close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI CARISOLO (TN)

embedDownload
COMUNE DI CARISOLO
Provincia di Trento
(
0465 501176 – Fax 0465 501335
sito: www.carisolo.com
e – mail [email protected]
C.F. e P.IVA: 00288090228
VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 87
della Giunta Comunale
LO
(T
N
)
OGGETTO: Lavori di adeguamento ed efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica in
via Mazzini, via Verdi e via Segantini - Approvazione in linea tecnica ed a tutti gli effetti del
progetto esecutivo, finanziamento dell’opera, accettazione contributo dal Consorzio B.I.M.-Sarca,
istituzione dell’ufficio di D.L. e definizione indirizzi per l’esecuzione (CUP D57B14000700005).
E
D
IC
AR
IS
O
L’anno duemilaquattordici, il giorno venticinque del mese di novembre alle ore 17:30 nella
sala delle riunioni, a seguito di regolari avvisi recapitati a termini di legge, si è convocata la Giunta
Comunale.
Presente
X
Nella prof.ssa Edda
X
Ghezzi Giovanni
X
Rambaldini Ivano
X
Salvadei Dennjs
X
Assente
Giu.
Ing.
O
M
Povinelli rag. Arturo – Sindaco
C
U
N
I Signori risultano:
Assiste il Segretario Comunale Leonardi dr. Leonardo.
Riconosciuto legale il numero degli intervenuti, il Signor Povinelli rag. Arturo, nella sua qualità
di SINDACO assume la presidenza e dichiara aperta la seduta per la trattazione dell’oggetto sopra
indicato.
Delibera della Giunta n. 87 dd. 25/11/2014
Pagina 1 di 7
Delibera della Giunta Comunale n. 87 dd. 25/11/2014
OGGETTO: Lavori di adeguamento ed efficientamento energetico degli impianti di illuminazione
pubblica in via Mazzini, via Verdi e via Segantini - Approvazione in linea tecnica ed a tutti
gli effetti del progetto esecutivo, finanziamento dell’opera, accettazione contributo dal
Consorzio B.I.M.-Sarca, istituzione dell’ufficio di D.L. e definizione indirizzi per
l’esecuzione (CUP D57B14000700005).
Premesso e rilevato che:
D
IC
AR
IS
O
LO
(T
N
)
· il Consorzio dei Comuni del B.I.M. Sarca, Mincio e Garda con nota protocollo n. 1841 di data 10.06.2014,
assunta al prot. comunale sub. n. 2823 di data 13.06.2014, comunicava l’attivazione di un Piano
straordinario di finanziamenti a favore dei Comuni consorziati, per l’anno 2014, per la realizzazione di Opere
Pubbliche (Efficienza Energetica) con l’assegnazione di un contributo c/capitale pari al 75% della spesa
sostenuta e comunque fino all’importo massimo di € 64.303,76;
· secondo le indicazione riportate negli elaborati del P.R.I.C. è opportuno e necessario adeguare l’impianto di
illuminazione pubblica al fine di garantire un’illuminazione di qualità esente da sprechi energetici e
dispersioni di flusso luminoso verso l'alto (cd. Inquinamento luminoso);
· con propria deliberazione n. 69 del 25.09.2014 si conferiva al p.i. Paolo Carlini, con Studio Tecnico a Arco
(TN), l’incarico concernente la progettazione (preliminare, definitiva ed esecutiva) e coordinatore sicurezza in
fase di progettazione dei lavori di adeguamento ed efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica
lungo via Verdi, via Mazzini e via Segantini nel comune di Carisolo a fronte di un compenso di € 2.948,37,
oltre al 4% di Previdenza per € 113,93 ed al 22% di IVA per € 651,71 e quindi per un totale complessivo di €
