close

Enter

Log in using OpenID

ComTV5414 - FIGC Veneto

embedDownload
C.O.N.I.
F .I.G.C.
DELEGAZIONE PROVINCIALE DI TREVISO
31100 TREVISO –Viale della Repubblica, 243/a
Tel. 0422/421565 – Fax 0422/421586
E-mail : [email protected]
Stagione Sportiva 2013/2014
COMUNICATO UFFICIALE N° 54 del 4 Giugno 2014
1. COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE
1.1. Finale - Titolo Provinciale Categoria Juniores
“4° Memorial Antonio Girardi”
Risultato della gara di Finale di Sabato 31 Maggio 2014 valida per l’assegnazione del Titolo Provinciale:
Olmicallalta AS
Vs
Portomansué ACD
0-1
Pertanto, si proclama la Società:
Portomansué ACD
Campione Provinciale JUNIORES per la Stagione Sportiva 2013 / 2014
La Delegazione Provinciale esprime ai giocatori, ai tecnici e dirigenti della Società Portomansué ACD le proprie
congratulazioni per il titolo conquistato.
Complimenti vadano, altresì, alla Società Olmicallalta AS per il risultato comunque conseguito.
Si ringrazia la Società Prodeco Calcio Montello ASD per la fattiva collaborazione e per l’ottima organizzazione.
1.2. Finale - Titolo Provinciale Categoria Allievi
“2^ Memorial Ennio Cattarin”
Risultato della gara di Finale di Domenica 1 Giugno 2014 valida per l’assegnazione del Titolo Provinciale:
Godigese ASD
Vs
Casale ASD
5 - 3 dtr
Pertanto, si proclama la Società:
Godigese ASD
Campione Provinciale ALLIEVI per la Stagione Sportiva 2013 / 2014
La Delegazione Provinciale esprime ai giocatori, ai tecnici e dirigenti della Società Godigese Asd le proprie
congratulazioni per il titolo conquistato.
Complimenti vadano, altresì, alla Società Casale ASD per l’ottimo comportamento tenuto durante tutto l’arco del
Campionato.
Si ringrazia la Società Union VI.PO. Treviso ASD per la fattiva collaborazione e per l’ottima organizzazione logistica.
54/805
1.3. Finale - Titolo Provinciale Categoria Giovanissimi
Risultato della gara di Finale di Domenica 1 Giugno 2014 valida per l’assegnazione del Titolo Provinciale:
Calcio Caerano ASD
Vs
Prodeco Calcio Montello ASD
0-3
Pertanto, si proclama la Società:
Prodeco Calcio Montello ASD
Campione Provinciale GIOVANISSIMI per la Stagione Sportiva 2013 / 2014
La Delegazione Provinciale esprime ai giocatori, ai tecnici e dirigenti della Società Prodeco Calcio Montello ASD le
proprie congratulazioni per il titolo conquistato.
Complimenti vadano, altresì, alla Società Calcio Caerano ASD per l’ottimo comportamento tenuto durante tutto l’arco del
Campionato.
Si ringrazia la Società Union VI.PO. Treviso ASD per la fattiva collaborazione e per l’ottima organizzazione logistica.
STRALCIO DAL C.U. N° 83 DEL C.R.V.
2. COMUNICAZIONI ATTIVITÀ GIOVANILE REGIONALE
2.1. Domanda di Ammissione ai Campionati Regionali Allievi e
Giovanissimi Stagione Sportiva 2014/2015
Tutte le società interessate, anche quelle ammesse di diritto o che abbiano acquisito titoli tecnici prioritari rispetto ad
altre, dovranno tassativamente presentare richiesta utilizzando il modulo allegato, che riporta, in forma sintetica, i
criteri d’ammissione già pubblicati nel C.U. del C.R.V. n° 65 del 28/3/14.
I moduli, timbrati e firmati dal Presidente della società, dovranno ESSERE SPEDITI ESCLUSIVAMENTE A MEZZO
LETTERA RACCOMANDATA con ricevuta di ritorno
ENTRO VENERDI’ 20/6/2014 (pena l’esclusione) al seguente indirizzo:
F.I.G.C. - COMITATO REGIONALE VENETO – L.N.D.
VIA DELLA PILA 1 - 30175 MARGHERA (Ve)
Si precisa che :
>>>>> NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE:
1) le domande spedite oltre la data stabilita e quelle che, se pur spedite in raccomandata entro il 20/6/2014,
perverranno al Comitato Reg. Veneto successivamente a Lunedì 30/6/2014;
2) le domande inviate a mezzo fax (si prega di non utilizzare il fax nemmeno come anticipazione alla domanda
originale), per posta elettronica (e-mail) o consegnate a mano;
3) le domande presentate da società gravate da una delle PRECLUSIONI (disciplinari, ritiro squadre, mancata
partecipazione a categorie giovanili, superamento dei 100 punti in classifica disciplina) previste sul CU . N° 65 del
28/3/14 al punto 3/1-2-3 delle Preclusioni e al punto 3/1-2-3-4-5 delle Esclusioni)
4) le domande delle squadre classificatesi al 11° - 12° - 13° e 14° posto dei gironi A-B-C-D del Campionato Regionale
Allievi 13/14;
5) le domande delle squadre classificatesi al 11° - 12° - 13° e 14° posto dei gironi A-B-C-D del Campionato Regionale
Giovanissimi 13/14.
ed inoltre che :
• SOLO LE SOCIETA’ INTERESSATE AL PUNTO 5 – PER EVENTUALI POSTI A DISPOSIZIONE - DOVRANNO
COMPILARE LA TABELLA ALLEGATA AL MODULO DI AMMISSIONE
• Le ammissioni verranno rese note presumibilmente con comunicato ufficiale del mese di luglio;
• La composizione dei gironi potrà essere attuata con Società appartenenti a più Delegazioni Provinciali e Distrettuali.
• CAMPI DI GIOCO
Le Società che presenteranno domanda di partecipazione ai Campionati Regionali Allievi e Giovanissimi dovranno
valutare l’effettiva disponibilità ed idoneità del/dei campi di gioco per lo svolgimento delle gare, che avranno inizio,
di norma, alle ore 10.30 dei giorni festivi.
