close

Enter

Log in using OpenID

interazione tra farmaci - cardiologiamolinette.it

embedDownload
ASL TO2
Ospedale Maria Vittoria
Dipartimento di Cardiologia
Direttore: Dott. R. Belli
INTERAZIONE TRA FARMACI IN
EMODINAMICA: QUELLO CHE
L’INFERMIERE DEVE SAPERE…
Autori: CPSE G.Mazzone, CPSI M.Viano, CPSI F.Gotta
RIFERIMENTI LEGISLATIVI: PROFILO PROFESSIONALE DELL'INFERMIERE
D.M. 14 SETTEMBRE 1994, N. 739
✕ ART 3
✕ L'infermiere:
a) partecipa all'identificazione dei bisogni di salute della persona e della collettività;
b) identifica i bisogni di assistenza infermieristica della persona e della collettività e
formula i relativi obiettivi;
c) pianifica, gestisce e valuta l'intervento assistenziale infermieristico;
d)
garantisce la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico - terapeutiche;
e) agisce sia individualmente sia in collaborazione con gli altri operatori sanitari e
sociali;
f) per l'espletamento delle funzioni si avvale, ove necessario, dell'opera del personale
di supporto;
g) svolge la sua attività professionale in strutture sanitarie pubbliche o private, nel
territorio e nell'assistenza domiciliare, in regime di dipendenza o libero professionale.
FARMACI UTILIZZATI IN EMODINAMICA PRIMA DELLA PROCEDURA
 Soluzione fisiologica 0.9%
 Protocollo desensibilizzante in caso di allergie
note (cortisone, clorfenamina maleato e
ranitidina)
 Acido acetilsalicilico
 Carico antiaggreganti ( clopidogrel 600 mg,
Prasugrel 60 mg, ticagrerol 180 mg)
 Morfina in caso di IMA STEMI
Responsabilità infermieristiche nella gestione dei farmaci
pre-procedura
●
●
●
●
Soluzione fisiologica 0.9%: Viene sempre somministrata al paziente per garantire una
corretta idratazione, per prevenire la nefropatia da contrasto e per garantirsi una via di
somministrazione di farmaci in caso di necessità
Protocollo desensibilizzante: Viene somministrato a tutti i pazienti che riferiscono
allergie a farmaci e/o alimenti. In reparto viene somministrato deltacortene (prednisone )
150 mg in tre somministrazioni.( a 13,7,1 ora prima della procedura) All’arrivo in sala di
emodinamica viene somministrata soluzione fisiologica (100ml) con ranitidina e
Clorfenamina. In caso di urgenza ( Ima Stemi ) vengono somministrati 500 mg di
idrocortisone ev.
Acido acetilsalicilico: Somministrato per os direttamente dall’equipe di emergenza
territoriale con carico da 300mg se il pz non era già in terapia domiciliare prima dell’evento
acuto. In caso la terapia non venga somministrata prima per qualsiasi problema, in sala si
somministra acido acetilsalicilico 300 mg ev, previo esclusione di allergia o intolleranza.
Antiaggreganti: Il carico di antiaggreganti viene somministrato in reparto quando le
procedure vengono eseguite in elezione. In caso di infarto acuto viene somministrato
dall’equipe di emergenza territoriale. Per procedure ad Hoc viene somministrato dal
personale di sala immediatamente dopo la procedura.
DOPAMINA
NOME
FARMACO
DOSAGGIO E VIA DI
SOMMINISTRAZION
E
MECCANISMO
D’AZIONE
INDICAZIONI
DOPAMINA
Cloridrato
Shock:
patologie
Feocromocitom
adrenergic Stati di
Adulti/bambini:e o e
cardiache:ba a, tachiartimie,
shock di
v 2-5
ttiti ectopici,
e fibrillazione
dopaminer qualsiasi
mcg/kg/min con gico
nausea,vomi ventricolare
natura:
incremento
cardiogeno to
farmaci: Alfatachicardia,
e Beta bloccanti:
graduale da 20 Interazioni tra -post
gli effetti cardiaci
della dolore
dopamina sono
a 50
infartuale,i
antagonizzati povol
dagliemi
agentianginoso,
bloccanti alfa
mcg/kg/min
adrenergici come il propanololo
e metoprololo,
ni
palpitazio
co,
mentre
la
vasocostrizione
periferica
secondaria aglitossico,
alti dosaggi è antagonizzata
dagli agenti bloccanti
beta adrenergici .
infettivo,
Gli antidepressivi triciclici possono potenziare
anafilatti
la risposta pressoria della dopamina
co.