3.614,01 come da preventivo assunto al prot. 4490 del 23/09/2014;
· tali lavori, nell’intenzione dell’Amministrazione, dovrebbero adeguare, potenziare e uniformare gli impianti di
illuminazione pubblica stradale lungo via Mazzini, via Verdi e via Segantini con la sostituzione dei carpi
illuminanti esistenti e la posa di nuovi lungo via Segantini. Gli interventi oltre a garantire la messa a norma
secondo il livello standard stabilito dalla vigente normativa puntano alla riqualificazione urbanistica delle
zone interessate e ad un consistente risparmio energetico;
· visti ed esaminati gli elaborati relativi al progetto esecutivo dei lavori in questione, presentati dal
professionista incaricato in data 10.11.2014, prot. n. 5363, ed in particolare il quadro economico da cui
risulta una spesa complessiva di € 86.000,00, così suddivisa:
C
O
M
U
N
E
A Lavori:
A.1 + A.2 - Lavori in appalto (soggetti a ribasso)
1.2 - Oneri della sicurezza (non soggetti a ribasso)
Totale importo lavori
Importo €
65.984,23
1.262,81
67.247,04
B Somme a disposizione dell’Amministrazione:
B.1 - Imprevisti
B.3 - Spese tecniche (progettazione)
B.4 - Spese tecniche D.L., contabilità e sicurezza
B.6 - Contributo integrativo 4%
B.7 - IVA lavori
B.9 - IVA imprevisti
B.11 - IVA spese tecniche + contr. integr. 4%
B.12 - Contributo ANAC
Totale somme a disposizione
COSTO TOTALE DELL’OPERA
2.017,42
2.848,36
4.700,00
301,93
6.926,45
201,74
1.727,06
30,00
18.752,96
€ 86.000,00
· il suddetto progetto è composto dagli elaborati dei seguito elencati: planimetria via Mazzini – via Verdi,
planimetria via Verdi – via Segantini, computo metrico estimativo, elenco prezzi unitari, relazione tecnica
illustrativa, quadro economico, capitolato speciale d’appalto, planimetria area deposito materiali ed
attrezzature, planimetria cantiere, piano sicurezza e coordinamento, fascicolo con le caratteristiche
dell’opera + n. 1 supporto informatico;
· il progetto in esame ha ottenuto i seguenti pareri/autorizzazioni:
- parere favorevole, con prescrizione, della Commissione Edilizia del Comune di Carisolo in data 17
novembre 2014 verbale n. 11;
Delibera della Giunta n. 87 dd. 25/11/2014
Pagina 2 di 7
· l’opera in argomento è inserita negli strumenti di programmazione economico finanziaria di questo Comune
(apposito intervento nel bilancio di previsione corrente) ed è previsto il finanziamento come segue:
- Contributo dal B.I.M. del Sarca
- Mezzi propri di bilancio
TOTALE
€
€
€
64.303,76
21.696,24
86.000,00
· è stata acquisita dal progettista, al prot. n. 5608 del 21.11.2014, la polizza assicurativa prescritta dall'art. 111
del D.Lgs. 12.4.2006 n. 163 - Codice dei contratti dei lavori pubblici - e dall’art. 269 del D.P.R. 5 ottobre
2010, n. 207 rilasciata da Reale Mutua n. 2014/03/2205580;
· l’intervento in questione è assoggettato alla disciplina di cui al D.Lgs. 09.04.2008 n. 81, in materia di
sicurezza nei cantieri temporanei e mobili;
Atteso che il progetto sopra descritto è rispondente alle esigenze dell’Amministrazione ed alla
normativa vigente;
Evidenziato che, ai sensi dell’art. 58 della L.P. 10.09.1993 n. 26, come da ultimo modificato dalla L.P.