54/806
F.I.G.C.
COMITATO REGIONALE VENETO
Via della Pila 1 – 30175 Marghera (Ve)
DOMANDA DI AMMISSIONE AI CAMPIONATI REGIONALI 2014/2015
COMPLETARE E SPEDIRE A MEZZO RACCOMANDATA CON RICEVUTA DI RITORNO
ENTRO VENERDI’ 20/6/2014
( da compilare tenendo in evidenza il cu 65 del 28/3/14)
AL COMITATO REGIONALE VENETO L.N.D
LA SOCIETA'________________________________________________ matr. n° ________________
che nella stagione sportiva 2014/2015 disputerà con la 1^ squadra il Campionato (apporre una X sulla relativa casella)
F
F
F
F
Serie A - B - C1 - C2
Nazionale Dilettanti
Eccellenza
Promozione
F 1^ categoria
F 2^ categoria
F 3^ categoria e Under 23
F oppure soc. di “Puro Settore Giovanile”
- visti i criteri d’ammissione pubblicati sul C.U. n° 65 del 28/3/14 del Comitato Regionale Veneto,
DICHIARA sotto la propria responsabilità
•
d’essere a conoscenza dell’obbligatorietà dell’utilizzo di un allenatore patentato per ogni squadra regionale;
•
di NON AVERE a proprio carico nessuna delle PRECLUSIONI di cui al C.U. n° 65 del 28/3/14 al punto 3/1-2-3delle Preclusioni e al punto 3/1-2-3-4-5 delle Esclusioni e d’essere a conoscenza che l’ammissione di diritto deve
ovviamente escludersi in presenza di una soltanto delle condizioni preclusive sopra citate;
•
di AVERE
>> idonei campi di gioco disponibili alle ore 10.30 dei giorni festivi
SI F
>> una Scuola Calcio qualificata
>> una Scuola Calcio
SI F
NO F
NO F
>> partecipato nella stagione sportiva 13/14 all’attività di seguito segnata:
Professionistiche la mancanza delle categorie Pulcini ed Esordienti)
(è tollerata solo per le società
PARTECIPAZIONE ALLE CATEGORIE GIOVANILI 13/14 (segnare il n° delle squadre)
ALLIEVI REGIONALI
GIOVANISSIMI REGIONALI
ALLIEVI PROVINCIALI
GIOVANISSIMI PROVINCIALI
ESORDIENTI
PULCINI
N° sq.
______
N° sq.
______
N° sq.
______
N° sq.
______
N° sq. Totali tra autunno e primavera ______
N° sq. Totali tra autunno e primavera ______
54/807
LA SOCIETA’_________________________________________________
Che ha svolto l’attività di S.G.S. con la DELEGAZIONE DI ____________________________
F
chiede di essere ammessa al CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI 2014/15
>>>>>>>
F
ed inoltre (SOLO se interessa apporre una X sulla casella sotto)
ad un eventuale girone con un'ulteriore squadra " Fascia B" per ALLIEVI (solo nati nel 1999)
( segnare con una x la casella interessata - indicando la posizione in classifica e il girone)
La valutazione verrà fatta secondo l’ordine sottoelencato:
F
F
F
F
Nel Campionato Regionale Allievi Elite 13/14 classificata AL 11° - 12° - 13° - 14° POSTO
nei Gironi A - B
Vincente il titolo di Campione Provinciale/Distrettuale Allievi 13/14
Nel Campionato Regionale Allievi 13/14 classificata AL 2° POSTO nei Gironi A-B-C-D
(escluse le ammesse in Elite)
Nel Campionato Regionale Allievi 13/14 classificata nei
GIRONI A-B-C-D
dal 3° al 10° posto (da indicare>>>>>)
F
F
Vice campione (perdente gara di finale) del Campionato Provinciale/ Distrettuale Allievi 2013/14
F
Vincente il titolo di Campione Provinciale/Distrettuale Giovanissimi 13/14
F
F
Squadra di società partecipante al Campionato Nazionale Dilettanti 2014/15 con i seguenti requisiti:
a) anzianità continuativa d’attività nel Campionato Nazionale Dilettanti nelle trascorse ultime 5
stagioni sportive
b) totale delle squadre iscritte all’attività giovanile – stagione sportiva 2013/14
N° __________
c) sorteggio
PUNTO 5) Eventuali posti a disposizione
Se dopo aver soddisfatto i criteri indicati ai punti precedenti, ci fossero ancora posti a disposizione, questi verranno
assegnati stilando una graduatoria , delle società che hanno presentato domanda, redatta secondo i punteggi indicati al
Punto 5) dei Criteri di ammissione di cui al C.U. n° 65 del 28/3/2014 .
SOLO LE SOCIETA’ INTERESSATE A QUESTO PUNTO 5 DOVRANNO COMPILARE LA TABELLA ALLEGATA
Eventuali note della società__________________________________________________________________
________________________________________________________________________________________
-------------------------Timbro della Società
-------------------------firma del Presidente
(1/ALL.)
54/808
LA SOCIETA’_________________________________________________
Che ha svolto l’attività di S.G.S. con la DELEGAZIONE DI ____________________________
F
chiede di essere ammessa al CAMPIONATO REGIONALE GIOVANISSIMI 2014/15
>>>>>>>
ed inoltre (SOLO se interessa apporre una X sulla casella sotto)
F ad un eventuale girone con un'ulteriore squadra "Fascia B" per GIOVANISSIMI (solo nati nel 2001)
( segnare con una x la casella interessata - indicando la posizione in classifica e il girone):
La valutazione verrà fatta secondo l’ordine sottoelencato:
F
F
F
F
Nel Campionato Regionale Giovanissimi Elite 13/14 classificata AL 11° - 12° - 13° - 14° POSTO
nei Gironi A - B
Vincente il titolo di Campione Provinciale/Distrettuale Giovanissimi 13/14.
