scarica pdf - Corriere Padano

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983
Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003
(conv.in l.27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Pc
GIOVEDÌ 10 LUGLIO 2014 - ANNO 32 N. 25 - EURO 0,20
Molinari: “Pd, è necessaria
l’apertura totale alla società”
Pubblicità inferiore al 45% - Contiene IP
www.corrierepadano.it
WEEKEND
Il segretario provinciale: “Giunta Dosi, il cambio di passo arriverà”
POLLASTRI A PAGINA 4
Istruzione - Edifici riqualificati, primo passo per ridare dignità ai luoghi dove si formano i cittadini di domani
Scuole nuove e più sicure,
Piacenza ha fatto tredici
E’ il numero dei comuni del territorio che beneficeranno dei fondi del piano per l’edilizia
scolastica voluto da Renzi. Polemica su alcune dichiarazioni del sottosegretario Reggi
Sono tredici i comuni piacentini nei quali
alcuni edifici scolastici beneficeranno del piano di edilizia scolastica voluto dal premier
Renzi. Nel frattempo, Roberto Reggi fa discutere parlando di scuola in veste di sottosegretario all’Istruzione
Emozioni in Val d’Arda
Pontenure,
spunta Dente
A PAGINA 10
Pianello swing
con De Piscopo
A PAGINA 9
DOSSENA A PAGINA 3
Giornale e web tv insieme
Novità Qr code:
l’articolo si fa video
Croce Rossa
Zurla lascia:
ecco perchè
DOSSENA A PAGINA 5
Energie
Start up, innovare
in 90 secondi
A PAGINA 5
Da Castell’Arquato a Vigolo Marchese:
arte, storia, paesaggi e sapori
DA PAGINA 12
Volley, le big piacentine
affilano i roster
DOSSENA A PAGINA 7
A PAGINA 3
Corriere Padano
10 luglio 2014
2
VILLAGGIO GLOBALE
Attualità - Benessere e abitudini corrette appaiono correlate con reddito e scolarità
La crisi, un problema
sempre più pesante
Guai economici e assenza di lavoro hanno avuto effetti su consumi e
stile di vita, ma anche sulla salute: sono in aumento obesità e diabete
La crisi economica e la crescita della disoccupazione hanno
avuto conseguenze sui consumi
e sullo stile di vita delle persone colpite, ma tale ricaduta incide anche sulla salute: lo sostiene lo studio ‘Impatto della
crisi economica sulla prevenzione cardiovascolare’, coordinato da Gaetano Crepaldi dell’Istituto di neuroscienze del
Consiglio nazionale delle ricerche di Padova (In-Cnr) e da
Maria Grazia Modena dell’Università di Modena-Reggio Emilia.
Dal documento - presentato al
XII Congresso nazionale della
Società italiana per la prevenzione cardiovascolare (Siprec)
- nel confronto tra i dati del periodo dal 1998-2002, pre-crisi, e
quelli del 2008-2012, emerge
un aumento di condizioni a rischio; inoltre, salute e buone abitudini appaiono correlate
con reddito e scolarità.
“Tra le persone con minor
scolarizzazione - ha sottolineato il ricercatore dell’In-Cnr - a
soffrire di diabete nel primo
periodo era il 16,3% degli uomini e l’11,6% delle donne, che
nel periodo di crisi passano rispettivamente a 17,7% e
13,2%. L’obesità colpiva tra
1998 e 2002 il 21% degli uomini e il 28 delle donne, che nel
secondo periodo sono diventati
rispettivamente il 29,1 e il
35,5%. L’ipercolesterolemia è
cresciuta dal 21,3% dei maschi
e 28 delle femmine, rispettivamente al 40 e al 45,6%. Solo
nell’abitudine al fumo di sigaretta si registra un calo: negli
uomini si passa dal 32,6% al
25,2% e nelle donne dal 19,4%
al 18%”.
Lo stesso confronto è stato effettuato sul gruppo di popolazione a più alta scolarizzazione,
sempre mettendo a confronto
il 1998-2008 con il 2008-2012: in
questo caso si registra una situazione più variegata. “La
percentuale dei maschi affetti
da diabete - ha commentato
Maria Grazia Modena - si riduce dal 9,9% all’8,6% e delle
donne dal 4 al 3,7%; l’obesità è
invece in crescita sia tra gli uomini, dal 13,4 al 21,8%, che tra
le donne dall’11,7 al 17,2%; l’ipercolesterolemia è in calo tra
i primi (dal 43,7 il 31,7%) ma in
aumento tra le le seconde (dal
22,1% al 32,4%). In calo anche
l’abitudine al fumo, che passa
negli uomini dal 29,3% al
20,6% e nelle donne dal 26,7%
al 21,3%, quest’ultimo è anche
l’unico dato in controtendenza
nel confronto con le meno scolarizzate, dove fuma il 18%”
Queste differenze si allineano
a quanto evidenziato dai dati Istat, che correlano reddito e
scolarizzazione nel definire lo
stato di ‘benessere’. “Gli stili di
vita meno salutari, quali scarso
esercizio fisico e un’alimentazione poco sana, spesso appaiono legati - ha continuato Modena - a minore reddito e scolarità”.
“I dati relativi al 2013 - ha
confermato Crepaldi - indicano
che, tra i più informati a livello
nutrizionale, il 35,3% segue la
Dieta mediterranea e l’obesità
colpisce il 25%, contro il 31%
di seguaci di questo tipo di alimentazione e il 41,5% di obesi
riscontrati tra i meno informati. La dieta mediterranea aiuta
a prevenire malattie cardiovascolari, diabete e alcuni tipi di
tumore, permette una maggiore disponibilità e utilizzo di micronutrienti e antiossidanti e si
dimostra utile al mantenimento di un buono stato di salute”.
(Agenzia Dire, www.dire.it)
Disoccupazione giovani,
ennesima doccia fredda
Ennesima doccia fredda sulle speranze di una ripresa reale dai dati Istat: ad aprile i disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 685 mila. L'incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla
popolazione in questa fascia di età è pari all'11,4%, invariata rispetto al mese precedente e in aumento di 0,8 punti su
base annua.
Il tasso di disoccupazione
dei
15-24enni, ovvero
la quota dei disoccupati sul totale di
quelli occupati o in
cerca, è pari al
43,3%, in aumento
di 0,4 punti percentuali rispetto al mese precedente e di
3,8 punti nel confronto tendenziale.
Il tasso di disoccupazione è pari al 12,6%, invariato rispetto al mese precedente e in aumento di 0,6 punti percentuali nei dodici mesi.
Nel primo trimestre 2014 il tasso di disoccupazione dei
giovani tra 15 e 24 anni sale al 46,0% (era il 41,9% nel primo trimestre 2013). Nelle regioni del Mezzogiorno il 60,9%
della forza lavoro giovanile, ossia occupati e disoccupati, è
in cerca di lavoro (pari a 347.000 unità).
(Agenzia Dire, www.dire.it)
10 euro, la nuova banconota
in circolazione da settembre
Estate e benessere, le 10 regole
per partire con il piede giusto
Anche distributori automatici di tabaccai e
benzinai dovranno presto esser pronti a ricevere le nuove 10 euro. La nuova banconota, presentata ufficialmente nei giorni scorsi a Bologna, vuol essere una risposta alla contraffazione: l'Italia è il secondo paese di Eurolandia per
banconote false segnalate e, anche se il taglio da
10 euro è molto meno falsificato rispetto a quelli
da 20 e 50 euro, il Belpaese si segnala per un numero piuttosto alto di 10 euro contraffatti. L'auspicio è che le cose cambino con il nuovo corso
delle banconote europee: dopo i cinque euro
lanciati a maggio 2013, arrivano le nuove 10 euro firmate da Mario Draghi.
Le banconote, che conservano le stesse dimensioni delle precedenti 10 euro, sono studiate per
essere più resistenti (grazie ad una speciale verniciatura), riconoscibili dai non vedenti (anche
a questo scopo ci sono barre zigrinate sul bordo)
e, come detto, più difficili da imitare.
Nell'ologramma e nella filigrana campeggia il
volto della Europa del mito greco, mentre il ‘10’
in verde è cangiante perchè ottenuto con inchiostri magnetici. Una fitta serie di 'segnali', insomma, permette di verificare la genuinità della banconote. Queste dieci euro, spiega Trimarchi, "rendono più facile il riconoscimento anche
per i cittadini e non solo per gli operatori".
Per arrivare pronti il 23 settembre, il giorno
dell'uscita delle nuove banconote, la Banca d'Italia sta interpellando tutte le categorie economiche e professionali interessate in modo da
'presentare' le dieci euro. Particolare attenzione ai produttori e gestori di macchine che accettano soldi in pagamento, come benzinai, farmacisti e tabaccai: è importante che adeguino i loro
software in modo che dal 23 settembre le nuove
banconote possano essere pienamente utilizzate e spendibili. Niente paura, comunque, e niente corse allo sportello: con la diffusione della serie "E2" non andranno fuori corso le vecchie
banconote, che verranno sostituite progressivamente.
(Agenzia Dire, www.dire.it)
In estate la “prova costume”
non è l’unica sfida da affrontare: le temperature più alte,
l’aumento dell’umidità e l’intensa radiazione solare possono mettere a dura prova l’organismo, minacciando il benessere fisico se non addirittura la salute. Per questa ragione l’Associazione Italiana dei Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (Aigo) ha stilato un decalogo con le buone regole per
prendersi cura di tutto l’organismo e dell’apparato digerente
durante il periodo estivo, partendo da una sana e corretta alimentazione. Spiega Antonio
Balzano, presidente dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (Aigo): “Con l’arrivo dell’estate, è fondamentale alimentarsi in maniera adeguata
per ridurre al minimo disagi al
nostro organismo e favorire una corretta digestione. In questa stagione il nostro corpo necessita di minori calorie, men-
tre al contrario per la perdita di
liquidi, in gran parte col sudore, ha bisogno di maggior quantità di sali minerali ed acqua”.
Ecco di seguito le semplici norme da tenere presenti:
- Ridurre i cibi ad alto contenuto calorico come grassi, zuccheri e carni rosse.
- Privilegiare quelli con maggiore contenuto di sali minerali
quali verdure di tutti i tipi e
frutta fresca di stagione.
- Anche cucinare in maniera adatta alla stagione è importante: è utile evitare cotture elaborate con presenza, per esempio,
di panna o burro e le fritture.
- Privilegiare cibi crudi quali
ad esempio insalate miste di
verdure.
- Evitare cibi la cui conservazione (congelati o surgelati)
non sia sicuramente corretta:
la contaminazione batterica è
sempre in agguato.
- Preferire il pesce alla carne: è
molto più digeribile, soprattutto se lesso o alla brace.
- Limitare il consumo di succhi
di frutta industriali e bibite
gassate: contengono quasi tutte additivi per la conservazione, talvolta coloranti e soprattutto una gran quantità di zuccheri.
- Fare attenzione anche ai frullati: anche se di frutta, contengono abbondanti quantità di
zuccheri e una grandissima
quantità di aria.
- Bere almeno 1,5 litri d’acqua
al giorno: non contiene calorie
ed è l’unico vero rimedio alla
sete
- Mettere al bando alcoolici e
superalcolici in genere: sono ipercalorici e aumentano il senso di calore e la sudorazione.
Ricorda Gioacchino Leandro,
presidente eletto dell'Aigo ed
esperto di nutrizione dell’associazione: “E’ importante evitare diete dimagranti drastiche,
sfuggire il mito collettivo della
‘prova-costume’. L’alimentazione deve essere bilanciata”.
(Agenzia Dire - www.dire.it)
10 luglio 2014
Corriere Padano
3
IN PRIMO PIANO
Istruzione - Edifici riqualificati e sicuri: un primo passo per ridare dignità ai luoghi in cui si formano i cittadini di domani
Edilizia scolastica, soldi in arrivo
Tredici comuni piacentini interessati dagli stanziamenti del piano voluto da Renzi
ANDREA DOSSENA
Il sottosegretario all’Istruzione, l’ex sindaco di Piacenza Roberto Reggi, ha incassato pesanti critiche per alcuni suoi
virgolettati sulla scuola riportati da ‘Repubblica’, ma si
prenderà anche qualche applauso se otterrà i risultati sperati il piano di edilizia scolastica fortemente voluto dal presidente del Consiglio Matteo
Renzi.
Del progetto beneficeranno
anche diversi edifici (l’elenco
preciso sarà pubblicato a breve sul sito del Miur) di ben tredici Comuni della provincia di
Piacenza: si tratta di Agazzano,
Alseno, Bettola. Borgonovo,
Cadeo, Carpaneto, Castelsangiovanni, Castell’Arquato, Castelvetro, Fiorenzuola, Piacen-
za, Rottofreno e San Pietro in
Cerro.
