close

Enter

Log in using OpenID

4/6 finale - Basket Carugate

embedDownload
PINK BASKET
SPECIALE STAGIONE
IL GRANDE VOLO IN A2
E IL VIVAIO CHE CRESCE
PRIMA FASE:
11 VINTE - 1 PERSA
1° POSTO
SECONDA FASE:
2 VINTE - 6 PERSE
4° POSTO
PLAYOFF:
4 VINTE - 0 PERSE
PROMOZIONE IN A2
IL GIORNO DEL TRIONFO
Castel rinnova per altri due anni
APRILE
MARZO
FEBBRAIO
GENNAIO
DICEMBRE NOVEMBRE
OTTOBRE
A3 - La storia dell’annata Castel
Vi0orie esterne a Bergamo e Albino fanno morale perché o0enute pur senza giocare al meglio.
L’imba1bilità arriva a 10 vi1orie, con la difesa
come marchio di fabbrica; a ridosso della sosta
natalizia il primo stop a Costa. Torna capitan Robustelli dall’infortunio dello scorso anno.
L’anno solare inizia bene, con 3 vi0orie
che blindano il /tolo d’inverno: si va in
seconda fase quasi a punteggio pieno.
La “poule promozione” comincia so0o una cat/va stella: sconfi0a di 2 con Alpo, infortunio a
Giunzioni, 3 k.o. nelle 4 par/te di andata.
Cambiamen/ in organico: è par/ta De
Cristofaro, è arrivata De Gianni.
Grande a0esa per le “Final Eight” di Coppa Italia,
di scena a Pessano: o1ma l’organizzazione, sul
campo però la Castel cede subito a Pesaro.
Senza Mazzoleni infortunata, altre 3 sconfi0e in 4 par/te di ritorno; ma la classifica
avulsa regala un tabellone-playoff propizio.
Torna la “grande Castel” ed è cavalcata trionfale:
2-0 su Riva del Garda in semifinale, 2-0 su Albino in
finale (pur senza Schieppa/ infortunata). Dopo 6
anni Carugate ritrova l’A2.
U17 REG. (all. Cesari)
6 VINTE - 8 PERSE
5° POSTO NEL GIRONE
U15 REG. (all. Re Cecconi)
6 VINTE - 12 PERSE
6° POSTO NEL GIRONE
U14 (all. Borghi)
16 VINTE - 5 PERSE: 2° POSTO
GIRONE - QUALIF. SPAR. REG.
U13 MASCH. (all. Marchesini)
14 VINTE - 6 PERSE
3° POSTO NEL GIRONE
IN EVIDENZA
Inizia il campionato. Carugate riparte da
coach Mazze0o ma cambia molto nell’organico, puntando forte al ver/ce.
Memorabile +29 su Costamasnaga e altre
3 vi0orie: l’andata si chiude a 7 su 7.
RIEPILOGO - GIOVANILI
RIEPILOGO - SERIE A3
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 4 giugno 2014
CHI RIMARRÀIN MAGLIA CASTEL?
IL FUTURO: ANCORA CON CASTEL, NUOVO ALLENATORE - Comincia a
prendere forma il 2014/15 di Carugate. Notizia di questi giorni, graditissima, è il rinnovo della sponsorizzazione Castel per 2 stagioni.
L’accordo avrà anche valenza sociale perché consentirà di giocare
gratis nel vivaio ai figli dei dipendenti Castel e delle famiglie meno
abbienti. La prima squadra non sarà più allenata da Maurizio Mazzetto, al quale sono stati offerti incarichi dirigenziali (direttore sportivo o responsabile tecnico del settore giovanile). Al suo posto,
probabile la “soluzione interna” con la promozione di Luigi Cesari;
si vorrebbe inserire un’assistente donna. Per l’annata da neopromossa in A2, il primo obiettivo di mercato per Carugate è un play.
IL VIVAIO sarà sempre più aperto
ai giovanissimi del territorio
IL BILANCIO STAGIONALE - la parola ai dirigenti
SOCIETÀ (Paolo Gavazzi) - “Concludiamo l’annata con un bilancio economico in pareggio e questo significa che siamo una società solida, anche se sarà importante la fase di raccolta sponsor. Sul piano agonis/co,
la prima squadra ha raggiunto l’obie1vo programmato da tempo e l’ha fa0o al momento giusto, sul campo,
senza ripescaggi o scorciatoie. Le giovanili hanno proseguito la loro crescita graduale: un mero conto vi0oriesconfi0e ci mostra per la prima volta sopra il 50%. Il minibasket a Bussero ha fa0o registrare un boom di numeri. Ma chiaramente pun/amo anche ad aumentare la qualità: per l’anno prossimo vorremmo debu0are
nella fascia Elite con le U15. Con/nuerà la collaborazione con l’Eureka Monza”.
