scarica pdf - Corriere Padano

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983
Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003
(conv.in l.27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Pc
VENERDÌ 11 APRILE 2014 - ANNO 32 N. 13 - EURO 0,20
Spezia punta sul rilancio:
“Cambiamenti indispensabili”
Pubblicità inferiore al 45% - Contiene IP
www.corrierepadano.it
WEEKEND
Riforme, Renzi, Pd, politica locale, Expo: intervista a tutto campo
POLLASTRI A PAGINA 4
L’inchiesta - Da Tempi Agenzia a Seta, da Tutor alle farmacie: cosa sta per succedere
Società partecipate,
quanto ci costano?
Oblivion al Municipale,
comicità in musica
A PAGINA 9
Nuovi obblighi per gli enti proprietari: fondo anti-perdite nel bilancio per l’anno
prossimo. L’assessore Timpano: “Piacenza Expo, ruolo centrale per Expo 2015”
In clima di spendig review e tagli alla politica
è opportuno chiedersi quanto le partecipate
incidono sul bilancio di un ente pubblico,
quanto costano e soprattutto quanto sono in
rosso: le novità normative alle porte riguarderanno anche Piacenza
Addio a Gianluca Perdoni, cuore biancorosso
Misfatto, nuovo album
e sound rivoluzionato
A PAGINA 3
A PAGINA 10
Donne e candidature
Speciale Cadeo
Fiera a Roveleto
Amministrative,
c’è meno rosa
SUZZANI A PAGINA 2
Cooperazione
Sol.Co., vent’anni
di impresa sociale
Ciao Gianluca, ci si vede
al campo dei Papaveri
A PAGINA 3
GAZZOLA A PAGINA 5
Per l’Unicef
Half Marathon,
obiettivo 5mila
‘Un campione per amico’
il 22 maggio in Piazza Cavalli
DOSSENA A PAGINA 7
DOSSENA A PAGINA 7
ALBERICI DA PAGINA 12
Corriere Padano
2
11 aprile 2014
ATTUALITÀ
Elezioni - Otto donne ministro con Renzi, ma a livello locale è dura
Viabilità
Amministrative,
tra le candidature
c’è meno rosa
Val Nure,
conclusi tre
interventi
La politica è sempre più femmina, anche grazie alle
“quote”, ma per ora a Piacenza le aspiranti sindaco
sono addirittura meno che nel 2010: in corsa in otto
ROBERTA SUZZANI
La politica è “femmina”. O
per lo meno aspira a esserlo.
Donne e politica, un binomio
oggi sempre più in voga. Dalla
Francia all’America Latina,
dal Centrafrica alla piccola
Malta, il gentil sesso ha lasciato nell’armadio i panni della
Première dame – o first lady –
e messo “i pantaloni del potere”. Il Bel Paese, anche se a fatica, non resta indietro e lo
scalpore che allora fece Nilde
Iotti in veste di primo presidente della Camera dei Deputati – era il giugno 1979 – ora
sembra un ricordo lontano.
Ma. C’è sempre un ma. Se oggi quello guidato da Renzi si
aggiudica il primato di Governo più rosa della storia della
Repubblica, con otto ministri
(5 con portafoglio e 3 senza) e
nove sottosegretari donna, il
resto del Paese non tiene il
passo.
Su un totale di 8.179 comuni,
quelli guidati da una donna
sono 887. Su 48 Comuni pia-
centini solo 5 sono rosa.
Le prossime amministrative
fissate per il 25 maggio potrebbero cambiare lo status
del 2010.
Allora a correre per la sedia
di primo cittadino c’erano 17
candidate, con Sarmato che
Tra i 48 Comuni piacentini, soltanto
cinque sono guidati da una donna
quo, anche se, conti alla mano, il numero di candidate a
questa tornata elettorale è di
gran lunga inferiore a quello
vinceva il primato di presenze femminili con il duello Anna Tanzi e Sabrina Gallinari.
Di queste solo cinque passa-
rono la prova del voto: Tanzi a
Sarmato, Irina Ciamaichella
a San Pietro in Cerro (che non
correrà per il secondo mandato), Angela Fagnoni a Pontenure, Claudia Borrè a Zerba e
Maria Bianchi a Gossolengo.
Queste ultime sono al secondo mandato e, grazie alle ultime novità della nuova legge elettorale, possono accarezzare l’idea del terzo.
Oggi la situazione è ben diversa. In lizza per il posto di
primo cittadino, per il momento, ci sono solo otto candidate. Anna Tanzi che cerca la
riconferma a Sarmato, Chiara Pozzi a Ziano, voce del Pd
che si contrappone all’attuale
sindaco Ghilardelli, Silvia
Pantano a Podenzano, Lucia
Fontana a Castelsangiovanni
(lista civica Castello nel cuore, sostenuta da Udc, Ncd, Lega, Fi e Fratelli d’Italia), Lucia Anelli a Vigolzone (Vigolzonexpo), Piera Reboli a Pontedellolio, Carla Serena Eccher a Pontenure (Pontenure
che verrà) e Marisa Benzi ad
Alseno (Alseno con Benzi
cambia).
Volti più o meno nuovi, alcuni già impegnati in politica,
altri outsider.
Piera Reboli è già nota per il
suo ruolo di Direttore del Distretto Sociosanitario di Ponente e proprio questo suo impegno l’ha convinta a scendere in campo per il suo Comune. Anche Lucia Anelli, già
impegnata nelle fila del Comune di Vigolzone, è da tempo impegnata politicamente.
In occasione delle primarie
del Pd fu una delle anime che
fondarono il comitato per il
sostegno di Pierluigi Bersani.
La commercialista Marisa
Benzi è nota ad Alseno per il
suo ruolo di vicepresidente
dell’Alseno Calcio. Mentre
non ha bisogno di presentazione Anna Tanzi.
Otto aspiranti sindaco, per il
momento. Ma i termini per la
presentazione delle liste scadono il 26 aprile alle 12. C’è
tempo per emulare le gesta
del Governo Renzi e far diventare più rosa anche Piacenza.
Tre interventi completati
per la messa in sicurezza
della strada provinciale
654R di Val Nure nei comuni di Pontedellolio, Bettola, Farini, Ferriere. Guidato dal presidente della
Provincia Massimo Trespidi il sopralluogo istituzionale in alta Valnure al fine
di verificare la conclusione delle opere di consolidamento del collegamento
a seguito di alcuni fenomeni di dissesto.
I principali lavori eseguiti riguardano la realizzazione di un nuovo muro di
sostegno lungo la provinciale nei pressi dell'abitato di Gambaro (nel Comune di Ferriere); la realizzazione di opere di sostegno
flessibili con allargamento
della piattaforma stradale
(al confine tra i comuni di
Bettola e Farini) e, infine,
la protezione della strada
con una rete paramassi (al
confine tra i comuni di Bettola e Pontedellolio). E' inoltre in corso un intervento di ripristino del ponte a
monte di Gambaro. Il tris
di interventi ha comportato una spesa di 250mila euro (finanziati per il 60%
con fondi della Regione Emilia Romagna e per il
40% con fondi della Provincia di Piacenza).
Nel territorio dei comuni
di Farini e Ferriere sono
previsti inoltre per il 2014
altri interventi di ripristino di alcuni cedimenti
stradali a seguito di dissesti franosi: a monte dell’abitato di Farini, a monte
della località Perotti e nei
pressi di Ferriere. (d.an)
Addio ad Aldo Braibanti,
intellettuale e antifascista
(fl) E’morto il 6 aprile scorso nella sua casa di Castellarquato, a 91
anni, Aldo Braibanti, scrittore, filosofo, artista, poeta, drammaturgo, scienziato e partigiano. Una sorta di intellettuale rinascimentale senza pompa e, soprattutto, senza mecenati. Nato a Fiorenzuola d’Arda, laureatosi in filosofia a Firenze, partigiano, arrestato e torturato dagli aguzzini della banda Carità, iscritto al Pci e
divenutone ben presto dirigente in Toscana, rifiutò la chiamata a
Botteghe Oscure per non contraddire il suo anarchismo di fondo.
Braibanti ha svolto il suo ruolo di intellettuale, vivendo gran parte
della vita a Roma, lavorando all’arte e per l’arte, senza cercare
sponde, pensando di dare il suo contributo alla società e perfino
all’umanità attraverso il prodotto che essa ha di maggiormente
peculiare, il pensiero, e reputando per converso che non fosse necessario mettersi in prima fila a raccogliere (eventuali) applausi.
Di qui una vita che, dopo l’indesiderata ribalta dell’assurdo processo per plagio degli anni 60, Aldo ha condotto in modo che molti
hanno definito francescano per frugalità, disinteresse, disdegno
di protagonismi, sobrietà. La sua opera (poesia, teatro, arte figurativa) costituisce una eredità originale dei fermenti di progresso
sociale, del desiderio di cambiamento, della tensione rivoluzionaria della seconda metà del Novecento. In un paese in decadenza
quale il nostro, il vecchio mite, anarchico, comunista (ma libertario) Aldo Braibanti non ha mai deposto le armi del pensiero.
11 aprile 2014
Corriere Padano
3
IN PRIMO PIANO
Addio a Gianluca Perdoni, amico e firma di Corriere Padano
Corriere Padano perde uno dei suoi migliori
compagni di viaggio: Gianluca Perdoni è
morto a 44 anni, lo scorso mercoledì 9 aprile,
dopo una dura e coraggiosa battaglia contro
la malattia che lo aveva colpito qualche mese
fa.
Nonostante la difficile lotta, Perdoni non aveva mai abbandonato la sua amata professione. Giornalista di spiccata intelligenza,
dalla penna brillante dalla battuta irriverente, con la rara capacità di trovare la notizia e
di evidenziarne con abilità i diversi risvolti,
Gianluca Perdoni ha collaborato con testate
giornalistiche locali e nazionali tra le quali -
oltre che Corriere Padano - Il Giorno, Tuttosport e TeleDucato Piacenza.
Al taglio della redazione di quest’ultima,
Perdoni aveva reagito - insieme alla collega
Elena Caminati - lanciando il settimanale di
informazione e approfondimento ‘Don Chisciotte’, tramite la web tv di PiacenzaSera, e
recentemente aveva avviato il progetto ‘Zero523’, moderna e innovativa piattaforma
nata con l’obiettivo di sperimentare nuovi
modelli di editoria online, in linea con l’evoluzione della tecnologia e della società e nel
solco di “un giornalismo autentico fatto a beneficio degli utenti da professionisti indi-
pendenti, liberi da ideologie e posizioni precostituite”.
Appassionato tifoso del Piacenza Calcio,
Perdoni era tra i più apprezzati esperti dei
biancorossi e aveva tra l’altro raccontato gli
esaltanti anni dell’ascesa della squadra piacentina nel bel libro ‘Da Roncobilaccio alla
serie A’. Non a caso, qualche tempo fa, il Piacenza gli aveva dedicato un’importante vittoria.
Ai famigliari di Gianluca Perdoni vanno le
condoglianze dell’intero staff di Corriere Padano, che ricorderà sempre Gianluca con affetto sincero. (red)
L’inchiesta - Da Tempi Agenzia a Seta, da Piacenza Infrastrutture a Tutor, dalle farmacie a Piacenza Turismi: cosa succederà
Partecipate, quanto ci costano?
Nuovi obblighi per gli enti proprietari: fondo anti-perdite nel bilancio 2015
In clima di spendig review e
tagli alla politica ci siamo
chiesti quanto le partecipate
incidono sul bilancio di un
comune, quanto costano,
quanto guadagnano e soprattutto quanto sono in rosso. Una ricerca condotta dal
centro studi di Confindustria ha rilevato che azzerando la partecipazione nelle
imprese, a livello nazionale,
si risparmierebbe qualcosa
come 13 miliardi di euro all'anno. E a Piacenza com'è la
situazione? Lo abbiamo
chiesto all'assessore che ne
ha la delega Francesco Timpano (nella foto a destra). A livello locale la situazione è
ben diversa, e per fortuna, ci
viene da dire. A Piacenza le
partecipate svolgono attività di servizio ed hanno compiti particolari a partire dal
trasporto pubblico locale:
Tempi Agenzia che ne programma la gestione e Seta.
