close

Enter

Log in using OpenID

1E - Liceo scientifico Boggio Lera

embedDownload
PROGRAMMA
DI LINGUA INGLESE
a.s. 2013/14
classe I E ordinario
Docente: Silvana Federico
Libro di testo: B. Wetz – English Plus Elementary - Ed. Oxford University Press
Unit 1
Unit 2
Unit 3
Unit 4
Unit 5
Unit 6
Unit 7
Liceo Scientifico "E. Boggio Lera" Catania
Anno scolastico 2013/2014
Storia dell’arte
Classe I sez. E a indirizzo ordinario
Prof. Paola Laquidara
PROGRAMMA SVOLTO
Storia dell'arte
Le origini: dalla preistoria alle soglie della storia
Età
Luoghi
Società
Economia
Caratteri stilistici delle espressioni artistiche
Pittura rupestre
Grotta di Lascaux
Scultura mobiliare
Venere di Willendorf
Venere di Brassempouy
Architettura megalitica
Complesso megalitico di Stonehenge
Civiltà egizia
Età
Luoghi
Società
Economia
Caratteri stilistici delle espressioni artistiche
Scultura
Pittura
Civiltà cretese
Luogo
Età
Società
Economia
Cultura
Caratteri stilistici delle espressioni artistiche
Architettura
Pittura
Arti plastiche
Grecia antica
Periodizzazione
Medioevo ellenico
Età Arcaica
Classica
Ellenistica
Età arcaica
Luoghi
Società
Economia
Cultura
Religione
Architettura Templare
Funzione, forma, parti
Tipologie planimetriche
Tempio di Zeus a Olimpia
Ordini architettonici
Dorico, Ionico, Corinzio
Fregi e frontoni
Tempio di Artemide a Corfù
Tempio di Afaia a Egina
Scultura
Valore della nudità
Canoni tradizionali
Tendenze innovative e sperimentali
Kouros/i
Kore/ai
Diòscuri
Moscoforo
Cavaliere Rampin
Efebo biondo
La Grecia classica
Periodo
Cultura: antropocentrismo, laicità, politica e arte, pragmatismo e idealismo,
sperimentalismo, opinione e bene pubblici
Scultura
Stile severo
Statuaria
Zeus saettante
Discobolo
Frontoni e fregi
Tempio di Zeus a Olimpia
Statuaria classica
Policleto : Doriforo
Frontoni e fregi
Fidia : Partenone
Estia, Dione e Afrodite
Eracle o Dionisio
Processione panatenee
Architettura
Acropoli di Atene
Partenone
L'età Ellenistica
Scultura
Statuaria
Lisippo : Apoxyomenos
Laocoonte
Disegno
Costruzioni geometriche
Perpendicolari, angoli, poligoni regolari, raccordi.
Reticoli modulari e costruzione di forme geometriche per composizione modulare
Geometria descrittiva
elementi fondamentali del sistema proiettivo e loro relazioni reciproche
centro di proiezione, piano, raggi proiettivi, oggetto
proiezioni ortogonali
esercitazioni grafiche: punti, segmenti variamente inclinati (con le relative vedute spaziali
assonometriche)
Liceo Scientifico Stat ale “Enrico Boggio Lera” - Catania
PROGRAMMA DI RELIGIONE
Insegnante: Irene Li Greggi
Cl a ss e 1 ^ se z.
E
An no Sco la st ico 2 0 1 3 /1 4
Lib ro d i te sto a d o t ta to : L. Solinas, Tutti i colori della vita ed. blu, SEI Torino, 2009
1° Modulo: Il mistero dell’esistenza
 Chi sono io? L’uomo e le sue domande. L’uomo, un animale diverso. (pp.4-6)
 La coscienza di sé: progettare e simbolizzare (pp. 8-10)
 Dare un senso alla vita: dallo stupore alla domanda di senso. Possibili risposte: religiosità, agnosticismo,
ateismo. Il senso del sacro. (pp. 12-13)
 Che cos’è la religione: senso religioso e religione. (pp. 16-17)
 Classificazione delle religioni: monoteismo, politeismo, monolatria, panteismo, religioni naturali e rivelate.
