close

Enter

Log in using OpenID

Comune di Ostuni RASSEGNA STAMPA

embedDownload
Comune di Ostuni
Ufficio Stampa
RASSEGNA STAMPA
selezione di ritagli-stampa ad uso del destinatario - non riproducibili
martedì 8 aprile 2014
Sommario
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Politica - Elezioni. Medici, la politica li ruba alla sanità (Quotidiano)
Politica - Elezioni. Entra nel vivo la campagna elettorale (La Gazzetta del Mezzogiorno)
Politica – Elezioni. Centrodestra, Schittulli a sostegno di Coppola (La Gazzetta del Mezzogiorno)
Agricoltura e biodiversità: Oggi gli esperti a confronto (La Gazzetta del Mezzogiorno)
Beneficenza. Solidarietà per la giornata del gelato (Quotidiano)
Sport – Basket. La Cestistica Ostuni si prepara per i play off (La Gazzetta del Mezzogiorno)
Sport – Basket. Derby provinciale alla Cestistica Ostuni (Quotidiano)
Sport – Calcio. Troppe assenze, l’Ostuni perde a Galatina (La Gazzetta del Mezzogiorno)
Sport – Calcio a 5. Il punto sul campionato di C2 (Quotidiano)
Sport – Volley. Serie C maschile, Ostuni sconfitta (Quotidiano)
Cronaca. “Mai picchiato e minacciato il mio ex marito (Quotidiano)
Cronaca. Evade i domiciliari, 50enne in carcere (Quotidiano)
Sanità. Fp Cgil: “La nuova organizzazione della Asl è illegittima” (Quotidiano)
Turismo. Le imprese balneari cercano un futuro (La Gazzetta del Mezzogiorno)
Vino e treni, la Puglia lancia la sfida contro l’isolamento (La Gazzetta del Mezzogiorno)
a cura di:
Natalino Santoro
Francesco Pecere
Quotidiano
MARTEDI' 8 APRILE 2014
Pierluigi Sozzi
Cosimo Moro
Adele Milcne
Elio Spennati
Nicola lo Tesoriere
Giuseppe Santoro
OSTUNI
Da destra, Antonio Galizia,.Guglielmo Cavallo e Q~onz-0 Saponaro
Partiti emovimenti sonn in cerca di medici da inserire nelle liste
b.
····m·
accia ai cannc1 -tane · :
la politica li ruba alla sanità
I
I
I· . .
e·
I ,:·:····... ·· :.. ':··.··
·. I : ..
e
di Nicola QUARANTA
Alcuni nomi sono ampiamente scontati, altri sempliceMedici in prima linea: sotto mente probabili, taluni addiritla bandiera. Partiti e movimen- tura inediti per quanto attiene
ti a caccia di professionisti, per la corsa alle Comunali.
imbottire le liste di peso speciNon la si può ceno annove- ·
fico in termini di potenziali rare tra le novità, ma una preconsensi.
senza di spicco la rappresenta
Incassato il sostegno del senz'altro: la scesa in campo
movimento che fa capo al chi- del cardiologo Elio Spennati.
rurgo e oncologo Francesco Sarà lui, infatti, a guidare nelle
Schitulli (presidente della Pro- prossime elezioni amministrativincia di Bari in carica, fonda- ve la lista dell'Unione di centore dell'omonimo sodalizio po- tro in appoggip di Coppola.
litico culturale e · "papabile:' : · Già candidato sindaco n.el
candidato del centrodestra per 2002, più di tutti, tra gli sfidanIa carica di govema~ore della ti del centrodestra, è stato capaPuglia in previsione delle ele- ce in quella circostanza di conzioni regionali 2015), il candi- tendere la leadership di Palazdato sindaco del centrodestra, ·· zo San Francesco al sindaco
Gianfranco Coppola, ptinta per Domenico Tanzarella. Privo in
primo a rafforzare la presenza. partenza di due forze (Ude e
dei "doctors'~ tra gli aspiranti An, escluse per vizi in sede di
consiglieri . comunali. In attesa presentazione delle liste) e con
di scoprire le. carte e ad un pa- . la sola Forza Italia al seguito,
io di settimane dalla scadenza · riusci ad approdare al ballottagdei termini per1a presentazio~ gio. E.nel "faccia a faccia" con
ne ufficiale delle liste, fiocca- Tanzarella, nonostante il disano dunque le indiscrezioni, cir- stro .confezionato al primo turca la diretta·panecipazione alle no dalla sua macchina elettoraconsultazioni amministrative le, strappò un onorabilissimo
del prossimo 25 maggio di ca- 42 per cento di consensi. .Semmici bianchi: "rubati" alla sani- pre con l' Ude, è pronto ad oftà, prestati alla politica.
frire questa volta il suo contri-
huto per la scalata che vede impegnato, quale candidato sindaco, il vice presidente vicario
del Consiglio comunale.
Ma lesercito del "bisturi" è
oltremodo folto. Soltanto ·tra
consiglieri ed assessori comunali uscenti, .ad esempio, in sette potrebbero puntare alla riconfef!Illl, fatta salva la volontà di
.qualcuno di rinunciare, ·per favorire il riqmbio generaziona- le: Pìerluigi Sozzi (Pd), Cosi- mo Moro (Socialisti), Antonio
Galizia (Fratelli d'Italia), Oronzo Saponaro (Movimento Schit- ·
tulli), Adele Milone (Forza Italia), nonché gli amministratori
in carica Giuseppe Santoro (socialisti) e Nicola Lo Tesoriere
(Tanzarella per Ostuni).
Tra coloro che, corteggiati,
potrebbero offrire il loro contributo, anche altri volti già noti
alla politica, come il pediatra
Giulio Mancini (centrodestra).
Diversi altri sono i nomi di noti ed affermati professionisti
sui quali impazza il toto candidature.
Così su facebook, colpi di
link, parte la polemica: qualcuno "posta" una riflessione ad
alta voce, sostenendo che ragio-
a
I numeri
10
Una decina i
nomi di
professionisti
che
potrebbero
presto darsi
allapoLitica
7·
Solamente tra
consigUeri e
assessori,
in sette
potrebbero
puntare aUa
riconferma
5
In previsione
della
campagna, c'è
chi sollecita
un confronto
tra i cinque
candidati
ni _di opponunità ed etica im·
porrebbero ai medici di non fare politica. Valutazioni sulle
quali interviene, a muso duro,
proprio Co_PPola: «Agli amici
che si indignino di fronte ai
medici in campo vorrei ricordare che è solo falso moralismo!
Allora dovrebbero spiegare cosa ne pensano di geometri ed
ingegneri che si sono arricchiti
facendo. politica, di consiglieri
comunali che di colpo sono diventati espeni immobiliaristi.