EFFETTI
COLLATERALI
CONTROINDICAZIO
NI
RESPONSABILITA’
INFERMIERISTICHE
Monitoraggio
della pressione
del sangue,
freq.cardiaca,
diuresi. il
preciso
monitoraggio
dei parametri è
essenziale ai
fini di un
corretto
dosaggio.acces
so venoso
periferico
dedicato.
ADRENALINA
NOME FARMACO
DOSAGGIO E
VIA DI
SOMMINISTRA
ZIONE
adrenalina
EV: 1 mg a bolo
seguito da flush
di soluzione
fisiologica
MECCANISMO
D’AZIONE
INDICAZIO
NI
EFFETTI
COLLATERALI
cardiopalmo,
Azione agonista shock
tachicardia,
anafilattico
sui
recettori
alfa
Interazioni tra farmaci: L’adrenalina
aritmie
e beta
e arresto
non
dev’essere
somministrata
potenzialmente
cardiaco
adrenergici del
contemporaneamente
ai farmaci
alfa
letali, rigidità,
sistema nervoso
agitazione,
IM: usata per
e simpatico
beta bloccanti, anestetici
generali
cefalea, tremore,
shock
( puo indurre aritmie gravi),
glicosidi
vertigini,
anafilattico, 0.5
dosi può
mg ogni 5/10 min cardioattivi ( ad alte stordimento,
debolezza,
fino alla
predisporre ad aritmie) antidepressivi
scomparsa dei
triciclici, insulina, clonidina disorientamento,
( aumenta
perdita della
sintomi
rischio di ipertensione)
memoria,nausea,
vomito,
sudorazione,
palloredifficoltà
respiratorie e
apnea
CONTROIN
DICAZIONI
RESPONSAB
ILITA’
INFERMIERI
STICHE
ipersensibilit
à al principio
attivo.
Patologie
cardiache
organiche,
ipertrofia
cardiaca,
danno
celebrale
organico,
arteriosclero
si cerebrale
glaucoma ad
angolo
chiuso,
aritmie
cardiache
monitoraggio
pressione
arteriosa ed
elettrocardiog
ramma della
PA,
valutazione
eventuali
effetti
collaterali
ATROPINA
Nome
farmaceutico
Dosaggio e via
di
somministrazi
one
Atropina
solfato
Adulti:
trattamento
della
bradicardia
sinusale la
dose
consigliata è
tra 0,5 e 1,0
mg per via
endovenosa.
Meccanismo di
azione
Indicazioni
Effetti
collaterali
incremento
Medicazio angina,
della
ne
aritmie,
frequenza
preanestic bradicardia
INTERAZIONE
TRA FARMACI:
cardiaca,riduzi a per
transitoria
Derivati
della
belladonna,
aumento
one delle
diminuire
seguita da
dell’attività
anticolinergica.
secrezioni,nas la
tachicardia
Alotano:
attenuazione
ali,
salivazion dell’effetto
e
salivazione,
e
palpitazioni
pressorio
depressorio
sulla
lacrimazione.
Trattament
) BAV,
frequenza cardiaca.
o della degli
palpitazioni
Procainamide: aumento
effetti
bradicardi
,ipertensio
vagali a livello della conduzione
a sinusale ne
atrioventricolare. in
tachicardia
particolare
se
complicata
da
ipotension
e
Controindica
zioni
Responsabilità
infermieristiche
ipersensibilit
à al principio
attivo,
glaucoma ad
angolo
chiuso,
reflusso
esofageo,
ipertrofia
prostatica,
ileo
paralitico,
atonia
intestinale,
colite
ulcerosa
Monitoraggio
continuo dei
parametri vitali.