Per la prima, nella quale partecipano Comune e Provincia di Piacenza, ci sono novità in vista alla luce della recente approvazione del ddl
sull'abolizione delle province. “L'idea che si fa strada –
spiega l'assessore – è quella
di far entrare nel capitale di
Tempi tutti i comuni della
provincia, dando vita ad una
macropartecipata.
Per
quanto riguarda Seta –continua Timpano – il discorso è
diverso. In linea di principio
il comune potrebbe anche
non avere partecipazioni all'interno della società; il te-
ma è quanto la presenza può
influire sulla qualità e sullo
svolgimento del servizio.
L'anno prossimo si andrà a
gara per il rinnovo della gestione, Seta parteciperà misurandosi con il mercato.
Credo comunque che la partecipazione del Comune –
conclude l'assessore – sia
strategica”.
Una delle partecipate più
importanti del comune è Piacenza Expo, una società fortemente patrimonializzata
con ammortamenti elevati.
Negli anni l'offerta fieristica
è enormemente cresciuta arrivando ad avere cinque fiere internazionali più una
trentina di eventi di alto livello, con un conto economico in equilibrio e un utile
consistente. Quest'anno però sarà un anno complicato,
Lupi, si muove la Provincia:
progetto per la prevenzione
La Provincia scende in campo contro gli attacchi da canide, compresi i lupi. “Nel 2013 – ha spiegato l'assessore provinciale alla Tutela faunistica, Manuel Ghilardelli – si sono registrate predazioni
verso 14 bovini, 22 ovini e 1 caprino: considerando le difficoltà manifestate dal mondo agricolo, l'Amministrazione ha deciso di realizzare un progetto rivolto alla
prevenzione”. Il budget a disposizione ammonta a 25mila euro e il progetto si basa su
una convenzione tra la Provincia e Coldiretti, Cia e Confagricoltura: tre gli incontri
sul territorio provinciale volti a illustrare le tecniche di
prevenzione. Dopo il primo,
lunedì 7 a Bobbio, i prossimi
sono previsti martedì 15 aprile alle 20 in Comune a Bettola e martedì 22 aprile alle 20 in Comune a Lugagnano. Presente un esperto che, nel corso di diversi sopralluoghi nelle aziende, fornirà assistenza tecnica e distribuirà il materiale necessario alla prevenzione, compatibilmente con le disponibilità finanziare. L'obiettivo finale sarà la realizzazione di un opuscolo informativo e illustrativo sulle tecniche di prevenzione dagli
attacchi. (dosse)
la crisi si fa sentire, per questo occorrono politiche di valorizzazione e rilancio. “Non
siamo disponibili ad un accorpamento con le fiere del
nord ovest – spiega Timpano
e come membro del tavolo istituzionale. Con il comune –
prosegue il vice sindaco – in
questi anni ha dato vita ad interessanti collaborazioni come il progetto Star Cup che
guarda all'innovazione e all'imprenditorialità, sta mettendo a disposizione di start
up giovanili che operano nel
terziario avanzato spazi liberi all'interno del padiglione,
parteciperemo ad un progetto di internazionalizzazione
delle fiere proposto dalla regione. Insomma il tema vero
– spiega Timpano - è guardarci in faccia e decidere cosa fare. La liquidazione tout
court delle partecipate non è
interessante, se esse sono utili ai cittadini e producono
utili ben vengano”.
Tra le partecipate comunali ci sono le farmacie, tre in
tutto più una parafarmacia.
Sono gestite da una società
Piacenza Expo, niente accorpamenti
in vista: l’intenzione del Comune
è rilanciarla in vista di Expo 2015
– in particolare Parma e Reggio Emilia, quest'ultima tra
l'altro versa in una grave crisi economico finanziaria.
Dobbiamo impegnarci a rafforzarla dal punto di vista patrimoniale e affidarle nuovi
compiti; Piacenza Expo avrà
un ruolo centrale in Expo
2015 in qualità di socia di Ats
di farmacisti che collabora
con il comune. L'obiettivo
per il futuro è aprirne una
anche in stazione.
Piacenza Infrastrutture è una partecipata che si occupa
delle reti idriche del territorio. Una società patrimoniale in utile.
Tutor che si occupa di for-
mazione è partecipata dal
comune di Piacenza e di Fiorenzuola, particolarmente
interessante per le deleghe
che riguardano il mercato
del lavoro.
In liquidazione da qualche
anno Piacenza Turismi; Imebep invece, società che promuove gli autotrasporti, è in
vendita quindi inattiva, una
perdita per il comune che
conta di vendere entro l'anno.
La situazione ad oggi a Piacenza è sotto controllo, anche perchè il comune non è
tenuto per legge a provvedere al ripiano delle perdite, le
società insomma ce la devono fare da sole. Ma dall'anno
prossimo la prospettiva cambierà; la normativa recentemente introdotta prevede
che gli enti proprietari ab-
biano un fondo da mettere a
bilancio 2015 per la copertura di eventuali perdite. Una
novità che sembra non spaventare l'assessore alle partecipate, il discorso farebbe
riferimento solo a Imebep
che il comune spera di vendere quanto prima e Piacenza Expo negli anni in cui non
produce utili. E' prematuro
ad oggi conoscere quanto Palazzo Mercanti dovrà accantonare per tamponare eventuali perdite e soprattutto
dove si troverà il denaro, è
indubbio però che questa
norma condizionerà non poco l'azione amministrativa.
Il servizio completo su
www.zerocinque23.tv
Corriere Padano
4
11 aprile 2014
ATTUALITÀ POLITICA
L’intervista - A tu per tu con uno dei big del centrosinistra piacentino
Spezia: “I cambiamenti
sono indispensabili”
L’ex vicepresidente della Provincia promuove Renzi (“Bene per visione
della società e rilancio della scuola”) e punta sull’Expo: “Grande chance”
nessuna preclusione ai cambiamenti: perché sono indispensabili. Ma, per affrontare i
cambiamenti “strutturali” di
cui abbisogna il Paese, dobbiamo avere il coraggio di mettere
in discussione le nostre certezze personali, i nostri interessi
personali, le piccole o grandi
MARCELLO POLLASTRI
E’ stato vicepresidente della
Provincia durante la giunta
Boiardi (2004-2009); esponente di spicco del centrosinistra
piacentino; è ancora membro
della giunta della Camera di
commercio con posizioni mai
banali e scontate. Il Corriere
Padano ha chiesto a Mario Spezia di commentare gli ultimi
fatti politici, e non solo, alla luce della sua esperienza. Ne è
nato un lungo ragionamento.
Mario Spezia, siamo al de profundis delle Province. Lei è stato vicepresidente. Che effetto
fa?
“Ci troviamo di fronte ad una
crisi dalla portata ancora tutta
da scoprire e, per nulla arrivata a conclusione. Poche settimane fa Padre Bartolomeo
Sorge, in un incontro a Piacenza, ricordava che nel mondo è
in atto un cambiamento strutturale paragonabile a quello
della rivoluzione industriale (e
volesse far intendere che questa ragnatela oramai soffocante di politici sempre più di “mestiere” che, in un modo più o
meno lecito (molti anzi in modo
più che lecito e personalmente
corretto), quotidianamente
contribuiscono ad alimentare
un sistema senza più sbocchi,
“Italia alla resa dei conti: il vecchio
sistema non funziona più, adesso va
cambiato soprattutto per i nostri figli”
se pensiamo che dalla metà del
1800 sono poi seguite due guerre mondiali, la nascita dell’Unione Sovietica con conseguente divisione del mondo in
due blocchi, ecc. possiamo ben
immaginare di cosa stiamo parlando), per cui vanno ricostruiti i modelli di riferimento che
sono venuti meno.
Ritengo quindi che si debba
ragionare incominciando a valutare le cose secondo ottiche
completamente diverse dal
passato. Il sistema non funziona più. Ha ragione Renzi quando dice che dobbiamo essere
noi Italiani a mettere le cose a
posto, non perché ce le chiede
l’Europa ma perché ne abbiamo bisogno noi per costruire il
domani dei nostri figli. Per cui
rendite di posizione che, ognuno di noi, è riuscito ad ottenere/conquistare per se in questi
anni. E ciò deve avvenire, per
dare il buon esempio, a partire
da chi ha maggiori responsabilità sociali ed istituzionali; cominciando dalla la classe politica. Renzi ha ricordato che con
la soppressione delle Province
3000 politici rimarranno senza
indennità; e con questo credo
perché intrecciato da interminabili scambi di favori/consensi/interessi, finisce. Lasciando
lo spazio ad una partecipazione politica più dettata dalla
passione e dal cuore che non
dall’interesse diretto ai posti”.
Come giudica la prime mosse
del governo Renzi?
“Al suo apparire sulla scena
politica nazionale Renzi non
mi dava affidamento; poi ho
apprezzato la costanza che ha
avuto, dopo la sconfitta alle
primarie con Bersani, di mantenere la posizione, di andare
avanti con le sue idee e per la
sua strada; di riporre fiducia
nelle regole della democrazia e
di proseguire sulla strada del
confronto e della, leale, sfida
politica. Poi sono stato piacevolmente stupito dal suo discorso d’insediamento al Senato nel quale mi sono completamente ritrovato; a cominciare
dall’apertura al riguardo del
sostegno alla scuola, ed all’istruzione, quale caposaldo del
domani della nostra società.
Penso che Renzi incarni oggi il
pensiero più vero del cattolico
democratico impegnato a costruire una società sempre più
a dimensione della persona umana. Inoltre l’aspetto nuovo
dello stile Renzi è quello di aver riportato la centralità della
politica, come è giusto che sia,
nei partiti (il processo di costruzione della democrazia vera passa attraverso la delega di
responsabilità, non attraverso
l’assemblearismo ed il populismo che sono l’anticamera del
regime); infatti ogni decisione/discussione avviene all’interno della Direzione Nazionale del Pd che, faccio notare e voglio rimarcare: “vota le decisioni assunte” e lavora in grande trasparenza”.
Da qualche mese anche nel Pd
di Piacenza c'è stata una svolta
con l'elezione di Molinari. Come la giudica?
“Bisogna avere fiducia anche
dal processo di cambiamento
in atto nel PD anche a Piacenza; penso che a prescindere,
quando si ha a che fare (lo ripeto) con un organismo veramente democratico (e anche il PD
locale lo è), si ha sempre la possibilità di incidere e portare avanti la propria idea; certo uno
stile come quello adottato a livello nazionale di maggiore utilizzo della direzione provinciale e del ricorso al voto (ed ai
verbali delle riunioni) sui vari
argomenti, servirebbe a supe-
rare, definitivamente, la fase
degli accordi sottobanco e dei
compromessi incomprensibili.
Come anche penso che la società civile possa essere, nei
suoi vari aspetti, certamente utile al fine di creare classe dirigente politicamente e istituzionalmente impegnata e utile, ma non possa essere il suo un
ruolo sostitutivo dei partiti che
rimangono l’anello indispensabile per il dispiegarsi della
democrazia”.
A parte le elezioni a Salsomaggiore, da tempo si è un po’
defilato dalla politica piacentina. Ci spiega i motivi?
“Per quanto mi riguarda, il
mio impegno è rivolto alla cooperazione; quale sistema d’impresa sempre più indispensabile per dare risposta concreta
ai bisogni (e quindi maggiormente necessario nei periodi
di crisi) e “palestra” ineguagliabile per formare una classe
dirigente appassionata, solidaristica ma anche efficiente, che
pensa al bene comune come
missione di vita. Quindi il mio
impegno politico è, come sempre, totale (per me la politica è
la costruzione della società del
domani), anche se rivolto non
ad una presenza personale e/o
istituzionale. Come, invece, mi
sento maggiormente impegnato in Camera di Commercio,
che, con il fatto che la ripresa
passa, inequivocabilmente,
dalla tenuta del sistema imprenditoriale, diventa, sempre
di più, luogo fondamentale per
la costruzione delle dinamiche
territoriali. E’ grazie al ritrovato clima di reciproca fiducia
che il presidente Parenti è riuscito a ricreare da un anno a
questa parte in Consiglio Camerale che si è potuto sviluppare, con la generale condivisione del sistema associativo
d’impresa la proposta, che passa attraverso Ats, per Expo
2015. L’adesione ad Ats e le
proposte che stanno nascendo
per Expo 2015, stanno facendo
riscoprire, al nostro territorio,
una seria voglia di confronto e
di gioco di squadra; non dobbiamo sottovalutare, infatti,
che, a differenza anche di quello che pensiamo di noi, a Piacenza vi sono qualità e capacità
ben al di sopra della media nazionale e anche le relazioni tra
le associazioni, gli enti e le istituzioni, sono ben più presenti e
“vere”che in tante altre realtà.