Senza contare avvocati che hanno acquisito clienti sfruttando
incarichi della pubblica amministrazione».
In previsione della campagna elettorale, intanto, e' è già
chi sollecita un confronto pubblico tra i dnque aspiranti sindaci: oltre a Coppola, I' avvocato Nicola Santoro (centrosinistra), il medico Franco Colizzi
(espressione della rete civica
"Ostuni città nuova" e Ostuni
bene comune"), Vito Semerano
("Forte'', "Libertà" e "Calpesta
gramigna rinasce") e Paolo Mariani (Movimento cinque stelle). A sollecitare almeno un paio di "faccia a faccia" in Piazza delle Libertà, è proprio Semerano.
l I }jifl fil
ENTRA NEL VIVO LA CAMPAGNA EllllORAll, MOVIMENJD CINDUE STElll PRONTO AUFFICIAUllARE LA USTA D~I 7.~ CANDIDATI
Mariani candidato sindaco MSS
Semerano: «Confronti pubblici»
Colizzt «Ostuni sia traino di un nuovo sviluppo ecologico e turistico»
e OSTUNI. Il candidato sindaco del movimento cittadini nell'occasione si recarono alle urne, sen- del professor Alessandro Marescotti, presidente
5 Stelle, sarà Paolo Mariani e, a sòstegno della. 7.a una vera comparazione tra i candidati. Oggi diPeacelink e promotore ditantelotte perla salute
sua candidatura è stata già allestita la lista (prima ritengo che siano necessari alcuni confronti pa- e l'ambiente a Taranto e dell'ingegnere Riccardo
Rossi, specialista dell'Enea e
ad essere pronta ed ufficializzata) composta da 21 cati, ma schietti., che .diano
esponenti.: Pietro Claudio Ancona, Pasqua Ba- modo all'elett.grato di sceglieconsigliere comunale di Bringnolo, Alessandro Cavallo, Lucia Cisternino, re chi di noi 5 ritèngono il mi·elisi Bene Comune. Il dottor
Franco Colizzi, candidato
Angelo Consoli. Isabella Dentamaro, Dome- ffiore». Continual'attivitàfornico D'errico, Elisa Ferrari, Onofrio Fortu~ mativa edi educazioneallacit- Prosegue l'attività fonnativa sindaco della coalizione dei
movimenti ba fatto un quadro
nato, Maria GiovannaFurone, PaolaLopareo, tadinam.a attiva e consapevodi «Ostuni Città.Nuova»
in cui si trova Ostuni con la
Marcello Manelli, Isabella Moro, Antonia le dei movimenti <<Ostuni Cite «OstuniBene Comune» sua missione di proporre e
Nacci, Francesco Palmisano, Giovanni Roma, tà Nuova» e «Ostuni Bene CoPierluigi SantorsoJa, Giuseppe Taglient.e, Do:- mune» e, in un incontro di aptrainare .i m nuovo sviluppo
nato TamarelJa, Oronzo Torchiarulo e An:· profondimento sul tema del
ecologico, centrato sul turigelo Turi Il Movimento 5 Stelle di Ostuni ba nuovo sviluppo di Ostuni, tra l'Ilva di Taranto e smo, sulla cultura e sull'agricoltura, che non convisto, sabato pomeriggio, i deputati: GiuSeppe l'area di rischio ambientale di Brindisi, vi sono sumi risorse naturali e non spezzi vite umane, ma
Brescia e Diego Delorenzis spiegare ai cittadini state delle interessanti relazioni tecnico-politiche al contrario le tuteli e le arricchisca di qualità.
le ragioni delle scelte del Movimento a livello
nazionale, dando contemporaneamente ilvia alla
campagna elettorale per le elezioni europee. Nella
stessamanifestazioneilMovimentobalanciatola
raccolta delle firme necessarie alla presentazione
della lista Tutti i residenti maggiorenni nel comune banno potuto contribuire elo p.otra.nno fare
in seguito, firmando nei banchetti allestiti sul
IA GAZZETIA DEL MEZZOGIORNO
territorio comunale o contattando direttamente i
MARTEDI' 8 APRILE 2014
candidati attraverso i canali online ed ofiline. «La
campagna elettorale? Sia occasione per confronti
aperti con gli altri candidati alla carica di sindaco,
nelluogo diritrovo dell'intera comunità ostunese,
CITT.ADINANZA ATIIVA.
BRESCIA EDELORENZIS
I parlamentari grillini hanno
dato il via alla corsa anche
alle imminenti elezioni europee
pi.azra Libertà>>; questa la proposta formulata dal
candidato sindaco, Tutuccio Semerano (movimento Forte-Libertà) che l'ha ufficializza in una
nota indirizrata agli altri candidati ir). lizza. per la
poltrona di primo cittadino: «Chiedo almeno un
paio di confronti lungo il percorso della campagna
elettorale - dice Semerano - confronti che, a mio
avviso, non dovrebbero svolgersi in tv o in altri
spazi chiusi, ma in Piazza delle Libertà; affinchè, .·
tutti i cittadini possano assistervi, facendosi cost··
un'ideaconsapevple sul candidato a cuiafiidarela. ·
guida amministrativa di Ostuni per il prossimo
quinquennio. Alle ultime comunali qualcuno, e
particolarmente il sindaco uscente, Taii.Zare1la, a
parte la comparsata in un programma radiofonico
a lui molto caro, evitò il confronto e quindi, i
OSTUNI ACCORDI IN VISTA DEUE ORMAI PROSSIME ElfZIONI AMMINISTRATIVE
Schittulli a sostegno di Coppola
Il centrodestra tfova nuovi alleati
Il candidato sindaco
soddisfatto della
partecipazione d~lla
gente ad un incontro
e OSTIJNI. Nel corso di una
recente riunione, che ha visto la partecipazione di numerosi professionisti della
città bianca, il·. prof. Francesco . Schitulli ha voluto ,ribadiré la sua «ferma inten"
zione di.part~ipare aÌJ.e prossirD.e consultazioni amministrative del· 25 maggio prosslln.o ad Ostuni, schierando il
suo Movlln.ento Politico a
fianco della coalizione di centro destra · facente capo al
candidato sinda~ dott. Gianfranco Coppola».
Pertanto la coaliiione di
centrodetsra continua a consolidarsi con l'ingresso della
lista legata al Presidente del-
la Provincia di Bari in carica
Prof. Francesco Schittulli
chirurgo e oncologo italiano,
dal 1986 diréttore senologo-chirurgo e capodipartimento Donna dell'Istituto
Tumori.