La scuola “by Reggi”
crea polemica
Ospite del ‘Cantiere scuola’
del Pd siciliano, Reggi ha dovuto precisare i virgolettati apparsi su Repubblica, ossia le
proposte di aprire le scuole
dalle 7 alle 22, impegnando fino a 36 ore alla settimana i docenti, e di affidare ai dirigenti
buona parte della valutazione
dei professori per premiare i
migliori e sganciare gli aumenti dalla progressione di carriera. “Parole - definizione dello
stesso Reggi - non bene meditate”: dopo la seccata reazione di
sindacati della scuola e docenti, il sottosegretario ha corretto
il tiro sia in Sicilia che, dopo, in
un’intervista a ‘Italia Oggi’.
“Mai mi son sognato - ha spiegato all’assise Pd - di dire di aumentare il tempo dell'insegnamento scolastico: quello delle
36 ore è solo il limite massimo
da considerare per ogni insegnante, non di certo un obbligo
per tutti”.
A proposito di quali fondi potrebbero pagare le spese per le
ore di lavoro in più di docenti (e
non) e le consequenziali maggiori spese per trasporti, mense e pulizie, Reggi ha annunciato a Italia Oggi che sarà presentato al Ministero dell’Economia un “grande pacchetto” ad
hoc (se passerà, si vedrà), aggiungendo di ritenere auspicabile un taglio di un anno delle
scuole superiori. A detta del
sottosegretario, comunque, “è
imprescindibile ridare dignità
ai professori”: porre mano alla
riqualificazione degli ambienti di lavoro (incredibilmente
degradati, quando l’Italia dovrebbe essere una delle culle
della cultura e della formazione) potrebbe essere un primo
passo importante, benchè non
certo risolutivo di per sè.
Riqualificazione,
tutte le cifre
Il Governo investirà poco più
di un miliardo di euro in tre direzioni, sintetizzate con gli hashtag ‘scuolebelle’, ‘scuole sicure’ e ‘scuolenuove’.
’Scuolenuove’ è legato allo
sblocco del patto di stabilità
per 404 cantieri in corso o che
stanno aprendo, con progetti
dall’importo medio di un milione, generando circa 400 milioni di valore complessivo. Tutti i
sindaci che hanno risposto all’appello del 3 marzo scorso, segnalando interventi di edilizia
scolastica immediatamente
cantierabili, finanziati completamente con fondi propri e
per i quali sbloccare il patto di
stabilità, hanno trovato accoglimento nei DPCM firmati da
Renzi in giugno: i sindaci rice-
veranno la comunicazione dalla Ragioneria dello Stato secondo le procedure gestionali
ordinarie di sblocco del patto
per l’anno 2014 e 2015.
Per gli altri sindaci che – rispondendo all’appello del governo –hanno chiesto finanziamenti o lo sblocco del patto per
interventi che inizieranno nel
2015, si aprirà una nuova possibilità con il prossimo Documento programmatico di economia e finanza e con i mutui in
fase di attivazione con oneri a
totale carico dello Stato.
Con le delibere approvate dal
Cipe il 30 giugno scorso sono invece stati destinati complessivamente 510 milioni all’edilizia scolastica riprogramman-
do Fondi di Sviluppo e Coesione per i filoni ‘scuolesicure’ e
‘scuole belle’.
In breve, per quanto riguarda
‘scuolebelle’si tratta di piccola
manutenzione, decoro e ripristino funzionale, per ‘scuolesicure’ di messa in sicurezza, rimozione amianto e barriere architettoniche, per ‘scuolenuove’di sblocco del Patto di stabilità per gli interventi immediatamente cantierabili.
In tutta Italia, del piano di edilizia scolastica beneficeranno
poco meno di 21mila edifici
(più o meno una scuola su due)
che ospitano durante le lezioni
circa 4 milioni di studenti.
A livello provinciale, il filone
‘scuolebelle’ interesserà Borgonovo (7mila euro), Cadeo
(8mila), Carpaneto (7mila),
Castelsangiovanni
(quasi
14mila), Fiorenzuola (quasi
28mila) e Piacenza (14mila).
Decisamente più robusti gli
importi per ‘scuole sicure’ e
‘scuole nuove’.
Nel primo caso - da tabella
Miur - 54mila euro andranno
ad Agazzano, 35mila ad Alseno, 43mila ad Carpaneto, 90mila a Castell’Arquato, 39mila a
Castelvetro, 54mila a Piacenza
e 30mila a San Pietro in Cerro.
Nel secondo caso si tratta infine di 80mila euro per Bettola,
339mila per Carpaneto, 185mila per Castelvetro, 600mila per
Piacenza e poco più di 1,5 milioni di euro destinati a Rottofreno.
Nuovo Pronto Soccorso, più moderno e funzionale
Giornale e web tv insieme con il Qr code che trovate qui
Migliorano struttura, accoglienza e dotazioni tecnologiche
Si sono conclusi i lavori per il nuovo Pronto
soccorso dell’ospedale di Piacenza. Presentato
ai cittadini lo scorso 4 luglio, il servizio risulta
migliorato sia a livello strutturale sia nelle sue
dotazioni tecnologiche, moderno e accogliente, capace di gestire in modo ancora più efficace la domanda proveniente dal territorio. Fulcro della nuova organizzazione è il triage, vera
cabina di regia che indirizza i pazienti verso l’area più appropriata alle loro esigenze, nel rispetto della priorità legata al codice di gravità.
Pazienti e familiari vengono costantemente aggiornati grazie alla presenza di monitor: gli
schermi permettono di visualizzare la propria
situazione e il numero complessivo di utenti in
carico al servizio. All’interno del Pronto soccorso si trova il reparto di Osservazione breve in-
tensiva (OBI) e una sala urgenze per pazienti
critici. È stato realizzato anche uno spazio dedicato alle urgenze traumatologiche con annessa
sala gessi. Dal Pronto soccorso si accede alla
nuova Radiologia d’urgenza, che può contare
su tre postazioni diagnostiche, una nuova Tac e
una sala ecografica. Adiacente al Pronto soccorso è stata realizzata un’area ambulatoriale
ortopedica e traumatologica, alla quale si accede dall’atrio del Polichirurgico; ai piani superiori sono stati ricavati open space dedicati al
lavoro dei medici. La riqualificazione interna
degli spazi è affiancata al ridisegno della viabilità di accesso. L’ingresso al Pronto soccorso è
diventato unico e funzionale sia per i pedoni sia
per chi arriva trasportato da mezzi di emergenza.
Per il video dell’articolo a lato basta uno smartphone
Leggere un articolo sul giornale e
vedere anche il servizio ad esso
collegato.
Basta avere un telefono cellulare o
uno smartphone. Da oggi i lettori del
Corriere Padano potranno leggere un
articolo ma anche vedere un servizio
video.
È possibile grazie alla tecnologia del
Qr Code, un codice a barre
bidimensionale, ossia a matrice,
composto da moduli neri disposti
all'interno di uno schema a forma
quadrata. Attraverso il codice vengono
memorizzate le informazioni destinate
ad essere lette tramite un telefono
cellulare o uno smartphone. In pratica
basta scaricare da internet
l'applicazione gratuita Qr Code
disponibile sia per Android che per
Apple, una volta scaricata occorre
avvicinare il telefono al codice a barre
a lato dell'articolo e in pochi secondi
comparirà il servizio dedicato. Un
modo ancora più efficace di
interazione tra carta stampata e video,
risultato di una sinergia tra Corriere
Padano e Zerocinque23 che ha
applicato il sistema Qr Code ai servizi
della web tv pubblicati anche sul
giornale. In questo modo si coniuga il
piacere della lettura più tradizionale
alla tecnologia più avanzata che
viaggia in rete. Una volta che
l'applicazione è stata scaricata si può
utilizzare per qualsiasi altro Qr Code.
Qui a lato potete vedere il servizio
dedicato al nuovo Pronto Soccorso
dell’ospedale di Piacenza, presentato
alla città il 4 luglio scorso.
Corriere Padano
10 luglio 2014
4
ATTUALITÀ POLITICA
L’intervista - A tu per tu con il numero uno democratico, tra attualità e prospettive
Molinari: “Pd, occorre
un’apertura totale”
Il segretario provinciale: “Il vero cambiamento è anche nella percezione,
dobbiamo saper parlare con gli imprenditori come con lavoratori e famiglie”
biamento, ma allo stesso tempo il Parlamento non produce quel cambio di passo. C'è
una differenza di velocità
che andrebbe colmata. Ovviamente poi a livello locale
le tensioni ogni tanto ci sono,
ma l'ultima assemblea provinciale, con l'approvazione
pressoché unanime di un documento condiviso, rappresenta un buon passo avanti.
Fa strano che partiti che han-
MARCELLO POLLASTRI
La grandiosa vittoria del Pd
alle ultime elezioni non ha
cambiato la ricetta del segretario Gian Luigi Molinari:
"Lavoro, lavoro e lavoro",
motto declinato con un altro
must democratico dell'era
renziana, "il cambiamento".
Sarà l'estate che farà da preludio a un altro appuntamento elettorale molto sentito,
quello delle Regionali 2015,
cui il Pd sarà chiamato a una
difficile conferma, tanto più
che in Emilia Romagna si gioca in casa. Quella che segue è
un'intervista al segretario
provinciale a 360 gradi tra
passato, presente e futuro.
Segretario Molinari, da
qualche mese ormai ha preso
confidenza con il Pd, partito
dalle dinamiche assai complesse anche a livello locale.
Si è pentito di essersi candidato?
"No assolutamente, sto vivendo una esperienza bella e
formativa, ma anche impegnativa, soprattutto di testa.
Sono orgoglioso di guidare il
Pd e mi ricandiderei indubbiamente. Forse qualche
tempo fa non ci avrei mai
pensato. Svolgo questo servizio parallelamente al mio lavoro in cassa edile a tempo
pieno. Lavoro per il Pd in
pausa pranzo, il sabato mattina, molto nel tardo pomeriggio e con le numerose riunione serali. E cerco sempre di
mento difficile, in cui non è
facile amministrare e fare
maggioranza. Sul cambio di
passo auspicato dobbiamo
ancora lavorarci, non si può
costruire in soli due o tre mesi, il lavoro è ancora abbastanza lungo. Il rimpasto? Io
credo che uno degli obiettivi
era ridare serenità ad un
gruppo e dare la possibilità al
sindaco di superare alcune
tensioni interne che lo limita-
“Giunta Dosi, al cambio di passo
stiamo lavorando. Le opposizioni?
Non propongono alternative reali”
dare il massimo".
Che tipo di partito è oggi il
Pd?
"È un partito che mi riflette
molto, mi piace. Un partito
progressista che si assume responsabilità di governo con
un'impostazione ideologica
di fondo a tutela delle classi
più bisognose. È e deve essere un partito orientato alla
società. Il vero cambiamento
è anche nella percezione, il
Pd deve essere un partito più
aperto, in grado di parlare
con gli imprenditori come
con i lavoratori e le famiglie.
Con i numeri che stiamo raggiungendo, l'apertura deve
essere totale. Quando si supera una certa soglia hai
maggiori
responsabilità.
Dobbiamo guardare alla forma di partito, che è uno dei temi su cui ci dobbiamo confrontare. La forma partito sta
cambiando. Il Pd deve essere
pronto ad affrontare sfide future".
Le faida interne però non sono tramontate?
"Ovviamente quando ci sono partiti con questo consenso, è normale che ci siano tante anime. Le tensioni forse sono fisiologiche. Bisogna pensare che l'arrivo di Renzi ha
dato un'accelerata al cam-
no percentuali minuscole
tendano ad amplificare le nostre diversità interne".
Cosa ha in agenda il Pd nei
prossimi mesi?
"Dovremmo già iniziare il
14 luglio con la visita di Matteo Richetti che ci parlerà di
riforme. Con l'esecutivo abbiamo in cantiere una decina
di appuntamenti tematici,
dobbiamo puntare su discussione e confronto. Questo è
l'obiettivo che dobbiamo avere. Non possiamo rilassarci".
La tanto auspicata accelerazione alla giunta Dosi c'è stata? Come giudica l'operato
dell'amministrazione comunale dopo due anni?
"Io credo che il lavoro sia
stato finora buono in un mo-
vano. Non è un giudizio sulle
persone: chi c'era rappresenta ancor oggi per il partito una risorsa. Raccogliere l'eredità di Reggi non era facile,
ma Dosi ha qualità che i cittadini sanno riconoscere, l'onestà, la correttezza, non si possono negare. Con tutti gli
scandali che stiamo vedendo,
i piacentini possono essere
orgogliosi della loro amministrazione. L'opposizione vede fermi? Non credo che brilli come capacità di proporre
alternative reali. La sconfitta elettorale delle Europee
credo abbia riportato a miti
consigli anche il Movimento
5 stelle che si è accorto che
non è sufficiente urlare. Se il
Pd e centrodestra riuscissero
a governare, non ci sarebbe
spazio per loro. La Lega?
Hanno avuto la possibilità di
cambiare, ma è stata un'occasione persa. Vedo ancora un
partito "contro", non un partito "per". Devo però riconoscere che a livello locale il dibattito è incanalato sulla correttezza. E questo è già qualcosa".
Come si farà a mantenere il
gruzzolo di voti conquistato
alle Europee anche alle Regionali del prossimo anno?