Diciamo che questa occasione
che ci offre Expo 2015 possa ulteriormente servire, in questo
momento di difficoltà, a far
crescere, ancora di più, la nostra realtà territoriale aprendola a nuove sfide e nuovi confronti. Personalmente ritengo
infatti, e mi pare di non essere
più l’unico, che una maggiore
attenzione al territorio parmense possa servirci non per rimanere stritolati, come si pensava dai tempi del Ducato, ma
per aggiungere alle nostre qualità, in una logica di alleanze
che aiutino la crescita complessiva, anche quelle dei vicini coi quali già abbiamo molti
più punti in comune di quelli
che ci immaginiamo”.
11 aprile 2014
Corriere Padano
ATTUALITÀ
Focus - Promozione umana e integrazione le linee-guida della realtà cittadina
Sol.Co., vent’anni
di impresa sociale
Il Consorzio di cooperative sociali, costituito a Piacenza nel 1994, lancia il
risto-self ‘Piacenza Centrale’ e presenta il suo primo bilancio sociale consortile
FRANCESCA GAZZOLA
Solidarietà e cooperazione sono i principi fondanti il Consorzio di cooperative sociali Sol.co.
che quest'anno festeggia i 20
anni di attività. Nato nell'aprile
del 1994, il Consorzio venne costituito per consentire alle cooperative sociali associate a
Confcooperative di diventare
più forti e competitive sul mercato, pur mantenendo la loro
piccola dimensione e la vicinanza ai bisogni del territorio.
Costituito oggi da 15 cooperative sociali, di cui 5 di ‘tipo A’
(gestiscono servizi socio-sanitari a favore dell’utenza debole) e
10 di ‘tipo B’ (si occupano dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate) il Consorzio
Sol.co. offre alle associate la
possibilità di ampliare le proprie opportunità progettuali e
di business attraverso la creazione di sinergie tra le cooperative. L’ultimo traguardo raggiunto dal Consorzio Sol.co. è il
ristorante self service 'Piacenza Centrale', nato dalla collaborazione con le cooperative Eureka e Oasi. La neonata cooperativa ‘Colori e Sapori’ gestisce
il servizio ubicato all’interno
del Collegio Morigi e rivolto sia
agli studenti ospiti della struttura che alla città intera.
Il Consorzio Sol.co compie
vent’anni: è tempo di bilanci.
Qual è la strada da seguire?
‘Quest’anno, accanto al tradizionale bilancio economico, il
Consorzio Sol.co. presenta il
suo primo bilancio sociale. L’at-
tenzione ai numeri ed alla sostenibilità economica, non può
infatti prescindere dalla valutazione su esiti e ricadute sociali della nostra azione', afferma
il presidente di Sol.co. Piacenza, Marco Tanzi che aggiunge:
'Il bilancio sociale rappresenta
(attraverso i numeri dei servizi
offerti, dell’occupazione creata, degli inserimenti lavorativi
promossi, del capitale umano e
tutto a causa della crisi: ‘Costruire un bilancio sociale consortile non è un fatto scontato,
né tantomeno agevole. Molte
cose si potranno migliorare ed
approfondire in futuro ma la
strada appare segnata. Oggi –
prosegue Tanzi - come rete di
imprese, siamo chiamati a rispondere con forza ad una sfida
importante, quella di misurarci
con la nostra capacità di essere
impresa sociale. In questi venti
anni, pur nelle difficoltà, il
Sol.co Piacenza ha assunto un
ruolo unico e fondamentale nella promozione di nuove esperienze e prassi di imprenditoria
sociale, in risposta alle istanze
del territorio'.
L'ultima esperienza è quella
del risto-self 'Piacenza Centra-
Sol.Co. ha assunto un ruolo unico
nella promozione di innovative
esperienze al servizio del territorio
relazionale generato), un’occasione unica per riflettere sul
funzionamento della nostra organizzazione, sui suoi punti di
forza e di debolezza, sulle sfide
da affrontare. Rispetto al bilancio sociale della singola cooperativa, quello della rete consortile - aggiunge Tanzi - sottolinea
il valore del gruppo, (che è maggiore della somma delle singole
organizzazioni che lo compongono), grazie alle collaborazione ed alle sinergie prodotte’. Le
difficoltà non mancano, soprat-
Giornata dei nidi aperti del Comune
le' nei locali del Collegio Morigi
di Piacenza. Come è nata? ‘’Dal
bisogno espresso da alcune cooperative sociali che gestiscono
la fornitura dei pasti per alcuni
nidi e centri educativi e che maturò - circa un anno fa - nell’idea
di realizzare un servizio di ristorazione e distribuzione pasti ad
ampio raggio, promosso e gestito dal sistema cooperativo. Accadde così che lo scorso 13 settembre 2013, in barba alla crisi
e a dubbi e paure, il progetto
mosse i suoi primi passi, con la
costituzione della cooperativa
‘Colori e Sapori’ che gestisce il
locale. Nella compagine – afferma Tanzi - entrano 10 soci, di cui
tre persone giuridiche (oltre al
Sol.co
Piacenza,
anche
Coop.”Eureka” e Coop “Oasi”)
e sette persone fisiche (impegnate nel mondo della cooperazione sociale o del volontariato'). ‘Colori e Sapori’ è una cooperativa di ‘tipo B’, ovvero ha
come finalità l’inserimento lavorativo di persone con disagi e
difficoltà sia di tipo fisico, sia psico-relazionale,
attraverso
progetti mirati e personalizzati,
nell’ottica di un recupero e/o
reinserimento sociale della
persona stessa. A tale aspetto –
afferma Tanzi - si aggiunge l’attenzione al territorio e alla sua
gastronomica tipica: ‘Il tutto è
condito da un’idea di cucina di
prossimità, collettiva, solidale
e di “territorio”, ovvero legata
il più possibile al ritmo stagionale, cercando di recuperare
tradizioni e valori antichi dello
“stare a tavola” unito ad una
modalità di accoglienza originale (molto diversa dal classico
self service), il più possibile
semplice e sobria, ma al contempo di qualità. E finalmente
dalla stazione di ‘Piacenza Centrale’(il taglio del nastro è avvenuto lo scorso 4 febbraio) è partito il viaggio, che speriamo aggiunga Colori e Sapori a Piacenza ed alla sua gente'.
In alto due immagini del
risto-self Piacenza Centrale,
al centro il presidente di
Solco Marco Tanzi
Bambini e genitori
in carrozza
sul Facsal
Due carrozze, trainate da
asini e cavalli, per
condurre gratuitamente
bambini e genitori in una
magica passeggiata
lungo il Pubblico
Passeggio: è l’iniziativa
che il Nido del Facsal
propone sabato 12 aprile
in occasione della
giornata dei nidi aperti
del Comune di Piacenza.
Appuntamento dalle
10.30 alle 13 e dalle 16
alle 18 (an.d)
5
Corriere Padano
11 aprile 2014
6
LAVORO
L’assemblea ordinaria della
Banca di Piacenza, che ha approvato il bilancio dell’esercizio 2013 e la relazione del Consiglio di amministrazione, si è
tenuta il 5 aprile scorso a Palazzo Galli con la partecipazione di
un migliaio di soci.
Il bilancio 2013 si è chiuso con
un utile netto di 6,9 milioni di
euro, in crescita del 72% rispetto all’anno precedente; l’assemblea ha approvato la distribuzione di un dividendo di 0,60
euro per azione, che verrà automaticamente accreditato con
valuta 17 aprile a tutti gli azionisti (fatta eccezione per quelli
che non avessero ancora provveduto alla dematerializzazione).
Il patrimonio, dopo il riparto
dell’utile, ammonta a 291 milioni di euro e conferma la solidità della banca piacentina,
che presenta un Tier 1 capital
ratio pari a 14,82% e un Total
capital ratio pari a 15,91%, a
fronte di un rapporto minimo
dell’8% previsto dalla normativa di vigilanza vigente.
La raccolta complessiva si attesta a 4.714,3 milioni di euro,
sostanzialmente in linea con
l’anno precedente. In dettaglio
la raccolta diretta ammonta a
2.270,7 milioni di euro contro i
2.323,8 milioni del 2012. La raccolta indiretta evidenzia nel
2013 un incremento rispetto all’esercizio precedente, passando da 2.386,2 a 2.443,6 milioni
Banca di Piacenza,
bilancio 2013 positivo
L’utile netto sale a 6,9 milioni di euro, in crescita del 72% rispetto al 2012.
Dividendo di 0,60 euro per azione, patrimonio a 291 milioni e raccolta stabile
di euro.
Significativo è il progresso delle componenti del risparmio gestito, che sono passate
da 998,9 milioni a
1.171,6 milioni di euro,
con un aumento di
172,7 milioni di euro,
pari al 17,29%.
Il volume degli impieghi lordi alla clientela
ammonta a 1.955,4 milioni di euro.
I crediti netti verso la
clientela si collocano,
al 31 dicembre 2013, a
1.826,3 milioni di euro
(2.021,0 milioni di euro
nel 2012). Il rapporto
sofferenze/impieghi
netti a fine esercizio si
attesta al 3,90% (3,14%
nel 2012).
La diminuzione generalizzata
dei tassi di mercato si è riflessa
sull’andamento del margine di
interesse, che registra un decremento pari al 13,31% rispet-
to al 2012, attestandosi a 50,0
milioni di euro. Tale contrazione è stata in parte compensata
dai risultati ottenuti nelle commissioni nette (33,4 milioni di
euro). Il margine di interme-
diazione, che ha beneficiato dei
risultati positivi del comparto
finanziario, si attesta a 95,2 milioni di euro (-5,09% rispetto al
2012). La Banca di Piacenza ha
applicato criteri prudenziali di
valutazione dei crediti,
che hanno determinato
lo stanziamento di rettifiche di valore per
24,5 milioni di euro. Il
risultato netto della gestione finanziaria è passato da 65,6 a 70,7 milioni di euro (+ 7,76%).
Anche nel corso del
2013 la Banca ha posto
in essere un’attenta politica di controllo di tutti i costi. In particolare,
le spese amministrative, al netto del costo
delle imposte indirette, hanno avuto una
flessione del 5,52% rispetto al 2012.
L’assemblea, per il
triennio 2014/2016, ha
eletto Consiglieri i signori avv. Carlo Montagna, rag.
Giovanni Salsi e cav. lav. avv.
Corrado Sforza Fogliani. Ha
pure eletto, stabilendone il
compenso, il Collegio sindacale nelle persone dei signori:
dott. Giancarlo Riccò, Presidente; dott. Fabrizio Tei e rag.
Paolo Truffelli, componenti effettivi; dott. Leonardo Biolchi e
dott. Mauro Segalini, componenti supplenti. Il Collegio dei
Probiviri è risultato composto
dai signori: rag. Luigi Bolledi,
rag. Giuseppe Gioia, e rag.
Gianpaolo Stringhini, componenti effettivi; rag. Pier Andrea Azzoni e dott. Fausto Sogni, componenti supplenti.
Il prezzo di ciascuna azione
per l’esercizio in corso è stato
determinato in euro 49,10 e la
misura degli interessi di conguaglio che ciascun Socio sottoscrittore di nuove azioni dovrà
corrispondere – a fronte di godimento pieno – per il periodo
intercorrente dall’inizio dell’esercizio in corso, fino alla data
dell’effettivo versamento del
controvalore delle stesse, è stata fissata all’1%. Le spese di
ammissione a Socio (euro 50)
sono rimaste invariate rispetto
al 2013, così come è rimasto fermo il numero minimo di azioni
(50) sottoscrivibili da parte di
nuovi Soci.
