close

Enter

Log in using OpenID

Com_N 13 - Calcio Rubano USDC

embedDownload
Federazione Italiana Giuoco Calcio
Lega Nazionale Dilettanti
DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PADOVA
VIA NONA STRADA, 23 Q /5 – 35129 PADOVA
Telefono: 049.7800724 - Fax: 049.7800628
E-mail: [email protected]
Stagione Sportiva 2014/2015
COMUNICATO UFFICIALE N° 13 del 19 Settembre 2014
Sommario
1.
COMUNICAZIONI F.I.G.C. .............................................................................................................................................. 195
1.1.1.
Com.Uff. n. 69/A – Nomina Direttore Generale F.I.G.C. ............................................................................. 195
1.1.2.
Com.Uff. n. 70/A – Modifica art. 36 BIS – Codice Giustizia Sportiva ......................................................... 195
2. COMUNICAZIONI LEGA NAZIONALE DILETTANTI.............................................................................................................. 195
2.1.1.
Com.Uff. n. 86 – Assemblea Straordinaria Elettiva .................................................................................... 195
3. COMUNICAZIONI COMITATO REGIONALE VENETO ........................................................................................................... 196
3.1.
SEGRETERIA ......................................................................................................................................................... 196
3.1.1.
Rapportino Arbitrale di fine gara ................................................................................................................. 196
3.1.2.
Sostituzione dei calciatori ........................................................................................................................... 196
3.1.3.
Organigramma societario – censimento tecnici (Allenatori - Massaggiatori - Medici ................................. 197
3.1.4.
Variazione del titolo del trasferimento (Art. 101 comma 5 Delle Noif) ........................................................ 197
3.1.5.
Risoluzione Consensuale Trasferimenti A Titolo Temporaneo (Art.103 Bis Delle Noif) ............................. 197
3.1.6.
Tesseramento DILETTANTI e SETTORE GIOVANILE – Variazioni Dati Anagrafici ................................. 198
3.1.7.
Trasferimento giocatori Stranieri – impiego in attività ufficiale ................................................................... 198
3.1.8.
Tesseramento Calciatori Dilettanti – distinta accompagnatoria .................................................................. 199
3.1.9.
Tesseramento giocatori Italiani – impiego in attività ufficiale ...................................................................... 199
3.1.10.
Tesseramento Lnd / Sgs - Annullamento Pratiche ................................................................................... 199
3.1.11.
Tesseramento Lnd / Sgs - Validità delle Pratiche ..................................................................................... 199
3.1.12.
Tesseramento Lnd - Spedizione delle Pratiche ......................................................................................... 199
3.2.
DIVISIONE REGIONALE CALCIO A CINQUE ............................................................................................................... 199
3.2.1.
Numerazione Maglie ................................................................................................................................... 199
3.2.2.
Società Prive dei Requisiti per Partecipare alla Veneto Futsal Cup 2014/2015 ......................................... 200
3.3.
DIVISIONE REGIONALE CALCIO FEMMINILE .............................................................................................................. 200
3.3.1.
Attestati di Maturità Agonistica - Art. 34 nr. 3 delle NOIF ........................................................................... 200
4. COMUNICAZIONI DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PADOVA ............................................................................................... 200
4.1.
SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO ...................................................................................................................... 200
4.1.1.
Campionato Provinciale GIOVANISSIMI(g1) .............................................................................................. 200
4.2.
ATTIVITA’ DI BASE.................................................................................................................................................. 200
4.2.1.
Torneo Prov. Aut. ESORD. 2° ANNO 2002 11>11 .................................................................................... 200
4.2.2.
Torneo Prov. Aut. ESORD. MISTI 2002-2003 9>9 .................................................................................. 201
4.2.3.
Torneo Prov. Aut. Pulcini 3^ ANNO 2004 – 7>7 ......................................................................................... 201
4.2.4.
Torneo Prov. Aut. Pulcini 2^ ANNO 2005 – 6>6 ......................................................................................... 201
4.2.5.
Torneo Prov. Aut. Pulcini Misti 2004-2005 – 6>6 ..................................................................................... 201
4.3.
ATTIVITÀ DI CALCIO A CINQUE ................................................................................................................................ 201
4.3.1.
Campionato Provinciale Dilettanti CALCIO A 5 – SERIE D (sd) ............................................................... 201
13/194
5.
MODIFICHE AL PROGRAMMA GARE. ................................................................................................................................ 202
5.1.
