rimini - Virtualnewspaper

NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
ANNO 3 N. 1042
Travolta e uccisa
dal camioncino
in retromarcia
DENUNCIATA COMMERCIANTE MOSCOVITA
Pure i russi frodano il Fisco
Iva evasa per un milione
sui vestiti d’alta moda
SERVIZIO A PAGINA 4
Al “Galli” lo stop al cantiere dopo la messa in liquidazione della Cesi di Imola
Teatro, si riparte
Firmati i contratti
con la nuova ditta
Ricco cartellone
R
E intanto ieri
ipartono i lavori per la
ricostruzione del Teatro Galli. Dopo lo stop imposto dalla messa in liquidazione della Cesi di Imola,
firmati i contratti con la
nuova ditta che eseguirà i lavori, la Cmb di Carpi. Il sindaco Gnassi: “Ora potremo
rispettare i tempi”.
SERVIZIO A PAGINA 7
presentata
la stagione
del Novelli
RIMINI - Incidente mortale ieri in via Turchetta. Ada
Marisa Evangelisti, riminese di 73 anni, in sella alla
sua bici è stata travolta da un camioncino che
faceva retromarcia. La donna ha battuto la testa
violentemente sull’asfalto ed è morta poco dopo.
SERVIZIO A PAGINA 5
SERVIZI A PAGINA 15
L’Enac ha convocato a Roma le 4 cordate in gara per aggiudicarsi la nuova gestione del “Fellini”
La diatriba sugli impianti sportivi
Riaperti 4 campi di calcio
Ma i Delfini: “C’è un problema
di sicurezza, ecco perchè”
SERVIZIO A PAGINA 3
Calcio serie D, domenica si gioca
Finita la telenovela, il Rimini
giocherà in trasferta
sul campo di Porto Tolle
SERVIZIO A PAGINA 19
Aeroporto, si decide lunedì
Ma ci vorranno almeno 3 mesi per l’ok, proroga ormai scontata
L
unedì l’Enac deciderà
chi sarà il nuovo gestore
dell’aeroporto di Rimini
dopo il crac Aeradria. Si
aprirà la busta relativa al
prezzo offerto, che potrà
anche essere zero. Poi ci
vorranno almeno 3 mesi fra
certificazioni Enac e aggiudicazione definitiva da parte del ministero. Ormai
scontata una proroga all’esercizio provvisorio.
SERVIZIO A PAGINA 9
I dati Unioncamere del primo semestre 2014
E’ crisi nera
per piccole
e medie
imprese
Ecco i dati
SERVIZIO A PAGINA 5
2
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
Cronaca
Rimini
VENERDÌ
26 SETTEMBRE 2014
l
3
Si tratta degli impianti di Lagomaggio, San Vito, Vergiano e Rivazzurra. Gli altri cinque dovrebbero tornare utilizzabili entro pochi giorni. Bianchi (Rimini United): “Speriamo sia davvero così”
Riaperti quattro campi da calcio
Il Comune ai Delfini: “Verificata la piena agibilità delle strutture. Non c’è ragione perchè rimangano chiusi”
Il gestore: “Era l’assunzione di responsabilità che volevamo. Ma ormai è palese, c’è un problema sicurezza”
RIMINI - Dopo lo stop forzato
di due giorni fa hanno riaperto ieri quattro dei nove campi
da calcio comunali chiusi
mercoledì dalla società-gestore, i Delfini. Si tratta degli
impianti di Lagomaggio, San
Vito, Vergiano e Rivazzurra.
Il Comune ha infatti inviato
alla societàuna formale comunicazione con la quale, come informa in una nota, “si
attesta la piena agibilità e sicurezza delle quattro strutture,
assumendosi quindi le conseguenti responsabilità per
quanto di sua competenza”.
Soddisfatta dunque la richiesta dei Delfini, che per poter
riaprire gli impianti avevano
posto come condizione
“un'assunzione di responsabilità in tal senso” da parte di
Palazzo Garampi. “Il Comune si è assunto la responsabilità di eventuali danni che dovessero derivare a causa delle
condizioni in cui versano gli
impianti” scrive infatti l'avvocato Andrea Mandolesi, legale dei delfini in un comunicato – Da qui quindi la decisione, pur in mancanza ancora
della documentazione necessaria, di disporre l'immediata
9
campi sono attualmente
sotto la gestione
della società Delfini
200
bambini: tanti sono
gli iscritti della Rimini
United ora senza campo
Cinque
campi
da calcio
restano
chiusi
riapertura degli impianti di
Lagomaggio, San Vito, Vergiano e Rivazzurra”. Impianti
la cui chiusura era stata motivata dalla società per l'incertezza in merito alle condizioni
di sicurezza e agibilità delle
strutture. “Dopo due anni
non abbiamo ancora ricevuto
“Per non lasciare nulla di intentato per superare la soglia”
la documentazione da noi richiesta che attesti l'agibilità
dei nove impianti sotto la nostra gestione” avevano spiegato martedì i Delfini. Un attacco rispedito al mittente
dall'assessore allo Sport Gian
Luca Brasini. “Gli impianti
sono sicuri. Non c'è alcuna ra-
gion d'essere per la loro chiusura” le parole usate da Brasini, che aveva al contempo annunciato la revoca alla società
della gestione dei nove campi
“a causa del mancato soddisfacimento
dell'interesse
pubblico, ovvero favorire la
crescita dello sport giovanile
in città”, leggi calo degli iscritti e difficoltà per le società utilizzatrici. Una revoca che la
società ha deciso di impugnare portando dunque il Comune in tribunale. Insomma siamo all'inizio di una dura battaglia destinata a protrarsi per
lunghi mesi se non anni. Le
polemiche intanto proseguono a mezzo stampa. Oggetto
del contendere sempre il nodo-sicurezza degli impianti. Il
Comune ha annunciato che
sui cinque impianti gestiti
dalla società Delfiniancora
chiusi (San Giuliano, Viserba,
Miramare, Torre Pedrera e
Ina Casa), “l’amministrazione Comunale ha giàavviato
una verifica in merito alle
porzioni che sono state sottoposte ad ampliamento. Operazione che si cercherà di
completare in anticipo rispetto alla data del 3 ottobre già
fissata come ultima scadenza”. Entro metà della prossima settimana dunque, non
appena dunque si avrà conferma della piena agibilità,
anche questi impianti dovrebbero tornare a disposizione dell'attività sportiva. I
Delfini dal canto loro ribatto-
no all'amministrazione, osservando come le dichiarazioni di Palazzo Garampi
danno ragione a quanto da loro sempre sostenuto: “Le loro
parole sono la conferma implicita della persistente irregolarità delle cinque strutture
sportive sotto la nostra gestione ancora chiuse”. A pagare il
prezzo di questa situazione ci
sono le centinaia di bambini
che mercoledì e in alcuni casi
anche ieri non si sono potuti
allenare o comunque sono
stati costretti a trasferirsi temporaneamente su altri campi
(le partite di domenica sono
state rinviate a data da destinarsi). “Io per i miei 200 sono
riuscito a trovare delle soluzioni di emergenza – racconta
Valerio Bianchi, presidente
delloRimini United che gioca
sul campo ancora chiuso di
San Giuliano - ma è chiaro che
non si può andare avanti in
questo modo per altri giorni
ancora. L'assessore mi ha rassicurato dicendomi che entro
lunedì l'impianto sarà di nuovo disponibile. Mi auguro che
sia davvero così. I bambini
non meritano questa situazione di totale precarietà”.
Per accogliere il treno in stazione a Rimini Ntv ha dovuto fare lavori per un milione di euro
La Provincia piange Italo
Fabio Pazzaglia candidato
per le regionali nella lista
dell’Altra Emilia Romagna L’assessore Mirra: “Grande amarezza, ora rafforziamo i Frecciarossa”
RIMINI - In cosa per la Re-
gione c’è anche il consigliere comunale di Sel e
Fare comune Fabio Pazzaglia. “Nell'ambito del percorso verso le regionali, vi
preannuncio che la
lista "L'Altra Emilia
Romagna"
ha approvato
le
candidature riminesi e c'è
anche il
mio nome
- dichiara . Ovviamente si
tratta di una candidatura
di servizio varata con l'obiettivo di non lasciare
nulla di intentanto per superare l'asticella (soglia di
sbarramento). Penso che il
percorso de "L'Altra Emi-
lia Romagna" sia coerente
con quello intrapreso tre
anni quando mi presentai
alle elezioni comunali fuori dall'alleanza col Pd. Scelsi di stare all'opposizione
per affrancarmi da
un centrosinistra
che purtroppo da
tempo fatica a rappresentare
le istanze
dei più deboli. Penso
anche che
avere una
sinistra
autonoma e indipendente
anche in Regione sia un
bene per tutti. Per chi condivide questo percorso, e
vorrà darmi una mano,
abbiamo solo due mesi di
tempo per pedalare”.
RIMINI - Perdere il treno
Italo è una grossa delusione per la Provincia di Rimini e, in particolare, per
l'assessore alla mobilità
Vincenzo Mirra che aveva
lottato per anni per conquistarlo. Ora però bisogna guardare al futuro e
tentare di confermare e
rafforzare, per quanto possibile, la presenza dei Frecciarossa. Sui costi sostenuti
per i lavori di innalzamento del marciapiede l'assessore non lascia spazio a
dubbi: “Tutte le spese sono
state sostenute da Ntv, una
ulteriore dimostrazione di
quanto erano collaborativi
e di quanto credevano nel
progetto”. E parliamo di
un milione di euro di investimento. Mirra si dice
quindi “molto rammaricato, considerata anche la
battaglia che è stata condotta per poter fare transitare e fermare presso la stazione di Rimini il treno Ita-
Un treno Italia alla stazione di Rimini (FOTO PETRANGELI)
lo, anche intervenendo con
l’adeguamento delle banchine di fermata, in collaborazione con Rfi e il Ministero delle Infrastrutture
e Trasporti”.
L’assessore Mirra ringrazia Ntv per “la grande
disponibilità, la preziosa
collaborazione prestata in
questi anni e per l’eccellenza con cui il servizio è stato
svolto, tenuto conto anche
dell’incremento delle fermate presso la Stazione
della Fiera di Rimini nelle
giornate di programmazione degli eventi fieristici”. “Ora occorre lavorare
– sostiene Mirra - per potenziare la presenza dei
Freccia Rossa sulla dorsale
adriatica, tenendo conto
che il nostro territorio attrae flussi di viaggiatori
non solo d’estate ma anche
in altri periodi, in virtù
delle importanti manifestazioni di Rimini Fiera.
Certamente si potrebbe ragionare meglio se disponessimo dei dati di traffico,
ma su questo, data la situazione degli asset dei trasporti non si riesce a fare
dei passi avanti. Sono convinto che un sereno esame
dei dati di traffico dimostrerebbero che ci sono i
numeri per avere un servizio che ci metta al pari di
altre aree metropolitane.
Servizi ferroviari eccellenti
di cui certamente abbiamo
bisogno per la nostra economia”.
4
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
Cronaca Rimini
Operazione dell’ufficio Dogane, la 50enne simulava la vendita di vestiti d’alta moda a compiacenti connazionali con false fatture verso l’estero
Pure le russe frodano il fisco italiano
Una commerciante moscovita residente a Rimini denunciata per aver evaso l’Iva
Un milione di euro l’ammontare complessivo dell’imposta non pagata allo Stato
RIMINI - Affari sporchi con la
Russia. Per milioni di euro. Tra
false fatture e vestiti d’alta moda
che figuravano acquistati da cittadini dell’ex Unione Sovietica e,
invece, dal negozio non uscivano
mai. Tutto questo per frodare il
fisco per un totale di un milione
di euro di Iva mai versata. Protagonista di questo ingegnoso sistema evasivo una commerciante 50enne russa, residente a Rimini, che, d’accordo con dei connazionali compiacenti, da almeno tre d’anni, aveva attivato questo fruttuoso sistema illegale. In
sostanza la moscovita si serviva
di false attestazioni di esportazione apposte sulle fatture di
vendita per evadere l’Iva. Per un
giro d’affari di due, tre milioni di
euro. Al momento nei guai c’è finita solo questa furba commerciante russa, denunciata per frode fiscale, ma l’indagine potrebbe allargarsi anche ad altri personaggi italiani. A scoprire il complesso piano criminoso sono stati i funzionari dell’ufficio delle
Dogane di Rimini in collaborazione con i funzionari dell’area
antifrode della direzione interregionale delle Dogane per l’Emilia
Romagna e le Marche, nell’ambito dei controlli istituzionali volti
al contrasto delle frodi nel settore
delle esportazioni. In sostanza,
attraverso controlli incrociati, gli
operatori dell’ufficio Dogane al-
In breve
A Riccione
Tentano il furto
dei computer
al liceo Volta
Un tentato furto ai danni dell’Istituto Volta di Riccione è
stato sventato mercoledì
notte dall’intervento dei carabinieri allertati dall’allarme.
Giunti sul posto i militari hanno scoperto effrazioni su alcune finestre e su una porta
laterale dell’istituto. Con ogni
probabilità i ladri ieri puntavano ai numerosi pc e altre
attrezzature informatiche
presenti nel plesso. I delinquenti sono stati messi in fuga dal sopraggiungere della
pattuglia.
