close

Enter

Log in using OpenID

06-01-2015 - Camminiamo insieme

embedDownload
ORARIO DELLE MESSE DELLA DOMENICA 11 - 01 - 2015
DOMENICA 11/01
SABATO
10 / 01 / 2015
ORE
PREFESTIVA ORE 19.00
(OSTERIA GRANDE)
08.00 - 10.00 - 11.15
ORE 09.00
(GALLO BOLOGNESE)
(MADONNA DEL LATO)
(OSTERIA GRANDE)
ORE 10.00
CAMMINIAMO INSIEME!
P ARROCCH IE di : O STER IA GR ANDE, V ARIGN AN A, M AD ONNA del L ATO, G ALLO BOLOGNESE, C ASAL ECCHIO dei C ON TI
Sito Internet: www.sangiorgiodiosteria.it - EE-mail: [email protected] - Tel. 051 945144
N. 121 - 06 GENNAIO 2015
(VARIGNANA)
EPIFANIA del SIGNORE
CORAGGIO, SOGNI E VIE ALTRE
C
IN ORATORIO ogni domenica dalle 14.30
TOMBOLINA COME IN FAMIGLIA
Aperta a tutti, in particolare alle persone sole o anziane.
C ON A L LE GRIA!
Auguri ai nostri Parrocchiani che festeggiano il loro compleanno…
Lunedì
05 Giulio Tano, Maria Scordeghin, Mario Zuppiroli, Mneris Assabbi, Ornella Veronesi, Riccardo
Draghetti, Roberta Ghini, Roberto Querzola, Roberto Zappi, Sabrina Picone.
06 Antonio Zazzaroni, Giovanna Pasetti, Ilaria Bianchi, Lazzaro Bergami, Marco Alessandri, Monica
Battaglia, Orteo Santi, Paolo Zaccaro, Vincenzo Mannise.
07 Alessandro Pavolettoni, Alice Pavan, Edoardo Poli, Eros Ragazzi, Franco Piovani, Lina Spisni,
Maria Rosa Cavina, Massimiliano Carlini, Moreno Buttini, Nadia Nicoletti, Nicolas Salvini, Rosanna
Gallerani, Stefania Moruzzi, Stefania Vitale, Teresa Tinti (91).
08 Agnese Ravaglia, Andrea Landi, Eugenia Padovano, Floriano Masiero, Gabriel Conforto, Gaetano
Cultraro, Giorgia Mancini, Loredana Franceschelli, Nicoletta Chiavaro, Nunzia Guerriero, Sandra
Manfredini.
09 Angela Virdis, Anna Maria Baldi, Floriana Stivanello, Giuliano Morozzi, Leyla Feletti, Luigi
Bocchicchio, Manuela Bentivogli, Manuela Ravaglia, Nada Raspanti, Remo Zuffa, Rossana
Nascetti, Silvia Naldi.
10 Aldina Landi, Alice Torreggiani, Candida Nunzillo Ferrari, Carmela Biunno, Christian Lungu,
Manuela Iattoni, Marco Coppa, Maria Grazia Lenghi, Maurizio Fanelli, Nicole Latronico, Paola
Minarini, Simone Fracca, Valeria Alba Brocchetti.
Martedì
mercoledì
giovedì
venerdì
sabato
Auguri agli SPOSI che festeggiano il loro ANNI VERS ARIO di NOZZE…
Lun edì
martedì
05 Mariarosa Strada e Giuseppe Cella, Graziella Fini e Angel o Nal di.
06 Mafaldina Musto e Lin o Ron cassaglia, Alfonsina Fabbri e Cesarin o Zoni , Maria Petrill o e Saturn o
Marangon, Anna Rita Silv estri e Corrado Fini, Cri stina Ili oiu e Ci prian Calita.
07 Viarda Berardi e Roberto Gam berini.
09 Lucia Fantilli e Vittori o Martelli, Lui sa Di Capri o e Fran cesco Chian ese.
10 Maria Zeuli e Alfonso Renzi , Mariangela Cava e Marco Grillini.
m ercoledì
v en erdì
sabato
RIC ORDIAMO
DELLA MORTE DEI NOSTRI PARROCCHIANI DEFU NTI.