Presso l’Ufficio Relazioni Soci
della Sede centrale della Banca
è a disposizione dei Soci interessati il fascicolo di Bilancio.
Nella foto, un momento
dell’assemblea dei soci
della Banca di Piacenza
CENTRO PER L’IMPIEGO - OFFERTE DI LAVORO
Richieste di personale pervenute ai Centri per l’Impiego della Provincia.
Gli interessati possono inviare curriculum vitae via mail o via fax previo controllo
di eventuale aggiornamento sul sito della Provincia, citando il numero di riferimento
Provincia di Piacenza (settore welfare, lavoro e formazione professionale)
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e i pomeriggi di martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30.
In caso di forte afflusso di utenza la distribzione dei numeri di ingresso terminerà 30 minuti prima della chiusura
Provincia di Piacenza - Centro per l'impiego - Borgo Faxhall P.le Marconi - tel. 0523-795716 fax: 0523-795738 - e-mail: [email protected]
Cod. 103/2014 valida fino al 14/04/2014
Mansione: manutentore elettrico
Qualifica ISTAT: 6245005 elettricista manutentore di impianti
Contenuti e contesto del lavoro: ricerca guasti ed interventi di
manutenzione ordinaria e straordinaria su tutti i macchinari
dello stabilimento
Luogo di lavoro: Caorso
Caratteristiche candidati: richiesta disponibilità al lavoro su turni e disponibilità alla reperibilità notturna e festiva
Contratto: tempo determinato con possibilità di trasformazione a indeterminato
Conoscenze: ottima conoscenza schemi elettrici, sensori di prossimità, sensori di fine corsa, fotocellule, plc, cablaggio quadri elettrici, montaggio, collegamenti a bordo macchina. gradita conoscenza linguaggi di programmazione plc e programmazione
azionamenti ac e dc
Orario: turni oppure orario a giornata
Per candidarsi: inviare CV con rif. 103 via mail: [email protected] o via fax 0523/795738
Cod. 107/2014 valida fino al 21/04/2014
Azienda richiedente: Crema Diesel spa
Mansione: meccanico riparatore veicoli industriali
Qualifica ISTAT: 6231106 meccanico riparatore d'auto
Contenuti e contesto del lavoro: concessionaria ricerca meccanico esperto in diagnosi e riparazione di veicoli commerciali e industriali,specializzato su catena cinematica
Luogo di lavoro: Cremona
Caratteristiche candidati: automunito e in possesso di patente
B/C, indispensabile l'esperienza pregressa di almeno 5/6 anni e il
domicilio entro i 30 km la sede di lavoro
Contratto: tempo determinato con possibilità successiva di trasformazione a indeterminato
Conoscenze: buona conoscenza degli strumenti di diagnosi e
dimestichezza nell'utilizzo di strumenti informatici
Orario: tempo pieno
Per candidarsi: inviare CV con rif. n°107/14 via mail a [email protected] o via fax 0523/795738
Cod. 122/2014 valida fino al 14/04/2014
Mansione: commerciale servizi ambientali
Qualifica ISTAT: 2514105 esperto commerciale
Contenuti e contesto del lavoro: Trs Ecolologia srl ricerca commerciale per attività di fidelizzazione e sviluppo pacchetto
clienti
Luogo di lavoro: Piacenza e province limitrofe
Formazione: preferibile laurea in scienze ambientali
Caratteristiche candidati: indispensabile pluriennale esperienza in ruoli commerciali
Contratto: in relazione alla posizione dei candidati si valuterà
l'inserimento con rapporto subordinato oppure autonomo
Per candidarsi inviare CV con rif. 122 via mail: [email protected] o via fax: 0523/795738
Cod. 124/2014 valida fino al 14/04/2014
Mansione: chimico
Qualifica ISTAT: 2112103 chimico
Contenuti e contesto del lavoro: Trs Ecologia srl ricerca chimico
a cui affidare la gestione del reparto operativo dell'impianto di
stoccaggio e la gestione del laboratorio di analisi dei rifiuti (rilevazione livelli di tossicità, flash point, compatibilità rifiuti,
ecc)
Luogo di lavoro: Caorso
Formazione: diploma o laurea ad indirizzo chimico
Caratteristiche candidati: indispensabile pregressa esperienza
nella mansione
Contratto: contratto a tempo determinato con possibilità di stabilizzazione del rapporto
Per candidarsi inviare CV con rif. 124 via mail: [email protected] o via fax 0523795738
Cod. 127/2014 valida fino al 15/04/2014
Mansione: ingegnere gestionale tirocinante
Qualifica ISTAT: 2217000 Ingegneri industriali e gestionali
Contenuti e contesto del lavoro: la risorsa affiancherà nella gestione dei processi e nella rendicazione delle lavorazioni esterne
Luogo di lavoro: Piacenza
Formazione: laurea in ingegneria gestionale
Contratto: tirocinio
Conoscenze: indispensabili buona conoscenza della lingua inglese e dimistichezza nell'utilizzo del pacchetto office
Per candidarsi: inviare CV con rif. 127 via mail: [email protected] o via fax: 0523/792738
Cod. 130/2014 valida fino al 13/04/2014
Mansione: tirocinante elettricista cablatore
Qualifica ISTAT: 7272000 Assemblatori e cablatori di apparecchiature elettriche
Contenuti e contesto del lavoro: montaggio e cablaggio quadri
elettrici a schema
Luogo di lavoro: Podenzano
Formazione: diploma di elettrotecnico
Caratteristiche candidati: automunito/a, età 18-29 anni per l'eventuale inserimento successivo con contratto di apprendistato, domicilio a Podenzano o comuni limitrofi con distanza non
superiore ai 25 km dalla sede di lavoro
Contratto: tirocinio iniziale con possibilità successiva di assunzione con contratto di apprendistato
Conoscenze: richiesta la conoscenza del disegno elettrico
Orario: tempo pieno
Per candidarsi: inviare CV con rif. n°130/14 via mail [email protected] o via fax 0523/795738
Cod. 144/2014 valida fino al 17/04/2014
Mansione: estetista
Qualifica ISTAT: 5432004 estetista
Contenuti e contesto del lavoro: la risorsa si occuperà di accoglienza clienti, pianificazione appuntamenti, massaggi, trattamenti con specifiche apparecchiature,cerette ecc..
Luogo di lavoro: Fiorenzuola d'Arda
Formazione: diploma di estetista
Caratteristiche candidati: automunita/o, domicilio entro i 30
km la sede di lavoro
Contratto: collaborazione
Per candidarsi: inviare curriculum vitae con riferimento offerta
n°144/14 via mail [email protected] o via fax
0523/795738
11 aprile 2014
Corriere Padano
7
SPORT
Placentia Half Marathon for Unicef, obiettivo 5mila partecipanti
Il 4 maggio il clou agonistico dell’iniziativa, ma i motori sono già caldi: consegnati in Municipio i pettorali alle autorità civili e militari
Sono attesi migliaia di partecipanti, ma
superare le 5000 iscrizioni complessive è
l’ambizioso obiettivo che si pongono gli
organizzatori (nella foto a sinistra, Alessandro Confalonieri e Pietro Perotti) della 19esima Placentia Half Marathon for Unicef,
che nei giorni scorso hanno consegnato in Municipio - i pettorali di gara alle istituzioni e ai rappresentanti delle forze dell’ordine, delle forze armate e delle associazioni.
La Half Marathon si correrà il 4 maggio,
ma il weekend inizierà come di consueto
il giorno prima. A partecipare alla camminata non competitiva sarà anche il sindaco Paolo Dosi, mentre alla Half Marathon prenderanno parte anche il presidente della Provincia Massimo Trespidi e
i consiglieri comunali Christian Fiazza,
Marco Pascai e Samuele Raggi, più la par-
lamentare piacentina Paola De Micheli e
i medici Giorgio Macellari, direttore dell’unità operativa di Senologia, con l’associazione Armonia, e il primario di Cardiologia Giovanni Villani. I pettorali di gara
riportano, oltre al logo del 40esimo anniversario del Comitato italiano Unicef e
del 60esimo anniversario della sezione
provinciale Avis, quello delle Giornate
europee dello scompenso cardiaco.
I prossimi appuntamenti di “avvicinamento” alla Half Marathon sono previsti
il 23 aprile, per la presentazione al CIP
della gara di Hand Bike trofeo Anmil-Cip,
e il 24 aprile - presso il salone d’Onore della Prefettura di Piacenza - per la presentazione ufficiale della 19esima Placentia
Marathon for Unicef, alla presenza di tutte le autorità.
Andrea Dossena
’Un campione per amico’
arriva in Piazza Cavalli
Adriano Panatta, Ciccio Graziani, Andrea Lucchetta e Juri Chechi saranno
a Piacenza il 22 maggio per trasmettere i valori educativi dello sport
ANDREA DOSSENA
Quattro grandi atleti che hanno scritto la storia di diverse discipline in Italia e e nel mondo Adriano Panatta, Ciccio Graziani, Andrea Lucchetta (nella
foto a destra, nell’attuale veste di
commentatore tv) e Juri Chechi
- saranno in Piazza Cavalli nell’ambito dell’evento itinerante
‘Un campione per amico’, che
farà tappa a Piacenza il prossimo 22 maggio.
Dieci città
coinvolte
Alla presentazione dell’appuntamento con il poker di super campioni del (più o meno)
recente passato, svoltasi a Roma, ha partecipato anche l’assessore comunale allo Sport
Giorgio Cisini (nella foto al centro, con i i quattro assi): l’iniziativa, promossa da ApCommunication con il sostegno di Banca Generali e la partnership di
Eni, coinvolgerà dieci città: oltre a Piacenza, ci sono infatti
Roma, Palermo, Taranto, Macerata, Arezzo, Biella, Como,
Pordenone e Verona.
L’obiettivo di ‘Un campione
per amico’ è trasformare il cuore di queste località in vere e
proprie palestre a cielo aperto,
dove i quattro testimonial d’eccezione incontreranno i bambini delle scuole elementari e medie inferiori per trasmettere i
valori educativi dello sport.
Per ogni appuntamento, inoltre, in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico sarà dedicata particolare attenzione ai ragazzi con disabilità,
che potranno conoscere da vicino le discipline oggetto dell’evento.
Cisini: “Occasione
preziosa”
“Sarà un’occasione preziosa
per valorizzare la dimensione
sociale dello sport come strumento di aggregazione e coinvolgimento – ha sottolineato
Cisini – contribuendo, come è
intenzione dell’Amministrazione comunale, a favorire la
pratica dell’attività fisica tra i
più giovani.
Condividendo questi princì-
pi, abbiamo dato volentieri la
nostra collaborazione per una
manifestazione di grande significato che porterà a Piacenza, tra l’altro, i quattro campioni straordinari che, nella sede
del Circolo Canottieri Aniene a
Roma, ho avuto l’onore e il piacere di incontrare”.
Il sito internet ufficiale della
sempre più seguita kermesse,
che è ormai giunta alla sua
quinta edizione, è www.uncampioneperamico.it.
Pro Piacenza, adesso la promozione è vicina
Piacenza, sfide decisive per prendersi i playoff
Pro Piacenza vicinissimo alla promozione, Piacenza in piena corsa per i playoff:
a quattro giornate dalla fine, è questo il
quadro sintetico del girone B della serie
D che vede impegnate le due compagini
cittadine.
Dopo il prezioso successo sul campo della Pro Sesto, regalato da un gol allo scadere di Cazzamalli, il Pro Piacenza ha
portato a otto i punti di vantaggio sull’Inveruno, caduto a Borgomanero: ora è
davvero dietro l’angolo una storica promozione, che i rossoneri di Franzini (nella foto) proveranno a conquistare vincendo domenica 13 la sfida casalinga con
il Mapellobonate (ma l’Inveruno dovrebbe contemporaneamente perdere)
o nel turno infrasettimanale di giovedì
17 - sempre al Siboni - con la Sambonifacese.