A Viserba
In giro con bici
elettrica rubata
il giorno prima
Mercoledì sera i carabinieri
della Stazione di Viserba,
durante un controllo alla circolazione stradale, hanno
sottoposto ad accertamento
un 36/enne tunisino, nullafacente in sella a una fiammante bici elettrica che all’esito delle relative verifiche, è
risultata rubata il giorno precedente ai danni di una signora di Rivabella. P
La sua società si occupava di sponsorizzazioni nella Superbike
A Le Befane
Nel parcheggio di via Flaminia
Evade le tasse per 2 milioni
Imprenditore condannato
Tenta
Volevano
di rubare
rapinare
i pantaloni
un ortopedico
indossandoli Patteggiano in 3
RIMINI - Per tre anni aveva falsificato le
RIMINI - Non ci ha messo
dichiarazioni dei redditi sua e della sua società. Riuscendo così ad evadere al fisco
un milione di euro di Irpef (del suo reddito imponibile) e un milione e 400 mila euro di Iva (non pagata dalla sua società). E
per tutto il 2005, 2006 e 2007 l’aveva fatta
franca. Fino a quando, però, quelle manipolazioni fiscali passarono al setaccio dell’Agenzia delle entrate di Rimini. Che volle vederci chiaro fino alla denuncia di
P.P., 59enne nativo in un paesino in provincia di Cremona, ma residente da anni a
Verucchio. Per anni, l’imprenditore è entrato e iuscito dalle aule di palazzo di giustizia per il suo processo, fino a ieri mattina quando, difeso dall’avvocato Piero Ippoliti, è stato condannato, con rito abbreviato, dal giudice per le udienze preliminari, Sonia Pasini, a 1 anno e sei mesi di
carcere per frode fiscale, in qualità di legale rappresentante di una società in liquidazione con sede a Rimini. Il suo avvocato
l’interno dell’aeroporto Fellini
sono riusciti a verificare che rispetto a fatture per capi d’abbigliamento di importanti e note
ha già annunciato che ricorrerà in appello. La società di P.P., secondo l’accusa,
avrebbe falsificasto fatture con l’obiettivo
di evadere l’Iva e questo nel campo delle
sponsorizzazioni del campionato Superbike di moto. Dove girano centinaia e centinaia di migliata di euro in pubblicità.
griffe d’alta moda italiane venduti a cittadini russi non veniva
registrato, in partenza per Mosca, il quantitativo di merce cor-
rispondente. Dal sospetto alla
scoperta del reato il passo è stato
breve. E la denuncia della commerciante immediata.
molto ingegno nel furto
che ha voluto commettere. Il 19enne albanese, residente a Riccione, ha tentato mercoledì pomeriggio di portare via dei pantaloni da un negozio di
abbigliamento al centro
commerciale Le Befani. Li
ha semplicemente indossati sotto i suoi. Gli addetti alla sicurezza non hanno faticato molto ad accorgersene. Verso le 18.30
sono quindi intervenuti i
carabinieri. I capi erano
stati privati dell’etichetta,
poi recuperata nello spogliatoio utilizzato. Il giovane è stato denunciato a
piede libero alla Procura
della Repubblica di Rimini per furto aggravato. I
pantaloni del costo di 10
euro ciascuno sono stati
restituiti al titolare del negozio.
RIMINI - Due anni. E’ la pe-
na patteggiata dalla banda
che il 7 marzo scorso aveva
tentato di rapinare il noto
ortopedico bellariese Marcello Benghi, nel parcheggio
del complesso di via Flaminia. Il professionista, alle
22.30 di quel venerdì sera,
per sottrarsi alla rapina, aveva esploso tre colpi di pistola
in aria mettendo in fuga i
banditi. E, ieri mattina, Gennario Terracciano, 36enne
napoletano, difeso dall’avvocato Massimiliano Orrù, e
Walter Calò, leccese 34enne,
difeso dagli avvocati Marco
Castellano e Antonio Amato, hanno patteggiato 2 anni
di carcere. Il primo dei due
con la sospensione della pena e il secondo con l’obbligo
di firma. A luglio pure il terzo complice, Nicola Milani
42enne perito assicurativo
riminese, difeso da Orrù
aveva patteggiato 2 anni.
Il fatto accadde in un istituto riminese. Il ragazzino soccorso da un professore finì in ospedale
Offrì lo spinello a scuola, condannato
Il 16enne dopo i primi “tiri”fu colto da malore, pena di 6 mesi a uno studente brasiliano
L’anziano era accusato di violenza sessuale, reato derubricato in prostituzione minorile
Diede dei soldi ad una 14enne
Condannato un ottantenne
RIMINI - Vide quella ragazzina, sola,
seduta su una panchina. La avvicinò e
tentò di portarsela a letto, offrendole
50 euro. Al suo rifiuto, G.G., 80enne
riccionese, l’afferrò per un braccio tirandola a sé. La 14enne, di nazionalità
argentina, però, riuscì a divincolarsi
ed a fuggire dalla madre, che lavorava
in un ristorante vicino (siamo a Riccione, in un parcheggio nei pressi di
viale Ceccarini). La donna chiamò la
polizia e l’uomo si ritrovò indagato
per tentata violenza sessuale su minore e induzione alla prostituzione minorile. Era il 6 luglio 2011. E, ieri sera,
dopo tre anni di processo, difeso dal
suo legale, l’avvocato Roberto Urbinati, l’anziano muratore è stato condannato ad otto mesi di reclusione (pena
sospesa) e al pagamento di 1000 euro
di multa per il reato di induzione alla
prostituzione minorile. Questo perché
il giudice ha accolto la richiesta dell’avvocato Urbinati di derubricare il
reato da violenza sessuale ad, appun-
Nei guai a causa di uno spinello
RIMINI - Aveva ceduto uno
to, induzione alla prostituzione minorile. La giovane (attualmente 17enne,
che vive a Riccione con la madre) ha
rinunciato a costituirsi parte civile nel
processo dopo che l’imputato l’ha risarcita con 5mila euro. G.G., però, ha
sempre respinto le accuse degli inquirenti, sostenendo di aver offerto i soldi
alla ragazzina perchè impietosito da
lei: pensava fosse una giovane bisognosa.
spinello ad un suo amichetto
di scuola. Che poco dopo si
era sentito male. Finendo al
pronto soccorso dell’Infermi per un collasso. E il tutto
all’interno di un istituto scolastico riminese. Una fredda
mattina del febbraio 2011. A
cedere la sigaretta di marijuana un poco più che
18enne brasiliano. Vittima
un 16enne riminese. E ad accorgersi del malore fu un
professore che vide lo stu-
dente pallido barcollare sulle gambe. Accompagnato in
presidenza, il minorenne
venne soccorso in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del
118 che lo accompagnò
d’urgenza al pronto soccorso dell’infermi. Dove, ai sanitari, il ragazzino raccontò
di aver fumato, durante la ricreazione, uno spinello che
gli era stato offerto dal compagno di scuola brasiliano.
Per il 18enne scattò la denuncia per cessione di sostanze stupefacenti. E, ieri
mattina, difeso dal suo legale, l’avvocato Marco Lunedei, è stato condannato a sei
mesi di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di
1032 euro di multa con l’accusa di cessione di sostanze
stupefacenti. L’avvocato di
parte civile, in rappresentanza del minorenne, aveva
presentato una richiesta di
risarcimento danni di 20mila euro, ma il giudice gliene
ha concessi solo 200. Il 18enne (che nel frattempo è tornato a vivere in Brasile) è stato, invece, assolto dall’accusa di lesioni in conseguenza
di altro reato perché la vittima non presentò denuncia.
Cronaca Rimini
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
l
5
Il tragico investimento è avvenuto in via Turchetta a pochi metri da dove la 73enne riminese risiedeva
Travolta dal camion muore sul colpo
Ada Marisa Evangelisti è caduta a terra picchiando la testa sull’asfalto
Il conducente, un 23enne, nel fare retromarcia non si è accorto della donna in bici
RIMINI - Un attimo. Un fran-
gente di secondo e la vita di
Ada Marisa Evangelisti si è
spenta improvvisamente.
Per sempre. Per un tragico
destino. La signora, riminese di 73 anni, infatti, intorno
alle 18.40 di ieri, in sella alla
sua bicicletta stava transitando su via Turchetta (lei
risiede al numero civico 35 e
probabilmente tornava a casa), quando è stata investita
da un camion per il trasporto del pesce che stava facendo manovra da una viuzza
laterale. Neppure un impatto violento, tra l’altro il camion era in retromarcia, ma
sufficiente, purtroppo, a
scaraventarla a terra. I riflessi poco reattivi dell’anziana
hanno poi fatto il resto. La
povera Ada, nell’impattare il
terreno, ha battuto la testa
I vigili coprono il corpo della povera Ada. Qui sopra il camioncino che l’ha investita e la bici della riminese FOTO FABRIZIO PETRANGELI
sull’asfalto. Rimanendo immobile distesa. Sono stati attimi di forte tensione. Con
molte persone che, cono-
scendola, sono scese di casa
in suo soccorso. Sembra, peraltro, che anche il conducente del camion, S.M., ri-
minese di 23 anni, risieda in
una via vicina (siamo nei
pressi della Fiera). Immediati sono scattati, così, i soc-
corsi. Sul posto sono intervenute subito un’ambulanza
del 118 e alcune auto dei vigili urbani. I sanitari si sono
subito precipitati sulla donna per un intervento disperato. Ma inutile, purtroppo,
Per Ada, infatti, non c’è stato
nulla da fare. Il suo fragile fisico non è riuscito a sopportare quell’impatto violento
col terreno. E il decesso è arrivato immediato. Tutto
questo mentre i vigili urbani
provvedevano ad effettuare i
primi rilievi del sinistro. E da
una prima ricostruzione
della dinamica dell’investimento è emerso che il conducente del mezzo pesante,
in fase di retromarcia, non si
è accorto che proprio in quel
momento stava sopraggiungendo in bicicletta la povera
Ada. E, così, uscendo da una
viuzza laterale l’ha presa in
pieno. Facendola cadere a
terra. La morte per la donna
è sopraggiunta istantanea.
I dati della Camera di commercio aggiornati a giugno: si salva solo l’export che registra alti e bassi e resta debole rispetto al livello regionale
Le piccole e medie imprese soffrono ancora
Numeri negativi su tutti i fronti: manifatturiero (-2,5%) edilizia (-1,6%), commercio al dettaglio (-1,8%)
RIMINI - Un altro bollettino statistico
1,6%) e quello del commercio al dettaglio (-1,6%). Export fra alti e bassi: pesante calo -4,5% nel secondo trimestre, mitigato dal +11,9% del primo
trimestre; da gennaio complessivo segno positivo: +3,0% . Dal confronto
regionale il nostro territorio continua
ad essere all’ultimo posto per incidenza percentuale dei prodotti esportati
(3,5% del totale dell’export regionale)
e nei primi sei mesi del 2014 registra
con il 3% l’incremento percentuale annuo minore (al pari di Parma, ma davanti a Forlì e Ravenna che registrano
un decremento), inferiore alla media
emiliano-romagnola (+4,5%) ma superiore a quella nazionale (+1,3%).
Tornando al manifatturiero, la produzione registra una diminuzione del
2,7% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, che risulta più alta
rispetto a ciò che si rileva in EmiliaRomagna e in controtendenza all’Italia (+ 0,2%); rispetto al 1° trimestre
2014, il 14,2% delle imprese ha riscon-
con diversi segni negativi per l’economia del territorio di Rimini, che non
riesce a risalire la china della crisi: lo
attestano i dati relativi alla congiuntura aggiornati al 2° trimestre 2014 (30
giugno 2014). I principali indicatori
riguardanti l’industria manifatturiera
(produzione, fatturato, ordinativi), il
settore edile (l’andamento del volume
d’affari) e il commercio al dettaglio
(l’andamento delle vendite) risultano
infatti tutti negativi, sia nel confronto
con lo stesso trimestre dell’anno precedente in termini “quantitativi”, che
nel confronto con il trimestre precedente in termini “qualitativi”. Anche
se le costruzioni e il commercio registrano un lieve miglioramento rispetto
al 1° trimestre 2014, nel manifatturiero le variabili mostrano un sostanziale
peggioramento. Nel dettaglio, il manifatturiero la produzione è a -2,7%, il
fatturato a -2,1% e gli ordini a -3,5%.
Cala ancora il fatturato dell’edilizia (-
trato un aumento della produzione, il
31,0% una diminuzione, il restante
54,8% non ha subito variazioni. Per il
fatturato: -2,1% rispetto al 2° trimestre
2013, percentuale più alta della variazione emiliano-romagnola (-0,9%)
mentre leggermente positiva risulta
essere la situazione italiana (+0,3%); la
causa del decremento riminese è il calo
della domanda interna, mentre quella
estera è in aumento (+1,0%). Con riferimento al 1° trimestre 2014, la quota
delle imprese che ha riscontrato una
diminuzione del fatturato (25,8%) è
superiore a quella che ha dichiarato un
aumento dello stesso (12,3%). Gli ordini rappresentano la variabile più negativa, con un decremento del 3,5% rispetto allo stesso trimestre dell’anno
precedente, superiore al calo regionale
(-1,0%) e alla stabilità riscontrata a livello nazionale; la causa del decremento è ancora una volta imputabile al calo
della domanda interna e all’aumento
di quella estera (per Rimini +2,1%).
Il settore dell’edilizia tra i più colpiti dalla crisi
L’appello di Cgil Cisl e Uil riminesi: “Nuove cifre allarmanti. Servono adeguate politiche che riqualifichino il patrimonio immobiliare esistente”
“Subito un tavolo di confronto con istituzioni e categorie per far ripartire il settore edile”
RIMINI - “L’indagine effettuata
dall’Ufficio economico di Unindustria conferma lo stato drammatico dell’economia riminese,
in particolare nel settore dell’edilizia”. Così i sindacati commentano i nuovi dati, ancora una volta molto negativi, resi noti ieri.
“Una situazione di fronte alla
quale da tempo – scrivono in una
nota le parti sociali - richiedono
un intervento corale di tutte le
parte sociali ed istituzionali. E’
nostra convinzione, che si possa,
pur con i vincoli attuali, costruire
una nuova via allo sviluppo loca-
le che sappia coniugare il non
consumo del territorio con adeguate politiche mirate alla riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente, viste anche le
caratteristiche ambientali e la
forte vocazione turistica del territorio”. “La proposta che come
Cgil, Cisl e Uil lanciamo – concludono i sindacati - anche alle
altre associazioni è quella di trovare le necessarie convergenze
per chiedere alle amministrazioni locali che venga avviato un
confronto mirato al raggiungimento degli interventi utili alla
NQ SYSTEM SRL
Direttore responsabile
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: 0541 444011/444019
Mail: [email protected]
Pec: [email protected]
Amministratore unico: Claudio Casali
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
ripresa del settore per creare
nuovo lavoro”.
I dati resi noti ieri da Unindustria
e aggiornati al secondo trimestre
2014 disegnano un quadro a dir
poco sconfortante con il segno
meno che non risparmia quasi
nessun settore.