PAO (può dare
ipotensione)
FC
(bradicardia
paradossa da
basso
dosaggio).
controllare la
ritenzione
urinaria.
conservare il
farmaco al
riparo della
luce.
LIDOCAINA
Nome
farmaceutico
Dosaggio e via
di
somministrazio
ne
Lidocaina
endovenosa:Quando
aritmie
sonnolenza,
aritmie
somministrat ventricolari vertigini,
ventricolari
o per via
anestetico
nervosismo,
dose 1 mg/kg a intramuscola locale
bradicardia,
una velocità 25- re o
ipotensione,
50 mg oltre 1 Interazioni
endovenosa,
sensazione
tra farmaci:I beta
minuto. la dose la lidocaina
di bruciore.
bloccanti prolungano l’emivita
può essere
sopprime
effetti da
plasmatica
della
Lidocaina.
La
ripetuta dopo 5
l’automaticit
sovradosag
cimetidina
può causare aumento
dei
minuti.
àe
gio
livelli
della Lidocaina nel sangue.
La
depolarizzaz
Confusione,
ione dei
Eccitazione,
somministrazione
di lidocaina
in
ventricoli
Visione
pazienti
sotto trattamento con
durante può
la aumentare il rischio
offuscata
digitatici
di o
diastole
bradicardia
e disturbi della doppia,
alterando il
Nausea e
conduzione
atrioventricolare.
flusso dei
vomito,
sodio
Ronzio nelle
attraverso la
orecchie,
membrama
tremori,
delle cellule.
spasmi
muscolari.
Meccanismo
di azione
Indicazioni
Effetti
collaterali
Controindica
zioni
Responsabilit
à
infermieristich
e
ipersensibilit
à verso il
prodotto.
Blocco
atrioventricol
are
avanzato.
Pazienti
geriatrici,
Depressione
respiratoria,
monitoraggio
continuo dei
parametri
vitali: ecg,
pao e
frequenza
respiratoria.
Nell’anziano
controllo
orientamento
temporospaziale.
EPARINA
Nome
farmaceutico
Dosaggio e via
di
somministrazio
ne
Meccanismo
di azione
Eparina
sodica
5000 u.i. per la
coronarografia
per adulti.via
e.v. per la
PTCA in base
all’act.
dose:70 u.i./kg.
Anticoaugula
nte
Indicazioni
Effetti
collaterali
Profilassi e emorragia
terapia
(reazioni
della
locali:emato
malattia
ni a seguito
tromboemb di una
olica
somministra
venosa
zione
Interazioni
tra efarmaci:
arteriosa oralisottocutane
Anticoaugulanti
a di
Antiaggreganti piastrinici.
eparina).
Digitale - Nicotina Ipersensibili
tà, con
Antistaminici
brividi,
febbre e
orticaria e
più
raramente,
asma rinite,
lacrimazion
e, nausea,
vomito,
shock.
Controindica
zioni
Responsabilit
à
infermieristich
e
- Accertata
ipersensibilit
à al farmaco
o a qualcuno
degli
eccipienti.
- Con grave
trombocitop
enia.
- Con uno
stato
emorragico
non
controllato.
manteniment
o del corretto
range
terapeuitico
della
coagulazione
del sangue.
Utilizzo del
protocollo
presente nella
propria unità
operativa.
REOPRO
Nome
farmaceutico
Dosaggio e via di
somministrazione
Meccanismo di
azione
Indicazioni
Effetti
collaterali
REOPRO:
principio attivo:
abciximab
Bolo: 0,25 mg/kg
ev
infusione:
0,125microgramm
i/kg/min. fino a
un massimo di10
microgrammi/min
previo utilizzo del
filtro apposito.
- Emorragia
Utilizzato
Inibitore delle
durante e
- Basso
glicoproteine
numero di
dopo
2b3a.
un’angioplast piastrine
Anticorpo
- Dolore
ica
monoclonale
toracico
coronarica
murino. Il
- Bradicardia
REOPRO è un insieme
all’eparia e
- Nausea o
farmaco
all’aspirina travomito
antitrombotico
Interazioni
farmaci:
- Dolore nella
(In IMA a st
e si lega alle
e/odi
sede
su)
proteine del anticoaugulanti
sangue per antipiastrinici. iniezione
- Febbre
prevenire la
trombolitici,
il
rischio
- mal di di
formazione di
schiena
coauguli.
emorragia è elevato
- emicrania
Controindicazi
oni
Responsabilità
infermieristiche
- Accertata
ipersensibilità
al farmaco
- il paziente
ha avuto un
ictus nei due
anni
precedenti.
