close

Enter

Log in using OpenID

15. Ateneo News n.75 del 27_10_2014

embedDownload
________________________________________________________________________________
News n. 75 del 27 Ottobre 2014
In questo numero:
IN PRIMO PIANO
“A forte impatto professionale” i Master 2014/2015
NOVITÀ UNIPA
Premiato progetto di Ricercatori del Dipartimento Stebicef
Studio di Neuroscienze in collaborazione con l'Università del Maryland su Nature Scientific Report
Oltre mille borse di studio all’Unipa. L’Ersu impegna quasi 1,2 milioni
BANDI – CONCORSI– OPPORTUNITA’
Visita di Stato del Presidente della Repubblica di Polonia a Palermo
Via alla presentazione dei progetti per Erasmus+ 2015
Smart&Start sarà dedicato alle “start-up innovative”
Progetto RomeMUN: borse di studio per studenti
TERENA Networking Conference (TNC)
Conferenza Nazionale della Simulazione Medica
INCONTRI, CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
Nella Chiesa di Sant’Antonio Abate si presenta il volume di Renato Tomasino “Quattro Sirene”
Tavola rotonda sul tema "Senza difese vittime dell'inquinamento"
“Rapporto del gruppo dei 20” Revitalizing anaemic Europe
L’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali presenta il “Dossier Statistico Immigrazione 2014”
Workshop: “Le architetture tradizionali in gesso in Sicilia, aspetti conoscitivi e interventi tecnici di recupero.”
L’agenda digitale come sistema di sviluppo del paese al centro di un convegno all’Albergo delle Povere
Centenario della morte di Giovan Battista Guccia
“Pensiero cristiano, questione sociale e liberismo in Francia nel XIX secolo”
Seminario Dottorato di Estetica
Quarto appuntamento dei seminari di Urbanistica
Ciclo di incontri aperti al confronto e al dibattito in occasione della riedizione del volume "Conversazioni su
architettura e libertà"
ECO DELLA STAMPA
Commissione europea: eletti i nuovi Commissari per l’Istruzione e la Ricerca
Le condizioni di università e ricerca mobilitano i ricercatori di tutta
_________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. “A forte impatto professionale” i Master 2014/2015
Sono 37 i Master attivati per l’anno accademico 2014/2015 che costano fra 1.400 e 5.000 euro,
ma c’è un accordo per i prestiti agli studenti sottoscritto con Unicredit. Sono tutti “a forte impatto
professionale” e si concluderanno con ore di lavoro in aziende.
“La giornata odierna non è altro che l’attuazione di una idea: avvicinare Università e Impresa
attraverso una revisione complessiva dei master con l’inserimento di migliorie come l’obbligo di
un periodo di work experience per connettere direttamente laureati e mondo del lavoro”.
Lo ha detto il rettore Roberto Lagalla venerdì scorso in occasione della presentazione dell’offerta
formativa post-lauream dell’Ateneo di Palermo con i nuovi master di I e II livello. Dodici i master
fra primo e secondo livello di prima attivazione per l’anno accademico 2014/2015 per un totale di
37 master (I e II livello) pronti a partire nei prossimi mesi. La nuova offerta formativa
dell’Università degli Studi di Palermo prevede nel dettaglio 13 master di I livello e 24 di II livello tutti in linea con le esigenze formative
del momento, e con la domanda del mercato del lavoro sulle figure professionali specializzate. I Master sono aperti a laureati di primo
e secondo livello, laureandi, professionisti, operatori specialistici e a tutti coloro che vogliono approfondire il proprio sapere.
Nell’area medica e delle scienze motorie al via i master di I livello in Assistenza Infermieristica Avanzata al Paziente Critico di Antonino
Giarratano, Cure Palliative di Filippo Giambartino, Ecocardiografia di Salvatore Novo, Esercizio Fisico in Età Pediatrica coordinato da
Antonio Palma, Management dei Servizi Tecnico-diagnostici (Abilitante al Coordinamento delle Professioni Sanitario Tecnicodiagnostiche) di Marcello Ciaccio, Medicina di laboratorio di Chiara Bellia, Posturologia e Biomeccanica coordinato da Angelo Iovane.
L’offerta prosegue con i master di II livello in master in Agopuntura, pratiche fisiche e psicocorporee della Medicina Tradizionale Cinese
a cura di Mario Barbagallo, Competenze dello psicologo di base in un sistema sanitario integrato di Caterina La Cascia, Cure palliative
di Cesira Palmeri di Villalba, Psiconcologia di Giuseppe Cicero, Psicosomatica e Modelli Terapeutici Integrati di Daniele La Barbera,
Tecniche di medicina estetica e wellness coordinato da Vincenza Leonardi, Medicina Subacquea ed Iperbarica di Massimo Midiri,
Terapia del dolore di Santi Maurizio Raineri, Diagnosi e trattamento dei tumori rari ed eredo-familiari dell’adulto a cura di Antonio
Russo.
Per l’area umanistico-giuridica e delle scienze politiche attivati i master di I e II livello in Cultura e Comunicazione del gusto coordinato
da Gianfranco Marrone, Valutazione Psicologica a cura di Giovanna Manna, Psicologia Pediatrica di Giovanna Perricone, Disturbi e/o
Disabilità dell’apprendimento di Annamaria Pepi, Diritto e management dello sport di Laura Santoro, Gestione e sviluppo delle risorse
umane di Francesco Pace, Amministrazione e Gestione delle Aziende Sanitarie a cura di Riccardo Ursi, e Teoria, progettazione e
didattica dell’italiano come lingua seconda e straniera a cura di Mari D’Agostino. Fra i master anche quello di MBI Master in Business
Administration con sede presso l’Università di Nicosia (Cyprus) in partenariato con l’Università degli Studi di Palermo.
