rimini - Virtualnewspaper

NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA
DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, Viale Laurana 1/A (cap 47921) Centralino 0541 444011
Mail di settore Redazione: [email protected] - Amministrazione: [email protected] - Pubblicità: [email protected] - Segreteria: [email protected] qnews.it
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
ANNO 3 N. 1072
Ennesimo episodio violento, i cittadini: “Viviamo nell’incubo, serve presidiare la zona”
Aeroporto
solo
Sangue e rabbia a Marina centro iInpiccolivoloaerei
Accoltellato un 30enne nella notte, è il 4° episodio in pochi giorni Cigs di 6 mesi
I residenti: “Ora basta”. I commercianti: “Subito le telecamere” ai dipendenti
Il Tar ha bocciato Riccione
Lavori al Trc, avanti tutta
RIMINI - Più che chiudere,
RIMINI - Ancora sangue nell’ex salotto buono di
RIMINI - ll Tar ha respinto le varianti presentate dal
Comune di Riccione per il Trc. Questa volta ha
deciso nel merito. Lo comunica Agenzia mobilità in
un nota. Con ciò si è confermata la piena legittimità
dell’operato per la realizzazione dell’opera.
SERVIZIO A PAGINA 5
BOATO E FIAMME
Rimini. Il quarto episodio in due settimane. L’ultimo ieri notte, quando un 30enne albanese, ricercato per essere evaso dagli arresti domiciliari in
cui si trovava per spaccio di droga, è stato accoltellato da quattro magrebini, almeno stando al suo
racconto. Ora ha un polmone perforato. Esplode
la rabbia di cittadini e operatori: “Da un anno viviamo nella paura”. Mentre Confcommercio
chiede un incontro urgente a Prefetto e Comune.
Sempre più urgente dare avvio al progetto “Mille
occhi” per installare le telecamere. E c’è chi chiede
un presidio fisso di forze dell’ordine.
SERVIZI ALLE PAGINE 2-3
E’ LA NOTTE DI HALLOWEEN
Fuoco alla villa Brividi e paura
E’ un mistero
tra discoteche
a Corpolò
e feste per bimbi
SERVIZIO A PAGINA 9
“Qui al tramonto c’è
da avere paura...”
g “Vogliamo più divise,
così non si può andare
avanti...”
g Confcommercio:
“Impossibile lavorare
in queste condizioni”
g
SERVIZI A PAGINA 15
l'aeroporto di Rimini sarà
declassato. In questi due
mesi (si spera) di fase transitoria potranno atterrare
solo gli aerei inferiori alle
sei tonnellate con al massimo dieci persone. Intanto
AirRiminum dice di aver
provveduto all’aumento di
capitale sociale a 3,1 mln di
euro come previsto dal
bando (anche se restano un
mistero l’effettivo versamento del denaro, oltre che
i nomi degli investitori e il
piano industriale). Intanto
prorogata la Cigs per 6 mesi
ai dipendenti ex Aeradria.
SERVIZIO A PAGINA 5
CONCERTI DA NON PERDERE
Arriva Patti Smith
Stasera Battiato
E Cremonini al 105
CARTELLONE A PAGINA 17
2
l
Cronaca
Rimini
VENERDÌ
31 OTTOBRE 2014
..- MARINA CENTRO VIOLENTA ---..
Secondo il racconto della vittima il 30enne sarebbe stato ferito da alcuni nordafricani. Ma i carabinieri stanno verificando l’attendibilità delle sue dichiarazioni
Ancora sangue nel salotto buono
Ennesimo accoltellamento, grave un albanese che era evaso dai domiciliari
Il giovane straniero è stato arrestato e ricoverato con un polmone perforato
RIMINI - (ad.ce.) Ancora
violenza a Marina centro.
Ancora un fatto di sangue
nel salotto buono della Rimini turistica. Che allarma e
lancia un segnale fosco per il
futuro. Quattro azioni
cruente in una quindicina di
giorni, infatti, non sono da
città balneare. Da capitale
delle vacanze. Eppure malviventi, banditi, balordi e ladri sembrano essersi concentrati proprio lì, nella parte più esposta al movimento
turistico, anche invernale,
per compiere le loro scorribande criminali. L’ultima
ieri notte. Quando, intorno
alle 3, un 30enne albanese
(H.E. le iniziali), ricercato
per essere evaso dagli arresti
domiciliari in cui si trovava
per fatti legati allo spaccio di
droga, è stato accoltellato.
Da quattro magrebini, almeno stando al suo racconto. Per l’ennesimo caso di
cronaca di nera riminese
con protagonista uno straniero con tanto di fedina penale macchiata da vari reati
Il fatto. Erano da poco trascorse le 2.45 di ieri quando
il giovane, anzichè trovarsi
100
euro L’ammontare dei
soldi che i magrebini
gli avrebbero rapinato
4
ricercati Il numero degli
stranieri
che lo avrebbero aggredito
I carabinieri
sul luogo
dove è stato
accoltellato
l’albanese
ai domiciliari nella sua abitazione di via dei Mille, come disposto dall’autorità
giudiziaria, era regolarmente in giro per Rimini. Nei
pressi di Marina centro, la
zona migliore di Rimini, ma
battuta ultimamente da balordi e malviventi di ogni ri-
sma. E, infatti, secondo
quanto raccontato dalla vittima ai carabinieri, mentre
stava passeggiando in viale
Vittorio Veneto sarebbe
stato avvicinato da quattro
magrebini che lo avrebbero
minacciato intimandogli di
tirare fuori tutti i soldi che
aveva con sé. Poi, colpito al
volto con un pugno da uno
dei quattro, sarebbe stato
accoltellato ad un gluteo e
ad un fianco da un altro nordafricano. Fendente che gli
ha perforato un polmone.
Tutto per quei miseri 100
euro che portava nel porta-
fogli. H.E. terrorizzato e
sanguinante, appena fuggiti
i suo aggressori, è poi corso
nel primo hotel aperto della
zona dove è riuscito a chiedere aiuto prima di crollare
a terra privo di sensi. Immediati sono scattati i soccorsi.
Sul posto è giunta un’ambu-
lanbza del 118 e alcune auto
dei carabinieri. Il giovane
albanese è stato, così, caricato sull’autolettiga e trasportato d’urgenza all’ospedale
Infermi dove è stato medicato e ricoverato in prognosi riservata per il perforamento di un polmone e il
setto nasale fratturato. E,
successivamente, ascoltato
dai militari del nucleo operativo ai quali ha raccontato
come si sono svolti io fatti.
Una versione, però, che, secondo gli investigatori, resta la sua versione. Poichè
non è stata corroborata nè
da testimonianze, nè da
prove certe. Tra l’altro, visti
i precedenti penali a suo carico, oltre all’evasione dai
domiciliari, H.E. non rappresenta certo il teste più attendibile e credibile. E, infatti, i carabinieri stanno
cercando di verificare la veridicità del racconto anche
attraverso l’ausilio delle telecamere di alcuni negozi in
zona. Nel frattempo, però,
l’albanese, che è piantonato
in ospedale, è stato arrestato
per il reato di evasione dagli
arresti domiciliari.
Da un po’di tempo la zona mare di Rimini sembra essere diventata la terra di nessuno tra banditi e stranieri gambizzati
RIMINI - Quindici giorni. Ap-
pena due settimane. Sufficienti, però, per terrorizzare un’intera comunità. Quella che abita a Marina centro. Il salotto
buono di Rimini, la zona turistica per eccellenza dove sono
concentrati gli hotel 4 e 5 stelle
migliori, i ristoranti più alla
moda e i locali più frequentati.
Da bella gente. Ma, anche,
purtroppo, da malviventi di
ogni risma: italiani e stranieri.
Come il 37enne siracusano
tossicodipendente, domiciliato in una casa famiglia di Misano, che il 14 ottobre, in pieno
passeggio, erano le 18.30, in
via Monti accoltellò al viso una
Quindici giorni di assalti
Azioni cruente continue, dalla donna sfregiata nel pomeriggio agli spari di mattina
giovane riminese, colpevole
soltanto di non aver voluto cedergli la borsetta con dentro
100 euro ed un cellulare. Una
reazione a quello scippo pagata pesantemente dalla 36enne
che rimarrà sfregiata a vita ad
uno zigomo. L’unica soddisfazione per lei? L’arresto, il giorno successivo, da parte della
polizia, del suo aggressore che
adesso rischia fino ad 8 anni di
carcere.
Non passarono neppure 24
ore, neanche il tempo di rin-
I militari in viale Vespucci dopo la sparatoria del 15 ottobre
NQ SYSTEM SRL
Direttore responsabile
CLAUDIO CASALI
Direzione e redazione: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011 - Mail: [email protected]
Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del 24-2-2011
Sede legale e operativa: Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Amministrazione - tel: 0541 444011/444019
Mail: [email protected]
Pec: [email protected]
Amministratore unico: Claudio Casali
Coordinamento aziendale: Luigi Sergi
chiudere ai Casetti il bandito
sfregiatore, che in pieno giorno residenti e negozianti di
viale Vespucci furono terrorizzati da un colpo di pistola
esploso, alle 13, da un malvivente che stava cercando di rapinare un rappresentante di
gioielli proprio davanti all’oreficeria Marchini, da dove era
da poco uscito. Il giovane,
sembra italiano, a volto scoperto, dopo lo sparo fuggì in
sella ad uno scooter sul quale
lo attendeva il complice, fa-
cendo perdere definitivamente le tracce. Finito qui? Ma
nemmeno per sogno. La violenza è proseguita sabato notte
(era da poco passata la mezzanotte) quando un palestinese è
stato gambizzato sul lungomare Tintori, all’altezza del
bagno 15. Da un’auto in corsa
che gli ha sparato contro un
colpo di pistola che ha centrato l’immigrato, con precedenti
penali per droga, ad una gamba proprio mentre stava fuggendo in spiaggia in cerca di riparo. E, ieri, in viale Vittorio
Veneto, l’ultimo grave episodio: l’accoltellamento dell’albanese evaso dai domiciliari.
PER LA TUA PUBBLICITA’
NQ SYSTEM Srl Sede legale e operativa:
Rimini, viale Laurana 1/a (cap 47921)
Tel: 0541 444011
Mail: [email protected]
Sito web: NQnews.it
Sfogliabile con applicativi mobili per smartphone e tablet
scaricabili da Apple market e Google Play
Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali
Cronaca Rimini
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
l
3
..- MARINA CENTRO VIOLENTA ---..
n
DOPO
LE 17
“La sera
noi esercenti
E’ il momento
della
giornata
più
a rischio
per i negozianti
della zona
di
viale
Vespucci
e dintorni.
Superlavoro
per le forze
dell’ordine
riminesi
chiudiamo
tutti insieme
così
da non uscire
mai da soli”
“E’sempre più un incubo”anche per i residenti. La titolare dell’hotel Villa Lalla lancia un appello: “Chi di dovere riporti questa zona alla tranquillità di un tempo”
“Da un anno viviamo nella paura”
La denuncia dei commercianti di viale Vespucci, Trieste, Vittorio Veneto e aree limitrofe
“La microcriminalità ha trovato qui terreno fertile. Dopo le 17 costretti a chiuderci a chiave”
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - “Da un anno vivia-
mo nella paura”. Residenti e
negozianti di viale Vespucci,
Trieste, Vittorio Veneto e vie
limitrofe sempre più preoccupati e arrabbiati dopo l'ennesimo fatto di sangue che ha
sconvolto la zona nella notte
tra mercoledì e ieri. “Non ce
la facciamo più. Così non si
può andare avanti – si lamenta Silvana Sala del bar Embassy Caffè in via Vittorio Veneto -Io sono originaria del lago
di Como e mai avrei pensato
nella piccola Rimini di vivere
una situazione del genere. La
zona è diventata ormai ostaggio dalla scorsa estate di bande di delinquenti dediti allo
spaccio che sempre più spesso, e in particolare nelle ultime settimane, si rendono
4
40
protagonisti di risse e rapine.
Sono queste ultime ovviamente soprattutto che ci fanno vivere nell'angoscia, specie in questa stagione dove la
gente in giro è poca, le forze
dell'ordine passano col contagocce e dopo e le 17 è praticamente già buio. Io alle
16,30 già chiudo a chiave la
porta, impedendo così che
possano entrare liberamente
quei brutti ceffi che si vedono
regolarmente in giro. Un momento delicato è poi quello
Fatti di sangue
ndr). Ho davvero troppa
paura”. Residenti, esercenti
così come pure gli albergatori
della zona non hanno dubbi:
“Servono più polizia e le telecamere che andiamo chiedendo da tempo”. “Una volta
finita l'estate la presenza delle
forze dell'ordine si riduce in
maniera drastica – denuncia
un commerciante che preferisce mantenere l'anonimato
– ed è chiaro che così è tutto
più facile per i malintenzionati”. Preoccupazione viene
espressa anche dalla titolare
di Villa Lalla, proprio di fronte all'hotel Villa Itala dove ha
trovato rifugio mercoledì
notte l'albanese ferito. “Questa fino a poco tempo fa era
una zona tranquilla oltre che
elegante. Facciamo in modo
che possa presto tornare ad
esserlo” l'appello lanciato
dall'albergatrice.
I negozianti auspicano un incontro in tempi brevi con prefetto e Comune: “Insieme possiamo farcela”
avvenuti nelle ultime settimane a Marina centro
“Puntiamo tutto sui Mille Occhi”
Operatori
nell’associazione
Nuova Marina Centro
della chiusura: fortunatamente noi negozianti della
via ci siamo messi d'accordo
per uscire tutti insieme intorno alle 19,30 in modo tale così da non essere mai da soli.
