close

Enter

Log in using OpenID

19Nov - Basket Carugate

embedDownload
Informazione sul Femminile Lombardo
18 novembre 2014
A2
6°
turno
CASTEL CARUGATE
PARZIALI:
19-16, 36-28, 57-39
CARUGATE: Casartelli
12, Cagner 9, Stabile 14,
De Gianni, Robustelli 8,
Giunzioni 18, L’Altrella,
Fran0ni ne, Colombo 7,
Minervino 2, Gastaldi.
All. Cesari.
ALGHERO: Boi 2, Zane3 2, Gagliano 16, Azzellini 9, Sanchez 20.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Giunzioni
6/11 da 2, 2/4 da 3, 9
rimb., valut. 17; Stabile
5/10 al 0ro; Casartelli
6/10; De Gianni 10
rimb., 3 stop., valut. 14.
Di squadra: 49% da 2;
32% da 3 contro 7%; 22
rec. contro 10 perse;
valut. 84-46.
CLASSIFICA:
1) Geas
10
1) Torino
10
3) Genova**
6
4) Broni*
6
5) Carugate
4
5) Milano
4
5) Selargius
4
8) Alghero*
0
CHI SALE E CHI SCENDE
Geas e Torino ormai
con un piede in “Poule
Promozione”: 6 pun0
di margine sul 5°
posto. Sestesi e piemontesi fanno un favore alla Castel
ba2endo Milano e Selargius, che quindi
vengono raggiunte da
Carugate. Il rinvio di
Genova-Broni (per il
maltempo in Liguria)
complica un po’ la lettura della classifica,
perché tra una vi2oria
e una sconfi2a delle
pavesi cambia molto
per le inseguitrici. Importante so2olineare
che la Castel al ritorno
avrà 4 par4te in casa
su 7, ma lo stesso vale
per Milano e quindi
prendere 2 pun0 di
margine conta tanto.
FOTO M. BRIOSCHI
PINK
BASKET
RISULTATI GIOVANILI
U19 REG/F: Rezzato-Carugate 47-62
U17 REG./F: Rezzato-Carugate 35-50
U14 PROV/M: Carugate-Rondinella 84-51
U15 EL./F: inizio il 22/11 (Geas-Carugate)
CARICHE AL DERBY - Si abbracciano le ragazze della Castel dopo aver dominato Alghero: si muove la classifica
e si fa il pieno di fiducia in vista della sfida con Milano
che può rilanciare i sogni di “Poule Promozione”.
Castel, punti vitali e ora derby di fuoco
70 49
MERCEDE ALGHERO
L’aria buona di Pessano galvanizza una Castel che cancella il -20 di Broni rifilando identico scarto (anzi, un punto
in più) ad Alghero: vi/oria indispensabile per restare in
corsa per la Poule Promozione, alla vigilia di un derby cruciale in casa del Sanga Milano.
IL DECOLLO - Ba/ere in casa il fanalino di coda era
un’opportunità ma non una certezza: Alghero finora aveva
impegnato tu/i, e poi la Castel poteva risentire della pressione del risca/o, per giunta nuovamente senza Frantini
(tentativo di rientro bloccato dal dolore avvertito nel riscaldamento). Brava quindi Carugate a imporsi con personalità, gioco e una ritrovata precisione al tiro, decollando
dalla metà del 2° quarto. Importante il passaggio dall’iniziale zona (studiata per contenere il “totem” argentino Sanchez, miglior marcatrice di tu/a l’A2, ma che concedeva
qualche rimbalzo in a/acco di troppo) a una uomo a/enta
e aggressiva. Tanti recuperi, pronte ripartenze, l’ideale per
esaltare Giunzioni; ma anche a/acchi lucidi a difesa schierata, grazie alla regia e al braccio di Stabile.