Gare decisive anche quelle che attendono il Piacenza. Dopo i tre punti meritatamente presi nello scontro diretto con il
Pontisola, i biancorossi di Viali si giocano l’accesso (e la miglior posizione possibile) ai playoff nelle prossime due trasferte contro le rivali Olginatese (il 13) e
Pro Sesto (il 17). La classifica si è accorciata (dietro il Pro a 62, tra 54 e 49 punti
ci sono ben 5 squadre), per cui le ultime
quattro giornate diventano un mini-campionato a parte: nulla vieta di sognare.
Andrea Dossena
Corriere Padano
8
PUBBLICITÀ
11 aprile 2014
11 aprile 2014
Corriere Padano
ROCK
9
Misfatto, rivoluzione di stile nel nuovo cd ‘Heleonor Rosencrutz’: presentazione domenica 13
EVENTI
Baciccia, weekend bollente tra musica e calciobalilla per festeggiare il settimo compleanno
Oblivion, musica e comicità
PIETRO CORVI
Si salvi chi può: ritornano gli Oblivion. Con la consueta eleganza e irriverenza, i cinque "madrigalisti post
moderni", narratori e cantori di sto-
rie epiche o semplici avvenimenti
quotidiani che amano giocare con la
musica massacrando canzoni e testi
famosi per ricomporli in modi surreali ma anche cimentandosi con virtuosistici esercizi di stile e canzoni originali, si apprestano a conquistare u-
n'altra volta il pubblico della stagione "Tre per te" di Teatro Gioco Vita.
"Oblivion Show 2.0 - Il sussidiario" è
il loro nuovo spettacolo, con la regia
divertita ma rigorosa di Gioele Dix, in
approdo martedì 15 alle 21 al Teatro
Municipale, a chiusura del cartellone
"Altri percorsi". Un irresistibile
compendio di musica e comicità che
sa essere commedia musicale e rivista, burla sferzante e cabaret. Spazio
a tutte le materie: dal solfeggio alla
storia, fino alla grande letteratura italiana dove Dante e Pinocchio canta-
no le loro avventure in soli sei minuti.
Satira garbata e corrosiva, trasformismo acrobatico, un susseguirsi di
sketch, una corsa contro il tempo per
dipingere con acutezza una società
che assomiglia sempre di più a una
parodia.
Corriere Padano
10
MUSICA
11 aprile 2014
VIVIPIACENZA
ANTEPRIMA
Misfatto, rivoluzione di stile
per ‘Heleonor Rosencrutz’
PIETRO CORVI
Sette candeline,
Baciccia in festa
Weekend bollente per il Caffè Baciccia. Il cavallino soffia su sette candeline e sarà festa
grande. L'antipasto, giovedì 10, dalle 22, con lo
swing anni '30, '40 e '50 dei Justine Jives & The
Jitterguys, ottetto delle nostre terre con base a
San Protaso. Sabato si entrerà nel vivo già dalle
18. Cucine aperte, il consueto torneo di calciobalilla e l'ormai tradizionale spettacolo circense del duo Oblak. In serata, il ritorno dei romagnoli Paul Mad Gang (rock'a'billy) e il dj-set di
un altro habitué, El Garrincha, tra electro-balkan, breakbeat e hip-hop. Domenica, apertura
cucine alle 17, degustazione di vini piacentini e
laboratorio circense aperto a grandi e piccini.
All'imbrunire, The Scala's Big 9 in concerto a
tutto ska e rocksteady e prosieguo sulle selezioni di dj Donut fino ad esaurimento suole.
Bologna Violenta,
‘Uno bianca’ multimediale
VENERDI 11 - SOUND BONICO - Bologna
Violenta, ci siamo. All'Arci live club di San
Bonico sbarca una attesa tappa del multimediale "Uno bianca" tour, dal titolo
dell'ultimo album del prodigioso, orchestrale e tenebroso one-man-band e polistrumentista bolognese. Apertura affidata
alla performance "noise" del misterioso
duo muliebre ALT+F4K3. Prima e dopo i
concerti, dj-set techno-dub-noise dei piacentini DaBass Crew.
Unplugged al femminile
con le Blues Jackets
VENERDI 11 - VIK - Concertino acustico
all'Arci di via Campagna 41 con le Blues
Jackets, progetto unplugged tutto al femminile. Con l'aiuto di chitarre, ukulele, washboard e kazoo, intoneranno un repertorio che spazia dalla roots music e blues
delle origini ai grandi classici del rock.
Cow Sin’s dal vivo,
emozioni blues
VENERDI 11 - IRISH - Al Dubliner's Pub di
via San Siro, dalle 19.30, tanto blues e
dintorni col trio Cow Sin's Blues (Matteo e
Jacopo Maj e Carlo Cantore), da Robert
Johnson a Gary Moore passando per BB
King ed Eric Clapton.
Misfatto: nuovo album al debutto. La storica
rock band piacentina dà appuntamento al pubblico di casa domenica 13, alle ore 18 al Teatro
Trieste 34 (ingresso libero e aperitivo finale),
per il concerto di presentazione di "Heleonor
Rosencrutz", un disco, dicono, «che ha completamente rivoluzionato l'estetica e il sound dei
Misfatto». Per quello che si può assaggiare,
l'annuncio sembra essere veritiero: basta dare
un ascolto (e un'occhiata) alla ballad "Heleonor", il singolo di lancio, di cui già da tempo circola su YouTube un visionario videoclip a tinte
noir. Il disco è anche il primo lavoro ad uscire
per la neonata etichetta indipendente "Orzorock Music" ed è ispirato al libro di Gabriele Finotti (chitarrista e leader della band, completata da Melody Castellari, Pierpaolo Baioni, Andrea Farinelli e Simone Cavallaro) "La chiesa
senza tetto - 35 sogni a Lisbona" (2013). Heleonor è una misteriosa bambina che, a Lisbona, ha
guidato l'industriale Giorgio Casotti, potenziale adepto della setta "Nuova Rosacroce", verso
la sesta dimensione. Portando così sulle sue
tracce un ispettore che indaga sull'assassinio di
un imprenditore...
vicolo Cavalletto. Sul palco in serata, il
cantautore piacentino An Harbor (alias Federico Pagani, dagli Ants) seguito dai Miss
Chain & The Broken Heels, melodioso pop'n'roll già apprezzato all'ultima edizione
di Tendenze.
rhythm'n'blues più passionale e sudato. All'Arci live club di San Bonico deflagra la "Big
Funky Explosion": sul palco, il festoso nonetto The Mellow Yellow e il duo di dj (solo
vinili 45 giri) Soul Finger, in arrivo dalla
movida milanese più cool.
La Corte del Re Sole
dopo la corrida
Mano Libera,
il folk riscoperto
VENERDI 11 - MELVILLE - A farla da
padrona, dalle 21.30 al caffè letterario di
San Nicolò, saranno le danze folk suonate
da sestetto La Corte del Re Sole. Alle 18.30,
aperitivo con l'autore Matteo Meschiari per
la presentazione del suo libro "Uccidere
spazi. Microanalisi della Corrida", moderata
dall'antropologa e animalista Eleonora Adorni.
SABATO 12 - AMICI DEL PO - Alle 21.30,
all'Arci di Monticelli, sbarcano il folk e le
musiche tradizionali dei Mano Libera. Romolo Morandini a chitarra e mandolino,
Francesco Bonomini e Roberta Ferdenzi all'organetto diatonico, Giacomo Martucci a
ghironda e percussioni e Giovanni Casati al
violino.
Giuliano Ligabue,
godibilità swing
SABATO 12 - MILESTONE - Passata la
sbornia del Jazz Fest, il Jazz Club torna "nei
ranghi" con la regolare programmazione
del Milestone. Alle 21.15 si riparte da un trio
di comprovato spessore e godibilità, quello
capitanato dalla voce e chitarra di Giuliano
Ligabue, con Mario Zara al piano e Michele
Mazzoni al basso, per un gran carico di
easy-swing e canzoni senza tempo.
Open Space Trio,
ai confini tra rock e jazz
SABATO 12 - CAORSO - Al Cinefox si
chiude la rassegna concertistica ed enogastronomica "Salsamenteria del jazz". Cena dalle 21, concerto dalle 22. In scena
l'Open Space Trio, rivisitazioni in chiave Jazz
di brani rock degli anni ’70 e ’80, con
Claudio Tuma alla chitarra, Mirco Reggiani
al basso elettrico ed Helder Stefanini alla
batteria.
Accoppiata live
nel cuore della città
VENERDI 11 - LOFAI - Rock'n'roll ed
emozioni acustiche all'"hand-made" bar di
‘Big Funky Explosion’,
la febbre del sabato sera
SABATO 12 - SOUND BONICO - La febbre del sabato sera. I migliori anni '60. Quelli
del soul, del funk, del rock'n'roll e del
Davide Zilli e Jazzabbestia,
ibridazioni sonore
SABATO 12 - MELVILLE - Sul palco del
caffè letterario di San Nicolò, il cantautore
piacentino, ma trapiantato a Crema, Davide
Zilli con i suoi Jazzabbestia. Proporranno
una curiosa ibridazione tra jazz, pop e
cantautorato, con spazzi di cabaret. Dalle
ore 22.
Consulting the Oracle,
free-jazz e avanguardia
DOMENICA 13 - CANTIERE WEIL - Alle
21 torna il free-jazz e la musica improvvisata
d'avanguardia allo spazio culturale polivalente di via Giordano Bruno. Palco al trio
"Consulting the Oracle", Andrea Bolzoni chitarra, Luca Pissavini - contrabbassoe Daniele Frati - batteria. Una parentesi di sperimentazione oracolare, come da titolo del
progetto e del loro primo disco, che presenteranno dal vivo.
Concerto di Pasqua
della Banca di Piacenza
LUNEDI 14 - SAN SAVINO - Banca di
Piacenza e Gruppo Ciampi in pista con il
tradizionale concerto di Pasqua, 28ma edizione. Alle 21, nella splendida cornice
della basilica di via Alberoni, largo al Coro
Polifonico Farnesiano (voci bianche, voci
giovanili e voci miste) diretto dal maestro
Mario Pigazzini. In programma, Tartini, Buxtehude, Bach ed Haendel. Biglietti disponibili fino ad esaurimento in tutte le filiali
della Banca.
Old Wild Jazz,
alti standard
MERCOLEDI 16 - AMICI DEL PO - Un
viaggio negli vecchi standard jazz presentati con uno stile e una sonorità che solo una
tromba accompagnata da un vero pianoforte verticale possono sprigionare. Old
Wild Jazz, di scena all'Arci di Monticelli
dalle 21.30, per un mercoledì a tutto
swing.
L’ensemble 15Orchestra
per ‘Ricorrenze in musica’
GIOVEDI 17 - TEATRO MUNICIPALE Per il filone "Ricorrenze in musica", Concerto di Pasqua con l'ensemble della 150orchestra di Piacenza diretta da Marco Beretta, con Claudia Pavone soprano e Valeria
Tornatore mezzosoprano nei ruoli solisti. Si
eseguiranno la Sinfonia “Al Santo Sepolcro” RV 169 di Vivaldi e lo “Stabat Mater”
per soprano, mezzosoprano, archi e basso
continuo di Pergolesi. Ore 21.
Broken Brakes, classic rock
a stelle e strisce
GIOVEDI 17 - MELVILLE - Rock classico
"made in USA". Ecco il menù musicale che,
al caffè letterario di San Nicolò, giocando in
casa, proporranno a partire dalle 22 i Broken Brakes, duo formato da Michele Tonani
e Gabriele Fanzini.
11 aprile 2014
Corriere Padano
11
VIVIPIACENZA
ANTEPRIMA
A CURA DI PIETRO CORVI
CULTURA
letteratura italiana che narra la fine di ogni
illusione - commenta l'autore - e fotografa la
sconfitta del Risorgimento: la rivoluzione
trionfante è affossata dalle sorde dinamiche
del potere, saldo nelle mani di chi comanda
da sempre, eterno appannaggio della Malarazza".
