close

Enter

Log in using OpenID

27/09/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
ANNO 89 - N. 37
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
L’estate
è... on the road
Ufficio Pastorale
della famiglia Diocesi di Crema
Comunità parrocchiale di Moscazzano
Sabato 27 settembre
Celebrazione
diocesana
per le famiglie
presso il Santuario Regina
delle Famiglie Madonna
dei Prati di Moscazzano
Ore 17:45 ritrovo e presentazione
del programma pastorale dell’Ufficio
Famiglia per l’anno 2014/15
Ore 18:30 S. Messa celebrata
dal Vescovo Oscar
a seguire momento di incontro
con aperitivo
Diocesi di Crema
Ufficio Catechistico
Diocesi di Crema
I campi estivi della Caritas
e dell’UPG. A pagina 3
Pellegrinaggio
alla Cattedrale
Il vescovo
Oscar
accoglie
il mondo
della salute
Sono invitati gli ammalati,
i medici, gli infermieri,
il personale sanitario,
le associazioni e i fedeli
ore 15.30
recita del Santo Rosario
ore 16 Santa Messa
Domenica 28 settembre
Diocesi di Crema
Ufficio Insegnamento
Religione Cattolica
Martedì
30 settembre
Pellegrinaggio alla Cattedrale
per tutti i catechisti
Il vescovo Oscar conferirà
il mandato ai catechisti
Mercoledì 1 ottobre ore 21
Cattedrale
Diretta audio sulla frequenza FM 87.800
e video su www.livestream.com/antenna5crema
ore 21
SALONE CENTRO SAN LUIGI
CREMA VIA BOTTESINI, 4
Il vescovo Oscar
INCONTRA
tutti i docenti
che insegnano
la Religione Cattolica
Meno passeggini
O
lè, una nuova conversione. Dopo Bertinotti, questa
volta tocca ai manager delle Coop, dei supermercati “di sinistra”. A conclusione del loro rapporto annuale
sui consumi degli italiani, dopo aver registrato alle casse
un calo non solo di carrelli ma anche di passeggini, scrivono: “Senza figli non c’è ripresa delle aspettative, non
c’è incremento dei consumi, non c’è futuro. Nel programma dei mille giorni è fondamentale una politica di
sostegno alle nuove famiglie e alla natalità. È questo lo
choc di cui avremmo bisogno.”
Bravi. Finalmente se ne sono accorti. La Chiesa lo
sta dicendo da decenni e in queste colonne l’ho scritto
mille volte. Riporto solo due citazioni: “L’inverno demografico del nostro Paese è la prima causa della recessione e il primo ostacolo allo sviluppo. Occorre un
investimento strategico in sostegni economici diretti
alla maternità e in nuovi servizi per l’armonizzazione
famiglia-lavoro in vista di rilanciare la natalità nel nostro Paese.” (23.2.2013)
“L’eccesso di credito fatto dal sistema bancario non è
l’origine, ma la conseguenza della crisi – afferma Gotti
Tedeschi – perché la vera crisi è il crollo delle nascite e
di conseguenza il crollo dello sviluppo sostenibile nel
mondo occidentale. Il debito allora è il modo in cui il
mondo occidentale mantiene la crescita dell’economia
compensando il crollo delle nascite. Tutti noi continuiamo a guardare il debito e nessuno dice che per far crescere il mondo occidentale bisogna tornare a fare figli e
quindi bisogna sviluppare la famiglia ” (4.2.2012).
E in altre occasioni chiedevo ai lettori quanti pannolini in più avremmo venduto... quanti quaderni, quanti
passeggini... e quindi quanti operai in più avrebbero lavorato, se fossero nati i sei milioni di bambini vittime
dell’aborto, registrati dall’entrata in vigore della legge
194 del 1978. Con sei milioni di giovani in più dagli
zero ai 36 anni, l’Italia oggi sarebbe tutta un’altra cosa.
Dunque meglio tardi che mai. Ma adesso i manager
delle Coop, il mondo della sinistra e non solo, si mettano davvero a fare sul serio. Basta attacchi alla famiglia: è il luogo della nascita e della crescita serena dei
figli; facciamo politiche per la famiglia, smettiamo di
svuotarla di significato per soddisfare interessi di piccole, ma potenti lobby. Basta aborto. Oggi non ne parla
più nessuno!! Anzi si contestano i medici obiettori, si
propaganda quello fatto in casa con la RU486, magari
per un capriccio. Ora abbiamo capito che tutto ciò non
è solo la nostra tomba morale, ma anche il nostro fallimento economico!
pagina 10
OGGI
Prelievi anche Libera
di sabato
Artigiani
La Regione ha detto sì
all’Ospedale cittadino
A cura della Libera
Associazione Artigiani
AZIONE CATTOLICA ITALIANA - Diocesi di Crema
Sabato 27 settembre
oratorio di San Benedetto - Crema
APERTURA ANNO ASSOCIATIVO
invito ai presidenti, responsabili
e assistenti parrocchiali
ore 15.15 ritrovo responsabili, presidenti e
assistenti parrocchiali - ore 15.30 momento
unitario di apertura dell’anno - ore 16.30
presentazione di cammini nei settori
PRESENTAZIONE DELL’ANNO
agli educatori ACR
ore 15.15 incontro responsabili parrocchiali - ore 16.30 ritrovo educatori e attività - ore 18 presentazione iniziativa annuale - ore 19 cena di condivisione
La nuova Provincia degli amministratori
Al voto solo sindaci e consiglieri comunali, non i cittadini
di ANGELO MARAZZI
I
l 12 ottobre prossimo sono indette le elezioni
del nuovo organo provinciale di Area Vasta,
che con la riforma Delrio va a sostituire Giunte e Consigli delle vecchie province – enti locali
presenti già nell’ordinamento del Regno Unito e
ricostituiti in senso democratico nel dopoguerra
– che dovevano essere abolite e invece restano
in piedi, mantenendo inalterate le competenze a
pianificazione territoriale e ambiente, istruzione
e formazione, lavoro e viabilità.
Questa svolta “storica” cambia sostanzialmente il sistema elettivo che, trasformato di “secondo grado”, non coinvolge più tutti i cittadini,
ma solo gli eletti: ovvero i sindaci e i consiglieri
comunali in carica, nonché – per questa prima
tornata – i consiglieri provinciali uscenti. Soluzione ritenuta da alcuni “gattopardesca” – cambiare tutto per non cambiare niente – e antidemocratica, lasciando in mano alle segreterie dei
partiti stringere alleanze e designare i candidati.
Motivi per i quali il Movimento 5 Stelle
ha rinunciato a scendere in campo, per protesta. Men-
tre Sel, più pragmatica, pur avanzando critiche
sull’esclusa partecipazione dei cittadini, ha comunque accettato di “confrontarsi dentro questo nuovo quadro istituzionale”, nell’ambito del
centrosinistra.
Nella nostra provincia le liste presentate entro
mezzogiorno di lunedì – e poi validate dall’ufficio elettorale presieduto dal segretario generale
dell’ente Silvio Masullo – sono quattro: tutte
senza simbolo di partito, ma due con precise identificazioni di schieramento: “Per la nostra terra”,
che fa riferimento al Pd e a Sel; “Centrodestra per
Cremona”, che aggrega appunto FI, Ncd e Udc;
“Provincia partecipata - Cantiere civico”, costituita da un gruppo di sindaci non schierati con
nessun partito; e la “Lega Nord Lega Lombarda”.
Per quanto il nuovo sistema renda difficile
pronosticare il risultato – venendo applicata anche una forma di voto ponderato, per cui il voto
di ogni elettore sarà proporzionale al numero di
abitanti che rappresenta – solo le liste dei due
schieramenti maggiori hanno chance di ottenere la maggioranza dei 12 componenti il nuovo
consiglio provinciale e presentano un candidato presidente. Il centrosinistra Carlo Vezzini,
dopo che il sindaco di Crema Stefania Bonaldi
ha stoppato il collega di Cremona Galimberti, anteponendo il
proprio ruolo di sindaco della città che è anche
capocomprensorio del territorio cremasco a
quello di componente del Pd. Mettendo in forte
imbarazzo il segretario provinciale del partito
Matteo Piloni, che è al contempo suo assessore, costretto di fatto a cambiare designazione. Il
centrodestra, invece, ha scelto di puntare su Antonio Agazzi, consigliere provinciale uscente,
e vice segretario di Forza Italia. Che potrebbe
forse ottenere, poi, un eventuale appoggio trasversale di consiglieri eletti nelle altre due liste,
che hanno optato per concorrere solo a entrare
nell’assemblea.
Quanti dei 1.323 elettori si recheranno al
voto domenica 12 ottobre prossimo resta un’incognita: i due seggi previsti sono infatti entrambi presso la sede dell’ente a Cremona. E i partiti sono impegnati in azioni di convincimento
dell’importanza di partecipare alla costituzione
del nuovo ente di Area Vasta.
Impresa non semplice, considerato che nella
maggior parte dei Comuni i gruppi consiliari,
pur se di riferimento all’uno o all’altro schieramento, sono alquanto eterogenei. E che molti
non si son sentiti per niente coinvolti nella definizione di un progetto che recepisca le istanze e
le priorità del territorio, né sulla scelta dei candidati. Emblematico il Psi, che proprio per queste
ragioni, pur facente parte del centrosinistra, ha
dato esplicita indicazione ai suoi di astenersi dalla votazione.
2
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Nuova GLA.
La vita è un viaggio che cambia in corsa.
Veloce e sportiva in autostrada, agile in città e pronta per la montagna. A due, ma anche quattro ruote motrici.
Il primo crossover che cambia come cambi tu. E sa rendere ogni svolta emozionante come la prima.
Tua da 312 euro al mese con DrivePass. Inseguila il 27 e 28 settembre.
• 35 canoni da 312 euro*
• TAN fisso 5,90% e TAEG 7,07%
• Assicurazione furto e incendio
• Anticipo 6.900 euro
• E dopo 3 anni puoi restituirla
Riscatto finale €16.136. *DrivePass Leasing: esempio per Classe GLA 200 CDI Executive € 25.435. Prezzo chiavi in mano € 30.439 (IVA, Messa su strada
e contributi Mercedes-Benz inclusi, IPT esclusa). Importo totale finanziato € 23.538, importo totale dovuto dal consumatore € 27.592 (anticipo escluso),
incluse spese istruttoria € 366, imposta di bollo € 16 e spese d’incasso RID € 4,27. Valori IVA inclusa. Salvo approvazione Mercedes-Benz Financial
Services Italia S.p.A. Con assicurazione furto e incendio Feel Star Base. Offerta soggetta a disponibilità limitata per contratti ed immatricolazioni entro il
31/10/2014, non cumulabile con altre iniziative in corso. Lista concessionarie aderenti all’iniziativa e maggiori info su mercedes-benz.it. Fogli informativi
disponibili presso le concessionarie Mercedes-Benz e sul sito internet della Società. La vettura raffigurata è una GLA Sport con fari bixeno e cerchi
opzionali. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consumo combinato (km/l): 15 (GLA 250 Automatic 4MATIC) e 23,2 (GLA 200 CDI).
Emissioni CO2 (g/km): 154 (GLA 250 Automatic 4MATIC) e 114 (GLA 200 CDI).
In primo piano
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
3
Giovani: l’estate è “on the road”
CON CARITAS E PASTORALE GIOVANILE,
33 RAGAZZI CREMASCHI ATTIVI
NEI CAMPI IN ALBANIA E IN CALABRIA
L
a Caritas Diocesana e l’Ufficio per la Pastorale Giovanile e degli Oratori hanno proposto, durante l’estate, Giovani on the road, il progetto che prevede esperienze
di volontariato e animazione in Italia e all’estero. Con
lo zaino sulle spalle 33 ragazzi della nostra diocesi – 26
volontari accompagnati da 7 responsabili – hanno condiviso le attività in Italia, a Siderno Superiore (Calabria) e
in Albania, a Bajze e Troshan.
I ragazzi si sono preparati all’esperienza tramite un
percorso di formazione iniziato con un’intensa esperienza spirituale presso le suore francescane missionarie di
Gesù Bambino ad Assisi, continuato con alcuni incontri
dove sono stati approfonditi gli aspetti relazionali e motivazionali, di gruppo, d’animazione e di conoscenza dei
territori in cui si sarebbero svolte le attività con l’obiettivo di vivere al meglio, durante i mesi di luglio e agosto,
l’esperienza di volontariato.
I Giovani on the toad sono stati ospitati presso le strutture a disposizione delle parrocchie condividendo la vita
comune, i pranzi e le cene, i momenti di preghiera. Il
corso di formazione ha permesso ai ragazzi di strutturare e proporre le attività di animazione rapportandosi con
i loro coetanei del luogo sperimentando l’abbattimento
dei pregiudizi e stereotipi, il farsi carico della crescita
personale e di gruppo degli adolescenti così da renderli
capaci di perpetuare le attività animative anche durante
il resto dell’anno, senza il sostegno dei volontari.
Uno dei momenti più importanti e significativi delle
attività estive è stata senza dubbio la visita del nostro
vescovo Oscar, sia in Calabria sia in Albania, che ha
vissuto momenti di confronto con i Vescovi locali e,
accompagnato da loro, ha visitato alcuni luoghi simbolo della diocesi di Locri-Gerace e dell’arcidiocesi di
Scutari. Durante la celebrazione della santa Messa a
Bajze, particolarmente emozionante è stato l’invito che
il Vescovo ha rivolto ai ragazzi, ovvero quello di cogliere
la presenza di Dio nelle persone che incontrano; anche
lui, in quell’occasione, ha portato la voce di Dio che
stava parlando al cuore dei ragazzi.
Al termine dell’esperienza i responsabili dei singoli
campi hanno proposto ai ragazzi di assumere, una volta
tornati in parrocchia, un impegno in oratorio, nella Caritas parrocchiale o in una delle molteplici attività delle
nostre realtà ecclesiali.
Durante i campi è stato proposto ai volontari di scrivere le proprie emozioni e i propri sentimenti in un “diario
di bordo” e, una volta tornati, è stato chiesto loro di raccogliere i passaggi più significativi del diario in un’unica
pagina di cui riportiamo a lato gli scritti di due volontarie. I ragazzi hanno riconosciuto che quest’esperienza
è stata molto costruttiva poiché, essendo partiti con
aspettative e obiettivi diversi, hanno trovato uno stimolo
alla loro crescita interiore aiutati anche dalle riflessioni
e dai momenti di preghiera serale che hanno scandito le
giornate di lavoro.
La vivacità e progettualità dell’esperienza è stata
rafforzata dallo scambio avvenuto a inizio estate fra la
nostra diocesi e i ragazzi calabresi di Siderno Superiore,
i quali hanno potuto toccare con mano le nostre attività
partecipando all’esperienza del Grest negli oratori
di Madignano, Bagnolo Cremasco, Ripalta Arpina e
San Carlo, visitando inoltre le strutture della Caritas
Diocesana e dell’Ufficio per la Pastorale Giovanile e
degli Oratori, vivendo l’accoglienza dell’oratorio di
Offanengo.
Il viaggio non termina qui. I ragazzi non si perderanno e attraverso l’impegno parrocchiale e i momenti di
confronto post esperienza sapranno sempre più sperimentare la vicinanza al prossimo e l’animazione delle
comunità.
Il vescovo Oscar con il gruppo
a Siderno Superiore
e, sopra, un momento di gioco
nella diocesi calabrese.
Sotto: monsignor Cantoni
con i volontari del campo
in Albania
e una delle attività
in terra albanese
LA TESTIMONIANZA DI DUE VOLONTARIE
I
o dico che questa esperienza è stata molto più di ciò che mi aspettavo e in cui
speravo e mi ha aiutata a cambiare prospettiva; sono partita concentrata su me
stessa, con il desiderio forse egoistico di mettermi alla prova, di dimostrare a me e
a me soltanto che ce l’avrei fatta da sola e sono tornata con la convinzione che io
ce l’ho fatta, ho “guadagnato” tanto come persona, sono migliorata solo grazie
agli altri... Con questo viaggio ho potuto cogliere la semplicità di alcuni gesti,
delle emozioni, dei legami veri che si perdono nel rumore assordante della vita...
mi è parso di cogliere l’essenza delle cose, l’origine... è sempre piacevole tornare
all’origine... all’origine dei miei sogni c’è la scrittura, all’origine della vita l’amore, all’origine di noi stessi la verità...
In questo periodo della nostra vita noi giovani siamo alla ricerca della nostra
strada e tentiamo seguirne una; per non perdere la via, ogni tanto bisogna fermarsi e chiedersi: dov’è il mio Oriente? L’oriente, inteso come orientamento, meta,
ma anche origine, è ad est che sorge il sole... Questo il messaggio che custodisco
nella mente e nel cuore dal ritiro ad Assisi, prima della partenza per i campi.
Seduta ad ammirare il tramonto, nel punto più a sud della Calabria, con i piedi
protesi verso il mare e tanta voglia di “spiccare il volo” nella vita come nell’immaginazione, ho fatto questa riflessione. Il mio Oriente, dopo questa esperienza,
è più vicino, comincio a scorgerlo... il mare e il sole non avevano paura di confondersi quel pomeriggio... l’Oriente è l’unità, la completezza... e io ho capito che
posso raggiungerla solo grazie agli altri.
Ringrazio Dio per avermi dato la possibilità di conoscere delle persone fantastiche e di riscoprire me stessa nel prossimo.
Marika - Siderno Superiore
R
ipensando all’esperienza vissuta in Albania mi sono resa conto di non sapere
da dove iniziare a raccontare. Non trovavo le parole adatte. Forse perché non
ci sono parole per descrivere i sorrisi, gli abbracci, le lacrime e tutti quei sentimenti travolgenti e genuini che mi hanno invasa in quelle due settimane. Vedere
bambini emozionarsi per piccoli gesti ed essere felici nonostante la vita non offra
loro grandi possibilità, è qualcosa che mi ha lasciata davvero stupita.
Confrontandomi con la cultura albanese, per certi versi così diversa dalla nostra, mi ha fatto capire che i veri poveri siamo noi, perché siamo circondati dal
lusso, ma questo spesso ci impedisce di capire cosa è davvero importante. Quei
bambini invece, nella loro semplicità e spontaneità, sapevano bene che cosa conta
davvero nella vita. Sono stata contenta di aver accettato la “sfida” e di essere
partita nonostante le paure e i timori, perché queste settimane hanno lasciato il
segno. Ho avuto il tempo necessario per stare da sola e riflettere, ho avuto l’opportunità di conoscere persone meravigliose, che ora posso chiamare amici, che
mi hanno insegnato tanto e, ne sono sicura, hanno ancora molto da insegnarmi.
E, infine, ho trovato il coraggio per cambiare, o almeno ci sto provando.
Federica - Albania
SCOTLANDWOOL
Superdiscount
PROMOZIONE
MATERASSO
modello Gardenia
in memory, sfoderabile,
traspirante, 3D
• materassi • reti e doghe
• guanciali
DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE - 50 ANNI AL VOSTRO SERVIZIO
Vieni a scoprire la qualità... I nostri prezzi ti stupiranno!
POSSIBILITÀ
FINANZIAMENTO
PERSONALIZZ ATO
CON SI
S
INTEREO
ZER
CASALE CREMASCO - VIA CAMISANO, 36 348.7016760 - 0373.419281
Aperto dal lunedì al sabato Orari: 9.00 - 12.30 e 15.30 - 19.30
SINGOLO
80X190
€ 145,00
MATRIMONIALE
160X190
€ 295,00
Solo fino a esaurimento scorte
POLTRONA
RELAX
Il meccanismo a due motori
ha la messa in piedi (alzapersona)
e la posizione relax TV che si
ottengono con movimento
indipendente della pedaliera
rispetto allo schienale
ASSISTE con
NZA n
ANCHE el tempo
IL VOST PRESSO
RO DOM
ICILIO
Rete in faggio
motorizzata a 5 snodi
+ materasso
Magnolia
in memory,
sfoderabile,
traspirante 3D
+ cuscino memory
80X190 cm
€ 570,00
Dall’Italia e dal mondo
4
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
PEDOFILIA NELLA CHIESA
“È
il nostro percorso la giustizia terrena. Impegno
di guarigione”, così di giustizia e di denuncia da
Papa Francesco parlava della cui non va esente la Chiesa,
tolleranza zero, anzi di nes- nessuna diocesi, nessun cresuna possibile omissione da dente e nessun uomo che sia
parte della Chiesa nei con- a conoscenza di abusi.
Ora l’avvertimento è chiafronti degli abusi sessuali sui
minori compiuti da membri ro. La giustizia della Santa
del clero. Ma si poteva im- Sede interverrà senza sconti
a chicchesmaginare che
sia. Poi vi
quel percorso
sarà proba“nel
quale
bilmente l’anon ci sazione penale
ranno figli di
di altri Stati.
papà”, ossia
La Chiesa
“non ci sono
si è data un
privilegi” pornuovo dirittasse sino agli
to penale searresti di un
vero che ha
ex nunzio in
recepito anVaticano?
che le norSì, è un
me internaevento scioczionali, ma
cante,
che
soprattutto
denuncia un
ha deciso di
reato e un
perseguire
peccato graquei “figli
vissimi.
Se Il vescovo polacco
che hanno
non ci fosse Józef Wesołowski
tradito
la
stato il caso arrestato in Vaticano
loro missiodi Paolo Gabriele, il domestico di Papa ne” o, Dio non permetta,
Ratzinger che passava car- che tradiranno la loro miste segrete alla stampa, non sione.
Ora la Chiesa a livello di
avremmo neppure più immaginato che dentro le mura ogni singola nazione (Italia
della Santa Sede vi fossero compresa) ha tutti gli strumenti per vigilare, prevenire
ancora delle carceri.
Si tratta di una decisione e pure colpire, senza se e senche, in ultima analisi, dopo il za ma, i trasgressori. Il suo
processo canonico che già ha impegno significa un netto
condannato il prelato, viene “mai più”. Certo il male è
dal Papa della misericordia. così subdolo, prepotente e
Perché la misericordia non travolgente, forse sostenuto
può lasciare che la malat- da qualche lobby, che fin da
tia devasti tutto il corpo. La ora occorre invocare la forza
pedofilia è “una lebbra che che viene dall’Alto.
Forza che è necessario
c’è nella Chiesa e colpisce
anche i vescovi”, aveva detto impetrare perché lo scanin un’intervista Papa France- dalo provocato non ferisca
sco. E allora la lebbra si cura talmente alcuni credenti da
anche con il bisturi, perché rifiutare Dio e allontanarsi
gli abusi sono “un culto sa- dalla Chiesa e dallo stesso
crilego” che lascia cicatrici Vangelo. No! Per i cristiani
per tutta la vita, una “terribi- il male, le tenebre come nella Settimana Santa durano
le oscurità”.
Il perdono cristiano par- poco, tre giorni. Poi Cristo
te dall’accusa del male, dal ribalta la pietra del sepolcro.
riconoscimento del peccato Quel sepolcro, che si è aperto
commesso. Esige il penti- per una ingiusta condanna,
mento e la riparazione. Com- per un accumulo di dolore
prende anche la condanna e di cattiveria abbattutasi sul
eterna, che spetta alla giu- Crocifisso, viene dischiuso
stizia divina. A noi uomini dalla forza della risurreziotocca il compito di esercitare ne, del Risorto.
CAMBIO AL VERTICE CISL
Onore al soldato
Raffaele Bonanni
C
on
qualche
mese di anticipo rispetto alla
scadenza naturale del mandato,
Raffaele Bonanni
lascia la guida della Cisl nelle mani
sicure di Annamaria Furlan, segretario generale
aggiunto del sindacato di ispirazione cristiana.
A Raffaele Bonanni va certamente il merito di aver garantito l’autonomia della sua organizzazione e di aver sempre scelto la strada del sano realismo
(non cinico pragmatismo) dinanzi alle sfide di un mercato del
lavoro in profonda trasformazione. La scelta di firmare il contratto con la Fiat come quella di non alzare barricate sull’articolo 18 rientrano in questa linea di realismo che guarda al
bene delle persone e non si fa catturare dal vortice melmoso
delle ideologie.
In queste ore gli va dato atto, però, di scegliere di uscire di
scena per una precisa scelta di “rinnovamento” che lui stesso spiega venire dalla società. Per “dare anche forma, oltre
che sostanza – ha detto ad Avvenire – al cambiamento. Con la
scelta di Annamaria Furlan diamo un segnale di discontinuità
nella gestione organizzativa, pur nella continuità della cultura sindacale Cisl”. Scomporre per ricomporre, avrebbe detto
Aldo Moro.
n fraterno ringraziamento al “Vescovo di
U
Roma” per la “confermata fiducia” e l’accoglimento della “recognitio” da parte della
Santa Sede sulla nuova modalità di elezione
del presidente dei Vescovi italiani: due dati salienti con i quali il cardinale Angelo Bagnasco
ha aperto a Roma, nel pomeriggio di lunedì 22
settembre, presso la sede della Cei, i lavori del
Consiglio episcopale permanente, presentando
ai confratelli vescovi la “prolusione”. Due notizie: la prima che lo stesso cardinale guiderà i
Vescovi italiani fino alla naturale scadenza del
proprio mandato nel marzo 2017, e la seconda che allora verrà attuata per la prima volta la
norma (art. 26) che prevede, “in considerazione dei particolari vincoli dell’Episcopato d’Italia con il Papa, Vescovo di Roma”, che lo stesso
presidente della Cei venga scelto dal Papa, “su
proposta dell’Assemblea Generale che elegge,
a maggioranza assoluta, una terna di Vescovi
diocesani”, al cui interno il Papa compirà la
propria scelta. Sciolta l’attesa di questo passaggio, in un certo senso “storico” per la Cei che
ha visto riconfermare il particolare legame di
fiducia con il Papa, dalle parole del cardinale
Bagnasco si è potuto cogliere l’insieme delle
urgenze e preoccupazioni che stanno a cuore
all’episcopato italiano.
Abbia fine lo scempio di cristiani e altre
minoranze. Sullo sfondo di cupe notizie di
persecuzioni in tante parti del mondo, particolarmente nel Medio Oriente, e di fronte alle
evidenze di una crisi economica e finanziaria
che non accenna a ridursi, il cardinale ha voluto anzitutto rendere omaggio ai tanti “martiri”
cristiani contemporanei: “Dal feroce e continuo spargimento di sangue di tanti cristiani, si
resta inorriditi e increduli poiché, – ha detto –
fino a ieri, nella coscienza collettiva si pensava
al martirio come a una drammatica pagina di
epoche lontane. Così non è! L’intolleranza reli-
giosa, che violenta il diritto di professare la propria fede, è una vergogna terribilmente attuale”. L’appello rivolto al Consiglio di Sicurezza
delle Nazioni Unite chiede che “lo scempio
abbia fine e i cristiani, come le altre minoranze
religiose, possano tornare nelle loro case liberi e in pace”. Ma proprio mentre il cardinale
diceva queste parole, rimbalzavano sui media
e in rete le cupe minacce dell’Isis di portare la
morte tra le fila dei cristiani in ogni parte del
mondo, fino a Roma!
Come non pensare a un genocidio?
Il cardinale ha parlato di “intolleranza religiosa” come di una “vergogna terribilmente
attuale” e della “ferocia esibita” da parte del
fanatismo religioso. “L’uomo che uccide è un
uomo morto – ha affermato – morto nell’anima, nell’intelligenza, nella dignità”. E ha aggiunto che tutto ciò avviene mentre da noi, nei
Paesi occidentali “l’unico ideale sembra essere
il profitto e il potere. La parola d’ordine, invisibilmente concertata, sembra essere ‘omologare’, rendere tutto – persone, cose, religioni,
civiltà, valori – appiattito, uniforme, svuotato”.
Per questo – ha aggiunto riferendosi a quanti si
arruolano anche partendo dai Paesi europei –
“le varie figure di ribelli, mercenari, terroristi,
qua e là si mescolano e si confondono in plotoni di morte, pilotati da entità-ombra, ciecamente obbedienti ad un’unica parola d’ordine:
seminare strage e distruzione, terrore e orrore.
In non poche aree è esplicito anche l’inaccettabile progetto di cancellare la presenza cristiana.
Come non pensare alla volontà di un genocidio?”.
Non “ridurre il Sinodo” ai divorziati risposati. Tutto ciò avviene mentre sembra che
in Occidente si punti a “svuotare la coscienza”,
sradicando i valori umani e cristiani più profondi che lo hanno costruito. Così il cardinale
ha definito questo svuotamento “un crimine
incalcolabile contro l’umanità” perché la priva
di quei valori di fondo che costruiscono la società, sostengono la famiglia, danno linfa alle
nuove generazioni. Sulla famiglia ha ricordato
l’imminente Sinodo straordinario in Vaticano e
la posta in gioco: dall’educazione all’amore al
sacramento del matrimonio, dall’unione della
coppia alla cura dell’ “amore ferito”. Ha ammonito sul non ridurre il Sinodo alla sola “prassi
sacramentale dei divorziati risposati”, ribadendo che la famiglia è “dono di Dio e patrimonio
dell’umanità”. Del resto l’attacco alla stessa avviene anche con la proposta di riconoscimento
di “forme somiglianti” che contribuirebbero a
“rendere fragile e franosa la società intera”.
Agire contro la “depressione spirituale”
dilagante. Nei passaggi conclusivi della prolusione, il card. Bagnasco ha parlato della crisi
economica e del fatto che “la gente è stremata
e non può attendere oltre”. Il suo è stato un
appello al mondo politico, all’economia, agli
imprenditori perché facciano il possibile per
fermare la deriva attuale: “serpeggia una depressione spirituale che non solo fa soffrire chi
ha perso il lavoro o i giovani che non l’hanno
ancora trovato, ma che debilita le forze interiori
e oscura il futuro”. “Fisco predatorio”, “burocrazia asfissiante”, “paura diffusa di fare passi
sbagliati” sono gli ingredienti che bloccano la
ripresa e forza i giovani a emigrare. L’unico
antidoto – secondo il presidente dei Vescovi – risiede ancora nel “popolo”, nella “gente
semplice che resiste nella sua dignità quotidiana” e che ama “la propria terra”, la cultura, la
propria religione. In conclusione ha auspicato
il coraggio di “andare contro corrente” rispetto al “pensiero unico”, mostrando “coerenza
di vita” e la testimonianza dei valori umani e
cristiani più profondi. Una spinta per costruire,
o - nel nostro caso, dentro la crisi – ri-costruire
lo sviluppo umano.
CREDITO COOPERATIVO DELL’ADDA E DEL CREMASCO • CASSA RURALE
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili sul sito internet o presso le filiali della banca
di BRUNO CESCON
Vogliono cancellare la presenza cristiana
Ripartiamo con...
... più fiducia
LA TUA BANCA METTE A DISPOSIZIONE
20 MILIONI DI EURO
A CONDIZIONI “INCREDIBILI”
PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO
DELLE AZIENDE DEL NOSTRO TERRITORIO
E PER IL RILANCIO DELL’EXPORT
RIPARTIAMO INSIEME PER RIPARTIRE MEGLIO!
clessidra87.it
In quell’arresto
c’è un “mai più!”
IL CARD. BAGNASCO ALLA CEI
ULTERIORI AGEVOLAZIONI PER I SOCI
CON NOI PER COSTRUIRE IL TUO FUTURO
Rivolgiti alle nostre filiali:
• Agnadello•BagnoloCremasco(centro)•BagnoloCremasco(ex“Girandola”)
• Capergnanica•Capralba•CasalettoVaprio•Chieve•Cremosano•Dresano
•Melegnano • Mulazzano • Palazzo Pignano • Pieranica-Quintano
•Rivolta d’Adda • Scannabue • Spino d’Adda • Torlino Vimercati
• Tavazzano con Villavesco • Vizzolo Predabissi • Zelo Buon Persico
www.bccaddaecremasco.it
In primo piano 5
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
IL NOSTRO GIOCO DELL’ESTATE
M
artedì 30 settembre termina la raccolta delle fotografie. Affrettatevi! Ricordiamo che sono due le sezioni del nostro gioco: il Torrazzo a Crema e nel
Cremasco e il Torrazzo in Italia e nel mondo. Le immagini possono essere consegnate in cartaceo agli uffici de Il Nuovo Torrazzo in via Goldaniga 2/a Crema, oppure realizzate in digitale e spedite via e-mail all’indirizzo [email protected]
it, sempre accompagnate da liberatoria per la pubblicazione in caso di presenza di
minori. Regolamento completo sul nostro sito.

www.ilnuovotorrazzo.it
PORTO (PORTOGALLO)
BUDAPEST: LA CURIOSITÀ
DELLE INFORMAZIONI
TENTA PURE GLI ORSI
PINZOLO:
IL PESO DELLE NOTIZIE
...ANCHE IL
TORELLO RAZZO
SI LEGGE IL SUO
SETTIMANALE
PREFERITO
IGOR A MEDJUGORJE
FACCIO ANCH’IO
UN BAGNETTO
IL
TORRAZZO
SPEGNE
LA SETE...
DI NOTIZIE!
LUCA DA OUAGADOUGOU,
CAPITALE DEL
BURKINA FASO
SELFIE CON
IL TORRAZZO
MCL BAGNOLO CR.
PELLEGRINAGGIO SOCIALE
A SIENA, SUI LUOGHI
DI S. CATERINA
LE NOTIZIE GIRANO
ANCHE
A CAPERGNANICA
A NIZZA
VEDERE E SENTIRE
BENE RICCI
CON PAPA GIOVANNI PAOLO II
SUL CERVINO
R
lenti a contatto apparecchi acustici
SPECIALE BAMBINI!
20,00 €
MONTATURE
da vista a
acquistando le lenti antiri�lesso
oppure
MONTATURE
da vista SCONTO
acquistando le lenti infrangibili
50%
CREMA - via Mazzini, 82 - Tel. 0373 / 257055
SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel. 0373 / 41700
CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel. 0374 / 350969
TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel. 0373 / 274473
CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel. 0363 / 350322
6
Opinioni e commenti
Attenti alle App
Cautela, giovani o meno giovani, cautela nell’utilizzare le
vie informatiche e in particolare
Internet, i pericoli che si possono incontrare e non riconoscere
sono differenti e camaleontici,
ma di estrema pericolosità.
Sempre più diffuse sono le cosiddette “App”, abbreviazione
di Application, che in Italiano
potremmo tradurre in Programma Applicativo, in pratica
dei programmi che installiamo
sui nostri computer, tablet o
smartphone (chiedo scusa per i
termini in lingua Inglese e per i
tecnicismi, ma è dovuto), ripeto,
programmi che installiamo, senza alcun discernimento e senza
alcuna valutazione di quanto
andiamo a immettere nei nostri
dispositivi.
Moltissime di queste “App”
sono gratuite e questa è la molla
che fa prevalere omeriche incoscienze. È recente una “App”
che prometteva “Controllo Parentale”, affascinante cavallo
Troiano e, nella realtà, si impadroniva del controllo di microfono e telecamera del dispositivo,
mettendo a rischio diffusione
foto, filmati e anche conversazioni, lascio pensare ognuno alle
possibili conseguenze.
Sono anche disponibili “App”
per la gestione di Account e Password. Ora, se voglio sfidare la
sorte e consegnare le chiavi di
casa, del Conto Corrente, della
cassetta postale a perfetti sconosciuti, scarico dette “App”
e ringrazio, altrimenti prendo
quadernino e pennetta e le chiavi me le tengo io.
Secondo fenomeno, sempre
più diffuso, è il “Cloud” o meglio “Cloud Compunting”, in
Italiano Nuvola Informatica;
in breve, un luogo esterno alla
nostra casa ed ai nostri Computer dove poter mettere al sicuro,
pia illusione, i nostri dati; come
dire, per non farmi rubare il mio
denaro lo nascondo nelle tasche
degli altri!
Sono in molti a celebrare i
vantaggi di questa soluzione,
principalmente i settori Marketing delle Società che lo propongono, dimenticando la banale
controindicazione che andiamo
a mettere i nostri dati nella disponibilità di sostanziali sconosciuti che gestiscono il servizio
e alla mercé di ancor più ignoti
malintenzionati che possono liberamente accedere e scorazzare nei loro Server.
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
La penna ai lettori
✍
“Sono arrabbiato con Bertinotti”
Egregio Direttore,
non sono sotto shoch, ma arrabbiato sì, con Fausto Bertinotti
e con i troppi ex-dirigenti di Rifondazione Comunista che hanno
abbandonato la nave mano a mano che si riduceva il numero dei
naviganti a bordo.
Il signor Bertinotti è stato per più di dieci anni Segretario del
partito, è stato eletto alla prestigiosa carica di Presidente della Camera grazie al voto e al lavoro politico di migliaia di militanti che
erano e sono rimasti comunisti.
È per merito di questi “comunisti trinariciuti” che ha potuto
frequentare (perché mai?) i salotti e le terrazze della borghesia romana, subendone, evidentemente “il fascino discreto”, ma anche
concreto, fino a restarne abbagliato.
L’adesione di Bertinotti al pensiero liberale trascura che da questo derivano il liberismo e la globalizzazione, responsabili della
profonda sofferenza e preoccupazione delle classi popolari per il
futuro incerto che le attende.
Ora più che mai sarebbe necessario il contributo pratico e teorico di intellettuali e dirigenti politici per non lasciare soli i lavoratori e la povera gente. Per sconfiggere il pensiero unico di sostegno
sfacciato alle banche, al capitale finanziario e alla globalizzazione
capitalista. Per combattere il potere degli Stati occidentali, tra cui
anche l’Italia, che usano la guerra e la violenza per depredare i
popoli delle risorse energetiche e minerarie.
Mi creda, questo non è lo sfogo rancoroso di un “Bertinottiano tradito”. È invece la condivisione delle riflessioni di Antonio
Gramsci sul comportamento degli intellettuali italiani, tratte dai
Quaderni dal carcere. Nella sostanza scriveva che il loro è un atteggiamento strutturalmente altalenante: di vicinanza e sostegno
nella fase alta della contestazione popolare, per poi rifluire, quando questa si attenua, fino a far prevalere gli interessi individuali
e di ceto.
Naturalmente vale il principio che non si deve fare di ogni erba
un fascio, sono ancora tanti gli intellettuali che non hanno abbandonato il campo della lotta di classe.
Il partito e i militanti di Rifondazione hanno già fatto i conti con
il passato, condannando senza appello lo stalinismo e le aberrazioni teoriche che hanno usato il pensiero marxista per compiere
crimini inaccettabili e ingiustificabili.
Ma il signor Bertinotti butta il bambino con l’acqua sporca; non
si esce dalle nostre sconfitte abbracciando il pensiero liberale, che
non ha nulla di nuovo da insegnare e versa in una crisi profonda e
irreversibile.
La storia del comunismo è fatta di tanti aspetti. Alle brutture
si contrappone il contributo dato alla lotta di liberazione dal nazifascismo e alle lotte a sostegno dei diritti sociali e civili in Italia
e nel mondo.
D’altra parte neppure la Chiesa può vantare un passato sempre
lineare e progressista. Non me ne voglia se apro l’armadio con i
Vostri scheletri, ma un confronto vero non tollera ipocrisie.
Penso al ruolo negativo svolto dal Concordato e dai Patti Lateranensi nei confronti della contestazione dei cattolici al regime
fascista, alla mancata condanna delle deportazioni e dei crimini
nazifascisti da parte di Papa Pio XII, la vicinanza, negli anni ’70,
alle giunte golpiste in Argentina e in Cile e alla timidezza, rimossa
solo recentemente, nell’affrontare l’uso speculativo della religione
da parte della malavita mafiosa.
Ma penso anche alla generosità di migliaia di sacerdoti e suore nell’aiutare gli emarginati del nostro paese e le popolazioni
dell’Africa e dell’Asia, al messaggio di pace di Papa Francesco e al
significato del suo viaggio a Lampedusa, alla positività dell’invito
alla tolleranza e al dialogo interreligioso della Chiesa cremasca.
E concludo che i processi storici e sociali non hanno percorsi
lineari, le contraddizioni e gli errori gareggiano con gli elementi
positivi e di progresso. È fondamentale riuscire sempre a separare
il bene dal male ed operare sia come individui, sia collettivamente,
affinché il bene prevalga.
Come Partito e militanti non abbiamo un modello sociale da
proporre, riteniamo però che la premessa di ogni vero cambiamento sia il superamento dei valori del sistema capitalistico. Guardiamo con speranza e condivisione alle lotte che in Italia e nel mondo
rivendicano lavoro, istruzione, salute, difesa dell’ambiente, dignità e rispetto dei popoli. Pensiamo di camminare e costruire con
gli sfruttati un avvenire dove non sia più l’1% degli abitanti del
pianeta a decidere il destino di tutti, perché è un dato di fatto che
il profitto di pochi sta peggiorando la vita di milioni di persone.
Se il signor Bertinotti non sarà con noi a condividere questa
speranza non importa. Lo comprendiamo, non abbiamo salotti e
terrazze con frequentazioni borghesi da offrire.
Mario Lottaroli
Consigliere Comunale e Capogruppo
Partito della Rifondazione Comunista
Egr. sig. Lottaroli,
sono certo che i suoi sentimenti di giustizia sono sinceri. Ciò su cui
dobbiamo riflettere sono i metodi. Bertinotti indica che l’errore commesso
dal Comunismo è di non aver tenuto conto della persona, i cui diritti e
le cui libertà sono stati sacrificati alla lotta di classe. Questo è stato un
elemento strutturale del pensiero e dei regimi comunisti. Da qui – e non
solo dagli errori di qualche dirigente – sono venuti gli orrori del passato
e del presente, senza mai raggiungere gli obiettivi di giustizia proclamati.
Per questo io resto basito quando si parla di “rifondazione comunista”.
I comportamenti scorretti di uomini di Chiesa, invece, non provengono
dalla “struttura” del Cristianesimo, ma da un tradimento più o meno
forte dell’insegnamento di Gesù. Gli uomini di Chiesa hanno sbagliato
spesso, anche se gli esempi da Lei riportati sono per lo meno discutibili:
nella lotta al regime nazifascista i cattolici hanno avuto un grandissimo
ruolo, per certi aspetti superiore anche a quello del Partito Comunista:
è la storiografia che l’ha tenuto nascosto. La questione di Pio XII, mi
permetta, è frutto di un romanzo e di una propaganda senza fondamento.
· COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA ·
Casaletto Vaprio. È qui che sbarca oggi la nostra rubrica per segnalare l’inciviltà di chi ha imbrattato la stazione
ferroviaria dopo una festa in paese.
L’immobile, tra l’altro, era appena stato ridipinto. I
vandali sono sempre al lavoro, forse perché la fanno sempre franca. La speranza è che gli autori siano individuati
per rispondere in prima persona del danno. Ogni bene di
proprietà pubblica che viene rovinato è pagato da tutti noi.
Segnalare i problemi – come ha fatto un nostro lettore – è
cosa buona e giusta.
Giambattista Carioni
presidente
de Il Melograno
Associazione
di Consumatori ed Utenti
È vero che bisogna prestare molta
attenzione ai servizi online, ma bisogna anche valutare che molte aziende offrono servizi seri e controllati,
sia negli “store” dai quali si scaricano le “app” , sia nei servizi “cloud”.
Il consiglio è quindi quello di discernere con attenzione il servizio che
si vuole attivare, appoggiandosi ad
aziende serie, in particolare quando
si tratta di “app” gratuite.
Invitiamo i lettori a inviarci foto e brevi didascalie per evidenziare disagi o disservizi in
città e nei paesi, non per spirito polemico, ma come servizio utile a migliorare l’ambiente
in cui viviamo.
PROFESSIONALITÀ • ESPERIENZA • PRECISIONE
MANODOPERA QUALIFICATA
• tinteggiature
• sistemi decorativi
• rivestimenti a cappotto
• tappezzerie
VAIANO CREMASCO
Tel. 0373 278150
Cell. 335 6325595
il nostro sito
a
t
i
Vis
• moquettes
Disuguaglianza
palpabile
Evidentemente non siamo
tutti uguali. Recentemente ho
avuto modo di partecipare alla
corsa… verso l’aperitivo, appuntamento benefico organizzato dai commercianti – la sigla
più anziana presente sul territorio – e disputatosi a Capergnanica. Perché non siamo tutti uguali? Semplice, seguitemi.
Ho versato l’obolo, non eccessivo pure se si considera che Tari
e Tasi incombono (a tal proposito mi chiedo perché Crema debba sempre essere la più famelica
tra i comuni lombardi, la più
ostinata nel martellare i propri
cittadini… è finita l’epoca degli
Ostaggi, come si giustificano a
palazzo?), ho percorso gli 8 chilometri – tanti al buio di torce
spente – in un tempo onorevole
considerata l’età, pensando di
meritarmi l’aperitivo e quanto
di prelibato ci stava intorno.
Pensavo, incombeva invece
la disuguaglianza. Porchetta e
panini per i primi, lunghe attese per un mezzo piatto di pasta
raffreddata per chi doveva fare i
conti con l’età anagrafica e per
chi invece ha camminato, seppure a passo svelto.
E l’aperitivo?
Era già versato, lì sul bancone… sarà stato proprio Lugana?
Eravamo in tanti a lamentarsi,
tanti insoddisfatti: è proprio
vero che oggi non c’è più spazio
per i dilettanti, per gli improvvisatori... anche a scopo benefico.
filippide
Un equivoco
“giornalistico”
Buongiorno Direttore,
scrivo per segnalare una svista
presente nell’articolo di copertina “Che estate!”, di qualche
settimana fa.
Temo che trattando l’argomento della guerra nella striscia
di Gaza ci sia stata una non
chiara attribuzione del numero
di vittime delle due parti.
Leggo infatti “Si è anche vista la guerra di 50 giorni nella
striscia di Gaza tra Israeliani e
Palestinesi, con oltre 2000 morti da una parte e una sessantina
dall’altra”, tale presentazione
potrebbe confondere i lettori
meno informati portando a credere che gli oltre 2000 morti siano Israeliani e non Palestinesi
(come sappiamo essere).
Tengo molto a questa precisazione e sarei felice che trovasse
spazio in uno dei prossimi numeri.
Michele Patrini
Lei ha ragione, signor Patrini.
Nelle operazione di asciugatura del
pezzo (come si dice in gergo giornalistico), togli di qui, togli di là, si
arriva a volte a pregiudicare il senso
esatto del testo stesso. Me ne scuso.
Ferramenta
VOLTINI
di G. Dossena
dal 1923
OFFERTA SPECIALE
QUANDO L’INNOVAZIONE
INCONTRA LA QUALITÀ
• pavimenti tecnici
• parquet
• tende
www.dadasnc.it
IL FASCINO DEGLI UTENSILI
Via IV Novembre, 33 - CREMA
Tel. 0373 25.62.36 - Fax 25.63.93
sabato 27 settembre 2014
CONSIGLIO COMUNALE
PRIMO SÌ DELLA SOLA
MAGGIORANZA,
MENO GRAMIGNOLI,
IN CONSIGLIO
ALLA “POMPA
DI RETE” DELLA COOP
E ALLA NUOVA
MEDIA STRUTTURA
COMMERCIALE
AL GRAN RONDÒ.
CENTRODESTRA
DECISO
A DAR BATTAGLIA
Benzina: l’aula
s’infiamma
di ANGELO MARAZZI
L
MOKKA 2015
L’assemblea consiliare, martedì.
E – in alto – la delegazione
di benzinai presenti in aula
C.R.E.: GRANDE FESTA PER IL 35° DI FONDAZIONE
Per il futuro, ottime prospettive. Domani concorso nazionale
di LUCA GUERINI
L
etizia Bassi, Bruno Domenico, Mattia
Cattaneo, Paolo Del Duca, Cristian
Gazzola, Luciano Ruffoni, Emanuela Sudati, G. Battista Ambrosi, Francesco Bergamaschi, Gisella Della Maddalena, Ivano Ferri, Oliviero Marin, Mario Rossetti,
Onorato Rossetti, Maria Teresa Samarani,
Renato Sperolini, Terenziano Viola e Giovanni Zanola.
Non c’è “attacco” migliore per l’articolo
sul 35° compleanno del Centro di Riabilitazione Equestre cittadino che l’elenco
dei diciotto volontari premiati – con una
targa personalizzata o un portachiavi –
durante la festa di sabato scorso. Anche in
questo caso hanno mostrato tutto il loro
entusiasmo, lo stesso che mettono in campo ogni giorno dell’anno – coordinati da
Ezio Degli Agosti – per la cura del Centro,
dei cavalli per l’ippoterapia e per assistere
gli utenti. “Non c’è miglior esercizio per il
cuore che tendere la mano ad aiutare gli
altri ad alzarsi”, il significativo messaggio
riportato sul riconoscimento ricevuto.
Alla festa del 35° di fondazione – presentata da Gianluca Savoldi – c’erano proprio
tutti: il presidente Alessandro Zambelli,
il nuovo direttore Cre Agostino Savoldi i
membri del direttivo, il sindaco Stefania
Bonaldi, il “collega” di Offanengo Gianni
Rossoni, la consigliera comunale di minoranza Laura Zanibelli, il consigliere regionale Ncd Carlo Malvezzi, amici, famiglie
e ragazzi-utenti, a fianco delle terapiste
Lorena Ricetti, Monica Marazzi, Ambra
Nicolussi e Anna Corada.
Tanti i momenti in programma tra cui
l’inaugurazione della nuova sede e l’intitolazione della nuova sala d’attesa allo
I volontari del Cre premiati sabato scorso in occasione della festa per il 35° di fondazione
storico fondatore e primo presidente Cre
Andrea Crotti. Nuovi spazi, concessi dalla
Regione in comodato d’uso gratuito e ristrutturati con il sostegno dei club di servizio della città, in particolare del Lions Crema Host. La benedizione è stata impartita
da don Michele Nufi. Un pensiero è andato anche a Carla Tolotti, anima del Centro
“Emanuela Setti Carraro Dalla Chiesa”,
scomparsa un anno fa.
Non c’è festa senza regalo e la notizia
data nell’occasione dal consigliere regionale Malvezzi ne ha tutto l’aspetto. Nel suo
intervento, infatti, ha annunciato che il recupero degli “Stalloni” di via Verdi vedrà
il proprio iter partire a ottobre, con una riunione fissata per giovedì 2: s’incontreranno, a Milano, la Regione e Infrastrutture
Lombarde, la società controllata dalla Regione stessa, cui sarà affidata la riqualificazione. Una bella notizia, specie conside-
ERTE
ORTE AP
P
27
SABATO TEMBRE
ET
ICA 28 S
E DOMEN
rando il prezioso servizio che il Cre eroga
alle persone con difficoltà motoria (in tutto
si parla di una novantina di utenti, ndr). “35
anni passati molto in fretta tra momenti di
entusiasmo e inevitabili momenti di crisi.
Ma siamo ancora attivi, ancora entusiasti,
ancor più rivolti al futuro, anche se dovremo conquistarlo con le solite ansie e paure
di non farcela”, ha riflettuto il presidente
tra la musica, il saggio ippico e i brindisi.
Per il futuro, comunque, alcune certezze ci
sono: il gruppo dei volontari, numerosi e
affiatati, ottime terapiste, voglia di fare.
Senza respiro, domani domenica 28,
ecco il 18° Concorso Ippico di salto a ostacoli nazionale di categoria C, cui tutti i
cremaschi sono invitati. La gara torna agli
“Stalloni” dopo due anni di esodo. Il concorso, che sarà realtà dalle 8.30 del mattino, è riconosciuto e approvato dal Comitato regionale Fise per la Lombardia.
Concessionaria
per Crema e Lodi
Opel
MAZZOLA
(l/100 km): da 4,5 a 6,7. Emissioni CO2 (g/km): da 120 a 158.
via Piacenza, 61 - CREMA
Tel. (0373) 257947 - 254077
Fax (0373) 85205
E-mail: [email protected]
www.opelmazzolacrema.it
Mokka ancora a
Scoprilo anche
16.900 €
GPL Tech
opel.it
Mokka Ego 1.6 con Start/Stop, 115 CV 4x2 a 16.900 €, prezzo sugg. IPT escl. Offerta valida fino al 30/09/2014. Foto a titolo di esempio. Consumi ciclo combinato
a maggioranza – come del resto s’era evidenziato nella riunione della
commissione Ambiente e Territorio sull’argomento, martedì di due
settimane fa – s’è espressa compatta a favore dell’adozione del Programma integrato d’intervento “Gran rondò 2013” in variante al Pgt, con l’eccezione del consigliere Matteo Gramignoli, di Buongiorno Crema, gruppo
ora fusosi in Patto civico. Il quale ha tenuto un appassionato discorso sulla
necessità che la Politica, ma in specifico gli amministratori locali, prestino
attenzione alle istanze del proprio territorio, nel tentativo – invero, presumibile, vano – di convincere qualche altro collega del centrosinistra delle
ricadute negative che l’autorizzazione di una mega stazione di carburante
e della nuova struttura media commerciale rischia di avere sulle imprese
del settore di Crema, ma anche del circondario, e sui negozi della città.
“Una stazione automatizzata – ha fatto osservare, con specifiche competenze, essendo stato fino a un anno fa contitolare d’un distributore –
eroga quanto dieci impianti con personale. Studi dicono inoltre che per
ogni posto di lavoro che si crea nella grande distribuzione organizzata se
ne perdono cinque nei negozi tradizionali.”
E nel rammentare che Crema, dopo aver subìto la pesante deindustrializzazione della Olivetti, “è ripartita proprio dalla piccola e media impresa”, s’è mostrato indignato che ora si vogliano “distruggere le piccole
stazioni, i negozi di vicinato per affidarsi alle logiche dei grandi numeri e
dei grandi gruppi”.
Bel intervento, ma che sarà credibile solo se, al termine dell’iter – secondo le stime dell’assessore a inizio 2015 – seguirà un comportamento
coerente.
Quella che per i consiglieri delle minoranze – da Torazzi della Lega a
Di Feo dei 5 Stelle, Beretta di FI, Zanibelli di Ncd, Arpini e Patrini della
civica Solo cose buone per Crema – e per Gramignoli sarebbe “concorrenza
sleale”, in quanto la Coop “praticherà sconti sulla benzina certa di essere
ripagata abbondantemente dalla crescita del volume d’affari del centro
commerciale”, per la maggioranza è invece una “opportunità”, con la
funzione di calmieramento dei prezzi del carburante esercitata dalle pompe senza marchio.
Le minoranze hanno ribadito i dubbi che l’amministrazione di centrosinistra sia particolarmente benevola nei confronti di questa cooperativa
della grande distribuzione. Con il leghista a sollevare perplessità circa un
eventuale “conflitto d’interessi” di consiglieri anche soci Coop.
Da parte loro i consiglieri di maggioranza, rilanciando quanto puntualizzato dall’assessore Piloni nella presentazione della delibera, hanno
tenuto a evidenziare l’assoluta legittimità dell’intervento, trattandosi di
una “semplice traslazione” di un’area già prevista nel Pgt – approvato, per
altro, dall’amministrazione di centrodestra, ma già presente anche nel Prg
Alloni-Benevolo e forse addirittura in quello prim’ancora – per servizi su
una porzione a parcheggio, recuperando spazi di sosta in un’altra parte e
sopra la nuova struttura commerciale.
Alle dure critiche di Beretta, Arpini e Zanibelli per i quali si privilegiano gli interessi del colosso, a danno delle piccole imprese ed esercizi
commerciali del territorio, Lottaroli di Rifondazione e Coti Zelati di Sel
hanno contrapposto il “difficile esercizio d’equilibrio” di questa scelta:
dovendo contemperare i vantaggi dei prezzi ridotti per i consumatori con
gli interessi degli operatori e quelli, altrettanto legittimi, della grande distribuzione che sono inevitabilmente confliggenti.
Nonostante l’adozione di martedì – passata alla fine con 14 voti a favore e 7 contrari delle minoranze con Gramignoli – sia stata solo l’avvio
del percorso d’approvazione della variante, l’aula s’è... infiammata, con il
centrodestra a promettere battaglia.
Mentre i benzinai presenti in aula son parsi un po’ rabboniti da quanto
concordato nell’incontro della mattina con il sindaco e l’assessore alle
Attività produttive: attivare un tavolo in Comune con le compagnie per il
monitoraggio e la razionalizzazione degli impianti della città; invitare le
compagnie – anche coinvolgendo i parlamentari – a un immediato adeguamento dei prezzi del carburante nel territorio, che sono inspiegabilmente tra i più alti in Lombardia.
7
opel.it
Mokka Ego 1.6 con Start/Stop, 115 CV 4x2 a 16.900 €, prezzo sugg. IPT escl. Offerta valida fino al 30/09/2014. Foto a titolo di esempio.
Consumi ciclo combinato (l/100 km): da 4,5 a 6,7. Emissioni CO2 (g/km): da 120 a 158.
Opel. Idee brillanti, auto migliori
La Città
8
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
AUTOGUIDOVIE
DENTIERA ROTTA!!!
Nuovi GreenBus
sicuri e comodi
DA LUNEDÌ SULLE DUE DIRETTRICI
CREMASCHE CHE VANNO A MILANO
di ANGELO MARAZZI
A
utoguidovie ha presentato sabato mattina, in piazza Duomo, cinque dei nove
nuovi GreenBus, classe ambientale Euro 6:
ovvero alimentati con gasolio BTZ – che
consente di circolare anche in area C a Milano – per una mobilità pulita, efficiente e
sicura.
L’iniziativa, promossa in collaborazione
con l’amministrazione comunale cittadina
nell’ambito delle molte in programma per
la Settimana europea della Mobilità sostenibile, ha trovato immediato forte interesse
e condivisione da parte dell’azienda, per
la quale è intervenuto il presidente Camillo Ranza, insieme al direttore d’esercizio
Corrado Bianchessi e all’amministratore
delegato Renato Mazzoncini che hanno
illustrato ai cittadini, incuriositi dai nuovi
mezzi schierati in bella mostra nella parte
di piazza sotto la torre municipale, specifiche tecniche e dotazioni dei nuovi bus. Che
da lunedì sono andati a rinnovare la flotta
di Autoguidovie sulle linee K521 CremaMilano e K511 Vailate-Rivolta-Milano, le
Pulitura, lucidatua
e rimessa a nuovo
protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO
telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
Presidente e amministratore delegato di Autoguidovie
illustrano il comfort di bordo ad assessore e sindaco
due direttrici più importanti che collegano
il nostro territorio al capoluogo lombardo.
Sono autobus di ultima generazione, a
inquinamento quasi zero – hanno tenuto a
evidenziare con orgoglio i responsabili di
Autoguidovie – che vanno a sostituire mezzi
in servizio da metà anni dei 13 della media
di quelli in circolazione in città di territori e
regioni circostanti; e addirittura da un quarto rispetto a veicoli vecchi di 30 anni ancora
sulle strade di altri territori della penisola.
I nuovi GreenBus di 12 metri di lunghezza, con motore Mercedes Benz, oltre ad essere ecologicamente all’avanguardia, hanno
anche elevate dotazioni di sicurezza, tra cui
videocamera a colori per controllo accesso
passeggeri e manovre in retromarcia; videosorveglianza a circuito chiuso compreso di
sistema per il conteggio accessi.
Alcuni automezzi hanno una configurazione posti con disabile e sono dotati di
elevatore per il superamento delle barriere
architettoniche.
Elevato anche il comfort di bordo con aria
climatizzata e riscaldamento supplementare
bizona a controllo elettronico, display a led
SESTÉN AN PIASA: Santostefanese 2014
proclamata suor Daniela Roco
L
a quindicesima edizione di “Sestén an piasa” si è conclusa
con la premiazione di miss bertolina, aggiudicata alla signora Mariateresa Zaniboni, che ha sbaragliato la concorrenza di
ben 13 bertoline in concorso. Seconde classificate, a pari merito,
le signore Angela Dedè e Roberta Gatti.
Durante la serata è stata inoltre proclamata “Santostefanese
dell’anno 2014” suor Daniela Rocco, ricorrendo il suo venticinquesimo anniversario
di ingresso nel monastero di clausura delle
Carmelitane Scalze a
Lodi, da dove, dopo
qualche anno, è stata
trasferita a Valmadonna di Alessandria.
Un nutrito gruppo
di parrocchiani, accompagnati da don
Francesco Gipponi,
il 21 maggio scorso ha avuto il piacere di incontrarla, accolti
dal suo splendido sorriso e dalla cordialità rimasta immutata. In
tanti si rivolgono a lei per chiederle preghiere in momenti particolari della loro vita, trovando sempre il suo incoraggiamento e
una speciale intercessione, con l’invito ad avere sempre fede nel
Signore: i frutti delle sue preghiere sono tangibili.
Per motivi ovviamente comprensibili a tutti, il premio è stato ritirato dai genitori di suor Daniela e dalla nipotina Beatrice
(nella foto).
Golf: tante gare al Crema Resort
S
RIPARAZIONE IMMEDIATA
i gioca senza soluzione di continuità al Golf Crema Resort.
Sul green del Podere di Ombriano si è disputata una nuova
tappa della ‘Mummy Cup’, gara a 9 buche Stableford per categoria unica, nella quale si è imposto Giovanni Gizzi precedendo
di un solo punto Klaus Roeser.
Nel ‘Trofeo Soci e amici’, invece, 18 buche Stableford per categoria unica e nc, larga vittoria di Luigi Lasala.
Antonio Maioli del Golf Club Crema ha trionfato nel Lordo nella semifinale della ‘Cream Jacket Cristian Events’. Nella
prima categoria il migliore è stato Angelo Peppucci (Golf Le
Vigne). Nella Seconda categoria, vittoria di Giorgio Crestan.
Mario Bettini del Golf Club Le Vigne si è infine imposto nella
Terza categoria. Premi speciali per la prima Lady a Maria Clotilde Marchi, per il primo senior a Bruno Bensa.
A seguire si è giocata la ‘Nextgolfer Tour’, 18 buche Stableford per tre categorie e nc. Nella Prima categoria, vittoria
di Marco Foi del Piacenza Golf Club & Driving Range, che
ha preceduto Antonio Maioli del Golf Club Crema e Fabrizio
Norelli del Golf Club Orsini. Maioli si è poi rifatto nel Lordo.
Nella Seconda categoria ha vinto Cristian Lazzaroni del Golf
Club Lazzate. Niccolò Cocchella del Golf Club Crema ha infine
trionfato nella Terza categoria. Ornella Quarta è risultata la migliore lady, Massimo Lori il miglior senior.
L’ultima competizione ha visto in lizza le coppie nel ‘Championship to Santo Domingo’. Primo Netto Luca Nolli-Stefano
Peli, primo Lordo Marco Gnalducci-Mattia Rossi Caiati. Prima
coppia senior quella composta dai coniugi Tina e Giorgio Olmo,
prima coppia mista Silvia Torelli-Stefano Rigamonti. Oggi si
disputa la ‘Passion Golf’, 18 buche Stableford, domani sarà la
volta della ‘All Inclusive Golf Challenge - Global Sport’.
dr
collegati al sistema di telecontrollo flotta e
alle paline elettroniche, sedili antivandalo rivestiti di tessuto antibatterico e con poggiatesta integrato in pelle...
Apprezzamenti per l’attenzione particolare prestata da Autoguidovie ai pendolari
del nostro territorio son stati espressi dal
sindaco Stefania Bonaldi e dall’assessore
alla Viabilità Fabio Bergamaschi. Il quale
ha sottolineato come “un servizio di trasporto pubblico moderno ed efficiente, con
impiego di mezzi ecologici a basso o nullo
impatto ambientale, è fondamentale per una
mobilità sostenibile”. E la “comune visione
con l’azienda”, consente di “giocare come
partner sfide ambiziose e stimolanti sul fronte dei fondi strutturali 2014-2020”.
Da parte sua Autoguidovie ha già avuto
positivi riscontri dalla clientela in ordine agli
investimenti fatti – con indici di gradimento
complessivo superiore al 7,5 e migliorati su
tutti i parametri rispetto all’anno precedente,
ovvero prima dell’avvio del nuovo contratto.
La simbolica consegna dei nuovi GreenBus s’è conclusa con la benedizione degli
stessi da parte di monsignor Vito Barbaglio.
www.autoscuolaeuropa.it
[email protected]
PATENTI DI TUTTE LE CATEGORIE
RINNOVO PATENTI CON VISITA MEDICA IN SEDE
DUPLICATI PATENTI - REVISIONI PATENTI
CORSO RECUPERO PUNTI PATENTE
CORSI PATENTINO CICLOMOTORE
CORSI DI RILASCIO E RINNOVI CQC
CREMA (CR) - Via Cadorna, 1 - Tel. 0373 83143
BAGNOLO C. (CR) - Via XI Febbraio, 1/3 - Tel. 0373 649102
1a Giornata del socio Pensionato Cisl
L
a rappresentanza locale di Crema della Federazione Pensionati CISL “Asse del Po” organizza per giovedì 9 ottobre
prossimo la 1a “Giornata del Socio pensionato”.
L’appuntamento, mirato a consolidare il senso d’aggregazione e appartenenza ai valori sindacali “cislini”, è aperto a
familiari, amici e simpatizzanti della zona cremasca della Fp,
anch’essa confluita nella mega organizzazione denominata
“Asse del Po” e che grande i territori provinciali di Cremona,
Mantova e Lodi.
Il programma della Giornata – proposto dai componenti la
Rls-Rappresentanza locale sindacale della Federazione Pensionati – prevede il ritrovo presso la basilica di Santa Maria della
Croce intorno alle ore 10, per poter partecipare alla santa Messa in suffragio dei Soci defunti, che sarà celebrata alle 10,30 dal
parroco padre Ricardo Castillo.
Dopo la celebrazione i convenuti si trasferiranno, in automobile o con pullman, al ristorante il Fontanile di Izano per il
pranzo sociale, preceduto da brevissimi interventi di saluto da
parte del coordinatore della Rls di Crema Pino Bertozzi e del
segretario generale Fnp “Asse del Po” Tommaso Salvato.
Per consentire un’adeguata organizzazione, la partecipazione alla Giornata richiede l’iscrizione entro giovedì 2 ottobre
prossimo, presso la sede Fnp di Crema in viale de Gasperi,
56/b – dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle
17 – oppure telefonando allo 0373 390110 – 390111.
La quota di partecipazione è fissata in 10 euro per i soci e 15
per i familiari, amici e simpatizzanti.
Per qualsiasi ulteriore informazione, rivolgersi a: Giacomo Tedesco, cell. 388 1905761; e Luciano Capetti, cell. 333
2436533.
COOPI cerca volontari per il periodo natalizio
C
OOPI-Cooperazione
Internazionale (www.coopi.org), organizzazione umanitaria italiana attiva da quasi 50 anni nei
Paesi del sud del mondo – attualmente presieduta dal cremasco
dottor Claudio Ceravolo – cerca coordinatori di banchetto per
un’importante attività benefica che si svolgerà durante il periodo
pre-natalizio all’interno di punti vendita di diverse catene commerciali. COOPI sarà infatti presente su tutto il territorio nazionale con circa 140 banchetti.
Il coordinatore – uno o due per
banchetto – dovrà: gestire i rapporti
con la sede COOPI e con i responsabili del punto vendita, presenziare il
banchetto per tutto il periodo dell’iniziativa, confezionare i pacchetti
regalo per i clienti, supportare nella
ricerca di volontari e coordinarli,
supervisionare i turni per garantire
sempre una presenza al banchetto
e gestire la raccolta fondi e inviarla
alla sede COOPI.
Al coordinatore sarà richiesta la Il presidente di Coopi,
disponibilità dal 5 al 24 dicembre dottor Claudio Ceravolo
prossimi – inclusi i weekend – con
orari e giornate che saranno specificate per ogni città e punto
vendita. In cambio saranno corrisposti un rimborso spese a forfait e buoni sconto/prodotti omaggio a seconda della catena
coinvolta.
La tipologia contrattuale è di collaborazione occasionale per
tutta la durata dell’iniziativa. Chi fosse interessato deve inviare
la propria candidatura tramite il sito www.volontaricoopi.org e per
maggiori informazioni contattare Elisa Bonora tel. 02 3085057
[email protected] oppure www.volontaricoopi.org.
www.cattoglioservice.com
[email protected]
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
CONSIGLIO/2
FORZA ITALIA
La “moschea”
su area comunale?
FORTI PERPLESSITÀ DI BERETTA
SU QUESTA EVENTUALITÀ
di ANGELO MARAZZI
L
a Giunta Bonaldi, insieme alla maggioranza consiliare, sembrerebbe intenzionata – stando a indiscrezioni riferite dal
capogruppo di Forza Italia, Simone Beretta
– ad alienare una porzione d’area di proprietà pubblica nei pressi dell’ex Voltana, sul
lato nord della via Milano, per l’insediamento di un luogo di culto islamico.
“La voce che circola in modo insistente
– ha sostenuto, nell’incontro stampa di ieri,
Beretta – non viene solo dall’interno della
struttura ma anche da alcuni componenti
della stessa maggioranza, di cui non farò
mai i nomi, che evidentemente condividono
le preoccupazioni della stragrande maggioranza dei cittadini e non la scelta dell’amministrazione.”
E ritenendo che “sia sempre meglio prevenire che curare”, oltre a dirsi a favore della
richiesta, avanzata dalla Lega, di “un consiglio comunale aperto sul tema della moschea o musalla che sia”; oltre che, “stante
l’impossibilità giuridica di un referendum, a
una consultazione popolare consultiva, così
D
Area che potrebbe essere destinata, con variante al Pgt,
per servizi di culto e, quindi, alla cosiddetta musalla
d’avere chiaro da parte di tutti il sentire comune della nostra gente”.
Ribadendo che “la città non apprezzerebbe inutili fughe in avanti, a maggior ragione
alla luce di quanto sta avvenendo in quella
parte di mondo dove il fanatismo islamico
è solo portatore di morte e distruzione”,
Beretta ha sostenuto inoltre con ferma convinzione di non ritenere che “Crema sia disposta ad accettare che la nuova ‘moschea’
possa eventualmente insediarsi, attraverso
una modifica del Pgt, in un’area che il Comune potrebbe pensare di alienare”.
“Se fosse vero – ha osservato – sarebbe da
pazzi, decretando di fatto l’immediata svalutazione dei restanti 21 mila metri quadrati
circostanti i 3.000 che verrebbero acquistati
dagli islamici.”
“Spero che alla fine prevalga il buon senso
– ha aggiunto – e non si vada a depauperare
un patrimonio che appartiene alla comunità
e che la sinistra non può immaginare di disporne a suo piacimento per pagare qualche
promessa elettorale presa sottobanco.”
“Sarebbe una follia e un regalo inopportuno a una realtà come quella islamica – ha
evidenziato sempre con ferma convinzione
il capogruppo consiliare di FI – che non
riconosce i nostri crocefissi nei luoghi pubblici a memoria delle nostre radici giudaico cristiane, che applica e non disconosce
la bigamia e i matrimoni per procura, che
non accetta che anche gli islamici possano
abbracciare una fede diversa in libertà e che
non ripudiano la Jihad.”
Precisando di non essere contrario a uno
spazio riservato alla preghiera degli islamici,
purché “in strutture non di proprietà”.
Ha poi preannunciato la presentazione di
un’interrogazione sull’insolvenza da parte
di un numero crescente di inquilini di abitazioni di proprietà comunale. Sempre da
indiscrezioni che reputa del tutto attendibili, l’importo complessivo ammonterebbe
nell’anno in corso a circa 330 mila euro.
“Questo significa – ha commentato Beretta – che per la manutenzione non ci sono
più risorse disponibili e dovranno andare a
recuperarle su altre voci.”
“Ma com’è possibile – ha chiosato – che
queste situazioni vengano tenute nascoste
all’opinione pubblica? Dov’è la trasparenza?”
