close

Enter

Log in using OpenID

difesa integrata fruttiferi - Consorzio Lombardia Nord-Est

embedDownload
DIFESA INTEGRATA
FRUTTIFERI
Bollettino n. 01/2015
Emesso in data 27/02/15
Indicazioni valide per la provincia di Brescia
L’andamento delle temperature e delle precipitazioni in questi primi mesi del 2015,
è stato caratterizzato da andamenti che sostanzialmente si possono considerare
allineati alla media degli ultimi dieci anni. Nelle prossime settimane le temperature
dovrebbero mantenersi ancora a livelli nella media e senza precipitazioni significative. Il trend in crescita delle temperature medie e la buona dotazione di umidità, talvolta eccessiva, del terreno, stanno inducendo il risveglio vegetativo nelle drupacee,
le cui gemme hanno iniziato lentamente a muoversi. Situazione ancora di pieno fermo vegetativo per le pomacee.
Fase fenologica:
da rigonfiamento
a inizio rottura
gemme
PESCO
FITOFAGI
Nessun intervento necessario.
MALATTIE FUNGINE
Le condizioni di temperatura e elevata umidità favoriscono lo sviluppo di alcuni pericolosi patogeni microtermi, verso i quali si rende necessario un primo intervento
preventivo di contenimento nelle prossime settimane.
Bolla e Corineo: A partire dalla fase di rottura gemme la pianta inizia ad essere
suscettibile all’attacco di questo patogeno, che sverna fra le perule delle gemme ed
è pronto ad infettare le foglioline del nuovo germoglio non appena queste iniziano
ad emergere. Le prime infezioni possono prendere avvio con temperature minime
superiori ai 5°C e bagnatura fogliare di almeno 12-15 ore o umidità superiore al
50%. Le condizioni climatiche attuali sono pertanto in grado di sostenere tali infezioni, soprattutto se saranno previste piogge.
Le sostanze attive registrate contro queste avversità sono essenzialmente preventive. E’ dunque necessario intervenire prima che si verifichi la presenza di sintomi. Si
consiglia di intervenire prima di una pioggia con prodotti a base di Rame* +, Ziram*,
Thiram*, Captano*, Dodina*.
Cancro batterico (maculatura batterica): A partire dalla fase fenologica di rottura
gemme, in prossimità di una pioggia, effettuare un trattamento con prodotti a base
di Rame*+.
L’impiego di questi prodotti per limitare la diffusione di batteriosi è particolarmente
consigliato anche in impianti di albicocco e susino, specie particolarmente sensibili
all’attacco da parte di questi batteri e nei frutteti dove si è già manifestata la malattia
CONDIFESA LOMBARDIA NORD-EST—SERVIZIO TECNICO
VIA MALTA, 12—25124 BRESCIA TEL. 030-2548562 FAX 030-225694
WWW.CONDIFESALOMBARDIANORDEST.IT [email protected]
in anni precedenti. Durante le operazioni di potatura, asportare le parti colpite da
cancri e disseccamenti rameali.
Fitoplasma delle drupacee (ESFY). In questo periodo le piante affette dal citoplasma sono facilmente individuabili per l’anticipo della ripresa vegetativa che le caratterizza. Si consigli di rimuovere le piante infette che rappresentano una fonte di
infezione per il frutteto.
In appezzamenti infetti si raccomanda di eliminare piante di Prunus selvatiche che
sono ospiti asintomatici del citoplasma oltre che piante su cui la psilla vettrice si
alimenta e riproduce proprio nelle prime fasi vegetative.
Pianta di albicocco infetta da ESFY con evidente anticipo vegetativo
Fase fenologica:
Gemma ferma
ACTINIDIA
Batteriosi dell’actinidia: Al termine delle operazioni di potatura, intervenire con
prodotti a base di Rame*+ bagnando bene tutta la pianta per evitare possibili infezioni attraverso le superfici di taglio.
Si consiglia inoltre di ispezionare attentamente il frutteto per rilevare l’eventuale
presenza di sintomi (fuoriuscita di essudati biancastri o rossastri da tagli e ferite),
particolarmente visibili in questo periodo della stagione e rimuovere rapidamente
le parti infette per evitare la diffusione della malattia.
*I prodotti con asterisco sono autorizzati nei disciplinari di produzione integrata della Regione Lombardia. Si raccomanda di verificare le limitazioni d’uso delle singole sostanze attive.
+
Prodotti ammessi in agricoltura biologica
CONDIFESA LOMBARDIA NORD-EST—SERVIZIO TECNICO
VIA MALTA, 12—25124 BRESCIA TEL. 030-2548562 FAX 030-225694
WWW.CONDIFESALOMBARDIANORDEST.IT [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
6
File Size
1 352 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content