close

Enter

Log in using OpenID

n°3 Luglio 2014

embedDownload
Luglio
2014
3
ASSEGNI AL NUCLEO
FAMILIARE
A chi spetta? Quanto?
I nuovi livelli di reddito per il calcolo dell’importo
in vigore da luglio 2014 a giugno 2015
L’INPS ha pubblicato l’11 giugno scorso le nuove tabelle utili
per il calcolo e la richiesta degli
assegni al nucleo familiare per i
dodici mesi che vanno da luglio
2014 fino a giugno 2015.
Che cos’è l’assegno?
È una prestazione istituita a sostegno delle famiglie dei lavoratori dipendenti (compresi quelli
in malattia, in cassa integrazione, in disoccupazione, …) e dei
pensionati da lavoro dipendente
i cui redditi siano al di sotto delle
fasce reddituali stabilite di anno
in anno per legge.
All’assegno hanno diritto anche i
lavoratori con contratto di parttime
e anche gli iscritti
alla gestione separata INPS dei
lavoratori parasubordinati.
I lavoratori pubblici e quelli privati devono inol-
trare la richiesta al proprio datore
di lavoro compilando il modello
“ANF/dipendente” reperibile sul
sito internet dell’INPS (www.
inps.it, in alto a sinistra cercare
nella sezione “moduli”) o presso
le sedi del Patronato INCA.
L’assegno verrà corrisposto
in busta paga mensilmente. I
pensionati che non lo percepiscono possono farne domanda
all’INPS.
L’ammontare dell’assegno cambia a seconda del numero dei
componenti e della tipologia del
nucleo (monoparentale, con invalidi, orfanile ecc.) e del reddito
del nucleo familiare.
Chi compone il nucleo
familiare?
Il nucleo familiare è composto da
colui che richiede l’assegno, dal
coniuge, dai figli legittimi o legittimati minorenni (e quelli ad essi
equiparati), dai figli maggiorenni
inabili che si trovano nell’assoluta e permanente impossibilità
di dedicarsi a un proficuo lavoro,
nonché i nipoti minorenni viventi
a carico di un ascendente diretto. Possono far parte del nucleo
anche i fratelli, le sorelle e i nipoti collaterali di chi fa richiesta
se minori di età o maggiorenni
inabili a determinate condizioni.
L’assegno per il nucleo familiare
spetta anche quando il nucleo è
composto da una sola persona,
titolare di pensione ai superstiti (orfano o coniuge), sempre
che la persona sia minorenne o
maggiorenne totalmente inabile.
Di quale reddito
si parla?
Ai fini del diritto all’assegno, per
il periodo che va da luglio 2014
a giugno 2015 si prendono in
considerazione i redditi percepiti nel 2013 da tutti i componenti
HAI DUBBI O DOMANDE?
SCRIVICI:
[email protected]
del nucleo familiare.
Chi non fa parte del nucleo (ad
esempio il compagno/a convivente non coniugato/a) non concorre alla formazione del reddito
complessivo della famiglia.
La somma dei redditi di lavoro
dipendente, di pensione o di
prestazione previdenziale deve
essere almeno il 70% del reddito complessivo.
Quali nuclei familiari
possono essere
interessati?
Le cifre per ciascuna fascia di
reddito e per componenti del
nucleo familiare sono raccolte in
tredici diverse tabelle.
Si trovano tutte pubblicate sul
sito internet della CGIL di Bergamo nelle pagine dell’INCA
(www.cgil.bergamo.it/INCA).
Tra le altre vi è la tabella per
i nuclei familiari tradizionali
composti da marito, moglie e
almeno un figlio minore (tabella
11), la tabella per i nuclei familiari monoparentali, con un solo
genitore e almeno un figlio minore (tabella 12), le tabelle per
i nuclei con presenza di invalidi (dalla tabella 14 alla tabella
20B) e cosi via con altre tabelle
per ogni ulteriore casistica.