Agnese Conti, Alessandro Cappelletti, Alfonso Brintazzoli, Alma Cedri, Amelia Lambertini, Benvenuto Bonato,
Bernardo Gennusa, Ernesto Bergamelli, Flavia D'Ercole, Giuseppe Ciruolo, Giuseppe Di Gianni, Lina Cerè,
Maria Roda, Natale Ghini, Nicola Loiacono, Ottavio Padovani, Raffaella Merighi.
Lunedì
05
L’
ANNIVERS ARIO
i sono cari i Magi che credono ai sogni che vengono
da Dio più che alle parole di un re
potente. «Per un’altra via ritorna rono al loro paese». C’è molto da riflettere su que sta altra via. Que sti
cercato ri di Dio, devono compiere
un percorso di conversione: hanno
visto una stella, un fenomeno grande che solca i cieli e pensano di
trova re ciò che cercano nelle cose
grandi, e co sì vanno al palazzo di
un re. Lì però ricevono una parola
che contrappone proprio grandezza
e piccolezza: Dove nascerà il Cristo? A Betle mme perché sta scritto:
”E tu Betle mme non sei davve ro la
più piccola…
La Santa Scrittu ra o rienta altrove: non nella grandezza ma in
un altrove non prevedibile. La stella, con l’ausilio della Scrittura, li
conduce verso un segno piccolo e
povero dove Dio si fa trova re: una
ca sa, un bambino e sua madre!
Il Dio che li ha sco modati per
una ricerca, una conversione, è
davvero il Dio di un’altra via: sceglie di entrare nella sto ria degli uomini nascendo come un bambino.
Dio non ha pre so scorciatoie per
essere t ra noi: non un Dio che cammina tra gli uomini, ma un uomo
che cammina tra gli uomini!
I Magi riconoscono questa alteri-
tà di Dio e proclamano giunta a te rmine la loro ricerca; gli uomini del
cammino si fermano e si pro st rano:
ciò che possiedono (l’oro ), ciò che
sono con le loro fragilità e caducità
(l a mi rra ), ciò che so gn a no
(l’incen so) è dato a quel bambino.
I Magi ci testimoniano che davvero incontra Dio chi è dispo sto a
compromettersi con tutto ciò che
ha, che è, e che sogna con que sto
Dio. Il Dio che si è incarnato, an che
Lui ha dato senza remore ciò che
aveva («non considerò un teso ro
geloso»… Fil 2, 6), ent rò in una f ragi lit à e st rema («di ve nn e ca rne»… Gv 1, 14 ), e realizzò il sogno
di Dio.
I Magi rappre sentano tutti quegli
uomini che nei secoli avranno il co-
LECTIO DIVINA DEL VANGELO
Martedì 22 ottobre 2013 abbiamo iniziato
il cammino quadriennale della
LECTIO DIVINA dei QUATTRO VANGELI.
INTENZIONI PER LE SANTE MESSE DELLA SETTIMANA
def. Raffaella e Vincenzo Merighi. (OSTERIA G. - Ore 19.00)
MARTEDÌ 06 - EPIFANIA di GESÚ
Ore
Ore
08.00
11.00
def. Arturo Conti, Maria Roda e Fam. - Luciana e Clara Pirini.
def. Amedeo, Agnese e Roberto Dazzani.
Mercoledì 07 def. Francesco Righi.
Giovedì
08 def. N. N.
Venerdì 09 def. Per il popolo.
Sabato
10 def. M. Bertilla Rebbelato e Narciso Lasi. (OSTERIA G. - Ore 19.00)
DOMENICA 11 - ( TERZA DOMENICA DOPO NATALE)
Ore 08.00 def. Ivan Ronchi - Franza, Camisa e Signorastri.
Ore 10.00 def. Lambertini, Primo ed Ezio Leoni, Gino Andreoli - Giovanni Tassi - Maria Fiorentini, .
Ore 11.15 def. Per il popolo.