Purtroppo non possiamo fare la stessa cosa per l'apertura
il primo mattino intorno alle
7 ed è quello quindi il momento della giornata che più
mi tiene in apprensione. Una
volta scesa dalla macchina
faccio il percorso a piedi che
mi separa dal bar con estrema
attenzione guardandomi costantemente attorno”. “Non
dico che questa zona è diventata come quei quartieri malfamati delle grandi città ma
non ci siamo tanto lontani –
sbotta Graziella signora anziana che abita in viale Vittorio Veneto – Io nel pomeriggio esco solo se strettamente
necessario come oggi (ieri,
Gianni Indino (Confcommercio)
RIMINI - (F.R.)“Chiederemo un incontro urgente
con il prefetto Palomba e con il Comune. I commercianti non possono continuare a lavorare in queste
condizioni”. Gianni Indino, presidente della Confcommercio provinciale, non usa mezzi termini e
parla apertamente di “emergenza sicurezza” in viale
Vespucci e aree limitrofe. Ecco perchè “bisogna trovare tutti insieme pubblico e privati delle soluzioni –
afferma - e bisogna farlo in tempi brevi”. Lo strumento a cui si guarda con particolare speranza e che
sarà oggetto di discussione al tavolo con le istituzioni è quello delle telecamere. Parliamo del cosiddetto
sistema di videosorveglianza Mille Occhi, il progetto allo studio di Confcommercio che prevederebbe
l'installazione di centinaia se non migliaia di telecamere, collegate alla stazione centrale o dei carabinieri o della polizia, in altrettante attività commerciali della città, di Marina centro ma anche del centro storico. “La tecnologia è ormai parte integrante
Indino, Confcommercio: “Al lavoro su quest’innovativo sistema di videosorveglianza”
di ogni aspetto della nostra vita. Perchè allora non
metterla al servizio anche della città e dei suoi residenti e operatori per prevenire e combattere il crimine, in questa fase peraltro così difficile?” osserva
Indino, che proprio in queste settimane sta discutendo con diverse aziende del territorio ma anche
stranieri fornitrici di questo tipo di tecnologia. “Ora
è chiaro che bisogna trovare le risorse. Noi come
Confcommerco siamo disposti a fare la nostra parte
ma è chiaro che anche il pubblico deve fare il suo.
Anche di questo parleremo nell'incontro che noi
tutti speriamo ci sia a breve”. Indino torna poi sull'episodio di mercoledì notte in viale Vittorio veneto
con l'accoltellamento di un albanese ad opera di una
banda di nordafricani. “E' purtroppo l'ennesimo
fatto violento di queste settimane. Le persone che
lavorano in zona sono terrorizzate. Basti solo pensare che le commesse la sera si fanno a venire a prendere dai loro compagni per paura di essere aggredite.
La richiesta di Gian Maria Zanzini, Associazione Nuova Marina Centro
“Più polizia nelle ore pericolose”
RIMINI - “Un sistema di videosorve-
glianza come quello su cui sta ragionando la Confcommercio riminese
e un presidio fisso delle forze dell'ordine nelle zone calde di Marina centro”. Ecco cosa servirebbe secondo
Gian MariaZanzini, presidente dell’Associazione NuovaMarina Centro, per far fronte all'emergenza sicurezza. “Capisco le difficoltà delle
forze dell'ordine ma è necessario che
incrementino e rendano se possibile
permanente la loro presenza a Mari-
na centro, soprattutto nei momenti
“difficili” della giornata, il tardo pomeriggio in primis – spiega Zanzini
– Via al più presto anche al sistema
di videosorveglianza Mille Occhi.
Come trovare i fondi necessari? Al
Comune, nell'incontro che speriamo avremo a breve, chiederemo di
rivolgersi alla Regione. Obiettivo
portare in Riviera una parte di quelle
risorse destinate recentemente dalla
Ue all'Italia e che il governo distribuirà preso tra le varie Regioni”.
4
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
Cronaca Rimini
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
l
5
La sentenza, questa volta nel merito, è stata resa nota ieri sera: bocciati i progetti alternativi presentati dal Comune di Riccione
Trc, il Tar respinge le varianti
RICCIONE - Il Tar ha respinto le
varianti presentate dal Comune di
Riccione per il Trc. Questa volta ha
deciso nel merito. Lo comunica
Agenzia mobilità in un nota. "In
data odierna (ieri, ndr) il Tribunale
Amministrativo dell’Emilia Romagna con sentenza n. 767/2014 decidendo nel merito e non sulla sola
richiesta di sospensiva, ha rigettato
il ricorso del comune di Riccione
contro il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Regione
Emilia Romagna, il Comune e la
Provincia di Rimini ed Agenzia
della Mobilità per l’annullamento
del verbale con cui il Comitato di
Coordinamento nella seduta del
2.7.2014 dichiarava irricevibili le
proposte di varianti al Trc avanzate
dal Comune di Riccione e quindi
riteneva non proponibili le stesse
in quanto portanti modifiche sostanziali al progetto approvato dal
Cipe ed in corso di esecuzione. Con
ciò confermando la piena legittimi-
tà dell’operato del Comitato stesso
che ha svolto correttamente i suoi
compiti affidatigli dagli enti aderenti all’Accordo di Programma".
Insomma una netta bocciatura al
tentativo dell’amministrazione di
Renata Tosi che ha tentato, provando diverse strade, di cambiare il
tracciato previsto per il Trasporto
pubblico costiero. Nel frattempo va
avanti, a rilento, il cantiere in via
Dei Mille in pieno centro a Riccione.
Approvata la proroga per sei mesi della cassa integrazione straordinaria per 73 dipendenti. La Cgil chiede trasparenza
Il “Fellini”diventa una pista di atterraggio
Nei due mesi di transizione potrà accogliere solo i piccoli aerei
Intanto AirRiminum dice di aver provveduto all’aumento di capitale
RIMINI - Più che chiudere,
l'aeroporto Federico Fellini
di Rimini sarà declassato. In
questi due mesi (si spera) di
fase transitoria sulla pista di
Miramare potranno atterrare
gli aeroplani inferiori alle sei
tonnellate e che in sostanza
possono ospitare al massimo
dieci persone. Questo è quanto è stato deciso nell'incontro
che si è tenuto ieri in prefettura alla presenza dei rappresentanti dell'Enac. “E' stata
registrata la piena disponibilità, in relazione alla categoria
che lo scalo assumerà in questa fase di transizione, allo
svolgimento, sia pure adeguato alla particolare fase, di
tutti i servizi operativi e tecnici necessari al funzionamento, con l’assunzione di tutte le
spese comuni da parte dell’Ente nazionale per l’aviazione civile – si legge in una nota
della prefettura -. Dai vigili
del fuoco alla polizia di frontiera, dall’Agenzia delle dogane alla Guardia di finanza,
Ultimo giorno di normale attività per lo scalo riminese
tutti i soggetti coinvolti hanno assicurato la necessaria attività richiesta per consentire
lo svolgimento delle previste
attività e, in particolare, l’Aeroclub riminese si è messo a
disposizione di Enac per le
esigenze del traffico aereo
previsto e per fornire le specifiche professionalità occorrenti”.
Nel frattempo va avanti il
processo per l'aggiudicazione
provvisoria della gestione
dello scalo. La società AirRiminum dovrebbe avere sottoscritto l'aumento di capitale previsto dal bando, ossia
3,1 milioni di euro. Il condizionale resta d'obbligo in
quanto manca ancora la comunicazione ufficiale che dovrebbe arrivare, fanno sapere
dalla cordata, a breve.
Notizie positive arrivano
dal fronte dei lavoratori: è stata approvata la proroga della
cassa integrazione di sei mesi,
in scadenza il 25 novembre
prossimo, che riguarderà 73
dipendenti. “L’attivazione
degli ammortizzatori sociali
mette al riparo i lavoratori dal
licenziamento in vista del
riavvio delle attività del sistema aeroportuale di Rimini
per il quale, al momento, è
stata decretata la chiusura al
31 ottobre - spiega la Filt Cgil
-. A questo proposito ci preme sottolineare che il silenzio, da parte della politica e
delle istituzioni, che aveva accompagnato la fase critica
dell’aeroporto, non ha fatto
altro che mettere la sordina
alle cause e alle responsabilità
della crisi stessa esplosa poi
nel fallimento. Altrettanto il
clamore attuale e i tentativi di
strumentalizzazione da parte
dei più svariati soggetti, potrebbe nuocere alla ripresa
dell’attività. Siamo convinti
della necessità della massima
trasparenza, perché gli errori
del passato non si ripetano e
perché venga fatta chiarezza,
a tutti i livelli, sulle responsabilità, ma lo siamo anche sull’urgenza che il percorso di
affidamento ad una nuova
gestione proceda rapidamente, per l’economia locale, per i
lavoratori, per le opportunità
di sviluppo che una infrastruttura come l’aeroporto
può garantire al territorio”.
L’assessore ai lavori pubblici Biagini: “Tratto strategico. Peccato per gli automobilisti incivili che bloccano la strada”
Ora via Sozzi arriva al cimitero
Aperta ieri la bretella che porta alla rotonda di via Maestri del Lavoro
RIMINI - E’ lunga poco meno di cento
metri, ma di grande importanza
“strategica” specie alla vigilia delle
giornate dedicate alla commemorazione dei defunti, la bretella aperta ieri mattina alla circolazione veicolare
con la presenza dell’assessore ai Lavori pubblici Roberto Biagini.
Il nuovo raccordo che da ieri collega il parcheggio lato Ovest del cimitero civico con la rotatoria Maestri del
Lavoro, infatti, non solo contribuisce
a decongestionare ulteriormente via
Sacramora dal traffico veicolare diretto al cimitero ma soprattutto potrà
garantire a pedoni e ciclisti la possibilità di raggiungerlo in totale sicurezza.
Un nuovo collettore fognario e la
segnaletica stradale sono le opere a
corredo realizzate dall’intervento oltre all’installazione di una nuova la
pubblica illuminazione in corso d’ultimazione.
Già ieri però lacuni cittadini si sono mostrati poco civili con l’auto, come ha sottolineato Biagini sulla proprio pagina Facebook. “Due autoveicoli parcheggiati "comodamente" sul
marciapiede che impedivano a pedoni e ciclisti di circolare. Oltre alle auto
che sostavano comodamente in divieto di sosta lungo la nuova bretella.
Il diritto di critica nei confronti delle
istituzioni rappresenta il sale della democrazia e chi amministra ne è pienamente consapevole. E' anche vero,
però, che la madre degli imbecilli e
dei maleducati non smette mai di
I due veicoli parcheggiati sul marciapiede
procreare: la foto ne è un esempio”.
Bando online
Imprese
tecnologiche
Fondi
dalla Camcom
RIMINI - Per promuovere la
partecipazione di un numero ancora maggiore di imprese, la Camera di commercio di Rimini ha modificato il bando denominato
“Contributi per l’attivazione di servizi Ict da parte delle strutture ricettive della
provincia di Rimini”, l'iniziativa promossa dall'Ente
camerale che nasce per favorire la conoscenza e la
diffusione delle tecnologie
digitali, incoraggiare e accelerare il processo di digitalizzazione dell’economia
riminese nel settore turistico, ampliando il periodo
entro il quale si possono sostenere spese in servizi ICT
che potranno poi essere
rimborsate ai sensi del bando.
Il bando destina infatti
complessivamente 96mila
euro di contributi per l'attivazione di servizi ICT e si rivolge alla strutture ricettive
della provincia di Rimini
che, a partire dall'1 gennaio
2014, abbiano attivato almeno un servizio / appplicazione Ict e che dispongano di un contratto attivo per
una connettività a Internet
a banda larga (almeno 2
Mbit/s in ricezione) sottoscritto anche antecendentemente alla data dell'1 gennaio 2014 (mentre prima il
bando asseriva che il contratto doveva essere sottoscritto dall'1 gennaio 2014).
Potranno essere comunque
erogati al massimo 3mila
euro ad impresa, e non oltre
il 40% delle spese ammissibili indicate nel bando).
6
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
FINANZIAMENTO
Piccole Medie Imprese
50 Milioni per il Sistema Produttivo
2,50%
TASSO FISSO
Importo massimo 150.000 euro
Durata fino a 36 mesi
Rata mensile
LA CONCESSIONE DEL FINANZIAMENTO È SUBORDINATA ALLA POSITIVA VALUTAZIONE DI BANCA CARIM
TAEG: 3,10%
Esempio calcolato sulla base delle seguenti ipotesi: finanziamento di € 150.000, durata 3 anni, tasso fisso 2,50%, TAN 2,53%. Il TAEG comprende interessi passivi, commissioni di istruttoria, commissioni di incasso rata,
spese per l’invio del rendiconto e documento di sintesi, imposta sostitutiva (qualora, in sede di richiesta del finanziamento, si opti per l’applicazione di tale imposta). Condizioni valide fino al 30/4/2015.
Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale - Per le condizioni contrattuali e per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento ai fogli informativi disponibili nelle filiali e sul sito internet di Banca Carim.
www.bancacarim.it
Cronaca Rimini
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
l
7
Tremano i lavoratori della Cmv e quelli della Comeca, appesi alle decisioni del tribunale sulla proposta di concordato. In affanno anche la Valentini
“Rischiamo licenziamenti a valanga”
L’allarme di Bellini, Fillea Cgil: “Nel 2015 finiremo gli ammortizzatori
E anche la crisi russo-ucraina potrebbe avere effetti negativi”
di FEDERICO ROSSI
RIMINI - “Nel 2015 rischiamo una raffica
di licenziamenti sul territorio. Per molte
aziende infatti gli ammortizzatori sociali disponibili sono in via di esaurimento”. A lanciare l'allarme è Massimo Bellini della Fillea Cgil. “Non solo non vediamo la luce in fondo al tunnel, ma qui
rischiamo di dover ancora raggiungere
l'apice della crisi dal punto di vista dell'occupazione – tuona il sindacalista –
Per molte aziende – quelle edili e del legno in primis ma il discorso si può tranquillamente estendere al comparto metalmeccanico, - siamo arrivati dopo anni
di difficoltà economiche all'ultimo giro
di ammortizzatori. Che succederà quindi l'anno prossimo se, come temiamo,
non ci sarà nel frattempo una ripresa del
lavoro? Che molte ditte dovranno giocoforza, dati i volumi d'affari sensibil-
mente inferiori rispetto al passato, ridurre le proprie dimensioni, ovvero licenziare. Ecco perchè non esageriamo
quando diciamo che tra pochi mesi rischiamo davvero la catastrofe dal punto
di vista occupazionale come mai prima
d'ora è successo nel comparto industriale riminese”. Tra le crisi aziendali più
grosse nell'edile c'è naturalmente quella
che riguarda la Cooperativa Muratori di
Verucchio srl. Una buona notizia è arrivata poche settimane fa con la decisione
del tribunale di dare il via libera al concordato con riserva, cosa che consentirà
così al patron Nicolini di vendere gli immobili di proprietà del gruppo e di pagare i creditori. Sul fronte lavoro però nulla si è mosso e molto probabilmente si
muoverà nei prossimi mesi. Tremano
quindi i lavoratori. Ricordiamo che 45 si tratta dei dipendenti della Cmv Servizi e Restauri, una delle aziende in cui è
articolato il gruppo – hanno già perso
quest'anno il posto. “Altro colosso dell'edile duramente colpito dalla crisi è la
Comeca (110 dipendenti) – sottolinea
Bellini - azienda che si è scissa di fatto in
due realtà, la Comeca srl, che sta lavorando pur tra mille difficoltà e la Comeca spa, dove si trovano le decine di lavoratori in cassa integrazione. Proprio su
quest'ultima stiamo aspettando il pronunciamento del tribunale in merito all'ammissione del concordato. Solo in caso di un sì i lavoratori potranno godere
di un ulteriore anno di Cig. E' crisi nera
anche per il gigante Valentini: i 210 lavoratori sono in solidarietà fino a febbraio”. Una curiosità: la crisi russoucraina e l'epidemia di ebola in Africa
potrebbero nei prossimi mesi avere serie
ripercussioni negative su quelle poche
realtà che lavorano molto con l'estero,
tra cui la stessa Comeca.
Massimo Bellini della Fillea-Cgil
Diminuiscono le cessazioni di attività ma anche i nuovi avvii. L’assessore Sadegholvaad: “Economia ancora molto sofferente”
Il commercio al dettaglio prova a resistere
Unico dato leggermente positivo nel saldo imprese. Per il resto è stagnazione
RIMINI - Dai numeri pro-
vinciali, diffusi periodicamente da Infocamere Movimprese, emerge un calo
delle imprese cessate, rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno: si
passa dalle 431 del periodo
gennaio/settembre
2014 alle 651 del terzo trimestre 2013 (-220). Un
dato positivo sul territorio
provinciale, affievolito però dal contemporaneo calo delle nuove iscrizioni:
dalle 532 del periodo gennaio/settembre del 2013 a
373 nello stesso periodo
del 2014 (-159).
Si conferma il trend negativo degli ultimi anni
come saldo complessivo,
con 754 imprese in meno
nel corso degli ultimi dodici mesi: se nel terzo semestre del 2013 erano
35.686 le imprese attive, a
settembre 2014 il dato è
sceso a 34.932.
“I dati che emergono
dallo studio di Infocamere Movimprese confermano la sofferenza dell’eco-
Negli
ultimi due
anni 524
nuove
aperture
contro 500
chiusure
L’assessore alle Attività
economiche del Comune
di Rimini Jamil
Sadegholvaad
nomia italiana, provincia
di Rimini compresa – ribadisce l’assessore alle attività economiche del Co-
telefonia
computer
tv color
hi-fi
video game
console
fotografia
C.so Giovanni XXIII n° 38
dall’altro è ancora negativo il dato del numero di
nuove imprese. Con ogni
probabilità la lettura più
A Ecomondo più forte la sezione dedicata al riuso delle acque
Accordo tra Fiera e Federutility
CASH FOR PHONE
CERCA
PERSONALE
QUALIFICATO
INFO
340.7611874
il tuo usato funzionante subito in contanti
RIMINI
mune di Rimini Jamil Sadegholvaad – Se da una
parte consola la diminuzione di imprese cessate,
veritiera è quella che si
sintetizza in una stagnazione, con chi è incerto se
aprire nuove attività attendendo segnali più concreti di ripresa del Paese, e
chi invece, già sul mercato, che resiste con i denti.
Voglio in questo senso citare un aspetto statistico
proprio del Comune di
Rimini. Tra 2013 e 2014
sono state 524 le attività di
commercio al dettaglio
nate oggetto di nuova gestione, contro 500 che
hanno chiuso i battenti.
Un saldo lievemente positivo (siamo sull’ordine del
5% di scarto) che dimostra comunque come la
crisi dei consumi generalizzata, che mette in ginocchio sui territori tante,
troppe aziende, sia contrastata a Rimini da un
fortissimo
dinamismo,
portato avanti da un tessuto di piccoli imprenditori (molti giovani) che
non vogliono arrendersi”.
Sembra però essere sempre più difficile farcela.
la tecnologia che vuoi a prezzi imbattibili
RIMINI Mare
V.le Regina Elena n° 173d
0541.56212 340.7611874
FORLÌ
Piazza Saffi n° 23
www.cashforphone.it
[email protected]
RIMINI - Alla vigilia della 18ª
edizione di Ecomondo, in
programma dal 5 all ’8 novembre prossimi, Rimini Fiera ha firmato un accordo con
Federutility per consolidare
ulteriormente la sezione Oro
Blu dedicata al trattamento e
riuso delle acque. Grazie a tale atto, la manifestazione sarà
più orientata sulle tematiche
del ciclo idrico integrato e
della tutela delle risorse idri-
che, sottoposte alle criticità
dei cambiamenti climatici e
allo sfruttamento intensivo.
Ecomondo ospiterà, attraverso la partnership con Federutility, un programma di
eventi espositivi, convegnistici e seminariali relativi ai
servizi idrici, in particolare
sui temi dell’innovazione tecnologica, dell’efficienza e del
risparmio, del trattamento
dei reflui urbani e del riuso.
Interrogazione di Pazzaglia
Ausl unica
86 precari
a rischio
RIMINI - Sull’ottantina di
precari dell’Ausl unica che rischiano il posto il consigliere
Fabio Pazzaglia lancia l’allarme. Una questione già all’attenzione dei sindacati, su cui
il consigliere del gruppo Fare
comune ha mosso un’interrogazione al sindaco Andrea
Gnassi. Tante le domande.
“Sapeva che di questi la maggior parte sono in servizio
nella nostra azienda sanitaria
riminese – si chiede Pazzaglia
- ? Se lo sapeva perché non ha
detto nulla a riguardo in queste settimane oppure durante
l'incontro avvenuto la settimana scorsa proprio in questa sede con il direttore generale Des Dorides e con tutti gli
alti dirigenti dell'Asl unica?”.
Pazzaglia afferma che saranno tre lavoratori su quattro
quelli che rischiano di essere
licenziati. “Su 113 rapporti di
lavoro solo 27 sono ulteriormente prorogabili mentre 86
vanno a scadenza. Di queste
86 persone la maggioranza
vive a Rimini”. “Il fatto che
l'Ausl si sia affrettata a dire –
conclude Pazzaglia - che i servizi verranno comunque garantiti da nuovo personale attinto da graduatorie, dichiarando pubblicamente che
questa indicazione arriva dalla Regione, è la conferma che
la politica regionale ha già deciso di fare a meno di questi
86 lavoratori”.
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
se pastrocchi
da per te con il
condizionatore
allora sì che
stai fresco.
Ufficio Comunicazione SGR / Essential / Foto: Chico De Luigi
8
Gas e luce.
Manutenzione,
installazione e vendita
caldaie, condizionatori
e fotovoltaico.
sgrservizi.it
Cronaca Rimini
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
Ignoti appiccano il fuoco e fuggono. Residenti terrorizzati da un’esplosione, indaga la polizia
Il mistero della villetta
incendiata a Corpolò
RIMINI - Un’esplosione. Un
boato improvviso. E, alle 13
di ieri l’abitato di Corpolò
viene terrorizzato. Nessuno
capisce di cosa si tratta, quale causa possa aver provocato quello scoppio sordo. Poi
qualcuno nota un incendio
divampare in una villetta semi abbandonata in via Serravalle. E’ il panico. C’è chi si
preoccupa per possibili inquilini all’interno, chi, invece, pensa subito a lanciare
l’allarme. Vengono allora
avvertiti i vigili del fuoco
che, giunti sul posto, provvedono, in un paio d’ore, a
domare le fiamme. Ed a capire come possano essersi
sviluppate. Mentre, nel frattempo, arrivano anche alcune auto della polizia. Le indagini scattano immediate.
E in prossimità della villetta,
una struttura in muratura,
recintata e nascosta tra gli alberi, spuntano alcune taniche di liquido infiammabile,
sembra benzina. L’origine
dolosa dell’incendio è evidente. L’esplosione, invece,
potrebbe essere stata provocata da un bombola di gas investita dalle fiamme. Intanto
Accolta la richiesta dei domiciliari
Balducci a casa
RIMINI - Daniele Balducci tor-
Tra le piante, la villetta incendiata (FOTO FABRIZIO PETRANGELI)
il mistero avvolge questo
strano incendio. La polizia
sta cercando di capire chi ha
vissutpo per l’ultima volta in
quella villetta (secondo i vicini disabitata da un po’ di
tempo) e, anche, se si tratta
di una costruzione abusiva.
na a casa. Per scontare ai domiciliari, nel suo elegante attico di
Marina centro, le due condanne a 10 anni e 6 anni e 8 mesi che
il tribunale gli ha inflitto, in primo grado, per i gravi reati di cui
si è macchiato nello svolgere
l’attività di curatore fallimentare per conto del tribunalei. Diverse le accuse nei suoi confronti che vanno dalla corruzione al peculato. Dunque, i sue
due nuovi legali, gli avvocati
Liana Lotti e Giovanna Ollà, sono riusciti a convincere il tribunale della Libertà di Bologna
che l’inasprimento della misura
cautelare dai domiciliari, dove
Balducci si trovava nel febbraio
scorso, al carcere, ottenuto dal
pm Davide Ercolani, per quella
lettera spedita dalla sua segretaria col fine di impossessarsi del
night La Perla di Riccione, non
era più consono dopo 19 mesi
di prigione. E troppo punitivo. I
giudici hanno, così, dato ragione ai due avvocati.
l
La pena è di 11 mesi
In breve
Investì e uccise
un anziano
sulle strisce
Ora patteggia
Piazza Tre Martiri
Rubano merce
all’Emporio Armani
Due russi in manette
Erano le 19 di mercoledì quando due dipendenti del negozio
Emporio Armani di piazza Tre
Martiri hanno chiamato il 113
per denunciare che due giovani ragazzi, un uomo e una donna, avevano rubato della merce dal negozio ed erano scappati a piedi. Giunti sul posto i
poliziotti della Volante hanno
fermato i due giovani nei pressi di via Circonvallazione Occidentale. I due, di nazionalità
russa, hanno opposto resistenza rifiutandosi di consegnare le due buste (contenenti
capi d’abbigliamento per 1470
euro). E la ragazza ha anche
colpito con un calcio un agente. I due ragazzi sono stati arrestati per furto aggravato e ieri sono stati condannati per direttissima a dieci mesi di carcere (pena sospesa).
RIMINI - In sella alla sua
Vespa Piaggio aveva investito sulle strisce un
anziano ciclista. E l’80enne, dopo due ore dall’incidente, spirò all’ospedale Infermi dove venne
trasportato dall’ambulanza del 118. Era il 7 giugno del 2012. Ebbene, a
poco più di due anni di
distanza da quel tragico
sinistro, il centauro, F.S.,
41enne riminese, dipendente di un’azienda pubblica, sposato con figli,
ieri, ha patteggiato undici mesi di reclusione per
il reato di omicidio colposo (secondo l’accusa lo
scooter viaggiava ad una
velocità non consona al
luogo). Il suo legale, l’avvocato Piergiorgio Tiraferri, è, però, riuscito ad
ottenere dal giudice la
sospensione della pena.
L’uomo infatti è incensurato. A perdere la vita fu
Mario Piva, 80enne riminese, che, intorno alle
12.30, in sella alla sua bicicletta, attraversò via
Flaminia, in prossimità
del complesso Leon Battista Alberti, finendo travolto dalla vespa dell’impiegato.
Polizia
Compie quattro furti
in quattro negozi
Arrestata albanese
Quattro furti in quattro negozi.