Nel Campionato Regionale Giovanissimi 13/14 classificata AL 2° POSTO nei Gironi A-B-C-D
(escluse le ammesse in Elite)
Nel Campionato Regionale Giovanissimi 13/14 classificata nei
GIRONI A-B-C-D
F
F
F
dal 3° al 10° posto (da indicare>>>>>)
F
Vice campione (perdente gara di finale) del Campionato Provinciale/Distrettuale Giovanissimi
2013/14
Squadra di società partecipante al Campionato Nazionale Dilettanti 2014/15 con i seguenti requisiti:
a) anzianità continuativa d’attività nel Campionato Nazionale Dilettanti nelle trascorse ultime 5
stagioni sportive
b) totale delle squadre iscritte all’attività giovanile – stagione sportiva 2013/14
N° __________
c) sorteggio
PUNTO 5) Eventuali posti a disposizione
Se dopo aver soddisfatto i criteri indicati ai punti precedenti, ci fossero ancora posti a disposizione, questi verranno
assegnati stilando una graduatoria , delle società che hanno presentato domanda, redatta secondo i punteggi indicati al
Punto 5) dei Criteri di ammissione di cui al C.U. n° 65 del 28/3/2014.
SOLO LE SOCIETA’ INTERESSATE A QUESTO PUNTO 5 DOVRANNO COMPILARE LA TABELLA ALLEGATA
Eventuali note della società_________________________________________________________________
_______________________________________________________________________________________
-------------------------Timbro della Società
-------------------------firma del Presidente
(1/GIOV)
STRALCIO DAL C.U. N° 84 DEL C.R.V.
54/809
3. COMUNICAZIONI F.I.G.C.
3.1. Com.Uff. n. 160/A – Nomina della Commissione di Vigilanza sulle
Società Dilettantistiche
Qui di seguito trasmettiamo integralmente il Com.Uff. n. 160/A emanato dalla FIGC in data 27/5/2014, inerente l’oggetto :
“”” Il Consiglio Federale
- Ritenuta la necessità di provvedere alla nomina della Commissione di Vigilanza sulle Società di calcio dilettantistiche
(Co.Vi.So.D.);
- preso atto delle designazioni dei tre componenti della Commissione di Vigilanza sulle Società di calcio dilettantistiche
formulate dal Presidente dalla Lega Nazionale Dilettanti;
- sentita la proposta del Presidente Federale per la nomina del Presidente e degli altri tre componenti della Commissione
di Vigilanza sulle Società di calcio dilettantistiche;
- visti l'art. 27 dello Statuto Federale e l'art. 52 ter, delle NOIF
delibera
di nominare la Commissione di Vigilanza sulle Società dilettantistiche che sarà cosi composta:
Presidente
Dott. Paolo AGNESI
Componenti
Avv. Nicola ADRAGNA
Dott. Piero ALONZO
Dott. Andrea DELLA VALLE
Avv. Massimo DE LUCCIA (Componente designato LND)
Avv. Francesco NAPOLITANO (Componente designato LND)
Avv. Massimo ROMEO (Componente designato LND).”””
3.2. Com.Uff. n. 162/A – Modifiche regolamentari delle N.O.I.F.
Qui di seguito trasmettiamo integralmente il Com.Uff. n. 162/A emanato dalla FIGC in data 27/5/2014, inerente l’oggetto :
“”” Il Consiglio Federale
- ritenuto opportuno modificare gli artt. 22 bis, 38, 52, 93, 100, 101, 102 bis, 103, 103 bis delle Norme Organizzative
Interne della F.I.G.C.;
- visto l'art. 27 dello Statuto Federale;
delibera
di approvare la modifica degli artt. 22 bis, 38, 52, 93, 100, 101, 102 bis, 103, 103 bis, delle Norme Organizzative Interne
della F.I.G.C. secondo il testo allegato sub A).”””
3.3. Com.Uff. n. 163/A – Norma transitoria di cui all’art.50 delle NOIF
Qui di seguito trasmettiamo integralmente il Com.Uff. n. 163/A emanato dalla FIGC in data 27/5/2014, inerente l’oggetto :
“”” Il Consiglio Federale
- udita la relazione del Presidente sulla necessità di avviare percorsi di approfondimento in ordine alla modifica dei format
dei Campionati di Serie A e Serie B;
- ritenuto di porsi come obiettivo di definizione del percorso decisionale il30 settembre 2014;
- visto l'art. 27 dello statuto federale
delibera
ai fini dell'attuazione di quanto in premessa, di approvare la norma transitoria di cui all'art. 50 delle N.O.I.F. secondo il
testo sotto riportato :
"Le modifiche dell'ordinamento dei campionati, nonché i criteri di promozione e retrocessione deliberate entro il 30
settembre 2014, andranno in vigore nella stagione sportiva 2015/2016".”””
54/810
3.4. Com.Uff. n. 173/A – Convocazione Assemblea Straordinaria FIGC
Qui di seguito trasmettiamo integralmente il Com.Uff. n. 173/A emanato dalla FIGC in data 27/5/2014, inerente l’oggetto :
“”” Il Presidente Federale
• Visti gli artt. n. 21 e 37 dello Statuto Federale;
CONVOCA
L'Assemblea Federale, in via straordinaria, per il giorno 1° settembre 2014 alle ore 8.30, in prima convocazione ed alle
ore 10.30, in seconda convocazione, presso l'Hotel Hilton Rome Airport Via Arturo Ferrarin, 2 - Fiumicino Aeroporto –
Tel.06/65258 con il seguente ordine del giorno:
1. Verifica dei Poteri;
2. Nomina Presidente dell'Assemblea;
3. Relazione del Presidente Federale;
4. Approvazione proposte revisione Statuto Federale.”””
4. COMUNICAZIONI COMITATO REGIONALE
4.1. Consiglio Direttivo
4.1.1. POLIZZA DI TUTELA LEGALE
Il Comitato Regionale Veneto in accordo con la GG & P (Galesso Gianfranco e Partners), nella sua riunione del 6 maggio
2014 ha deliberato di fornire alle società affiliate un ulteriore servizio, qualora fossero interessate, di carattere
assicurativo.
Ricordando che le Società di Calcio e le persone che le rappresentano sono sottoposte a obblighi di legge che in caso
di violazione producono importanti effetti sia civili che penali.
