close

Enter

Log in using OpenID

comune di pescara assessore assessore assessore assessore

embedDownload
COMUNE DI PESCARA
CITTA~ DI PESCARA
Mi!dagri~ ,l'olo..al
M~In-('J eh/ilEi
COPIA
VERBALE
DI DELIBERAZIONE
Numero
DELLA GIUNTA COMUNALE
22 Del 16/01/2014
Oggetto:
AUTORIZZAZIONE A PROPORRE RICORSO DINANZI ALLA CORTE DI
CASSAZIONE PER IMPUGNAZIONE SENTENZA N. 129912013 EMESSA DALLA CORTE DI
APPELLO DI l'AQUilA NEL GIUDIZIO R.G. N. 842/06.
sedici del mese di Gennaio in prosieguo d~ seduta
~njz~ataalle ore 15.50 in Pescara, nella sala delle adunanze della sede Municipale prevl0 invito
si è riunita la Giunta Comunale.
'
Presiede l'adunanza Avv. Fiorilli Berardino neHa sua qualità di VICE SINDACO e sono
rispettivamente presenti ed assenti i seguenti signori:
L1anno
duenli1aquaUordici il giorno
t
Avv. Albore Mascia Luigi
Avv. Fiorilli Berardino
Ricotta Nicola
D'lntino Antonio
Santilli Giovanni
Antonellì Marcello
Porcaro Giovanna
Cerolini Forlini Guido
Filippello Massimo
Del Trecco Isabella
Palusci' Mariagrazia
Renzetti Roberto
Seccia Eugenio
SINDACO' ..
VICE SINDACO
A
ASSESSORE
P
ASSESSORE
P
A
P
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
P
P
A
P
P
P
A
P
ne risultano presenti n. 9 e assentl n. 4.
Partecipa alla seduta it Segretario Generare Avv. Langiu Antonel1o
Assiste il SEGRETARIO VERBALIZZANTE Praf. Addario Luigi designato per la redazione
del verbale.
Il Presidente, accertato che Unumero dei presenti è sufficiente per dichiarare vatida la
seduta~ invita gli intervenuti a deliberare suU·oggetto sopraindicato.
Atto di Giunta Comunale n.
22
Del 16/01/2014 - Pag.1 - COMUNE DI PESCARA
LA GIUNTA COMUNALE
Vista
fa relazione allegata che costituisce parte integrante del presente
provvedimento;
Visti i pareri, ai sensi deH'art.49 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, del dirigente
del servizio interessato e del dirigente della ragioneria, come da scheda
allegata;
Visto l'art. 48 del D. Ig5 267/00;
Con voto unanime favorevole espresso nelle forme e nei modi di legge;
DELIBERA
1) di proporre ricorso dinanzi alla Suprema Corte di Cassazione avverso la
sentenza della Corte di Appel10 di L'Aquila n. 1299/12 emessa nel giudizio
tra il Comune di Pescara e i sigg.ri Lupone Giovanni, Angelini Sergio,
Gangai Tommaso~ Celiberti Alessandro e sig~ra Chiavaroli Anna Maria~
Sablone Eleonora e Sablone Ettore~ quali eredi di Sablone Mario deceduto
nel corso del giudizio e sig. Luciano Partiri;
1
2) di affidare la rappresentanza e la difesa delrEnte alravv~ Carlo Montanino
del Foro di Pescara, con studio in Pescara alla via Pesaro n. 21 ~
congiuntamente e disgiuntamente all'avv. Paola Di Marco delrAvvocatura
Comunale, con domicilio in Roma presso lo studio legale avv~ Quirino
D~Angelo in via Paolo Emilio n. 34;
3) di precisare che il compenso per l'avvocato esterno incaricato è pari alta
complessiva somma di € 10.791,14 dì cui € 8.505~OO per la prestazione del
legale esterno ed € 2~286t14 per CAP e IVA; tale compenso, calcolato secondo
i parametri di ci al D.M. n. 140/12~ è stato decurtato del 30°;b; di precisare~
altresl che è necessario prevedere la somma di € 600~OO per spese da
documentare, nonché quella di € 380,64 comprensiva di CAP e IVA per la
domiciliazione
in Roma; le predette somme pari ad €
11.771 ,78
trovano capienza nello stanziamento iscritto nel Bilancio Pluriennale di
Previsione 2013/2015 annualità 2014 al tit. 1 - funz. 01 - servo 08 - in!. 03,
nonché ai sensi del D. Lgs n. 118/11 riclassificata miss 1 prgr. 11 - tit. 1 macro
aggr. 103 cod. 111101103 HSpese per liti ed atti a difesa delle ragioni del
Comune~' cap. 238000 -.. P.1. n~643-644-645 e saranno successivamente
impegnate con determinazione dirigenziale.