"Cambiando. Il voto del
40% è stato un voto di speranza. La politica deve dare risposte altrimenti monterà
ancora la protesta. Renzi credo che abbia trascinato il Pd a
questo dato. E sta lavorando
molto rispetto agli immobilismi degli altri governi".
Risolto il nodo della sede del
Pd e del debito?
"Il nocciolo della polemica
non esiste, è stato strumentalizzato. Taglieremo, ci può essere un ritardo, ma onoreremo i nostri debiti. I tempi
stanno cambiando, probabilmente una valutazione di riduzione degli uffici e di spostamento va fatta. Siamo abituato a fare con i pochi soldi
che abbiamo, in futuro faremo scelte importanti. Peccato davvero per questa polemica inutile".
Nella foto in alto, il
segretario Pd Molinari.
A lato, la sede del partito
Fondazione, adesso è stallo:
nuovo presidente cercasi
Stallo in Fondazione. Come negli scacchi, le mosse dei rispettivi “schieramenti” hanno prodotto
un blocco. E se negli scacchi lo stallo (la situazione
in cui un giocatore non ha a disposizione mosse legali effettuabili pur non trovandosi ‘sotto scacco’)
determina un pareggio, la cosiddetta ‘patta’, è difficile capire chi a Piacenza potrà cantar vittoria se
si prolungherà questa situazione kafkiana.
Il paradosso sta nel fatto che il presidente - che ha
di fatto “sfiduciato”il suo cda - lo ha convocato (ad
oggi, senza successo) per affrontare un ordine del
giorno su temi - a sua detta - già condivisi, ma lo
stesso Scaravaggi è sollecitato a formalizzare le
annunciate dimissioni dagli stessi consiglieri: l’effetto è un ingorgo formale che nemmeno le convulse trattative di questi giorni sono riuscite a evitare, e che solo un “jolly” potrà sciogliere.
Per la presidenza che verrà, memori delle lacerazioni della primavera 2013, si cerca una candidatura comune, ma per ora - tra quelli “usciti”- non si
intravedono nomi in grado di compattare gli “elettori”, e cio incrementa il rischio di un commissariamento dell’ente di via Sant’Eufemia.
Intanto, volano gli stracci. Nei giorni scorsi il capogruppo Pd in Provincia, Marco Bergonzi, ha lanciato un siluro a cda e vicepresidente Beniamino
Anselmi (nella foto):“Afferma - ha scritto Bergonzi
- di non comprendere la richiesta di dimissioni del
Cda? Il motivo è molto elementare, nessuno ha fiducia in lui: gli basta?”.
E non è finita. Il solo consigliere del cda vicino a
Scaravaggi, l’ex sindaco Stefano Pareti, ha scritto
una lettera per denunciare il fatto che “Continua
la prassi ostruzionistica dei tre membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione di Pia-
cenza e Vigevano preposti alla firma dei mandati
di pagamento”. “Il presidente Scaravaggi - ha
spiegato Pareti - da parte sua li ha tutti regolarmente sottoscritti. Questa procedura è in vigore
da 23 anni ed ha superato fino ad oggi verifiche e
controlli di vari Consigli di Amministrazione, Revisori dei conti e Collegi sindacali, con piena soddisfazione di tutti i soggetti coinvolti. Oggi si vuole
improvvisamente innovare ogni precedente procedura. Si tratta nella fattispecie di 14 collaboratori (con alcuni nomi di valenza nazionale) che ora
si vedono negare i propri diritti per un importo di
oltre 18.000 euro, relativi a 21 prestazioni. L’unica
spiegazione che è possibile dare di un simile comportamento non può in alcun modo riguardare l’esigenza di una corretta gestione –da sempre osservata – ma quella forse di determinare una condizione di stasi nella attività della Fondazione”.
La ‘novela’, c’è da scommetterci, promette numerosi altri colpi di scena.
Andrea Dossena
10 luglio 2014
Corriere Padano
5
ATTUALITÀ
Energie - L’innovazione si promuove attraverso la web tv
Start up al cubo,
idea d’impresa
in 90 secondi
Zerocinque23 registra i ‘pitch’ dei 16 partecipanti
piacentini alla business plan competition Start Cup
Emilia Romagna, che ha fatto tappa nella nostra città
L'innovazione che passa
dal web con l'iniziativa Start
up al cubo, ovvero come presentare la propria idea di impresa in soli 90 secondi. Zerocinque23 registrerà i “pitch” (questo il nome tecnico
delle presentazioni) dei neo
imprenditori che hanno partecipato alla business plan
competition Start Cup Emilia Romagna 2014 che ha fatto tappa a Piacenza il 12 giugno scorso. Particolarmente
suggestiva la location scelta
per le registrazioni, E-qbo
della start up piacentina
T°Red ideato dell'architetto
Romolo Stanco che resterà
installato in piazza Cavalli
per tutto il mese di luglio. Un
modo di fare innovazione
nell'innovazione e di dare vita ad un oggetto che produce
energia alternativa grazie ai
pennelli fotovoltaici di cui è
rivestito.
Sono 16 le idee di impresa
presentate alla sezione di
Piacenza della Start Cup Emilia-Romagna, il concorso
dedicato alla creazione di
nuove imprese che vede in
prima fila per il territorio,
Piacenza Expo, il Comune di
Piacenza e la Camera di
Commercio. Per la sezione
piacentina della competizione i promotori locali dell’iniziativa hanno messo a disposizione premi e incentivi ag-
giuntivi. Tra questi, appunto, la possibilità di presentare la propria idea di impresa
con la registrazione di un
“pitch” che sarà ripreso e
lanciato sul web. La proposta, tra l'altro, è stata estesa a
tutti coloro che ne fossero interessati e che abbiano par-
tecipato ad almeno un concorso per startuppers come
la Start Cup Emilia Romagna 2014.
Al termine dei tre mercoledì (2/9/16 luglio) Zerocinque23 realizzerà una pagina
web dedicata proprio all'evento che potrà mettere in
contatto i neo imprenditori
con potenziali investitori nel
corso dell'iniziativa Start up
Financing promossa da Piacenza Expo, Comune e Camera di Commercio.
Per mercoledì 16 è previsto
anche l'intervento di Emil Abirascid, giornalista che si
occupa di innovazione che si
fa impresa e direttore del bimestrale Innov'azione.
Per proporsi per le registrare le videoregistrazione può
mandare una mail all'indirizzo: [email protected]
e-Qbo, presentati i primi laboratori dell’Urban Hub
“Water Lab –spiega Timpano –ruoterà intorno alla filiera dell'acqua e la sicurezza del territorio: sistemi e tecnologie intelligenti finalizzati alla valorizzazione del ciclo dell’acqua”, per favorire un’economia basata sullo sviluppo sostenibile e la responsabilità sociale. Obiettivo, la tutela e la conservazione del territorio e delle sue risorse idriche,
la cui corretta gestione mette in relazione il sistema produttivo, la rete delle risorse idriche naturali
e la componente organizzativo-decisionale”.
“Blue Economy Brain – prosegue l’assessore Timpano – si occuperà invece di promozione del riciclo
e di imprese impegnate nel riutilizzo delle materie
di scarto di produzioni agroalimentari”.
Sono Water Lab, proposto dal Consorzio di bonifica, e Blue Economy Brain, facente capo ad alcune
realtà aderenti a Confcooperative, le prime due attività che troveranno sede nel futuro Urban Hub di
via Alberoni presentate, nei giorni scorsi, nella
cornice dell’e-Qbo allestito in piazza Cavalli. A illustrarne le caratteristiche, insieme ai referenti, il
vicesindaco Francesco Timpano, che ha ricordato
come l’iniziativa, che coinvolge Comune di Piacenza e Camera di Commercio, unitamente ad altri
soggetti, derivi dalla partecipazione al bando regionale per la costituzione di uno spazio di aggregazione e promozione della creatività e dell’innovazione imprenditoriale.
Croce Rossa, Zurla lascia:
in arrivo il commissario
Fanno discutere le inattese dimissioni di Renato Zurla dalla carica di presidente della Croce Rossa di Piacenza: anche se con il quotidiano
locale l’interessato ha preferito glissare, la scelta sarebbe infatti legata anche a motivi diversi
dalla “considerazione della complessità degli
impegni della Cri a fronte dei problemi di salute che ho avuto in un recente passato” di cui ha
parlato nell’intervista in cui ha spiegato la sua
decisione.
Nonostante sia un fatto la complessità del momento vissuto dalla Croce Rossa, con la storica
trasformazione da ente pubblico ad associazione di promozione sociale (Aps) che richiede un
impegno gestionale senza precedenti, voci insistenti fanno derivare le dimissioni anche e soprattutto a contrasti sia a livello nazionale, con
il presidente Cri Francesco Rocca, che a livello
locale.
Zurla ha preferito sorvolare sulla questione,
ma tra le righe della lettera con cui ha spiegato
ai volontari le sue dimissioni qualcosa si può cogliere. “Vale sempre - ha scritto Zurla - una seria riflessione, quella di essere dei Volontari
consapevoli e per bene che scelgono e dovranno
sempre scegliere di stare dalla parte dei bisogni
e delle sofferenze con il massimo della dignità
possibile e con il rispetto dovuto in ogni nostra
azione rivolta alle persone in genere ed alle nostre comunità in particolare a cui rivolgiamo in
ogni momento di nostre celebrazioni l'invito di
sostenerci e di accoglierci con la massima fiducia. Sappiate scegliere con serenità e giudizio
un successore e comunque dei dirigenti Cri che
siano un vostro riferimento e sostegno giorno
per giorno sapendo anche in questo caso più che
mai che il segreto è sempre quello di stare assieme e vivere con i Volontari Cri”.
A Zurla (in passato già presidente provinciale
e regionale, all’opera per anni non solo in varie
Sant’Antonino resiste anche alla pioggia
Il dopo-fiera: 11,9 tonnellate di rifiuti
11,9 tonnellate di rifiuti: è quanto raccolto da mezzi e personale Iren dopo la
fiera di Sant’Antonino. I dati (incremento del 5,4% rispetto allo scorso anno)
possono anche essere letti come l’effetto di un afflusso notevole nonostante la
pioggia caduta in alcuni momenti della giornata. (dox)
Anche se il presidente
uscente li ha taciuti, tra
i motivi delle dimissioni
ci sarebbero pure screzi
con i vertici nazionali
zone d’Italia ma anche all’estero tra Albania, Iraq, Sud Est asiatico e Cuba) succederà un commissario: per ora si parla di Carlo Sartori e Alessandro Guidotti.
Andrea Dossena
Sosta selvaggia e inciviltà sulle strade,
vigili urbani “a rapporto” in Commissione 2
Fissata per mercoledì 16 luglio, dalle 17.30, l’audizione dei
responsabili del corpo di Polizia
Municipale di Piacenza dopo le
sempre più insistenti lamentele
della cittadinanza.
Oggetto dell’audizione, richiesta da 8 consiglieri comunali, saranno le rimostranze dei piacentini per l’aumento delle “soste
selvagge” sulle piste ciclabili e
sui parcheggi riservati agli inva-
lidi, ma anche i sempre più numerosi comportamenti incivili
lungo le vie cittadine.
Sul tratto di Corso Vittorio Emanuele più bersagliato in questo senso, intanto, dall’8 luglio è
iniziata la posa delle ‘parigine’
(subito rimosse, però, per il maltempo) che avviano la riqualificazione dell’area annunciata
dall’assessore comunale Giorgio Cisini. (dosse)
Corriere Padano
6
CHI CERCA TROVA
CITTÀ UTILE
10 luglio 2014
I TUOI ANNUNCI
COLLEZIONISMO
”Harley Davidson” radio originale, portatile, funzionamento a pila ed alimentatore che e' compreso nel prezzo -condizioni ottime- perfettamente
funzionante , euro 100, tel. 339 4714039, foto anche via mail
Collezionismo: Macchine fotografiche varie, da
collezione, vendo tel. 339 4714039
Pendola orologio in bronzo a cera persa, prima
metà 800, molto bella, altezza cm. 40 vendo 195
euro. No commercianti e perditempo. Tel.
338.2247506
ARREDAMENTO E COMPLEMENTI
Banco bar da 6500 euro usati e nuovi mai usati varie metrature, vendo causa utilizzo fiera campionaria con possibilità di modifiche su richiesta
12500 euro. Tel. 338.7590448
Calciobalilla bigliardino da bar nuovo ancora imballato offro a euro 330, tel. 340.3627516
Farmacie,
turni settimanali
Avis,
i prelievi
FARMACIE DI SERVIZIO A PIACENZA
DAL 11.7.2014 AL 18.7.2014
Venerdì 11 luglio:
Monticelli d'Ongina;
Sabato 12 luglio:
Ponte dell'Olio;
Domenica 13 luglio:
Agazzano,
Cortemaggiore,
Pontenure, Vernasca
TURNO DIURNO: dalle 8,30 alle 22
COMUNALE EUROPA – Via Calciati, 25
DR. BERTUZZI – Via Roma, 141
TURNO NOTTURNO: dalle 22 alle 8,30
11.07 SAN LAZZARO – Via E. Parmense, 22/A
12.07 DR. GIANNI CORVI – C.so V. Emanuele, 121
13.07 BOSELLI – Via Guercino, 46/50 (ang. Via Boselli)
14.07 DR. CROCI – P.zza Cavalli, 29
15.07 PIACENZA – Via P. Cella, 56
16.07 DR. CABERTI – Via Martiri della Resistenza
17.07 COMUNALE MANFREDI – Via Manfredi, 72/B
18.07 DR. DAVIDE ZACCONI – Via Legnano, 5
E’ possibile accedere alle farmacie, in servizio di turno,
ricomprese nella ZTL, comunicando al farmacista il
numero di targa del proprio mezzo.