CAMPIONATO REGIONALE DILETTANTI SECONDA CATEGORIA (2P) .................................................................... 202
5.2.
CAMPIONATO PROVINCIALE DILETTANTI TERZA CATEGORIA (32) ....................................................................... 202
5.3.
CAMPIONATO PROVINCIALE DILETTANTI JUNIORES (P2) ....................................................................................... 202
5.4.
CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI (A1) .............................................................................................................. 202
 Apertura Staordinaria Ufficio Delegazione di Padova
Si comunica che al fine di prestare un miglior servizio alle società, solamente per la consegna delle pratiche di
tesseramento e per il ritiro di tessere giacenti, gli uffici della Delegazione di Padova saranno aperti in via eccezionale
anche nella giornata di SABATO 20/09/2014 dalle ore 9.30 alle 12.30.
Inaugurazione nuova sede Delegazione di Padova
La nuova sede di Via Nona Strada, 23Q int 5 sarà ufficialmente inaugurata
SABATO 27 SETTEMBRE 2014 ALLE ORE 10.30
con l’intervento di Autorità Religiose, Civili,
e con la partecipazione di tutti i Dirigenti Federali.
Si invitano i Presidenti e Dirigenti delle nostre Società Padovane a partecipare all’evento
13/195
1. COMUNICAZIONI F.I.G.C.
1.1.1. COM.UFF. N. 69/A – NOMINA DIRETTORE GENERALE F.I.G.C.
Qui di seguito pubblichiamo integralmente il Com.Uff. n. 69/A emanato dalla FIGC in data 16/9/2014 inerente l’oggetto :
“”” Il Presidente Federale
- visti gli artt. 6 e 28 bis dello Statuto federale;
- sentiti il C.O.N.I. ed il Consiglio federale
delibera
di nominare il dotto MICHELE UVA nella funzione di Direttore Generale della F.I.G.C.”””
1.1.2. COM.UFF. N. 70/A – MODIFICA ART. 36 BIS – CODICE GIUSTIZIA SPORTIVA
Qui di seguito pubblichiamo integralmente il Com.Uff. n. 70/A emanato dalla FIGC in data 16/9/2014 inerente l’oggetto :
“””Il Consiglio Federale
- nella riunione del 12 settembre 2014;
- ritenuto opportuno modificare l'art. 36bis del Codice di Giustizia Sportiva;
- visto l' art. 27 dello Statuto Federale
delibera
di approvare la modifica dell'art. 36bis del Codice di Giustizia Sportiva secondo il testo allegato sub A).”””
2. COMUNICAZIONI LEGA NAZIONALE DILETTANTI
2.1.1. COM.UFF. N. 86 – ASSEMBLEA STRAORDINARIA ELETTIVA
Di seguito pubblichiamo il testo integrale del Com.Uff. n. 86 emanato dalla LND in data 18/9/2014, inerente l’oggetto :
“”” L’Assemblea della Lega Nazionale Dilettanti è convocata per
LUNEDI’ 10 NOVEMBRE 2014
presso l’Hilton Rome Airport di Fiumicino, in Via Arturo Ferrarin n. 2, alle ore 9.30 in prima convocazione ed alle ore 10.00
in seconda convocazione per l’esame, la discussione e le decisioni in merito agli argomenti contenuti nel seguente
ORDINE DEL GIORNO
1. Verifica poteri;
2. Costituzione dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea;
3. Relazione del Vice Presidente Vicario della L.N.D. sulla gestione dell’attività ordinaria della L.N.D. a far data dal 18
Agosto 2014;
4. Comunicazione e presa d’atto dei risultati elettorali ottenuti nelle Assemblee dei Comitati Regionali, dei Comitati
Provinciali Autonomi di Trento e Bolzano, della Divisione Calcio a Cinque e dei Dipartimenti Interregionale e Calcio
Femminile, relativi ad eventuali elezioni di propri Delegati Assembleari Supplenti;
5. Elezione del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti;
6. Elezione del Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti;
7. Elezione dei tre Vice Presidenti della Lega Nazionale Dilettanti, in ragione di un Vice Presidente per ciascuna delle tre
aree territoriali – Nord, Centro e Sud – di appartenenza;
8. Varie ed eventuali.
L’Assemblea sarà regolata dalle norme regolamentari vigenti alla data di svolgimento della stessa.