È possibile tutelarsi contro le conseguenze economiche di tali effetti con due particolari contratti: la Polizza di
Responsabilità Civile verso Terzi e la Polizza di Tutela Legale.
La Polizza di Tutela Legale “Assicurati La Miglior Difesa” pensata appositamente per le Società di Calcio, nel nostro caso
Dilettantistiche e riferite alla regione Veneto consente di tutelarsi in caso di processo o controversia legale. Prevede
infatti il rimborso delle spese legali e processuali, consentendo alla Società di difendersi nella massima tranquillità.
Per le Associazioni e le Società Calcistiche, soprattutto a livello dilettantistico, questa soluzione assicurativa è senza
dubbio una copertura imprescindibile. Copre infatti le spese legali e di giustizia che nel processo penale spettano
all’imputato sia in caso di assoluzione che di condanna e spesso rappresenta l’unica risorsa economica a cui le Società
di Calcio possono attingere per difendere i soggetti imputati che le rappresentano di solito gratuitamente.
L’Assicurazione di Tutela Legale per le Società di Calcio prevede in copertura i costi legali per difendersi nei procedimenti
di carattere penale conseguenti a eventi colposi, alla violazione dei Decreti Legislativi: 81/2008 Sicurezza sul lavoro,
196/03 Privacy, 193/07 Sicurezza alimentare, 152/06 Tutela dell’ambiente, 231/2001 Responsabilità amministrativa
degli enti, dalla circolazione di veicoli di proprietà della Società Sportiva e da Responsabilità amministrative derivanti
dalla violazione del decreto legislativo 472/97.
In particolare, ecco i casi in cui la polizza di tutela legale è nel Calcio uno strumento assicurativo assolutamente
necessario:
•
•
•
•
•
•
•
Defibrillatore
Infortunio grave subito da un atleta, a maggior ragione se minorenne
Somministrazione di cibi avariati
Infortunio di un collaboratore o dipendente della società sportiva
Incidente mortale durante il trasporto degli atleti con auto della società sportiva
Violazione della privacy
Controllo e acquisizione certificati medici
Si tratta di eventi che la cronaca giornalista purtroppo ci racconta ogni giorno e che si verificano sui campi di calcio con
una certa regolarità. Per questo, ogni Associazione e Società Sportiva dovrebbe tutelarsi – e tutelare i propri
rappresentanti – con un’assicurazione di tutela legale che consente di affrontare qualsiasi processo o controversia legale
con la massima tranquillità, sapendo di potersi rivolgere al proprio legale di fiducia.
In base alle esigenze delle stesse , ci sono varie offerte che le società interessate potranno valutare e vagliare
collegandosi ai link sotto indicato :
www.assicuratilamigliordifesa.it
54/811
4.2. Segreteria
4.2.1. SVINCOLI PER ACCORDO ART. 108 DELLE N.O.I.F.
Si ritiene utile ricordare che Venerdì 13 Giugno 2014 è il termine ultimo per il deposito o la spedizione dei moduli di
Svincolo per Accordo secondo l’Art. 108 delle N.O.I.F..
Tale scadenza si è resa necessaria per motivi tecnici legati alle operazioni di chiusura di fine stagione dei dati contenuti
negli archivi informatici.
Per ultimo come più volte ribadito nei nostri comunicati ufficiali, si ricorda che sono considerati VALIDI solamente gli
accordi di svincolo redatti mediante la procedura informatica ufficiale della LND.
4.2.2. TERMINI E MODALITÀ STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER
L'INVIO DELLE LISTE DI SVINCOLO, PER LE VARIAZIONI DI TESSERAMENTO E PER
I TRASFERIMENTI FRA SOCIETÀ DEL SETTORE DILETTANTISTICO E, FRA QUESTE
E SOCIETÀ DEL SETTORE PROFESSIONISTICO, DA VALERE PER LA STAGIONE
SPORTIVA 2014/2015
Qui di seguito si riporta il testo del comunicato ufficiale n. 169/A del 27 maggio 2014 della F.I.G.C., inerente materia di
tesseramento da valere per la stagione sportiva 2014/2015:
“”” Le operazioni di seguito elencate sono preliminarmente effettuate, ove consentito, per via telematica, fermo il
successivo deposito o spedizione in modalità cartacea, a mezzo plico postale, ai Comitati, alla Divisione Calcio a Cinque,
ai Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile di competenza entro i termini stabiliti. La data di deposito delle richieste
di tesseramento o di spedizione del plico postale contenente le medesime richieste stabilisce, ad ogni effetto, la
decorrenza del tesseramento.
1. Variazioni di tesseramento
Le variazioni di tesseramento possono essere inoltrate con le modalità e nei termini, come di seguito riportati:
a) Calciatori "giovani dilettanti"
Il tesseramento dei calciatori "giovani dilettanti" (primo tesseramento o tesseramento da lista di svincolo) può essere
richiesto, in deroga all'art. 39.1 delle N.O.l.F., fino a sabato 30 maggio 2015 (ore 12.00).
La data di invio o di deposito delle richieste in modalità cartacea presso i Comitati, la Divisione Calcio a Cinque e i
Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile competenti stabilisce ad ogni effetto la decorrenza del tesseramento.
b) Calciatori "non professionisti"
Il tesseramento di calciatori "non professionisti" (primo tesseramento o tesseramento da lista di svincolo), può essere
effettuato:
- da martedì 1° luglio 2014 a martedì 31 marzo 2015 (ore 19.00)
La data di invio o di deposito delle richieste in modalità cartacea presso i Comitati, la Divisione Calcio a Cinque e i
Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile competenti stabilisce ad ogni effetto la decorrenza del tesseramento.
c) Stipulazione rapporto professionistico da parte di calciatori "non professionisti" - art. 113 N.O.l.F.
I calciatori tesserati per Società associate alla Lega Nazionale Dilettanti, che abbiano raggiunto l'età prevista dall'art. 28
delle N.O.l.F., possono sottoscrivere un contratto da professionista per società di Serie A, B, Lega Pro e richiedere il
conseguente tesseramento:
- da martedì 1° luglio a giovedì 31 luglio 2014 (ore 23.00) - autonoma sottoscrizione- Art. 103 N.O.l.F.