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it
Sfogliabile con applicativi mobili per smartphone e tablet
scaricabili da Apple market e Google Play
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
6
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
www.damarinelli.it
Menù dachiama
asporto
ordina ritira
Antipasti:
Antipasti freddi
Antipasti pesce crudo
Insalata di mare
Cozze
Vongole
Gratinati
Ostriche (al pezzo)
Primi Piatti:
Risotto alla marinara
Tagliolini allo scoglio
Strozzapreti alle canocchie
Passatelli al ragù di pesce
Gnocchi gamberi e rucola
Tagliatelle al ragù
€12,00
€12,00
€ 6,00
€ 6,00
€ 8,00
€ 8,00
€ 2,00
€
€
€
€
€
€
9,00
9,00
9,00
9,00
9,00
7,00
Su tutti i VINI della carta
sconto 30%
Per le voci non esposte nel menù, si prega
di richiederne preventivamente il prezzo.
Secondi Piatti:
Grigliata mista
Fritto misto
Spigola al forno con patate
Sardoncini scottadito
Spiedini di gamberi (al pezzo)
Spiedini di calamari (al pezzo)
€
€
€
€
€
€
Contorni
€ 2,50
Gelato (1/2 Kg)
€ 4,00
Piadine:
14,00
11,00
11,00
6,00
3,00
3,00
vuota
prosciutto crudo
stracchino e rucola
€ 1,00
€ 4,00
€ 3,00
Birra lattina
€ 2,50
Bibite:
Coca-Cola e Fanta
€ 2,00
I nostri prodotti sono freschi, surgelati e/o congelati a seconda della stagione e della disponibilità di mercato (art. 4L del 18/03/77 n° 63)
Chiama 0541 783289 Ordina da Vittorio Marinelli
Ritira in via Circonvallazione Occidentale 36/38 - Rimini
Cronaca Rimini
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
l
7
Due gli accordi raggiunti: uno relativo al restauro del foyer e l’altro alla ricostruzione del teatro
Avanti tutta con i lavori al Galli
Firmati i contratti con l’impresa che sostituirà la Cesi, ora in liquidazione
Il sindaco Gnassi: “Così la tempistica prevista potrà essere rispettata”
RIMINI - Con la firma dei
due contratti, uno relativo
al restauro del foyer e l’altro alla ricostruzione del
teatro ‘Amintore Galli’, si
chiude la fase di incertezza che si era aperta all’indomani della liquidazione
coatta della Cooperativa
Cesi, componente dell’Ati
aggiudicataria dei lavori.
Con questo atto si torna
quindi alla piena funzionalità del cantiere (che,
seppur a regime ridotto,
non si era mai fermato negli ultimi due mesi) tra
piazza Cavour e piazza
Malatesta, confermando i
tempi contrattuali per l’esecuzione dell’intervento.
La nuova firma dei contratti avviene successivamente alla ricostituzione
dell’Ati da parte della
Cooperativa Costruzioni
Bolognese, che ha provveduto a indicare la Cmb di
Carpi quale nuova mandataria in luogo della Cesi.
A luglio, alla notizia
delle difficoltà aziendali di
Cesi, l’amministrazione
comunale di Rimini aveva
subito sollecitato e incontrato il commissario liquidatore e i rappresentanti
della società mandataria
per rappresentare la strategicità e l’importanza che
il restauro del teatro ‘Galli’ ha per la città e per il
territorio riminese.
“Questo è il risultato
per cui abbiamo lavorato
fin dal 10 luglio, giorno in
cui abbiamo incontrato il
commissario liquidatore dichiara il sindaco di Ri-
Ripartono i lavori al teatro Galli
mini, Andrea Gnassi -. E
non era un risultato scontato, visto che la Cesi era
impresa impegnata in
opere strategiche sull’intero territorio nazionale.
A questo punto, possono
procedere speditamente i
lavori, rispettando la tempistica prevista; lavori che
sono parte fondamentale
del disegno complessivo
di riqualificazione e di rilancio del centro storico
di Rimini, dall’anello della
città circolare, al programma degli interventi
di
rifunzionalizzazione
degli spazi (Nuove piazze,
piazza Malatesta), al miglioramento e decongestionamento della viabilità (fluidificazione asse
mediano, sfondamento di
via Tonale)”.
Verrà illustrato l’intervento di adeguamento fognario di via Santa Chiara. Gli esercenti chiedono che sia realizzato “in tempi ragionevoli”
Allagamenti, il Comune incontra i commercianti
Gabellini (Cuore di Rimini): “Vogliamo rassicurazioni convincenti, altrimenti avanti con la class action”
Domande entro il 28 novembre
Agevolazioni
sulle bollette
dell’acqua
RIMINI - Il Comune di Rimi-
ni ha approvato il nuovo
“avviso di raccolta domande per l'assegnazione di
rimborsi relativi alle utenze
idriche per gli anni 20132014 in favore dei nuclei famigliari a basso reddito”.
L'avviso recepisce e si adegua al nuovo regolamento
Atersir (Agenzia territoriale dell'Emilia-Romagna per
i servizi idrici e rifiuti) in
materia di agevolazioni tariffarie per il servizio idrico
rivolto alle utenze deboli.
Tra le novità introdotte l'innalzamento della soglia
reddituale massima di ammissione (rappresentata
dall'indicatore Isee del nucleo famigliare), che passa
dai 7.500 euro del precedente avviso, ai 10.000 euro
dell'attuale. Le domande si
raccoglieranno dal 13 ottobre 2014 fino il 28 novembre 2014. E’ possibile presentare la domanda presentandosi direttamente agli
uffici, oppure inviata tramite raccomandata A/R, al seguente indirizzo: Comune
di Rimini, Servizio di protezione sociale ufficio bandi e
Isee – via Ducale, 7 – 47921
Rimini. Per le domande inviate via posta farà fede la
data del timbro postale.
RIMINI - (F.R.)L'assessore al-
l'Ambiente Sara Visintin e i
tecnici di Hera incontreranno nei prossimi giorni i negozianti del Borgo Santa Rita e
l'associazione Cuore di Rimini per illustrare nel dettaglio
il progetto anti-allagamenti
per il centro storico. Si tratta
dell’intervento di adeguamento fognario della via Santa Chiara, che prevede la realizzazionedi un impianto
idrovorodi sollevamento che
sarà collocato in corrispondenza dell’incrocio tra la via e
vicolo Cima, con recapito finale nella tombinatura del
torrente Ausa. Obiettivo intercettare e allontanare tutte
le acque provenienti da monte di via Santa Chiara, lasciando così liberala Fossa
Pataraper le acque piovane
provenienti dalla parte posta
a valle. “L'intervento – aveva
spiegato l'assessore al nostro
giornale – ridurrà in maniera
sensibile in caso di nubifragi
il rischio di allagamenti nelle
Esercente del centro al lavoro per ripulire il negozio
attività commerciali e nelle
residenze del centro”. “Vogliamo davvero essere sicuri
che sia così e soprattutto che i
lavori durino un tempo ragionevole, al massimo un anno e mezzo – spiega Roberto
Gabellini di Cuore di Rimini -
E’entrato a fare parte dell’esclusiva Relais Dessert. “Il 2014 un anno di grandi soddisfazioni”
Rinaldini tra i migliori 100 pasticcieri al mondo
RIMINI - Il marchio Rinaldini è stato ricono-
sciuto tra le cento migliori pasticcerie e cioccolaterie del mondo entrando a far parte dell’esclusiva Relais Dessert. Roberto Rinaldini
ha dovuto sostenere un vero e proprio esame
pratico presso la scuola di Ensp Yssingeaux
davanti ai migliori maestri pasticceri internazionali: ha realizzato tre petit gateaux Londra,
Milano e Rio che fanno parte della sua ultima
collezione Dessert in the city presentandoli su
una scultura artistica in zucchero caramello
alta 120 cm nei toni fucsia e bianco. Relais
Dessert, oltre all’élite dell’alta pasticceria fran-
cese, ha tra i suoi componenti un centinaio di
Pasticcieri e Cioccolatieri appartenenti a 19
Paesi nel mondo. Rinaldini è il più giovane pasticciere italiano a entrarne a far parte . “Il
2014 è stato un anno di grandi soddisfazioni –
ha commentato entusiasta Roberto Rinaldini
-. Dopo essere stato eletto pasticciere dell’anno dall’Ampi (Accademia Maestri Pasticceri
Italiani), essere sbarcato in Giappone con una
mia boutique ed aver aperto un punto vendita
a Firenze in via Dei Banchi, con Pesaro come
prossima apertura, diventare un membro di
Relais Dessert è per me un grande onore”.
Ecco perchè l'incontro che
avremo a breve con l'assessore e i tecnici di Hera sarà decisivo. Se ci arriveranno rassicurazioni convincenti noi rinunceremo alla nostra idea di
fare una class action – progetto che ha raccolto un centinaio di adesioni, specie dai
negozianti – Altrimenti andremo, convinti più che mai,
per vie legali. I nostri avvocati
stanno già studiando la pratica per capre contro quale o
quali soggetti agire. Si potrebbe trattare del Comune,
di Hera o forse di entrambi”.
“Noi non vogliamo – precisa
Gabellini – fare a tutti i costi
la guerra all'amministrazione
o a Hera. Siamo anzi per trovare una soluzione condivisa.
Ma è chiaro che se non arriveranno risposte concrete da
chi di dovere non potremo far
altro che agire. Accettare ancora con rassegnazione che
ogni volta che piove forte vaste zone della città si allaghino proprio non è possibile”.
In centro
Al via oggi
il Festival
Francescano
RIMINI - Al via oggi la sesta
edizione di Festival Francescano. Sin dalle prime ore
del mattino, i francescani
animeranno le vie e le piazze del centro storico di Rimini con più di cento iniziative sul
tema “Liberi nella gioia”.
Sono già 3.720 gli studenti
che parteciperanno alle attività didattiche pensate per
le scuole di ogni ordine e
grado, e molti altri se ne aggiungeranno. Per i più piccoli, animazione in piazza
Tre Martiri presso lo stand
dell'Antoniano di Bologna
a partire dalle 10.
L'inaugurazione ufficiale della manifestazione si
terrà alle 17 sul sagrato del
Tempio. Da lì, partirà un
breve pellegrinaggio cittadino guidato dalle parole di
Francesco d'Assisi. Saranno presenti le autorità cittadine e il Vescovo mons.
Francesco Lambiasi.
Alle 9.30 si terrà la prima
conferenza, sul sagrato del
Tempio. A inaugurare il Festival, sarà Gianpaolo Trevisi, direttore della Scuola
di Polizia di Peschiera del
Garda (VR). Nella sua carriera professionale, Trevisi
si è molto occupato di immigrazione e, nel raccontare la sua esperienza, pone
sempre al centro la storia di
chi lascia la propria terra
per cercare una vita migliore. Di uno splendido viaggio nel mondo dell'arte, con
particolare riferimento al
contemporaneo, si occuperà Beatrice Buscaroli, critico d’arte recentemente nominata membro del Consiglio superiore per i beni culturali e paesaggistici. La sua
lezione si terrà al Museo
della Città alle 10.30.
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
il sole è lì apposta
a darti la luce
a gratis, basta
prenderla.
Ufficio Comunicazione SGR / Essential / Foto: Chico De Luigi
8
Gas e luce.
Manutenzione,
installazione e vendita
caldaie, condizionatori
e fotovoltaico.
sgrservizi.it
Cronaca Rimini
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
l
9
L’Enac ha convocato le 4 cordate in gara per la gestione dell’aeroporto “Fellini” di Rimini. Il rischio dei ricorsi
Lunedì si decide, poi 3 mesi per volare
Verrà aperta pubblicamente la “busta C”, ma il prezzo non è vincolante
Necessaria la proroga, il futuro gestore non potrà operare prima di gennaio
RIMINI - Ci siamo. Lunedì l’E-
nac aprirà le buste e assegnerà
in via provvisoria la futura gestione dell’aeroporto di Rimini. Le 4 cordate in campo sono
state convocate per lunedì alle ore 11 a Roma. La procedura prevede che verrà aperta
pubblicamente la cosiddetta
“busta C”, quella in cui gli offerenti erano invitati a inserire un prezzo per i beni lasciati dal vecchio gestore Aeradria, frutto degli investimenti
negli anni scorsi. Un riconoscimento facoltativo, non
vincolante, che vale 15 punti
su 100 della “pagella” finale
che porterà Enac a decidere
chi vincerà. E su cui vi era un
prezzo variabile da un minimo di 3 a 6,5 milioni di euro.
Il risultato di questa “singolare” procedura è che a vincere
il bando potrebbe anche essere una cordata che nella “busta C” ha messo zero, dato che
gli altri 85 punti della pagella
sono quelli che Enac assegna
per le 4 qualità dell’offerta,
che andavano inserite nella
“busta B” (il piano finanziario, quello industriale, il piano
occupazionale e quello sull’u-
tilizzo dei servizi tecnici e accessori), busta che Enac ha già
valutato nelle scorse settimane in via riservata.
E’ sempre alto però il rischio
che dopo lunedì vi siano ricorsi incrociati da parte delle
cordate, come spiegato nei
giorni scorsi. E ciò dipende
invece dalla “busta A”, quella
sui requisiti che ciascuna cordata doveva avere in linea rispetto al disciplinare del bando di gara. E qui c’è il nodo
delle cooperative presenti attualmente in 2 delle 4 cordate,
che invece il disciplinare banalmente non prevedeva all’articolo 3 comma 2, dove si
specificava che ogni soggetto
doveva essere società di capitale, dunque Srl o Spa. Ora,
che succederà dopo lunedì?
Chi pensa che il nuovo gestore potrà velocemente insediarsi sbaglia i conti con la
farraginosa burocrazia italiana, che nel settore aeroportuale non fa eccezione.
Innanzitutto il soggetto vincente avrà 1 mese di tempo
per costituirsi in società (Srl o
Spa) e versare i 3,1 mln del capitale sociale previsti dal
bando. Entro 3 mesi, la nuova
Il presidente di Enac, Vito Riggio
società dovrà poi ottenere le
certificazioni Enac (in sostanza la “patente” a poter gestire il traffico aereo). Solo a
quel punto il Ministero dei
Trasporti emanerà il decreto
con l’aggiudicazione definitiva. Insomma, ci vorranno almeno 3-4 mesi perchè il nuovo gestore possa formalmente
operare in autonomia.