Con ·la nomina a coordinatore e capo lista del generale :Claudio Peciccia <<inizia·~ è sCritto in una nota - un
percorso politico che Jfiene
condiViso anche nelle linee
programmatiche çlel movimento queste le linee generali: "il Movlln.ento Politico
Schittulli per essere subito
conc~to, concorda con il can• didato sindaco Coppola alcuni punti di discussione per
il programma: 1. La solidarietà per essere al fianco delle
fasce più deboli che in questo
momento vivono con grande
difficoltà a causa della grave
emergenza economica ed
mnana; 2. La promozione attiva del teriitorio attraverso
un
marketing territo-
vero
riale che comprenda cultura,
turismo 'eno-gastronoinico e
attività produttive; 3. Il Porto
e il fronte mare, sempre proposto ma mai considerato
dall'attività amministrativa
degli ultimi 20 anni».
«Il Movlln.ento Politico
Schitulli - è scritto sempre
nella nota - attraverso la partecipazione della gente per di costruire con gente per
bene, riuscirà nel duplice in- bene un Patto per la Città di
ténto di unire e far tornare Ostmii.chehabi.sOgnoestrel'amore per questa città. Una mo di uscire .da IUnghi .anni
politica che faccia esattamen- di mrugoverno e questo sarà
te ciò che deve fare: inte- possibilè"
guida di
ressarsi della Polis e dei suoi uni! persona perbene'' e cabisogni. non di se stessi e pa& il DotL Gianfranco Copdelle poltr-0ne. Il Movlln.ento pola».
Politico Schitulli ribadisce la
«Un ceiltrodestra che si rafnecessità di assecondare l'In- forza - afferma il candidato
teresse generale dei cittadini sindaco, Gianfranco' Coppola
ostunesi e di far partire un - in vista di un lln.pegno eletprocesso di riforme per il torale importante per camrilancio economico e sociale biare il volto alla città bianca
con un programma che tiene
della Nostra Città».
«Evochiamo, vista la crisi conto delle legittime esigenze
etica graviss:i1na - concludo- dei cittadini e degli operatori
no i promotori -, la necessità economici».
grazie aua:
CANDIDATI
Gianfranco
Coppola
(sopra) e
Claudio
Peciccia
lA GAZ.Z:ETIA DEI.. MEZZOGIOR1'0
MARTEDI' 8 APRILE 2014
Ul CIA HA PROMOSSO UN INCONTRO PER.FARE IL PUNTO DELUl SITUAZIONE ED ESAMINARE flNTERO SmDRE
Agricoltura e biodiversità
Oggi gli esperti si confrontano
CONVEGNO Agrict>ltura da rilanciare nel Brindisino
• OSTIJNI. La Cia (Confederazione Italiana Agricoltori)
Puglia e ''.Agricoltura è vita
srl", insieme con l'Assessorato
alle Risorse Agroalimentari
della Regione Puglia, il Centro
di Ricerca, Sperimentazione e
Formazione in Agricoltura
"Basile Caramia", Sinagri srl
Spin Off dell'Università degli
Studi di Bari, Coldiretti, fin.
presa verde srL Confcooperative, è partner di tre "Progetti
integrati per la BiOOiversità",
denominati
Re.Ge.Fru.P.,
Re.Ger.O.P. e Re.Ge.Vi.P., che riguardano la ·salvaguardia in
Puglia di varietà coltivate a
rischio di estinzione, in particolare di frnttiferi, olivo e vite.
Obiettivo dei progetti è quello di ricercare, identificare e
recuperare varietà locali rare
di fruttiferi, olivo e vite di an-
tica coltivazione. Per far ciò la
Cia Puglia e ''.Agricoltura è Vita
srl'', insieme agli altri partner
del progetto, ha organiz?.ato
una serie di incontri pubblici
sul territorio regionale nel
quale saranno presentati agli
agricoltori e agli interessati i
progetti al fine di sensibilizzarli per poi dedicare uno spa"
zio al dibattito, che sarà aperto
alle segnalazioni da parte degli
agricoltori di varietà coltivate
locali a rischio di estinzione.
Oggi si terrà un incontro
pubblico a Ostuni presso la sede del GAL ''.Alto Salento" e del
Parco Naturale Regionale delle
Dune Costiere, in via Cattedrale 11, con inizio alle ore 17.30,
che sarà coordinato dalla Cia
Puglia e da "Agricoltura è Vita
srl" con il patrocinio del Comune di Ostuni, del GAL Alto
Salento e del Parco Naturale
Regionale delle Dune Costien:
Il seminario, visto l'alto prc
filo dei relatori, ha un elevati
valore scientifico ed ha, altresi
una notevole importanza pe
tutto il settore agricolo de
comprensorio.
All'incontro interverrannc
il presidente provinciale delli
Cia di Brindisi Giannicolé
D'Amico, che presenterà il pro
getto, il sindaco di Ostuni E
Presidente d~l GAL Alto Sa
lento Domenico Tanzarella, i:
Direttore del Pareo Dune Costiere Gianfranco Ciola, cui seguiranno gli interventi scientifici ili Maria Saponari,
dell'Istituto di Vrrologia Vegetale del CNR UOS di Bari, e di
Vito Savino, direttore del Crsfa
"Basile cara.mia" e responsabile scientifico Progetto "Re- ;
cupero del Germoplasma Frutticolo Pugliese".
Quotidiano
MARTEDI' 8 APRILE 2014
Alla riapertura I titolari della "Cremeria alla Scala" hanno devoluto l'incasso dell'inaugurazione
Un gesto di solidarietà per la giornata del gelato
et Apertura all'insegna della solidarietà, come tradizione, per
la ''Cremeria alla Scala" (tra i
punti di ritrovo estivi che ruotano attorno a Piazza della Libertà), lungo la Scalinata Antelmi
ad Osturii. Anche quest'anno,·
infatti, Enzo e Fabio Ruggiero,
titolari della gelateria, hanno inteso celebrare in maniera utile
e concreta la Giornata europea
del gelato artigianale, indetta
dalla Commissione europea
pçr l'agricoltura e lo sviluppo
rurale ed organizzata dalla
"Confederazione delle associazioni dei gelatieri artigiani della Comunità europea".
~
Attraverso la ·manifestazione, che ha tenuto banco nei
giorni scorsi, si punta a promuovere uno dei prodotti di eccellenza del settore-agroalimentare, grazie alla sua alta qualità
nutrizionale e alla genuinità de-
La consegna
dell'incasso
che i titolari
della gelateria
"Cremeria àlla
Scala" hanno
devoluto in
beneficenza
anche
quest'anno
gli ingredienti, ma anche a sensibilizzare i rappresentanti dell'
Unione europea sulla necessità
di tutelare maggiormente gelatieri artigiani e consumatori, attraverso normative. e regola-·
menti comunitari.