IL NUMERO 0523/330033 DA' INDICAZIONE DELLE
FARMACIE DI TURNO A PIACENZA E PROVINCIA
Mercati settimanali
Lunedì: Bettola, Borgonovo Val Tidone, Caorso, San Nicolò,
Castell’Arquato, Castelvetro
Martedì: Ferriere, Nibbiano, Piacenza Farnesiana,
Pontedellolio, Pontenure, Travo, Vernasca
Mercoledì: Carpaneto, Marsaglia, Piacenza, Pianello, Vigolzone
Giovedì: Agazzano, Castelsangiovanni, Fiorenzuola,
Gossolengo, Gropparello, Perino, Piacenza Farnesiana,
Podenzano, Villanova
Venerdì: Cortemaggiore, Lugagnano, Monticelli, San Giorgio,
Rivergaro, Roveleto
Sabato: Bobbio, Fiorenzuola, Piacenza, PC Besurica
Domenica: Agazzano, Alseno, Borgonovo, Caminata,
Carpaneto, Castelsangiovanni, Cortemaggiore, Gragnano,
Gropparello, Monticelli, Morfasso, Nibbiano, Pianello,
Pontedellolio
Informa
Sociale
Centro per le famiglie
Dal 1 luglio al 31 agosto 2014
lo Sportello InformaFamiglie&Bambini effettuerà l’orario estivo: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 9.00
alle 12.00. L’orario invernale
ricomincerà il 1 settembre
2014.
Per il ciclo "Strada facendo",
i prossimi incontri di "La disostruzione pediatrica" – primo
livello, a cura della Croce Rossa sono: 16 luglio, 17 settembre, 19 novembre. Gli incontri
si svolgeranno tutti al mercoledì dalle 15.00 alle 17.00 presso il Centro per le Famiglie,
Galleria del Sole n.40 – Centro
Civico Farnesiana. Gli incontri sono aperti a tutti gli interessati. Iscrizioni aperte presso lo Sportello InformaFamiglie&Bambini.
“Cose che restano” – percorsi
di solidarietà tra famiglie. Alcune famiglie in difficoltà del
territorio avrebbero bisogno
di: abbigliamento estivo per
bambine da 0 a 9 mesi e dai 2 ai
14 anni e per bambini da 0 a 3
mesi e dai 3 ai 9 anni. Il materiale disponibile può essere
portato direttamente al Centro per le Famiglie negli orari
di apertura dello Sportello Informafamiglie.
Telefonata amica
La Confraternita della Misericordia di Piacenza propone il
nuovo servizio "Telefonata Amica", che si rivolge a persone
anche temporaneamente sole.
I volontari effettuano telefonate periodiche, concordate in
precedenza con gli interessati,
per contrastare la solitudine
ed rendersi disponibili a svolgere piccoli servizi (aiuto per
fare la spesa, acquisto di farmaci, ecc...) Il numero da chiamare per richiedere il servizio
è 0523 579492 ed è attivo dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle
13:00 e dalle 14:30 alle 18:30.
Porta mis. 80 x 210, con doppia serratura, liscia,
tinta noce, euro 40 tel. 339-4714039
ELETTRONICA ED INFORMATICA
Pulivapor Karcher Professionale come nuovo
completo di tutti gli accessori, vendo. Info
342.9183536
Spazzatrice Diesel Karcher come nuova, vendo.
Info 342.9183536
Vendo macchina per paneKenwood, causa errato
acquisto, mai usata, completa di tutto, accessori ,
cd, istruzioni euro 96,00. Per informazioni
3297476668 [email protected]
ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI
Abito sposa, elegante e raffinato, fatto a mano,
da Atelier “LA SPOSA”, quindi anche modificabile, a disposiz. per altre info, (foto disponib. anche
via mail), tel. 339 4714039
cantina. Prezzo affare. Tel. 338.2247506
Negozio elegante, centro Piacenza, 69mq, interamente ristrutturato, 3 vani, 1 occhio vetrina grande, bagno, antibagno, cantina. Impianti a norma.
Affitto 600euro al mese o vendo, affare. No agenzie. Tel. 340.8707686
Affitto app.to a Ferriere paese, 2 camere, bagno,
cucina, grande balcone, riscaldamento metano e
legna. Euro 150 al mese. Tel. 346.0298822
Monolocale indipendente affittasi a pochi km da
Bobbio. Per mesi estivi o annualmente. Tel.
335.8340972
App.to 6 posti letto a Cassolo di Bobbio affittasi
mesi estivi o annualmente. Tel. 335.8340972
LAVORO
Tesi - curriculum vitae.Professionista docente abilitata, offresi come tutor per consulenza, assistenza e stesura tesi e/o relazioni, ricerche bibliografiche, indici, CV. Max serietà e rapidità. Prezzi modici. Tel. 320.0535067
Matematica (Medie & Superiori) - economia aziendale - informatica (Word- Excel- Power PointInternet - Posta Elettronica). Professionista docente abilitata, con pluriennale esperienza, offresi come tutor per aiuto studio/compiti o recupero
debiti in gruppo (max. 3 persone) o individuale.
Max serietà. Prezzi modici. Tel. 320.0535067
Signora italiana pratica offresi per pulizia scale,
uffici, appartamenti, stiro, o come operaia. Tel.
338.5434515
AUTO E MOTO
Acquisto moto incidentata o moto usata. Ritiro a
domicilio. Per informazioni telefonare al
334.6748719
VW GOLF uso e manutenzione, libretto nuovo,
per tutti i modelli golf, anno 1987 compreso GTI,
euro 15, tel. 339.4714039
Borsettaverde in rettile, perfetta interno ed esterno, foto anche via mail, tel 339 4714039
Ricambi e accessori vari auto d’epoca e vintage,
vendo, tel. 339-4714039
Borsetta/pochette in coccodrillo, euro 60, foto disp. via mail, tel. 3394714039
Avviso ai lettori
“Brooksfield “ abito intero (giacca e pantaloni) da
ragazzo, originale, grigio scuro, da cerimonia, indossato una sola volta, come nuovo, taglia 34, L’abito e' perfetto (foto disp. via mail), euro 100, tel.
339.4714039 ore pasti
VARIE
Mountain biciclettecome nuove vendo. Rossa 20"
con rotelle (3-7 anni) e blu metallizzata 22" con
cambio (6-10 anni). Tel. 347.8129890
Vendo tastiera musicale e pattini a rotelle nuovi.
Tel. 331.7373362
Vendo una bicicletta da donna usata a euro 20, una da uomo usata a euro 20. Tel. 0523.978431
AFFITTO E VENDITA
Pontenure zona comune vendo in palazzina singola appartamento mq. 100 + cantina, garage.
Cell. 338-2247506
Pontenure centro vendo in palazzina libera su
quattro lati appartamento al 1° e ultimo piano
mq. 100 + mansarda stessa metratura, garage,
COME TRASMETTERE
L’ANNUNCIO
GRATUITO
Compila in
stampatello la cedola
pubblicata a fianco
e spediscila a:
CORRIERE PADANO
VIA TRIESTE, 39
29122 PIACENZA
Oppure trasmettila
via fax al numero:
0523 754369
Inoltre è possibile
inviare una e-mail
all’indirizzo:
[email protected]
Ricordiamo che per il servizio di
pubblicazione degli annunci la redazione
non riceve alcun compenso sulle transazioni
commerciali, non effettua vendite dirette,
non è responsabile per la qualità, la
provenienza o la veridicità delle inserzioni
né dell'esito della transazione oggetto
dell'inserzione stessa. Le richieste di
inserzioni sono espressamente subordinate
al consenso dell'Editore alla pubblicazione
ed alla disponibilità di spazi La Direzione
pertanto si riserva il diritto di modificare
rispettando il messaggio, rifiutare o
sospendere una inserzione a proprio
insindacabile giudizio, nonché di effettuare
dei controlli sull'inserzionista. L'editore non
risponde per eventuali ritardi rispetto alla
data indicata dall'inserzionista, o perdite
causate dalla non pubblicazione
dell'inserzione per qualunque motivo e non
è responsabile per eventuali errori di
stampa. Gli inserzionisti sono responsabili di
quanto indicato nella richiesta di inserzione
e sono obbligati a risarcire all'editore ogni
pregiudizio, di qualsiasi tipo,
eventualmente da esso sopportata in
relazione all’inserzione commissionata ed al
suo contenuto.
10 luglio 2014
LAVORO
SPORT
Corriere Padano
7
CENTRO PER L’IMPIEGO
OFFERTE DI LAVORO
Richieste di personale pervenute
ai Centri per l’Impiego della Provincia.
Gli interessati possono inviare curriculum vitae
via mail o via fax previo controllo di eventuale
aggiornamento sul sito della Provincia,
citando il numero di riferimento
Provincia di Piacenza
(settore welfare, lavoro e formazione professionale)
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e i pomeriggi di martedì e giovedì dalle 14.30
alle 16.30. In caso di forte afflusso di utenza la distribzione dei numeri di ingresso
terminerà 30 minuti prima della chiusura
Provincia di Piacenza - Centro per l'impiego - Borgo Faxhall P.le Marconi tel. 0523-795716 fax: 0523-795738 - e-mail: [email protected]
Cod. 272/2014 valida fino al 16/07/2014
Mansione: Società Divisione Energie Rinnovabili srl Commercio di energia elettrica
cerca n. 3 censitori di immobili
Qualifica ISTAT: 3345007 valutatore proprietà immobiliari
Contenuti e contesto del lavoro: valutazione degli immobili adatti alla riqualificazione energetica
Luogo di lavoro: provincia di Piacenza
Formazione: diploma di scuola superiore
Caratteristiche candidati: automunito
Contratto: contratto a tempo determinato di 12 mesi
Orario: part time 20 ore settimanali
Per candidarsi: inviare curriculum a [email protected]
i figli di soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio e di lavoro, ecc), in possesso di patente d oppure di
patente b ed attitudine alla guida
Contratto: tempo determinato con possibilità di trasformazione a tempo indeterminato
Conoscenze: candidarsi solo se iscritti alle
categorie protette (se domiciliati in altre
province inviare certificato di iscrizione rilasciato dal Centro per l'Impiego competente)
Orario: turni a rotazione
Per candidarsi: per candidarsi inviare curriculum vitae indicando il rif. 296 via mail:
[email protected] o via fax:
0523795738
Cod. 212/2014 valida fino al 25/07/2014
Azienda richiedente: Temporary spa - via
Lodino 9/11 Lodi
Mansione: addetto/a caffetteria-ristorazione
Qualifica ISTAT: 5222200 Addetti alla preparazione, alla cottura e alla vendita di cibi
in fast food, tavole calde, rosticcerie ed esercizi assimilati
Contenuti e contesto del lavoro: agenzia
di somministrazione ricerca personale per
attività di barista, preparazione snack, servizio ai tavoli, aiuto cucina in area di servizio autostradale
Luogo di lavoro: area di servizio nelle vicinanze di Piacenza
Formazione: licenza media
Caratteristiche candidati: automunito/a,
indispensabile esperienza pregressa nella
mansione
Contratto: somministrazione
Orario: part time di 20 ore settimanali su
turni, è richiesta la disponibilità al lavoro in
orario notturno e durante i festivi
Per candidarsi: inviare curriculum vitae con
riferimento offerta n°212/14 via mail a [email protected] via fax 0371/940123
Cod. 299/2014 valida fino al 11/07/2014
Mansione: geometra
Qualifica ISTAT: 3135003 geometra
Contenuti e contesto del lavoro: rilievi e
misurazioni del territorio, di infrastrutture
e opere civili; restituzione di dati e sviluppo
di progetti
Luogo di lavoro: Roveleto di Cadeo (PC)
Formazione: diploma di geometra
Caratteristiche candidati: automunito, indispensabile domicilio entro 20 km dalla
sede di lavoro
Contratto: in base al livello di esperienza si
valutera' collaborazione a progetto oppure iniziale tirocinio formativo (come da
L.Regionale n.7/13 è prevista una indennità mensile di almeno Euro 450,00)
Conoscenze: buona conoscenza di Autocad
Orario: tempo pieno
Per candidarsi: inviare curriculum con riferimento offerta n.: 299 via mail: [email protected]
o
via
fax:
0523/795738
Cod. 296/2014 valida fino al 31/07/2014
Mansione: Seta Spa, sede di Piacenza, ricerca autista di autobus iscritto art. 18 l.