9 Ruote classiche tra mura storiche: pro Abio e S. Vincenzo
T
Gli intervenuti, mercoledì, alla presentazione
della 9a edizione della manifestazione
Vincenzo de’ Paoli di Crema, che svolge attività caritativo-spirituale – è stata ribadita
anche dai presidente dei due Rotary cittadini.
Puntualizzando che non si tratta di una gara
di velocità, bensì di un momento coinvolgente d’aggregazione sia dei volontari che s’impegnano nell’organizzazione e nel garantire
la perfetta riuscita della manifestazione, sia
per i partecipanti. Che si spera siano numerosi – nonostante il periodo di crisi, stia pesando
negativamente anche su questo tipo di raduni
– grazie alle favorevoli condizioni meteorolo-
giche date dalle previsioni.
Adriano Dellanoce ha quindi illustrato il
programma della giornata e il percorso che
quest’anno è in parte su un tracciato nuovo:
ritrovo e iscrizioni dalle ore 9 in piazza Garibaldi; partenza della carovana di auto d’epoca
alle 11 in direzione San Michele, per attraversare poi Capergnanica, Passarera e raggiungere Abbadia Cerreto. Da qui, passando per
Corte Palasio e Riolo entrare in Lodi – dove
Crema Diesel ha la giornata aperta alla prorpia concessionaria Mercedes – proseguire
quindi per Dovera e Pandino, per fare poi sosta
per il pranzo ad Agnadello, presso “Il feudo”.
Alle 15 si riparte alla scoperta del suggestivo paesaggio rurale di Torlino, Quintano,
Trescore, Cremosano, Campagnola, Pianengo e Ricengo, per arrivare intorno alle 17
in piazza del Comune a Offanengo, dove la
Conad offrirà un rinfresco. Quindi si tornerà in città passando da Izano e Vergonzana
ed entrando da porta Ombriano, per sfilare
lungo via XX Settembre, piazza Duomo e via
Mazzini, arrivando in piazzale Rimembranze
con l’assegnazione dei riconoscimenti a tutti
gli equipaggi: un cesto con prodotti tipici locali, ovvero tortelli cremaschi, salva, tighe e
la Treccia d’oro.
A.M.
Portoncini blindati - Porte interne
Crema - piazza Garibaldi, 18 - ☎ e  0373 257480
• Arredamenti su misura
• Sostituzione di porte
e serramenti senza opere murarie
• Serramenti legno-alluminio
serie 120
struttura in acciaio piegato
SEMPLICE E ROBUSTA
,00
A soli € 1 6 9 0
,0
anziché € 259
Sostituzione dei vecchi serramenti
con
e
RISPARMIO ENERGETICO
RECUPERO FISCALE DEL 65%
grazie agli incentivi statali.
PAGAM
ENT
A RATE
I
ESPOSIZIONE
CREMA - Via Cadorna 33 - Tel. 0373 259699
Orari apertura: DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ 9.30 - 11.30
FALEGNAMERIA:
via Cremona, 44 - Crema - Tel. 0373 83472
opo aver chiesto “il rispetto delle istituzioni” – per il
brusio e il “movimento” durante l’appello – il presidente del
Consiglio cittadino, Vincenzo
Cappelli, ha aperto la seduta di
martedì con il solito quarto d’ora
accademico di ritardo.
Subito s’è passati all’analisi
delle interrogazioni: saltate le prime quattro per assenza del proponente Antonio Agazzi, ecco quelle su cultura in città, utilizzo convenzione Pro Loco e alienazione del patrimonio comunale presentate
da Simone Beretta e Laura Zanibelli. Prima, però, quella più importante, congiunta Zanibelli-Beretta-Agazzi-Patrini-Torazzi (“ma condivisa nello spirito anche dal M5S”) sull’attività di co-progettazione
che vede Servizi Sociali e Terzo settore, chiamati a lavorare fianco a
fianco nel pensare il welfare. Un progetto, come ha spiegato l’assessore alla partita Angela Beretta, in cui i soggetti privati “sono chiamati
ad assumere un ruolo attivo, rischiando risorse proprie e proponendo
soluzioni progettuali”.
Il bando, come ha illustrato la Beretta replicando alle domande
della Zanibelli si muove su due assi: da una parte si va a garantire il
consolidamento dei servizi in aree d’intervento già convenzionate con
soggetti del privato sociale, dall’altra s’auspica l’individuazione d’iniziative innovative per aggregare la domanda di servizi e coordinarla
con l’offerta di città e territorio. L’individuazione del partner – s’è appreso – avverrà mediante procedura selettiva di evidenza pubblica con
l’utilizzo della piattaforma regionale Sintel. E le risorse? Sono quelle
già previste nel Bilancio 2014 per gli stessi servizi. “Per il triennio,
la Giunta ha preso l’impegno ad assicurare le risorse, con possibilità
d’agire su rimodulazione e riorganizzazione dei servizi e delle modalità d’attuazione”. Insoddisfatta della risposta la Zanibelli. “Spiace
che l’assessore non consideri che questa interpellanza non è solo mia,
ma di tutte le minoranze, tranne i 5 Stelle. Dove è la mappatura tanto sbandierata? Alle cooperative sociali chiediamo di rischiare risorse
proprie? Come è possibile? Non sappiamo con certezza se sapremo
onorare un impegno economico di questa rilevanza”.
LG
LEGA NORD: deciso No alla moschea
e richiesta di un consiglio comunale aperto
L
a segreteria della Sezione di Crema della Lega Nord, nel ribadire
la propria ferma contrarietà all’insediamento in città di una “moschea, o un centro islamico o di una musalla” – che dir si voglia, per
cercare di ridurre l’impatto sull’opinione pubblica – chiede la “convocazione di un consiglio comunale aperto a tutti i Cremaschi, per discutere tutti insieme di questo sentito problema”.
Nel trovare incomprensibile l’ostinazione della Giunta Bonaldi ad
“autorizzare tale insediamento nel territorio comunale della nostra città, incurante della contrarietà dei cittadini che hanno partecipato alla
raccolta firme proposta dalla Lega Nord”, nella nota diffusa mercoledì
dalla sede di via Tensini, la segreteria del Carroccio si dice “favorevole alla libertà di culto, libertà sancita dall’art. 8 della Costituzione”.
Puntualizzando al contempo che nello stesso sono anche definite le
modalità. Ovvero: “le confessioni religiose non debbono contrastare
con l’ordinamento giuridico italiano e i rapporti tra queste e lo Stato
debbono essere regolati per legge sulla base di intese con le relative
rappresentanze”. Osservando che “forse” le rappresentanze islamiche
non hanno mai sollecitato una regolamentazione per legge dei rapporti
con lo Stato italiano, “perché alcuni degli insegnamenti dell’Islam contrastano con l’ordinamento giuridico italiano”. Come ad esempio l’uguaglianza di tutti i cittadini, “mentre l’Islam professa la sopraffazione
dell’uomo sulla donna, alla quale vengono riconosciuti minori diritti”.
La Lega chiede quindi con forza al sindaco Stefania Bonaldi e alla
Giunta di “desistere su un tema che genera un sentimento di forte insicurezza nell’animo dei cittadini cremaschi, in assenza di un quadro
normativo che regolamenti i rapporti con l’Islam”, viene ribadito; ma
anche “a causa dell’opacità di questa religione rispetto a temi fondamentali della nostra cultura e tradizione e di fronte al massacro quotidiano di cristiani da parte di fanatici islamici”.
Aemme
LAVAUTO 5 MINUTI
FALEGNAMERIA
Bolzoni Samuele
•
9
Sociale: co-progettazione
oggetto d’interrogazione
a
ornano a rombare domani, in città e
per strade del circondario, auto d’epoca
partecipanti alla 9a edizione della manifestazione turistico-culturale “Ruote classiche tra
mura storiche”, promossa dal Panathlon Crema, dal Rotary Cremasco San Marco e – da
quest’anno nuovamente – dal Rotary Crema,
con main sponsor la concessionaria Mercedes Benz-Crema Diesel Crema.
Il raduno è stato presentato mercoledì –
com’è ormai apprezzata tradizione, nello
studio dell’avvocato Giovanni Pizzoccaro –
dai presidenti dei tre club di servizio: Angelo Branchi, Bruno Paggi e Franco Bonfanti,
insieme al main sponsor Simona Lacchinelli
della concessionaria Mercedes Benz-Crema
Diesel Crema.
Nell’esprimere il suo plauso, che “i tre club
di servizio primari della città abbiano unito
le forze su uno scopo comune”, il presidente
del Panathlon Branchi ha tenuto a ringraziare Adriano Dellanoce e Giovanni Pizzocaro,
impareggiabili organizzatori fin dalla prima
edizione; e il main sponsor, che coprendo i
costi della manifestazione, consente di devolvere il ricavato alla beneficenza.
La “meritevole finalità” dell’iniziativa – a
sostegno di Abio, Fondazione impegnata
nell’aiuto ai bambini in ospedale, e della San
La Città
350
IMBATTIBILE SUI JEANS
Tua con lo
SCONTO ROTTAMAZIONE
di
€ 200,00
PERMUTA USATO-OFFERTE PROMOZIONALI
CENTRO RIPARAZIONI MACCHINE Lane e cotoni
PER CUCIRE DI OGNI MARCA filati, merceria
CREMA (CR)
Via Stazione, 32
☎ 0373 80910
AVVISO IMPORTANTE
Dal 29 settembre
fino al 5 ottobre
SAREMO CHIUSI
PER SOSTITUZIONE
TUNNEL LAVAGGIO
Vi aspettiamo poi per provare
il nuovo impianto
La Città
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
OSPEDALE
Spazio salute
Oggi, ABIO
in piazza
La Regione ha detto sì: tornano
i prelievi anche il sabato mattina
L’ingresso dell’Ospedale
Maggiore di Crema
opo la fase sperimentale e dopo alcune settimane di stop, torna e prosegue all’Ospedale Maggiore di Crema il servizio di prelievi al sabato, assai
apprezzato dai cittadini utenti. Proprio le “lamentele” della gente hanno spinto il dottor Luigi Ablondi,
direttore generale dell’Azienda Ospedaliera cremasca, a intervenire presso la Regione per il ripristino
del servizio che, dopo la risposta positiva dell’assessorato alla Salute, riprenderà sabato 4 ottobre.
“Benché non vi siano liste d’attesa per le prestazioni del Servizio Prelievi – fanno sapere dall’Ospedale Maggiore – la Direzione generale ha sottoposto
un quesito all’assessorato competente di Regione
Lombardia in merito alla possibilità di poter proseguire a svolgere questa attività nel giorno di sabato,
in quanto particolarmente gradita alla popolazione
del territorio”. La risposta, come detto, è stata positiva e pertanto da sabato 4 ottobre riprenderà, presso
il centro a fianco del CUP, il Servizio Prelievi: ogni
sabato si potrà accedere dalle ore 7, mentre l’esecuzione dei prelievi sarà dalle 7.30 alle 9.
Cambiando argomento, segnaliamo che con il
progetto su Farmacovigilanza: un percorso di ricerca,
analisi di dati e formazione per la sicurezza e salute dei pazienti psichiatrici, i professionisti dell’Unità Operativa
di Psichiatria, che fa parte del Dipartimento di Salu-
te Mentale diretto dal dottor Claudio Maffini, hanno
ottenuto un ambito riconoscimento: la segnalazione
di “eccellenza” al Premio Filippo Basile 2014, premio
nazionale per la formazione nella Pubblica Amministrazione, giunto alla sua 8a edizione.
Il progetto presentato era finalizzato a porre in
giusta luce le possibili complicanze derivanti dall’assunzione di psicofarmaci e stabilizzanti dell’umore,
al monitoraggio e alla valutazione di parametri fisici ed ematici dei pazienti, secondo le note esplicite
dell’Agenzia Italiana del Farmaco. “Attraverso una
stretta collaborazione con i professionisti dell’Unità
Operativa di Cardiologia e degli Ambulatori – spiega
l’équipe di Psichiatria – il gruppo di lavoro ha potuto
attivare un sistema di monitoraggio dell’elettrocardiogramma e dell’indice di massa corporea, a 1.000
pazienti, con la lettura settimanale degli elettrocardiogrammi, attraverso l’attivazione di un ambulatorio dedicato. Il riconoscimento ricevuto sottolinea
come l’agire professionale, responsabile e competente degli operatori, sia in grado di creare un unico,
nella sua specificità, progetto: a oggi, infatti, non
abbiamo conoscenza di analoghe esperienze con un
così ampio campione di utenti”.
Il premio sarà consegnato a Roma il 10 ottobre, al
Convegno nazionale per le Pubbliche Amministrazioni: sarà ritirato dalla coordinatrice Monica Carioni e dall’infermiera Maria Carla Ghidini.
en 150 piazze per i bambini in ospedale: oggi, sabato 27 settembre, i volontari
ABIO porteranno nelle città
italiane il sorriso che ogni
giorno regalano ai bambini e
agli adolescenti in ospedale.
La Giornata Nazionale ABIO
è nata dieci anni fa per raccontare quello che i volontari
fanno ogni giorni in oltre 200
reparti di Pediatria in tutta
Italia, per coinvolgere le persone, invitarle a seguire i corsi
di formazione per diventare
volontari, spiegare che i bambini, gli adolescenti, i loro genitori, hanno dei diritti anche
e soprattutto in ospedale.
A Crema, in piazza Duomo, sarà possibile incontrare i
volontari di ABIO Crema. Per
tutta la giornata, ai bambini
saranno dedicati palloncini,
giochi, sorrisi: una vera e propria festa della solidarietà e
del volontariato. Tutti potranno sostenere ABIO e ricevere un
cestino di pere, simbolo della
Giornata: grazie al contributo, le Associazioni potranno
realizzare corsi di formazione
per portare nuovi volontari nei
reparti di pediatria delle città
italiane. L’iniziativa ha ottenuto anche il patrocinio del
Comune di Crema.
I volontari ABIO si occupano
di sostenere e accogliere – in
collaborazione con medici e
operatori sanitari – bambini e
famiglie che entrano in contatto con la struttura ospedaliera.
Fondazione ABIO Italia Onlus
coordina e promuove l’attività
delle 68 Associazioni ABIO che
con i loro 5.000 volontari, in
tutta Italia, offrono un valido
e costante supporto ai bambini
e alle loro famiglie. A Crema è
attiva dal 1999.
e
t
u
l
a
s
o
i
z
a
p
S
Prot. n. 08/II°/AL/an del 18/01/2006
Aut. n. 946/2002
ora tutti ad attendere la grande estrazione conclusiva di ottobre quando anche la litografia del maestro Federico Boriani raffigurante il Torrazzo di Crema che ha ispirato la cartolina
di Operazione Vacanze 2014, offerta dalla moglie dell’artista la
signora Emerenziana, troverà una casa. Sabato scorso il gioco
dell’estate di Radio Antenna 5 ha chiuso il ciclo delle estrazioni
settimanali di premi. Le ultime cartoline che arriveranno saranno
lette nel Gazzettino e parteciperanno comunque, così come quelle giunte prima della data del 20 settembre, alla serie di estrazioni
che faranno calare il sipario sul gioco dell’emittente radiofonica
diocesana. Un’iniziativa premiata anche quest’anno dagli affezionati ascoltatori che hanno scritto centinaia di cartoline.
Gli ultimi sorrisi del sabato sono stati di: Giovanna che ha scritto dal Santuario del Marzale (per lei il premio a sorpresa di Superbicimarket Crema), Nonna bis per tre volte di San Bernardino
(Bianca Scarpelli fiori e altro in Sergnano), Rosy e consorte dalle
Eolie (Gelateria Rosa), Gianmaria Inzoli di Bagnolo Cremasco
(Treccia d’Oro), Marco Mantegazza e Francesca dalla Costa Azzurra (Raviolificio Salvi) e Thea Lusardi dall’Isola del Giglio (Scs
Servizi Locali).
Giocare è comunque ancora possibile (le cartoline che giungeranno in redazione in queste settimane parteciperanno all’estrazione finale): basta inviare i saluti a Radio Antenna 5 via Goldaniga 2/a 26013 Crema; saranno letti e contraccambiati nelle
quotidiane edizioni del Gazzettino Cremasco, in onda alle 12.30
e alle 18.30 sugli 87.800 FM; e la sera dell’11 ottobre, tutti con le
dita incrociate per vincere, oltre al quadro del maestro Boriani e
al superpremio firmato Venturelli Elettronica ed Elettrodomestici
Capergnanica, gli splendidi doni premi messi in palio da: Zoogreen Crema, Casa del Detersivo Crema, Enoteca Nonsolovino
Crema, Estetica Catuscia Crema, Eredi Vanoli Abbigliamento
Crema, Enrico IV Abbigliamento Crema, Torrefazione Ligure
Crema, Super Alimentare Regazzetti Crema, Bar Fiori Crema.
Tib
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumologica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
VISITE PNEUMOLOGICHE ED ALLERGOLOGICHE PER ADULTI E BAMBINI
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
- SPECIALISTA IN OFTALMOLOGIA
ORARI
Lunedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì
9:00 - 12:00 /14:00 - 19:30
- Schemi Dietetici Personalizzati
- Percorsi di Educazione Alimentare
- Consulenza per Regimi Vegetariani
- Conteggio Carboidrati per diabetici
Riceve per appuntamento Via Verdelli 2/a - CREMA
Cell. 335 8338208
www.dietistapiovanelli.com
Dott. Fisioterapista IVAN GIANA
Formazione Superiore in Osteopatia
Formazione Superiore in Ried. Posturale Globale
Formazione in Neurodinamica
Diploma I.S.E.F.
Dott. Tommaso Riccardi
medico chirurgo - specialista in neurologia
Via Bolzini, 3 - 26013 Crema
Elena Piovanelli
Tel. 0373.200521
Malattie neurodegenerative dell’anziano: Parkinson, Alzhemier
Riceve su appuntamento al n. 0373 84975 - Cell. 339 7478573
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Dott.ssa
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
tel. 0373
palestra ACLI di Via del Macello 10 a Crema
Direttore sanitario
Dott. Donesana Paolo Mario
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
CORSO DI RIEDUCAZIONE
Medical SPA
www.qilongdao.it
Per appuntamenti: 347.0474378 - 327.0442606
www.qilongdao.it
0373.630564
Medicina Estetica
Direttore sanitario
Dott.Donesana Paolo Mario
Largo della Pace,2 - 26013 Crema (CR)
per app: 347.0474378 - 327.0442606 - 0373.630564(segr.tel.)
Attività Funzionale creata dall’integrazione di conBiorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato
cetti delle Scienze motorie, dell’Osteopatia, RieduMedicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica ed educazione alimentare
cazione posturale, Neurodinamica e GinnasticaALCAT
Test Tricologia
per intolleranze alimentari
Medica (Cura e benessere capelli)
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Protocolli per disassuefazione dal fumo,
ipopressiva.
controllo della fame, ansia,
insonnia
Dietetica
/ Intolleranze alimentari
antalgica (mesoterapia, omeotossicologia)
Lo scopo è vincere la fisiopatologia di chiusura Medicina
del Ozonoterapia
antalgica ed estetica
thai, filipino hilot, bamboo,
Agopuntura
e Medicina Tradizionale Cinese
corpo per ridare corretta mobilità e funzionalitàMassaggi:
ai conshiatsu,
stone,
compresse di erbe ed olii essenziali
Ozonoterapia antalgica ed estetica
sistemi… osteomuscolare, viscerale, respiratorio,
circolatorio e nervoso periferico…
Massaggi orientali energetici
Frequenza: 1 seduta settimanale
BEN ESSERE IN AUTUNNO
per 10 lezioni il mercoledì mattina
Corso Teorico Pratico 5 ottobre 2014
presso TANGRAM spazio eventi • info 347 0474378
DOTT. ALDA PILONI
Medico Chirurgo
Dermatologo
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
AMBULATORIO
AMBULATORIO POLISPECIALISTICO
POLISPECIALISTICO
ODONTOIATRIA
ED
ODONTOIATRIA
ODONTOIATRIA
Direttore Sanitario
Direttore
Sanitario
dott.ssa Marina Stramezzi
Open day informativo
20-21-22-23 gennaio 2012
in occasione del Capodanno Cinese
Anno del Drago
PER INFORMAZIONI Cell.3923387881
Via Vittorio Emanuele II n 15, Sergnano (CR)
80343
w Visite ostetrico-ginecologiche
w Ecografie 3D e 4D
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
Qilongdao Medical SPA
ANTONIA
CARLINO
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
Organizza dal mese di Ottobre presso la
POSTURALE INTEGRATA
E
Dott. Gianfranco Beghi
Crema - Via IV Novembre 6 - Tel. 0373 256695
Riceve per appuntamento
Dr.ssa
RADIO ANTENNA 5: estrazione del 20.9
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
dott. GRAZIELLA GIROLETTI - OCULISTA
MEDICO CHIRURGO
olizia in festa domani, domenica 28 settembre, per la ricorrenza di San Michele Arcangelo, patrono del corpo. Il programma,
predisposto dalla sezione di Crema dell’ANPS (Associazione Nazionale della Polizia di Stato) presieduta da Mario Scarpazza, prevede il ritrovo alle 10.10 all’ingresso del cimitero Maggiore della
città per giungere in corteo davanti alla lapide intitolata ‘Ai Caduti
della Polizia di Stato’, dove sarà deposta una corona d’alloro. L’alzabandiera lascerà spazio al silenzio d’ordinanza e alla benedizione impartita dal parroco don Giuseppe Pedrinelli. Alle 11.15, nella
chiesa di San Michele Arcangelo nel Comune di Ripalta Cremasca,
santa Messa celebrata dal parroco don Franco Crotti. Durante l’omelia verranno ricordati i Caduti e i defunti della Polizia cremasca.
Alle 13 pranzo sociale in quel di Gombito con consegna di una
pergamena d’oro agli iscritti da 20 e 25 anni, nel 25° anniversario
di fondazione della sezione cittadina dell’ANPS.
Informazioni al 338 7476699 oppure 327 0829377 o ancora 0373
74307.
Tib
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
D
P
B
INTANTO, ARRIVA
UN AMBÌTO
RICONOSCIMENTO
NAZIONALE
PER LA PSICHIATRIA
di GIAMBA LONGARI
POLIZIA DI STATO: Festa di San Michele
ODONTOIATRIA
Santa Claudia
Autorizzazione
n. 7611/2004
Prot. 15040/99/CR/M/VC/bg
10
dott.ssa
Marina
Stramezzi
medico
chirurgo
Direttore
Odontoiatrico
Medico
Chirurgo
dott. Filippo Forcellatti
Aperto tutto l’anno in orario continuato
Aperto lunedì e venerdì ore 9-22
lunedì e venerdì ore 9 -22
martedì,
mercoledì,
ore9-19
9-19
martedì,
mercoledì,giovedì
giovedìee sabato
sabato ore
orario continuato
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA
LaPira,
Pira,8 -8N.
- N.
Verde
800 273222
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA -- Via
Via La
Verde
800273222
Palazzo
Ipercoop
Rondò
- (2°
piano)
Palazzo
Ipercoop -- Gran
Gran Rondò
- (2°
piano)
RIC
VU
AS
IN
sabato 27 settembre 2014
ASSEMBLEA DIOCESANA
CENTRO AIUTO VITA
“Torta in piazza”
Tanti interventi,
RICCARDI
adesso
i
progetti
VUOLE ANDARE
R
di GIAMBA LONGARI
nostre sorelle, affinché tutti possano vivere il Vangelo e attingere
linfa vitale per un’esistenza bella
e all’insegna del bene nel mondo
d’oggi”.
Dopo il lavoro preparatorio e
l’apporto fornito dalle comunità,
ha aggiunto il Vescovo introducendo i lavori, con le sessioni
assembleari tutti insieme “condividiamo la passione per il Vangelo
e, sempre insieme, scopriamo le
modalità per annunciarlo e attuarlo dentro il nostro contesto di vita.
Insieme – ha sottolineato – troviamo con coraggio e audacia le
modalità per annunciare e parlare
al cuore degli uomini di oggi”.
Nelle due sessioni assembleari
sono seguiti una quarantina di interventi che, insieme ai contributi
offerti, sono disponibili sul sito
Internet www.diocesidicrema.it.
In attesa dello Strumento di
sintesi, va detto che gli interventi
sono stati di vario tipo: alcuni
autoreferenziali, molti privi di
spunti e proposte concrete, altri
che hanno messo in luce quanto
già si fa nelle comunità, qualcuno
con accenni critici e d’invito alla
riflessione. Dopo tante parole ora,
si spera, è il tempo dei fatti.
Nelle prossime settimane, offriremo una valutazione obiettiva di
quanto emerso e delle prospettive
per la nostra Chiesa.
PARROCCHIA DI MONTODINE
Festa della Madonna del Santo Rosario
F
ervono i preparativi a
Montodine per l’annuale
Festa della Madonna del Santo Rosario. Dopo le celebrazioni di preparazione, il momento clou sarà domenica 5
ottobre, con la Messa solenne
al pomeriggio e poi, dalle ore
19, la processione sul fiume
Serio, tra momenti di preghiera e giochi di luce.
Intanto oggi, sabato 27 settembre, alle ore 9 (al termine
della Messa), presso la chiesetta del Rosario sarà inaugurata
la nuova immagine mariana, a
ripristino di quella rubata nei
mesi scorsi.
e
t
u
l
a
s
o
i
z
a
p
S
Il vescovo Oscar al tavolo di presidenza con don Ferrari e Dasti durante la prima serata dell’Assemblea
I SANTI PARLANO AL CUORE - 1
Santa Teresa di Gesù Bambino: celebrazione a Bolzone
S
anta Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo è la nona e ultima figlia dei beati Luigi Martin e Zelia Guérin. Nasce il 2 gennaio 1873 ad
Alençon, in Francia. Battezzata due giorni dopo,
il 4 gennaio, la neonata riceve i nomi di Maria
Francesca Teresa. Cresce in una famiglia ove
regnano la fede e la pietà, e dove
la preoccupazione principale dei
genitori è il bene dei figli. Teresa
un giorno dirà di avere avuto solo
buoni esempi intorno a sé, che voleva seguire.
È un a biondina ardente e gioiosa, dalla testa inanellata da riccioli
di seta, e dallo sguardo radioso. Ha
un cuore d’oro, una viva intelligenza, ama il bene ed è molto franca.
Tuttavia, come ogni bambino, ha
i suoi difetti: è meno dolce della
sorella Celina, è capace di un’ostinazione quasi invincibile e ha un
grande amor proprio, come lei stessa riconoscerà.
Già all’età di 3 anni ha l’abitudine di non rifiutare
nulla al buon Dio. Fin da piccina sa dominarsi e
mai si lamente delle sue piccole pene.
Nella sua Storia di un’anima è lei stessa a narrarci la sua infanzia, caratterizzata dalla gioia. Ma
la primavera della sua vita termina presto: il 28
agosto 1877 la mamma muore. Teresa ha 4 anni e
da quel momento conosce un periodo di sofferenza, accompagnata da ipersensibilità e timidezza.
Il tutto genera in lei un cambiamento profondo,
che durerà fino all’età di 14 anni.
Nel 1877 i Martin si trasferiscono a Lisieux,
dove abitano gli zii e le cugine: sarà nel Carmelo di questa città – ove la precederanno le sorelle
Paolina e Maria – che Teresa otterrà dal papà e
Dott.
dai superiori il permesso di entrarvi a soli 15 anni.
In monastero, la sua vita di Carmelitana Scalza, pur tra prove e sofferenze, si snoda nella semplicità e nella gioia evangelica. La sua parabola
terrena è breve: ammalatasi di tisi, muore il 30
settembre 1897, a 24 anni. Con la sua piccola via
ha tracciato un cammino di fiducia
e di abbandono all’Amore misericordioso di Dio: lo ha raccontato
nei suoi scritti, che rivelano la scoperta di un Dio che è Padre e ama
di un amore infinito.
Nei suoi ultimi giorni ha promesso che avrebbe passato il Cielo
a fare del bene sulla Terra: la sua
missione, iniziata fra le mura del
Carmelo, stava per incominciare.
Quale? Quella di far amare Dio
come lei l’aveva amato, d’insegnare alle anime la sua piccola via
di umiltà e di abbandono. E il suo
desiderio si è verificato in maniera sorprendente,
tanto da essere considerata la Santa più popolare
e più amata del XX secolo.
Nel primo centenario della sua morte (18971997) san Giovanni Paolo II l’ha presentata ai
giovani di tutto il mondo come modello di santità
e il 19 ottobre 1997 l’ha dichiarata Dottore della
Chiesa.
Mercoledì 1° ottobre, festa di santa Teresa di
Gesù Bambino: celebrazione eucaristica, alle
ore 20.30, presso il monastero delle Carmelitane Scalze-chiesa parrocchiale di Bolzone.
SPECIALISTA
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
Dr.ssa Lorenzetti Maria Beatrice
[email protected]
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
Studio di Fisioterapia Helma Pressler Papa
Via Borgo S. Pietro, 77 • Tel. 0373 204407 • Cell. 329 0087413
GINNASTICA MEDICA - RIEDUCAZIONE POSTURALE
GINNASTICA CORRETTIVA
Trattamenti fisioterapici che insegnano a prendere coscienza della normale simmetria corporea ad avere particolare riguardo alla postura e
alla mobilità articolare. Attraverso movimenti precisi si lavora a restituire elasticità e benessere al proprio corpo. Viene applicata in modo
particolare per le anomalie strutturali quali SCOLIOSI (adolescenti e
molto importante anche nella scoliosi dell’adulto), iperlordosi, ipercifosi e nelle anomalie articolari cervicali dorsali e lombari.
Trattamento di gruppo e singolo.
[email protected]
Chiara Caravaggi
Crema - Via Desti n. 7
0373
259432 - 338 5028139
☎
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
specializzata in disturbi di ansia, disturbi psicosomatici,
forme depressive, tecniche di rilassamento
Riceve a Castelleone per appuntamento tel. 338 9824545
SPECIALISTA IN TRATTAMENTO DELLE MALATTIE
DELLA COLONNA VERTEBRALE
(discopatie, spondilosi, artrosi)
Dott.ssa
IN OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
itorna, sotto i portici di
piazza Duomo a Crema,
la manifestazione che aiuta
la vita. L’appuntamento è
per sabato 4 e domenica 5
ottobre, dalle ore 9 alle 19.
Si tratta di un evento divenuto ormai tradizionale per
il territorio: la Torta in piazza,
iniziativa del Centro di Aiuto
alla Vita locale.
La torta è lunga ben 50
metri e ha un nome, Speranza, perché rappresenta la speranza di vita per un bambino
non ancora nato; la speranza
di una mamma che ha bisogno di accoglienza e incoraggiamento; di una famiglia
che trova amicizia, comprensione e aiuto.
I fondi raccolti con questa
iniziativa, unitamente alle
offerte piccole e meno piccole che le persone generose
fanno pervenire al Centro di
Aiuto alla Vita, serviranno
per aiutare le mamme e i loro
bambini.
Qualche esempio: il Centro di Aiuto alla Vita, che
opera nella diocesi di Crema
da ben oltre 35 anni, nel solo
anno 2013 ha aiutato ben 197
mamme; attualmente il Centro sostiene circa 80 bambini
ogni mese assicurando loro
latte, pannolini, omogeneizzati, abbigliamento e tanto
altro.
Tornando al dunque, sotto al colonnato di fronte al
Duomo, sabato 4 e domenica
5 ottobre dalle ore 9 alle 19
le volontarie del Centro di
Aiuto alla Vita, in cambio di
un’offerta, offriranno i 50 metri di torta già divisi in oltre
2.000 pezzi e pronti per essere gustati da grandi e piccoli.
Sembra infatti che la torta
di nome Speranza, offerta e
preparata dalla pasticceria
Fratelli Marazzi, annoveri ingredienti adatti alla stagione
e al gusto di chi, tornando
tutti gli anni, si è fermato per
un assaggio.
Per i più piccini c’è un altro
motivo di allegria: riceveranno in omaggio un’allegra, coloratissima girandola.
Il Centro di Aiuto alla Vita,
con le sue volontarie, invita
tutti a partecipare numerosi
alla manifestazione.
STUDIO PODOLOGICO
Arancio Francesco
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Le Carmelitane Scalze
BOLZONE
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini
Specialista in Oftalmologia
CENTROMEDICO
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
PRONTO SOCCORSO
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
Musica per il tuo sorriso
388 4222117
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
64166 DEL 08/10/2004
Assemblea diocesana
sull’Iniziazione cristiana
ha dunque vissuto, venerdì 19
settembre e ieri sera, nella chiesaauditorium di San Bernardino in
città, le sue due sessioni previste,
giunte al termine del lungo lavoro
preparatorio e della consegna alle
parrocchie, ai gruppi e ai movimenti dello Strumento di lavoro.
Aprendo l’Assemblea dopo la
preghiera iniziale, venerdì scorso
il vescovo Oscar ha ringraziato i
molti presenti: “Il vostro essere
qui numerosi – ha rilevato – è
segno d’interesse per quello che è
il compito primario della Chiesa,
ovvero l’evangelizzazione”. In tale
compito, ha aggiunto monsignor
Cantoni, “l’intera comunità cristiana ha un ruolo centrale e tutti,
insieme, dobbiamo condividere
l’impegno comune e la responsabilità dell’annuncio del Vangelo,
per portare il Signore Gesù a tutti
gli uomini”.
In ogni cristiano, in ogni
comunità, deve ardere il desiderio
di “aiutare le persone – dai piccoli
agli adulti – a essere docili alla
Parola del Vangelo, perché in esso
possano trovare la propria felicità”. Con l’Assemblea diocesana
e i frutti che ne conseguiranno,
ha detto ancora il vescovo Oscar
“vogliamo rendere un servizio
prezioso ai nostri fratelli e alle
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
A SINISTRA
IN ALTO
L’
11
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. Chiragarula Faustin
Crema Tel. 0373 630578
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
12
La Chiesa
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
CENTRO DIOCESANO DI SPIRITUALITÀ
TRESCORE CREMASCO
Il saluto
a don Paolo
Esperienza di silenzio
per ritrovare se stessi
“I
l silenzio mi meraviglia e m’interpella esistenzialmente. Mi fa
compagnia, mi permette di essere attento e rispettoso nei confronti del prossimo e mi avvicina a Dio”. Sono parole di un monaco,
Alessandro Barban, priore generale dei camaldolesi. Una vita accelerata, alienata, sempre fuori di noi, impoverisce e inaridisce l’anima.
Ecco lo spaesamento, il turbamento, l’angoscia, di cui troppe persone
soffrono. La fretta, la mediocrità, la superficialità, la brama di possedere deformano la nostra anima. Siamo diventati analfabeti dello spirito, non conosciamo più la nostra
profondità. Ecco perché, anche
quest’anno, il Centro Diocesano di
Spiritualità propone una Giornata
del Silenzio in cui fare esperienza
di questa fondamentale esperienza
umana e religiosa.
Ritrovare un esercizio del silenzio significa imparare a respirare,
a pensare, a leggere, a pregare, a
comunicare, ad ascoltare la Parola di Dio. Non siamo fatti solo di
nervi, viscere, muscoli e organi;
dentro di noi c’è un’interiorità con
cui dobbiamo riprendere il contatto: entrare nel silenzio per ritrovare
Padre Luciano Mazzocchi
se stessi. Solo così diviene possibile
un’autentica esperienza di Dio.
Questa esperienza sarà guidata, sabato 4 ottobre, da padre Luciano
Mazzocchi, religioso saveriano, che è attualmente rettore della cappellania giapponese di Milano e animatore degli incontri Vangelo e
zen. È stato per trent’anni missionario in Giappone, dove ha approfondito le esperienze di meditazione e preghiera profonda, coniugando le pratiche zen con la spiritualità cristiana. L’esperienza di padre
Mazzocchi, che guarda alle tradizioni asiatiche, è qualcosa di nuovo
per il nostro contesto ed è stata esaminata e approvata dalla Congregazione per la Dottrina della Fede. Spiega il religioso: “Il messaggio
cristiano è un annuncio vero e proprio, è il seme gettato, mentre lo
zen cura molto l’orecchio, è arare il campo”. L’esperienza, secondo il
metodo dello zen, si svolge in quattro momenti: silenzio, movimento,
ascolto, offerta (celebrazione dell’Eucaristia alle 17). Le due sessioni
del mattino e del pomeriggio vogliono favorire una partecipazione più
ampia, ma si consiglia di prendere parte all’intera giornata. Possibilità
di pranzo. Occorrente: abiti comodi o tuta, Vangelo, per chi li ha cuscino o sgabello da seduta.
RITROVARE SE STESSI: ESPERIENZA DI SILENZIO
E ASCOLTO DEL VANGELO CON LO ZEN. Guida: padre Luciano Mazzocchi. Centro di Spiritualità, via Medaglie d’Oro 8, Crema.
Sabato 4 ottobre. Mattino 9.30-13 – Pomeriggio 14.30-18.
“GRAZIE” DOPO 16 ANNI INSIEME
opo sedici anni, in una partecipatissima celebrazione, don Paolo Ponzini ha salutato la comunità di Sant’Agata. Durante la Messa, domenica
scorsa, s’è avvertito il grande affetto dei trescoresi nei
confronti dell’amato parroco e viceversa del pastore
per la “sua” gente: un affetto che resterà per sempre,
proprio come è stato detto nei discorsi d’addio.
“Ci hai insegnato che ogni domenica è la festa e la
gioia del Signore, ma oggi per noi è la domenica del
distacco, che è doloroso, ma saremo uniti nel Signore e nel ricordo vicendevole per sempre”, ha detto in
apertura il curato don Matteo Ferri tra qualche lacrima. È seguito un applauso, lungo quanto il cammino
percorso insieme, con don Paolo attorniato sull’altare dai Confratelli del Santissimo Sacramento e da
amici sacerdoti, tra cui don Emanuele Barbieri, suo
“storico” coadiutore.
Nell’omelia don Ponzini ha dapprima commentato i testi biblici, per poi passare ai saluti. “Abbiamo
cercato insieme di realizzare una bella collaborazione nel cammino pastorale per la promozione spirituale e cristiana. Ho sempre cercato d’aver presente
il motto che ha guidato don Milani nella sua azione,
‘I care’, mi prendo cura. Voi siete l’oggetto dei miei
interessi, soprattutto le categorie più deboli. Nel mio
piccolo ho cercato di prendermi cura di voi perché
conoscessimo meglio e amassimo di più il buon Dio.
Abbiamo cercato di conoscere meglio la Sua Parola per una più efficace preparazione dei Sacramenti.
Grazie per i bei momenti liturgici, per l’esempio che
mi avete dato”.
Se il sacerdote è colui che getta ponti verso il cielo
– come ha detto don Paolo – possiamo dire che egli a
Trescore ha svolto appieno la sua missione. “Ora che
le nostre strade si dividono continuerà questo prendersi cura di voi con il ricordo quotidiano nella pre-
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
ghiera. Vi chiedo di fare lo stesso per me. Vi porterò
sempre nel mio cuore di umile pastore. Vi ho voluto
bene dal primo momento in cui il vescovo Paravisi,
era il 14 agosto 1998, mi disse che sarei giunto qui”.
Poi l’invito alla comunità ad accogliere il nuovo parroco: “È la provvidenza e la bontà del Signore che ve
lo manda. Siate uniti e farete cose grandi”. Un grazie
è andato ai volontari, vera ricchezza, a don Matteo,
don Alessandro e don Emanuele, ai tanti gruppi, alle
associazioni e a tutti i collaboratori dei Consigli parrocchiali.
Ad Agostina Merigo il compito di leggere il saluto
della comunità, dopo la consegna dei doni: don Paolo ha ricevuto una casula mariana, un disegno dei
bimbi dell’asilo, una grande foto di gruppo, un dipinto con la chiesa di Sant’Agata, una targa dell’amministrazione (in chiesa è intervenuto il sindaco Angelo
Barbati, ndr). “Grazie per averci guidato, per esserci
stato vicino nei momenti di gioia e sconforto, per non
aver mai perso la fede in Gesù e per le opere parrocchiali”. L’ultimo abbraccio dei trescoresi è proseguito
nel rinfresco al circolo MCL dopo la celebrazione e
nel pomeriggio all’oratorio Don Bosco. L’amicizia, invece, resterà per sempre.
IZANO - SALVIROLA
Santa Cresima per i ragazzi dell’Unità pastorale
resima nell’Unità pastorale
Izano-Salvirola. Ecco il nutrito
gruppo con il vescovo Oscar, il parroco don Giancarlo, il curato don
Andrea e le catechiste Paola e Pierina. I ragazzi: Matteo Basso Ricci,
Claudia Benelli, Filippo Braguti,
Sofia Brazzoli, Riccardo Coro, Elisa Cristiani, Giulia Denti, Beatrice
De Vecchis, Angelica Dominoni,
Lavinia Ferrari, Giulia Francesconi, Luca Gaffuri, Michelle Greco,
Marta Lorenzetti, Irene Maccalli, Greta Magri, David Malosio,
Giorgia Marchesi, Yasmine Martignoni, Marta Martinenghi, Giada
Oneta, Valentina Oneta, Edoardo
Pagliari, Stefano Parmigiani, Alice
Perolini, Guia Rocchetta, Kevin
Rocchetta, Camillo Alex Vailati,
Alessandro Zecchini.
CIÒ CHE CONTA È DARSI DA FARE NELLA VIGNA
figli potrebbero essere quattro. Quello
che dice sì e poi non va e quello che
dice no e poi va a lavorare nella vigna. Ci
n occasione del Sinodo che
si terrà a Roma dal 5 al
19 ottobre, il vescovo Oscar
e l’Ufficio Famiglia della
diocesi di Crema hanno inviato una lettera ai parroci
e ai fedeli. “Il sostegno della
preghiera – scrivono citando
papa Francesco – è quanto
mai necessario e significativo specialmente da parte
vostra, care famiglie. Infatti,
questa Assemblea sinodale è
dedicata in modo speciale a
voi, alla vostra vocazione e
missione nella Chiesa e nella
società, ai problemi del matrimonio, della vita familiare,
dell’educazione dei figli”.
Il Papa invita con gioia
alla serata di preghiera indetta per sabato 4 ottobre, festa
di San Francesco d’Assisi,
patrono d’Italia. La prima
modalità di partecipazione
consiste nell’essere presenti
con il Papa a Roma, in Piazza San Pietro, dalle ore 18
alle ore 19.30. Una seconda
modalità propone di creare
quella stessa sera sul territorio – in forma domestica a
casa, o comunitaria in gruppi
parrocchiali o diocesani – un
incontro in cui invocare lo
Spirito Santo e porre sulla finestra delle proprie abitazioni un lume acceso. L’Ufficio
Famiglia diocesano invita
le parrocchie a organizzare,
da qui alla fine del Sinodo,
momenti di preghiera comunitaria che aiutino tutti a
meditare e pregare insieme
sulla bellezza e sulle fragilità
che toccano la realtà quotidiana delle nostre famiglie.
È disponibile uno schema di
preghiera che può essere utilizzato dalle parrocchie, scaricabile da www.ufficiofamigliacrema.wordpress.com).
C
omento di gioia nell’Unità pastorale di Ricengo-Bottaiano per la celebrazione della Santa Cresima,
tenutasi presso la chiesa di
Bottaiano. Il vescovo Oscar ha
confermato con il dono dello
Spirito Santo: Chiara Antonioli, Chiara Assandri, Rebecca Benedetti, Marta Bettinelli, Samuel Bonizzi, Michele
Brambillaschi, Giulia Cagnana, Alessia De Oliveira Pinto,
Anita Facco, Sara Mascheroni, Gabriele Monfredini,
Chiara Piloni e Dennis Scarpelli. Hanno condiviso la loro
gioia il parroco don Lorenzo
Vailati e le catechiste Roberta
Pizzi e Donatella Zenone.
(General Foto di Gritti Federico)
I
Don Paolo Ponzini
durante la santa Messa e, sotto,
alla processione offertoriale
D
M
Vangelo: MT 21,28-32
In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne
pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al
primo e disse: “Figlio, oggi va’ a lavorare nella
vigna”. Ed egli rispose: “Non ne ho voglia”.
Ma poi si pentì e vi andò. Si rivolse al secondo
e disse lo stesso. Ed egli rispose: “Sì, signore”.
Ma non vi andò. Chi dei due ha compiuto la
volontà del padre?». Risposero: «Il primo».
E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i
pubblicani e le prostitute vi passano avanti
nel regno di Dio. Giovanni infatti venne a voi
sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno
creduto. Voi, al contrario, avete visto queste
cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così
da credergli».
I
di LUCA GUERINI
UNITÀ PASTORALE DI RICENGO - BOTTAIANO
Celebrazione della Santa Cresima
Prima lettura: EZ 18,25-28
Salmo: 24
Seconda lettura: FIL 2,1-11
Il Sinodo
della Famiglia
potrebbe essere anche il figlio che dice no
e non va e quello che dice sì e va. L’unico esempio di quest’ultimo caso è Gesù,
mentre del penultimo caso vogliamo sperare che non ci sia nessuno.
Il ripensamento è importante. Permette al
figlio prodigo di tornare
in vita e passare, dalla
condizione di guardiano di porci a quella di
fratello e figlio amato.
Ripensare è pentirsi,
rammaricarsi, convertirsi. Giuda stesso si pentì:
anche per lui resta aperta una fessura per scamparla.
L’inizio è sempre del
Signore che ci si avvicina e ci manda a lavorare nella vigna, a
operare.
Tutti uguali: sacerdoti e anziani, pubblicani e prostitute. Tutti racchiusi tra misericordia e conversione. Non ci sono ca-
tegorie favorite e nessuno è privilegiato;
quello che fa la differenza è “l’aver creduto a Giovanni”, il profeta dell’appello
a cambiar vita. Un altro modo di capire
che ciò che conta è andare nella vigna e darsi
da fare. E se sono pochi
quelli che obbediscono,
allora ci soccorre il pentimento a portarci a Lui
che ci si fa vicino – lui
per primo – a ogni ora
del giorno.
Gesù inizia spesso
con una domanda. Anche oggi: “Che ve ne
pare?”. Vuole portarci a
riflettere, cercare, smuoverci.
La domanda non riguarda solo lo svolgersi
della parabola, ma anche l’esito della storia che vede arrivare prima pubblicani e
prostitute. “Che ve ne pare?”.
Angelo Sceppacerca
XXVI domenica del Tempo ordinario (Anno A) Domenica 28 settembre 2014
MONTE CREMASCO
Santa Cresima
F
esta nel pomeriggio di sabato scorso a Monte Cremasco, dove
il vescovo monsignor Oscar Cantoni ha cresimato: Irene Amabile, Edoardo Ariotti, Gabriele Barbieri, Alessia Basile, Lorenzo
Bombelli, Andrea Boventi, Matteo Carrera, Daniele Deruvo, Giorgia Ferla, Giulia Festini Cappello, Sara Rocco, Cristian Sanchirico,
Daniele Scaramuzzino Rizzo e Demantilowe Warnnakulasurya
Thilini. Al loro fianco, insieme alle catechiste, il parroco don Roberto Sangiovanni.
(Foto La Nuova Immagine)
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

RIPALTA GUERINA
T
ragico incidente stradale mercoledì pomeriggio intorno alle 16 lungo la ex
strada statale 591, provinciale che da Crema
porta a Montodine. Una donna, Rosanna
Crispiatico, 78enne residente in paese, è stata investita da un furgoncino
mentre attraversava la strada
in prossimità del cimitero del
paese. Sul posto Polizia stradale, Vigili del Fuoco e 118.
La donna, stando ai rilievi,
sarebbe stata investita sulle
strisce pedonali. Stava spingendo la propria bicicletta
camminandole a fianco, attraversando la trafficata arteria stradale quando il furgoncino condotto
da un 84enne di Costa S. Abramo l’ha travolta. La bici è stata scaraventata nel fosso e
la donna a terra qualche metro più in la del
punto di impatto.
Immediati sono stati allertati i soccorsi.
Vani purtroppo si sono rivelati i tentativi di
rianimazione messi in atto dai sanitari. Ro-
sanna Crispiatico lascia marito e due figli.
Tutto è successo davanti agli occhi di
un’amica della 78enne. Le due erano sul ciglio della strada in attesa di attraversare la ex
statale. Rosanna Crispiatico avrebbe iniziato a camminare verso l’altra
parte della corsia quando un
furgoncino, che stava sopraggiungendo da Montodine,
l’ha travolta e uccisa.
L’84enne al volante del
mezzo commerciale si è subito fermato per prestare i
soccorsi così come un automobilista che ha assistito alla
scena. Il conducente del furgone avrebbe dichiarato di non essersi assolutamente accorto della donna. Ad avallo di
questa testimonianza vi sarebbe il fatto che
sull’asfalto non sarebbero stati rilevati segni
di frenata.
Il lutto ha colpito l’intera comunità guerinese nella quale la donna era conosciuta e
stimata.
LA 78ENNE
ROSANNA
CRISPIATICO
INVESTITA DA
UN FURGONE
CREMA
D
L’attraversamento pedonale davanti al cimitero
dove si è verificato l’incidente mortale
Anziana derubata
È
uscito da casa, con uno zaino in spalla, probabilmente per raggiungere una meta alpina e cimentarsi in una camminata o ferrata, le sue passioni, e non ha più fatto ritorno. Da giorni i familiari
non hanno notizie di Federico Barbazza, 25enne di Ombriano. La
scomparsa è stata denunciata alle Forze dell’Ordine. Chiesto anche
l’aiuto della trasmissione televisiva Chi l’ha
visto?
Nessuno ha più avuto notizie del ragazzo dal momento in cui si è allontanato
dalla sua dimora. Indossava una maglietta azzurra e bermuda beige. In spalla un
capiente zaino. Chiunque avesse informazioni è pregato di contattare la famiglia, le
Forze dell’ordine o il programma Rai.
Federico è uscito da casa mercoledì della
scorsa settimana. Ha incrociato la sorella
alla quale avrebbe chiesto informazioni in merito ad alcune corse
dei bus per Milano. Di lui, da quel momento, si sono perse le tracce.
Sarebbe stato visto per l’ultima volta a Lodi e Milano, da li sarebbero arrivate due segnalazioni.
Il suo conto corrente è stato svuotato con prelievi effettuati a Milano e Crema.
epuratore Serio 1 nel mirino della banda dell’oro rosso. Ignoti,
la scorsa notte, hanno trafugato dall’impianto di via Colombo a
Crema, un chilometro di cavi di rame oltre a un Fiat Doblò di Padania
Acque e a una Fiat Panda di Linea Gestioni. Il danno ammonta a
svariate decine di migliaia di euro.
Il colpo è stato filmato dalle telecamere del sistema di videosorveglianza del Serio 1. I filmati sono stati presi in consegna dalla Polizia
di Stato che ha avviato le indagini di rito. In quattro hanno scavalcato
la recinzione intorno alle 2 della notte. Hanno puntato dritto verso il
sistema di alimentazione dell’impianto ripulendolo dei cavi di rame,
sfilati con l’abilità di veri e propri professionisti. Fortunatamente ad
essere danneggiato è stato il comparto dei filtri secondari, nessun problema quindi per l’operatività dell’impianto.
Caricato il materiale e prelevati Doblò e Panda i malavitosi se ne
sono andati. Il furto è stato scoperto nella giornata di ieri dagli incaricati a controlli e gestione del depuratore.
CREMA: preleva denaro che gli viene rubato
D
erubato in centro città subito dopo aver prelevato 3.000 euro in
banca. È accaduto in via Matteotti dove un 57enne sulla carrozzina è stato avvicinato da un malvivente che gli ha strappato la busta
contenente il denaro. La Polizia indaga.
Il malvivente deve aver pedinato la sua vittima. Ha atteso che la
badante che accompagnava il 57enne entrasse in un negozio e a quel
punto ha agito. Rubata la busta che l’uomo teneva sulle gambe si è
dileguato nel nulla con l’ingente bottino.
S
uonano alla porta, carpiscono la fiducia
della padrona di casa, entrano e rubano
denaro e preziosi. Sequenze di un film già
visto che purtroppo continua ad essere proiettato nelle ‘sale’ del Cremasco. Protagoniste due nomadi, vittima una 78enne. Si
tratta di una spinese che ha denunciato il
furto ai Carabinieri.
La donna, che già lo scorso anno era
stata derubata, ha aperto la porta alle due
nomadi che sono riuscite abilmente a carpire la fiducia della loro vittima. Una volta
all’interno dell’abitazione le due lestofanti
sono riuscite a distrarre la 78enne e a rovistare così liberamente nei cassetti dai quali hanno trafugato 300 euro in contanti e
orecchini e anelli d’oro. Impossessatesi del
malloppo sono fuggite. La pensionata, accortasi del furto subìto, ha chiamato il 112.
VAILATE: ricettazione, romeni in manette
V
iaggiavano su un furgone rubato con 1.800 euro in monete metalliche di dubbia provenienza. Tre romeni pregiudicati e senza fissa
dimora, C.F. 31 anni, P.N. 32 anni e D.M. 32 anni, sono stati arrestati
per ricettazione in concorso. Il fermo, a seguito di un controllo, è avvenuto martedì sera a Vailate.
Il mezzo sul quale viaggiavano, che portava targhe posticce romene, è stato dai militari riscontrato essere provento di un furto consumato nel mese di agosto in Spagna. Nell’intercapedine del cruscotto i
Carabinieri, durante il controllo, hanno trovato 1.800 euro in monete.
Furgone e monete sono stati sottoposti a sequestro. La banda è
stata tradotta a Cà del Ferro a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
PANDINO: spaccata e furto al ‘Voice Live’
RIVOLTA D’ADDA
Esce da casa e sparisce
Famiglia in angoscia
13
CREMA: banda del rame ‘depura’ il Serio1
Travolta e uccisa
davanti all’amica
TRAGEDIA MERCOLEDÌ POMERIGGIO
sabato 27 settembre 2014
F
urto nella notte tra martedì e mercoledì al bar ‘Voice Live’ di Gradella di Pandino. Ignoti hanno scardinato l’inferriata e sfondato il
vetro della porta d’ingresso riuscendo a entrare nel locale dal quale se
ne sono andati con 3 videopoker, un cambiamonete contenente 1.700
euro e ulteriore somma contante, 2.000 euro, contenuta in cassa.
La banda si è data alla fuga su un furgone di colore rosso provento
di furto. Mezzo recuperato nella mattinata nel Trevigliese. Gli autori
del raid, per commettere il reato, hanno lasciato come blocco stradale
due vetture, una Fiat Tipo rubata a Osio Sotto e una Ford Fiesta oggetto di furto denunciato a Merate (Lc).
Spaccata al bar, davanti
agli occhi dei titolari
U
n’azione da professionisti quella portata a compimento nel
fine settimana a danno del bar New Stella di via Cereda a
Rivolta d’Adda. Due videopoker e un cambiamomente sono finiti
nelle mani dei ladri che hanno agito sradicando l’inferriata di una
delle finestre del locale e sfondandone il vetro. Neppure sirene d’allarme e grida dei proprietari li hanno fatti desistere.
Il raid, ripreso dalle telecamere a circuito chiuso del bar, è avvenuto in piena notte, intorno alle 2.30. In sette ad agire. Bloccato l’accesso alla via con una vettura, con un altro mezzo, una
Fiat Punto, i malavitosi hanno sradicato l’inferriata della finestra del New Stella che da su via Cereda attaccandola con funi
al paraurti dell’auto. Quindi hanno sfondato la finestra e sono
entrati nel bar.
Il rumore ha destato dal sonno i proprietari che vivono al primo
piano dello stesso edificio. Affacciatisi alla finestra hanno iniziato a
urlare, così come la sirena d’allarme. Tutto inutile. I predoni hanno
lanciato oggetti all’indirizzo dei titolari e hanno proseguito la loro
azione. In fretta e furia hanno caricato in auto due slot machine e
una cambiamonete e se ne sono andati.
Il danno ammonta a qualche migliaia di euro. I Carabinieri indagano nella speranza di riuscire a dare un nome ai componenti la
banda che hanno agito a volto coperto.
CASTELLEONE: sorprende il ladro, lo fa arrestare
F
urto e arresto. Tutto in una notte quella tra sabato e domenica. A
Castelleone i Carabinieri della locale stazione hanno fatto scattare
le manette ai polsi di M.V., 30enne romeno disoccupato, colto in flagranza subito dopo aver asportato un telefono dall’auto di un 48enne
del paese.
La vettura era parcheggiata nel cortile dell’abitazione del malcapitato. Il romeno ha scavalcato la recinzione e ha trafugato lo smartphone dall’auto. Il 48enne si è accorto di quanto stava accadendo e ha
chiamato i militari dell’Arma che grazie al tempestivo intervento sono
riusciti ad arrestare il 30enne straniero.
CASTELLEONE: tentata rapina, ieri, alla Bcc
T
entata rapina ieri pomeriggio a danno della filiale di Castelleone
della Banca Cremonese di Credito Cooperativo. Tre banditi sono
entrati in azione con taglierino in pugno attendendo l’orario di chiusura al pubblico degli sportelli dell’istituto di piazza Vittoria. Qualche
cosa però è andato storto nel piano studiato e i tre, nel timore che le
Forze dell’Ordine fossero state avvertite e stessero arrivando, hanno
deciso di abbandonare il colpo e fuggire.
aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20
PANE SFORNATO
1,75 € al kg.
ANCHE
LA DOMENICA
UVA BIANCA ITALIA
€
0,98 al kg
Si accettano tutti i BUONI PASTO
14
Necrologi
È mancato all'affetto dei suoi cari
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
A funerali avvenuti, i familiari della cara
Con infinito dolore la figlia Silvana con
Umberta e Federico, Luisella e Fulvio,
i piccoli pronipoti e la sorella Rosalia
annunciano la scomparsa della cara
mamma
Maddalena Piloni
ved. Ricci
A funerali avvenuti, i figli Domenico,
Delio, Noris, con le rispettive famiglie,
i nipoti, i pronipoti e i parenti tutti,
nell’impossibilità di farlo singolarmente, ringraziano tutti coloro che con preghiere, fiori, scritti e la partecipazione ai
funerali, hanno condiviso il loro dolore
per la perdita della cara
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Lucia Maria Uberti
ved. Denti Tarzia
Lina Rovida
ved. Mazzola
di anni 92
Giovanni Milanesi
di anni 89
Lo annunciano con infinito amore e
rimpianto la moglie Maria, i figli Nausica con Massimo, Enrico con Patrizia,
Carlo con Roberta, le nipoti Ambra e
Letizia con i piccoli Davide e Matilda,
la sorella, i fratelli e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Esprimono un particolare ringraziamento al dr. Pietro Gazzanica, alla
dr.ssa Silvana Uggè, ai medici e a tutto
il personale infermieristico dell'Hospice Fondazione Benefattori Cremaschi
per le premurose cure prestate.
La famiglia Milanesi ringrazia di cuore
tutte le persone che vorranno onorare la
memoria del loro caro defunto.
Campagnola Cr.sca, 19 settembre 2014
Elda Ghisetti
(Alda)
ved. Seregni
Ringraziano di cuore quanti hanno
voluto esprimere affetto e vicinanza
con preghiere, fiori, scritti e la partecipazione ai funerali in questo doloroso
momento.
Sergnano, 22 settembre 2014
Tragicamente è mancata all'affetto dei
suoi cari
Giovanni Milanesi
Caro nonno Gianni da te abbiamo imparato la forza e il valore della voglia
di vivere.
I nostri figli ti ricorderanno attraverso
i mille nostri ricordi e il tuo sorriso ci
accompagnerà per sempre, vegliando
sulla nostra famiglia.
Ci mancherai tanto, Nonno!
Le tue nipoti Ambra e Letizia
con Matilda e Davide
Crema-Barcellona, 19 settembre 2014
Carlo, Angela, Franca e Paola Orini
sono vicini con affetto a Nausica con
Massimo e familiari tutti in questo momento di dolore per la perdita del caro
papà
Giovanni Milanesi
Crema, 19 settembre 2014
Augusta, Michelangelo e Feliciana
Bianchessi sono vicini, con il cuore e
la preghiera, alla cognata Silvana per la
morte della sua mamma signora
Maria
Gandelli
ved. Cattoglio
Maddalena Piloni
ved. Ricci
Esprimono un particolare ringraziamento al dott. Davide Ragnoli, al dott.
Enterri, Roberta, Federica e a tutto il
personale del reparto Cure palliative
dell’Ospedale Maggiore di Crema per
tutte le premurose e amorevoli cure
prestate.
Un particolare ringraziamento lo Porgiamo anche alla nostra cara Angelica
per il periodo in cui ci è stata vicino.
Crema, 22 settembre 2014
Crema, 24 settembre 2014
Antonietta e Giorgio, Paola e Alberto,
Laura e Giovanni sono vicini a Silvana,
Umberta e Luisella nel dolore per la
scomparsa della cara
.."La vita è amore, godine.
La vita è tristezza, superala...“.
(M. Teresa di Calcutta)
Per il nostro amato nonno
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare alle sig.re Francesca e Assunta per
le premurose cure prestate.
Ripalta Nuova, 24 settembre 2014
Maddalena Piloni
ved. Ricci
Rosanna Crispiatico
in Denti
di anni 78
Ne danno il triste annuncio il marito
Franzi, i figli Fabrizio con Giovanna e
Alessia con Tiziano, i cari nipoti Francesca, Maria e Marco, le cognate, i cognati, i nipoti e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 27 settembre alle ore 10 partendo dall'abitazione in via Stradoncello n.
6 per la chiesa parrocchiale di Ripalta
Guerina, indi proseguirà nel cimitero
locale.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore
Ripalta Guerina, 27 settembre 2014
Crema, 24 settembre 2014
Liliana e Pierantonio Vaghini sono
vicini nel dolore ad Alessia e Fabrizio
e al loro papà per la scomparsa della
loro cara
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Rosanna Crespiatico
(Rosa)
I condomini di via Treviglio 12, scala
9/B del condominio Silvio Pellico sono
vicini a Nausica, Massimo e familiari
nel dolore per la perdita del caro papà
Giovanni
e porgono loro sentite condoglianze.
Crema, 19 settembre 2014
Crema, 27 settembre 2014
Graziella, Gigi e Fabio stringono in un
affettuoso abbraccio Alessio, Tiziano e
Maria nel dolore per la tragica perdita
della cara mamma
Rosanna
Crema, 27 settembre 2014
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Dopo una breve malattia ci ha lasciato
serenamente
Orlando Tavazzi
(Tappo)
di anni 70
Ne danno il triste annuncio i figli Cristian, Wladir e Fiore, la cognata Giusi,
il fratello, le sorelle, i nipoti e tutti i
parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 27 settembre alle ore 14 partendo dalla camera ardente dell'Ospedale
Maggiore per la prepositurale di San
Benedetto, indi proseguirà per la cremazione.
Le ceneri riposeranno nel cimitero
Maggiore di Crema.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Crema, 26 settembre 2014
Teresio Vanzini
(vigile del fuoco)
di anni 70
Ne danno il triste annuncio la moglie
Renata, i figli Massimiliano, Roberto,
Manuela con Nino e l'adorato nipotino
Thomas, tutti i parenti.
A funerali avvenuti la famiglia ringrazia
di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare al dott. Michele Cacucci, al dott.
Mario Guerini, all'infermiere Paolo
Martinenghi e alla fisioterapista Emma
Tagliani per le premurose attenzioni
prestate.
Un grazie di cuore al corpo VVF in congedo di Crema e Cremona.
Crema, 24 settembre 2014
Ne danno il triste annuncio il fratello
Tiziano, le cognate Rossella e Maria
Rosa, i nipoti, le zie, i cugini e tutti i
parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico della Casa di Riposo "O.P. Vezzoli" di Romanengo per le premurose
cure prestate.
Crema, 27 settembre 2014
Licina, Luigi, Lina, Hermes, Giancarlo,
Gabriella, sono affettuosamente vicini
a Tiziano, Rosella e familiari nel loro
immenso dolore per la perdita della
carissima
Gabriella Ginelli
Crema, 27 settembre 2014
Domenica
Avanzi
ved. Bruschi
Ne danno il triste annuncio i figli Laura, Giuliana, Claudio ed Elisabetta, la
nuora Luisa, i generi Giulio, Vincenzo,
Lorenzo, i nipoti, la pronipote e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Un particolare ringraziamento viene
rivolto ai medici e a tutto il personale
della R.S.A. di Trigolo per le amorevoli
cure prestate.
Ripalta Arpina, 23 settembre 2014
Partecipano al lutto:
- Giuseppe Torresani e famiglia
Gaetana Pedrini
ved. Crotti
di anni 79
Ne danno il triste annuncio i figli Angelo con Rosanna, Patrizio con Rosa,
i nipoti Alessandro con Valentina, Gabriele con Elisa e Silvia, i pronipoti, il
fratello Alcide, la sorella Maddalena, le
cognate e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 27 settembre alle ore 10 partendo dalla camera ardente dell'Ospedale
Maggiore per la chiesa parrocchiale di
San Bartolomeo, indi proseguirà per la
cremazione.
Le ceneri riposeranno nel cimitero di
San Bartolomeo.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Crema, 25 settembre 2014
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
Caro papà
Teresio
grazie per aver dedicato la tua vita alla
mamma e a noi. Per te la famiglia era
tutto. Purtroppo ci hai lasciato troppo
presto quando ancora avevamo bisogno di te, io avevo bisogno di te, dei
tuoi consigli, dei tuoi sorrisi e dei tuoi
sguardi che dicevano tutto.
Da piccola ti dicevo sempre "Sei il papà
migliore del mondo" e ancora oggi te
lo ripeto.
Un pezzo del mio cuore è volato in cielo
con te.
La tua Manu
Crema, 24 settembre 2014
Realizziamo
modelli
unici
per fusioni
artistiche
in bronzo
Andrea e Laurita sono vicini a Renata
e figli in questo triste momento per la
perdita del caro
Renata Franzosi
in Bandirali
Lo annunciano il marito Ciccio, il figlio
Sante con la moglie Enza.
I funerali si svolgeranno domani, domenica 28 settembre alle ore 15.00
partendo dall'abitazione in via Cremona
22/c a Crema per la chiesa parrocchiale di San Benedetto, indi la cara salma
proseguirà per il cimitero di Castelleone.
Un caro ringraziamento a Sergio e
Simone dell'Unità di Cure Palliative
dell'Ospedale di Crema.
Crema, 26 settembre 2014
"Quello che hai lasciato nel
profondo dei nostri cuori non
morirà mai".
di anni 80
Crema, 24 settembre 2014
Maddalena Piloni
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Gabriella Ginelli
Maddalena
Crema, 24 settembre 2014
di anni 93
Ne danno il triste annuncio i figli Dario
con Malvina e Anna con Domiziano,
i cari nipoti Matteo, Valentina e tutti i
parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 27 settembre alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di San Bernardino,
indi proseguirà nel cimitero locale.
La cara salma, proveniente dalla camera ardente della Casa di Riposo di
Soncino, giungerà in chiesa alle ore 10.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico della Casa di Riposo di Soncino
per le premurose cure prestate.
Un grazie di cuore alla signora Agnese.
Soncino, 26 settembre 2014
Ci ha lasciato il nostro adorato marito,
papà e nonno
Maura e Luigi, Elena e Ugo sono vicini
con la preghiera e partecipano al dolore di Silvana, Umberta e Lella per la
scomparsa della mamma e nonna
Gabriella e Renato sono affettuosamente vicini a Silvana nel ricordo della
mamma
di anni 95
Ne danno il triste annuncio i figli Luigi,
Francesca, Giovanni, Fiorenza, Emilia,
Pietro, Rosa e Vincenza, le nuore, i
generi, i cari nipoti, i pronipoti e tutti
i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Bagnolo Cremasco, 23 settembre 2014
Teresio Vanzini
Crema, 23 settembre 2014
ORARIO UFFICI:
dal lunedì al venerdì
ore 8.30-12.30
e 14-17.30
sabato chiuso
Il gruppo "Amici" del Carnevale Cremasco è vicino alla famiglia Vanzini
per la perdita del loro caro
Teresio
Crema, 23 settembre 2014
Altre necrologie
alle pagine 16 e 18
sabato 27 settembre 2014
15
CAMISANO
Valerani, bilancio
dei 100 giorni
di LUCA GUERINI
A
quattro mesi dal ritorno in sella al paese del sindaco Adelio
Valerani – giovedì a Milano per un
incontro tecnico sulla Bre.Be.Mi.
in rappresentanza dei sindaci del
territorio – lo abbiamo incontrato
per fare il punto della situazione.
Dopo cinque anni di minoranza
ha invertito il proprio ruolo con
Ornella Scaini, oggi all’opposizione (i due “non sempre” trovano un
punto d’incontro e le polemiche sono
quotidiane, ndr).
È possibile illustrare alcuni
impegni assunti nei primi cento
giorni di governo?
“Certamente. Siamo stati eletti
il 25 maggio, ma come Giunta abbiamo assunto alcune decisioni già
il 4 giugno. Ad esempio, la revoca
della delibera relativa al pagamento
anticipato della prima concessione
cimiteriale, che ci sembrava ingiusta
(l’argomento, in passato, ha scaldato
gli animi, ndr). Abbiamo deliberato
per il pagamento a 30 giorni dal
decesso per evitare ai cittadini
situazioni di disagio economico che
hanno toccato non pochi residenti
non in grado di preparare le somme
necessarie per la concessione, con
la situazione bancaria bloccata. Per
noi questa decisione è un gesto di
umanità nei confronti della gente,
altrimenti costretta a prestiti”.
Anche sul trasporto alunni
avete effettuato un cambio rispetto
ai cinque anni precedenti.
“Esatto. Abbiamo revocato
quanto deciso nel 2013 da chi ci ha
preceduto. Per noi il pagamento del
trasporto degli alunni è ingiusto, il
servizio deve rimanere gratuito”.
Stesso discorso per l’orario
degli uffici comunali.
“Abbiamo deliberato un apposito
atto d’indirizzo sugli orari degli
uffici, in quanto il precedente era
molto scomodo sia per i cittadini
sia per gli impiegati: ogni giorno
era diverso in apertura e anche in
chiusura. Oggi, stessi orari per tutta
la settimana, tranne il sabato”.
Per i Comuni, si sa, sono tempi
difficili. Avere strategie in atto per
limitare le spese?
“Certamente il periodo è difficile
e siamo molto attenti alle spese.
Con un altro atto di indirizzo
ci siamo attivati per contratti di
sponsorizzazione. Per determinate
iniziative dell’amministrazione,
riconosciute con difficoltà dagli
organi di controllo spesa, ci siamo
mossi per chiedere supporto ai
privati. Ne daremo adeguata pubblicità nel rispetto della legge”.
Avete dato vita allo ‘sportello
affitto’ anche per il 2014?
“L’abbiamo incrementato rispetto al 2013. Come prevede la legge,
siamo a considerare la nostra compartecipazione per venire incontro
con il 40% di quanto riconosce la
Regione per quelle situazioni di
disagio economico delle persone in
affitto. Inoltre, abbiamo prorogato
la convenzione, promossa dalla
precedente amministrazione in
materia di pubblica utilità col
Tribunale di Cremona fino al 31
dicembre 2018”.
Il contributo erogato alla Parrocchia per i festeggiamenti della
sagra ha fatto discutere...
“Per alleggerire le spese e per
non sovrapporre i momenti di
divertimento organizzati dall’oratorio, come amministrazione
abbiamo pensato di dare un
contributo e al contempo risparmiare risorse. In realtà, invece di
mancanza d’impegno si è trattato
di un possibile avvio per stipulare
accordi e sinergie”.
Altro argomento scottante le
indennità della Giunta.