CONVINCENTI - Nel grande allungo che già a metà 3°
quarto fa volare sul +18 c’è però la firma di tu/e: una Cagner
che conferma gli spunti positivi mostrati a Broni; una Casartelli nuovamente in doppia cifra; Colombo e Robustelli che
sommano 15 punti; De Gianni tosta a rimbalzo e Minervino
che dà un buon respiro a Stabile. Squadra vera e consistente,
insomma: ma Milano sarà la
vera prova di maturità.
A sinistra, la concentrazione di Stabile in lune5a. Sopra, la simbolica
“avanzata” della Castel verso il
derby con Milano. A destra, Colombo: mas4no ma anche 7 pun4.
IL COMMENTO - “Decisiva la uomo, bene tutte”
COACH CESARI: “La par0ta è girata sul nostro passaggio a
uomo: con la zona 3-2 raddoppiavamo su Sanchez ma ci scoprivamo un po’ troppo. Brava comunque la loro ‘97 Gagliano.
Anche stavolta abbiamo incassato pochi pun0 nel secondo
tempo, dato molto confortante sulla nostra condizione fisica.
Che facessero zona ce l’aspe2avamo, visto che eravamo reduci
da un 1/29 da 3... ma stavolta abbiamo 0rato bene. Era importante allontanare il rischio dell’ul0mo posto, abbiamo vinto
le par4te che dovevamo vincere: non vorrei che sembrasse
ovvio aver ba2uto Alghero e prima Selargius, perché le sarde
se la sono giocata contro tu2e le altre, compresa Milano.
Un elogio a tu2e le ragazze: protagoniste naturalmente
Giunzioni e Stabile ma, ad esempio, Minervino ha tenuto
molto bene il campo, Colombo è stata importante nel ‘mordere’ in difesa sulla portatrice di palla”.
7°
turno
domenica 23 novembre, ore 18
IL PONTE MILANO - CASTEL CARUGATE
L’andata si chiude per la Castel
come si era aperta, con un derby. Allora fu il Geas, ora tocca a Milano.
Ma questo vale triplo. Squadre a pari
pun4, chi vince tallonerà da vicino il
4° posto di Broni, chi perde sarà costre2o a una difficile rimonta nel ritorno. A me2ere “pepe” aggiun0vo,
la presenza di tan4 ex su entrambe
le sponde: Stabile, Giunzioni, Fran0ni, Minervino più coach Cesari nella
Castel, Go2ardi e Calastri sul fronteSanga, dove l’assistente è Maurizio
Mazze5o, il coach della promozione
dello scorso anno.
“Par0ta che prepareremo con
estrema cura - preannuncia coach
Cesari - sperando di recuperare Fran0ni ma anche conforta0 dalla crescita
di chi la sta sos0tuendo. Io vedo un
50-50% nei pronos0ci; dando per
certo che le mo0vazioni saranno al
massimo per entrambe, credo che
loro punteranno a sfru2are la maggior stazza mentre noi confideremo
che Stabile de3 i ritmi migliori”.
MILANO
IL CONFRONTO
CARUGATE
2-4
59,8 fa6/68,8 sub.
Maffenini 17,7
vinte - perse
medie pun4
miglior marcatrice
2-4
56,2 fa6/60,0 sub.
Giunzioni 13,8
3
DOMANDE A... Alice Robustelli
1) Da -20 con Broni a +21 con Alghero: è cambiato solo
il valore delle avversarie, o anche voi?
“Entrambe le cose. A Broni abbiamo toppato la par0ta,
non avremmo segnato in una vasca da bagno... Contro Alghero sapevamo di soffrire Sanchez, così abbiamo puntato sui ritmi al0, stancando lei e limitando le altre.
Davan0 ai nostri 0fosi avevamo molta voglia di risca2o, di
dimostrare che non eravamo quelle viste a Broni”.
2) Da esordiente in A2, cos’hai imparato finora?
“Sopra2u2o che qui non c’è spazio per le disa2enzioni: si pagano sempre. Servono 40’ di concentrazione
in campo e fuori. Ul0mamente sto avendo più occasioni,
non sempre vanno a buon fine (sorride), ma sto trovando la mia dimensione e il giusto ritmo”.