‘Critical mass’
ancora sui pedali
Omeofest, gran finale
con Marco Rancati
Ultimi fuochi per l'Omeofest, il festival internazionale dell'omeopatia. Ecco gli appuntamenti del weekend. Venerdì 11 alle 21 in Sant'Ilario, "Lo zodiaco e i segni di fuoco", conferenza
di Fausto Valdameri. Sabato 12, sempre all'auditorium di via Garibaldi, "Consigli omeopatici
per le più comuni patologie estive" con il dott.
Maurizio Botti. Alle 21 ci si sposterà nel Salone
di Palazzo Gotico per la conversazione "Lettere
ebraiche e altre storie" di Matteo Corradini, accompagnato dal klezmer dei Muzikobando. Domenica 13, alle 15 in Santa Maria della Pace, il
percorso teorico-esperienziale "Fiori di Bach,
la quintessenza delle emozioni" di Sergio Laricchia; dalle 15.30, in Piazza Duomo, esperienze
di riciclo e compostaggio di alcune scuole piacentine e gran finale con il concerto di Marco
Rancati in via Daveri.
SABATO 12 - PIAZZA CAVALLI - Anche le
due ruote a pedali sono un fatto culturale. Per
ragioni di costume e di ecosostenibilità ambientale. Ricordiamo allora l'appuntamento
con la "Critical mass" piacentina, spontaneo
ritrovo di pedalatori di ogni età, alle 18
all'ombra del Gotico per un nuovo giro della
città. Un'oretta in cui il traffico va in pallino
per "colpa" di una manciata di biciclette.
‘Rodari Day’
per grandi e piccini
SABATO 12 - AMICI DEL PO - Altro momento legato al "Rodari Day", rivolto a grandi e piccini. All'Arci di Monticelli sulle rive del
Grande Fiume, alle 14.30 atelier creativo a
cura di Amilcare Acerbi tra le parole di Gianni
Rodari e le immagini dei suoi illustratori più
affascinanti. Prenotazioni alla mail [email protected]
Incontro su Ugo Gobbi,
il partigiano ‘Selin’
VENERDI 18 - AMICI DEL PO - Per la
rassegna "Aprile resistente", in collaborazione con la sezione Anpi locale, alle 21.30 il
presidente Mario Miti, autore di "A fianco del
mio capitano", presenta e racconta la storia
partigiana di Ugo Gobbi "Selin" nella Compagnia Comando della 38ma Brigata Garibaldi.
TEATRO
locandiera" di Goldoni, quest'anno, del Veneziano, proporranno invece una personale
rivisitazione de "Gli innamorati". Spettacolo alle ore 21.
Teatro d’improvvisazione,
sul palco ‘Missing’
SABATO 12 - TRIESTE 34 - Si chiude,
dopo sei spettacoli a cadenza mensile, la
quarta edizione di "Non pensarci, improvvisa", la fortunata rassegna di teatro di
improvvisazione dello spazio scenico di via
Trieste curata dall'associazione e compagnia salsese TraAttori. A far calare il sipario
sul cartellone per l'ultimo pieno di risate, il
gruppo torinese B-Teatro nel format/spettacolo "Missing".
Con ‘Il cielo degli orsi’
grandi domande per piccoli
SABATO 12 - TEATRO FILODRAMMATICI - Appuntamento eccezionale, alle ore
20.30 a chiusura della stagione per famiglie
"A teatro con mamma e papà", con "Il cielo
degli orsi", la nuova produzione rivolta ai
bimbi dai 3 ai 7 anni firmata Teatro Gioco
Vita, con la regia di Fabrizio Montecchi,
tratta dall'opera di Dolf Verroen & Wolf
Erlbruch. Teatro d'attore, d'ombre e danza
per parlare ai piccoli di temi delicati e
profondi - le grandi domande della vita con la leggerezza tipica dei bambini.
‘Immoralitàvoli’,
il teatro fatto in casa
SABATO 12 - Teatro fatto nelle case e per
le case, per riavvicinare intimamente chi lo
fa e chi ne fruisce, in un limbo di intimità e
straniamento. "Home made", micro rassegna di teatro d'appartamento proposta
dai Manicomics, si apre con "Immoralitàvoli", ricette libertine, di e con Mauro
Camminati. Ospite della serata, la chef Chie
Sakaue. Inizio alle 21, ritrovo alle 20.45.
Prenotazioni obbligatorie al 3484535270 e
3803061872. 20 spettatori a serata. L'indirizzo della casa viene comunicato in fase
di prenotazione.
Da Cassinari a Mosconi,
grandi pittori in Fondazione
VENERDI 11 - PALAZZO ROTA PISARONI - Bruno Cassinari, Giorgio Bellandi,
Rinaldo Bergolli, Alfredo Chighine, Franco
Francese, Ennio Morlotti e Ludovico Mosconi.
Sono i grandi pittori in mostra nella sala
espositiva della sede della Fondazione di
Piacenza e Vigevano in via Sant'Eufemia.
Sono i "Quadri di una collezione", una selezione di opere di proprietà dell'ente, specchio degli insuperati fermenti artistici del
periodo compreso tra il 1945 e gli anni Sessanta. Inaugurazione alle 17 con Francesco
Scaravaggi ed Eugenio Gazzola. Apertura da
lun a sab, ore 9.30-12.30 e 15-18, fino al 30
maggio.
‘Verso la libertà’,
incontro con Fuad Aziz
VENERDI 11 - AMICI DEL PO - Al circolo
Arci di Monticelli la rassegna "Un Po di cultura" riparte da Fuad Aziz, scrittore e illustratore curdo. Nell'ambito del "Rodari Day
2014", dalle 21.30 presenterà "Verso la libertà", un percorso poetico con versi di libertà dei più grandi poeti curdi.
‘Malarazza’ di Mortilla:
nuovo saggio su ‘I Vicerè’
SABATO 12 - PALAZZO ANGUISSOLA Nel salone d'onore del palazzo di via Giordani, per Piacenza Arte, alle 16 Salvatore
Mortilla presenta il suo libro "Malarazza", un
saggio dedicato a "I Vicerè" di Federico De
Roberto, "testo terribile e “maledetto” della
Al Verdi ‘Padroni
delle nostre vite’
Vincitore come miglior spettacolo al Festival
"Inventaria" di Roma e premio del pubblico al
"Roma Fringe Festival", come nuovo appuntamento di teatro "civile" al "Verdi" di Fiorenzuola, sabato 12 (ore 21) arriva "Padroni delle nostre
vite" con Ture Magro (e altri 17 attori virtuali),
che firma anche regia e adattamento (insieme ad
Emilia Mangano), dal libro "Organizzare il coraggio" di Pino e Marisa Masciari. Da una storia
vera di lotta alla mafia 'ndranghetista e politica,
ecco un'operazione di puro teatro giocata sulla
dialettica tra un attore e tre maxi schermi. Un’interazione continua tra realtà e finzione, una ricerca sempre al limite tra cinema e teatro, con
suoni in presa diretta e una forza recitativa coinvolgente, per raccontare l'esistenza di un paese
diverso e coraggioso, abitato da cittadini che
hanno voglia di alzare la testa e dire basta.
’Gli innamorati’,
Summo rivisita Goldoni
VENERDI 11 - CASTELSANGIOVANNI Al Teatro "Verdi", appuntamento annuale
di rito con il regista Francesco Summo e la
sua compagnia di talenti piacentini. Se dieci
anni fa la loro avventura iniziava con "La
Balletto, Giuseppe Picone
al galà internazionale
DOMENICA 13 - TEATRO MUNICIPALE - A chiudere la stagione di Balletto, alle
16 sarà il Gala internazionale con Giuseppe
Picone e i Grandi della danza, una prima
assoluta realizzata per Piacenza in occasione del ventennale di carriera dell’etoile
partenopea. Al suo fianco, alcuni tra i più
noti ballerini del panorama nazionale e
internazionale nelle coreografie più amate
del repertorio classico.
CINEMA
‘La grande illusione’,
Renoir in lingua originale
LUNEDI 14 - JOLLY - Sesto appuntamento,
al cinema di San Nicolò, con "Il cinema ritrovato".
Questa volta, il capolavoro ripresentato in
versione originale con sottotitoli italiani e
restaurata con tecnologia digitale, sarà "La
grande illusione" di Jean Renoir. Proiezione
alle 21.30.
‘I piccoli maestri’
per ‘Aprile resistente’
MARTEDI 15 - AMICI DEL PO - Per la
rassegna "Aprile resistente" dedicata alla
Liberazione, in collaborazione con l'Anpi locale, all'Arci di Monticelli alle 14.30 proiezione de "I piccoli maestri" di Lucchetti.
‘Gimme Shelter’:
musiche iconiche
MARTEDI 15 - CINEMATICA - "Gimme
shelter" è l'ultimo incontro del ciclo "True
Cinema", alle ore 21 con Simone Bardoni e
Michele Chighizola, nella sede di Concorto in
via Roma 208. Sarà dedicato a colonne sonore
e canzoni iconiche nel cinema americano.
‘A dangerous method’,
tocca a Cronenberg
MARTEDI 15 - CASA DELLE ASSOCIAZIONI - Alle 21, con ingresso libero, nella
sede di via Musso 5 si vedrà "A dangerous
method", 2011, di Cronenberg.
Gravity di Cuaròn,
emozioni da Oscar
MERCOLEDI 16 - JOLLY - Golden Globe
per la miglior regia, vincitore di sette Oscar,
alle 21.30 sullo schermo del cinema di San
Nicolò approda "Gravity", thriller fantascientifico di Alfonso Cuaròn.
Corriere Padano
12
Avis Cadeo, ritorna ‘Mani in pasta’:
bambini protagonisti il I maggio
Avis Cadeo: un’associazione ben radicata e
sempre presente a livello comunale, dove promuove diverse manifestazioni. La prossima è
in programma giovedì 1° maggio: la seconda edizione di “Mani in pasta”(nella foto, l’edizione
2013). Visto il successo della manifestazione,
che ha coinvolto un centinaio di bambini dai 5
agli 11 anni, il gruppo di volontariato di Cadeo
ha pensato bene di riprovarci, trasformando lo
spazio di fronte al municipio in uno studio televisivo paragonabile a quello de “La prova del
cuoco”. Dalle 15 alle 18, tanti piccoli chef saranno chiamati a seguire le istruzioni degli adulti per preparare pisarei, gnocchetti, tortelli con la coda e biscotti di pasta frolla. Questo
momento di richiamo per tanti bambini permette all’Avis di raggiungere numerose famiglie e pertanto potenziali donatori. Per quanto
riguarda poi l’andamento delle donazioni, a fine 2013 si sono registrate 257 donazioni, 195
sono i donatori totali di cui 13 sono i nuovi iscritti registrati nel 2013. Da non sottovalutare poi è stata la positiva risposta globale al nuovo sistema di chiamata personale per l’anno
2013, pari all’81 per cento, un dato con cui la sezione di Cadeo si è contraddistinta per essere
al di sopra della media provinciale.
L’attività della sezione di Cadeo non si ferma
però qui: in occasione della 36esima edizione
della Fiera dell’agricoltura, industria e artigianato, infatti, il gruppo di promozione della
donazione di sangue si è alleato con il Gruppo
Podistico di Fontana Fredda per aderire al
progetto FoCaRoSa (circuito permanente di
11 aprile 2014
SPECIALE CADEO
Fiera a Roveleto,
la novità è lo sport
Il sindaco Bricconi: “Vetrina importante”. Inaugurazione
per il percorso podistico ‘FoCa RoSa’, su 6 e 12 chilometri
COSTANZA ALBERICI
fitwalking). “Condividiamo e promuoviamo i
valori dello sport – ha dichiarato Silvia Sarsi,
presidente Avis Cadeo –perché il mondo dello
sport rappresenta un bacino di comunicazione
vitale e dinamico su cui l’Avis punta con convinzione per promuovere la donazione del sangue e stimolare la sensibilità a un gesto solidale. Chi ama lo sport, non può non amare la vita.
Per questo abbiamo aderito a questa bellissima iniziativa sul territorio”. Il percorso podistico sarà presentato venerdì sera alle 21 nella
sala consiliare del municipio attraverso una
conferenza aperta al pubblico a cui parteciperà anche il presidente Avis Cadeo Silvia Sarsi e
l’atleta Claudio Tanzi del G.S. Dilettantistico
Italpose da qualche anno sponsorizzato dall’associazione. Il maratoneta, infatti, indossando la divisa Avis, partecipa con ottimi risultati a diverse gare e riesce così a portare in giro
per il territorio il nome dell’associazione.
Tradizionale appuntamento
della seconda domenica di aprile, arriva a Roveleto di Cadeo la Fiera provinciale dedicata ad industria, agricoltura
e artigianato. L’edizione 2014
è la numero trentasei e prevede un programma variegato
fatto di mostre, bancarelle,
momenti dedicati all’associazionismo ma soprattutto all’attività sportiva; non a caso il
sindaco Marco Bricconi saluta
così la prossima Fiera: “questa
edizione 2014 sarà all’insegna
dello sport da vivere ‘al passo
giusto’”. Sabato 12 marzo sarà
infatti inaugurato il percorso
podistico “Foca Rosa”con una
marcia non competitiva; due i
percorsi (6 e 12 km) che rientreranno ufficialmente tra
quelli Fiasp. “Io che sono uno
sportivo – prosegue Bricconi –
vedo un mondo di valori che si
cela dietro coloro che si allenano con costanza. Atleta professionista o della domenica ma
appassionato, poco importa: lo
sport ha tanto da insegnarci.
Se pensiamo ai bambini, lo
sport è vissuto come un gioco a
tutti gli effetti, un modo per socializzare, imparare ad ascoltare, a osservare le regole e ad
avere rispetto per i compagni”.
Il percorso podistico “Foca
Rosa” sarà così presentato venerdì 11 alle ore 21 in Municipio e inaugurato sabato 12 alle
ore 16 con la marcia competitiva; il percorso, dedicato a fit
walking e bike, prende il nome
dalle due lettere iniziali delle
frazioni del comune di Cadeo
(Fontana, Cadeo, Roveleto,
Saliceto) e si snoda attraverso
la campagna del territorio, in
un ambiente rilassante dove
ammirare cascine ed edifici di
interesse storico. La partenza
della marcia è prevista davanti al Municipio, da cui prenderanno il via i due percorsi ad anello, di 6 e 12 km, percorribili
in sicurezza tutto l’anno: dalle
ore 7 alle 17.30 dal 1° novembre al 30 marzo e dalle 7 alle 21
dal 1° aprile al 30 ottobre. I
percorsi potranno essere percorsi in libertà da chiunque,
ma ora, grazie all’inserimento
del percorso in quelli Fiasp, attraverso una piccola iscrizione
del costo di un euro sarà possibile transitarvi protetti da una
copertura assicurativa. Ente
organizzatore è il gruppo podistico Fontana Fredda, patrocinato dal Comune di Cadeo e in
collaborazione con Fiasp e
gruppo Avis Cadeo. Il logo
“Foca Rosa” è stato realizzato
da Simone Ziliani.
Tornando alla fiera, nel dettaglio il programma ha inizio
alle 10,30 di domenica 13 aprile, con l’inaugurazione ufficiale, per proseguire con “Camminare con il passo giusto: il
Pedibus e gli atleti delle associazioni sportive presenti sul
territorio”. Inaugurerà poi la
11 aprile 2014
SPECIALE CADEO
Corriere Padano
13
Associazione Foto Arte Vita, programma ricco
tra documentari, foto, pittura e solidarietà
L’associazione culturale Foto Arte Vita Cadeo ha
in programma alcune iniziative nell’ambito della
Fiera dell’industria, agricoltura e artigianato. Sabato 12 alle ore 21, nella sala consiliare del Municipio, avrà luogo la proiezione di una serie di documentari naturalistici realizzati da
Luigi Ziotti, dal titolo “Naturalmente Natura”. Durante
la giornata di domenica sarà
invece aperta la mostra fotografica sul tema delle “Trasparenze”, con foto realizzate
dai soci del sodalizio, allestita
nelle immediate vicinanze
della sede municipale, o al suo interno in caso di
maltempo. La mostra resterà visitabile nelle settimane successive. Verranno contestualmente emostra di pittura e fotografia
in Municipio; le autorità visiteranno quindi gli stand delle
associazioni di volontariato
del comune, gli espositori
commerciali e le bancarelle.
“Parlare di fiera provinciale
– continua il sindaco – equivale a dire commercio, opportunità, vetrina per le proprie risorse e richiamo di numerosi
visitatori”.
Un comune, quello di Cadeo,
in continuo movimento per
migliorare e migliorarsi.
“Dobbiamo ripartire dando
noi per primi fiducia ai nostri
impresari, commercianti –
conclude il primo cittadino –
Dicendo il nostro ‘mi fido di te
e della tua professionalità’, affidandoci a loro per interventi
tecnici e per i nostri consumi.
In altre parole, un ‘Cadeo a km
zero’, all’insegna della collaborazione e della solidarietà”.
Una curiosità sul nome del
paese? Dopo l’anno mille la zona di Cadeo divenne un punto
di ristoro e centro di carità dotato di ingenti mezzi e posto
sotto la direzione di alcuni monaci della regola di S. Agostino: a questa struttura si fa risalire il significato etimologico
della parola Cadeo: "Casa di
Dio" o "Casa del Pellegrino".
Le origini istituzionali del comune di Cadeo risalgono invece al periodo napoleonico, come risulta dal primo conto finanziario, depositato nell'archivio comunale del 1807. In
precedenza hanno funzionato
gli archivi parrocchiali con gli
atti di battesimo, cresima, matrimonio, morte che risalgono
al sedicesimo secolo.
Aido Cadeo, un cortometraggio per sensibilizzare
anche i giovani sulla donazione degli organi
Anche quest’anno, grazie alla disponibilità
della direzione didattica delle scuole medie, AIDO Cadeo ha avuto un incontro (nella foto) con i
ragazzi delle classi terze del paese, con lo scopo
di sensibilizzare i giovani sul delicato tema della
donazione degli organi. È stato quindi proiettato il cortometraggio “Beppe e Gisella, l’intrepida ricerca di un pezzo di vita”, frutto della collaborazione tra il comitato piacentino “Una Scelta Consapevole”, l’Associazione Cinemaniaci e
l’ARCI. La pellicola, diretta dal regista Andrea
Canepari, vanta nel cast tre attori teatrali professionisti e la partecipazione straordinaria del
dottor Franco Fontana, coordinatore alle donazioni del territorio. L‘a delicatezza con cui è stato trattato l’argomento dei’argomento trapianti
ha suscitato molto interesse tra i ragazzi e stimolato la loro curiosità. “Occorre investire sui giovani, perché se informati correttamente, sono i
più disponibili alla donazione, ma sono necessarie la cultura della donazione e della solidarietà
e questo film è un valido aiuto in questo senso afferma il segretario Aido Cadeo Roberto Ma-
res - Tutte le persone che hanno avuto la possibilità di effettuare un trapianto, lo devono alla generosità e gratuità di una persona buona. Tutto
ciò porta ad uscire dalla retorica del dono e da una solidarietà astratta, che diventa un atto civile
e sempre più una risorsa comune di condivisione”. Questo è l’obiettivo dell’AIDO: informare e
far aderire, tramite una scelta consapevole, coloro che sono favorevoli alla donazione d’organi,
tessuti e cellule dopo la morte, anche con l’aiuto
dei medici di famiglia.
sposte anche opere pittoriche di alcuni membri
dell’associazione. “Avremo poi un momento di solidarietà verso chi è meno fortunato di noi in questo periodo –racconta Vittoria Attene, presidente
di FotoArteVita Cadeo - Il 1°
aprile nel nostro comune c'è
stata una serie di furti; in particolare ci ha colpito quello
avvenuto nella sede del
C.S.R. di Cadeo, struttura comunale diurna per disabili.
Abbiamo così pensato, per la
fiera, di allestire un set fotografico invitando a posare
per noi famiglie e chiunque
volesse farlo, dando una minima offerta che poi
devolveremo a questa struttura per poter recuperare ciò che è stato sottratto”.
Corriere Padano
14
11 aprile 2014
A TAVOLA
FOLKLORE
A CURA DI COSTANZA ALBERICI
Primavera, Piacenza è in Fiore
in zona Duomo e in piazza Borgo
Il centro storico di Piacenza
sarà letteralmente “in fiore”,
domenica 13 aprile: dalle 10
alle 21, infatti, prenderà vita
l’iniziativa Piacenza in Fiore,
organizzata dall’Associazione Centro Storico di Piacenza. Musica, fiori, libri e giochi
in zona Duomo e Piazza Borgo
allieteranno la giornata di
piacentini e visitatori che vorranno trascorrere una domenica decisamente “primaverile”. I negozi, come ogni seconda domenica del mese, saranno aperti; informazioni
dettagliate sull’evento sono
disponibili al sito www.vitaincentroapiacenza.it. Tra
le attrazioni della giornata,
un trenino che porterà in giro
per le piazze i visitatori; gio-
chi gonfiabili, organizzati dal
comitato Botteghe del Borgo,
saranno a disposizione dei
bambini. Piacenza in Fiore si
inserisce tra gli appuntamenti del programma di Omeofe-
st, festival dell'omeopatia e
delle scienze umane, che proprio domenica, alle ore 15, si
occuperà dei Fiori di Bach con
una conferenza (Auditorium
di Santa Maria della Pace).
GROPPARELLO - CENA CON DELITTO
“DELL’INVIDIA E DELLE LITI”
TURRO DI PODENZANO CINEFORUM TEMATICO
Sabato 12 al Castello di Gropparello ci sarà
“Cena con delitto ‘dell’invidia e delle liti’”;
per info su costi e prenotazioni: 0523 855814 e
[email protected]
Presso l’Oratorio di Turro proiezione del film
“21”, domenica 13 alle ore 18. Ingresso gratuito.
PODENZANO - COMMEDIA DIALETTALE
"LA VITA L'È: UN QUIZ"
Alle 21 di sabato 12, al Cineteatro Don Bosco
di Podenzano, va in scena lo spettacolo in dialetto piacentino "La Vita l'è: un quiz".
BETTOLA - BALLO LISCIO
E COMMEDIA DIALETTALE
Presso il Centro Polivalente Gino Pancera, sabato 12 dalle ore 21, serata danzante con
“Gianni e la Liscio Band”. Domenica 13 invece, alle 15.30, nel salone teatro di San Bernardino va in scena la commedia “Un po’e ancura
un pö” di Massimo Calamari.
GRAZZANO - APPROFONDIMENTO STORICO
SU CAGLIOSTRO
In Corte Vecchia, incontro di approfondimento sulla controversa figura del conte Alessandro di Cagliostro, domenica 13 alle 17.30. Ingresso libero.
CASTELLARQUATO - “LA PIUMA
DELL'INVISIBILITÀ”
Un'eroica avventura per grandi e piccini (dai
4 ai 10 anni): è “La piuma dell'invisibilità”,
che si svolgerà domenica 13 alla Rocca Viscontea di Castellarquato. Prenotazione obbligatoria al numero 0523.803215
VICOBARONE - “IL VINO INCONTRA IL CIBO”
Alla Cantina sociale di Vicobarone, domenica
13 (dalle 9 alle 13), nuovo appuntamento con
"Il Vino incontra il Cibo”: formaggio Malghesino in abbinamento ad Astrea, Passito di Malvasia. Info su www.cantinavicobarone.com
ZIANO - DOLCE DEGUSTARE
ALLA CANTINA F.LLI PIACENTINI
Sabato 12 e domenica 13, sfida tra Chardonnay alla Cantina F.lli Piacentini: inizio degustazioni ore 13.00 (termine 19.30; costo a persona: 5 euro). Gradita prenotazione (tel. 0523
863259)
CUCINA DI CASA
Linguine calamari e carciofi
Ingredienti: 350 gr di linguine; 400 gr di calamari molto piccoli e freschi; 4 carciofi con le spine;
1 limone; 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
2 dita di vino bianco; 3 pomodori pelati; 2 spicchi
di aglio; prezzemolo; sale e pepe
qua acidulata con il succo di limone. Uniteli ai
calamari insieme a un cucchiaio di prezzemolo
tritato e proseguite la cottura per pochi minuti
modo che i carciofi rimangano croccanti.