- da venerdì 1 ° agosto a lunedì 1 ° settembre 2014 (ore 23.00) - con consenso della società dilettantistica
- da lunedì 5 gennaio a lunedì 2 febbraio 2015 (ore 23.00) - con consenso della società dilettantistica
La variazione di tesseramento dovrà pervenire o essere depositata nei suddetti termini.
2. Trasferimento di calciatori "giovani dilettanti" e "non professionisti" tra società
partecipanti ai Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti
Il trasferimento di un calciatore "giovane dilettante" o "non professionista" nell'ambito delle Società partecipanti ai
Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti può avvenire nei seguenti distinti periodi:
a) da martedì 1° luglio a mercoledì 17 settembre 2014 (ore 19.00)
b) da lunedì 1° dicembre a martedì 16 dicembre 2014 (ore 19.00)
54/812
Nell'ipotesi b) le modalità sono quelle previste per i trasferimenti suppletivi (art. 104 delle N.O.l.F.)
Le liste di trasferimento devono essere depositate o spedite, a mezzo plico raccomandato con avviso di ricevimento, ai
Comitati, alla Divisione Calcio a Cinque, ai Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile di competenza entro i termini
sopra stabiliti. Il tesseramento per la Società cessionaria decorre dalla data di deposito o, nel caso di spedizione a mezzo
posta, dalla data di spedizione del plico raccomandato sempre che l'accordo pervenga entro i dieci giorni successivi alla
data di chiusura dei trasferimenti.
Le liste di trasferimento possono essere depositate, solo nella giornata di chiusura dei trasferimenti, anche presso le
Delegazioni provinciali della Regione di appartenenza della Società cessionaria.
3. Trasferimenti di calciatori "Giovani dilettanti" da società dilettantistiche a società di
SerieA, B, Lega Pro
Il trasferimento di un calciatore "giovane dilettante", nei limiti di età di cui all'art. 100 delle N.O.I.F., da società
dilettantistiche a società di Serie A, B, Lega Pro può avvenire nei seguenti distinti periodi:
a) da martedì 1° luglio a lunedì 1° settembre 2014 (ore 23.00)
b) da lunedì 5 gennaio a lunedì 2 febbraio 2015 (ore 23.00)
Nella ipotesi a) il trasferimento deve avvenire nel rispetto delle norme di cui all'art. 39 delle N.O.I.F
Nella ipotesi b) le modalità sono quelle previste per i trasferimenti suppletivi (art. 104 delle N.O.I.F.).
La variazione di tesseramento dovrà pervenire o essere depositata nei suddetti termini.
4. Trasferimenti di calciatori "Giovani di Serie" da Società di Serie A, B, Lega Pro a società
dilettantistiche
Il trasferimento di un calciatore "Giovane di Serie" da società di A, B, Lega Pro a società dilettantistiche, può avvenire nei
seguenti distinti periodi:
a) da martedì l° luglio a lunedì 1° settembre 2014 (ore 19.00)
b) da lunedì 5 gennaio a lunedì 2 febbraio 2015 (ore 19.00)
Nella ipotesi a) il trasferimento deve avvenire nel rispetto delle norme di cui all'art. 39 delle N.O.I.F
Nella ipotesi b) le modalità sono quelle previste per trasferimenti suppletivi (art. 104 delle N.O.I.F.).
Le liste di trasferimento devono essere depositate o spedite, a mezzo plico raccomandato con avviso di ricevimento, ai
Comitati, alla Divisione Calcio a Cinque, ai Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile di competenza entro i termini
sopra stabiliti. Il tesseramento per la Società cessionaria decorre dalla data di deposito o, nel caso di spedizione a mezzo
posta, dalla data di spedizione del plico raccomandato sempre che l'accordo pervenga entro i dieci giorni successivi alla
data di chiusura dei trasferimenti.
Le liste di trasferimento possono essere depositate, solo nella giornata di chiusura dei trasferimenti, anche presso le
Delegazioni provinciali della Regione di appartenenza della Società cessionaria.
5. Risoluzione consensuale dei trasferimenti e delle cessioni a titolo temporaneo -Art.103/bis
NOIF
La risoluzione consensuale dei trasferimenti a titolo temporaneo, per i calciatori "non professionisti" e "giovani dilettanti"
deve avvenire nel rispetto dell'art.103/bis, comma 2, delle NOIF.
a) da lunedì 1° settembre a martedì 16 dicembre 2014 (ore 19.00)
b) da lunedì 1° settembre a sabato 29 novembre 2014 (ore 12.00) se l’atleta deve essere successivamente
ritrasferito.
6. Richiesta di tesseramento calciatori professionisti che hanno risolto per qualsiasi ragione
il rapporto contrattuale
Le richieste di tesseramento a favore di società dilettantistiche, da parte di calciatori professionisti che hanno risolto per
qualsiasi ragione il proprio rapporto contrattuale, possono avvenire:
- da martedì 1° luglio a mercoledì 31 dicembre 2014 (ore 12.00)
Le richieste di tesseramento devono essere depositate presso la Divisione Calcio a Cinque, i Comitati e il Dipartimento
Interregionale di competenza, oppure spedite a mezzo posta. In quest'ultimo caso il tesseramento decorre dalla data di
spedizione del plico postale, sempreché lo stesso pervenga entro sabato 10 gennaio 2015 (ore 12.00).
Un calciatore tesserato come professionista non può essere tesserato come dilettante prima che siano trascorsi almeno
30 giorni da quando abbia disputato la sua ultima partita come professionista.
54/813
7. Calciatori stranieri provenienti o provenuti da Federazione estera
La società di Lega Nazionale Dilettanti può tesserare, entro il 31 dicembre, e schierare in campo calciatori stranieri, sia
extra-comunitari che comunitari, che siano stati tesserati per società appartenenti a Federazioni estere, nei limiti e alle
condizioni di cui agli artt. 40 quater e 40 quinquies, delle N.O.I.F. In virtù delle direttive rese note dalla FIFA in ordine
all'art. 4 (allegato 3 del Regolamento dello status e transfert dei calciatori), i calciatori provenienti da Federazione estera,
non possono essere acquisiti in prestito da società dilettantistiche.