Caldeggiamo vivamente la partecipazione di tutti i
parrocchiani a questa iniziativ a che sicuramente
arric chir à la nostra vita di fede con l’ascolto regolare
e meditato della Parola di Dio. Un invito particolare
lo rivolgiamo ai catechis ti, agli educatori e a tutti
coloro che sentono il desiderio di una formazione
personale approfondita.
raggio di mettersi in gioco per il Dio
di Gesù Cri sto; che avranno il coraggio di apparire dei perdenti e dei
fuggiaschi perché non vogliono per
sé né le vittorie del mondo, né le
vie che tutti percorrono…
I Magi sono quelli che umilmente
stanno dalla parte della luce… La
liturgia odierna è tutta perva sa di
luce fin dalle parole di Isaia: «Alzati
rivestiti di luce perché viene la tua
luce». Una luce che pe rò costa,
non perché bisogna meritarla o
comprarla, co sta perché bi sogna
sceglierla, abbandonarsi ad essa,
per e ssa la sciare le vie tenebro se…
I Magi rimangono puri dinanzi a
quella corte di Erode in cui un potere perverso si tu rba dell’intervento
di Dio, un p ote re ch e me nte (anch’io venga ad adorarlo) nascondendo il suo cuore omicida
dietro i veli melliflui di una religio e
di una pietas…
I Magi però crederanno più
ai sogni di Dio; hanno avuto il coraggio di mettersi in viaggio per un
barlume di luce… quel barlume però fa strada alla vera luce; i Magi
sanno adora re, e chi adora proclama umilmente che la sua vita dipende da un Altro a cui puntualmente va re stituita.
p. Fabrizi o Orestano
Martedì 11 novembre è
iniziato il secondo anno
della Lectio Divina del
Vangelo.
Ci impegneremo a
dedicare ogni giorno
un ¼ d’ora alla lettura e
alla preghiera meditata
di un passo del Vangelo
di Marco.
Martedì
Anche nel mese di
06 Mc. 5, 38 - 39
Mercoledì 07 Mc. 5, 40 - 43
Giovedì
08 Mc. 6, 1 - 3
Venerdì
09 Mc. 6, 4 - 6
Sabato
10 Mc. 6, 7 - 9
gennaio 2015
d. Mario Cocchi
Domenica 11
Mc. 6, 10 - 11
Lunedì
Mc. 6, 12 - 13
terrà l’incontro sul
Vangelo di Marco.
12
Il tempo e l'illusione dell'immortalità
L'anno nuovo e il nostro limite
P
erdonate l’entrata a
gamba tesa. Ma – dopo
i festeggiamenti per il
passaggio all’anno nuovo, nel segno dell’allegria quando non della
trasgressione più spinta – penso
sia utile tornare a rif lettere sul primo dei mali che Papa Francesco
ha additato nell’ormai famoso discorso alla Curia romana il 22 dicembre scorso: l’illusione dell’immortalità.
«Un’ordinaria vis ita ai cimiteri –
diceva il Papa – ci potrebbe aiutare a vedere i nomi di tante persone, (...) alcuni forse pensavano di
essere immortali, immuni e indispensabili! È la malattia del ricco
stolto del Vangelo che pensava di
vivere eternamente».
Curioso: abbiamo festeggiato
un anno che se ne è andato e un
altro che è arriv ato e, senza accorgercene, non abbiamo fatto altro
che celebrare la nostra provvisorietà.
So di passare per guastafeste,
ma la verità è questa: stappiamo
champagne e brindiamo all’anno
nuovo e intanto, lentamente, ma
inesorabilmente, il tempo scivola
via. E «the final countdown» – l’unico vero conto alla rovescia che
dovrebbe interessarci – si avvic ina
implacabile. Per quanto ci possiamo ubriacare di emozioni nella
notte dell’Ultimo dell’anno, inneggiamo al tempo che si consuma (o
che ci consuma). E la verità, diffic ile da accettare, è che sotto il profilo esistenziale siamo tutti precari.
Dall’ultimo degli stagisti al banchiere svizzero, dall’operaia stagionale all’imprenditore sulla cresta dell’onda. Davanti a sua Maestà il tempo siamo tutti uguali.
Punto.
Matteo Ricci, il grande gesuita
pioniere della missione moderna in
Cina, di questa provvis orietà aveva una coscienza chiaris sima: al
ministro Li Dai che gli chiese l’età
(Ricci stava per compiere 50 anni)
rispose: «Il tempo è soltanto il brevissimo momento presente, simile
a un cavallo bianco al galoppo,
che in un is tante sparis ce ai nostri
occhi».
Pensiamoci, per un attimo. La
Grande Amnesia di oggi consis te
nel continuare a pensare che
'abbiamo tempo', anziché renderci
conto del fatto che 's iamo tempo'.