“La Giunta in carica, pur non
dichiarando in campagna elettorale
di voler rinunciare a una percentuale dell’indennità di funzione, una
volta eletta lo ha fatto nella misura
del 15%, facendo così risparmiare
all’ente 3.200 euro annui”.
Opere pubbliche. Qualcosa si
muove?
“Le nostre intenzioni programmatiche, che abbiamo già avviato,
riguardano il progetto del terzo
ampliamento del cimitero, che
comporta la costruzione di almeno
36 loculi, ormai più che necessari
per il futuro. Per migliorare la
sicurezza degli alunni delle medie
in attesa dello scuolabus, poi, abbiamo spostato la fermata in via Salvo
D’Acquisto, dove sarà installata
una pensilina”.
Supportate i cittadini per le
scadenze tributarie?
“Per essere vicini alla gente e dar
loro le informazioni necessarie per
il pagamento della TASI e dell’IMU,
nei giorni scorso abbiamo recapitato a ogni indirizzo dei camisanesi i
moduli necessari”.
GIUNTA AL LAVORO SU VARI FRONTI
SIN DALL’INSEDIAMENTO DI FINE MAGGIO.
REVOCATE ALCUNE DELIBERE DEL PASSATO,
SI PENSA ALL’AMPLIAMENTO DEL CIMITERO
A sinistra, il municipio di Camisano. In alto, il cimitero
RIPALTA CREMASCA: VIA ROMA, POCHI FATTI
I problemi della viabilità continuano a far discutere
di GIAMBA LONGARI
A
Ripalta Cremasca, è fuor di dubbio, c’è un problema di viabilità: la centrale via Roma (nella foto), che attraversa e taglia in
due l’abitato, è fonte di situazioni che generano pericolo e che sono
causate da automobilisti indisciplinati e, va detto, pure da ciclisti
poco attenti al rispetto delle regole. Il pericolo, comunque, esiste
ed è evidente. La situazione la sta affrontando anche la nuova amministrazione comunale, dopo che negli anni scorsi l’hanno fronteggiata le Giunte guidate da Corrado Bonoldi prima e Pasquale
Brambini poi: il disco è il solito e di soluzioni, per ora, non ce ne
sono. Per via Roma si pagano gli errori di un lontano passato – il
“no” alla tangenzialina – e i vincoli oggi imposti dalla Provincia,
che ha la competenza sulla strada.
I problemi della viabilità ripaltese e di via Roma in particolare
sono (ri) approdati recentemente in Consiglio comunale. Stavolta è
toccato all’opposizione guidata da Paolo Parati presentare mozioni
e interpellanze, sfociate in una scialba discussione dove, alla fine,
tutti sono parsi soddisfatti: per cosa, considerato che nulla è cambiato, non è dato a sapere…
Via Roma è pericolosa: stretta in certi punti, con abitazioni,
negozi e addirittura le scuole che s’immettono sulla strada. Molte
auto sfrecciano a tutta velocità, i mezzi pesanti spesso vi transitano
in barba al divieto, c’è chi parcheggia male, pedoni e ciclisti devono
prestare la massima attenzione… Cosa si può fare? In pratica, al di
là dei discorsi e dei sopralluoghi dei tecnici provinciali, poco o nulla: i “semafori intelligenti” non sono autorizzati, i dossi non sono
a norma per le ambulanze e i mezzi di soccorso, il declassamento a
strada comunale è una via difficile da intraprendere. Forse, si potrebbe tentare con l’autovelox: un palliativo che va magari bene per
far cassa, ma il problema della sicurezza resterebbe.
In Consiglio comunale il sindaco Aries Bonazza ha detto che in
via Roma, forse, si potranno realizzare – inizialmente in modo sperimentale – aiuole utili per restringere la carreggiata e obbligare i
veicoli a rallentare. Tali aiuole sono presenti a Torre de’ Picenardi:
le aveva già visionate, con la Commissione Viabilità sorta all’epoca, il sindaco Brambini, ma il progetto non era stato ritenuto
fattibile per motivi di sicurezza e per mancanza di misure adeguate
lungo la strada. Ora, pare sia tornato d’attualità: cosa è cambiato
rispetto a qualche mese fa, rimane oggettivamente un mistero.
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
Problemi viari e di sicurezza sono presenti anche lungo la strada
che collega Ripalta a Capergnanica, con gli accessi alle frazioni di
San Michele, Zappello e Bolzone: la richiesta è quella di realizzare
delle rotatorie, ma in Provincia i soldi scarseggiano e il Comune
confida in fondi extra, provenienti magari dalle famose – ma per
ora ipotetiche – “compensazioni” legate alla centrale gas della Stogit. Pure qui, dunque, nulla di nuovo sotto il sole…
Resta una constatazione, espressa senza polemica osservando la
realtà. Fino a pochi mesi fa, con la precedente amministrazione,
via Roma era il “cavallo da battaglia” della Lega Nord, che sedeva tra la minoranza e faceva – per così dire – scintille: oggi, la
Lega è nella coalizione di maggioranza e quindi ha abbassato i toni.
In Consiglio le risposte le ha date il sindaco, mentre l’assessore
competente – leghista – ha taciuto: intanto, i problemi di via Roma
sono i medesimi e le ventilate soluzioni le stesse, ma oggi è sparita
del tutto la dialettica. Anche perché, ultimamente troppo spesso, le
interpellanze questi nuovi amministratori di maggioranza e minoranza le discutono più sui giornali che non nella sede competente
dell’aula consiliare: un vero peccato.
Lungo via Roma, dunque, tutto resta come prima e più di prima,
tra tante parole e nulla di realmente concreto: aspettando la prossima interpellanza…
16
Necrologi
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
I figli con le rispettive famiglie ricordano con grande affetto il caro papà
2010
26 settembre
2014
2008
29 settembre
2014
Nel ventisettesimo anniversario della
scomparsa della cara
1992
"Non è morto... sta vivendo
nei cuori di chi l'ha tanto amato... capito... apprezzato".
maestro elementare
e sindaco di Crema
unitamente alla cara mamma
Annunzio Poletti
L'Angelo della notte mi mise le ali e mi
insegnò a volare, così ho attraversato le
strade stellate fino al Paradiso.
Ci manchi!
Le tue donne e i tuoi nipoti
Crema, 29 settembre 2014
2004
2013
1 ottobre
27 settembre
2014
"Questi furono uomini virtuosi, i cui meriti non furono
dimenticati. I loro corpi furono sepolti in pace, ma il loro
nome vive per sempre".
Dalla Bibbia
(Siracide 44,10.14)
Rosetta Vailati Facchini
e alla cara zia
2010
2 ottobre
2014
Nel quarto anniversario della scomparsa della cara
A 22 anni dalla scomparsa del caro
Ferruccio Bianchessi
la moglie Rita, i figli Giovanni, Paolo
con Raffaella, Loredana con Guido,
l'amatissima Sofia, i piccoli Samuele e
Tommaso e i parenti tutti lo ricordano
con immenso amore.
Un ufficio funebre sarà celebrato martedì 30 settembre alle ore 20.30 nella
chiesa parrocchiale di Ombriano.
2014
"Non si perdono mai coloro
che amiamo, perché possiamo amarli in Colui che non si
può perdere".
A quattro anni dalla scomparsa del caro
Pantaleone Pavesi
2 ottobre
2014
"Nel tempo che passa in silenzio, rimane il tuo dolce
ricordo".
Marirenza Galmozzi
la mamma, la sorella, il cognato, i
cari nipoti, gli zii, i cugini, gli amici e
i parenti tutti la ricordano sempre con
grande amore.
Una s. messa sarà celebrata martedì 30
settembre alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Casaletto Vaprio.
1990
22 settembre
Lidia Abbà
in Bonizzoni
Maurino Sgaria
la moglie, i figli, le nuore e i nipoti lo ricordano con una s. messa che verrà celebrata giovedì 2 ottobre alle ore 16.30
nella chiesa parrocchiale di Passarera.
2014
"Ogni dolore non basta un'eternità a consumarsi".
Nel ventiquattresimo anniversario della
scomparsa del caro papà
il marito, i figli, i genitori, il fratello e la
sorella la ricordano con amore.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 28 settembre alle ore 10.30
nella chiesa parrocchiale di San Carlo.
2006
1994
30 settembre
2014
Sono vent'anni che
30 settembre
2014
Nell'anniversario della morte facciamo
memoria di
A un anno dalla scomparsa
Piero Pajardi
Cleonice
Vailati Facchini
SS. messe in suffragio sono state celebrate.
Izano, 27 settembre 2014
1992
1 ottobre
2014
Nel ventiduesimo anniversario della
scomparsa del caro
Don Giovanni Venturelli
Caterina Vailati
Il tuo ricordo ci accompagna sempre
ma la tua presenza ci manca tanto.
Con amore tuo marito, tuo figlio, tuo
fratello e i parenti tutti.
Vaiano Cremasco, 1 ottobre 2014
"Ogni giorno c'è per voi un
pensiero e una preghiera".
Nel suo ricordo ci ritroveremo alla s.
messa di suffragio che si celebrerà
nella Cappella dell'Ospedale Kennedy oggi, sabato 27 settembre alle ore
16.30.
"Non posso tenerti per mano...
E allora ti porto nel cuore".
(C. Pavese)
Nel diciassettesimo anniversario della
scomparsa del caro
Angelo Dossena
magistrato giurista
la moglie Vera. i figli Rosanna, Marco,
Francesco, la nuora Caterina, la nipote
Erika, le sorelle, i cognati, la cognata e i
parenti tutti lo ricordano con vivo affetto e nostalgia a quanti gli vollero bene
e lo stimarono.
Una s. messa sarà celebrata venerdì 3
ottobre alle ore 20 nella chiesa di Gattolino.
Sergnano, 30 settembre 2014
2012
Nell'anniversario della scomparsa della
cara
27 settembre
vive nella luce del suo Signore.
La moglie Ninin con i figli Giusi, Giorgio, Daniela e i nipoti Isabella, Lorenzo,
Sofia, Francesco lo ricordano a tutti coloro che gli hanno voluto bene.
Ss. messe di suffragio saranno celebrate a Crema, martedì 30 settembre alle
ore 18 nella chiesa parrocchiale della
SS. Trinità; lunedì 29 settembre alle ore
18 nella cappella dell'Università Cattolica del Sacro Cuore largo Gemelli a
Milano e martedì 30 settembre alle ore
13 nella chiesa di San Pietro in Gessate
di fronte al Palazzo di Giustizia corso di
Porta Vittoria.
2014
"Non sei più con noi, ma nei
nostri cuori è sempre viva la
tua presenza".
Angelo Benelli
La moglie con i figli e quanti gli vollero
bene sempre lo ricordano.
L'uomo nasce e l'uomo muore: tra i due
eventi ognuno ha la possibilità di usare
al meglio i talenti che il Buon Dio gli
ha dato.
Consapevoli d'aver conosciuto una degna persona condividiamo con chi crede la speranza della ricompensa eterna.
La preghiera giova sia chi la fa sia chi
la riceve: ringraziamo quanti vorranno,
nell'intimità del proprio cuore, recitarne
in suffragio di Angelo.
Sergnano, 30 settembre 2014
2010
26 settembre
2014
A 26 anni dalla scomparsa del caro
don Giovanni Tessadori
parroco di Vaiano Cremasco
le sorelle Maria e Teresa con i nipoti,
lo ricordano con sempre grande affetto
e lo raccomandano a quanti l'ebbero
caro.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
sabato 4 ottobre alle ore 10 nella Cattedrale di Crema.
2013
29 settembre
Adriano Bonizzoni
Severina Oldoni
i familiari e i parenti tutti la ricordano
con l'affetto di sempre unitamente ai
cari genitori
la moglie, le figlie, la mamma, i fratelli, le sorelle, i nipoti Bruno, Giovanni
e Federico e i parenti tutti lo ricordano
con immutato affetto.
Una s. messa sarà celebrata oggi, sabato 4 ottobre alle ore 18.30 nella chiesa
parrocchiale di Sergnano.
2014
2013
"Vogliamo ricordarti com'eri,
pensare che ancora vivi, che
come allora ci ascolti e ancora
sorridi".
2 ottobre
2014
"Non si perdono mai coloro
che amiamo, perché possiamo amarli in Colui che non
si può perdere". (S. Agostino)
Nel primo anniversario della scomparsa della cara
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
Battista Ogliari
don Angelo Aschedamini
Ernesta Spoldi
a 25 anni dalla dipartita del caro
Il figlio Simone, la mamma Elena, le
sorelle, i cognati, i nipoti e tutti i parenti
ti ricordano con tanto affetto.
Una s. messa sarà celebrata oggi, sabato 27 settembre alle ore 20 nella chiesa
parrocchiale di Casaletto Vaprio.
2012
28 settembre
2014
Nel secondo anniversario della scomparsa del caro
Sono già trascorsi quattro anni da
quando ci hai lasciato, ma il tuo dolce
ricordo è sempre vivo nel nostro cuore.
Tua moglie, le tue figlie, le tue amate nipotine Elisa e Silvia, i fratelli, le sorelle,
parenti e amici.
Una s. messa in tuo ricordo sarà celebrata domani, domenica 28 settembre
alle ore 11 nella chiesa parrocchiale di
Casaletto Vaprio.
2008
30 settembre
2014
Agostino Aschedamini
e a 3 anni dalla scomparsa della cara
Caterina Scotti
e
Giovanni Binetti
Dosolina Gipponi
in Muletti
Erminio Barbati
il marito, la figlia, il genero, i nipoti e
le sorelle la ricordano con immenso
affetto.
Una s. messa sarà celebrata lunedì 29
settembre alle ore 15.30 nella chiesa
parrocchiale di San Bartolomeo.
la moglie, i figli, le nuore, i nipoti e i
parenti tutti lo ricordano con infinito
affetto.
Un ufficio funebre sarà celebrato giovedì 2 ottobre alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
Florindo Oldoni
Un ufficio funebre di suffragio sarà celebrato lunedì 29 settembre alle ore 20
nella chiesa parrocchiale di Cremosano.
Elia Dossena
la moglie Lucia, i figli Giuseppe con
Cristina, Federica con Massimo e i cari
nipoti Gloria e Francesca lo ricordano
con immutato affetto.
Una s. messa sarà celebrata sabato 4
ottobre alle ore 18 nella chiesa parrocchiale del S. Cuore di Crema Nuova.
Virginia Aschedamini
(Ancilla)
sarà celebrato un ufficio funebre di suffragio lunedì 29 settembre alle ore 20
nella chiesa parrocchiale di Vidolasco.
Nella tristezza per non averti più con
noi dopo sei anni dalla tua morte ti ricordiamo con tanto amore.
Tua moglie Ida, i tuoi figli Franco, Giorgio, la nuora, le nipoti Gloria, Federica
e Chiara.
Un grazie di cuore a chi parteciperà alla
s. messa che sarà celebrata domani,
domenica 28 settembre alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Chieve.
Il Cremasco 17
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
CASTELLEONE
Ricordando Andrea, diciottenni a raccolta
tra Costituzione, volontariato e drink analcolici
FESTA PER I
NEOMAGGIORENNI
IN PROGRAMMA
OGGI ALLE 18.30
IN SALA LEONE
S
arà il ricordo di Andrea Daniele,
18enne deceduto a inizio agosto a causa di un sinistro stradale,
a caratterizzare l’appuntamento
che l’amministrazione comunale ha in programma oggi per tutti
i neo maggiorenni. Una sorta di
iniziazione civica che vuole far
comprendere ai ragazzi quali siano
diritti e doveri che si assumono al
compimento del 18° anno: “diritto
di voto, di matrimonio, di aprire un
conto in banca e di vivere in autonomia; ma anche responsabilità
civili, giuridiche e morali verso la
società: per anni dalla famiglia, dalla scuola e dagli altri adulti si è ricevuto, ora, con la maggiore età, vi è
anche il dovere di dare, ricambiare,
restituire parte delle attenzioni che
ci sono state donate”.
Per questa ragione il Comune
ha deciso di organizzare per il pomeriggio odierno un momento che
non fosse solo la consegna della
Costituzione, ma che servisse anche a far entrare in contatto i giovani con il mondo del volontariato,
espressione di un senso civico a beneficio della comunità
Alle 18.30 appuntamento a tutti
Lunedì tra bici e 8.000
È
stato un lunedì denso quello che la città chiusa alle
auto ha vissuto. In chiusura della Settimana Europea della Mobilità lezione per una corretta condotta in
strada in sella a una due ruote per i giovanissimi studenti del paese e, in serata, Galà dello Sport con una
straordinaria testimonianza di un uomo che ha vissuto
e vive la mobilità sostenibile all’estremo.
La Settimana Europea della Mobilità dedicata ad
Alessandro Maggi, 14enne ciclista morto nel mese di
luglio a causa di un incidente che lo ha coinvolto durante una seduta di allenamento su strada, ha visto nel
weekend una serie di iniziative. Da sabato a lunedì il
cuore del borgo è rimasto off limits ai veicoli a motore. Sabato animazione, mercatini e una caccia al tesoro in bicicletta
hanno animato la giornata, insieme all’esposizione delle biciclette
recuperate dalla Polizia Locale. Una vetrina che ha consentito ha
molti di tornare in possesso della propria due ruote.
Domenica tappa per il giro di boa della biciclettata ‘Our streets,
our choice’, aperitivo e spettacolo teatrale in via Roma.
Lunedì le lezioni agli studenti nella logica di una crescita nella
cultura del rispetto del codice della strada per una civile convivenza e per la tutela della propria e altrui incolumità. Motivi che hanno mosso anche il monitoraggio dei camminamenti e dei marciapiedi nell’ottica di un abbattimento delle barriere architettoniche
laddove presenti e del rispetto dei passaggi protetti per pedoni e
carrozzine.
Il primo giorno della settimana, approfittando della città chiusa,
è stato anche quello del Galà dello Sport con i premi alle società e
agli atleti che si sono messi in luce nel corso dell’anno e, soprattutto, con la testimonianza di Marco Confortola, alpinista ‘cacciatore
di 8.000’, come lui stesso si è definito, superstite della tragica spedizione sul K2 dell’agosto 2008 nella quale persero la vita 11 persone. Confortola, intervistato dal giornalista Paolo Loda (i due nella
foto), ha parlato della sua esperienza, mostrando anche un video che
racconta le sue imprese e quell’estate drammatica sulla vetta della
catena himalaiana. Ha spiegato come, anche senza le dieci dita dei
piedi, non si sia mai perso d’animo e abbia scalato altre incredibili e
inavvicinabili montagne. Tenacia e passione e un rapporto onesto e
di rispetto con le montagne. “Il K2 mi ha risparmiato – ha detto – è
stato clemente con me e io non tenterò mai più di scalarlo”.
Tra le parole di Confortola, che in mattinata ha incontrato anche
gli studenti, il suo invito a non mollare mai e le esibizioni di Shao he
e di danza, la serata è scivolata piacevolmente verso i saluti finali.
CASTELLEONE: la G.V. Band riapre la scuola
R
esteranno aperte fino alla fine del mese le iscrizioni alla scuola di
musica del corpo bandistico Giuseppe Verdi di Castelleone. Le
lezioni prenderanno avvio a ottobre per concludersi a maggio.
La scuola propone il corso di strumento individuale e il corso di
strumento individuale e di musica d’assieme. Inoltre per i bambini
della scuola dell’infanzia fino alla classe seconda della scuola primaria è possibile accedere al corso di propedeutica musicale.
La struttura didattica offre inoltre i seguenti corsi di musica: flauto
traverso, clarinetto, saxofono, tromba, trombone, basso tuba, percussioni, violino, oboe, chitarra acustica, chitarra elettrica, basso elettrico, tastiere, batteria, canto moderno e informatica musicale.
Oltre ai corsi tradizionali (strumenti classici e moderni),verranno
proposti laboratori agli allievi iscritti alla scuola e non, come il laboratorio di percussioni, di jazz band e di rock band, per imparare a
suonare in gruppo e a gestire un repertorio musicale.
Tutti i corsi sono gestiti da musicisti e insegnanti professionisti che
operano da anni nel settore della musica.
Per informazioni 333 48 28 693 oppure 339 13 85 957.
Tib
CASTELLEONE: sagra a Corte Madama
È
in Sala Leone per il benvenuto del
sindaco Pietro Fiori e la consegna
della carta costituzionale del nostro
Paese. Quindi l’incontro con le associazioni di volontariato, chiaro
esempio di come si possa operare
in una comunità non nell’egoismo
ma nell’intento di perseguire il
bene comune. Quindi sfida tra i bar
del paese nell’ideazione di cocktails
analcolici che verranno serviti ai
ragazzi “per far scoprire l’alternativa del bere insieme diversamente,
ovvero senza ubriacature”.
L’iniziativa porta la firma del
Comune, della Prefettura e dell’associazione Famiglie in Cammino,
fondamentale supporto organizzativo. Coinvolte le associazioni:
Cam, Quartiere3, il Dosso, Avis,
Aido, Quetzal, Gruppo Teatro,
Movimento per la Vita, Oratorio,
Fai, Il Borgo, 4L, Late, Fotocineclub, Magicamusica, Radio Nero
carta Oro, Auser, Croce Verde. Importante anche l’adesione dei bar:
Oratorio, Torrazzo, Cactus, Meeting, Civico4, Izi Felipe, Ninfa e
Babylon, e delle banche: di Credito
Cooperativo del Cremonese, Popolare di Cremona e Intesa.
sagra, da ieri sera, a Corte Madama. Il programma prevede per le
18 di oggi la Messa in san Rocco, la cena e l’apertura delle mostre
e delle esposizioni artistiche in piazza, tra pittura, decorazioni, bijoux
e tanto altro ancora. In serata, dalle 21.15, tributo a Lucio Battisti con
gli ‘Acoustic Tribute’. La giornata di domani si aprirà alle 10.30 con la
Messa solenne in parrocchiale animata dalla Schola Cantorum Ettore
Rancati. Alle 11.30 aperitivo in piazza, alle 12 pranzo e nel pomeriggio animazione per grandi e piccini, torneo di ‘pitacca’ e Nutella
party. Dalle 18.30 Corte’s cocktail e Zumba. Poi la cena.
Chiusura dei festeggiamenti lunedì con la cena a base di torta fritta,
la tombolata serale con ricchi premi e l’estrazione della lotteria. Tib
CASTELLEONE: Magicamusica e i suoi Sracconti
G
iornata speciale quella di domani per i ragazzi di Magicamusica
e i loro genitori. Dalle 15 alle 18, l’iniziativa Sracconti proporrà due momenti di coinvolgimento e arte che saranno ospitati dalle
sale dell’orchestra. I ragazzi saranno accompagnati in un percorso di
danza, illustrazioni e musica. I genitori si confronteranno sui temi di
affettività e sessualità nella disabilità.
GOMBITO: Marta, regina delle lumache
U
n successo la domenica tra lumache e carretti in gara in quel di
Gombito. Piazza Roma vestita a festa per le due iniziative: la
prima figlia di una tradizione ormai storica, la seconda giunta alla
seconda edizione.
Mentre i carretti, frutto dell’ingegno dei progettisti, hanno animato
una corsa senza vinti né vincitori con i 20 partecipanti al via per il
piacere di sfidare se stessi su improbabili vetture a propulsione umana,
la corsa delle lumache ha decretato il re 2014. A far correre il proprio
gasteropode più veloce, stuzzicandolo unicamente con una foglia di
lattuga sventolata davanti alle antenne, è stata Marta Longari che in
9’50” ha accompagnato la propria lumaca al traguardo del tracciato
lungo un metro. Marta è stata capace di mettere in fila 80 partecipanti
e in particolare, in ordine dalla seconda piazza alla decima: Sofia Macalli, Lara Cassiano, Alessandro Loda, Daniele Capella, Emma Albano, Alice Cori, Emma Macalli, Guido Groppelli e Federico Arpini.
18
Il Cremasco
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
2001
2014
A 13 anni dalla scomparsa del caro
"Nella vita sono rimaste solo
due cose: in voi la gioia del
Paradiso e a noi la gioia di
rivedervi".
Nel secondo anniversario della scomparsa del caro
"Ti pensiamo nella mirabile
luce di Dio e ti portiamo con
noi, nel nostro cuore, nell'attesa di riunirci un giorno con
te".
IZANO
Il sindaco Giambelli a tutto campo
su opere pubbliche, tasse e servizi
Nel settimo anniversario della scomparsa della cara
di GIAMBA LONGARI
A
Raoul Vacchi
i figli Rosa e Ferdinando, unitamente
alle rispettive famiglie lo ricordano con
immutato affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata domani, domenica 28 settembre
alle ore 10.30 presso il Santuario delle
Grazie in Crema.
Si ricorda inoltre con affetto e nostalgia
la nuora
Angela Ceserani
in Vacchi
Agostina Festari
ed
Edoardo Barbieri
a 4 anni dalla prematura scomparsa.
Crema, 12 settembre 2014
2010
Pantaleone Barbieri
la moglie, i figli, i nipoti, i generi, le
sorelle, i cognati e i parenti tutti lo ricordano con l'affetto di sempre.
Accomunano nel ricordo i cari genitori
Un ufficio funebre di suffragio sarà celebrato oggi, sabato 27 settembre alle
ore 18 nella Basilica di Santa Maria
della Croce.
Cecilia Pezzotti
(Cilia)
il figlio, le figlie, le nuore, il genero, i
nipoti e i parenti tutti la ricordano con
immenso amore.
Un ufficio funebre sarà celebrato lunedì
29 settembre alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di Offanengo.
Nel 21° anniversario della scomparsa
della cara
2014
A 4 anni dalla scomparsa della cara
"Nel pensiero vive il vostro
ricordo".
A due anni dalla scomparsa del caro
Rosa Margheritti
Annamaria Mainardi
Tagliati
i figli Alessandro con Rosa, Nicola con
Anna, i nipoti Elisa, Paola, Matteo e il
caro Fausto, la ricordano con rinnovato
affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata domani, domenica 28 settembre
alle ore 10.30 presso il Santuario delle
Grazie in Crema.
i figli, la nuora, il nipote Stefano e i
parenti tutti la ricordano con grande
affetto.
Ombriano, 27 settembre 2014
Gianpaolo Pezzotti
e a tredici anni dalla dipartita del caro
fratello
Cara
Nel decimo anniversario della scomparsa del caro
Stefano Pezzotti
la mamma, il papà, le figlie Greta e Yelchica e i parenti tutti li ricordano con
immenso affetto.
Una s. messa sarà celebrata mercoledì
1 ottobre alle ore 16 presso la chiesa
parrocchiale di San Bernardino.
Serena
Riccardo con Andrea e tutti i tuoi cari ti
ricordano sempre con tanto amore.
Nel giorno del tuo compleanno verrà
celebrata una s. messa nella chiesa di
Santa Maria della Croce domani, domenica 28 settembre alle ore 18.
Pietro Lunghi
la moglie e i figli ne conservano un
ricordo costante e pregheranno per lui
domani, domenica 28 settembre alla s.
messa delle ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di San Benedetto.
Izano è tempo di bilanci, e non solo quelli che riguardano le casse comunali. Al rientro dalla pausa
estiva, le amministrazioni comunali sono chiamate a
rimboccarsi le maniche e a rimettersi al lavoro. Sul tavolo del sindaco Luca Giambelli (nella foto) ci sono tante
novità, molte opere in fase di completamento o che sono
nei progetti comunali e che certamente miglioreranno la
qualità della vita dei cittadini. Sul piano politico, il primo cittadino auspica, soprattutto da parte della minoranza consigliare, maggior “credito”, apertura e dialogo.
Per i Comuni è tempo di Bilanci. Si parla di imposte
e tariffe. Che aliquote ha deciso di imporre l’amministrazione izanese?
“La nostra politica tributaria, per
l’esercizio 2014, ha come sempre
l’obiettivo di far partecipare tutti i
cittadini alla spesa pubblica, in ragione della rispettiva capacità contributiva, secondo criteri di progressività ed equità.
Nel 2014 è stata istituita la IUC (Imposta Unica Comunale), basata su
due presupposti impositivi: il possesso di immobili e l’erogazione e
fruizione dei servizi comunali. La
IUC si compone dell’IMU, di natura
patrimoniale, della TARI, diretta alla
copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti, e della
TASI, diretta alla copertura dei costi
relativi ai servizi indivisibili. Nello
specifico, l’IMU resta così come definita nel D.L. 133,
mentre la TARI sostituisce la TARES senza la maggiorazione statale di 0,30 euro/mq. Per quanto riguarda poi
la TASI, la base imponibile è la stessa dell’IMU, si applica
alle prime case e a tutti gli altri immobili e alle aree edificabili. Per le seconde case è pagata da proprietario e inquilino in diverse percentuali. Le aliquote a discrezione
del Comune possono variare da 1 a 2,5 per mille. Il Bilancio di Previsione del Comune di Izano è stato costruito su un’aliquota IMU unica al 10,6 per mille (seconde
case, aree fabbricabili) e aliquota al 4 per mille su prime
case considerate di lusso con detrazione di € 200,00 e
aliquota TASI al 2 per mille su abitazione principale e
pertinenze e aliquota all’1 per mille su fabbricati rurali.
Non è stata prevista alcuna imposizione aggiuntiva TASI
su altri immobili e pertanto non vi è la differenziazione
tra tassa a carico del proprietario e tassa a carico dell’inquilino. Sul fronte TARI (Tassa Rifiuti), abbiamo cercato
di ridurre il carico sulle famiglie con una migliore redistribuzione tra utenze domestiche e non domestiche.
Inoltre, sottolineo con un certo orgoglio, che non abbiamo fatto ricorso a supporto di ditte esterne per la TARI né
per la stampa degli F24 né per la consegna degli stessi,
pertanto un ringraziamento va agli uffici comunali che
con la loro disponibilità hanno fatto sì che si registrasse
un risparmio per l’amministrazione comunale. Sul fronte dell’add.le IRPEF, ha deciso di mantenere inalterata
l’aliquota (0,4%), così come sono state confermate le
tariffe TOSAP, Affissioni e Pubblicità”.
Quali opere ha in corso Izano e quali sono previste
a Bilancio?
“Il tanto atteso edificio polifunzionale vedrà finalmente il suo completamento definitivo entro la prossima primavera e la sua realizzazione consentirà di liberare risorse anche per altre opere ugualmente necessarie
e rilevanti, per l’anno 2014 sono stati impegnati per il
completamento dell’opera € 220.000,00. Tra gli altri,
interventi di maggior rilevo sono: l’ampliamento del cimitero comunale con costruzione di cappelle per loculi/
ossari (opera divenuta prioritaria per la scarsità di loculi
destinati alle tumulazioni) e interventi generali di manutenzione del patrimonio comunale”.
Bagnolo: ripartono i corsi serali per tutti i gusti
R
"Nulla di te sarà dimenticato
perché grande è stata la gioia
di averti avuto".
Buon compleanno
Arte sacra e funeraria
SCULTURA
ARCHITETTURA
DESIGN
RESTAURO
Marco Spoldi
ti ricordiamo sempre con tanto, tanto
amore.
Mamma, papà, sorella, fratelli, nipoti e
parenti tutti.
Vaiano Cremasco, 30 settembre 2014
Si è parlato, tempo fa, dell’ampliamento dell’azienda Fimi. Come procede l’iter?
“Come è noto, la variante al PGT avente a oggetto
l’ampliamento in questione è stata impugnata di fronte
al TAR da un piccolo gruppo di cittadini… Siamo in attesa che il TAR di Brescia fissi l’udienza di merito.”
Sono riprese le scuole. Quali azioni mette in campo
l’amministrazione comunale per quanto riguarda contributi, bonus per testi scolastici e trasporti?
“Nell’ambito scolastico, l’amministrazione comunale
continua a sostenere e organizzare il progetto Piedibus.
Inoltre, viene offerto anche per l’anno scolastico 20142015 il servizio del pre-post scuola per i bambini della
scuola primaria, oltre a quello della scuola dell’infanzia attivo da alcuni anni e il servizio mensa a favore degli alunni sia
dell’infanzia che della scuola primaria. In collaborazione con il Comune di Offanengo viene garantito il
servizio di trasporto scolastico per
gli alunni frequentanti la scuola secondaria di primo grado”.
Come si pone Izano sul versante
sicurezza?
“L’amministrazione comunale
intende proseguire nello sviluppo
di politiche integrate di sicurezza. È
pienamente operativa la gestione in
forma associata del servizio di polizia municipale tra i Comuni di Izano, Madignano e Salvirola. Viene
puntualmente garantito il controllo
del traffico, particolarmente lungo
via Roma e viale Pallavicina, assicurando il rispetto
del divieto di transito ai mezzi pesanti, anche attraverso l’utilizzo degli strumenti di controllo della velocità.
Molte sono le aree di criticità rilevate, legate anche allo
sviluppo urbanistico e al conseguente aumento del traffico, che si ripercuotono negativamente sulla sicurezza
soprattutto di ciclisti e pedoni nonché su una difficile
regolamentazione degli spazi di sosta per autoveicoli.
È nostro preciso impegno utilizzare risorse appropriate per il miglioramento della segnaletica orizzontale e
verticale. Inoltre è in programma il completamento del
collegamento ciclo-pedonale tra il nostro paese e la stazione ferroviaria di Madignano, che il Comune di Madignano ha già realizzato nel tratto di sua competenza”.
Com’è il rapporto del Comune con enti, associazioni del paese e parrocchia?
“I rapporti sono complessivamente buoni, in uno
spirito di collaborazione e di supporto, sia logistico che
economico. In particolare, desidero esprimere il mio più
vivo apprezzamento per l’opera di don Giancarlo, che si
è insediato nella nostra parrocchia un anno fa e lo incoraggio a proseguire nella sua opera pastorale, assicurandogli il sostegno del Comune”.
Cosa manca secondo lei in paese?
“Posso con cognizione di causa affermare che Izano
è un paese in cui si vive bene, dove i servizi sono presenti in maniera adeguata, ovviamente tutto è migliorabile
ma la dimensione è ancora decisamente ‘umana’. Sotto
il profilo sociale, denoto un certo disinteresse verso la
‘cosa pubblica’, sempre più persone sono pronte a lanciare strali verso le istituzioni, ma in realtà non ne conoscono minimamente i meccanismi di funzionamento,
per cui mi auguro che in futuro ci sia voglia di impegnarsi a capire cos’è l’ente pubblico e a cercare di impegnarsi
seriamente per migliorare lo stato delle cose”.
Com’è il rapporto con la minoranza consigliare?
“I rapporti sono improntati in linea di massima a
correttezza ed educazione, anche se, pur nel rispetto dei
ruoli, a volte gradirei una maggiore apertura di credito nei confronti dell’amministrazione che rappresento:
auspico quindi per l’ultima parte del mio mandato una
maggiore serenità e dialogo”.
Si eseguono
dorature di lapidi
presso il cimitero
senza rimozione
CREMA - via De Chirico, 8 (zona Santa Maria)
☎ 0373 204339 - SABATO MATTINA APERTO
ipartono anche quest’anno i corsi serali organizzati dall’amministrazione comunale per il periodo ottobre 2014-maggio 2015 che hanno avuto in passato molto successo. Visto il consenso delle edizioni
precedenti, i corsi sono stati riproposti per il quinto
anno consecutivo nelle due sedi del Centro culturale
e del Centro Anziani (l’avvio dipenderà dal raggiungimento o meno del numero minimo d’iscritti). In
campo due assessorati: quello alla Cultura e Istruzione retto da Giuliana Samele e quello alle Politiche
giovanili e Tempo libero in capo a Gaia Fontana.
Vengono riconfermati i corsi di lingue straniere
(Inglese e Spagnolo, con cinque gratuità per i disoccupati, i cassaintegrati e le persone in mobilità; le
classi potrebbero essere miste a seconda del livello di
preparazione degli iscritti), Fotografia digitale, Yoga
(con prima lezione di prova gratuita lunedì 6 ottobre).
Riecco anche il ciclo d’incontri enogastronomico
sul vino (alla terza edizione). Non mancheranno
anche corsi gratuiti come quelli dedicati allo Stencil
su tessuto e al Ricamo, ma non solo. “Inoltre, visto
il notevole successo nelle precedenti edizioni riproponiamo nuovamente il corso di igiene alimentare,
quello di naturopatia e per la primavera (date in fase
di definizione) il corso di primo soccorso e di disostruzione pediatrica in collaborazione con la Croce
Rossa Italiana”, spiega il sindaco Doriano Aiolfi.
Come sempre, alla fine di ogni corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Si ricorda che
l’elenco completo dei corsi (luogo, orari e giorni pre-
cisi), con le relative informazioni per le iscrizione, e
i moduli per iscriversi sono scaricabili online nella
home page del sito web comunale (www.comune.bagnolocremasco.cr.it
gnolocremasco.cr.it).
L’amministrazione comunale sta valutando pure
la possibilità di introdurre alcune novità per il 2015,
come ad esempio il corso di trucco per donne e ragazze di ogni età, il corso di autodifesa personale, il
corso di cucito e lezioni di cake design. “A tal proposito, invitiamo tutti coloro che avessero idee nuove da trasmettere ad altri in modalità corso o workshop, a presentare in Comune la propria proposta
o progetto per valutare insieme tali opportunità”. Il
consiglio è quello di iscriversi alla newsletter del Comune, così da poter ricevere le novità relative ai corsi
e in generale dagli eventi organizzati a Bagnolo.
“Si ringraziano tutti coloro che hanno collaborato
al successo degli incontri serali nelle edizioni precedenti e che renderanno di successo anche quella del
2014-2015: insegnanti, volontari, il personale comunale, l’oratorio ‘Don Bosco’, l’Opera Pia e il gruppo
‘Progetto Bagnolo’, che sta lavorando sodo”.
Per informazioni: tel 0373.237811, riferimento
è la sig.ra Enza Lanotte, oppure [email protected]
bagnolocremasco.cr.it. Per le iscrizioni: municipio di
Bagnolo Cremasco, Ufficio Anagrafe nei seguenti
orari: lunedì e mercoledì, venerdì dalle 10 alle 13;
martedì e giovedì dalle 17 alle 18; sabato dalle 10
alle 12.
Luca Guerini
a
d
n
Age
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
S. MARIA DELLA CROCE
INIZIATIVA
Oggi e domani alcuni volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII
saranno presenti sul sagrato della basilica per all’iniziativa Aggiungi un pasto a tavola.
MOSTRA
Al teatro S. Domenico mostra d’arte contemporanea di Alice Olimpia
Attanasio Anestetico del mordace. Esposizione visitabile ancora oggi ore 1619 e domani domenica 28 dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.
OFFANENGO
MOSTRA
CONCESSIONARIA
UFFICIALE DEL CREMASCO
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
CREMA
SAGRA
Alla Madonna del Pilastrello sagra. Ristoro e tavola calda, alle 23 s. Messa celebrata dal vescovo. Domani tavola calda, giochi, lotteria e preghiera.
ORE 20
SALVIROLA
SAGRA
Questa sera apertura pesca di beneficenza presso l’oratorio e alle 21
concerto del corpo bandistico Verdi. Domani alle 10,30 s. Messa presso la
chiesa e nel pomeriggio pesca di beneficenza, giochi in piazza e alle 18 funzione liturgica; inaugurazione e benedizione delle nuove aule di catechismo
presso la casa parrocchiale e alle 21 piano bar e karaoke. Lunedì 29 alle 15
pesca beneficenza, alle 20 s. Messa e alle 21 gara di torte.
ORE 20,30
CAPERGNANICA
SERATA BALLO
Fino al 28 settembre al Museo della civiltà contadina di via Tesini mostra L’oca e il maiale, due fonti obbligate dell’alimentazione contadina di Offanengo. Esposizione visitabile oggi dalle 15 alle 18 e domenica ore 9-12.
Presso la palestra comunale Serata di ballo liscio. Questa sera Gino e la
band. Ingresso con rinfresco compreso € 5.
ORE 9
Nella sala musicale “Giardino” di via Macallè 16, concerto Pro Santuario della Pallavicina. All’organo Pietro Pasquini.
CREMA
ALTRE STORIE
Termina oggi l’iniziativa Altre storie festa dei lettori e dei libri per ragazzi.
Nutrita la serie di appuntamenti: ore 9 e ore 15 in Biblioteca Redazione
Fuorilegge - La redazione prepara il Finimondo! per ragazzi dagli 11 anni. Ore
10,30 in piazza Duomo Il posto delle storie, letture e narrazioni con Alessandra Baschieri e Cristina Busani (dai 5 anni). Ore 11,15 sempre in piazza
Duomo Fili di storie e filastrocche incontro con Vittoria Facchini e Bruno
Tognolini (dai 5 anni). Alle ore 15 in piazza Duomo Fili di storie, fili di memorie, laboratorio con Vittoria Facchini (dai 5 anni). Alle 15,30 sede della
casa editrice Uovonero Ti disleggo una storia, incontro con Marzia Bizzaro,
Mara Cabrini, Enza Crivelli, Sante Bandirali (per adulti). Altro appuntamento alle ore 15,30 nella Sala S. Maria di Porta Ripalta con l’iniziativa
T’invito al festival e Manifesti del mondo: appuntamento finale. Incontro conclusivo del progetto altreStorie per l’estate, con Gek Tessaro, Bruno Tognolini
e Peppo Bianchessi (per tutti). Alle ore 17 in piazza Duomo A ritrovar le
storie. Un incontro di gioco e narrazione con Monica Morini e Annamaria
Gozzi, teatro dell’Orsa (per tutti). Alle ore 20,45 in piazza Duomo Io sono
un ladro di bestiame felice, il teatro disegnato di Gek Tessaro (per tutti). Alle
ore 22,15 in piazza Duomo Finimondo! La Redazione Fuorilegge chiude
il festival altreStorie con finimondo di letture (per tutti).
ORE 15,30
CREMA
CAMMINABRAGUTI
Con partenza dalla scuola primaria Braguti, tradizionale appuntamento
con la camminata pro scuola.
(ns. servizio pag. 31)
ORE 16
CREMA
MARTEROCK RELOADED
ORE 17
CREMA
INAUGURAZIONE
Presso gli spazi del centro culturale S. Agostino, CremArena, Marterock
festival di band giovanili. Seminari, convegni e musica. Alle ore 21,30
band cremasche; tre decenni di musica cremasca si incroceranno sul palco.
Alla Pro Loco inaugurazione della mostra di Valeria Tommasi. Esposizione visitabile fino al 30 settembre da martedì a domenica ore 10-12 e 15-18.
ORE 17,30
CREMA
CREMA
MOSCAZZANO
MESSA FAMIGLIE
Al Santuario della Madonna dei Prati celebrazione diocesana per le
famiglie. Ritrovo e alle 18 presentazione programma pastorale dell’Ufficio Famiglia. Ore 18,30 s. Messa celebrata dal Vescovo e incontro con
aperitivo.
OFFANENGO
ORE 21
OMBRIANO
Iniziative varie
Il Centro Diurno volontariato 2000 di via Zurla 1, tel.
0373.257637 propone per i mesi
di settembre-ottobre i seguenti appuntamenti ✔ lunedì 15 ginnastica
(dopo si gioca a carte); ✔ martedì
30 gioco delle carte; ✔ mercoledì
1° ottobre tombola; ✔ giovedì 2
ginnastica (dopo si gioca a carte);
✔ venerdì 3 musica con Mariano.
BIBLIOTECA MONTODINE
Invito a teatro
La Biblioteca di Montodine ha organizzato pullman per
partecipare ai seguenti spettacoli a
Milano: domenica 23 novembre al
teatro Manzoni alle ore 15,30 Penso
che un sogno così... con G. Fiorello,
poltronissima € 32, under 26 € 30.
Iscrizioni e pagamento entro il 5
novembre. Domenica 11 gennaio
alle ore 15 al Barclays Teatro Nazionale i Legnanesi in La finestra sui
cortili. Poltronissima € 44, iscrizioni
e pagamento entro il 21 ottobre.
Domenica 22 febbraio 2015 al Teatro Nuovo ore 15,30 Cinecittà con
Christian De Sica. Poltrona € 49,
iscrizioni e pagamento entro il 27
gennaio 2015. Venerdì 27 marzo
2015 al teatro Manzoni ore 20,45
Signori...le patè de la maison! con Sabrina Ferilli e Maurizio Micheli.
Poltronissima € 47, under 26 € 35.
Iscrizioni e pagamento entro il 6
marzo. Per iscrizioni e informazioni contattare gli uffici comunali al
n. 0373.242276.
BAGNOLO - SNOOPY SCI CLUB
Ginnastica presciistica
Giovedì 2 ottobre alle ore
21 presso la palestra delle Scuole medie avrà inizio la ginnastica
presciistica per preparare tutti gli
appassionati alla nuova stagione.
Appuntamento tutti i martedì e
giovedì. Iscrizioni in palestra.
GRUPPO AMATORI GINNASTICA
Ginnastica per tutti
Il gruppo amatori ginnastica organizza lezioni presso la
palestra Agello dalle ore 19,30
alle 20,30 nelle serate di lunedì e
mercoledì, due ore settimanali dal
29 settembre al 29 marzo. Per informazioni chiamare 0373.81353
oppure 338.8635170.
COMMEDIA-MUSICAL
Oggi e domani al Teatro dell’oratorio musical Aladin proposto dalla
compagnia teatrale Caino & Abele.
MUSICAL
Nella Sala del teatro oratorio Sconfinando lontano musical portato in scena dalla compagnia “Chicercatrova” dell’oratorio di Vaiano Cremasco.
ORE 21
TRIGOLO
MUSICA
Auto Futura
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
ORE 11
SERGNANO
ORE 21,30
CASTELLEONE
MUSICA
Tornano sul palco di Alice nella Città Le violenti lune elettriche,
band di culto dei primi Anni Novanta. Ingresso gratuito con tessera.
DOMENICA 28
CREMA
MOSTRA MICOLOGICA
In piazza Duomo, per tutta la giornata, mostra micologica.
CREMASCO
FATTORIE DIDATTICHE
Giornata di festa delle Fattorie didattiche lombarde “A porte aperte” che
coinvolge 86 fattorie. Per partecipare prenotare prendendo contatto con le
aziende. Per info: www.buonalombardia.regione.lombardia.it.
ORE 8
CREMA
ORE 12
CREMA
ORE 14
BAGNOLO CR.
ORE 15
OFFANENGO
ORE 15,30
CREMA
ORE 16,30
OFFANENGO
ORARIO CONTINUATO
8.30 - 19.30 dal lunedì al sabato
NOVITÀ
TEST EMOGLOBINA GLICATA € 13,00 (prezzo promozionale)
TEST PROFILO LIPIDICO € 15,00 (prezzo promozionale)
PARCO REGIONE LOMBARDIA
Concorso fotografico e video
Il Parco regionale del Serio
indice un concorso fotografico e
video con tema Emozioni sul Serio:
Alimentazione... agricoltura e conservazione a biodiversità: un binomio
possibile? Il modulo di iscrizione
e il regolamento completo sono
disponibili sul sito Internet: www.
parcodelserio.it. Termine presentazione domande: 30 ottobre.
GRUPPO AMICI DELLO YOGA
Corso hata-yoga...
Giovedì 2 ottobre inizierà
un corso di hata-yoga, rilassamento-respirazione presso la palestra
di Borgo S. Pietro. Due turni, lunedì e giovedì. Mercoledì palestra
Itis turno serale. Per informazioni
0373.200336, 392.1116606.
SPILLE D’ORO OLIVETTI
Pranzo e Messa
Domenica 5 ottobre presso un noto ristorante di Passarera
tradizionale “Pranzo sociale”. Alle
ore 10,45 s. Messa in suffragio dei
soci defunti presso la chiesa di S.
Angela Merici. Iscrizioni fino a
venerdì 3 ottobre presso la sede di
via Borgo S. Pietro 14 (porta verde
vicino alla Chiesa) dalle ore 14,30
alle 17, tel. 0373.202797.
CTG - S. BERNARDINO
Iniziative varie
Il Ctg comunica di aver
organizzato per domenica 12 ottobre una gita turistico culturale a
Padova per la visita alla mostra del
Veronese: L’artista, la committenza
e la sua fortuna presso il Museo civico agli Eremitani e alla città di
Padova. Altra iniziativa sabato 15
novembre; pullman per Milano teatro Manzoni, per assistere alle ore
20,45 allo spettacolo musicale Penso che un sogno così... con G. Fiorello,
omaggio a Domenico Modugno.
Per iscrizioni rivolgersi a Gabriella
392.2168885, Gianni 0373.81647,
Fulvia
0373.82469,
Terry
0373.85025, Adina 335.6143128,
Andrea 0373.230348.
UNITALSI - CREMA
Pellegrinaggi aperti a tutti
L’Unitalsi di Crema organizza un pellegrinaggio a Fatima
dal 12 al 16 ottobre in aereo. Iniziativa aperta anche agli ammalati,
ai diversamente abili e alle persone
anziane Iscrizioni aperte in sede a
Crema, via Forte 2 il martedì dalle 10,30 alle 12 e il giovedì dalle
17,30 alle 19 o chiamando Giuseppina Manfredi 347.9099383 e
0373.791282 - e-mail: giuseppina.
[email protected]
GARA CICLISTICA
Al Centro sportivo comunale partenza della gimkana per bambini dai 7
agli 11 anni. Obbligatorio casco. Per info 339.3261778. Per tutti un ricordo.
CENTRO EDEN
Al centro sociale anziani Eden ballo con Cavallini.
PELLEGRINAGGIO DUOMO
In Cattedrale Il Vescovo accoglie il mondo della salute. Ammalati, medici,
infermieri... associazioni e fedeli sono attesi per il s. Rosario e la s. Messa.
SFILATA D’AUTO
Con arrivo e sosta in piazza senatore Patrini Sfilata di auto d’epoca. Manifestazione a fine benefico a favore delle famiglie bisognose cremasche.
LUNEDÌ 29
ORE 20,45
CREMA
PRESENTAZIONE LIBRO
Al S. Domenico per “Caffè Letterario” presentazione del libro: Il cappello del Maresciallo di Marco Ghizzoni. Ingresso libero.
MARTEDÌ 30
ORE 14,30
CREMA
INSEGNANTI RELIGIONE
ORE 21
CASTELLEONE
Presso il S. Luigi il Vescovo incontra gli insegnanti di religione.
PROIEZIONE FOTO
Nella sala Leone proiezione di fotografie organizzata dal Foto club “El.
Fornasa” Da Buenos Aires alla Patagonia in compagnia di Angela Rodolfi.
MERCOLEDÌ 1° OTTOBRE
ORE 21
CREMA
INCONTRO CATECHISTI
Pellegrinaggio in Cattedrale e Mandato per tutti i catechisti.
GIOVEDÌ 2
ORE 21
CREMA
INCONTRO
Alla Biblioteca appuntamento su Energie alternative: la rivoluzione degli impianti con Francesco Guerini e Pietro Ghidoni. Ingresso libero e gratuito.
VENERDÌ 3
CREMA - VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
NOVITÀ NOVITÀ
L’ETA’ DELLA SAGGEZZA
A conclusione delle iniziative dell’Età della saggezza... insieme in città, nella
Rsa di via Zurla 3 pranzo conviviale in collaborazione con l’istituto Sraffa.
MERCATO AGRICOLO
Fino alle 12.30 in via Terni “Mercato di Campagna Amica”. Oggi
Festa della zucca con prodotto in offerta.
FESTA D’AUTUNNO
Inaugurazione ufficiale. Sfilata con la banda S. Martino. In viale Europa,
piazza Roma e piazza IV Novembre mestieri, lavori e prodotti dell’autunno.
Presso la palestra comunale La Banda In... vita, presentazione vari gruppi
strumentali, esecuzione di un mini concerto. Ingresso libero e aperto a tutti.
i
t
a
c
i
n
Comu
CENTRO DIURNO
CONCERTO
ORE 21
CONCERTO PIANISTICO
Nella sala Bottesini di via Verdelli 6 concerto pianistico degli allievi del
Folcioni di Crema Filipponi, Zappaterra, Duranti, Gallini.
ORE 17,45
ORE 21
Auto Futura
UNICA
ORE 19,30
SABATO 27
CREMA
CONCESSIONARIA
ORE 21
MADIGNANO
PRESENTAZIONE
Nella sala delle Capriate, piazza Portici Il FAI si presenta a Madignano. Incontro con i volontari del gruppo Fai che presenteranno attività e iniziative.
Il giornale non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma
OFFANENGO - CROCE VERDE
GITA A FINALPIA
La Croce Verde di via delle
Fontane 17/b organizza un corso
di Primo soccorso gratuito aperto a
tutta la cittadinanza. Chi partecipa
a tale corso avrà poi la possibilità
di accedere a corsi avanzati per l’emergenza. Lezioni gratuite seguite
dai medici dell’Ospedale di Crema.
Per iscrizioni tel. 335.234469 oppure 0373.780432. Inizio corso 14
ottobre.
Sabato 4 ottobre è stata
organizzata una gita a Finalpia,
ex colonia climatica cremacsa
hora hotel Golfo. Al mattino sosta al Santuario del Bambin Gesù
di Praga e al pomeriggio visita al
Mercato dell’antiquariato di Final
Borgo. Costo partecipazione comprensivo del pranzo € 49. Adesioni
entro martedì 30 settembre chiamando il numero 0373.80729.
ORFEO - ASS. CULTURALE
OSPEDALE MAGGIORE CREMA
L’assoc. “Orfeo” di via Medaglie d’Oro 1, tel. 0373.250087, email: [email protected] informa che
ha organizzato pullman per: domenica 12 ottobre castagnata in Val
Saviore con giuda del borgo e visita
di Iseo; guida e pranzo con bevande
€ 55. Domenica 16 novembre pomeriggio, al Ponchielli di Cremona
opera “Il Nabucco”; biglietto di platea o palco € 72. Sabato 22 novembre pomeriggio, a Milano Palazzo
Reale, mostra di Chagall; biglietto
d’ingresso e guida € 40. Il giorno 16
dicembre pomeriggio, Milano Palazzo Reale, mostra di Van Gogh;
biglietto d’ingresso guida € 40. Il
21 dicembre pranzo sociale € 45.
Il 10 gennaio 2015 pomeriggio, a
Palazzo Reale Milano, mostra di
Segantini; biglietto e guida € 40. 15
febbraio, un giorno a Vicenza per la
mostra “Tutankhamon Caravaggio
Van Ghog”; biglietto e guida prezzo
da definire. Iniziative riservate agli
iscritti. Tessera annuale € 10.
Da sabato 4 ottobre riprenderà il Servizio di Prelievi nel
giorno di sabato con possibilità di
accesso al Punto prelievi dell’Ospedale Maggiore con possibilità
di accesso dalle 7. Esecuzione prelievi dalle 7,30 alle 9.
Corso Primo soccorso
Iniziative varie
Alla Colonia cremasca
Prelievi il sabato
PARROCCHIA SABBIONI
Corso per coppie
Lunedì 29 settembre alle
ore 21 presso l’oratorio dei Sabbioni primo incontro di una serie di
otto sul tema Avere cura del rapporto
di coppia. L’iniziativa si prefigge
di migliorare il rapporto di coppia. Gli appuntamenti si terranno
ogni 15 giorni sempre di lunedì
sera. Iniziativa dell’Associazione
“Famiglia Buona Novella” Per
informazioni Gabriella Sali cell.
338.9171291 oppure contattare il
parroco dei Sabbioni frà Giuseppe
Fornoni 339.4922360.
L’Approdo
via Bottesini 4
c/o Centro S. Luigi CREMA
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Libreria Editrice
Buona Stampa Srl
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

Tel. 0373 256265
Orari: lun. 15,30-18,30
dal mart. al ven. 9-12
sabato 9-12 e 15,30-18,30
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
0373 257312 -  0373 80530
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: da sabato 4 ottobre riprenderà il Servizio di Prelievi nel giorno di sa-
bato con possibilità di accesso dalle ore 7.00. Esecuzioni prelievi dalle 7.30 alle 9.00. La
consegna del materiale biologico avviene dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività
inizieranno alle ore 7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30.
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA prefisso):
dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO
Tutti i giorni ore 11-12
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30 e 16-18
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12
Tutte le sere ore 21-24
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana, Marzale
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità,
Ospedale, Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo, Cattedrale
Ombriano, SS. Trinità, S. Carlo
Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce, Marzale
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
ORARI CUP
OSPEDALE
DI CREMA
Tutte le attività tranne la prenotazione
dal lunedì al venerdì 8  16.45 (distrubuzione ticket dalle 7)
sabato 07.30  12.30 (distribuzione ticket dalle 7.15)
Prenotazione
dal lunedì al venerdì 9.15  16.45 (distrubuzione ticket dalle 8)
sabato 7.30  12.30 (distribuzione ticket dalle 7)
OSPEDALE
DI RIVOLTA
D’ADDA
dal lunedì al venerdì 8  16.30
sabato 8.30  11.30
OSPEDALE
DI
CASTELLEONE
lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 8.15  16.30
martedì 8.15  15.30
sabato chiuso
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura
sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30.
Sala ragazzi da lunedì a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
Da lunedì 1 settembre: Lun. chiuso. Mart.: 14/17.30, mattino chiuso.
Merc. e giov.10-12 e 14-17.30. Ven. 10-12 e 14.30-17.30. Sab. 10-12 e
15.30-18.30. Dom. e festivi 10-12 e 15.30-17.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 26/9 fino 3/10:
– Farmacia XX Settembre
via XX Settembre 60 - CREMA
tel. 0373 256246
– Castelleone (dott. Piantelli)
– Dovera
– Camisano farmacia d’appoggio:
fino alle 24.00
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
Domenica 28 settembre: ENI via
Milano; TOTAL ERG viale De
Gasperi
EDICOLE
CREMA: via Verdi - piazza Giovanni
Dalle ore 8.30 di venerdì 3/10 fino 10/10: XXIII - piazza Garibaldi - Ospedale
– Farmacia Comunale Crema Nuova Maggiore - piazza Mons. Manziana Stazione - via Kennedy. S. M. DELLA
via Cappellazzi 1/c - CREMA
CROCE: via Bramante. OMBRIANO:
tel. 0373 202860
– Trescore Cremasco
v.le Europa 129; piazza Benvenuti 13.
– Izano farmacia d’appoggio:
SABBIONI: via Cappuccini. S. BERfino alle 24.00
NARDINO: via Brescia.
OSPEDALE
DI
SONCINO
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
Lodi
• Tartarughe Ninja • Lucy • L’incredibile storia di Winter il delfino • Sex
tape: finiti in rete • La buca • Posh •
L’ape Maia • La preda perfetta
• Cinemimosa: Lucy (lun. 29/9 ore
21.40)
• Over 60: I nostri ragazzi (merc.
1/10 ore 15.30)
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
• Un ragazzo d’oro • North Country
- Storia di Josey (Cineforum 30 settembre)
Moderno ☎ 0371 / 4200 17
• Colpa delle stelle • Anime nere
Pieve Fissiraga (Lodi)
dal lunedì al venerdì 14 17
sabato 10  11.30
Città Università
E
118 - Indagini OCSE
di GIOVANNI RIGHINI
La sigla PIAAC sta per Programme for the International
Assessment of Adult Competencies e indica un programma promosso dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), a cui hanno
partecipato 24 paesi nel mondo. In Italia l’indagine si
è svolta tra settembre 2011 e marzo 2012 e ha coinvolto circa dodicimila persone selezionate col supporto
dell’ISTAT. Lo scopo della PIAAC è di valutare le
abilità fondamentali della popolazione adulta compresa tra i 16 e i 65 anni, cioè le competenze ritenute
indispensabili per partecipare attivamente alla vita sociale ed economica nel nostro secolo (i cosiddetti life
skills). Tali competenze comprendono in particolare
la lettura e la comprensione di testi, le abilità logicomatematiche e le competenze collegate alle tecnologie dell’informazione e comunicazione. Per la prima
volta in uno studio internazionale l’indagine PIAAC
ha fornito indicazioni su come le persone fanno uso
delle competenze non solo nella loro vita privata, ma
anche durante la loro attività lavorativa.
I risultati resi noti dall’OCSE nell’ottobre del 2013
sono drammatici per l’Italia e la Spagna. Noi siamo
ultimi in competenze linguistiche e penultimi in matematica e gli spagnoli viceversa, mentre giapponesi
e finlandesi sono primi e secondi in entrambe le classifiche. Questa prestazione deludente riguarda sia le
coorti più anziane sia – e ciò è ben più preoccupante
– i giovani, che non reggono il confronto con i loro
coetanei.
Si tratta evidentemente di un problema di formazione scolastica. Gli adulti italiani senza un diploma di
scuola superiore risultano avere competenze linguistiche e matematiche molto scarse ma non molto
più scarse dei loro coetanei di altri paesi. Ciò che fa
davvero la differenza è che i nostri laureati mostrano
mediamente competenze linguistiche appena compa-
rabili con quelle dei diplomati finlandesi, giapponesi
o olandesi.
Poiché gli esiti della PIAAC suggeriscono che una
parte molto importante delle competenze si acquisiscono al di fuori del sistema scolastico, principalmente sul posto di lavoro, ciò indica che le cause
della vera e propria débacle italiana sono da ricercare
non solo nel basso livello medio delle nostre lauree
triennali ma anche nel fatto che la nostra struttura
industriale è concentrata in settori a scarso tasso di
innovazione e che non favoriscono lo sviluppo di
competenze avanzate. (Fonte: M. Pellizzari, lavoce.
info, OCSE – Commissione europea – prima indagine PIAAC, 8 Ottobre 2013).
Come osservavo già settimana scorsa, alla scarsità
di percorsi professionali paralleli all’università, che
induce a frequentare le università molti giovani che
non hanno le capacità e le motivazioni adeguate,
si somma l’inadeguatezza del sistema industriale,
che non occupa in modo sufficiente settori-chiave
dello sviluppo tecnologico, non investe abbastanza
in ricerca e sviluppo, non valorizza a sufficienza le
competenze e le capacità dei laureati più brillanti, è
costellato di posizioni monopolistiche, offre posti di
lavoro in troppa parte mal pagati e con poche prospettive di carriera e finisce con l’essere cannibalizzato quando i francesi o gli arabi decidono di “fare
shopping” in Italia. Tutto questo riguarda anche il
nostro territorio, al quale mancano molte aziende
di servizi ad alto contenuto di conoscenza rispetto
alla media regionale e ancor più rispetto ai termini
di paragone internazionali.
Per questo una sede universitaria in un territorio
come il nostro deve essere progettata soprattutto per
far nascere ciò che manca e non solo per sostenere ciò
che già esiste.
[email protected]
-Per la S. Vincenzo parrocchia di S. Benedetto:
A.B. in ricordo del
50° anniversario di
matrimonio € 250;
NN € 100
- Per il Centro di Aiuto
alla Vita: parrocchia
di Ricengo € 200;
Piera e Nini Bressani
in ricordo dello zio
Sandro € 100
Treviglio fino al 1 ottobre
Ariston ☎ 0363 419503
• Lucy • La buca • Posh • L’incredibile storia di Winter il delfino 2 •
Gomorra. La serie - 2° parte • Tartarughe Ninja • Sex tape - Finiti in rete
• Colpa delle Stelle • Un ragazzo d’oro
• L’Ape Maia - Il film • Il Menù d’Essai: Chef - La ricetta perfetta (merc.
1/10 - ore 21.15)
• Cineforum: Le due vie del destino Cinelandia ☎ 0371 237012
(mart. 30/9 ore 21)
• L’incredibile storia di Winter il delfino 2 • Pongo il cane milionario • L’a- Spino d’Adda
pe Maia • Lucy • Posh • Tartarughe Vittoria ☎ 0373 980106
Castelleone
Ninja • Necropolis: la città dei morti • Tartarughe Ninja
Cineteatro ☎ 0374 350882
• Riprende la programmazione a ot- • Colpa delle stelle • Sex tape - Finiti
in rete
tobre
Casaletto Vaprio, anno 1990. Classi 1919, 1920 e 1921
Partecipa al 7° Censimento I Luoghi del Cuore. Ognuno di noi ha un luogo speciale che fa parte della sua vita: un mulino,
un uliveto, una chiesetta, un palazzo storico, un paesaggio. Sostieni il tuo con tutte le tue forze: vota il tuo Luogo del Cuore.
Compila la cartolina e spediscila al FAI entro il 30 novembre 2014. Oppure imbucala nell’apposita urna presso le
filiali Intesa Sanpaolo e Banche del Gruppo.
IL MIO LUOGO DEL CUORE È:
TORRION DI PORTA SERIO E MURA VENETE
Tipologia
EDIFICIO CIVILE
Comune C R E M A
Motivazione
X
(villa, paesaggio, chiesa, ecc.)
Degrado
Valorizzazione
Area da tutelare
Bellezza
Prov.
Affetto
Si
CR
Calamità naturale
X
Prov.
e-mail
Impegno di riservatezza (D. Lgs196/03 Codice in materia di protezione di dati personali). La informiamo che i dati da Lei forniti saranno utilizzati solo per farla partecipare a
questa iniziativa e alle future attività istituzionali dal FAI, titolare del trattamento. I dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, ma verranno usati solo dai responsabili e dagli
incaricati nominati dal FAI per scopi connessi alle sue attività. Lei potrà richiederne l’aggiornamento, l’integrazione o la cancellazione e potrà opporsi a ricevere messaggi
informativi dal FAI scrivendo all’indirizzo FAI - titolare del trattamento - Via Carlo Foldi, 2, 20135 Milano. Per maggiori dettagli può visitare il sito www.fondoambiente.it
Firma
I MERCATI DI CREMONA
Data
Tante ólte a mesdé
quand che sèm a tàula
apena Vanni e mé
ma ve da pensà
a tanti an fa.
Sìem an dés!
Con me Mama e me Papà
fàem quaze ‘na comunità,
töi anturne a ‘sta taulàda
ardàem an dal tund
cuza gh’éra an fund.
L’éra sempre ‘na fèsta
apò con an piàt da minèstra,
al silensio ‘l düràa póch
perché vü ‘l sa metìa a rét
töt an da ‘n bòt!
Alùra ga ‘ndàem adré töi vòt.
Pò con an tòch da pà an mà
andàem töi fóra a giugà
söl Càmp da Marte,
quant gh’éra mia
né caze né piante.
Dòpo töi a brigulù
andàem zó anfina al Treacù!
Cuma i éra bèi chèi dé là,
sénte amò ‘l saùr da chèl pà…
Adès sèm mai cuntént
ma i éra altre témp!
Stiràe ‘ncó la me bügàda
e con al fèr ma só scutàda,
‘ntant che pasàa ‘l brüzùr
m’è egnìt an mént
cuma l’éra ai me témp.
D’estàt sa druàa ‘n fèr
töt vót da dentre
che ‘l sa ‘mpienìa töt da carbù.
Quant l’éra bèl fughént
l’éra càlt cumè ‘n vagù.
Dopo mèzura aànti e andré
i bràs i éra stràch bé!
Se però ‘n dal stirà
scapàa ‘na braschèta
i éra dulùr
da rüinà ‘l tesüt e apò i culùr.
D’invèrne sö la stüa
trì fèr pesanti i mancàa mai
per vès sempre prùnt e bèi pelént
per pudì stirà ogni mumént.
Stirà per dés, fó mia per dì,
l’éra ‘na tal bügàda
che l’antipatìa la m’è restàda.
Le stèle
An da le sére seréne e bèle
ma piàs a vardà le stèle,
m’ancànte a vèt stö spetàcol
che ‘l ma par sempre ‘n miràcol.
Tanti lümì là, tacàt an ària,
ma pàr che zó i vól fa la guardia,
lur le pàr che le sìes lé.
Le ma öta a sperà,
le ma dìs da pasientà
Iniziative Ecclesiali
ADORAZIONE COMUNITARIA
■ Nella chiesa di S. Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18.
APERTURA ANNO AC ED EDUCATORI ACR
■ Sabato 27 settembre all’oratorio di S. Benedetto
apertura anno associativo. Ore 15,15 ritrovo responsabili e presidenti, momento unitario di apertura dell’anno e presentazione dei cammini nei settori. A seguire
ritrovo educatori Acr, presentazione iniziativa annuale Tutto da scoprire e alle 19 cena di condivisione.
CELEBRAZIONE DIOCESANA PER FAMIGLIE
PELLEGRINAGGIO IN CATTEDRALE
Cognome
Città
Poesie di Sandra Gioia Barbaro
Al fèr da stir
■ Oggi, sabato 27 presso il Santuario della Madonna dei Prati di Moscazzano celebrazione diocesana per le famiglie. Ore 17,45 ritrovo, ore 18 presentazione programma pastorale dell’Ufficio Famiglia,
ore 18,30 s. Messa celebrata dal vescovo Oscar.
No
Nome
CAP
Setémbre 2014 e l’età della saggezza
Nel transito fra due stagioni bellissime seppur opposte, con l’equinozio che introduce l’autunno e la sua “notte
uguale” il 23 Settembre, si stempera la XVIII edizione dell’“Età della saggezza”.
Anche l’anzianità è un equinozio, ha raggi perpendicolari che cadono in parti perfette e rendono saggi i pensieri, se
sostenuti dalla buona salute.
Applaudendo al bellissimo avvenimento settembrino de “l’Età della saggezza”, al nòst dialèt ospita oggi le poesie di
una “grande donna”, una poetessa cremasca ultranovantenne, una persona speciale che ha saputo far della propria
vita un giardino rigoglioso di fiori buoni, nonostante i dolorosissimi momenti che la vita non le ha risparmiato.
A tàula
TIFA PER L’ITALIA CHE AMI. VOTA IL TUO LUOGO DEL CUORE.
Sezione “Expo 2015 - Nutrire il pianeta”: il tuo luogo è legato all’agricoltura e all’alimentazione?
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
AL NÒST DIALÈT
CRONACA
D’ORO
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 19
IL S
ERV
CINEMA
IZI
F
DIF A LA O
F Ral 1 ottobre
CremaEfino
EN
A
Porta Nova ☎ 0373Z218411
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
✃
■ Domani domenica 28, in Cattedrale, il Vescovo
accoglierà il mondo della salute. Invitati ammalati,
medici, infermieri, personale sanitario, associazioni e
fedeli. Alle 15,30 recita del s. Rosario e alle 16 s. Messa.
FORMAZIONE GUIDE VISITE CATTEDRALE
■ Sabato 27 settembre ore 15,30-17 e domenica ore
14-15,30, in Cattedrale formazione insegnanti per
guidare le proprie classi in visita alla cattedrale. Relatori: prof. C. Alpini e prof. don A. Lameri.
che ‘n bèl dé an mès a lùr
vedarèm al nòst Signùr.
Chèla püsé bèla
ma sa l’ó tegnìda per me
e g’ó dàt an nom particulàr.
Quant che la vàrde
töta lüminùza
sempre la ringràsie
co i òc pié da làcrime.
...va salüda i “Cüntastòrie”
CONSIGLIO PRESBITERALE DIOCESANO
■ Martedì 30 settembre alle ore 9,30 presso la
Casa vescovile Consiglio presbiterale diocesano.
INCONTRO INSEGNANTI DI RELIGIONE
■ Martedì 30 settembre alle ore 14,30 presso il S.
Luigi il Vescovo incontra gli insegnanti di Religione.
PELLEGRINAGGIO CATECHISTI
■ Mercoledì 1° ottobre alle ore 21 in Cattedrale
pellegrinaggio e Mandato per tutti i catechisti.
S. ROSARIO A S. MARIA DELLA CROCE
■ Per tutto ottobre, da lunedì a venerdì ore 20,30
in basilica recita s. Rosario. Diretta Radio Antenna 5.