68/99
Qualifica ISTAT: 7422006 conducente di
autobus
Contenuti e contesto del lavoro: conduzione di mezzi pubblici del servizio urbano ed
extraurbano (Per i candidati interessati alla mansione ma in possesso della pat B è
previsto un percorso di formazione per il
conseguimento della pat D e della Carta di
Qualificazione del Conducente)
Luogo di lavoro: Piacenza e provincia
Formazione: licenza media inferiore
Caratteristiche candidati: indispensabile iscrizione categorie protette ai sensi l.68
art. 18 (orfani, coniugi superstiti e soggetti
a loro equiparati di deceduti per causa di
lavoro, di guerra o di servizio, o in conseguenza dell'aggravarsi dell'invalidità riportata per tali cause, nonché i coniugi ed
Cod. 308/2014 valida fino al 11/07/2014
Mansione: magazziniere mulettista
Qualifica ISTAT: 4312000 Addetti alla gestione dei magazzini e professioni assimilate
Contenuti e contesto del lavoro: movimentazione merci, preparazione carichi
per le spedizioni (utilizzo insaccatrice automatica e manuale), evasione ordini pianificati da ufficio spedizioni, analisi scorte
minime
Luogo di lavoro: Gragnano Trebbiense
(PC)
Formazione: diploma di scuola superiore
Caratteristiche candidati: richiesta esperienza nella mansione di almeno 2 anni, indispensabile domicilio entro 25 km dalla
sede di lavoro
Contratto: da valutare in sede di colloquio
in base alle caratteristiche dei singoli candidati
Orario: tempo pieno
Per candidarsi: inviare CV con riferimento
offerta n.: 308 via mail: [email protected] o via fax 0523/795738
Volley, che colpi
per le piacentine
Copra Elior, big come Vermiglio e ritorni eccellenti
Nordmeccanica Rebecchi, cambia anche il nome
ANDREA DOSSENA
Big del volley piacentino impegnate con successo su più
fronti: dopo troppe settimane
di paura, in questi giorni i tifosi
possono tornare a sorridere e a
sognare.
In campo maschile, il Copra Elior è attivissimo sul mercato
per consegnare un organico
competitivo al nuovo allenatore Andrea Radici: il colpaccio,
finora, ha il nome di Valerio
Vermiglio. Il 38enne palleggiatore rientra in Italia dopo le
stagioni russe al Kazan e al Novyi Urengoj: tecnica, caratte-
re, palmares eccezionale ed esperienza da vendere, il messinese sarà uno degli uomini di
punta della prossima stagione.
Altri nuovi arrivi sono quelli
del giovane palleggiatore portoghese Miguel Tavares Rodrigues, dell’opposto Robert Page, di Jacopo Massari (un ritorno: affiancherà Zlatanov e Papi in banda) e del centrale piacentino Aimone Alletti, cresciuto proprio nella società
biancorossa.
In campo femminile, nuovo
nome (e logo) per la squadra
piacentina: da Rebecchi Nordmeccanica a Nordmeccanica
Rebecchi. Firmato l’accordo
Pro Piacenza e Piacenza,
sarà un bollente 21 luglio
Bollente lunedì 21 luglio per le
piacentine del calcio: al Siboni è
previsto il raduno del Pro Piacenza di Arnaldo Franzini (nella
foto), che sosterrà la preparazione nel proprio impianto, mentre al Garilli si radunerà il Piacenza, che potrebbe svolgere il
precampionato anche a Salice
Terme oltre che in città. (dox)
per l’utilizzo del PalaBanca,
anche gli obiettivi restano gli
stessi: far bene in tutte le competizioni dopo i cinque trofei
nazionali conquistati in due
anni.
Il roster delle biancoblù, ai comandi del nuovo allenatore Alessandro Chiappini, sarà composto da Frauke Dirickx (palleggiatrice), Veronica Angeloni (schiacciatrice), Indre Sorokaite (schiacciatrice), Chiara
Di Iulio (schiacciatrice), Luna
Carocci (libero), Christa Harmotto (centrale), Manuela
Leggeri (centrale), Chiara Borgogno (centrale), Federica Valeriano (schiacciatrice), Lise
Van Hecke (opposto), Natalia
Brussa (opposto) e Valeria Caracuta (palleggiatrice), in attesa di notizie sull’eventuale rinnovo per il giovane libero piacentino Virginia Poggi, impegnata negli esami di maturità.
In Champions League, la Nordmeccanica Rebecchi affronterà nella Pool E Vakifbank Istanbul (dove si è trasferita Robin De Kruijf), RC Cannes e
Partizan Vizura Belgrado: esordio a Cannes tra l’11 e il 13
novembre, debutto interno tra
il 25 e il 27 novembre contro il
Vakifbank Istanbul.
Vittorino da Feltre, la Tennis Cup 2014
alza il montepremi e apre ad altri sport
Si preannuncia ricco il programma sportivo della
seconda edizione del Marazzi & Teragni Unipolsai
Tennis Cup, torneo open maschile con montepremi da 10.000 euro che si svolgerà dal 12 al 20 luglio
sui campi in terra rossa della Vittorino da Feltre.
L’Open maschile inizierà sabato 12 e si concluderà con la finale in programma domenica 20 alle
17,30, che avrà come prologo con una partita dimostrativa con grandi campioni del passato del calibro di Corrado Barazzutti, Tonino Zugarelli, Raimondo Ricci Bitti e Sergio Palmieri. “Ma nel programma degli eventi collaterali - hanno precisato
Stefano Teragni e Francesco Marazzi, ospiti della
presentazione insieme al Delegato provinciale
Coni, Robert Gionelli, al delegato della Federtennis Gianni Fulgosi, a Giorgio Pavesi di Ingegneria
Biomedica S. Lucia e a Domenico Mazzoni di Delta
Rem - c’è anche una giornata di sport paralimpico
organizzata dal Gruppo Giglio con tennis in carrozzina, basket e nuoto prevista per lunedì 14, la cena
di gala con musica di Marco Rancati, una mostra
fotografica sugli ultimi sessanta anni del tennis
piacentino e il Trofeo Delta Rem con prototipi di
Formula 1 dotati di simulatori elettronici. Dieci
giorni ricchi di eventi sportivi, quindi, per sottoli-
neare l’importanza di questo open maschile di tennis che oggi, grazie anche al montepremi, risulta
tra i primi dieci in Italia”.
“Un torneo cresciuto non solo nel montepremi ha sottolineato il presidente della Vittorino, Sandro Fabbri - ma anche nel livello qualitativo, dato
che attendiamo giocatori anche di fascia molto alta. Mi piace sottolineare il gioco di squadra tra la
nostra società e tutti gli sponsor; non solo Unipolsai di Marazzi e Teragni, ma anche l’Ingegneria
Biomedica Santa Lucia del Gruppo Giglio, Delta
Rem e Gesport, oltre all’apporto tecnico di Australian e Angelo Sport. E’ un evento che arricchisce il
calendario sportivo piacentino”. (a.d.)
Corriere Padano
8
10 luglio 2014
PUBBLICITÀ
10 luglio 2014
Corriere Padano
PONTENURE
Alla festa della birra anche le canzoni “da almanacco” di Dente e i Cani della Biscia
BOBBIO
Seminario di critica cinematografica, 25 posti: inizia la corsa per aggiudicarsene uno
9
Val Tidone Festival,
De Piscopo swing
Venerdì piacentini,
tocca a Stevie Biondi
PIETRO CORVI
Poker di concerti: il Val Tidone Festival cala i suoi assi. Si
parte forte, venerdì 11 in Piazza Casaroli a Castelsangiovanni, con il quintetto del pianista
finlandese Jussi Fredriksson,
tra i principali interpreti della
scena jazz scandinava: sarà un
concerto energico, dai forti influssi funk-progressive, introdotto dal sound elettrico e vi-
vace, sospeso tra soul e blues,
dei piacentini Doctor Wood,
con la voce californiana di
Sherrita Duran. Sabato 12,
grandi nomi in omaggio a
Frank Sinatra e allo swing italiano in Piazza Madonna a Pianello: palco alla Swing Orchestra di Rodolfo Vitale (voce),
con Tullio De Piscopo alla batteria e Tiziano Chiapelli alla
fisarmonica come ospiti d'eccezione. Lunedì 14 andranno
in scena le stelle dell'Istituto
Palestrina: a Castello Scotti di
Montalbo di Ziano, una serata
ammaliante con il rodato e
ben noto progetto "Tano y algo mas", con il soprano Anna
Maria Chiuri alla voce, Simone Zanchini alla fisarmonica,
Mario Marzi ai sassofoni e
Paolo Zannini al piano. E per
finire, uno degli artisti più attesi di questa edizione: il mitico pianista dominicano Michel Camilo, indiscussa icona
del jazz del nostro tempo, sarà
in concerto mercoledì 16 a Villa Marchesi di Gragnano. Una
brillante traversata fra jazz,
classica, pop e world-music,
sulla scorta dei ritmi caraibici
e delle raffinate armonie jazz
che sgorgano dalle mani di Camilo, accompagnato in trio da
Lincoln Goines al contrabbasso e Cliff Almond alla batteria.
Quest'ultimo concerto è a pagamento. Informazioni sul sito www.valtidone-competitions.com.
Penultima "Shopping night": l'11, la star dei "Venerdì
piacentini" è Stevie Biondi, il fratellino del celebre Mario, in concerto in Piazza Sant'Antonino alle 22 con il suo
fedele tastierista Andrea "Satomi" Bertorelli per un'autentica ondata di black music. A riempire di note Piazza
Cavalli saranno invece gli Shout di Marco Rancati. Musica rinascimentale in Piazza Duomo con gli ottoni della rassegna Symbolum, rock'n'roll in via San Siro con i piacentini Cellamare,
blues in via Mazzini con Marco
"Ray" Mazzoli,
fiati scoppiettanti con i divertenti
Sax Symbols ai
Giardini Merluzzo e bordate di
folk'n'roll da Biffi Arte con i Rab4.
Tra le tante proposte, intrigano il
teatro d'improvvisazione
dei
TraAttori, alle 21
in Piazza Sant'Antonino, le performance itineranti degli artisti di strada, letture e book crossing ai Merluzzo e i tributi danzati a
Madonna, Ligabue e al Musical in Piazza Duomo col corpo
di ballo "On Danse". Tra mille proposte enogastronomiche, immancabili come sempre gli spazi dedicati allo
sport, ai bambini e all'arte. Tutto il programma su
www.venerdipiacentini.it.
Corriere Padano
10
MUSICA
ANTEPRIMA
Pontenure, festa della birra
con l‘almanacco di Dente
PIETRO CORVI
Asino e Ilhaam Project,
Buttiga da importazione
Weekend intenso in Buttiga: al Montale, il frutteto del birrificio piacentino, musica d'importazione francese e la festa estiva del circolo Arci
"Vik". Giovedì, in collaborazione con CrowsE20, sbarca il duo parigino Ilhaam Project.
Coppia
sul
palco e nella
vita, Nina & Omri (nella foto
accanto) sfoggiano voci soavi, chitarre,
synth, percussioni e gingilli
di ogni sorta
per trasportare il pubblico
in un viaggio mistico tra canzone francese,
trip-hop e le malie segrete della musica etnica.
Dj-set affidato alle mani dorate dei Blackat
Crew. Sabato sera toccherà poi ai ragazzi del
Vik. In pista, tre gruppi che puntano all'essenziale: i nostrani rockers Kickstarter Ritual, altrimenti detti "gli Hellacopters della Valtidone",
il one-man-band blues pavese Baritoprince e i
toscani Asino (nella foto in alto), duo rock selvatico e immediato, ironico e grottesco da Massa
Carrara. Completano il pacchetto dj-set e "apericena" per vegani e non già dalle 19.
È il fidentino Dente, al secolo Giuseppe Peveri, con le sue canzoni cinicamente malinconiche, trasognate e retrò sulle vette della scena musicale indipendente italiana, la "star"
della tradizionale festa della birra di Pontenure.
Sarà proprio lui, tra gli interpreti di punta
del nuovo cantautorato nazionale, accompagnato dalla sua band che vede al basso il fiorenzuolano Nicola Faimali (ex Flyin' Dolly),
ad aprire le danze al campo sportivo venerdì
11 snocciolando i migliori brani del suo repertorio e le canzoni dell'ultimo disco "Almanacco del giorno prima". La festa, quattro
serate in tutto, continuerà sabato 12 con le
cover Radio Live: in programma, evergreen
italiani e non che hanno spopolato nei passaggi radiofonici degli ultimi 30 anni.
Lunedì 14 si ripartirà dallo sgambettante
country-folk da balera dei nostri Cani della
Biscia, forti del gradimento che sta riscuotendo anche il nuovo album "Il giardino dell'Enel", e martedì 15 si chiuderà in salsa piacentina con i divertenti 88Trash e il consueto, spettacolare gran finale di fuochi artificiali.