La domanda
di autorizzazione
all’INPS
Per i nuclei non tradizionali, cioè
senza vincolo coniugale tra i genitori (ad esempio i conviventi),
monoparentali o per determinate situazioni familiari, è necessario che il datore di lavoro sia
autorizzato dall’INPS al pagamento dell’assegno.
Chi richiede l’assegno deve perciò inoltrare domanda all’INPS,
tra gli altri, nei casi di:
• figli di coniugi legalmente separati o divorziati;
• figli naturali propri o del coniuge, riconosciuti da entrambi i genitori;
• figli del coniuge nati da precedente matrimonio;
• figli ed equiparati, studenti o
apprendisti, di età superiore ai diciotto anni compiuti
ed inferiore ai ventuno anni
compiuti, purché facenti parte di “nuclei numerosi”, cioè
nuclei familiari con almeno
quattro figli tutti di età inferiore ai ventisei anni.
PER UN CALCOLO PRECISO
Consigliamo di recarsi presso la sede provinciale dell’INCA
CGIL di Bergamo, in via Garibaldi 3, tel.035.3594120.
Orari: lunedì 8.30-12, da martedì a venerdì
8.30-12 e 14.30-18.30, sabato 8.30-11.30.
Oppure in uno degli uffici aperti in tutta la provincia (elenco
in ultima pagina).
2
ALCUNE TABELLE, PER FARSI UN’IDEA
Proprio perché le fasce a cui si può appartenere sono innumerevoli (nella tabella 11 vi sono ben 769
fasce reddituali in 25 pagine di tabella), riportiamo qui solo alcuni importi che forniscono, a grandi
linee, un’idea di quello a cui si può aver diritto secondo quanto oggi in vigore.
TAB. 11 (estratto)
NUCLEI FAMILIARI CON ENTRAMBI I GENITORI E ALMENO UN FIGLIO MINORE IN CUI
NON SIANO PRESENTI COMPONENTI INABILI
Importo complessivo mensile dell’assegno per livello di reddito e numero di componenti del
nucleo. Reddito familiare annuo di riferimento valido dal 1° luglio 2014
reddito familiare
annuo (euro)
da
a
importo dell’assegno per numero dei componenti il nucleo familiare
1
2
3
4
5
6
7
fino a 14.354,66
137,50
258,33
375,00
500,00
625,00
14.699,17 14.813,99
134,40
254,00
371,17
498,33
622,50
16.077,23 16.192,04
125,10
241,00
359,67
493,33
615,00
17.455,27 17.570,10
115,80
228,00
348,17
488,33
607,50
18.603,64 18.718,47
108,05
217,17
338,58
484,17
601,25
19.522,33 19.637,16
101,85
208,50
330,92
480,83
596,25
21.015,23 21.130,04
91,78
194,42
318,46
475,42
588,13
23.426,80 23.541,63
75,50
171,67
298,33
466,67
575,00
26.642,25 26.757,08
53,80
141,33
271,50
445,83
551,33
29.972,53 30.087,36
47,46
109,92
243,71
420,46
524,27
35.025,37 35.140,18
45,63
78,38
201,54
381,96
483,20
38.125,96 38.240,79
44,50
76,36
175,67
358,33
458,00
42.719,46 42.834,29
42,83
73,36
159,22
314,23
430,27
45.934,90 46.049,72
41,52
71,08
155,67
268,50
405,08
50.069,04 50.183,87
34,62
61,78
141,27
209,70
330,08
59.026,35 59.141,17
19,67
41,63
110,07
154,88
255,33
15,02
68,87
101,67
179,80
70.854,57 70.969,39
L’ESEMPIO
Claudio e Federica sono sposati e hanno una figlia,
Emma, studentessa di terza media.
Nel 2013 complessivamente hanno percepito (modelli CUD) un reddito pari a 35mila e 900 euro.
Dal luglio 2014 Claudio e Federica hanno diritto ad
un assegno familiare di 45,33 euro al mese.