GUIDA CELEBRAZIONI LITURGICHE
■ In Curia disponibili copie dalla Guida Pastorale
per le celebrazioni nuovo anno liturgico. Prezzo € 16.
AMICI DI TAIZÈ
■ Venerdì 3 ottobre alle 21 nella parrocchiale di
Ombriano incontro di preghiera. Altro appuntamento il 25 a S. Angela Merici, interverrà Frère John.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO
■ Vi invita a condividere un’esperienza di preghiera
gioiosa. Ogni sabato alle 16 oratorio SS. Trinità.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
■ Ogni lunedì dalle ore 21 nella chiesa di San
Bartolomeo dei Morti s. Rosario e s. Messa.
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 78) 169-170; Buono mercantile (peso specifico da 75
a 77) 161-165; Mercantile (peso specifico fino a 74) 158-159 Frumenti nazionali duri (produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.; Buono
mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q. Cruscami
franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 117-119; Tritello alla rinfusa
116-118; Crusca alla rinfusa 100-102; Crusca in sacchi n.q; Cruschello alla
rinfusa 109-111. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità): Comune
146-148; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64 158-163;
peso specifico da 55 a 60 n.q. Orzo estero pesante (da commerciante-franco acquirente) n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano gigante)
8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70; Lolium
italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,00-4,00; Frisona (50-60 kg) 1,00-1,20. Maschi da ristallo biracchi
(peso vivo): Frisona (180-250 kg) n.q.
Bovini da macello (prezzo indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori
di 24 mesi) P2 (50%) - O3 (55%) 2,20-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a
24 mesi) P3 (47%) - O3 (50%) 2,10-2,60; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24
mesi) P2 (45%) - O3 (48%) 2,05-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio
O3 (54%) - R3 (57%) 3,25-3,75; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%)
- O2/O3 (46%) 2,10-2,35; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3
(43%) 1,60-1,80; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%)
1,00-1,10; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,92-1,08; Cat.
D - Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,67-0,77; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,45; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,25-3,50; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di 1°
qualità O2 (51%) - O3 (52%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di 2° qualità
P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,65.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 2014 105-115; Loietto 2014 105-115; Fieno di 2a qualità 2014 90100; Fieno di erba medica 2014 130-170; Paglia 80-100
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 4,01; 25 kg 2,75; 30 kg 2,50; 40 kg 2,05; 50 kg 1,91; 65 kg 1,75; 80 kg
1,61; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti di
marchio di tutela): 130-145 kg 1,340; 145-160 kg 1,370; 160-180 kg 1,410; oltre
180 kg 1,360.
CASEARI: Burro: pastorizzato 2,65; zangolato di creme fresche n.q.; crema
di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90 giorni
fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,50-6,75; stagionatura
tra 12-15 mesi 7,10-7,30; stagionatura oltre 15 mesi 7,45-8,05.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura
da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,8-6,5; da ripa 2,7-3,2 Tronchi
di pioppo: trancia 21 cm 10,0-12,0; per cartiera 10 cm 5,0-5,5.
Municipio di Crema
Consulenza materie giuridiche-notarili
■ Presso l’Urp un notaio della città, giovedì 2-916-23 e 30 ottobre dalle ore 9,30 alle 12 senza appuntamento, sarà gratuitamente a disposizione dei
cittadini per consultazioni in materia notarile.
Castelnuovo-S. Bernardino-Vergonzana
■ Distribuzione sacchi per la nuova sperimentazione misurazione raccolta secco. S. Bernardino:
salone oratorio (accanto chiesa parrocchiale) via
XI Febbraio oggi ore 8,30-12,30 e 14,30-18,30, domenica 28 ore 8,30-12,30. Castelnuovo, ingresso
campo da calcio, via Zambellini: sabato 4 ottobre
ore 8,30-12,30 e 14,30-18,30, domenica 5 ottobre
ore 8,30- 12,30. Vergonzana - oratorio, via Albergoni
10/b domenica 5 ottobre ore 15,30-18,30. In caso di
impossibilità a presentarsi nelle date e ore stabilite è
possibile contattare il numero verde 800.904858.
L’URP INFORMA...
Sportello affitto 2014
■ Il Comune ha istituito lo Sportello affitto per il
sostegno al “Grave disagio economico” per ridurre
l’incidenza del canone sul reddito nei nuclei familiari in condizione economica disagiata. Il limite
massimo Isee-fsa per l’accesso al contributo è pari a
€ 9.500. Presentazione domande entro il 31 ottobre
presso i Caaf: Cgil, Cisl, Uil, Acli, Mcl, Cna.
Graduatoria assegnazione alloggi
■ Avviso di bando per la formazione della graduatoria valevole ai fini dell’assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica
che si rendano disponibili nel Comune. Copia del
bando è disponibile c/o i Caaf convenzionati, l’Aler, l’Ufficio segretariato sociale di via Manini 21 tel.
0373.218725 oppure consultabile presso il sito del
Comune di Crema: www.comunecrema.it.
22
Il Cremasco
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
PALAZZO PIGNANO
Trescore
Scuola
Pieve: dopo i restauri,
ancor più affascinante
I
L’
SARÀ PRONTA PER LA SAGRA
N
ella Pieve di San Martino si lavora alacremente
al restauro conservativo degli antichi e pregevoli
affreschi dell’abside e dell’arco trionfale. La chiesa più
antica della diocesi, già di per sé meravigliosa, acquisterà dunque ulteriore fascino.
Lo studio di restauro “Mariani”, dopo il consolidamento, la stuccatura e la pulitura degli affreschi (risalenti a varie epoche), sta procedendo alla delicata fase
delle reintegrazione cromatica. Nel massimo rispetto
delle decorazioni e delle scene affrescate, che “brillano”
di nuova luce, il ritocco pittorico è eseguito ad acquarello, con tecnica “a rigatino”, sotto la supervisione della
dott.ssa Renata Casarin, storica dell’arte e funzionaria
della Sovrintendenza per i beni demo-etno-antropologici delle Province di Brescia, Cremona e Mantova.
Un po’ di storia. La Pieve sorse nell’11° secolo sulle
rovine di una serie di edifici di culto distrutti tra il 1000
e il 1100 a seguito di conflitti religiosi e di potere tra Piacenza, Milano e Pavia. Due Visite pastorali, nel 1570 e
nel 1583, lamentarono le condizioni di abbandono del
sacro edificio. I restauri successivi ne mutarono l’aspetto: scomparvero le due absidi minori per far spazio a
due sagrestie, venne edificato un fonte battesimale che
fece perdere i profili romanici originari, sovrastrutture
in gesso e intonaco modificarono le linee interne, così
come fece l’imbiancatura a strisce dell’esterno.
Nel 1963 la Pieve venne finalmente riportata “alle
origini”, con la scoperta dei notevoli affreschi, quattro-cinque-secenteschi, tra cui quello del patrono San
Martino, raffigurato nell’abside mentre taglia il proprio mantello per donarne metà al povero mendicante
infreddolito.
Il restauro dei giorni nostri – che si concluderà per
VAIANO: posti insufficienti sullo scuolabus
la sagra di San Martino di novembre – permetterà una
migliore lettura delle diverse figure e scene, compresa
l’Annunciazione dell’arco trionfale, le Madonne e i
Santi, ma anche i Dottori della Chiesa e gli angeli delle vele della volta. Non sono mancate sorprese: sono
stati scoperti nuovi dettagli delle pitture più antiche
sotto porzioni d’intonaco e scialbi. Recuperati al meglio, contribuiscono a valorizzare ancor più le scene e a
chiarire il contenuto dei dipinti. È il caso, ad esempio, di
un santo alla destra dell’altare, forse riconducibile a San
Sebastiano o San Gerolamo, o dell’Annunciazione, sia
nel leggio della Vergine sia nell’arcangelo Gabriele.
Durante i lavori, per proseguire con minori disagi
possibili l’attività liturgica, il parroco don Benedetto
Tommaseo – che segue da vicino l’intervento con continue visite – ha fatto realizzare un grande telone che riproduce l’abside: dal fondo della chiesa l’effetto è molto
bello e il ponteggio è completamente nascosto.
Luca Guerini
amministrazione comunale ha spostato
l’ingresso della scuola media per garantire maggiore
sicurezza agli studenti e più
scorrevolezza al traffico di
fronte all’edificio: da via
Verdi a via Vittorio Veneto,
con un nuovo vialetto pavimentato all’interno della
recinzione per il passaggio.
I ragazzi non devono,
quindi, attraversare alcuna
strada per salire sui mezzi;
inoltre, le auto che percorrono via Vittorio Veneto
sono poche. Di qui la decisone del cambio. Tra le conseguenze, la libera circolazione in via Verdi e in via
Milano, prima chiuse negli
orari d’entrata e uscita dei
ragazzi dalla scuola.
Meno di 4.500 euro
l’importo dei lavori, tra
sistemazione di intonaci,
tinteggiatura e posa del
camminamento. Sempre in
tema di scuola, ricordiano
che sul sito web dell’ente e
presso gli uffici comunali
sono disponibili i bandi per
l’assegnazione delle borse
di studio riferite all’anno
scolastico 2013-2014 con
moduli da consegnare entro
la fine di ottobre.
l verbale per l’assegnazione dei posti sullo scuolabus parla chiaro.
Anche quest’anno, seppur la problematica sia di minore entità, sei
bambini delle elementari non avranno spazio sul’automezzo. Il responsabile del servizio Scuola, dott.ssa Ilaria Giorgia Domanico, affiancata dall’autista del pullmino Benedetto Alchieri, ne ha preso atto.
La graduatoria è stata stilata nei giorni scorsi: 34 gli alunni che saranno
trasportati tutti i giorni di scuola, con sei che resteranno a piedi, la metà
rispetto all’anno scorso.
Per la scrematura sono stati impiegati criteri precisi. Precedenza, ad
esempio, a chi vive in cascine o case sparse; oppure, a parità di punteggio, precedenza agli alunni frequentanti la classe inferiore e a ulteriore
parità alla domanda pervenuta prima in ordine cronologico.
Le famiglie sono state avvisate, comprese quelle dei ragazzi in lista
d’attesa. Il servizio, che ha preso il via il 23 settembre, è effettuato con
un’unica corsa in entrata alle ore 8.30 e un’unica corsa in uscita alle
ore 16, tranne il mercoledì quando il ritorno a casa sarà alle ore 12.30.
LG
MONTODINE: municipio, nuovi orari
A
partire da lunedì 29 settembre, il Comune di Montodine avvierà un periodo sperimentale con nuovi orari d’apertura degli uffici al pubblico. “La novità – spiega il sindaco Alessandro
Pandini – è stata studiata per agevolare quei cittadini che, lavorando, non hanno la possibilità di recarsi negli uffici comunali,
essendo l’attuale orario non rispondente a tali esigenze. Sentiti i
responsabili degli Uffici e dei Servizi, si è rivista l’articolazione
degli orari d’apertura, al fine di equilibrare le esigenze degli utenti
dei servizi e dei cittadini con la necessità di svolgere il lavoro interno d’ufficio”.
I nuovi orari in vigore dal 29 settembre sono i seguenti.
• Uffici: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore
9.30 alle 13; il martedì e giovedì anche dalle ore 15.30 alle 19; il
sabato dalle ore 9 alle 12.
• Ufficio di Polizia Locale: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e
venerdì dalle ore 10 alle 12; il giovedì anche dalle ore 16.15 alle 19.
• Biblioteca comunale: lunedì dalle ore 9.30 alle 11.30; martedì
e giovedì dalle ore 15.30 alle 19; sabato dalle ore 9 alle 12.
“Tutti gli orari – tiene a precisare il sindaco Pandini – hanno
carattere sperimentale fino al prossimo 31 dicembre e potranno
subire adattamenti in funzione delle esigenze espresse dalla cittadinanza”.
G.L.
LG
CASALE CREMASCO – VIDOLASCO
cuola e salute sotto i riflettori, questa settimana a Casale Cremasco-Vidolasco (nella foto, il municipio), dove l’amministrazione
comunale è molto attiva su più fronti. Il Comune ha provveduto a
dotare la scuola primaria del paese di cinque LIM (Lavagna interattiva multimediale), una per ogni classe, con una spesa complessiva
di circa 16.000 euro.
La Lavagna Interattiva Multimediale svolge un ruolo chiave per
l’innovazione della didattica: è uno strumento ‘a misura di scuola’
che consente di integrare le tecnologie dell’informazione e della
comunicazione nella didattica in classe e in modo trasversale alle
diverse discipline e l’amministrazione, aderendo al progetto LIM
proposto dall’Istituto Comprensivo di Sergnano, si è mossa in
questa direzione. Il sindaco, giornalista e scrittore, è naturalmente
molto sensibile al tema: “L’innovazione delle pratiche educative
è un processo di profonda trasformazione, per cui il docente necessita di essere sostenuto nella sua esperienza professionale e ci è
sembrato giusto adeguare la strumentazione scolastica”, commenta soddisfatto.
Sempre in ambito scolastico, è stato eseguito in questi giorni un
intervento radicale di messa in sicurezza del parcheggio antistante
la scuola primaria. L’area di sosta, infatti, è stata trasformata in
area pedonale e chiusa al transito e alla sosta delle auto, per salvaguardare l’incolumità degli studenti e dei genitori-accompagnatori.
Altre novità dell’anno scolastico 2014-2015 riguardano la mensa:
è stato adottato il progetto E-school suite, che permette la rilevazione delle presenze delle mense. A partire dal 1° ottobre, i servizi
scolastici per la refezione si appoggeranno a un sistema pre-pagato
(School-Card), che permette di gestire (con le tecnologie informatiche) la prenotazione giornaliera dei pasti nelle scuole, di effettuare
e monitorare i pagamenti e di informare in tempo reale le famiglie.
Anche in tal caso una scelta all’insegna dell’innovazione.
Intanto, gli amministratori comunali hanno presentato nei giorni
scorsi la serie di Incontri con la salute, che partirà giovedì 2 ottobre.
Alle ore 21, il salone dell’oratorio ospiterà la prima serata dal titolo
Sport medicina & doping, con relatore Walter Della Frera, medico
sportivo, membro della commissione Antidoping della Federcalcio
e delegato allo Sport del Comune di Crema.
Il 24 ottobre, sempre alle ore 21, in sala consiliare si parlerà, invece, di Prevenzione del melanoma con la dott.ssa Michela Antoninetti,
dermatologa. Il 28 novembre, di nuovo in sala consiliare, ecco le
Novità in Oncologia illustrate dal dott. Maurizio Grassi, responsabile
del reparto oncologico dell’ospedale “Maggiore” di Crema. Il 13
dicembre sarà la volta di La medicina di tutti i giorni, con Francesca
Patrini, medico di base; il 23 gennaio 2015, La prevenzione dell’infarto
con il cardiologo dell’ospedale di Crema Pietro Gazzaniga.
La partecipazione a tutti gli incontri è libera e gratuita.
Luca Guerini
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili sul sito internet o presso le filiali della banca
S
Ripartiamo con...
... più fiducia
LA TUA BANCA METTE A DISPOSIZIONE
20 MILIONI DI EURO
A CONDIZIONI “INCREDIBILI”
PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO
DELLE AZIENDE DEL NOSTRO TERRITORIO
clessidra87.it
Comune molto attivo
nei settori scuola e salute
CREDITO COOPERATIVO DELL’ADDA E DEL CREMASCO • CASSA RURALE
RIPARTIAMO INSIEME PER RIPARTIRE MEGLIO!
ULTERIORI AGEVOLAZIONI PER I SOCI
CON NOI PER COSTRUIRE IL TUO FUTURO
Rivolgiti alle nostre filiali:
• Agnadello•BagnoloCremasco(centro)•BagnoloCremasco(ex“Girandola”)
• Capergnanica•Capralba•CasalettoVaprio•Chieve•Cremosano•Dresano
•Melegnano • Mulazzano • Palazzo Pignano • Pieranica-Quintano
•Rivolta d’Adda • Scannabue • Spino d’Adda • Torlino Vimercati
• Tavazzano con Villavesco • Vizzolo Predabissi • Zelo Buon Persico
www.bccaddaecremasco.it
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
23
24
Il Cremasco
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
ROMANENGO
SALVIROLA: tempo di sagra
Ex Inar, il piano
non convince
W
eekend in compagnia della sagra a Salvirola. Programma
ricco promosso da Comune, Oratorio e associazioni del
SAMARANI INTERPELLA POLLA
SU DIMENSIONI E BENEFICI
di BRUNO TIBRRI
È
la riqualificazione dell’area Ex Inar a interessare il gruppo di minoranza Romanengo
nel cuore che con un’interpellanza chiede al sindaco in primis di prendere posizione in merito
alla delibera autorizzativa di maggio, quindi di
fare in modo che dimensioni dell’intervento e
‘compensazioni’ per il Comune siano adeguati
e congrui.
“Già in campagna elettorale – scrive il capogruppo in Consiglio comunale Alessandro
Samarani – Romanengo nel cuore aveva espresso
forti perplessità riguardo alla lottizzazione prevista sull’ex area Inar: per le dimensioni dell’intervento, per le procedure di abbattimento, che
venissero eseguite nella tutela delle persone e
dell’ambiente, per il significato profondo che
quell’area costituisce per la comunità di Romanengo, per la tempistica e le modalità dell’approvazione del programma integrato di intervento, per i contenuti urbanistici realizzativi,
di dubbio vantaggio per l’Amministrazione
comunale e per la comunità romanenghese..”
Attesi alcuni mesi dall’insediamento della nuova Giunta, il consigliere chiede al sindaco “se
consideri legittima la deliberazione adottata
dal Consiglio comunale di Romanengo in data
13 maggio 2014 denominata ‘Approvazione
definitiva del progetto integrato di intervento
(P.I.I.) Angele’ e dichiarata ‘immediatamente
eseguibile il 17 maggio 2014’; con convenzione sottoscritta, presso studio notarile, in data
19 maggio 2014”.
Samarani e i suoi chiedono al sindaco se
non ritenga necessario ridiscutere alcuni contenuti tecnici del piano che a Romanengo nel
cuore sembrano penalizzanti per la comunità.
In particolare si fa riferimento alle dimensioni
del nuovo insediamento che “appare esagerato
ed eccessivo, stimato all’incirca in 100 nuove
unità abitative, in contrasto con la volontà ribadita dall’attuale amministrazione di ‘bloccare ulteriore spreco di suolo con nuove ed
inutili costruzioni periferiche’, dedicando invece ‘attenzione prioritaria alla riqualificazione
del centro storico’”. Non solo, riguardo allo
standard qualitativo “il nostro Pgt recita ‘alla
convenzione attuativa spetterà anche precisare nel dettaglio il contributo che il plusvalore
creato dall’operazione urbanistica potrà garantire al miglioramento della qualità urbana
complessiva del Paese (standart qualitativo)
ad integrazione del più tradizionale standart
quantitativo’; si evince che non solo debba essere previsto un conteggio del plusvalore generato dall’operazione ma che lo stesso non possa e non debba essere realizzato all’interno del
comparto, in quanto ne usufruirebbero quasi
esclusivamente i soli residenti, considerando
anche la collocazione alquanto periferica del
piano”.
In merito alla perequazione Romanengo nel
cuore non è soddisfatto delle aree che verranno
cedute al Comune: “8.000 mq di area agricola
che l’Amministrazione comunale trasformerà
in area per servizi destinati a verde pubblico
e sport rendendo così possibile l’operazione.
L’area, però, è posizionata al confine più
estremo del paese, confinante con migliaia di
metri quadrati di aree agricole. È solo il caso
di ricordare che disponiamo già di un centro
sportivo che dev’essere completato e che appare di dubbia utilità un’area verde nel bel mezzo
di un comparto agricolo”.
Concludendo Samarani & C. chiedono che
nell’area “che ha un significativo valore simbolico per la nostra popolazione, venga prevista
la realizzazione di una testimonianza tangibile
a perenne ricordo dei lavoratori che soffrirono
e perirono nella lavorazione dell’amianto”.
MADIGNANO
’appuntamento con lo sport
‘parlato’ che ormai da tre anni
a questa parte Polisportiva Madignanese, Oratorio don Bosco, Pro
Loco Madignano, AVIS comunale
Madignano e CSI Crema organizzano non ha tradito le attese.
L’evento clou della ‘Settimana di
promozione dello sport’ ha visto
arrivare a Madignano, intervistati
dal giornalista Gianluca Savoldi,
nientemeno che il campione olimpico di nuoto Giorgio Lamberti,
l’allenatore del Sassuolo Eusebio
Di Francesco e la prima firma
della Gazzetta dello Sport Luigi
Garlando. ‘Il tesoro del campo’ il
tema sul quale si sono soffermati
ognuno con approfondimenti e
aneddoti che hanno catturato l’at-
Tib
ROMANENGO: autunno in palestra
R
omanengo punta sulla ginnastica dolce e sul mantenimento
fisico. Due corsi vengono infatti promossi con queste finalità.
Brixia, in collaborazione con il Comune, organizza un ‘Corso
di ginnastica dolce per la terza età’. La partecipazione è completamente gratuita dai 60 anni in su. Le lezioni si terranno il lunedì
e il giovedì dalle 14.30 alle 15.30 presso la Casa del volontariato
di via De Brazzi. Il corso prenderà avvio il 9 ottobre. Per informazioni gli interessati possono rivolgersi presso gli uffici pubblici.
‘Ginnastica generale di mantenimento e tonificazione’ è invece
la proposta che il martedì e il giovedì dalle 20 avrà quale teatro
la palestra delle scuole medie. Prima lezione il 30 settembre. Per
info e prove gratuite 3498839389.
MADIGNANO: il Fai si presenta
I
l Fai si presenta in quel di Madignano. La serata informativa
è fissata per venerdì 3 ottobre alle 21 in Sala delle Capriate.
Presenti i volontari del Gruppo cremasco che presenteranno le
attività e le iniziative che prossimamente verranno promosse nel
territorio.
Il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) è una fondazione senza
scopi di lucro nata nel 1975 che ha lo scopo di promuovere in
concreto una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte
fondamentale delle nostre radici e della nostra identità. Il FAI,
assieme a tutti coloro che lo sostengono – cittadini privati, istituzioni attente e aziende illuminate – opera per dare concretezza
all’articolo 9 della Costituzione italiana: “La Repubblica tutela il
paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”.
Onestà, impegno e rispetto
sul campo e nella vita
L
paese.
Si parte questa sera alle 20 con l’apertura della pesca di beneficenza in oratorio e, alle 21.30, con il concerto della G.V. Band
di Castelleone diretta da Michele Lombardi. Voce solista Marta
De Pascale.
Domani alle 10.30 santa Messa solenne nella chiesa di
Sant’Antonio Abate e nel pomeriggio, dopo l’apertura della
pesca di beneficenza, ‘Giochi in piazza’ per bambini e ragazzi.
Alle 18 funzione liturgica con l’inaugurazione e la benedizione
delle nuove aule di catechismo presso la casa parrocchiale. In
serata, alle 21, pianobar e karaoke con Jerry.
Lunedì 29 settembre alle 15 apertura della pesca di beneficenza presso il centro parrocchiale. Alle 20 ufficio per i defunti
e alle 21 ‘gara di torte tra rioni’. Il ricavato dell’iniziativa sarà
devoluto alla parrocchia per sostenere le spese relative ai lavori
di ristrutturazione dell’oratorio.
Nelle giornate di sabato e domenica sarà consentito alle attività commerciali e artigianali e agli hobbisti di esporre nelle vie
centrali (Libertà e Vittoria) con l’allestimento di gazebo e stand.
Una sorta di mercatino a cielo aperto con bar e ristoranti che
potranno curare l’aspetto del ristoro in uno spazio ‘dehor’ che
verrà straordinariamente concesso dal Comune a canone d’occupazione suolo pubblico pari a zero.
In occasione della sagra l’azienda sperimentale Il Cascinetto
Allevamento struzzi di Salvirola, invita tutti gli insegnanti delle
scuole, gli allievi e le famiglie a trascorrere una giornata alternativa nell’affascinante mondo degli struzzi, in occasione dell’inaugurazione del nuovo settore didattico. Durante i pomeriggi
di oggi e domani, dalle 15 alle 18, presso la struttura agrituristica
sarà illustrata l’attività educativa e didattica proposta secondo
l’età degli allievi, e rivolta a scuole dell’infanzia, primarie (primo e secondo ciclo) e secondarie di primo grado.
BENE LA SERATA
ORGANIZZATA
DALLA POLISPORTIVA
CON LAMBERTI,
DI FRANCESCO
E GARLANDO
tenzione della folta platea arrivata
a gremire la Sala delle Capriate di
piazza Portici.
Al di là delle parole, il più grande insegnamento lo ha dato Di
Francesco. Sportività e rispetto
lo contraddistinguono, veri tesori
Da sinistra i relatori della serata:
Lamberti, Di Francesco e Garlando
del campo, tanto che ventiquattro
ore dopo la pesantissima sconfitta
patita dalla sua squadra per mano
dell’Inter, il mister, ex calciatore
della Roma, si è presentato puntuale all’appello parlando del fondamentale ruolo della famiglia
nell’educazione sportiva.
Già perché tutto quanto il campo da e toglie deve essere visto con
occhi di chi è stato preparato alla
vita. “Lo sport è l’allenamento alla
legalità e al rispetto. Quando la
sconfitta comincia ad essere percepita come un fallimento vuol dire
Un regalo per i
nuovi amici
che si è andati oltre”, ha detto Luigi Garlando.
Proprio dalle sconfitte si può
passare per costruire grandi vittorie. Lo ha ricordato Giorgio Lamberti che dopo una bruciante delusione olimpica ha avuto la forza e
la tenacia per ripartire e migliorarsi
sino a centrare lo straordinario risultato.
Bravi tutti i relatori. Toccanti
nell’esporre questi o quei ricordi.
Disponibili nell’assecondare il
pubblico. Questa è lo sport.
MADIGNANO: l’ikebana affascina la Pro Loco
L
’ikebana sbarca a Madignano e lo fa grazie alla Pro Loco che
propone due momenti di approfondimento e conoscenza di
quest’arte di origini giapponesi che consiste nella disposizione di
fiori e altri elementi vegetali a fini decorativi e religiosi. Caratteristica fondamentale: tutti i materiali utilizzati devono essere
strettamente di natura organica, quindi rami, foglie, erbe, o fiori,
disposti secondo regole decodificate e con forti simbolismi trascendentali.
I responsabili della locale associazione che ha a cuore l’immagine e la promozione del proprio borgo, hanno contattato una
maestra di ikebana Sachiko Yamaguchi che in due incontri illustrerà l’arte e i suoi segreti. Gli appuntamenti sono presso la sede
Pro Loco di via Libertà sabato 4 e sabato 11 ottobre. Per iscrizioni
o informazioni gli interessati possono contattare il 3492240269.
Tib
Tib
l’Udito Naturale:
Spatial Sound
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
14/02/2006
14/02/2006
18.26
18.26
Pagina
Pagina
1
1
Il tuo
Hai problemi
problemi
di
udito?
Hai
problemi di
didi
udito?
Hai
udito?
Hai problemi
udito?
udito
problemi
di
udito?
Hai problemi di
udito?
SeHai
ad ottobre
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
Porta i tuoi amici alla Montecarlo,
Vi aspettiamo!!!
ti abboni
per il
14/02/2006
18.26
Pagina
1
non è mai stato
così bello.
2015
Aguzza
l’ingegno... non
non le
le orecchie!!!
orecchie!!!
Aguzza Aguzza
l’ingegno...non
le orecchie!!!
orecchie!!!
GRATISAguzza
l’ingegno...
l’ingegno...non
le
APPARECCHI ACUSTICI DIGITALI IN PROVA GRATUITA
AZIENDA AUTORIZZATA ALLE FORNITURE ASL/INAIL
ASSISTENZA A DOMICILIO GRATUITA
PILE, ASSISTENZA E RIPARAZIONI
DI APPARECCHI ACUSTICI
DI TUTTE LE MARCHE
PAGAMENTI RATEALI PERSONALIZZATI
Aguzza
l’ingegno... non le orecchie!!!
gli Aguzza
ultimi tre mesi
l’ingegno...non
le orecchie!!!
APERTO TUTTI I GIORNI dalle 9 alle 12,30
4
CREMA
201CREMONA
CREMONA - Via Beltrami, 1 - Tel. 0372 26757 - 0372 36123
Via
Beltrami,
E S-A
M
E D E1L- Tel.
L’0372
U D26757
I T O - 0372
G R36123
AT U I T O
Convenzionato ASL/INAIL
Convenzionato ASL/INAIL
Montecarlo srl
MONTECARLO - Via Stazione 8,Crema • tel. 0373 80688
del
pomeriggio su appuntamento
Via Beltrami, 1 - CREMONA - Tel. 0372 26757 - 0372 36123
Via Beltrami,
- CREMONA
Tel.PREVENIRE!
0372 26757 - 0372 36123
E’1 IL
MOMENTO- DI
sentire
Convenzionato
ASL/INAIL
Gratuitamente
per
accurato esame
ed un simpatico omaggio.
E’voiILunMOMENTO
DIdell’udito
PREVENIRE!
Via Borgo S. Pietro, 15
edper
essere
Gratuitamente
voi un
accurato
esame
dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Beltrami, 1 - CREMONA
- ascoltati
Tel. 0372
26757
- 0372
36123
Tel. 0373 81432
E’ IL MOMENTO DI PREVENIRE!
Gratuitamente
per voi un accurato esame dell’udito ed un simpatico omaggio.
Promozione valida solo in
Italia
CREMA - Via Borgo S. Pietro, 39 Tel. 0373 81432
CREMONA - ViaCREMA
Beltrami,-1Via
- Tel.
0372S.
26757
- 0372
36123
Borgo
Pietro,
39 Tel.
0373 81432
E’
IL
MESE
DELLA
PREVENZIONE
CREMA - Via Borgo
Pietro, DELLA
39 Tel. 0373
81432
E’ ILS.MESE
PREVENZIONE
Gratuitamente
per
voi un
un accurato
accurato esame
esame dell’udito
dell’udito
E’ IL MESE
DELLA per
PREVENZIONE
Gratuitamente
voi
Il Cremasco 25
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
MOSCAZZANO
PALAZZO PIGNANO: raccolta libri usati
R
i-liberiamo 3, liberiamo i libri... La Pro Loco di Palazzo ha indetto
una nuova raccolta di libri usati (esclusi i testi scolastici) allo
scopo di impiegarli in Biblioteca comunale e per il book-exchange.
Oltre a incrementare il numero di libri della sala di lettura, con
tale progetto si punta a creare angoli di scambio-libri nel territorio
comunale e non solo. Un gazebo ad hoc era presente anche alla
sagra di Cascine Gandiini svoltasi il 14 settembre. “Noi vogliamo
recuperare testi usati per dare la possibilità ad altri di leggerli; voi
contribuirete a creare spazio dove le pagine saranno a disposizione
di tutti. Chiunque potrà usufruirne e diventare allo stesso tempo
donatore e lettore”, il messaggio dei promotori. Per informazioni:
Pro Loco, tel. 0373.971998.
TORLINO: Scout Raider, stagione al via
D
omani, domenica 28 settembre, a Torlino Vimercati, gli Scout
Raider Cremaschi inaugureranno la stagione 2014-2015.
Quest’anno l’associazione sarà ospite del piccolo Comune della zona nord del Cremasco: dietro al municipio verrà allestito un
mini-campo dove si realizzeranno le attività di questo weekend d’apertura. Gli Scout Raider Cremaschi, attivi nei Comuni di Casale
e Vaiano (dove hanno le sedi), accolgono bambini dai 7 anni in su
e si propongono, tramite l’attività di volontariato, di promuovere e
sviluppare attività educative, formative e culturali. Info via e-mail
a: [email protected] o ai cell. 347.0181399 e 334.7794413.
CASALETTO VAPRIO: Costituzione ai 18enni
L
a settimana scorsa, in Chiesa Vecchia, ovvero dove di solito si
riunisce il Consiglio comunale casalettese, si sono viste facce
nuove. Sì, quelle dei neodiciottenni del paese, ai quali l’amministrazione guidata da Ilaria Dioli ha consegnato una copia della
Costituzione italiana. All’invito hanno risposto nove maggiorenni
(classe 1996), ma anche il parroco don Achille Viviani e l’onorevole
cremasco Franco Bordo, che hanno colto l’opportunità di partecipare a questa significativa cerimonia. Un modo per far sentire le
istituzioni vicine alle nuove generazioni.
Il “Progetto Edison”
approda oggi in Consiglio
NUOVA CENTRALE SULL’ADDA, AZIONE
CONGIUNTA A TUTELA DEL TERRITORIO
di GIAMBA LONGARI
A
pproda dunque in Consiglio comunale a
Moscazzano la delicata questione della
centrale idroelettrica che la Società “Edison
S.p.A” intende realizzare tra i Comuni di Bertonico e Ripalta Arpina, centrale che comporterebbe grossi rischi idrogeologici anche per la
frazione Colombare e per tutto il territorio agricolo del Parco Adda Sud.
La riunione consiliare è convocata per oggi,
sabato 27 settembre, alle ore 11: in discussione, tra l’altro, c’è appunto l’interpellanza che
il gruppo d’opposizione Insieme per Moscazzano
ha presentato in merito all’impianto idroelettrico, sollecitando il sindaco Gianluca Savoldi a
uscire dall’immobilismo e ad attivare un’azione
incisiva a tutela del paese e dell’ambiente.
In attesa di riportare sul giornale di sabato prossimo quanto emerso nella discussione
odierna, il livello di consapevolezza del rischio
sta crescendo. La “derivazione idroelettrica”
che “Edison” vuol costruire sul fiume Adda a
valle del ponte sulla Statale 591 – nei Comuni
di Bertonico e Ripalta Arpina, in una zona che
coinvolge anche Montodine e Gombito – prevede un volume del bacino d’invaso di 660.000
metri cubi d’acqua, mentre il taglio del meambro è di circa 200 metri. Il salto artificiale è di 4
metri e l’enorme invaso s’estende per 5 chilometri sull’Adda e per 4 chilometri sul fiume Serio.
Secondo gli esperti, siamo di fronte a una
potenziale “bomba”, che va rapportata ai 5 chilometri di riflusso calcolati per l’Adda: in caso
di piena ed esondazione, la frazione moscazzanese delle Colombare e il territorio agricolo del
Parco potrebbero essere invasi da una montagna d’acqua e fango.
Il progetto di “Edison” prevede un investimento di 15 milioni di euro, con un guadagno
annuo per il colosso energetico di circa 2 milioni di euro: sempre a detta degli esperti, siamo
di fronte a un “businnes” per “Edison”, mentre
solo qualche “briciola” resterebbe per la Regione e i Comuni interessati che, di fatto, avrebbero
soltanto grossi rischi.
Con motivazioni documentate legate alla
conoscenza del territorio, diversi enti hanno
già espresso la propria contrarierà alla centrale
idroelettrica: la Provincia di Cremona – dove in
settimana c’è stato un incontro con i sindaci interessati – il Parco Adda Sud, la Coldiretti, l’Aipo, i Comuni di Gombito, Montodine, Ripalta
Arpina e Bertonico. Il silenzio della nuova am-
ministrazione comunale di Moscazzano – definito “tombale” e “grave” dai consiglieri d’opposizione – dovrebbe essere rotto con il Consiglio
comunale di questa mattina.
Gli stessi consiglieri d’opposizione, coordinati dal capogruppo Aldo Bellandi, in data 24
settembre hanno inviato una lettera ai consiglieri regionali del nostro territorio – finora colpevolmente assenti sulla questione del “Progetto
Edison” – sollecitandoli a un interessamento
reale in quanto, rileva Bellandi, “la valutazione
della Regione potrà risultare determinante per
fermare questa nuova speculazione e difendere
l’ambiente da rischi gravissimi”.
A supporto dei forti dubbi che crescono
nell’opinione pubblica, va riportato questo passaggio che la Provincia esprime nella propria relazione in merito alla procedura di valutazione
d’impatto ambientale: “L’intervento va a porsi
in una zona con equilibri fluviali e idrogeologici
critici, le cui variazioni comporteranno ricadute
sulle dinamiche fluviali sia a valle sia a monte
dell’area stessa”. In questa prospettiva, lo studio
prodotto da “Edison” per la centrale “si mostra
totalmente inadeguato e si chiede che venga integrato con specifiche analisi e valutazioni circa
le tendenze geomorfologiche attuali e future”.
SETTEMBRE
mese
LG
VAIANO: nuovi alberi tra paese e Paullese
La frazione “Colombare” di Moscazzano sott’acqua nel 2009
DEL MATERASSO
P
aullese raddoppiata e paese più verde. Il binomio appare quanto
meno strano, ma tra le opere di compensazione per il raddoppio
della ex strada statale 415, al Comune sono arrivati 80.000 euro da
investire in piante e arbusti, per creare zone a verde tra la strada
e l’abitato. In effetti, il primo lotto dell’asse viario ha comportato
un consumo di suolo molto ingente per il paese amministrato da
Domenico Calzi. I nuovi alberi saranno in cura all’impresa esecutrice degli interventi per 4 anni, per garantirne l’attecchimento e
l’irrigazione. Vicino all’arteria viaria principale e negli spazi tra le
strade secondarie a piantumare arbusti (nella foto) ha già provveduto
la Provincia, quindi il Comune ha scelto altre arre più distanti dalla
Paullese in grado di limitare l’impatto visivo dell’infrastruttura.
G RA N
La tradizione del vero
prodotto Italiano
DE
PROMOZIONE
TEMPUR
Con l’acquisto di un
matrimoniale o due singoli
avrete in OMAGGIO
UN PIUMINO D’OCA
MATRIMONIALE TEMPUR
E DUE GUANCIALI
TEMPUR ORIGINAL!
LG
CASALETTO CEREDANO: gli over 65 in gita
PROMOZIONE BEDDING
I
“giovani casalettesi della terza età over 65” hanno vissuto una
bella giornata in compagnia sul Lago d’Iseo, tra una passeggiata
e un buon pranzo. La gita – assai partecipata e contraddistinta da
un clima allegro e spensierato – è stata organizzata dall’amministrazione comunale di Casaletto Ceredano, che ha offerto gratuitamente l’iniziativa: un gesto apprezzato da tutti i partecipanti, che
ringraziano di cuore il sindaco Aldo Casorati e i suoi collaboratori.
CREDERA – RUBBIANO: Auser in festa
L
a sezione AUSER di Credera-Rubbiano ha programmato per domani, domenica 28 settembre, una giornata di festa. L’attivo
gruppo, presieduto da Margherita Chiarelli, ha chiamato l’evento
La spaghettata della legalità: si svolgerà a partire dalle ore 10.30 quando, presso la chiesa di Rubbiano, verrà celebrata la santa Messa
animata dai ragazzi a ricordo dei soci defunti. Il programma prevede poi, alle ore 12, il pranzo con spaghetti, salamella alla griglia,
patatine e torta; quindi dalle ore 15 l’animazione per i bambini con
giochi, palloncini e “baby dance”, per finire con la merenda a base
di pane e Nutella. Nel corso della giornata, Pio Ferla, già presidente e ora socio attivo, presenterà il suo libro di poesie E i’è fòe.
G.L.
via Macello, 40 Crema Tel. 0373 82295 - www.tessileriacavallini.it
26
Il Cremasco
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
BAGNOLO CREMASCO
- DENTIERE -
“Pronti via”...
la scuola è iniziata
alla grande!
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
Mazzini Giancarlo & C. snc
UTENSILERIA MECCANICA
CERTIFICAZIONE
SIT
di LUCA GUERINI
G
iorno di scuola molto particolare, sabato scorso 20 settembre, a Bagnolo Cremasco: genitori, insegnanti e alunni hanno,
infatti, preso parte alla camminata non competitiva Pronti via!, organizzata dal Comitato Genitori
della scuola primaria.
La marcia s’è aperta con i saluti da parte del dirigente scolastico Paola Orini e del sindaco
Doriano Aiolfi, i quali hanno
presentato la seconda edizione
dell’iniziativa, nata allo scopo di
condividere un’esperienza comunitaria d’inizio anno scolastico
coinvolgendo bambini, genitori e
insegnanti. Il giro intorno al paese, oltre alla raccolta di fondi,
ha permesso ancora una volta di
rafforzare il senso d’appartenenza
alla scuola stessa.
L’iniziativa è stata gestita dal
Gruppo Podistico bagnolese e,
come detto, organizzata dal Comitato Genitori, che ha provveduto a vendere i biglietti per la
partecipazione: i proventi saranno utilizzati per l’acquisto della
fornitura della carta necessaria
durante l’intero anno scolastico e
per l’acquisto di materiale didattico di cui vi sarà di volta in volta
bisogno, a seconda delle attività
programmate. Sono stati previsti
due percorsi, uno di 3 km e l’altro
di 6, che hanno visto protagoniste
le diverse classi. Numerose le adesioni: 302 i partecipanti totali. A
tutti i bambini è stata consegnata
una medaglia direttamente dal dirigente, dal sindaco e dai docenti.
La classe con il maggior numero
di partecipanti è stata la terza: con
80 biglietti venduti ha ricevuto in
premio una coppa.
Un doveroso ringraziamento va al Comitato Genitori, al
Gruppo Podistico bagnolese, al
Comune, ai volontari, all’AVIS,
alla “Sodexo” (che ha provveduto
al rinfresco finale) alla pasticceria
“Charly”, ai nonni vigili e a tutti
i partecipanti: lavorando in sinergia, hanno garantito la buona riuscita dell’evento, che dà appuntamento all’anno venturo.
“È stata un’esperienza molto
bella – commenta la Orini –. Davvero positiva la collaborazione tra
scuola, Comune e genitori. Questa è la strada che va percorsa:
SERGNANO
Spazio sosta scuolabus:
la Casa di Vetro interroga
Il parcheggio riservato agli scuolabus
Sergnano: Festa d’Autunno
D
El
CERTIFICAZIONE
AUTORIZZATO
ISO
9001
Attrezzature per macchine utensili tradizionali e a C.N.C.
Maschi, filiere, punte, alesatori, frese TiN, TiCN,
TiAIN, M.D. - Mandrineria - Utensili da tornio PARACMHEPGIOGIO
Metallo duro Coromant - Punte e frese ad inserti
Mole - Abrasivi diamantati - Strumenti di misura digitali.
PROMOZIONE CALIBRI
PER ISTITUTI TECNICI
26013 CREMA (CR) - Viale De Gasperi, 27 ☎ 0373 200856 - tel. e fax 0373 200843
Info e prenotazioni:
NEXTOUR Centro Turistico
Via Medaglie d’Oro, 1
Crema (CR) - Tel. 0373.250087
e-mail: [email protected] - www.nextour.it
Dal basso in alto: la folla dei 302 partecipanti, la classe terza
con la coppa, il dirigente Orini con alcune insegnanti
quella della sussidiarietà e dell’aiuto reciproco. Non potrei desiderare situazione migliore!”. La
dirigente, soddisfatta, ha potuto
toccare con mano la vivacità della
scuola di Bagnolo e l’entusiasmo
di tutti, qualità sulle quali potrà
far leva anche per il futuro.
Il prossimo evento è in programma per il 10 ottobre con
l’intitolazione dell’Istituto a Rita
Levi Montalcini.
L
quanto nell’Istituto Comprensivo
di Sergnano convergono studenti
anche dai paesi limitrofi. Però è
anche vero che si poteva ovviare
alla questione con un intervento meno impattante. Nei giorni
scorsi, invece, è stata completamente stravolta la destinazione
d’uso dei parcheggi, cambiando
completamente la segnaletica
orizzontale della via, riducendo
l’area destinata alle automobili a
soltanto tre posteggi e riservando
tutta la restante parte agli scuolabus”.
I consiglieri Giroletti, Pionna e
Secchi hanno avanzato quindi alcuni dubbi su tale scelta, chiedendo al sindaco “se fosse davvero
necessario destinare tutto questo
spazio alla sosta esclusiva degli
scuolabus e per quale motivo non
sia invece stato possibile trovare
una soluzione differente, magari
con un semplice divieto di sosta
applicabile su determinati posteggi solo nelle fasce orarie d’ingresso e di uscita degli alunni”.
Per il sindaco Gianluigi Bernardi, invece, “la decisione va
nella giusta direzione. Bisogna
garantire la massima sicurezza
ai pullmini, quindi ai ragazzi
dell’intero Istituto”.
o spazio riservato alla sosta
dello scuolabus, secondo i
consiglieri di minoranza della
Lista Civica-La Casa di Vetro, è
esagerata. Di tutt’altro avviso il
sindaco Gianluigi Bernardi e gli
assessori, per i quali si tratta invece di una decisione giusta.
A seguito del cambio di destinazione per l’uso dei parcheggi
di via Papa Giovanni XXIII, i
consiglieri comunali Mauro Giroletti, Michela Pionna e Luca
Secchi hanno presentato un’interrogazione “per cercare di capire quale motivo abbia indotto
l’amministrazione comunale a
decidere un cambiamento così
marcato nella segnaletica orizzontale della via.
Il parcheggio in questione si
trova a fianco dell’edificio delle
scuole medie di Sergnano e finora era prevalentemente destinato
alle auto (a servizio della scuola
e della palestra comunale), con
un solo posteggio giustamente
riservato per gli scuolabus.
Secondo gli esponenti de La
Casa di Vetro, “va riconosciuto il
fatto che negli orari d’ingresso
e di uscita degli alunni un solo
stallo riservato agli scuolabus poteva risultare non troppo adeguato rispetto alle reali esigenze, in
el
CAPRALBA: ok a equilibri di Bilancio, compresa
la variazione per ulteriore taglio di 17mila euro
omani, domenica 28 settembre, si rinnova la Festa d’Autunno, appuntamento che per i suoi contenuti, da qualche anno porta in
piazza l’intero paese e richiama anche gente dei Comuni del circondario. È un evento sempre ben riuscito: evidentemente le proposte
sono apprezzate, entusiasmano un pubblico eterogeneo.
Si comincia alle 10.30 e si andrà avanti sino alle 20, quando già si
potrà tracciare un primo consuntivo dell’iniziativa, alla cui riuscita
concorrono in tanti, amministrazione comunale in testa.
Il taglio del nastro, presente il sindaco Gianluigi Bernardi e altre autorità, è fissato alle 11, quando si potrà partecipare anche alla sfilata
accompagnata dal locale Corpo bandistico “San Martino Vescovo”.
Mestieri, lavori, tradizioni, prodotti dell’autunno il filo conduttore della giornata che si svilupperà in viale Europa, piazza Roma e piazza
IV Novembre, in centro storico quindi che, tempo permettendo, sarà
invaso da giovani e non. Con questa idea si vuole “tirar fuori il bello
di Sergnano”. Visto il successo degli anni precedenti, s’è cercato di
riproporre anche gli eventi di degustazione che i vari gruppi hanno
pensato e che si susseguiranno nel pomeriggio.
In campo, aziende agricole, il Parco del Serio, il Gruppo micologico “Vittadini” con mostra e degustazione di polenta, brasato e porcini; la sezione AVIS propone anche la lavorazione della carne di suino;
i panificatori di Crema e ANMIL per il Pane in piazza; l’Associazione
Sordi Cremaschi con la mostra-mercato di lavori; i “Conduttori cavalli d’acciaio” esporranno mezzi agricoli d’epoca e offriranno una
dimostrazione di lavori tradizionali; la Società Pesca Sportiva favorirà
l’assaggio di frittura di pesce; “Se Puede” permetterà la degustazione
di birre, vini e spumanti; “G
“ AS il Melograno” propone il laboratorio
per bambini. La trattoria “Tiraboschi” realizzerà il menù d’autunno.
Tra le proposte, anche il raduno del Camper Club Crema.
RIVENDITORE
C
onsiglio comunale rapido – poco più di mezz’ora – lunedì sera,
per approvare la verifica degli equilibri di Bilancio, prevista entro il
30 settembre. Un po’... assurdo come termine, considerato che il Previsionale dell’anno è stato appena approvato a inizio agosto scorso. E
ancor più, a fronte della decisione, comunicata il 16 settembre, di un
ulteriore taglio dei trasferimenti ai Comuni da parte del ministero delle
Finanze, che per il Comune di Capralba è di 17.059 euro. Da reperire
esclusivamente sul fronte della spesa. Contestualmente è stata quindi
inserita la relativa variazione di Bilancio, che va a recuperare gli importi dalle voci: sistemazione archivio comunale, per 5.000 euro; incarico
per stesura piano cimiteriale (altri 7.059 euro); e 5.000 da ecomomie
sul ricovero di un minore da comunità ad affido familiare.
In ordine all’attuazione del programma, due sono le opere in procinto di essere avviate: il 9° lotto delle fognature e il rifacimento del
tetto della palestra. I due punti sono stati approvati all’unanimità. Così
come il successivo sull’obbligo di mantenere invariata la spesa complessiva per gettoni e indennità a consiglieri e assessori: ipotizzato di
16,08 euro a seduta, ma subordinato a verifica a consuntivo.
Senza obiezioni sono passate poi anche le modifiche al regolamento
per il servizio di trasporto scolastico – per consentire di prendere a
bordo alunni residenti in case anche appena “fuori dal centro abitato”
e non più “oltre i 700 metri dal centro” – e a quello per il funzionamento degli organi collegiali, per rendere valida la convocazione dei
consigli comunali per via telematica, anziché cartacea, mantenuta per
chi sprovvisto di e-mail.
Sull’approvazione definitiva del piano di recupero “Isolato 2E” in
centro storico a Farinate, non essendo pervenute osservazioni, in nove
si sono espressi a favore; mentre Ferla e Ogliari non hanno partecipato
al voto perché legati da parentela al richiedente.
Aemme
CROAZIA L’ISOLA DI KRK - 31 ottobre - 2 novembre
Viaggio in Bus Gran Turismo - Soggiorno hotel 3 stelle
in pensione completa, bevande incluse, assicurazione, accompagnatore.
Escursioni. Musica e balli tutte le sere €. 245
ISCHIA: sogiorni di 15 e 22 giorni in hotel 4 e 5 stelle con terme interne.
In pensione completa, bevande, viaggio in bus, assicurazione rinuncia al viaggio.
HTL Terme d’Augusto, 5 stelle, Località Lacco Ameno di Ischia.
dal 9 al 23 novembre € 560 - dal 23 novembre 7 dicembre € 550
dal 11 al 25 gennaio 2015 € 595
HTL Re Ferinando di Ischia Porto, 4 stelle super
dal 11 al 25 gennaio 2015, € 650.00
dal 11 gennaio al 1 febbraio 2015, 22 giorni, € 890
CANARIE: tre settimane, dal 5 al 26 gennaio 2015
HTL JACARANDA 4* € 1.600
TUNISIA soggiorni lunghi - Hotel El Mouraidi Club El Kantaoui 4*
Volo, trasferimenti, pensione completa, hotel 4 stelle
Dal 5 - 26 gennaio 2015 tre settimane € 595
Dal 5 gennaio al 16 febbraio, sette settimane € 995
Dal 5 gennaio al 9 marzo, nove settimane € 1.360
• Serramenti in alluminio e all./legno
• Serramenti in ferro
• Verande - Tende da sole
• Cancelli - Cancellate
• Ringhiere - Inferriate
• Zanzariere - Veneziane
• Basculanti - Serrande
• Box uffici - Pareti divisorie
CREMA - via Montello, 11 Tel/fax 0373 256832
e-mail: [email protected]ficinepagliari.it
www.officinepagliari.it
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
Il Cremasco 27
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
CHIEVE
VAIANO: canile consortile, interrogazione
Il nuovo ponte
prende forma
N
uova interrogazione del gruppo consigliare di Vaiano Democratica e Ambientalista, stavolta sul canile consortile che sarà realizzato in paese. Verrà discussa nel Consigio comunale di settimana
prossima. “Già nel corso del 2014 il nostro Consiglio ha affrontato il
tema della costruzione, sul nostro territorio, del nuovo canile consortile, venuta meno la struttura di Crema per carenze strutturali e sovraffollamento con conseguente chiusura irrevocabile al 31 dicembre.
Il voto favorevole espresso dall’assise al progetto esecutivo ha dato
avvio alle procedure per la realizzazione, ma gradiremmo conoscere
i tempi d’esecuzione di quest’opera che il territorio cremasco reclama
da tempo”, spiega il coordinatore Ladina.
Come sta procedendo la realizzazione del nuovo canile? Sono già
state completate da parte di SCRP le gare d’appalto? Quando inizieranno i lavori? Vi sono ancora degli adempimenti che il Comune
di Vaiano deve ottemperare per quanto di sua pertinenza? Quando
diventerà operativo il nuovo canile unico del Cremasco? Queste alcune delle domande che saranno poste al sindaco Domenico Calzi.
Alchieri e soci vogliono inoltre sapere se è confermato il fatto che la
struttura vaianese ospiterà esclusivamente il canile, individuando in
altra sede la realizzazione del gattile consortile. E in tal caso dove
verrà realizzato quest’ultimo?
L’ASSESSORE FAVA IN VISITA
di LUCA GUERINI
U
n trasporto speciale è giunto in paese
mercoledì mattina. Si tratta del nuovo
ponte sulla roggia “Melesa”, già posizionato. A seguire da vicino la posa, tra gli altri, i
tecnici della ditta esecutrice dei lavori, il sindaco Davide Bettinelli e l’assessore ai Lavori
pubblici e Urbanistica ingegner Mario Ruini,
che ha seguito da vicino l’iter dell’impegnativa opera.
L’infrastruttura che collega il paese alla località “Le Colombare”, quando sarà terminata, porrà fine ai disagi arrecati dall’interruzione della strada comunale alle attività presenti
(un agriturismo e un ristorante). Sarà utilizzato soprattutto dai mezzi agricoli: il Cremasco,
d’altronde, è un territorio vocato all’agricoltura e opere del genere non possono aspettare.
Il manufatto in cemento armato, di 12 metri di lunghezza per 3 di larghezza, è stato
sistemato sugli appoggi in cemento già realizzati in precedenza dall’impresa cremasca
“Umberto Piloni”.
Contestualmente alla posa, s’è tenuto un
nuovo sopralluogo. L’incontro tecnico è servito per rilevare e verificare pendenze e rampe:
il ponte è rialzato e necessita, infatti, di alcune
opere accessorie. I lavori sono proseguiti nei
giorni successivi e continueranno la prossima
settimana: saranno terminati il prima possibile, sperando nella clemenza del clima. Il
manufatto è indipendente dal vecchio attraversamento (a due arcate in mattoni a vista,
risalente al 1920), a trave unica, senza che le
due “volte” si tocchino, per permettere il passaggio dei mezzi pesanti.
La questione, come noto, aveva da subito
provocato una frattura tra la nuova amministrazione Bettinelli e la precedente: appena
eletto, il primo cittadino s’era attivato per ridurre i disagi e risolvere la problematica sia
a livello burocratico sia a livello di tempistiche, criticando a chiare lettere l’interevento
approssimativo realizzato dai precedenti
amministratori, definito “scorretto dal punto
di vista strutturale, con peggioramento della
situazione”.
Nella stessa giornata della posa del ponte,
in Comune s’è registrata una graditissima visita. Ad assistere ai lavori è intervenuto anche
l’assessore regionale all’Agricoltura Giovanni Fava, poi ricevuto in palazzo municipale
dall’amministrazione. L’assessore – constatata la bontà dell’opera pubblica sulla roggia
“Melesa” – ha ascoltato sindaco e collaboratori in merito alle problematiche del paese.
“La visita di Fava ci ha fatto molto piacere
e lo ringraziamo. S’è trattato di una chiacchierata molto positiva, così come la colla-
LG
RIPALTA CREMASCA: laboratori musicali
In alto, il manufatto in cemento del nuovo
ponte. Qui sopra, l’incontro in municipio
con l’assessore regionale Fava
borazione tra enti messa in atto”, commenta
Bettinelli.
Tra le questioni illustrate al politico, gli
interventi necessari per la messa in sicurezza della scuola dell’infanzia, con l’eventuale
completamento, la palestra e il cimitero. Fava
s’è reso disponibile a dare una mano e a indirizzare l’amministrazione presso le strutture
e gli assessori competenti. La collaborazione
servirà a individuare percorsi idonei per partecipare eventualmente a bandi e finanziamenti. Intanto, del ponte, si tornerà molto
probabilmente a parlare nel prossimo Consiglio comunale del 30 settembre.
L
a scuola primaria di Ripalta Cremasca ha ospitato i laboratori Musicolandia e Magicoritmo, tenuti dal prof. Simone Bolzoni nell’ambito
della XV edizione di Insula dei Bambini. Voglia di conoscere, gioco, fantasia e creatività hanno caratterizzato i due momenti di approccio alla
musica (4/6 anni) e di sviluppo al senso ritmico (7/9 anni) risultando
“vetrina di prova” con assoluta libertà di partecipazione e di utilizzo
dello strumentario didattico. Ai genitori presenti, il prof. Bolzoni ha illustrato l’importanza di svolgere l’attività musicale già in età prescolare,
mantenendo costante nella crescita del bambino sempre un interesse
culturale; ai partecipanti è stato consegnato infine un meritato diploma
di partecipazione come ricordo del simpatico incontro.
Casaletto Vaprio: Auser, gita e grandi numeri Notte Bianca alla “Girandola” Vaiano: scuola
B
ella la gita organizzata domenica scorsa
dall’A
AUSER di Casaletto Vaprio. Si festeggiava il 10° anniversario. I partecipanti, una cinquantina, hanno raggiunto Bardolino, piccolo
borgo sulla riviera orientale del lago di Garda.
L’uscita, coordinata con la consueta precisione dalla presidente Stefania Minora, ha coinvolto un folto gruppo di volontari e sostenitori
dell’Associazione (nella foto), riscuotendo grandi apprezzamenti.
Il programma della giornata prevedeva la visita alla località e una passeggiata sul lungolago, nonché un piacevole e raffinato momento
conviviale in un ristorante del luogo, concluso
dal taglio della torta e da un brindisi augurale.
La presidente Minora ha ringraziato i volontari
per il lavoro che hanno svolto in questi 10 anni.
Nel pomeriggio, gli associati hanno potuto
ammirare le emozionanti evoluzioni della pattuglia acrobatica nazionale, le mitiche “Frecce
Tricolori”, che si sono esibite nella manifestazione Air Show Bardolino.
Bardolino
L’A
AUSER desidera ringraziare l’amministrazione comunale e la Banca dell’Adda e del
Cremasco-Cassa Rurale per il sostegno e le attenzioni che sempre rivolgono all’associazione.
La gita è stata anche l’opportunità per ripercorrere l’attività svolta nel corso del 2013.
I soci iscritti sono 80, con 24 volontari impegnati nelle diverse realtà; 226 sono stati i viaggi
G
di accompagnamento sociale protetto presso le
strutture sanitarie, 892 quelli di persone disabili
con pullmino (223 giorni per 4 viaggi); in totale
25.431 i chilometri percorsi.
Le persone che hanno usufruito del servizio
“prelievi” sono 414; 45 quelle che hanno usufruito del servizio di ritiro referti, altrettanti gli
esami distribuiti. Le ore totali di volontariato sociale svolte per servizi alla persona sono
state ben 1.766,41, così suddivise: 1.338 autisti
e accompagnatrici trasporto sociale protetto;
293,41 trasporti presso strutture sanitarie; 135
volontariato civile (ritiro e consegna referti,
distribuzione calendari per conto del Comune,
ecc.). Complimenti a tutti e auguri!
Luca Guerini
ran successo, sabato e domenica scorsi, per la Notte Bianca presso il Centro Commerciale Inter Spar “Girandola” di Bagnolo
Cremasco. Oltre 3.000 le presenze registrate al centro commerciale,
rinnovato nel look e nei punti vendita per essere ancor più a misura
di cliente. Negli ampi spazi di via Leonardo da Vinci, la festa è cominciata alle ore 19 con Guido Piazzi che ha fatto ballare e divertire
tutti fino a tarda sera. Il mitico sosia ufficiale di Vasco Rossi ha regalato grandi emozioni e interpretazioni memorabili di canzoni che
hanno fatto e fanno la storia della musica italiana.
Sempre sabato, ballo liscio e latino americano con Anna Delli
Ponti e Al Sonora, che direttamente da famose trasmissioni televisive hanno fatto scatenare centinaia di persone in pista. Non sono
mancate parentesi “più tranquille” come i massaggi shiatsu della
scuola “Zampeluci” e le bancarelle dell’hobbista.
La Notte Bianca ha visto anche l’organizzazione del mega raduno
tuning e, la domenica dalle 16 alle 20, i “Sosia in tour”, che hanno
catturato la curiosità del pubblico: alla “Girandola” si sono visti Celentano, Mr. Bean, Gianna Nannini, Loredana Bertè… Nella due
giorni, tra giochi e premi, ha funzionato pure la zona ristoro a cura
del M.C. Chieve con lo speciale spiedo bresciano. La manifestazione
ha già visto molte repliche in Tv, su Lodi Crema TV e Lombardia
TV, che ha curato anche la diretta dell’evento: proprio oggi, sabato
27, alle ore 21, si potrà rivedere di nuovo il tutto sul canale 99 del
digitale terrestre.
“I partecipanti alla Notte Bianca hanno potuto toccare con mano
il bellissimo restyling messo in atto al centro commerciale e tutti gli
eventi sono stati molto graditi. Abbiamo voluto questa festa speciale
per i clienti, che hanno apprezzato”, commentano gli organizzatori.
Al mercato straordinario
degli agricoltori di via Terni
Festa della Zucca
Troverete da Alberto - Azienda Agricola “Bredina”
ZUCCHE SQUISITE a PREZZO D’OFFERTA, e non solo!!!
Zucche enormi e splendide, nei colori e nelle forme,
da guardare ma non da mangiare.
Saremo lieti di offrirvi assaggi di TORTA SALATA a base
di zucca e ricotta o zucca e gorgonzola blu di bufala.
Formaggi dell’Azienda F.lli Massari di Gerardo da Izano
e zucche dell’Azienda Agricola “Bredina” di Alberto Soragni.
TUTTO MADE IN CREMA E CREMONA!!!
Vi aspettiamo numerosi e, come sempre, graditi ospiti.
O
ggi, sabato 27 settembre,
alle ore 14.30 prende avvio la prima lezione del corso
2014-2015 della Scuola di
Italiano per Stranieri di Vaiano promossa dal gruppo “Arcobaleno” e dalla Parrocchia.
Il corso, totalmente gratuito, è ormai giunto al suo
nono anno di vita ed è aperto
ai concittadini e anche a residenti nei Comuni limitrofi.
Le lezioni si tengono dalle
14.30 alle 16 di tutti i sabati
presso l’oratorio. Il programma prevede la frequenza
settimanale da oggi fino al
30 maggio 2015. Al termine
verrà rilasciato un attestato di
frequenza. Docente del corso
è il prof. Andrea Ladina della Scuola Operatori Sociali
del Comune di Milano.
Per contatti il riferimento è il numero telefonico
349.1852017.
LG
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
DOMENICA 28 settembre 2014
torna la
per stranieri
DISPONIAMO DI UN
MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO IN GRADO
DI GESTIRE TUTTE
LE PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
www.mbstore.it
per la
riparazione
del tuo
notebook
o PC
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506
Il Cremasco 27
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
RIVOLTA D’ADDA
RIVOLTA D’ADDA: strade a nuovo
‘Camminiamo
Insieme’, a casa
NUOVA SEDE PER L’ASSOCIAZIONE
CHE OPERA CON RAGAZZI DISABILI
di ELISA LORENZETTI
S
ede nuova, confortevole, per l’associazione
‘Camminiamo Insieme’, ONLUS impegnata
da ben 16 anni a favore di soggetti più fragili.
I locali sono stati inaugurati domenica con una
cerimonia simpatica, partecipata, riuscita splendidamente.
L’obiettivo è stato centrato
grazie alla donazione della villa
di via Galilei da parte di Eliana
Colnaghi, storica fondatrice di
‘Camminiamo’ ora presieduta
da Remo Bravi. Alla donazione
è seguito il grosso impegno della ristrutturazione, resa possibile
grazie ai 300mila euro messi a
disposizione dalla Fondazione
Opera Pia, presieduta da Marco
Viscanti che in cambio ha acquisito la proprietà dell’edificio
e del rustico destinandoli in usufrutto a ‘Camminiamo Insieme’ per 30 anni. Importante si è
rivelato anche il contributo di 60mila euro erogato dalla Fondazione Cariplo.
L’intervento di ristrutturazione, che consen-
A
La benedizione e il pubblico presente all’inaugurazione
tirà all’associazione rivoltana di ottenere l’accreditamento regionale come centro socio-educativo, si è concluso nell’arco di sette mesi ed ora
‘Camminiamo Insieme’, significativa realtà che
segue una quindicina di ragazzi diversamente
abili con educatori e volontari (una quarantina)
dall’indiscussa competenza e forte passione, ha
a disposizione una struttura moderna, al passo
con i tempi, composta da ampi,
accoglienti e funzionali locali.
All’inaugurazione e benedizione della nuova sede da parte
del parroco don Alberto Pianazza, sono intervenuti, oltre ai
portatori di handicap, amministratori comunali, sindaco Fabio Calvi in testa, il consigliere
regionale del Pd Onorio Rosati,
il presidente della Fondazione
Opera Pia, Marco Viscanti, il
presidente di ‘Camminiamo
Insieme’ Remo Bravi, che ha fatto gli onori di
casa unitamente a Luisa Belforti, vera anima del
centro di via Galilei.
Al piano terra ci sono sale che vengono utilizzate per corsi di ceramica e pittura che i di-
GRAZIE
A ELIANA
COLNAGHI E
FONDAZIONI
OPERA PIA
E CARIPLO
RIVOLTA D’ADDA: moda benefica
sabili frequentano quotidianamente seguiti da
volontari ed educatori; una sala per incontri e
conferenza, una cucina attrezzata e servizi igienici. Al primo piano, collegato con un ascensore, sono stati ricavati i servizi igienici e le stanze
per ospitare in determinati periodi i portatori di
handicap e gli operatori. All’esterno c’è un ampio giardino oltre al rustico, ancora da sistemare.
Per il sindaco Fabio Calvi “è normale che
l’amministrazione abbia sostenuto e sostenga
una realtà come questa, perché ormai è parte integrante della comunità. Questo è un traguardo
ma anche un vero punto di partenza. Vorrei fare
gli auguri all’associazione, questo bellissimo
senso di gruppo è un esempio per chiunque voglia lavorare per un obiettivo. I miei complimenti ai volontari e ai genitori dei ragazzi”.
RIVOLTA D’ADDA
Spino: balli Basta esondazioni
alla Carlotta Lavori nell’alveo del fiume
S
erate latino-americana
con musica dal vivo e
corpo di ballo stasera e domani alla Cascina Carlotta
di Spino d’Adda.
A partire dalle 19 buona cucina e divertimento
nell’area eventi spinese
grazie all’organizzazione
della Croce Bianca di Rivolta d’Adda con il patrocinio del Comune di Spino. L’intero ricavato delle
due serate sarà utilizzato
per l’acquisto di prodotti e
materiale di farmacia per il
trasporto disabili in Spino
D’Adda.
Ad animare la due giorni
sarà il maestro di musica latino americana Pepe Lopez
accompagnato dal gruppo
folcloristico Los Trinitarias.
Direzione artistica di Maurizio Dinelli.
A
l via i lavori per la messa in
sicurezza del fiume Adda.
Dato il recente abbassamento
del livello dell’acqua sull’importante via fluviale che bagna
il paese, “è possibile avviare la
seconda fase di interventi di
messa in sicurezza dell’abitato di Rivolta. Proprio in questi
giorni si sta procedendo alla
consegna dei lavori iniziati in
settimana. Lo scopo di questi
interventi è consolidare alcune
opere idrauliche e ripristinare
l’officiosità dell’alveo in diversi
tratti del fiume”.
L’assessore Milo Carera
spiega che si tratta del taglio
della vegetazione spontanea
che alligna all’interno dell’alveo; dello sbancamento dei
lcune vie del paese saranno interessate da un intervento manutentivo ritenuto indispensabile. La compagine amministrativa
guidata dal sindaco Fabio Calvi, “è riuscita, grazie ad alcuni risparmi
previsti dal bilancio, a disporre di altri 90.000 euro per intervenire su
un altro lotto di arterie del paese. In questo modo, si potrà migliorare
la percorribilità (soprattutto a ciclisti e pedoni) e affrontare il prossimo
inverno con la speranza di contenere i danni subiti dai manti per il
gelo”.
Con questo intervento, assicura l’assessore Milo Carera “si riuscirà
a sistemare tutte le vie del paese particolarmente deteriorate. Non si
può fare nulla per le strade al di fuori del centro abitato (Strada vecchia per Cassano, per Agnadello e per il Palladino) perché l’impatto
economico sarebbe stato insostenibile. L’amministrazione spera di
cominciare a mettere mano anche a queste strade l’anno prossimo”.
In questa tranche di lavori si interverrà sulle seguenti vie: via Einstein, viale Isonzo, piazza Mazzini, via Maino, via Bertolazzi, via
Gramsci, viale Ponte Vecchio, via Rossini, via Ponchielli, via Bellini,
via Botticelli, via Volontari del sangue, via Salmeggia.
“Il criterio adottato è sempre quello di intervenire innanzitutto sui
tratti stradali più rovinati e, tra questi, su quelli con maggior traffico,
realizzando degli interventi di ‘rappezzature’ minimali che sembra
funzionino abbastanza bene e che consentono la sistemazione di molte vie con costi ammortizzati”.
El
OPERAZIONE
DI MESSA
IN SICUREZZA
DELL’ABITATO
AGEVOLATA
DAL BASSO LIVELLO
DELL’ACQUA
depositi alluvionali per risezionare l’alveo di magra; della fornitura e messa in opera di gabbioni metallici diaframmati;
della fornitura e posa in opera
di pietrame a consolidamento
di manufatti fluviali. Tutte le
operazioni sono state approvate dagli enti competenti durante la Conferenza dei servizi tenutasi il 16 ottobre 2013, quasi
un anno fa.
“La ditta appaltatrice è la
Cotesp Srl e l’importo complessivo dell’operazione ammonta a 242.981,72 euro. La
previsione di durata dei lavori
è di 120 giorni. Si tratta del
secondo dei tre interventi previsti per la messa in sicurezza
dell’abitato. Il terzo intervento,
relativo alla realizzazione di
un argine a nord del paese, è
ora in fase di avanzata progettazione”.
Milo Carera, assessore alla
Sicurezza dell’Adda aggiunge
che, “sin dal suo insediamento
l’amministrazione comunale
ha lavorato per sensibilizzare
gli enti preposti e sollecitare
la realizzazione di questi interventi, che riteniamo fondamentali per la messa in sicurezza del centro abitato di Rivolta
da eventuali esondazioni del
fiume. Questo secondo lotto è
un passo sostanziale nel percorso che abbiamo da tempo
intrapreso.”
A
ncora una serata dedicata alla moda a Rivolta d’Adda lunedì
scorso nella piazza del Centro Sociale la Chiocciola. A organizzare la Croce Bianca di Rivolta d’Adda con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione dei commercianti del paese.
Splendide proposte, musica, tanta simpatia e una finalità lodevole:
raccogliere fondi per l’acquisto di farmaci.