E’ chiaro dunque che appare
scontata la proroga all’esercizio provvisorio del Tribunale dopo il crac Aeradria, in
capo al Curatore Renato Santini, che scade il prossimo 31
ottobre. Se si vuole evitare la
chisura dello scalo riminese,
non resta che la proroga, a
maggior ragione ora che sarà
certo il timing per vedere all’opera il nuovo gestore. E
d’altronde, sulla proroga si
era già espressa proprio sul
Nuovo Quotidiano l’8 settembre scorso la presidente
del Tribunale Rossella Talìa,
dichiarando la “disponibilità
a valutare una proroga, nel rispetto dell’interesse dei creditori”.
Tutt’altra vicenda sarà invece
quella sui beni della fallita Aeradria e sugli investimenti effettuati negli anni sullo scalo
riminese. Il bando Enac è stato concepito, in modo assai
singolare per la verità, prevedendo appunto la “busta C”
per offrire un prezzo come
“riconoscimento facoltativo”
su quei beni. Ciò mentre il
bando effettuato direttamente dal Tribunale (con tutti i
beni ex Aeradria), con base
d’asta 10 mln di euro, andò
deserto. Non vi è dubbio che
chiunque sia il vincitore, a
prescindere dal prezzo che ha
inserito nella “busta C”, al tavolo con la Curatela di Aeradria dovrà sedersi. Non solo
perchè tra quei beni ci sono gli
arredi degli uffici e i compu-
ter, ma soprattutto tutte le migliorie effettuate sulla pista,
torre di controlli e palazzina
uffici. Quanto valgono? E in
mancanza di accordo, la Curatela che farà? Vedremo. Per
ora gli occhi sono puntati su
lunedì, quando si conoscerà
finalmente il nome del futuro
gestore. Ricordiamo le 4 cordate in gara: il Consorzio Rimini-San Marino che vede
tra i leader Giovanni Maniscalco (presidente di AssoAeroporti, ed ex Ad degli scali di
Palermo e Trapani) e che associa anche 44 cooperative, la
cordata “americana” di Aviacom guidata da Halcombe
(che ha già preso in gestione
l’aeroporto di Forlì), la cordata locale di Air Riminum e i
russi della Novaport, il colosso che già controlla 7 scali nell’Est Europa.
Intanto, riguardo alla fallita Aeradria e a proposito di
bandi, gli enti soci hanno scelto da chi farsi difendere per le
azioni di responsabilità contro gli ex dirigenti e amministratori. Al bando ha partecipato la sola “Rodl & Partner”, con sede a Milano,
uscita ovviamente vincente.
telefonia
computer
il tuo usato funzionante
tv color
subito in contanti
hi-fi
la tecnologia che vuoi video game
a prezzi imbattibili console
fotog
grafia
fotografia
Cash for Phone
SMARTPHONE
139
69
139
99
BLACKBERRY Q5 4G LTE
MEMORIA 8GB ESPANDIBILE
FOTOCAMERA 5MP CON FLASH TOUCH
E TASTIERA QWERTY 1 PEZZO
TABLET ASUS
MEMOPAD
ULTIMA GENERAZIONE MEMORIA 16 GB
WIFI ANDROID 1 PEZZO
Cash for Phone
SMARTPHONE NOKIA
LUMIA 635 4G LTE
WIFI WINDOWS MOBILE SUPPORTA SD
CARD FINO A 128 GB FOTOCAMERA 5MP
1 PEZZO
SMARTPHONE
LG L9 3G
WIFI MEMORIA 4GB ESPANDIBILE
FOTCAMERA 5MP ANDROID 1 PEZZO
RIMINI
e
le nostre super offerte
RIMINI
€
,00
CONSOLE
XBOX 360
4GB + SENSORE KINECT
+ 2 TELECOMANDI + 3 GIOCHI
+ CAVO HDMI 1 PEZZO
€
,90
PC DESKTOP
DELL
€
,00
CONSOLE
€
,00
NAVIGATORE SAT
RAM 1GB HDD 80GB + MONITOR + TASTIERA + MOUS
MOUSE
SE +
SE
WEBCAM + CHIAVETTA WIFI 3 PEZZI
RIMINI
IMINII MARE
M
C.so Giovanni XXIII n° 38
109
89
89
39
€
,00
NINTENDO WII
+ PEDANA WII FIT + TELECOMANDO
+ GIOCHI 1 PEZZO
GARMIN 1440
MAPPA EUROPA + SUPPORTO
+ CARICABATTERIA DA AUTO 1 PEZZO
RIMINI Mare
V.le Regina Elena n° 173d
0541.56212 340.7611874
CONSOLE
XBOX 360
4GB + 2 TELECOMANDI + 6 GIOCHI
+ CAVO HDMI 1 PEZZO
€
,90
FOTOCAMERA DIGITALE
€
,90
PC DESKTOP DELL
€
,90
STAMPANTE
89
139
89
49
NIKON COOLPIX P90
SCHERMO LCD MOBILE 12.1MP
ZOOM 24X SUPPORTA SD CARD
BATTERIA AL LITIO 1 PEZZO
RAM 1GB HDD 80 GB WINDOWS XP SP3
+ MONITOR LCD + TASTIERA + MOUSE
+ WEBCAM 1 PEZZO
SAMSUNG CLP 325
LASER A COLORI 1 PEZZO
FORLÌ
Piazza Saffi n° 23
www.cashforphone.it
[email protected]
€
,990
,90
€
,00
Visita
€ i nostri
,90 store...
€ Troverai
tante altre
,90 occasioni !
CASH FOR PHONE CERCA
PERSONALE QUALIFICATO
INFORMAZIONI: 340.7611874
10
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
Riccione - Cattolica
& Valconca
VENERDÌ
26 SETTEMBRE 2014
l
11
MISANO - I fatti risalgono al 2010 quando l’appalto venne affidato a trattativa privata
Indagata la vecchia giunta
Sindaco Giannini, assessori e dirigente nei guai per un’area sportiva
Agli amministratori è stato contestato il reato di abuso d’ufficio
MISANO - Avevano deliberato la cessione
di un’area sportiva, in zona Porto Verde, all’associazione Valle del Conca. Per crearci
un impianto destinato a passeggiate sportive e in mountain bike lungo il fiume Conca.
Nel rispetto di una legge regionale del 2007
che permette, appunto, ad un Comune di
affidare ad organizzazioni senza scopo di
lucro aree protette da vincoli ambientali
per attività sul territorio. Per questo, però,
sono finiti nel mirino della magistratura ed
indagati per abuso d’ufficio. Si tratta del
sindaco Stefano Giannini, di sei assessori
della vecchia giunta comunale, e di un dirigente. Che, ieri, difesi dagli avvocati Filippo
Maria Airaudo e Maurizio Ghinelli, si sono
presentati davanti al giudice per le udienze
preliminari, Sonia Pasini, per la richiesta di
rinvio a giudizio formulata nei loro confronti della Procura. Il gup, però, proprio
per la complessità della materia ha rinviato
l’udienza al 5 febbraio 2015 dopo aver
ascoltato il parere dei due consulenti tecnici nominati dalla pubblica accusa e dalla difesa. Una vicenda controversa, dunque,
quella che vede coinvolta l’intera vecchia
giunta comunale di Misano (il sindaco è
ancora in carica). Nata nel 2010 su denuncia di un consigliere di centrodestra che
contestò, attraverso un esposto, l’affidamento dell’area avvenuto attraverso una
semplice trattativa privata e non una vera e
propria gara d’appalto (nel 2012 alla gara
d’appalto per quella stessa concessione si
presentò la sola associazione Valle del Conca). Lasciando presagire, quindi, un abuso
d’ufficio da parte degli amministratori. Accuse, però, fortemente rigettate dalla difesa
di sindaco e assessori che hanno sempre sostenuto la buona fede del provvedimento.
Giunto sulla scorta di una legge regionale e
mirato a restituire al territorio una zona
verde da tempo abbandonata. L’associazione Valle del Conca, infatti, si occupò subito
di bonificare l’area e di rrecuperare un capanno, peraltro, condonato, facendo svolgere attività sportiva gratuita a chiunque
volesse aderire alle loro iniziative.
Il sindaco
di Misano
Adriatico
Stefano
Giannini è
coinvolto
nell’inchiesta
(FOTO
PETRANGELI)
RICCIONE - Gli equilibri di bilancio 2014 sono approdati sui banchi del Consiglio Comunale. Il saldo attivo è di oltre 7 milioni per il fondo cassa
L’Imu frutta un incasso di 11,5 milioni di euro
L’assessore comunale al Bilancio Roberto Monaco: “Con la Tari riscossi più di 7 milioni, con l’imposta di soggiorno 2,2”
CORIANO
Roberto Balzani
visita l’inceneritore
di Raibano
CORIANO - Roberto Bal-
zani, sindaco di Forlì e tra
i contendenti alle primarie del Pd per il candidato
alle prossime elezioni regionali, ha fatto ieri tappa
all’inceneritore di Raibano di Coriano. “Continuo
a lavorare per uno scenario alternativo per il trattamento dei rifiuti”. “Il tema sollevato da Balzani –
ha ricordato il sindaco di
Coriano Mimma Spinelli
- ci tocca da vicino e coinvolge moltissimi cittadini
dei comuni della provincia che organizzati in comitati continua a sollecitare le amministrazioni a
non abbassare la guardia
”. “Come sindaco di un
comune, pur piccolo che
sia – aggiunge rivolgendosi direttamente a Balzani - dove sono ubicate
realtà importanti come
inceneritore, biomasse,
impianto di selezione accolgo molto volentieri la
tua piena disponibilità a
facilitare meccanismi di
partecipazione delle realtà territoriali che desiderano impegnarsi nel lavoro di collaborazioni sinergiche, anche a livello regionale”.
RICCIONE - La salvaguar-
dia degli equilibri di bilancio 2014 approda sui banchi del consiglio comunale.
Buoni i risultati: saldo attivo di oltre 7 milioni di euro
per il fondo cassa, mentre il
fondo svalutazione crediti
si attesta sui 2 milioni e
mezzo di euro. " Si tratta di
un passaggio importante –
sostiene il sindaco Renata
Tosi - forse la prima verifica dell’attività svolta da
questa amministrazione,
seppur su un bilancio predisposto da quella precedente. Bilancio in cui siamo
già intervenuti esprimendo
nuovi indirizzi e con scelte
chiare come ad esempio abbiamo fatto con la manovra
Tasi, con la quale è stata
tolta la nuova imposta dall’abitazione principale".
Per quanto riguarda gli
incassi riscossi da ogni singola tassazione, a primeggiare è l’Imu con una rendi-
L'assessore al Bilancio Roberto Monaco
ta ad oggi di oltre 11 milioni e mezzo euro sugli oltre
23 previsti. La Tari ha già
riscosso più di 7 milioni eu-
ro sugli oltre 13 in preventivo. Quasi completato invece l’incasso dell’imposta
di soggiorno, che tanto è
stata oggetto di critiche e
discussioni. Ad oggi sono
stati riscossi 2,2 milioni euro sui 2,8 previsti. Nonostante il maltempo quindi,
e nonostante una stagione
estiva non troppo rosea, la
tassa di soggiorno ha rispettato i flussi di cassa che
erano stati previsti.
“Questi dati confortano e
premiano le nostre scelte sottolinea l'assessore al Bilancio del Comune di Riccione Roberto Monaco -.
Risultano quindi ben impostate le manovre Tari e
Tasi. In particolare sono
stati sfatati i gufi che ritenevano impossibile un’azzeramento della Tasi sulle
abitazioni principali e che
prospettavano conseguenze apocalittiche sul bilancio
comunale".
Nel documento approvato in consiglio è già registrata anche l' avvenuta firma del preliminare per la
vendita della scuola media
Pascoli alla Provincia di Rimini, che pagherà’ entro il
15 ottobre la prima rata di
723 milioni di euro. La trattativa era stata tenuta sospesa dalla precedente amministrazione ed è stata
conclusa e formalizzata solo negli ultimi giorni. Annunciati i proveddimenti
del riassetto organizzativo
della dirigenza del Comune, si passerà anche a un’ottimizzazione della spesa.
"Partendo da qui proseguiremo il nostro lavoro sul
bilancio - conclude il sindaco Renata Tosi - e già, a
partire dalla prossima settimana, si lavorerà per la
programmazione
20152017, ribadendo e confermando la nostra volontà di
ridurre le tasse e di proseguire la strada già avviata di
riorganizzazione complessiva della macchina comunale".
CATTOLICA - Le richieste del sindaco Cecchini che martedì ha incontrato la responsabile regionale della divisione passeggeri e vendite di Trenitalia
“In stazione servono più personale e servizi”
CATTOLICA - Martedì mattina il sindaco
Il sindaco Piero Cecchini
Piero Cecchini ha ricevuto a Palazzo
Mancini Giovanna Braghieri, responsabile regionale della divisione passeggeri e
vendite di Trenitalia. L'incontro è avvenuto nell'ambito di quel tavolo di confronto avviato con l'azienda a seguito delle numerose problematiche, ora risolte,
relative al servizio connesso alla stazione
ferroviaria cittadina: durante l'estate, periodo di maggior affluenza e caratterizzato dall'aumento del traffico ferroviario, la
stazione cittadina è rimasta chiusa infatti
per intere giornate a causa dell'assenza di
personale. “Il sindaco Cecchini ha chie-
sto nel corso dell'incontro – si legge in
una nota del Comune - rassicurazioni
che situazioni come quelle registrate durante l'estate non avvengano più e nel
contempo anche l'aumento dei servizi alla stazione. La richiesta è avvenuta sulla
base di una presa di posizione del primo
cittadino che ha rimarcato alla Braghieri
il ruolo che la stazione di Cattolica riveste
per il territorio circostante. La nostra stazione serve anche Gabicce Mare e San
Giovanni in Marignano e pertanto di tutta la Valconca”.
E' stata inoltre manifestato disappunto in
merito alla disponibilità di personale in
forze alla biglietteria di Cattolica, non
considerato congruo alla situazione:
“Due soli operatori – ha sottolineato
Cecchini - sono veramente pochi rispetto alle necessità: chiediamo pertanto di
potenziare l'organico in modo tale da poter disporre di una stazione operativa sette giorni su sette”.
Il sindaco ha sottolineato, inoltre, come
l'amministrazione comunale continui a
sostenere una mobilità alternativa a quella su gomma: “Lo prova - ha detto il sindaco - il numero importante di operatori
turistici che hanno aderito questa estate
al progetto Al mare in treno”.