Per l'occasione, i titolari
della gelateria hanno rinnovato
una tradizione, devolvendo in
benèficienza l'incasso della
giornata inaugurale: «Quello
che facciamo è tanto speciale
quanto semplice, valorizzando
il gelato artigianale quale strumento per offrire il nostro pie~
colo contributo a favore di chi
è in prima linea nell'affrontare
le emergenze». Un modo per
festeggiare anche il premio
conquistato da Fabio· (secondo
under 30 e settimo assoluto)
nel corso della 53esima edizione della Mostra internazionale
del gelato (Mig), svoltasi a
LQngarone, in provincia di :Bel-
luno. Quesf anno alla riapertura, dopo il periodo invernale, il
ricavato della prima giornata
di lavoro è stato devoluto alla
fondazione ''Tiziana Semerano
- Il Cerchio della vita onlus",
costituita ·in memoria di una
giovane studentessa scomparsa:
alcuni anni fa all'età di 19 anni, perché affetta da neoplasia.
Diverse le attività che vedono impegnata la Fondazione
(con l'ausilio di volontari e di '
professionisti volontari), a par- ,
tire dall'assistenza materiale,
psicologica e spirituale alle famiglie che vivono situazioni di
neoplasie, in particolar modo
ai.bambini, giovani.e ragazzi.
Ora la Cestistica Ostuni
si prepara perii playoff
Adue giornate dalla conclusione della stagione
t
• Il massimo campionato regionale di palla brindisini aveva un solo obiettivo: centrare la
a spicchi ha già emesso i primi verdetti matematica certezza della seconda posizione.
nonostante al termine della stagione regolare Così è ~iato cd alla fine i gialloblu sono già con
manchino ancora un paio di giornate.
la testa agli spareggi promozione_
In vetta alla classifica non è più possibile
Nell'altro derby della giornata ha avuto la
fare un po' di conti perché il quintetto meglio l'Invicta Brindisi che sul parquet del
dell'Udas Cerignola è già in serie C. Ciò <<l'alaMelfi» ha superato la Technoacque Faperché ba quattro prmti di distacco sulla sano (70-67).
seconda che è la formazione allenata da
Una sconfitta che fa male aUa compaginè
Beppe Bozza, la Cestistica Ostuni.
ospite di coach Bruno Marzolli che· adesso
Nel giorno in cui
cerignolesi hanno vede in discussione la quinta posizione, l'ulfuna come testa di seconquistato 'la promozione, il campionato
rie.
presentava due derby
In campQ la partita ASSI OSTUNI Mimmo Morena
brindisini. dove il fatIla
ha
si è decisa nell'ultimo
tore campo ha avuto la
La formazione de Daunia già mmuto. L'wtimo giro
meglio.
vinto il campionato e il prossimo di lancette è stato per
Il primo dei due
davvero al cardiopalscontrì era abbondananno disputerà il campionato di Cl mo. La Technoacque
-temente scontato in
Fasano stringeva le
quanto i giocatori in
.
maglie in difesa, sul
canotta gialloblu della Cestistica Ostuni (ex punteggiodiparità(67-67),ma:Ìlonriuscivaad
IA GAZZETIADELMEZZOGIORNO
Assi Ostuni) banno superato in scioltezza il evit:are un'altra tripla di Salvatore Leo 25"
MARTE DI' 8 APRILE 2014
fanalino di coda dell'Assi Poseidone Brindisi dalla fine.
(~). al termìne di una partita che non ba
Wanni La.quintana provava a pareggiare
mostrato particolari sussulti, con i padroni di · quando mancavano 14 secondi al suono finale
casa che non hanno voluto infierire sui della sirena, ma la palla si incastrava tra il
giovanissimi atleti allenati da coach Piero ferro ed il tabellone.
Sarli.
Coach Marzulli provava la carta del time
Va in ogni caso detto che la partita, come out per organizzare l'ultimo assalto. Con
àccennato, sulla carta non aveva storia tanto Laquintana marcatissimo, Cosimo Liaci,
che la Cestistica Ostuni ba archiviato la Carlos Sordi e Mauro Santon> si liberavano
pratica già nell'intervallo con un rassìcu- per trovare la tripla ed andare ai supplerante +16 (51-35), fino ad arrivare ad un mentari, ma la palla non entrava nel canestro,
disarmante +31 (l;>-44) al termine del terzo con la si.rena che sanciva la fine sul +3 per i
quarto.
padroni di casa.
Per la Cestistica Ostuni la gara contro i
Tommaso Vettugno
PRIMO-IL CERIGNOLA
a
Quo~.idiano
MARTEDI' 8 APRILE 2014
rtpA[lllCANESTRO
~ .
.
. . "
'
Negli incroci della Cregionale cadono Assi Brindisi eBasket Fasano
Derby pro<
vinciali aCestistica eInvicta
e
Nel weekend dei derby brindisini
in C Regionale, sorridono Cestistica
Ostuni e Invicta Brindisi. Il sodalizio della città bianca conquista aritmeticamente la seconda piazza con
due giornate di anticipo. Ostuni potrà giocare tutti i turni playoff con
il fattore campo a. favore. La vittoria contro l'Assi Brindisi di coach
Sarli non è mai .stata in discussione.
Il team fanalino di coda ci ha provato, ma nulla ha potuto contro lo stra- .
potere fisico e tecnico di Ostuni.
Nel prossimo turno, !'Assi affronterà la New Basket Lecce in un match che vale l'intera stagione. Servirà la vittoria al team di coach Sarti
per conquistare i playout ed evitare passare dalla lotteria playout. Un alla retrocessione diretta. Scivola al . tro traguardo importante per la sosesto posto in classifica il Basket Fa- . cietà brindisina, da tanti anni punto
sano di coach Marzulli. Il derby con- di riferimento delle rninors della
tro l'Invicta si rivela un'altra trappo- Basket City pugliese. Questo il quala per la squadra fasanese che solo dro completo dei risultati della e .
alcune domeniche addietro sembra- Regionale a due giornate dal termiva poter acquisire la terza piazza ne della regular season: Diamond
Foggia - Cestistica ·Barletta 84-71,
senza grossi patemi. Fasano deve neCestistica Ostuni - Assi Brindisi
cessariamente tornare a fare punti 90-64, Invicta Brindisi - Basket Fanelle u1tiine due partite di regular se- sano 70-67, Udas Cerignola - Adria
ason per recuperare almeno lµla po- Bari 75-60, New Basket Lecce - Rusizione e garantirsi il fattore ~ampo vo di. Puglia 73-78, Castellaneta nel primo turno playoff. Vittoria .fylurgia Santeramo 77-67, Angiulli
fondamentale invece per l'Invicta Bari - Olimpica Cerignola· 68-74,
Brindisi di coach Cozzòli che con- Manfredonia - Alius San Severo
A.Put.
quista la salvezza aritmetica senza 76-84.
SUL PARQUET
La sfida tra lnvicta
e Basket Fasano.
Il successo va
alla squadra di casa
guidata da Cozzali
che chiude 70-67
Troppe assenze
I'Ostuni perde
a Galatina (1-3)
-
CALCIO ECCELLENZA
.