AGNADELLO: Streppazzocco, strade sistemate
A
pprovato dal consiglio comunale la variante al PL Streppazzocco che permetterà alla proprietà di costruire a filo di strada. Nel
frattempo sono stati eseguiti, senza oneri per il Comune, i lavori di
ripristino del manto stradale in alcuni tratti di via Vittoria, via Padre
Marcellino, via 25 Aprile, richiesti dall’amministrazione comunale in
cambio della concessione. Il sindaco Giovanni Calderara ha spiegato
che i lavori “rispondono a requisiti di pubblica utilità e di urgenza
determinata non tanto dalla tipologia del lavoro ma dalla mancata
manutenzione precedente, della quale non si può certo attribuire la
responsabilità alla nuova giunta”. Il sindaco ha aggiunto di ritenere
“congruo, rispetto ai lavori effettuati, il costo indicato dall’impresa Pesenti, comunque equivalente al computo metrico estimativo predisposto dall’ufficio tecnico e firmato dal precedente sindaco e dal precedente assessore l’8 marzo, nell’ambito di un progetto preliminare per
la manutenzione straordinaria di tratti stradali”.
RFL
AGNADELLO: corsi di lingue e doposcuola
El
Al mercato straordinario
degli agricoltori di via Terni
Festa della Zucca
Troverete da Alberto - Azienda Agricola “Bredina”
ZUCCHE SQUISITE a PREZZO D’OFFERTA, e non solo!!!
Zucche enormi e splendide, nei colori e nelle forme,
da guardare ma non da mangiare.
Saremo lieti di offrirvi assaggi di TORTA SALATA a base
di zucca e ricotta o zucca e gorgonzola blu di bufala.
Formaggi dell’Azienda F.lli Massari di Gerardo da Izano
e zucche dell’Azienda Agricola “Bredina” di Alberto Soragni.
TUTTO MADE IN CREMA E CREMONA!!!
Vi aspettiamo numerosi e, come sempre, graditi ospiti.
’amministrazione comunale ha comunicato che verranno ancora
organizzati i corsi di lingua straniera di inglese e di spagnolo, entrambi tenuti dal formatore linguistico Andrea Macchi presso la sala
consiliare. I primi a prendere il via sono stati i corsi di spagnolo che si
terranno sino al 27 novembre ogni giovedì sera dalle ore 21 alle 22.30.
Per l’inglese, invece, verranno proposti due differenti gruppi a seconda del livello di conoscenza. Il Livello base/seconda parte sarà attivo
sino al 9 dicembre, ogni martedì dalle ore 21 alle 22.30; mentre quello
riservato ai principianti dal 3 ottobre al 5 dicembre, ogni venerdì sera
dalle 20.45 alle 22.15. Per maggiori informazioni è possibile contattare 0363/326392 o 340/1530018. Sul fronte scuola e aiuto allo studio,
infine, l’amministrazione comunale, in collaborazione con la Onlus
‘Oltre’, offre il doposcuola DSA e BES. Tre gli incontri settimanali,
in orario extrascolastico. Per informazioni 348.8850692.
RFL
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
DOMENICA 28 settembre 2014
torna la
L
DISPONIAMO DI UN
MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO IN GRADO
DI GESTIRE TUTTE
LE PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
www.mbstore.it
per la
riparazione
del tuo
notebook
o PC
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506
Il Cremasco
28
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
MONTE CREMASCO
OFFANENGO
Don Vito Groppelli,
preziosa testimonianza
Minoranza all’attacco
su Tasi, acqua e segreteria
N
INCONTRO CON IL SACERDOTE CREMASCO
DA 42 ANNI MISSIONARIO IN BRASILE
T
ante le persone che lunedì scorso presso la casa parrocchiale
di Offanengo si sono recate ad
ascoltare la testimonianza di don
Vito Groppelli (nella foto a fianco),
missionario cremasco da 42 anni
in Brasile. L’incontro, organizzato
dal Gruppo Missionario del paese,
ha permesso così di conoscere l’esperienza del sacerdote che, prima
di soffermarsi sulla realtà brasiliana, ha illustrato il significato della
missione.
Il nostro Paese ha sempre svolto
la “parte del leone”, inviando nelle
terre di missioni sempre molti religiosi, sia sacerdoti che padri missionari e suore di diversi ordini.
Ora le cose sono più difficili,
anche a causa del minor numero
di vocazioni, ma non solo: “Le
dittature militari e/o comuniste
hanno fatto dei danni notevolissimi in tutto il mondo”, ha ricordato
don Groppelli, che ha anche menzionato l’iniziativa dei vescovi di
Parma, Piacenza e Pavia, che negli
anni passati hanno inviato i presbiteri, i diaconi e i laici diocesani
detti “Fidei donum” per realizzare
un servizio temporaneo (da 3 a15
anni, normalmente) in un territorio di missione dove già esista una
diocesi, in particolare per seguire
gli immigrati italiani in terre lontane.
Cosa ci racconti della tua esperienza in Brasile?, ha domandato il
parroco, don Bruno Ginelli.
Don Vito ha ricordato la sua
lunga esperienza di missionario,
presentando anche la pubblicazione che ha curato e che donerà a
papa Francesco quando si recherà a Roma per la Messa di Santa
Marta: sacerdote da 50 anni, don
Groppelli ha trascorso 42 anni
nel grande Paese sudamericano,
giungendovi per la prima volta nel
1972, portatovi dal PIME (Pontificio Istitituto Missioni Estere) e lavorando quasi per l’intero periodo
nella grande diocesi di Londrina.
Con lui, altri due sacerdoti della
nostra Diocesi, don Giovanni Terzi e don Pietro Desimo.
Ha scritto e pubblicato alcuni
libri riguardo alla sua esperienza
raccontando “la fede della gente e
le sfide che ancora oggi la Chiesa
in Brasile deve saper capire e vincere. E assieme a lei tutti i cattolici
dell’America Latina”.
Il Gruppo Missionario di Offanengo, proprio in questi giorni, sta
organizzando la tradizionale mostra missionaria che si terrà presso
la chiesa di San Rocco l’11, il 12
il 19 e il 20 ottobre prossimi: una
quindicina di volontari che, una
volta al mese, si riuniscono per organizzare la loro attività per mantenere i contatti con i missionari offanengesi (ancora nel mondo, oltre
a don Vito, vi sono padre Angelo
Riboni, suor Elisabetta Riboni, padre Angelo Riboli, padre Salvatore
Forner e suor Maria Grazia Mussi,
altri sono rientrati in Italia).
Accanto a loro, anche l’impegno
di una trentina di ragazzi che si occupano della raccolta della carta.
Il Gruppo di Offanengo, sempre
attivo e propositivo, è naturalmente aperto al contributo e all’impegno di nuovi volontari (gli interessati a entrare a far parte di questa
bella realtà possono contattare don
Bruno, referente del Gruppo).
Non mancheremo di tornare
sulla loro attività per il tradizionale
mese missionario, ottobre, ormai
alle porte.
M.Z.
el suo “Informatore”, la minoranza di “ViviaAMOnte” torna
su alcuni temi caldi. Innanzitutto ribadisce il proprio no alla decisione dell’amministrazione di aumentare l’aliquota della tassa Tasi
portandola dall’attuale 1 per mille al 1,75 per mille. “Il sindaco ha
motivato questo aumento dalla necessità di compensare la riduzione
dei contributi statali. L’incremento dell’aliquota permetterà all’amministrazione comunale di incassare 40.000 euro in più per l’anno
2014. Per noi sarebbe meglio attuare piuttosto alcuni tagli alle spese
comunali”, spiega Moreno Golani.
C’è scetticismo anche sulla nuova convenzione per il servizio di Segreteria comunale. “Dopo aver visionato la bozza della convenzione
abbiamo chiesto al sindaco quali saranno i costi del nuovo segretario,
visto che non erano indicati nella documentazione. Il primo cittadino
rispondeva che al momento non era possibile conoscerli, prima bisognava approvare la convenzione poi si saprà cosa ci verrà a costare.
Per noi un’assurdità – commenta ancora il capogruppo della minoranza consiliare –. Qual è il buon padre di famiglia che stipula una
convenzione prima di sapere quali saranno i costi? Il nostro gruppo
ha ovviamente votato contro senza conoscere gli aspetti economici
dell’intesa”.
Non mancano critiche neppure sull’approvazione dei regolamenti
delle Commissioni Assistenza, Mensa/Scuola, Cultura/Biblioteca/
Tempo libero per i prossimi cinque anni, argomento dell’ultimo Consiglio. “Abbiamo verificato che nella precedente amministrazione,
all’interno delle Commissioni comunali sono stati nominati come
membri effettivi cittadini provenienti dallo stesso nucleo familiare.
Per intenderci, padre, madre, figlio (casualmente dello stesso pensiero politico della maggioranza eletta). Ciascuno in una Commissione
differente. Ci è sembrato molto poco etico, antidemocratico e fortemente clientelare. Abbiamo chiesto pertanto di inserire nel nuovo
regolamento un articolo che vieti il ripetersi di tale circostanza, dando maggiore opportunità di partecipazione alla cittadinanza, ma la
maggioranza ha bocciato la nostra proposta”, afferma Golani.
Infime la gestione della Casa dell’Acqua. “Visionando la documentazione si scopre che tra i servizi Indivisibili inseriti nella Tasi
che pagheremo tutti, è stata aggiunta la cifra di 5.000 euro annuale
quale costo per la gestione della Casa. Pertanto l’acqua che preleviamo davanti alla scuola dell’infanzia è gratis non è vero. La paghiamo
tutti noi con la bolletta della Tasi”.
LG
Offanengo: la storia “incontra” gli alunni
PIANENGO: anniversari di matrimonio
N
C
hiesa parrocchiale gremita per la tradizionale festa degli
“enni” di matrimonio (qui sopra, nella foto di gruppo de “La
Nuova Immagine”). Davvero tante le coppie pianenghesi con
almeno 25 anni di vita coniugale alle spalle che domenica
scorsa, 20 settembre, alla santa Messa delle ore 18.30, hanno
rinnovato il loro “sì”.
Al termine della funzione religiosa, il parroco don Gian
Battista Strada ha consegnato agli “sposi” un simpatico ricordo della cerimonia, quindi è seguito il rinfresco in oratorio, molto gradito da tutti.
Se domenica sono state rinnovate le promesse di matrimonio, domani, 28 settembre, alla celebrazione eucaristica delle
10.30 verrà inaugurato il nuovo anno catechistico, cui sono
pregati di intervenire anche i genitori.
el
PIANENGO: Biblioteca, corsi autunno-inverno
L
a Biblioteca comunale, come in passato, propone alcuni corsi da realizzare nel periodo autunno-inverno. In programma
vi saranno lezioni di cake design, tedesco e yoga.
Il corso di cake design (che partirà al raggiungimento di un
numero minimo di quattro adesioni sino a un massimo di 10),
si svilupperà in cinque incontri per imparare a scegliere e usare
i materiali e apprendere le tecniche da utilizzare per decorare i
“dolci capolavori”. La prima lezione è in calendario martedì 14
ottobre dalle ore 20.30 alle 22.30 in biblioteca con la docente
Nora Peletti, che rimarrà “in cattedra” anche nei successivi incontri, che si terranno sempre di martedì.
La quota di iscrizione (il termine è fissato per il 7 ottobre) è di
80 euro (tutto incluso).
Il corso base di tedesco (se richiesto, verrà attuato anche quello di 2° livello) sarà tenuto da Sabine Koehler. Dieci le lezioni
previste, a partire da metà ottobre. Si terranno di mercoledì o di
giovedì dalle 20.30 alle 22, sempre presso la biblioteca. La quota
d’iscrizioni è tra i 50 e i 60 euro (a seconda del numero di iscritti,
minimo cinque). Termine delle iscrizioni, giovedì 9 ottobre.
Venerdì prossimo, invece, prenderà il via il corso di yoga (insegnamento e pratica dello yoga tradizionale) presso il Centro
diurno, tenuto da Antonio Cuti. Si tratta di un’attività ormai collaudata; quota di iscrizione 30 euro mensili.
In cantiere vi sono anche corsi di musica per bambini a partire
dai 6 anni e per adulti, nonché il corso propedeutico di violino
per i bimbi dell’infanzia. Questa attività è stata presentata proprio in questi giorni.
Durante lo spettacolo di animazione dello scorso fine settimana, Nella pancia della torre, in collaborazione con “ImmaginArte”, il pubblico, folto ed eterogeneo, ha avuto occasione di
divertirsi interagendo anche con gli “attori”.
El
ell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio,
sabato scorso, presso il Museo della Civiltà contadina di Offanengo, si sono svolti un incontro e un
laboratorio dedicati alla mostra in corso, che presenta alcuni importanti reperti archeologici rinvenuti
durante lo scavo per il Metanodotto della SNAM.
La tomba di un guerriero celta – per altro una
scoperta davvero unica, che attesta la presenza di un
particolare gruppo celtico nel nostro territorio, aspetto mai emerso prima – è stata al centro dell’intervento di Marilena Casirani, conservatrice del Museo,
che ha illustrato la mostra a ragazzi e adulti presenti;
quindi Elena Baiguera, conservatrice del Museo di
Soncino, Denise Morandi e Laura Scolari (collaboratrici archeologhe, con attenzione alla didattica)
hanno curato il laboratorio per bambini e ragazzi
(foto in basso) che, realizzando affascinanti scudi e
spade (rigorosamente in cartone!) hanno partecipato
alla Giornata in buon numero, anche sollecitati dalle
scuole primarie e secondarie di 1° grado dell’Istituto
Comprensivo “Falcone e Borsellino”.
Soddisfatti, dunque, gli organizzatori, che ricordano come, per tutte le scuole, la mostra sia visitabile su
prenotazione. Un ringraziamento particolare al sig.
Lino Zaniboni (foto qui sopra), fabbro offanenghese,
che, lavorando con incudine e martello, ha fatto vivere il pomeriggio… Nella bottega del fabbro. I segreti
della metallurgia dall’antichità ai giorni nostri. (Galleria
fotografica sul nostro sito www.ilnuovotorrazzo.it).
www.ilnuovotorrazzo.it
M.Z.
TRIBUNALE DI CREMONA
Es. imm. N. 16/2011 R.G.E. Tribunale di Crema, Reg. Incarichi N. 11/13 G.E. Dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA di IMMOBILI - VI esperimento
Vendita senza incanto: 18 novembre 2014 ore 15.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15.
Comune di Offanengo (CR) via Vailati n. 2: appartamento uso abitazione al
secondo piano (terzo catastale), composto da tre vani e servizi, con annessi cantina nel cantinato (terreno catastale) e autorimessa privata in corpo
di fabbrica indipendente al piano terra; l’accesso avviene dalla via Vailati in
Offanengo. CERTIFICAZIONE ENERGETICA DELL’IMMOBILE - L’immobile in oggetto è in classe energetica G con un consumo di 457.35 KWh/m2a. Il prezzo base
è di € 21.575,62=. Custode Giudiziario è l’Istituto Vendite Giudiziarie, Via Vittorio
Veneto, 4, Ripalta Cremasca, tel. 0373/80250, e-mail [email protected] Le offerte d’acquisto dovranno essere presentate in bollo e
busta chiusa presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito in Crema via
del Ginnasio n.15 entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.30 alle ore 12.00
(escluso sabato e festivi), unitamente ad assegno circolare per cauzione pari al
10% del prezzo offerto, non trasferibile intestato alla procedura esecutiva immobiliare n. 16/2011 R.G.E. Tribunale di Crema. Vendita con incanto: 2 dicembre 2014
ore 15.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via
del Ginnasio 15. Il prezzo base è di € 21.575,62=, offerte in aumento non inferiori
ad € 3.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, sottoscritta e in carta da
bollo, dovrà essere depositata presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito
in Crema Via del Ginnasio n.15 entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo
precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.00
(escluso sabato e festivi), e dovrà contenere le indicazioni di cui sopra. Gli offerenti
dovranno prestare cauzione di importo pari al 10% del prezzo base con assegno
circolare, non trasferibile, intestato come sopra, che dovrà essere depositato con la
domanda di partecipazione all’incanto presso lo studio del Delegato. La relazione
di stima è pubblicata sui siti Internet www.astegiudiziarie.it e www.crema.astagiudiziaria.com, unitamente all’ordinanza di vendita ed al presente avviso di vendita.
La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, agli
atti del fascicolo processuale, nonché dell’ordinanza e dell’avviso di vendita. Ogni
ulteriore informazione potrà essere richiesta dagli interessati all’Avvocato Delegato, presso il proprio studio, Tel. 0373/259128 – Fax 0373/84768 – e-mail info@
studiobraviavvocati.it, o presso la Cancelleria del Tribunale di Cremona, nonché
presso il Custode Giudiziario.
Crema, 23.09.2014
Avv. Giulia Bravi
Cremosano
Biblioteca
T
aglio del nastro, venerdì
3 ottobre alle ore 18.30,
per la nuova sede della Biblioteca comunale. La sala
di lettura ha trovato spazio
in un immobile già di proprietà del Comune in via Vignale (ne è stata cambiata la
destinazone d’uso): la vecchia sede nella scuola primaria, infatti, è stata occupata da una nuova sezione di
remigini per l’aumento della
popolazione scolastica.
Un locale unico, di dimensioni maggiori, più i
servizi: spazi più funzionali per svolgere al meglio il
servizio. L’arredamento è
nuovo, così come l’insegna,
realizzata dal pittore Ruben
Paloschi. Un grazie per il
trasloco e la collaborazone
va ai volontari del Gruppo
Biblioteca e dell’AUSER.
LG
RITIRO ORO
CREMA
Piazza Marconi, 36
Per info:
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
28
Il Cremasco
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
PANDINO
PANDINO: brilla la stella della classe ’96
Anziani in festa
Candeline e doni
D
iciottenni ‘convocati’ a palazzo municipale dal sindaco Maria
Luise Polig e dal consigliere delegato ai giovani, Erica Zaneboni
per la cerimonia di consegna della Costituzione. Simpatico l’incontro
per sancire l’ingresso ufficiale nella società civile dei neo maggiorenni
e per ricordare che sta nascendo la Consulta dei giovani (fascia d’età 16-26 anni), già realtà, operativa, anche in alcuni paesi del nostro
territorio.
Chi ha risposto affermativamente all’invito del primo cittadino, una
trentina su 101, ha avuto in dono, oltre a una copia della Costituzione, anche una bandiera tricolore. Alla cerimonia, ben riuscita, è
intervenuto anche il maresciallo che guida la stazione dei carabinieri
di Pandino, Gerardo Giordano nonché il presidente del centro sociale
‘Incontro’, Antonio Invernizzi.
Tra i momenti che hanno caratterizzato l’iniziativa, anche la posa
della stella della classe 1996 lungo il viale dei diciottenni. Non poteva mancare il brindisi, il rinfresco, simpatico e ben riuscito, offerto
dall’Auser, nell’ideale unione tra due generazioni.
I neo maggiorenni avranno tempo di riflettere anche per il loro impegno nel contesto della Consulta giovani.
ALLA CASA DI RIPOSO KERMESSE
E RICONOSCIMENTI AGLI OVER90
di ELISA LORENZETTI
D
’attualità anche quest’anno la Festa
dell’anziano, giunta alla 27esima edizione. Il tradizionale e simpatico appuntamento
organizzato domenica scorsa per gli ospiti
della locale Casa di Riposo e loro famigliari,
come da aspettativa, è ben riuscito. Nell’occasione è stata consegnata anche una targa
al parroco uscente don Cesare Nisoli, che è
sempre stato molto legato all’ospedale dei
poveri.
L’iniziativa si è sviluppata presso l’accogliente struttura di via Vignola, che ospita un
centinaio di anziani, autosufficienti e non.
Il direttivo, presidente Massimo Papetti in
testa, ha partecipato alla santa Messa delle
9, quindi al pranzo presso il cortile, con gli
anziani e i loro parenti. Diversi i momenti
all’insegna dello stare assieme, quali la pet
terapy con i cani guidati dai volontari, la pesca benefica, giochi vari, bancarelle di hobbisti. Allestita anche la mostra fotografica
dal tema Ricordi di un tempo, grazie alle foto
gentilmente concesse dal museo ‘civiltà contadina’ di Mairano (Brescia), esposizione che
ha attirato l’attenzione di tutti i presenti. Non
poteva mancare la musica che ha invogliato
al ballo.
Sono stati consegnati anche riconoscimenti alle volontarie dell’Auser e agli ultra novantenni, davvero un gruppo significativo. Questi
gli ospiti premiati per avere già spento almeno
novanta candeline: Iside Pollastri, Virginio
Mariconti, Luigia Cornelli, Giovanna Capra, Lucia Gargano, Vanda Vignati, Euribide
Galli, Agnese Mussini, Ernesta Galimberti,
Teresa Gaffuri, Franco Maccalli, Alice Garbelli, Eugenia Strada, Teresa Fabbro, Rosa
Ghidoni, Lucia Tentolini, Anna Belli, Bice
Bruna Corbetta, Natalina De Sensi, Giuseppina Carelli, Esilde Crosti, Maria Pravini, Antonia Ferri, Delfina Invernizzi, Maria
Betella, Maria Minoia, Giulia Crespiatico,
Rosa Pizzoccaro, Martina Gallina, Margherita Bianchessi, Rosa Biffi, Irma Cappelletti,
Rosa Confortini, Giuseppina Marazzi.
Anche in questo periodo gli ospiti della
Casa di Riposo di Pandino avranno l’opportunità di vivere altre belle esperienze grazie
all’impegno del consiglio direttivo, personale
delle struttura e volontari.
SPINO D’ADDA
Paese ‘pet friendly’
ma i padroni aiutino
C
hi non raccoglierà le deiezioni
prodotte dai propri cani si vedrà appioppare una multa da 50 a
200 euro. L’avviso alla cittadinanza del sindaco Paolo Riccaboni è
chiaro: “Nei prossimi giorni saranno implementati i controlli circa
l’osservanza di quanto previsto
dal ‘Regolamento comunale per il
benessere degli animali e per una
migliore convivenza con la collettività’ in tema di deiezioni canine”.
Detto articolo prevede che “i
proprietari, o detentori a qualsiasi
titolo dei cani, hanno l’obbligo di
raccogliere le deiezioni prodotte
dagli stessi sul suolo pubblico, in
modo da mantenere e preservare
igiene e decoro del luogo”. L’obbligo “sussiste per qualsiasi area
pubblica o di uso pubblico (via,
piazza, area verde o altro) dell’in-
Don Cesare Nisoli
tero territorio comunale, comprese
le aree di sguinzagliamento”.
I proprietari e/o detentori di
cani che si trovino su area pubblica
o di uso pubblico “hanno l’obbligo
di essere muniti di paletta o di sacchetto o di altro idoneo strumento
per una igienica raccolta o rimozione delle deiezioni. Questa norma non si applica agli animali per
guida di non vedenti o accompagnatori di portatori di handicap”.
I proprietari sono inoltre obbligati a depositare le deiezioni,
introdotte in idonei involucri o
sacchetti chiusi, negli appositi
contenitori. Chi non osserva il regolamento verrà sanzionato, dovrà
pagare una multa da 50 a 200 euro.
Il vice sindaco Luciano Sinigaglia
chiarisce che “non ci sarà alcuna
tolleranza e non saranno concessi
TRIGOLO: la banda entra a scuola
Don Nisoli saluta
D
on Cesare Nisoli domenica mattina
ha salutato i suoi parrocchiani coi
quali è rimasto a stretto contatto per ben
14 anni. Dal 5 ottobre sarà parroco a Casalmaggiore. Nella gremitissima chiesa
dedicata a Santa Margherita, don Cesare
ha invitato i fedeli pandinesi ad accogliere domani il suo successore, don Eugenio
Trezzi, “a cuore spalancato, a braccia
aperte e senza nostalgie, ciò che io non
sempre ho notato nei miei confronti”.
Don Nisoli ha chiesto perdono “a quanti si sono sentiti respinti da me, anche se
non ne avevo alcuna intenzione”. Don
Cesare conosce già la realtà casalasca, essendo stato vicario a San Leonardo, quando ancora era una parrocchia a sé stante,
prima di essere unificata a Santo Stefano.
Nato il 15 marzo 1948 nel bergamasco, a
Brignano, è sacerdote dal 24 giugno 1972,
data della sua ordinazione.
sconti per coloro che oltraggiano il
decoro della città con un comportamento incivile. La raccolta delle
deiezioni dei propri animali è doverosa anche per ragioni di igiene.
Una città più pulita è una città più
bella e più vivibile. Il problema è
molto sentito a Spino d’Adda, ed
è ora di intervenire con decisione”.
Sinigaglia nel sottolineare l’impegno di Aperonda, invita i cittadini “a comportarsi civilmente.
Ribadiamo che Spino è un paese
amico degli animali. L’amministrazione ha fatto tanto per tutelare
gli animali, da compagnia o meno.
Abbiamo le ciotole d’acqua fuori
dai locali pubblici, sancito il diritto dei cani accompagnati a entrare
nei locali e negli uffici pubblici, colonie feline riconosciute, uno stallo
per i cani vaganti, approvato il regolamento di Benessere Animale e
regolamentato il passaggio dei circhi affinché quelli con animali non
possano stazionare in paese”.
Il vice sindaco aggiunge che “il
Comune ha vietato sul territorio gli
allevamenti di animali da pelliccia.
Il problema delle deiezioni canine
però esiste, e non è colpa degli amici a quattro zampe, ma di cittadini
maleducati che certo amano i loro
cani, ma che dovrebbero amare altrettanto il loro paese”.
El
Tib
aese in festa questo fine settimana per il tradizionale Palio dei Rioni, immancabile appuntamento fisso del calendario culturale vailatese per grandi e piccini. In gara per contendersi i quattro rioni: Santa Marta, Sartirolo, Monastero e Nocito. Tutte le gare si svolgeranno
presso l’oratorio Don Bosco, il centro parrocchiale Cervi/Fontana,
le palestre comunali di via Dante e di via Roma, piazza Garibaldi e
via Caimi.
La competizione, iniziata già giovedì con la gara di briscola e proseguita ieri con la sfida a scala quaranta, entra oggi e domani nel suo
vivo. Questo pomeriggio alle ore 15.30 scenderanno in campo i più
piccoli con il percorso di abilità diviso nelle due categorie scuola materna (per i nati nel 2009 e 2010) e scuola elementare (per i nati nel
2006, 2007 e 2008), mentre questa sera gara di ballo e di canto aperta
a tutti. Le contrade si sfideranno sulle note del musical Sette spose per
sette fratelli (ballo) e Aggiungi un posto a tavola (canto).
Domani alle ore 10 la Messa, che sarà preceduta dalla consueta
sfilata che colorerà il paese di blu, verde, giallo e rosso. Alle 10.45 le
partite di Hockey con le scope per i nati prima del 1996. Dopo il pranzo al sacco presso l’oratorio Don Bosco, sarà la volta delle partite di
palla battagliera che vedranno protagoniste prima ragazze e signore e
a seguire squadre miste composte da ragazzi e ragazze del 2003-2004
e 2005. Per i più piccoli, invece, è in programma una caccia al tesoro:
obiettivo rintracciare foto e targhe. Gran finale alle ore 16.30 con il
percorso di abilità aperto a tutti, che prevede Staffetta con martello,
Spaglia la paglia, Passa uovo e Porta-lattine.
Ramon Orini
Il Volley 2010 pronto
al via anche con i piccoli
H
anno ricominciato a girare
gli ingranaggi del Dovera
Volley 2010. Dalla scorsa settimana questa bella realtà ha
dato il là al capitolo minivolley
e venerdì prossimo propone
una serata di raccolta fondi con
degustazione guidata di birre e
formaggi.
Per la società sportiva presieduta da Angelo Mainardi le
vacanze sono dietro l’angolo
quindi, ed “è lieta di presentare
‘Magico mini volley’, che sotto
lo sguardo attento dell’allenatrice Raffaella Bertolli vedrà
animare la palestra comunale
di Dovera di bambine e bambini dai 5 agli 11 anni di età, i
quali gratuitamente e per 4 martedì potranno sperimentare un
primo approccio con il mondo
TRIBUNALE DI CREMONA
l corpo bandistico ‘Giuseppe Anelli’, come è ormai consuetudine,
darà il benvenuto in musica oggi ai ‘remigini’ e accompagnerà la
festa organizzata in loro onore dalla locale Scuola Primaria.
La banda e la sezione di Trigolo dell’istituto comprensivo ‘P. Sentati’ presenteranno in serata, La banda in…vita, serata aperta a tutti
gli alunni di elementari e medie e ai rispettivi genitori, con lo scopo
di agganciare in modo naturale la scuola di musica organizzata dalla ‘Anelli’ alla scuola pubblica come istituzione, in modo da poter
fornire un importante supporto per le lezioni mettendo a disposizione luogo e strumenti, così che la Sala della musica della banda possa
diventare sinonimo di palestra musicale per gli alunni dei tre ordini
di scuola presenti a Trigolo.
Il tutto avverrà alle ore 21 in palestra. Si partirà con la presentazione dei vari gruppi strumentali e delle famiglie di strumenti; si
passerà all’esecuzione di uno – due brani da parte di ogni singolo
gruppo strumentale; si darà spazio all’illustrazione delle caratteristiche del gruppo e della sua funzione all’interno dell’organico; si
continuerà con la formazione della banda vera e propria con il congiungimento di tutti i gruppi strumentali per arrivare all’esecuzione
di un mini concerto con l’organico completo.
Nel frattempo la ‘Anelli’ ha aperto la campagna di adesioni alla
propria scuola musicale. Indirizzati a bambini, giovani e adulti di
ogni età i corsi, che anche in quest’anno scolastico vengono proposti da insegnanti specializzati sotto la supervisione del Maestro Vittorio Zanibelli, comprendono lezioni di propedeutica, avviamento
musicale, teoria e solfeggio, musica d’insieme. Sono invece nove
i corsi a indirizzo bandistico, tenuti da otto insegnanti diplomati
presso il Conservatorio nello strumento che insegnano. Novità di
quest’anno corsi specifici per strumenti che non compongono l’organico della banda: violino e pianoforte.
Per informazioni www.bandatrigolo.it.
P
DOVERA
Es. imm. N. 16/2011 R.G.E. Tribunale di Crema, Reg. Incarichi N. 11/13 G.E. Dott. Borella
I
VAILATE: Palio dei rioni nel clou
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA di IMMOBILI - VI esperimento
Vendita senza incanto: 18 novembre 2014 ore 15.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15.
Comune di Offanengo (CR) via Vailati n. 2: appartamento uso abitazione al
secondo piano (terzo catastale), composto da tre vani e servizi, con annessi cantina nel cantinato (terreno catastale) e autorimessa privata in corpo
di fabbrica indipendente al piano terra; l’accesso avviene dalla via Vailati in
Offanengo. CERTIFICAZIONE ENERGETICA DELL’IMMOBILE - L’immobile in oggetto è in classe energetica G con un consumo di 457.35 KWh/m2a. Il prezzo base
è di € 21.575,62=. Custode Giudiziario è l’Istituto Vendite Giudiziarie, Via Vittorio
Veneto, 4, Ripalta Cremasca, tel. 0373/80250, e-mail [email protected] Le offerte d’acquisto dovranno essere presentate in bollo e
busta chiusa presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito in Crema via
del Ginnasio n.15 entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.30 alle ore 12.00
(escluso sabato e festivi), unitamente ad assegno circolare per cauzione pari al
10% del prezzo offerto, non trasferibile intestato alla procedura esecutiva immobiliare n. 16/2011 R.G.E. Tribunale di Crema. Vendita con incanto: 2 dicembre 2014
ore 15.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via
del Ginnasio 15. Il prezzo base è di € 21.575,62=, offerte in aumento non inferiori
ad € 3.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, sottoscritta e in carta da
bollo, dovrà essere depositata presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito
in Crema Via del Ginnasio n.15 entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo
precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.00
(escluso sabato e festivi), e dovrà contenere le indicazioni di cui sopra. Gli offerenti
dovranno prestare cauzione di importo pari al 10% del prezzo base con assegno
circolare, non trasferibile, intestato come sopra, che dovrà essere depositato con la
domanda di partecipazione all’incanto presso lo studio del Delegato. La relazione
di stima è pubblicata sui siti Internet www.astegiudiziarie.it e www.crema.astagiudiziaria.com, unitamente all’ordinanza di vendita ed al presente avviso di vendita.
La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, agli
atti del fascicolo processuale, nonché dell’ordinanza e dell’avviso di vendita. Ogni
ulteriore informazione potrà essere richiesta dagli interessati all’Avvocato Delegato, presso il proprio studio, Tel. 0373/259128 – Fax 0373/84768 – e-mail info@
studiobraviavvocati.it, o presso la Cancelleria del Tribunale di Cremona, nonché
presso il Custode Giudiziario.
Crema, 23.09.2014
Avv. Giulia Bravi
del volley, in un clima di sano
divertimento. Per chi lo vorrà,
dal mese prossimo partiranno
le iscrizioni vere e proprie alle
attività di mini volley. Ad ogni
iscritto la società fornirà il kit
completo”.
Per quanto riguarda la prima
squadra, che si sta preparando
al campionato di Seconda Divisione femminile con il proposito di fare molto bene, “diverse
le novità, dall’allenatrice Giovanna Zelioli, ai nuovi innesti,
molti dei quali provenienti dalle
categorie superiori. La società
doverese, che anche quest’anno andrà per qualche giorno a
Odolo (Bs) per il ritiro precampionato, è impegnata nell’organizzazione di un importante
evento, che servirà a raccoglie-
re fondi a sostegno delle varie
attività. Il direttore sportivo
Davide De Carli “invita tutti a
partecipare venerdì prossimo
alle 21 presso la Sala ‘Diego Riviera’ dell’Oratorio di Dovera,
per una serata all’insegna della
degustazione guidata di birre e
formaggi”. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con
il Comune di Dovera, l’Impresa
Agricola Carlo Eugenio Fiorani di Castelverde e la Scuola
Casearia di Pandino. Per Info e
prenotazioni (i posti sono limitati) [email protected]
it oppure telefonare a Davide
349.6794961 entro martedì
prossimo 30 settembre (quota di
partecipazione 10 euro).
RITIRO ORO
CREMA
Piazza Marconi, 36
Per info:
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
el
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
NUOVO TORRAZZO (92X90) 27/9/14
Steelcrema Srl Carpenteria acciaio Inox in Cremosano
RICERCA
RICERCA OPERATORI ESPERTI
IN ASSEMBLAGGIO E FINITURA
☎ 0373 290212
3
Azienda per la lavorazione della lamiera e carpenteria leggera
CERCA UN SALDATORE
ASSEMBLATORE CON ESPERIENZA
3
Tel. 0373 65195 Fax 0373 65196 E-mail: [email protected]
3
Consolidata società di servizi in Crema
CERCA OPERATORE
UFFICIO PAGHE-CONTRIBUTI
3
tante azienda cliente. Richiesta esperienza in analoga mansione.
Orario di lavoro: su giornata/su turni. Durata contratto: somministrazione a tempo determinato finalizzata all’assunzione c/o azienda cliente. Zona: vicinanze Crema (CR).
1 PROGRAMMATORE PLC con esperienza pregressa in analoga mansione. Disponibilità a trasferte nazionali e internazionali. Orario di lavoro: su giornata. Assunzione c/o azienda cliente. Zona:
vicinanze Crema (CR).
1 SALDATORE A TIG, MIG FILO ELETTRODO per azienda
cliente. Orario di lavoro: su giornata o su turni. Durata contratto:
somministrazione a tempo determinato finalizzata all’assunzione in
azienda. Zona: vicinanze Crema (CR).
1 PERITO MECCANICO per importante azienda cliente settore metalmeccanico. Orario di lavoro: su giornata/turni. Durata contratto:
somministrazione a tempo determinato. Zona: vicinanze Crema (CR).
GI GROUP SPA, Agenzia per il Lavoro, Aut. Min. 26/11/2004, Prot. N. 1101 – L’offerta di lavoro si intende
rivolta all’uno e all’altro sesso in ottemperanza al D. Lgs 198/2006. I candidati sono invitati a leggere
l’informativa privacy – D. Lgs 196/2003 – all’indirizzo web: www.gigroup.it
con provata esperienza
Inviare il curriculum a:
Società rif. «R» presso Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A
26013 Crema (Cr)
1 PROGETTISTA MECCANICO AUTOCAD 2D 3D per impor-
arco case
Gi Group S.p.A.
Piazza Garibaldi, 22, 26013 Crema (CR)
tel. 0373/84923 - fax 0373/83823 - e-mail: [email protected]
www.gigroup.it
Sig.ra 50enne seria e responsabile,
si offre come ASSISTENZA
snc
Via Griffini, 26 - CREMA (CR)
tel. 0373 25.77.78 - fax 0373 81171 e-mail: [email protected]
PIANENGO
Al confine con Crema villa singola realizzata di
CAPERGNANICA
Interessante soluzione indipendente recentemente
recente disposta su due piani, oltre alla taverna, ristrutturata e composta da tre livelli: al piano terra
libera sui 4 lati. Giardino privato (270 mq), box (36 la zona giorno, al piano primo la zona notte, al piamq), salone con camino, ampia cucina abitabile, no secondo la mansarda. A servizio dell’immobile
un bel portico di 23 mq, un cortiletto di 15 mq,
bagno-lavanderia e ripostiglio al pian terreno (80
mq); tre camere, un bagno, balcone e terrazzino
un deposito di 10 mq, un posto auto coperto
al piano primo (90 mq). Taverna al piano interrato
ed un cortile di 180 mq.
di 80 mq. CL G (181,38 kwh/mqa).
Doppia esposizione, soffitti travi a vista.
Richiesta € 280.000. Rif. 2153
CL G (218,27 kwh/mqa). Richiesta € 120.000. Rif. 4038
CREMA
CAPERGNANICA
CASTELLEONE
Centralissimo. In edificio finemente ristrutturato vendiamo bilocale al piano
terra con ingresso indipendente.
CL C (76,09 kwh/mqa).
Rif. 1333E
CAPRALBA
CL G (351,09 kwh/mqa).
Richiesta € 55.000. Rif. VT10
CERCO TERRENO AGRICOLO
nel Comune di Crema di circa 3.000/10.000 mq
Rispondere a: Inserzione rif. «I»,
presso Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/a - 26013 Crema (Cr)
e CL F (170,97 kwh/mqa)
Rif. 1326
Privato
AFFITTA
BOX DOPPIO
zona p.le Rimembranze/Stazione
☎ 348 2419400
S. MARIA DELLA CROCE
Concessionaria di vendita e assistenza vetture,
veicoli industriali e commerciali
per le proprie sedi ricerca le seguenti figure
MAGAZZINIERE
Per il profilo sono richieste le seguenti competenze:
• Diploma di istituto tecnico o istituto professionale
• Precedenti esperienze nel ruolo
• Elevata familiarità con l’utilizzo di sistemi informatici
• Conoscenze tecniche nell’ambito del settore automotive
• Precisione, ordine, puntualità
• Predisposizione alla relazione interpersonale e attitudine alla
vendita
TECNICO DI DIAGNOSI
a cui affidare lo svolgimento sistematico di diagnosi
in caso di disturbi funzionali complessi sulle vetture
Per il profilo sono richieste le seguenti competenze:
• Diploma di istituto tecnico o istituto professionale
• Conoscenza della struttura e del funzionamento di sistemi,
componenti e gruppi principali delle vetture
• Conoscenza e utilizzo di sistemi di diagnosi per le vetture
• Precedente esperienza in analoga posizione
• Precisione, ordine, efficienza, capacità di lavorare in team
COORDINATORE ATTIVITÀ
di INFORMATION TECNOLOGY
MANUTENZIONE IMPIANTI, SICUREZZA, QUALITÀ
La mansione prevede le seguenti attività:
• Presidio di tutte le componenti IT dell’azienda HW e SW
• Coordinamento e supervisione delle attività di manutenzione degli
impianti
• Riferimento interno per problematiche attinenti alla Sicurezza sul
lavoro e salvaguardia ambientale
• Gestione del Sistema di qualità Iso 9001
Per il profilo sono richieste le seguenti competenze:
• Laurea in Informatica (Sicurezza dei Sistemi) o Laurea specialistica
che garantisca formazione analoga
• Ottima conoscenza di: piattaforma windows, pacchetto Office,
infrastrutture di rete, cablaggi e configurazione apparati attivi
• Conoscenze di base della gestione di un sistema qualità, capacità di
analisi e monitoraggio di processi
• Conoscenza di base delle problematiche relative a manutenzione impianti
e gestione sicurezza sul lavoro e salvaguardia ambientale
• Buone doti organizzative, predisposizione alla relazione interpersonale,
al lavoro in team, capacità lavorare sotto stress come requisito essenziale
Inviare dettagliato cv all’indirizzo:
[email protected] citare come riferimento la posizione interessata
VENDESI IN CREDERA
VILLETTA A SCHIERA
80 mq con box e posto auto.
2 camere, soggiorno con angolo
cottura, bagno e lavanderia,
giardino. Libera subito. € 145.000.
CE G 175. ☎ 347 1136876
Azienda per la lavorazione della lamiera
CERCA IMPIEGATA/O CON ESPERIENZA
PER SOSTITUZIONE MATERNITÀ
Inviare curriculum vitae a: [email protected]
azienda farmaceutica
municipalizzata
L’AFM di Crema
RICERCA
FARMACISTA
con esperienza
almeno triennale da inserire
nel proprio organico.
Inviare il curriculum a:
[email protected]
entro il 12 ottobre 2014
CREMA CENTRO,
QUADRILOCALE
CON TERRAZZO DI 80 MQ
In piccola palazzina recentemente ristrutturata, Vendiamo soluzione su due livelli in grazioso contesto, situato al piano primo e ultimo e composto
appartamento al piano primo di 90 mq circa
composto da ingresso, cucinotto, due camere, da soggiorno, cucina separata, disimpegno, due
camere, bagno e due balconi, oltre a locale manservizi, balcone. Ampia cantina. esente da
sardato di pari metratura al piano superiore,
Ingresso, sala da pranzo, cucina separaobbligo di attestato di prestazione energetica.
tutto parquet e condizionato.
Richiesta € 95.000. Possibilità box doppio di
ta, disimpegno, camera matrimoniale con
Box a servizio dell’immobile di 30 mq .
52 mq o singolo da 16 mq. Rif. VT12
bagno padronale, seconda camera con
CL F (152,77 kwh/mqa). Richiesta € 125.000. Rif. 1362
VILLA A CREMA
terrazzino, bagno ospiti, terrazzo di 80
Nelle adiacenze del centro, villa in ottimo stato e
mq al piano inferiore soggiorno, bagno e
molto curata nei dettagli, Abitazione di 120 mq
ripostiglio. Box, cantina, aria condizionata,
Appartamento al piano primo di 2,
su due livelli, composta da: soggiorno, cucina
doppio ingresso. Possibilità secondo box e
in palazzina di sole 4 abitazioni. Ingresso,
abitabile e bagno al piano terra, oltre a due cortili
privati in corrispondenza dei due opposti ingressi; soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, bagno, seconda cantina.
tre camere con balcone e bagno al piano primo; al balcone, box e cantina. No spese condominiali.
CL E (135,33 kwh/mqa)
piano interrato confortevole tavernetta con camino e ampio box. CL F (164,68 kwh/mqa).
Richiesta 310.000 €. Rif. VV13
ANZIANI, PERSONE
MALATE O SOLE, STIRO
O ALTRO ☎ 347 6984205
Domande & Offerte 29
CREMA
PRIVATO VENDE
TERRENO AGRICOLO
10 PERTICHE
€ 50.000,00
☎ 338 4059631
(Castelleone - CR - via per Ripalta Arpina, 14 - tel. 0374 3551)
www.marsilli.it
Nell’ambito di un piano di sviluppo dell’area commerciale cerca un/una
TRADUTTRICE E INTERPRETE
MADRELINGUA CINESE (MANDARINO)
Il candidato ideale è una persona di lingua madre cinese (mandarino) che possiede una ottima padronanza della lingua italiana (meglio se acquisita attraverso un percorso di studi in
Italia) ed una ottima conoscenza della lingua inglese, sia scritta che parlata. Dovrà operare
nell’ambito della Segreteria Commerciale fornendo il proprio supporto sia come interprete
che come traduttrice dal cinese all’inglese e/o all’italiano e viceversa. E’ gradito un percorso
scolastico di livello medio superiore o universitario, una buona conoscenza dei software per
l’office automation di maggior diffusione (MS Word, posta elettronica, ecc.) oltre a possedere buone doti di organizzazione del lavoro e di autonomia. La selezione è finalizzata ad un
inserimento stabile, mediante contratto a tempo indeterminato ed è aperta sia a giovani
di entrambi i sessi che a persone maggiormente qualificate. Eventuali competenze in aree
tecnico-industriali saranno valutate positivamente. L’inquadramento e la retribuzione saranno commisurati all’esperienza acquisita ed alle effettive competenze. La sede di lavoro è a
Castelleone (CR).
Gli interessati possono inviare il loro curriculum per posta elettronica all’indirizzo
[email protected] specificando nell’oggetto
“Selezione madrelingua cinese”. Si garantisce la massima riservatezza.
COMUNE
DI MADIGNANO
Provincia di Cremona
AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO
Vista la Delibera di Giunta Comunale n. 44 del 18 luglio 2014, avente come
oggetto: “Avvio del procedimento per la formazione della Prima Variante
al PIANO di GOVERNO del TERRITORIO”. Il Responsabile del Servizio, ai
sensi dell’art. 13 commi 2 e 13 della L.R. n. 12 del 11/03/2005 e successive
modificazioni ed integrazioni, comunica che è stato disposto l’avvio del
procedimento per la redazione degli atti della “Prima Variante al Piano di
Governo del Territorio”. Pertanto, chiunque interessato potrà presentare note,
con suggerimenti e proposte utili per la variante del vigente Strumento Urbanistico che l’Amministrazione Comunale valuterà nell’ambito dell’elaborazione della suddetta variante al P.G.T. Tali richieste devono essere formulate in
forma scritta ed indirizzate all’Ufficio Tecnico del Comune di Madignano – via
Libertà, 22 – 26020 Madignano (Cr), oppure indirizzate via e_mail agli indirizzi
[email protected] o [email protected]
entro e non oltre il 29 novembre 2014
Il responsabile del procedimento è l’ ing. Collini Francesco.
Madignano, 27 settembre 2014
Il Responsabile del Servizio Tecnico Collini Ing. Francesco
VENDO / AFFITTO OCCASIONI
AFFITTO Crema - via De Gasperi
Ingresso indipendente, no condominio,
APPARTAMENTO nuova ristrutturazione,
3 locali + servizi e terrazza. Uso ufficio/abitazione
€ al mese (zero spese) CE G 178.36
400
VENDO bilocale arredato, costruzione 2008
Crema città, parrocchia Duomo
70 mila € Pagalo 350 € al mese
CE D 69.32
VENDO appartamento pari al nuovo
completo di arredi. Zona Ricengo
40 mila € Pagalo 180 € al mese
CE D 125.41
Queste sono solo alcune proposte.
Altre soluzioni in studio: ☎ 0373.200588
Studio Casa Crema, via De Gasperi, 19
TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI CREMONA
Sezione fallimentare
Concordato preventivo: C.P. 03/2011 EX CREMA
Giudice Delegato: dott. Benedetto Sieff
Liquidatore Giudiziale: dott. Alberto Valcarenghi
ESTRATTO BANDO DI VENDITA IMMOBILE INDUSTRIALE
ED IMMOBILE ABITATIVO SITI IN BAGNOLO CREMASCO
VIA LEONARDO DA VINCI 62, IVI COMPRESI I BENI MOBILI
CONNESSI ALL’IMMOBILE INDUSTRIALE
TERZO ESPERIMENTO
INDIVIDUAZIONE DEGLI IMMOBILI: Trattasi di un capannone industriale comprendente locali ad uso ufficio, bagni con antibagni e spogliatoi, di un immobile
abitativo posto su due piani e di una cabina Enel di proprietà, il tutto circondato
da area cortilizia di pertinenza. La superficie complessiva è pari a circa 5.500 metri
quadri di cui circa 2.000 metri quadri coperti.
CERTIFICAZIONE ENERGETICA: L’architetto Grazioli Filippo ha predisposto le
certificazioni energetiche per entrambi gli immobili.
- Immobile industriale, sito in BAGNOLO CREMASCO (CR), via Leonardo da Vinci
60-62. Classe energetica “F”, Indice di prestazione Energetica (IPE) 63,10 KW/m3a;
- Immobile abitativo sito in BAGNOLO CREMASCO (CR), via Leonardo da Vinci n. 60,
Classe energetica “G”, Indice di prestazione Energetica (IPE) 281,55 KW/m2a.
PER VISIONARE GLI IMMOBILI: Gli immobili saranno visionabili previo appuntamento con l’Istituto Vendite Giudiziarie di Crema, che ricopre l’incarico di custode
giudiziale n. di telefono 0373/80250.
CONDIZIONI DI VENDITA GIORNO E ORA: La vendita avrà luogo il giorno 21
ottobre 2014, alle ore 10.30, presso lo studio del Liquidatore Giudiziale dott. Alberto Valcarenghi in Crema via Del Macello 26 – numero di telefono 0373/85884
– numero di fax 0373/84851 – indirizzo e-mail [email protected]
– indirizzo e-mail PEC [email protected]
PREZZO BASE: Il prezzo base è fissato in € 630.012,00.= (seicentotrentamiladodici/00):
OFFERTE D’ACQUISTO: La vendita avviene mediante la presentazione di offerte
irrevocabili, da redigersi esclusivamente in lingua italiana.
Gli offerenti, entro le ore 12:00 del giorno 20 ottobre 2014, dovranno presentare
di persona, in busta chiusa firmata sui lembi, presso lo studio del Liquidatore
Giudiziale dott. Alberto Valcarenghi, via del Macello n. 26, 26013 Crema (CR),
una dichiarazione contenente i propri dati anagrafici e fiscali e l’indicazione del
prezzo offerto, che non dovrà essere inferiore al prezzo base di € 630.012,00 (seicentotrentamiladodici/00).
APERTURA DELLE BUSTE: Le buste verranno aperte il giorno 21 ottobre 2014,
alle ore 10.30, dal Liquidatore Giudiziale dott. Alberto Valcarenghi, presso il
suo studio di via del Macello n. 26, 26013 Crema (CR). Il Liquidatore Giudiziale
redigerà apposito verbale.
GARA FRA GLI OFFERENTI: In caso di presenza di una sola offerta, verificata la
conformità al bando, gli immobili saranno immediatamente aggiudicati all’offerente. Se vi sono più offerte, il Liquidatore Giudiziale, nel medesimo giorno ed ora
fissati per la vendita, inviterà gli offerenti a una gara immediata sull’offerta più alta,
con offerta minima di rilancio non inferiore ad € 20.000,00 (ventimila/00).
PUBBLICITÀ, INFORMAZIONE E NOTIFICHE: Il Bando di vendita viene reso
pubblico mediante pubblicazione per estratto, per una volta sui giornali Il Nuovo
Torrazzo almeno 15 giorni prima della data della vendita. Inoltre, la vendita sarà
pubblicizzata sul bollettino ufficiale delle aste e sui siti Internet: www.crema.astagiudiziaria.com, www.astagiudiziaria.com e www.fallimenticrema.com (sezione
data room).
Crema, 02 settembre 2014
CONCORDATO PREVENTIVO N. 03/2011
IL Liquidatore Giudiziale dott. Alberto Valcarenghi
30 sabato 27 settembre 2014
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
CONGRATULAZIONI A DON EMILIO!
Martedì 23 settembre, presso
l’Istituto di Liturgia Pastorale
dell’Abbazia di Santa Giustina
in Padova, don Emilio Luppo ha
conseguito la licenza in Sacra Teologia con specializzazione liturgico-pastorale dopo la discussione
della tesi dal titolo “La comunione
sacramentale come la ‘più perfetta
partecipazione’ dei fedeli alla messa – Un percorso storico-teologico, liturgico e pastorale dalla ‘Controversia di Crema’ al Vaticano
II”, con la votazione di “Magna cum laudae”.
Vogliamo esprimere le nostre congratulazioni vivissime con un pensiero ai nostri genitori.
La tua famiglia
Giovanni con Egidia, Cristina con Alberto
e Fiorenza con Stefano e Letizia
CAMPAGNOLA CREMASCA: 4 GENERAZIONI IN ROSA!
Laurea
IZANO
Giovedì 18 settembre Alessandra Lucini Paioni si è laureata a pieni
voti in Fisica presso l’Università degliStudi di Pavia, dipartimento di
Fisica, discutendo la tesi: “Dinamica relativistica sul fronte di luce”.
Alla neo laureata congratulazioni e auguri da Claudia, mamma e
papà.
VAIANO CREMASCO
È arrivata quest’anno a dare tanta gioia a mamma Angela
(1978), nonna Adele (1950) e alla bisnonna Rina (1922) la splendida Sofia Coti Zelati. Con felicità sono state coronate queste
quattro generazioni!
Martedì 23 settembre Elisa Boschiroli si è brillantemente laureata
in Economia e Gestione Aziendale, presso l’Università Cattolica del
Sacro Cuore di Milano tesi di laurea “Human Resources Based view e
vantaggio competitivo”. Relatore ch.mo prof. Luigi Manzolini.
Tanti auguri da mamma, papà, nonni, zio fra’ Giacomo, zio Gianni,
Susanna, Silvia, Federica e Norberto.
OFFANENGO: 23 SETTEMBRE
CREMA: 95 PRIMAVERE!
CREMA: NOZZE DI RUBINO!
Martedì 30 settembre la signora
Rosalinda Boffelli
in Zaniboni compie 95 anni.
Come regalo si è
comprata la macchina nuova per
andare a morosi.
Tanti auguri di
buon compleanno
da tuo figlio Romeo e Sissi.
Ciao mamma torna con tanti soldi.
Cari nonna Lucia
e nonno Marino,
oggi vi abbracciamo con particolare affetto in questa
vostra festa, che in
fondo è anche un po’
la nostra, per la meravigliosa famiglia
che avete costruito
in tutti questi anni.
Con affetto
Giulia e Mattia
CASALETTO VAPRIO: NOZZE DI RUBINO!
Oggi, sabato 27
settembre, i coniugi
Chiara Berticelli
e Giuseppe Bonetti festeggeranno il
45° anno di vita insieme.
Felicitazioni
e
tanti cari augri dalle figlie, dai generi
e dai nipotini Andrea e Leonardo.
Buon anniversario!
Friendly
Oggetti smarriti/ritrovati
I bambini e le insegnanti
della SCUOLA PRIMARIA
DI CAPERGNANICA ringraziano
l’amministrazione
comunale di Capergnanica e
tutte le persone che hanno contribuito a rendere così bella la
nostra scuola.
Congratulazioni al mio
grande amico DON EMILIO
LUPPO per il bellissimo traguardo raggiunto. Un abbraccio dal tuo piccolo amico Igor
Carioni e famiglia.
Per ROSA di Quintano
che giovedì 25 settembre ha
compiuto gli anni. Tanti auguri
di buon compleanno dalla zia
Lina, Enrica, Lorena, Luca,
Sabina, Edda, Guido e Mauro.
Per MATTEO COLOMBI e JONE GIANA di Mozzanica. Auguroni di buon compleanno con tanto tanto bene.
Arcangela e famiglia.
Sabato 30 agosto sono state TROVATE LE CHIAVI DI
UN’AUTOVETTURA Fiat sulla
ciclabile tra la località San Benedetto e Cremosano. Chi le avesse
perse può contattare il numero di
telefono 340 9878321
Giovedì 4 settembre è stato
SMARRITO, in zona Porta Ombriano/piazza Duomo, un BRACCIALE D’ORO di grande valore
affettivo. Chiunque lo trovasse è
pregato di portarlo presso gli uffici di Radio Antenna 5 (mancia
- ricompensa).
È stato SMARRITO UN
MAZZO DI CHIAVI CON
CHIAVE
AUTOVETTURA
Honda (H) presso il colorificio
Dossena di via Stazione. Chi le
avesse trovate è pregato di contattare il numero 338 9694443
(Angelo)
Sulla ciclabile di Campagnola Cremasca è stato RITROVATO UN MEDAGLIONE D’ORO antico con raffigurata una
PIERANICA: NOZZE D’ORO!
Domani, domenica 28 settembre, in occasione della festa degli
anniversari nella parrocchiale di Pieranica i coniugi Enrica Lupi
e Gianfranco Barbieri festeggeranno 50 anni di vita trascorsi insieme. Congratulazioni e auguri dalle figlie, dal figlio, dai generi,
dalla nuora, dai nipoti Giulia, Simone, Christian, Sofia, Andrea
e Martina.
Ai nostri cari genitori che ci crescono
con tanto amore, tanti auguri di buon 14°
anniversario dai vostri due bambini Mattia
e Marta Lucia.
TRESCORE CREMASCO: 18 ANNI!
A Martina Barbieri... splendi-
da entri, domani domenica 28 settembre, nella maggiore età.
Vivila, godila sono gli anni più
belli!
Con affetto mamma, papà, An-
drea e tutti i parenti.
TRIGOLO: LAUREA!
Alla carissima nipote Vittoria
Raimondi Cominesi che, martedì
23 settembre, si è brillantemente
laureata presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
- facoltà di Scienze linguistiche e
Letterature straniere, discutendo
la tesi “Aspetti della commutazione di codice”.
La nonna Ernestina orgogliosa
e felice del traguardo raggiunto
augura una fluida carriera, con
l’abbraccio affettuoso di mamma,
papà, Carloalberto, Mattia, nonni,
zii e cugini.
persona. Chi l’avesse smarrito
può contattare il n. 0373 74639
Varie
VENDO SEGGIOLINO
AUTO per bimbo, ancora in
buono stato a € 25; 10 POCHETTE da sera varie fantasie
a € 5 cad. ☎ 340 9681183
VENDO TRASPORTINO
DELLA CHICCO primi mesi,
nuovo, ancora confezionato a
€ 50. ☎ 0373 30593
VENDO MATERASSO da
1 piazza e 1/2 con rete a doghe,
usato pochi mesi, praticamente
nuovo a € 200. ☎ 0373 86777
SCAMBIO FIGURINE
PEPPA PIG pelosine. ☎ 0373
85983
VENDO SCALDASALVIETTE alto cm 180, largo
cm 60, color grigio perla € 50.
☎ 388 7428671
REGALO CUCCIOLI
meticci (neri/marroni) 20 giorni. ☎ 0373 41604
BOLZONE: LAUREA!
Felicitazioni vivissime alla nostra
carissima Eleonora che, martedì 23
settembre, ha conseguito la laurea in
“Scienze linguistiche e Letterature straniere” con l’eccezionale risultato di
110 e lode.
Fieri e orgogliosi ti auguriamo di
realizzare sempre i tuoi obiettivi, con
la stessa tenacia, determinazione e
passione che ti contraddistinguono.
Siamo certi che continuerai ad andare avanti così, proseguendo brillantemente il tuo percorso.
La mamma, il papà, Riccardo e tutti
i parenti.
sabato 27 settembre 2014
ISTITUTO AGRARIO STANGA
ORE 10 DI OGGI
ALLA CASCINA
GALLOTTA
INCONTRO
CON TUTTE
LE FAMIGLIE
DEI RAGAZZI
DI CLASSE 1A:
PRESENTI
DS NOLI E
PROF. MONACI
Settembre,
si vendemmia
di MARA ZANOTTI
T
FARINA DELLO STANGA
L’
Istituto Agrario ‘Stanga’ ha avviato da alcuni mesi una collaborazione con il Gas Sul Serio, Gruppo di Acquisto solidale di Crema che
raccoglie circa 120 famiglie. A ottobre 2013 è stato convenuto un accordo
per la produzione di farina integrale di frumento tenero. La scuola si è
messa subito all’opera seminando con 4.000 m2 circa di frumento varietà
“Bologna”, un noto grano di forza particolarmente adatto per la panificazione casalinga, così come era stato richiesto dai gasisti. Il raccolto è
avvenuto a fine giugno e la macina del frumento è stata quindi fatta a
fine agosto al mulino Piova di Castelmella (TO) a pietra; quindi la farina è stata confezionata e fornita al gas per tutte le famiglie del gruppo.
L’esperienza è stata molto positiva ed è senz’altro da ripetere. Chi fosse
interessato a questa buona farina può rivolgersi anche alla scuola, che ha
tenuto un quantitativo di sacchi per lo spaccio scolastico dove è anche possibile acquistare altri prodotti dello ‘Stanga’ come la farina gialla e bianca
per polenta e miele. Si tratta di una piccolo Farmers Market, attento alla
qualità del prodotto che si è messo in gioco offrendo alcuni prodotti rigorosamente a km 0 per diffondera la cultura del sano e della valorizzazione
dei prodotti locali. Infine segnaliamo che oggi, sabato 27 settembre le famiglie dei ragazzi attualmente al 1° anno di scuola saranno accolte dalla
dirigente e dagli insegnanti presso la Cascina Gallotta di Sopra avendo
così la possibilità di conoscere meglio e di visitare anche questa importante
risorsa della scuola.
Il momento della
vendemmia alla cascina
Gallotta di Sopra compiuta
dagli studenti dell’Istituto
Agrario ‘Stanga’; nel riquadro
in alto si svolge la pigiatura
Oggi ritorna la Cammina Braguti... & Co!
O
ggi, sabato 27 settembre si svolgerà la 32a
edizione dell’ormai celebre Cammina Braguti & Co, una camminata non competitiva di 6
e 10 km con partenza alle ore 15.30 dalla Scuola
Primaria Braguti e arrivo alla Scuola di Curtatone e Montanara.
Quest’anno la tradizionale camminata non
competitiva si arricchisce di una importantissima
novità! A seguito della creazione del Circolo didattico Crema 3 “N. Mandela” che ha riunito le
Scuole Braguti (Infanzia e Primaria), Curtatone
e Montanara (Infanzia e Primaria) e Galmozzi
(Secondaria di primo grado), è nata una proficua
collaborazione tra i genitori degli alunni dei vari
plessi che, insieme ai veterani dell’associazione
“Quelli che la Braguti...” e alle maestre, e con
il patrocinio del Comune di Crema, hanno organizzato una nuova, speciale camminata, dal nome
appunto di Cammina Braguti & Co.
La tradizione quindi guarda avanti e, all’insegna della collaborazione e della partecipazione,
la camminata di quest’anno sarà davvero piena di
gente e molto piacevole.
Dopo un avvio musicale con la banda di Ombriano presso il parco interno della Scuola primaria Braguti, i due percorsi, di 6 e 10 km, si svolgeranno per un tratto sulla ciclabile verso i Mosi
e si snoderanno poi entrambi nella campagna cremasca verso nord: il percorso più lungo transiterà
addirittura fino al Podere di Ombrianello. Lungo
il tragitto saranno presenti punti di ristoro.
Ed ecco la novità: l’arrivo sarà alla Scuola di
Curtatone e Montanara, dove tutti i partecipanti
potranno rifocillarsi con una gustosa merenda e i
bambini potranno ritirare il meritato gadget consegnando il biglietto colorato.
La Camminata è aperta non solo a tutti gli
alunni ed ex alunni delle scuole coinvolte, ai genitori e agli insegnanti, ma anche a tutti coloro che
volessero cimentarsi sui percorsi proposti, sia a
piedi che in bicicletta.
La giornata di svago e divertimento si concluderà alla sera, con una ricca festa presso la Primaria Braguti, dove i bambini potranno partecipare
PAVICERAMICA
e
h
c
i
m
Cera
t
e
u
q
Par
Shoow Room di oltre 1500 mq
dove troverai esposte le migliori marche
Scopri l’offerta del mese. Visita il nostro sito internet: www.paviceramica.it
S
i articola in cinque
incontri di cui tre teorici e due pratici il corso
di educazione alimentare organizzato presso la
sala polifunzionale della casa parrocchiale del
Duomo, in via Forte, a
Crema.
Gli appuntamenti teorici toccheranno molti
argomenti: il cibo vegetale e i suoi principi
nutritivi, abbinamenti
e consumi, i vantaggi
di una dieta ricca di vegetali e l’impatto delle
diete sull’ambiente. Agli
incontri teorici seguiranno due lezioni pratiche
presso un noto ristorante di Trigolo per l’acquisizione di nozioni utili
per preparare in modo
corretto un Menù Green
e si assaggeranno piatti
preparati dallo chef.
Il corso inizierà il
prossimo martedì 7 ottobre per concludersi lunedì 3 novembre.
Segnaliamo anche un
corso rivolto a tutte le
donne, mirato alla salute delle ossa: tre lezioni
per prendersi cura del
proprio benessere.
Per informazioni su
entrambe le iniziative
che saranno a numero
chiuso e che verranno
attivate con un numero
minimo di iscritti, dott.
ssa Elena Piovanelli cell.
335.8338208.
M. Zanotti
di Crema Anno 2014-15
CORSI DI LINGUA
STRANIERA
Dal lunedì al sabato 8.30-12 e 14-18.30. Sabato 15-18.00
a laboratori e giochi, divertirsi col truccabimbi,
vincere bellissimi premi con la pesca e gustare
torte e bibite.
Al termine una grande estrazione finale con
tutti i biglietti venduti assegnerà regali davvero
speciali!
Il denaro raccolto con la manifestazione andrà
naturalmente a finanziare progetti didattici proposti dalle insegnanti o l’acquisto di materiale
scolastico per tutte le scuole del Circolo. Autentiche finalità didattiche dunque!
Nel corso degli anni grazie al successo dell’iniziativa e alla generosità dei vari sponsor, l’Associazione ha potuto finanziare molti progetti: tra
i più importanti la dotazione, per tutte le classi
della Primaria Braguti, delle LIM, Lavagne Interattive Multimediali, che hanno fatto della scuola
una delle più attrezzate dal punto di vista informatico (meraviglioso sogno che altre scuole del
territorio ancora attendono!).
Anche quest’anno gli organizzatori ringraziano tutti i sensibili sponsor e, auspicano una grande partecipazione.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Associazione “Quelli che la Braguti...” onlus, tel. 0373 204491, e-mail: quellichelabraguti@
hotmail.it
CORSI BENESSERE
Scuola Serale Popolare
SS. 415 Paullese km18 (Via Parma, 8) - SPINO D’ADDA (CR)
Tel. 0373 965312 Fax 0373 966697
Un momento della Cammina Braguti
dello scorso anno
 INGLESE: 1°- 2°- 3°- 4°- 5° livello a classi
separate, Livello Avanzato Superiore,
Conversation, L’Inglese in viaggio
 TEDESCO: Base, Intermedio, Avanzato
 SPAGNOLO: Base, Intermedio, Avanzato
Lo Spagnolo in viaggio
 RUSSO: Base, Intermedio, Avanzato
 FRANCESE: Base, Intermedio, Avanzato
 PORTOGHESE: Base, Intermedio,
Avanzato
 CINESE: Base, Intermedio, Avanzato
CORSO
AMMINISTRATIVO
 Contabilità IVA,
Tecnica Bancaria,
Normativa del lavoro
(paghe e contributi)
CORSI DISEGNO
TECNICO
COMPUTERIZZATO
CORSI PROFESSIONALI
ARTISTICI CULTURALI
empo di vendemmia all’Istituto Agrario ‘Stanga’ di Crema: martedì
mattina presso la cascina Gallotta di Sopra, in località Castellone, le
classi V e IV – circa 70 studenti – hanno svolto con passione e impegno
la vendemmia delle uve nere presenti nel vigneto della scuola. Sono stati
raccolti 12 quintali di uve rosse da vitigni da Merlot e Lambrusco quindi
prontamente pigiati con le due pigiadiraspatrici facendo così partire la
fermentazione del mosto che si svolge in tre-quattro giorni, dopo di cui le
stesse classi, quindi proprio in questi giorni, provvederanno alla torchiatura, ossia alla separazione tra bucce e vino. Il tutto verrà conservato in
appositi tenc di acciaio dove il vino subirà ulteriori processi di maturazione fino alla prossima primavera quando verrà imbottigliato producendo così ottime bottiglie di Rosso Gallotta. Alcuni giorni prima era stata
compiuta anche la raccolta delle uve bianche Chardonnay e Sauvignon
con il coinvolgimento delle classi III; sono stati raccolti tre quintali di uva
con le stesse procedure menzionate per l’uva nera, ottenendo il mosto
che successivamente verrà imbottigliato; si potrà così degustare del buon
Bianco Gallotta. Le bottiglie tra rosso e bianco che verranno realizzate
saranno più di un migliaio; per ora si tratta di una produzione a esclusivo
scopo didattico e il vigneto è ancora ‘giovane’, ma quando le produzioni
saranno incrementate – così come è nelle intenzioni della scuola – il vino
verrà consegnato a ditte specializzate per l’imbottigliamento e quindi per
la vendita diretta; presumibilmente questo bel traguardo potrà essere raggiunto già il prossimo anno con la vendemmia 2015. Un’esperienza che
si ripete da alcuni anni e che è sempre apprezzata dai ragazzi coinvolti; la
neo dirigente scolastica prof. Maria Grazia Noli ha così potuto aprezzare
le attività dell’Istituto Stanga che riserva anche particolare attenzione ai
progetti di alternanza scuola-lavoro. Oltre alla soddisfazione della dirigente e a quella dei ragazzi l’iniziativa ha registrato l’impegno dei professori Basilio Monaci, Alessandra Noci, Italo Buzzi, Fiorenzo Albertini e
dei collaboratori Giamile Curdi, Chiara Ogliari, Davide De Carli e Matteo Rossini nonché degli operatori Gianluca Tomella e Simone Assandri.
Il momento della vendemmia segna sempre il passaggio da una stagione, quella estiva, a un’altra, l’autunno: la vendemmia della Gallotta,
un momento di gioia e di tradizione agricola, è stata seguita con grande
interesse anche dai bambini bielorussi accompagnati dalle famiglie che li
ospitano, del gruppo Aiutiamoli a Vivere di Offanengo.
31
 Disegno computerizzato
con AutoCad 2015
corso base - corso avanzato
 Sketch Up
 Gastronomia: 1°-2°-3° anno
 Pasticceria: 1°-2°-3° anno
 Corso base di pizza
 Il mondo del vino
 Percorso degustativo
- La Francia del vino
 Sartoria da donna: 1° - 2° anno
 Sartoria da uomo: 1° - 2° anno
 Disegno e Pittura
 Storia dell’Arte
 Storia delle Religioni
 Intro alla Psicologia: 1° - 2° anno
 Psicologia della scrittura
(Grafologia)
CORSI INFORMATICI
 Computer base
 Internet: creazione di
siti Web
Dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12 e dalle 19 alle 21 sabato dalle 11 alle 12
Informazioni e iscrizioni presso la segreteria di Largo G. Falcone e P. Borsellino 2 (c/o Istituto Magistrale) - 26013 CREMA (CR)
Tel. 0373-256916
e-mail: [email protected] - Internet:
393 5762533 - Seguici anche su
www.comune.crema.cr.it/scuolaserale
32
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Altre Storie: la letteratura
che fa crescere... bene
Torrion di
Porta Serio:
1.520 firme!
C
rema da sempre vive protetta
dalle sua Mura e sotto il presidio silenzioso del Torrion di Porta
Serio. Quante volte le abbiamo
incrociate, osservate e toccate...
quante volte hanno fatto da sfondo
a momenti belli o meno gioiosi della nostra vita, oppure sono stati una
presenza così famigliare da diventare quasi invisibili. Le Mura e il Torrione, oggi, hanno bisogno di essere
tutelati, protetti. Occorrono interventi di consolidamento, restauro
e valorizzazione, affinché possano
durare ancora secoli e possano diventare ancora di più segno della
nostra Città. Per questo, scegliendo
di aderire alla campagna I Luoghi
del Cuore del FAI (Fondo Ambiente Italiano), il Comune ha deciso
di compiere un primo importante
passo verso la loro difesa. Nelle settimane scorse è partita la campagna
di sensibilizzazione, in accordo con
la rappresentanza cremasca del FAI
e altre associazioni del territorio.