Poi alla fine la 30enne albanese è stata fermata da una
commessa di un esercizio di
piazza Tre Martiri e consegnata alla polizia che l’ha arrestata per furto. Ricercata la complice.
il tuo usato funzionante
subito in contanti
la tecnologia che vuoi
a prezzi imbattibili
telefonia
computer
tv color
hi-fi
id game
video
nsole
console
fotografia
fotografia
le super offerte di Cash for Phone Rimini
Smartphone IPHONE 4
16 GB black
139
89
269
,00
00
1 PEZZO
Smartphone SAMSUNG
GALAXY S3 MINI
3G WIFI 8GB ESPANSIBILE ANDROID
FOTOCAMERA 5MP GARANZIA 1 ANNO
1 PEZZO
Smartphone
BLACKBERRY Z10
4G LTE 16GB DI MEMORIA
ESPANDIBILE FOTOCAMERA
8MP FULL TOUCH
2 PEZZI
€
nuovo
€
,00
00
€
,00
00
Notebook HP COMPAQ
PRESARIO CQ62
149
89
99
,00
00
RAM 4GB HDD 320GB HDMI 15.4”
MASTERIZZATORE DVD 1 PEZZO
Netbook SONY
VAIO VGN-TX1XP
RAM 2GB WINDOWS XP HDD 89GB
LETTORE E MASTERIZZATORE DVD
1 PEZZO
Smartphone BLACKBERRY
TORCH 9800
€
3G WIFI MEMORIA 8GB ESPANDIBILE
FOTOCAMERA 5MP SLIDE TOUCH
+TASTIERA QWERTY 5 PEZZI
€
,00
00
€
,00
00
TV LED 22”
PHILIPS/SAMSUNG
DGTV INTEGRATO USB HDMI
4 PEZZI
FORLÌ
0541.56212 340.7611874
89
Fotocamera digitale
NIKON COOLPIX P90
€
,00
00
139
129
129
€
,00
00
ZOOM 24X 12.1 MP BATTERIA AL LITIO + BORSA
1 PEZZO
Console PS3 SONY
259GB + TELECOMANDO ORIGINALE
1 PEZZO
Dolby Home theatre
SAMSUNG 5.1
STAFFE PER CASSE SUPPORTA USB DVD DVX MP3
800W 1 PEZZO
Visita i nostri store… Troverai tante altre occasioni !
Giovanni XXIII n° 38
RIMINI C.so
0541.27736
9
Piazza Saffi n° 23
328.2279613
www.cashforphone.it
[email protected]
€
00
,00
€
,00
00
CASH FOR PHONE CERCA
PERSONALE QUALIFICATO
INFORMAZIONI: 340.7611874
10
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
Riccione - Cattolica
& Valconca
VENERDÌ
31 OTTOBRE 2014
l
11
RICCIONE - Ieri la partenza con la squadra per le case popolari e una per le “sentinelle del decoro”
La giunta chiede una mano ai consiglieri
Istituiti i gruppi di lavoro per seguire insieme alla maggioranza alcuni settori
Il sindaco Tosi: “Impensabile credere che solo gli assessori abbiano le soluzioni”
RICCIONE - Si chiameranno
"gruppi di lavoro consiliari",
caratterizzati dalla necessità
di redigere su argomenti o
ambiti specifici, documenti di
indirizzo, progetti, pareri, valutazioni, interventi, attività
pianificatorie e affiancheranno, fino a prevedere delle speciali deleghe ad acta, il lavoro
di governo dei vari assessori.
A farne parte, senza alcun limite di partecipazione, i consiglieri comunali di maggioranza che, su loro scelta o su
indicazione del loro gruppo
politico, saranno indirizzati
verso i settori. Questa la novità voluta dal sindaco Renata
Tosi che, con la convocazione
dei primi due gruppi di lavoro, ha preso ieri il via il lavoro
di programmazione e operativo degli assessori. " Abbiamo la consapevolezza sottolinea Tosi - che i processi di gestione delle istanze pubbliche
siano ormai complesse perché richiedono una partecipazione e una condivisione
molto più dirette sul territorio. Ormai è assolutamente
impensabile credere che il solo assessore sia portatore
esclusivo delle soluzioni a tut-
Dal Comune di Cattolica
Si spacciano
per funzionari
ma sono truffatori
CATTOLICA - A seguito di
alcune segnalazioni pervenute a Palazzo Mancini
e relative alla richiesta di
somme di denaro a domicilio avanzate da soggetti
di giovane età che si dichiarano funzionari del
Comune di Cattolica,
l’amministrazione invita
chiunque ma in particolar
modo anziani e persone
sole, a non aprire la porta
a tali soggetti. “Si tratta
con molta probabilità di
malintenzionati che intendono mettere in atto
vere e proprie truffe - si
legge in una nota -. Pertanto l'amministrazione
comunale intende sottolineare che nessun funzionario sta svolgendo un simile servizio e si chiede
quindi di rivolgersi alle
forze dell'ordine nell'ipotesi in cui ciò si verifichi”.
verno che potremmo definire
unidirezionale, ci porterà a un
sistema in cui l'intero organismo rappresentativo della
maggioranza interviene direttamente sia nella fase di
analisi e di verifica che di attuazione. Solo attraverso questo nuovo stretto rapporto tra
consiglieri comunali e asses-
gnazione degli alloggi di edilizia pubblica", finalizzato alla
definizione di un bando pubblico e quello dell'assessorato
all'Ambiente, Susanna Vicarelli, che punta, con il contributo delle idee dei consiglieri
comunali che vi aderiranno, a
dare una nuova interpretazione alla costituzione delle
||
Così l’intero organismo
rappresentativo della maggioranza interviene direttamente
nella fase di verifica di attuazione
Il sindaco di Riccione, Renata Tosi
te le istanze sociali e abbia il
pieno controllo e la piena valutazione della situazione e
dei bisogni dei cittadini". "Il
passaggio che abbiamo deciso
di attuare", continua il sindaco Tosi, " è quello che da un
processo decisionale e di go-
sori è pensabile avere una lettura dei bisogni adeguata, saper dare un'interpretazione
della stessa e saper poi individuare le soluzioni o gli interventi che sappiano dare delle
risposte efficaci e flessibili ai
cittadini". Si parte dunque
con i primi due Gruppi di lavoro. Il primo che sarà coordinato dall'assessore agli Affari sociali, Laura Galli, sarà
attivato per la "predisposizione al regolamento per l'asse-
CATTOLICA - Srotolato uno striscione con scritto “L’immigrazione uccide”
Blitz di Forza Nuova davanti
all’hotel che ospita i profughi
CATTOLICA - Blitz di Forza
Nuova nella notte tra mercoledì e giovedì davanti all’hotel Royal di Cattolica. I militanti riminesi del movimento di estrema destra hanno
srotolato uno striscione con
su scritto “L’immigrazione
uccide” e acceso una torcia
luminosa dopo aver affisso
all’ingresso della struttura alberghiera alcuni manifesti
che evidenziavano come si
possa “morire di accoglienza”. Tutto questo in attesa di
sapere se domenica potranno
svolgere la manifestazione di
protesta per la quale è in corso un braccio di ferro con la
questura. “Un messaggio forte e altrettanto chiaro - spiega
il segretario forzanovista
Mirco Ottaviani che rivendica l’azione -. In pieno allarme
Ebola e con il ritorno, a causa
dei grandi flussi migratori da
Paesi africani, di malattie da
noi da tempo debellate, la sicurezza e la salute dei nostri
cittadini è messa fortemente
"Sentinelle del decoro", i
gruppi di volontari che si vuole affiancare agli organi preposti al controllo della cura
del verde e del territorio e che
dovrebbero collaborare attivamente e continuativamente. A seguire, a breve, è prevista la costituzione di un gruppo di lavoro per la ridefinizione del Piano del traffico e uno
per la gestione dei piccoli interventi di manutenzione urbana.
a repentaglio. E’ notizia di
qualche giorno fa la fuga di
undici profughi da un hotel
della provincia di Mantova,
che presentavano i sintomi
della scabbia. Tutto questo la
dice lunga sui controlli effettuati dopo gli sbarchi e sui rischi sanitari che tutti noi corriamo”.
L’hotel Royal di Cattolica è
stato preso di mira dalla protesta forzanovista proprio
perché nella struttura alber-
ghiera sono attualmente
ospitati alcuni profughi. “Chi
ospita clandestini per un proprio tornaconto personale è
responsabile di tutto questo conclude Ottaviani - come lo
sono le istituzioni e le amministrazione comunali che nascondono il tutto, arrivando
persino ad impedire ad un
movimento politico legalmente riconosciuto come
Forza Nuova di manifestare
la propria contrarietà”.
Signora
resta chiusa
in biblioteca
CATTOLICA - E’ rimasta
chiusa nella biblioteca comunale. La donna pare che
sia andata in bagno poco
prima dell’orario di chiusura e quand’è uscita ha scoperto di essere rimasta dentro. Gli addetti alla biblioteca se n’erano andati. E’ successo mercoledì sera. La
donna non ha potuto fare
altro che chiamare il 112 e
segnalare l’accaduta. I carabinieri della Tenenza di
Cattolica sono intervenuti
sul posto, rimanendo in costante contatto con la signora per tranquillizzarla. I
militari hanno provveduto
quindi a fare contattare la
responsabile della biblioteca che in pochi minuti ha
raggiunto la sede e ha aperto la porta alla malcapitata.
CORIANO - Domande entro il 30 novembre
Il Comune approva
le esenzioni sulle bollette
per le famiglie in difficoltà
CORIANO - Il Comune di
La protesta dei militanti di Forza Nuova a Cattolica
CATTOLICA
Coriano approva le agevolazioni tariffarie alle
utenze deboli del servizio
idrico integrato. I nuclei
familiari (utenti domestici titolari o non titolari di
un contratto di
fornitura
del servizio idrico
integrato)
che versano in condizioni di
disagio
economico (indicatore Isee
inferiore o
uguale a
euro
10mila relativo ai redditi
dell’anno 2013) possono
ottenere contributi economici finalizzati ad agevolare il pagamento della
tariffa dell’utenza acqua
sotto forma di deduzione
(sconto) dalla bolletta.
Entro il 30 novembre
2014 gli aventi diritto
possono presentare domanda al Comune di Coriano utilizzando
l’apposita
modulistica che può
essere scaricata dal
sito internet
del
Comune
oppure
acquisita
direttamente
presso gli
uffici del
Comune (l’Ufficio servizi
socio educativi e l’ufficio
protocollo, nelle giornate
ed orari di apertura al
pubblico).
12
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
CI
SFOGLI DOVE E COME
VUOI TU!
È GRATIS
GIÀ DA
MEZZANOTTE!
Puoi seguire la diretta web
Puoi fare qualsiasi ricerca sull’archivio del giornale
Puoi stampare pagine o articoli
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
Seguici su:
Cronaca Provincia
& San Marino
VENERDÌ
31 OTTOBRE 2014
l
13
BELLARIA - Per la Regione il ritardo nell’approvazione del piano dipende dalla mancanza della documentazione necessaria
Spiaggia, Lombardi sta con il Comune
“E’una scusa della giunta regionale per giustificare la propria lentezza
Si provveda entro novembre per permettere di organizzare la prossima stagione”
di LUDOVICA MATTIOLI
BELLARIA -
Il consigliere regionale di Forza Italia Marco Lombardi
“Sul piano
spiaggia di Bellaria io credo
alla versione di Ceccarelli, ma
in ogni caso la Regione si dia
una mossa e provveda”. Sono
queste le parole usate da Marco Lombardi, consigliere regionale di Forza Italia, a commento dei ritardi sull’approvazione del piano spiaggia per
il Comune di Bellaria Igea
Marina. Dalla Regione fanno
sapere che questo ritardo è
dovuto al fatto che dall’amministrazione comunale bellariese non abbiano ancora spedito i documenti necessari
per portare a termine l’iter.
“La solerzia con cui la Regione risponde alla versione del
Comune di Bellaria Igea Marina sul piano spiaggia - afferma Lombardi - è sospetta e
quindi ha il sapore del solito
soccorso rosso alla opposizione in consiglio comunale, in
vista delle elezioni regionali
del 23 novembre. Io sto con il
||
Credo al sindaco Ceccarelli
sindaco Ceccarelli, e penso
che la richiesta di invio delle
osservazioni, sia semplicemente una scusa della Regione per giustificare il suo ritardo. In ogni caso sono certo
che per l’amministrazione di
Bellaria Igea Marina sarà
semplicissimo ottemperare
alla richiesta e verificare così
la buona volontà della giunta
regionale di approvare il piano in tempi rapidi”. Non rimane molto tempo, specie
perchè occorre organizzare al
meglio la prossima stagione
estiva. Lombardi si auspica
una risposta conclusiva entro
il mese di novembre. “Visto
che la giunta regionale, pur
autorizzata per legge alla sola
ordinaria amministrazione, si
preoccupa di penalizzare le
aziende sanitarie private riducendo loro le tariffe – conclude Lombardi - ben potrà
provvedere entro novembre
all’esame del piano spiaggia di
Bellaria Igea Marina, in modo
che gli operatori balneari siano nelle condizioni di programmare i loro investimenti
in previsione della stagione
prossima estiva”.
SANTARCANGELO - Con i prepensionamenti, in Comune resta un unico coordinatore
SANTARCANGELO - Da
tre dirigenti a uno solo.