GIOVANILI FEMMINILI (Antonio Pappalardo) - “I nostri obie1vi sono sta/ raggiun/ in pieno. La
poli/ca dei piccoli passi che la società si è data consente di far maturare le ragazze senza snaturare il nostro vivaio. Per le U17, con due sole ‘97 di cui una arrivata a febbraio, era un anno di transizione in vista
del prossimo, ma hanno disputato un buon ritorno e o0enuto un bel 3° posto al torneo in Spagna. Il piazzamento delle U15 è o1mo se si considera che provenivano dall’unione dei gruppi di Eureka e Carugate,
e che le atlete più pronte avevano anche l’impegno in U17. Le U14 hanno sorpreso tu1 con un brillante
2° posto nel girone, davan/ a realtà più blasonate; purtroppo hanno avuto sfortuna negli spareggi regionali, perdendo la sfida decisiva con Vedano, ma non si poteva chiedere di più a queste ragazze”.
MINIBASKET E MASCHILE (Monica Broccoli) - “Gli obie1vi erano di fare risultato nei campiona/
con classifica e di far crescere i giocatori in quelli senza: centra/, così come quelli sui numeri, dato che in
3 anni siamo sali/ da 32 a 82 iscri1 al minibasket. Gli U13, nostra prima esperienza nel maschile regionale,
sono arriva/ terzi a 2 pun/ dal passaggio del turno: assolutamente posi/vi. Esordien0 femminili: metà
vinte e metà perse con poche 2002: sono certa che l’anno prossimo in U13 andranno benissimo. Esordien0 maschili: gruppo del 2003, ha stre0o i den/ in condizioni difficili. Aquilo2: metà vinte e metà perse,
sono cresciu/ tan/ssimo. Scoia1oli: i risulta/ più stupefacen/. Pulcini: grandiosa crescita numerica da 5
a 22 elemen/, di cui 6 femmine; l’anno prossimo si cimenteranno in campionato”.
Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B/ ‘92 Cantù - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese ‘95 con Nord Varese Vedano - Baske2amo Vi1uone.
Ha scri1o su questo bolle2no: Manuel Beck - La produzione completa è su: pink-basket.blogspot.it -- LA STAGIONE 2013/14 PER I BOLLETTINI DI CARUGATE TERMINA QUI: GRAZIE PER L’ATTENZIONE
PINK BASKET
www.basketcarugate.it twitter.com/BasketCarugate
Facebook: Pagina Ufficiale ASD Basket Carugate
SPECIALE - Galleria Carugate: il 2013/14 in immagini
La DIFESA (sopra, Minervino) è il
marchio della Castel 2013/14.
PRECAMPIONATO, classica presentazione della prima squadra nella
Sala Consigliare di Pessano: bandiere storiche e volti nuovi promettono un’annata di soddisfazioni. Obiettivo dichiarato: salire in A2.
Nei primi mesi di stagione la Castel vola,
come qui sopra GIUNZIONI nella vittoria da incorniciare contro Costa
(+29): 10 successi di fila.
Bella
prova organizzativa per
Carugate
con la
COPPA ITALIA DI A3 a
marzo (sopra, il logo della manifestazione). Sul campo, però, dopo il titolo d’inverno arrivano tempi difficili: in alto a
destra, la panchina Castel (in primo piano il neo-acquisto De Gianni) con
espressioni eloquenti durante una delle 6 SCONFITTE della seconda fase.
E in Coppa Italia arriva un’uscita al primo turno.
Una storia a lieto fine: la Castel rimette il turbo nei playoff, piegando
Riva del Garda e Albino senza perdere una partita. A destra, la festa
dopo gara-2 di finale. Sotto,
l’esterno dell’azienda CASTEL a Pessano con un
manifesto celebrativo
della promozione.
Ma al di là delle vittorie, che vanno e
vengono, il vero patrimonio del Basket
Carugate sono le persone: il suo
PUBBLICO (in alto a sinistra, le tribune
di Pessano gremite) e tutti gli “addetti
ai lavori” che popolano le sue palestre:
allenatori, giocatori, dirigenti. Qui a
sinistra, il MONDO-CASTEL riunito per la
tradizionale festa natalizia lo scorso
dicembre (ospite d’onore il pivot dell’EA7Milano, Gani Lawal).
GIOVANILI, le soddisfazioni non sono mancate: dall’alto a sinistra, in senso
orario: U17 terze al torneo di Plana de Vic (Spagna) le U14 vincenti al torneo di
Valmadrera, prologo di una brillante stagione; le U15 sorridenti in gruppo ;
una prestigiosa collaborazione tecnica col coach azzurro Giovanni LUCCHESI.