- se ha subito
un intervento
chirurgico nei
due mesi
precedenti.
- problemi
coaugulativi o
una
piatrinopenia.
-ipertensione
non
controllata.
-aneurisma
- epatopatia
- insufficienza
renale
conservazione
del farmaco alla
giusta
temperatura (28 C°).
e dei filtri.
Utilizzare il filtro
prima della
somministrazion
e.
Compatibile con
altri farmaci
cardiovascolari
al rubinetto.
compatibile con
il vetro e le
sacche di pvc.
Monitoraggio
continuo dei
parametri vitali:
ecg,pa,fc.sat
O2.
ANGIOX
Nome
farmaceutico
Dosaggio e via di
somministrazione
ANGIOX:
principio attivo ,
Bivalirudina
Nei pazienti con
(SCA) sindrome
coronarica acuta
la dose iniziale in
emodinamica è:
Bolo 0,5
mg/kg,seguita da
infusione di 1,75
mg/kg / ora al
termine della
procedura .
Meccanismo di
azione
Indicazioni
Effetti
collaterali
-Emorragia
Nei pazienti
-Reazioni
con CAD ad
allergiche
alto rischio
emorragico/p (rare)
iastrinopenia -Dolore lividi e
sanguinament
che devono
o nella sede di
eseguire
iniez
coro ed
Interazioni tra
farmaci:
ione.(piastrino
eventuale
penia)
(ptca)’angiop
anticoaugulanti,antitromboti
-Cefalea
lastica
ci, il rischio dicoronarica.
emorragia-Alterazione
è
della p.a.
Nei pazienti
elevato
-Nausea e/o
con
vomito
pregressa
piastrinopeni
a da eparia
(HIT) .
In
sostituzione
dell’eparina.
Antitrombotico
Iniibitore
diretto della
trombina.
Emivita 35/40
min.
Controindicazi
oni
Responsabilità
infermieristiche
-Accertata
ipersensibilità
al farmaco .
-Gravidanza
-Sanguinamen
to attivo
-Ipertensione
grave non
controllata
-Endocardite
subacuta
-Compromissi
one renale
severa.
-Pazienti in
dialisi
conservazione
del farmaco alla
giusta
temperatura (28 C°).
Compatibile con
altri farmaci
cardiovascolari
al rubinetto.
compatibile con
il vetro e le
sacche di pvc.
Monitoraggio
continuo dei
parametri vitali:
ecg,pa,fc.sat
O2.
MORFINA
Nome
commerciale
Dosaggio e
via di
somministra
zione
Meccanismo di
azione
Morfina
cloridrato
2.5 mg a
bolo in caso
di infarto
STEMI o di
dolore
cardiaco
acuto
ripetibile a
discrezione
medica
Analgesico
Indicazioni
Effetti
collaterali
Controindicazion
i
Responabilità
infarmieristiche
Ipersensibilità al
Trattamento del Nausea,
principio attivo,
vomito,
dolore da
tutte le forme di
stitichezza,
moderato a
addome acuto e
inibizione del
grave in
INTERAZIONI:
La contemporanea
ileo paralitico,
centro del
particolare
insufficienza
associato a
somministrazione
direspiro,
altri agenti che
epatocellulare
infarto
eccitazione,
deprimono il sistema nervoso centrale
grave,
qualimiocardico
alcol o farmaciinsonnia,
quali anestetici
scompenso
irritabilità,
acuto
generali, ipnotici, sedativi,
ansiolitici,
cardiaco
astenia,
neurolettici, antidepressivi
triciclici
e
secondario
a
depressione
antistaminici può potenziare
patologie
dell’umore,l’effetto
polmonari
ottundimento
della morfina, in particolare
l’inibizione
mentale,La sua croniche,
della funzione respiratoria.
traumatismi
ipotensione
somministrazione, specie
se
cranici,ipertensio
ortostaica,
prolungata, determina
la comparsanediintracranica,
cefalea,
tolleranza e dipendenza.
epilessia non
vertigini, in
controllata,
alcuni casi
alcolismo acuto,
crisi di
delirium
astinenza.
tremens, stati di
depressione del
sistema nervoso
centrale
Corretta via di
somministrazio
ne e di
dosaggio del
farmaco.