Per l’area delle scienze agrarie, economiche, fisiche, biologiche e naturalistiche previsti i seguenti master fra I e II livello: Management
e Qualità della Filiera Agro-alimentare Internazionale congiunto con l’Università degli Studi di Verona e l’Università degli Studi di
Nicosia-Cyprus a cura di Maria Crescimanno, Hospitality Management and Food & Beverage in collaborazione con Florida International
University Miami FLA (USA) di Antonio Purpura, Manager delle Aziende del Settore Vitivinicolo di Sebastiano Torcivia, Patologie
Respiratorie Croniche e Neurodegenerative in correlazione alla qualità dell’aria di Maria Brai, Analisi e gestione del rischio geologico a
cura di Edoardo Rotigliano.
Infine per l’area architettonico-ingegneristica i master unicamente di II livello attivati sono: Metodi BIM per il progetto di architettura
di Fabrizio Agnello, 3D Modeling e Visual Design per i Beni Culturali di Fabrizio Avella, Monitoraggio, Controllo, Collaudo e Vulnerabilità
del Costruito & Strategie Innovative per la Mitigazione del Rischio Sismico di Mario Di Paola, Tecnico di ricerca specializzato nella
determinazione e nel management del rischio ambientale attraverso l’uso di soluzioni ICT in rete a cura di Goffredo La Loggia, Energy
Management: Efficienza Energetica ed Energie Rinnovabili di Gianfranco Rizzo, Ricercatore Industriale nell’ambito della
produzione/distribuzione/accumulo/consumo di risorse energetiche e naturali in condizioni normali, di crisi o emergenza di Gianluca
Scaccianoce, Turismo Sostenibile e Pianificazione Ambientale Internazionale congiunto con Faculty of Tourism and Hotel Management
– Helwan University (Egitto) e l’Università “Kore” di Enna di Ferdinando Trapani,
Gli studenti che partecipano e si registrano alla giornata di presentazione avranno diritto ad un CFU previa delibera del Consiglio del
corso di studi competente. Per tutte le info e i dettagli sui master
Info:http://portale.unipa.it/amministrazione/area1/uoa03/
NOVITÀ UNIPA
1. Premiato progetto di Ricercatori del Dipartimento Stebicef
La Direzione scientifica della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Onlus ha
assegnato un grant (38.000 euro) per il progetto FFC #1/2014 dal titolo “Identificazione e
validazione di nuove molecole ottenute da studi computazionali e saggi biologici per il
superamento di codoni di stop prematuri in cellule FC”
Il progetto è coordinato dalla Dott.ssa Laura Lentini (Principal Investigator) e dalla Dott.ssa
Ivana Pibiri (Partner), e coinvolge altri 5 ricercatori del Dipartimento Stebicef (Aldo Di
Leonardo, Raffaele Melfi, Andrea Pace, Giampaolo Barone, Marco Tutone) e finanzia una
borsa di studio di 9 mesi per un giovane laureato.
Il progetto, di durata biennale, riguarda la ricerca di nuovi farmaci contro mutazioni
nonsenso.
Le mutazioni nonsenso sono delle mutazioni genetiche che producono come effetto la interruzione della sintesi di specifiche proteine,
questo difetto genetico comporta una serie di malattie genetiche, tra cui la Fibrosi Cistica, la Distrofia Muscolare, la retinite pigmentosa
etc.
Pazienti affetti fibrosi cistica che presentano mutazioni nonsenso nel gene che codifica per una proteina transmembrana non
possiedono alcuna forma di detta proteina e in generale il loro quadro clinico risulta essere grave.
Ataluren (PTC124) è una molecola proposta per il trattamento delle mutazioni nonsenso, ma possiede efficacia e meccanismo d'azione
solo in parte conosciuti, inoltre la sperimentazione nei pazienti ha mostrato risultati incerti. In un precedente progetto, finanziato dalla
Fondazione sulla Ricerca per la Fibrosi Cistica allo stesso Team di ricerca, sono state sintetizzate e identificate alcune molecole che
sembrano mostrare una migliore attività “in vitro” rispetto a quella del PTC124. Scopo di questo progetto è implementare i dati ad oggi
ottenuti ed estenderli a modelli cellulari di fibrosi cistica. Un ulteriore obiettivo è il design e la sintesi di nuove molecole che producano
il superamento delle mutazioni nonsenso. Queste molecole saranno selezionate partendo dallo screening parallelo di archivi di prodotti
commerciali e non. Per la comprensione del meccanismo d'azione saranno condotti studi computazionali volti a generare dei modelli
d'interazione tra i composti bioattivi sintetizzati e il loro possibile bersaglio cellulare.
Laura Lentini, Ivana Pibiri, Raffaella Melfi, Cristina Costantino, Aldo Di Leonardo, Andrea Pace, Giampaolo Barone e Marco Tutone.
2. Studio di Neuroscienze in collaborazione con l'Università del Maryland su Nature Scientific Report
Pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature Scientific Report un lavoro che per primo dimostra il meccanismo molecolare dell'insorgenza
di una chaperonopatia, la neuropatia sensoriale ereditaria associata a paraplegia spastica (in sigla nota come HSNSP). Questa è una
rara malattia autosomica recessiva causata da una mutazione a carico del gene che codifica per la proteina CCT5, una chaperonina
appartenente alla famiglia dell'Hsp60, molto importante per il funzionamento delle cellule umane.
Questo lavoro ha mostrato con varie tecniche di biologia e dinamica molecolare che la mutazione interferisce con la formazione
dell'esadecamero (la struttura quaternaria del complesso CCT) e quindi altera i meccanismi di folding che questo complesso espleta nel
citosol. L'importanza di questo lavoro risiede anche nel fatto che per la prima volta è stato adoperato un modello di archea, organismi
viventi considerati uno dei fondamentali gruppi assieme ai procarioti e agli eucarioti, per uno studio sugli effetti molecolari della
mutazione di un gene umano. Al lavoro hanno preso parte i proff. Antonino Lauria e Anna Maria Almerico del Dipartimento Stebicef e il
prof. Francesco Cappello del Dipartimento BIONEC. Il lavoro è stato parzialmente finanziato dall'Università degli Studi di Palermo
attraverso fondi ex-60% e CORI.
Info: www.nature.com/srep
3. Oltre mille borse di studio all’Unipa. L’Ersu impegna quasi 1,2 milioni
1041 borse di studio per venire incontro agli studenti dell’università di Palermo. Il presidente dell’Ersu Palermo, Alberto Firenze, ha
deliberato di provvedere immediatamente al pagamento di borse di studio degli anni accademici scorsi rimaste in sospeso sulla base
della fase istruttoria relativa all’accertamento dei requisiti degli aventi diritto e dell’acquisita disponibilità finanziaria.
Gli Uffici dell’Ersu stanno quindi provvedendo al pagamento di 1.041 benefici (borse di studio e contributi per integrazione laurea) in
favore degli studenti universitari, per un importo totale di 1,18 milioni di euro. Saranno 764 borse le borse in pagamento a studenti di
primo anno, mentre 277 sono i benefici destinati a studenti di secondo anno e successivi.
Nel dettaglio, la manovra varata dal presidente dell’Ersu prevede: per gli studenti di secondo anno e successivo 239 benefici relativi
agli anni accademici 2012/2013 e 38 benefici per l’anno accademico 2013/2014; agli universitari di primo anno arriveranno 20 benefici
per l’anno accademico 2009/2010, 61 per l’anno accademico 2010/2011, 176 per l’anno 2011/2012, 495 per l’anno accademico
2012/2013, 12 per l’anno accademico 2013/2014.
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
1. Visita di Stato del Presidente della Repubblica di Polonia a Palermo
Il presidente della Repubblica di Polonia S.E. Bronislaw Komorowski, questa settimana sarà a
Palermo per una visita di Stato. Venerdì 31 ottobre 2014, nella sala Magna dello Steri terrà una
Lectio Magistralis alle ore 10. Per l’occasione saranno ammessi in sala 100 studenti che dovranno
accreditarsi online compilando il modulo accedendo al linkhttp://www.cerimoniale.unipa.it/
Il sistema, all'atto della registrazione, controllerà il numero di matricola dello studente se presente
nella base dati del SIA, ed invierà una E-mail con il seguente testo: “Visita di Stato Presidente della
Repubblica di Polonia - S.E. Bronislaw Komorowski Lectio Magistralis, Sala Magna, Steri - 31
ottobre 2014 ore 10 – Prenotazione. La presente email dovrà essere stampata e presentata
all'ingresso per poter accedere in Sala.
2. Via alla presentazione dei progetti per Erasmus+ 2015
Con uno stanziamento di 1,7 miliardi da parte della Comunità Europea prende il via l’invito a presentare i progetti per Erasmus+ 2015.
Possono partecipare all’iniziativa scuole, università, organizzazioni sportive e gruppi di giovani che operano nel settore dell’animazione
socioeducativa. Le azioni di Erasmus+ si suddividono in azioni decentralizzate e azioni centralizzate, le azioni decentralizzate vengono
amministrate a livello nazionale dalle Agenzie nazionali dei Paesi partecipanti al programma, le seconde, sono gestite a livello europeo
dall’Agenzia esecutiva Eacea.
La gestione delle azioni decentrate è affidata a tre agenzie nazionali, l’Agenzia Nazionale Erasmus+ indire, con sede a Roma e a
Firenze che si occupa di scuola, istruzione superiore, educazione degli adulti, l’Agenzia nazionale Erasmus+ Isfol, con sede a Roma che
si interessa di istituzione e formazione e l’Agenzia nazionale per i giovani, con sede a Roma, il cui ambito di competenza è la gioventù.
Le Agenzie hanno funzioni di informazione e consulenza in fase di candidature, valutazione e selezione delle candidature con la
collaborazione di esperti esterni, assistenza durante il ciclo di vita del progetto e delle altre attività, monitoraggio qualitativo e controllo
amministrativo, procedurale e finanziario dei progetti approvati.
L’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura, con sede a Bruxelles fornisce il supporto tecnico per la diffusione
dell’informazione sul programma e la gestione delle azioni delle azioni centralizzate.
Altra iniziativa importante che Erasmus+, introduce è quella di finanziare gli studi post-laurea,
attraverso il meccanismo di garanzia sui prestiti, fornendo una garanzia parziale agli istituti finanziari (banche o enti di prestito) e
permettendo così agli studenti di conseguire un master o un corso di specializzazione. Le Agenzie nazionali saranno responsabili della
parte principale dei fondi.
Info:http://eacea.ec.europa.eu/index_en.php- E-mail: [email protected]
3. Smart&Start sarà dedicato alle “start-up innovative”
Il nuovo Smart&Start sarà dedicato alle “start-up innovative” (quelle iscritte nella sezione speciale del registro delle imprese della
Camera di Commercio) e finanzierà progetti di impresa che prevedano spese per investimenti e per la gestione compresi tra 100 mila e
1.5 milioni di euro. La dotazione finanziaria per il nuovo strumento è di circa 200 milioni di euro.
I progetti di impresa dovranno avere un forte contenuto tecnologico e innovativo e potranno essere mirati allo sviluppo di prodotti,
servizi e soluzioni nel campo dell’economia digitale oppure alla valorizzazione dei risultati della ricerca pubblica e privata. Le nuove
agevolazioni prevedono un finanziamento a “tasso zero” fino ad un massimo del 70% del costo del progetto. Il finanziamento potrà
arrivare all’80% se la start up ha una compagine interamente costituita da giovani o donne o se tra i soci è presente un ricercatore che
rientra dall’estero. Inoltre, le start up localizzate nel Mezzogiorno saranno chiamate a restituire solo l’80 per cento del prestito
ricevuto, godendo di fatto di una componente a fondo perduto.
Ulteriori aspetti saranno disciplinati nella Circolare Esplicativa che il Ministero emanerà successivamente alla pubblicazione del Decreto:
tra questi anche i dettagli sulle modalità di accesso e la data di apertura dello sportello di Invitalia per il “nuovo Smart&Start”.
4. Progetto RomeMUN: borse di studio per studenti
L’Associazione Giovani nel Mondo, associazione no-profit impegnata nell'internazionalizzazione degli studenti, mette in palio 200 borse
di studio per gli studenti universitari per la partecipazione al progetto RomeMUN, la più grande simulazione diplomatica internazionale
delle Nazioni Unite in Italia e tra le maggiori in Europa.
Info: Coordinatrici regionali RomeMUN Debora Buda - Manuela Trischitta cell. 320/2216537 - 3493419 878 [email protected] - www.romemun.org
5. TERENA Networking Conference (TNC)
Giunta alla sua trentunesima edizione TERENA Networking Conference (TNC15), rappresenta la più grande conferenza europea
dedicata al networking alla ricerca e all’istruzione. La conferenza organizzata dalla GÉANT Association, che riunisce le Reti della Ricerca
europee, avrà come tema le “Connected Communities”.
TNC 2015, riunirà manager, decisori, esperti di networking e di gestione federata provenienti da tutte le organizzazioni di ricerca e di
networking europee e internazionali oltre che i rappresentanti dell’industria privata.
La manifestazione si terrà dal 15 al 18 giugno 2015, con inizio alle ore 8, a Porto, in Portogallo, presso Alfândega Centro Congress, in
via Rua Nova da Alfândega, Edificio da Alfândega PT4050-430. Gli abstract, in lingua inglese, devono essere inviati entro il 28
novembre 2014, direttamente dal sito web di TNC15: https://tnc15.terena.org/submit e dovranno riguardare i seguenti principali
argomenti: Fattori di successo per le Reti della Ricerca; Far luce sul Dark IT; Collegare la vita, l’universo e tutto quanto; Controllo nel
mondo interconnesso; Decostruire la rete.
Info: https://tnc15.terena.org
6. Conferenza Nazionale della Simulazione Medica
Le moderne tecniche di insegnamento basate sulla simulazione, rappresentano degli strumenti educazionali innovativi inseriti nel
contesto di uno scenario clinico realistico.
La Terza Conferenza Nazionale della Simulazione Medica, organizzata da AboutPharma and Medical Devices, avrà luogo a Firenze, dal
21 al 22 novembre 2014, con inizio alle ore 9,30 presso Villa Lorenzi, in via Pietro Grocco, 31.
Il convegno prevede l’alternanza di sessioni plenarie basate sulla teoria della simulazione e sessioni pratiche rivolte a piccoli gruppi,
nelle quali i vari sistemi di hardware e software verranno usati in casi clinici, esercitazioni per sviluppare abilità e capacità decisionali.
Uno spazio importante sarà dedicato alle Comunicazioni Orali, a testimonianza dell’attività di insegnamento e ricerca dei vari Centri di
Simulazione.
I partecipanti alla manifestazione possono inviare entro il 14 novembre 2014, all’indirizzo di posta elettronica: [email protected]
un Abstract sui seguenti argomenti: Infarto del miocardio ed altre malattie ischemiche; Medicina d’urgenza; Chirurgia generale e dei
trapianti;
- Medicina dei disastri; Anestesia e rianimazione; Fibrillazione atriale ed Aritmie; Malattia ostruttiva polmonare; Pediatria; Ortopedia;
Reumatologia; Diabete; Dermatologia; Miscellanea (Oncologia, Ginecologia).
Info: http://www.simmed.it - Tel. 055/795421.
CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
1. Nella Chiesa di Sant’Antonio Abate si presenta il volume di Renato Tomasino “Quattro Sirene”
Nella splendida cornice del Complesso monumentale dello Steri di piazza Marina a Palermo, sarà
presentato, alla presenza del Magnifico Rettore Roberto Lagalla, il volume di Renato Tomasino,
ordinario di “Storia del Teatro e dello Spettacolo” dell’Università degli Studi di Palermo, dal titolo:
“Quattro Sirene – Abbe Lane, Mirella Freni, Valeria Moriconi, Amy Winehouse” (edizioni Falsopiano).
Questo importante evento culturale si terrà nella Chiesa di Sant’Antonio Abate, lunedì 27 ottobre 2014
alle ore 17.30. Il volume verrà introdotto dai professori Andrea Rabbito e Salvatore Tedesco, sarà
presente l’autore.
Quattro Sirene è un originale testo che illustra i mutamenti culturali e artistici di un’epoca, il nostro
contemporaneo, attraverso quattro artiste. Quattro sorprendenti donne della scena italiana ed
internazionale conducono il lettore a scoprire l’eterno e immutabile segreto dell’arte in tutte le sue forme. Durante la presentazione
saranno proiettati video di Abbe Lane, Mirella Freni, Valeria Moriconi, Amy Winehouse. L’attrice Elena Pistillo proclamerà alcuni brani
tratti da Quattro Sirene.
2. Tavola rotonda sul tema "Senza difese vittime dell'inquinamento"
Martedì 28 ottobre 2014, alle ore 16.30, presso l'Aula Magna dell'Ospedale "V. Cervello" si terrà una Tavola rotonda sul tema "Senza
difese vittime dell'inquinamento" in occasione della presentazione del libro "il rischio ambientale in Sicilia e l'emergenza salute" a cura
di Aurelio Angelini e Pino Toro prefazione di Francesco Fabbiano.
3. “Rapporto del gruppo dei 20” Revitalizing anaemic Europe
Martedì 28 ottobre 2014 ore 9.30, nella sala delle Bandiere - Ufficio d’Informazione in Italia del Parlamento Europeo Via IV Novembre,
149 – Roma. Intervengono Lucio Battistotti - Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea; Luigi Paganetto Fondazione Economia - Università di Roma Tor Vergata; Antonio Tajani - Vicepresidente Vicario del Parlamento europeo David Sassoli Vicepresidente del Parlamento europeo; Enrico Giovannini - Università di Roma Tor Vergata; Pasquale Lucio Scandizzo – Advisor World
Bank; Beniamino Quintieri - Università di Roma Tor Vergata; Giovanni Tria – SNA; Andrea Renda - The Centre for European Policy
Studies.
4. L’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali presenta il “Dossier Statistico Immigrazione 2014”
Mercoledì 29 ottobre 2014, alle ore 10.30, verrà presentato il Dossier Statistico Immigrazione 2014, curato dal Centro Studi e Ricerche
IDOS per conto dell’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del
Consiglio dei Ministri.
“Dalle discriminazioni ai diritti”: questo sottotitolo del Rapporto, basato sul compito istituzionale dell’UNAR, costituisce la linea
ispiratrice dei numerosi capitoli che mettono a disposizione i dati più aggiornati sui flussi, sui soggiornanti, sull’inserimento nel mondo
del lavoro e nella società, sul nuovo panorama interreligioso e sullo stato delle pari opportunità, scendendo fino ai singoli contesti
regionali.
In questo modo UNAR intende diffondere una conoscenza adeguata delle condizioni in cui versano gli immigrati in Italia, ponendo in
evidenza chiusure e discriminazioni ma anche indicando le prospettive per un loro superamento.
Il Dossier Statistico Immigrazione, che tradizionalmente accompagna gli operatori sociali e i dipendenti pubblici nel loro impegno sul
versante delle migrazioni e delle politiche di integrazione, verrà presentato il 29 ottobre a Roma (Teatro Orione) e, in contemporanea,
in tutti i capoluoghi regionali e delle due province autonome.
Anche successivamente UNAR, con il sostegno del Centro Studi e Ricerche IDOS, metterà a disposizione il Dossier per organizzare
eventi di sensibilizzazione in tutta Italia con il coinvolgimento della Rete nazionale contro le discriminazioni, degli Enti Locali e
dell’Associazionismo.
Per il Direttore Generale dell’UNAR, Marco De Giorgi, “l’autorevolezza di questo Rapporto è data da una impostazione metodologica
consolidata nel tempo, che consiste nel raccogliere i dati disponibili presso tutte le fonti ufficiali e nel presentarli in maniera efficace al
dibattito pubblico per una corretta informazione. Se si vuole stimolare un processo decisionale che sia consapevole e informato su
queste problematiche, occorre partire dalle evidenze statistiche e dalle conoscenze che ne derivano. Le segnalazioni pervenute al
Contact center dell’UNAR attestano che in Italia sono ancora numerose le discriminazioni e il nuovo sussidio servirà a incentivare il
cammino sulla via delle pari opportunità tra italiani, immigrati e nuove generazioni in una società ormai definitivamente interculturale”.
Per informazioni: Centro Studi e Ricerche IDOS: tel. 06/66514345; 06/66514502 [email protected] www.dossierimmigrazione.it - UNAR: tel. 06/67792267;[email protected] - www.unar.it
5. Workshop: “Le architetture tradizionali in gesso in Sicilia, aspetti conoscitivi e interventi tecnici di recupero.”
Nell’ambito del workshop “Le Architetture tradizionali in gesso in Sicilia, aspetti conoscitivi e interventi tecnici di recupero” saranno
presentati quattro esempi di edifici a Serradifalco. Tale presentazione avrà luogo giovedì 30 ottobre 2014, dalle ore 9 alle ore 18.30,
presso l’Aula Magna del Dipartimento di architettura(edificio 14)- Viale delle Scienze Palermo. L’evento, organizzato dalla Prof.
Architetto Antonella Mamì, dalla Prof. Architetto Lidia Mormino, l’architetto Roberto Verga, Rosa Carlino e l’ingegnere Evira Nicolini,
vedrà la partecipazione di numerosi ospiti: Prof. Arch. Camilla Mileto –Universidad Politecnica de Valencia, Prof. Dott Giuseppe
Montana -Università di Palermo, Prof. Ing. Teotista Panzeca- Università degli Studi di Palermo, Prof. Arch. Fernando Vegas
Manzanares- Universidad Politecnica de Valencia. L’iniziativa sarà resa possibile grazie al patrocinio dell’ordine degli architetti e degli
ingegneri e al contributo della “Sicil Malta”, la “Sicil Gesso” e la” New Company distribution”.
6. L’agenda digitale come sistema di sviluppo del paese al centro di un convegno all’Albergo delle Povere
Sarà incentrato sull'importanza dell'agenda digitale per l'Italia, il convegno sul tema “Rilanciare la crescita e l’occupazione migliorando
le infrastrutture TIC e la banda larga”. Si dibatterà sulle modalità per sfruttare appieno le potenzialità di tale agenda in termini di
crescita economica, creazione di posti di lavoro e inclusione sociale. L’evento organizzato dalla regione Sicilia in collaborazione con
l’European Economic and Social Committee, avrà luogo a Palermo, giovedì 30 ottobre 2014, alle ore 17, presso l’Albergo delle Povere,
in Corso Calatafimi 213.
Parteciperanno soggetti interessati di primo piano, sia italiani che di altri paesi dell'UE, in rappresentanza dei decisori politici, della
pubblica amministrazione, dell'industria, dei lavoratori, delle associazioni, ecc.
Per
iscriversi
al
convegno
occorre
collegarsi
al
sito:
http://selectsurvey-gen.eesc.europa.eu/TakeSurvey.aspx?
SurveyID=EuDigitalconference e registrarsi entro il 26 ottobre 2014.
Info: www.eesc.europa.eu - E-mail:[email protected]
7. Centenario della morte di Giovan Battista Guccia
Per commemorare il centenario della morte di Giovan Battista Guccia (1855/1914), professore ordinario di Geometria superiore
all’Università di Palermo e fondatore del Circolo Matematico di Palermo, giovedì 30 ottobre 2014, alle ore 15, nei locali del
Dipartimento di Matematica e Informatica, si svolgerà un pomeriggio di studio per ricordarne la figura e l’opera.
Sono previsti interventi di Ciro Ciliberto, Presidente UMI, Aldo Brigaglia, Università di Palermo e Guillermo P. Curbera, Università di
Siviglia.
In apertura, sarà illustrato il restauro del ritratto di Guccia, opera di Ettore De Maria Bergler, uno dei massimi esponenti della pittura
liberty palermitana. Il restauro è stato eseguito nell’ambito delle attività del Corso di laurea in Conservazione e Restauro dei Beni
Culturali dell’ Università di Palermo.
8. “Pensiero cristiano, questione sociale e liberismo in Francia nel XIX secolo”
Il tema del comune nella riflessione politica di alcuni autori cattolici tra Monarchia di luglio e Secondo Impero rappresenta il focus del
seminario dal titolo “Pensiero cristiano, questione sociale e liberismo in Francia nel XIX secolo”.
La due giorni di studio avrà luogo a Palermo dal 30 al 31 ottobre 2014, presso la Chiesa di S. Antonio Abate del complesso Steri.
Il seminario è organizzato dall’Istitut Francais di Palermo, in collaborazione il Dipartimento di Studi Europei e dell’Integrazione
Internazionale. Diritti, Economia, Management, Storia, Lingue e Culture. Il Seminario consentirà agli studenti dei Corsi di studio del
DEMS di cumulare crediti formativi universitari.
Programma:
Giovedì 30 ottobre 2014
ore 9.15 - Saluti Roberto Lagalla, rettore dell’Università di Palermo; Eric Biagi - Direttore dell'Institut Français d’Italie, Palerme;
Alessandro Bellavista, coordinatore del Corso di Studi interclasse in Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione Università di
Palermo;
ore 9.45 - Prima sessione, presiede: Antonio Lavieri (Università di Palermo); Andrea Lanza, (Fondation de la Maison des Sciences de
l’homme, Paris), “Rousseau nella scuola bucheziana”;
Manuela Albertone, (Università di Torino),” Philippe Buchez storico della Rivoluzione francese”;
Emanuele Iula, (Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia) Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe”, Palermo,” Lo sviluppo della
governamentalità tra XVIII e XIX secolo”; Eugenio Guccione, (Università di Palermo), “Lo spirito della rivoluzione” e il concetto
cristiano di democrazia in Félicité -Robert de La Mennais e Gioacchino Ventura”; Ludovic Frobert, (Directeur de recherce au CNRS,
Laboratoire Triangle, Lyon),” Les lunettes de Raspail: L'Almanach démocratique et social de l’Ami du peuple (1849 1850)”; Mario
Tesini, (Università di Parma),” Armand de Melun: ethos aristocratico e riforma sociale”;
ore 16 - Seconda Sessione, presiede: Marcello Saija (Università di Palermo)
Manuela Ceretta, (Università di Torino), “Gustave de Beaumont e Le Siècle; Fausto Proietti, (Università di Perugia),” Il tema del
comune nella riflessione politica di alcuni autori cattolici durante la Monarchia di Luglio”; Marie Lauricella (École Normale Supérieure,
Laboratoire Triangle, Lyon),” I corpi intermedi nel pensiero di Anthime Corbon: come creare spazi di resistenza collettiva contro gli
effetti del liberalismo”; Claudia Giurintano, (Università di Palermo),” Henri Robert Feugueray:“la République dans l’atelier”; Salvatore
Muscolino, (Università di Palermo), “Frédéric Bastiat e la difesa dei diritti individuali”; Rosanna Marsala, (Università di Palermo), Il
concetto cristiano di corporazione in Léon Harmel”;
Venerdì 31 ottobre 2014 - Terza sessione, presiede: Eugenio Guccione, (Università di Palermo)
Ore 10 – Federica Falchi, (Università di Cagliari),” Anna Wheeler e William Thompson: rapporti e influenze tra il cooperativismo inglese
e il cooperativismo francese”; Giorgio Scichilone, (Università di Palermo),” Il cattolicesimo liberale nell'Inghilterra vittoriana: Lord
Acton and his circle”; Fabrizio Simon, (Università di Palermo),” Gli autori francesi nelle prime due serie della “Biblioteca
dell’Economista”; Manlio Corselli, (Università di Palermo), “De Gaulle e la fin de siècle”.
Info: E-mail:[email protected]
9. Seminario Dottorato di Estetica
Nell'ambito delle attività del Dottorato di ricerca in "Estetica e teoria delle arti" coordinato da Luigi Russo, venerdì 31 ottobre 2014 si
terrà un seminario introdotto dal prof. Elio Franzinii (Università di Milano) dal titolo “Neuroestetica?”. L’incontro avrà luogo alle ore
9,30 nell’Aula Seminari del Dipartimento di Scienze umanistiche (Viale delle Scienze, Edificio 15, 4° piano).
10. Quarto appuntamento dei seminari di Urbanistica
Con un seminario di Carlo Foti, del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana, sul tema “Gestione del territorio e piano
di protezione civile”, continua la serie dei seminari di Urbanistica che hanno come tema “Il consumo di suolo e la rigenerazione
urbana”.
La giornata di studio si svolgerà lunedì 3 novembre 2014, alle ore 9 presso, l’Aula Lab A, del Polo Universitario di Agrigento, in via Ugo
La Malfa, 1 a Palermo.
La giornata di studio è organizzata nell’ambito delle attività didattiche svolte dal Corso di Urbanistica II, del Corso di studi in
Architettura di Agrigento, della Scuola Politecnica, del Dipartimento di Architettura, dell’Università degli studi di Palermo, diretto da
Teresa Cilona.
Info: Tel. 091/23864211 - E-mail:[email protected]
11. Ciclo di incontri aperti al confronto e al dibattito in occasione della riedizione del volume "Conversazioni su
architettura e libertà"
In occasione della riedizione del volume “Conversazioni su architettura e libertà” si terrà un ciclo di incontri aperti al confronto e al
dibattito e promossi dalla prof. Antonietta Iolanda Lima. Esso avrà inizio lunedì 3 novembre 2014, alle ore 16, presso la sala Magna
dello Steri di piazza Marina a Palermo. Nel corso dell’iniziativa interverranno Roberto Lagalla, rettore dell’Università degli Studi di
Palermo, Iolanda Lima, ordinario di “Storia dell’architettura”, Maurizio Carta, ordinario di “Urbanistica”, Luciana De Rosa, associato di
“Progettazione architettonica”, Marcello Panzarella, ordinario di “Progettazione architettonica”, Isabella Daidone Dottore di ricerca in
“Progettazione architettonica”, Francesco Miceli, presidente dell’ordine degli architetti di Palermo, Luca Zevi, architetto progettista. Gli
altri due incontri si svolgeranno rispettivamente martedì 4 novembre 2014, alle ore 16, presso il Monastero dei Benedettini di Catania
e mercoledì 5 novembre 2014, alle ore 17, presso la struttura didattica speciale di architettura di Siracusa.
ECO DELLA STAMPA
1. Commissione europea: eletti i nuovi Commissari per l’Istruzione e la Ricerca
Il nuovo presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha nominato i Commissari europei
per l'Istruzione e per la Ricerca.
All'Istruzione, la Cultura, i Giovani e la Cittadinanza è stato nominato Tibor Navracsics. Succede ad
Androulla Vassiliou (direttamente responsabile del settore Istruzione, Cultura e Giovani) e Viviane Reading
(quest'ultima alla Direzione generale per la Giustizia, i Diritti Fondamentali e la Cittadinanza). Navracsics,
48 anni, sposato con due figli, politico e avvocato ungherese con dottorato in Scienze Politiche, attualmente
ricopre l'incarico di ministro degli Affari Esteri dal 6 giugno 2014. Si occupa di politica sin dal 1998 ed è
stato responsabile del settore Comunicazione dell'Ufficio del Primo Ministro ungherese e membro del
Parlamento dal 2006. Accanto alla sua esperienza politica, Navracsics è stato professore presso l'Università di Scienze economiche di
Budapest dal 1993 al 1997 ed è stato Segretario generale dell'Associazione ungherese di Scienze Politiche. Parla correttamente, tra le
tante lingue, anche il serbo e il croato. Al Commissario fa capo la Direzione Generale per l'educazione e la cultura di cui, dal 1 agosto
2014, il nuovo direttore è Xavier Prats Monné.
Alla Ricerca, la Scienza e l'Innovazione è stato nominato Carlos Moedas come nuovo Commissario, al posto della irlandese Máire
Geoghegan-Quinn. Portoghese, 44 anni, Moedas si è laureato in Ingegneria Civile presso l'Università di Lisbona nel 1993 e ha ottenuto
un MBA presso la Harvard Business School nel 2000. Ha lavorato in Francia tra il 1993 e il 1998 (Suez Group), presso la Goldman
Sachs e altre società di consulenza. Nel 2008 ha creato una propria compagnia per la gestione degli investimenti, la Crimson
Investment Management. In patria è membro del Partito Democratico Socialista dal 2009 e segretario del Primo Ministro portoghese
dal 2011.
I nuovi commissari europei, assieme a tutta la squadra di Juncker, entreranno formalmente in carica il 1 novembre 2014.
(www.rivistauniversitas.it)
2. Le condizioni di università e ricerca mobilitano i ricercatori di tutta
Mentre si aggrava la situazione economica degli enti e delle strutture di ricerca pubbliche in Europa, si estendono i dubbi
sull'oggettività e sull'effettiva terzietà degli esercizi di valutazione. A darne conto è Francesco Sylos Labini, che con un intervento su
Roars ha puntato l'indice sulle condizioni sempre più preoccupanti in cui versa il sistema dell'università e della ricerca nei paesi
mediterranei. Una situazione divenuta improvvisamente preoccupante anche in Portogallo, dove il governo ha commissionato
all'European Science Foundation (ESF) una valutazione complessiva dei centri di ricerca del paese. Risultato: la metà delle unità di
ricerca ha conseguito valutazioni insoddisfacenti, che determineranno tagli ai finanziamenti e conseguenti rischi chiusura.
Se il Portogallo piange, gli altri paesi non ridono. In Francia è in atto un movimento d'opinione legato al ridimensionamento degli
investimenti in ricerca e sviluppo, come attestano i risultati dell'ultimo bando per progetti di ricerca di base. Saranno ammessi a
finanziamenti soltanto l'8,5% dei progetti presentati. Di qui la decisione di un gruppo di ricercatori francesi di fondare il movimento
Sciences en marches, che promuove una marcia in bicicletta e toccherà varie città, con manifestazione conclusiva a Parigi il 19 ottobre
2014.
L'iniziativa ha assunto un rilevante impatto mediatico, ed è destinata ad estendersi alle atre comunità scientifiche europee: «Forse per
la prima volta - continua Sylos Labini nel suo intervento - gli scienziati di tutta Europa si stanno rendendo conto che non solo bisogna
mobilitarsi per ottenere i mezzi per un'ambiziosa politica della ricerca, dell'innovazione e dell'istruzione superiore, ma che loro stessi
possono essere in grado di contribuire in maniera efficace a superare la crisi economica e morale che stiamo vivendo. L'Europa non
può materializzarsi solo attraverso le insensate politiche economiche dell'austerità, ma bisogna sempre ricordare che le fondamenta
del progetto europeo sono nella cultura comune e nella solidarietà tra i diversi paesi: solo ripartendo da qui si potrà evitare la
catastrofe che sembra sempre più imminente».
Non fa eccezione l'Italia, dove è in atto una profonda riflessione sui meccanismi di valutazione introdotte dall'Anvur, a livello sia di sedi
didattiche, che di prodotti e strutture di ricerca. Una riflessione che investe da vicino anche le modalità di valutazione dei futuri
docenti, costretti a destreggiarsi tra le pastoie dell'abilitazione scientifiche nazionale, che ha già sollevato le critiche e le obiezione di
buona parte della comunità accademica.
Il tutto è reso ancor più complicato dalla cronica emergenza delle risorse, che incide anche sulle opportunità concesse ai giovani
ricercatori, e sul blocco degli scatti stipendiali. Una situazione che accomuna la realtà italiana a quella europea, caratterizzata da
urgenze valutative che rischiano di oscurare gli effetti dei tagli e dell'ipertrofia normativa che affligge gli atenei italiani.
(www.rivistauniversitas.it)
_________________________________________________________________________________________________
Per leggere tutte le News:
http://portale.unipa.it/amministrazione/rettorato/stf04/servizi/ateneonews/
Per leggere la Rassegna stampa:
http://portale.unipa.it/areastampa/home/servizi/rassegnastampa/
___________________________________________________________________________________
ATENEONEWS - Newsletter dell'Università degli studi di Palermo - anno XIII
Testata giornalistica registrata al n. 2 del 1/6 Febbraio 2002 presso il Tribunale di Palermo
Direttore responsabile: dr. Pino Grasso
Settore Comunicazione Istituzionale - Staff rettore - piazza Marina, 61 - 90133 Palermo
tel. 091/23893770 fax 091/329411
E-mail [email protected] - web sitehttp://portale.unipa.it/amministrazione/rettorato/stf04
_______________________________________________________________
Per ricevere la Newsletter, invia E-mail con "ISCRIVIMI" a: [email protected]
Per cancellarti, invia E-mail con "CANCELLAMI" a: [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
807 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content