Fatto salvo quanto previsto all'art. 40 quinquies, i calciatori di cittadinanza extracomunitaria e comunitaria, residenti in
Italia, di età superiore ai 16 anni, che non siano mai stati tesserati per Federazione estera e che richiedono il
tesseramento per società della L.N.D. sono parificati a tutti gli effetti, ai fini del tesseramento, dei trasferimenti e degli
svincoli, ai calciatori italiani, purché sia documentato quanto previsto dalle relative norme.
La richiesta di tesseramento deve essere inoltrata presso l'Ufficio Tesseramento della F.I.G.C. di Roma.
La decorrenza di tale tesseramento è stabilita ad ogni effetto, a partire dalla data di autorizzazione rilasciata dallo
stesso Ufficio Tesseramento della F.LG.C.
8. Termini annuali richiesti dalle norme regolamentari
Vengono fissati i seguenti termini per le diverse previsioni regolamentari soggette a determinazioni annuali:
a) Art. 107 delle N.O.I.F. (Svincolo per rinuncia)
Le liste di svincolo da parte di società dilettantistiche per calciatori "non professionisti" e "giovani dilettanti", devono
essere depositate o inoltrate, a mezzo plico raccomandato con avviso di ricevimento, ai Comitati, alla Divisione Calcio a
Cinque, ai Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile di competenza entro i termini sottoindicati e, nel caso di
spedizione a mezzo posta sempre che la lista pervenga entro i dieci giorni dalla scadenza dei termini stessi:
- da martedì 1° luglio a mercoledì 16 luglio 2014 (ore 19.00)
(vale data del deposito o del timbro postale di spedizione sempre che la lista pervenga entro e non oltre il decimo giorno
successivo alla data di chiusura)
Liste di svincolo suppletive
- da lunedì 1° dicembre a martedì 16 dicembre 2014 (ore 19.00)
(vale data del deposito o del timbro postale di spedizione sempre che la lista pervenga entro e non oltre il decimo giorno
successivo alla data di chiusura)
Il tesseramento dei calciatori svincolati in questo periodo deve avvenire a far data dal 17 dicembre2014.
b) Art. 117 delle N.O.I.F. (comma 5)
Un eventuale nuovo contratto da professionista a seguito di risoluzione del rapporto contrattuale conseguente a
retrocessione della società dal Campionato di 2^ Divisione della Stagione Sportiva2013/14 al Campionato Nazionale
Serie D, può essere sottoscritto:
- da martedì 1° luglio a lunedì 1° settembre 2014 (ore 23.00) - autonoma sottoscrizione
- da lunedì 5 gennaio a lunedì 2 febbraio 2015 (ore 23.00) - con consenso della società dilettantistica.
c) Art. 108 delle N.O.I.F. (svincolo per accordo)
Il deposito degli accordi di svincolo, presso i Comitati, la Divisione Calcio a Cinque e i Dipartimenti Interregionale e Calcio
Femminile della Lega Nazionale Dilettanti, dovrà avvenire entro 20 giorni dalla stipulazione e comunque entro e non oltre
il 30 giugno 2015 (ore 19.00).
Gli Organi federali competenti provvederanno allo svincolo a far data dal 1° luglio 2015.
TERMINI E MODALITA' PER L'INVIO DELLE LISTE DI SVINCOLO DI CALCIATORI"GIOVANI
"Art. 107 delle Norme Organizzative Interne (svincolo per rinuncia)
I calciatori "Giovani" tesserati con vincolo annuale entro il 30 novembre possono essere inclusi in lista di svincolo da
inoltrare o depositare, a mezzo plico raccomandato con avviso di ricevimento, ai Comitati di competenza entro i termini
stabiliti e, nel caso di spedizione a mezzo posta sempre chela lista pervenga entro i dieci giorni dalla scadenza dei termini
stessi:
- da lunedì 1° dicembre a martedì 16 dicembre 2014 (ore 19.00)
Il tesseramento dei calciatori svincolati in questo periodo deve avvenire a far data dal 17 dicembre2014.
TERMINI E MODALITA' PER LE VARIAZIONI DI ATTIVITA'
Art.118 delle Norme Organizzative Interne
Per la Stagione Sportiva 2014/2015, il termine fissato per l'invio o il deposito delle richieste di variazione di attività ai sensi
dell'art.118 delle NOIF è:
- da martedì 1° luglio a mercoledì 1° ottobre 2014.
54/814
5. COMUNICAZIONI ATTIVITÀ GIOVANILE REGIONALE
5.1. Approvazione Tornei Categorie S.G.S.
● Il COMITATO REGIONALE VENETO ha approvato il regolamento dei sottoindicati tornei; si delega l’organizzazione
tecnico-disciplinare-amministrativa alla Delegazione Periferica indicata:
N°
1105
1106
1107
Denominazione Torneo
1° T. Mem. Girotto
T. Festa dello Sport
5° T. Mem. Andrea Marconato
Società Organizzatrice
Nervesa
Team Biancorossi
Lovispresiano
Del.
TV
TV
TV
Categor.
Pulcini a 6
Pulcini a 6
Pulcini a 5
Data svolgim.
14-15/06/14
10-14/06/14
28/06/14
5.2. Torneo “Giuseppe Nicolli” tra Rappresentative delle Delegazioni
Provinciali e Distrettuali - Categoria Allievi e Giovanissimi
RISULTATI GARA RAPPRESENTATIVA ALLIEVI DEL 29/05/2014 - FINALE
Rappresentativa Bassano - Rappresentativa Treviso
0-3
DELIBERE GIUDICE SPORTIVO
CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO - GARA DEL 29/05/2014
Squalifica per UNA Giornata (2^ Infrazione) :
Alberton Francesco (Rappr. Bassano)
CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO - GARA DEL 29/05/2014
Ammonizione con Diffida (1^ Infrazione) :
Colli Sebastiano - Miotto Alessandro (Rappr. Treviso)
RISULTATI GARA RAPPRESENTATIVA GIOVANISSIMI DEL 29/05/2014 - FINALE
Rappresentativa Belluno - Rappresentativa Padova
2-1
DELIBERE GIUDICE SPORTIVO
CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO - GARA DEL 29/05/2014
Ammonizione con Diffida (1^ Infrazione) :
Asoletti Adolfo - Canton Michele (Rappr. Padova).