31.05.2012 n. 10, sui progetti di importo non superiore a 1 milione di Euro non è richiesto il parere
tecnico amministrativo;
N
)
Considerato che al fine di dar corso ai lavori si rende necessario procedere all’incarico di direzione
lavori, contabilità e misura nonché di coordinamento della sicurezza in fase esecutiva avvalendosi di
personale esterno, dato che l’ufficio tecnico è sottodimensionato e quindi oberato di lavoro e non è in
grado di espletare tale incarico per mancanza di professionalità ed attrezzatura specifica;
AR
IS
O
LO
(T
Constatato che l'art. 20 comma 5 della LP 26/1993 e s.m. ed i. prevede che l'affidamento degli
incarichi di progettazione deve avere luogo nel rispetto dei principi di trasparenza, parità di
trattamento, non discriminazione e proporzionalità, con le procedure stabilite nel regolamento di
attuazione;
D
IC
Visto che il nuovo regolamento attuativo alla legge provinciale 26/1993 all’art. 24 comma 1 lett. a)
prevede che l'affidamento diretto è ammesso in caso di urgenza e nel caso in cui il corrispettivo non
eccede l'importo di cui all'art. 21 comma 4 della LP 23/1990;
O
M
U
N
E
Atteso che nella scelta del professionista trovano applicazione alcuni criteri stabiliti dalle norme
vigenti e dal Regolamento provinciale di esecuzione della L.P. n. 26/93 e tra le altre il criterio della
positiva esperienza accertata con il professionista in precedenti rapporti contrattuali e le esperienze
professionali nello specifico settore oggetto dell’incarico;
C
Ravvisata l’opportunità di incaricare, per il presente incarico lo stesso tecnico progettista - p.i. Paolo
Carlini, con Studio Tecnico a Arco (TN) - che peraltro ha redatto per conto del Comune anche Piano
Regolatore dell’illuminazione pubblica (PRIC) e quindi non solo è a perfetta conoscenza dello stesso,
ma anche delle problematiche connesse al funzionamento dell’impianto;
Visto che in sede di incarico della progettazione il tecnico trasmetteva apposito preventivo assunto al
protocollo comunale in data 23/09/2014 al n. 4490 comprensivo delle prestazioni di D.L., contabilità,
misura e coordinatore della sicurezza in fase esecutiva;
Accertato che per dette prestazioni il p.i. Paolo Carlini, con Studio Tecnico a Arco (TN) relativamente
ai “Lavori di adeguamento ed efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica in via
Mazzini, via Verdi e via Segantini” ha esposto un corrispettivo di € 3.912,71.= oltre a Iva e Cassa
applicando uno sconto del 50% sull’onorario base ed il rimborso forfetario delle spese, di cui
all’articolo 3 del D.M. 4/4/2001, del 20%;
Constatato che, anche attenendosi a quanto prescritto dal comma 2 dell’art. 16 del Regolamento di
attuazione della L.P. n. 26/93 e quindi sommando il precedente servizio di progettazione, l’incarico
totale non supera i 46.000,00 Euro previsti dalla sopra citata norma quale limite per l’affidamento
diretto (importo di cui all'art. 21 comma 4 della LP 23/1990);
Delibera della Giunta n. 87 dd. 25/11/2014
Pagina 3 di 7
Atteso che per gli incarichi tecnici, a seguito dell’entrata in vigore del decreto Bersani, le tariffe
professionali rimangono solo come punto di riferimento per le stazioni appaltanti e che vengono
cancellati i minimi professionali;
Verificato quindi che con il presente provvedimento si propone di approvare in linea tecnica ed a tutti
gli effetti il progetto esecutivo, stabilire le modalità di finanziamento dell’opera, accettare sin da ora la
concessione del contributo del B.I.M.-Sarca, istituire l’ufficio di D.L., nominare il coordinatore della
sicurezza in fase di esecuzione e definire gli indirizzi per l’esecuzione, dando atto che ad avventa
effettiva assegnazione del finanziamento, con successiva/e determinazione/i si provvederà al
finanziamento della spesa, al suo impegno formale e ad attivare le procedure per la scelta del
contraente secondo quanto previsto dal presente provvedimento e dalle norme in materia;
Quanto sopra premesso e rilevato
LA GIUNTA COMUNALE
(T
N
)
RICHIAMATA la propria precedente deliberazione n. 25 del 27.05.2014, con la quale è stato
