close

Enter

Log in using OpenID

file in formato - Collesoccorso.it

embedDownload
PUBBLICA ASSISTENZA DI COLLESALVETTI – Corso Livello Avanzato
Aprile-Maggio 2014
CONCETTO DI CATENA
DEI SOCCORSI
SETTORE FORMAZIONE
1
PUBBLICA ASSISTENZA DI COLLESALVETTI – Corso Livello Avanzato
Aprile-Maggio 2014
• La catena dei soccorsi è una serie sequenziale
di interventi tesi a portare aiuto durante
un evento calamitoso o catastrofico in
cui viene coinvolto un grande numero
di persone
• per cui il classico intervento con una
o più ambulanze non riesce a far fronte
alla richiesta immediata di soccorso
• dopo aver visionato il luogo dell’evento
• accertata la necessità di intervento mirato
• accertato un grande numero di vittime
• viene allestito un PMA (Posto Medico Avanzato)
• Sotto le direttive della C.O. 118
COSA E’ UN PMA?
• E’ un dispositivo funzionale di
selezione e trattamento sanitario
delle vittime
• E’ localizzato ai margini esterni
dell’area di sicurezza o in una zona
centrale rispetto al fronte dell’evento
• Struttura: tende, containers, area idonea a radunare le vittime
(palestra, scuola)
• Per concentrare le risorse di primo trattamento e organizzare
l’evacuazione sanitaria dei feriti dopo gli interventi di Primo
Pronto Soccorso
• Il PMA è quindi il fulcro della catena sanitaria dei soccorsi in
caso di intervento su catastrofe
• Si dispone tra l’area di raccolta e gli ospedali di ricovero
SETTORE FORMAZIONE
2
PUBBLICA ASSISTENZA DI COLLESALVETTI – Corso Livello Avanzato
Aprile-Maggio 2014
• Quando il numero di feriti è superiore a quello gestibile dalle
risorse immediatamente disponibili, il PMA costituisce sul
luogo dell'evento una struttura medicalizzata in cui proseguire
il triage
•
TRIAGE: processo di suddivisione dei
pazienti in classe di gravità in base alle
lesioni riportate e alle priorità di
trattamento e/o evacuazione.
• Il PMA consente di guadagnare
tempo prezioso
• mobilitare un maggior numero di ambulanze
e coordinare al meglio il personale sanitario
• Permette agli ospedali di prepararsi ad
accogliere un numero improvviso ed elevato
di vittime provocate dall’evento straordinario.
• Generalmente tutti i PMA sono equipaggiati
per operare in totale autonomia per almeno
72 ore
• Sono dotati di propri impianti di illuminazione
e di sistemi di tele-radio comunicazione per i
collegamenti con le centrali operative sanitarie
• Si distinguono in due categorie sulla base delle
capacità operative: PMA DI I° LI VELLO – PMA DI 2° LIVELLO
• Gli operatori che prestano servizio sono medici e
infermieri del 118 affiancati da altri soccorritori.
Il loro compito è:
• accettazione e registrazione dei feriti;
• triage;
• trattamenti di stabilizzazione;
• definizione delle priorità di
evacuazione.
SETTORE FORMAZIONE
3
PUBBLICA ASSISTENZA DI COLLESALVETTI – Corso Livello Avanzato
Aprile-Maggio 2014
 Il responsabile del PMA è un medico esperto del 118 indicato
dalla Centrale Operativa (C.O.). I suoi compiti sono:
 garantire la migliore qualità possibile
di trattamento alle vittime in rapporto
alle risorse e dotazioni disponibili;
 mantenere i contatti con il Direttore dei Soccorsi
Sanitari (DSS) per organizzare l’afflusso delle vittime
e la loro evacuazione.
SETTORE FORMAZIONE
4
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
720 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content