(p.18)
 Le credenze religiose: le narrazioni sacre; il mito; il culto. (pp. 20-21 e 24)
 Il tempo sacro: i calendari liturgici nelle principali religioni
Documenti: Hermann Hesse, Lamento (p.7)
Vladimir Jankèlèvitch, Pensare la morte (p.10)
2° Modulo: Le religioni prima della rivelazione
 Alle origini della religione: il culto dei morti. (pp. 40-41)
 Le religioni “primitive”: l’animismo, il totemismo, il feticismo. I riti di iniziazione e di passaggio, i tabù, la
funzione apotropaica. (pp.44-46)
 La religione egizia: la morte e l’aldilà. I sumeri e la casta sacerdotale (pp. 48-50; 52-54)
 La religione greca e romana: la divinazione e il Fato. Confronto col Cristianesimo (pp. 56-57 e 60-61)
Documenti: L’epopea di Gilgamesh (p. 54)
3° Modulo: Popolo ebraico ed ebraismo
 Le tappe del racconto vetero-testamentario: Abramo e i patriarchi (pp. 100-101), Mosè e l’Esodo (pp. 104105), il Regno di Israele e il Tempio di Gerusalemme (pp. 108-110), i profeti, l’esilio babilonese, la diaspora
(pp. 112-113).
 La religione ebraica: origini e diffusione (p. 361)
– La trascendenza di Dio e le credenze fondamentali (p. 362 e 364)
– Le regole alimentari (p. 366)
– Il culto e i luoghi religiosi (p. 369-370)
– Le feste religiose. La Pasqua. (p. 371-373)
– Un popolo a lungo odiato: l’antisemitismo. Il movimento sionista (pp. 376-380)
Documenti: Pasi scelti da Genesi ed Esodo
4° Modulo: La Bibbia
 Che cos’è la Bibbia: Rivelazione ed Alleanza. (pp. 68-69)
 Come si è formata la Bibbia: la tradizione orale e la redazione scritta. I materiali e le lingue della Bibbia.
(pp.72-73)
 I Canoni della Bibbia: canone ebraico e canone cristiano. (pp. 76-77; 80-81)
 Gli autori della Bibbia e il concetto di ispirazione
Documenti: Italo Calvino , Un libro, tanti libri (p. 71)
Erri De Luca, Il libro (p. 79)
4 Gi u g no 2 0 1 4
L’i n se g na n te
prof.ssa Irene Li Greggi
PROGRAMMA DI ED. FISICA
Classe I E
Anno Scolastico 2013/2014
DOCENTE: MARIA RUMASUGLIA
PROGRAMMA PRATICO
- Test per misurare la resistenza:
a) calcolo della frequenza basale
b) calcolo del tempo di recupero
c) misurazione della capacità di resistenza generale o aerobica
(test di Cooper )
- Test di palleggi a muro per misurare la coordinazione
- Test forza arti inferiori
- Test forza arti superiori
- Test forza muscoli addominali
- Test mobilità colonna vertebrale
- Test velocità metri 30
- STRETCHING dei principali muscoli del corpo umano bicipite
femorale, tricipite della sura, quadricipite)
- POTENZIAMENTO dei principali muscoli del corpo umano
- ATLETICA LEGGERA:
- Preatletici: corsa laterale con incrocio, galoppo, corsa calciata,
corsa balzata, skip, allunghi, saltelli ad uno o due piedi, tip-tap,
allunghi.
- Salto in alto stile Fosbury.
- Corsa ad ostacoli
- Lancio del peso
- PALLAVOLO: esercizi per il miglioramento del palleggio, bagher,
Servizio di sicurezza, ricezione a doppia w, partita. Torneo di
pallavolo
- Pallacanestro:, tiro da fermo palleggio , cambio di direzione
PROGRAMMA TEORICO
Libro di testo: “in Movimento”
Autori Fiorini, Coretti, Bocchi. Casa Editrice: Marietti Scuola
- NOMENCLATURA E TERMINOLOGIA GINNASTICA.