approvato l’atto programmatico di indirizzo generale per la gestione del bilancio corrente ed
individuati gli atti amministrativi gestionali devoluti alla competenza dei responsabili dei servizi;
AR
IS
O
LO
ACCERTATA la propria competenza ad assumere il presente provvedimento come stabilito dal sopra
citato atto programmatico di indirizzo generale;
IC
VISTO il programma pluriennale delle opere pubbliche allegato alla relazione revisionale e
programmatica 2014-2016 al bilancio di previsione dell’anno corrente;
U
N
E
D
VISTO il progetto esecutivo in argomento completo di tutti i suoi elaborati e ritenutolo meritevole di
approvazione;
PRESO ATTO che:
C
O
M
· l’opera non interessa aree di proprietà privata e che non è, pertanto, necessario dare corso all’acquisizione
bonaria di aree o alla procedura espropriativa;
· l’appalto consente la partecipazione delle piccole e medie imprese;
RITENUTO, in considerazione dell’entità economica dell’investimento, per le modalità più semplificate
anche per gli Operatori Economici e per i tempi più contenuti rispetto ad altre procedure, di
autorizzare l’esecuzione dei suddetti lavori in economia mediante cottimo fiduciario, previa gara
ufficiosa tra sette ditte ritenute idonee, ai sensi degli articoli 52 della L.P. 10.09.1993 n. 26 e ss.mm.,
176 – 1° comma, lett. a) e 178 del regolamento di attuazione della legge provinciale 10 settembre
1993, n. 26 – D.P.P. 11.05.2012, n. 9-84/Leg.;
EVIDENZIATO altresì che la procedura specifica per l’affidamento dei lavori trova compiuta
regolamentazione anche per quanto riguarda le modalità di scelta del contraente nell’allegato alla
deliberazione giuntale n. 6 dd. 17.01.2013 ad oggetto: Ulteriore modifica atto di indirizzo relativo alle
modalità di scelta del contraente per l'esecuzione di lavori pubblici in economia e mediante appalto
con procedura negoziata - Procedure di affidamento di lavori pubblici;
VISTA la L.P. 10 settembre 1993 n. 26 e s.m. nonché il D.P.P. 11 maggio 2012 n. 9/84-leg con il
quale è stato approvato il relativo regolamento attuativo;
RAVVISATA la necessità di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile onde
consentire in tempi rapidi la formalizzazione dei suoi contenuti;
Delibera della Giunta n. 87 dd. 25/11/2014
Pagina 4 di 7
ACQUISITI, ai sensi dell’art. 81 del T.U.LL.RR.O.C. approvato con DPReg. 01.02.2005 n. 3/L, i pareri
favorevoli di regolarità tecnico-amministrativa e contabile espressi rispettivamente dal responsabile
dell’istruttoria e dal responsabile del servizio finanziario, il quale contestualmente attesta anche la
copertura finanziaria, ai sensi dell’articolo 19 del T.U.LL.RR. sull’ordinamento contabile e finanziario
approvato con DPReg 01.02.2005 n. 4/L;
VISTO il T.U.LL.RR.O.C. approvato con DPReg. 01.02.2005 n. 3/L;
VISTO lo Statuto comunale;
CON voti unanimi favorevoli
DELIBERA
LO
(T
N
)
1. di approvare in linea tecnica ed a tutti gli effetti il progetto esecutivo per i “Lavori di adeguamento
ed efficientamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica in via Mazzini, via Verdi e via
Segantini”, redatto dal p.i. Paolo Carlini, con Studio Tecnico a Arco (TN), assunto al protocollo
comunale al n. 5363 del 10.11.2014, che prevede una spesa complessiva di € 86.000,00 di cui €
67.247,04 per lavori (compresi oneri della sicurezza per € 1.262,81) ed € 18.752,96 per somme a
disposizione dell’Amministrazione, composto dagli elaborati in premessa descritti;
AR
IS
U
N
O
M
·
E
D
·
·
gli elaborati progettuali, anche se non materialmente allegati e dimessi in atti, formano parte integrante
e sostanziale della presente deliberazione;
l’opera in oggetto trova finanziamento come in premessa descritto;
il suddetto intervento, è conforme alle previsioni degli strumenti di pianificazione, ha ottenuto parere
favorevole, con prescrizioni, della Commissione Edilizia in data 17.11.2014 con verbale n. 11 e quindi la
presente approvazione equivale a concessione edilizia ai sensi dell’art. 110 della L.P. 4 marzo 2008 n.