Omaggio a De Andrè
con i Volta La Carta
GIOVEDI 10 - BACICCIA - Al caffè
letterario di via Carli, ospitato stavolta nel
giardino esterno per la rassegna estiva
"Fuori di Baciccia", riecco un gruppo nostrano particolarmente amato che al pub
del "cavallino" è da sempre di casa. Sarà
un felice ritorno, dunque, per i bravi Volta
La Carta, inossidabile band-tributo piacentina alle canzoni di Fabrizio De André.
Inizio concerto alle 21.30.
Daturi terrà banco tutta la giornata dalle
15. In programma, dimostrazioni di Croce
Rossa e Vigili del Fuoco, mini-conferenze,
ginnastiche energetiche come lo Yoga,
massaggi benefici, cani da soccorso e tanta musica. Dalle 20.30, spazio al rock
nostrano dei The Kolla, Misfatto, William
Fox e JC Cinel con la sua band.
Il Sud del mondo
nel festival ‘Radici’
GIOVEDI 10 - LA MAGNANA - Da un
gruppo di ragazzi piacentini, in collaborazione con Svep e Comune, un progetto finanziato dalla Regione, nasce "Radici - Festival Sud del Mondo", rassegna
multietnica e multiculturale che si snoderà
in varie tappe abbracciando molti linguaggi espressivi e codici artistici diversi.
Lo staff illustrerà la sua creatura dalle ore
20 in poi nei grandi spazi della coop di
strada Magnana con un aperitivo di presentazione e la musica dei Vagalume, duo
che esplora i generi tradizionali di Sud e
Centro America, Spagna e Portogallo: un
viaggio tra flamenco, tango, fado, samba
e molto altro, con la chitarra classica di
Enrico Solieri e la voce di Elena Rossi.
‘Eppur si muove’,
anteprima aperta a tutti
GIOVEDI 10 - AMICI DEL PO - "Eppur si
muove": al circolo Arci di Monticelli si fa
strada l'anteprima del festival musicale
giovanile che sbarcherà prossimamente su
Isola Serafini. In programma, tanta musica
folk dagli accenti celtici e rock con i gruppi
Le mosche di velluto grigio e Le impronte
sul cofano. Serata aperta a tutti senza
obbligo di tessera.
10 luglio 2014
VIVIPIACENZA
Parasol e Duo Brisco,
con il folk si balla
SABATO 12 - AMICI DEL PO - A
Monticelli ritorna il folk, un appuntamento ormai tradizionale e sempre molto
atteso al circolo Arci adagiato sugli argini
del Po. Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18,
stage di Balfolk con il trio Parasol, fisarmonica, violino e clarinetto. I musici
torneranno protagonisti dalle 21 di un
concerto a ballo cui si unirà anche il Duo
Brisco.
Superio, da Cremona
l’indie-rock da premio
VENERDI 11 - AMICI DEL PO - Al
circolo Arci monticellese affacciato sul
Grande Fiume sbarca l'indie-rock. A portarne una consistente manciata sono i
Superio, power trio in arrivo da Cremona
"con i buchi nei jeans". Vincitori come
"miglior band" e premio "Universal" al
Tour Music Fest 2013, promettono di sprigionare energia e impegno in una miscela
acchiappante che guarda al grunge e al
pop, alla canzone d'autore e al post-rock,
a mezza via tra Baustelle e Zen Circus.
Piacenza aiuta Amop
a suon di musica
SABATO 12 - DATURI - "Piacenza generosa con Amop". La manifestazione
benefica a favore dell'Associazione Piacentina del Malato Oncologico all'Arena
Elettronica danzereccia
a ‘Smash your brain’
SABATO 12 - SPAZIO4 - Terzo e ultimo
appuntamento danzereccio della saga elettronica "Smash your brain". Al centro
aggregativo di via Manzoni, su due palchi,
dalle ore 20 con stand gastronomici per
carnivori e vegani, spazio stavolta ad
hip-hop, trap, electro, techno house e altri
generi dai bassi corposi e le pulsazioni
decise. In pista, il duo Techfood, Matteo
Trippi, i dj delle crew Blitz e Blackat, Prez
Et3 e le nuove leve Mucci & Manu e
Ricky.
Trovatori provenzali,
musica e poesia da recital
DOMENICA 13 - BOBBIO - Secondo
evento per la nuova edizione dell'Appennino Festival. L'appuntamento è a
Bobbio alle 21.30 nel cortile di palazzo
Malaspina con il recital di musica e poesia
dedicato ai trovatori provenzali con le voci
recitanti di Agostino Subacchi e Laura
Amodeo. L'accompagnamento musicale
sarà fornito da Paolo Simonazzi alla ghironda e Carlo Gandolfi alla ciaramella.
10 luglio 2014
VIVIPIACENZA
A CURA DI PIETRO CORVI
Corriere Padano
11
ANTEPRIMA
Piacenza e Vigevano, si sposta al borgo di
Vigoleno, che sarà testimone del "Lirico
Incanto" del “Max De Aloe Quartet”, dal
titolo di una delle fortunate incisioni del
quartetto che rivisita in chiave jazz contemporaneo alcune tra le più note arie
liriche tratte dalle opere di Puccini, Leoncavallo e Verdi. Ad evocare atmosfere incantate insieme alla grande armonica di De
Aloe, Roberto Olzer al pianoforte, Marco
Mistrangelo al contrabbasso e Nicola Stranieri alle percussioni.
CINEMA
FUORINGIRO
‘Same old stuff’
da leccarsi i baffi
DOMENICA 13 - SPAZIO4 - Apertura
inconsueta dello spazio comunale di via
Manzoni per ospitare "Same old stuff",
mini festival targato Moustaches crew con
banchetti vintage, birra artigianale, toast e
hamburger da leccarsi i baffi e tanta musica
strappacuore. Apertura porte alle 15 e concerti dalle 21.30 con il brit-indie-rock unplugged degli Anonymous Hacks, il raffinato pop-folk a tinte pastello dei valtidonesi Warm Morning e il folk-rock d'autore intenso e vibrante dei milanesi Gli
Amanti, freschi di un contratto con Universal Music.
Martedì reggae,
ritmi irresistibili
MARTEDI 15 - BACICCIA - E con questa
fanno sei. Sarà un'altro martedì sera in
reggae nel giardino del caffè di via Carli. A
far ballare gli insaziabili "Fuori di Baciccia",
a far girare vinili "roots" e chicche tratte dal
repertorio dancehall contemporaneo, saranno ancora una volta i dj della piacentina
Sunwise Family, con ospiti a rotazione dalle
"crew" delle zone limitrofe.
Justin Jive & The Jitterguys,
swing senza freni
GIOVEDI 17 - BACICCIA - Il giardino del
pub del cavallino si veste di swing e rock'n'roll. A trasportare i presenti indietro ai
tempi delle fumose balere e delle serate
sfrenate dell'epoca del proibizionismo saranno la bella voce di Justine Jive e gli
strumenti infuocati dei suoi The Jitterguys:
da San Protaso e dintorni con furore, una
big band fatta di fiati scoppiettanti e ritmi
danzerecci anni '30, '40 e '50, elegante,
sorridente e pronta a tutto.
ARTE&CULTURA
Daturi o Villa Raggio,
il cinema è all’aperto
Scatta ‘Creature’,
il ‘Tendenze’ di Lodi
Dal regista iraniano Asghar Farhadi all'inglese Arthur Frears, al Daturi e a Villa Raggio di
Pontenure sarà un'altra settimana di grandi
film, sotto alle stelle alle 21.45. A Piacenza, a
riaprire la settimana del Daturi è proprio Farhadi, venerdì 11 con "Il passato". Lunedì 14 si
proseguirà con "Storia di una ladra di libri" di
Brian Percival e mercoledì 16 toccherà a "Blue
Jasmine" di Woody Allen. Giovedì 17, serata a
ingresso gratuito con "Ciò che mi nutre mi distrugge" di Ilaria De Laurentiis e l'anteprima di
"Radici - Festival Sud del
mondo". Passando a Pontenure, giovedì
10 si vedrà
"Gravity" di
Alfonso Cuaròn, martedì
15 "Philomena" del già citato Frears e
mercoledì 16
si entrerà gratuitamente
per il docu-film "Aishiteru my love" di Stefano Cattini,
proposto per la rassegna "Estate Doc". Giovedì
17, infine, "Saving Mr.Banks" di John Lee Hancock.
Se Piacenza ha "Tendenze", Lodi ha il "Creature". L'ottava edizione del festival di musica
indipendente organizzata nei bellissimi spazi
verdi del Parco Belgiardino ha alzato il tiro.
Qualche nome? Venerdì 11 suoneranno la
bravissima, oscura one-man-band romana Lili
Refrain, Bonnot degli Assalti Frontali, i potentissimi Fuzz Orchestra, gruppo di culto dell'underground italiano, e i vicentini Vertical,
funk groove di primissima scelta. Sabato, tra i
gruppi in programma ci sono anche i nostri mitici hammond-beaters The Link Quartet,
mentre per la giornata di domenica citiamo almeno il punk acustico del talento bresciano
Gab De La Vega. Il ricchissimo programma
del festival, che prevede anche ottimi stand
culinari, street art, mercatini, dj-set, proiezioni, aperitivi in barca e spazio per il baratto, si
può consultare sul sito creaturefestival.tumblr.com.
Critica cinematografica,
venticinque posti a Bobbio
The Vanjas, dalla Svezia
a colpi di shake’n’roll
MERCOLEDI 16 - SPAZIO4 - In via Manzoni ritorna il rock internazionale. Per la
precisione, i The Vanjas arrivano dalla Svezia e suonano shake'n'roll, ovvero un
rhythm'n'blues ruvido, sporco e dolce, dagli
evidenti influssi garage. Sono in quattro,
una vera diva alla voce scortata da tre
eleganti gentlemen agli strumenti. Gruppo
spalla e dj-set da definire per una serata da
sgranocchiare avidamente.
Max De Aloe Quartet
a ‘Summertime in Jazz’
GIOVEDI 17 - VIGOLENO - Dopo la grandiosa apertura cittadina con Tuck & Patti,
"Summertime in Jazz", la rassegna estiva
targata Piacenza Jazz Fest e Fondazione di
Bookbank, con Vaccari
un libro rosso che ispira
“... e nel buio un libro rosso”è il titolo della mostra di Marco Vaccari, a cura di Elisa Bozzi, che
inaugura venerdì 11 luglio alle 21 alla Libreria
Bookbank di via San Giovanni 4.
Cosa succederebbe se si lasciasse in bella vista, magari su una panchina, un bel libretto rosso vivo decisamente appariscente? Quanto potrebbe restare su quella panchina prima di
prendere il volo? E se tutto questo succedesse
di notte, quando il mondo è popolato di creature oscure e misteriose? Da questo spunto nasce
la serie di lavori di Marco Vaccari realizzati con
l’antica tecnica della xilografia. Un universo di
creature più o meno reali che hanno tutte in comune una cosa, l’aver tenuto tra le mani – o tra
le zampe – il nostro mitico libro rosso. I lavori
che Marco Vaccari ha realizzato appositamente per questa mostra sono xilografie in bianco e
nero, dai contrasti evidenti, che hanno come unico particolare colorato il piccolo libro rosso
protagonista della vicenda.
Oltre alle incisioni Vaccari presenta una serie
di illustrazioni che hanno sempre come personaggi principali gli animali, nella maggior parte dei casi antropomorfi, sempre realizzati con
grandissima maestria dall’artista, che ha spesso realizzato, durante la sua carriera, cicli di illustrazioni molto importanti.
Nell’ambito del Progetto Fare Cinema per la direzione artistica di Marco Bellocchio e in concomitanza con la master class di regia, il BobbioFilmFestival organizza la quinta edizione del seminario residenziale di critica cinematografica. Il
corso si svolge a Bobbio dal 16 al 30 agosto e prevede un percorso formativo articolato in laboratori, lezioni e seminari a cura di Ivan Moliterni e
di altri critici. Affiancate dalla visione dei film,
le esercitazioni riguardano le forme della recensione, l’attacco e la chiusura di un pezzo, il lavoro
sul ritmo della scrittura, la realizzazione dell’intervista e l’analisi del film. Oltre ai critici è possibile incontrare attori e registi presenti durante le giornate del festival e accedere gratuitamente a tutte le proiezioni in programma.
I posti disponibili, previa selezione, sono 25.
Per partecipare occorre scrivere la recensione
(max 3.000 battute, spazi inclusi) di un film italiano uscito nelle sale nel 2014. Il materiale va inviato entro il 4 agosto 2014 all’indirizzo [email protected] I candidati selezionati riceveranno una comunicazione via mail e potranno
confermare la loro adesione. Il corso è gratuito.
Corriere Padano
10 luglio 2014
12
VAL D’ARDA
A Castell’Arquato la cena è medievale
Evento in costume il 19 luglio, ma nel borgo la storia è sempre protagonista
COSTANZA ALBERICI
Castell’Arquato è un borgo
d’arte di indubbia bellezza:
le case basse color mattone e
i vicoli stretti in acciottolato
portano alla cima del colle,
dove si apre la piazza monumentale.
Caratteristica del borgo è
l’aver mantenuto intatta l’atmosfera medievale, che ben
si presta agli eventi allestiti:
rievocazioni storiche, iniziative a tema medievale, mi-
steriose cene “con delitto” si
collocano egregiamente in
un contesto “d’altri tempi”.
E il calendario dell’estate
arquatese si conferma in linea con questo spirito: basti
pensare alla cena medievale
del 19 luglio prossimo.
Nella suggestiva piazza del
borgo, dalle 20.30, prenderà
il via una cena in costume
medievale (info e prenotazioni
al
numero
347.5381000).
Evento investigativo, invece, quello di sabato 9 agosto:
alla Rocca Viscontea e all’Enoteca Comunale ci sarà “I
segreti del mastio”, degustazione “con delitto” che inizierà alle 18.30 (prenotazione obbligatoria al numero
0523.803215).
Rievocazione di fine estate,
poi, dal 12 al 14 settembre:
“Rivivi il medioevo” sarà un
intero week end di tornei in
armatura e cortei in costume, con un accampamento
medievale che comprenderà
anche stand gastronomici e
bancarelle a tema.
Uno sguardo al borgo
La parte monumentale è ricchissima. La Rocca Viscontea, voluta dal comune di Piacenza ed eretta da Luchino Visconti tra 1342 e 1349, è una
delle più notevoli fabbriche
militari dell’Italia del Nord.
Oltre ai muri esterni restano
le quattro torri difensive, di
cui solo quella orientale è integra. Su tutto il complesso
domina la mole del dongione,
che vale la salita per lo splendido panorama e il Museo della Vita Medievale che vi è allestito. Di grande bellezza è il
gruppo absidale della Collegiata, una delle chiese più antiche del territorio, già esistente nel 756 con funzione di
pieve battesimale, ricostruita
dopo il terremoto del 1117 e
consacrata nel 1122. Il 1292 è
l’anno di costruzione del Palazzo del Podestà, sul lato
nord della piazza monumentale. L’anima più antica è data
dal mastio rettangolare, al
quale dal Quattrocento sono
stati aggiunti corpi successivi, come la Loggetta dei Notari. L’elegante scalinata esterna dà una rara armonia alla
mole della facciata, munita di
parapetto nel XV sec. Questa
commistione e stratificazione
di stili non non fa che aggiungere fascino alla costruzione.
Da vedere, inoltre, nel quartiere di Monteguzzo, il Torrione Farnese, eretto intorno al
1530 e rimasto incompiuto,
pare, per la morte del duca Bosio II Sforza.
Costruito interamente in laterizio, faceva parte del sistema difensivo del borgo con
funzioni militari, anche se nel
complesso ha una certa grazia
che lo rende attraente e misterioso, per via dei passaggi
segreti di cui esiste leggenda.
Passaggi segreti che dovevano condurre in aperta campagna o al Palazzo del Duca, nome che prende nel Seicento il
Palazzo di giustizia edificato
nel 1292. È dello stesso periodo la Fontana del Duca, ancora in funzione e fino al secolo
scorso usata come lavatoio
pubblico. Di epoca cinquecentesca è l’Ospedale di Santo Spirito, che ospita il Museo
Geologico, ricchissimo di pregevoli reperti essendo la zona
sommersa dal mare in epoca
preistorica. Della robusta cinta muraria innalzata nel 1342
dal duca Azzo Visconti oggi
restano solo due delle quattro
primitive porte d’accesso, una molto rimaneggiata nel
XVII sec., l’altra – la Porta di
Sasso – originaria dell’epoca
viscontea.
Da Illica a Vergassola
sarà un’estate frizzante
Ritorna il Festival Illica a Castell’Arquato. Dal 20 luglio al 3 agosto, il borgo ricorda uno dei suoi
concittadini più illustri: Luigi Illica (1857-1919), giornalista e commediografo, famoso soprattutto
per essere stato librettista di Giacomo Puccini.
Il Festival prende il via domenica
20 luglio con “Gianni Schicchi” di
Puccini; domenica 27 sarà invece
la volta dell’opera in tre atti “Tosca”, sempre di Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e dello
stesso Illica. Considerata l'opera
più drammatica del compositore,
è ricca di colpi di scena; la concita-
zione si riflette nel discorso musicale che si evolve in modo rapido,
caratterizzato da incisi tematici
brevi e taglienti, spesso costruiti
su armonie dissonanti. Imperdibili le tre celebri romanze, una per
atto ("Recondita armonia", "Vissi d'arte", "E lucevan le stelle"),
che rallentano in direzione lirica
la vicenda . Sabato 2 agosto, invece, ci sarà la rassegna “Un amore
così grande”; protagonista, la
grande canzone italiana assieme a
brani d’opera che celebrano il vino.
Martedì 29, svolta in chiave jazz
con “Summertime Jazz Musica
10 luglio 2014
Corriere Padano
13
VAL D’ARDA
Vigolo Marchese,
fascino romanico
tra vigneti e colline
La perfetta architettura della chiesa di San Giovanni e
del battistero si colloca alla perfezione in un paesaggio
stupendo: la meta perfetta per una gita domenicale
Sulla strada che da Carpaneto
porta verso il borgo medievale
di Castell'Arquato si trova Vigolo Marchese, frazione del secondo comune ma molto vicina
al primo e facilmente raggiungibile per una piacevole gita
domenicale. Vigolo è famosa
soprattutto per il complesso architettonico romanico della
chiesa di San Giovanni e del
battistero, risalenti al secolo
XI, ma non si può trascurare la
sua collocazione sulla Strada
dei Vini e dei Sapori della provincia e la sua vicinanza alla Riserva Naturale del Piacenziano. Vigolo Marchese è un piccolo centro noto per essere tra i
nuclei abitati più antichi del
Piacentino, tappa obbligata
per gli amanti dei gioielli architettonici: la Chiesa e il Battistero di S. Giovanni. La purezza
delle forme architettoniche
della chiesa, realizzata in pie-
Nuda”, mentre il 3 agosto l’appuntamento sarà con “Musica in
Castello”, con l’attore Dario
Vergassola.
Tutti gli spettacoli hanno inizio
alle ore 21; per informazioni e
prevendite è attivo il numero
347.8250724.
Il Festival Illica nasce a Castell’Arquato nel 2013 sulla scia dello storico premio biennale “Lui-
che percorrono tutta l'altezza
della muratura. Del monastero
non sono rimaste altre tracce
se non alcune colonnine provenienti dal chiostro, riutilizzate
tuito da quello attuale, un capitello di età romana in stile composito. Sulla pianta circolare si
innestano tre absidi semicircolari. L'esterno è costituito da
A pochi chilometri c’è la Riserva
Naturale Geologica del Piacenziano,
di straordinario valore naturalistico
tre piccole e mattoni, testimonia i caratteri dell'architettura
romanica degli inizi. La pianta
è a tre navate, scandite da colonne realizzate con materiale
di riutilizzo. Non c'è transetto e
l'altare - rialzato da alcuni gradini - si apre sull'abside semi-
gi Illica”, fondato dalla Pro Loco
oltre quarant’anni fa, e del corso/concorso di canto Illica Opera
Stage che fin dal 2010 si svolge
ad anni alterni con il premio, attirando giovani cantanti provenienti da oltre trenta Paesi.
Nato nel 1961 per celebrare la
figura del grande librettista e
drammaturgo, il Premio Illica
ha, in passato, onorato i più gran-
circolare. La facciata a salienti, articolata in tre parti e scandita da due robusti contrafforti, anticipa la tripartizione interna della chiesa. Non vi sono
decorazioni scultoree, ma
l'ampia superficie esterna è alleggerita da agili archi ciechi
di artisti lirici, direttori d’orchestra, registi e uomini di cultura.
Ricca di quest’esperienza, oggi
la Pro Loco Arquatese insieme
al Comune di Castell’Arquato
ha trasformato la ricorrenza
biennale in evento annuale, alternando gli spazi consacrati agli artisti più affermati del mondo a quelli dedicati ai giovani talenti.
nelle bifore del campanile. Il
battistero sembra essere precedente la chiesa per il suo aspetto più massiccio e meno
raffinato, ma anche perché gli
scavi archeologici hanno evidenziato un piano ulteriore del
pavimento, abbassato di circa
un metro rispetto all'attuale,
con la vasca per le immersioni
battesimali. L'antico fonte è
stato successivamente sosti-
due cilindri sovrapposti, con
un rapporto proporzionale di
1:2. Il maggiore è scandito da
robusti arconi ciechi sorretti
da semicolonne. Sopra di esso
si appoggia il tamburo, decorato da archi ciechi lunghi quanto tutta la sua altezza.
Allontanandosi dal paese ci si
dirige verso la Riserva, istituita a tutela degli affioramenti di
rocce sedimentarie noti alla
comunità scientifica internazionale perché rappresentano
il periodo compreso tra 3,5 e 1,8
milioni di anni fa, che nella scala dei tempi geologici è storicamente conosciuto con il nome
di Piacenziano. La Riserva Naturale Geologica del Piacenziano è formata da 9 distinte
stazioni situate nei territori comunali di Castell'Arquato, Lugagnano Val d'Arda, Gropparello, Vernasca e Carpaneto
Piacentino. Le varie stazioni
custodiscono anche altri affioramenti di interesse paleontologico e stratigrafico, con rupi,
voragini, calanchi e ombrosi
fondovalle di notevole valore
paesaggistico e naturalistico.
Tante sono quindi le sorprese
che riserva questo piccolo centro nel cuore dei colli piacentini, che affascinerà i turisti appassionati di arte, natura e
buon cibo.
Corriere Padano
10 luglio 2014
14
GIROGUSTANDO
Mont’Arquato Summer:
un’estate da degustare
Ogni weekend, da sabato 12 luglio, la scoperta di un vino del Mont’Arquato:
qualità nel bicchiere con ‘Principe’, ‘Bande Nere’, ‘Abbraccio’ e ‘Magno’
Alla scoperta dei prodotti
locali, quelli della terra del
vino, per le Cantine Casabella, che da sabato 12 luglio inaugurano la «Mont’Arquato Summer», una serie di
quattro appuntamenti, ognuno dedicato ad un vino
della tradizione piacentina.
Quattro week-end in cui,
con la guida di un sommelier
professionista, la cantina di
Castell’Arquato, all’interno
del proprio store, presenterà
altrettante tipicità locali legate alla pregiata linea del
Mont’Arquato, ben nota a livello nazionale ed internazionale.
Si parte il 12 e 13 luglio con
il “Principe”, l’ortrugo doc,
fiore all’occhiello della produzione piacentina, per proseguire il 19 e 20 con «Bande
Nere», spumante metodo
classico.
Il 26 e 27 sarà la volta di
“Abbraccio”, aristocratico
ed elegante vino d’autore la
cui etichetta è firmata dall’artista Giancarlo Bargoni,
per terminare, il 2 e 3 agosto,
con una tipicità di Castell’Arquato, il «Magno», spumante extra-dry metodo
charmat, che ha molto da
raccontare al mondo dei “winelovers”. Ogni assaggio sarà curato nel particolare e sa-
Ducato di Parma e Piacenza;
di una storia, quella del Mon’Arquato e dei suoi protagonisti; di un sapore tipico,
quello del prodotto piacentino. La «Mont’Arquato», linea blasonata delle Cantine
Casabella, vanta numerose
menzioni e notevoli premi,
anche internazionali: campione di incassi in questa direzione il “Duca di ferro”,
gutturnio riserva, che sarà
rà un percorso sensoriale alla scoperta di gusti originali
e tipici della tradizione piacentina. In un momento in
cui vi è grande attenzione
per la tipicità, per il locale e
per la tradizione il «Mont’Arquato Summer» si presenta come punto di incontro di più fattori: la scoperta
di un territorio unico, quale
quello del borgo di Castell’Arquato, perla intatta del
Il “Principe” del Mont’Arquato:
l’ortrugo dell’estate delle Cantine Casabella
La «Mont’Arquato Summer» di Cantine
Casabella prende il via con la degustazione
guidata dal sommelier, nello store della
cantina, del “Principe”, ortrugo doc
frizzante, fiore all’occhiello della proposta
estiva delle cantine di Castell’Arquato. Un
vino tipico dei colli piacentini che è tra le
etichette capofila della pregiata linea del
«Mont’Arquato», che trae la sua
ispirazione dalla storia e dal paesaggio che
la ospitano.
La raccolta manuale delle uve nel mese di
settembre, la loro pressatura per ottenere il
mosto e separarlo dalle parti solide,
l’illimpidimento del mosto per
decantazione statica e la successiva
fermentazione alcolica a temperatura
controllata a 18 gradi sono un processo che
ne definiscono il gusto in vista della
seconda rifermentazione in autoclave a 16
gradi per presa di spuma al fine di esaltare
e mantenere i profumi fruttati e floreali
tipici del prodotto. Il “Principe”, dal sapore
frizzante e delicato, sapido ed equilibrato,
è ottimo come aperitivo ed un piacevole
accompagnamento di antipasti e primi
piatti con sughi a base di verdure. Le
degustazioni sono in programma per
sabato 12 luglio, dalle 9 alle 12 e dalle 15
alle 19, e domenica 13, dalle 9 alle 12.