A3 - Le cifre stagionali: Mazzoleni top scorer, Schieppati vince la Pink League
MEDIE INDIVIDUALI - Grande suddivisione di minuti e punti
GIOCATRICE
PRES. MIN PUN T2 T3 RIM REC VALUT
Bonomi (‘94)
Cagner (‘94)
Colombo (‘91)
De Cristofaro (‘93)
De Gianni (‘88)
Giunzioni (‘89)
Mazzoleni (‘94)
Minervino (‘88)
Robustelli (‘88)
Schieppa0 (‘90)
Viganò (‘85)
21
27
27
11
10
23
16
27
20
24
27
16,6
23,0
19,3
13,6
30,2
26,0
26,8
18,4
19,1
34,4
25,3
3,1
5,6
4,1
4,1
9,0
8,2
11,2
4,1
8,7
7,7
7,0
28%
37%
35%
48%
37%
37%
44%
38%
46%
39%
39%
*
*
28%
15%
*
22%
29%
20%
35%
23%
34%
1,8
4,0
3,5
1,3
6,5
5,3
2,7
1,1
1,0
7,4
1,8
1,0
1,6
2,9
1,0
2,3
2,9
3,4
1,2
1,8
4,0
2,3
1,1
5,1
5,7
3,6
12,5
10,5
11,6
1,2
5,9
16,8
5,1
* da segnalare inoltre: Schieppa 3,4 stoppate a parta - De Gianni 4,5 falli subi
Hanno giocato meno di 10 parte: Cerizza - Morosini - Torri
IL COMMENTO - Tu0e u/li, nessuna indispensabile:
i numeri mostrano chiaramente che la forza della Castel 2013/14 è stata nel colle2vo. Le tre migliori
marcatrici per media, Mazzoleni, De Gianni e Robustelli, hanno giocato solo una parte di stagione, e ciò
significa che anche le altre hanno saputo a turno ves/re i panni delle protagoniste. Schieppa/ si conferma “miss u/lità” guidando la squadra in rimbalzi,
recuperi, stoppate e valutazione. A livello di squadra,
la qualità difensiva emerge dal differenziale recuperiperse (quasi +6 a par/ta), e ovviamente dalla mediapun/ subi/ che supera di poco i 50.
Nella PINK LEAGUE, grande successo per Veronica
Schieppa0, che ha comandato per quasi tu0a la stagione la graduatoria di rendimento (cifre individuali
+ vi0orie di squadra) fra le giocatrici degli 8 team di
Pink Basket. Buoni piazzamen/ per varie compagne.
PINK LEAGUE - Anche De Gianni e Mazzoleni in top 10
IL PODIO: 1 V. Schieppa0 (Carugate) media 20,1 2 V. Lovato (Varese) 19,8 - 3 G. Arturi (Geas) 18,8.
PER CARUGATE: 8 P. De Gianni 15,0 - 9 E. Mazzoleni
14,97 - 12 C. Giunzioni 14,2 - 34 G. Colombo 9,1 - 36
A. Robustelli 9,0 - 37 C. Cagner 8,7 - 38 E. Viganò 8,6.
REGOLE - Le oltre 110 giocatrici delle 8 prime squadre di
“Pink Basket” sono classificate in base al seguente criterio: per l’A2 e l’A3, la media stagionale della valutazione;
per la B, la media stagionale dei pun/ segna/. Ogni par/ta vinta dà un bonus di 5 pun/ da sommare alla valutazione (o ai pun/ segna/) di giornata. Il numero minimo
di par/te giocate per entrare in classifica finale è 8.
ULTIME NEWS - Gli ultimi sprazzi agonistici e la chiusura con la festa minibasket
U14 FEMM. - Dopo la
sconfi0a 54-46 contro
Nord Varese Vedano
nella prima par/ta
degli spareggi regionali, non è stata disputata dalla Castel
l’ul/ma gara (1° giugno) con
Bagnolo,
ormai inu/le per il
passaggio del turno.
U13 MASCH. - Nell’AJP Cup,
il torneo organizzato dall’Olimpia Milano, i 2001 Castel
non sono riusci/ a bissare la
vi0oria o0enuta l’anno
scorso fra gli Esordien/, ma
si sono ben comporta/ arrivando alle fasi finali. Sono
sta/ premia/ al Forum di Assago durante la semifinaleplayoff di serie A.
U13 PREMIATI al Forum in conclusione dell’AJP Cup
ALL STAR - Camilla Cagner (selezione U20),
Sabrina Cerizza e
coach
Mazze1o
(squadra A1/A2/A3)
hanno rappresentato
Carugate nel classico
All Star Game lombardo di fine stagione,
disputato l’1-2 giugno
a Costa Masnaga.
FESTA “MINI” - La
stagione delle giovanili Castel si è conclusa il 2 giugno con
la festa del Centro
Minibasket di Bussero. Scel/ nell’occasione i nomi delle
due
masco0e:
Sae0a la leoncina e
Fulmine il leoncino.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
7 041 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content