- SCHEMI DI PALLAVOLO
- APPARATO SCHELETRICO
Liceo Scientifico “E.BoggioLera”
Anno scolastico 2013-2014
PROGRAMMA
Materia SCIENZE INTEGRATE
Docente: Prof.ssa FRANCESCA CALTABIANO
Classe 1^E
Trimestre
- Il significato delle Scienze Integrate
Chimica
- Le misure e le loro unità
- Struttura della materia e caratteristiche delle sostanze
- Stati di aggregazione e loro caratteristiche fisico-chimiche
- L'atomo e le sue caratteristiche
- Gli elementi: struttura e proprietà periodiche
- I legami chimici
- Differenza fra elementi e composti. Cenni sulle reazioni chimiche
- L’acqua e le sue proprietà. Il ciclo dell’acqua
- Cenni sulle soluzioni
Pentamestre
Scienze della Terra
-Universo –Galassie –Stelle – Pianeti
- Evoluzione di una stella
- La Terra nello spazio e nel Sistema solare
- Il Sole
- Pianeti terrestri- Pianeti gioviani
- Corpi minori nel sistema solare
- Le leggi di Keplero
- Moti della Terra e loro conseguenze
- La Luna e le fasi lunari
- La Terra come sistema
Catania giugno 2014
La docente
Prof.ssa Francesca Caltabiano
LICEO SCIENTIFICO “BOGGIO LERA”
GEOSTORIA
PROGRAMMA SVOLTO
CLASSE I SEZ. E
A/S 2013/2014
DOCENTE: A. COSTANZO
STORIA
MODULO 1
LA PREISTORIA
Le origini del mondo e dell’uomo
Le età della pietra
MODULO 2
IL VICINO ORIENTE ANTICO
Culture e imperi mesopotamici
I grandi imperi: Accadi, Babilonesi, Hittiti
La civiltà dell’antico Egitto
Assiri e Persiani: due imperi a confronto
La Palestina antica: Ebrei e Fenici
MODULO 3
IL MONDO GRECO
La civiltà minoica
I regni micenei e le origini della civiltà greca
L’età arcaica e la nascita della polis
Il modello spartano
Atene e la nascita della democrazia
Le guerre persiane
MODULO 4
DALLA CRISI DELLA POLIS ALL’ELLENISMO
L’età di Pericle e l’egemonia ateniese
La crisi del sistema greco e la guerra del Peloponneso
L’impero universale di Alessandro Magno
La civiltà ellenistica
MODULO 5
LA NASCITA DI UNA NUOVA POTENZA
Le civiltà italiche
Le origini di Roma: l’età monarchica
Roma repubblicana e l’egemonia sul Lazio
Patrizi e plebei
L’Italia nelle mani di Roma
MODULO 6
L’ESPANSIONE
L’espansione in Italia
Le guerre puniche
La conquista dell’Oriente
MODULO 7
LA CRISI DELLA REPUBBLICA
Roma e la cultura greca
La società dopo le guerre puniche
La vita politica e i problemi esteri
I Gracchi e la politica delle riforme
La guerra giugurtina
Riforme di Silla e fase senatoria
GEOGRAFIA
MODULO 1
UN’AREA IN CERCA DI UNITA’: L’UNIONE EUROPEA
Europa
La macroregione
Germania, Regno Unito, Francia, Italia
Turchia, con approfondimento sui siti archeologici
Unione europea: storia, organismi costitutivi
MODULO 2
Asia
Il continente dei record
India
Cina
Giappone
Le due Coree
Laos, Cambogia, Vietnam
Il Medio oriente
Questione israelo-palestinese
Approfondimenti su Iran e Egitto
MODULO 3
Dal socialismo al capitalismo
Il paese più significativo: la Russia
Approfondimento: l’Ukraina e le attuali tendenze indipendentiste
EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA
LO STATO E LA COSTITUZIONE
A che cosa serve lo Stato?