1;
il progetto risponde alle esigenze dell’Amministrazione ed alla normativa vigente ed è pertanto
meritevole di approvazione;
IC
·
O
2. di dare atto che:
C
3. di affidare, per i motivi di cui in premessa, al p.i. Paolo Carlini, con Studio Tecnico a Arco
(TN) l’incarico di Direzione lavori, misura e contabilità, nonché gli adempimenti relativi alla
sicurezza (coordinatore della sicurezza in fase esecutiva - D.Lgs. n. 81/2008) relativamente ai
lavori di cui al precedente punto 1 per un corrispettivo di € 3.912,71.= oltre ad Iva e Cassa per un
totale complessivo di € 4.964,44.=, come da preventivo di parcella assunto al protocollo comunale
in data 29.08.2014 sub n. 4520;
4. di impegnare la spesa complessiva di cui al punto precedente del presente provvedimento al Tit. 2
– Int. 03 – CC 0802 - cap. 11135 del bilancio di previsione dell’esercizio finanziario corrente che
presenta adeguata disponibilità;
5. di concludere il relativo contratto mediante scambio di corrispondenza, ai sensi dell’art. 15 comma
3 della L.P. 23/1990 dando atto che il p.i. Paolo Carlini assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi
finanziari secondo quanto previsto dall’art. 3 della legge 13.08.2010 n. 136;
6. di presentare al Consorzio dei Comuni del B.I.M. Sarca Mincio Garda con sede in Tione di Trento
la documentazione prevista per la concessione del finanziamento spettante (vedi sopra citata nota
del BIM n. 1841 di data 10.06.2014, assunta al prot. comunale sub. n. 2823 di data 13.06.2014) e
di accettare, sin da ora, il relativo contributo in conto capitale di Euro 64.303,76 che verrà
accordato in attuazione della deliberazione del Consiglio Direttivo n. 32 di data 21 maggio 2014
sul Piano straordinario OO.PP. 2014 (Efficienza Energetica);
Delibera della Giunta n. 87 dd. 25/11/2014
Pagina 5 di 7
7. di stabilire, quale atto di indirizzo e ad avventa concessione del finanziamento di cui al punto
precedente, le seguenti linee guida cui dovrà attenersi i competenti uffici comunali:
·
·
·
·
·
i lavori verranno eseguiti in economia diretta come consentito dall’art. 52 della L.P. 10 settembre 1993,
n. 26 e ss.mm. ed integrazioni, secondo quanto disposto dagli artt. 174 e segg. del regolamento di
attuazione approvato con D.P.P. 11 maggio 2012 n. 9-84/leg. individuando le modalità di esecuzione
nella forma del cottimo fiduciario come previsto dall’art. 176 lett. a) del citato regolamento;
la scelta del contraente verrà effettuata ai sensi dell’art. 178 del regolamento attuativo (con invito di
sette ditte), attenendosi al disciplinare approvato con deliberazione giuntale n. 6 dd. 17.01.2013;
i lavori saranno aggiudicati con il criterio del massimo ribasso sull’importo posto a base dell’appalto (art.
39, 3° comma, della L.P. 26/93 e s.m.) evidenziando che si autorizza il ricorso al subappalto e non si
procederà alla valutazione delle offerte anomale di cui al comma 6 dell’art. 63 del D.P.P. 11.05.2012 n.