Uno dei segni più vistosi di questo
'Alzheimer collettivo' è l’abitudine a
programmare il domani, stipulando
contratti, assic urazioni, ipotecando
il futuro come se fosse nostra proprietà.
E la pubblicità fa di tutto per
convincerci della nostra terrena
immortalità: dalla crema anti-rughe
alle polizze anti-tutto, dagli 8 airbag alle porte blindate, tutto è pensato come se la nostra sorte fosse
definitivamente ancorata a questa
terra.
È una malattia tipica delle società benestanti, laddove i consumi anestetizzano (o cercano di
farlo) la percezione del tempo che
scorre ineluttabilmente.
Si fa un gran parlare di energie
rinnovabili, delle risorse a ris chio
del pianeta; peccato che pochi si
interroghino sul più prezioso e meno rinnovabile dei tesori dell’uomo:
il tempo. Come mai? La verità è
che abbiamo dimenticato una delle
preghiere più belle – ma anche più
scomode – contenute nella Bibbia.
«Insegnaci a contare i nostri
giorni e giungeremo alla sapienza
del cuore». La percezione, serena,
del limite è quindi il primo passo
per recuperare l’antica saggezza.
Dice una splendida poesia di Fernando Pessoa: «Di tutto restano
tre cose: la certezza che stiamo
sempre iniziando, la certezza che
abbiamo bisogno di continuare, la
certezza che saremo interrotti prima di finire». Occorre ripartire da
qui: dalla coscienza che, in questo
tempo che fugge, si gioca la nostra
avventura che, per chi crede, non
finisce il giorno della nostra morte.
Il grande teologo Karl Rahner,
in una sua 'Meditazione sull’anno
nuovo', chiamava questa coscienza «il mistero dell’eternità nel tempo». E spiegava: «Non posso
prendere sul serio ciò che mi porterà il nuovo anno, perché fintanto
che con la mia esis tenza passo
attraverso il tempo che fluisce, credo sempre che non ci sia altro che
questo. Devo sempre risvegliarmi:
l’eterno avviene in me d’un tratto e
per sempre, adesso, mentre penso
che non sia tanto importante ciò
che corre e fugge via. Vieni dunque, anno nuovo!».
Gerolamo Fazzini
MARTEDÌ 6 GENNAIO
EPIFANIA DEL SIGNORE
I magi sono la primizia dei popoli che
giungono alla fede in Gesù. I magi sono dei
sapienti: astronomi, filosofi e teologi
nello stesso tempo. Hanno sete di verità
e di salvezza. Desiderano la conoscenza che
serve per la vita.
Festa dei Santi MAGI Patroni
della Parrocchia di Gallo Bolognese
Ore 18.00
Concerto della Corale
Ss. Giuseppe e Ignazio
ELEZIONI DEL NUOVO CPU
Domenica 21 dicembre si sono svolte le elezioni per
costituire il nuovo CPU (Consiglio Pastorale Unificato).
In base allo Statuto sono risultati eletti:
Ivana Farnè, Scalorbi Mauro, Marani Paolo,
Gasperini Simona, Minghini Viviana, Crocioni
Paola, Di Giacomo Filomena, Romagnoli Vittorio, Nascè Marco, Ardizzi Eleonora, Bergami
Mauro, Brunori Alessandra, Ferrari Luca, Ferrari Maurizio, Fini Corrado, Fonsati Claudio,
Fracca Antonella, Fracca Fausto, Fracca Mario, Marafioti Pamela, Poli Matteo, Strazzari
Giuliana, Zacchiroli Jacopo.
Il CPU sarà composto da 35 persone: 3 preti (d. Arnaldo, d. Lorenzo, p. Giovanni). 4 ministri istituiti
(Cesare Strazzari, Andrea Margelli, Bruno Bontempi,
Piero Parenti). 23 eletti (vedi qui sopra l’elenco). 5
cooptati dal parroco ( Migara Perera, Silvana Vanti,
Giovanni Cassani, Daniela Urru, Stefano Pavesi).
La prima assemblea del nuovo Consiglio Pastorale Unificato si riunirà la sera di Venerdì 9 gennaio 2015, alle ore
21.00 in Oratorio.
di Bologna
Orario S. MESSE 6 GENNAIO 2015
ore 08.00 e 11.00 (Osteria Grande)
ore 09.00 (Gallo B. e Madonna del L.)