Regole e leggi
La democrazia
La Costituzione italiana
Il Parlamento
L’insegnante
Gli alunni
LICEO SCIENTIFICO STATALE
“ Boggio Lera”
CATANIA
Anno scolastico 2013-2014
LATINO
Classe I E
Docenti: prof.ssa Tatiana Severi; prof.ssa Maria E. Ortolani
Nel corso dell’anno scolastico, in linea col Metodo Orberg, gli alunni hanno con l’ausilio
dell’insegnante letto e compreso il testo latino di vari Capitula e Colloquia, avviandosi anche
gradualmente alla riflessione sulla lingua latina e all’analisi delle forme morfo-sintattiche nonché
alla decodificazione di brevi frasi latine proposte dall’insegnante.
La lettura dei testi è stata preceduta da nozioni volte a spiegare le principali differenze tra lingua
latina e italiana ; si è affrontato lo studio della pronunzia e dell’accento latino e si è decodificato il
testo latino sulla base delle analogie con la lingua italiana e della comprensione del contesto in cui i
singoli vocaboli sono inseriti. La lettura è stata accompagnata da notizie sulla vita e i costumi
romani. La classe ha superato positivamente il momentaneo cambio d’insegnante avvenuto a
gennaio e globalmente ha manifestato interesse allo studio degli argomenti svolti.
Diversi alunni si mostrano motivati e aperti agli stimoli culturali, altri alunni hanno riscontrato già
all’inizio dell’anno difficoltà nell’approccio alla nuova disciplina per lacune pregresse di carattere
sintattico -grammaticale o per studio discontinuo o poco efficace, difficoltà che non si sono risolte
del tutto, anche per l’approfondirsi e l’ampliarsi dei contenuti disciplinari.
Il comportamento tra loro e verso l’insegnante è stato corretto, ma può migliorare globalmente
l’impegno a evitare distrazioni e a interrompere la lezione per parlare anche per futili motivi. Ho
potuto riscontrare una certa competizione tra gli alunni più brillanti e di converso la paura di alcuni
a che si conoscesse il loro voto orale o scritto. Si può lavorare sui valori di dialogo e rispetto
all’interno del gruppo classe.
Le tipologie di verifica dell’apprendimento sono state la verifica orale e quella scritta. Per
quest’ultima agli esercizi (già affrontati nelle prime prove scritte ) si è aggiunta la traduzione di un
breve brano dai contenuti noti, traduzione che ha dato nella valutazione esiti più positivi degli
esercizi stessi.
Programma svolto
I testi utilizzati:



Lingua latina, Vita moresque
Lingua latina, Latine disco
Lingua latina, Familia romana
Gli argomenti svolti
Sono stati letti i seguenti capitoli di Vita moresque:
Cap. II, Familia romana
Cap. III, Puer improbus
Cap.IV, Dominus et servi
Cap.V, Villa et hortus
Si consiglia la lettura dei successivi capitoli fino alla pag. 46, relativi ai capitula e colloquia letti nel
corso dell’anno, essendosi privilegiata nel corso dell’anno la lettura del testo latino dei Capitula e
Colloquia.
Da Latine disco sono stati letti e tradotti i seguenti colloquia:
Colloquium primum
C. secundum
C. tertium
C. quartum
C. quintum
C. sextum
C. septimum
C. octavum
In parallelo alla lettura dei Colloquia si è proceduto alla lettura ed alla traduzione dei Capitula di
Familia Romana:
Capitulum Primum, Imperium romanum
Capitulumsecundum, Familia romana
Capitulum tertium, Puer improbus
Capitulum quartum, Dominus et servi
Capitulum quintum,Villa et hortus
Capitulum sextum,Via Latina
Capitulumseptimum, Puella et rosa
Capitulum octavum, Taberna romana.
Insieme alla traduzione sono stati affrontati i seguenti argomenti di grammatica latina:
Litterae et numeri
Genera masculinum, femininum, neutrum
Casus , in primo luogo nominativus e accusativus, quindi ablativus, dativus, genetivus
Nomina della prima e della seconda declinazione
Verba, indicativus (presente) e imperativus; il passivo per le terze persone singolari e plurali del
presente indicativo
Praepositiones; complementi di specificazione, termine, luogo, agente
Pronomina: personalia,possessiva, demonstrativa,interrogativa e del pronomen relativum.
Si è proceduto a far riflettere gli allievi sulle forme tradotte anche attraverso i Pensa e gli Exercitia
posti dopo i Capitula ed i Colloquia. E’ importante nel metodo la memorizzazione dei vocaboli e
delle forme evidenziate nel margine delle pagine del testo in latino.