Le operazioni di verifica dei poteri e di scrutinio saranno svolte dal Tribunale Nazionale Federale della F.I.G.C. – Sezione
Disciplinare. La verifica dei poteri sarà effettuata presso la sede dell’Assemblea dalle ore 17.00 alle ore 19.30 del giorno
9 Novembre 2014 e riprenderà alle ore 8.30 del giorno successivo.
Il presente Comunicato Ufficiale costituisce formale convocazione per i Delegati Assembleari aventi diritto, ai sensi delle
vigenti norme regolamentari.”””
13/196
3. COMUNICAZIONI COMITATO REGIONALE VENETO
Stralcio da Comunicato Ufficiale n° 25 del 19/09/2014
3.1. SEGRETERIA
3.1.1. RAPPORTINO ARBITRALE DI FINE GARA
Nelle gare dei Campionati di Eccellenza, Promozione, 1^ e 2^ Categoria nonché in quelle di Coppa Italia (fase regionale)
e Trofeo Regione Veneto, l'arbitro redigerà a fine gara un apposito rapportino, in tre copie, nel quale saranno elencati tutti
i provvedimenti disciplinari adottati oltre al riepilogo delle sostituzioni avvenute.
Tale documento sarà controfirmato dai Dirigenti delle due Società che ne riceveranno copia.
L'originale del rapportino dovrà essere allegato al referto di gara per l'inoltro al Giudice Sportivo Regionale.
La Società ospitante, di volta in volta, avrà cura di mettere a disposizione dell'arbitro un rapportino (già predisposto in
triplice copia) in occasione di tutte le gare ufficiali che si svolgeranno sul proprio campo di giuoco nella corrente stagione
sportiva 2014/2015.
Questi rapportini arbitrali sono a disposizione delle Società presso le rispettive Delegazioni, ove le Società di Eccellenza,
Promozione e 1^ e 2^ Categoria, potranno ritirarli.
3.1.2. SOSTITUZIONE DEI CALCIATORI
Nel corso delle gare dei Campionati organizzati dal Dipartimento Interregionale, Calcio Femminile in ambito nazionale e
dai Comitati Regionali in ambito regionale, nonché in tutte le altre gare della rispettiva attività ufficiale, è consentita in
ciascuna squadra la sostituzione di TRE calciatori indipendentemente dal ruolo ricoperto.
Nel corso delle gare dei Campionati Juniores Elite e Juniores Regionale organizzati dal C.R. Veneto, possono essere
effettuate CINQUE sostituzioni per squadra, indipendentemente dal ruolo ricoperto.
Nel corso delle gare organizzate dalle Delegazioni Provinciali e/o Distrettuali, nonché nel corso delle gare riservate ai
calciatori di sesso femminile organizzate in ambito regionale e provinciale, in ciascuna squadra possono essere sostituiti
CINQUE calciatori indipendentemente dal ruolo ricoperto.
Nel corso delle gare del Campionato di 2a Categoria, anche se organizzato dalle Delegazioni Provinciali e/o Distrettuali
possono essere sostituiti soltanto TRE calciatori indipendentemente dal ruolo ricoperto in coerenza con quanto previsto
per la corrispondente attività svolta in ambito regionale.
In occasione di tutte le gare ufficiali in ambito nazionale, regionale e provinciale (Campionato Nazionale Serie D,
a
a
Campionati di Serie "A", “A/2” e "B" di Calcio Femminile, Campionati di Eccellenza, Promozione, 1 Categoria, 2
a
a
Categoria, 3 Categoria, 3 Cat.-U21, 3a Cat.-U18, Squadre Riserve, Juniores e Calcio Femminile) le Società possono
indicare nella distinta di gara da presentare all’arbitro fino a SETTE calciatori di riserva tra i quali saranno scelti gli
eventuali sostituti (cosiddetta panchina allungata).
Ciò premesso, si illustrano le procedure da seguire per la sostituzione dei calciatori:
-
-
la segnalazione all'arbitro dei calciatori che si intendono sostituire sarà effettuata - a gioco fermo e sulla linea mediana
del terreno di gioco - a mezzo di cartelli riportanti i numeri di maglia dei calciatori che debbono uscire dal terreno
stesso;
i calciatori di riserva non possono sostituire i calciatori espulsi dal campo;
i calciatori di riserva, finché non prendono parte al gioco, devono sostare sulla panchina riservata alla propria Società
e sono soggetti alla disciplina delle persone ammesse in campo; le stesse prescrizioni valgono per i calciatori sostituiti
e per i calciatori non utilizzati, i quali non sono tenuti ad abbandonare il campo al momento delle sostituzioni.