Un importante primo traguardo è
oggi finalmente raggiunto! Superato quota mille firme (1.520 per la
precisione). Questo significa che il
FAI porterà all’attenzione delle Istituzioni il progetto di recupero e valorizzazione delle Mura Venete di
Crema (di conseguenza anche del
Torrione). L’obiettivo più importante rimane quello di classificarci
nei primi tre posti a livello nazionale: allora le Mura e il Torrione
beneficerebbero di un contributo
messo a disposizione dal gruppo
Intesa San Paolo. “I voti sono stati raggiunti principalmente con la
raccolta cartacea delle firme organizzate dalle associazioni aderenti
al Comitato #cremaperlemura”,
commenta l’assessore alla Cultura Paola Vailati. La raccolta firme
prosegue: si vota on line (www.
iluoghidelcuore.it/luoghi/81652)
o attraverso una firma che si può
depositare presso l’URP del Comune
di Crema, il Museo Civico, la Biblioteca, i banchetti in Città, le sedi
delle Associazioni che hanno aderito al Comitato #cremaperlemura e
presso i negozi che decideranno di
partecipare, nonché compilando il
coupon che anche questa settimana
il nostro Settimanale pubblica nel
Paginone centrale.
M. Zanotti
di MARA ZANOTTI
D
G
iovedì mattina è stato un piacere aggirarsi, programma alla
mano, tra gli appuntamenti del Festival Altre Storie, Passioni
civili e Sentimenti Sociali. Una lunga serie di incontri tra autori di
fama nazionale e internazionale con i nostri bambini e ragazzi
che, fuori dalle classi scolastiche, imparano a incontrare le parole, le illustrazioni, le trame dei libri che amano o che dovrebbero imparare ad amare. Giovedì mattina i bambini della classe III
B della scuola primaria di Borgo San Pietro hanno seguito l’intervento di Massimo De Nardo che ha proposto un laboratorio
per giocare con le parole. Sante Bandirali ha invece incontrato,
presso la sala della Musica dell’ex Istituto Musicale L. Folcioni,
gli studenti delle classi IIIB, IIIA e IIC dell’istituto ‘Galmozzi’:
partendo dalla riflessione sul libro Crystal della strada (Uovonero
Edizioni) sono stati indagati altri libri che parlano di ragazzi e di
quanto sia difficile crescere... Nel frattempo i bambini della classe
II delle scuola primaria di Castelnuovo hanno realizzato il libro dei
Manifesti sotto l’attenta guida del grafico creativo Peppo Bianchessi... Tra gli appuntamenti di giovedì anche l’incontro con lo scrittore
inglese Aidan Chambers che, presso la sala Pietro da Cemmo, ha
raccontato ai ragazzi l’importanza della lettura e della letteratura,
iniziando proprio dalla sua ‘storia’ personale: figlio unico di una
famiglia di minatori, Aidan vive una infanzia difficile, durante la
Seconda Guerra Mondiale. Imparerà a leggere, da autodidatta, solo
a 10 anni e pian piano scoprirà tutto il fascino della lettura. “Dopo
avere letto il libro di D.H. Lawrence Figli e amanti, mi sono messo a
piangere tanto mi era piaciuto e ho pensato che avrei voluti scrivere
io un libro così. Avevo 15 anni e ho iniziato allora a scrivere”. Vincitore del Premio Andersen (una sorta di Nobel per la letteratura per
ragazzi), riuscendo, quell’anno a ‘battere’ Herry Potter, Chambers
non ama la letteratura fantasy, non ne scrive, né la legge “Preferisco
parlare della vita quotidiana”, ha raccontato a una platea di ragazzi
attenti e coinvolti, con il suo narrare semplice ma ugualmente incalzante. Lunga la sua carriera che lo ha portato a pubblicare numerosi
libri tradotti in tutto il mondo.
Proprio la testimonianza di Chambers, che ha incontrato il
pubblico cremasco anche giovedì sera, presso la sala Ricevimenti
del palazzo comunale, sintetizza il significato dell’intero Festival
dedicato, per convinta scelta dell’amministrazione comunale, alla
promozione della lettura per una formazione e una crescita indipendente e consapevole.
Il Festival che ha saputo anche mettere in gioco nientemeno che
una redazione di giovani e giovanissimi “Fuorilegge” impegnati
nella lettura, vivrà anche oggi di importanti appuntamenti, occasioni da non perdere e da far vivere ai ragazzi che non hanno avuto la fortuna di vivere il Festival grazie all’impegno e all’intuizione
dei loro insegnanti: alle ore 10.30 in piazza Duomo Alessandra
Baschieri e Cristina Busani proporranno letture e narrazioni (dai
5 anni) mentre alle ore 11 e alle ore 15, sempre in piazza Duomo
Vittoria Facchini e Bruno Tognolini tesseranno “fili di storie e filastrocche” (ancora per bimbi dai 5 anni).
Altri appuntamenti nel pomeriggio presso la sede della casa
editrice Uovonero e a Santa Maria di Porta Ripalta per tornare
in piazza Duomo alle ore 17 per vivere un incontro/gioco con
Monica Morini e Annamaria Gozzi del Teatro dell’Orsa. In serata, dalle ore 20.45 tutti in piazza Duomo per scoprire il teatro
disegnato di Gek Tessaro.
Un festival di parole, di immagini, di idee per crescere con più
passione e libertà.
Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it.
PRO LOCO
Le serate del gusto: 5
lunedì e tanto sapore!
I relatori della conferenza stampa di martedì pomeriggio
alla Pro Loco Crema: al centro la presidente Elena Moretti
di MARA ZANOTTI
Q
uinta edizione, ma seconda
del 2014 per Le serate del Gusto, un appuntamento che ha sempre registrato un grande successo:
la Pro Loco torna a organizzare
cinque incontri (da lunedì 29 settembre a lunedì 27 ottobre) con altrettante realtà che della gastronomia, del sapore, del gusto hanno
fatto una scelta di vita e di professione. Martedì pomeriggio, presso
la sede della Pro Loco di piazza
Duomo, si è svolta la presentazione dell’iniziativa; Elena Moretti,
presidente della Pro Loco, capace
di incalzare gli ospiti per carpirne
simpaticamente ogni aspetto della
loro proposta, ha introdotto i protagonisti dei cinque appuntamenti. Si inizierà lunedì prossimo 29
settembre quando alle ore 20.30 si
potranno degustare (non si tratta
di cene ma di ricche degustazioni)
il piatto speciale creato dai titolari
del ristorante Il peperoncino di via
Stazione a Crema: cucina mediterranea con particolare attenzione al
pesce per questo ristorante di recente apertura (85 coperti in estate
52 al chiuso) che riserva le proprie
scelte alla qualità delle materie
prime e lavora sulla pietra lavica
Tornano
“I sabati
del Museo”
Aidan Chambers durante l’incontro con i ragazzi delle scuole
I Mondi di Carta
D
opo il successo della prima edizione, torna anche quest’anno
I Mondi di Carta, la rassegna cultural-gastronomica che si terrà
nella suggestiva cornice della città di Crema, nei giorni 10, 11 e 12
ottobre, organizzata dall’Associazione culturale imondidicarta.
Felicemente cibo è il titolo della kermesse che vedrà importanti ospiti
confrontarsi sul tema del benessere psicofisico e proprio il cibo sarà
il filo conduttore del festival. Per tutti i partecipanti sarà possibile
avvalersi di momenti di counseling gratuiti con nutrizionisti, medici
e naturopati specializzati. Gli ospiti offriranno numerosi argomenti
di dibattito e spunti di riflessione sul tema della sana alimentazione. Inevitabile, quindi, lo stretto legame con Expo 2015 che, proprio
all’interno della rassegna cremasca, troverà spazio nell’incontro pubblico: Un assaggio di Expo 2015 con il direttore artistico del Padiglione
Zero, Davide Rampello.
Tra gli ospiti, il critico d’arte Vittorio Sgarbi che, domenica 12 ottobre, proporrà un excursus fra le varie epoche storiche, per analizzare come l’arte ha interpretato il cibo, nel corso dei secoli, e Gualtiero
Marchesi, chef pluristellato di fama internazionale che, sabato 11
ottobre, racconterà aneddoti e curiosità della sua lunga e importante
carriera. Sul versante letterario interverranno l’autrice Rosalba Scaglioni che presenterà il suo libro: Voglio vivere così, lo chef Giacomo
Pisanu con la raccolta di ricette, Dolce per natura, lo chef e personaggio televisivo Luca Montersino e Tiziana Colombo, autrice del bestseller, Nichel. L’intolleranza? La cuciniamo. Un problema, quello delle
allergie in generale, toccato anche in altri momenti della manifestazione. Il versante salutistico vede inoltre la presenza dello chef Cristiano Bonolo di Vegolosi.it, magazine online attento alle istanze vegane e vegetariane. Il centro culturale Sant’Agostino, cuore pulsante
dell’intera rassegna, vedrà performance d’arte alternarsi a momenti
in cui musica e teatro saranno protagonisti della scena con gli artisti
internazionali Francesco Panceri e Giuseppe Carta, il fisarmonicista
Dante Borsello e l’attore Luigi Ottoni “Tornare quest’anno con un
nuovo e vario programma di eventi dà la misura di quanto la nostra
Associazione creda in questo evento. Il nostro obiettivo è fornire un
ricco calendario di appuntamenti per soddisfare la curiosità di chiunque condivida la passione per il buon vivere. La nostra città ha tanto
da offrire, in termini di eccellenze gastronomiche e di vivacità culturale”, racconta Enrico Tupone, presidente dell’Associazione
culturale imondidicarta. Per info e prenotazioni: [email protected], www.imondidicarta.it.
per la parte di braceria. Lunedì 6
ottobre sarà la volta del ristorante
Parco Oriolo situato tra Madignano e Castelleone, una grande realtà (350 posti a sedere) ormai nota
ben oltre i confini territoriali. Propone, solo su prenotazione, una
cucina tradizionale che in molti
hanno imparato ad amare.
La serata di lunedì 13 ottobre
sarà riservata ai titolari de Il Fulmine mentre il 20 o il 27 ottobre
si avvicenderanno la pasticceria
Maiandi che proporrà i suoi dolci e l’Agriturismo di Santa Maria
in Bressanoro di Castelleone, che
comprende il più antico frutteto
della Pianura Padana. La titolare,
sig.ra Anna Emilia Galeotti Vertua
ha ricordato la storia della tenuta
che offre sia servizi di agriturismo
sia la vendita di ottima frutta, con
particolare attenzione a quella di
stagione e di antica tradizione: “In
questi giorni stiamo raccogliendo
la preziosa quanto rara mela calvilla bianca d’inverno”... che non
mancherà nemmeno in occasione
della degustazione.
Ancora disponibili alcuni posti per partecipare alle Serate del
Gusto: iscrizioni obbligatorie,
informazioni alla Pro Loco tel.
0373.81020.
opo il successo della prima
edizione l’assessorato alla
Cultura del Comune di Crema
ha deciso di riproporre anche per
quest’anno l’iniziativa Il sabato del
Museo, un ciclo di 12 appuntamenti che avranno luogo fra l’ottobre
del 2014 e il maggio del 2015.
L’iniziativa si avvale anche per
quest’anno delle associazioni culturali cittadine che collaborano da
tempo con il Museo: gli Amici del
Museo, L’Araldo, il Gruppo antropologico cremasco, la redazione di “Insula fulcheria”, il Touring
club italiano, la Società storica
cremasca e, novità di quest’anno,
l’associazione Gli ostaggi. Il tema
di fondo della serie di appuntamenti è la storia del territorio
cremasco nelle sue diverse fasi.
Si inizia con un approfondimento
volto a fare conoscere il Cremasco
in epoca preistorica e romana,
sfruttando a tal fine i recenti ritrovamenti archeologici connessi
alla realizzazione del metanodotto Cremona-Sergnano. Di questi
aspetti parleranno sabato 4 ottobre
Nicoletta Cecchini, funzionario
della Soprintendenza per i beni archeologici della Lombardia, e gli
archeologi Fiorenza Gulino, Flavio Redolfi Riva e Gianluca Mete.
Le vicende del XX secolo verranno affrontate con appuntamenti volti a celebrare l’imminente
primo centenario della Grande
guerra: Elena Benzi (21 marzo
2015) ci racconterà, tramite l’analisi della stampa locale dell’epoca, come il 1914 venisse vissuto
a Crema, mentre Mario Cassi (9
maggio 2015) parlerà del riflesso
degli eventi bellici sulla città dopo
l’entrata in guerra del Regno d’Italia il 24 maggio 1915. Il Novecento sarà protagonista anche della
conferenza del 18 ottobre: Chiara
Gnesi celebrerà l’80° anniversario
del record mondiale di alta velocità
realizzato da Francesco Agello nel
1934. Di una vicenda poco nota
dell’Ottocento si interesserà Pietro
Martini, che il 22 novembre illustrerà i risultati delle sue ricerche
sulla nascita della loggia massonica Serio, verificatasi a Crema nel
1862. Ingresso sempre libero. Segnalazioni di ogni appuntamento
sul nostro giornale.
BANDA G. VERDI: concerti e corsi
R
iprendono le attività del Corpo Bandistico G. Verdi di
Ombriano-Crema dopo la breve pausa estiva. Già ricco il
programma di appuntamenti. Si parte sabato 18 e domenica 19
ottobre con la Saxophone Master Class tenuta dal M° Roberto
Genova e organizzata in collaborazione con il Corpo Bandistico
Santa Cecilia di Trescore Cremasco. Le lezioni si svolgeranno
presso la Sala della Musica dell’ex Istituto Folcioni in Crema.
Per partecipare è necessario visionare il regolamento e inviare il
modulo presenti sul sito della Banda. Il primo concerto è fissato
per il 22 novembre. Il Corpo Bandistico si esibirà in un concerto
di beneficienza per il Rotary, dal titolo Tra classica e jazz. Ospite
d’onore della serata il M° Enrico Maria Baroni, primo clarinetto
e solista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, che eseguirà un brano con l’accompagnamento della Banda. Il giorno
successivo, domenica 23 novembre, lo stesso Enrico Maria Baroni terrà una master class di clarinetto presso la sala Bottesini
dell’Istituto Folcioni, al termine della quale vi sarà un piccolo
concerto tenuto da tutti i corsisti. Domenica 30 novembre altro
appuntamento benefico in favore della Lilt presso il Teatro San
Domenico di Crema dove la Banda si esibirà nuovamente al Teatro San Domenico il 20/12 per il consueto Concerto di Natale. Importanti gli appuntamenti della Junior Band, formazione
giovanile che vede impegnati i numerosi allievi della Scuola di
Musica della Banda. Domenica 14 settembre, la formazione diretta dal M° Cecilia Zaninelli si è esibita in occasione della rassegna L’età della saggezza riscuotendo grande apprezzamento dal
pubblico. La Junior Band sarà impegnata anche nella Cammina
Braguti e per la manifestazione I Mondi di Carta. A questo ricco
programma, la Banda affianca l’attività didattica. Sono ricominciate le lezioni di musica (aperte le iscrizioni) presso la sede di
Ombriano e continua la collaborazione con l’Istituto Musicale
Folcioni avviata già qualche anno fa.
La Cultura 33
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
SAN DOMENICO - PRO LOCO
TEATRO
SAN DOMENICO
Data zero di Davide Van De Sfroos,
la platea si riempie e si accende!
GRANDE SERATA
SABATO SCORSO:
LA PRIMA TAPPA
DEL NUOVO TOUR
HA RICHIAMATO
GENTE DA FUORI
TERRITORIO
Momento del concerto
di sabato
L
a ‘data zero’ di Davide Van
De Sfroos per il suo nuovo
Tuur Teatràal, sabato scorso, 20
settembre al San Domenico di
Crema ha fatto registrare, come
di consueto per questo originale
e amatissimo cantautore, il tutto
esaurito. Dunque un’altra freccia scoccata alla perfezione dal
teatro che con l’ospitalità degli
artisti, impegnati nel lancio dei
loro nuovi tour ha trovato una
formula intelligente ed efficace. Il suo pubblico è accorso ad
ascoltare le nuove canzoni, accompagnate da brani già noti e
pronti per essere cantati.
Sullo sfondo un video ripreso, presumibilmente, su di un
fiume per raccontare il viaggio
dello straniero in cerca, del resto come tutti, di risposte: e
come trovarle se non nelle parole che ricordano e indagato un
passato tanto vicino alla gente
in ricerca. Zio Toni, El calderon
de la stia (fantastico brano), Libro del Mago, ma anche Figlio di
ieri e Nona Lucia hanno aperto il
concerto in cui il ‘suo’ dialetto
comasco ha stretto un abbraccio
musicale con l’italiano, giungendo al cuore di chi ama il folk
e la nostra tradizione musicale,
che sa tingersi di rock.
A fianco di Van De Sfroos,
alla voce e alla chitarra, anche
i suoni del basso, del violino,
del mandolino, della fisarmonica e di strumenti a percussione (al violino di Angapiemage
Galliano Persico, alle chitarre
Maurizio “Gnola” Glielmo
e il polistrumentista Andrea
Cusmano).
Se ‘Alice non guarda più i gatti’, crediamo che ascolti la musica di Van De Sfroos. “Il Tùur
Teatràal è l’occasione per rispolverare alcuni dei brani rimasti
a lungo chiusi in un cassetto –
conferma Davide –. C’è grande
voglia di riscoprire il passato,
affidandosi a quelle canzoni che
ancora oggi fanno parte a pieno
titolo della mia storia personale
e musicale. Il teatro permette di
rivisitare i brani in chiave acustica e intima, mescolando passato e presente, con uno sguardo
– perché no – anche al futuro”.
In teatro anche Cristina Cappellini, assessore alle Culture,
Identità e Autonomie della Regione Lombardia: “Ho sempre
seguito Van De Sfroos, mi piace
la sua musica, inoltre da qualche tempo collabora con la Regione come Direttore Artistico
del Progetto Lombardia Expo
Tour che sta portando nelle diverse province le proprie proposte. In provincia di Cremona
approderà a ottobre”.
E noi li aspettiamo!
Caffè
Letterario Una convenzione, una
tessera e tanti vantaggi!
U
na commedia padana,
un giallo poco cruento
e molto divertente, un caso
letterario. Tutto questo andrà in scena lunedì 29 settembre al Caffé Letterario
di Crema grazie a Marco
Ghizzoni, cremonese, classe
1983, agente di commercio
nel ramo auto e motori, batterista nel gruppo The Plan
B, una grande passione per
la lettura e la scrittura, tanti anni trascorsi nel bar della
mamma al Bosco ex Parmigiano, che ha firmato Il cappello del maresciallo, pubblicato con grande successo da
Guanda. L’appuntamento è
al teatro san Domenico, con
inizio alle 20.45, ingresso libero e la consueta offerta di
caffè e pasticcini per tutti.
Giovane l’autore, giovanissima l’intervistatrice: la studentessa cremasca Valentina
Cipriani. L’accompgnamento musicale sarà a cura del
gruppo formato dallo stesso
Ghizzoni, che comprende
Paolo Vaccaro alla chitarra e
la voce di Gian Luigi Benelli.
Il romanzo non era ancora
uscito e, solo con le prenotazioni, era già ai primi posti
nella classifica delle vendite
di Ibs, il sito di vendite on
line. Non è dalle vendite che
si giudica uno scrittore, ma
quello di Ghizzoni è un caso
editoriale. Ghizzoni stesso è
il primo a essere stupito del
successo del suo Il cappello
del maresciallo, su cui Guanda sta puntando molto. Con
questo appuntamento riprende la calendarizzazione del
Caffè Letterario, iniziativa
che ci accompagnerà fino alla
prossima pimavera.
M. Zanotti
Cappelli, Moretti, Ferrigno, Donida, Coffetti e Ruffoni
di MARA ZANOTTI
U
na convenzione che sarà utile a tutti: è questo l’obiettivo che
Fondazione San Domenico e Pro Loco si sono dati sottoscrivendo la convenzione che è stata presentata martedì pomeriggio
alla Pro Loco. Un incontro collaborativo e finalizzato a una maggiore diffusione di potenziali interessati sia di teatro sia di attività
culturali. La presidente Elena Moretti e il consigliere GianMario
Donida hanno confermato la piena collaborazione dei due enti
nella stipula della convenzione, mentre il presidente del Consiglio
Comunale Vincenzo Cappelli ha richiamato l’attenzione sul nostro territorio: “È ormai essenziale che realtà culturali così vicine
facciano rete, solo in questo modo si potrà incrementare l’attività,
raggiungere e coinvolgere sempre più persone”. Roberta Ruffoni,
responsabile della comunicazione della Fondazione San Domenico ha chiarito le modalità: “Riserveremo una scontistica particolare a tutti coloro che, volendo acquistare i biglietti della nostra
stagione, mostreranno la tessera di affiliazione alla Pro Loco Crema; una particolare attenzione per gli spettacoli della stagione di
prosa. La convenzione ha anche portato a una calendarizzazione
dei nostri eventi più coordinata e a una collaborazione con le nostre realtà: ad esempio alcune iniziative organizzate dalla Pro Loco
potranno usufruire degli spazi della Fondazione”. Soddisfazione
dunque espressa anche dal direttore artistico del Teatro Enrico Coffetti, che ha sottolineato la necessità di essere sempre più vicini
alla cittadinanza, mentre GianMario Donida ha segnalato come
questa convenzione con la Pro Loco Crema sia solo la prima di altre simili con le Pro Loco. Sempre nell’ottica di ‘fare rete’, ovvero,
semplicemente, perché ‘insieme è meglio’. In programma anche
una convenzione con l’università della Terza Età UNI-Crema presso
la quale sono già aperte le iscrizioni.
www.citroen.it
I
A
PERCHÉ È M
E G L I O AV E R
E UN TETTO
A D E L E V A TA
PROTEZIONE
TERMICA?
PER
CHÉ
È M
EGL
PE
IO A
RC
VER
E U
HÉ
N T
ETT
È
O A
M
D E
EG
LEV
?
LI
ATA
O
PRO
C
AV
TEZ
ION
ER
E TE
E
R M
UN
TE
TT
O
AD
EL
EV
AT
A
PR
OT
EZ
IO
NE
TE
RM
IC
A?
Consumo su percorso misto: Nuova Citroën C4 Cactus 1.2 PureTech 110 S&S: 4,7 l/100 Km. Emissioni di CO2 su percorso misto: Nuova Citroën C4 Cactus 1.2 PureTech 75, Nuova Citroën C4 Cactus 1.2 PureTech 82, Nuova Citroën C4 Cactus 1.2 PureTech 110 S&S: 107 g/Km.
La foto è inserita a titolo informativo.
NUOVA CITROËN C4 CACTUS CON TETTO IN VETRO PANORAMICO AD ELEVATA PROTEZIONE TERMICA.
Nuova Citroën C4 Cactus, associando un design innovativo ad una tecnologia utile, è l’auto che risponde alle domande di oggi. Grazie al tetto in vetro panoramico
ad elevata protezione termica, un’esclusiva mondiale, l’abitacolo si riempie di luce. L’ampio spazio interno di Nuova Citroën C4 Cactus moltiplica le tue sensazioni
di benessere. Il suo trattamento innovativo permette un isolamento acustico e termico ai massimi livelli e senza precedenti. Le sue proprietà filtranti proteggono i
passeggeri dai raggi UV. Nuova Citroën C4 Cactus ti invita ad un viaggio sereno e luminoso.
TI
ANCHE DOMENICA 28.
TI ASPETTIAMO
ASPETTIAMO XXXXXXXXXXXXX.
CRÉATIVE TECHNOLOGIE
CREMA - VIA INDIPENDENZA, 55 - TEL. 0373 200770
CONCESSIONARIA CITROËN
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
LODI - VIALE PIACENZA, 67 - TEL. 0371 432722
SRL
PER CREMONA E PROVINCIA:
P R E M I AT O C O M E M I G L I O R C O N C E S S I O N A R I O
D ’ I TA L I A D E L 2 0 1 2 E 2 0 1 3 P E R L A Q U A L I TÀ D E L S E R V I Z I O
[email protected] 1
OFFICINA AUTORIZZATA - ASSISTENZA RICAMBI: F.lli Locatelli s.n.c.
Bagnolo Cremasco S.S. 235 km 47 (Crema-Lodi) - Tel. e Fax 0373 234869
05/09/14 16.12
34 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
domenica
lunedì
martedì
mercoledì
giovedì
27
28
29
30
1
2
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte
9.05 Aspettando "Ballando con le stelle" 8.20 Quark Atlante. Docum
10.00 Nostra Madre Terra. Da Assisi
9.05 Road Book. Docum
10.45 Linea Verde Orizzonti. Rb
9.30 A sua immagine. Rb religiosa
11.45 La prova del cuoco. Rb
10.20 Santa Messa presieduta dal Papa
14.00 LineaBlu. Rb
e recita dell'Angelus
15.20 Legàmi. Telenovela
12.20 Linea Verde Estate. Rb
17.15 A sua immagine. Rb religiosa
14.00 L'Arena. Talk show
17.45 Passaggio a Nord-Ovest. Docum 16.35 Road Book. Docum
18.50 L'eredità. Gioco
17.00 Una luna di miele tutta sua. Film
20.35 Affari tuoi. Gioco
18.50 L'eredità / Affari tuoi
21.15 Sogno e son desto 2. Show
21.30 Il restauratore 2. Serie Tv
23.45 S'è fatta notte. Talk show
23.45 Prix Italia 2014. Speciale
venerdì 3
TV
TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale.
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45 TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina. Contenitore
6.45 Unomattina. Contenitore
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.00 Unomattina storie vere. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale. 14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale. 14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale.
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale.
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Il commissario Montalbano. Serie Tv
23.25 Petrolio. Inchieste
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Un'altra vita. Serie Tv
23.20 Porta a porta. Talk show
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità / Affari tuoi
21.15 Velvet. Serie Tv
22.45 Aspettando "Ballando con le stelle"
23.35 Porta a porta. Talk show
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Che Dio ci aiuti 3. Serie Tv
23.25 Porta a porta. Talk show
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Tale e quale show
23.45 Tv7. Settimanale del Tg1
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
9.00 Sulla via di Damasco. Rb religiosa 8.10 La nave dei sogni: Perù–Miami. Film 8.20 Le sorelle McLeod. Tel
10.00 La dura vita dei pinguini. Docum 10.00 Lo squalo bianco. Docum
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.45 Cronache animali. Rb
10.45 Cronache animali. Rb
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten 11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten 11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.25 Dribbling. Rb sportiva
13.45 Quelli che aspettano. Talk show 13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Fattore ALFA
15.30 Quelli che il calcio. Talk show
14.00 Detto fatto. Contenitore
15.40 Telefilm vari
17.10 Stadio sprint. Rb sportiva
16.15 Castle. Tel
17.10 Sereno variabile. Rb
18.10 90° minuto. Rb sportiva
17.00 Supermax Tv
18.05 90° minuto Serie B. Rb sportiva
19.35 Squadra Speciale Cobra 11. Tel 18.50 NCIS Los Angeles. Tel
18.50 Telefilm vari
21.05 NCIS. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.05 Castle / Elementary. Tel
21.45 Hawaii Five-O. Tel
21.10 Pechino Express. Reality show
23.00 Sabato sprint. Rb sportiva
22.40 La domenica sportiva. Rb
23.35 Party People Ibiza. Docu-reality
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
7.40 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Made in Sud. Show
24.00 Senza peccato. Inchieste
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
7.40 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Operazione Spy Sitter. Film comm
23.10 World Express–Messico... Film
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
7.40 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Virus. Talk show
0.05 Obiettivo pianeta. Reportage
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.00 Le sorelle McLeod. Tel
9.25 Pasiòn prohibida. Soap
10.10 Tg2 Insieme Estate. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles. Tel
19.40 NCIS. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Criminal Minds. Tel
22.45 Under the dome. Tel
23.45 2061–Un anno eccezionale. Film
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
9.00 La casa dei nostri sogni. Film
10.30 Che vita con un cowboy!. Film
12.25 TgR–Il Settimanale. Rb
12.55 La signora del West. Tel
13.40 Timbuctu: i viaggi di Davide. Doc
14.45 TgR Prix Italia / Puliamo il mondo
15.10 La seconda volta... Film comm
16.45 L'estate di Martino. Film
18.10 I misteri di Murdock. Tel
20.10 Che tempo che fa. Talk show
21.30 Italy in a day. Film/docum
23.25 Storie maledette. Inchieste
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.00 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Aspettando "Geo". Rb
16.40 Geo. Docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
24.00 Linea Notte Estate. Rb
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.00 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Aspettando "Geo". Rb
16.40 Geo. Docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
24.00 Linea Notte. Rb
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.00 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Aspettando "Geo". Rb
16.40 Geo. Docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Extant. Tel
22.45 Correva l'anno. Docum
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.00 Terra nostra 2. Telenovela
15.45 Aspettando "Geo". Rb
16.40 Geo. Docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Come il peso dell'acqua. Speciale
23.05 I dieci comandamenti. Inchieste
Talk show
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50 TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
9.00 Ambiente Italia. "Puliamo il
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
mondo". Speciale
11.30 TgR Regioneuropa. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.25 Sostiene Bollani. Show
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.45 Kilimangiaro Album. Docum
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.00 Terra nostra 2. Telenovela
14.30 In 1/2 ora. Rb
15.05 Ciclismo. Mondiali su strada
15.45 Aspettando "Geo". Rb
17.05 Sul lago dorato. Film sentim
16.40 Geo. Docum
20.10 Che tempo che fa. Talk show
20.15 Sconosciuti. Real Tv
21.45 Presadiretta–"Fondi europei".
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Operazione Valchiria. Film thriller
Inchieste
23.40 Gazebo. Show
23.10 Gazebo. Show
Talk show
Talk show
Talk show
Talk show
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.05 Magazine Champions League. Rb
9.20 Il club degli imperatori.
9.30 Superpartes. Rb
Film dramm
10.00 Meleverde. Rb
11.30 Le storie di "Melaverde". Rb
11.00 Forum. Rb
12.00 Melaverde. Rb
13.40 Che fatica fare la star!. Film
13.40 L'arca di Noè. Rb
15.30 Il segreto. Telenovela
14.00 Domenica Live. Contenitore
16.15 Verissimo. Talk show
18.45 Avanti un altro!. Gioco
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Paperissima sprint. Show
20.40 Stiscia la notizia. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
21.10 Intimissimi on Ice–Opera pop.
23.30 Maurizio Costanzo Show–La storia
Show
0.35 X-Style. Rb
23.30 No problem. Film comm
1.55 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Squadra Antimafia 6. Serie Tv
23.30 Dracula. Serie Tv
0.50 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
16.15 Il segreto. Telenovela
16.15 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Avanti un altro!. Gioco
18.45 Avanti un altro!. Gioco
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.20 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 I Cesaroni 6. Serie Tv
20.40 Calcio Champions League.
21.10 Benvenuti al Nord. Film comm
23.30 Champions League. Rb sportiva
23.40 Matrix. Talk show
Atlético Madrid-Juventus
1.35 Rassegna stampa
22.45 Champions League. Rb sportiva
1.50 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Il principe–Un amore impossibile.
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.35 A-Team. Tel
10.30 Gemelle streghelle 2. Film comm
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.00 Pretty little liars. Tel
16.30 Samurai Girl. Miniserie Tv
19.00 Love bugs. Sitcom
19.10 Babe–Maialino coraggioso. Film
21.10 Tata Matilda e il grande botto.
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Mike & Molly. Sitcom
8.25 The Closer. Tel
10.25 Person of interest. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.05 Cartoni animati
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
16.45 Chuck. Tel
19.20 CSI New York. Tel
21.10 Vi presento i nostri. Film comm
23.10 Tiki Taka–Il calcio è il nostro gioco.
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Mike & Molly. Sitcom
7.30 Mike & Molly. Sitcom
7.30 Mike & Molly. Sitcom
8.25 The Closer. Tel
8.25 The Closer. Tel
8.25 The Closer. Tel
10.25 Person of interest. Tel
10.25 Person of interest. Tel
10.25 Person of interest. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.05 Cartoni animati
14.05 Cartoni animati
14.05 Cartoni animati
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
16.45 Chuck. Tel
16.45 Chuck. Tel
16.45 Chuck. Tel
19.20 CSI New York. Tel
19.20 CSI New York. Tel
19.20 CSI New York. Tel
21.10 CSI: scena del crimine. Tel
21.10 Le Iene Show
20.20 Calcio Europa League.
24.00 Invincibili. Real Tv
23.05 The Following. Tel
Torino-Copenaghen
1.45 Sport Mediaset. Rb sportiva
1.40 Sport Mediaset. Rb sportiva
23.05 Uefa Europa League. Rb sportiva
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Mike & Molly. Sitcom
8.25 The Closer. Tel
10.25 Person of interest. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.05 Cartoni animati
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
16.45 Chuck. Tel
19.20 CSI New York. Tel
21.10 The Last Ship. Tel
23.05 Le Iene. Show
1.05 Sport Mediaset. Rb
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
7.20 Hunter. Tel
8.15 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Il comandante Florent. Tel
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
20.15 Quinta colonna. Talk show
23.55 Terra!. Rb
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
7.20 Hunter. Tel
8.15 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Carovana di fuoco. Film western
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Lo Specialista. Film avv
23.30 Codice Magnum. Film pol
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
7.20 Hunter. Tel
8.15 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Aquile d'attacco. Film guerra
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 The Mentalist. Tel
23.05 Bones. Tel
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
7.20 Hunter. Tel
8.15 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 L'aquila solitaria. Film dramm
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Senza identità. Film dramm
23.40 The detonator–Gioco mortale. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
7.20 Hunter. Tel
8.15 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Ieri e oggi in Tv. Varietà
16.10 L'inferno di cristallo. Film dramm
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Quarto grado. Inchieste
24.00 Bordertown. Film dramm
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.20 Salmi. Preghiere
16.10 Alina la contrabbandiera.
15.25 Borghi d'Italia. Docum
Film dramm
16.30 Nel cuore della domenica
17.40 Angelus
17.00 Vespri e Te Deum. Presiede
18.00 Santo Rosario
Papa Francesco
18.30 Vatican Magazine
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.30 Un bambino di nome Gesù.
20.30 Tg a confronto. Rb
Miniserie Tv
21.00 La canzone di noi: la gara.
22.05 Diario di Papa Francesco
Musicale
22.40 Alina la contrabbandiera.
23.30 Nel cuore della domenica
Film dramm (R)
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.20 Salmi. Preghiere
15.25 Alla soglia del cuore:
le storie
15.35 Nel cuore dei giorni
16.40 Giardini e misteri. Tel
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 Miss Marple. Tel
22.45 La svolta. Rb
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.25 Alla soglia del cuore
16.05 Nel cuore dei giorni
16.40 Giardini e misteri. Tel
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 La grande magia. Commedia
di Eduardo De Filippo
22.45 Retroscena. Rb
23.30 Santo Rosario
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.35 Nel cuore dei giorni
16.40 Giardini e misteri. Tel
16.00 Diario di Papa Francesco
16.30 Processione eucaristica
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 La grande storia. Docum
22.00 Figure spirituali e santuali nelle
Marche. Docum
22.30 Imiliti ignoti della fede
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.35 Nel cuore dei giorni
11.15 Quel che passa il convento.
16.00 Quel che passa il convento. Rb
Rb di cucina
16.40 Giardini e misteri. Tel
15.25 Speciale da Lampedusa
17.30 Diario di Papa Francesco
17.00 LampeduSani. Docum
18.00 Santo Rosario
17.30 Diario di Papa Francesco
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
18.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
19.00 Un mare contomano. Docum
20.30 Tg a confronto. Rb
20.00 Santo Rosario
21.00 Processione "aux flambeaux".
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 Emigranti. Docum
Da Lourdes
22.30 Storia di un miracolo
22.15 Effetto notte. Rb
23.30 Viaggio nel mondo della Bibbia
22.40 Santo Rosario
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Goodlife. Rb
19.00 Transport. Rb
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Vie verdi. Rb
24.00 L'arca del dottor Bayer. Tel
1.00 Occasioni da shopping
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Sanford & Son. Tel
18.30 CISL. Speciale
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.45 Linea d'ombra Lombardia.
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Vie verdi. Rb
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.45 La grande avventura
di Scaramouche. Film avv
23.00 Goodlife. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Sanford & Son. Tel
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 L'arca del dottor Bayer. Film
24.00 Mondo agricolo. Rb
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Parananza
18.30 La chiesa nella città. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza. Rb sportiva
23.00 Goodlife. Rb
24.00 Video top
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.35 Supercar. Tel
8.35 A-Team. Tel
10.30 Angeli. Film fantasy
13.00 Sport Mediaset XXL. Rb sportiva
14.00 Cinderella Story. Film comm
16.00 In viaggio per il college.
Film comm
Film comm
17.45 Mike & Molly. Sitcom
19.00 Ritorno al futuro–Parte II.
Titolo Europeo Pesi Leggeri
21.10 Il cavaliere oscuro. Film avv
24.00 Constantine. Film fantasy
23.15 Sport Mediaset. Rb sportiva
23.45 Pugilato: Marsili-Miszei Jr.
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabibnieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Come si cambia. Rb
16.10 Ieri e oggi in Tv. Varietà
16.45 Poirot. Tel
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Il segreto. Telenovela
21.30 Duro da uccidere. Film pol
23.35 Frantic. Film thriller
Film fantascienza
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.55 Terra!. Rb (R)
10.00 Santa Messa
10.50 Pianeta mare. Rb
13.00 Le storie di "Alive". Reportage
13.55 Donnavventura. Reportage
14.50 Meteor. Film dramm
17.00 Big Man–Polizza inferno. Film
19.35 Tempesta d'amore. Soap
21.30 Per un pugno di dollari.
Film western
23.35 Il texano dagli occhi di ghiaccio.
Film western
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.00 Musica e spettacolo
6.15 Borghi d'Italia. Rb
6.45 Occasioni da shopping
13.00 Salutesanità. Rb
13.30 Novastadio. Rb sportiva
18.00 Occasioni da shopping
18.00 91° minuto. Rb sportiva
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Supercross USA. Rb
24.00 Goodlife. Rb
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Ora musica. Videoclip
Rb sportiva
Talk show
23.00 Supercross USA. Rb sportiva
Serie Tv
0.15 Magazine Champions League. Rb
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Vie verdi. Rb
19.00 Meteo Live
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 Affari con le ruote. Rb
0.15 Mondo agricolo. Rb
V
TELEVISIONE
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche ·
Rubriche · Rubriche
CINEMA
La Domenica sportiva
La lezione
trasmissione più longeva di “The Giver”
di MARCO DERIU (AgenSIR)
N
onostante non manchino gli argomenti seri d’attualità giornalistica, il calcio riesce sempre a bucare il piccolo schermo.
Soprattutto quando il palinsesto torna a ospitare stabilmente le trasmissioni settimanali dedicate al pallone. Fra le quali, La Domenica
sportiva mantiene la sua visibilità, nonostante la concorrenza delle
altre reti e la tecnologia digitale ne abbiano messo seriamente in
discussione il primato ormai da tempo.
A riaccendere i riflettori sulla trasmissione domenicale hanno
provveduto anche le polemiche di Gene Gnocchi (escluso “a sua
insaputa” dalla nuova edizione) e di Paola Ferrari (soppiantata in
conduzione da Sabrina Gandolfi (nella foto), ex valletta di Mike
Bongiorno e già alla guida di Sabato sprint).
Al netto della giusta tara alle schermaglie fra aspiranti primedonne, è giusto che un
programma si rinnovi, ma
al contempo dovrebbe fare
della sua “tradizionalità”
un punto di forza, a beneficio della fedeltà da parte
degli spettatori. La visione
de La Domenica sportiva per
molti anni lo è stata, e oggi
fa un po’ specie pensare
che la prima puntata della
trasmissione sia andata in
onda addirittura l’11 ottobre 1953, prima ancora della nascita ufficiale della Rai (battezzata
il 3 gennaio 1954). Dopo un periodo di rodaggio, dal febbraio del
1965 la trasmissione si strutturò come un programma vero e proprio con la conduzione affidata a Enzo Tortora. E fu allora che,
oltre alle notizie sportive, si cominciò ad allargare lo spazio per
opinioni, discussioni e commenti. Fino a quando l’introduzione
della moviola segnò un vero e proprio spartiacque fra lo sport da
guardare e quello da analizzare. Si dovette attendere fino al 1981
per vedere la conduzione affidata a una donna: toccò alla cestista
Mabel Bocchi – e in parallelo alla regista Luciana D’Asnasch Veschi – sfatare la convinzione popolare che il calcio fosse uno sport
per soli uomini.
La spietata concorrenza degli anni ’90 costrinse La Domenica
sportiva a fare i conti con la sempre più agguerrita concorrenza delle reti commerciali e negli anni Duemila si sperimentarono diversi
modelli per innovare il più possibile il “prodotto”.
Oggi il programma deve sostenere una concorrenza talmente
forte da essere inevitabilmente in crisi di ascolti, complice anche
il ritardo con cui può mostrare le immagini delle partite di calcio
rispetto alle reti a pagamento che ne hanno acquistato i diritti. I calciofili incalliti, al di là di chi conduce, se ne faranno una ragione...
A
ncora una volta, la fantascienza cinematografica ci offre un bell’esempio di pellicola
che fa riflettere sul nostro ipotetico futuro (che,
in realtà, è il nostro più prossimo presente). E
lo fa con un film che è destinato non soltanto
agli adulti ma anche agli adolescenti, audience
sempre più ghiotta per gli studios.
The Giver è un’opera di fantascienza distopica
e al negativo, un po’ come, recentemente, Divegent e Hunger Games, altre pellicole di successo
per ragazzi, che ci avverte delle trappole e delle
storture di una società che diventa sempre più
regolata dalla razionalità, dalla scienza e dalla
tecnica, abbandonando ogni tipo di umanità e
di etica.
In un futuro prossimo, la società è diventata
pacifica ed estremamente organizzata ed è stata
rimossa ogni traccia della storia passata. Agli
individui sono stati tolti tutti i tipi di emozione, dolore, amore e paura, mentre ogni nucleo
familiare è formato perfettamente da un uomo
e una donna con due figli, un maschio e una
femmina. Solo una persona, chiamata il “donatore”, ha la capacità di ricordare il passato, da
utilizzare in caso di necessità.
All’età di 12 anni, a ogni membro della società viene assegnato il lavoro che svolgerà
per il resto della vita. Al giovane Jonas viene
affidato il delicato incarico di custodire le Memorie dell’Umanità, che riceverà direttamente
dal “donatore”, provando sulla propria pelle
emozioni mai provate. Ma la strada per la conoscenza sarà tortuosa e Jonas stravolgerà le
regole quando stringerà un forte legame con il
precedente “donatore”...
Il film è tratto da un libro dal titolo omonimo, pubblicato 21 anni fa, che è diventato uno
dei best-seller per ragazzi più venduti e amati
in tutto il mondo e in America è ancora spesso
adottato come testo di lettura nelle scuole medie. In questo primo volume della tetralogia di
Jonas non c’è molta azione e a prevalere è la
descrizione, inquietante e precisa, del mondo e
della crescita interiore del futuro Raccoglitore
di Memorie.
Nel mondo di Jonas il linguaggio è semplificato, i colori e le differenze resi invisibili, l’u-
EducAzione
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
LA PREVENZIONE E IL TRATTAMENTO
La Sindrome Metabolica / 2
I
l trattamento della Sindrome Metabolica (SM)
deve sempre comprendere la modificazione, in
senso positivo, dello stile di vita.
È importante sapere che un soggetto con circonferenza addominale normale e che fa regolare attività fisica ha buone probabilità sia di non
ammalarsi di diabete, sia di non sviluppare una
Sindrome metabolica.
Una volta che il diabete è clinicamente manifesto, l’intervento non farmacologico (comunque indispensabile) può non essere sufficiente.
Il diabete di tipo 2 è una malattia progressiva e
quindi, inevitabilmente, si dovrà far ricorso all’uso di farmaci. L’obiettivo terapeutico è quello di
raggiungere un valore di emoglobina glicosilata
minore del 7% (indicatore di compenso glicometabolico).
Il trattamento dell’obesità costituisce il primo
obiettivo per ridurre il rischio cardiovascolare nei
pazienti con SM. L’intervento efficace prevede
una riduzione di circa il 7-10% del peso corporeo entro 12 mesi e, possibilmente, una continua
riduzione del peso nei mesi successivi, fino al
raggiungimento di un indice di massa corporea
(BMI) minore di 25kg/m2.
La terapia dell’obesità si basa soprattutto sulla modificazione dello stile di vita, attraverso la
dieta e l’attività fisica poiché, a oggi, non vi sono
ancora sicure evidenze che particolari trattamenti farmacologici possano essere di reale aiuto per
raggiungere una diminuzione di peso che sia stabile.
L’intervento nutrizionale – oltre alla regolazione del regime alimentare in senso ipocalorico
per ottenere una riduzione del peso corporeo – si
prefigge anche di ridurre l’apporto di acidi grassi
saturi, colesterolo, sodio e zuccheri semplici. Per
questo bisogna incoraggiare l’assunzione di frutta, verdura e pesce.
L’intervento dietetico e comportamentale è
quindi molto importante e sarà rivolto alla correzione dell’obesità tramite dieta ipocalorica e
incremento dell’attività fisica, associati a un consumo abituale di alimenti ricchi di acidi grassi
polinsaturi (ad esempio, il pesce azzurro) e con
azione antiossidante (ad esempio, il vino rosso o
gli agrumi).
Per quanto riguarda la pressione arteriosa, nel
caso in cui il paziente con Sindrome Metabolica sia anche affetto da diabete, l’obiettivo terapeutico è che il suo valore sia minore di 130/80
mmHg; in assenza di diabete, l’obiettivo è che sia
minore di 140/90 mmHg.
La possibilità di sviluppare la Sindrome Metabolica offre quindi un significativo punto di partenza anche per una riflessione su quali siano gli
interventi clinici capaci di ridurre il rischio della
epidemia crescente di diabete di tipo 2 correlato
all’obesità, alla patologia cardiovascolare e, forse, al cancro.
Tutti questi aspetti devono essere tenuti in
grande considerazione dal medico di Medicina
generale, oltre che dai pazienti.
Un dato incontestabile è la capacità della
Sindrome Metabolica di predire lo sviluppo di
diabete di tipo 2: infatti, fino al 50% dei soggetti
sviluppano il diabete nel giro di tre anni.
(2–fine)
* Medico dell’Unità Operativa
di Medicina, Diabetologia
LA NATURA È SALUTE
OMEOPATIA E FITOTERAPIA
rimedi naturali per depurare e drenare l’organismo
e prevenire le patologie invernali.
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
niformità è la felicità e la simmetria dell’architettura rispecchia una società imposta dall’alto.
Il pensiero è abolito, la responsabilità e la libertà di scelta sono concetti astratti. Non esistono animali, non ci sono guerre, violenze o
carestie ma un controllo delle nascite che prevede l’eutanasia, famiglie create dagli Anziani
in base alla compatibilità, bambini partoriti da
ragazze appositamente delegate a questo compito, droghe per sopprimere le emozioni.
È un mondo ordinato, pulito, agghiacciante,
che per sopravvivere ha bisogno di una memoria del passato, qui concentrata tutta in un unico
Anziano che ha il compito di passarla al prescelto Jonas, il quale darà il via alla rivoluzione
quando scoprirà l’amore.
Il film ha una componente visiva interessante
per dare spessore al suo racconto ed essere all’altezza dei temi trattati: il bianco e nero che lascia
gradualmente il posto al colore, le scenografie di
un mondo immaginario che diventa reale.
The Giver, insomma, ci ricorda quanto il
“cuore”, l’anima dell’uomo, sia essenziale per
una società che corre il rischio di una deriva tecnologica barbarica.
6.30: Inizio programmi
6.50: Il Vangelo del giorno
7.12: Il Santo del giorno
7.20: Orizzonti Cristiani
8.00: Santa Messa in diretta dal Duomo di Crema
9.00: GR flash. A seguire,
“Vai col liscio”
10.08: Notiziario Flash
locale
11.00: GR flash. A seguire, “Radio mattina”
12.00: GR flash
12.30: Gazzettino Cremasco, edizione principale
13.00: GR 2000
13.15 – 17.00: Musica e
intrattenimento
14.30: Notiziario Flash
locale
16.30: Notiziario Flash
locale
17.00: Musica
18.00: GR 2000 ediz.
serale
18.30: Gazzettino Cremasco della sera
Giovedì 2 ottobre, ore 11,
"Filo Diretto" con l'amministrazione comunale
di Crema. In studio il
sindaco Stefania Bonaldi.
In neretto
le trasmissioni
in contemporanea
con “InBlu”
Città Solidale
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
dott.ssa SILVANA TAVERNI *
Programmi
di PAOLA DALLA TORRE (AgenSIR)
8.30-12.30 E 15.00-19.00. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
ISTRUZIONI DEL MINISTERO
Nuove regole del contratto a termine
I
l Ministero del Lavoro – anche alla luce delle osservazioni fatte con propria circolare da Fondazione
Studi Consulenti del lavoro sulla legge di conversione
del Jobs Act – è recentemente intervenuto in maniera
analitica sulla disciplina del contratto a termine: confermata la acausalità, pur nel limite di durata che non
deve superare i 36 mesi, proroghe incluse.
Il numero complessivo di contratti a tempo determinato stipulati da ciascun datore non può eccedere, in
assenza di diversa previsione contrattuale, il limite del
20% del numero dei lavoratori a tempo indeterminato
in forza al 1° gennaio dell’anno di assunzione.
La forza aziendale presente il primo giorno dell’anno costituisce dunque una sorta di fotografia che rende
“inefficaci” tutte le successive variazioni in aumento o
in diminuzione della forza lavoro che intervengono in
corso di anno. Per i datori di lavoro che occupano
fino a cinque dipendenti è sempre possibile stipulare
un contratto di lavoro a tempo determinato.
Per ciascun lavoratore assunto in violazione del
limite percentuale introdotto dalla norma, si applica
una sanzione amministrativa: pari al 20% della retribuzione, per ciascun mese o frazione di mese superiore ai 15 giorni di durata del rapporto di lavoro; se il
numero dei lavoratori assunti in violazione del limite
percentuale non sia superiore a uno e pari al 50% della
retribuzione per ciascun mese o frazione di mese superiore ai 15 giorni di durata del rapporto di lavoro se il
numero dei lavoratori assunti in violazione del limite
percentuale sia superiore a uno.
Il termine del contratto a tempo determinato può
essere prorogato, previo consenso da parte del lavoratore, solo quando la durata iniziale del contratto sia
inferiore a 36 mesi: in questo caso, le proroghe sono
ammesse fino a un massimo di cinque volte nell’arco
del triennio, indipendentemente dal numero dei rinnovi, per lo svolgimento di mansioni equivalenti.
Rimane confermato il principio per cui il limite dei
36 mesi non si applica alle attività stagionali e a quelle
individuate dalla contrattazione collettiva, né all’ulteriore successivo contratto a termine, da sottoscriversi
presso la Direzione territoriale del lavoro competente.
ASSENZE SISTEMATICHE
CHE PORTANO AL LICENZIAMENTO
È licenziabile il lavoratore che effettua assenze sistematiche agganciate ai giorni di riposo settimanale. Lo
afferma la Corte di Cassazione con la recente sentenza
n.18678 del 4 settembre 2014. Le assenze, considerate
“tattiche” che hanno portato al licenziamento per giustificato motivo, nel caso specifico, erano riferite a una
sistematica presentazione del certificato di malattia da
parte del lavoratore nelle giornate che precedevano o
che seguivano i giorni di riposo.
Le assenze di due o tre giorni al mese, così concepite e agganciate alle feste comandate, possono dar
luogo a una prestazione lavorativa inadeguata e non
utilizzabile in modo proficuo dal datore di lavoro,
oltre a creare danni all’organizzazione aziendale, soprattutto se il lavoratore è solito comunicare la malattia all’ultimo momento (spesso in vista dei turni notturni o festivi di fine settimana), creando malcontento
e disagi ai colleghi costretti a effettuare una repentina
sostituzione.
La condotta del lavoratore, dunque, integra i presupposti richiesti dal recesso ex articolo 3 della Legge
n. 604/1966, secondo cui il licenziamento per giustificato motivo con preavviso è determinato da un
notevole inadempimento degli obblighi contrattuali
del prestatore di lavoro, ovvero da ragioni inerenti
all’attività produttiva, all’organizzazione del lavoro e
al regolare funzionamento di essa.
Questa estrema conseguenza del licenziamento potrebbe verificarsi anche se non è ancora stato superato
dal lavoratore il periodo di comporto (cioè il periodo
di conservazione del posto in presenza di malattia, i
cui tempi sono solitamente definiti dal contratto collettivo). Nel caso specifico, infatti, il soggetto interessato alla sanzione del licenziamento chiedeva ai giudici la censura del provvedimento stesso, perché con
le sue assenze di malattia non aveva ancora superato
tale periodo, ma la Corte di Cassazione ha escluso la
fondatezza della tesi del lavoratore.
Il licenziamento deciso dal datore di lavoro per ragioni tecniche, secondo la Corte di Cassazione, non
pone in rilievo la malattia, ma la quantità di assenze
che hanno portato il dipendente a violare le regole
della diligenza nell’esecuzione della prestazione, dando luogo a uno scarso rendimento dello stesso e finendo col danneggiare la produzione aziendale a causa
degli scompensi organizzativi creati.
Ordine dei Consulenti del Lavoro della Provincia
di Cremona, via Palestro, 66 26100 Cremona –
Tel. 0372.535411
[email protected]
35
36
La Cultura
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
STAGIONE TEATRALE
SIFASERA
Si riparte, nonostante le difficoltà:
mantenuto l’alto livello degli spettacoli
DAL 1° GENNAIO
2015 A METÀ
APRILE: TRA
CABARET, PROSA,
OPERETTA, DANZA:
UNA STAGIONE
SEMPRE “GRANDE”
Erica Boaglio e Adrian Aragon
della Pasiones Company
di MARA ZANOTTI
C
risi e teatro non fanno rima,
ma assonanza... Gli spettacoli
dal vivo devono fare i conti con un
periodo davvero duro, che se vedono un crollo dei finanziamenti
pubblici (aspetto questo sul quale
si dovrebbe però riflettere) rilevano anche un oggettivo ridimensionamento degli interessi, specie
giovanili. Il pubblico c’è ancora, lo
zoccolo duro degli appassionati di
teatro rimane, ma quello del palco,
è un linguaggio che deve confrontarsi ed eventualmente adeguarsi
anche alle nuove esigenze. Tentativi se ne fanno, con alterni risultati.
Sul nostro territorio registriamo la presenza, anche quest’anno
della stagione Sifasera 2014-15:
una prova di ‘resistenza’ mirabile e frutto di una politica sempre
attenta alla qualità delle proposte. Queste le parole del direttore
artistico Bruno Tiberi: “Con difficoltà ripartiamo con Sifasera su
Soresina, Castelleone, Orzinuovi.
La stagione prenderà avvio però
a Capodanno (proprio per le difficoltà in termini di risorse a disposizione e il desiderio di tenere alto
il profilo degli spettacoli scelti).
Quindi qualche serata in meno
e corsia preferenziale garantita a
cartellone serale, pur con qualche
taglio, e rassegna pomeridiana
per bambini e famiglie. Al momento gli Aperitivi in musica non
rientrano nella programmazione.
La stagione si terrà dal 1° gennaio
2015 sino a metà aprile mentre la
campagna abbonamenti prenderà
il via a fine ottobre.
Ci saranno tutti i generi che
abbiamo sempre proposto, dalla
danza, al cabaret, dal teatro comico, all’operetta, alla prosa (intesa soprattutto come commedia).
Si parte a Capodanno con spettacolo e brindisi. In scena una rivisitazione tutta particolare di un classico dell’Operetta La vedova allegra
con Pippo Santonastaso. Poi il
balletto Schiaccianoci (in cartellone
il 6 gennaio) e via via, con spettacoli in definizione. Certamente
tornerà la straordinaria Pasiones
Company (tangueros argentini, in
programma il 7 febbraio) con il
nuovo allestimento. Già definita
una classica commedia all’italiana
con Alessandro Marrapodi, Giorgio Caprile e Nathalie Caldonazzo Facciamo un sogno (prima volta
che viene rappresentata a teatro in
Italia, in calendario il 15 febbraio).
Il resto è al momento un ‘work in
progress’. Stiamo cercando anche
di tornare a inserire il musical nella programmazione (l’ultimo con
Frattini, Sindrome da musical, del
marzo 2013, andò molto bene).
Mantenuti i punti biglietteria sul
territorio e il gradito servizio navetta gratuito per gli abbonati che
sposteremo noi a nostre spese da
un paese all’altro della rassegna.
Saranno mantenuti anche i prezzi
popolarissimi di abbonamenti e biglietti”. Info tel. 348.6566387.
Musica dei
“nostri”
I MANIFESTI DI CREMA
La storia è Maestra del
giornalismo obiettivo
A
l via il 6 ottobre i corsi
della scuola di musica
C. Monteverdi di Crema,
nelle due nuove sedi di
via Zuvadelli, 9 e piazza
Caduti sul Lavoro, 1 (le
strutture dell’Unità Pastorale San BartolomeoSan Giacomo). Si tratta
del 20° anno di vita per la
scuola che vanta anche un
coro spesso protagonista
di appuntamenti musicali.
Le prime date d’autunno
(in trasferta) prevedono le
seguenti date: sabato 27
settembre alle ore 11.30
nell’ambito di Cremona
Mondo Musica nella manifestazione Fil Rouge, il
coro Sweet Suite si esibirà
all’interno della Fiera di
Cremona Pad.2.
Sempre oggi, sabato 27,
alle ore 17.30 per Fil Rouge, presso la Sala Bottesini della Fondazione San
domenico di via Verdelli,
si terrà il concerto pianistico degli allievi Filipponi, Zappaterra, Duranti
e Gallini. Ricordiamo
che sabato 4 ottobre alle
ore 21 presso la Chiesa della Madonna del
Pozzo a Offanengo il
Coro Giovanile Sweet Suite della Scuola di Musica
Claudio Monteverdi proporrà Musica dell’anima,
autori antichi e contemporanei. Direttore Giancarlo Buccino, pianoforte Simone Della Torre.
Le prove del coro sono
sempre aperte, per chi fosse interessato, dalle 19.15
alle 20.45 di ogni venerdì!
Info tel. 0373257329.
M. Zanotti
di GRAZIA MAZZINI
M
ercoledì sera nella sala Pietro da Cemmo si è svolto uno
degli ultimi incontri de I Manifesti di Crema dal titolo Ascesa e declino. La carta stampata va in paradiso. Ospiti della serata
Paolo Mieli, giornalista, storico e presidente RCS, e Stefano
Allegri, imprenditore e presidente Giovani Confindustria di
Cremona, intervistati da Giovanni Bassi.
Dopo il saluto al sindaco Bonaldi e allo staff cultura del comune (fautori del ciclo, organizzato in collaborazione con l’associazione Le Muse e il sostegno di sponsor privati), la serata
è entrata subito nel vivo con la voce di Mieli. Ques’ultimo,
autore di recente del libro I conti con la storia (Rizzoli), ha sottolineato, da storico, l’importanza di guardare alla situazione
presente con il metodo dell’analisi storica che implica tener
conto che in ogni evento chi è risultato “vincitore” ha avuto
comunque dei torti e viceversa per il perdente. Solo guardando
con obbiettività ai fatti e agli eventi, si può trarre insegnamento
da essi e ci si può porre in modo giusto di fronte al cambiamento. Mieli ha citato alcuni fatti storici in cui in Italia si è assunto
un atteggiamento mendace e di mitizzazione.
Con particolare attenzione al “ventennio berlusconiano”,
che si sta chiudendo, Mieli ha sottolineato che in realtà il Cavaliere avrebbe governato per circa 9 anni e non per 20. Tuttavia,
sfruttando questa diffusa convinzione e il successo clamoroso
ottenuto alle ultime elezioni, l’attuale presidente del Consiglio,
Matteo Renzi starebbe comunque allontanando quelli che in
realtà hanno governato gli altri 11 anni. Alla luce della difficile situazione attuale mettere in difficoltà i pensionati o chi
avrebbe diritto di andare in pesnione – ha sostenuto poi Mieli
– significherebbe non rispettare il patto fiscale contratto con
loro decenni fa. Per parte sua Allegri ha osservato come una
delle questioni fondamentali sia offrire delle certezze a tutte le
persone, non a singole parti o corporazioni.
Il tradizionale ruolo di rappresentanza della classe politica
si è andato sempre più frantumando e oggi sono necessari rappresentanti credibili; per Allegri è indispensabile una politica
– a livello non solo nazionale e regionale, ma anche comunale
– che rafforzi l’impresa privata e il Pil, favorendo i soggetti che
generano ricchezza, intesa in senso lato, e non indebitamento.
Al termine del suo intervento Mieli ha invitato ciascuno a “pagare” il proprio debito e a voltare pagina, tesi sposata anche
da Allegri, affinché ciascuno faccia la propria parte. In conclusione il celebre giornalista ha salutato dando appuntamento
all’anno prossimo, nella stessa cornice.
Ultimo appuntamento con I Manifesti l’8 novembre con
Francesco Guccini al San Domenico.
SPORT A CREMA PER BAMBINI E RAGAZZI
DAI 6 AI 13 ANNI
I CORSI SI TENGONO NELLA PALESTRA DI
VIA DANTE ALIGHIERI, 24 A CREMA
CREMA
ginnastica
kung fu mini volley taekwondo artistica
dal 6 ottobre al 30 maggio
Iscrizione: € 20 + € 10 (CSI)
Costo annuale:
un giorno settimanale € 125
due giorni settimanali € 250
dal 6 ottobre al 30 maggio
Iscrizione: € 20
Costo annuale:
un giorno settimanale € 125
due giorni settimanali € 250
dal 6 ottobre al 30 maggio
Iscrizione: € 20 + € 10 (CSI)
Costo annuale:
un giorno settimanale € 125
due giorni settimanali € 250
PER ISCRIZIONI O MAGGIORI
INFORMAZIONI CHIAMA LO 0373257312
dal 5 novembre al 30 maggio
Iscrizione: € 20
Costo annuale:
un giorno settimanale € 125
due giorni settimanali € 250
tutti i corsi si terranno nella palestra
di Via Dante Alighieri, 24
VIA DANTE ALIGHIERI, 24 - 26013 CREMA (CR) - TEL. 0373.257312 FAX 0373.80530 - [email protected]
37
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
VOLLEY
Trofeo Taverna
BASKET A2
di TOMMASO GIPPONI
Si annuncia un’edizione coi fiocchi il Memorial Nina Pasquini al via questa sera alla Cremonesi
di via Pandino, una manifestazione ormai giunta alla
14a edizione che continua a riscuotere consensi. Al di
là del valore “affettivo” di questo torneo, con la memoria
di Nina sempre forte nelle menti degli organizzatori, anche
tecnicamente si annuncia un’edizione di primo livello, oltretutto nel 25° anniversario dalla nascita del Basket Team Crema. Sarà come sempre la grande vetrina per la rinnovata TecMar
Crema davanti al suo pubblico, a una settimana dall’esordio in
campionato a Vicenza. Questa sera le biancoblù affronteranno alle
20.30 il Carugate, ambiziosa neo promossa in serie A2, per testare
il proprio stato di forma. In precedenza, alle 18.30, Broni e Geas
Sesto San Giovanni (compagini di punta della prossima A2 inserite
in un altro girone) si sfideranno nella prima semifinale. Domani con
gli stessi orari le finali, sempre alla Cremonesi e sempre con ingresso
gratuito. Il Basket Team Crema come sempre curerà anche un servizio
di ristoro. Al Pasquini come sempre sono legati anche i tornei facenti
capo al 14° Trofeo Città di Crema, e anche quest’anno il programma
è ricchissimo. Inizieranno questo pomeriggio alle 15 le Under 19, con
Edelweiss Albino e Basket Carugate che sfideranno il Basket Team
Crema, con la consueta formula delle tre partite di 20 minuti (due
tempi da 10), come accadrà anche per gli altri due triangolari in programma. Che andranno in scena domani.
Alle 10 le Under 15 cremasche sfideranno
Sanga Milano e Milano Basket Stars, mentre
alle 15 c’è grande attesa per il torneo delle Under 17 Elite, con l’ambiziosa compagine biancoblù che sfiderà due delle migliori squadre a
livello nazionale, Geas e Biassono, come ricchissimo antipasto alle due finali della manifestazione senior. Due partite che per la TecMar
saranno quindi la prova generale prima del
campionato, e due test comunque impegnativi. Per la prima volta coach Luca Visconti
avrà a disposizione tutte le effettive con almeno una settimana nelle gambe di allenamenti,
dopo alcuni problemi fisici che non avevano
mai reso la squadra al completo nelle prime
uscite. Lo scorso weekend le nostre erano di scena ad Albino nel Memorial Mismetti. In semifinale è arrivata una sconfitta in volata contro
Genova per 55-49. Si tenga conto che le liguri sono una delle grandi
favorite alla promozione in A1 nel girone nord-ovest, eppure hanno
avuto davvero vita difficile contro le nostre. Genova sempre avanti
ma Crema che non si è mai staccata troppo, considerando anche la
mole di liberi tentati dalle avversarie (31 contro gli 8 delle cremasche,
a testimonianza di un metro arbitrale non proprio lineare) e anche
alla serata storta dalla distanza della TecMar, un 1/22 difficilmente
ripetibile. C’era da rimanere sereni quindi nonostante il primo stop
stagionale, arrivato in condizioni molto particolari, e le cremasche lo
sono state. Nella finale di consolazione giocata domenica la TecMar
ha letteralmente asfaltato il malcapitato Canegrate (serie A3) per 7340, dominando in lungo e in largo la partita. Top scorer e grande protagonista la sedicenne Francesca Parmesani ma bene in doppia cifra
anche Mandelli, Picotti e Capoferri, che coi 15 punti segnati anche la
sera prima si è aggiudicata il titolo di miglior realizzatrice del torneo.
VIDEOTON: un buon punto a Bellinzago
Boy Bellinzago Calcio a 5 - Videoton Crema: 3-3 (0-2 p.t.)
Reti: (1) Maietti, (1) Santabarbara, (1) Pagano
tre giorni dal rocambolesco pareggio per 5 a 5 nel turno di Coppa
Italia, il Videoton Crema ha raccolto un altro pareggio, questa volta
in trasferta, contro i Boys di Bellinzago nella seconda giornata del campionato regionale di C1. Rispetto all’ultimo match i ragazzi di De Ieso
hanno però condotto la partita dal primo all’ultimo “fatale” minuto.
A
ARCO: due medaglie per Alessia Foglio
N
ei giorni 12-13-14 settembre si sono svolti a Chieti i Campionati Italiani Tiro alla Targa all’aperto, nei quali si è nuovamente fatta valere l’atleta Alessia Foglio. Nel primo giorno di
gara, in cui si tirano le 72 frecce di qualifica alla distanza di 50 m
Alessia si è difesa bene in una condizione meteo molto difficile,
infatti la gara è iniziata con il bel tempo e in assenza di vento ma
dopo poco il campo si è coperto di nuvole che da metà gara hanno
portato non pioggia ma un forte e fastidioso vento laterale che ha
messo a dura prova gli arcieri; nonostante ciò Alessia ha chiuso
la qualifica 13a individuale e, dopo una gara combattuta punto a
punto a livello di squadra con le arciere Tre Torri, realizzando una
grande ultima volee Alessia e le compagne di squadra Katia D’Agostino e Francesca Peracino degli Arcieri Delle Alpi si sono aggiudicate il titolo italiano a Squadre di classe Senior Compound.
Il giorno seguente si sono svolti gli scontri per i titoli assoluti, dove Alessia nel confronto diretto individuale si è dovuta
arrendere ad Anastasia Anastasio, atleta della Marina Militare,
chiudendo comunque il suo campionato assoluto al nono posto.
Successivamente l’impegno è stato nella prova a squadre per
il titolo assoluto, dove il girone di eliminazioni ha visto contrapposte alla squadra torinese di cui Alessia fa parte, ai quarti le Arciere del Torrazzo di Reggio Emilia, mentre in semifinale si sono
trovate le rappresentanti del Decumanus Maximus di Padova,
dove il terzetto delle Alpi non tradisce le aspettative e ha conquistato la finale per l’oro del giorno successivo: per il secondo anno
consecutivo e di nuovo contro le arciere Tre Torri!
Domenica mattina si è tirato per l’oro a squadre assolute,
Alessia e compagne si sono rese protagoniste di una grande finale per il titolo di Campionesse d’Italia, dove dopo una prima
volee in cui hanno concesso qualcosa alle avversarie, hanno recuperato prontamente lo svantaggio e hanno vinto di ben sette
punti la finale per l’oro 224 a 217. Alessia torna dunque a casa
da Chieti con due medaglie d’oro, un bottino di tutto rispetto!
Complimenti!
Stasera la TecMar “sfila”
al Memorial Pasquini
Sopra la formazione della TecMar e a lato la locandina del Memorial Pasquini
L
a 33a edizione del Trofeo
“Francesco Taverna” è entrata nel vivo: oggi si decreterà la
formazione regina del quadrangolare di B2 maschile che ha visto la disputa delle due semifinali
nelle serata di mercoledì e giovedì. In campo nella finalissima in
programma oggi alle 19 al “PalaCoim” i locali della Imecom di
Offanengo che nella prima serata
del torneo hanno battuto i milanesi del Gonzaga per 3-1 (26-24,
19-25, 25-21 e 25-12). Aiello e
compagni sfideranno l’Argentia Gorgonzola che ha invece
battuto il Villafranca per 3-2.
La finale di consolazione di disputerà sempre nell’impianto di
Offanengo con inizio alle ore 17.
In contemporanea al “PalaBertoni” di Crema si disputeranno
le semifinali del quadrangolare
di serie B2 femminile intitolato
alla memoria di Roberto Polloni.
Alle 17 scenderanno in campo
Abo Offanengo-Lemen Almenno, mentre alle 19 sarà la volta di
Alkim Banca Cremasca contro
Lurano.
Domani, con inizio alle 15 e
alle 17, si disputeranno le finali
con le conseguenti premiazioni.
Il “Taverna” proseguirà poi nel
corso della prossima settimana
con i seguenti appuntamenti:
mercoledì 1 (Vailate ore 20.30)
e giovedì 2 ottobre (Castelleone
ore 21) semifinali quadrangolare serie C femminile; lunedì 29
(Bagnolo Cremasco ore 20.30)
e martedì 30 settembre (Capergnanica ore 20.30) qualificazioni
serie D femminile.
Giuba
Calcio serie D: Pergolettese, buon pari con il Seregno
D
omenica scorsa al Voltini
bella e divertente sfida tra
Pergolettese e Seregno anche
se terminata a reti inviolate.
I gialloblù soprattutto nel primo tempo hanno avuto parecchie occasioni da rete.
Queste le parole di mister
Venturato nel post partita:
“Credo che la prima sia stata
una mezz’ora importante. La
squadra meritava di andare in
vantaggio. Abbiamo rischiato
di subire un gol per un errore
nostro e abbiamo concesso
qualche opportunià di troppo,
e su questo dobbiamo fare una
riflessione tutti assieme e porci
degli obbiettivi di miglioramento. Creare tre o quattro occasioni
per segnare e non riuscirci lascia
del rammarico, avendo colpito
anche un palo con Bigotto, però
dobbiamo anche sottolineare la
bravura e la qualità degli attaccanti del Seregno. Siamo riusciti
a tenerli lontano dall’area di rigore, correndo solo qualche pericolo. Ecco questo è un aspetto
in cui dobbiamo migliorare: dove
CLASSIFICA
Castiglione 12; Inveruno
10; Pergolettese 8; Seregno 7, Sondrio 7, Mapello
7, Seriate 7; Ciserano 6;
Caratese 5, Lecco 5; Villafranca 4, Ponte Isola 4,
Caravaggio 4; Verona 3;
Castelgoff. 2, Pro Sesto 2;
Olginatese 1, Ciliverghe 1;
Montichiari 0.
non riusciamo a sbloccare il risultato, dobbiamo essere più bravi a
tenere palla e a gestire meglio la
gara”.