12
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
Cronaca Provincia
& San Marino
VENERDÌ
26 SETTEMBRE 2014
l
13
SAN MARINO - E’ una personalità molto nota sul Titano anche per il suo impegno di parlamentare
L’ex Capitano Berti condannato a 4 anni
Ieri si è concluso il processo che vedeva accusato il medico per molestie sessuali
E’ imputato anche in Sicilia per un fatto analogo: avrebbe fatto proposte a pazienti
SAN MARINO - Condannato a
quattro anni per molestie sessuali
nei confronti di alcune pazienti. Si
è concluso così nel pomeriggio di
ieri davanti al Tribunale penale
sammarinese, il processo a Pietro
Berti, medico di famiglia di San
Marino, sotto processo anche in
Sicilia per un fatto analogo, accusato di aver avanzato proposte sessuali a pazienti durante le visite
mediche.
Il procuratore del fisco, la pubblica accusa nel processo sammarinese, Roberto Cesarini, aveva
chiesto una pena di quattro anni e
sei mesi. La difesa, l'avvocato Tania Ercolani ha già annunciato che
la sentenza di primo grado sarà appellata. Berti, arrestato a San Mari-
no a gennaio, è stato anche Capo
di Stato, ossia Capitano Reggente.
Il dottore, personalità molto conosciuta a San Marino anche per il
suo impegno di parlamentare tra
le fila del Partito democratico cristiano sammarinese (Pdcs), 46 anni, è dipendente Iss (Istituto di sicurezza sociale) ed è stato in servizio come medico di base a Serravalle. Dopo una serie di esposti alla
magistratura da parte di diverse
pazienti, il medico era stato fermato all'inizio dell'anno dalla polizia
giudiziaria sammarinese. Secondo
le denunce delle donne anche a
fronte di un mal di gola, il medico
chiedeva alle pazienti di spogliarsi.
BELLARIA - Oggi e domani
Le celebrazioni
del 70° anniversario
della Liberazione
BELLARIA - Oggi e domani
Il tribunale di San Marino (FOTO MANUEL MIGLIORINI)
SANTARCANGELO - L’evento, in programma sino a lunedì, come da tradizione si aprirà all’alba con la gara di canto degli uccelli da richiamo
Domani al via la Fiera di San Michele
SANTARCANGELO - Come
da tradizione, la Fiera di San Michele in programma da domani
a lunedì, inizierà all’alba con il
canto degli uccelli da richiamo.
Domani, dalle 5 alle 9, il primo
appuntamento è infatti allo Sferisterio con la suggestiva gara di
canto per uccelli organizzata dal
Gruppo Amatoriale Uccelli da
Richiamo. La più antica delle
Fiere d’Autunno entra dunque
nel vivo con le giornate di domani e domenica quando bancarelle, settori specializzati e stand
gastronomici saranno presenti
nelle vie e piazze del centro. Nel
Parco del Campo della Fiera e in
via De Bosis sarà possibile vedere da vicino “La corte degli animali” e “L’aia di una volta” (con
tanto di chioccia, pulcini e conigli), mentre sono diverse le iniziative didattiche per bambini
curate da Tutto Zoo che propo-
ne una campagna di sensibilizzazione per insegnare come
prendersi cura degli animali.
Sempre al Campo della Fiera sono esposti gli Animali Incantati,
sculture in metallo riciclato realizzate da giovani artigiani dello
Zimbabwe. Nei due giorni della
Fiera piazza Ganganelli ospita
Fest-Agricola, che propone il
mercatino dei produttori e le fattorie didattiche con esposizioni,
dimostrazioni e vendita al pubblico. La piazza principale torna
così ad essere il luogo di incontro
fra città e campagna con i produttori che danno vita a un mercatino di prodotti del territorio,
freschi, buoni ed economici.
Domani, in occasione della
Giornata Mondiale Cento Città
contro il Dolore l’Isal, la fondazione impegnata a promuovere
la ricerca e l’informazione sulle
terapie antalgiche, sarà presente
telefonia
computer
tv color
hi-fi
video game
console
fotografia
C.so Giovanni XXIII n° 38
alla Fiera con uno stand informativo in via Battisti davanti alla
Pro Loco. Dalle 14 alle 19 in piazza Ganganelli i più piccoli po-
tranno partecipare al Mercatino
dei bambini giunto alla 25a edizione, mentre alle 16 dallo Sferisterio partirà la “Caccia al rifiu-
SANTARCANGELO - La petizione è promossa dall’Associazione “Il Punto Rosa”
Una firma per mantenere attivo il reparto di chirurgia senologica
CASH FOR PHONE
CERCA
PERSONALE
QUALIFICATO
INFO
340.7611874
il tuo usato funzionante subito in contanti
RIMINI
Un’immagine della scorsa edizione della Fiera
to”, il gioco a squadre per ragazzi
organizzato da Legambiente
nell’ambito di Puliamo Il Mondo, l’iniziativa di livello nazionale promossa per rendere più pulite le città. Alle 16,30 in piazza
Ganganelli (zona Arco) Emilio
Podeschi della Fattoria didattica
Il Giuggiolo insegnerà a praticare gli innesti d’autunno per gli
alberi da frutto nell ’orto. Alla
stessa ora, nel Campo della Fiera, il Maestro Denis Pironi si esibirà in una dimostrazione di Karate. La giornata di domani si
chiuderà con la conferenza dal
titolo “Per conoscere i funghi”
organizzata dal Gruppo Micologico Santarcangiolese. L’appuntamento è per le ore 21, al Lavatoio, con il micologo Roberto
Galli. Nei tre giorni della Fiera al
Lavatoio sarà inoltre possibile
visitare la Mostra Micologica
giunta all’11ª edizione.
la città di Bellaria Igea Marina celebrerà il 70° anniversario della Liberazione
dall’occupazione nazi-fascista, avvenuta tra il 26 e il
27 settembre 1944. Si parte
questa sera, alle 21 nella biblioteca comunale, dove
andrà in scena “Bellaria.
Obiettivo Militare”, un recital teatrale tratto da testimonianze di cittadini sul
passaggio del fronte di
guerra a Bellaria Igea Marina. Lo spettacolo, a cura di
Korekané, vedrà protagonisti alcuni dei partecipanti
ai laboratori di teatro condotti dalla stessa compagnia presso il Centro Giovani Kas8. Domani, a partire dalle 16, sempre i locali
della biblioteca accoglieranno l’incontro “1944, i
giorni della guerra: gli accadimenti in Romagna”. Interverranno Ottorino Bartolini, ricercatore di storia
locale, e Alessandro Agnoletti, responsabile della biblioteca comunale. Domattina, alle 10.30 al parco
del Gelso, verrà inaugurato
il monumento “A tutti i Caduti di tutte le guerre” con
la contestuale apposizione
dell’iscrizione alla memoria di Gualtiero Giorgetti,
caduto il 26 settembre 1944
per mano dell’artiglieria tedesca, nel tentativo di segnalarne la presenza all’amico Luciano Mantovani.
la tecnologia che vuoi a prezzi imbattibili
RIMINI Mare
V.le Regina Elena n° 173d
0541.56212 340.7611874
FORLÌ
Piazza Saffi n° 23
www.cashforphone.it
[email protected]
SANTARCANGELO - “Tutti uniti per so-
stenere la continuità del reparto di Chirurgia Senologica dell’ospedale Franchini”.
Questo lo slogan scelto dall’Associazione
“Il Punto Rosa” che, al proposito, ha avviato una petizione popolare. La priorità per
l’associazione di volontariato-Onlus (nata
per volontà di alcune donne operate di carcinoma mammario) è quella di mantenere
“l’eccellenza” all’interno dell’ospedale di
Santarcangelo, vero e proprio fiore all’occhiello in Romagna, sia per le tecniche innovative usate nella cura dei tumori al se-
no, sia per gli eccellenti risultati ottenuti.
La Chirurgia Senologica dell’Ospedale
Franchini, ricorda l’associazione, ha inventato la nuova tecnica di localizzazione
del linfonodo sentinella: il verde indocianina migliora la qualità di vita di chi deve sfidare il tumore al seno. “E la malattia si attenua anche per l’alta professionalità dei medici del reparto che si prendono cura della
persona nel suo insieme e non solo come
malati. Aiutateci ad aiutare altre donne conclude il presidente Patrizia Bagnolini -,
una firma non costa nulla ma vale tanto”.
14
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
Spettacoli
& Cultura
VENERDÌ
26 SETTEMBRE 2014
l
15
Per le celebrazioni del 70° anniversario della Liberazione di Rimini la rielaborazione di un omaggio alla Resistenza edito da Guaraldi
‘Non più leggenda’, alla presentazione anche Sergio Zavoli
RIMINI - L’ultima puntata degli eventi or-
Il senatore Sergio Zavoli domani a Rimini
ganizzati dal Comune di Rimini per celebrare il 70° anniversario della Liberazione di Rimini, va in scena domani (ore
17) nella Sala riunioni del Palazzo Podestà in piazza Cavour. In programma
c’è la presentazione del volume Non più
leggenda, Racconti della Resistenza di ieri
e di oggi, alla quale interverrà una voce
storica di Rimini come quella di Sergio
Zavoli. Presenti ovviamente gli autori
Giuseppe Bonura, Cesare Padovani,
Giancarlo Rossi, Piero Meldini e Mario
Guaraldi. I racconti di questo libro, pubblicati originariamente nel 1964 e riediti
quest’anno da Guaraldi con un saggio di
Angelo Turchini e Daniela Calanca,
rappresentano l’omaggio alla Resistenza
di un gruppo di giovani intellettuali che
per ragioni anagrafiche non avevano potuto partecipare a quell’epoca storica.
Non più leggenda è un’opera rispettosa
ma non per questo retorica. Quei giovani, politicamente di sinistra ma provenienti da culture diverse, volevano testimoniare che l’antifascismo non era un’esperienza conclusa con la Liberazione,
ma un complesso di valori che li riguardava orientando le loro scelte. Pochi anni
dopo, nel 1971, uomini di cultura, politici
Presentata la nuova stagione teatrale riminese, dal 9 novembre a primavera al Novelli e al Teatro degli Atti
“Un programma vario e di qualità
che faccia da volàno per il Galli”
Piscaglia: “Percorsi che si intrecciano”. Pulini: “Orgoglioso di queste scelte”
di GIORGIA BERTOZZI
RIMINI - La stagione del
Novelli è pronta a ripartire.
In attesa che il teatro riminese torni “a casa”, accolto
dalle rinnovate mura del
Galli, dal 9 novembre fino
alla prossima primavera saranno ben 24 le serate da
passare a teatro, con spettacoli per tutti i gusti in scena
sulle le assi del Novelli e degli Atti. Un programma variegato, che “prosegue il lavoro degli ultimi anni, in
cui è stata creata una fitta
rete dove i diversi pubblici
possono incamminarsi e
perché no, intrecciarsi –
spiega il dirigente del settore cultura del Comune,
Giampiero Piscaglia -. L’obiettivo è creare un vero e
proprio progetto culturale
affinché tutte le persone
non solo possano trovare il
loro percorso preferito, ma
anche essere attratte da
qualcosa di diverso. Lo facciamo sia infittendo e articolando il programma, sia
con una politica tariffaria
che spinga a ‘migrazioni’
da una sezione all’altra”.
Il programma dettagliato non è ancora completo:
“Al depliant mancano ancora intere sezioni come
Tracce D Nuova Danza e
Lingue di confine, i cui programmi verranno presentati a inizio stagione”, ma
certe sono le linee guida
che hanno portato alle scelte. Perché di scelte si è trattato: “Non un programma
dettato dai produttori, ma
scelto cercando di mettere
in primo piano la qualità e
l’aspettativa che ogni singolo spettacolo può suscitare. Questo lavoro è stato
Alessandro Haber e Alessio Boni al Novelli con ‘Il Visitatore’
possibile anche grazie ad
un gruppo di lavoro di dipendenti comunali che da
anni hanno assunto a tutti
gli effetti ritmi, passione e
motivazioni di gente di teatro, dunque ormai addetti
ai lavori con rapporti consolidati nel mondo dello
spettacolo. A chi ci imputa
il fatto di proporre spettacoli che si vedono già in
quegli stessi periodi nelle
vicinanze – continua Piscaglia - spiego che questo non
è un festival, ma una stagione teatrale che come da tradizione è volutamente basata anche sulle compagnie
di giro. Questo accorpare
gli spettacoli sul territorio è
un modo per contenere i
costi e garantire così alla
città un servizio culturale,
che si può affiancare ad altri servizi di utilità pubblica
come sanità, istruzione e
trasporti”.
A proposito di costi, la
stagione teatrale del Novelli è costruita su un bilancio
di 557mila euro (compreso
il personale, ad eccezione
dei dipendenti dell’Istituzione Musica Teatro Even-
ti), di cui 239mila a carico
del Comune e 318mila provenienti da abbonamenti e
incassi di biglietteria. I costi sono ripartiti in spese
artistiche (398mila) e spese
di organizzazione (158mila). “La gestione dei costi
s’intende più virtuosa
quando le spese per la sezione artistica sono maggiori di quelle organizzative – puntualizza Piscaglia
–. Credo che, in assenza di
sponsor, si sia fatto un
buon lavoro”.
“Sono davvero orgoglioso di come Rimini si affaccia alla stagione come polo
teatrale che non è mera stazione distributiva di centrali poste altrove – dice
l’assessore alla Cultura,
Massimo Pulini. Certo, ci
sono compagnie di giro che
si intercettano, ma nel
complesso il disegno elaborato dall’Istituzione Musica Teatro Eventi ogni anno
riceve la fiducia dell’intera
amministrazione comunale, anche con l’appoggio
della minoranza. Non voglio con questo fare un discorso politico sulla cultu-
ra, ma è comunque indicativo di come la proposta del
Novelli anno dopo anno
incontri il gradimento del
pubblico e la stima delle
istituzioni. La varietà del
programma
documenta
l’ampia sfaccettatura di
proposte che offre il mondo del teatro italiano, dal
teatro classico all’innesto
tra le arti, con testi nuovi a
confronto con interpreti e
registi di fama consolidata,
e viceversa. Il teatro è una
scatola cranica aperta allo
sguardo e all’ascolto degli
spettatori, che si trovano ad
avere dentro al buio del teatro uno specchio dei propri
pensieri. Un carattere di
confronto che porta ad andare ad ascoltare quello che
si pensa e che per questo diventa motivo di fascino e
attrazione”.