Il Comitato Regionale Veneto esprime ai giocatori, Tecnici e Dirigenti delle Rappresentative delle Delegazioni di Treviso e
Belluno il proprio vivo plauso per il prestigioso risultato conseguito e si congratula con le Delegazioni di Bassano e
Padova, seconde classificate, per l’ottimo comportamento tenuto durante tutta la manifestazione.
Inoltre il Comitato Regionale Veneto porge un sentito ringraziamento alla Società A.C. Tezze sul Brenta 1908 per
l’ospitalità e la collaborazione data durante l’evento sportivo.
6. COMUNICAZIONI SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO
6.1. 1° TROFEO ITALIA - CONI - FIGC
In collaborazione con il Coni Regionale del Veneto viene indetta, per la prima volta e a titolo sperimentale, la Fase Finale
Regionale tra le squadre Giovanissimi che hanno vinto i rispettivi Titoli Provinciali.
La manifestazione si svolgerà Sabato 14 e Domenica 15 Giugno 2014, presso alcuni campi sportivi dell’Altopiano del
Cansiglio (BL).
Vi parteciperanno i ragazzi nati negli anni 1999-2000 delle seguenti 9 Società risultate vincitrici del rispettivo Campionato
Provinciale Giovanissimi:
- Delegazione di Bassano
- Delegazione di Belluno
- Delegazione di Padova
- Delegazione di Rovigo
- Delegazione di San Donà
- Delegazione di Treviso
- Delegazione di Venezia
- Delegazione di Verona
- Delegazione di Vicenza
FOOTBALL VALBRENTA
ALPAGO
SACRA FAMIGLIA
DUOMO
JESOLO
PRODECO CALCIO MONTELLO
CLODIENSE
Caldiero/Zevio
da definire
54/815
Le Società dovranno arrivare con mezzi propri presso gli impianti sportivi che verranno loro indicati entro le ore 14.00 di
sabato 14 Giugno.
Nei prossimi giorni verrà divulgato il regolamento ed il calendario della manifestazione.
Al termine della prima giornata di gare le Società dovranno recarsi con mezzi propri presso gli alloggi (che verranno
indicati nel regolamento), dove pernotteranno la notte del 14 giugno, faranno cena la sera del 14 giugno e colazione il 15
giugno.
Il pernottamento per la notte tra il 14 ed i 15 giugno, la cena del 14 giugno, la colazione ed il pranzo del 15 giugno (tutti
assieme a Tambre) sono previsti per 18 giocatori e 4 dirigenti/tecnici accompagnatori con spesa a carico
dell’Organizzazione
Ogni variazione a questo numero di partecipanti si intende a carico della Società.
Si prevede che la manifestazione terminerà Domenica 15 Giugno con le Premiazioni che avverranno verso le ore 18.30.
Tutte le 9 Società partecipanti dovranno presenziare alle premiazioni finali.
Coordinerà la manifestazione il Collaboratore del Responsabile Tecnico Regionale per l’Attività di Base Prof. Maurizio
Marchesini (cel. 349-8086384).
6.2. ATTIVITA’ DI BASE
6.2.1. MANIFESTAZIONE REGIONALE “ ESORDIENTI FAIR PLAY “ S.S. 2013/2014
La manifestazione Regionale “Esordienti Fair Play” avrà luogo domenica 8 giugno 2014 presso il Centro Sportivo
“Euganeo” di Bresseo di Teolo (PD). Le Società che parteciperanno sono le seguenti :
- Delegazione di Bassano
- Delegazione di Belluno
- Delegazione di Padova
- Delegazione di Rovigo
- Delegazione di San Donà
- Delegazione di Treviso
- Delegazione di Venezia
- Delegazione di Verona
- Delegazione di Vicenza
CALCIO ROSA’ S.S.D.
A.S.D. CAVARZANO OLTRARDO
SSDARL ACADEMY VIGONTINA
U.S.D. TAGLIOLESE
A.C.D. JESOLO
A.S.D. LIVENTINAGORGHENSE
F.B.C. UNIONE VENEZIA
POL. VIRTUS
A.C.D. REAL VALDAGNO
Si precisa che le Società Professionistiche qualificate dovranno partecipare alla manifestazione con giocatori
dell’annata inferiore, ovvero 2002.
Le 9 Scuole Calcio dovranno arrivare con mezzi propri allo Centro sportivo entro le ore 09.00.
Potranno partecipare alla Manifestazione i ragazzi della categoria Esordienti, 2° ANNO 11>11.
Ogni squadra deve obbligatoriamente partecipare alla Manifestazione con minimo 16 e massimo 18 giocatori.
Per partecipare con un numero superiore di giocatori la società dovrà eventualmente presentare specifica richiesta
motivata al Coordinatore Federale Regionale ENTRO IL 3/6/14 al n. Fax 041-2524190 ).
La Manifestazione, suddivisa in tre fasi, prevede la disputa di partite 11 <11 con cambi volanti. Nelle prime due fasi le
squadre saranno suddivise, a cura del C.R.V. – Ufficio S.G.S. in 3 gironi e verranno effettuati 3 triangolari; si
giocheranno pertanto 3 partite in contemporanea e 3 squadre riposeranno.
Nella terza fase i triangolari saranno formati sulla base dei risultati conseguiti nelle fasi precedenti, si giocheranno
comunque 3 partite in contemporanea e 3 squadre riposeranno.
Tutte le gare saranno dirette dai Collaboratori Provinciali e Distrettuali dell'Attività di Base.
Per quanto non previsto dal regolamento allegato al CU N. 82 del 28/5/14, si dovrà fare riferimento alle disposizioni in
vigore nella corrente stagione sportiva (C.U. n°1). Considerata la brevità della Manifestazione, il programma prevede
gare a tempo unico della durata di 15’.