3
TAB. 12 (estratto)
NUCLEI FAMILIARI CON UN SOLO GENITORE E ALMENO UN FIGLIO MINORE IN CUI NON
SIANO PRESENTI COMPONENTI INABILI
Importo complessivo mensile dell’assegno per livello di reddito e numero di componenti del
nucleo. Reddito familiare annuo di riferimento valido dal 1° luglio 2014
reddito familiare
annuo (euro)
da
a
importo dell’assegno per numero dei componenti il nucleo familiare
fino a 14.354,66
2
137,50
3
258,33
4
458,33
5
583,33
6
754,17
7
922,30
15.617,88 15.732,70
128,20
245,33
446,83
578,33
746,67
913,67
16.995,91
17.110,75
118,90
232,33
432,47
572,83
739,17
905,05
17.799,79 17.914,62
113,48
224,75
420,74
569,04
734,79
900,01
18.948,15 19.062,98
105,73
213,92
403,99
563,63
728,54
892,82
19.981,69 20.096,52
98,75
204,17
388,92
558,75
722,92
886,36
21.933,92 22.048,75
85,58
185,75
360,44
549,54
712,29
874,13
23.082,28 23.197,12
77,83
174,92
343,69
544,13
706,04
866,95
24.000,99
24.115,82
71,63
166,25
330,29
539,79
701,04
861,20
25.149,36 25.264,19
63,88
155,42
313,54
531,17
691,70
850,46
25.953,21 26.068,04
58,45
147,83
301,82
524,17
684,23
841,86
27.905,46 28.020,27
48,21
129,42
273,34
507,17
666,10
821,02
29.398,34 29.513,15
47,67
115,33
251,57
494,17
652,23
805,06
30.087,37 30.202,19
47,42
108,83
242,75
488,17
645,83
797,70
31.924,74 32.039,59
46,75
91,50
227,42
472,17
628,77
778,09
36.633,07 36.747,91
45,04
77,33
188,13
431,17
585,03
727,78
15,02
68,87
126,61
250,62
343,21
70.854,57 70.969,39
1
L’ESEMPIO
Silvia è una super mamma: sta crescendo da sola
Chiara, di dodici anni e Laura di dieci. Nel 2013, il
suo reddito è stato di 20 mila e 700 euro.
Dal momento che la famiglia è composta da tre persone di cui almeno una minore, Silvia ha diritto ad
un assegno familiare di 197,67 euro.
4
TAB. 14 (estratto)
NUCLEI FAMILIARI CON ENTRAMBI I GENITORI E ALMENO UN FIGLIO MINORE IN CUI SIA
PRESENTE ALMENO UN COMPONENTE INABILE E NUCLEI FAMILIARI CON ENTRAMBI I
GENITORI, SENZA FIGLI MINORI E CON ALMENO UN FIGLIO MAGGIORENNE INABILE
Importo complessivo mensile dell’assegno per livello di reddito e numero di componenti del
nucleo. Reddito familiare annuo di riferimento valido dal 1° luglio 2014
reddito familiare
annuo (euro)
da
a
importo dell’assegno per numero dei componenti il nucleo familiare
1
2
fino a 25.608,70
3
168,33
4
326,67
5
470,00
6
640,83
7
803,33
25.838,38 25.953,20
167,05
324,50
467,52
640,83
808,33
26.986,75 27.101,58
162,79
317,30
459,23
640,83
808,33
29.513,16 29.628,00
153,40
301,44
441,01
640,83
808,33
30.891,22 31.006,05
148,28
292,79
431,07
640,83
808,33
33.417,64 33.532,46
138,89
276,93
412,85
626,44
808,33
35.599,54 35.714,38
130,79
263,23
397,11
603,66
792,55
37.092,43 37.207,27
125,24
253,86
386,34
588,06
773,89
39.044,67 39.159,50
117,99
241,61
372,26
567,68
749,50
40.078,20 40.193,02
114,15
235,12
364,80
556,89
736,58
41.800,75 41.915,58
107,75
224,31
352,38
538,90
715,06
42.260,10 41.374,93
106,04
221,43
349,06
534,11
709,32
43.523,32 43.638,14
101,35
213,50
339,95
520,92
693,53
44.901,36 45.016,18
96,23
204,85
330,01
506,53
676,31
49.954,21 50.069,03
77,45
173,13
293,57
453,76
613,17
41,94
142,81
235,52
352,00
70.854,57 70.969,39
L’ESEMPIO
Giulio e Susanna sono sposati. Sono entrambi lavoratori dipendenti in un’azienda.