Monitoraggio
dei parametri
vitali,
valutazione
stato di
coscienza del
paziente,
valutazione del
corretto effetto
del farmaco sul
dolore.
Antiaggreganti piastrinici:PRASUGREL (EFIENT)
Nome
farmaceutico
Dosaggio e via di
somministrazione
Meccanismo di
azione
Indicazioni
Effetti
collaterali
Controindicazi
oni
Responsabilità
infermieristiche
EFIENT :10 mg
EFIENT :5 mg
PRASUGREL
Dose di carico:60
mg
dose abituale 10
mg die. Se il peso
corporeo è
inferiore a 60 kg e
l’età >75 anni la
dose giornaliera è
di 5 mg.
Antiaggregante
piastrinico.
Efient,
somministrato
in
associazione
con acido
acetilsalicilico
è indicato per
la
prevenzione
di eventi di
origine
aterotromboti
ca in pazienti
adulti con
sindrome
coronarica
acuta (SCA)
infarto
miocardico
acuto STEMI
o NSTEMI
sottoposti a
intervento
coronarico
percutaneo
(PCI) primario
o ritardato.
- TIA
- ICTUS
- FEBBRE e
lividi sotto la
cute che
possono
presentarsi
come
petecchie.
-astenia
- stato
confusionale
- ittero
- allergia
- emorragie
-Ipersensibilità
al principio
attivo o ad uno
qualsiasi degli
eccipienti..
Sanguinament
o patologico in
atto.
Storia clinica
di ictus o di
attacco
ischemico
transitorio
(TIA).
Disfunzione
epatica grave
(classe Child–
Pugh C).
Corretta
somministrazion
e del farmaco
durante
l’ospedalizzazio
ne.
Educazione
sanitaria al
paziente:
non sospendere
mai il farmaco
senza avvisare
prima il medico .
Se si dimentica
di assumere il
farmaco un
giorno non
prenderne 2 il
giorno
successivo.
Interazioni tra
farmaci:
cautela nella
associazione con
warfarin e FANS
Antiaggraganti piastrinici:CLOPIDOGREL (PLAVIX)
Nome
farmaceuti
co
Dosaggio e
via di
somministra
zione
Meccanismo
di azione
Indicazioni
Effetti
collaterali
Controindicazi
oni
PLAVIX 75
mg
PLAVIX
300 mg
Dose di
carico:300
mg
dose
abituale 75
mg die.
Antiaggregant
e piastrinico.
- Diarrea
-Ipersensibilità
Clopidogrel è indicato
- dolori
al principio
nella prevenzione di
addominali
attivo o ad uno
eventi di origine
qualsiasi degli
aterotrombotica in pazienti - allergia
-Emorragie
eccipienti..
affetti da infarto
Sanguinament
miocardico ( fino a meno
o patologico in
di 35), ictus ischemico (da
atto.
7 giorni fino a meno di 6
Disfunzione
mesi) o arteriopatia
Interazioni
tra
farmaci:
epatica grave
obliterante periferica
(classe
Child–
comprovata
cautela
nella
associazione
con
Pugh C).
Pazienti affetti
warfarin
.
FANS.Reopro
-SCA (angina instabile o
infarto miocardico senza
onde Q), inclusi pazienti
sottoposti a
posizionamento di stent in
seguito a intervento
coronarico percutaneo, in
associazione con acido
acetilsalicilico
- IMA STEMI in
associazione con ASA nei
pazienti in terapia
farmacologica candidati
alla terapia trombolitica.
Responsabilità
infermieristiche
Corretta
somministrazion
e del farmaco
durante
l’ospedalizzazio
ne.