Indi
LA GIUNTA COMUNALE
Con separata votazione e con voto unanime palesemente espresso, dichiara la
presente immediatamente eseguibile.
AJt:o di Giunta C0l11unalc 11.22 del 16-01- 2014 - C01v1TJNE DI PESCARA - 'Pag.- 2
Allegato alla deliberazione n.
l L
RELAZIONE
del 1 6 GENI
2014
La controversia di che trattasi risale all'anno 2001, data in cui Itlng. Giovanni Lupone + altri
avanzavano domanda di arbitrato per la soluzione della controversia insorta con il
Comune di Pescara, in relazione a' mancato pagamento dei compensi professionali
reclamati per i'affidamento delrincarico da parte del Com,une di Pescara di progettazione e
direzione dei lavori di costruzione di tre parcheggi in altrettante aree site in Pescara, alla
via Bologna ang. Via Paoluèci, alla Via Ostini e alla via Colonna.
Le predette opere erano state sospese perché il TAR Abruzzo, adito dai proprietari degii
immobili postì nei pressi dei parcheggt aveva annullato la delibera n. 530/87 di
approvazione dei predetti progetti.
Pertanto, i suddetti professionisti avevano chiesto agli arbitri di condannare il Comune di
Pescara al p~gamento del compenso dovuto per la direzione dei lavori di costruzione dei
sopra indicati parcheggi e del compenso dovuto per i due progetti di variante.
Con atto dì citazione datato 28.6.2006 il Comune di Pescara conveniva in giudizio i
predetti professionisti dinanzi alla C'orte di Appello di L'Aquila chiedendo che fosse
dichiarata ra nullità del lodo arbitrafe, emesso tra le parti H7.5.2005.
GB arbitri, fatta eseguire una c.t.u. avevano parzialmente accolto la domanda e
condannato ij Comune al pagamento della complessiva somma di € 264.038,17, o1tre
interessi di mora.
Di tale statuizione il Comune di Pescara aveva chiesto venisse dichiarata la -nullità; da
parte loro, i professionisti convenuti avev'ano resistito a detta impugnazione chiedendone il
rigetto.
La predetta Corte~ con sentenza n. 1299/12 defin itivamente pronunciando sulla
impugnazione proposta dar Comune di Pescara contro il Lodo Arbitrale in data 7.5.2005
così provvedeva:
1) "dichiara estinto il rapporto processuale che ripassava tra il Comune ed il Porfiri~
2) respinge l'impugnazione in relazione' agli altri convenuti, e condanna il Comune
al pagamento delle spese del grado, liquidate in € 3~OOOciascuno, in favore del
Ciliberti e del Porfiri; in complessivi € 4.000 in favore del Lupone, deH'AngeJini e
del Gangai: ed in complessivi € 4.000 in favore della Chiavarori e dei due
Sablone, oltre accessori di legge".
Si impone, quindi, proporre ricorso dinanzi alla Corte di Cassazione avverso la sentenza
della çorte di Appello di L'Aquila n. 1299/12 e, pertanto, per ragioni di opportunità,
connessione e strategia djfensiva si propone di affidare la rappresentanza e 'la difesa
dell'Ente ai medesimi legali incaricati nel, precedenti gradi di giudizio, eleggendo
domicHiazione a Roma.
1
Pescara, 15.01.2014
Città di Pescara
MedaIllia d'oro al Merito Civile
.
..
L
2-.
A Il egato al1a d e Ilber az 1on e ...,..,......
.
1 6 GEN. 2014
~.N ~. ~. . ~~~. ~. . ~~~~.deL . . . . . . . . .. . . . . . . . . .. . .. .. ~.. . .. . . . . . . . . ,.
H
•
•
•
,
H
AUTORIZZAZIONE A PROPORRE RICORSO DINANZI ALLA CORTE DI
CASSAZIONE PER IMPUGNAZIONE SENTENZA N. 1299/2013 EMESSA DALLA
CORTE DI APPELLO DI L'AQUilA NEL GIUDIZIO R.G. N. 842/06.