Nel 2013 hanno avuto un reddito familiare di 37mila
e 800 euro.
In casa con loro vive anche Alessandro, il figlio ventunenne invalido al 100% con riconoscimento ASL.
Secondo quanto previsto dall’aggiornamento 2014
dei livelli di reddito per il calcolo dell’importo esatto, Giulio e Susanna hanno diritto ad un assegno familiare di 122,68 euro al mese.
5
TAB. 21A
NUCLEI FAMILIARI SENZA FIGLI IN CUI NON SIANO PRESENTI COMPONENTI INABILI
Importo complessivo mensile dell’assegno per livello di reddito e numero componenti il nucleo.
Reddito familiare annuo di riferimento valido dal 1° luglio 2014
reddito familiare
annuo (euro)
da
a
importo dell’assegno per numero dei componenti il nucleo familiare
1
fino a 13.566,36
2
46,48
3
82,63
4
118,79
5
154,94
6
191,09
7
227,24
13.566,37 16.957,21
36,15
72,30
103,29
144,61
185,92
216,91
16.957,22 20.348,04
25,82
56,81
87,80
129,11
180,76
206,58
20.348,05 23.737,57
10,33
41,32
72,30
113,62
170,43
196,25
23.737,58 27.127,75
25,82
56,81
103,29
165,27
185,92
27.127,76 30.519,25
10,33
41,32
87,80
154,94
175,60
30.519,26 33.909,44
25,82
61,97
139,44
160,10
33.909,45 37.298,95
10,33
36,15
123,95
144,61
10,33
108,46
134,28
51,65
118,79
37.298,96 40.688,46
40.688,47 44.079,31
51,65
44.079,32 47.470,17
A CHI RIVOLGERSI PER IL CALCOLO?
INCA DI BERGAMO
presso CGIL via Garibaldi 3, tel. 0353594120, [email protected]
lunedì 8.30-12, da martedì a venerdì 8.30-12 e 14.30-18.30, sabato 8.30-11.30
L’INCA si trova anche a:
ALBANO S.A. tel. 035582062
ALBINO tel. 035774220
ALMÈ tel. 035638196
ALMENNO S.S. tel. 035643361
ALZANO LOMB. tel.035515073
BREMBATE tel. 0354826445
CALCIO tel. 0363906460
CALUSCO tel. 035790505
CAPRIATE tel. 0290961316
CARAVAGGIO tel. 0363351069
CISERANO tel. 035883744
CIVIDATE tel. 035945211
CLUSONE tel. 034621016
COLOGNO tel. 035892680
DALMINE tel. 035566390
GAZZANIGA tel. 035711234
GRUMELLO tel. 035830662
MARTINENGO tel. 0363904391
NEMBRO tel. 035470170
OSIO SOTTO tel. 035881954
PIAZZA BREMB. tel.034582070
PONTE S.P. tel. 035617990
ROMANO tel. 0363910705
SAN GIOVANNI B. tel. 034541286
S. PELLEGRINO tel. 034567910
SERIATE tel. 035300849
TRESCORE tel. 035943111
TREVIGLIO tel. 036341662
ZOGNO tel. 034592422
• Testi e grafica a cura di: Francesca Ghirardelli, Enzo Mologni, Giacomo Pessina, Michela Piazzoli e Marco Toscano
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
198 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content