Partirà da novembre la
prima fase della riorganizzazione della struttura comunale che entrerà a pieno regime nel 2015. Il
nuovo assetto organizzativo comincia dalla volontà
di alcuni dipendenti di andare in prepensionamento, avendo maturato i requisiti anagrafici e contributivi. Come da indicazione della giunta comunale,
si avrà ora un unico dirigente che assumerà le funzioni di coordinamento,
mentre alle posizioni in-
Meno dirigenti e accorpamenti degli uffici
Zangoli: “Assetto più snello e funzionale”
termedie verranno affidate maggiori responsabilità.
Due nuove posizioni organizzative istituite invece
per i servizi Pianificazione
territoriale e Lavori pubblici. Servizi Patrimonio e
Lavori Pubblici verranno
accorpati, così come l’Ufficio di supporto agli organi di direzione politica che
dal settore amministrativo, passerà ai Servizi al cittadino/Comunicazione.
Al Comune di Santarcangelo è iniziata la riorganizzazione
“Con questa riorganizzazione – afferma il vice sindaco e assessore alle Risorse umane, Emanuele Zangoli – intendiamo valorizzare ancora di più l’esperienza e la professionalità
del nostro personale a partire dalle posizioni organizzative che assumeranno maggiori responsabilità. Il nuovo assetto sarà
più snello e funzionale in
una logica di organizzazione orizzontale coordinata dall’unico dirigente
rimasto e permetterà un
consistente risparmio sui
costi del personale”.
SAN MARINO
Il Comitato
paralimpico
nelle scuole
SAN MARINO - Prosegue
l’opera ad ampio raggio del
Comitato
Paralimpico
Sammarinese per promuovere una diversa cultura riguardo alla disabilità e far
conoscere i valori a cui si
ispira lo sportparalimpico,
in primo luogo alle giovani
generazioni e quindi anche
all’interno delle scuole.
Proprio in tale ottica, tenendo conto del Progetto
Pilota svolto lo scorso anno, grazie alla collaborazione dell’insegnante Lucia Fabbri, dalla classe 3ª
della scuola L’Olmo di
Montegiardino, è stata presentata ai dirigenti scolastici dell’antica Repubblica
una proposta educativa per
l'anno scolastico 2014-‘15
inquadrata dentro al programma dell’IPC denominato “Paralympic School
Day”. Alla proposta educativa del Comitato Paralimpico Sammarinese ha aderito una classe delle Scuole
Elementari di Borgo Maggiore, dove porteranno
avanti le attività del progetto le insegnanti Pamela Severini, Emanuela Macina e
Cindy Cancellieri. “La consapevolezza della disabilità
è qualcosa che può essere
inclusa nei piani di lezione
durante tutto l'anno - ricorda Daniela Del Din,
presidente del CPS -. L’International
Paralympic
Committee incoraggia gli
insegnanti all’utilizzo del
programma Paralympic
School Day, proprio per
promuovere la consapevolezza e gli atteggiamenti
positivi degli studenti verso le persone con disabilità
e per favorirne la piena integrazione in aula”.
SAN MARINO - Così il Titano introduce lo scontrino fiscale. “Il dibattito con le categorie non termina qui”
Approvato il decreto Smac Card
Capicchioni: “Sarà obbligatoria dal primo gennaio”
SAN MARINO - Il parlamento
del Titano ratifica il decreto
delegato sulla "Certificazione
dei ricavi degli operatori economici in via telematica" e
spazza via i timori dei sindacati, che nei giorni scorsi avevano chiesto al governo di
rimbalzare le richieste delle
associazioni di categoria,
contrarie di fronte a una misura che imporrà l'utilizzo
della Smac card a tutte le attività dall'anno nuovo. "Questa
norma deve entrare in vigore
dal 1° gennaio 2015", assicura
il segretario di Stato alle Finanze, Giancarlo Capicchioni, in sede di replica. "Questo
è un passaggio notevole sul
piano culturale e tecnologico-amministrativo", afferma, "vogliamo creare le condizioni per un rapporto di fiducia fra l'amministrazione e
i contribuenti". Sulle proteste
degli operatori, durante il dibattito che impegna l'aula per
discutere quello che è stato ribattezzato come il "decreto
Smac", interviene Massimo
Cenci: "Non mi si dica che le
grandi resistenze ci sono perché gli operatori non vogliono dichiarare - afferma l'esponente di Noi sammarinesi - le resistenze ci sono perché gli operatori sono in difficolta'". Dello stesso avviso
Marino Riccardi: "Sono convinto che gli operatori economici non sono arrabbiati per
la certificazione in sè, ma per
le difficoltà nel processo di
certificazione", confida il
consigliere del Psd.
"Il dibattito con le categorie economiche interessate
non terminerà qui- aggiunge
il parlamentare di maggioranza- quando entreranno
nella fase operativa e si renderanno conto delle difficoltà operative ci saranno altri
momenti di confronto".
L'aula ha ratificato il decreto
con 27 voti favorevoli e 21
contrari. Bocciati tutti gli
emendamenti presentati dall'opposizione.
Il segretario di Stato alle Finanze Giancarlo Capicchioni
14
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
“La tua immagine sempre in primo piano”
Articoli monodose
e monouso per la ristorazione:
bustine di zucchero, tovagliette,
buste portaposate,
salviette profumate, stuzzicadenti,
cioccolatini, tovaglioli
e tanto altro ancora.
- Realizzazione grafica
- Stampa in alta definizione
- Consegna in tempi brevi
Personal Zucchero srl
Piazza Allende, 1 - 47824 Poggio Torriana (RN)
Tel. 0541 629284 - Fax 0541 629150
[email protected]
www.personalzucchero.com
Spettacoli
& Cultura
VENERDÌ
31 OTTOBRE 2014
l
15
..- HALLOWEEN, LA NOTTE DELLE STREGHE ---..
L’origine della festa
Sarà una notte
in maschera
anche nei locali
del centro
storico
di Rimini
Il termine Halloween risale al
XVI secolo e rappresenta una
variante scozzese del nome
completo “All-Hallows-Eve”,
cioè la notte prima di Ognissanti. Halloween deriva da un’antichissima tradizione celtica
che segna il passaggio da un anno all’altro: una sorta di capodanno, nel quale le anime dei
defunti potevano tornare a fare
visita ai viventi. Anche “dolcetto o scherzetto” fa parte dell’antico cerimoniale pagano, come
l'uso di intagliare zucche con
espressioni spaventose o grottesche risale alla tradizione di intagliare rape per farne lanterne
con cui ricordare le anime bloccate nel Purgatorio. In occasione della festa di Halloween, si
riteneva che i responsi dei rituali divinatori fossero più veritieri, grazie all’aiuto degli spiriti.
Italia in Miniatura, Oltremare, Acquario di Cattolica, Mirabilandia
Nei Parchi della riviera
allestimenti da paura,
giochi e nuove scoperte
RIMINI - I Parchi della Riviera riminese si vestono a festa per
catapultare grandi e piccini nell’atmosfera horror di Halloween. Fino a domenica si festeggia all’Acquario di Cattolica,
Oltremare a Riccione e Italia in Miniatura a Rimini che, per
la prima volta insieme sotto la gestione Costa Parchi, celebrano il ponte di Ognissanti con allestimenti da brivido e programmi da paura. Grazie alla collaborazione con la Notte delle Streghe di San Giovanni in Marignano e con il Carnevale di
Fano, i parchi saranno sontuosamente addobbati da streghe
volanti, alambicchi giganti, colossali civette... Ingresso gratuito per tutti i bambini in maschera di Italia in Miniatura, e
entrata gratis all’Acquario e Oltremare per gli under 11 che
portano in dono una zucca di Halloween (vera o finta), se
accompagnati da un adulto pagante intero. Inoltre Parchi
Costa insieme conviene offre agli adulti biglietti combinati da
29 a 47 euro per visitare da due a tre parchi a scelta.
Vediamo i dettagli. A Italia in Miniatura domani alle 11 il
tour stregato L’Italia degli Orrori mostra il lato oscuro dei
monumenti d’Italia. Dalle 15 tutti a Scuola di Spavento con la
Scream Academy: giochi con mummie, zombi, zucche splatter, una beauty farm stregata (trucca bimbi e parrucchieri
gratuiti) e l’incontro “dal vivo” con Azzurrina e il folletto
Mazapegul. Caldarroste, vinello, oracoli di tarocchi e rune
vichinghe, zucchero filato e la Mostra dei Mostri. Domenica
Parenti Repellenti: i giochi per tutta la famiglia: alle 11 Caccia
al tesoro alla scoperta del Parco e dei suoi segreti. Alle 15 piazza Italia diventa l’arena di divertenti sfide adulti-bambini, in
squadre contrapposte o tutti contro tutti. Dal lancio della
zucca alle gare di abilità, fino alla liberazione dello Spirito di
Zucca. Scienziati Pazzi del Luna Park della Scienza domani e
domenica alle 10.30 e alle 14.30.
All’Acquario di Cattolica gli allestimenti esaltano i percorsi fra le 3.000 creature marine e terrestri: i grandi squali
toro, i piranha dai denti aguzzi, murene e insetti. Ma anche
i 12 pinguini di Humboldt ele simpatiche lontre.
A Oltremare diversi appuntamenti nel corso della giornata come La Voce dei delfini e Conosci i delfini.
AMirabilandia sun grade Festival Horror. I due volti di Halloween: dalle 10 alle 18 spettacoli a tema, scherzi “formato famiglia”,
dalle 18 alle 22 spazio a splatter e horror, con un esercito di 150
zombie, tre tunnel dell’orrore per gli adulti e biglietto serale speciale a 14,90 euro. Domenica in regalo a tutti gli ospiti paganti un
biglietto d’ingresso gratuito il 2 aprile per la prossima apertura.
Bimbi e adulti
mascherati:
Halloween
non ha età
I Grand Hotel di Riccione e Cesenatico
pronti a dar vita agli horror-party più chic
Nei locali tantissime feste a tema e in maschera, dall’aperitivo fino a tarda notte
Si balla con il brivido
Al Cocoricò c’è Ricardo Villalobos, all’Io Street Club tanti ospiti vip
A Verucchio live di Toni e Francobeat, al MonAmour festa tenebrosa
RIMINI - Questa sera party in
maschera, lunghe notti in disco e tanta musica. Halloween
è l’occasione per divertirsi
“col brivido” a tutte le età.
Al Cocoricò l’Halloween
Party più lungo con 12 ore di
musica no-stop e una grande
firma della consolle: Ricardo
Villalobos, che suonerà in Piramide con Onur Ozen e Camea. Al Titilla il sound di Soul
Clap e Bartolomeo; Da Vid,
Fabio Moretti e Matteo Calabrese. Restando a Riccione,
Peter Pan in controtendenza:
questa sera stile hippy celebrando Powef of love. Suonano
i djs Francis Galante e Ciuffo,
special guest Aba, la cantante
di X Factor. All’Io Street Club
di Rimini l’Halloween Ghost
Rider Party targato WinSmile,
con i dj Gilberto Gattei, Roberto Feroli, Alexandra Luna Lady e ospiti d’eccezione Elizabeth Veronelli, Stella Manente,
Simone Fanelli e Simone Dilaghi. Voce di Starky.
Alla House of Rock tributo
agli Iron Maiden nella serata
Mad - The Halloween Night
Tribute. Mettitelo in zucca, è
Halloween al MonAmour inizia alle 21,30 una festa tenebrosa, misteriosa, elettrizzante, dallo spirito contagioso con
scenografie dark. Cena delle
streghe curata dal ristorante
Dalla Saraghina: un buffet tematico a lume di candela con
prelibatezze e live della Zivago
Band. A mezzanotte in consolle dj set anni ‘90 di Paolonhe. A Verucchio prende vita
un nuovo percorso musicale,
Ondedinamiche. E Halloween
si apre con il concerto di Giacomo Toni feat Francobeat
nelle affascinanti grotte della
Fratta (Info e prenotazioni
0541 671181 - [email protected] Inizio concerto ore 22). Il primo appuntamento del weekend dell’Harissa a San Savino è stasera alle 21,45 con la musica celtica
Gli appuntamenti di Halloween in tutta la provincia, tra feste, cinema e storie paurose
Spettacoli e animazioni per le famiglie
RIMINI - Di tutto e di più. Ogni modo è buono per
passare la giornata di Halloween da soli o in compagnia della famiglia. E’rivolto a tutte le età l’Halloween di Riccione: dalle 15 animazioni, giochi, spettacoli, mercati e cultura nei viali del centro, che si
concluderanno alle 19.30. Al Planetario Galilei di
RiccioneHalloween in cielo: alle 21 proiezione in
cupola. Ingresso 4 euro (anziché 5) per i bimbi in
maschera (fino a 5 anni gratis) per imparare a riconoscere le costellazioni e scoprire i miti collegati. Al
centro sociale di Poggio Torriana (via Costa del
Macello) una notte irrinunciabile per gli appassionati dell’horror: dalle 21 fino all’alba i film cult che
hanno fatto la storia del cinema del brivido, intervallati dalla musica di Lamberto Demuro (5 euro
compreso ristoro. Info 347.9353371). Al Museo di
Rimini (ore 17,30) primo appuntamento del weekend di Halloween. Lo scheletrino Little Skelley, alle prese con misteriose apparizioni notturne, coinvolgerà i più piccoli (dai 3 agli 8 anni) nelle indagini. Al termine della narrazione, a cura di Cristina
Sedioli, mini caccia al tesoro per i bimbi e i genitori
e un simpatico premio. Alla biblioteca di Santarcangelo alle 17 evento dedicato ai più piccoli:
lettura scenica dai 4 anni d’età a cura di Le Pupazze dal titolo Storie mostruose..., spettacolo di
narrazione con oggetti, figure e ombre. E’ deicato ai bimbi anche l’appuntamento di Montefiore: la compagnia di improvvisazione On The
Fly Theatre di Rimini in Fiabe sottosopra, spettacolo di improvvisazione in cui gli attori conivolgono i bambini nei racconti di Halloween.
di McNando. Violino, voce,
bansuri (flauti traversi in
bamboo), flauti irlandesi e
scozzesi, djembè, imbutofonia, chitarre, tanpura, tutti
suonati contemporaneamente live da Marco Celli.
