanto:
[X] il prodotto non è presente in nessuna delle convenzioni;
□ la/le convenzione/i attive risultano essere già esaurite;
□ la/le convenzione/i attive presentano vincoli di acquisto superiori alle effettive necessità di questa Amministrazione;
□ pur essendo attive una o più convenzioni, relative a beni/servizi comparabili a quelli oggetto del presente acquisto,
indagini di mercato hanno dimostrato la possibilità di acquisti più convenienti, assumendo come limiti massimi di
riferimento i parametri qualità-prezzo della/e convenzione/i succitate, per un risparmio complessivo di ____________;
□ il bene/servizio da approvvigionare, pur essendo di tipologia assimilabile, non risulta in alcun modo comparabile a quello
oggetto della/e convenzione/i attive sopra citate, per i seguenti motivi:
___________________________________________________________________________
IL RESPONSABILE P.O.
dott. Marco Redini
“Documento firmato digitalmente ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 23ter del decreto legislativo n. 82 del 7 marzo 2005 - Codice
dell'Amministrazione digitale. Tale documento informatico è memorizzato digitalmente su banca dati del Comune di Pisa.
Author
Document
Category
Без категории
Views
0
File Size
309 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа