close

Enter

Log in using OpenID

CITTÀ DI LICATA - Comune di Licata

embedDownload
CITTÀ DI LICATA
\
Provincia
P.zza
di Agrigento
Progresso
lO
www.comune.licata.ag.it
DIPARTIMENTO
Deliberazione
AFFARI GENERALI
della Giunta Municipale
Nr. 94
de127/05/2014
Fabbisogno del personale. Piano annuale e triennale delle assunzioni
2014/2016. Rideterminazione dotazione organica.
OGGETTO:
L'anno: duemila-quattordici,
addì:ventisette
alle ore: 18,10_
-del mese di maggio
nell'Ufficio. Comunale, in seguito a regolare convocazione, si è riunita la Giunta Comunale nelle
persone dei Signori :
l
x
1
Sindaco
Avv. Balsamo Angelo
2
Vice Sindaco
Dott. Cambiano Angelo
x
3
5
Assessore
Dott. Licata D'Andrea
Massimo
Sig. Sambito Angelo
Arch. La Carruba Salvatore
x
4
Assessore
Anziano
Assessore
Assessore
Arch. Cosentino Chiara
x
Assessore
Dott.ssa Marotta Flavia
Giusy
6
x
X
x
Presenti
Assenti
Nr. 4
Nr. 3
Presiede il Sig. Avv. Angelo Cambiano nella sua qualità di: Vice-Sindaco
Assiste e partecipa il Segretario Generale
;
Dott. Giuseppe Vella
Il Presidente, constatata la sussistenza del numero legale, dichiara aperta la riunione ed invita i
convocati a deliberare sull'oggetto sopraindicato cosicché
l
LA GIUNTA COMUNALE
del 22/05/2014,
VISTA lo proposta di Giunta Nr. 71
con annessi i prescritti
pareri, redatta dal Responsabile Pietro Carmina_ che si allega al presente atto per
costituirne parte integrante e sostanziale;
VISTI:
Vista la certificazione datata 26/05/2014 del Collegio dei Revisori dei Conti
-La legge 142/90 e successive modifiche ed integrazioni così come recepita dalla
Legge Regionale 48/91 e successive modifiche ed integrazioni;
Il T.U.E.L.,approvato con D. Lgs.267 del 18/8/2000
La Legge
Regionale n. 30 del 23/12/2000, che
sull'Ordinamento degli Enti Locali;
detta
le
nuove norme
L'O.R.EE.LL.;
Ritenuto che lo proposta sia meritevole di accoglimento;
-
ATIESA lo propria competenza ad adottare il presente atto;
Con voti unanimi
DELIBERA
Di approvare lo proposta di Giunta Nr.71
del 22/05/2014
con lo narrativa,
. motivazione e dispositivo di cui alla stessa,che si allega al presente atto per farne
parte integrante e sostanziale.
Su proposta del Presidente, con separata votazione unanime e palese, il
presente atto viene dichiarato immediatamente eseguibile, ai sensi dell'art. 12,2°
comma della legge Regionale 44/91
CITTÀ DI LICATA
Provincia di Agrigento
Piazza Progresso,
nO lO - tel. 0922868111
- fax 0922774378
DIPARTIMENTO
AFFARI GENERALI
UFFICIO RISORSE UMANE
D
PROPOSTA
di Deliberazione
•
Art.12 - l° comma
di GIUNTA
Nr.f
1
del
Art.12 - 2° comma
22 MRG.2014
Dipartimento affari Generali - Gruppo Risorse Umane
Redatta su iuiziativa : • DEL SINDACO
Fabbisogno
2014/2016.
Oggetto:
L_.
D ASSESSORE AL RAMO
del personale. Piano annuale e triennale
Rideterminazione dotazione organica.
~
.
D D'UFFICIO
delle assunzioni
~
IL VICE - SINDACO
PREMESSO che:
À
À
À
À
À
l'art. 91 del D. Lgvo 267/2000 prevede che gli enti locali adeguino i propri ~
ordinamenti ai principi di funzionalità e di ottimizzazione delle risorse per il
migliore funzionamento dei servizi, compatibilmente con le disponibilità finanziarie
e di. bilancio. Gli organi di vertice delle Amministrazioni Locali sono tenuti alla
programmazione triennale del fabbisogno di personale, comprensivo delle unità di
cui alla Legge 12/03/1999 n° 68, finalizzata alla riduzione programmata delle
spese del personale. Gli Enti Locali, programmano le proprie politiche di
assunzione adeguandosi ai principi di riduzione complessiva della spesa di
personale;
l'art. 39, comma 1, Legge 449/97 ribadisce che le pubbliche amministrazioni, al
fine di assicurare funzionalità ed ottimizzazione delle risorse per il funzionamento
dei servizi in relazione alle disponibilità fìnansiarie e del bilancio, provvedono alla
programmazione triennale del fabbisogno del personale;
il vigente Regolamento sull'Ordinamento degli Uffici e dei Servizi prevede all'art. 40
che la Giunta rediga il piano triennale del fabbisogno di personale e che il
programma deve tendere alla riduzione programmata delle spese di personale,
sempreché non contrasti con iniziative di organizzazioni o con necessità di
implementare i servizi offerti;
che l'art. 6 del D.lgvo n. 165/2001, modificato dall'art.35 del D.lgvo 150/2009,
nell'introdurre l'art. 4 bis, sollecita nell'individuazione delle risorse necessarie allo
svolgimento dei compiti istituzionali;
sussiste la possibilità di modificare in qualsiasi momento la programmazione del
fabbisogno del personale nel caso in cui si verìficassero esigenze tali da
determinare mutazioni rispetto al triennio di riferimento;
VISTA la direttiva sindacale n. 60 dell'1.4.2014 relativa al fabbisogno del personale.
Piano annuale e triennale delle assunzioni 2014-2016. Rideterminazione dotazione
L
"
organica;
,
•
VERIFICATO che sono state rilevate le seguenti necessità:
ANNO2014:
• Copertura del posto di Dirigente del dipartimento Servizi Finanziari a tempo
determinato per 6 mesi ai sensi dell'art. 110, comma 1, D.Lgs 267/2000, in
possesso dei requisiti previsti;
•
Copertura, mediante mobilità, di n. 2 posti di lavoratori contrattisti Cat. C
ai sensi della L.R. 16/2006, in servizio presso il Consorzio Acquedotto Tre
Sorgen ti di Canicattì;
ANNO2015:
Nessuna assunzione prevista.
Anno 2016:
Nessuna assunzione prevista.
VISTA la nota n. 25882 del 22.5.2014
Finanziario attesta nello specifico:
con la quale il Responsabile del Servizio
_ il rispetto del patto di stabilità 2013;
_ L'incidenza della spesa del personale sulla spesa corrente non risulta superiore al 50%;
Il trend della spesa del personale 2013 sul 2012 non risulta decrescente in quanto è
determinato dalla circostanza atipica che nella spesa del personale della partecipata
Dedalo SpA il valore della produzione non appare congruo in quanto parte della
fatturazione
che lo definisce è stata
fatta direttanlente
ai Comuni e non all'ATO,
causando in modo anomalo un innalzamento della spesa del personale Dedalo rispetto a
quella dell'anno precedente;
_ il rispetto del limite di cui all'art. 9, comma 28, del DL 78/2010, convertito con Legge
122/2010 e s.m.i., (principio fondamentale di coordinamento della finanza pubblica e
limite di contenimento
della spesa
pubblica
a cui va segnatamente
riferito), pur
evidenziando che relativamente al conferimento di incarichi ex art. 110, comma 1, del
D.Lgs 267/2000, tale limite non trova applicazione, come stabilito dalla Corte dei Conti Sezione Autonomie- con propria delibera n. 12 del 12 Giugno 2012;
_il rispetto dell'art. 76, comma 7, del D.L. 112/2008 convertito con L. 133/2008, e smi
(40%);
CONSIDERATO
che con le predette assunzioni viene garantita,
salvo fattori
imprevedibili, la riduzione tendenziale della spesa rispetto all'armo 2013 ed agli esercizi
2015 e 2016, stante:
•
•
Il risparmio di €. 93.260,93 per pensionamenti
che si verificherarmo nell'armo
2014, giusta precitata nota del Responsabile del Servizio Finanziario n. 25882 del
22.5.2014;
l'ulteriore risparmio di €. 25.651,00 armo 2014, per un complessivo di euro
118.911.93, scaturente dal collocamento in aspettativa non retribuita della durata
di 12 mesi dal 19.5.2014 del dipendente comunale Sig. Re Angelo, giusta
determinazione dirigenziale n. 193 del 16.5.2014;
2
VISTO l'art. 110, comma l, del D.L.vo n. 267/2000 in cui è prevista, tra l'altro, la
possibilità della copertura di posti di qualifiche dirigenziali mediante contratto a tempo
determinato, fermo restando i requisiti della qualifica da ricoprire;
VISTI l'art. 117 e seguenti del Regolamento sull'Ordinamento Generale degli Uffici e
Servizi (ROGUS)che disciplinano il conferimento di incarichi a contratto;
CONSIDERATO che, secondo le disposizioni dell'Amministrazione comunale, si rende
effettivamente necessario procedere alla copertura di n. l posto di dirigente a tempo
determinato del Dipartimento Servizi finanziari, ai sensi dell'art. 110, comma l del D.L.vo
267/2000;
DATO ATTO che ciò si rende necessario e impellente a causa delle nuove disposizioni in
materia di finanza pubblica intesa a razionalizzare la spesa con tutti gli aspetti con essa
collegati e connessi ad una più oculata gestione delle risorse pubbliche;
DATO ATTO altresì che la copertura temporanea del posto di che trattasi, disposta al
fine di assicurare l'espletamento di ampliati e puntuali adempimenti che rivestono
singolare e specialistica importanza per la corretta gestione dei servizi, assurge ad ipotesi
imprescindibile per garantire il potenziamento dell'assetto istituzionale dell'Ente, con ciò
intendendosi sia la struttura funzionale riferita alla gestione organizzati va, sia la
possibilità di un'offerta efficace alla richiesta di servizi per la collettività;
PRESO ATTO che con delibera di Giunta Municipale n. 37 del 4.3.2014 si è provveduto
alla ricognizione del personale per l'anno 2014, ai sensi dell'art. 33 del D.lgvo 165/2001
da cui non sono state rilevate situazioni di soprannumero o di eccedenza di personale;
RITENUTO di procedere alla programmazione
annuale e triennale delle assunzioni 2014/2016;
del fabbisogno del personale
-piano
PRESO ATTO altresì che con deliberazione G.M. n. 182 del 27.12.2012 si è approvato il
piano triennale delle azioni positive in materia di Pari Opportunità: anno 2012-2014;
RITENUTO di procedere, altresì alla rideterminazione della· dotazione organica;
PRESO ATTO ancora che i posti compresi nella programmazione risultano vacanti e
disponibili della dotazione organica dell'Ente;
DATO ATTO inoltre del rispetto della disposizione di cui al comma 6 quater dell'art. 19
del D. L.vo n. 165/2001 come riscritto dall'art. 4 ter, comma 13, del D.L. n. 16/2012,
convertito con Legge n. 44/2012;
DATO ATTO infine della documentazione prodotta dal Responsabile dell'Ufficio Risorse
Umane, dalla quale si evince che per l'anno 2014 la quota d'obbligo di copertura di posti
a soggetti disabili di cui alla Legge 68/ 1999, risulta coperta;
RIBADITO che agli incarichi a tempo determinato conferibili ex art. 110, comma l , T.U.
267/2000 non si applica la disciplina assunzionale vincolistica prevista dall'art. 9,
comma 28, del D.L. n. 78/2010, come stabilito con la sentenza della Corte dei Conti Sez. Autonomie- n. 12 del 12.6.2012;
AFFERMATO che le fprme contrattuali flessibili rispondono ad esigenze di carattere
esclusivamente temporaneo ed eccezionale, come previsto dall'art. 36, comma 2, del
D.L.vo 165/2001, nel testo modificato con l'art. 4 del D.L. 101/2013, convertito con
Legge 125/2013;
3
RlCIUAMATA altresì, la legge 448/2001, in particolare l'art.19, comma 8, il quale,
relativamente alla programmazione triennale del fabbisogno del personale, stabilisce che
gli organi di revisione contabile degli Enti locali accertano che i documenti di
programmazione del fabbisogno del personale siano improntati al rispetto del principio di
riduzione complessiva della spesa e che eventuali deroghe a tale principio siano
analiticamente motivate;
DATO ATTO che sarà data informazione alle OO.SS. ai sensi del comma 2 dell'art. 5 del
D.L.vo n. 165/2001, come sostituito con l'art. 34 del D.L.vo n. 150/2009, avendo l'atto
riferimento nell'organizzazione degli uffici;
Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 110 del 27.12.2013 con cui è
stato approvato il bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2013;
Vista la deliberazione G.M. n. 246 del 28.12.2013 con la quale i dirigenti sono
stati autorizzati ad adottare atti di gestione nelle more dell'approvazione del bilancio di
previsione e del PEG 2014 e sono state prorogate le linee guida del PEG 2013;
Visto il decreto del Ministero dell'Interno del 29.4.2014 che ha differito al
31.7.2014 il termine per l'approvazione del bilancio di previsione per l'anno 2014;
Visto l'art. 163, 1 e 3 comma che autorizza l'esercizio provvisorio;
Visto il D.lvo n. 267/2000, in particolare l'art. 110, comma 1;
Visto il D.l.vo n. 165/2001;
Visto il CCNLvigente;
Visto lo Statuto Comunale;
Visto il Regolamento sull'Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi (ROGUS);
Vista la legge 142/90 e successive modifiche ed integrazioni così come recepita
dalla L, R. 48/91 e successive modifiche ed integrazioni;
Vista la L.R. n.30/2000 che detta norme sull'ordinamento degli Enti Locali
Visto L'O.R.EE.LL.;
g
.
SIPROPONE
Per quanto esposto in narrativa che qui si intende integralmente richiamato e
confermato:
l} Approvare il programma annuale e triennale del fabbisogno del personale relativo al
'triennio 2014/2016 finalizzato a garantire il livello ottimale di rendimento in termini di
qualità e di quantità di servizi erogati, rispetto alle risorse impiegate nei limiti consentiti
dalle disposizioni sopra richiamate, procedendo come segue:
PROGRAMMATRIENNALEDEL FABBISOGNODEL PERSONALE
Anno 2014-2016
Anno 2014
CAT.
Profilo Profess.le-
Dir.
Dirigente a
tempo
determinato
mesi 6
Esperto
Cat.C
Area
N°
Servizi
Finanziari
1
Amministrativa
2
per
Istituto
Modalità
Conferimento
incarico - art.
110, comma l,
DPR 267/2000
Mobilità dal
Consorzio Tre
SorgentiL.R. 16/2016'
Selezione
pubblica
Passaggio diretto
4
,
1Anno 2015
Nessuna assunzione prevista.
fI
Anno 2016
Nessuna assunzione prevista.
2) Dare atto del rispetto delle disposizioni finanziarie e assunzionali previste dalla
legge, per come attestato dai competenti Uffici e citato in premessa;
3) Approvare la rideterminazione della dotazione organica dell'Ente (Allegato 1);
4)
Dare atto che resta ferma la possibilità di modificare la programmazione del
fabbisogno del personale di cui al presente atto, che ha natura esclusivamente
programmatoria, qualora se ne ravvisi l'esigenza, anche a seguito di mutazioni del
quadro di riferimento normativo relativo al triennio 2014/2016;
5) Riservarsi con successivo atto di stabilire sulla copertura della quota d'obbligo di
cui alla legge 68/1999 relativa all'anno precedente concernente la stabilizzazione di
n. 2 lavoratori ASU e di valutare l'eventuale possibilità di stabilizzazione del
personale precario, ai sensi delle disposizioni di legge, compatibilmente con le
risorse disponibili e i limiti finanziari vigenti;
6) Trasmettere, a cura dell'Ufficio Risorse Umane, copia della presente proposta al
Collegio dei Revisori dei Conti per l'accertamento di cui all'art. 19, comma 8, della
Legge 448/200 l;
7) Trasmettere, a cura dell'Ufficio Risorse Umane, copia della delibera alle OO.SS.ai
sensi del comma 2 dell'art. 5 del D.L.vo n. 165/2001, come sostituito con l'art. 34
del D.L.vo n. 150/2009;
8J Dichiarare il presente provvedimento immediatamente esecutivo ai sensi di legge.
5
I·
COMUNE DI LICATA
DIP ARTIMENTO AFFARI GENERALI
UFFICIO RISORSE UMANE
,.
I
Alla proposta di delibera G.M. n.__
Allegato "1"
_
del
RIDETERMINAZIONE DOTAZIONE ORGANICA
(Alla data dell' 1.5.2014)
Categoria
Dirigente
Dirigente
I·
Profilo
Professionale
Posti
compless
ivi in
dotaz.ne
organica
6
Posti
occupati
perso a
tempo
indet.to
Perso
Corn.to
Posti
occupati
pers.a
tempo
det.to
Posti
occupati
perso con
contratto
di diritto
I privato
Posti
vacanti
3
3
D3
Specialista
ex VIII livello
19
9*
DI
Specialista
ex VII livello
34
22
IO
1*
22
98
192
71
B3
Collaboratore
ex V livello
31
27
BI
Collaboratore
ex IV livello
40
35
1*
A
Operatori
133
72
3*
36
22
1
l
456
240
5
136
75
Totale
*Compreso
Peruga Diego in
aspettativa
senza assezni
-,
esperto
Redattore
ordinario
Delibera
G.M. 88 del
15/06/2013
IO
2
C
Contratto di
tipo
privatistico
NOTE
*Personale
comandato
Dedalo SoA
4
4
*Personale
comandato
Dedalo SoA
*Personale
comandato
Dedalo SoA
Licata, Il 21.5.2014
Il Res onsabile Ufficio Risorse Umane
tt.ssa Ang
Grill
Dirigent
00 . Pietrrc
V'~
-~,--..
6
v-
c
,
"
•
CITTÀ DI LICATA
Provincia
Piazza Progresso,
di Agrigento
n'IO - te l, 0922868111
_ fax 0922774378
SERVIZI FINANZIARI
AJ ViceSindaco
AJ Dirigente AAGG
Sede
Oggetto: Fabbisogno del personale. Piano 2014/2016,
Con
riferimento
alla richiesta n. 17498dell'I.4.2014 ed in relazione a quanto in oggetto
si
attesta
che:
•
Sussiste il rispetto del patto di stabilità 2013;
•
L'incidenza della spesa del personale sulla spesa corrente non risulta superiore
al 50%;
•
Il trend della spesa del personale 2013vs2012non risulta decrescente in quanto è
determinato dalla circostanza atipica che lIlelia spesa del personale della
partecipata Dedalo SpA il valore della produzione non appare congruo in
quanto parte della fatturazione che lo delfmisceè stata fatta direttamente ai
Comuni e non all' ATO, causando in modo anomalo un innalzamento della spesa
del personale Dedalo rispetto a quella dell'anno precedente;
•
Sussiste il rispetto del limite di cui all'art. 9, Comma 28, del DL 78/2010,
convertito
con
Legge
12212010
e
s.m.L, (prinCipio fondamentale
di
coordinamento della fmanza pubblica e limite di contenimento della spesa
pubblica a cui va segnatamente riferito), pur evidenziando IIherelativamente al
conferimento di incarichi ex art. 110, comma l, del D.Lgs 267/2000, tale limite
non trova applicazione, come stabilito dalla Corte dei Conti -Sezione
Autonomie- con propria delibera n. 12 del12"Giugno 2012;
-
'.
_.'
•
Sussiste inoltre il rispetto dell'art. 76, comma 7, del D.L 11212008convertito con L.
133/2008,e smi (40%)
•
La situazione economico-finanziaria dei collocati e dei collocanti in pensione per ,il
triennio 2013-2016è
ria~ta
,
I
'.'
l
Personale già collocato in pensione anno 2013 il risparmio è di €o 46.189,90
Personale collocato e da collocare in pensione anno 2014 si prevede un risparmio
di
e, 93.260,93
A questo importo si aggiunge il risparmio derivante dall'aspettativa concessa a Angelo Re che
inciderà per euro 25.651,00 anno 2014 per un complessivo di € 118.911,93
Per l'anno 2015 non si prevede nessun collocamento in pensione. A questo importo
si aggiunge il risparmio derivante dall'aspettativa concessa' a Angelo Re che
inciderà per euro 14.045.95 anno 2015
Personale da collocare in pensione per l'anno 2016 si prevede un risparmio di
€.168.731,26
.
,
Il Responsabile dell"NJlr~lofl.
,
,
~
•./
....
".
l'
V
ALL.i
I
Monitoraggio del Patto di Stabilita Interno
Resoconto dell'operazione
di INVIO sul documento
Tlpologla Ente: Comu~e
Ente: LICATA
Esercizio: 2013
Documento:
Certificazione Digttaie Comuni
\
Stato corrente del documento:,
Inviato e Protocollato
•./
...
-_
r /~c::'~"~=-
...
-=-=======~
l,I
CITTÀ
Piazza
Progresso,
Provincia
n° IO - te
DI LIe~TA
ì ,
di Agrigento
0922868111
- fax 0922774378
DIPARTIMENTO
/SERVIZI
FINANZIARI
TeL 0922/868420 - Fax 0922/868495
ec.comune.licata a
PROTOCOLtO
N0
.it
I~rr~~;"'·__;_·-
Licata,
.J~_de;Lti/~·G!
lo( tr
OGGETTO: Comunicazione
Spesa del Personale anno 20130 -.'
PROTOCOLLO
w ,'o~ •. o ,.
o.
Prot. n.
INTERNe
dill
AL D[RlGENTE AAoGGo
. : .
SEDE
Ai sensi della deliberazione n. 14/AUT/20 l I1QMlG DELIA Corte dei Conti Sezione delle
Autonomie _ aduf!ànW del 30 Novembre 2011, si cotnunicqqiaflto segue:
< è {h6~3.429.,07
_Spesa
del personalè anno 2013
.
.:.
_Spesa corrente
.
e
.
34·f)~·OBIì,18
·45,69%
_ Rapporto perceflftlale
il dato comprends. 'ai-.ièt'lsidel comma 9 dell 'art. 20 del DL 98/201 J, convertito in legge
/I.
."
Il 1/2011. /'itnporto della S.P.A. partecipata Dedalo Am!lie-nte, pervenuto al Comune con nota prot .
....',5-'
n. 9638 del 20/02/2014, e calcolato secondo il criterio indicato nella sopra citata deliberazione.
1 dati, potrebbero subire delle variazioni, a seguito dell'approvazione del Rendiconto 2013.
Tanto pù dovere.
_
1---' ~-~-..-
..
1
i
~,
•
ç., . \
~I""
.
{__
f(." .',~.
"
~:~
~'
.
.'-_
~...
\
'
"\"
-..:::;-:..
\-_
'.
.
__,-'_'"
~/
! ~.
Certlr.2013
Patto di stabilità interno 2013 - Art. 31. commi lO e 20 bis, della legge R. 18312011
PROSPETIO per la CERTIFICAZIONE
della verifica del rispetto degli obiettivi del patto di stabilItA Interno ZOlJo
da trasmettere entro il tenDine eet:enlorio del l! marzo 2014
COMUNE di LICATA
VISTO il decreto n. 41930 del Ministero dell'economia e delle finanze del 14 maggio 2013 concernente la determinazione degli
obiettivi programmaricì relativi al patto di stabilità interno 2013 delle Province e dei Comuni con popolazione superiore a 1.000
~itanti;
.
VISTO il decreto R. 70998 del 2 settembre 2013 concernente il ruonitoraggio semestrale del "patto di stabilità interno" per
~·~o 2013 delle Province e dei Comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti;
VisTI i risultati del1a gestione di competenza e di cassa dell'esercizio 2013;
VISTE le informaaìcni sul moniroreggic del patto di stabilitA intemo 2013 trasmesse da questo Ente mediante il sito web
"h :11 attostébilìrainrerno.tesoro.lr".
SI CERTIFICANO
SALDO
LE SEGUENTI RISULTANZE:
FIN ANZIARIO
2013
Com eeenze mista
39.109
2
l6.J06
3-12
.90l
4
5-3-
SALDO OBIETTIVO 2013
DIFFERENZA TRA SALDO. FINANZIARIO E OBIETTIVO ANNUALE FINALE
1..474
1.430
4
Sullabase déUe predette risultan2e si ~fica
.
.
che:
W
ilpatto di stabilità interno per l'anno 2013 è stato riSpettato
D
il patto di stabilità interno per 1·...
.
.
."."
.
0
2013 NON E' STATO RISPETTATO
,.,.,
ORGANO DI REVISIONE ECONOMlCO-FINANZIARIA
Organo Revisione
(I)
O!gmw Revisione
(2)
.'.
;/
~.
j
...
COMUNE DI LICATA
Provincia di Agrigento
COLLEGIO DEI REVrSORf
Oggetto: Fabbisogno del personale. Piano annuale e triennale delle assunzioni 201412016.
Rideterminazione dotazione organica.
Vista la proposta di deliberazione di Giunta Municipale n. 71 del 22/05/2012 avente per oggetto:
"Fabbisogno del personale. Piano annuale e triennale delle assunzioni 201212014.
Rideterminazione dotazione organica" sottoposta all'esame del Collegio per l'acquisizione del
parere di cui all'art. 239 del d.Igs 267/00;
RILEVATO
I.. che s'intende
assumere ai sensi dell'art.26712000 un Dirigente al Dipartimento servizi
Finanziari a tempo determinato per sei mese e n. due lavoratori contrnttisti calo C ai sensi
della LR. 1612006 in servizio presso il Consorzio Acquedotto Tre sorgenti di Canicatti
VfSTO
•
•
•
lo statuto ed il regolamento di contabilità;
Visto il parere di regolarità contabile;
Visto il parere di Regolarità Tecnica;
•
L'attestazione dirigente del dipartimento servizi finanziari prot, n. 59996 del 20112120I2
allegata alla proposta di deliberazione;
•
La programmazione annuale e triennale del personale prot, n. 59734 allegata alla proposta di
deliberazione
DELIBERA
di esprimere parere favorevole al piano del Pabbisogno del personale. Piano annuale e triennale
delle assunzioni 201412016. Atto di Programmazione. Rideterminazione dotazione organica
LICATA, li 26/0512014
'.
rr:::T]r-1'1f
'O
I
tL'JJ,
•
/o
L' ISTRUTIORE
Il Responsabile del
procedimento
Licata.lì
Licata, lì
Dichiarazione sulla
AMMISSIBILIT A
Licata,ll
'2 z. -)" - 201~
_
2 2_ -5- 204~
(Pareri espressi ai sensi dell 'art. 53 della Legge N 142/90 e successive modifiche
così come rece ito dalla L.R. N 48/91 e successive modi 'iche ed inte razioni:
REGOLARlTA' TECNICA:
Parere in ordine alla:
fA
Si esprime parere
Licata, lì
\)\o tU
If\otr
___
sulla proposta di deliberazione di cui sopra.
2. 1.- 5- 20,,-1'"
Parere in ordine alla:
A' CONTABILE,
ai sensi della Circolare del Ministero dell'Interno N. FL 25/ , attestante, altresì, la copertura
finanziaria e l'esatta im utazione della spesa alla pertinente partizione del bilancio e riscontrante la
capienza del relativo st
iamento:
6 Arch. Cosentino Chiara
1 Aw. Balsamo Angelo
Dott.ssa Marotta Flavia
Dott. Licata D'Andrea
2
c5~
Massimo
7
Giusy
8 Dott. Cambiano Angelo
3 Sig. Sambito Angelo
Arch. La Carruba
4 Salvatore
Assiste e partecipa il :
ESAMINATA ED APPROVATA
Nell'adunanza del
D Vice Segretario Generale
121 Segretario IGenerale;
1y_ - \) f- 20 (4
ore
DALLA GIUNTA M~ZICIPALE
1g (
{O con delibera Nr.
7
GIUNTA
Nr.94
del 27/05/2014
Il Sindaco
\
Avv. Angelo CAmbiano
L'Assessore
Anziano
Dr.Licata D'Andrea Massimo
CERTIFICATO
Dr. Giuseppe Velia
DI
PUBBLICAZIONE
(Art.1l, c.I e 3 L.R. 3.12.1991 nr.44)
Segretario Comunale, su conforme attestazione del Responsabile
Il sottoscritto
t
Il Segretario Generale
della Pubblicazione,
CERTIFICA
che copia della presente deliberazione, è stata affissa all'Albo On-line di questo
Comune per g.15 consecutivi a partire dal giorno
(Reg. Pubbl. N°
fino al giorno
) e che durante la pubblicazione
non sono stati prodotti opposizioni o reclami.
Licata, Li
•
_
Il Referente
della Pubblicaz.
IL SEGRETARIO
GENERALE
Dr. Giuseppe Velia
ESECUTIVITA
dell'ArrO
(Art.12, c. 1 e 2, L.R. 3.12.1991 nr.44)
Il sottoscritto Segretario Comunale, vista la L.R. 03/12/1991,
n. 44
ATTESTA
Che la presente deliberazione è divenuta esecutiva il
D
D
D
x
in quanto:
È stata dichiarata immediatamente esecutiva.
Sono decorsi 10 giorni dalla data di inizio della pubblicazione.
Sono decorsi 15 giorni + ulteriori 15 giorni di ripubblicazione.
Licata,lì
Il Segretario Generale
Dr. Giuseppe Velia
Copia conforme all'originale, in carta libera, ad uso amministrativo.
Licata,lì
_
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
,
J
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
584 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content