Si raccomanda pertanto il ripasso estivo dei vocabula memorizzati nel corso dell’anno e la rilettura
dei Capitula e dei Colloquia, della spiegazione ai Capitula (“Enchiridion discipulorum”, sezione
rossa di Latine disco) nonchè la memorizzazione delle forme di morfologia poste alle pagg.279-293
della sezione Morphologia di Latine disco; l’espletamento degli esercizi non assegnati e relativi agli
argomenti studiati.
Liceo Scientifico "E. Boggio Lera" Catania
Anno scolastico 2013/2014
Storia dell’arte
Classe I sez. E a indirizzo ordinario
Prof. Paola Laquidara
PROGRAMMA SVOLTO
Storia dell'arte
Le origini: dalla preistoria alle soglie della storia
Età
Luoghi
Società
Economia
Caratteri stilistici delle espressioni artistiche
Pittura rupestre
Grotta di Lascaux
Scultura mobiliare
Venere di Willendorf
Venere di Brassempouy
Architettura megalitica
Complesso megalitico di Stonehenge
Civiltà egizia
Età
Luoghi
Società
Economia
Caratteri stilistici delle espressioni artistiche
Scultura
Pittura
Civiltà cretese
Luogo
Età
Società
Economia
Cultura
Caratteri stilistici delle espressioni artistiche
Architettura
Pittura
Arti plastiche
Grecia antica
Periodizzazione
Medioevo ellenico
Età Arcaica
Classica
Ellenistica
Età arcaica
Luoghi
Società
Economia
Cultura
Religione
Architettura Templare
Funzione, forma, parti
Tipologie planimetriche
Tempio di Zeus a Olimpia
Ordini architettonici
Dorico, Ionico, Corinzio
Fregi e frontoni
Tempio di Artemide a Corfù
Tempio di Afaia a Egina
Scultura
Valore della nudità
Canoni tradizionali
Tendenze innovative e sperimentali
Kouros/i
Kore/ai
Diòscuri
Moscoforo
Cavaliere Rampin
Efebo biondo
La Grecia classica
Periodo
Cultura: antropocentrismo, laicità, politica e arte, pragmatismo e idealismo,
sperimentalismo, opinione e bene pubblici
Scultura
Stile severo
Statuaria
Zeus saettante
Discobolo
Frontoni e fregi
Tempio di Zeus a Olimpia
Statuaria classica
Policleto : Doriforo
Fidia
Frontoni e fregi
Fidia : Partenone
Estia, Dione e Afrodite
Eracle o Dionisio
Processione panatenee
Statuaria tardoclassica
Skopas
Prassitele
Lisippo
Architettura
Acropoli di Atene
Partenone
L'età Ellenistica
(cenni)
Disegno
Costruzioni geometriche
Perpendicolari, angoli, poligoni regolari, raccordi.
Reticoli modulari e costruzione di forme geometriche per composizione modulare
Geometria descrittiva
elementi fondamentali del sistema proiettivo e loro relazioni reciproche
centro di proiezione, piano, raggi proiettivi, oggetto
proiezioni ortogonali
esercitazioni grafiche: punti, segmenti variamente inclinati (con le relative vedute spaziali
assonometriche)
Anno scolastico 2013-2014
PROGRAMMA DI MATEMATICA
Classe 1° sez. E corso ORDINARIO
INSEGNANTE: PROF. ANTONELLA FRANCALANZA.
TESTI
Algebra: Leonardo Sasso
Nuova matematica a colori Algebra
vol.1 Petrini
Geometria: Leonardo Sasso
Nuova matematica a colori Geometria
Petrini
ALGEBRA
RICHIAMI DI ARITMETICA
 le quattro operazioni e le relazioni di confronto tra numeri naturali
 le proprietà delle quattro operazioni
 potenza dei numeri naturali
 proprietà delle potenze
 espressioni aritmetiche con le quattro operazioni e le potenze
 divisibilità e numeri primi
 M.C.D. e m.c.m.