Cuocete le linguine, scolatele al dente e fatele saltare per un minuto nella salsa. Servite
ben caldo.
Preparazione: svuotate i calamaretti, spellateli, lavateli più volte sotto l'acqua corrente e
tagliateli a pezzetti.
Scaldate l'olio in un tegame e fate soffriggere
leggermente gli spicchi di aglio schiacciati.
Quando saranno imbionditi, scartateli, rialzate la fiamma e mettete nel tegame i calamaretti.
Fateli saltare a fuoco vivace fino a quando saranno quasi asciugati. Insaporite con sale e pepe bagnate con il vino.
Una volta sfumato, unite i pomodori sminuzzati, abbassate la fiamma e proseguite la cottu-
Scaloppine di salmone
alla crema di latte
Ingredienti: quattro fette di salmone grandi a
piacere; 40 gr di burro; un bicchierino di cognac;
mezzo litro di panna fresca; 500 gr di patate; erba
cipollina e succo di limone e farina qb; sale e pepe
ra per circa un quarto d'ora. Nel frattempo
mondate i carciofi, divideteli in due e tagliateli a fettine sottilissime lasciandoli cadere in ac-
Preparazione: infarinate le scaloppine di salmone e mettetele in una larga padella dove avrete già fatto sciogliere il burro. Fate dorare
entrambi i lati e bagnate con mezzo bicchierino di cognac. Aggiungete la panna, salate, pepate e fate addensare per dieci minuti, fino a
che la panna non diventerà una crema. Aggiungete qualche goccia di succo di limone e
completate con erba cipollina tagliuzzata.
Servite con patate lesse sbucciate condite
con olio e sale.
11 aprile 2014
Corriere Padano
15
CITTÀ UTILE
I TUOI ANNUNCI
COLLEZIONISMO
Vendo vecchie pentole di ramedel dopoguerra di diverse dimensioni: paioli, teglie, tegami, secchi, ecc. veramente belle. Tel.
0523.982155 ore pasti
Radio” Harley Davidson” originale, portatile, foto anche via mail,
tel. 339.4714039
Elmetto, pezzo unico ed originale, con stemma città di Piacenza dipinto a mano, in condizioni ottime (foto disponibile via mail), euro
70, a disposizione per altre informazioni, tel. 339 4714039 ore pasti
ARREDAMENTO E COMPLEMENTI
Lampada piantana in legno con paralume, costruita a mano con paralume e triplo portalampada, misure: altezza totale 1,75, diametro
base 30 circa, paralume diametro massimo 56, altezza paralume 43
cm, euro 100, foto disponibile via mail. Tel. 339.4714039 ore pasti
Vendesi libreria a 4 piani (H 185 x L 57 x P 26). Prodotto italiano
100%. Robusta, compatta (con materiale truciolato) color noce. Solo 120 euro tratt. Tel. 320.0535067
Vendo mobile anni 40 con 2 scomparti laterali più specchio grande
centrale restaurato. Affare telefonare se interessati al numero
339.3303670 (Angelica)
Farmacie
ELETTRONICA ED INFORMATICA
FARMACIE DI SERVIZIO A PIACENZA
DAL 11.4.2014 AL 18.4.2014
TURNO DIURNO: dalle 8,30 alle 22
Ventilatore a pale da soffitto con luce e telecomando, vendo a euro
30. Tel. 320.9573032
(Info a cura del Settore Servizi Sociali e A bitativi Comune di Piacenza)
SAN GIACOMO – Via V. Veneto, 88
DR. LANERI – C.so V. Emanuele, 64/66
Centro per le famiglie
TURNO NOTTURNO: dalle 22 alle 8,30
PERCORSO
AVVENTURA NASCITA
Sono aperte le iscrizioni al
percorso "Avventura Nascita”(una serie di incontri con esperti, organizzati in collaborazione con la Cooperativa Casa Morgana, per coppie che si
apprestano a vivere l'esperienza della genitorialità, in
modo informato e consapevole). Il corso “Part…iamo informati e preparati” è dedicato a
coppie in attesa di un bambino
ed è un approfondimento su
tempi fisio-psicologici e relazionali legati alla gravidanza,
parto e puerperio, alla presenza di figure esperte, quali ostetrica e ginecologa.
Il ciclo di incontri dedicati al
massaggio al neonato “E adesso mamme e papà” è un percorso per mamme e bambini
dagli 0 ai 6 mesi, in cui si avrà
anche la possibilità di affrontare con esperti temi legati alla crescita.
La partecipazione ad entrambi i percorsi è gratuita. È
richiesto solamente un contributo per la copertura assicurativa pari a 20 euro.
CONSULENZA
LEGALE GRATUITA
I genitori con figli minori, residenti nel Comune di Piacenza, possono usufruire, in modo
gratuito, di consulenze legali
in diritto di famiglia, per un
massimo di 2 o 3 incontri. Le
persone interessate possono
rivolgersi per un appuntamento allo Sportello InformaFamiglie&Bambini.
LABORATORI DEL FARE
Mercoledì 16 aprile 2014,
dalle 16.30, si svolgerà il laboratorio gratuito per bambini
“Giochi e giocattoli di corti-
11.04 DR. DALLAVALLE – Rotonda Viale Dante, 34
12.04 DR. AMBROGI – Stradone Farnese, 48
13.04 DR. BONORA – Via Genova, 20
14.04 COMUNALE EUROPA – Via Calciati, 25
15.04 DR. RASTELLI – Via E. Pavese, 23
16.04 OSPEDALE – Via Taverna, 74
17.04 CARDONA E CORVI – Via Colombo, 124
18.04 BESURICA – Via Malaspina, 2/A
E' possibile accedere alle farmacie, in servizio di
turno, ricomprese nella ZTL, comunicando al
farmacista il numero di targa del proprio mezzo.
Mercati settimanali
Lunedì: Bettola, Borgonovo Val Tidone, Caorso, San Nicolò,
Castell’Arquato, Castelvetro
Martedì: Ferriere, Nibbiano, Piacenza Farnesiana,
Pontedellolio, Pontenure, Travo, Vernasca
Mercoledì: Carpaneto, Marsaglia, Piacenza, Pianello,
Vigolzone
Giovedì: Agazzano, Castelsangiovanni, Fiorenzuola,
Gossolengo, Gropparello, Perino, Piacenza Farnesiana,
Podenzano, Villanova
Venerdì: Cortemaggiore, Lugagnano, Monticelli, San
Giorgio, Rivergaro, Roveleto
Sabato: Bobbio, Fiorenzuola, Piacenza, PC Besurica
Domenica: Agazzano, Alseno, Borgonovo, Caminata,
Carpaneto, Castelsangiovanni, Cortemaggiore, Gragnano,
Gropparello, Monticelli, Morfasso, Nibbiano, Pianello,
Pontedellolio
Avis, i prelievi
Venerdì 11 aprile: Monticelli d'Ongina; Sabato 12
aprile: Ponte dell'Olio; Domenica 13 aprile:
Agazzano, Cortemaggiore, Pontenure, Vernasca.
le”: pomeriggio di giochi ai
Giardini del Sole, a cura della
Cooperativa Casa Morgana in
collaborazione con il Circolo
Anziani Farnesiana.
Per iscrizioni rivolgersi allo
Sportello
InformaFamiglie&Bambini.
INCONTRO DI
PREVENZIONE INCIDENTI
DOMESTICI NEI BAMBINI
Giovedì 17 aprile 2014 dalle
ore 10.00 alle ore 11.30, presso
il Centro per le Famiglie - Centro Civico Farnesiana, si terrà
un incontro dedicato alla prevenzione degli incidenti dei
bambini in ambiente domestico, in collaborazione con gli operatori del dipartimento di
Sanità Pubblica dell'Ausl di
Piacenza e il Centro per le Famiglie. L'accesso è libero e
gratuito.
LE COSE CHE RESTANO
“Le cose che restano” è un
percorso di solidarietà tra famiglie. Invitiamo chi avesse
vestiti e attrezzature in buono
stato per bambini dagli 0 ai 14
anni a portarli direttamente al
Centro per le Famiglie negli orari di apertura dello Sportello InformaFamiglie&Bambini.
CHIUSURA
VACANZE DI PASQUA
Lo Sportello InformaFamiglie&Bambini rimarrà chiuso
al pubblico nella settimana
dal 21 al 26 aprile compresi.
Per informazioni e iscrizioni
a tutte le iniziative contattare
lo Sportello InformaFamiglie&Bambini, Galleria del
Sole, 42 (Centro Civico Farnesiana), tel. 0523-492380,
e-mail [email protected] Orario: lunedì, giovedì, venerdì e sabato
dalle 9.00 alle 12.00 e mercoledì dalle 9.00 alle 18.00.
Vendo Playstation 2 FAT usato + joystick con 7 giochi, no memory.
Ottime condizioni, soli 30 euro. Tel. 329.8820573
ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI
Giacche, cappotti, maglioni, scarpe, accessori, vendo da 0,50 a 1 euro per cambio taglia. Tel. 320.9573032
Abito da sposa bianco, lungo, tg. 44, modello unico, con velo corto
e strascico, fatto a mano, completo di scarpe (39 ½) e accessori, vendo a 1.000 euro. Affare. Tel. 340.8707686
Sandali donna beige con incrocio davanti, made in Italy, num. 37,
tacco alto e leggero plateau, come nuove (usate solo una volta),
vendo causa numero sbagliato a 25 euro (pagate 59). Tel.
366.115344
VARIE
Vendo bici uomo Gitan tutta originale a euro 50. Tel. 320.9573032
Offro macchina da cucire a pedale SINGER completa di mobile a euro 50. Tel 340 1506594
AFFITTO E VENDITA
Pontenure zona comune vendo in palazzina singola appartamento
mq. 100 + cantina, garage. Tel. 338.2247506
Affitto app.to vic. Stazione Pc, 85 mq, 2 camere, soggiorno, cucinotto, bagno, cantina, a referenziati. Tel. 320.0779718
Ponte dell'Olio (comune) vendo casa padronalesu tre livelli (450mq
totali) con giardino 900 mq e appezzamento antistante di circa 65
pertiche tra boschivo e seminativo. Prezzo interessante. Tel.
366.1154344 ore serali
LAVORO
Azienda Internazionale operante settore salute,benessere cerca
persone dinamiche, ambiziose con spirito inprenditoriale, nell' ambito del network marketing da inserire nel proprio organico possibilità di carriera contattare numero 347402727 per informazioni astenersi perditempo
Tesi - curriculum vitae. Professionista docente abilitata, offresi come tutor per consulenza, assistenza e stesura tesi e/o relazioni, ricerche bibliografiche, indici, CV. Max serietà e rapidità. Prezzi modici.
Tel. 320.0535067
Matematica (Medie & Superiori) - economia aziendale - informatica (Word- Excel- Power Point- Internet - Posta Elettronica). Professionista docente abilitata, con pluriennale esperienza, offresi come
tutor per aiuto studio/compiti o recupero debiti in gruppo (max. 3
persone) o individuale. Max serietà. Prezzi modici. Tel.
320.0535067
AUTO E MOTO
Vendo scooter Yamaha 180 cm Majesty anno 2004, km 20mila,
gomme, batteria nuove, appena tagli andato, grigio, con 2 caschi,
per inutilizzo. Euro 650. Tel. 333.8507843
Acquisto moto usata o moto incidentata. Ritiro a domicilio. No
scooter. Per informazioni telefonare al 334.6748719
Fiat TopolinoC anno 1953 ottime condizioni, marciante, vendo. Tel.
338.6497136
Vendo 2 fanali posteriori e 1 fanale anteriore destro della Fiat Uno
ultimo e cric usati. Occasione. Tel. 340.9327134
Vendo 2 gomme antineve complete di cerchio misura 135sr13 68s
con cerchio a 4 buchi a 60 euro tratt. Tel. 340. 9327134 Marco
Corriere Padano
16
PUBBLICITÀ
11 aprile 2014