Educazione
sanitaria al
paziente:
non sospendere
mai il farmaco
senza avvisare
prima il medico .
Se si dimentica
di assumere il
farmaco un
giorno non
prenderne 2 il
giorno
successivo.
Antiaggraganti piastrinici:BRILIQUE (Ticagrelor)
Nome
farmaceutico
Dosaggio e via
di
somministrazio
ne
Meccanis
mo di
azione
BRILIQUE 90
mg
Ticagrelor
Dose di
carico:180 mg
dose abituale:
90 mg per 2
volte al di per
12 mesi
Antiaggreg
ante
piastrinico.
Nome farmaceutico
Effetti
collaterali
- Ictus
Brilique, in coSanguinamen
somministrazione con
to
acido acetilsalicilico
(ASA), è indicato per la - Dispnea
- Diarrea
prevenzione di eventi
- dolori
aterotrombotici in
pazienti adulti
Interazioni
tra con
farmaci: addominali
- allergia
Sindrome Coronarica
- ketoconazolo
(antifungino)
- emorragie
Acuta (angina
- claritromicina
(antibiotico)
instabile, infarto
miocardico senza
- nefazodone
(antidepressivo)
innalzamento del tratto
- ritonavir
e atazanavir (usati per
ST [NSTEMI] o infarto
trattare
infezioni
miocardico
con da hiv e aids).
innalzamento
del tratto
cautela
nella associazione
con
ST [STEMI]), compresi
warfarin
. FANS.Reopro
i pazienti trattati
farmacologicamente e
quelli sottoposti a
intervento coronarico
percutaneo (PCI) o a
impianto di by-pass
aorto-coronarico
(CABG).
Controindicazi
oni
Responsabilità
infermieristiche
-Ipersensibilità
al principio
attivo o ad uno
qualsiasi degli
eccipienti..
Sanguinament
o patologico in
atto.
Disfunzione
epatica grave
pregresso
ictus
Monitoraggio
dell’ECG perchè
può dare
bradicardia o
pause nella fase
iniziale della
terapia.
Educazione
sanitaria al
paziente:
non sospendere
mai il farmaco
senza avvisare
prima il medico .
Se si dimentica
di assumere il
farmaco un
giorno non
prenderne 2 il
giorno
successivo.
ASPIRINA
Nome
commerciale
Dosaggio e
via di
somministrazi
one
Meccanismo di
azione
Indicazioni
Effetti
collaterali
Controindicazioni
Acido
acetilsalicilico
325 mg ev in
acuto
100mg/die in
cronico
Antiaggregante
piastrinico
Ipersensibilità al
Sindromi
Prevenzione
principio attivo,
emorragiche
degli eventi
ulcera peptica
(epistassi,
atero-trombotici
sanguinament
maggiori
dopo
Interazioni: Metotrexato attiva, rischio
emorragico,
o gengivale)
infarto
(miocardico,
farmaco
antineoplastico
),
insufficienza
ictus emorragie
intracraniche
e epatica
cerebrali o
anticoagulanti
orali, eparina
a grave,
gastrointestinal insufficienza
attacchi
basso
renale grave,
i,reazioni
ischemici peso molecolare,
insufficienza
anafilattiche,
transitori, angina ticlopidina
uricosurici,
cardiaca grave,
asma,
instabile,
(prevenzione
aumenta il rischio
di
coangioedema,
sommonistrazion
della
emorragie
) mal di testa,
e di
vertigini,
riocclusione dei
glucorticoidi
(
aumeto
anticoagulanti.
tinnito,
by-pass aortoaumento
coronarici
e
del
rischio
di emorragie
) Età inferiore ai 16
enzimi e patici, anni.
nella PTCA,
orticaria,
prevenzione
reazioni
degli eventi
cutanee
cardiovascolari
nei soggetti ad
alto rischio
Responabilità
infarmieristiche
Corretta
educazione
terapeutica al
paziente,
corretto
dosaggio ed
orario di
somministrazion
e, educazione
per il
riconoscimento
precoce degli
effetti collaterali
BIBLIOGRAFIA:
Schede tecniche dei farmaci.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
10
File Size
1 482 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content