IL CALCOLO NUMERICO
NUMERI RELATIVI
 numero relativo – numeri negativi e positivi
 valore assoluto
 numeri concordi, discordi, opposti
 confronto tra numeri relativi
 operazioni con i numeri relativi
 proprietà delle potenze
NUMERI RAZIONALI
 frazioni e loro proprietà
 numeri razionali assoluti
 frazioni e numeri decimali
 approssimazione di un numero decimale
 potenze a base razionale ed esponente intero positivo e negativo.
 espressioni aritmetiche con le frazioni
INSIEMI
IL LINGUAGGIO DEGLI INSIEMI
 insiemi e sottoinsiemi
 insiemi finiti ed infiniti
 insiemi equipotenti
 rappresentazione tabulare, grafica e caratteristica degli insiemi
 operazioni insiemistiche
 inclusione
IL CALCOLO LETTERALE
MONOMI E POLINOMI
 monomi, grado di un monomio, operazioni e potenze dei monomi
 M.C.D. e m.c.m. dei monomi
 polinomi, grado e tipi di polinomi
 operazioni tra polinomi
 prodotti notevoli
 il triangolo di Tartaglia
DIVISIONE TRA POLINOMI
 divisione tra polinomi
 il quoziente ed il resto
 il teorema del resto
 divisione tramite la regola di Ruffini
SCOMPOSIZIONI
 raccoglimento parziale e totale a fattor comune
 scomposizione di un polinomio mediante le regole sui prodotti notevoli
 scomposizione di un trinomio particolare
 la ricerca dei divisori di un polinomio.
FRAZIONI ALGEBRICHE
 semplificazione di una frazione algebrica
 operazioni fra frazioni algebriche
 Espressioni con le frazioni algebriche.
EQUAZIONI DI 1° GRADO
EQUAZIONI LINEARI
 uguaglianze tra espressioni: identità ed equazioni.
 Equazioni equivalenti
 principi di equivalenza
 grado di un’equazione
 equazioni di primo grado: risoluzione e verifica
 equazioni di primo grado e formule inverse
 equazioni di primo grado fratte e loro dominio
ELEMENTI DI STATISTICA
ELEMENTI DI STATISTICA
contenuti:
l’indagine statistica
le frequenze
la rappresentazione grafica
media aritmetica e media geometrica
moda
mediana
GEOMETRIA
I PRIMI ELEMENTI DI GEOMETRIA EUCLIDEA
GLI ELEMENTI INTRODUTTIVI
 geometria intuitiva e razionale
 gli assiomi: assiomi di appartenenza e di ordinamento
 il concetto di congruenza
 gli enti geometrici fondamentali
 segmenti ed angoli
LA CONGRUENZA E I TRIANGOLI
 poligoni e triangoli
 la congruenza nei triangoli
 criteri di congruenza
 le proprietà del triangolo isoscele
 il teorema dell’angolo esterno
 relazioni tra lati ed angoli in un triangolo
 la congruenza nei poligoni.
PARALLELISMO E PERPENDICOLARITA’ NEL PIANO
 le rette parallele
 le rette perpendicolari
 il criterio di parallelismo e le proprietà delle rette parallele
 parallelismo, perpendicolarità e poligoni.
I QUADRILATERI
QUADRILATERI PARTICOLARI: PARALLELOGRAMMI E TRAPEZI
 i quadrilateri
 i parallelogrammi: rettangolo, rombo e quadrato
 il trapezio
 la corrispondenza di Talete
CATANIA
L’INSEGNANTE
ANTONELLA FRANCALANZA
Liceo Scientifico “Boggio Lera”
Anno scolastico 2013/2014
Classe I E
Indirizzo: Liceo scientifico
Programma di Italiano
1) Grammatica:
 Fonologia: I fonemi e i grafemi. Vocali, dittonghi e trittonghi. Consonanti. L'uso della "h".
Lo iato. La sillaba. L'accento tonico e grafico. Ortografia: cu / cqu / ccu / qqu; ce / cie - ge /
gie - sce / scie; gn / gni / ni. Correzione degli esercizi assegnati. L'elisione e il troncamento.
La punteggiatura. I segni di interpunzione e il loro valore.