AGENDA
PIACENZA - GLI EVENTI ALL’E-QBO
Proseguono gli incontri all’e-Qbo in piazza Cavalli. Inaugurato solo una settimana fa, il “cubo
energetico” progettato dall'architetto piacentino Romolo Stanco presenta nei prossimi giorni un ricco calendario di iniziative all’insegna
dell’innovazione e della creatività. Giovedì 10
luglio, dalle ore 16, saranno all’e-Qbo per la prima volta in pubblico a Piacenza le stampanti a
3D, mentre dalle 19.15 verranno presentati il
MusicLab e l'UniLab (con Politecnico e Università Cattolica) sulla creatività dell'Urban Hub
Industrie Creative Innovative Piacenza. Venerdì 11 alle 21 spazio all’info point BCC - Banca
Centropadana e info point Gas Sales; sabato 12,
alle 16.30, “Google Glass e realtà aumentata”:
caccia interattiva agli occhiali di Google, che gireranno per Piacenza. Domenica 13, “Turismo3”: un giorno di assistenza gratuita sulla
promozione turistica internazionale per tutti
gli operatori nel settore del turismo e dell’ospitalità. Lunedì 14, “Ritratti ibridi Open Shooting3”: a e-QBO una tappa del tour “Ritratti Ibridi”. Due scatti per un ritratto unico insieme
al proprio cane.
ti che la cantina di Castell’Arquato ha in programma
di calendarizzare in vista del
grande evento di Expo2015,
dedicato all’alimentazione
ed all’ambiente: vino e terra
del vino. Il binomio perfetto
per una nuova concezione di
ecoturismo. Le degustazioni
si terranno nello store delle
Cantine Casabella, in località Socciso di Castell’Arquato, il sabato, dalle 9.00 alle 12
e dalle 15.00 alle 19.00 e la
domenica dalle 9.00 alle
12.00.
letto di insalata. Preparate una piccola emulsione con olio, succo di limone, sale e pepe e distribuitela sull’insalata al momento di servirla.
Serata a tema western presso la Corte Vecchia
con intrattenimento, negozi aperti, stand gastronomici, menù a teme nei locali del borgo sabato 12.
Spaghetti con le acciughe
BETTOLA - FESTA IN FAMIGLIA
Ingredienti per 4 persone: 350 g di spaghetti, 4
filetti di acciuga sott'olio, 400 g di acciughe fresche, 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, 200
g di pomodori San Marzano maturi, ½ bicchiere
di vino bianco secco, 1 cipolla piccola, 2 spicchi
d'aglio, prezzemolo, peperoncino, sale.
Alle ore 21 di sabato 12 presso il Santuario della
B.V. della Quercia Concerto del Coro ANA Val
Nure.
TREVOZZO - FESTA DELLA BIRRA
Presso il campo sportivo di Trevozzo prima Festa della Birra, l’11 e 12 luglio. Grigliate e birra
a fiumi accompagnate da buona musica. Venerdì 11: serata Country con Dusty Road Country
Band e a seguire Dj Steve. Sabato 12: serata live
con Rad 1 e a seguire Dj Popi.
Stand gastronomici e musica dall'11 al 14 luglio.
PECORARA - SERATA BENEFICA
A Pecorara, presso il campo giochi, serata benefica - sabato 12 - con stand gastronomici e serata
danzante in compagnia dell’Orchestra Beppe &
Dany.
VICOBARONE - CENA AL CHIAR DI LUNA
Giochi di ruolo e da tavolo in piazza Gian Galeazzo Visconti a partire dalle ore 21 di venerdì
11.
Alla scoperta del
territorio e delle
sue eccellenze:
per Expo 2015
una nuova idea
di ecoturismo
CUCINA DI CASA
GRAZZANO VISCONTI GRAZZANO SUMMER FEST E NOTTE GIALLA
SARIANO DI GROPPARELLO - FESTA
DEL BORGO DI SARIANO
GRAZZANO VISCONTI - GIOGRAZZANO
tra i protagonisti dell’autunno 2014 in cantina, con assaggi e degustazioni guidate alla scoperta dei rossi piacentini. La rassegna «Mont’Arquato Summer» è l’inizio di
un percorso di ap puntamen-
A Vicobarone, per tutti i sabati di Luglio, cena
con pizza e batarò accompagnati dai vini della
Cantina Sociale di Vicobarone. Appuntamento
anche il 12 luglio dalle ore 19 alle 23.30 presso
l’area feste.
Insalata di gamberi, prosciutto,
melone e mela verde
Ingredienti per 4 persone: 300 g di gamberetti
freschissimi, 1 mela verde, la metà di 1 piccolo
melone, 1 cuore di sedano, 100 g di prosciutto cotto in una sola fetta, qualche foglia di lattuga cappuccia, 1 cespo di indivia belga, 3 cucchiai d’olio
extravergine d’oliva, 1 cucchiaio di succo di limone, sale e pepe
Per il Court-Bouillon: ½ bicchiere di vino bianco, 1 carota, 1 cipolla; 1 costa di sedano, qualche
gambo di prezzemolo, 1 foglia d’alloro; pepe in
grani; sale.
Preparazione: Preparate il court-Bouillon
facendo bollire per una ventina di minuti tre
quarti di litro d’acqua con il vino, i grani di pepe, gli odori mondati e spezzettati e il sale necessario. Quando è pronto, filtratelo e riportatelo a ebollizione. Tuffatevi i gamberi e spegnete la fiamma dopo un minuto dalla ripresa
del bollore. Lasciateli intiepidire immersi nel
liquido di cottura quindi scolateli e sgusciateli. Mondate il sedano dai filamenti e tagliatelo
a listerelle. Con uno scavino piccolo ricavate
dal melone una ventina di palline. Lavate e affettate l’indivia. Lavate bene la mela e, senza
sbucciarla, tagliatela a dadini e spruzzateli
con il succo di limone. Private il prosciutto
della parte grassa e tagliatelo a listarelle. Lavate e asciugate le foglie di lattuga e allargatele in un piatto da portata rotondo. Mescolate tutto quanto preparato e accomodatelo sul
Preparazione: Staccate la testa delle acciughe, apritele in due e svuotatele dalle interiora e dalla lisca. Lavatele sotto il getto dell'acqua e asciugatele allargandole su un doppio
foglio di carta da cucina. Tuffate per pochi secondi i pomodori in acqua in ebollizione, passateli sotto l'acqua fredda quindi pelateli, privateli dei semi e tagliateli a dadini. Scaldate
l'olio in
una padella e
fatevi
appassire dolcemente la cipolla
tritata
finissima, gli
spicchi
d'aglio
sempre tritati e mezzo peperoncino. Quando
la cipolla comincia a prendere colore, unite i
filetti di acciuga ben sgocciolati dall'olio di
conservazione e, mescolando, fateli sciogliere nel soffritto, A questo punto, sistemate nella padella le acciughe fresche, una vicino all'altra, cospargetele con i dadini di pomodoro
e salate. Rialzate la fiamma e, dopo un minuto, sfumate con il vino. Ancora pochi minuti e
il sugo è pronto: scolate gli spaghetti al dente
e fateli saltare brevemente in padella. Serviteli ben caldi, spolverati di prezzemolo tritato.
10 luglio 2014
Corriere Padano
15
MARSAGLIA
COSTANZA ALBERICI
Sede municipale, Marsaglia
è il maggiore centro del comune di Cortebrugnatella; un abitato a vocazione turistica
che conserva, nella parte vecchia, suggestive case in sasso
con copertura in lastre di ardesia addossate le une alle altre separate da anguste viuzze
pavimentate con ciottoli. Soprattutto d’estate la località si
anima grazie al turismo; situata sulla riva destra del Trebbia, nel punto di confluenza
con l’Aveto, Marsaglia è meta
favorita degli amanti dello
sport canoistico. Nella bella
stagione, poi, molti turisti si
recano nella piccola località
della Val Trebbia, complici le
temperature estive ma gradevoli e le folkloristiche proposte di intrattenimento. L’estate 2014 non deluderà le aspettative dei più; la neonata Pro
Loco “Marsaglia nel cuore”,
la Proloco Sant'Antonino (Ozzola), l'amministrazione comunale e altre realtà locali
hanno dato vita ad un calendario estivo. Si parte venerdì
18 luglio con la "Sagra dei ravioli e tortelli di montagna",
in piazza Veneziani a Marsaglia. Buon cibo e danze con
l'orchestra Andrea Fiorini.
Sabato 26 al campo sportivo
prende il via "Una notte da
leoni": festa della birra e torneo di calcetto notturno; si
balla con DJ Paolo Benvenuto. Arriviamo così ad agosto
quando, il 3 a partire dalla
Marsaglia, natura assoluta
e un ricco calendario di feste
La bella stagione esalta la vocazione turistica del principale centro del comune
di Cortebrugnatella: sport, buon cibo e danze in appuntamenti per tutti i gusti
“Marsaglia nel cuore”, nasce la nuova Pro Loco
Dopo l'avvento della nuova
amministrazione a Marsaglia è
nata anche la nuova Pro Loco
“Marsaglia nel cuore”.
Un gruppo di persone giovani e
motivate ha rifondato
un'associazione di sviluppo
territoriale tesa a valorizzare la
località attraverso manifestazioni
di promozione, feste ed altri
In mountain bike a Marsaglia:
pedalando sul Curiasca Rosso
È certamente uno degli itinerari di mountain-bike più completi che si possano trovare nella provincia: stiamo parlando
del percorso che da Marsaglia
porta al Curiasca Rosso, affluente del Trebbia. Partendo
da Marsaglia, si imbocca la strada asfaltata che porta al passo
del Mercatello; superato il
gruppo di case a nome Casaldrino, si svolta a destra, dove il fondo si fa sterrato, fino a raggiungere Ozzola, attraversata la
quale si torna sull'asfalto. A
questo punto, si prende la strada per Lupi e si prosegue in direzione Castelvetto, anche
quando, intorno ai 900 mt, il
suolo diventa di ghiaia e cominciano ad apparire le prime conifere. A Castelvetto si mantiene
la stradina principale che porta
a Torre Metterglia, ma, appena
prima di arrivarvi, si deve far
ben attenzione ad infilare il
sentiero che repentinamente
inverte a destra, e porta sulla
costa detta "del castagno". Qui
ci si trova ad un bivio, di fronte
al quale si svolta a sinistra. Dopo un primo interessante tratto
di sola discesa, si arriva prima a
guadare il "Curiasca di Rosso",
uno dei tanti affluenti del Trebbia battuti dai pescatori, e poi,
attraverso un emozionante saliscendi, al caratteristico paesino di Rosso. Tenendo la destra,
si ricomincia dunque a salire
seguendo una strada carrabile
che, costeggiando, regala le ultime vedute dall'alto. Si raggiunge quindi il paesino di Tellecchio, da cui parte una divertente carrareccia in discesa di
circa 3 Km. Si giunge così al Km
88 della Statale 45, e da qui, in
poco più di due Km, si torna al
punto di partenza. I dettagli di
questo itinerario si trovano sul
sito
www.turismo.provincia.pc.it, alla sezione “Itinerari
e visite”.
eventi.
Il direttivo della nuova Pro Loco
è così composto : Carmen
Lagomarsino, presidente;
Pierluca Castelli e Cristina
Boccaccia, vicepresidenti; Chiara
Balletti e Valentina Bazzini,
segretarie; Renzo Gnecchi,
tesoriere.
c.a.
mattina, presso la località
Brugnello, ci sarà la "Festa di
Nostra Signora degli Angeli".
Ancora folklore, poi, in piazza
Veneziani, con numerosi eventi: martedì 5 agosto sarà la
volta della “Festa delle fisarmoniche”, in cui non mancherà una “polentata” all’insegna della tradizione per allietare i partecipanti. Venerdì 8
largo alla “Festa dell’asado”,
con l’accompagnamento musicale dell’orchestra Marino
Castelli. L’asado (arrosto) è
un piatto tipico argentino, cileno e uruguayano fatto con
carne di manzo cotta alla brace; per la preparazione può essere adoperato il taglio reale
da brodo, che una volta cotto
alla griglia risulta molto saporito. Tipici dell'asado sono inoltre le interiora (entrañas o
achuras), le salsicce chiamate
chorizos e le salsicce di sangue dette morcillas. Condimento dell'asado è il chimichurri (pron. it.: "cimiciurri"), miscela di spezie fresche
con olio, aceto e limone che si
applica a fine cottura; per esaltarne il sapore e la consistenza, la carne deve essere
cotta lentamente, anche per
ore. Mercoledì 13, "Serata
danzante con l'orchestra Daniele Cordani" (saranno presenti stand gastronomici),
mentre giovedì 14 l’appuntamento è con la “Festa a Ozzola”. Sabato 16, “Festa di San
Rocco” in località Metteglia;
si chiude in bellezza venerdì
29 a Pieve di Montarsolo con
la "Festa di Nostra Signora
della Guardia".
Corriere Padano
16
10 luglio 2014
PUBBLICITÀ