Il mister è comunque contento della prestazione e anche del
fatto che gli spettatori si siano
divertiti: “È il segno del gran
lavoro che si sta facendo in allenamento. Credo che la squadra
abbia ancora dei grossi margini
di miglioramento. Abbiamo in
rosa dei ragazzi con grosse qualità tecniche personali come Man-
RUGBY: successo per il triangolare benefico
È
stato un grande successo il triangolare di rugby tenutosi sabato scorso a Crema, con in campo i neroverdi del Crema Rugby
senior, la Under 18 neroverde, e la Stella Rossa Rugby, formazione
di all stars milanese. Torneo benefico per ricordare la memoria di
Samia Yusuf, mezzofondista somala morta nel 2012, per raccogliere
fondi in favore dell’associazione Coopi che opera nei paesi del sud
del mondo.
Presenti anche i rappresentanti di diverse associazioni, oltre ai vertici rugbistici regionali e moltissimo pubblico, che oltre alle partite
ha potuto assistere anche ad alcuni spettacoli di danze africane, col
terzo tempo canonico magnificamente organizzato, come sempre,
dalla società neroverde. Sul campo si sono imposti gli under 18 cremaschi, vittoriosi sulla prima squadra per 19-18 e sulla Stella Rossa
per 31-0, con questi ultimi sconfitti anche dal Crema 19-0. Una bellissima manifestazione che si spera possa ripetersi. Assenti però i rappresentanti del Comune di Crema, che avrebbero dovuto effettuare le
premiazioni. La prima squadra di rugby cittadina intanto prosegue
la sua preparazione. Per domani pomeriggio previsto un test alle 17
a Dalmine, ultimo test prima delle gare coi punti in palio. Da domenica prossima infatti sarà già campionato, con l’esordio a Rogno
contro il Vallecamonica, subito una sfida storicamente sentitissima
dal club. Il 12 ottobre prima in casa contro l’Amatori Milano, in una
prima fase di 10 giornate che terminerà l’11 gennaio. Da febbraio via
alla seconda fase contro avversarie provenienti da un altro girone.
Da segnalare anche ben 3 domeniche di pausa (dal 9 al 30 novembre) tra andata e ritorno della prima fase, dove Crema affronterà
anche Cologno, Mantova e Grande Brianza Rugby in questo primo
anno di C1 che si annuncia pieno di difficoltà ma che si ha voglia di
affrontare con grande spirito e voglia di imparare. Domani in campo
anche due giovanili, entrambe in mattinata. L’Under 14 a Piacenza
contro i Lyons, l’Under 16 a Urgnano contro l’Orobic.
tm
zoni o lo stesso Sangiovanni. Ora
guardiamo avanti e pensiamo alla
prossima gara che sarà importante e difficile contro una squadra
che sta vincendo sempre”.
Domani infatti in calendario
è prevista l’ostica trasferta a Castiglione delle Stiviere contro la
capolista allenata dall’ex Alessio
Delpiano. Non saranno della partita Rossi, Brunetti e Compaore.
La Pergolettese dovrà comunque
cercar di fare risultato per non
staccarsi troppo dalla vetta.
PROSSIMO TURNO
Castelgoffredo-Inveruno
Castiglione-Pergolettese
Ciliverghe-Olginatese
Lecco-Montichiari
Ponte Isola-Mapello
Pro Sesto-Villafranca
Seregno-Ciserano
Seriate-Caratese
Verona-Sondrio
Caravaggio riposa
BOCCE: i risultati della gara regionale serale
I
cremaschi Mattia Visconti (Mcl Achille Grandi) per le categorie AB e Manuel Tagliaferri (Bar Bocciodromo) per le
categorie CD si sono aggiudicati la gara regionale serale organizzata dalla Polisportiva Madignanese. Le due classifiche della
gara sono state stilate dall’arbitro Giampietro Raimondi e sono
risultate le seguenti: Categorie AB: 1) Mattia Visconti (Mcl A.
Grandi), 2) Rino Sabattoli (Brescia Bocce), 3) Jacopo Gaudenzi
(Zeni, Lodi), 4) Massimo Sonzogni (Astra Pozzaglio, Cremona),
5) Gianni Venturelli (Vis Trescore), 6) Silvano Pezzotti (Madignanese). Categorie CD: 1) Manuel Tagliaferri (Bar Bocciodromo),
2) Domenico Regonesi (Sergnanese), 3) Eugenio Barbieri (Madignanese), 4) Andrea Agnelli (Ghisalbese), 5) Gianni Dossena
(Sergnanese), 6) Luigi Quadrini (Amica, Cremona). Gli incontri
dei due gironi finali sono stati diretti dai giudici di corsia Testa e
Capetti.
MEMORIAL “RICORDANDO GLI AMICI”
Gli individualisti Alberto Pedrignani della Vis Trescore per
le categorie AB e Roberto Minozzo (Gb Paullo, Milano) per le
categorie CD si sono aggiudicati il ‘Memorial Ricordando gli
amici’ messo in palio dalla società Vis Trescore nell’ambito della
propria gara provinciale serale le cui finali si sono disputate al
bocciodromo di Crema. Le due classifiche della gara sono state
stilate dall’arbitro regionale Arturo Casazza – che ha diretto con
l’ausilio dei giudici di corsia Raimondi e Parati – e sono risultate
le seguenti: Categorie AB: 1) Alberto Pedrignani (Vis Trescore),
2) Marco Belli (Scannabuese), 3) Tiziano Leoni (Casabella 3.000,
Bergamo), 4) Angelo Carniti (Sergnanese), 5) Roberto Visconti
(Mcl Achille Grandi). Categorie CD: 1) Roberto Minozzo (Gb
Paullo, Milano), 2) Francesco Denti Tarzia (Bagnolese), 3) Natale Raimondi (Scannabuese), 4) Antonio Fusetti (Clarense, Brescia Franciacorta), 5) Giampietro Perego (Olimpica 89, Monza).
dr
38 Calcio
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
ECCELLENZA
PROMOZIONE
Crema, i tre punti
sfumano al 93’
NEROBIANCHI AGGUANTATI DAL VILLONGO AL 93’: IL PARI
LASCIA UN PO’ D’AMAREZZA. DOMANI TRASFERTA A CAVENAGO
Q
uando hai praticamente in
tasca i tre punti e devi accontentarti della divisione della posta,
l’amarezza è inevitabile. Domenica
al “Bertolotti”, il Crema aveva la vittoria in pugno, ma al 93’ il Villongo,
bravo a crederci sino in fondo, ha
sorpreso l’incerta retroguardia nerobianca mettendola alle spalle dell’estremo difensore Barbieri, peraltro
autore di buoni interventi (sullo 0-0
ha parato un rigore).
È importante saper imparare dagli errori, ed è quello che cercherà
di fare la squadra di Aldo Nicolini,
che non ha fatto drammi a fine gara,
pur dispiaciuto “per il gol preso al
penultimo minuto: resta un po’ di
amaro in bocca”. Il condottiero del
Crema ha ammesso che non tutto
ha funzionato a dovere, che “avremmo dovuto segnare il terzo gol, ma è
mancata un po’ di cattiveria”.
Ha sofferto in avvio la squadra
di casa nostra e dopo appena 5’ il
Villongo ha usufruito di un calcio di
rigore per una ingenuità di Oprandi,
ma ci ha pensato Barbieri a rime-
R��������-G��. C
Crema 1908-Villongo
Fanfulla-Orceana
Orsa-Palazzolo
Rezzato-Darfo Boario
Rigamonti-Cavenago
Sarnico-Asola
Travagliato-Pedrocca
Vallecamonica-Grumellese
2-2
3-1
3-0
1-1
2-0
2-2
1-2
2-1
diare, neutralizzando il tiro dagli 11
metri di Pellegris. Scampato il periodo, l’undici nerobianco ha sbloccato
il risultato a distanza di una manciata di minuti con Cantoni, autore
di una grossa prestazione, smarcato
da Fiorentini. Gli ospiti sono andati
vicini al pari al 15’ sugli sviluppi di
calcio d’angolo e al 25’, quando la
traversa ha dato una mano all’estremo difensore cremasco. Sul capovolgimento di fronte ha avuto un’ottima occasione Marchesetti, ma
non è riuscito a inquadrare la porta.
Al 37’ il Villongo ha ristabilito la parità: Galimelli, saltato Zanazzi, non
per i cremonesi e Mbella dal
dischetto nel secondo tempo
i marcatori del match. Bravi
i nostri a non farsi superare
nel forcing finale.
Domani, fari puntati su
Ripaltese-Sergnanese e Casale-Castelleone, gare che
promettono scintille. La
matricola riuscirà a fermare
i casalesi e a ripercorrerne
le gesta? Al primo anno di
Terza, Tedoldi e soci fecero
cose grandi e si stanno confermando quest’anno.
L’Agnadello cercherà il
tris in casa del Crema, atteso alla prima vittoria per
lasciare il fondo della classifica.
Lo stesso vale per la Pianenghese, che troverà sulla
sua strada la Frassati di S.
Bernardino: di entrambe si
parla bene, ma manca ancora il salto di qualità che potrebbe arrivare con la prima
vittoria piena.
Luca Guerini
Orsa 9; Rigamonti 6; Orceana
6; Pedrocca 6; Crema 1908
5; Darfo Boario 5; Rezzato 5;
Travagliato 4; Grumellese 4;
Sarnico 4; Fanfulla 3; Vallecamonica 3; Villongo 2; Cavenago
1; Palazzolo 1; Asola 1
ha lasciato scampo a Barbieri.
Dopo l’intervallo, dentro Piacentini e Bressanelli per Fiorentini
e Buonaiuto. Col trascorrere dei
minuti il Crema ha preso in mano
le redini del gioco e al 63’ ha messo nuovamente fuori la freccia con
Marchesetti, imbeccato da Pedrocca. Pagano e Piacentini hanno poi
sfiorato il colpo del ko, ma in zona
Cesarini il Villongo ha impattato.
Domani a Cavenago sarà festa
bella? “L’avversario è ostico, una
buona squadra, che ha conservato
l’ossatura della passata stagione
dove ha fatto bene”. Nicolini avrà
P������� T����
Asola-Fanfulla
Cavenago-Crema 1908
Darfo Boario-Orsa
Grumellese-Travagliato
Orceana-Rigamonti
Palazzolo-Sarnico
Pedrocca-Rezzato
Villongo-Vallecamonica
l’intero gruppo a disposizione.
Una nota a margine. Domenica
al “Voltini”, nella curva dei tifosi
della Pergolettese è apparso uno
striscione con la scritta: Ma quali
cremini, siete solo Giuda mercenari (i
destinatari probabilmente erano
Massimiliano Gnatta, Filippo Giuliani ed Angelo Colombo) che non
è piaciuto, ovviamente, ai dirigenti
del Crema, anche se il presidente
Enrico Zucchi ha invitato i suoi collaboratori “a non accettare provocazioni lontane dallo stile cremino. Il
fairplay è un nostro valore”.
El
Excelsior in attesa
del primo “hurrà”
È
di nuovo rimandata la prima
esultanza dei tifosi vaianesi
(nella foto), visto che i boys di mister
Scorsetti hanno perso anche con il
Locate, di nuovo col minimo scarto. Stesso punteggio di 1-0, ma a
favore, per il Chieve, che deve dire
ancora una volta grazie al suo fortissimo bomber Bertolotti, in gol
al 18’ contro lo Zelo. Lontano da
casa i cremaschi hanno dominato
per tutti i 90’, mettendo in pratica
quanto provato in settimana. Soddisfatto mister Severgnini, squalificato e sostituito da Plizzari.
Sfortunato, invece, l’Excelsior
che è andato sotto al 3’ per un errore difensivo che ha favorito il gol di
Ponzi. Per il resto della gara, Cozzolino e soci hanno provato con
S. Paolo Soncino,
suo il big-match
2-1
1-1
0-1
2-0
0-0
1-1
1-4
2-1
C���������
Sergnanese 6; Casaletto Cer.
6; Agnadello 6; Casale Crem.
4; Annicchese 4; Ripaltese 4;
Or. Cava 3; Or. Castelleone
3; Acquanegra 3; Bagnolo 3;
Madignanese 1; Or. Frassati
1; Pianenghese 0; Crema 0;
Paderno 0; S. Carlo Crema 0
P������� T����
Acquanegra-S. Carlo Crema
Casale Crem.-Or. Castelleone
Casaletto Cer.-Paderno
Crema-Agnadello
Madignanese-Annicchese
Or. Cava-Bagnolo
Pianenghese-Or. Frassati
Ripaltese-Sergnanese
determinazione a raggiungere il
pari, ma Braguti ha calciato alto al
30’ e Bombelli ha colpito un palo.
C’è da cancellare lo 0 in classifica,
non meritato. Domani i gialloblù
troveranno sulla propria strada il
Casalmaiocco, gasato dalla vittoria
SECONDA CATEGORIA
R��������-G��. A
Agnadello-Pianenghese
Annicchese-Casale Crem.
Bagnolo-Casaletto Cer.
Or. Castelleone-Crema
Or. Frassati-Ripaltese
Paderno-Madignanese
S. Carlo Crema-Or. Cava
Sergnanese-Acquanegra
Federico Cantoni, domenica in gran forma,
e il dg Massimiliano Gnatta
C���������
Tre a punteggio pieno
re squadre viaggiano a
punteggio pieno dopo
due giornate. Sono Sergnanese, Casaletto Ceredano e
Agnadellese. Le prime due
formazioni hanno vinto
contro Acquanegra e Pianenghese per 2 a 1 mentre il
Casaletto è andato a strappare i tre punti al Bagnolo,
lontano dalle mura amiche.
È bastata la rete di Moretti al 30’ della ripresa, dopo
che i padroni di casa hanno
sprecato alcune palle-gol
con Gasparri.
Si è ripreso il Castelleone
Oratorio, che ha piegato il
Calcio Crema sul sintetico
di casa. Carioni e Bolzoni
su rigore, rispettivamente al
10’ e 70’, gli autori delle reti
che hanno regalato ai ragazzi di coach Cavalli la prima
vittoria in categoria. Sull’10 la traversa ha impedito a
Bonizzi di riportare i cremini sul pari. Da segnalare
anche il rigore neutralizzato
dalla saracinesca nerobianca al 35’ del secondo tempo.
Per il Crema, dunque, il primo hurrà rimandato.
Lo stesso per il San Carlo, sconfitto con un pesante
4 a 1 in città dall’Oratorio
Cava. Il poker degli attaccanti cremonesi si deve
all’inceppamento del pacchetto arretrato sancarlino,
da rodare: per mister Fonzo
c’è da fare del lavoro supplementare.
Per il resto, la giornata numero due del girone
“A” cremasco-cremonese
ha registrato tre pareggi.
Frassati e Ripaltese si sono
annullate e hanno impattato
a reti bianche, Paderno-Madignanese hanno concluso i
90 minuti sull’1-1: Essis ha
servito Castagnuozzo per
un semplice appoggio in
rete già dopo 60 secondi. Al
28’ della ripresa, dopo molta insistenza, i cremonesi
hanno pareggiato dagli 11
metri con Contini.
1 a 1 anche tra Annicchese
e Casale Cremasco. Grassi
L’
PRIMA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
T
Offanenghese,
primo punto utile
I
l San Paolo Soncino ha fatto suo il
big-match sul campo del Fornovo
e ora è rimasto solo soletto lassù a
punteggio pieno. La compagine di
Gallina ha colpito due volte con M.
Mazzoleni tra il 56’ e il 61’, quindi
c’è stata la reazione dei bergamaschi, che però sono riusciti solamente a dimezzare lo svantaggio a 5’ dal
termine con Ceresoli. Tra le annotazioni, anche la traversa centrata dal
soncinese Zenunai nei primi minuti
di gioco.
Domani la prima della classe
ospiterà il Palazzo Pignano, che
avrà una gran voglia di riscattare la
sconfitta patita a domicilio per opera dell’Ombriano.
La Montodinese ha espugnato il
campo dei Sabbioni, agganciandolo
al secondo, posto che condividono
col Fornovo. L’undici di mister Cagnana ha conquistato l’intera posta
grazie alla rete firmata da Lucchetti
al 25’. Nella prima frazione, gol a
parte, s’è visto poco: davvero scarse
le emozioni regalate dai due schieramenti, decisamente più briosi nella
ripresa, dove si è assistito a rapidi
capovolgimenti di fronte. Meritato
il successo degli ospiti, vicinissimi
al raddoppio con Locatelli che ha
colpito la traversa.
Oratorio Spinese travolgente. A
farne le spese il Monte Cremasco,
che ha rimediato cinque gol (a segno
per i rivieraschi Longaretti, Festa,
Lorenzetti, Piccichino e Mastromatteo) e ha dovuto accontentarsi
del punto della bandiera siglato da
Offanenghese ha rotto il
ghiaccio conquistando il
primo punto stagionale in casa
del Casalbuttano, obbligato a inseguire. Pari, ma a reti inviolate,
anche delle altre due cremasche,
rispettivamente in casa del Fara
Olivana e Real Qcm.
Domani l’Offanenghese ospiterà il Fara, la Rivoltana il Calcio, la
Luisiana il Real Qcm.
In suolo cremonese l’undici di
Pedrini ha rischiato di andare al
riposo in svantaggio, ma proprio
allo scadere di prima frazione, col
risultato fermo sullo 0-0, l’estremo difensore giallorosso Bonizzoni ha respinto il calcio di rigore
a Comandù. Nella ripresa (74’),
l’Offanenghese ha messo fuori la
freccia con un bel sinistro di El
Haddad. La risposta dei padroni
di casa ha pagato a 10’ dalla fine,
quando Valetti l’ha messa nell’angolino dove la saracinesca cremasca non poteva arrivare. Nel finale
il Casalbuttano ha provato a vincere, ma senza fortuna.
Un buon punto per i giallorossi, che cercheranno di muovere
la classifica domani a domicilio:
l’avversario non è impossibile.
Seppur in emergenza, la Rivoltana non ha affatto sfigurato a
Mulazzano col Real Qcm. Mister
Sartirana ha dovuto fare a meno
dei centrocampisti Migliorini e
Crippa, ma il pacchetto mediano
per 6-0 sull’Usom, ultimo coi nostri. Per il Chieve il Melegnano che
è partito forte e arriva da un sonoro
4-0 rifilato al Mazzola.
Nel girone “H” si sono registrati
due pareggi e una vittoria. Partiamo da chi ha ottenuto i tre punti:
ad aggiudicarseli è stata ancora la
matricola Romanengo, corsaro in
casa col forte S. Stefano, veterano
della categoria. Matteo Ogliari
l’autore della segnatura decisiva
che ha portato i romaneghesi a 6
punti in classifica, dietro la prima
della classe (Oratorio Senna Lodigiana a 9), davvero niente male!
1 a 1 per il Castelleone, che fatica a trovare il passo giusto. Con
la Nuova Gloria, a Ospedaletto
Lodigiano i gialloblù di Miglioli
sono andati avanti con Bastianoni,
ma si sono fatti raggiungere a 12’
dal termine.
Stesso score per il Salvirola a
Robecco, con i nostri alla ricerca
della prima vittoria stagionale in
campionato. Sotto al 35’, i cremaschi hanno agguantato il pari in
extremis con Cappellini. Risultato
giusto per quanto visto in campo.
Tra 24 ore, derbyssimo Castelleone-Romanengo. Spettacolo garantito.
LG
Marziali a 3’ dalla fine, quando ormai i tre punti erano nella cassaforte
della squadra allenata da Avanzi.
Il Castelnuovo, in superiorità
numerica dopo appena 5’ (espulso
Bianchi) di gioco e addirittura in
11 contro 9 (espulsione di Familari) dal 75’, non è andato oltre l’1-1
con la tenace Scannabuese. Le due
reti sono state applaudite nel finale
di primo tempo. Al 40’ il vantaggio
della compagine di Bettinelli con
Stabilini; al 44’ la risposta dell’undici ospite con Sangiovanni.
La Doverese, due volte in vantaggio (Tedoldi al 30’ e Cicchillitti
al 67’) a Casirate è sempre stata ripresa. Ci poteva stare il successo per
gli uomini di Caccialanza, ma il pari
non è da buttare.
Con la doppietta di Soldati (60’ e
73’) il Pieranica ha rimandato a casa
a mani vuote il Fontanella.
L’Ombriano ha brillato a Palazzo, da dove ha fatto ritorno con la
bisaccia piena. La formazione di
Chiodo è andata a segno con Ferrari 81’) e Bertoli (23’). I locali hanno
dimezzato lo svantaggio al 73’ con
Corini. Sospesa al 75’ per malore
all’arbitro Or. Offanengo-Trescore
sull’1-0 (47’ Bestazza) per la squadra di casa.
El
R��������-G��. E
Calcio-Calvairate
1-1
Casalbuttano-Offanenghese 1-1
Fara Olivana-Luisiana
0-0
Gessate-Codogno
2-1
Paullese-Settalese
2-1
Real Qcm-Rivoltana
0-0
Soresinese-Vignate
0-1
Sporting L e B- Tribiano
1-1
Riposa: S. Giuliano
C���������
Gessate 9; Paullese 7; Rivoltana 7; Settalese 6; Calcio
5; Calvairate 5; Codogno 4;
Luisiana 4; S. Giuliano 3; Real
Qcm 3; Vignate 3; Tribiano 2;
Casalbuttano 1; Offanenghese
1; Soresinese 1; Fara Olivana 1;
Sporting L e B 1
P������� �����
Vignate-Sporting L e B
Casalbuttano-Codogno
Luisiana-Real Qcm
Offanenghese-Fara Olivana
Rivoltana-Calcio
S. Giuliano-Soresinese
Settalese-Gessate
Tribiano-Paullese
Riposa: Calvairate
ha fatto il suo dovere proteggendo bene la retroguardia. In suolo
bergamasco la Luisiana ha avuto
qualche bella occasione, ma non
l’ha sfruttata, al pari comunque
dell’avversario, che può contare
su buone individualità.
el
R��������-G��. H
Gloria Lod.-Castelleone
Robecco-Salvirola
Romanengo-S. Stefano
R��������-G��. L
Excelsior-Locate
Zelo B. P.-Chieve
1-1
1-1
1-0
0-1
0-1
C����������
GIR. H: Or. Senna Lod. 9; Romanengo 6; Oriese 5; Castelleone 5; S.
Stefano 4; Leoncelli 4; Castelvetro
4; Terranova 4; S. Biagio 4; Pizzighettone 4; Salvirola 3; Casalpusterlengo 3; Pescarolo 2; Robecco 2;
Gloria Lod. 2; Castelverde 1
GIR. L: Montanaso 9; Borgolombardo 7; Valleambrosia 7;
Chieve 7; Melegnano 6; Locate 6;
Rozzano 5; Zelo B.P. 4; Medigliese
4; Casalmaiocco 3; Pantigliate 3;
Pievese 2; Savorelli 2; Excelsior 0;
Mazzola 0; Usom 0
P������� T���� G��. H
Castelleone-Romanengo
Salvirola-S. Biagio
P������� T���� G��. L
Casalmaiocco-Excelsior
Chieve-Melegnano
R��������-G��. H
Casiratese-Doverese
Castelnuovo-Scannabuese
Fornovo-S. Paolo Soncino
Offanengo-Trescore
Palazzo P.-Ombriano
Pieranica-Fontanella
Sabbioni C.-Montodinese
Spinese Or.-Monte Crem.
2-2
1-1
1-2
sosp.
1-2
2-0
0-1
5-1
C���������
S. Paolo Soncino 9; Fornovo 6;
Sabbioni Crema 6; Montodinese
6; Spinese Or. 3; Pieranica 5;
Doverese 4; Castelnuovo 4;
Offanengo 3; Trescore 3; Monte
Crem. 3; Palazzo P. 3; Ombriano 3; Casiratese 2; Fontanella 1;
Scannabuese 1
P������� T����
Doverese-Spinese Or.
Fontanella-Sabbioni Crema
Monte Crem.-Pieranica
Montodinese-Offanengo
Ombriano-Casiratese
S. Paolo Soncino-Palazzo P.
Scannabuese-Fornovo
Trescore-Castelnuovo
Sport 39
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
BASKET DNB
TENNIS: conto alla rovescia per la A1
È
iniziato il conto alla rovescia in casa del Tc Crema in vista
dell’avvio del campionato a squadre di serie A1. Il debutto è
previsto per domenica 5 ottobre a Roma sui campi del Tc Parioli.
L’équipe cremasca parteciperà al torneo nazionale con i seguenti
atleti: Adrian Ungur (categoria 1.5), Giuseppe Menga (2.1), Riccardo Sinicropi (2.2), Davide Melchiorre (2.3), Nicola Remedi (2.4),
Alessandro Pagani (2.5), Filippo Mora (2.6), Alessandro Coppini
(2.8) e Gabriele Ardigò (3.5). Gli ultimi tre sono Under 16, mentre
Menga e Remedi sono i due giocatori che da almeno otto anni fanno
parte del circolo, come richiede il regolamento della serie A.
Per prepararsi al campionato, Adrian Ungur, numero uno della
squadra di serie A1 del Tc Crema, sta disputando diversi tornei internazionali. In quello di Brasov, in Romania, Ungur è stato eliminato nei quarti dal ceco Jaroslav Pospisil, dopo aver battuto il connazionale Victor Crivoi e il portoghese Rui Machado. In precedenza,
l’alfiere del Tc Crema aveva perso al primo turno al torneo di Como
contro l’argentino Guido Andreozzi. Attualmente, Ungur occupa la
posizione numero 132 nella classifica mondiale Atp.
Riccardo Sinicropi è invece stato impegnato di recente in due tornei in Croazia. Nel primo si è classificato al secondo posto perdendo
soltanto in finale contro il bielorusso Tomislav Brkic. Nel secondo
ha perso al primo turno dal kazako Evgeny Korolev. Grazie a questo
risultati, Sinicropi è salito al posto 497 della classifica Atp.
dr
TENNIS: il club Astera è campione provinciale!
D
opo la promozione in D3, ottenuta superando in semifinale
lo Stradivari Cremona, il Tennis Astera di Ripalta Cremasca
ha conquistato la finalissima e ha coronato una bellissima stagione
laureandosi campione provinciale. Il titolo è arrivato domenica 21
settembre a Cremona, dove i ripaltesi hanno battuto lo Sport 2000
di Robecco d’Oglio. Per il team del maestro Stefano Baruzzi una
grande soddisfazione e la conferma della bravura degli atleti impegnati: Alberto e Marco Buruzzi, Antonio Carioni, Giovanni Denti,
Massimiliano Pedrinazzi, Angelo Spinazzola, Franco Tagliaferri e
Angelo Cagnana. Nei prossimi giorni il Tennis Astera sarà premiato
dal sindaco in Comune.
ATLETICA: Giada e Itzà Vailati protagoniste
N
ello scorso weekend gli
atleti della Virtus Crema
erano impegnati su tre fronti: Lodi, Mariano Comense e
Soncino.
A Lodi, nei Campionati Regionali Individuali allieve/i, si è
messa in luce la nostra mezzofondista d’eccellenza Itzà Vailati che ha preso parte alla gara
dei mt. 1.500 piani; la portacolori virtussina ha disputato un’ottima
gara concludendo al 12° posto assoluto col tempo di 5’16”49, nuovo limite personale dell’atleta.
Durante i campionati regionali di società cadetti/e a Mariano
Comense, cui potevano partecipare singolarmente anche i primi 5
atleti delle graduatorie regionali, è tornata a misure di tutto rispetto
Giada Vailati che si è aggiudicata la gara del salto in lungo con la
misura di mt. 5,24, prestazione che lascia ben sperare per i campionati regionali individuali che si disputeranno a Chiari.
In quel di Soncino erano, invece, impegnati la maggior parte dei
nostri atleti che hanno ottenuto i seguenti risultati: Marta Nidasio
con 2’09”40 e Francesco Monfrini con 2’10”16 si sono aggiudicati
i mt. 600 esordienti A e B; Marta Cattaneo e Davide Giossi si sono
imposti nei mt. 1.200 di marcia esordienti A e B; Mattia Peveri ha
vinto l’oro nei mt. 1.000 cadetti con 3’03”24; nel lungo cadetti/e si
sono aggiudicati la prova Francesco Righini con mt. 5,08 e Chiara
Lupo Timini con mt. 4,27 mentre tra gli esordienti B il vincitore
è stato Martin Branchesi con mt. 3,28. Si sono comportati molto
bene anche Rachele Merisio, seconda nei mt. 60 piani con 8”84 e
nel salto in lungo con mt. 3,98 tra le ragazze, Benedetta Simonetti
2a nei mt. 50 piani esordienti B con 9”24, Giuseppe Carusillo 5°
nei mt. 50 es. B con 9,42, Alice Branchesi 5a nei mt. 1.000 ragazze,
Davide Bonizzi 6° nei mt. 50 es. A con 8”86, Chiara Lambertini
7a nei mt. 50 es. A con 9”84 e Chiara Righini 8a nel lungo ragazze
con mt. 3,00.
Silvia Panzetti
TENNIS OFFANENGO
Erogasmet
da abbonamento
di TOMMASO GIPPONI
A
una settimana dall’inizio del campionato, domenica prossima 5 ottobre al PalaCremonesi
contro Desio, si dimostra già a buon punto l’Erogasmet Crema. I biancorossi hanno sostenuto mercoledì l’ultimo test amichevole, vincendo per 73-65
contro Pavia. Una gara convincente sotto tutti i punti di vista, che ha visto Crema allungare sin dalle
prime battute sospinta dalle triple di Cardellini e dal
dominio sotto le plance di Zanella. Tutti i cremaschi
si sono ben comportati e il vantaggio è sempre stato
rassicurante, col massimo a più 19 sul 54-35. Da segnalare ben 7 giocatori con 8 o più punti tra i cremaschi, in cui il top scorer è stato Paolo Colnago con
11. E proprio sul talentuoso milanese c’è la notizia
principale delle ultime ore. Lo staff tecnico è stato
convinto e la guardia vestirà ancora biancorosso per
questa stagione, provando per la prima volta una
categoria che per mezzi fisici e tecnici sicuramente
gli appartiene. Rosa completa, quindi, e un’ultima
settimana di soli allenamenti dove bisognerà lavorare sui dettagli, per affrontare al meglio un campionato che si annuncia sicuramente difficile, ma
anche molto affascinante e che sicuramente il folto
pubblico cremasco non mancherà di seguire. Quel
pubblico che domenica scorsa era tutto alle Garzide per la presentazione ufficiale della stagione da
parte della Pallacanestro Crema, alla presenza dello
o staff tecnico e societario a partire dal presidente
Stefano Donarini. Giornata riuscitissima sotto tutti
gli aspetti e ospiti davvero di prim’ordine. Su tutti
Flavio Portaluppi (nella foto), prima bandiera e ora
presidente dell’Armani Jeans Milano campione d’Italia in carica, che ha ricevuto dalla società crema-
BOCCE
L
a terna composta da Manuel
Pedrazzini, Antonella Martelli
e Graziano Novelli ha vinto la speciale gara di bocce amatoriale ‘Lui,
Lei e l’Altro’ che si è svolta presso
il circolo Mcl di via De Marchi. In
finale, i tre vincitori hanno battuto
Giuseppe Rocco, Paola Vanelli e
Raffaele Cagni. In lizza c’erano
32 terne. L’organizzazione è stata
curata dalla società bocciofila Mcl
Achille Grandi, che da due anni
ha raccolto il testimone della San
Lorenzo, dopo che quest’ultima
ha chiuso i battenti. La ‘Lui, Lei e
l’Altro’ si è confermata una competizione speciale e originale nella formula, che ha visto sfidarsi in campo
terne composte da un Lui, atleta
tesserato, una Lei, e un Altro, non
tesserato come la lady e spesso alle
prime armi con le bocce.
Goliardica, come è nella sua tradizione, quest’anno aggiungeva la
novità rappresentata dalla presenza
di soggetti diversamente abili, che
hanno disputato una competizione
loro riservata, un girone formato da
otto terne, nelle quali uno dei componenti era un atleta diversamente
abile in collaborazione con l’associazione Over Limits.
dr
S
sca l’annuale premio “Leone Biancorosso”. Portaluppi ha parlato sia della stagione milanese che della
collaborazione proficua con la Pallacanestro Crema
a livello giovanile, che continuerà anche quest’anno,
regalando anche dei simpatici aneddoti. Tanti comunque gli ospiti, dal general manager della Centrale del Latte Brescia di Legadue Gold Matteo Bonetti, grande amico della società, assieme alla moglie
Graziella Barbaglio, che del Brescia è presidentessa
come della Lega Nazionale Pallacanestro. Interventi
anche dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune
di Crema Fabio Bergamaschi, di Fabiano Gerevini
per il Coni e di Francesco Duse, che con l’azienda
di famiglia Erogasmet accompagna il club da ormai
un decennio. Sono state presentate poi tutte le squadre biancorosse, dalla prima di serie D alle giovanili
(minibasket, under 13, 14 ,15 e 19), per una stagione
che si spera sia foriera di successi. Intanto, continua
la campagna abbonamenti. Per le quattordici partite
che si disputeranno al PalaCremonesi i sottoscrittori
degli abbonamenti potranno ammirare formazioni
storiche del basket nazionale come Fortitudo Bologna e Udine, oltre alla nuova nobiltà, formata da
squadre costruite espressamente per la promozione
nella categoria superiore, come Orzinuovi, Cento e
Bergamo, pagando solamente 80 euro e avendo in
pratica 4 partite gratuite nella stagione. Un’offerta
di pallacanestro di qualità a un prezzo veramente
contenuto, come era nelle intenzioni della società,
desiderosa di attirare il maggior numero possibile di
appassionati per sostenere i leoni biancorossi nella
loro stagione più impegnativa. Per informazioni
Blitz Bar via IV Novembre 51 a Crema, oppure basta rivolgersi alla dinamicissima Gloria al numero
329.7051523.
i è concluso il torneo Crema
Diesel Memorial Morandi
con la vittoria del milanese Fabrizio Ornago del Tc San Colombano. Ben 90 iscritti al torneo,
arrivati da tutte le zone limitrofe
della Lombardia e oltre. Unico
neo l’assenza di alcuni 2.1 che
avrebbero alzato di più il livello
del torneo, ma si è riscontrata
comunque la presenza di abili
tennisti, dal giovane Giorgio De
Rossi al figlio d’arte Andrea Bergomi, ai cremonesi Mascarini e
Particelli. Nella seconda settimana si è entrati nel vivo del torneo
con in scena i big che hanno disputato incontri equilibrati alla
presenza di un pubblico numeroso. Scontata la prima semifinale
dove Ornago ha fatto valere la
sua superiorità nei confronti di
Galli per 6\2-6\3 mentre la seconda semifinale più equilibrata
ha visto Leonardi cedere il primo
set 6\2 a Livraghi poi sul 5\2
in favore di Leonardi, il pavese
Livraghi ha dovuto dare forfait
per un risentimento muscolare,
dando via libera all’avversario.
Nella finalissima il numero uno
del torneo Fabrizio Ornago,
classifica 2.2, ha affrontato Luca
Leonardi, classifica 2.4, surclassandolo con un perentorio
6\0-6\1. Subito dopo rinfresco
offerto dai gestori Mary e Claudio e premiazioni con il presidente Giandomenico Bonizzi
soddisfatto della riuscita della
manifestazione ha ringraziato
sponsor e autorità e soprattutto i
volontari. Oggi open-day per tutti presso il circolo di via Marconi
in collaborazione con l’accademia Mongodi: sono infatti aperte
le iscrizioni per i nuovi corsi che
partiranno la prima settimana di
ottobre (info 0373-244776).
Volley B2: la Golden bene nei test precampionato
D
opo il debutto nell’amichevole con il Don Colleoni di Trescore Balneario della settimana
scorsa, nell’ultimo fine settimana la Alkim Banca
Cremasca ha sostenuto il secondo test precampionato, questa volta in un impegnativo torneo con altre
tre formazioni che saranno ai nastri di partenza del
prossimo campionato di serie B2, due delle quali
nello stesso girone delle biancorosse.
Fusar Imperatore e compagne, infatti, hanno
ottenuto una bella affermazione nel quadrangolare
dedicato a Samantha Pini, giovane promessa pallavolistica della Pallavolo Fiorenzuola, organizzatrice
dell’evento, tragicamente scomparsa. Il team guidato da Vittorio Verderio, ha aperto la kermesse emiliana con una convincente prova contro la Interclays
Reggio Emilia, sconfitta con il netto punteggio di
3-0 (25-21, 25-21, 25-17). Nella finalissima, quindi,
la Alkim Banca Cremasca si è confrontata con le
padrone di casa della Pavidea Fiorenzuola che nelle
precedente partita di qualificazione aveva avuto ragione del Easy Volley Desio.
Il match che assegnava il titolo è stato quanto mai
vibrante ed emozionante con le due contendenti che
si sono affrontate a viso aperte per cinque avvincenti
ed equilibrati set in cui si sono date battaglia lottando su ogni pallone. Al tie-break (24-26, 25-20, 2426, 25-18 e 15-12) l’ha spuntata la formazione cremasca che ha così iscritto il proprio nome nell’albo
d’oro della manifestazione.
Ma le soddisfazioni per il team cremasco non si
sono esaurite con il successo di squadra, visto che
Lisa Fumagalli è stata premiata quale miglior giocatrice del torneo. La schiacciatrice bergamasca della
Golden è stata infatti l’assoluta protagonista della
finale con 26 palloni messi a terra.
Oltre a esprimere grande soddisfazione per il
risultato conseguito, la Golden Volley ha voluto
esprimere pubblicamente il proprio ringraziamento
alla A.S.D. Pallavolo Fiorenzuola per l’ospitalità e
l’impeccabile organizzazione del quadrangolare in
ricordo della giovane pallavolista emiliana.
In questo fine settimana vi sarà un altro importante appuntamento per la Alkim: il “Memorial
Roberto Polloni”, nell’ambito della 33a edizione del
“Trofeo Taverna”. Questa sera alle ore 19 al “Palabertoni” le biancorosse affronteranno in semifinale
il Volley Lurano, mentre nel pomeriggio di domani (inizio ore 15 e ore 17) sempre nell’impianto di
via Sinigaglia sono in programma le finali. Le altre
due partecipanti all’evento sono Abo Offanengo e
Lemen Volley e chissà che nella finalissima non si
possa proporre il primo scontro stagionale tra le
due compagini cremasche. Sabato 4 ottobre, poi, a
partire dalle 19.30 sempre al “PalaBertoni” ci sarà
la presentazione ufficiale della squadra di serie B2
congiuntamente a tutte le formazioni giovanili del
progetto Volley 2.0.
Giulio Baroni
CICLISMO: ottimi risultati per i cremaschi
M
La vita è come
andare in bicicletta:
per mantenere l’equilibrio
devi continuare a muoverti.
A. Einstein
LE NOSTRE VITTORIE
07.09 a Retegno (LO) - M. FUSAR BASSINI (Super B)
13.09 a San Bassano (CR) - F. FERRARI (Junior)
14.09 a Gorgonzola (MI) - A. FEDELI (Gentleman)
ALTRI PIAZZAMENTI
30.08 a Cerello di Corbetta (MI) - F. FERRARI (3°)
31.08 a Berbenno (BG) - A. FEDELI (2°)
06.09 a Mortara (PV) - F. FERRARI (2°)
07.09 a Retegno (LO) - G. GATTI (3°)
07.09 a Retegno (LO) - M. MARCHESI (3°)
07.09 a Inzago (MI) - C. CURCI (2°)
20.09 a Paullo (MI) - M. FUSAR BASSINI (3°)
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
SPONSOR PRI
NC
IPA
LE
oltissimi ottimi risultati anche nell’ultima domenica di corse per i giovani ciclisti cremaschi. A Offanengo è andato in
scena il 1° Trofeo Avis-Aido-Settembre Offanenghese, organizzato
dal locale GS Avis Aido nel ricordo di Alessandro Maggi e Alessandro Tarenzi, le due figure del ciclismo cremasco tragicamente
scomparse quest’estate. Ben 83 partenti coi piccoli cremaschi come
sempre sugli scudi, e Imbalplast Soncino trionfante in entrambe le
classifiche a squadre. Nella G1 successo per la Cremasca col solito
Stefano Ganini, seguito dai due Imbalplast Daniel Zanoni e Gabriele Fornoni, e Claudia Margariti (Madignanese) prima ragazza.
Nella G3 ottimo secondo posto per Luca Cavalli della Cremasca,
tra l’altro offanenghese, seguito da Matteo Cattivelli (Madignanese)
e Valentino Grassi (Cremasca), con Angelica Curlo (Imbalplast)
prima ragazza. Nella G4 successo Imbalplast con Manuel Mosconi, col compagno Luca Pollini al terzo posto e Michele Casagrande
(Cremasca al quinto. Nella G5 il migliore dei nostri è stato Matteo
Bertesago dell’Imbaplast terzo (e Lidia Rebecchi della Madignanese prima ragazza), mentre nella G6 gli altri due soncinesi Andrea
Morandi e Gabriele Coloberti sono stati terzo e quinto. I cremaschi
della Corbellini erano invece di scena a Sarmato nel Piacentino,
dove hanno fatto incetta di risultati conquistando anche il trofeo a
squadre. Nella G1 successo per il crederese Federico Ogliari, con 5°
Simone Fusarbassini. Nella G3 vittoria del pandinese Fabio Faletti con Paolo Bianchessi sesto. Nella G4 secondo Edoardo Ogliari,
nella G5 davanti a tutti Filippo Negri con Michelle ed Eleonora
Di Gennaro quarta e quinta. Nei G6 ancora una volta primo al
traguardo il ripaltese Mattia Chiodo col compaesano Mattia Vanelli
terzo. Domani per tutti gara a Torricella del Pizzo o a Lodi. Salendo di categoria, tra gli esordienti Paolo Rocco ha colto un ottimo
quinto posto a Osio Sotto. Allievi della Cremasca invece di scena a
Gandino, con Stefano Frigerio terzo e Stefano Baffi settimo.
tm
PER INFORMAZIONI
[email protected]
QUEMPRA MARMI - Via Piacenza 62 - CREMA - [email protected] - 0373/82095
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2015: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
40
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
ARTIGIANATO
Libera Associazione
Artigiani
Supplemento gratuito n. 32 a Il Nuovo Torrazzo n. 37 del
27 settembre 2014
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE
D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
E-mail: [email protected] - Queste pagine anche su Internet: http://www.liberartigiani.it
Gli impegni non mantenuti. E sulle tasse comunali nessun confronto
E’ giunto il tempo di dire: «Basta»
Tante e inutili promesse a livello locale. Gli artigiani tenuti in scarsa considerazione
Questa frase l’abbiamo scritta, ad
aprile, proprio su questo inserto de
«Il Nuovo Torrazzo», il segretario
della Libera Artigiani di Crema,
Giuseppe Zucchetti, e il sottoscritto: « Il nostro motto è diventato
questo: portare a casa risultati tangibili. In tutti i campi: credito alle
aziende, supporto all’internazionalizzazione, reti d’impresa, nuove infrastrutture viarie, attrattività
del nostro territorio per l’arrivo di
imprese innovative, formazione,
istruzione professionale, partecipazione degli artigiani cremaschi
a Expo 2015, realizzazione della
banda larga, sportello unico per le
imprese. E’ tempo di portare a casa
risultati concreti. Anche battendo i
pugni sul tavolo».
Sono passati cinque mesi. Il che
sta a dimostrare che la Libera artigiani di Crema sa anche avere pazienza. Tanta pazienza. Senza mettersi a fare barricate o forconate.
Però è arrivato il momento di dire
«basta». Oggi la nostra associazione ha la certezza di essere stata presa in giro o quanto meno di essere
poco considerata. Infatti, i messaggi li aveva trasmessi a chi di dovere,
ma il risultato? Continue dilazioni
e rinvii. C’è da chiedersi se, al di là
dei buoni propositi, le attività produttive siano davvero ritenute importanti dai nostri amministratori.
C’era stato promesso - dalle amministrazioni comunali interessate - che nel mese di settembre si
sarebbe discusso della «bretella»
stradale che avrebbe fatto uscire
dall’isolamento le aziende insediate nell’ex Olivetti e nel Pip di Santa
Maria, di Cremosano e Campagnola sud dove i camion arrivano a
fatica. Ad oggi nulla è da segnalare
in merito.
Le tasse locali di competenza dei
nostri Comuni sono state portate al
massimo consentito, per l’esigenza
di salvare i bilanci comunali. Senza
avere un confronto preventivo con
le forze produttive che sono state
investite da un’imposizione fiscale che sta strangolando anche gli
Marco Bressanelli, presidente della Libera artigiani di Crema.
artigiani oltre che i commercianti.
Ma ancora: c’è una Paullese che rischia di rimanere monca: le notizie
riguardanti la mancanza di risorse del futuro nuovo ponte a Spino
d’Adda non ci lasciano tranquilli.
Non c’è ancora la banda larga così
come solo in pochi dei nostri Comuni è entrato in funzione lo sportello unico per le imprese. E manca
sempre uno spazio flessibile, dentro il quale organizzare mini fiere,
business meeting, convegni. La solita chimera?
Così non va. Lo sta capendo in
parte Matteo Renzi. Di fronte alla
presa d’atto dell’ennesimo drammatico stallo dell’economia (-0,4%
del Prodotto interno lordo) e al
pressing dell’Europa che considera
scaduto il tempo delle promesse, il
premier ha rotto gli indugi anche
sull’ultimo dei tabù del mondo del
lavoro, l’articolo 18. Sa che su questo tema si gioca una partita decisiva per la credibilità in Europa del
suo governo e, sul fronte interno
per la forza di archiviare definitivamente ogni forma di conservatorismo. Una partita difficile, la sua.
Come tutte le partite nelle quali la
scommessa diventa storica.
Certo, i problemi in Italia non
sono circoscritti all’articolo 18. Il
nostro Paese sta in fondo alle classifiche che contano per il benessere
e soprattutto per il futuro di un Paese anche per altre cause. Bastano
alcuni dati. Il primo: negli ultimi
20 anni, un periodo in cui l’economia mondiale è stata caratterizzata
da una crescita senza precedenti
dei cosiddetti investimenti esteri,
noi abbiamo attratto investimenti
per 290 miliardi di dollari, la Spagna per 656, la Germania per 799,
la Francia per 833, la Gran Bretagna per 1.418 miliardi di dollari,
quasi cinque volte più dell’Italia. Il
secondo dato: in Italia hanno chiuso quasi 90mila negli ultimi cinque
anni e quasi due milioni di posti di
lavoro sono andati persi.
Perché gli imprenditori italiani portano i libri in tribunale,
dall’estero non si investe più nel nostro Paese e gli stranieri decidono
di andarsene come è successo ad
Alcoa, terzo produttore mondiale
di alluminio con impianti in 44 Paesi. e che ha deciso la chiusura del
suo stabilimento a Portovesme, in
Sardegna?
Lo stanno ripetendo all’unisono
economisti, consulenti e investitori
stranieri, ma lo abbiamo sottolineato più volte anche noi artigiani della Libera di Crema: le cause
sono i tempi e la complessità delle
procedure burocratiche (e proprio
per colpa di codicilli, formalismi e
lungaggini che l’Italia che produce si sta afflosciando), i tempi e il
ferraginoso sistema della giustizia
civile e della protezione dei diritti
sanciti dai contratti, l’elevata rigi-
dità del mercato del lavoro, le difficoltà di accesso al credito (sempre
meno fidi alle imprese anche nel
Cremasco), la pressione fiscale diventata insopportabile, le norme
che continuano a cambiare a seconda delle mutevolezza delle politiche
legate alle esigenze di bilancio.
E una selva di contratti di lavoro.
Prendiamo quello dell’apprendistato: meno di 400mila avviamenti. Pochi. Il fatto è che fare un contratto di
apprendistato è complicato: ci sono
tre tipologie, poi ci sono le norme
regionali. Se con un apprendistato
professionalizzante si deve formare
un carpentiere, la formazione è differente in Sicilia e in Emilia.
Per le imprese il peso è la formazione inutile, quella che gratifica i
formatori, ma non i destinatari. Occorre partire dalle esigenze formative delle aziende e dei giovani. Non
funziona finché qualcuno si sente in
grado di indicare alle aziende i loro
fabbisogni formativi.
I giovani. Oggi siamo al paradosso: i laureati sono a casa, senza
lavoro, mentre ci sono artigiani che
cercano ragazzi da impiegare, ma
non li trovano. Lo sostiene una ricerca commissionata dal ministero
del Lavoro e da Italia-Lavoro. Gelaterie, pasticcerie e pizzerie hanno
organici scoperti. Scarseggiano i
raccoglitori di frutta e di ortaggi.
Mancano i trebbiatori. Non rispon-
Perché parlare dell’articolo 18
che interessa solo in minima parte
gli artigiani?
Perché con i futuri contratti a tempo indeterminato e a tutele crescenti
sparirebbero la cassa integrazione in
deroga e l’indennità di mobilità. Via
anche la cassa integrazione per chiusura di aziende. Rimarrebbe solo la
Cig ordinaria per momentanei cali
di produzione e quella straordinaria
per ristrutturazioni aziendali.
Non solo: sarebbe in arrivo uno
sconto Irap sui contratti a tempo indeterminato. Infatti, secondo il pre-
dono all’appello 230mila specialisti
in informatica, telecomunicazioni e
nelle professioni legate all’e.business.
In particolare sono introvabili analisti e progettisti di software, tecnici
programmatori, ingegneri energetici e ingegneri meccanici, tecnici
della sicurezza sul lavoro, attrezzisti di macchine utensili, installatori
e riparatori di apparati elettrici ed
elettronici, acconciatori. Lo scorso
anno gli ospedali non sono riusciti
a reperire 60mila infermieri. Infine
il 36% delle imprese ha difficoltà a
trovare figure qualificate nei settori
ingegneristico, finanziario e commerciale.
La colpa? Sono tre le colpe: da
una parte c’è una scuola che resta
distante anni luce dal mondo delle
imprese, dall’altra – come si diceva
– c’è una formazione professionale,
gestita dalle Regioni che preferisce
far lavorare i formatori più che i
formati, e la terza: i giovani non accettano spesso di sporcarsi le mani
in attesa di trovare il lavoro dei loro
sogni.
Che fare? Gli imprenditori non
ricevono lavoro per decreto, così
come non c’è diritto al lavoro senza
lavoro. Quindi, si dia agli artigiani
la possibilità di tornare a produrre
beni, servizi, ricchezza per tutta la
comunità e anche le politiche sociali
ne trarranno beneficio.
Marco Bressanelli
mier Matteo Renzi, il contratto a
tempo indeterminato deve diventare più conveniente, deve costare
meno alle aziende.
Così, dopo aver liberalizzato con
il decreto legge Poletti le assunzioni
con i contratti a tempo determinato - allungando a 36 mesi la possibilità di assumere senza indicare
le cause – il governo con la legge
di Stabilità rivolge l’attenzione ai
contratti a tempo indeterminato
per premiare gli imprenditori che
hanno alle dipendenze lavoratori
stabilizzati.
La TUA IMPRESA è al centro delle attenzioni
A NE
R
BE AZIO NI
I
L I IA to
OC TIG daca
S
AS AR o sin
u
il t
ZI
I
RV
SE enze
TO nsul
A
AN ue co che
I
IG le t ecifi
T
p
AR per s
SA e
E
n
PR azio line
M
TI form e on
R
A r la ale
n
pe izio
d
tra
ria
I
a
i
D
FI nanz lato
T
o
AR a fi gev
z
en ito a
t
s
ssi ed
l’a il cr
e
SA ante
A
E ost
TO a e c ti
A
N ert ona
O
R esp nsi
T
PA ano r i pe
a m pe
n
u
2 SABATO 27 SETTEMBRE 2014
ARTIGIANATO - LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
IL NUOVO
Agostino Provana ci offre le ricette per uscire da questa lunga crisi
Business a livello globale
«I nostri artigiani possono sfruttare le opportunità che offrono i mercati». Ecco come
Agostino Provana, è titolare
della «Provana Srl» specializzata in
pneumatici per l’agricoltura e nota
sui mercati globali. Così come questo imprenditore, vice presidente
della Libera artigiani di Crema, è
stimato perché le sue analisi, oltre
ad essere puntuali e lucide, sono
condivise dai nostri imprenditori.
A lui abbiamo chiesto un parere
sulle misure del governo da qui ai
prossimi mille giorni. «Non possiamo aspettare tutto questo tempo. Bisogna fare subito qualcosa
e questo qualcosa è impedire da
adesso alla burocrazia di nuocere.
In caso contrario, quante aziende riusciranno a sopravvivere nei
prossimi tre anni?».
Gli 80 euro in busta paga non
hanno smosso i consumi? «Farò
arricciare il naso a qualcuno, ma gli
80 euro sono più necessari per chi
non ha uno stipendio al contrario
di chi, comunque, un mensile lo
porta a casa». Le tasse, giudicate
troppo alte per le imprese… «Le
tasse si dovrebbero pagare quando uno ha guadagnato, mentre in
Italia te le chiedono in anticipo,
al di là dei guadagni». Sta ancora
vincendo l’Italia dei burocrati…
«Purtroppo. Non parlo solo dei burocrati romani, ma anche di quelli
insediati nei Comuni e in tanti enti.
I quali, invece di fornire un servizio, esercitano pure loro un potere.
Siamo ormai da anni ostaggio di
una burocrazia soffocante che assorbe le energie vitali di imprese e
cittadini. Eppure il lavoro lo creano
le imprese. Lo hanno capito bene i
nostri Paesi concorrenti che hanno messo al centro delle proprie
Agostino Provana, imprenditore e vice
presidente della Libera artigiani Crema.
politiche le aziende, semplificando
e riducendo i costi a loro carico,
eliminando oneri e adempimenti
inutili».
In tanti Paesi all’estero, le fatture si pagano a 30 giorni; in Italia
no. «Da noi si tutela chi non paga.
Stato compreso». Il suo giudizio
su Renzi? «Spero che abbia più
coraggio e faccia scelte più radicali dei suoi predecessori». Scelte
radicali anche sulla riforma del
lavoro? «Continuo a ribadire, ma,
come si dice, repetita juvant: “Oggi
non assume più nessuno. Se vogliamo che finalmente succeda, è meglio fare come in Inghilterra o negli
Usa dove non c’è alcun vincolo tra
imprenditore e lavoratore. E, guarda caso, tutti trovano un’occupazio-
ne. Il mio timore è che il Jobs Act
renziano vada ad aumentare solo la
burocrazia e non i posti di lavoro”».
In attesa della spending review
di Cottarelli e di una riforma fiscale tanto volte promessa e mai
attuata, in questo autunno ci saranno solo tasse da pagare: Irpef,
Iva, Irap, Tasi, Imu e ancora Tari.
«E’ vero che lo Stato ha tagliato dei
fondi ai Comuni, ma molte scelte
sull’entità delle aliquote da applicare le decidono i sindaci e le giunte
comunali. I quali stanno ulteriormente vessando le imprese che
operano nei loro territori perché
sono bersagli più facili da colpire».
Con il mercato locale che annaspa, anche gli artigiani dovrebbero fare più export. Ma questo è
possibile per le aziende piccole?
«Certo. Se collaboreranno di più fra
di loro e se hanno alle spalle un’associazione di categoria che le supporti a 360 gradi dal punto di vista
legale, della conoscenza dei bandi
e delle opportunità sui mercati. Le
associazioni di categoria devono
aiutare gli artigiani a 360 gradi». I
cinesi di Nanning sono arrivati a
Crema: vengono per portarci il
lavoro o per copiarci? «Con i cinesi avremmo sempre a che fare
perché non li possiamo fermare. Io
non ho, come altri, paura della Cina
che, anzi, potrebbe rappresentare
un’ opportunità per tante nostre
imprese. L’importante è continuare
ad essere proprietari di know how,
tecnologia e brevetti, mentre, purtroppo, difendiamo ancora poco le
nostre proprietà intellettuali».
Provana, lei è un ottimista…
«Lo sono perché faccio l’impren-
O
U
V
A?
N
O
T
U
A
PASTICCERIA
ditore. Ma lo sono anche perché,
lavorando per tanti mercati, vedo
che i nostri artigiani avrebbero spazio a livello globale. Non bisogna
piangersi addosso, ma capire dove
va il mercato (facendosi aiutare da
utili consigli), avere in mente una
strategia, fare rete con chi può diventare un valido alleato, sposare
la formazione continua. Le opportunità sono tante, anche in tempo
di crisi».
La Treccia d’Oro
Cav. Vittorio Maccalli
Crema · piazza Garibaldi, 77 Tel. 0373.257.643
TIPICO
ARTIGIANALE
CREMASCO
WWW.SUCCESSIONICREMA.IT
Alla
Piazza Garibaldi 53
Crema
Dal 1987...
una squadra...
uno scopo...
IL CLIENTE SODDISFATTO!
Tel. 0373 658833 Mobile 373 544 8060 Fax 0373 658986
[email protected] www.nuovautosnc.com
MADIGNANO Via Oriolo, 1 zona
Pratiche
di Successione
Dr.ssa Calegari Alessandra
Maccalli Gianpietro
Tel/Fax 0373 83100
[email protected]
ARTIGIANATO - LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
TORRAZZO
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Cosa contiene il plico inviato dall’Inps
«Bustone» in arrivo
Documenti, date e dichiarazioni da non dimenticare
L’INPS, sta inviando in questi giorni il cosidetto «Bustone» per la richiesta delle dichiarazioni relative alla
situazione reddituale e/o delle dichiarazioni di responsabilità riguardanti
la sussistenza dei requisiti necessari
per la percezione delle prestazioni assistenziali.
Quest’anno il plico inviato contiene, a seconda delle situazioni personali, i seguenti documenti:
➢ la lettera di presentazione ;
➢ il modello RED contenente la
lettera di motivazione della richiesta
con l’indicazione degli eventuali familiari tenuti alla dichiarazione e la
stringa necessaria per la trasmissione
telematica, da parte degli intermediari abilitati, della dichiarazione reddituale.
Il termine ultimo per la trasmissione dei RED è il 15 febbraio 2015;
va precisato che anche quest’anno il
pensionato e i suoi familiari che hanno dichiarato integralmente i redditi
posseduti con la presentazione dei
modelli 730/2014 o Unico 2014 non
è tenuto a presentare il modello RED;
➢ il modello 503 AUT: viene inviato ai soli residenti in Italia le cui
pensioni siano assoggettabili alla
trattenuta per lavoro autonomo; sono
quindi tenuti alla dichiarazione i titolari di assegno ordinario d’invalidità
che si trovano nelle seguenti condizioni:
• decorrenza prestazione successiva al 31/12/1994;
• importo assegno superiore al minimo;
• anzianità contributiva inferiore ai
40 anni (sommando anche i supplementi già liquidati);
la dichiarazione che riguarda i
redditi posseduti dal solo titolare
definitivi per il 2013 e presunti per
il 2014 dovrà essere resa entro il 30
settembre 2014;
➢ la richiesta di integrazione delle informazioni relative alla campagna RED 2012 (anno reddito 2011):
a coloro per i quali i dati reddituali
trasmessi dall’Agenzia delle Entrate per l’anno 2011 non sono risultati
sufficienti per consentire la verifica di
tutte le prestazioni viene inviata la ri-
chiesta RED per il 2011;
➢ i modelli di dichiarazione per
i titolari di prestazioni assistenziali
(INVCIV, PS, AS): i modelli ICRIC –
ICLAV e ACC.AS/PS vengono inviati
ai titolari delle provvidenze economiche di invalidità civile per dichiarare
eventuali periodi di ricovero gratuiti
e all’eventuale svolgimento di attività
lavorativa; ai titolari di assegni sociali/pensioni sociali, inoltre, viene
richiesta anche la dichiarazione di responsabilità relativa alla permanenza
del requisito della residenza stabile e
continuativa in Italia;
➢ il modello per l’indennità di frequenza: da quest’anno la dichiarazione di responsabilità relativa alla
frequenza scolastica obbligatoria va
inviata solo nel caso in cui l’Istituto scolastico frequentato sia variato
rispetto all’anno precedente o per la
frequenza di centri di formazioneaddestramento professionale o alla
frequenza di centri ambulatoriali da
parte del titolare della prestazione.
Il termine ultimo per la presentazione di queste dichiarazioni è il 15
febbraio 2015.
Si ricorda che per l’invio di questi
modelli ci si può rivolgere al nostro
ufficio di patronato e che il servizio è
gratuito.
SCADENZARIO
Le scadenze fiscali e previdenziali
si potranno consultare collegandosi
al sito della sede nazionale di Casartigiani www.casartigiani.org alla
voce rubriche-scadenzario fiscalescadenzario previdenziale
BOSCHIROLI F.LLI
RIPARAZIONE AUTO
riparazione
autovetture
elettrauto
meccanico
tagliandi
BOSCHIROLI
F.LLI
completi
RIPARAZIONE AUTO
Oltre 50 anni di esperienza
PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE APPARECCHI A PRESSIONE - PACKAGE PREMONTATI
Cremosano - via dei Tigli, 3/A - Tel. 0373 273003 - Fax 0373 274367
DAL 1956
CRESPIATICO MARINO DOMENICO
IMPIANTI ELETTRICI - CIVILI - INDUSTRIALI - TECNOLOGICI
IMPIANTI FOTOVOLTAICI - MONITORAGGI ENERGETICI
MANUTENZIONE ED ASSISTENZE PROGRAMMATE
BAGNOLO CREMASCO (CR)
Certificazione SOA-OS30 di 2° Livello
Via delle Industrie, 18
Tel. 0373 648043
Cell. 335 5331954 - Cell. 335 7721748
[email protected]
www.crespiaticoimpiantielettrici.it
Motorizzazione Cancelli
Assistenza Autorizzata
· CARPENTERIA IN FERRO E INOX
· SERRAMENTI E FACCIATE CONTINUE IN ALLUMINIO
· PORTONI, CANCELLI E CANCELLATE
· SEMILAVORATI A MISURA E TENSOSTRUTTURE
preventivi e consulenze gratuite
VIA DELL’ARTIGIANATO, 15 - ZONA P.I.P. - MONTODINE (CR) ☎ 0373 66274  0373 668021
e-mail: [email protected]
diagnosi completa
multimarche
BOSCHIROLI
riparazione
riparazione
autovetture
RIPARAZIONE
autovetture
bollino blu
multimarche
elettrauto
meccanico
elettrauto-meccanico
riparazione
ricariche
autovetture
tagliandi
tagliandi
completi
aria
condizionata
completi
elettrauto
diagnosi
completa
meccanico
diagnosi
completa
multimarche
installazione
multimarche
tagliandi
climatizzatori
completi
bollino
blu
bollino blu
diagnosi completa
ricariche
ricariche
multimarche
installazione
aria
condizionata
aria condizionata
viva blu
voce
bollino
installazione
installazione
climatizzatori
climatizzatori
ricariche
aria condizionata
installazione
viva
voce
antifurti
installazione
viva voce
antifurti
installazione
F.LLI
AUTO
climatizzatori
antifurti
Officinainstallazione
autorizzata
il
cliente è
il cliente è
il nostro
nostro
il
partner
partnerè
il cliente
viva voce
antifurti
il nostro
partner
MADIGNANO
(CR) - V.le Risorgimento, 18/20 - Tel. 0373.658978 - Fax 0373.658990
www.boschiroli.com - [email protected]
MADIGNANO (CR) - V.le Risorgimento, 18/20 - Tel. 0373.658978 - Fax 0373.658990
www.boschiroli.com - [email protected]
MADIGNANO (CR) - V.le Risorgimento, 18/20 - Tel. 0373.658978 - Fax 0373.658990
www.boschiroli.com - [email protected]
3
4 SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Giuseppe Zucchetti, segretario
Libera artigiani di Crema
ARTIGIANATO - LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
Lo Statuto:
è iniziata
la revisione
«Per adeguarlo alla società che è cambiata»
La Libera artigiani sta lavorando
alla revisione del proprio Statuto. Le
ultime modifiche risalgono alla fine
degli anni Novanta. «Quindi sono già
trascorsi circa 15 anni» spiega il segretario dell’associazione, Giuseppe
Zucchetti «e nel frattempo il mondo
è cambiato». Per esempio? «Sono nati
nuovi mestieri e alcune categorie si
sono evolute. C’è stata una maggiore
interazione tra le attività: per esempio, un libero professionista fa anche
l’imprenditore. C’è stato il boom delle
partite Iva. Ci sono aziende artigiane che si sono sviluppate a tal punto
da sconfinare nella piccola impresa
industriale. E poiché lo Statuto deve
essere il vestito più coerente possibile
all’evolversi dei tempi, ecco che la Libera artigiani sta studiando le modifiche al proprio Statuto».
Ma questo Codice dei comportamenti è anche l’insieme di norme che
regolano tutta la vita dell’associazione.
La quale è ben dentro non solo nel
mondo dell’economia, ma anche in
quello della società. Che in questi ultimi 15 anni ha visto cambiare alcuni
principi e modificare le sensibilità in
merito all’equilibrio dei poteri e dei
rapporti tra i cittadini. «E che sono
ormai universalmente accettati nel
mondo occidentale» spiega ancora
Zucchetti. Scendendo nel particolare…?
«Per esempio, seguendo il modello
anglosassone, quando si parla di politica come di associazionismo è sempre più sentita l’esigenza di una limitazione dei mandati per chi siede nelle
stanze dei bottoni. E forte è anche la
richiesta di evitare, il più possibile, il
conflitto di interessi. Direi che la gente
oggi è più attenta soprattutto nei confronti di queste due modalità che sono
diventate parte del vivere civile».
«Limite ai mandati» per due ragioni: da una parte, il ricambio al vertice potrebbe trasformarsi in una linfa
vitale per un’associazione; dall’altra, è
importante impedire che troppi anni
al comando possano originare il sorgere di possibili eventuali privilegi.
«Conflitto di interessi»: è necessario
evitare che i dirigenti dell’associazione
abbiano incarichi in ambito istituzionale e pubblico-amministrativo che
possano originare una commistione
di interessi: una partita questa da gestire “cum grano salis”, cioè con un
“pizzico di buon senso” perché tutto
dipende anche dall’importanza delle
istituzioni e delle società a gestione
pubblica. «La Libera artigiani di Crema» approfondisce il segretario Zucchetti, «deve rimanere un’associazione che fa della propria autonomia e
della propria indipendenza una delle
sue ragioni d’essere».
IL NUOVO TORRAZZO
FORMAZIONE 2014
Imprese, più aiuti
PERIODO SETTEMBRE – DICEMBRE a chi investe.
Libera Associazione Artigiani Crema Tutte le novità
FORMAZIONE OBBLIGATORIA
LAVORATORI SECONDO ACCORDO STATO REGIONI DEL 21/12/11:
rischio basso (8 ore) ; rischio medio
(12 ore); rischio alto (16 ore):
• Lunedì 22.09.2014 dalle 9.00 alle 13.00
e dalle 14.00 alle 18.00
• Mercoledì 24.09.2014 dalle 9.00 alle 13.00
e dalle 14.00 alle 18.00
• Lunedì 17.11.2014 dalle 9.00 alle 13.00
e dalle 14.00 alle 18.00
• Mercoledì 19.11.2014 dalle 9.00 alle 13.00
e dalle 14.00 alle 18.00
ANTINCENDIO: rischio medio (8 ore)
• Venerdì 24.10.2014 dalle 9.00 alle 13.00
e dalle 14.00 alle 18.00
AGGIORNAMENTO
ANTINCENDIO: rischio medio
• Martedì 28.10.2014 dalle 14.00 alle
18.00
Mercoledì 22/10/2014 dalle 09.00 alle
13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
AGGIORNAMENTO R.S.P.P.:
• Gruppo 6 ore
Martedì 04/11/2014 dalle 20.00 alle 23.00
Giovedì 06/11/2014 dalle 20.00 alle 23.00
• Gruppo 10 ore anche:
Martedì 11/11/2014 dalle 19.30 alle 23.30
• Gruppo 14 ore anche:
Giovedì 13/11/2014 dalle 19.30 alle 23.30
CORSO PER PREPOSTI (8 ore)
• Mercoledì 01.10.2014 dalle 9.00 alle
13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
PRIMO SOCCORSO:
• Lunedì 29.09.14 dalle 20.00 alle 23.00
• Martedì 30.09.14 dalle 20.00 alle 23.00
• Mercoledì 01.10.14 dalle 20.00 alle 23.00
• Giovedì 02.10.14 dalle 20.00 alle 23.00
CORSO CARRELLI ELEVATORI:
da stabilire con un minimo di n° 10 iscritti
AGGIORNAMENTO PRIMO
SOCCORSO: aziende gruppo B – C (4 ore) CORSO LAVORATORI IN QUOTA
• Martedì 21.10.2014 dalle 19.30 alle 23.30 – D.P.I. III^ CAT: da stabilire con un
minimo di n° 10 iscritti
AGGIORNAMENTO R.L.S.: ( 4 ore)
• Giovedì 25.09.2014 dalle 14.00 alle 18.00 GRU PER AUTOCARRO (12 ore):
CORSO R.S.P.P.:
• Gruppo 16 ore
Lunedì 06/10/2014 dalle 09.00 alle 13.00
e dalle 14.00 alle 18.00
Mercoledì 08/10/2014 dalle 09.00 alle
13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
•Gruppo 32 ore anche:
Lunedì 13/10/2014 h. dalle 09.00 alle
13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
Mercoledì 15/10/2014 dalle 09.00 alle
13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
• Gruppo 48 ore anche:
Lunedì 20/10/2014 dalle 09.00 alle 13.00
e dalle 14.00 alle 18.00
da stabilire con un minimo di n° 10
iscritti
GRU A TORRE: da stabilire con un
minimo di n° 10 iscritti
TUTTI I CORSI SARANNO
GARANTITI CON UN MINIMO
DI 10 ISCRITTI PER TIPOLOGIA.
Per informazioni ed iscrizioni contattare
la segreteria dell’Associazione Libera Artigiani di Crema – Sig. ra Marta tel. 0373
– 203681.Non è necessario essere iscritti
all’associazione per partecipare.
Le società che avviano l’attività fino
al 30 giugno 2015 possono massimizzare il beneficio derivante dal credito
di imposta per l’acquisto di macchinari introdotto dal Dl 91/2014. Che,
infatti, ha inserito un credito di imposta del 15% calcolato sul costo dei
beni strumentali nuovi (voce 28 della
Tabella Ateco) acquistati (anche mediante leasing) tra il 25 giugno 2014 e
il 30 giugno 2015 per l’importo eccedente la media degli investimenti dei
cinque esercizi precedenti. Il credito
d’imposta si utilizza in compensazione nel modello F24 (senza limiti
di importo) in tre rate uguali a partire dal secondo esercizio successivo
a quello di realizzazione dell’investimento.
Se l’investimento viene pagato con
nuovi apporti di capitale, l’incentivo
si accumula con la detassazione Ace
potenziata per il triennio 2014-2016.