Morfologia: Le parti del discorso. Il verbo; il nome, l’aggettivo, il pronome.

Sintassi (Analisi logica) La sintassi della frase semplice; Il predicato verbale e il predicato
nominale. Le funzioni del verbo essere. Il soggetto Il complemento oggetto. L’attributo.
Complemento predicativo del soggetto e dell’oggetto Determinazioni di tempo e di luogo.
Complementi di specificazione, termine, vantaggio e svantaggio materia, abbondanza,
privazione, qualità, stima prezzo, di agente, di causa efficiente, di causa.
2) Narrativa:
 Fondamenti teorici di analisi del testo: Il testo narrativo: i generi letterari; narrazione
breve, narrazione lunga. La struttura del testo narrativo: fabula e intreccio; le sequenze;
schema logico del testo. Tempo della storia e tempo del racconto. Le costanti del testo
narrativo: lo spazio. I personaggi. Il Narratore e il punto di vista. Le scelte linguistiche e
stilistiche. Federico De Roberto (Incontro con l’autore e con la corrente letteraria).

Brani antologici:
Guy de Maupassant, "Due amici" (racconto realistico).
A. Cechov, "La morte dell'impiegato".
H. Böll, "viandante, se giungi a Spa..."
M. Cervantes: Don Chisciotte (brani scelti)
E. A. Poe: Scrivere non è frutto del caso
M. Mazzantini Mare al mattino (brani scelti)
F. De Roberto: Il Rosario
3) Epica:
 Fondamenti teorici Lo studio dell'epica. I principali poemi epici. Dal mito all'epica. Il
mito. La parola mito: significato e funzione. L'epos: le caratteristiche formali e il linguaggio.
La questione omerica. L’Iliade e l’Odissea (genesi, trama e struttura). Eneide (Incontro con
l’autore e l’opera)
 Brani scelti:
Il mito di Persefone;
Prometeo dona il fuoco agli uomini;
Iliade: Proemio e Oltraggio di Agamennone.
Odissea: Lettura e analisi del proemio;
Nausicaa soccorre lo straniero
Odisseo nell’antro dei Ciclopi
Eneide: Proemio.
Catania, 10/06/2014
L’insegnante
Riccardo Viagrande
LICEO SCIENTIFICO “E. BOGGIO LERA” – CATANIA
Programma di FISICA
Anno Scolastico 2013/14
Classe 1E.
Docente Lojacono Barbara
Testo: G.Ruffo “Fisica - Lezioni e Problemi ” Zanichelli






Grandezze fisiche
Grandezze fisiche
Grandezze omogenee, grandezze fondamentali e derivate
La lunghezza e il metro, il tempo e il secondo, la massa e il chilogrammo.
Il sistema internazionale di misura - Notazione scientifica
Densità e sua misura.
Misure di superficie e di volumi





Misura ed errori
Errori casuali ed errori sistematici
Valore medio, errore assoluto, relativo e percentuale
Errori nelle misure indirette
Caratteristiche degli strumenti di misura
Ordini di grandezza e notazione scientifica




Rappresentazioni dei dati
Grafici cartesiani
Rappresentazione di un fenomeno mediante tabella, grafico e legge.
Grandezze direttamente proporzionali.
Correlazione lineare, proporzionalità quadratica, proporzionalità inversa;










Grandezze vettoriali
Grandezze vettoriali e grandezze scalari, i vettori;
Gli spostamenti e i vettori: operazioni tra vettori, somma, differenza, moltiplicazione per uno
scalare, scomposizione;
Componenti cartesiane di un vettore, somma mediante le componenti cartesiane;
Le forze.
Gli allungamenti elastici - Il dinamometro.
Forze di attrito: attrito radente, volvente e del mezzo.
Statica
Vincoli e reazioni vincolari,
Condizioni di equilibrio: punto materiale, corpo rigido, corpo su un piano inclinato;
Momento di una forza, coppie di forze.
Macchine semplici, leve e carrucole.
Catania 10/06/14
L’insegnante
Prof.ssa Lojacono Barbara
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
673 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content