Qualità alta e programma variegato anche pensando al futuro, con il Galli
pronto a tornare attivo (vedi articolo a pagina 7) e una
legge di riforma che fa storcere il naso agli addetti ai
lavori. “Una riforma era
dovuta – commenta Piscaglia – ma di certo in questa
ci sono molte cose da rivedere, perché farà venire
meno coproduzioni e ospitalità nei teatri stabili. Alla
vigilia di un Galli pronto a
riaprire, è nostro compito
consegnare un programma
di qualità che lo porti al
rango che gli compete. Il livello qualitativo di teatro e
musica che già proponiamo senza un euro di contributi ci mette alla stregua
dei teatri di tradizione e sono convinto che il nuovo
Teatro Galli possa aspirare
a questo rango”.
e semplici militanti antifascisti, avrebbero dato vita all’Istituto per la Storia della
Resistenza e dell’Italia Contemporanea
della Provincia di Rimini, uno strumento per la ricerca storica e la conservazione
della memoria mediante la costituzione
di archivi, la pubblicazione di libri, l’organizzazione di eventi e l’attività didattica con le scuole. L’evento di domani va a
chiudere un ciclo di iniziative che ha visto
la presentazione dell’app Tra le vie della
memoria, la mostra 100.000 Fratelli d’Italia. Sfollati d’Italia a San Marino durante la seconda guerra mondiale e Racconti di guerra- Rimini 1944-2014.
Ecco il programma, dai classici ai comici, dalla ricerca al musical
Il noir di Massimo Carlotto
è ambientato a Rimini
Il via con Monica Guerritore
RIMINI - (g.b.) A inaugurare la stagione il 9 novembre sarà Moni-
ca Guerritore, in un inedito ruolo di interprete musicale: in Mentre rubavo la vita rielabora e i testi di Alda Merini con le musiche
di Giovanni Nuti. Il Turno D –Altri percorsi torna il 19 novembre
con Orchidee, in cui Pippo Delbono dà vita ad un gioco di specchi
tra finzione cinematografica e realtà teatrale. Pennellate circensi
con Aurélie Thierrée (nipote di Charlie Chaplin) diretta dalla
madre Victoria (Murmures de murs il 2 dicembre) e i Catapult,
vincitori di America’s Got Talent 2013 (Magic Shadowsil 15 gennaio), ma anche David Larible nel suo Il clown dei clown(il 6 gennaio - Fuori abbonamento). I grandi autori sono affidati ad attori
e registi affermati. E allora Tullio Solenghi sarà l’Amadeus di Peter Shaffer (co-produzione del Teatro Stabile di Genova e Compagnia Gank per la regia di Alberto Giusta – 14-15 e 16 novembre), Silvio Orlando interpreterà Il Mercante di Venezia di Shakespeare per la regia di Valerio Binasco (25-26 e 27 novembre),
Ferdinando Bruni e Elio De Capitani daranno i volti a Frost/Nixon di Peter Morgan (20-21 e 22 gennaio), il grande Umberto
Orsini darà vita a Il Giuoco delle Parti di Pirandello per la regia di
Roberto Valerio in una produzione che associa esperienza e gioventù (3-4 e 5 febbraio). Il consolidato binomio Alessandro Haber /Alessio Boni porta in scena Il Visitatore di Schmitt (regia di
Valerio Binasco) che riporta in primo piano la parola e il dialogo,
dopo tanto teatro dell’incomunicabilità (20-21 e 22 febbraio). Ottavia Piccolo sarà l’interprete (10-11 e 12 marzo) di 7 Minutitesto
di Stefano Massini per la regia di Alessandro Gassmann. Uno
spettacolo incuriosisce su tutti. Si tratta di Il mondo non mi deve
nulla, noir di Massimo Carlotto ambientato in una Rimini silenziosa che attende l’arrivo della stagione estiva. Spettacolo in anteprima nazionale, con Pamela Villoresi, interprete insieme a
Claudio Casadio (9-10-11 dicembre). La Compagnia della Rancia è pronta a replicare il successo del musical Frankenstein Junior
(19-20 e 21 dicembre): protagonista Giampiero Ingrassia.
Il percorso Tracce D Nuovo sarà di scena al Teatro degli
Atti con la sua attitudine al teatro di ricerca. César Brieporterà a Rimini uno dei suoi lavori più noti e apprezzati Il
mare in tasca. Storia di un attore che, svegliatosi, scopre di
essere stato trasformato in un prete (24 febbraio), Maria
Paiato sarà invece interprete del monologo Amuleto (15
marzo), versione teatrale del romanzo del cileno Bolano.
Giuliana De Sio saraà al Novelli il 16 dicembre con Notturno di donna con ospite. Avanguardia il 31 marzo con Operetta Burlesca. Il 29 novembre appassionato monologo diCristian Ceresoli (sul palco Silvia Gallerano) con La merda, maschera tragicomica di una nudità che rimanda al
vuoto dell’esistenza. Arriva anche una tappa della rassegna
regionale dedicata alla premio Nobel, Elfride Jelinek: il 16
gennaio agli Atti Le Amanti con la compagnia Teatrino
Giullare. Per i Giorni della Memoria la riminese Daniela
Giovanetti propone il testo di Daniel Call, Das Kammerspiel. Fuori abbonamento anche risate con Giuseppe Giacobazzi (5-6 novembre) in Un po’ di me e Paolo Rossi nel
nuovo spettacolo Arlecchino (18 gennaio). Anche due giornalisti sul palco: Andrea Scanzi con Giorgio Casale in Le
cattive strade (11 gennaio) e Beppe Severgnini in La vita è
un viaggio (12 febbraio).
16
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
Cartellone
Questa sera al Rockisland
Concerti per i Glory Days
Prosegue la 16ª edizione dei “Glory Days in Rimini”, l’evento dedicato a Bruce
Springsteen, fino a lunedì. Questa sera
tocca al Rockisland, che ospiterà le serate principali con tantissimi artisti ad alternarsi, dai travolgenti country-folkers
Mama Bluegrass Band al tributo di Joe
Castellani con la sua nuova formazione
Adriatic Devils intervallati da set acustico di Carlo Ozzella (leader dei 57tn
street band), al suo esordio ai Glory Days.
Sabato in visita decine di canadesi nei luoghi della memoria
Un war artist in mostra
per la Liberazione di Tavullia
Per celebrare il 70° anniversario della liberazione di Tavullia dall’occupazione nazifascista ad opera delle forze armate alleate canadesi avvenuta il 1 settembre
1944, l’amministrazione comunale ha inteso creare un evento di grande interesse
sia in ambito locale che nazionale, in grado di fissare da un punto di vista inusuale
la memoria di eventi che non devono essere dimenticati. Una mostra ed un catalogo documentano la produzione dell’ “artista di guerra” (war artist) George Campbell Tinning raffigurante il territorio di “Tomba di Pesaro” – così Tavullia era indicata sulle sue opere e sulle mappe in dotazione alle truppe alleate – colta dall’artista
nel settembre 1944 nella sua componente naturalistica e paesaggistica. L’iniziativa avverrà nel contesto di un incontro con una delegazione di alcune decine cittadini canadesi, in visita nei luoghi che hanno visto tanti loro compatrioti caduti.
È questa la prima volta in Italia viene allestita una specifica mostra sul tema dell’
“arte di guerra” (war art), un tema ancora poco indagato nonostante durante la
Campagna d’Italia alleata siano state prodotte centinaia di opere d’arte da parte
delle truppe alleate. La esposizione verrà introdotta sabato alle ore 17 nella sede
municipale dagli interventi delle autorità comunali, del curatore della mostra arch.
Maurizio Castelvetro, del professor Alberto Calavalle, testimone diretto di quei
giorni di guerra cui seguiranno alcune letture da parte di alunni delle scuole di Tavullia; l’evento avverrà alla presenza della cittadinanza e di una folta delegazione
di canadesi tra cui Robert Bowes, in rappresentanza della famiglia di G. C. Tinning
(www.gctinning.com). Alle 18 avrà luogo nella Sala del Cassero l’inaugurazione
della mostra, che espone le gigantografie delle opere di Tinning – originariamente
piccoli acquerelli – prodotte tra il 1944 e il 1947 aventi a soggetto Tavullia, oggi
conservate negli archivi pubblici canadesi, che verranno sinteticamente illustrate
dal curatore; dalle finestre del cassero sarà possibile godere il panorama raffigurato nelle opere del pittore canadese. Durante la inaugurazione verrà offerto ai partecipanti un rinfresco.
Domani nella sala della Provincia, aperto a tutti
Incontro di studio del Centro di Psicoterapia
Si terrà sabato dalle 10 alle 15 nella sala polivalente Marvelli del palazzo della Provincia (via Dario Campana 64) l’incontro di studio organizzato dal Centro di Psicoterapia e Scienze Umane di Rimini e Cesena e
dall’Istituto di Psicoterapia relazionale di Rimini, dal titolo “Biglietto di
sola andata? Approccio sistemico e relazioni di aiuto nella società multietnica”. Il seminario fa parte delle attività formative della scuola di
Specializzazione in Psicoterapia Relazionale ed è aperto e gratuito,
previa iscrizione a tutti gli interessati. Info: [email protected] www.ipr-rimini.it www.cpsrimini.it
Cinema
CinemaRimini
Riminieeprovincia
provincia
RIMINI
LUCY
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Via Caduti di Nassiriya
Regia: Luc Besson
Sala: 7
Tel. 0541307805
LUCY
Per prenotazioni tel. 899-002096
fer. 17,30-19,30-21,30
Regia: Luc Bessonn
Sala: 8
TARTARUGHE NINJA
POSH
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: J. Liebesman
Sala: 1 fer. 16,20-18,30-20,40-22,50
Regia: Lone Scherfig
Sala: 9
TARTARUGHE NINJA
L’INCREDIBILE
STORIA
fer. 17,30-21,40
Regia: J. Liebesman
Sala: 2 DI WINTER IL DELFINO 2
JIMI (ALL IS BY MY SIDE)
fer. 16,30-18,30-20,30
fer. 19,30
Regia: Charles M. Smith Sala: 10
Regia: John Ridley
Sala: 2 THE GIVER
PONGO UN CANE MILIONARIO (IL MONDO DI JONAS)
fer. 16,20-18,30-20,30
fer. 22,40
Regia: Tom Fernandez Sala: 3
Regia: Phillip Noyce
Sala: 10
LA PREDA PERFETTA
LA
BUCA
fer. 22,30
Regia: Scott Frank
Sala: 3 fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: Daniele Ciprì
Sala: 11
SEX TAPE - FINITI IN RETE
UN
RAGAZZO
D’ORO
fer. 16,40-18,40-20,40-22,40
Regia: Jake Kasdan
Sala: 4 fer. 20,40
Sala: 12
WINX - IL MISTERO DEGLI ABISSI Regia: Pupi Avati
THE PROTECTOR 2
fer. 16,40
Regia: Iginio Straffi
Sala: 5 fer. 16,40-18,40-22,40
BASTARDI IN DIVISA
Regia: Prachya Pinkaew Sala: 12
fer. 18,30-20,30-22,30
Regia: Luke Greenfield Sala: 5
Settebello multisala
L’APE MAIA - IL FILM
Via Roma, 70 - Tel. 054157197
fer. 16,30-18,30
Regia: A. Stadermann
Sala: 6
JIMI (ALL IS BY MY SIDE)
RESTA ANCHE DOMANI
fer. 20,30-22,30
fer. 0,30-22,30
Sala rosa
Regia: R.J. Cutler
Sala: 6 Regia: John Ridley
Multiplex Le Befane
Trame
ANIME NERE
fer. 20,30
Regia: F. Munzi
Sala verde
I NOSTRI RAGAZZI
fer. 22,30
Regia: I. De Matteo Sala verde
Gambrinus
Via Parco Begni, 3 - Pennabilli
Tel. 0541-928317
THE GIVER
(IL MONDO DI JONAS)
fer. 21,00
Regia: Phillip Noyce
Supercinema
Piazza Marconi, 1 - Tel. 0541622454
Santarcangelo di Romagna
FRANCES HA
fer. 21,00
Regia: Noah Baumbach
Sala Antonioni
RICCIONE
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
TARTARUGHE NINJA
fer. 20,30-22,30
Regia: J. Liebesman
Sala: 1
LUCY
fer. 20,40-22,40
Regia: Luc Bessonn
Sala: 2
LA BUCA
fer. 20,30-22,30
Regia: Daniele Ciprì
Sala: 3
POSH
fer. 20,40-22,50
Regia: Lone Scherfig
Sala: 4
PASOLINI
fer. 20,30-22,30
Regia: Abel Ferrara
Sala: 5
PONGO UN CANE MILIONARIO
fer. 16,40-18,40
Regia: Tom Fernandez Sala: 6
UN RAGAZZO D’ORO
fer. 20,30
Regia: Pupi Avati
Sala: 6
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
Teatro Regina
Cattolica
Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Un cane arruffato diventa
Teatro Massari
inconsapevole
pretesto
S. Giovanni In Marignano
dell’incontro di due umaniVia Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
www.teatromassari.it
tà disordinate e precarie.
Morso dall’animale, Oscar,
Teatro Astra
Bellaria
vuole trarre profitto dall’incidente e fare causa al Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
Teatro Malatesta
malcapitato proprietario,
Montefi
ore conca
Armando. Quando però lo
Viale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
scaltro avvocato scopre
www.compagniadelserraglio.com
che Armando è in realtà un
Teatro Pazzini
povero disgraziato appena
Verucchio
uscito di galera dopo aver
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
www.teatroverucchio.it
ingiustamente scontato una
Teatro Nuovo
pena di 30 anni, l’obiettivo
Dogana
cambia e la posta in gioco
Piazza
M.
Tini,
7
Tel.
0549-885515
si alza: perché non intenTeatro Titano
tare una causa milionaria
San Marino
ai danni dello Stato? Nel
Piazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
nome del riscatto, i due diwww.teatroverucchio.it
ventano detective alla ricerTeatro Leo Amici
ca di indizi e prove e nasce
Monte Colombo (Rn)
Via Canepa, 136 Tel. 0541-986133
un’amicizia improbabile e
www.teatroleoamici.it
divertente.