Al termine della Manifestazione, coordinata dai Collaboratori Regionali per l’ Attività di Base, non verranno stilate
graduatorie di merito e a tutti i partecipanti verrà consegnato lo stesso riconoscimento.
Si prevede che la Manifestazione avrà conclusione verso le ore 13.00.
54/816
6.3. ATTIVITA’ DI BASE E SCOLASTICA
6.3.1. CONVENZIONI
TRA ISTITUTI SCOLASTICI E SOCIETA’ SPORTIVE E/O PROGETTI
PRESENTATI DALLE SCUOLE DI CALCIO QUALIFICATE
Alle Scuole di Calcio Aspiranti qualificate e alle altre società sportive che hanno inoltrato all’Ufficio del Coordinatore
Regionale Veneto di Marghera una convenzione con un Istituto Scolastico del loro territorio (Scuola Elementare o
Materna), siamo a rammentare che per essere considerata valida la convenzione deve risultare completata in tutte
le sue parti. A tal fine si rimanda al modello di dichiarazione di chiusura da utilizzare che è stato allegato al comunicato
ufficiale n. 17 del 4/9/14.
Poiché l’anno scolastico è in dirittura d’arrivo ricordiamo alle società l’obbligo di far pervenire all’Ufficio del Coordinatore
Regionale IN ORIGINALE la dichiarazione al termine dell’attività delle ore effettivamente svolte, su carta intestata della
scuola, timbro e firma del Dirigente Scolastico, allegando il programma generale degli interventi nelle varie classi, nel
caso non fosse stato ancora consegnato o avesse subito variazioni.
>>> Le Scuole di Calcio Aspiranti qualificate che hanno inoltrato all’Ufficio del Coordinatore Regionale Veneto di
Marghera uno dei PROGETTI previsti (attività con diversamente abili o sociale legato al territorio) dovranno inoltrare una
relazione finale dell’attività svolta entro il 31/5/2014.
7. RISULTATI GARE DEL 31 E 1 GIUGNO 2014
FINALE CAMPIONATO JUNIORES
OLMI CALLALTA
FINALE
- PORTOMANSUE
0-1
FINALE CAMPIONATO ALLIEVI
GODIGESE
FINALE
- CASALE A.S.D.
5-3
[DTR]
FINALE CAMPIONATO GIOVANISSIMI
CALCIO CAERANO
FINALE
- PRODECO CALCIO MONTELLO
0-3
8. GIUSTIZIA SPORTIVA
Il Giudice Sportivo LEO ROBAZZA, coadiuvato dai Sostituti Giudici MARIO MASCHIO e RENATO TOPPAN, nella
riunione del 4 Giugno 2014, ha assunto i seguenti provvedimenti disciplinari:
8.1. Finale Campionato JUNIORES
GARE DEL 31/ 5/2014
A CARICO DI SOCIETA'
Ammenda
€ 60,00 OLMI CALLALTA
Per insulti alla terna arbitrale durante tutto il secondo tempo da parte di propri sostenitori.
A CARICO DI DIRIGENTI
Inibizione a svolgere ogni attivita' fino al 30/ 9/2014
[in considerazione della sospensione estiva]
BUCCIOL LUCA (Olmi Callalta)
Perché a fine gara si rivolgeva alla Terna Arbitrale con accuse di parzialità e di incapacità, gravi scurrili
ingiurie e denigrazioni.
54/817
A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
Squalifica per UNA gara effettiva
BUCCIOL MANUEL (Olmi Callalta)
A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
Squalifica per UNA gara per recidivita' in ammonizione (II infraz.)
CIAGLIA MATTEO (Olmi Callalta)
BENEDETTO ALBERTO (Portomansue)
Ammonizione (I infrazione)
BUCCIOL MANUEL (Olmi Callalta)
8.2. Finale Campionato ALLIEVI
GARE DEL 1/ 6/2014
A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
Ammonizione (I infrazione)
BORTOLOTTO DAVIDE (Godigese)
CUSINATO MATTEO (Godigese)
8.3. Finale Campionato GIOVANISSIMI
GARE DEL 1/ 6/2014
A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
Squalifica per UNA gara per recidivita' in ammonizione (II infraz.)
MALESANI MICHELE (Prodeco Calcio Montello)
Ammonizione (I infrazione)
CECCATO FRANCESCO (Calcio Caerano)
Il pagamento delle ammende irrogate con il presente comunicato dovrà avvenire entro il 16 Giugno 2014
Bonifico bancario su Unicredit Banca, ag. Venezia Marghera Iban IT 87 G 02008 02011 000008209932
Conto intestato a FIGC COMITATO REGIONALE VENETO LND
54/818
Assenza Arbitro Designato - Servizio Telef. “PRONTO A.I.A.”
Si invitano le Società, qualora 30 minuti prima dell’inizio del proprio incontro (non oltre tale termine, in quanto
sarebbe assai difficile reperire eventualmente un altro arbitro) il Direttore di gara non fosse presente presso l’impianto
sportivo, a volerlo comunicare telefonicamente ai seguenti numeri:
Per le squadre partecipanti al Campionato di Seconda Categoria,
PRONTO A.I.A. 338 – 6768936
Si invitano le Società, qualora 30 minuti prima dell’inizio del proprio incontro (non oltre tale termine, in quanto
sarebbe assai difficile reperire eventualmente un altro arbitro) il Direttore di gara non fosse presente presso l’impianto
sportivo, a volerlo comunicare telefonicamente ai seguenti numeri:
Sezione A.I.A. di
TREVISO
CASTELFRANCO VENETO
CONEGLIANO
n. cellulare
338-6768936
328-9738033
349-1482150
Il numero PRONTO AIA dovrà essere usato solo ed esclusivamente per informazioni di carattere d’urgenza e solo
concernenti ritardi o mancato arrivo dell’Arbitro.
Pubblicato in Treviso ed affisso all’albo della DELEGAZIONE di Treviso
il 4 Giugno 2014
Il Segretario
(Claudio Donà)
Il Delegato
(Ulderico Salvestrin)
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
144 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content