9-84/Leg. (sistema della media mediata);
il Responsabile dell’area tecnica (RAT) ed il Segretario comunale, ciascuno per la propria competenza,
provvederanno ai successivi adempimenti esecutivi (compresa l’imputazione di spesa), dando atto che
dovranno attenersi alle procedure stabilite con la citata deliberazione giuntale n. 6/2013 e le principali
clausole contrattuali sono peraltro già richiamate nel capitolato speciale d’appalto allegato agli elaborati
progettuali;
responsabili del procedimento sono: il segretario comunale fino all’aggiudicazione dei lavori ed il
responsabile dell’area tecnica Cozzini geom. Sergio per la gestione degli stessi.
(T
N
)
8. di dichiarare il presente provvedimento, per le motivazioni esposte in premessa, con voti unanimi
favorevoli, immediatamente eseguibile, ai sensi dell’articolo 79 comma 4 del T.U.LL.RR.O.C.
approvato con DPReg. 01.02.2005 n. 3/L;
AR
IS
O
LO
9. di comunicare la presente deliberazione, contestualmente alla sua affissione all’albo pretorio
telematico, ai Capigruppo Consiliari ai sensi di quanto disposto dall’articolo 79, comma 2, del
T.U.LL.RR.O.C. approvato con DPReg 01.02.2005 n. 3/L.
10. di informare che, ai sensi dell’articolo 4 della L.P. 30.11.1992 n. 23, avverso il presente provvedimento è
C
O
M
U
N
E
D
IC
ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ex art. 8 D.P.R. 24.11.1971 n. 1199 entro
120 giorni, o in alternativa, giurisdizionale avanti al T.R.G.A. di Trento
ex artt. 13 e 29 del D.Lgs
02.07.2010 n. 104 entro 60 giorni, da parte di chi abbia un interesse concreto ed attuale. In materia di
aggiudicazione di appalti si richiama la tutela processuale di cui al comma 5) dell'art. 120 dell'Allegato 1)
al citato D.Lgs. 02 luglio 2010 n. 104 che, in particolare, riduce il termine per il ricorso al Tribunale
Amministrativo Regionale a 30 giorni e non ammette il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.
Delibera della Giunta n. 87 dd. 25/11/2014
Pagina 6 di 7
Il presente verbale viene così sottoscritto,
IL SINDACO
Povinelli rag. Arturo
IL SEGRETARIO
Leonardi dr. Leonardo
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
Il sottoscritto Segretario del Comune di Carisolo certifica che il presente verbale è in pubblicazione nei modi di
legge, dal giorno 26.11.2014 al giorno 06.12.2014 sul portale telematico www.albotelematico.tn.it/bacheca/carisolo
raggiungibile anche dal sito comunale (www.carisolo.com);
LO
(T
N
)
IL SEGRETARIO
Leonardi dr. Leonardo
AR
IS
è stata
O
CERTIFICATO DI IMMEDIATA ESEGUIBILITA’
Si certifica che la presente deliberazione:
non è stata
IL SEGRETARIO
Leonardi dr. Leonardo
C
O
M
U
N
E
D
IC
dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell’articolo 79, comma 4°, del T.U.LL.RR.O.CC., approvato
con DPReg. 01.02.2005 n. 3/L.
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA’
Si certifica che la presente deliberazione è stata pubblicata nelle forme di legge senza riportare, entro dieci
giorni dall’affissione, denuncie di vizi di illegittimità o incompetenza, per cui la stessa è divenuta esecutiva ai
sensi dell’art. 79, comma 3, del T.U.LL.RR.O.C. approvato con DPReg. 01.02.2005 n. 3/L.
Lì ____________
IL SEGRETARIO
Leonardi dr. Leonardo
Delibera della Giunta n. 87 dd. 25/11/2014
Pagina 7 di 7
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
247 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content