Cartellone
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
l
17
Domani incontro nell’ambito della Sagra
‘I bambini e la musica’
La 65ª edizione della Sagra Musicale
Malatestiana di Rimini nell’ambito di ‘Armoniosamente’, progetto di apprendimento musicale dedicato ai bambini,
propone domani sera alle ore 21 (ingresso libero) presso l’Auditorium del Liceo
“Lettimi” di Rimini (via Cairoli, 44) “Voci,
suoni, melodie: i bambini e la musica”,
incontro dedicato ai genitori e a tutti coloro che si occupano del mondo dei
bambini. Intervergono Simona Agostini,
Marzia Mancini, Federica Pari e Stefano
Gorini.
Da martedì ripartono le iniziative invernali
Ricomincia la super
settimana del Bounty
Dal prossimo martedì riparte la stagione invernale del Bounty. Il famoso pub di Marina Centro dopo un’estate di musica dal vivo, birra e ghiottonerie, è pronto a rituffarsi nella settimana tipo dedicata agli eventi a tema. Il lunedì torna il “Cervellone
Quiz Game”, il gioco a quiz più amato d’Italia con i nuovi giochi Arcade “La frase
misteriosa” e “Sbaglia e Vinci”. In più una volta al mese c’è la Bounty Cup, il torneo
mensile del Cervellone. Martedì fa rima con “Posta di Bordo”, la serata per single
in cui...scrivi il tuo messaggio e i postini del Bounty faranno in resto! Il mercoledì è
Serata Country, con l’allegria e il divertimento a ritmo della Country Western Dance, con l’animazione dei Wild Angels. Giovedì torna il “Cervellone Quiz Game” con
modalità di gara diverse, ovvero domande specifiche e sfida tra locali in real time.
Venerdì è la volta del Karaoke Revolution, per esibirsi sul palco del Bounty come
vere star della musica: microfoni professionale Shure, cassa con spia regolabile e
la possibilità di votare la migliore performance e vincere tanti premi. Sabato serata
disco-pub con la musica più bella di tutti i tempi selezionata e mixata dai Djs del
Bonty. Domenica per tutta la famiglia con il Baby Bounty Family Dinner: menù bimbi, animazione pirata, baby dance, truccabimbi, sculture di palloncini e serate a tema. In più la possibilità (su prenotazione) di festeggiare i compleanni dei bimbi da
1 a 10 anni con il “Compleanno Pirata” da vivere la domenica pomeriggio. Novità di
quest’anno: tutti i giorni mini-club dalle 19 alle 21,30, con personale specializzato
che si prenderà cura dei piccoli.
Continuna poi la sfida MAn vs BBB, il Big Bount Burger da 1,2 kg: primo appuntamento giovedì 2 ottobre. Tutte le info su: http://www.bountyrimini.it/
Dal parco tematico di Rimini a Bologna per spiegare la scienza ai bimbi
I ricercatori di Italia in Miniatura alla Notte Europea
Onde, forza di gravità, nanotecnologie e illusioni ottiche spiegate
ai piccolissimi, in piazza: oggi il Luna Park della Scienza di Italia
in Miniatura sarà protagonista alla Notte Europea dei Ricercatori
a Bologna, con un laboratorio per bambini condotto dal Dott. Michele Pilu che si svolgerà a partire dalle ore 16, in piazza Maggiore, davanti a Palazzo Re Enzo. Nell’edizione 2014 il dipartimento
didattico di Italia in Miniatura entra nell’organizzazione dell’iniziativa che ogni anno coinvolge simultaneamente 300 città in tutta
Europa in nome della divulgazione scientifica.
Meteo
Numeri utili
Bellaria
Max
20
Min
9
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
SAN GAUDENZO
Via Marecchiese,234/a
tel. 0541 785570
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
COMUNALE 1
Via S. Martino, 48/F - Riccione
tel. 0541 601708
Coriano - Cattolica - Misano
Adriatico - Gabicce mare
BALLOTTA
Piazza Mercato, 8 - Cattolica
tel. 0541 961444
SANT’ANTONIO
Viale della Reppublica, 48
Misano Adriatico - tel. 0541 610549
SAN SAVINO
Via Indipendenza, 644
Monte Colombo - tel. 0541 984390
MISANO
Via Tavoleto, 2/4 - Misano Adriatico
tel. 0541 612268
Bellaria - Igea marina
OLIVI
Via P. Guidi, 51 - Bellaria
tel. 0541 347419
Alta Valmarecchia
Notturno diurno:
RAGANATO
Via Oriani ,18 A
Novafeltria Perticara
tel. 0541 927010
Notturno diurno:
DELLA SPERANZA
Via Giardiniera, 12 - Casteldelci
tel. 0541 915440
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
VALENTINI
Via Emilia, 342 - Santa Giustina
tel. 0541 680108
Oroscopo
ARIETE: In amore non vince sempre chi fugge. Adesso il partner ha
bisogno della tua presenza....
TORO: Un amico potrebbe avervi
trascinarti in un determinato ambiente che non vi piace molto!
GEMELLI: Sarai apprezzato da
colleghi e superiori. Un invito interessante.
CANCRO: Farai un sogno veritiero. Buon umore. Vai al cinema,
a un concerto, a una mostra o a
teatro. Novità, comunicazioni,
spostamenti.
LEONE: Se qualcuno intrattiene
una relazione clandestina, cercate
di mantenerla quanto più segreta
possibile.
VERGINE: Non abbiate fretta di
concludere un acquisto e soprattutto provate a guardare in giro se
per caso non vi sono più vantaggiose offerte.
BILANCIA: Se state pensando di
dire la parola basta, cercate prima
di capire le ragioni dell’altro e poi
passate alla decisione qualunque
sia.
SCORPIONE: Attenzione sl vostro ambiente di lavoro o di studio: i colleghi oggi saranno poco
amabili con voi.
SAGITTARIO: Una persona non è
affatto sincera con te: cerca di fartene una ragione e di soprassedere. Un amico ti svelerà un segreto.
CAPRICORNO: Luna e Marte
sono in aperto contrasto oggi e
potrebbero crearvi qualche problema con conoscenti, amici o
parenti.
ACQUARIO: Una nuova fase si
potrebbe aprire oggi nella vostra
vita a patto di affrontare scelte decive e importanti di slancio e con
generosità.
PESCI: Non cercate di ingannare il tempo piangendovi addosso:
piuttosto cercate di porre rimedio
a una situazione e siate più ottimisti.
18
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
LO
LEGGI DOVE
VUOI
E
QUANDO
SIAMO GIÀ IN 9.500
a sfogliare da Smartphone e Tablet*
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
* Numero totale di download certificati dell’applicazione NQ News da Apple Center e Android Play Store alla data del 31/07/14
Sport
Rimini
CALCIO SERIE D - La sfida di domenica con l’Abano si disputerà sull’ex campo dei rodigini
Rimini, si gioca a Porto Tolle
Telenovela finita dopo le ipotesi Este, Caldogno
e il rischio dello 0-3 a tavolino per la società veneta
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - Il giallo Abano si è
finalmente concluso. Praticamente a due giorni dalla
trasferta in casa dei neroverdi veneti, il Rimini è venuto
a sapere che dovrà fare armi
e bagagli con destinazione
Porto Tolle. Sarà dunque
l’ex terreno di gioco dei rodigini (da quest’anno trasferitisi proprio nella vicina
Rovigo allo stadio “Gabrielli”), sulla carta i principali
concorrenti dei biancorossi
per una promozione diretta
che al momento vede il Rimini fuori dai giochi, a ospitare il match dell’undici di
Marco Cari contro l’Abano.
Una soluzione a cui si è arrivati con molta fatica perché
fino a ieri mattina, la società
veneta era ancora sprovvista
del terreno di gioco, visto
che il suo è ancora inagibile
per lavori di manutenzione.
In precedenza, l’Abano si
era visto rifiutare il favore
da una ventina di “consorelle”, per ultima l’Este (con
supposto anticipo al sabato)
Bomber Gambino guiderà l’attacco biancorosso nel match con l’Abano
dove il Rimini conserva un
brutto ricordo fin troppo
fresco. L’unica alternativa a
Porto Tolle pareva essere
quella di Caldogno (la terra
vicentina che ha dato i natali
a Roberto Baggio) ma per
fortuna dell’Abano (e di tutto il movimento che ci
avrebbe fatto una figura a
dir poco barbina) ecco arrivare il paracadute Porto
Tolle. A dire il vero una gran
bella figura, quelli dei vertici
della Lega Nazionale Dilettanti, non l’hanno fatta comunque. Se si è arrivati a
questo punto lo si deve infatti al diniego da parte della
stessa LND alla proposta
(accettata dal Rimini) di inversione di campo inoltrata
dall’Abano, veto ribadito
dall’avvocato Luigi Barbiero
(coordinatore della serie D)
ma a quanto pare smentito
CALCIO - Già 150 i bimbi iscritti, due anni fa erano appena 4
Scuola Calcio Polcom,
è boom di adesioni
RICCIONE - Record di iscrizioni per la Scuola
Calcio della Polisportiva comunal di Riccione. Al
momento, infatti, sono già 150 i bambini iscritti
per la stagione 2014/15. In un panorama ricco di
squadre di calcio come quello della Perla Verde,
dunque, anche la Polcom si sta ritagliando uno
spazio sempre più importante. “Sembra incredibile se penso che al nostro primissimo allenamento, nella stagione 2012-’13, c’erano solo quattro
bambini - ricorda
Salvatore Micale, direttore tecnico della
Scuola Calcio. - Siamo cresciuti sempre
di più e in maniera
costante. Già l’anno
scorso siamo arrivati
a circa cento iscritti,
con grande soddisfazione delle loro famiglie che apprezzano i
nostri metodi di allenamento e insegnamento.
Quest’anno siamo già a quota 150. Un gran bel
segnale, visto che in tanti pensavano che saremmo
stati un fuoco di paglia all’interno del movimento
calcistico giovanile riccionese”. Tra i motivi del
successo la possibilità di allenarsi sia al coperto nel
Play Hall, che all’aperto sui campi al Marano e su
quelli dell’Asar. “Al coperto portiamo prevalentemente i bambini più piccoli, nati fra il 2007 e il
2009, ma se le condizioni atmosferiche sono brutte portiamo anche i più grandi. In questo modo
nessuno perde mai un allenamento e le famiglie
sfruttano per intero la quota d’iscrizione”. Ma la
motivazione più importante che spinge le famiglie a tesserare i bambini con la Scuola Calcio della
Polisportiva è l’approccio educativo di tutto lo
staff guidato da Micale. “Per noi lo sport è prima
di tutto educazione di vita, arroganza e protagonismo sono banditi.
L’obiettivo è formare
bravi ragazzi. Naturalmente insegnamo
calcio al nostro meglio e se qualcuno dei
nostri emerge ne siamo felicissimi. Ma
prima vengono educazione, rispetto,
condivisione: valori
che si devono portare nella vita di tutti i giorni. Aver vinto la Coppa
Disicliplina nello scorso campionato provinciale
Giovanissimi - conclude Micale -è stato per noi
un grandissimo riconoscimento”. La scelta è sempre quella di tre anni fa: continuare a lavorare solo
coi giovani (i più grandi sono i classe '99 che quest'anno parteciperanno al Campionato interprovinciale Allievi; i più piccoli sono del 2009). Una
scelta che si sta rivelando vincente.
in un secondo tempo dal
presidente federale Tavecchio. Un consenso verbale
che però non sarebbe stato
sufficiente a ribaltare una
norma scritta, sarebbe servita una delibera e di tempo
per farlo non ce n’era. Il direttore generale neroverde
Nicola Bartoli si è dato un
gran daffare per trovare una
soluzione d’emergenza (l’ipotesi 0-3 a tavolino non era
affatto da scartare) insieme
al Sindaco di Abano, Luca
Claudio, che era riuscito a
ottenere il sì del collega di
Este. Ma qui si è poi ribellato
il presidente della capolista
che avrebbe dovuto giocare
in casa la domenica contro
la Correggese. In ogni caso,
ieri mattina l’Abano ha inviato alla Lega l’accettazione
del Porto Tolle e l’ok ufficiale è arrivato nel pomeriggio.
Per i biancorossi di certo un
handicap a livello organizzativo (c’è da reperire all’ultimo momento l’albergo)
ma alla fine il campo deve
fare poca differenza. Serve
solo vincere.
VENERDÌ
26 SETTEMBRE 2014
l
19
CALCIO SERIE D - Cinque reti nel test con la Juniores
Primi tagli in casa biancorossa,
Bricca e Barbagli fuori rosa
Decisione tecnica della società
RIMINI - (c.c.) Il diesse Ivano Pastore l’aveva preannun-
ciato dopo la partitaccia con il Fiorenzuola. Qualche provvedimento a carico dei giocatori (a parte la sospensione
dei permessi) sarebbe arrivato e ieri ecco puntuale il primo “taglio”. Andrea Bricca e Mirko Barbagli non sono più
a disposizione di mister Cari, entrambi sono stati dispensati dagli allenamenti con comunicato ufficiale apparso ieri pomeriggio sul sito della società. Gli ultimi arrivati in
biancorosso avevano in effetti denunciato una condizione
piuttosto deficitaria e la prova del campo lo ha impietosamente confermato. Vedremo ora se ci saranno nuovi arrivi
nella rosa biancorossa.
Amichevole. Intanto il Rimini ha sostenuto ieri la consueta partitella di metà settimana contro la Juniores di mister
Paolo Zani. Cinque le reti messe a segno con De Martino
e Gambino a bersaglio nel primo tempo e i gol di Bussaglia e Pera (doppietta) nella ripresa. Assente Guido Di Dio
che ha svolto una seduta defaticante mentre Adrian Ricchiuti prosegue nel suo programma di recupero. Oggi seduta mattutina, idem domattina per la rifinitura poi nel
pomeriggio la partenza per la trasferta in terra veneta.
Scuola calcio. La Scuola Calcio del Rimini insieme alla società Atletico Viserba. Un binomio che ha già riscosso un
notevole successo visto che in queste prime due settimane
di attività sono già stati coinvolti circa cento bambini.
L’Atletico Viserba con a capo il presidente Saverio Campana, coadiuvato da un consiglio direttivo, si occuperà dei
campionati riguardanti le categorie Esordienti mentre la
Scuola Calcio Rimini proporrà attività motoria e avviamento al calcio per le categorie Piccoli Amici e Pulcini.