.IA GAZZETfA DR MEZZOGIORNO
MARTl!DI' 8 APRILE 2014
• OSTIJNI. Con una formazione rimaneggi;:\ta,
a seguito delle squalifiche cli Camassa, Volpicelli,
del portiere Musacea.e senza l'infortunato Zizzi,
l'Oshmi ha affrontato la non facile trasferta cli
Galatina contro una squadra desiderosa di fare
puntiperevitareiplay-outeharimediatoun'altra
sconfitta esterna. I giallo-blu hanno retto 11' P.ri·
ma di soccombere agli assalti dei salentini (in rete
con Piumetto) mentre subito dopo hanno cercato
di reagire ma sono stati colpiti ancora, al 39° con
De Razza. Si è utilizzato Giorgetti, a mezzo servizio in quanto usciva da una brutta influenza,
mentre capitan Ciaramitaro e compagni hanno
cercato cli chiudere i varchi in difesa.
«Le motivazioni del Galatina erano maggiori a
quelle dell'Ostuni - ha detto il ds Paolo Marzio ·.
L'impegno va
messo ogni
partita e personalmente
sono molto arrabbiato per
com'è andata
questa
tra·
sferta. Se sarò
io il ds anche
per il prossimo anno, ne
trarrò le dovute conseguen-
ze>>.
•
L'Ostuni ha
tentato unarimonta nel se- 'i lfe condo tempo, A SEGNO Alfrid Kreshpa
ma dopo la re-_
te di Krespha, ha subito il terzo gol al 38° ad opera
di Bonatesta.
Una partita di non facile ·in~erpretazione con i
salentini che, sin dal primo minuto, hanno attaccato a spron battuto per conquistare la vittoria
mentre mister Bnmi ha cercato cli dare indicazioni ai suoi giovani e volenterosi calciatori. Ora
restano da giocare due partite: quella di giovedi
prossimo, 10 aprile, per l'ultimo impegno casalingo cli questo campionato contro il Trani e, dopo
la sosta pasquale, a Francavilla, contro la formazione allenata dall'ex tecnico Carbonella. «Cercheremo cli.onorare il campionato - ha concluso
mister Bnmi- per arrivare il più in alto possibile .
e chiudere bene questa stagione». Due partite per
onorare quest'annata che è stata, tra alti e bassi,
molto positiva in quanto ha visto l'Ostuni. del
presidente Marzio porsi all'~ttenzione generale
come matricola ed essere larbitro di diverse parfa. guagliani]
tite decisive di questo torneo.
(;[' Due campionati, due promozioni dirette.
Si concludono nel migliore
dei modi le <·nmpetizioni di calcio a 5 di . ..: C2, per le squadre del t· .Lorio brindisino.
L'ultm1a giornata aveva consegnato motivi di interesse soprattutto per la serie inferiore,
più precisamente nel girone e
(dove al via erano sei squadre
del Brindisino su dodici totali).
Si arrivava al turno conclusivo,
infatti, con tre squadre in due
punti: Messapia Brindisi, Olympique Ostunie e Real Castellaneta. A vincere la corsa a tre e
salire di categoria sono stati i
brindisini: battuto 7-2 in casa,
al Da Vinci, il Real Five Carovigno. Le reti dell' incontro sono state realizzate da De Virgilio e Perseo (doppietta), Calderaro,Di Giulio e Valerio Zaccaria, mentre per i carovingesi so- ·
no andati in rete Tinelli e Lomartire. Al termine dell'incontro, la premiazione per il traguardo raggiunto Subito dietro
arriva l'Olympique Ostuni, che
ha prevalso 5-3 al PalaCeleste
con il Quartiere La Rosa Brindisi. Le reti ostunesi portano la
firma di Saponaro (doppietta),
Nacci, Boccardi e Calò, mentre
da parte osp* siglano le marcature Morleo, Leccese e Beflomusto. Manca l'obiettivo
playoff di un punto il Futsal
Francavilla; che batte in casa il
Noci caJcio a 5 16-2. Partecipano alla goleada Balestra (quaterna), Misuraca e Turrisi (doppietta), Lupoli, Letizia, Spinelli, D' Armini, Pietanza, Trisolino, De Giorgio e Lugliola. Yin· .
ce in casa dell' altra nocese, il
Noci Azzurri 2006, il Cocoon
IN VETTA
Aa:aoto, il gruppo
del Messapia Bmdisl
festeggia i. vittoria.
Sollo, Oe ~los
del Fotsal Cistemino
Qu?~.i.~iano
t-1ARTEDI' 8 AP RILE 2014
Calcio a5In C2 seconda l'Olympique, ai playoff con Carovigno. Francavilla fuori pe( un punto
Messapia, festa promozione
Fasano: 7-8 il finale. In rete
Ferrara (triplaetta) Di Bello
(doppietta), Angelo Là.cirignola
e Giannoccaro. La classifica vede il Messapia primo con 51
punti, l'Olympique seconda 50
e terzo il Real Ca8tellaneta a
49. Quarto il Real Five a 40,
poi il Futsal Francavilla quinto
a 39, quindi il Cocoon settimo
a 30. Chiude, in dodicesima posizione, il Quartiere La Rosa a
12. Ai playoff vedrà -il confronto tra Castellaneta e Carovigno,
mentre l'Olympique, che ha un
vantaggio superiore ai 10 punti
su Francavilla ed è perciò esentata dal primo turno, affronterà
la vincente di questa sfida.
Nella serie maggiore,nuova
vittoria del Futsal Cistemino
dei record allenato da mister
Castellana. con la serie B che è
stata conquistata con largo anticipo. Nell' ultimo impegno, vit-
toria 9-0 in casa, al PalaTodisco, sul Jonny Frog Castellaneta. In rete Baldassarre, De Matos, Martellotta e Fiorentino
(tutti con una dopietta) e Giannuzzi. Ancora nella Cl, si scontrerà con lo scoglio dei playout
l'Alberto San Pietro di . mister
Marelli, che ha perso 8-6 in casa del Futsal Margherita nell'ultimo turno. Avversario, il Torre
Rossa Taranto. A rete Iaia e
Marelli (doppietta) Maggiore e
Laterza. In classifica, Cistemino vince con il massimo dei
punti mai fatto (84), i sampietrani sono tredicesimi con 34 '
punti. Per i giallorossi cistranesi non è finita qui: martedl. la
sfida alle Aquile Molfetta per
la supercopP.a di ~~li.a. ~entre
tra fine apnle ed mm di maggio il doppio confronto di finale per la Coppa Italia nazionale
con il Perugia Calcio a 5.
F.Tri.