L’agevolazione consiste in una deduzione del reddito di impresa (valida
anche per le società di comodo) calcolata applicando il coefficiente del 4%,
4,5% e 4,75% (rispettivamente per gli
anni 2014, 2015, 2016) all’incremento
di patrimonio realizzato.
In caso di finanziamenti bancari,
le Pmi potranno usufruire della nuova Sabatini prevista dal decreto «del
fare». C’è un plafond di risorse che le
banche potranno utilizzare per concedere alle Pmi, fino al 31 dicembre
2016, finanziamenti di importo compreso tra 20mila eueo e 2 milioni di
euro. E’ previsto un contributo del
Mise che copre parte degli interessi.
E’, infine, possibile beneficiare della
garanzia del fondo garanzia piccole e
medie imprese.
Per maggiori informazioni, rivolgersi in associazione.
“È
“È ilil momento
momento
giusto
per
iniziare
“È
il
momento
giusto per
iniziare
creare
un
giusto a
per
iniziare
a creare
un
grande
tesoro!”
a
creare
un
grande tesoro!”
grande tesoro!”
La soluzione specifica
� PREVENTIVI -DDT - FATTURE - EFFETTI
MAGAZZINO
� INVIO DOCUMENTI VIA E-MAIL
Grafica della
Grafica
comunicazione:
Grafica
della comunicazione:
della comunicazione:foto: Caterina
foto: Caterina
Fattori
foto: Caterina
Fattori Fattori
per Artigiani e Micro Imprese
� SCADENZIARIO E PRIMA NOTA
� POSSIBILITÀ DI PASSARE I DATI ALLA
LIBERA ASSOCIAZIONE ARTIGIANI
IL TUTTO A EURO 20 MENSILI
concessionario
Libera Associazione
Artigiani di Crema
CREMA ☎ 0373.202796
www.ecosystemsrl.com
Olivia e nonno Michele.
Olivia e nonno Michele.
Olivia e nonno Michele.
RISPARMIO FISCALE
RISPARMIO
CON
FONDOFISCALE
PENSIONE
CON
FONDOFISCALE
PENSIONE
RISPARMIO
CON FONDO PENSIONE
1.962
1.962
1.962
PARI AL
PARI AL
%
38
38%
38%
del contributo versato*
PARI
AL
del contributo versato*
Fondo
Pensione
Aureo
Fondo
Pensione
Aureo
Il
futuro non è un
gioco da ragazzi.
Fondo
Pensione
Aureo
Il futuro non è un gioco da ragazzi.
del contributo versato*
Il futuro non è un gioco da ragazzi.
*Contributo al Fondo Pensione pari al massimo deducibile: € 5.164 Reddito Complessivo Annuo Lordo: € 45.000
*Contributo al Fondo Pensione pari al massimo deducibile: € 5.164 Reddito Complessivo Annuo Lordo: € 45.000
Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari. Il Fondo Pensione Aureo è un prodotto istituito da BCC Risparmio&Previdenza SGR.p.A. Prima dell’adesione
leggere la Nota Informativa ed il Regolamento disponibili presso le sedi delle BCC collocatrici e sul sito internet www.bccrisparmioeprevidenza.it. Pertempo identifica l’offerta integrata di
*Contributo
al Fondo Pensione
alpensionistiche
massimo deducibile:
€ 5.164
Reddito
Complessivo
Annuo
Lordo:
€ 45.000
Messaggio
promozionale
riguardantepari
forme
complementari.
Il Fondo
Pensione
un
prodotto
istituito
da BCC Risparmio&Previdenza SGR.p.A. Prima dell’adesione
prodotti di previdenza
complementare
ed
assicurativi
del Credito
Cooperativo proposta
dalle
BCC eAureo
CasseèRurali.
leggere la Nota Informativa ed il Regolamento disponibili presso le sedi delle BCC collocatrici e sul sito internet www.bccrisparmioeprevidenza.it. Pertempo identifica l’offerta integrata di
prodotti
di previdenza
complementare
assicurativi
del Credito
Cooperativo proposta
BCC eAureo
CasseèRurali.
Messaggio
promozionale
riguardante ed
forme
pensionistiche
complementari.
Il Fondo dalle
Pensione
un prodotto istituito da BCC Risparmio&Previdenza SGR.p.A. Prima dell’adesione
leggere la Nota Informativa ed il Regolamento disponibili presso le sedi delle BCC collocatrici e sul sito internet www.bccrisparmioeprevidenza.it. Pertempo identifica l’offerta integrata di
prodotti di previdenza complementare ed assicurativi del Credito Cooperativo proposta dalle BCC e Casse Rurali.
Dalle tue parti
dalla tua parte
Supplemento gratuito n. 33 a Il Nuovo Torrazzo n. 37 del 27 settembre 2014
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA GIORNALE LOCALE ROC
SABATO 22 FEBBRAIO 2014
DI
DICOEN
PERIOFO
NDIM TI
APPRO
SPOSI
SPOSI
1
SPOSI
2
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
CON LD’AIUTGAUNRTIOA
Vademecum per gli sposi
FELICITÀ!
Vi presentiamo uno scadenziario per monitorare
le scelte necessarie che vi porteranno al giorno del sì!
1 ANNO PRIMA
Dodici mesi prima del giorno del “Sì” è bene
avvisare i rispettivi parroci dello sposo e della sposa, scegliere la chiesa dove si svolgerà la cerimonia
(se non è la propria parrocchia bisogna chiedere i
dovuti permessi) e anche la location della festa seguente (tenendo presente che per locali prestigiosi
potrebbe anche non bastare un anno di preavviso). Ma è anche il momento per iniziare a scegliere la casa dove abitare. Meglio iniziare a guardarsi
intorno, visitando boutique e atelier per la scelta
dell’abito, per la sposa e per lo sposo.
S
6 MESI PRIMA
2 MESI PRIMA
Da qui la cosa si fa seria. La “burocrazia”,
per così dire, entra nella vostra vita di coppia.
È necessario, infatti, iniziare a occuparsi delle
formalità (non sono pochi i documenti necessari
per il matrimonio). Per quanto riguarda l’abito
la sposa dovrebbe avere già un’idea abbastanza
precisa almeno sul modello.
Meglio contattare i testimoni e chiedere la
loro disponibilità, nonché definire bomboniere e
partecipazioni. Anche l’arredamento della futura
casa non può più aspettare.
5 MESI PRIMA
Compilare la lista degli invitati e disporli ai
tavoli è una impresa che può rivelarsi difficile
ma non potete più aspettare. Al contempo è meglio depositare la lista nozze così come scegliere
il menu per il pranzo/cena (considerando pure
particolari situazioni alimentari di parenti e amici: intolleranze, ecc.). Altro capitolo che è meglio
affrontare sin d’ora è il viaggio di nozze.
Il locale
R istorante
∫
La sala
Il Ristora
rende il t nte Gomedo
uo matrim
onio
o la tua c
erimonia
un evento
unico
L’eleganza della struttura,
la quiete del paesaggio che la circonda
e la cura dei dettagli fanno
di questa dimora
una location indimenticabile
Gomedo
R istorante
∫
Il giardino
UN POSTO SPECIALE
A PREZZI SPECIALI
Via Provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
 0374 350556
3 MESI PRIMA
Informarsi sulle modalità di organizzazione
del Corso di preparazione al matrimonio, organizzato dalla diocesi, obbligatorio per chi sceglie
di sposarsi in chiesa (ma potete anche cogliere
l’occasione di corsi organizzati anche antecedentemente a questa scadenza).
Gomedo
Stupite
i vostri ospiti,
scolpite
nella loro
memoria
il vostro giorno
più bello
La sposa sceglie definitivamente il suo abito,
acconciatura e accessori. Anche lo sposo lo può
fare oppure attendere ancora un poco e riflettere
(non sul matrimonio s’intende, ma su come vestirsi per convolare a giuste nozze!). Si avvertono
i testimoni e si prenota il fotografo che curerà
l’album nuziale.
Meglio iniziare la consegna delle partecipazioni che può essere vissuta in modo intenso, visitando casa per casa i parenti, oppure in modo
più funzionale, spedendo parte degli inviti per
posta.
L’orefice vi attende per la scelta delle fedi che
vi accompagneranno per tutta la vita. Anche il
fiorista vi aspetta per definire con voi l’addobbo
floreale per chiesa e ristorante. Non dimenticate
di prestare attenzione all’automobile.
9 MESI PRIMA
i avvicina la data del fatidico “Sì” che farà
più felici i vostri cuori? Volete davvero
amarvi per tutta la vita? Pregate come
insegna papa Francesco: “Padre, dacci oggi il nostro
amore quotidiano”.
State dunque pensando al matrimonio? Anzi,
siete già in cammino per arrivare all’altare? Avete
dunque bisogno di qualche consiglio per realizzare
al meglio il sogno della vostra vita? Ecco, siamo qui,
ancora una volta con questo nostro magazine, un
appuntamento ormai tradizionale, per darvi qualche
buona idea.
Il nostro giornale vuole accompagnare i fidanzati
che ormai sono prossimi al matrimonio e devono
provvedere a tante cose.
Vi proponiamo i corsi di preparazione che la
diocesi organizza per prepararvi a realizzare un buon
matrimonio cristiano.
Ma per sposarsi occorre pensare pure all’abito, alle
fedi, al ristorante. Vi diamo qualche suggerimento.
Coraggio dunque. È un periodo un po’ difficile,
ma ce la farete!
Con l’augurio di tanta felicità.
4 MESI PRIMA
fiori, il luogo per i musicisti ed esporre richieste
particolari al fotografo; organizzare la festa di addio al celibato e nubilato.
2 SETTIMANE PRIMA
È il momento dell’ultima prova per l’abito.
Ritirare le fedi e acquistare anche il cuscinetto
a cui le legherete. Ritirate le bomboniere e consegnatele direttamente al ristorante; contattare chi ancora non ha dato cenno di adesione e
confermare al ristorante il numero dei presenti
al pranzo.
1 SETTIMANA PRIMA
Farsi consegnare i propri abiti per la cerimonia; la sposa dovrà provvedere a ritoccare il taglio
e il colore dei capelli (se necessario lo stesso vale
per lo sposo che provvederà anche al taglio dei
capelli). Lo sposo dovrà anche ritirare i documenti di viaggio in agenzia.
2 GIORNI PRIMA
Vanno richieste le pubblicazioni sia in chiesa che in municipio; se lo desiderate è anche ora
di preparare con cura, il libretto per la Messa.
L’atelier da sposa vi attende per la prova dell’abito e per definire gli ultimi ritocchi.
La sposa è attesa dall’estetista per manicurepedicure e depilazione, mentre lo sposo consegnerà le fedi a uno dei testimoni che avrà cura di
portarle in chiesa.
1 MESE PRIMA
Volete un consiglio? Un bel massaggio allevia
le tensioni accumulate fino a oggi. La sposa consegnerà a una persona di fiducia l’occorrente per
il make-up e un paio di calze di riserva.
Lo studio del make-up prende il via, per avere
un aspetto splendido il giorno del “Sì”; è necessario nel frattempo pensare ai rinfreschi per le
rispettive abitazioni degli sposi. Prova generale
con abito da sposa, accessori, trucco e acconciatura, quindi definizione degli abiti per paggetti
e damigelle. Utile è stabilire la sistemazione per
eventuali amici o parenti che vengono da fuori;
controllare i documenti per l’espatrio nel caso in
cui il viaggio di nozze sia all’estero.
3 SETTIMANE PRIMA
IL GIORNO PRIMA
IL GIORNO DEL “SÌ” È ARRIVATO!
Ormai è tutto pronto: il bouquet verrà consegnato a casa della sposa; l’emozione è tanta
ma non vi preoccupate tutto andrà come sognate da sempre.
Auguri di tutto cuore!
Fare un sopralluogo nei luoghi della cerimonia e del rinfresco e definire le sistemazioni dei
OROLOGERIA
OREFICERIA
ARGENTERIA
OGGETTISTICA E BOMBONIERE
PER OGNI OCCASIONE
LABORATORIO RIPARAZIONI
Via G. Rossi Martini, 2 tel. 0373 31297
SABBIONI di CREMA
3
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Ti accompagniamo al matrimonio
Sei corsi per fidanzati
lungo l’intero anno
S
ono da tempo in calo i giovani
che scelgono di celebrare il
matrimonio davanti all’altare,
ponendo la propria unione sotto
la protezione del Signore, che ne
fa un sacramento. Aumentano
i matrimoni civili, soprattutto
aumentano le convivenze che non
comportano impegni permanenti.
Il matrimonio cristiano è
certamente una scelta forte, ma è
la scelta dei giovani coraggiosi che
si promettono amore e fedeltà per
tutta la vita, secondo l’insegnamento del Signore.
Una scelta che segnerà tutto
l’arco dell’esistenza, rendendola
più bella e gioiosa. Una scelta da
affrontare molto seriamente con
l’adeguata preparazione. Una scelta
di vita non la si affronta senza
preparazione.
La diocesi, tramite l’Ufficio per
la Pastorale della Famiglia, si mette
a disposizione dei fidanzati per offrire loro conoscenze ed esperienze
utili a realizzare una bella vita di
coppia e di famiglia e propone un
Percorso di accompagnamento al matrimonio cristiano. Siamo abituati a
denominarlo Corso per fidanzati.
Il corso viene ripetuto sei volte
all’anno (secondo il calendario che
riportiamo qui sotto) ed è composto da nove incontri.
Per partecipare al corso è richiesta l’iscrizione presso l’Ufficio per
la Pastorale della Famiglia, in via
Medaglie d’oro 10 a Crema. Tel.
0373.257320.
All’iscrizione sono invitati
entrambi i fidanzati in quanto
verrà presentato un percorso di
preparazione comune.
PROGRAMMA DEGLI INCONTRI
1° incontro: CONDIVISIONE CON LE COPPIE
2° incontro: SACRAMENTO
3° incontro: DINAMICA DI COPPIA
4° incontro: GENITORIALITÀ
5° incontro: CONDIVISIONE CON LE COPPIE
6° incontro: SACRAMENTO
7° incontro: MORALE
8° incontro: STILI DI VITA
9° incontro: INCONTRO CONCLUSIVO
Di domenica con inizio alle ore 10
e conclusione dopo il pranzo alle ore 14.30
Programma:
• ore 10.00 ritrovo e momento
di confronto sul progetto di vita
• ore 12.00 Santa Messa
• ore 13.00 Pranzo
Il momento del pranzo è parte
integrante del corso. Il contributo
spese per il pranzo verrà raccolto dalle
coppie accompagnatrici
entro il sesto incontro
Gli incontri si svolgono alle ore
21 presso il Centro di Spiritualità
di via Medaglie d’Oro 10 (fino alle
22.30).
Il corso non prevede una quota
di iscrizione, ma un contributo
libero per le spese organizzative.
Gli attestati di partecipazione
verranno consegnati durante il
nono incontro della domenica.
Le Sante Messe di fine corso
sono aperte anche a tutti coloro
che, pur avendo già partecipato al
corso o già sposati, desiderassero
avere un momento di sosta, incontro, preghiera insieme per il bene
della loro vita di coppia.
La vocazione del custodire è l’aver
cura l’uno dell’altro nella famiglia:
i coniugi si custodiscono reciprocamente, come genitori si prendono
cura dei figli, e col tempo anche i figli
diventano custodi dei genitori.
Ed è il vivere con sincerità le amicizie, che sono un reciproco custodirsi
nella confidenza, nel rispetto e nel
bene. In fondo, tutto è affidato alla
custodia dell’uomo.
Ed è una responsabilità che ci riguarda tutti.
Siate custodi dei doni di Dio!
Papa Francesco
I CORSO - settembre, ottobre
2014
UFFICIO PER LA PASTORALE DELLA FAMIGLIA
ORARI DI APERTURA
GIOVEDÌ DALLE ORE 21 ALLE ORE 22.30
SABATO DALLE ORE 9.30 ALLE ORE 11
www.diocesidicrema.it - e-mail: [email protected] .it
Via Medaglie d’Oro, 10 - Tel. 0373.257320
2014
II CORSO - ottobre, novembre
III CORSO - gennaio, febbraio
23 settembre
25 settembre
28 ottobre
30 ottobre
20 gennaio
22 gennaio
30 settembre
2 ottobre
4 novembre
6 novembre
27 gennaio
29 gennaio
7 ottobre
9 ottobre
11 novembre
13 novembre
3 febbraio
5 febbraio
14 ottobre
16 ottobre
18 novembre
20 novembre
10 febbraio
12 febbraio
15 febbraio
23 novembre
19 ottobre
IV CORSO - febbraio, marzo
2015
2015
V CORSO - marzo, aprile
VI CORSO - aprile, maggio
17 febbraio
19 febbraio
17 marzo
19 marzo
21 aprile
28 aprile
24 febbraio
26 febbraio
24 marzo
26 marzo
5 maggio
7 maggio
3 marzo
5 marzo
31 marzo
9 aprile
12 maggio
14 maggio
10 marzo
12 marzo
14 aprile
16 aprile
19 maggio
21 maggio
19 aprile
15 marzo
2015
2015
24 maggio
Zaniboni
aniboni INFISSI
di Zaniboni Roberto & C. SNC
• PORTE INTERNE
per ogni aspetto che riguarda la tua casa
noi siamo la risposta giusta
• PORTE BLINDATE
• SERRAMENTI LEGNO E FERRO
• ZANZARIERE E TAPPARELLE
via Arduino, 3
OFFANENGO
• SERRAMENTI
CON RECUPERO ENERGETICO
Tel. 0373 780167
e-mail:
[email protected]
Via Cavour 35 - Crema - 0373.1972644 - [email protected]
SPOSI
4
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Tutto perfetto per una cerim
Dall’abito all’acconciatura, dall’allestimento della chiesa agli anelli, dal ricevimento
D
alla mise dei festeggiati, al ricevimento, tutto
deve essere pensato per tempo e con attenzione
in vista del giorno del fatidico “Sì”. Nulla deve essere
lasciato al caso. Lo sa bene, soprattutto, la sposa che
dall’abito all’addobbo della chiesa segue passo, passo
giorno dopo giorno la creazione dell’evento.
A
bito, dicevamo. Quello della sposa è la vera
sorpresa delle nozze sia per il futuro marito che
per gli invitati. È la ‘star’ più attesa. Su di lui gli occhi
ora stupiti, ora invidiosi, degli invitati, i cui sguardi
saranno attratti come calamite da quel tubino con
tanto di pizzo o dallo strascico di quel meraviglioso
capo principesco.
Le tendenze del 2015 sono sostanzialmente due
e, forse per la prima volta, mettono d’accordo i gusti
e le esigenze di tutte le spose. Da un lato ci sono gli
abiti che mettono in evidenza le spalle. Dall’altro
quelli con la manica lunga, un gradito ritorno.
Spalle come protagoniste indiscusse. Un classico,
nel tempo, sono diventati gli abiti senza spalline
con bustini rigidi e scolli discreti e raffinati talvolta
accompagnati da inserti di pizzo leggeri e impalpabili
che decorano scapole e decollete. Dettaglio interessante è costituito dal collo a barca di alcuni abiti.
Una vera tendenza del prossimo anno, così come il
ritorno della manica lunga.
Le maniche, laddove presenti, saranno lunghe fino
al polso o comunque sotto al gomito della sposa.
Dello stesso tessuto dell’abito, magari impreziosite,
da qualche applicazione, o di tessuto diverso, e in
questo caso il pizzo la farà da padrone. Un’alternativa è costituita dal tulle, leggero e capace di lasciare
intatto il colpo d’occhio offerto dall’abito.
I corpini potranno essere arricchiti con decorazioni. Cristalli trasparenti applicati con fili argentati
sono un must per molte aziende. Mentre le gonne
diventano meno vaporose con tessuti che conferiscono loro una linea maggiormente scivolata all’insegna
della raffinatezza e del romanticismo.
E per uscire dagli schemi le opportunità non
mancano. Le passerelle hanno regalato abiti spezzati
in due: gonna ampia e lunga a vita alta abbinata a un
corpetto semplice che lascia intravedere qualche centimetro del busto. O ancora il corto, che si conferma
in crescita anno dopo anno. In questo caso il pizzo è
elemento quasi d’obbligo per impreziosire il capo.
Scarpe e accessori completano la sposa con una
particolare attenzione al tessuto della scarpa e al colore e agli accessori da studiare in funzione dell’abito e
dell’acconciatura.
E poi c’è lui. Lo sposo, negli anni tornato ad essere, anche per le scelte legate all’abbigliamento, più
protagonista dell’evento. Con un colore da scegliere
sempre prestando molta attenzione all’orario del
matrimonio e, soprattutto, all’abito di lei, il vestito
da scegliere è un monopetto a un bottone con scollo
profondo e revers slanciati per i giovani che adorano
slanciare la propria silhouette, o un doppiopetto
adatto anche a chi deve nascondere qualche chilo di
troppo. Linee slim, comunque, in ogni caso.
Attenzione all’orario della cerimonia. Per la mattina meglio tight o mezzo tight, anche con rivisitazioni
volte a seguire il trend della giacca slim. Per la sera
Smoking jacquard dai colori intensi con revers in
raso nero.
Da non dimenticare mai il gilet, la cravatta o il
plastron. E poi gemelli e spille con pietre e smalti
preziosi sono ben accetti per un maggior tocco di
eleganza. Scarpa scura lucida e una cintura che le si
addica.
E
l’acconciatura? L’argomento è quasi esclusivamente di pertinenza femminile visto e considerato che
inventarsi qualcosa di diverso da una sfumatura dalla
nuca in giù, si fa per dire, per l’uomo è davvero difficile. Per la donna, invece, la sistemazione dei capelli
e il trucco costituiscono altri due passi fondamentali
che richiedono prove settimane prima del matrimonio. Capelli sciolti oppure regalmente raccolti?
Interrogativo che solo l’ovale e l’abito scelto potranno
consentire di risolvere. Alcune tendenze sono: capelli
raccolti: raffinatezza ed eleganza. Il classico chignon
è la soluzione più amata, ma con qualche dettaglio
moderno: applicare sulla parte posteriore dell’acconciatura un fermaglio con soffici piume e lasciare
libera la frangia laterale ad accarezzare il contorno del
volto; capelli semiraccolti: se il desiderio è quello di
unire l’eleganza ad un look meno rigido. In questo
caso vi sono molte opzioni per rendere particolare
la pettinatura giocando con applicazioni di fiori o
con perline; o ancora una coda laterale adatta ad un
abito monospalla; capelli sciolti: sinonimo di natural
look. In questo caso non bastano però solo spazzola e
phon; ideale una messa in piega con leggere onde.
S
liscia. Da alcuni anni a questa parte molto in voga
l’oro bianco o ancora quello rosa, abbinati, magari, a
brillanti. La forma spazia dalla classica alla comoda,
dalla francesina alla mantovana. La fede classica, normalmente realizzata senza brillanti o pietre preziose è
larga circa 4 mm con grammatura che va dai 3 ai 10
gr. L’interno di questa fede è totalmente piatto e la
sua sezione molto fine.
La fede comoda, è caratterizzata da una forma
bombata, è larga più o meno 4 mm. Molto spesso
questo modello viene impreziosito da diamanti o
pietre preziose.
La fede francesina, è una fede sottile, leggermente
bombata e piatta all’interno, va dai 3 ai 5 gr, generalmente scelta da chi è poco abituato a portare anelli.
La fede mantovana, infine è molto simile alla fede
classica ma più larga. La sua larghezza difatti è di
circa 6 mm con un peso fra i 3 e i 10 gr e l’interno
piatto.
Questo dice la tradizione. Poi vi sono le mode o le
proposte particolari che parlano di anelli intrecciati,
ad esempio, e di altro ancora. Importante è non
dimenticare l’incisione per ricordare lo straordinario
giorno.
poso e sposa si incontrano per la prima volta,
il giorno delle nozze, in chiesa. Luogo, quindi,
che assume un’ulteriore significato, oltre a quello
straordinario dell’unione benedetta dal Signore.
Anche l’allestimento della chiesa, laddove concesso,
deve quindi seguire l’impronta che avete deciso di
dare al vostro matrimonio. Il glamour è un modo di
assati indenni dal lancio del riso gli sposi sono
essere. Grandi vasi bianchi, con foglie e rose bianche
58 per il viaggio in auto (anche in questo
ne incarnano il perfetto stile. Total white o rossoVia crema pronti
caso
le proposte(CR)
sono le più disparate) verso il luogo
sono altre due opzioni con passerella in tinta, nastri
Bagnolo Cremasco
del ricevimento (villa o ristorante). Dalla carrozza,
ai banchi della medesima totalità e calle o rose rosse
tel 0373.234483
all’auto storica, dal bolide stile Ferrari alla bicicletta,
come fiori attorno ai quali costruire tutto l’addobbo.
vale tutto, l’importante è che sia in linea con lo stile
Ma è facile sbizzarrirsi, con l’aiuto dei professionisti
www.legisnc.it
scelto per le nozze.
in grado anche di consigliarvi il miglior bouquet:
[email protected]
Arrivati a destinazione ritroverete gli invitati che
tondo o a cascata, e come predisporre auto e ristoranavranno seguito le indicazioni per il ricevimento che
te. Anche in questo caso il leit motiv non deve essere
gli sposi avranno avuto l’accortezza di scrivere in un
abbandonato.
cartoncino apposito che accompagna abitualmente la
Davanti all’altare si consuma il momento più
importante,
quello DEGLI
del fatidico
Sì accompagnato
INCENTIVI
FISCALIpartecipazione.
APPROFITTA
DEL
%Già
e perché
%non basta comunicare a
voce “ci sposiamo” ad amici e parenti. La forma vuole
dallo scambio degli anelli, simbolo dell’amore eterno.
che il messaggio sia consegnato se non a una pergaIl classico impone una fede in oro giallo, circolare e
P
50 65
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili o fisse, antoni ciechi
Via crema 58
Via crema 58
Bagnolo
Cremasco
(CR)
DEGLI
INCENTIVI FISCALI
- Lavorazione
ferro e acciaio
inox perAPPROFITTA
edilizia, architettura
e arredo
Bagnolo
Cremasco
(CR)
tel 0373.234483
www.legisnc.it
DEL 50% E 65%
tel- 0373.234483
Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure
di sicurezza
[email protected]
www.legisnc.it
[email protected]
Prodotti personalizzati e di qualità
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI DEL
50% e 65%
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
50
65
APPROFITTA
DEGLI
DEL certificon
%
ein alluminio
%
INCENTIVI FISCALI
- -Serramenti
catilamelle
In un’ antica corte
Le nostre camere sono
Persiane in alluminio
orientabili e
o fisse, antoni ciechi
RISTORANTE ALBERGO PARCO
MEETING AZIENDALI - MATRIMONI - RICEVIMENTI
★★★
di campagna
accuratamente arredate,
comfort,
aria condizionata, riscaldamento
Lavorazione
ferro e acciaio inox per edilizia, architettura e arredo
- Serramenti certificati
inprivato,
alluminio ed-alluminio/legno
alluminio/legno
spaziose, con bagno
completamente ristrutturata
e dotata dei migliori
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure di sicurezza
- Persiane
in alluminio
con
lamelle orientabili
fisse,
antonicon
ciechi
- Persianeo in
alluminio
lamelle
autonomo e WI-FI
nasce “La Corte”...
gratuito
Prodotti
personalizzati
e di qualità
- Lavorazione ferro e acciaio inox per orientabili
edilizia,
architettura
e arredo
o fisse,
antoni
ciechi
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure
di sicurezza
- Lavorazione
ferro e acciaio inox per edilizia,
architettura e arredo
Ristorante aperto su prenotazione
Prodotti personalizzati e di qualità
- Tapparelle,
cancelletti, inferriate,
Il parco 100% made Le
incamere
BAGNOLO
CREMASCO!!!
Fraz. Colombare, 16 - Moscazzano (Cr)
Tel. 0373 667056 • Cell. 389 8267204
www.la-corte.net
Prezzi a notte:
Singola da € 40
Matrimoniale da € 60
Colazione inclusa
chiusure di sicurezza
Via Crema 58 - Bagnolo Cremasco (CR) Tel. 0373.234483
www.legisnc.it
[email protected]
EDILGARDEN vende a Ombriano
monolocali, bilocali, trilocali con grandi portici e giardini esclusivi.
ARREDAMENTI
Guarda il nostro sito:
www.edilgarden.cr.it
Fissate un appuntamento per venire a trovarci nella nostra officina
Fissate un appuntamento per venire a trovarci nella nostra officina
La cucina
ecologica
L’EDILGARDEN è a disposizione per:
agapecrema
consulenze sul vostro immobile, progettazioni architettoniche,
Fissate un appuntamento per venire a trovarci nella nostra officina
soluzioni d’arredo per interni, pratiche immobiliari e burocratiche.
RIPALTA CREMASCA VIA V. VENETO, 1F
☎ 0373 250104 - 328 4390246 - www.agapearredi.it - [email protected]
Tel. 0373 80236 - 335 7832228
SPOSI
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
5
onia in grande stile
alla torta nuziale, fino ai confetti (rigorosamente cinque)
mena, come accadev a in passato, ad un cartoncino da
consegnare agli invitati almeno due mesi prima delle
nozze per consentire loro di organizzarsi. La partecipazione più elegante è senza dubbio la carta a mano con
caratteri corsivi stampati in seppia. Da anni però l’umorismo e l’originalità hanno fatto breccia cambiando
gli schemi. Anche nella forma, l’annuncio dei genitori,
che invitano al matrimonio dei figli, ha lasciato quasi
sempre spazio a quello diretto degli sposi.
Il ricevimento sarà il momento di festa. Ricordatevi
gli addobbi in linea con lo stile scelto, e la cura del
servizio. Sposi, non esagerate con le portate e fate in
modo che i piatti siano sempre curati e accompagnati
dal giusto vino. Considerate che deve essere un momento di festa, pertanto concedete tempo anche alle
tradizionali quattro chiacchiere da rimpatriata tra amici o parenti che, magari, non si incontrano da tempo.
Non dimenticate di fare gli onori di casa salutando
tutti i commensali e, se volete, fate accompagnare il
pranzo o la cena dalla musica. La scelta dei brani e del
genere è ovviamente da far sposare, quale parola fu
più azzeccata, con quanto avrete sino a quel momento
scelto per voi e per il giorno del vostro “Sì”.
E
alla fine… non arriva Polly come in un famoso
film, ma una torta nuziale e le bomboniere con
tanti confetti. Sono proprio le mandorle confettate
a far matrimonio, quindi devono essere presenti in
abbondanza, dall’alba al tramonto.
I confetti hanno origine lontanissima, gli antichi
romani, infatti, erano soliti usarli per celebrare matrimoni e nascite e li consideravano dei pregiati bon bon.
L’etichetta vuole che i confetti per il matrimonio siano
bianchi e siano offerti in numero pari a 5. Questo
numero non è scelto a caso: infatti, il 5 è un numero
primo, indivisibile... come indivisibile deve essere il
legame dei neo sposi. E inoltre, simboleggiano le cinque qualità che si augura siano presenti nella vita della
coppia, ossia fertilità, felicità, lunga vita, salute e ricchezza. I confetti possono avere gusti diversi (oggi c’è
realmente l’imbarazzo della scelta dalla classica avola a
prodotti al gusto torroncino, fragola e altro ancora) ed
essere racchiusi in sacchetti o scatoline e accompagnati
alla bomboniere. È il regalo che gli sposi confezionano ai loro invitati a ricordo della giornata trascorsa
insieme. Anche in questo caso sbizzarrirsi è facile tra
mille proposte. Chi predilige l’utilità può optare per
un cavatappi o un portachiavi, chi sposa la tradizione
per un vasetto o un portafotografie, chi il design per
qualche candela o complemento d’arredo. Porcellana,
vetro, ceramica, argento, resine non formalizzatevi sul
materiale. Ricordate però sempre che i testimoni meritano, e si aspettano, qualche cosa in più. Stesso dicasi
per papà e mamme. Per loro un’attenzione particolare
nella ricerca dell’oggetto è buona cosa.
S
olo dopo aver salutato con una stretta di mano e
la consegna del cadeau l’ultimo invitato potrete
scappare a casa e, dopo una dormita rigenerante,
cominciare la vostra vita insieme. Ah, dimenticavamo.
Ricordarsi tutte le emozioni e i momenti vissuti risulta
a tutti complicato. Album fotografico e video sono
lì per questo. Pensate ad un professionista che possa
seguirvi da mattino a sera immortalando fotogrammi
della giornata. In voga, da diversi anni, il video: non
solo l’amatoriale filmato di amici ma quello professionale con tanto di montaggi ed effetti speciali e musica
di sottofondo confezionato dai professionisti dell’immagine e del digitale. A distanza di un anno sedersi
davanti ad un camino, con un bicchiere di buon vino
e il filmato delle nozze che corre sullo schermo del
vostro televisore, tiene vivo un ricordo e farà sorridere
gli occhi e il cuore.
Marmi Ceruti srl
Via Rossignoli,
Marmi Ceruti22
srl
Via
Rossignoli,
Ombriano - Crema22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
Tel. 0373.230082
[email protected]
[email protected]
offerte promozionali
offerte
promozionali
piani cucina
e bagni
piani cucina e bagni
CREMA
CREMONA
www.casadelmaterassocrema.it
Le migliori marche
per una più ampia
possibilità di scelta
OFFERTE PROMOZIONALI
PIANI CUCINA E BAGNI
ARTE
MODEL
FUSIONI U
R
Marmi Ceruti srl
Via Rossignoli, 22
Ombriano
- Crema22 - OMBRIANO CREMA (CR)
VIA
ROSSIGNOLI
offerte promozionali
VIA
ROSSIGNOLI
22 - OMBRIANO
Tel. 0373.230082
piani cucina e bagni
T. 0373.230082 - [email protected]
[email protected]
CREMA (CR)
Finanziamento 0%
in 10 rate mensili
CREMA via Del Macello, 28 - Tel. 0373 85858
CREMONA piazza Della Libertà, 34 - Tel. 0372 455144
VC
CONSEGNA E RITIRO DELL’USATO
GRATIS
VillaCorti
via Roma, 9/11 - Pieranica
Tel. 0373 71019 Fax 0373 71484
www.villacorti.it - [email protected]
cell. 335 6043150
T. 0373.230082
Matrimoni [email protected]
VT
VillaToscanini
civili
in villa
ttobre
12 o
enica
Dom
E
ESSAT
TER
IE IN
COPP
ALLE
re per
na
Telefo
a
la visit
...Potete
scegliere quello
che preferite.
Il prezzo e la qualità
del ristorante
sono gli stessi
via XXV Aprile, 13 - Ripalta Guerina
Tel. 0373 66156 Fax 0373 91400
www.villatoscanini.com
[email protected]
cell. 347 6977924
6
SPOSI
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Scherzi e scherzetti...
È compito degli amici. Ma attenti a non esagerare, non sempre sono
graditi. Dal “gioco delle scarpe” all’intervista filmata
“L
orenza e Antonio oggi sposi”, “Anna e Federico oggi sposi”, “Jennifer
e Kevin oggi sposi”… quanti di questi simpatici annunci attaccati un
po’ dappertutto, specie nei paesi, avete letto? Ogni lampione, ogni, arredo
urbano, ma anche la strada stessa, segnala il lieto evento che per giorni,
anche dopo la cerimonia, rimane a imperitura memoria di un giorno di
felicità e festa. E che ne dite delle lenzuolate lungo le strade? I cavalcavia annunciano tra un cuore rosso e tanti sorrisi che finalmente i tuoi amici, o per
lo più dei perfetti sconosciuti, oggi si sposano, con buona pace e tranquillità del 99% degli automobilisti che, diciamocelo,
avrebbero vissuto bene anche senza sapere che
Sara e Filippo oggi si sarebbero sposati…
Eppure far conoscere agli altri la propria felicità sembra inderogabile, come se la gioia nei
propri cuori per questo bel traguardo sia talmente tanta che debba rendere partecipe il mondo
intero. E, in fondo, è bello che ‘oggi si sposerà
qualcuno’… ciò significa che la vita va avanti.
Accanto a questi felici annunci spesso si affiancano altre raccomandazioni, chissà perché, il più
delle volte scritte per lo sposo: “Pensaci bene, sei
ancora in tempo, non farlo!” gli invinti si sprecano, ed è con queste parole che gli amici stanno
già lavorando a uno dei ‘cult’ ormai inscindibili
dalla cerimonia delle nozze… i famigerati scherzi
matrimoniali!
Una premessa: il matrimonio è un sacramento
e un impegno per la vita, una cosa seria e, nello
stesso tempo, allegra e felice. Quindi anche gli
amici, non dovrebbero, anzi non devono esagerare nell’organizzazione di scherzi che potrebbero,
se mal pensati, arrivare a rovinare il giorno più
bello.
Tuttavia, se la coppia che giunge all’altare è
particolarmente giovane, gli amici non faranno
certo mancare qualche scherzetto: in fondo anche
gli sposini se lo aspettano, perché questo significa
che tanti, tanti amici si sono organizzati e hanno
impiegato tempo e fantasia proprio per loro, per
animare il ricevimento nuziale o per “inaugurare”
la loro vita assieme.
Tradizioni, usi e costumi dunque in relazione
al matrimonio hanno regalato alla nostra cultura una miriade di idee nate dal folclore popolare
convinti che gli scherzi per il matrimonio rendono allegra la giornata delle nozze. Gli amici
spesso fanno scherzi simpatici sin dall’uscita dalla
chiesa per poi continuare per tutto il banchetto nuziale.
Ecco alcuni dei più famosi scherzi e giochi proposti al matrimonio. Forse
il più comune e semplice di tutti riguarda la macchina degli sposi al momento dell’uscita dalla chiesa. In genere l’auto degli sposi viene agghindata
con nastri, carta igenica, lattine attaccate alla targa posteriore. Ovviamente
questo renderà più difficile l’entrata in macchina per andare al ricevimento.
Beh, buona fortuna!
Un altro gioco molto diffuso riguarda un’intervista doppia chiamata an-
che “gioco delle scarpe”. Gli amici fanno togliere le scarpe agli sposi. In una
mano tengono una loro scarpa, nell’altra quella del consorte. Rivolgono
delle domande riguardo alla vita e alla personalità degli sposi per esempio
“Chi è più testardo”. Se la risposta è lo sposo, dovranno alzare la scarpa
dello sposo, se invece la risposta è la sposa, dovranno alzare la scarpa della
sposa. È divertente vedere se le loro opinioni combaciano.
Spesso gli invitati si organizzano e modificano il testo di una canzone famosa e la adattano alla storia degli sposi. Durante il ricevimento, in accordo
con l’incaricato della musica, viene fatta
suonare la base musicale, e cantano con le
parole modificate. Un bell’effetto.
Uno scherzo simile all’intervista doppia
fatta con le scarpe è l’intervista filmata stile “Le Iene”. Precedentemente al giorno
del matrimonio vengono preparate delle
domande e poste agli sposi separatamente, filmando il tutto. Viene tutto riproposto in stile “Le Iene” il giorno del matrimonio, magari con qualche domanda e
risposta modificata.
Per quanto riguarda invece gli scherzi
fatti a casa degli sposi, non ci sono limiti
all’immaginazione. Si possono preparare
dei palloncini con scritto “Viva gli sposi”
in tutta la casa, si possono spargere coriandoli colorati ovunque, preparare una
caccia al tesoro. E chi più ne ha più ne
metta!
Certamente per organizzare scherzi indimenticabili è necessario intuire la tipologia degli invitati per capire quali scherzi
fare e quali no, non mancare mai di rispetto agli sposi, ricordarsi che la giornata
è la loro e non la vostra, pianificare bene
i tempi e le modalità per non interferire
con i programmi degli sposi, non essere
mai volgari, coinvolgere anche gli invitati,
ma senza insistere troppo, avere rispetto
per l’ambiente in cui ci si trova e, alla
fine di tutto lasciare in ordine… Inoltre
è indispensabile avere un complice fra i
familiari degli sposi e un buon oratore che
accompagni gli scherzi durante lo svolgimento.
E che la festa cominci… per tutti!
Castiglione
d’Adda
(Lodi)
Tel. 0377 909093
Arte nastro
di Andrea Labadini
INGROSSO DI
www.artenastro.com
· Bomboniere
· Articoli per allestimenti
· Confetti
· Materiale per
confezionamento
e vetrine
con pagina di vendita
online
Vendita esclusiva
a possessori di partita IVA
Collezione
-50%
di detrazione
sui mobili bagno,
con ristrutturazione
ESPOSIZIONE
ARREDAMENTI BAGNO
Chiuso il mercoledì
www.7sapori.it - [email protected]
Collezione
SLIM
IO
IGIENICO SANITAR
LE
IA
ER
AT
M
IO
C
TO
COMMER
E CONDIZIONAMEN
RISCALDAMENTO
OFFANENGO Via Brescia  0373 789181 - � 0373 244768
www.termosipe.it - E-mail: [email protected]
Il locale è dotato di due sale separate
climatizzate, un forno a legna, un curato
giardino e un ampio parcheggio.
Si organizzano nell’ampio salone
ricevimenti per matrimoni,
comunioni, cresime e battesimi.
Pranzo e cena con servizio di ristorante e pizzeria.
Per il pranzo sono disponibili menu per pranzi di
lavoro a prezzo fisso.
Via Enrico Mattei n. 22 - VAIANO CREMASCO - Tel. 0373 27 63 99
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Galateo e bon ton
SPOSI
7
Ci sono alcune regole che è bene seguire per vivere al meglio
il matrimonio. Oggi è nata addirittura una nuova professione
S
ettembre e ottobre sono i mesi, insieme a quelli primaverili, più desiderati per celebrare il proprio matrimonio. Un evento, tra i più importanti
nella vita, che merita di essere accuratamente preparato, con un occhio di
riguardo ai dettagli, ma soprattutto (e oggigiorno più che mai) al bon ton
e al galateo.
Su questo argomento pullulano in televisione programmi ad hoc (addirittura ci sono format in cui le spose devono giudicare la cerimonia e il ricevimento delle loro rivali, prestando attenzione anche a sedie e ornamenti
di sala) e sulle riviste articoli dettagliati e consigli che a volte rischiano
quasi di mandare in tilt la futura sposa. Insomma dei “must” puntualmente
elencati dai wedding planner, ovvero gli organizzatori di matrimoni, una
professione quasi del tutto sconosciuta in Italia fino a qualche anno fa, ma
che ora sta prendendo sempre più piede.
Analizziamo dunque alcune
semplici regole che aiuteranno
cerimonia e ricevimento ad essere ricordato “col sorriso”. Un
elemento che solitamente porta
con sé carichi di stress e che può
essere modificato o addirittura
stravolto fino al giorno prima
del fatidico sì è la disposizione
degli invitati a tavola: il numero preciso, il grado di parentela,
l’età anagrafica sono tutti fattori
che devono essere accuratamente selezionati per non incorrere in malumori post evento.
Fondamentale, in questi casi, è
chiedere a familiari e amici, con
anticipo, il numero esatto di
chi parteciperà alla cerimonia.
Questo servirà sia agli sposi che
ai ristoratori per organizzare il
tutto senza intoppi. Necessario
è il “tableau marriage” in cui si
indica, per ogni tavolo, il nome
dei commensali. È importante
che il “tableau” sia comprensibile a tutti e ben curato.
Quando si riceve la partecipazione di nozze sarebbe bene
chiedere ai futuri sposi quali
siano i loro desideri per quanto
riguarda il regalo, per evitare fastidiosi doppioni.
Altro dettaglio fondamentale è la scelta dell’abito con
cui partecipare alla cerimonia.
Bandito il bianco. Questo colore è riservato solo alla sposa.
Moderate anche il nero. Non
state andando a un funerale,
ma a un evento gioioso. Optate
invece per abiti e tailleur dai tessuti preziosi e dai toni tenui. Le
spalle, ricordate, devono sempre essere coperte. I tacchi sono
sempre molto glamour a patto
però che sappiate camminare
con stiletti e plateau. Piuttosto è
meglio una scarpa bassa, ma elegante. Anche se avete 20 anni,
in quest’occasione sarebbe più
indicato lasciare nell’armadio
mini gonne e mini dress.
Per gli invitati la puntualità,
in questi casi è d’obbligo. Mai
arrivare, specialmente in chiesa, a cerimonia iniziata o comunque dopo la sposa. L’ideale
sarebbe accomodarsi ai propri
posti 20 minuti prima.
Il rito del lancio del riso è una
tradizione intramontabile e che non può essere abolita. L’importante è,
come in tutto, non esagerare e non riempire i novelli coniugi di chicchi. La
variante più glamour è quella di lanciare petali di rosa profumati.
Il ricevimento al ristorante è un momento conviviale festoso e gioioso.
Terminata la solennità della cerimonia, gli amici possono festeggiare gli
sposi divertendosi senza tuttavia scadere nel trash. No alle lamentele per
il cibo o per il vino, sarebbero davvero di cattivo gusto e potrebbero turbare la felicità di marito e moglie nel loro giorno d’oro. Canti e balli sono
consentiti a patto che la musica non disturbi troppo coloro che invece
preferiscono scambiare due chiacchiere.
Ai matrimoni, chi alzerà un po’ il gomito ci sarà sempre. L’importante
è che non diventi molesto per gli altri invitati e che non si cacci nei guai.
Tendenzialmente, non si dovrebbe lasciare il ricevimento nuziale prima del
OTTOBRE - NOVEMBRE
vendita straordinaria per rinnovo esposizione
APERTO ANCHE LA DOMENICA POMERIGGIO
VIA MILANO 73_CREMA_ TEL. 0373.230088_KLERARREDA.IT
taglio della torta. Se proprio questo non è possibile, è buona regola salutare
discretamente gli sposi i quali vi congederanno donandovi la bomboniera.
È vero che, per molti novelli sposi, la “luna di miele” in località esotiche
o metropoli oltreoceano è quasi un punto d’onore. Alcuni sono disposti
anche a rinunciare, per il momento, ad alcuni complementi d’arredo per la
casa in favore di viaggi da sogno (sfoggiati naturalmente sui social network
in tempo reale, minuto per minuto dall’andata al ritorno). Chi può permettersi una “luna di miele” principesca è sicuramente fortunato, ma non
fossilizzatevi solo su questo quando incontrate i futuri sposi. In tempo di
crisi non tutti se lo possono permettere. Piuttosto chiedete loro qualcosa
di alternativo o divertente come la classica domanda: “Tua moglie è una
brava cuoca?”.
8
SPOSI
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
?
o
r
e
t
s
e
’
l
l
a
o
a
l
l
i
v
n
i
o
Matrimoni
cine.
s
a
c
e
ll
e
d
li
ti
r
o
c
i
o
n
zze era
o
n
i
d
no!
to
a
n
e
e
c
o
e
im
r
v
lt
e
o
ic
e
r
h
il
c
r
n
e
a
p
.
..
n
o
io
Un tempo le locati de le case storiche, gli hotel con allogg
Oggi vanno alla gran
G
alateo a parte, i
matrimoni si ricordano anche per la location (e per il cibo) in cui si svolge
il ricevimento.
Un tempo questo avveniva, spesso, in casa o nei cortili
delle cascine avvolti in un’atmosfera informale, con pochi
parenti e amici e pietanze tipiche cucinate nelle cucine
casalinghe.
Con il passare degli anni, i ricevimenti nuziali non
solo hanno cambiato luogo, ma anche durata. Negli anni
’70-’80-‘90 le coppie hanno iniziato a prediligere i pranzi
al ristorante, con molti amici e con numerose portate. In
alcuni casi i dopo cerimonia si protraevano anche nelle
case dei novelli coniugi fino a tarda sera. Durante questi
anni non si sentiva ancora parlare diffusamente di catering in villa o in castello. Oggi invece queste due sem-
brano essere le
opzioni più diffuse e non importa se,
magari, nel caso del castello, per chi se lo può permettere
ovviamente, bisogna macinare chilometri in macchina.
Negli anni di Internet, e dei social network, c’è la gara
a chi pubblica le foto di nozze nelle più ricercate ed eleganti location stile americano con tovaglie e copri sedie
di raso, pregiato cotone egiziano o addirittura pizzo,
impreziosite da dettagli in tulle e centro tavola ricchi di
cristalli austriaci. Il tutto accompagnato da prelibatezze
insolite (non è raro oggigiorno trovare sushi o pietanze
orientali ai matrimoni italiani) che stuzzicano più l’occhio che il palato.
Nelle terre del Cremasco e del Cremonese non è difficile trovare ville storiche, ristrutturate ad hoc dove si
celebrano eventi, tra cui, appunto, i matrimoni. Con la
crisi economica, inoltre, è possibile “strappare” anche
un buon pranzo e passare il giorno più importante della
propria vita tra affreschi barocchi o ambientazioni medievali.
Rispetto a ristoranti, nati, a
volte proprio per ospitare ricevimenti nuziali, le ville, in
alcuni casi, hanno un limite
massimo di posti per gli invitati. Quindi capita che per
realizzare comunque il proprio
sogno in villa sia necessario
fare un’attenta cernita degli
ospiti (cosa non facile). Quando si pensa al ricevimento in
villa, la mente corre subito, per
quanto riguarda il cibo, al catering, un’altra formula molto
utilizzata e apprezzata. C’è chi,
parlando di catering, storce il
naso. In realtà nella maggior
parte dei casi, è curato come
al ristorante.
Quando una coppia di sposi cerca la
location dove trascorrere il ricevimento
nuziale, un elemento che viene spesso
richiesto è il giardino dove scattare foto
o dove gli ospiti possono trascorrere del
tempo, soprattutto se la stagione lo consente, tra una portata e l’altra. È così che
tanti ristoranti, così come la maggior parte delle ville, si sono adoperate per realizzare, addirittura consultando l’architetto,
splendidi giardini con tanto di laghetti,
ponticelli, fontane e aree fiorite.
Non tramonta mai l’opzione ristorante-hotel che consente, anche a parenti che
provengono da lontano, di poter pernottare a ricevimento concluso.
In un’epoca in cui tutto si può prenotare su Internet e in un mondo sempre più
globalizzato, alcune coppie di fidanzati
optano per location originali e alternative.
Non è infatti così strano sentire parlare di
italiani che si sono sposati in India o in
America (alla presenza a volte dei soli genitori) o che sono volati in posti esotici
per convolare a nozze al tramonto sulla
spiaggia. Scelte sicuramente molto particolari, ma non del tutto assenti anche
nella nostra piccola realtà.

ARREDAMENTI MAIANDI
A coloro che prenotano l’album libro nel 2014 -2015
avranno le PARTECIPAZIONI in OMAGGIO
eleganti, moderne e spiritose

l’album
libro a
€ 800,00
Sapore d ’antico
Dal 1964...
...50 anni di tradizione
PREZZO OUTLET
Cucina mod. Savina con elettrodomestici
listino 19.584,00
La location ideale
per realizzare
i vostri sogni
PASSARERA DI CAPERGNANICA - via Roma, 12
tel. 0373 238118 www.trattoriarosetta.it
SCONTO 60%
prezzo 7.833,00
e in più detrazione fiscale del 50%
UGGERI PUBBLICITA’
RICEVIMENTI · CERIMONIE · RISTORANTE
CORTE DE’ CORTESI (CR) | Strada Provinciale n. 21
Tel. 0372 95162 | www.arredamentimaiandi.it
SPOSI
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
9
Matrimonio all’estero? Un’idea nuova
Agenzie specializzate preparano tutto il necessario. C’è chi sceglie la Polinesia,
chi le Mauritius, chi la più vicina Grecia. Ma la più grande gioia è volersi bene
S
e trascorrere la luna di miele in luoghi esotici lontani o immersi nella natura mozzafiato è sempre
un bel sogno che in diversi riescono – nonostante la
crisi – a trasformare in esperienza indimenticabile, è
in aumento il numero di coloro che decidono di pronunciare il fatidico “sì” all’estero, in uno dei tanti posti
paradisiaci del pianeta.
Quello che era un privilegio per pochi vip non è poi
più così difficile e, in qualche caso, può essere addirittura meno costoso che sposarsi in Italia.
Naturalmente anche per sposarsi all’estero sono richiesti dei documenti ed è necessario seguire un determinato iter burocratico, che cambia a seconda del
Paese che si sceglie. Soprattutto va tenuto presente che
non ovunque nel mondo è possibile celebrare un matrimonio che sia poi valido anche in Italia.
Affidarsi a un’agenzia viaggi specializzata è sicuramente opportuno perché mette a disposizione anche
tutta una serie di servizi utili per poter allestire il giorno di nozze speciale, unitamente al supporto nella preparazione degli incartamenti.
La crociera è uno dei viaggi di nozze più indimenticabili. Da poco tempo a bordo si può anche rinnovare
la promessa del proprio amore celebrando la cerimonia
di nozze sul ponte di una maestosa nave da crociera, in
perfetto stile “Love Boat”.
Una volta scelta la destinazione in cui celebrare le
nozze, assicuratevi di essere ben informati sui requisiti
legali necessari per sposarsi nel paese. Tutte le informazioni si possono trovare attraverso i siti web, l’ambasciata o il consolato.
A seconda del numero degli invitati è possibile ottenere diverse tipologie di sconto negoziando il prezzo con il tour operator o con il wedding planner, che
se non incluso nel pacchetto proposto dall’agenzia di
viaggio è bene assumere del luogo. Un matrimonio
all’estero richiede, infatti, molto lavoro di pianifica-
zione. I coraggiosi invitati che vorranno condividere
quest’avventura, dovranno quanto meno richiedere
per tempo le vacanze per il periodo scelto e prepararsi
finanziariamente. Sarebbe opportuno avere la cortesia
di fissare per tempo la data e comunicarla almeno un
anno prima.
La tradizione
in una rinnovata realtà
Selezionando la destinazione prestando attenzione anche
alla sicurezza e alla valuta, la
si può trovare paradisiaca e al
tempo stesso non troppo cara.
Creare un blog di nozze è
altrettanto importante, perché
permette di interagire direttamente con i coraggiosi invitati che vorranno condividere
quest’avventura, consentendo
loro di visualizzare online in
ogni momento il programma
del matrimonio.
Non va poi trascurato il dettaglio che tutti i documenti
del matrimonio saranno nella
lingua del Paese.
E poiché non è facile tenere
tutto sotto controllo, e ancor
di più nel caso di un matrimonio all’estero, conviene
prevenire spiacevoli – e magari
onerosi – inconvenienti, sottoscrivendo un’assicurazione.
Volendo poi evitare di pagare un bagaglio extra per riportare a casa tutti i regali, la
miglior idea è creare una lista
di nozze online, che sarà inoltre comoda per coloro che non
possono venire al matrimonio.
Scegliere una “location straniera” e soddisfare il desiderio
di nozze dalla scenografia davvero suggestiva sta diffondendosi fra l’altro anche per festeggiare un anniversario,
ricelebrando il matrimonio – con solo valore simbolico
– in una cornice da favola.
Tra i luoghi paradisaici più ambiti per celebrare – o
ricelebrare – le nozze, oppure trascorrervi la luna di
miele ci sono le isole Seychelles (Mahé, Cerf Island,
Praslin o La Digue). Le agenzie hanno partner seicellesi che si occupano di tutti i preparativi, per una cerimonia unica.
In grado di esaudire tutti i desideri, inoltre, le possibilità di soggiorno presso una delle numerose sistemazioni: da piccoli e graziosi chalet fino a lussuosi resort.
Altre coppie preferiscono l’atmosfera magica e tropicale della Polinesia. Le lagune turchesi dalle mille
sfumature, le lunghe spiagge deserte delle isole Cook
sono una tra le mete più ambite per un matrimonio
da favola celebrato in spiaggia, davvero da ricordare
per tutta la vita.
Lussuosa e rilassante è non di meno Mauritius, un
piccolo lembo dell’oceano Indiano dove è possibile
scambiare il “Sì” su di una spiaggia di sabbia bianca,
in un giardino pieno di fiori esotici, o anche nell’unica
chiesetta locale a due passi da mare, e persino in un
sottomarino.
Per chi vuol invece celebrare il proprio matrimonio
a pochissime ore da casa, la soluzione ideale per portare con sé anche parenti e amici senza costi esorbitanti
sono le isole greche, dove il mito e la leggenda si mescolano con le comodità moderne in scenari da sogno.
A Rodi e a Santorini, ad esempio, si può scegliere una
cerimonia decorata dai fiori e accompagnata da musicisti locali sugli asinelli tra le vie caratteristiche, o una
semplice in spiaggia, al tramonto.
Liberando la fantasia – e potendo disporre di congrue risorse – c’è una miriade di proposte originali,
uniche e finanche inconsuete per una giornata da sogno.
Che però può essere tale solo se sancisce un vero
amore!
ornella piacentini
SPOSA E CERIMONIA A CREMA
nel territorio...
r i s t o r a n t e
Sposi 2015
Vi aspettiamo
a “SPOSIDEA”
MOSTRA PER GLI SPOSI
Villa Castelbarco
Vaprio d’Adda
dal 2 al 5 ottobre
Pandino • via De Gasperi, 3 • Tel. 0373 90266
Via XX Settembre 36 CREMA - angolo Via Ponte Furio
ESPOSIZIONE: V.le Repubblica angolo Via Crispi
Tel. 0373.257586 - mail: [email protected] - www.piacentiniornella.it
10
SPOSI
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
Che regalo faccio?
Una scelta non sempre facile, soprattutto nell’indovinare i gusti della sposa
F
inalmente l’avete ricevuta anche voi… la tanto attesa partecipazione al matrimonio dei vostri amici
o parenti che in molti avevano già in mano: anche voi
sarete della partita, anche voi potrete dire “io c’ero” e
condividere con loro momenti di meritata felicità. Ma
ora si apre una pagina tutta da scrivere: che regalo faccio???
Lunga e annosa è la questione perché quando si tratta di aver idee-regalo per il matrimonio è necessario
prendere un po’ di tempo per pensarci o anche accettare qualche consiglio importante.
Un semplice vademecum per acquistare un regalo
che sarà ben gradito comprende infatti la possibilità di
chiedere direttamente agli interessati o a loro parenti
molto prossimi (genitori, fratelli/sorelle) cosa gli sposi desiderino; in questo modo si riduce al minimo la
possibilità di sbagliare regalo, anche se, per contro, c’è
anche l’ipotesi che fra i ‘desiderata’ degli sposi e il vostro
budget ci sia troppa differenza. Che fare dunque?
Se vorrete fare regali per entrambi gli sposi, il più
appropriato per lei la farà felice. Prenderà un’aria soddisfatta quando lo indosserà se si tratta di un vestito o
quando la utilizzerà se si tratta di una cosa di cui aveva
proprio bisogno. Stessa cosa per regalo dello sposo anche se indovinare i gusti di una donna è sempre più
difficile! Però dopo diverse feste e celebrazioni di unione di amici o parenti, corriamo il rischio di ritrovarci
senza idee!
Per uscirne è importante che anche gli sposi si ricordino che ci sono passati: quindi preparare una lista
nozze che tenga conto di un po’ tutto è una soluzione
intelligente. Si riceveranno tanti regali utili e si accontenteranno anche vari tipi di “tasche” di amici e parenti. Ma come mettere a punto una ‘lista nozze’ che
accontenti tutti? Basta lanciarsi su tutto ciò che vi serve
abbinando il vostro gusto alle disponibilità del mercato: si passerà così dal servizio classico, in ceramica artistica, agli elettrodomestici per veri chef, passando per le
soluzioni alternative per la tavola e il giardino: la lista
nozze giusta deve parlare di voi.
Non solo piatti, bicchieri e piccoli accessori però: la
lista nozze più attuale infatti si compone di complementi d’arredo come lampade, tappeti, tessili e tavolini,
ma può anche arricchirsi di veri e propri mobili.
Il pezzo unico fatto a mano, oppure la poltrona di
design evergreen, sono doni capaci di dare carattere alla
casa e al tempo stesso di lasciare un ricordo affettivo
duraturo.
Del resto va ricordato che tra gli innumerevoli preparativi per il matrimonio, la lista nozze richiede un
pizzico di attenzione in più semplicemente perchè riguarda tutto quello che vi circonderà in casa e che vi
accompagnerà nei giorni della vostra vita: l’unica cosa
alla quale non dovete rinunciare in questo ‘elenco’ saranno i vostri desideri…
Per rispondere alle domande che tutti coloro che
hanno una fede al dito conoscono bene quali “Cosa si
“
ofessionalità
r
p
e
a
si
te
r
o
c
a
r
st
La no
o
c
i
n
u
e
r
e
d
n
e
r
per
stra vita
o
v
a
ll
e
d
o
ll
e
b
iù
p
il giorno
”
CREMA - via Izano 2/A
tel: 0373 250821
www.ristorantemaosi.it
email: [email protected]
Ristorante Maosi Crema
CREMA
via Stazione, 68
Tel. 0373 · 250989
[email protected]
MANUTENZIONE E GARANZIA A VITA
IMPIANTI D’ALLARME
E VIDEOSORVEGLIANZA
I professionisti
della sicurezza
mette in una lista nozze? Cosa serve in una casa?” ecco
alcuni suggerimenti sugli articoli che possono essere inseriti nell’elenco.
Innanzitutto è necessario conoscere lo stile di vita
che vorrete mantenere, anche se va detto che nelle case,
anche dei giovani, alcune cose proprio non possono
mancare: partiamo dunque dai servizio dei piatti che
dovrà/potrà essere sia formale per 12 persone che quotidiano per 6/8 persone; stesso discorso per il servizio
bicchieri e il servizio posate.
Diverso è per il pentolame e per gli accessori per la
tavola, la cui lista può essere davvero lunga per una casa
dove… non deve mancare niente. Per i più raffinati
non potrà mancare un bel servizio da tè: ci sono teiere
di vari tipi e per chi ama questa deliziosa quanto sana
bevanda le soluzioni sono davvero infinite.
Una tendenza degli ultimi anni è anche fare la lista
nozze presso le agenzie di viaggio, prassi molto diffusa
che permette ai giovani sposi di effettuare il viaggio dei
sogni nonostante le spese per il matrimonio.
Come funzionano queste nuove liste nozze?
La coppia sceglie il viaggio che viene suddiviso in
quote in base all’importo del viaggio con importi variabili in base alle tasche degli invitati.
Alcune agenzie permettono di prenotare le quote direttamente dal sito Internet oppure con una semplice
telefonata; le quote prenotate potranno poi essere acquistate tramite bonifico bancario oppure con assegno,
contanti o carta di credito direttamente in agenzia.
Insomma idee e suggerimenti per fare il regalo giusto
non mancano. E, del resto, comunque vada il regalo di
nozze… sarà un successo!
SPOSI
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
11
Arredare il “nido d’amore”
Anche 70 metri quadrati possono prestarsi a interessanti soluzioni
N
on tutte le giovani coppie possono permettersi un
“nido d’amore” dagli ampi spazi. Le metrature dei
moderni appartamenti s’aggirano per lo più intorno ai
70 metri quadrati. Che se ben strutturati consentono
comunque di svilupparne al massimo le potenzialità.
Ad esempio, eliminando le murature interne d’un
trilocale, gli ambienti modificano radicalmente il loro
aspetto e grazie anche a composizioni d’arredo sfruttate
come elementi divisori, è possibile moltiplicare gli spazi
utili.
La zona giorno è ormai usuale si apra sulla cucina a
vista, più funzionale alle nuove esigenze, che vedono
l’attività ai fornelli come perfettamente integrante l’interazione anche con eventuali ospiti.
Si può inoltre recuperare spazio per librerie e vani
contenitori, prestando attenzione a valorizzare nicchie
ed eventuali rientranze; mentre elementi d’arredo su
misura sostituiscono i tramezzi.
Il fulcro dell’abitazione è sicuramente la zona conversazione in soggiorno, che dovrebbe essere il più possibile luminosa e può essere arredata con due divani, di
stile e finiture anche diverse, conformi al vostro gusto:
l’importante è che siano comodi. Oppure un divano
angolare componibile: offre il vantaggio di poter essere
sistemato – con una perfetta resa estetica – anche al
centro del living, prestandosi anche a delimitare il living dalla zona cottura in caso di cucina a vista.
La scelta è ampia: si va dai modelli semplici con un
design essenziale e intramontabile a quelli imbottiti più
originali, magari dotati di enormi cuscini appoggiati a
terra da combinare a piacere. Le sedute sono profonde, i cuscini riccamente imbottiti: alcuni modelli sono
addirittura attrezzati con chaise-longue laterali, piccole
o grandi, o di schienali reclinabili per garantire il massimo comfort.
Un tocco raffinato può essere dato da un tappeto,
mentre la scelta di punti d’appoggio – non necessariamente tavolini – e illuminanti, consente d’aggiungere
originalità.
Il tavolo è uno dei complementi d’arredo più importanti della zona giorno. Il suo utilizzo si è trasformato nel corso del tempo, soprattutto a causa degli
spazi sempre più ridotti. E il design ha risposto a queste
esigenze creando modelli intelligenti che si trasformano, allungandosi all’occorrenza, senza nulla perdere in
estetica. Prima di scegliere il tavolo allungabile, tuttavia, è bene valutare bene la posizione e le possibilità di
estensione. Ci sono delle misure minime che bisogna
tenere in considerazione: la larghezza non dovrebbe essere inferiore a 80 centimetri (quelli da 60-70 sono più
adatti alla cucina); un metro è la misura ottimale, che
consente di porre i piatti di servizio al centro del tavolo
SPOSI in CREMA
per la famiglia
ci
Portate
a
r
t
s
la vo
e
pazion
i
c
e
part
e
di nozz
e garantire una facile conversazione tra i commensali
disposti frontalmente. Per ogni posto a sedere, poi, va
calcolato uno spazio di 60 centimetri. Anche la forma
è importante per determinare lo spazio che andrà a
occupare. I tavoli rettangolari hanno bisogno di meno
spazio, creano una gerarchia nella posizione dei commensali, perché ci sarà un capotavola. Quelli rotondi
occupano più spazio ma mettono tutti gli ospiti nella
stessa posizione. Una via di mezzo è il tavolo ovale, che
occupa una discreta porzione di centimetri.
Nella versione allungabile possono fornire tre o
quattro posti in più. Ma attenzione ai meccanismi, non
tutti sono tecnicamente validi. Uno dei più comuni e
semplici anche da gestire è quello che prevede lo scorrimento dei 2 piani l’uno sull’altro, molto utilizzato per
i tavoli rettangolari e quadrati. Oppure con l’apertura
a libro. Anche i tavoli con il piano in vetro temperato,
trasparente o laccato, con o senza telaio, possono essere
estensibili; attenzione però alla praticità del meccanismo, anche in relazione al peso del top in vetro.
Un pavimento di colore scuro – ad esempio un parquet di wengé – sottolinea lo slancio verticale delle pareti e mette in maggiore evidenza gli elementi d’arredo
in finitura bianca. Molto eleganti.
L’eliminazione dei muri divisori rende la distribuzione interna meno rigida – con la possibilità, fra l’altro,
di modificarla facilmente in futuro – e consente di
guadagnare spazi utili con l’inserimento di mobili che
diventano anche elementi di separazione.
Una struttura in mdf laccato, formata da una composizione di moduli attrezzati, può sostituire la parete
tra il soggiorno e la camera matrimoniale; mentre la
divisione tra questa e un’eventuale stanza degli ospiti/
studio si ottiene con un armadio a tutta altezza.
Per evitare, in un piccolo appartamento, divisioni troppo nette, è meglio tenere la struttura posta tra
il living e la camera un po’ staccata dal soffitto e leggermente distanziata dalle pareti laterali. Così come
scegliere ante per i moduli senza maniglie e quindi
“invisibili”: consentono di nascondere armadi e vani
ripostiglio, alcuni accessibili dal soggiorno, altri dalla
stanza adiacente. Mentre per la porta che collega i due
ambienti, si può optare o per un pannello scorrevole,
che si sovrappone al mobile e si integrata nella struttura; oppure per una chiusura doppia, su un vano di
accesso alla camera da letto largo 100 centimetri, adottando una soluzione composita, con un’anta a compasso in legno laccato larga 40 centimetri e un pannello
scorrevole in vetro acidato da 60, la stessa larghezza del
fianco dell’armadio, per cui quando viene aperto gli si
sovrappone perfettamente.
SFILATA ABITI DA
SPOSA E CERIMONIA,
PROVE TRUCCO,
ACCONCIATURE,
FOTO, MUSICA,
DEGUSTAZIONE
CONFETTATA, GIOIELLI,
VIAGGI DI NOZZE,
ARREDAMENTO,
ELETTRODOMESTICI,
BOMBONIERE E TUTTO
PER LA CASA...
COMPRESO I COLORI...
Vi siete sposati
o vi sposerete
tra settembre
e dicembre del
2014?
IS
T
A
R
G
NTO
E
M
A
N
ABBO
5
1
0
2
L
I
R
PE
Vi aspettiamo dalle 10 alle 19 a
a
riservat
Offerta
alia
enti in It
ai resid
Sorgente del Mobile
Villa San Michele
SFILATA E BUFFET
DALLE ORE 17
INGRESSO GRATUITO
Via Fontanoni 4
Ripalta Cremasca (Cr)
www.sposiincrema.com
VAIANO CREMASCO - S.S. PAULLESE km 27
Tel. 0373 791159 - Fax 0373 276259
e-mail: [email protected]
Arreda il tuo
con noi
SI
Spazio esposizione
rinnovato
Domenica
19 Ottobre
Dal 1962 mobilieri con reparto di falegnameria
12
SPOSI
SABATO 27 SETTEMBRE 2014
E
S
E
M
€ AL
A 10IM0A AUTOMATIXC-OT,OUCH DA 7”
L
CON C MULTIMEDIA IORE.
A
ER
SISTEM MER A POST
I.
O
A
U
C
E
V
L
E
ET
NDO
A
U
Q
A
L
IR
U
T
I
T
S
RE
I
O
U
P
E
%
8
1
,
7
TAEG
VI ASPETTIAMO ANCHE
SABATO 27 SETTEMBRE
BIANCHESSI AUTO
Concessionaria esclusiva per Cremona, Crema e provincia
· CREMONA - Via Castelleone, 114 - Tel. 0372 460288 - Fax 0372 458233
· MADIGNANO - Via E. Mattei, 2 (Zona Mercatone Uno) - Tel. 0373 230915 - Fax 0373 231203
bianchessiauto.toyota.it
www.bianchessiauto.it
E-mail: [email protected]
AYGO x-play 3p € 10.250. Prezzo promozionale chiavi in mano (esclusa I.P.T. e Contributo Pneumatici Fuori Uso, PFU, ex DM n. 82/2011 di € 3,95 + IVA), con il contributo della Casa e del Concessionario Toyota, anche senza rottamazione.
Offerta valida fino al 30/09/2014. Esempio di finanziamento su AYGO x-play 3p. Prezzo di vendita € 10.250. Anticipo € 2.860. 47 rate da € 100. Valore Futuro Garantito dai Concessionari aderenti all’iniziativa pari alla Rata finale di
€ 4.100 (da pagare solo se si intende tenere la vettura alla scadenza del contratto). Durata del finanziamento 48 mesi. Copertura Furto e Incendio, Garanzie accessorie GAP e Kasko, Protezione Persona, disponibili su richiesta. Spese
d’istruttoria € 250. Spese di incasso e gestione pratica € 3,50 per ogni rata. Imposta di bollo € 16. Importo totale finanziato € 7.640. Totale da rimborsare € 8.980,50. TAN (fisso) 4,90%. TAEG 7,18%. Salvo approvazione Toyota Financial
Services. Fogli informativi, SECCI e Programma “PAY X DRIVE AYGO” disponibili in Concessionaria. Offerta valida fino al 30/09/2014. Immagine vettura indicativa. Valori massimi: consumo combinato 23,8 km/l, emissioni CO2 97 g/km.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
12 443 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content