3) E ora il derby con Milano: non avete ancora vinto
in trasferta, ma queste ul4me 2 vi5orie in casa vi
danno fiducia di rompere il tabù?
“Una par0ta fondamentale se vogliamo restare in
corsa per la Poule Promozione, sperando che Broni
intanto perda col Geas. Abbiamo sempre creduto che
i primi 4 pos0 siano un traguardo non facile, ma fa3bile. Le vi2orie fanno morale, quindi meglio arrivare a questo derby
sulla spinta di un successo. Dobbiamo iniziare con la giusta intensità
dal primo secondo e dare tu2o fino alla fine, senza cali”.
GIUNZIONI E STABILE IN QUINTETTO “PINK”
PINK
STARS
Claudia Giunzioni, che va in doppia cifra per la quarta
volta in 6 gare, e Susanna Stabile, che orchestra la regia
coi tempi gius4 e colpisce al 4ro nei momen4 in cui serve
di più, si guadagnano un posto nel quinte5o ideale della
se6mana di Pink Basket fra le squadre di A2.
PINK BASKET
www.basketcarugate.it
anche su Facebook e Twitter
U19 REG./F - Tripletta e “piani alti”
U17 REG./F - Rezzato porta bene
REZZATO - CASTEL CARUGATE 47-62 (19-35)
REZZATO - CASTEL CARUGATE 35-50 (23-25)
CARUGATE: Maurina 7, Priori, L’Altrella 23, Galbia0, Maros0ca, Cirimelli 4, Sala
2, Di Maio 21, Gastaldi 5. All. Re Cecconi.
CARUGATE: Pon0llo 1, Varisco 12, Gambaudi 10, Galbia0 F. 2, Cerizza 7, Magli
4, Fiocchi, Di Maio 4, Pe2rone 4, Mo2a 6, Quabil, Milani. All. Borghi/Re Cecconi.
Terzo successo consecutivo per le U19 Castel, che imitano le “sorelle
minori” U17 (vedi a fianco) sbancando Rezzato per la seconda volta in 24
ore. Decisiva la partenza forte delle carugatesi, che sca/ano sul 7-17 a
fine 1° quarto e dilagano sul +16 all’intervallo. Ma non è finita, perché le
bresciane passano a una zona 3-2 aggressiva (specialmente su L’Altrella
e Di Maio che stavano imperversando con le loro iniziative) che
raffredda l’a/acco ospite propiziando un recupero (36-48 al 30’) arrivato
fino a -6 prima che la Castel risponda di forza con una nuova fuga,
stavolta decisiva. “Un divario che poteva anche essere più ampio commenta coach Re Cecconi - ma le partite vanno giocate fino alla fine, e
questa era facile solo sulla carta”.
La striscia di vi/orie lancia Carugate nel
ruolo di inseguitrice della coppia Melzo-Crema.
IL PUNTO U19 - 5° TURNO
Melzo vince lo scontro al ver0ce a Crema (61-69), ancora da completare il turno con Lodi-Bresso. In quello
scorso, in cui la Castel aveva riposato, dominio di
Crema e Melzo.
CLASSIFICA: Melzo 8; Crema, Carugate 6; Idea
Sport*, Lodi*, Bresso* 2; Rezzato 0.
PROSSIMA PARTITA: Carugate-Lodi, lunedì 24: già la
penul0ma di andata, importante per rafforzare un
posto fra le prime 3 contro una dire2a inseguitrice.
GIOVANILI
Gazzelle, il futuro è loro
IDENTIKIT DEL GRUPPO
Grande prova realizza4va in
U19 per la giovanissima
Jade Di Maio (classe ‘99).
U14 REG./M - Riscatto di forza
CASTEL CARUGATE - RONDINELLA SESTO 84-51 (58-16)
CARUGATE: Camerini 22, Giber0 10, Crepaldi 11, Saglimbeni 25, Pi1 6, Cecchini
4, Marino 2, Negri 2, Albani 2, Galli, Di Sergio, Ugge3. All. Puopolo.