49 DEL D. LGS 267/00
DELL'ART.
Parere di regolarità tecnica, anche
con specifico riferimento alla garanzia della tutela della
privacy nella redazione deglj atti e diffusione - -pubblicazione dei dati sensibìli ed agli altri '
contenuti ai sensi ed in conformità alla delibera di C.C. n. 209 del )7~)2.2010 in materia di·
pubblicità legale degli atti ex art 32 della Legge 11. 69/2009, come lllodificato ed integrato con D. L.
n. 194/09 convertito in Legge n. 25/20] O.
F A V O REV OLE
~
~. ~. ~.. , ~ ~~
, ,.,
, .. , .. , . , . ,
,
~ ~
.
4
•
•
•
•
•
•
.•••.•.•••.•.
•
•
•
•
~
•
•
4
•
•
I
••••.•.•..••••••••••••••••••.•••••.•••..•
•
•
•
•
•
••
A
•
•
•
~
•
•
•
•
A
•
•
•
•
•
~
•
•
•
•
•
•
_
A
•
•
•
•
~
•
•
•
~
•
•
~
•
_
•
r
•.•••••.•.••••.••
Lì
••.••••••.••.
p
_
r
~
_
••
•
•
~
•
•
•
1
••.•
•
•
I
I
•
••
•
•
•
•
I
4
•.
•
I
•
~
••
•
•
~
•
•
I
•
•
~
•
•
•
,.
•
'I
•
I
•
I
••••••••.•
~
.•
•
I
'Il
•.
4
•
•
•
1
••...•••..•••••••..•.•••••••••••••••••••••••••••••••••••••
~.
(
.
li,
, , ,.. .., .. , .. ~.. ~
~
~
•
~
•
•
•
•
•
•
•
•
•
I
•
•
•
~
•
'Il
I
•••
•
..• •
•
•
•
••• •
I
Il
•.••
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
I
•
I
.•••.
..• •
~
•
"''''
•
•
•
•
•
•
•
I
•••.•
~
•
•
•
•
•
•
I
••••..•••
..• •
•
•
•
•
•
•
.
•
•
•
•
•
•
•
-I
•
I
••.
~
•
•
•
.•••••••••••••••••••••
'•• '"
..
.
.t
",(
~
•
•
•
Il
•..•••
I
•
I
,
••••••••••••.••.••••••••••••••••.•••.
•
•
•
•
•
•
" ••.•
•
..• •
•
•
~
•
•
•
I
••••••••••..••••••••••
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
~
•
:".:.
':'"~
"'."'"r
,;,-~
,1 •
•
•
~
~
•
A
•
•
•
A
•
_
_
.r --:: .~,
"' •••••••••••••••
-
.-
-
.
:....
fII~·
••
~
•
~
~
_
•
_
•
,.,
.,
•.••.••••.•••••••••••••••••••••••••••.••
•
-~
••
I
•
I
I
•
•
•
•
oli ••••••••.
I IGENTE
IL
~
•
,.
pI.
I~
'_o
ti'
•.••
Del che si è redatto il presente verbale che, previa lettura e conferma, viene
sottoscritto come appresso.
t
IL SEGRETARIO
VERBALIZZANTE
F.to Prof. Addario Luigi
IL VICE SINDACO
F.to
IL SEGRETARIO
F.to
Avv. Fiorilli Berardino
GENERALE
Avv. Langiu Antonello
Per copia conforme all'originale.
SABILE
Pescara
~
lì
2 O BEN. 2014
.•..•.
A seguito di conforme attestazione
deWaddetto alle pubblicazioni~ si certifica
che copia della presente deliberazione è stata pubblicata alrAlbo Pretorio dal
al
O 4 F EB. 2014
2' O
6fHI
e che contro di essa non sono state prodotte opposizioni.
IL FUNZ~ONARIO RESPONSABILE
Pescara~ lì
_
SI DICHIARA LA PRESENTE ESECUTIVA a seguito dj pubblicazione all'Albo Pretorio
per 10 giorni consecutivi dal
senza opposizioni ai sensi e per gli
effetti delrart~ 134 ---3°comma .....D. Legislativo
del
18 agosto 2000 N.267.
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Pescara, li------
di prot.
N. __~
FASCICOLO
UFFICIO
Pescara, lì ------
All'Ufficio
All' Ufficio
---- -
.
--------------.
...per i provvedimenti di competenza.
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
412 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content