Al Desigual concept.clubCLockWorK HaLLOweeN:
selezionano la musica Alberto Candini e Andrea Speed;
visual Luca. A I Cerchi nel
Grano di San Giuliano Borgo
il venerdì del Rag di Rimini rivive grazie a un Halloween
party in maschera, con Gale
Dj. La migliore coppia mascherata (a giudizio insindacabile di Bubana) vince una
cena per 2. Al Grand Hotel di
Riccione la festa in maschera
La notte più lunga di semprecon due ambienti musicali:
area Electrocommerciale con
Mauro Pilato e area Techno
con Jean e la Plastique. Info:
:329.9096247. Le sorprese e
gli incantesimi tipici della Festa di Halloween, si vivranno a
Cesenatico nel salone del
Grand Hotel Da Vinci, 5 stelle della famiglia Batani. Tutto
all’insegna dell’horror, anche
l’aperitivo delle 18.30 per non
venir meno all’ambientazione e rimanere in linea con le
musiche di sottofondo (Info:
0547 83388). Feste in maschera anche nel centro di Rimini
in zona cantinette.
16
l
Cartellone
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
Il programma di oggi
San Marino Film Festival
Prosegue sul Titano il San Marino International Film Festival. Oggi si inizia alle 9.30 con il
Concorso Scuole di Cinema e la proiezione
del cortometraggio ‘Mouettes’ di Zeno Graton.
Alle 10 la proiezione del film-documentario
‘Come voglio che sia il mio futuro’ da un progetto di Ermanno Olmi e con la direzione artistica di Maurizio Zaccaro. Alle 14.30 per il
Concorso Single Drama è il turno di ‘The wipers times’ di Andy De Emmony e a seguire il
regista incontrerà il proprio pubblico.
Alle 17 l’attesa proiezione evento speciale de
‘Il sale della terra’ di Wim Wenders e Juliano
R.Salgado. La serata inizia alle 21 con il tributo musicale di Massimo Bubola, cantautore,
produttore discografico e arrangiatore e una
featurette inedita da ‘Torneranno i prati’, l’ultimo film di Ermanno Olmi sulla Prima Guerra
Mondiale. Per finire, alle 23.30 in replica ‘Come voglio che sia il mio futuro’.
Prosegue anche la mostra ‘Giulietta Masina,
L’Oscar di Fellini’, nel suggestivo allestimento
dell'artista riminese Claudio Ballestracci (fino
a domenica 9 novembre al Palazzo del Cinema di Serravalle).
Oggi alle 17 a Castel Sismondo conferenza sull’arte figurativa
‘San Francesco secondo Giotto’
Ne parla Roberto Filippetti
Le ombre, le luci, i tratti, i colori, l’innovazione della pittura di Giotto nel racconto della vita e della figura di San Francesco sono i temi di una nuova
conferenza sull’arte figurativa proposta a Castel Sismondo con il contributo
della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini. Nella sale delle udienze al
primo piano della roccaforte malatestiana a Rimini, oggi dalle ore 17,30, il
professor Roberto Filippetti terrà un incontro pubblico sul tema “San Francesco secondo Giotto”. Sarà una bella lezione supportata da video proiezioni che mostreranno affreschi di Giotto dei quali verranno esaltati e spiegati anche i particolari e gli aspetti meno conosciuti. Il professor Filippetti è
un vero esperto della materia e sta tenendo conferenze un po’ in tutta Italia.
Aprirà e chiuderà la conferenza l’esibizione del coro Amarcanto per una
cornice musicale.
L’appuntamento rientra tra le iniziative collaterali all’insegna della bellezza
proposte dalla mostra “Di Terra e di Luce”, un’esposizione di 150 opere tra
sculture create da Paola Ceccarelli e oli e disegni di Americo Mazzotta, in
corso a Castel Sismondo sino all’8 dicembre.
L’ingresso alla conferenza e alla mostra è libero.
Oggi a Rimini nell’anniversario
La Vukotic omaggia Fellini
‘La strada’ compie 60 anni, di cui gli ultimi venti senza
la sua protagonista. A presentare il film e a ricordare
Fellini e la Masina questa sera (ore 21, ingresso libero), nel giorno dell'anniversario della scomparsa del
regista, la Cineteca Comunale ha invitato l'attrice Milena Vukotic, che con Fellini ha lavorato in Giulietta
degli spiriti e in Toby Dammit e con il quale strinse una
lunga amicizia. Ad accompagnare Milena Vukotic,
Francesca Fabbri Fellini.
Cinema
CinemaRimini
Riminieeprovincia
provincia
RIMINI
Multiplex Le Befane
Via Caduti di Nassiriya
Tel. 0541307805
Per prenotazioni tel. 899-002096
CONFUSI E FELICI
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30-0,30
Regia: M. Bruno
Sala: 1
CONFUSI E FELICI
fer. 17,30-19,30-21,30-23,30
Regia: M. Bruno
Sala: 2
DRACULA UNTOLD
fer. 16,40-18,40-20,40-22,40-0,40
Regia: Gary Shore
Sala: 3
SCRIVIMI ANCORA
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30-0,30
Regia: Christian Ditter
Sala: 4
LA SPIA
fer. 17,50-20,15-1,00
Regia: Richard Linklater Sala: 5
LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI
fer. 22,40
Regia: George A. Romero Sala: 5
UN FANTASMA PER AMICO
fer. 16,30-18,30
Regia: Alain Gsponer
Sala: 6
LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI
fer. 20,40
Regia: George A. Romero Sala: 6
MAZE RUNNER - IL LABIRINTO
fer. 22,40-0,50-1,00
Regia: Wes Ball
Sala: 6
UNA FOLLE PASSIONE
fer. 16,20-18,30-20,40-22,50
Regia: Antoine Fuqua
Sala: 7
Trame
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 17,50-20,15-22,40-1,00
Regia: James Gunn
Sala: 8
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 16,30-18,50(3D)-21,30-0,00
Regia: James Gunn
Sala: 9
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 18,00-22,50
Regia: James Gunn
Sala: 10
THE EQUALIZER IL VENDICATORE
fer. 20,15
Regia: Antoine Fuqua Sala: 10
THE JUDGE
fer. 17,40-20,15-22,50
Regia: David Dobkin
Sala: 11
SOAP OPERA
fer. 16,30-18,30-20,30-22,30
Regia: A. Genovesi
Sala: 12
THE JUDGE
fer. 0,30
Regia: David Dobkin
Sala: 12
Supercinema
Piazza Marconi, 1 - Tel. 0541622454
Santarcangelo di Romagna
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 21,00
Regia: Mario Martone
Sala Antonioni
Gambrinus
Via Parco Begni, 3 - Pennabilli
Tel. 0541-928317
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 21,00
Regia: Mario Martone
Settebello multisala
Via Roma, 70 - Tel. 054157197
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 20,30-22,45
Regia: Mario Martone Sala rosa
BUONI A NULLA
fer. 20,30-22,30
Regia: G. Di Gregorio Sala verde
RICCIONE
Cinepalace
Viale Virgilio, 19 C/O Palacongressi
Tel. 0541605176
THE JUDGE
fer. 20,15-22,50
Regia: David Dobkin
Sala: 1
CONFUSI E FELICI
fer. 20,30-22,30
Regia: M. Bruno
Sala: 2
GUARDIANI DELLA GALASSIA
fer. 20,15-22,40
Regia: James Gunn
Sala: 3
SCRIVIMI ANCORA
fer. 20,30
Regia: Christian Ditter
Sala: 4
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 22,30
Regia: Mario Martone
Sala: 4
SOAP OPERA
fer. 22,50
Regia: A. Genovesi
Sala: 5
IL GIOVANE FAVOLOSO
fer. 20,15
Regia: Mario Martone
Sala: 5
DRACULA UNTOLD
fer. 20,40-22,40
Regia: Gary Shore
Via Cappellini, 3 Tel. 0541-793811
Sala: 6
Teatro degli Atti
Rimini
Via Cairoli, 42 Tel. 0541-784736
Ariston 2
Via Torconca, 230 - Cattolica
Tel. 0541951405
CONFUSI E FELICI
fer. 20,30-22,30
Regia: M. Bruno
Teatri
Teatro Novelli
Rimini
Teatro del Mare
Riccione
Via Don Minzoni Tel. 0541-690904
Corte Coriano Teatro
Coriano
Via Garibaldi, 127 Tel. 0541-658667
Sala: 1
Teatro Regina
Cattolica
Piazza della Repubblica, 1 Tel. 0541-966778
Ambientato sul finire deTeatro Massari
gli Anni Venti sullo sfondo
S. Giovanni In Marignano
delle montagne del North
Via Serperi, 6 Tel. 0541-1730509
Carolina, la pellicola vede
www.teatromassari.it
protagonisti George e SereTeatro Astra
na Pemberton, due giovani
Bellaria
neosposi, bellissimi e inna- Via P. Guidi - Isola dei Platani Tel. 0541-343890
moratissimi, che iniziano
Teatro Malatesta
a lavorare per quello che
Montefiore conca
diventerà presto un impero
Viale della Repubblica 2, Tel. 0541-604972
del legname. Serena è una
www.compagniadelserraglio.com
giovane donna forte, passioTeatro Pazzini
nale e senza paura. Forti del
Verucchio
Via San Francesco, 12 Tel. 0541-670168
loro potere, i Pemberton non
www.teatroverucchio.it
permettono a nessuno di
Teatro Nuovo
ostacolare il loro amore folle
Dogana
e le loro ambizioni. QuanPiazza
M.
Tini,
7
Tel.
0549-885515
do Serena, però, scopre il
Teatro Titano
passato segreto di George
San Marino
e si trova a fare i conti con
Piazza Sant’Agata Tel. 0549-882416
il proprio ineluttabile destiwww.teatroverucchio.it
no, l’unione passionale dei
Teatro Leo Amici
Pemberton comincia a sgreMonte Colombo (Rn)
tolarsi, facendo presagire un
Via Canepa, 136 Tel. 0541-986133
drammatico epilogo.
www.teatroleoamici.it
Cartellone
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
l
17
Il 3 dicembre al Novelli apre il “Capodanno”
Patti Smith a Rimini
Patti Smith aprirà il “Capodanno più lungo del
mondo”. La sacerdotessa del rock, in Italia per
“The (Patti) Smiths”, serie di particolari concerti
acustici, accompagnata dai figli e dal chitarrista
Tony Shanahan, arriva sul palco del teatro Novelli
mercoledì 3 dicembre alle ore 21. “Patti Smith è
la maniera straordinaria per aprire questa nuova
edizione del Capodanno più lungo del mondo –
commenta il sindaco Andrea Gnassi – un palinsesto di eventi con contenuti forti e con protagonisti
di calibro internazionale, che anche quest’anno
renderà unica l’offerta turistica della nostra città.
Confermiamo un format di successo, ovvero un
programma di iniziative diffuse e diversificate, con
proposte di qualità e innovative, capaci di creare
un clima e di incontrare i gusti più eterogenei. Il
concerto di Patti Smith al Novelli è solo un primo
tassello di un mosaico di iniziative che, in sinergia
con i privati, stiamo finendo di mettere a punto e
che saranno rese note nei prossimi giorni”.
Info Teatro Novelli: 0541.793811. Biglietti:
15/30/40 euro. Prevendite a partire da lunedì 3 novembre su www.vivaticket.it e www.teatroermetenovelli.it.
Questa sera grande concerto
Cremonini al 105 Stadium
con il suo Logico Tour
Una ventata di energia musicale è pronta a investire il 105 Stadium. Questa sera
(ore 21) l’impianto riminese sarà infatti il grande palcoscenico di Cesare Cremonini con il suo “Logico Tour 2014”. Il celebre cantante bolognese porta in formato “live” il successo ottenuto nel suo ultimo album di inediti, “Logico#1”, uscito nello
scorso mese di maggio e capace di rimanere per 12 settimane di fila al 1° posto di
Eat One, a conferma di come l’ex leader dei Lunapop sia ormai diventato il numero
uno nell’airplay radiofonico nazionale. Una volta intrapresa la carriera da solista, il
cantante di “50 Special” ha perfezionato sempre più il suo stile proponendo brani
profondi ma sempre in grado di trasmettere allegria. L’esordio di “Logico Tour
2014” è andato in scena martedì e mercoledì al Forum di Milano, stasera si prosegue a Rimini e poi via verso altre tappe a partire da Conegliano, poi Bologna, Bari,
Roma, Napoli, Acireale, Perugia, Firenze, Mantova, Torino, Trento e Padova. I fan
che accorreranno sulle tribune del 105 Stadium potranno gustarsi un ampio repertorio di pezzi, partendo dalle ultime canzoni quali “Grey Goose” e “Logico”, passando per i successi della passata stagione (“Il comico”, “La nuova stella di Broadway”) fino ad arrivare alle pietre miliari che hanno costellato la carriera di Cesare
Cremonini facendolo conoscere al pubblico italiano. Ovviamente la già citata “50
Special” poi “Maggese”, “Latin Lover” e “Marmellata#25”. La prevendita è on-line
su www.ticketone.it e direttamente presso gli uffici del 105 Stadium e rivendite abituali. I prezzi vanno da 36,80 a 46 euro. Info 0541-395698 e www.stadiumrimini.net.
‘Joe Patti’s Experimental Group Tour’
Stasera Battiato a Cesena
Franco Battiato in concerto questa sera a Cesena con il con il Joe Patti’s Experimental Group
Tour. Dalle 21,30 al Carisport l’artista porta sul palco l’ultimo lavoro uscito a settembre per Universal
Music. Protagonista la musica elettronica e sperimentale. Insieme a Battiato (al sintetizzatore, tastiera e pianoforte), Pino Pinaxa Pischetola (live
electronics) e Carlo Guaitoli (piano). Biglietti ancora disponibili. Info: Pulp Concerti 392-3900212
Meteo
Numeri utili
Bellaria
Max
16
Min
5
Rimini
Santarcangelo
EMILIA ROMAGNA
Riccione
Cattolica
RSM
Morciano
di Romagna
Novafeltria
Pennabilli
MARCHE
Pomeriggio
Sera
Notte
tel. 199892021*
www.trenitalia.it
*pagamento
Federico Fellini
tel. 0541 715711
www.riminiairport.com
Farmacie di turno
Rimini
Diurno Notturno: 24h su 24h
VALLESI
Corso d’Augusto, 44
tel. 0541 24840
Riccione - Comuni periferici
Diurno e notturno: 24h su 24h
COMUNALE 2
Via Flaminia, 25
Riccione
tel. 0541 643184
Coriano - Cattolica - Misano
Adriatico - Gabicce mare
COMUNALE 1
Via Del Prete, 5/7
Cattolica
tel. 0541 966586
COMUNALE SAN BENEDETTO
Via Cabral, 26 a/b
Cattolica
tel. 0541 966517
AL PONTE
Via Trado, 80 - San Clemente
tel. 0541 857206
Bellaria - Igea marina
COMUNALE BORDONCHIO
Via Baldini, 37/G - Igea Marina
tel. 0541 332419
Alta Valmarecchia
Notturno diurno e notturno:
BALDUCCI
Via Romagna, 37 - Novafeltria
Secchiano
tel. 0541 912491
Santarcangelo di Romagna
e Bassa Valmarecchia
SANT’ANTONIO
Viale della Reppublica, 48
Misano Adriatico
tel. 0541 610549
Oroscopo
ARIETE: Impulsivi come a volte
siete oggi sentirete una gran fretta di arrivare e concludere: fatelo
pure, ma non siete esentati dal riflettere.
TORO: Rinnova il taglio dei tuoi
capelli. Acquista un capo d’abbigliamento nuovo. Potrai fare nuove
conoscenze interessanti. Sarai più
aperto verso gli altri.
GEMELLI: Oggi siate molto prudenti in tutto ciò che farete: operate con attenzione e ponderate
bene ogni decisione.
CANCRO: Per alcuni il disaccordo
tra Luna e Marte genererà una serie di malintesi e di fraintendimenti.
Amici, colleghi e partner si dimostreranno oggi particolarmente
esigenti.
LEONE: In amore siete favorite:
presto la gioia sgombrerà qualche
lacrima versata e avrete la giusta
ricompensa.
VERGINE: Non trascinare una situazione che è critica già da un bel
pezzo. Dacci un taglio finchè sei in
tempo.
BILANCIA: Siete portati caratterialmente a fidarvi di tutti, ma a
volte, un po’ di sana diffidenza sarebbe opportuna.
SCORPIONE: L’attività fisica ti
renderà energico e intraprendente. Fai delia ginnastica. Probabili
incontri con artisti o gente appartenente al mondo dello spettacolo.
SAGITTARIO: Una persona anziana oggi vi dirà una cosa carina:
cercate di contraccambiare con un
pensiero gentile.
CAPRICORNO: Giorno ottimo per
risolvere problemi d’amore. Serata
piacevole. Vantaggi finanziari. Un
breve viaggio o una gita potrà portarti soldi o allegria inaspettati.
ACQUARIO: Oggi un vostro superiore prenderà delle decisioni poco
opportune e vi sentirete particolarmente depressi.
PESCI: Potrai fare delle nuove importanti amicizie. Esci. Socializza.
18
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
www.damarinelli.it
Menù dachiama
asporto
ordina ritira
Antipasti:
Antipasti freddi
Antipasti pesce crudo
Insalata di mare
Cozze
Vongole
Gratinati
Ostriche (al pezzo)
Primi Piatti:
Risotto alla marinara
Tagliolini allo scoglio
Strozzapreti alle canocchie
Passatelli al ragù di pesce
Gnocchi gamberi e rucola
Tagliatelle al ragù
€12,00
€12,00
€ 6,00
€ 6,00
€ 8,00
€ 8,00
€ 2,00
€
€
€
€
€
€
9,00
9,00
9,00
9,00
9,00
7,00
Su tutti i VINI della carta
sconto 30%
Per le voci non esposte nel menù, si prega
di richiederne preventivamente il prezzo.
Secondi Piatti:
Grigliata mista
Fritto misto
Spigola al forno con patate
Sardoncini scottadito
Spiedini di gamberi (al pezzo)
Spiedini di calamari (al pezzo)
€
€
€
€
€
€
Contorni
€ 2,50
Gelato (1/2 Kg)
€ 4,00
Piadine:
14,00
11,00
11,00
6,00
3,00
3,00
vuota
prosciutto crudo
stracchino e rucola
€ 1,00
€ 4,00
€ 3,00
Birra lattina
€ 2,50
Bibite:
Coca-Cola e Fanta
€ 2,00
I nostri prodotti sono freschi, surgelati e/o congelati a seconda della stagione e della disponibilità di mercato (art. 4L del 18/03/77 n° 63)
Chiama 0541 783289 Ordina da Vittorio Marinelli
Ritira in via Circonvallazione Occidentale 36/38 - Rimini
Sport
Rimini
VENERDÌ
31 OTTOBRE 2014
l
19
Stoccata dell’assessore allo Sport alla Rimini Calcio sul futuro del “Neri”. E oggi è in programma l’incontro tra le parti
Brasini: “Stadio? Ho appreso tutto dagli organi di informazione”
RIMINI - “Prima il confronto tra i diretti interes-
L’assessore Gianluca Brasini
mibilmente assieme al sindaco Andrea Gnassi,
ripeterà ai dirigenti biancorossi nel summit in
programma oggi. “Francamente c’è poco da dire,
specie perché fino a questo momento nessuno ha
mai discusso di tali temi con l’amministrazione
preferendo parlarne agli organi di informazione ha affermato l’assessore Brasini, non certamente
entusiasta di avere appreso il tutto dalla stampa -.
Un po’ come quello che è accaduto per il restyling delle tribune del settore distinti, bella iniziativa ma non propriamente concordata con il
Comune”. Il titolare dello Sport ribadisce, dunque, la posizione di palazzo Garampi. “Prima
sati, poi la valutazione di ciò che è o non è possibile fare, infine la decisione”. E’ quanto affermato
ieri dall’assessore allo Sport Gianluca Brasini nel
commentare i piani della Rimini Calcio, secondo
quanto illustrato mercoledì dal direttore generale
Angelo Palmas a margine di una conferenza
stampa, circa il possibile futuro dello stadio “Romeo Neri” (gestione condivisa dell’impianto,
curva Est più vicina al rettangolo di gioco e manto erboso in sintetico di ultima generazione, i temi che stanno più a cuore alla società di piazzale
del Popolo). Ed è ciò che lo stesso Brasini, presu-
aspettiamo di conoscere le proposte della società,
poi valuteremo se sono attuabili o meno, in ultimo prenderemo una decisione. Anche perché, riguardo ad esempio al discorso curva, l’ultima parola non spetta al Comune ma al Gos (Gruppo
operativo di sicurezza, dunque alla Questura,
ndr). Ricordo poi che il ‘Neri” non ospita solo la
Rimini Calcio, ci sono le società di atletica, le
realtà che frequentano le palestre e gli alunni delle scuole. Ogni eventuale intervento - ha concluso Brasini - non dovrà comunque penalizzare in
alcun modo tutti gli altri fruitori dell’impianto”.
Sergio Cingolani
CALCIO SERIE D - Dopo le ultime due esclusioni l’attaccante, complice la squalifica di Pera, domenica tornerà a guidare l’attacco biancorosso
Gambino vuole tornare bomber
“Non mi aspettavo di stare fuori ma l’importante è il bene del Rimini
Cercherò di far cambiare idea al mister, già nel match con il Castelfranco”
di CRISTIANO CERBARA
RIMINI - Una voglia matta di
tornare bomber. Giuseppe
Gambino è il classico leone
ferito, le due panchine con
Bellaria e Atletico San Paolo
hanno lasciato il segno e il
centravanti del Rimini adesso vuole tornare a ruggire,
forte come non mai. Complice anche l’assenza per
squalifica di Pera, il match
interno con la Virtus Castelfranco dovrebbe rappresentare l’occasione giusta per
chiudere una parentesi inaspettatamente negativa. I tifosi biancorossi devono ancora vedere il vero Gambino: “Premetto che sono contento per i risultati che sta
conquistando la squadra –
commenta il bomber siciliano – perché questa è la cosa
più importante. Poi è chiaro
che personalmente c’è un
po’ di rammarico per le
esclusioni nelle ultime due
partite. Non me l’aspettavo
ma il calcio è anche questo,
spetta al sottoscritto far
cambiare idea all’allenatore”. Gambino spiega il motivo di un inizio di stagione
Gambino nel derby col Bellaria (FOTO MIGLIORINI)
con il freno a mano tirato,
cosa inusuale per un attaccante da 60 gol negli ultimi
tre campionati: “In ritiro si è
lavorato bene e tanto, era logico che per alcuni giocatori
ci sarebbe voluto più tempo
per entrare in forma. Un po’
tutti abbiamo faticato all’inizio, poi con il passare delle
domeniche la condizione
stava arrivando anche per
me. Senza contare che nelle
prime sei-sette partite non
abbiamo potuto contare sull’apporto di Ricchiuti.
Adrian è il vero numero dieci della situazione, l’unico in
grado di giocare dietro noi
attaccanti e mandarci in gol.
Un piacere giocarci insieme.
Purtroppo quando si stava-
no verificando queste due
condizioni è arrivata anche
la mia esclusione ma resto
tranquillo. In questi anni ne
ho viste di cotte e di crude
ma ne sono sempre uscito
vincitore e spero sia così anche stavolta. Contro il Bellaria ho avuto anche sfortuna,
farò il massimo per il bene
della squadra e un po’ anche
per me”. La Virtus Castelfranco arriva al “Neri” imbattuta in trasferta e a pari
punti con i biancorossi, un
osso duro in una domenica
che può significare molto
per il Rimini: “Ogni partita
presenta le sue difficoltà. Lo
si è visto anche contro il Bellaria, che pur presentatosi
come una squadra molto
giovane, in campo era invece molto organizzata e ci ha
messo in difficoltà. Il Castelfranco è un’ottima squadra
ma al di là del valore dell’avversario conta il nostro atteggiamento. Bisogna stare
sempre concentrati e non
commettere errori, di quelli
ne abbiamo già fatti troppi.
E soprattutto continuare la
nostra rincorsa al primo posto”.
CALCIO - Allenamento differenziato per Calori
Rimini, 3 reti nel test in famiglia
RIMINI - (c.c.) Niente partitella contro la Juniores di Paolo Za-
ni, che mercoledì è andata a pareggiare 0-0 a Castelfidardo nel
turno infrasettimanale del suo campionato. Il Rimini ha dunque disputato un galoppo a ranghi misti (due tempi da trenta
minuti ciascuno) al termine del quale la squadra in casacca
gialla si è imposta 3-0 su quella schierata da mister Cari in casacca rossa. A bersaglio Gambino, Masini e Berardi, un buon
segnale in vista del match con la Virtus Castelfranco che vedrà
l’assenza di bomber Pera con l’attaccante siciliano e quello argentino in lizza per la maglia numero nove. Lavoro differen ziato per Calori (affaticamento muscolare), solo scarico per
Bussaglia (impegnato mercoledì con la Juniores) mentre Di
Deo e Martinelli proseguono nel loro programma personalizzato di recupero. Stamattina seduta sul campo di San Vito.
Prevendita. Da oggi sono disponibili i biglietti per RiminiV.Castelfranco presso le tabaccherie Pruccoli (v.le Vespucci
69), Caldaini (p.zza Malatesta 21/E) e Fidelyus (via Pascoli 22,
Santarcangelo). I botteghini del “Neri” aprono domenica dalle
10 alle 14,45.
Qui Santarcangelo. Doppia partitella ieri per i gialloblù di
mister Fraschetti. Un gol di Obeng ha deciso la prima sfida in
famiglia sulla distanza di 45 minuti mentre nella successiva
sgambata di mezzora contro la Berretti di Luca Fusi e Patrick
Lappezzata, l’unica rete è stata messa a segno da Pedrabissi.
Ancora fuori De Respinis (problema al polpaccio) e Polenghi
(affaticamento muscolare) In vista del match casalingo con la
Pistoiese, in programma per le 12,30 di domenica, il tecnico
gialloblù farà sostenere ai suoi una seduta di allenamento mattutina tanto oggi quanto domani.
CALCIO LEGAPRO - Così il centrocampista gialloblù dopo le positive indicazioni arrivate da Carrara
Bisoli: “Ora comincia un nuovo campionato”
SANTARCANGELO - (c.c.) An-
Il centrocampista gialloblù Dimitri Bisoli
cora un “lunch” game per il
Santarcangelo. Domenica i
gialloblù giocano al “Mazzola”
all’ora di pranzo (ore 12,30) e
l’obiettivo è quello di riempirsi
la pancia con tre punti, cosa
finora mai successa in questo
campionato. Arriva la Pistoiese, squadra altalenante ma in
ascesa, così come in costante
ascesa sono le azioni di Dimitri
Bisoli, ormai vero leader del
centrocampo di Fraschetti nonostante la giovane età: “Sono
contento per la fiducia che mi
stanno dando mister e compagni – commenta il figlio d’arte
– anche se sono consapevole
che ho tanto da migliorare. La
stessa cosa si può dire per la
squadra, la classifica non può
essere soddisfacente eppure in
queste prime dieci giornate
non sono mancate le prove
convincenti offerte dal gruppo”. La Pistoiese arriva al
“Mazzola” reduce da un esaltante 4-1 ai danni del Teramo,
ancora una squadra in forma
sulla strada gialloblù: “Sarà difficile come sono tutte le partite
di questo girone, lo sarà ancora
di più se pensiamo che loro arrivano da questa bella vittoria.
Però anche noi siamo reduci da
una partita positiva. A Carrara
abbiamo fatto due gol ed è stato importante sbloccarci sotto
il punto di vista realizzativo,
per una volta siamo stati anche
cinici, cosa che di solito non ci
capita”. Il rammarico di Bisoli
jr sta tutto nei due gol incassati
allo Stadio dei Marmi, che hanno di fatto impedito al Santarcangelo di festeggiare la prima
vittoria: “Dobbiamo fare più
attenzione in fase difensiva ma
non è un problema del solo reparto arretrato bensì di tutta la
squadra. Non dimentichiamo
comunque che, rivedendo le
immagini, il rigore sembrava
non esserci mentre sul cross
che ha innescato il secondo gol,
non è chiaro se la palla fosse
uscita, cosa che invece dal
campo sembrava netta. Abbiamo fatto meglio di loro, è stata
una partita positiva e adesso
speriamo di ripartire da quel
punto e risalire posizioni in
classifica”.
20
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
Sport Rimini
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
l
21
TIRO CON L’ARCO - Ben 700 gli arcieri che si daranno battaglia negli impianti della Repubblica. E sul Titano si pensa ai Giochi dei Piccoli Stati 2017
Inaugurati a San Marino i Campionati Europeo e Italiano di Tiro con l’Arco
SAN MARINO - Dieci frecce, scagliate da
altrettanti arcieri in abito medioevale
contro un palloncino bianco, ieri hanno
dato il via al Campionato Europeo e del
Campionato Italiano Indoor di tiro con
l’arco. Frecce partite da archi storici,
forgiati a mano, a ricordare che quella
che ormai è una disciplina sportiva di livello mondiale ha basi antichissime e
nella Repubblica di San Marino. Ben
350 gli arcieri in gara per il Campionato
Europeo che si sfideranno, fino a sabato,
all’interno della palestra del Multieventi
Sport Domus mentre da oggi, al Beach
Planet di Cailungo e al Kennel Club di
Dogana, prenderanno il via anche le
competizioni legate al Campionato Ita-
liano che prevedono la partecipazione
di oltre 600 atleti. E’ l’olimpionico di
Londra 2012 Emanuele Guidi a guidare
la flotta degli arcieri sammarinesi impegnati nell’Europeo. Assieme a Guidi ci
sono Fabrizio belloni, Valter Ambrogiani, Marco e Leonardo Tura, la lady
Anna Cristina Stacchini e Oberdan Gorini. Al via sotto i colori di San Marino
anche Andrea Parenti e Fabio Ticci, tecnici della Nazionale sammarinese.
Tornando alla cerimonia d’apertura,
la parte più spettacolare è stata affidata
all’estro dei tamburini e dei figuranti in
costume della Cerna dei Lunghi Archi
di San Marino mentre il segretario di
Stato per lo Sport Teodoro Lonfernini, il
segretario per l’Ambiente e il Territorio
Antonella Mularoni e il presidente del
Cons hanno dato il benvenuto della Repubblica di agli oltre 700 atleti che hanno sfilato sotto le bandiere dei rispettivi
paesi. Un emozionato presidente della
Federazione Sammarinese Tiro con
l’Arco ha raccontato il lungo percorso
che ha portato la Federazione alle Olimpiadi di Londra prima, ai Giochi del Mediterraneo poi e infine, in questo finale
di 2014 all’organizzazione di un evento
così importante. “Ma non ci fermeremo” ha affermato Luciano Zanotti, pensando al non troppo celato obiettivo dei
Giochi dei Piccoli Stati d’Europa di San
Marino 2017.
La formazione sammarinese durante la cerimonia di apertura
CICLISMO - La storica società riminese schiererà per la prima volta una squadra composta da 9 atlete, tra Esordienti e Allieve
Nel 2015 il Pedale si veste di rosa
Il presidente Giovanni Gamberini: “Un modo concreto per dare
alle ragazze la possibilità di continuare a correre e divertirsi”
RIMINI - Non più tardi di tre
settimane fa su queste colonne avevamo annunciato
la nascita di una squadra ciclistica tutta al femminile.
Ad anticipare la notizia era
stato il delegato provinciale
della Federciclo Massimo
Squadrani. Mancava solo
l’ufficialità, l’altro ieri la
conferma. Ad allestirla è il
Pedale Riminese del presidente Giovanni Gamberini.
Sarà composta da donne
Esordienti ed Allieve, in tutto sono nove, è che si è riunita per la prima volta martedì
sera nella storica sede del Pedale al Palazzetto.
Come è nata l’idea di
creare una squadra femminile?
“E’ presto detto, per dare
alle ragazze la possibilità di
poter continuare a gareggiare e a divertirsi in bicicletta,
altrimenti avrebbero lasciato il ciclismo. Ci siamo rimboccati le maniche, e questa
volta diciamo pure, anche fino sopra i gomiti – afferma
Gamberini -, prendendoci a
cuore anche questa avventura. Queste ragazze hanno 1314 anni e sono appassionate
di ciclismo, difficilmente
avrebbero trovato di accasarsi anche fuori provincia,
forse qualcuna, però con
enormi sacrifici per loro stesse e per i famigliari”.
Da dove provengono?
“Sono tutte della nostra
zona, Rimini, Riccione e Cattolica. Già in diverse, quest’anno, hanno gareggiato in
Esordienti e Allieve del Pedale Riminese
gare promiscue con i maschi.
Adesso potranno correre,
spesso, in corse solo femminili. Se poi in futuro saranno in
grado di diventare delle cicliste con noi nulla è precluso”.
Chi sono i vostri suppor-
ter?
“Beh, come sempre, contiamo sui nostri tradizionali
sponsor Vredestain e Progetti Sicurezza al Sicuro, e poi
vedremo, per adesso siamo
sempre noi”.
Organizzerete
anche
delle gare?
“Se ci sarà la possibilità le
faremo senz’altro ma per il
momento pensiamo soprattutto alla squadra. Poi vedremo più avanti”.
Al primo incontro dell’altra sera erano presenti tutte
le ragazze coinvolte con i loro genitori e tecnici e dirigenti delle società cugine
Velo Club Cattolica e Gs Bicifestival Riccione unitamente a quelli di casa del Pedale Riminese. Superati i
convenevoli di presentazione è stata la volta del tecnico
Luca Fantozzi che ha illustrato il programma del primo periodo di preparazione
invernale. Si inizia con la palestra martedì 4 novembre e
da quel momento, ogni martedì, dalle 17 alle 19 alla Palestra Olympia di Cattolica,
poi ogni giovedì dalle 17 alle
19 al Palasport Flaminio di
Rimini. E inoltre, tutte le domeniche mattina, uscita in
Mountain Bike o bici da corsa nel parco in luoghi ancora
da definire. Ecco chi sono le
atlete. Donne Esordienti 1°
anno: Mia Bianchi, Marianna Del Prete, Giulia Giorgio
e Margherita Morelli; 2° anno: Asia Bedetti, Clara Giordano e Sabrina Muratori.
Donne Allieve: Giulia Bianchi e Eleonora Giachetti. Direttore sportivo è Luca Fantozzi, proveniente dal Velo
Club, dove in questi ultimi
anni ha fatto da vice ad Alessandro Ubaldini.
VOLLEY SERIE B - E’tutto pronto per la 3ª giornata
VOLLEY SERIE C - In campo solo le formazioni rosa
KARATE - Le atlete della Polcom battute solo dall’Esercito
La Rovelli a caccia del primo hurrà
La Battistelli a Pescara per il tris
La Stella ospita il Manoppello
La capolista Rimini di scena
sul parquet del Bologna
Le Titane ospitano Alfonsine
Riccione di bronzo
nel kata agli Italiani
Junior a squadre
RIMINI - Terza fatica stagionale per le riminesi impe-
RIMINI - Terzo impegno sta-
gnate nei campionati cadetti. Nella serie B1 maschile
la Rovelli Morciano, reduce da due brutti ko consecutivi, domani (ore 20.30) sarà di scena sul parquet
della Softer Forlì con il chiaro intento di conquistare
il primo hurrà in campionato. Le altre sfide della 3a
giornata: Carpi-Monticelli, Ferrara-Bolzano, Grottazzolina-Monselice, Modena Est-Modena Zero,
Montecchio-Motta, Trento-Prata. La classifica: Carpi, Modena Est, Monticelli e Ferrara 6, Grottazzolina,
Forlì, Montecchio, Motta e Trento 3, Prata 2, Modena Zero 1, Bolzano, Moselice e Rovelli Morciano 0.
Nella B2 femminile la capolista Battistelli San Giovanni in Marignano domani (ore 17) sarà di scena sul
campo del fanalino di coda con l'obiettivo di dare
continuità al proprio ottimo avvio di stagione. In
cerca del bis anche il Caf Acli Stella Rimini che, dopo
aver espugnato con un netto 3-0 il parquet di Gabicce, domani (ore 20.30) ospiterà gli abruzzesi del Manoppello. Le altre sfide del 3° turno: Falconara-Moie,
Gubbio-Gabicce, Loreto-Altino, Macerata-Cervia,
Ravenna-Civitanova. La classifica: Battistelli San Giovanni in Marignano, Cervia, Altino, Macerata e Moie
6, Stella Rimini, Falconara, Gabicce e Loreto 3, Civitanova, Gubbio, Manoppello, Pescara e Ravennna
0.
gionale anche per formazioni
impegnate nel campionato di
serie C femminile (il campionato maschile osserva un turno di riposo).
La capolista Caffè Pascucci
Rimini, reduce dal netto successo nel derby
con Riccione,
domani (ore 21)
cercherà di confermare la propria leadership
andando a far visita alle bolognesi del Bellaria
Pizzeria Tomi.
La Banca di San Marino di
coach Zanchi (nella foto), dopo aver espugnato il parquet
della Teodora Ravenna, cercherà di ottenere il primo successo tra le mura amiche af frontando Alfonsine. Si gioca
domani alle ore 18. A caccia
del pronto riscatto Riccione
che domani (ore 18) ospiterà
la Montevecchi Imola, fanalino di coda a quota zero. La
Romagna Est Bellaria, altra
formazione ancora ferma al
palo, sempre domani (ore
20.45) cercherà il primo risultato utile stagionale ospitando la
Teodora Ravenna. Le altre sfide
della 3a giornata: VillanovaSan Lazzaro,
PontevecchioOzzano, LugoOlimpia Ravenna. La classifica: Rimini, Lugo
e Olimpia Ravenna 6, Alfonsine 4, Pontevecchio, San Marino, Teodora Ravenna, San
Lazzaro e Villanova 3, Pgs
Bellaria Bologna e Ozzano 2,
Riccione 1, Bellaria e Imola
0.
RICCIONE - Medaglia di bronzo per il Centro Karate Riccione ai Cam-
pionati italiani a squadre Junior nella specialità del kata. Domenica scorsa, al PalaPellicone di Roma, Giulia Olivi, Giada Migani, Stella Mei Marisi ed Elisa Franchini, hanno lasciato il campo alla sola formazione dell’Esercito che poi si è aggiudicata il titolo sbaragliando, per il resto, un
parterre molto agguerrito. “Mi piace sottolineare che quando conta esserci il CKR conferma sempre di essere una delle società più competitive
nel panorama nazionale - ha sottolineato Moreno Villa, presidente della
società aderente alla Polisportiva -. E di questo va dato merito, in primis,
al nostro responsabile tecnico Riccardo Salvatori che nel tempo ha creato
una vera e propria scuola. Essere stati battuti solo dall’Esercito è uno stimolo per migliorare ulteriormente, per affrontare la rivincita a febbraio
nei Campionati nazionali per Regioni. Si tratta di un bronzo strameritato
che dà slancio ad una stagione cominciata sotto i migliori auspici”.
22
l
VENERDÌ 31 OTTOBRE 2014
LO
LEGGI DOVE
VUOI
E
QUANDO
SIAMO GIÀ IN 9.500
a sfogliare da Smartphone e Tablet*
Vuoi
promuovere la tua
attività, i tuoi
prodotti o servizi?
Chiamaci o scrivici per una
consulenza
personalizzata gratuita.
Questi sono i nostri
contatti:
[email protected]
0541 444011
* Numero totale di download certificati dell’applicazione NQ News da Apple Center e Android Play Store alla data del 31/07/14