Riparte la corsa degli Under 14, che
dovevano risca/are la bru/a prova a Busnago:
missione compiuta con un inizio travolgente,
addiri/ura 38 punti nel 1° quarto con canestri
a raffica e pochissimi errori. Eppure la
Rondinella era a pari punti in classifica. Il
dominio continua nel 2° periodo, arrivando a
un “esagerato” +42 all’intervallo. Coach
Puopolo può così provare nuove soluzioni e
dare spazio a tu/i nella ripresa. Esordio per il
nuovo acquisto Albani (dalla Pall. Carugate).
In classifica dopo 5 turni Pioltello è in testa
da sola; seguono la Castel, la Pall. Carugate e
Busnago. C’è il derby carugatese sabato 22.
La ‘99 Pon4llo ha fa5o la
sua parte nel colpo a Rezzato delle U17.
Dopo il prepotente esordio casalingo (+62),
si confermano anche in trasferta le U17, che
“macinano” alla distanza Rezzato dopo 3
quarti in grande equilibrio. All’inizio, in realtà,
sembra che la Castel possa prendere subito il
largo (6-14 al 10’), ma nei due periodi centrali
le bianco-azzurre soffrono, tra percentuali al
tiro in ribasso e contropiedi concessi alle
avversarie per qualche lento rientro di troppo.
Così al 30’ è vantaggio bresciano sul 33-32. La
bella reazione dell’ultimo quarto, con una
difesa di ferro (parziale di 2-18) vale una
vi/oria alla fine ne/a.
ATTESA PER
LE U15 ELITE
Sabato 22 è il gran giorno
del debu5o del vivaio Castel nei campiona4 “Elite”:
le U15 di Simone Borghi si
misurano subito con un
avversario pres4gioso, il
Geas Sesto, in trasferta.
COACH: Giulia Ronzoni
CARATTERISTICHE: Squadra che nasce dalla “costola femminile” dei 2004. Il nucleo
originale è formato da 7 bambine di Bussero, con l’aggiunta di 4 da Pessano e altre
4 nuove. “Con loro abbiamo ora la prima formazione femminile del minibasket di
Carugate: le future ragazze del se2ore giovanile, e un giorno, speriamo, anche della
prima squadra”, dice la dirigente Monica Broccoli. Alcune ragazzine s’allenano
anche con le U13 e potrebbero in qualche occasione venire convocate.
LE GIOCATRICI
CERRI Valentina
BANFI Emma
MOTTA Serena
GHISLOTTI Sara
MIGLIORE Giorgia
MENSA Margherita
LUZZATO Yael
CASIRAGHI Viola
CIANTRA Sofia
TRICELLA Ludovica
CARMELI Valentina
BUGGIARIN Laura
CHIURLIA Elisa
TRES Nicole
PORCO Sara
MARFORIO Sofia
AMICHEVOLI “MINI” E U13
Nuova serie di amichevoli di preparazione
per le categorie che devono ancora iniziare il
campionato. Gli Scoia5oli prevalgono (non
nel punteggio complessivo ma per più parziali vin4) con la Posal Sesto; spicca Gaia
Bruno, miglior marcatrice con 8 pun4. Gli
Aquilo6 s’impongono su Melzo per 72-48:
bel gioco con passaggi ed efficaci realizzazioni (Addesa con 12 il top scorer).
Infine le Under 13 (che giocheranno col
nome di Eureka Monza, la società con cui
hanno formato il gruppo) dominano su Villasanta, 75-15, con 22 pun4 di Viganò e 20 di
Tenderini.
PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B3 ‘92 Cantù - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese ‘95 con Nord Varese Vedano - Vi5uone
Ha scri5o su questo bolle6no: Manuel Beck - La produzione completa è su: pink-basket.blogspot.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
3 747 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content