CMASCHU·VOLLEV
Ostuni sconfitta:
passa la capolista
Ora l'appèndice per la salveua
Niente da fare per la Pallavolo 2000 Ostuni marchiata
Orthogea, che in casa della capolista Presicce esce sconfitta per tre seta a zero.
.
Il match era difficile: i ragazzi di coach Macelletti affrontavano una formazione che doveva vincere per assicurarsi la promozione diretta in serie 82.
Gli avversari degli ostunesi, allenati da coach Licchelli
non hanno fallito l'appuntamento con la vittoria, sostenuti
da un numerosissimo pubblico, che aspettava con grande
ansia la fine di questa gara, per dare inizio alla festa e salutare con grande entusiasmo la promozione diretta nella
·
.
quarta serie nazionale.
Primo set appannaggio della squadra di casa con il puteggio di 25-16, quindi sulla stessa falsa
riga anche il secondo che termina 25-14.
A chiudere i conti, il terzo parziale finito
25-12.
Tra gli ostunesi si segnala la performance di Dario Poligni,no: 8 punti totali
per lui.
Per i. giallo-blù la stagione si conclude con un bottino di soli 16 punti, scivolando in undicesima posizione vista la
concomitante vittoria del Copertino e
quindi in piena zona play-out.
BilanCio che non rispetta le aspettative, infatti Gualtieri e compagni hanno
nel corso di questo torneo sprecato un
·numero notevole di opportunità per concludere la stagione in maniera migliore e
qUindi adesso devono affrontare a partire dal 27 aprile la
lotteria dei play-out in due gare di andata e ritorno, che
determineranno il futuro della fonnazione.
Queste due settimane di sosta, saranno importanti per
rigenerare le forze e recuperare a pieno la forma per scendere in campo con la giusta determinazione per raddrizzare una stagione avara di risultati con prestazi(}ni a corrente alternata.
«Mai.picchiato
.
~
ne nunacc1ato
il mio ex marito>>
Qt1!:l~i,d~ano
MARTEDI' 8 APRILE 2014
e
«Botte àI. mio ex? Nulla di più falso. E non intendo certo aspettare o, peggio, ·strumentalizzare
la festa della mamma, per esternare il dolore e la
sofferenza di fronte alle falsità contenute in quella
denuncia che oltre ad offendere la verità e a ge~­
re fango sulla mia J?C!-"8ona, .mette .seriam~n~e a n'schio l'affido cond!Vlso dei nostn bamb1m: ed è
questa la mia unica preoccupazione». Rompe il silenzio, all'indomani della notifica della qu~rela a
suo .carico, la giovane mamma ostune~e,. citata a
giudizio per lesio~ pers?nali ~ molestie ne1 confronti dell'ex manto. A tirarla m ballo, nelle scorse settimane, era stato proprio il s~o ex, ~cc1_1san­
dola di averlo picchiato nel corso èh una lite, mveendo anche verbalmente nei suoi riguardi, con frasi ingiuriose e reiterate minacce, sino ad ammonir_ .
_
lo: «Ti faccio sparare». ..
«Mai pronunciato que~ frase, m.ai p1cchiat?
nessuno. Così pure non rm so~o ~a1 a:rog;ata. i!
diritto di ritenere comportamenti violenti ne1 IDiet
riguardi le liti continue che hanno segnato e purtroppo logorato nel corso degli.~ il rapporto di
còppia» - replica la donna (assistita dall'avvocato
Vito Cellie).
.
.
. .
A monte della conflittualità sfociata negli episodi oggetto del procedimento penale in corso, la
crisi matrimoniale, con
conseguente separazione,
che avrebbe diviso le strade dei due giovani: 41 anni lui, 29 anni lei.
Una scelta sofferta,
quella di porre fine alla
convivenza, in vìrtù anche
della gestione dei due figli
minori, divenuta con sempre maggiore ~so ragio~e
di scontro tra 1 ex coppia,
tanto da rendere necessario l'affidamento temporaneo ad una c:asa famiglia.
LA REPLICA
La mamma
«Ùl seglnto il Tribunale dei minori ha concesso
l'affido condiviso. Da parte mia non mi sono mai
opposta, non ho mai preteso che i bambini vivessero
necessariamente con· me e
lontani dal padre. Durante
l'infanzia ho patito il dolore e compreso sulla mia
pelle cosa significhi il distacco dalla f~glia. Ho
fatto e continuerò a fare di tutto per evitare analogo destino ai miei figli. Per salvaguard.are e proteggere loro, ho persino incas_sato ceffom e altri atteggiamenti violenti, evitando di ricorrere a!J'arma della querela quando forse sarebbe stato il caso di farlo». ·
.
I fatti, denuncia alla mano, risalgono al dicembre del 2012: la donna per l'accusa avrebbe dapprima minacciato..!' ex coniuge, per poi colpir~o alle gambe con diversi calci, sino a procurargli una
contusione alla gamba sinistra.
·
.
Da qui una prima querela, dalla q~~e è_scatu~­
fo a carico della donna, il decreto d1 c1taz1one dia giudizio. Il processo per le lesioni è fissato
a luglio. Assistito dal suo legale di fiducia (I' avvocato Giuseppe Bagnulo), il giov_ane avrebbe peraltro formalizzato giOrni fa anche una seconda querela denunciando ulteriori "pressioni psicologiche
dai 'toni intollerabili" nei suoi confronti. Ma la
donna si difende: «Nell'episodio oggetto della denuncia ho pre'.'>o \in calcio e per reazione ho shattuto lo sportello della macchina. Seppur.: costretta a
sottopormi alle cure dei medici del pronto soccorso, per me anche quell'episodio, come tanti al~
del passato, era già chiuso». Invece l'attende Il
processo: «Già. E proverò la verità, dopo l'amarezza e la sofferenza privata finita sui giornali».
denunciata
racconta
·la sua versione
i
retta
Qu~~id~anò
MARTEDI' 8 APRILE 2014
Evade i domiciliari
50enne in carcere
e
Evade dai domiciliari e viene arrestato. I carabinieri della
stazione cli Ostuni hanno arrestato in flagranza di reato Gavril Pitu, 50enne di origine ro~
mena residente a Ostuni.
L'uomo, in atto sottoposto alla
misura ·alternativa della detenzione domiciliare, ieri mattina
è stato sorpreso e bloccato dai
militari operanti mentre percor-·.
reva a piedi una via del cen- ·-1
tro, in violazione alle prescri- I
zioni impostegli con il provvedimento in espiazione.
Pitu, dopo le fonnalità di rito,
è stato condotto presso il carcere di Brindisi.
·
V\ GAZZETIA DELMEZZOGIOR~O
MARTEDI' 8 APRILE 2014
DI~
RTIMENTI
CRITICHE ALLA NUOVA DELIBERA
INDISPENSABILE IL CONFRONTO.