10.00 (Varignana)
P RESEPE NELLE
FAMIGLIE
Anche quest’anno, in collaborazione con la Polisportiva, ha avuto luogo il concorso dei
PRESEPI NELL E CASE.
Premiazione per tutti oggi
06/01/2015 al BOCCIODROMO.
FESTA DELL’ORATORIO
Sabato 24 e domenica 25 gennaio
BENEDIZIONI di S, ANTONIO ABATE
Nei prossimi giorni avranno luogo le cosiddette
Benedizioni di S. Antonio Abate alle stalle e agli animali. E’ un segno dell’ attenzione particolare che la Comunità cristiana ha sempre
riservato al lavoro degli allevatori e degli agricoltori.
LABORATORIO CARITAS
“S. MARTA”
Il Laboratorio è aperto tutti i lunedì per ricevere le
donazioni e tutti i mercoledì per la distribuzione
sempre dalle 14,30 alle 16,30.
Sono parecchie le richieste che pervengono ogni
settimana, tra queste si segnalano: un aspirapolvere, un fornetto elettrico, un forno a microonde, piumoni singoli e matrimoniali, biciclette da
adulti e da bambini, un trolley grande, carrelli per la
spesa, scarponi invernali n° 41 - 42 - 43 - 44, una stufina elettrica, un telefonino meglio se dei più
semplici, passeggini (uno doppio e uno chiudibile
ad ombrello), scarpe invernali da bimbi (dal 24 in
su…), due lettini e due fasciatoi con armadietto,
due fornelli e una stufina da campeggio (per chi
vive in strada), abbigliamento invernale ragazzi da
8 a 14 anni, un frigorifero alto 160 cm.
Si precisa che per ragioni di spazio non è possibile
ricevere direttamente al laboratorio donazioni di
cose ingombranti, si consiglia di comunicare la disponibilità di tali cose per poter organizzare la consegna diretta agli interessati.
Al lunedì si accettano anche alimenti a lunga conservazione e pannolini di tutte le misure.
IMPORTANTE: si prega di non lasciare le cose fuori
dal portone del laboratorio in orari di chiusura. E'
bene consegnare direttamente nei giorni e negli
orari indicati, per evitare che le cose vengano sottratte.
APPELLO PER VOLONTARI
Siccome le attiv ità del laboratorio Caritas si stanno
espandendo (mercoledì scorso sono venute 22 persone), si chiede la disponibilità di ulteriori v olontari.
1684-1755
1954
*** ***
Couperin 1668-1733
“In notte placida”
“Fermarono i cieli”
S.Alfonso De’ Liguori 1696-1797
“Adeste fideles”
John F. Wade 1711-1786
“O nuit”
Remau 1638-1754
“I cie li narrano”
Mons. Marco Frisina
“Ci rallegriamo nel Signor”
J. Sebastian Bach 1685-1750
“ Sorgi vestiti di luce”
Mendelssohn 1809-1847
“Vergin tutt’amor”
Francesco Durante
Prima parte
1685-1713
“In notte placida”
Couperin 1668-1733
“Cantique de Noel”
Adolphe Adam
18031856
Pastorale op.6 n°8
A.Corelli 1653-1713
Cantata 147
J.S.Bach
Seconda parte
***
“Canto dolce canto”
Anonimo inglese
Palestrina
1525-1594
“Joy to the world”
*****
G.F.Handel 1685-1759
Isaac watts 1674-1748
“Deck the halls”
Weish traditional carol
“Gli angeli nelle campagne”
Melodia francese del XVIII sec.
“Noel”
Melodia
popolare
francese
“Dormi o bel principin”
W.A.Mozart, 1756-1791
“ Jesu rex admirabilis”
Corale polifonica
Ss.Giuseppe ed Ignazio
Quartetto strumentale A.Certani
Violino: Mirco Trimboli
Flauto: Antonio Lorenzoni
Clarinetto: Ermanno Bacca
Organo: Carlo Ardizzoni
Voce solista: Deborah Spataro
Direttore: Andrea Nobili
Concerto dell’Epifania
”Natività”
Martedì 06 gennaio 2015
ore 18
Chie sa de i San ti Re Magi
GALLO BOLOGNESE
Dipinto di Cecilia Salmoiraghi
Corale polifonica
Ss. Giuseppe ed Ignazio
Quartetto strumentale
A. Certani
Programma
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
767 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content