MODULO PER SOSTITUZIONI DI CALCIATORI
Il Consiglio Direttivo nella sua riunione del 17 settembre 2014, viste le richieste pervenute dalle Società e dalle
Delegazioni Provinciali e Distrettuali e dato il positivo riscontro della passata stagione, allo scopo di evitare errate
segnalazioni e/o inesatte trascrizioni negli atti ufficiali, ha deciso di estendere l’utilizzo del modulo per sostituzioni dei
calciatori anche per la 2^ categoria a partire dal 28/09/2014.
Nelle gare di Eccellenza e di Promozione (nonché Coppa Italia e Trofeo Regione Veneto di Promozione) il Dirigente
Accompagnatore Ufficiale, al momento del cambio, si avvicinerà all'Assistente Arbitrale N. 1 e gli consegnerà il modulo
compilato e da lui stesso firmato.
Nelle gare di 1^, 2^ (dove non sono presenti gli Assistenti “ufficiali”) il Dirigente Accompagnatore, al momento del cambio,
affiderà al giocatore di riserva il modulo compilato; lo stesso giocatore, una volta entrato sul terreno di gioco, lo
consegnerà al Direttore di gara.
13/197
Tutti i "moduli di sostituzione" dovranno essere allegati al referto di gara per l'inoltro al Giudice Sportivo Regionale e
Provinciale.
3.1.3. ORGANIGRAMMA SOCIETARIO –
MASSAGGIATORI - MEDICI
CENSIMENTO
TECNICI
(ALLENATORI -
Si ritiene cosa utile ricordare che dalla stagione sportiva 2014/2015 tutti i “Tecnici”, iscritti negli organici del Settore
tecnico della FIGC, dovranno essere presenti anche nell’organigramma societario.
Tale aspetto riveste notevole importanza in quanto è la naturale continuazione del progetto, voluto dalla LND, finalizzato
ad ottenere un riscontro totale dei Dirigenti e Tecnici presenti negli archivi informatici delle Società.
Riassumiamo le qualifiche interessate a questa innovazione:
DRC Direttore Tecn. iscritto ALBO
T1C Tecnico I Squad. iscritto ALBO
T2C Tecnico II Squad.iscritto ALBO
ALC Allenatore iscritto ALBO
MEC Medico iscritto ALBO Tecnici
MAC Massaggiatore iscritto ALBO
Resta confermata la possibilità, per le sole qualifiche sopra riportate, di non provvedere alla richiesta della stampa
della tessera plastificata predisposta dalla LND, poiché i nominativi che rientrano in tali qualifiche ottengono la tessera
annuale rilasciata dal “Settore Tecnico“ della FIGC all’atto del tesseramento.
Si evidenzia infine che nel caso l’organo di Giustizia Sportiva non trovi il Tecnico riportato nell’organigramma, provvederà
ad irrogare una sanzione economica alla Società oltre al provvedimento sanzionatorio previsto per quanto commesso sul
terreno di gioco.
Si ricorda che la vigente normativa federale consente al Dirigente tesserato per una Società di svolgere anche attività
di calciatore presso la medesima Società.
Nel contempo c’è il divieto assoluto per il Dirigente tesserato per una Società di svolgere anche attività di
Dirigente e/o calciatore presso altra Società.
3.1.4. VARIAZIONE
NOIF)
DEL TITOLO DEL TRASFERIMENTO
(ART. 101
COMMA
5 DELLE
Si porta a conoscenza che negli accordi di trasferimento a titolo temporaneo di calciatori “non professionisti” o “giovani
dilettanti” può essere riconosciuto il diritto di mutare il titolo del trasferimento da temporaneo a definitivo.
Tale variazione, in accordo con le parti interessate, può essere esercitato dal giorno successivo la data di deposito o
spedizione, al C.R.Veneto, del trasferimento a titolo temporaneo e in ogni caso entro e non oltre il 17 dicembre 2014
(ore19,00).
La pratica può essere depositata presso il Comitato Regionale Veneto o spedita a mezzo plico raccomandato (Via della
Pila 1 – 30175 Marghera- Venezia) in originale.
Si evidenzia che eventuali variazioni pervenute al C.R.Veneto per fax, e-mail o non in originale verranno
considerate nulle ed archiviate senza ulteriori comunicazioni.
Ricordiamo che la trasformazione dovrà essere istruita unicamente da parte della Società CEDENTE.
Nel menù principale,scegliendo l’opzione “Trasformazione Prestito in Definitivo(art.101)” vengono visualizzati solamente
gli atleti ceduti a titolo temporaneo.
La scelta avviene selezionando il nominativo e confermandolo con “salva definitivo e stampa”.
3.1.5. RISOLUZIONE CONSENSUALE TRASFERIMENTI A TITOLO TEMPORANEO
(ART.103 BIS DELLE NOIF)
Si ritiene utile riportare qualche utile indicazione in merito alla risoluzione consensuale dei trasferimenti avvenuti a titolo
temporaneo.
Tale facoltà può essere esercitata nel periodo compreso fra il 1° settembre ed il 17 dicembre 2014 (ore 19,00).
13/198
La risoluzione può essere depositata presso il Comitato Regionale Veneto o spedita a mezzo plico raccomandato (Via
della Pila 1 – 30175 Marghera- Venezia) in originale.
Si evidenzia che eventuali risoluzioni pervenute al C.R.Veneto per fax, e-mail o non in originale verranno
considerate nulle ed archiviate senza ulteriori comunicazioni.
Ricordiamo che la risoluzione dovrà essere istruita unicamente da parte della Società CEDENTE.
Nel menù principale,scegliendo l’opzione “rientro dal prestito(art.103bis)” vengono visualizzati solamente gli atleti ceduti a
titolo temporaneo.
La scelta avviene selezionando il nominativo e confermandolo con “salva definitivo e stampa”.
Ripristinati così i rapporti con l'originaria Società cedente, il calciatore può essere dalla stessa utilizzato nelle gare
dell'attività ufficiale immediatamente successive.
Il calciatore medesimo può essere altresì oggetto di ulteriore e successivo trasferimento, sia a titolo temporaneo
che definitivo, nel periodo previsto per i trasferimenti e le cessioni suppletive soltanto se l'accordo fra le parti sia
stato formalizzato e depositato (o spedito a mezzo plico raccomandato) entro il giorno che precede l'inizio del
secondo periodo stabilito per le cessioni e i trasferimenti medesimi.
3.1.6. TESSERAMENTO DILETTANTI
ANAGRAFICI
E
SETTORE GIOVANILE – VARIAZIONI DATI
Continuano a pervenire, al C.R.Veneto e alle Delegazioni periferiche, segnalazioni da parte delle Società, le quali
riscontrano errori nella anagrafica del giocatore, si trovano nell’impossibilità di aggiornare i dati presenti nel database
FIGC, e chiedono come poter procedere.
Il problema è presto risolvibile nel momento in cui l’Ufficio Tesseramento Regionale riceve, da parte della Società
interessata, la documentazione comprovante la variazione.
Nello specifico la documentazione da inoltrare è la seguente:
VARIAZIONE ANAGRAFICA (es.data di nascita,cognome,nome,luogo di nascita): codice fiscale con documento di
riconoscimento o certificato di nascita o certificato di residenza
VARIAZIONE NAZIONALITÀ : fotocopia documento di riconoscimento o certificato di cittadinanza
Tale documentazione dovrà essere inviata necessariamente via e-mail all’indirizzo [email protected] in modo da
ricevere i documenti con una qualità di lettura migliore rispetto all’inoltro via fax.
Evidenziamo infine che la modifica verrà apportata nel giro di tre / quattro giorni.
Trascorso tale periodo, la Società, può istruire la pratica di tesseramento e presentarla agli Uffici competenti per la ratifica
finale.
3.1.7. TRASFERIMENTO GIOCATORI STRANIERI – IMPIEGO IN ATTIVITÀ UFFICIALE
Da quando è stata concessa alle Società la possibilità di tesserare un giocatore straniero, si è sempre resa necessaria
l’autorizzazione scritta all’impiego rilasciata da parte del Comitato Regionale competente.
Con l’introduzione dell’art.40 quater e successive modifiche, il vincolo di alcune tipologie di tesseramento straniero ha
avuto delle sostanziali variazioni al punto da equipararlo a quello del calciatore Italiano.
In quest’ottica riteniamo utile ricordare alle Società quando è possibile impiegare un atleta straniero, senza attendere la
prevista autorizzazione:
- trasferimento extracomunitario (status”71”)
- trasferimento extracomunitario (status”7”)
- trasferimento comunitario (status”70”)
- trasferimento comunitario (status”20”)
dal giorno successivo al deposito o alla spedizione
dal giorno successivo al deposito o alla spedizione
dal giorno successivo al deposito o alla spedizione
dal giorno successivo al deposito o alla spedizione
Il tutto è sancito dall’Art.39 comma 5 delle NOIF.
Rammentiamo invece che per i giocatori che effettuano un tesseramento / aggiornamento di posizione, è prevista
l’autorizzazione da parte dell’Ufficio Tesseramento del Comitato Regionale.
Da questa stagione sportiva la struttura regionale non provvederà più all’inoltro della comunicazione scritta; pertanto la
Società potrà provvedere all’impiego dell’atleta, solo successivamente all’apparizione del segno di convalida “”.
Questo simbolo comparirà sul lato destro del nominativo del calciatore, nel menù “Tesseramento Dilettante” alla voce
“Pratiche tesseramento aperte”.
13/199
3.1.8. TESSERAMENTO CALCIATORI DILETTANTI – DISTINTA ACCOMPAGNATORIA
Si ritiene utile ricordare che a norma dell’Art.39 comma 2 delle N.O.I.F qualsiasi pratica di tesseramento deve essere
perentoriamente accompagnata dalla “distinta di presentazione tesseramento”.
La modalità per ottenere tale accompagnatoria è la seguente:
dal menù principale del “tesseramento DL” scegliere “pratiche tesseramento aperte”
selezionare “distinta di presentazione tesseramento”
comparirà l’elenco dei nominativi degli atleti movimentati ai quali si dovrà apporre il segno di spunta unicamente nel
riquadro a sinistra dei nominativi da depositare o spedire.
Si rappresenta infine che tale mancanza comporta la mancata convalida del tesseramento con conseguente
impiego irregolare del giocatore in attività ufficiale da parte della Società.
Qualsiasi pratica di tesseramento sprovvista della distinta o diversa da quella telematica non verrà convalidata,
consentendo alla Società di visualizzare l’inadempienza nelle pratiche di tesseramento con errore.
3.1.9. TESSERAMENTO GIOCATORI ITALIANI – IMPIEGO IN ATTIVITÀ UFFICIALE
Riceviamo continue richieste, da parte delle Società, per l’impiego in attività ufficiale degli atleti con cittadinanza Italiana.
La normativa in materia non è cambiata; l’art.39 delle NOIF riporta che la data di deposito o di spedizione del plico
postale contenente le richieste di tesseramento e trasferimento, stabilisce a tutti gli effetti la decorrenza del tesseramento.
Ne consegue che l’utilizzo del giocatore è ammesso dal giorno successivo a quello del deposito o spedizione del
tesseramento.
3.1.10. TESSERAMENTO LND / SGS - ANNULLAMENTO PRATICHE
Si ricorda alle Società che qualora volessero annullare una pratica di tesseramento LND e SGS resa definitiva e non
ancora trasmessa al Comitato Regionale o alla Delegazione provinciale / locale, devono farne richiesta per e-mail
all’Ufficio Tesseramento Regionale ([email protected]) ricordandosi di indicare obbligatoriamente i dati
anagrafici dell’atleta ed il numero della pratica di tesseramento (es. DL1234567 o SG1234567).
Le richieste sprovviste di tali informazioni non verranno evase.
3.1.11. TESSERAMENTO LND / SGS - VALIDITÀ DELLE PRATICHE
Dalla stagione sportiva 2013/2014 la procedura informatica prevede che qualsiasi pratica di tesseramento abbia una
validità temporale:
- la pratica LND può essere depositata, per la convalida, entro 60 giorni dalla data di creazione;
- la pratica SGS può essere depositata, per la convalida, entro 90 giorni dalla data di creazione;
trascorso tale termine la pratica viene cancellata definitivamente dall’archivio della Società.
Si invitano le stesse ad osservare attentamente tali scadenze.
3.1.12. TESSERAMENTO LND - SPEDIZIONE DELLE PRATICHE
Per evitare spiacevoli disguidi per quanto concerne la validità del tesseramento, si ricorda che le pratiche di tesseramento
a favore della LND devono essere rigorosamente spedite per raccomandata (F.I.G.C. - C.R.Veneto – Via Della Pila 1 –
30175 – Marghera) o depositate unicamente presso lo sportello unico della Sede Regionale.
3.2. DIVISIONE REGIONALE CALCIO A CINQUE
3.2.1. NUMERAZIONE MAGLIE
Si riporta a conoscenza delle Società che rimane invariata la regolamentazione sul numero delle maglie per i giocatori
che scendono in campo.
Per tutte le serie, sia maschili che femminili, la numerazione è dal numero 1 al numero 20 compreso.
Per la sola serie C1 maschile la numerazione è da intendersi prolungata con i numeri dal 21 al 32 (compreso) in quanto
vanno ad identificare i giocatori Under 21 che da regolamento dovranno esser impiegati.
13/200
3.2.2. SOCIETÀ PRIVE
2014/2015
DEI
REQUISITI
PER
PARTECIPARE
ALLA
VENETO FUTSAL CUP
A seguito di un controllo effettuato dall’ufficio impianti sportivi è emerso che molte Società che hanno aderito alla Veneto
Futsal Cup sono sprovviste di un impianto di gara che rispetta le misure minime “17 x 33” previste dal regolamento.della
manifestazione.
Pertanto qui di seguito pubblichiamo l’elenco delle Società in questione pregandole di indicare tempestivamente un
nuovo campo regolarmente omologato che rispetti le misure sopra indicate in caso contrario la Divisione le escluderà
d’ufficio.
Qui di seguito pubblichiamo l’elenco delle Società in questione:
Adria C5 Emmevi Carni, Alto Astico Cogollo, Arzergrande, Asiago Calcio Altopiano, Beta, Bissuola, Calcio
Montegrotto T., Cencenighe Calcio A5, Chioggia Calcio A5, Costabissara, Cresole 80, Domegge Calcio, Eagles
Pedemontana, Esedra Don Bosco, Fossanina, Futsal Rowdies C5, Futsal Padova, Futsal Rovigo, Futsal Cassola,
Futsal Postioma, Futsal Vedelago, Garda, Goonies Calcio A5, Hellas Belluno, Mediatec C5, Mellaredo, Monticano
C5, Mundial C5 Camponogara, Nettuno Jesolo C5, Olimpia Veternigo, Porto, Pressana C5, Real Biancoceleste,
Roverchiara, Saldoteck S.Anna C5, Sambo Futsal, San Baonifacio C5, Sitland Rivereel, Solesinomonselice 1999,
Sporting Caerano, Sporting Marca C5, Sporting Quinto, T.A.R. Ro C5, Tiger V, Trecenta C5, Velo C5, Vertigo ARL.
3.3. DIVISIONE REGIONALE CALCIO FEMMINILE
3.3.1. ATTESTATI DI MATURITÀ AGONISTICA - ART. 34 NR. 3 DELLE NOIF
Esaminata la documentazione presentata dalle Società interessate, il Comitato Regionale Veneto ha autorizzato la
partecipazione a gare di attività agonistica delle sottonotate calciatrici che hanno compiuto il 14° anno e non ancora il 16°
anno d’età :
BIASIOLO
CATTUZZO
Elisa
Arianna
Nata il
Nata il
14.07.2000
05.05.1999
ASD Zensky Padova Femminile
ASD Zensky Padova Femminile
4. COMUNICAZIONI DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PADOVA
4.1. SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO
4.1.1. CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANISSIMI(G1)
a)
Calendari gare – Impianti di gioco – Referenti Società
Si allegano al presente C. Uff. e ne diventano parte integrante i calendari gara, gli indirizzi degli impianti e i referenti
società del campionato in oggetto
4.2. ATTIVITA’ DI BASE
4.2.1. TORNEO PROV. AUT. ESORD. 2° ANNO 2002 11>11
a)
Variazione composizione gironi A – B
Si comunicano le seguenti variazioni :
CITTADELLA sq B
U. CADONEGHE
transita dal Girone A al Girone B
transita dal Girone B al Girone A
13/201
4.2.2. TORNEO PROV. AUT. ESORD. MISTI 2002-2003 9>9
a)
Nuove squadre iscritte
Si comunica che la società
BRUSEGANA S. ST.
SAN GIACOMO
b)
ha fatto pervenire alla scrivente Delegazione lettera di partecipazione al torneo in oggetto
e viene inserita nel Girone C
ha fatto pervenire alla scrivente Delegazione lettera di partecipazione al torneo in oggetto
e viene inserita nel Girone E
Esclusione dal torneo
Si comunica che la società SACCOLONGO deve intendersi esclusa dal torneo in oggetto.
c)
Variazione composizione gironi C – D
Si comunicano le seguenti variazioni :
LEGNARO
SALBORO
transita dal Girone C al Girone D
transita dal Girone D al Girone C
4.2.3. TORNEO PROV. AUT. PULCINI 3^ ANNO 2004 – 7>7
a)
Nuova squadra iscritta
Si comunica che la società CAMPODARSEGO ha fatto pervenire alla scrivente Delegazione lettera di partecipazione al
torneo in oggetto di una squadra “B”.
b)
Rinuncia al torneo
Si comunica che la società BORGHETTO ha fatto pervenire alla scrivente Delegazione lettera di rinuncia alla
partecipazione del torneo in oggetto
4.2.4. TORNEO PROV. AUT. PULCINI 2^ ANNO 2005 – 6>6
a)
Rinuncia al torneo
Si comunica che la società S. GIACOMO ha fatto pervenire alla scrivente Delegazione lettera di rinuncia alla
partecipazione del torneo in oggetto
4.2.5. TORNEO PROV. AUT. PULCINI MISTI 2004-2005 – 6>6
a)
Nuova squadra iscritta
Si comunica che le società CAMPETRA SAVIO, S. GIACOMO e TOMBOLO ONARA hanno fatto pervenire alla scrivente
Delegazione lettera di partecipazione al torneo in oggetto.
b)
Rinuncia al torneo
Si comunica che le società ARCELLA, DUE MONTI ABANO sq B e VALSUGANA C.. hanno fatto pervenire alla scrivente
Delegazione lettera di rinuncia alla partecipazione del torneo in oggetto
4.3. ATTIVITÀ DI CALCIO A CINQUE
4.3.1. CAMPIONATO PROVINCIALE DILETTANTI CALCIO A 5 – SERIE D (SD)
a)
Referente Delegazione di Padova – Girone D
Referente Sig. PIERETTI Tarcisio
Cell.
347.3384285
e-mail : [email protected]
Il sig. PIERETTI sarà a disposizione delle società presso la sede della scrivente Delegazione previo appuntamento
13/202
5. MODIFICHE AL PROGRAMMA GARE.
La Delegazione di Padova ha ratificato le variazioni delle seguenti gare, come richiesto dalle Società interessate.
5.1. CAMPIONATO REGIONALE DILETTANTI SECONDA CATEGORIA (2P)
5.1.1. INVERSIONE CAMPO GARA DEL 21 SETTEMBRE 2014
Girone
M
COLLI EUGANEI
3/A
- NOVA GENS
Si disputa sul campo Com. di Via Fracca –
Noventa Vicentina(Cod. 700).
5.2. CAMPIONATO PROVINCIALE DILETTANTI TERZA CATEGORIA (32)
5.2.1. ANTICIPO E INVERSIONE GARA DEL 28 SETTEMBRE 2014
Girone
B
ATLETICO 2000
2/A
- POL. PALLALPIEDE
Si anticipa a Sabato 27/09/2014 con inizio ore
14.30, sul campo Priv. di Via Due Palazzi(Cod.
155).
5.3. CAMPIONATO PROVINCIALE DILETTANTI JUNIORES (P2)
5.3.1. INVERSIONE CAMPO GARA DEL 20 SETTEMBRE 2014
Girone
D
ATHESTE PD
1/A
- MONTAGNANA
Si disputa sul campo Com. di Via Trento –
Montagnana(Cod. 1700).
5.3.2. VARIAZIONE ORARIO INIZIOGARA DEL 27 SETTEMBRE 2014
Girone
A
VIGONOVO T.
2/A
- VALSUGANA
Si disputa con inizio gara ore 17.30.
5.4. CAMPIONATO PROVINCIALE ALLIEVI (A1)
5.4.1. VARIAZIONE CAMPO GARA PER TUTTO IL CAMPIONATO
Girone
B
U. CADONEGHE 1957
Girone
E
PIO X ABANO
La società in oggetto disputa tutte le gare
interne sul campo Com. di Viale Costituzione
– Cadoneghe(Cod. 453A).
La società in oggetto disputa tutte le gare
interne sul campo Parr. di Via Podrecca –
Giarre Abano Terme(Cod. 201A).
Pubblicato ed affisso all’albo della Delegazione Provinciale di Padova il 19 Settembre 2014
Il Segretario
Roberto Squizzato
Il Delegato
Giampietro Piccoli
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
457 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content