Il segretario generale della FpCgil dichiara di
essere afavore dei dipartimenti ma chiede
che si tenga conto del contributo dei lavoratori
NUOVA
DELIBERA
La sede della
Direzione
generale
della Asi e~.
in via Napoli
al rione
Casale
[toto Mario
Gioia]
«La nuova organizzazione
della Asi èillegittima» .
Macchia (FpCgil) :«Nel piano non si rispettano normative estandard»
• «I.a riorganizzazione m senso Dipartimen~ della Asi
Br è illegittima». Lo afferma senza
mezzi termini ilsegretario generale della FpCgil,
Antonio Macchia Una dichiarazione forte contenuta in un documento nel quale il sindacalista
esamina punto per punto il progetto elaborato
dalla Direzione generali~ della Asl e racchiuso in
una del.JÒPra, la .154. 2014, con la quale, secondo i
vertici della Asl sarebbero state apportate una
serie di modifiche e di intpgraZioni risp(>tto alla
prroxlcntl" n 12:'8 dcì 4 7 20t4 ma chP. '.\lacchia
comr.:;i.a: «F.' una ril'dizione della precedente. og~no di numerose critiche L' na visione parziale.
per nulla rispettosa degli standard nazionali e
regionali, de~ obtecttivi di salute e dl!gli O(l('raton sanitari e chr. non risulta ,;ia rnili stata
sottoposta preventivalllente al Comitato Unico di
Garanzia, che ha cornpiti consultivi in materia di
progetti di riorganizzazione dell'Amministrazione. come da Hl·golarnrnto•. '.llon si sarehbl> tl!llUtO,
tra l'altro, alcun conto dl'lle OS.'ln'l17.ioni r proposte <<formulate dai sindacati, nella riunione
convocata dal direttore generale Paola Ciannamea, nel giugno 2013».
Del progetto elaborato daivertici si contesta in
particolare la <<trasfo.rmazione». «Nel dettato legislativo - dice · si fu riferimento solo ad un
«contenimento I riduzione I revisione» dei rosti,
del personale e. delle strutture del Servizio sanitario nationale, mai si patia di trasformazione». Sepoi la deliberazione siada considerarsi un
provvedimento preliminare ad un "atto aziendale". allora organizzare iservizi ancor prima di
aver prcdL<Plk~to rAtto ,\l.iendale · va giù duro
l\lacchia che per qut'Sto si è sentito act'\l.'\al'C di
·voler boicottare Yattaazione della nuova organizzazione dipartimentale - esclude la cittadinam.a, leparti sociali e la rappresentanza politica
da qualsivoglia contributo>>.
E passa ad rlcnca.rr. gli aspetti più gravi, iniziando dal mancato tispetto degli standards previsti daUa llgr :lll08 2012, che p1°CVOOt'va: 57 Unità
operative complesse (UOC) ospedaliere e 22 UOC
non ospedaliere (comprese quelle amministrative) e 84 Unità operative semplici (UOS) ospedaliere e 32 non ospedaliere Mentre risultano 2
UOC non ospedaliere in sovrannumero, dieci
l"OSospedaliere in meno e Il non osprdalierc in
più. («Ewun, gli standard erano da considl.'t'an;i
vincolanti.», dice Macchia). E prosegue: «Non ap.
pare rispettato lo standanl cli l ,48 UOS per ciascuna UOC. Si evidenziano. invece, UOC e Dipartimenti cui fanno capo un numero ben superiore di UOS, a scapito di altre aree, attività ed
obiettivi di salute, tradizionalmente trascurati
dallaAsl Brindisi-Risultano, invece, cassate UOS
e strutture gìà esistenti, che svolgono attività
specifiche ed erogano servizi a fronte di comprovato fabbisogno assistenziale, corrispondenti
agli standards della DGR 3000. 2012, rnentre altre
chevengonoistituitenon sembranoriconducibili
ai criteri stabiliti per per l'indi\iduazione delle
UOS l"comprov-dto fabbisogno assistenziale. svolgere un'attività specifica, non coincidere con
l'l'OC. disporre di un bmlgei tinaliZ7.atoì e sarebbero più facilmente inquadrabili come inca·
ricbi professionali di alta specializ7.azione.
«Quanroallr l"OSOros.sia L'nitào~1erativr.sem­
plic1 3 \'alema d.iparumentall'1 . insi.:,1e il segretario grnerale della FpCgil · oltre ai suddetti
criteri le stesse UOSD devono svolgere attività e
funzioni specifiche nell'ambito del Dipartimento
di riferimento e non possono essere previste in
numero superiore ad una per medesime discipline e funzioni. cirrostanra assolutamente non
vcrifkabilP '.\lcntrc in alcune .'lrre r. Diparnmcmi ~i applicano. lencralml'tllP e fino aU'esiremo, le varie disposizioni con una moltiplicazioni
di UOC e UOS, in altre non si applicano rego.
lamenti tuttora vigenti e mili disapplicati: per
esempio. il Dipartimento delle Dipendenze Patologiche (istituito con L.R IL 27/1999 e s.m.i), il
Dipartì(nento di Salute Mentale (LR IL 30/ 1998,
DPR 7.4.1994, DPR 1.11.1999)».
[v. fXJf'd. arr:.J
~~u·
R·ti\ ll!!!S
~ ~ •.•
il
~ ~a:i
v
..
"I~
•~-
n
'!P
~~~ru~n
!'i'"\ll
Drnnirpc T~ ITTf'\
;.\:f ,-. ·: ·\ . .;
~l ~~~~"~'-~ $.Jl~ ti Cè1niJC tr·r:~~ •. ~
fU.~
Se non si garantisce continuità alle
essere imprese la stagione estiva
potrebbe compromessa già in oartenza
~
UN QUADRO COMPLESSO
Le imprese balneari
cercano un futuro
«Serve un incontro col governo prima del 14 maggio» 1
«Imprese Balneari italiane:
quale futuro?» Se n'è discusso ieri presso Camera di Commercio Brindisi in un incontro promosso dal Comitato balneari Pu·
glia per mettere a punto la delicatissima problematica che
stanno interessando le imprese
balneari italiane, con centinaia
di posti di lavoro a rischio. L'ini·
ziativa di ieri è nata con l'intento
di offrire agli imprenditori balneari un momento di analisi e di
confronto che coinvolgono da vicino tutto il comparto.
A lanciare l'allarme gli operatori pugliesi in netta difficoltà
che rischiano di non poter aprire
i battenti in vista dell'imminente
stagione estiva. Gli operatori ritengono che sia giunto ilmomento per chiedere al Governo Renzi
di attivare le iniziative opportune per garantire la continuità
delle imprese. Per tali motivazio·
ni hanno chiesto una massiccia
partecipazione all'iniziativa per
dare un'unica e pre_çisa risposta
e un segnale forte perchè ognuno
«deve fare la sua parte per difendere la propria impresa».
Solo nel 2013 hanno chiuso oltre 372mila imprese ed; insomma, si è alla ricerca di una soluzione urgente ai problemi che
al momento si rivelano drammatici per la categoria. Serve almeno costituire e convocare subito
un tavolo di confronto con gli organi istituzionali nazionali sulla
nuova disciplina delle concessio·
ni. Al Governo gli imprenditori
hanno chiesto una svolta in materia di politica economica ed interventi per alleggerire la pressione fiscale e semplificare la burocrazia. All'incontro · hanno
partecipato i maggiori sindacati
nazionali di categoria ed i rappresentanti politici tra cui il sen.
Salvatore Tomaselli (Pd) e
!'on.Sergio Pizzolante (Ncd), To·
la
·nino Capacchione presidente region3le Puglia "Sib", Michelangelo Dipace presitlente regionale
''.Assobalneari", Palmino Canfora presidente regionale "Fiba".
~<Abbiamo fatto presente ai parbimentart che non è più tempo di
incontri e discussioni ma di agire e in fretta - ha detto il pre·
sidente Comitato Balneare Pu·
glia Salvatore Lanzilotti -. La politica ha condiviso e recepito le
richieste avanzate, evidenziando
che a causa dell'attuale precarietà non si attivano investimenti e
si provoca un danno economico
al settore che, tra operatori e fornitori, occupa 900mila unità.
Non solo sono indubbi i riflessi
negativi sul turismo italiano, sul
quale il Pil dei balneari incide
peroltreil55%". L'on. Pizzolante
ha comunicato la presentazione
di un emendamento che proroga
il diritto di superfice. di 50 anni,
mentre il sen.Tomaselli ha di·
chiarato che anche nel Pd ci sono
proposte al vaglio utili a garantire stabilità al settore. «Noi bal-
neari sappiamo delle grosse pressioni che sono presenti all'interno dei vari partiti, perciò continueremo a dialogare solo con la
parte che riteniamo sana· ha detto Lanzilotti -. Cgmeèormainoto
gli attuali titolari di concessione
demaniale marittima rischiano
. di perdere la propria attività, i
loro investimenti, il loro futuro a
causa dell'abolizione del rinnovo
automatico delle concessionì de·
maniali, istituto disapplicato da
parte della giurisprudenza amministrativa nel gennaio del
2005. Questa problematica che
continua ad essere centrale nelle
preoccupazioni di tutte le imprese, · ha concluso · sarà discussa
durante un incontro del Governo; incontro sollecitato da l'Ue a
legiferare in merito entro il 14
maggio di quest'anno. I balneari
hanno. chiesto stabiltà con una
proroga utile a garantire gli investimenti attivati. Senza le piccole imprese l'Italia non ha futuro».
Pasquale camposeo
. ..
lA GAZZ.ETI4 DEL MEZZOGIORNO
MARTl!DI' 8 APRILE 2014
\,'.
ESTAll: VICINA La «bella» stagione è ormai alle porte
.. .-. , ' ., ,
~
~
..
FU'ruRO
INCERTO I
timori dei
balneari
espressi
durante un
convegno
,
]
lA GAZZE1IA Dll M.EZZOGIOR~O
MARTEDI' 8 APRILE 2014
mo e treni, la Puglia lancia 1
la sfida contro l'isolamento ·
Al Vinitaly alla presenza del presidente della Regioné Vendola
edel senatore Stefàno presentate le iniziative della «Gazzetta»
• Non c'è sviluppo senza le rotaie e
la mancanza di collegamenti ferroviari moderni non è semplicemente mi problema pwiliese: è una questione nazionale. Il i:ov~matore della
Regione Puglia !:\ichi \"mdola lo ba
derto, con nna dettagliata analisi dei
balzi 'in avanti compiuti in questi
anni. al Vmitaly di Verona Qui. nel
tempio sacro del vino internazionale
la battaglia lanciata da "La Gazzetta
del Mezzogiorno" contro la soppressione dei treni si è trasformata in
vino.· Ha il sapore del Negroamaro
questa protesta singolare che, i 1200
soci della cantina Due Palme di
Cellino San Marco nel brindisino,
banno voluto lanciare. "La Ferrovia
è la colonna vertebrale di un Paese.
Noi non chiediamo l'alta velocità,
che costerebbe 1 miliardo di euro ha precisato Vendola - ma l'alta
capacità per la dorsale adriatica che
costerebbe 1 milione"_ kChiederemo
al governo· di porre fine a questa
llmga storia di un.a Italia tagliata a
metà per far crescere il sud senza
tutta qut-sta fatica ... ha evidenziato il
sc:-iatorc Dario Stefano. Or.ot che. con
il vino "Freccia Rosso" la provocazione di gran gusto esiste, occorre
fare in modo che non solo in Puglia ma in tutto il mezzogiomo -· sia
disponibile. Occorrerà \1mdere 1 milione di bottiglie per arrivare alla
ILFRECClA
La
CaRINDua
Palmo ci Cdno
San Man:oha
presentato i
cfreccia
Rosso·: il
presidenlB
Angelo Mac:i ha
affiancato la
c:aiqiagna dela
Gazzetta e il vino
è Uila elicbetta
speciale
destinata a
sostenere la
ballaglia per la
Dia famviaria
adriatica.A
deslra. la
capert&i . .
e.ma v-llli dalla
Gazzetta .
somma di l milione di euro, con CIÙ
affittare un treno al posto di ciò che
non abbiamo più. Angelo Maci, presidente di Due Palme, ha dedicato il
premiospecwediVlnitalyaJru~~
Al!gelo junior vittima di un grl!.~
vissimo incidente sportivo. L'assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Fabrizio Nardoni ha as-
sicurato che si attiverà con la grande
distribuzione affinché il Freccia Rosso, e con esso la campagna lanciata
da La Gazzetta del Mezzogiorno, possa raggiungere il traguardo anche
attraverso la voce autorevole del vice
direttore del TG3 Giuliano Giubilei
Se il vino è tma locomotiva che
viaggia veloce, ecco che la Guida al
Buongusto di Puglia e .Basilicata
presentata ieri al Vinitaly di Verona
dal coordinatore Antonella Millarte
-· si sta muovendo ad alta velocità
Per la prima volta, oltre ai vini ma
sell7.a dare premi, ecco le birre artigianali e le ricette (inedite) con
l'abc degli abbinamenti giusti fra
bicchiere e buona tavola. Sarà pronta
a luglio e coinvolgerà ben otto istituti
alberghieri. di Puglia e Basilicata
Raccogliendo le .richieste arrivate
dai produttori a Verona, ecco che si
potrà ancora aderire (è gratuito)
mandando i campioni di vino o di
birra entro lunedi 14 aprile, per info
email [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 486 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content