Grazie a questa collaborazione sarà così garantita negli anni una continuità nel metodo educativo e nello sviluppo
tecnico che darà ai bambini di Viserba la possibilità di fare
parte della grande famiglia del vivaio biancorosso e di partecipare con la società Atletico a tutti i campionati giovanili.
CALCIO LEGAPRO - A San Marino positivo esordio per il 24enne difensore
Bigoni: “Felice di essere in gialloblù
Col Teramo vogliamo il primo successo”
SANTARCANGELO - (c.c.)
Impossibile nascondere il
rammarico per la mancata
vittoria al San Marino Stadium. Ma il posticipo di lunedì sera ha comunque evidenziato alcune note positive in casa gialloblù, una di
queste è sicuramente il promettente esordio di Marco
Bigoni, l’ultimo arrivato alla
corte di mister Fraschetti. Il
24enne di Civitanova Marche si è reso protagonista di
una partita attenta in fase difensiva e per nulla timida in
fase di spinta: “Alla fine ero
un po’ sulle gambe – commenta Bigoni – ma pensavo
peggio. Fisicamente stavo
abbastanza bene e comunque quando entri a far parte
di nuovo di una squadra è
sempre una bella cosa. Mi
sono allenato da solo fino a
Ferragosto poi mi sono aggregato alla Civitanovese
(serie D, ndr) per cercare il
ritmo-partita”. Quarto pari
in 5 partite per il Santarcangelo, ma questo è quello che
brucia di più: “Meritavamo
Buon debutto nel derby per Bigoni
di vincere. Abbiamo avuto
diverse occasioni da gol,
purtroppo non l’abbiamo
buttata dentro. Alla fine invece è bastato un errore difensivo per prendere gol.
Analizzando però i novanta
minuti, direi che abbiamo
fatto una buona partita”. Per
quanto visto in questo primo
mese di campionato, al Santarcangelo manca ancora la
cattiveria giusta sotto porta.
A conti fatti sarebbe bastato
poco per avere una classifica
ben migliore: “C’è solo da lavorare – prosegue Bigoni –
per migliorare. Il che significa fare più gol ma anche evitare di subire reti come quella di lunedì. Non c’è da dare
colpe specifiche agli attaccanti piuttosto che ai difensori o viceversa. Tutti dobbiamo migliorare, dando il
massimo in allenamento e
trasformandolo la domenica
in risultati positivi che ci facciano bene sia sotto il profilo
mentale che sotto quello
atletico. Prima o poi anche la
fortuna girerà dalla nostra
parte”. Sarebbe il massimo se
cominciasse già domenica,
quando al “Mazzola” arriverà il lanciatissimo Teramo
del bomber torinese Lapadula: “Ho incontrato gli
abruzzesi diverse volte, compreso l’anno scorso. Il Teramo è un’ottima squadra che
lotterà fino alla fine per i vertici della classifica. Ci aspetta
una battaglia ma noi li affronteremo senza paura”.
20
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
Sport Rimini
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
l
21
CICLISMO - Domenica, a Ponferrada, la Nazionale di Cassani proverà a conquistare un titolo che manca da 5 anni
I riminesi fanno le carte al Mondiale
Gozzi tifa Nibali ma pronostica il successo di Cancellara, Fantini esclude una vittoria azzurra
Vandi si attende una gara importante dallo “Squalo”e da Visconti, Cecchini ci crede fermamente
RIMINI - Domenica a Ponfer-
rada (Spagna) la Nazionale
Italiana di ciclismo guidata
dal romagnolo Davide Cassani tenterà di conquistare la
maglia iridata. Sono cinque
anni che un azzurro non vince il titolo di campione del
mondo, l’ultimo è stato a Varese, Alessandro Ballan, cinque anni fa.
Abbiamo fatto un giro
d’orizzonte intervistando alcuni personaggi del ciclismo
riminese chiedendo un pronostico.
Ce la faranno finalmente
gli azzurri a vincere il campionato mondiale?
“No – è esplicito Ersilio
Fantini, l’ex corridore bellariese e compagno di squadra
di Marco Pantani -. Ci sarà
un arrivo in volata e poi c’è
troppa gente più veloce dei
nostri. Non vedo purtroppo
nessuno fra gli azzurri in grado di fare una azione di forza.
Credo che sarà una corsa
molto tattica. Comunque il
Dopo il successo al Tour, Nibali proverà a ripetersi al Mondiale
mio favorito è il tedesco John
Degenkolb”.
“Vedo molto bene lo svizzero Fabian Cancellara – dice il professionista santarcangiolese Matteo Gozzi, attualmente in convalescenza . E’ un corridore capace di
vincere sia con un azione di
forza e comunque anche in
volata. E’ sicuramente fra i
principali favoriti. L’Italia, a
mio avviso, dovrà attaccare e
fare la corsa dura se vuole
vincere. Vincenzo Nibali è
l’unico in grado di dare garanzie. Se poi arriva la sorpresa Sonny Colbrelli, tanto
di guadagnato”.
“Con tutta sincerità mi sa
che non c’è nessuno dei nostri che possa ambire al podio – afferma l’ex professionista di Sant’Ermete, Alfio
Vandi, ai suoi tempi, negli
anni Ottanta, uno dei più
forti scalatori -, poi non si sa
mai. Abbiamo però due pedine importanti come Vincenzo Nibali e Giovanni Visconti che potrebbero inserirsi in qualche fuga importante nel finale. I favoriti sono senza dubbio i velocisti:
quello che mi ha impressionato di più quest’anno è il tedesco Degenkolb. Per me è
l’uomo da battere”.
“Tifo Italia, questo è fuori
di dubbio – chiosa il gabiccese Ivan Cecchini, speaker
delle più importanti gare ciclistiche-. Spero in una bella
prova di tutti i ragazzi della
nazionale e un grande in bocca al lupo al Ct Davide Cassani, alla prima esperienza con
la Nazionale. E poi forza Vincenzo Nibali, perché è lui il
nostro uomo di punta. Non
voglio parlare degli stranieri,
ce ne sono troppi di ipotetici
favoriti: io punto a tutto tondo su una vittoria azzurra”.
CICLISMO - L’ex prof: “E’l’opportunità che cercavo”
Rossi riparte con “Prestigio”
SAN MARINO - Dopo il gran-
de successo dell’ExpoBici di
Padova, dove Prestigio è stato
uno dei brand più ammirati
della fiera del ciclo, domani
(ore 16), a San Marino, l’azienda di Giancarlo Di Marco
inaugurerà il suo
nuovo outlet. E
nelle vesti di responsabile commerciale del nuovo punto vendita
ci sarà il 32enne ex
professionista
Enrico Rossi, che,
appena terminata
la carriera sportiva, ha deciso di restare nel settore, diventando a tutti gli effetti un uomo marketing di
Prestigio. Lasciati alle spalle
sette anni di professionismo e
un bilancio di undici successi
spiccano in particolare alcune
gemme della sua carriera: l'ottavo posto alla Milano-Sanremo del 2009 (quella vinta da
Marck Cavendish) e la vittoria
al Memorial Pantani nel 2008.
“Ho colto con entusiasmo questa opportunità
accettando di
buon grado la
proposta del signor Di Marco –
spiega Rossi -,
condividendo la
filosofia di un’azienda dinamica e
innovativa come
quella sammarinese. Certamente restare nel
mondo del ciclismo era quello
che aspiravo, così posso farlo,
mettendo a disposizione dell’azienda Prestigio l’esperienza
acquisita in tutti questi anni”.
VOLLEY SERIE C - Con i ritorni di Parenti e Vanucci
MOTO - Oggi ad Aragon il 14° appuntamento del Mondiale
BASKET SERIE B
Ai nastri di partenza
una rinnovata
Banca di San Marino
Nel 2015 il Team Gresini correrà con la Honda
In sella il centauro riminese Bastianini
e il campione italiano Moto3 2013 Locatelli
Crabs, oggi scatta
la campagna
abbonamenti
RIMINI - Il Motomondiale fa tappa ad Aragon
SAN MARINO - Tante novità nella Banca di San Marino
Volley che si appresta ad affrontare il suo 5° campionato di
serie C consecutivo. Accanto alle confermate Chiara Parenti,
Anita Magalotti, Stefania Antimi, Cristina Zucchini, Agnese
Conti e Giulia Tomassucci, della squadra della Beach & Park
faranno parte volti sia nuovi che conosciuti per la pallavolo
sammarinese. Uno su tutti quello dell’opposto Elisa Parenti
che, dopo la maternità e un anno di stop, ha deciso di riprendere proprio “in casa” la propria avventura pallavolistica dopo avere calcato parquet di serie superiori come la B1 e la B2.
Torna sul Titano un’altra sammarinese: il centro Elisa Vanucci (nella foto), negli ultimi anni a Bellaria. Dal vivaio si
aggregano alla prima squadra la palleggiatrice Valeria Benvenuti, il libero Elisa Pedrella e la schiacciatrice Elisa Ridolfi. Le
facce nuove sono quelle del libero Elisa Loffredo (dal San
Giuliano, Prima Divisione) che sarà disponibile però solo da
dicembre, della palleggiatrice riminese Marie Grace Laghi,
che ha giocato anche in A2 a Mercato San Severino ma è
ferma da due anni, delle schiacciatrici Laura Bandieri (dalla
serie D del Viserba), Verena Guidi (dall’Atletico Santarcangelo, Prima Divisione) e Teresa Venturelli (dal San Mauro
Pascoli, serie D). La squadra ha iniziato la preparazione lo
scorso 25 agosto agli ordini del confermato head coach Alessandro Zanchi. Con lui il secondo Corrado Passamonti (che
allenerà anche la Prima Divisione) e il preparatore atletico
Mirko Pasini.
per il 14° appuntamento del calendario 2014
(da oggi il via con le prove libere), ma a tenere
banco è già il futuro. In particolare per quel che
riguarda la Moto3 ha definito i suoi programmi il team Gresini, che per il
2015 cambia e passerà come
partner tecnico alla Honda,
affidate al 16enne riminese
Enea Bastianini (confermato
dopo la brillante stagione da
debuttante con tre podi fin
qui all’attivo, con un impegno a lungo termine di durata biennale) e dal lombardo
Andrea Locatelli, campione
italiano Moto3 2013 e impegnato nel suo primo anno di Motomondiale
con il Team Italia Fmi in sella a una Mahindra.“Sono contentissimo di continuare a correre per la Gresini Racing –il commento di Bastianini - Già ad inizio anno, del resto, avevo
maturato la convinzione di rimanere qui in fu-
turo, perché mi sono trovato immediatamente
a mio agio. Mi sto divertendo e riesco a lavorare bene assieme ai tecnici e ai meccanici: anche
questo è un fattore che fa la differenza. Nel
2015 avrò a disposizione una Honda: correre
per una Casa così importante è senza dubbio stimolante,
in più si tratta di una moto
che si sta rivelando già molto
competitiva e ci sono tutti i
presupposti per pensare che
lo sarà ancora di più nella
prossima stagione”.
Alla luce di tale annuncio
dovrà cambiare squadra invece il cattolichino Niccolò
Antonelli, a quanto pare destinato a difendere i colori del Racing Team
Germany in sella ad una Honda NSF250RW,
mentre altre voci di mercato dicono che nel
2015 si schiererà con una Ktm del Team Laglisse.
Gianluca Strocchi
RIMINI - Scatta oggi la campa-
gna abbonamenti dei Crabs in
vista del prossimo campionato
di serie B (prima gara il 5 ottobre
a Palestrina). Le tessere, valide
per 13 gare casalinghe, si possono sottoscrivere il venerdì e il
sabato (fino al 21 ottobre, giorno della 2ª gara interna con Senigallia) dalle 10 alle 14 alla biglietteria del Flaminio. Le tessere per il parterre costano 120 euro, quelle per la tribuna non numerata 50 (gli under14 entrano
gratis). I tagliandi per le singole
gare, invece, avranno un costo
di 14 euro per il parterre e di 7
per la non numerata. Anche per
questa stagione restano in vigore la convenzione Uisp (4 abbonamenti a 100 euro) e la promozione “Porta 4 amici”(chi sottoscrive 5 tessere ne paga solo 4).
SCHERMA - I moschettieri riminesi debutteranno domenica sulle pedane del Pala Cus di Bologna
Al via la nuova stagione agonistica dell’Accademia Voltolini
RIMINI - Scatta domenica, a Bologna, la nuo-
va stagione sportiva dell’Accademia d’Arme
Gustavo Voltolini. Sulle pedane del PalaCus
si sfideranno nella prima prova di qualificazione più di 200 atleti, tra le discipline di spada maschile e femminile. Cercheranno di
staccare il pass valido per la gara Open Nazionale in programma a Ravenna tra sole 2 settimane Martin Leal, Luka Bagnoli, Elia Latini,
Alessandro Bianchini, Jacopo Giatti e Mattia
Conticini, mentre nella competizione femminile spetterà a Chiara Bravi tenere alto i colori del club riminese. “La preparazione a
questo primo appuntamento ha impegnato i
ragazzi già da metà agosto - racconta all’uni-
sono lo staff tecnico -. Il loro desiderio di centrare la qualificazione per la gara nazionale è
grande e ci auguriamo fortemente che tutti
riescano ad entrare nel famigerato gruppo
d’élite dell’Emilia Romagna”. Lo staff tecnico
dell’Accademia, intanto, prosegue anche nell’inserimento gratuito al mondo della scherma, accogliendo ed insegnando a grandi e
piccini l’arte di questo pluminedagliato
sport. “Attraverso il confronto continuo l’atleta è stimolato a migliorarsi e a rimettersi in
gioco nel rispetto, però, dell’avversario e delle
sue capacità - aggiunge il maestro Leardini -.
Per questi motivi il nostro sport non forma
soltanto il fisico dell’atleta, ma coinvolge fortemente la mente, stimolando soprattutto la
concentrazione e l’astuzia”. Gli appuntamenti settimanali si svolgono nella palestra
delle scuole elementari Toti il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle 17 alle 21.
22
l
VENERDÌ 26 SETTEMBRE 2014
CI
SFOGLI DOVE E COME
VUOI TU!
È GRATIS
GIÀ DA
MEZZANOTTE!
Puoi seguire la diretta web
Puoi fare qualsiasi ricerca sull’archivio del giornale
Puoi stampare pagine o articoli
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
Seguici su: