Download - ABC NEWS REDAZIONE

:,;;,4)9,
(UUV??5‡JVWPLKPZ[YPI\P[L
I N A U G U R A Z I O N E U F F I C I A L E D I V I L L AV I VA !
Domenica 28 settembre a Villa Litta con il Sindaco Giuliano Pisapia
D
opo gli open day
di giugno della
Fondazione Aquilone Onlus, PuntoTeatroStudio e Associazione Amici di ABC, nei
locali di VillaViva!, nei
prossimi giorni anche
l’Associazione La Lanterna Onlus progetto) svolgerà i suoi
happening con vari appuntamenti per presentare le proprie attività.
Con settembre dunque
termina l’anteprima degli Enti associativi che
per i prossimi tre anni
gestiranno VillaViva! ,
nei locali al piano terra
di Villa Litta.
L’evento che darà il via
tà si svolgerà domenica
28 settembre (nel pomeriggio della Festa d’Affori) alle ore 16.30 a Villa
Litta, viale Affori 21.
L’inaugurazione di VillaViva! -alla quale sono
invitati tutti i cittadini e
tutte le realtà sociali dei
nostri Quartieri- vedrà
la presenza del sindaco
di Milano Giuliano PISAPIA, della presidente del CdZ 9, Beatrice
A.T.S.
UGUCCIONI,
dell’assessore alla Sicurezza,
Polizia Locale e Volontariato, Marco GRANELLI , del direttore di Settore Zona 9, dott. Paolo
SERIS, dei Presidenti
delle Commissioni e tutti i Consiglieri (maggioranza e opposizione) del
CdZ 9, dello scrittore
afforese Francesco GALLONE (già redattore di
ABC) e avrà come madrina Lina SOTIS, giornalista, scrittrice, presidente dell’Associazione
Quartieri Tranquilli, sul
sito della quale ABC è
costantemente presente.
Lina Sotis è stata chiamata dal Sindaco Pisapia come supporto, nel
Settore decentramento,
alla valorizzazione delle identità culturali dei
quartieri di Milano, e
in questa occasione siamo orgogliosi di aver 05;,9=0:;,+0()*(0:05+(*0
raggiungere l’obiettivo
+03,5;(;,:<3:,=,:6
di valorizzare i nostri
quartieri che non si sen- 7(+,956+<.5(56,:,5(.6
tono più periferia, ma
Le interviste sono state raccolte da
parte organica e centro
CLAUDIA NOTARGIACOMO e MARCO FELICIANI
tra i centri della città.
SPECIALE SEVESO
05;,9=0:;(+0()*
:LUH[VYL-YHUJV4PYHILSSP7K
«U
na camera
che riforma se stessa
è un’eccezione
in Europa e non
solo. È un atto
di responsabilità dei senatori
nei confronti del
Paese. Chi dice che oggi
i problemi sono altri non
capisce che serve dimostrare che la politica sa
70 ANNI FA I BOMBARDAMENTI SU AFFORI
(7(.05(3<0.0907(465;0
Dal prossimo numero, a puntate, pubblicheremo
le memorie di quei giorni di due signore di Affori,
Luciana e Carlotta, all’epoca bambine
di otto e cinque anni.
EMERGENZA PROFUGHI
3(7(996**/0((55<5*0(A065,
+0=0(:*0(360(057904(305,(
L
a crisi siriana, dovuta
alla guerra civile che
quel paese sta vivendo, ha determinato un importante esodo di profughi
:,.<,(7(.L
richiedenti asilo politico,
parte dei quali, da ormai
circa un anno, transitano
nel nostro Paese per poi recarsi verso il nord Europa.
ABC più volte ha monitoraporte d’ingresso a Mila- to e divulgato informazioni
no. Ma niente, neanche in merito alla situazione dei
la Commissione Am- centri d’accoglienza, strutbiente del CdZ 9 ha mai ture già esistenti come scuopreso in considerazione l’argomento, preferendo e gestiti da associazioni e
come nel caso del
volontari,
Centro di via Aldini a Quarcome il dito con la Luna. to Oggiaro, gestito dalla
Per quanto riguarda gli Fondazione Progetto ARCA
“imbecilli” pensiamo e visitato dal nostro giornache per la Polizia locale le nel giugno scorso.
non dovrebbe essere dif- Questa volta ci siamo recati
nell’Oratorio dell’Annunscarabocchi (che sono ciazione di via Scialoia ad
- Affori, dove da tre settimaè stato allestito un nuomane idiota che ha così ne
vo centro d’accoglienza per
pesantemente deturpa- profughi, gestito dalla Casa
to un simbolo dei nostri della Carità, con l’aiuto di
quartieri e della nostra don Maurizio e dei tanti
Zona.
GIERRE volontari della parrocchia
VANDALISMO IMBECILLE
P
<UWHY[PJVSHYLKLP:PYLULPMV[VNYHMH[VPS‡ZL[[LTIYL
DOMENICA 12 OTTOBRE
CASTAGNATA
CON ABC
L’ANNUALE CASTAGNATA
...IN TOSCANA!!!
A TAVERNELLE
DI LICCIANA NARDI (MS)
03796.9(44((7(.
roprio mentre stiamo per andare in
stampa ci giunge
da Augusto Fancello del
Comitato Quartiere Comasina la foto qui a lato.
Abbiamo più volte “gridato” da queste colonne
alla necessità di tutelare il complesso monumentale i Sirenei, togliendo gli inutili alberi
che li nascondono e illuminarli in modo diretto
attraverso fari, che la
A2A era disponibile ad
installare. Sarebbe stata una buona occasione
con Expo, per renderla
visibile come una delle
:,.<,(7(.
TEMPI DI GUERRA
ESCLUSIVA DI ABC
:,.<,(7(.
cambiare
se
stessa per chiedere agli altri
di cambiare e
fare le riforme
e che uno Stato che funziona
meglio
serve
per far tornare
a crescere l’economia. Oggi abbiamo cominciato a fare la nostra
parte!»
Per diventare soci di
Associazione
Amici di ABC,
recarsi presso la sede
della Redazione di ABC
in via Osculati 5
il giovedì, ore 10-12,
o il sabato, ore 16-19,
e versare
la quota sociale
di euro 15.
che hanno risposto all’appello. Accompagnati da un
operatore abbiamo potuto
visitare l’interno del centro:
la palestra dell’oratorio, per
esempio, è stata adibita a
dormitorio, la grande stanza all’ingresso è il luogo
dove mangiare e passare il
tempo, ma diventa anche
luogo dove intrattenere i
tanti bambini, presenti nel
centro, grazie alle attività ludiche organizzate dai
volontari, come il disegno
(è presente una bellissima
esposizione sulla parete
d’entrata).
Durante le prime due settimane il centro era destinato ai soli uomini, mentre
da circa una settimana, per
esigenze logistiche, l’Oratorio ha dovuto riorganizzarsi per accogliere intere
famiglie. Tante e diverse le
situazioni presenti, giovanissime coppie con bimbi di
pochi mesi, donne in stato di
gravidanza, giovani uomini
che fuggono dalla guerra e
sperano in un futuro dignitoso.
:,.<,(7(.
I NOSTRI QUARTIERI
6(77(0%5(
I marciapiedi di Bruzzano
G
entile Redazione di ABC, con la
presente voglio far notare il degra Bruzzano dove abito da più di trent’anni.
tiere ed in particolare in via Rapisardi
dove i marciapiedi sono pieni di buche (più
volte rattoppate con svariate asfaltature),
avvallamenti e pendenze. Avendo genito # formazioni mettono a rischio l’incolumità
%*+
risiede l’assessore alla Sicurezza Marco
/ #
problema.
In più, ho notato che recentemente è stata asfaltata, sembra inutilmente perché
era ancora in buono stato, la strada che
circonda il Parco Nord nella zona davanti
4##Ospedale Galeazzi. Non sarebbe il caso di dare la
precedenza al rifacimento e alle asfaltature dei punti in cui sono presenti dei segni
evidenti di degrado e ammaloramenti?
ROSELLA GALIMBERTI
A NCORA L A ROTONDA DI B RUZZ ANO
R
iceviamo un comunicato dal sig. Maurizio
La Loggia, militante
di Forza Italia, che scrivendo in terza persona, ci informa che con alcuni suoi amici attivisti si sono radunati
il 12 luglio scorso in piazza
Bruzzano «per sottolineare
la pericolosità della rotonda
di via Vincenzo Seregno (in
corrispondenza del Galeazzi, ndr) e la mancata riparazione di circa 20 metri di
guardrail che da mesi sono
divelti». Il signor La Loggia
critica la costruzione della rotonda che è causa di
-
7 (che) ha toccato il cordolo
della rotonda ed è sbandato
sradicando (?) i 20 metri di
guardrail» che divide la carla che va verso il Galeazzi.
ABC in passato si è già occupato del caso e, se è vero
che le dimensioni strada/rotonda non sono l’ideale per
la circolazione, specialmente per i grandi mezzi e i bus
(che spesso toccano i cordoli
della rotonda e rallentano
<
rappresentato dalle eccessive velocità di alcune auto
come il caso Mercedes (non
si danneggiano a velocità di
città 20 metri di guardrail)
e di altre che ci sono montate sopra (la rotonda). Visto
come stanno le cose forse è
bene che il Comune metta
della cartellonistica atta ad
avvisare e dissuadere gli
autisti di Formula1.
Il signor La Loggia poi
la butta in politica e se la
prende con i Vigili, l’assessore Granelli e la presidente del CdZ 9 Uguccioni,
dato che, dice il lettore «che
passano spesso di lì, ma
non fanno nulla per rimediare».
GIERRE
DA AFFORI A BOLLATE CON LA LINEA 89
I
n vista dell’Expo sarà
attivato un nuovo capolinea ATM per la linea
89, che da Affori FN attraversando Novate prolunrivare a Bollate. Promotore
dell’idea l’assessore ai Trasporti del Comune di Bollate, Carlo Vaghi, che sottolinea: «affrontiamo una
spesa considerevole, ma
riteniamo che lo sforzo sia
un investimento per poter
assicurare anche alla parte Est della città l’adeguata copertura dei trasporti
pubblici di collegamento
rà un contributo di 38mila
euro all’anno per 13 corse,
dato che si tratta di linee
non previste dal piano dei
servizi di ATM».
Saranno infatti 13 le corse
giornaliere in direzione Af"#
Bollate, con orario di servi#$%"&
ad arrivare all’ultima corsa delle 20.55. «Il modello
d’esercizio di Milano c’è, i
costi li conosciamo, siamo
pronti e andiamo avanti,
la pratica ha avuto accelerazione e rallentamenti,
speriamo che non ci siano
intoppi strada facendo: il
Comune di Novate dovrà
esprimere un parere in merito» ci dice ancora Vaghi.
Il nuovo tragitto che partirà da Affori FN, resterà
invariato sino all’attuale
capolinea di Novate Mila-
Un sovrappasso per Bruzzano
A
lla Conferenza dei Servizi con Regione e Ferrovie Nord
sono state accolte le proposte del Comune di Milano
sulla chiusura del passaggio a livello di via Oroboni.
Tali proposte sono orientate a: garantire la mobilità ciclo pedonale con un sovrappasso tra le due aree di Bruzzano divise
= sottopasso veicolare per gli autobus ATM
tenimento dell’attuale viabilità in via del Reno e via Fiume
anche dopo la costruzione del terzo binario delle Ferrovie
Nord ## ferroviario dalla via del Reno facilitando l’accesso alla stazione Affori di M3 e FN
stazione Bruzzano FN. Le proposte del Comune sono state
condivise fra i cittadini, il Consiglio di Zona con la sua presidente Beatrice Uguccioni, e con il coordinamento del vicesue condizioni di salute e di età glielo hanno sindaco Ada Lucia De Cesaris e gli assessori Marco Granelli
% H
(Sicurezza e Polizia locale) e Pierfrancesco Maran (Mobilità).
le veniva da una fede semplice e granitica Nei prossimi mesi le Ferrovie Nord, in collaborazione con il
ed io penso che poche persone hanno amato Comune di Milano, presenteranno il progetto coerentemen % Conferenza dei Servizi.
Infatti, la sua testimonianza è stata in tut
#tiere, ma anche dei singoli, che non cessava
mai di pungolare…
Posso affermare che la sua presenza nel Cobito in via Fano, ed un mitato
fatto è accaduto che c’era un coro notevole. Que
mi preoccupa un po’, sto non è normale. È stato
era una autentica presenza di partecipazio- specialmente perché non ri- ##
- esco a spiegarmene la cau- leno? Sono venuti ad abita%'J# sa. Non ci sono più uccellini re in zona degli animali che
menzionare la Festa di Quartiere, di cui nella mia zona. Sono spariti mangiano uccelli? Qualsiasi
lei era il vero motore (come ci manca…), tutti a parte i piccioni e le spiegazione mi possa dare
sempre presente, attiva, alcune volte i suoi cornacchie. Anche la tortora ha delle conseguenze anche
interventi erano così coinvolgenti da farci che era venuta ad abitare per i bambini ed i piccoli
%H
K
- animali domestici. Voi ne
ANTONINO MANCINI ra è sparita. All’alba non si >/#%
Comitato Quartiere Comasina sente più un solo cinguettio
MADELEINE LEVY
(:<69-069,5A(
S
uor Fiorenza ci ha
lasciati serenamente a pochi giorni dal
compimento dei suoi 90
anni.
'
@&do iniziai a partecipare
al Comitato di Quartiere
Comasina, rimasi subito colpito ed anche
affascinato dall’energia ed entusiasmo che
una suora, a me totalmente sconosciuta,
trasmetteva nel partecipare alle varie attività del Comitato, in principal modo alla
tradizionale Festa di Quartiere.
Sì, suor Fiorenza era una donna capace di
trasmettere voglia di fareche righe, non voglio esternare giudizi, considerazioni o altro sul suo ruolo di religiosa
(appartenente all’Istituto delle Suore Apostole del Sacro Cuore di Gesù), bensì penso
sia interessante anche sottolineare la sua
testimonianza di donna, attiva all’interno
del Comitato di Quartiere
Spariti gli uccellini in città
A
nese, dove però al posto di
terminare la corsa effettuerà solo una fermata, per ripartire poi in direzione Bollate: prima fermata in via
Bollate, poi IV Novembre,
XI Febbraio, Caduti Bolla in via Silvio Pellico, angolo
via Berlinguer. In direzione
Affori in partenza dal nuovo
capolinea di Bollate, la linea
svolterà a destra in via Berlinguer e proseguirà in via
' via Bollate tornando all’attuale capolinea di Novate
capolinea di Affori. Il servizio, salvo imprevisti, entrerà
in vigore entro aprile 2015.
FRANCESCO NOTARO
*,5;96
(5A0(50
*HZZPUH(UUH
E
dopo le vacanze arriva…settembre
tamento: venerdì 5 cena
e ballo, martedì 9 ci si
iscrive ai corsi, domenica
15 ripresa delle attività di
ballo, venerdì 19 riunione
degli iscritti per i corsi di
informatica che inizieranno venerdì 26, lunedì 29
riunione degli iscritti alla
martedì 30 riunione per il
corso di balli di gruppo. Per
tutte le informazioni si può
consultare la bacheca con il
calendario degli appuntamenti presso il Centro Anziani Cassina Anna.
CARLETTO MORANDI
:PJVU[PU\HHNPVJHYLHSSLIVJJL
H*HZZPUH(UUH
I NOSTRI QUARTIERI 6(77(0%5(
3,.0;,*65056:;903,;;690a cura di Laura Colombo
Festa d’Affori
PROGRAMMA DELLA FESTA
omenica 28 settembre ritrovo alle ore
9.30 presso Villa Litta per la partenza
della IX Pedalata ecologica, organizzata da ASCO Affori, con la collaborazione
Ciclistica Bruzzano. ASCO Affori donerà a
tutti i partecipanti della manifestazione (iscrizione gratuita) una maglietta, con la mascotte
afforino. Alle ore 10 Santa messa in p.zza Santa Giustina celebrata da Don Edy, parroco di
Affori. Alle ore 11 arrivo e premiazione della
biciclettata in p.zza S. Giustina. Alle ore 16 Festa dell’uva con degustazione di prodotti tipici
piemontesi. Durante il pomeriggio ci sarà l’intrattenimento per bambini e adulti con gli animatori dell’oratorio.
Grazie al contributo dell’ASCO Affori, la
Banda d’Affori girerà per le vie del quartiere allietandoci con la propria musica.
In p.zza S. Giustina ci saranno inoltre
D
;9,56+,33,*,5;6=(330
giostre per bambini e gazebo di varie associazioni tra cui ABC. Qui sarà possibile
chiedere informazioni sui nostri quartieri e richiedere la tessera dell’associazione Amici di ABC. In viale Affori saranno
presenti le bancarelle di artigiani e hobbisti. In tutta via Astesani ci saranno le
bancarelle degli ambulanti e le giostre
per i più piccoli. I negozi del quartiere rimarranno aperti tutta la giornata.
La Banda d’Affori, giovedì 25 settembre alle ore 21 nella chiesa di Santa Giustina, si esibirà in un concerto.
Nell’occasione lo storico afforese Luigi
Ripamonti presenterà il libro (alla cui
stesura ha collaborato) sui 160 anni di
storia della banda. Siete tutti invitati
per questo storico e grande evento.
ENRICO TERRAGNI
Asco Affori e l’Estate Afforese
L
a manifestazione Estate Afforese, organizzato dall’Asco Affori e patrocinato dal CdZ 9,
riprenderà a partire da giovedì 4
settembre e per tutti i giovedì del
mese. Dalle ore 20 alle 23, viale Affori sarà trasformato in un’isola pedonale
con artigiani, hobbisti, pittori, giostre, artisti di strada, trucca-bimbi e musica live.
In occasione della Festa d’Affori di dome-
nica 28 settembre, Asco Affori con
il patrocinio del CdZ 9 organizzerà
la Festa dell’uva, che si svolgerà in
piazza Santa Giustina e a cui la cittadinanza è invitata a partecipare.
Oltre il rito della pigiatura dell’uva è
prevista la degustazione di alcuni prodotti piemontesi come il risotto, il barolo,
il tartufo, formaggi e altro ancora.
E. T.
Domenica 21 settembre, ore 7.15, partenza da Milano dalla stazione Garibaldi
ed arrivo ad Arona alle 8.45 da dove si proZZ
a bordo del battello della Navigazione Laghi, sul quale è possibile anche pranzare
(facoltativamente); da Locarno con il treno
delle Cento Valli si arriva a Domodossola
attraverso la Val Vigezzo. Lungo la navigazione del Lago Maggiore sarà possibile
ammirare le Isole Borromeo, i castelli for%\
da Domodossola a Milano. Costo euro 36
]
"% Ultimi
posti. Iscrizioni entro il 12 settembre.
*(:;(.5(;(05;6:*(5(
Domenica 12 ottobre
si svolgerà l’annuale castagnata a Tavernelle di
Licciana Nardi (MS) con
il seguente programma:
ore 7, partenza da via
Livigno (di fronte alla
chiesa) e fermate in
piazza Bausan (Credito Italiano), in via
Pellegrino Rossi (fermata M3 Affori Centro) e in via Vincenzo da Seregno (vicino
al distributore di benzina); ore 10 circa
arrivo a Tavernelle di Licciana Nardi e
raccolta delle castagne; ore 13, pranzo
al ristorante Il Capriolo con il seguente
menù: affettati e sgabei, torta di verdure,
crostini misti, frittelle di castagne con ricotta, lasagne alla boscaiola (sugo misto
Centro Culturale della Cooperativa
I
l Centro Culturale della
Cooperativa di via Hermada 14 propone: venerdì 12 settembre alle
ore 21 Fantascienza, guida
galattica degli altri mondi;
venerdì 26 settembre
alle ore 21 A cent’anni dalla Grande Guerra (19141918), primo di quattro incontri dedicati alla Grande
Guerra; lunedì 6, 13, 20,
27 ottobre, ore 21, 1492-
1572 - Gli anni che cambiarono il mondo, un ciclo
di quattro serate dedicate
alla scoperta del centro e
Sud America negli anni
in cui sull’impero spagnolo «non tramontava mai il
sole».
Inoltre, la bella facciata di
Villa Clerici sarà il palcoscenico che ospiterà venerdì 19 settembre il concerto di chiusura Gran galà
dell’opera della rassegna
estiva di Musica in Villa.
j settembre sarà
parte attiva nel progetto
Avvicinare nuovo pubblico
alla cultura in collaborazione con AUSER Milano,
con corsi informatici per
il polo informatico che nascerà all’interno dell’azione
Reti di cultura per tutti.
Per informazioni telefonare allo 02-66.114.499.
di carne e funghi), testaroli al pesto (piatto tipico del luniganese), arrosti misti con
patate, dolci misti della casa. Alle ore 16
visita al Castello (facoltativo) e alle ore 18
partenza per il rientro a Milano. Il costo
per gli adulti è di euro 50, per bambini
&
<^&%
Iscrizioni entro il 26 settembre.
;9,56:;690*6
(=(769,05=(3;,3305(
Domenica 19 ottobre il treno a storico
a vapore partirà alle ore 8.10 da MilanoLambrate ed arriverà alle ore 10.50 a
Morbegno, dove sarà possibile visitare liberamente la città, gli stand con mostre,
spettacoli, laboratori artigianali e degustazioni. Ore 12.15 pranzo, facoltativo, in
ristorante a base di prodotti tipici valtellinesi. Al termine prosecuzione della visita
libera alla città ed al museo di storia naturale. Ore 16.50 partenza da Morbegno
con treno storico a vapore.
Costo con pranzo: euro 66 adulti, euro
36 ragazzi 4/12 anni non compiuti, euro
_^
% La quota comprende: biglietto A/R MilanoMorbegno, pranzo in ristorante. Menu
adulti: pizzoccheri,tagliere di salumi e
formaggi,dessert, vino, acqua e caffè.
## " compiuti: scelta tra primo e secondo. Costo senza pranzo: euro 38 adulti, euro
19 ragazzi dai 4 ai 12 anni non compiuti
^
compiuti. Iscrizione entro il 26 settembre.
Per iscrizioni rivolgersi a Laura al 333.529.1667
Festa del Quartiere Parco Certosa
D
omenica 7 settembre dalle ore 10 alle
22, presso la piazzetta di via Carlo Perini, Parco
Franco Verga, l’Associazione Parco Certosa Milano,
con il patrocinio del Comune di Milano e il contribu-
to del CdZ 8 vi invita alla
Festa del Quartiere Parco
Certosa. Tra le iniziative:
il mercatino dei produttori alimentari e hobbisti, le
attività della Croce Rossa
sez. Sesto S. Giovanni, la
Santa Messa alle ore 11,
esibizioni di scuole di ballo, intrattenimento serale
con i Country live dance,
tiro con l’arco e rugby, esibizione canina e prove di
agilità. Tutto il programma
dettagliato sul sito www.
parcocertosa.it.
LA NOSTRA ZONA CITTÀ
6(77(0%5(
3H9\IYPJOL[[HKP4HYNV[
Eccoci di nuovo cari lettori. In un battibaleno, per chi sì per
chi no, son trascorse le tanto attese vacanze. Ed ABC con
la Rubrichetta di Margot v’intratterrà con i suoi vari ed
interessanti articoli. Buona lettura a tutti.
DERGANO DA BORGATA A QUARTIERE
A metà Ottocento Dergano si presentava come un piccolo borgo all’estrema periferia di Milano. Ora è un gran
quartiere dell’area nord della città. Esso si presenta bello,
lindo ed ordinato. I portici di via Ciaia sono un’attrattiva
per gli abitanti del quartiere con moderni negozi di ogni
genere. Delizioso il piccolo parco, corredato di panchine e
frondosi alberi, che sfocia in via Imbonati. Altrettanto ben
tenuto è il Parco Savarino accanto alla stazione dei Vigili
in via Livigno, quest’ultimo arredato con svariati giochi
per la gioia dei piccini. La chiesa San Nicola in Dergano
la fa da padrona con la sua antica facciata, e le campane
coi suoi caldi rintocchi richiamano i fedeli per la messa
e il vespro. Nulla manca, tutto c’è: dai supermercati agli
eleganti negozi. Il pescivendolo, col suo chiosco in strada, è amico di tutti, idem l’edicolante accanto: sono un
punto amichevole e nevralgico per gli abitanti, come per
gli automobilisti che si fermano transitando in auto. È
da segnalare poi un simpatico pub-discoteca che allieta
le serate dei ragazzi di oggi e di ieri proponendo musiche
per tutte le età. Scaglio una pietra contro la rotonda erta
all’inizio di via Livigno che, come tutte quelle periferiche,
non solo è brutta e squallida, ma ha l’aggravante di non
avere catarifrangenti e quindi risultare pericolosa di notte. Come già scrissi per Affori, scusate se mi ripeto: «Il
quartiere vive, vivi il quartiere».
DAL GUFO A VILLA LITTA
Val bene un plauso all’Associazione Commercianti
Ascoaffori per aver organizzato l’evento Dal gufo a
Villa Litta nei giovedì dei
mesi di luglio. Con questa
esilarante
dimostrazione hanno superato ogni
previsione ed aspettativa.
L’atmosfera creatasi riportava alle belle serate organizzate nelle migliori località
balneari. Il ristorante La Pianta, contornato da ombrelloni
bianchi a pergola sui tavolini disseminati sul marciapiedi, lo si può confrontare ad un locale di Montmartre, tipico
quartiere bohemienne di Parigi o al nostro quartiere Brera, rinomato per la frequentazione di illustri poeti, scrittori e pittori. Anche il bar Affori
ha arredato il marciapiede con
sedie, tavolini e candeline per
la gioia dei frequentatori. Le
bancarelle, disseminate lungo
viale Affori di veri artigiani con
propri manufatti originali, hanno attirato un pubblico intenditore. In piazza Santa Giustina
poi, per la gioia dei piccini, è
stata posta una giostra che ha
fatto rivivere ai grandi momenti
e divertimenti dell’infanzia. Alti
giochi gommosi si sono riempiti
:LN\LKHSSHWYPTH
E
cco qui di seguito
alcune proposte di
pomeriggi a teatro
con costi che variano dai
15 ai 19 euro. Domenica 28 settembre, ore
17, al Teatro Menotti va
in scena Milanoir Milanuit di Piero Colaprico
con Atomo Tinelli; iscrizioni entro il 17 settembre. Domenica 5 ottobre, ore 15.30, al Teatro
o lte le famiglie accolte da
noi che hanno
perso tutto, come nel caso
di G. H. proprietario di
un’azienda tessile con cin-
que dipendenti, distrutta
da un bombardamento e
ora costretto a fuggire con
futuro incerto», racconta
don Maurizio.
Ogni due giorni è presen-
te nel centro un medico
volontario per la gestione
delle emergenze primarie
sanitarie e quotidiano è
il contatto per monitorare la situazione dei bimbi
e per la somministrazio-
ne dei medicinali. Grazie
alla presenza costante dei
volontari e grazie alla risposta immediata dei cittadini, l’emergenza viene
gestita nel migliore dei
modi, nonostante le gravi
amministrative legate allo
spostamento verso l’estero
dei richiedenti asilo.
I volontari ci dicono della necessità immediata
di capi di abbigliamento,
biancheria intima, scarpe, ciabatte, zaini e borsoni, anche in previsione
di nuovi prossimi arrivi,
legati ai recentissimi sbarchi in Sicilia di più di mille
persone.
CLAUDIA NOTARGIACOMO
MARCO FELICIANI
(Foto ABC)
IL BORGO DELL’AGGIUSTA TUTTO A VILLA LITTA?
Un luogo dove si aggiusta tutto e non si butta via niente è il
progetto di Adriano Celentano e dell’arch. Stefano Boeri. Il
progetto è stato presentato al Comune chiedendo ospitalità
a Palazzo Dugnani durante i sei mesi dell’Expo. Durante
questi sei mesi saranno riunite le migliori scuole di artigianato italiane che non solo ripareranno ma insegneranno a riparare.
Nobile progetto. Ma pare che la sede
di Palazzo Dugnani non verrà assegnata allo scopo. Quindi, in alternativa, con ogni probabilità verrà
proposta Villa Litta, nel parco medesimo ad Affori. Auguriamoci che
prima di questo importante evento,
Vincenzo da Seregno e che l’illuminazione stradale sia all’altezza di
questo rilevante avvenimento.
Occasioni per il teatro
EMERGENZA PROFUGHI
«M
degli urletti goderecci dei frequentatori. Ma dulcis in fundo, i negozianti con le vetrine scintillanti hanno attirato il
pubblico, praticando uno sconto particolare alla clientela.
La vera ciliegina sulla torta è stata la musica. Nella prima
serata, un revival di melodie di ogni epoca; nel successivo
giovedì si sono esibiti i cantori dell’Accademia della Musica. Il clima si è dimostrato clemente acché si potesse godere
di sì tanto impegno e divertimento. Come già scrissi, mi
ripeto: «Vivi la periferia, la periferia vive per te».
Nel mese di settembre si ripete quindi l’evento sempre di
giovedì: accorrete numerosi, non ve ne pentirete.
Carcano il giallo Trappola mortale, con Miriam Mesturino e Corrado Tedeschi; iscrizioni
entro il 18 settembre.
Domenica 12 ottobre,
ore 17, al Teatro Menotti spettacolo La guerra di Tessa con Marco
Balbi e Alarico Salaroli; iscrizioni entro il 19
settembre. Domenica
19 ottobre, ore 15.30,
al Teatro Manzoni va in
scena Nerone, uno spettacolo di Edoardo Sylos
Labini; iscrizioni entro
il 19 settembre. Domenica 26 ottobre, ore
15.30, al Teatro Carcano il classico Cyrano de
Bergerac; iscrizioni entro il 29 settembre.
Per iscrizioni rivolgersi a Laura tel.
333.529.1667
S OSTEGNO AL REDDITO CONTRO L A CRISI
M
ilano non lascia
solo chi perde il
lavoro o chi ha bisogno d’aiuto, grazie alle
anticipazioni sociali della
cassa integrazione e al
microcredito. Sono infatti oltre 1000 le domande
presentate in 9 mesi dai
lavoratori milanesi, di
cui 730 già accettate, per
accedere al fondo realizzato da Fondazione Welfare Ambrosiano per le
anticipazioni sociali della
cassa integrazione per un
valore di oltre 2.7 milioni
di euro. Erogati inoltre
altri 2.4 milioni di euro
per 408 azioni concrete di
microcredito sia a sostegno della nascita di nuove
imprese che del reddito
personale.
«Il progetti avviati da
Fondazione Welfare in
meno di tre anni di attività rappresentano dei modelli di intervento in favore dei lavoratori unici nel
nostro paese, frutto della
cooperazione tra istituzioni diverse e organizzazioni sindacali e segno
dell’attenzione per le persone colpite dalla crisi che
contraddistingue l’azione
dell’Amministrazione
e
dell’Assessorato al Lavoro». Così l’assessore alle
Politiche per il Lavoro,
Sviluppo economico, Università e Ricerca, Cristina
Tajani, che ha aggiunto:
«Il microcredito è uno degli strumenti più innovativi per sostenere lo sviluppo economico e sociale
del territorio. Insieme al
credito sociale per persone in temporaneo stato di
bisogno, siamo riusciti a
far nascere 91 nuove imprese».
Grazie a questo strumento è possibile fornire
l’anticipo dell’integrazione salariale non ancora
percepita dagli istituti di
previdenza sociale. Le anticipazioni ammontano a
un massimo di 7 mensilità e non oltre i 6.000 euro
per ciascun richiedente.
Z è quella di velocizzare
# re le anticipazioni sociali
che oggi riguardano solo
la CIGS a zero ore garantendo così un sostegno
temporaneo al reddito dei
lavoratori, che è una delle principali prerogative e
obiettivi della Fondazione Welfare Ambrosiano.
Su www.fwamilano.
org si possono trovare informazioni sulle anticipazioni sociali, il microcredito e gli altri progetti di
#%
(ZZVJPHaPVUL(TPJPKP()*
La mia estate al mercato
I
o e mia sorella Maria siamo andati al mercato di via Cermenate, insieme a nostro padre Isacco,
che lavora proprio lì. Io vado già da
più di un mese insieme a mio padre,
con la speranza che con la mancia io
possa poi comprarmi un telefonino
nuovo. Per mia sorella è diverso, ha
incominciato solo sabato perché ha
pensato ad un piccolo criceto. Mio
padre ha un negozio ambulante dove
si vendono oggetti utili per la casa
:<773,4,5;6()*:,;;,4)9,
Rubrica “Il raccoglitore delle idee” a Villa Viva
Il baratto del libro
a Villa Viva
di
CRISTINA MIRRA
A
partire da ottobre
si terrà a Villa Viva
l’iniziativa Il baratto del libro. Questa idea ci
arriva da Alessandra che
lavora da anni nel campo
dell’editoria e che ha molti libri che vorrebbe far
rivivere, offrendo nuove
emozioni ad altre persone. Di sabato ci si incontra, quando la maggior
parte delle famiglie ha,
di tanto in tanto, qualche
ora per scambiare due
chiacchiere, incontrare
qualche vecchio amico o
soffermarsi su qualche titolo, donando o ricevendo
un’opera di varia letteratura. In città già esistono, anche a causa della
crisi, iniziative di questo
genere che tendono al ba
che invitano alla lettura
senza dover acquistare i
libri. Una sorta di riciclo
intellettuale, ecologico e
doppiamente intelligente.
L’idea di lasciare un libro
già letto in cambio di uno
da leggere viene raccolta
da ABC e dall’associazione Metaeducazione, offrendo, circa una volta al
mese (a calendario visibile sul sito internet www.
abcnewsredazione.it
da metà settembre) uno
spazio dove organizzare
questa antichissima forma di scambio e condivisione che diventa anche
un luogo d’incontro, non
re nuove amicizie, scambiare opinioni e consigli e
dove le persone, di ogni
età, ne possono trovare
altre con i medesimi interessi.
| # ABC e
Metaeducazione offriranno
la cultura della lettura attraverso un servizio utile
al quartiere. Da ottobre,
quindi, il baratto del libro
si affaccerà a VillaViva.
(UUV05‡
Il mio
quartiere
te lo racconto
con un film
DEVA PIOPPI (9 ANNI)
Adottami la webapp del canile
Colore, musica e divertimento
comunale
all’Ippodromo
T
utto è cominciato
all’Ippodromo del
Galoppo di San
Siro sabato 12 luglio
scorso, in occasione della rassegna Alfa Romeo
City Sound. Dalle 11 del
mattino alle 23, per 12
ore, musica e colore al
Holi Dance Festival Color Experience, festival
nato in Austria e che
trae ispirazione dall’antica festa indiana basata
sull’amore e sul divertimento.
La manifestazione è stata presentata da Radio
105 che ha scandito la
giornata assieme al pubblico distribuendo loro
sacchetti pieni di colori
utilizzati poi per dipingersi completamente!
SOFIA PASSONI
(9 ANNI)
La manifestazione è stata organizzata da Unconventional Events Milano Promotion Music
Priority.
(www.holifestival.it)
IL MIELE SI FA
L
e api vanno da un
% j
nettare lo mettono nelle loro taschine,
perché loro hanno delle
taschine in cui mettono
tutto il nettare che trovano. Quando ne hanno
raccolto abbastanza lo
portano all’alveare e lo
masticano perché dentro
il loro corpicino c’è una
fabbrichetta che trasforma il nettare in miele.
FRANCESCA BEATRICE
PASSONI (7 ANNI)
L’
associazione 400
Colpi sta organizzando un’iniziativa
per bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni. Si tratta
di un video-racconto nel
quale si può parlare del
proprio quartiere, nella
realtà e nel sogno di come
lo si vorrebbe. I video saranno proiettati nella cineteca di quartiere, un
piccolo cinema da 30 posti
che sarà inaugurato a settembre. Per informazioni
sull’iniziativa Il mio quartiere te lo racconto con
, consultare il sito
www.i400colpi.it.
|
attiva da oggi Adottami la web-app
del Comune per chi
cerca un cane o un gatto
da adottare tra i tanti che
vengono abbandonati e
ospitati nel Parco Canile
del Comune di Milano.
Grazie a questo nuovo
servizio, online sul sito
adottami.garanteanimali.it e sul sito del
Comune www.comune.
milano.it, è possibile
consultare dal proprio telefono, tablet o computer
le schede dei cani e dei
gatti ospiti del canile.
e le nostre clienti sono soprattutto
casalinghe. Stare al mercato è per
me interessante e divertente perché
posso conoscere tanta gente di tutti
i tipi. Quella dell’ambulante è una
vita dura, non solo perché ci si deve
svegliare alle 4.30 del mattino, sollevare ceste molto pesanti, organizzare il proprio negozio all’aperto, ma
anche perché ci si deve confrontare
con persone a volte simpatiche e a
volte no. ANDREA SHAROUBIM (13 ANNI)
Festeggiare il compleanno
Un diritto di tutti i bambini
I
l Comune, partendo
dall’idea che la festa
di compleanno è un
diritto di tutti i bambini,
ha deciso di regalare a
100 bambini una festa in
piena regola. L’iniziativa
è rivolta soprattutto alle
famiglie che non possono
permetterselo. La prima
festa si è svolta giovedì
17 luglio presso la Casa
dei Diritti che per l’occasione si è trasformata, tra palloncini, giochi,
clown, torte e candeline,
in un luogo di divertimento. Da settembre
l’iniziativa sarà estesa
anche a chi potrà pagarla e che verserà comunque un
costo inferiore
rispetto ai prezzi di mercato.
Questo farà sì
che il progetto
nanziarsi da
solo diventando
un
vero e proprio Compleanno Sospeso.
L’iniziativa, che
si chiama Diritto al
Compleanno promossa
dall’Assessorato alle Po-
litiche Sociali, fa parte di
un piano di politiche a sostegno per l’infanzia approvato a Palazzo Marino e ha potuto realizzarsi
grazie ad associazioni
che hanno vinto il bando
e ad alcuni sponsor che
hanno donato un contributo economico. Presto
ci sarà anche una mappa
dei luoghi che accoglieranno questa iniziativa.
L’assessore alle Politiche
Sociali Majorino precisa:
«Vogliamo che si svolgano anche in luoghi centrali, ma soprattutto in
quartieri periferici, il più
vicino possibile a dove
vivono le famiglie in dif{%|
iniziativa e spero che
raggiunga presto tanti
quartieri della città.
MARIA SHAROUBIM
(11 ANNI)
La Casa dei Diritti è
uno spazio di servizi, di
sportelli informativi e di
orientamento, aperti ai
cittadini, dove si possono anche organizzare
eventi, convegni, conferenze, momenti di
incontro e confronto. Il tema conduttore è quello dei
diritti e delle
azioni contro
le discriminazioni.
Si
trova in via
De Amicis 10
e per ulteriori
info contattare lo
02.884.41.641 o scrivere una e-mail all’indirizzo
[email protected]
comune.milano.it.
EVIDENZE
6(77(0%5(
di
LUIGI RIPAMONTI
A
‡& # } J
# % } #
hanno perso la vita o casa o parenti e amici
qui dove stiamo lottando per una pace ed
&
@^^%
}  %
M
asada è il nome di
un circolo culturale che da qualche
mese si è installato al civico 41 di viale Espinasse.
H
##<
scatola «(...) e come ogni
scatola non ha connotazioni particolari: ha
quattro pareti, un fondo e all’occorrenza un
coperchio. Dentro ci metti tutto quello che
ti pare: a volte apri Masada e ci trovi un
laboratorio artigianale, altre volte invece ti
imbatterai in un’attività sportiva o in un
artigiano che ti svela i segreti dei suoi oggetti. Se poi passi verso sera troverai tante
persone, stanche della giornata di lavoro,
che si concedono un momento di pausa,
ascoltando della buona musica, guardan
che ti racconta la sua storia. Capita sempre di incontrare qualcuno di interessante,
di cui nemmeno si era intuita la possibilità
di esistenza. E allora ti ritroverai a parlare
di cose che non hai mai visto, o che non hai
mai fatto. Masada è un luogo di incontro,
di espressione e interazione, un porto di
mare per tutte le persone che hanno voglia
di fare e comunicare».
In tutto questo tanto e di più il Circolo
Masada
#
%Z
+ < # j
% Š #
%‚
…<
KŠmenti di morte.
=""%„„…
K* %HJ
<
‹
cenni di vita di chi li ha subiti. Vecchie cor==
}
Œ
Una scatola magica in Zona 8
Un luogo di incontro e di tante attività in viale Espinasse
% * # suo contributo assume per
il territorio le caratteristiche di una crescita anche
% Z # < < # #
# # connessione del territorio con la sua storia.
} Circolo Masada
%~
troviamo: il Salotto Masada
ti da diversi ambiti; Masada Danza 
Masada Sport €~HHMasada Bimbi:
< ed imparare nuove tecniche artistiche e di
Asilo Famiglia che ha
#
#Centro anche i bimbi più piccoli.
*
Circolo Masada opera nella
# #no mancare nello sviluppo
dei bambini e che non possono essere inse
%
‚ # Circolo Masada #
Redazione ABCJunior% Z# scorso dal mensile ABC ranti redattori è stata attivata nella sede
#=„}
(Zona 9).
Z Redazione ABCJunior è
quello di creare un porto sicuro####
%j
tutti i mesi su ABC ABCJunior ##% Z sintonia tra il Circolo Masada e la Redazione del giornale ABC si sono rivelati una
#%\
mente conservati nel marmoreo monumento dedicato ai molti nostri concittadini colpiti
#%}
#%
}‡&
nache ancora ricordano quei momenti di
Πcommosso e rispettoso a quel monumento
…<
K*‹
K
+
ALIDA PARISI
e di un certo livello.
* #… Masada H
† ^ % &"%]‡%&‡%[email protected]" ˆ …
www.masadamilano.it ˆ
… [email protected]
masadamilano.it.
ABC = „ % &"%_$%‡^]%„@&
sito: www.abcnewsredazione.it ˆ
mail: [email protected]
Fabio Tore è laureato in Territoriale Urbanistica e Ambientale L7
presso il Politecnico di Milano e in Sociologia Urbana presso Università degli Studi
Milano Bicocca% } Masada si
##%
†*‰<
Tec Accademia di Brera% } Masada
#
#
%
Lamberto Carboni è laureato in Scienze Geologiche
%}Masada
#
%
Z*‰<Design
degli Interni presso il Politecnico di Milano e in Environmental Art Design presso
la Tsinghua University di Pechino%}terno di Masada
##
%
VILLA VIVA 6(77(0%5(
:LN\LKHSSHWYPTH
L ’ I N A U G U R A Z I O N E U F F I C I A L E D I V I L L AV I VA ! I L 2 8 S E T T E M B R E
L’
inaugurazione di VillaViva! quindi, non è
solo un atto formale, ma rappresenta nei
fatti il miglior connubio tra istituzioni (Amministrazione centrale e Consiglio di Zona 9) e la
cosiddetta società civile (cittadini, realtà associative
mente raggiunto dalla pubblica amministrazione e
un lascito concreto al territorio.
Lo scopo ultimo di questa nostra avventura a VillaViva!, che inizia il 28 settembre, è quella di rendere più coesa e inclusiva la nostra comunità (nel
‹
trazione di altre volontà positive, di capacità intellettive e professionali esistenti sul territorio.
Suscitare entusiasmo e passioni, essere conteni-
LABORATORI,
tore di idee che concorrano a rendere migliore la
nostra convivenza, sarà la nostra missione. Offrire agli anziani un luogo per trascorrere ore serene
e proporre ai giovani (con attenzione particolare
agli adolescenti) argomenti e strumenti culturali
di crescita civile, per migliorare se stessi e quindi
la collettività, sarà lo sforzo che l’ATS VillaViva!
(composta dall’Associazione La Lanterna Onlus
ˆˆFondazione Aquilone, dall’Associazione Amici di ABC -il giornale del Nord Milano-,
da TeatroPuntoStudio, dall’Associazione Apertamente e dalla Parrocchia Santa Giustina di Affori)
si impegna a fare in questi primi tre anni, anche
con un impegno economico di gestione e conduzione (dalle bollette -la più pesante quella del riscal-
damento- alla manutenzione ordinaria e pulizie),
rapportato a forze che si reggono in maggior parte
sul volontariato.
Pertanto sono augurabili e benvenute altre realtà
che vorranno “accasarsi” a VillaViva!, che concorrano agli scopi sociali sopra sintetizzati e al rientro
delle spese: l’unità fa la forza! È evidente che senza la concessione dei locali da parte del Comune e
del CdZ 9, una realtà del genere non si sarebbe mai
potuta aprire. Quindi un grazie a tutti coloro che
hanno reso possibile questa realtà e a tutti coloro
che l’aiuteranno a vivere e crescere nelle iniziative e
nei servizi resi alla comunità.
GIOVANNI RUSSO
LEZIONI, CORSI, ATTIVITÀ GIORNALISTICHE RIVOLTO A GIOVANI ED ADULTI
HJ\YHKP(30+(7(90:0L*90:;05(4099(
L’
Associazione Amici di ABC
partecipa con impegno, con
tutta la redazione di ABC,
alla costruzione della bella realtà
sociale che sta prendendo forma a
Villa Litta. Il progetto VillaViva!,
come già pubblicato nei vari servizi di ABC, rappresenta un’occasione
particolarmente interessante per
un coinvolgimento sociale partecipato e rivolto a tutti (giovani, adulti
e anziani), teso a creare momenti di
apprendimento e di discussione mirati a rafforzare il senso dello stare
insieme, con la promozione culturale e lo sviluppo di comportamenti
civici.
Per questa ragione e con questo scopo sono stati pensati e organizzati
laboratori, lezioni, corsi, convegni,
incontri (lectio magistralis) con personalità della cultura, dell’arte e
naturalmente del giornalismo. Sono
previste inoltre, per i partecipanti ai
laboratori e ai corsi, visite in loco di
redazioni di altre realtà giornalistiche e radiofoniche, ma anche di tipo artigianali, tper accrescere l’interesse specialmente dei giovani alla ricerca e allo studio.
Particolare attenzione, come già più
volte anticipato dalle pagine di ABC,
sarà posta a quanto offerto ai giovanissimi e agli adolescenti, data la
fascia d’età molto delicata e talvolta
% }
tato direttamente, con quella che è
la Redazione ABCJunior, come molti
bambini e ragazzi, fuori dal contesto
educativo familiare e scolastico si siano aperti, instaurando con i loro coetanei e con gli adulti di riferimento in
quel contesto, tutor e giornalisti della
redazione di ABC, una relazione serena e propositiva.
Pertanto proponiamo da subito, a
partire dal mese di , le lezioni
e i corsi qui di seguito in elenco e an#%
A tutti coloro che durante l’Open Day
di giugno e successivamente tramite e-mail giunte in redazione hanno
lasciato i loro riferimenti, saranno
inviate notizie più dettagliate, così
come faremo per tutti coloro che ci
contatteranno ai seguenti riferimenti: - tel.
02.367.48.590 - cell. 333.68.575.82.
Saremo lieti poi di incontrare tutti
coloro che vorranno venire direttamente il lunedì, mercoledì e venerdì
pomeriggio, dalle 17 alle 19, a Villa
Litta, in viale Affori 21 nei locali di
VillaViva!, o il martedì e il giovedì
mattina, dalle 10 alle 12.30, presso
la Redazione di ABC ad Affori, in via
Osculati 5.
Nei prossimi giorni saranno in circolazione volantini, locandine e depliant
sui singoli corsi (sotto riportati), ma è
consigliabile iscriversi subito per garantirsi sin da ora l’inclusione ai diversi gruppi e alle ambite redazioni
di ABCJunior ancora in formazione.
(;;0=0;±()*79,::6036*(30+0=033(=0=(05=0(3,(--690=033(30;;(
9,+(A065,(7,9;(
10 incontri, $ !% dalle 17.30 alle
19
Incontri con la Redazione di ABC: accesso libero ai cittadini per segnalare
problemi e tematiche di interesse generale e dei quartieri. Insieme ai no- 9,+(A065,()*1<5069
stri redattori è possibile scrivere brevi notizie e avvenimenti (ricorrenze,
Il & dalle 17.30
alle 19 a partire #
pubblicare su ABC.
!$
Inoltre è attivo il servizio Il raccogliIncontri redazionali
tore delle idee dove è possibile lasciare
per incominciare ad
un’idea, un progetto o un sogno. Un
avvicinarsi alla scritluogo di ascolto per condividere la protura giornalistica, allo
pria idea di quartiere e di città.
stare insieme e condividere lavori di
ricerca per la formazione della notizia.
!.
La stessa attività, con tutor i redattori di ABC, è prevista anche in Zona 8
presso il Circolo Culturale Masada, di - Laboratorio di acquerello per ragazzi
3()69(;6906+0
viale Espinasse 41.
e adulti
.0695(30:467,99(.(AA0
- Laboratorio di pittura con gli alimenti
Primo ciclo: Incontro con & &&
- - Corsi brevi di lingua per viaggiare
'&(
- Scrittura creativa junior
} <
Gutenberg
10 incontri, da - - Scrittura creativa per giovani e adulti previsto un riconoscimento (attestati,
"
#!$, - Laboratorio del Fumetto, del Disegno partecipazione a concorsi letterari, proe della Bella scrittura
mozione e pubblicazione di eventuali
dalle 17.30 alle 19
- Corso di Giornalismo per adulti
lavori sul giornale e sul sito di ABC).
Secondo ciclo: Storia del giornalismo
È previsto un contributo di partecipazione a parziale recupero spese. Sono
previste riduzioni per fratelli/sorelle
e per i soci dell’Associazione Amici di
ABC.
Per info e iscrizioni contattare la segreteria della redazione di ABC in via
Osculati 5, tel. 02.367.48.590, e-mail
e sito
)))&)'&
.
SPECIALE SEVESO
6(77(0%5(
,ZJS\ZP]HKP()* SPECIALE
SEVESO
05;,9=0:;,+0()*(0:05+(*0+03,5;(;,:<3:,=,:6
7(+,956+<.5(56,:,5(.6
Q
uest’estate, in circa
un mese e mezzo, il
Seveso è esondato
ben sette volte, mettendo
sott’acqua soprattutto il
quartiere di Niguarda e creando grande allarme tra la
popolazione interessata ad
ogni accenno di pioggia. Si è
così potuta ancora una vol
e provincia, che alle eccellenze delle quali si vantano
(giustamente), per contrappunto, mettono in mostra
i tanti problemi non risolti
che riguardano perlopiù
collegamenti), i sottoservizi
# d’acqua sotterrate).
Al più piccolo intoppo (un
lavoro stradale, un incidente o una pioggia insistente)
Milano va in crisi e con essa
…do appena piove, di come ne
tura il modo di guidare dei
nostri concittadini. Il caso
Seveso poi sta rappresentando un vero problema per
decisioni mai prese e che
coinvolge non solo Milano,
‹
% Zmento è arcinoto (si trascina da decenni) e in questi giorni è stato in primo
piano sulle cronache della
stampa nazionale e locale, nei tg e negli speciali di
tutte le televisioni e, in ogni
dove, su internet (sui siti di
ogni comune interessato)
e facebook, dove si possono
trovare ancora immagini,
commenti e cronache.
ABC si è occupato, nel periodo estivo, dell’argomento in modo tempestivo, con
un vasto servizio, su www.
abcnewsredazione.it curato da Claudia Notargiacomo, da Marco Feliciani e,
per le immagini, da Federico Poletti.
j ‚ < d’acqua interamente lombardo che nasce a Cavalla-
9LUKLYPUNKLSS»PU]HZVKP:LUHNV]PZ[HHLYLHHY[PJVSVHWHNPUH sca (CO), sul Monte Sasso
a quota 490 m, e tanti anni
Z
nei pressi di Melegnano
dopo aver percorso 52 km.
Ma con l’espandersi del
territorio milanese veni ’
di Bresso, da via Ornato a
Œ#
con il Naviglio della Martesana, dove ora trova il suo
sbocco sotto via Melchiorre
Gioia, all’altezza di via Carissimi, per proseguire poi,
da Porta Nuova, come Cavo
\ Z
% } ‚ria che nei momenti di piena straripa. Al danno quasi
secolare del passaggio da
la questione esondazione
-non solo a Milano- accentuata dal consumo del territorio per la costruzione
di interi nuovi quartieri
(condomini e villette) e industriale, per la distruzione di aree a verde (campagna) e quindi degli strati
drenanti che non sono più
in grado di disperdere il
sovrappiù provocato dalle
grandi piogge e che, ingros acque incanalate.
Ora per rimediare al danno
si propongono gigantesche
mento da praticare nel ter-
ritorio a monte di Milano
che non trova consenzienti
i Comuni oggetto di un progetto preparato dall’AIPO
(Agenzia Interregionale per
), specialmente
per quelli meno interessati
il Comune di Senago, dove
però è previsto l’invaso più
grande, anche se, a guardare i Masterplan sembra che
l’AIPO stia preparando con
le opere degli invasi un ‘paradiso terrestre’. Dopo queste, dovute, brevi notizie e
constatazioni non ci dilun
ai nostri lettori, in esclusiva, elementi conoscitivi
di prima mano sulle esondazioni del Seveso dando
la parola ai Sindaci di tre
nella cronaca hanno avuto
più evidenza.
Col prossimo numero, anche per questioni di spazio,
daremo voce a Palazzo Marinozioni del Comune di Milano. Ringraziamo pertanto,
Z
sul Seveso Rosella Rivolta,
di Paderno Dugnano Marco
}‚Z
Fois.
GIANNI RUSSO
Le interviste sono state raccolte da Claudia Notargiacomo e Marco Feliciani
Lentate sul Seveso
05;,9=0:;((3:05+(*696:,33(90=63;(
C
osa prevedono i
progetti relativi al
*+
Dopo le ripetute esondazioni del Seveso è tornata ad
accendersi la discussione
sulle vasche di laminazione e Regione Lombardia
ha riaperto le proposte pro tempo da AIPO (Agenzia
Interregionale del Po), che
prevedono la realizzazione
^ Z *derno Dugnano, Varedo e
Senago.
/*&
;+
Il progetto più accreditato dalla Regione
è quello che interessa Senago, tanto che
nell’incontro del 14 luglio (Governo-Comune di Milano e RL) è stato dato l’ok dal Governo a Regione Lombardia per procedere
con la realizzazione della vasca di Senago,
attraverso le procedure accelerate accordate in occasione di Expo e da introdurre
Decreto 91/2014.
emergenza Seveso+
In altri paesi non si costruiscono più le classiche vasche
in cemento armato (poco sostenibili dal punto di vista
ambientale), perché -oltre
ad essere molto impattantisi rischia che non vengano
pulite in tempi rapidi dopo il
rilascio dell’acqua, lascian % ~

aperto. Aggiungo altresì che
dall’emergenza e pensare
a realizzare un reale progetto di miglioramento di tutto il bacino del Seveso, che
preveda non solo interventi per la riduzione del rischio idrogeologico, ma anche per
%
?*
; BHJ *> &
&
+
”H
&
&
+<
&+
ressati e riprogettare le vasche in modo conIl costo di realizzazione delle 4 vasche di diviso: Autorità di Bacino del Po, AIPO, Relaminazione è calcolato in 110 milioni di gione, Provincia e Comuni. È l’unico modo
euro circa e si sa che Regione (10 milioni) per arrivare a una conclusione condivisa.
e Comune di Milano (20 milioni) garan- Sappiamo che Regione Lombardia nell’amtirebbero la copertura per questo primo Contratto di Fiume
intervento a Senago. Si dice anche che il Seveso ha commissionato ad ERSAF la steGovernoRegione per la rea- lizzazione delle altre tre vasche urgenti e Seveso. È per questi motivi che proponia- mo come AC
zioni a carico del bilancio regionale.
tutti i soggetti interessati dalla costruzione
delle vasche (Comuni, Regione, AIPO,
Provincia MB), che
preveda un tavolo
tecnico-politico per
la ricerca di soluzioni innovative e concrete.
Š H
si parte attiva per
la salvaguardia del
% Z non può essere risolta da un singolo
Comune, la respon<‹
e nel caso del Seveso, Regione e Provincia svolgono il
-V[VHLYLHKLSS»HYLHV]LZPWYL]LKLKPYLHSPaaHYLS»PU]HZVKP3LU[H[LZ\S:L]LZV ruolo principale. Ci
vogliono risorse da
JVUPUKPJH[VS»HZZL[[VKPWYVNL[[VWYVWVZ[V
investire nella pia# /*&&
<
- < &- questione di un suolo troppo urbanizzato
'&+
%
AIPO sostiene che le vasche dovrebbero laminare &
&
; & &&
le portate per non sovrac- K&
&*&'
caricare il Seveso durante &< * ; + No. Il
l’evento meteorico; siamo bacino del Seveso è compromesso dal conperò convinti che questo sumo di suolo. Una volta il territorio milasistema deve essere conce- nese aveva più campagna e quindi più terpito non solo come mezzo ra, questo contribuiva ad assorbire l’acqua
%
le esondazioni, ma anche Non possiamo attendere oltre, occorre la- vorare insieme per un riassetto idraulico
rizzare ambiente e paesag- del territorio metropolitano: occorre ripri Œ%
le acque meteoriche e i drenaggi urbani,
= *> ridare spazio ai corsi d’acqua.
SPECIALE SEVESO 6(77(0%5(
Paderno Dugnano
Senago
05;,9=0:;((3:05+(*64(9*6(37(965,
05;,9=0:;((3:05+(*63<*06-60:
C
osa comporta l’installazione delle vasche
di contenimento sul
vostro territorio e quali sarebbero le conseguenze per
la popolazione?
Premesso che non abbiamo mai
anni si parla di un’ipotesi se laminazione a Senago, se ne
##
*no Dugnano e Varedo. Si tratta
di una zona fortemente urbanizzata con abitazioni, per lo più
##’J
portare in termini ambientali/paesaggistici.
Ritengo irrealizzabile questa progettualità in quel luogo perché comprometterebbe
zona. Le conseguenze per i miei cittadini sa
%
Si parla di acque inquinate e stagnanti:
smaltimento e pericoli per l’ambiente?
=
#‚J
%
Così come da anni lamentiamo una pessima
si mai dragato e le cui acque fanno paura per
%Z# < # ' Expo.
una discarica. Immaginate cosa comporte
…<
#K
Quali i vantaggi e cosa contesta chi è
contro?
j ro solo per Milano e gli stessi tecnici dicono
#
bastare nel caso di precipitazioni costanti e
%*…*
# ‚ #
% ' #
si contesta un metodo che penalizza solo la
nostra città su più fronti.
Qual è la sua posizione in proposito?
Sono ipotizzabili alternative?
Paderno Dugnano ha già dato nel corso degli
ultimi decenni e in questi ultimi anni. Stia
-
mento della Rho-Monza in
mezzo al centro abitato, ora a
800 metri di distanza in linea
d’aria si ipotizza anche una
#> Hdiamo rispetto e serietà: se ci
saranno questi requisiti non
ci sottrarremo al confronto.
C
osa comporta l’installazione delle
vasche di contenimento sul vostro territorio e quali sarebbero le
conseguenze per la popolazione?
In termini assoluti, l’occupazione di un’area di circa
Viste le polemiche di que- 120.000 mq (pari a 20 campi
sti giorni, quali sono le ul- da calcio) che Senago ha pretime decisioni prese?
#Per quanto riguarda la no- stra città siamo in attesa di Parco delle Groane proprio
capire di cosa stiamo parlan- do in termini di progettuali- # %
tà, costi e tempi.
Sulle conseguenze per la
popolazione, mi rifaccio allo
Si parla molto di questo progetto della studio AIPO, che indica chiasocietà AIPO, ci può spiegare in cosa ramente che la qualità delle
consiste?
‚<
%
‚<^
lioni di metri cubi d’acqua nel caso di piena per Di certo l’opinione pubblica,
le forze politiche ed i comi‚ˆ'% tati che contrastano la reaCome ormai di consuetudine, parliamo di un ###
progetto che sul territorio conosciamo poco an- perplessi per la qualità e i
tempi di smaltimento delle
che perché è stato pensato senza il territorio…
acque nonché per la manutenzione dell’impianto.
-V[V HLYLH KLSS»HYLH V]L ZP WYL]LKL KP YLHSPaaHYL
S»PU]HZVJVUPUKPJH[VS»HZZL[[VKPWYVNL[[VWYVWVZ[V
Sentite responsabilità nei confronti di
Milano e rispetto alle conseguenze economiche sulla città stessa?
Ribalto la domanda: Milano sente una cerH
>—
deciso di impermeabilizzare il corso di un
< ’%
˜ >
˜ > Z la Rho-Monza e lo ribadirò per l’emergenza
‚…*
metropolitana sia Milano al centro e tutto il
resto periferia della periferia ha sbagliato e
se ne accorgerà. Purtroppo anche sulla ge‚
bia a cuore questa zona. Siamo sempre alle
#
le colpe dei padri. Poi ci chiediamo perché le
opere non partono e la gente è arrabbiata e
%%%
Si parla di acque inquinate e stagnanti: smaltimento e pericoli per
l’ambiente?
Il progetto AIPO per la ge‚ < ##… 4 grosse aree di laminazione: Lentate, Varedo, Pader ‚ quarta, quella di Senago, che
nemmeno è sul corso del
„ –
‚K ' manifestare queste preoccupazioni e, tra gli altri, il Parco del Ticino che da sempre
contrasta il raddoppio della
portata del Canale Scolmatore'= ~ ‚
arrecare. Il progetto AIPO
affronta il problema Seveso
solo dal punto della quantità, mentre è necessario che
della qualità.
Quali i vantaggi e cosa
contesta chi è contro?
” %
Con la realizzazione delle
‚ -
gestione facilitata dell’intero
gi per tutti.
Viste le polemiche di
questi giorni, quali sono
le ultime decisioni prese?
Con il Resp. del Governo per
l’emergenza idrogeologica,
il dr. D’Angelis, si è stabilito che a settembre ci si incontrerà Governo, Regione,
Comune di Milano, Comuni
ranno di circa 1 mln di me- dell’hinterland ed ATO per
‚ ma si tratta solo di 1/5 di possibili azioni da imple- mentare.
guardare Milano. Infatti, il
# - Si parla molto di questo
tela Milano, mentre sarebbe progetto della società
più funzionale una prima AIPO, ci può spiegare in
cosa consiste?
‹ - j ^ %} nazione a Lentate, Varedo,
quella di Senago che, essen- Paderno e Senago che do scolmatore, poco può fare su trollo di 4.5 mln di metri cubi
onde di piena superiori alla d’acqua. Costo totale degli
portata massima del Ca- nale stesso. La portata del & % # Re
## gione-Comune di Milano per
scolmatore, potrebbe meglio euro 30 mln e riconducibile
fronteggiare le forti precipi- ad un accordo di programma
tazioni ed esondazioni nel Stato-Regione Lombardia
tratto Paderno-Milano.
"&& ## ###
Qual è la sua posizione in Senago).
proposito? Sono ipotizzabili alternative?
Sentite responsabilità
‚ nei confronti di Milano e
rispetto alle conseguenze
gli scarichi. E nel contempo, economiche sulla città
si adegui il sistema fognario stessa?
- Come senaghesi no, assolu- tamente. Ci sentiamo parte
struendo delle piccole vasche della città metropolitana,
volano che limitino l’apporto - tense precipitazioni locali; Milano! Ma non possiamo
un collettamento della rete assumerci
responsabilità
fognaria in moderni impian- che non abbiamo! Senago è
ti di depurazione; adeguare uno dei pochi paesi dell’area
tutto il Canale Scolmatore idraulica capace di aiutare (circa il 40% è Parco delle
fortemente tutto il nord Mi- Groane ‚ lano (ricordo che l’8 luglio u.s. anche Meda, Cesano, territorio, ferisce Senago con
4 * il Canale Scolmatore, tant’è
subìto allagamenti del Se- che il quartiere Papa Gio% ~ # <
comporterebbero un’imme- e non ci è possibile pensare
# ad una sua ricongiunzione
il miglioramento della quali- urbanistica.
tà delle acque e quindi, una Ci sentiamo responsabili
come cittadini italiani di
### ge dei nostri territori che
hanno sostituito, con super
cemento, la naturale capacità drenante del terreno.
L’INTERVISTA
:LN\LKHSSHWYPTH
6(77(0%5(
05;,9=0:;(,:*3<:0=(+0()*
:,5(;69,-9(5*6409(),3307+
S
enatore Mirabelli, apriamo questa nostra intervista con il virgolettato sopra trascritto, che
abbiamo tratto dalla sua pagina facebook da lei postata l’8 agosto scorso, il giorno che il Senato ha dato via
libera, in prima lettura, alla riforma
costituzionale che tenta di abolire il
bicameralismo perfetto o paritario,
cioè il procedimento legislativo che
assegna identici poteri ad ambedue
le Camere che formano il Parlamento e che paralizza(va) il legislatore
portando qualsiasi legge o riforma
alle calende greche e spesso nel nulla. Lei che ha vissuto tutto quanto in
prima persona ci fa un sintetico quadro dell’atmosfera in aula durante il
dibattito, oltre a quanto già emerso
attraverso i media?
| scontata. Non capita spesso, appunto, che
# # Camera in cui
%H
##
@%_&"^
#
SELLega
#
##%
H < #
-
%<‹
#
#
*
% |
# #
%
Come vive lei personalmente la dicotomia tra l’essere senatore e nel con
*
'&
*zionale del Senato?
H
*
#
j %\
giustizia pubblica amministrazione
Stato abitudini e rendite di posizione. Se partia
ˆ
ˆ ‹ *
#
#
j
%
Può spiegare ai nostri lettori il valore (politico e istituzionale) di questa
riforma voluta così tanto da Matteo
Renzi del quale lei è un sostenitore,
se non sbagliamo, sin dalle primarie?
™#\#
ˆ ˆ M5S ‹%jPDGoverno di
\##
% Z Senato%
˜ # Camera GovernoSenato con cento rappresentanti, espressione
\H
†
Camera #Presidente della
Repubblica
Costituzione%}
Costituzione
< ]&&
„&šŒ# # % }
#%
Interloquire con lei è una grande opportunità, per il nostro giornale (anche se solo locale) e i nostri lettori,
perché mostra quanto sia utile avere a portata di mano un membro del
Parlamento che proviene dal nostro
stesso territorio e del quale conosce
problemi e possibilità di sviluppo. Infatti sapere, per esempio, che il grave
problema delle esondazioni del Seveso, grazie a lei, è risuonato anche in
Senato, ci fa sentire meno anonimi
come cittadini e conforta gli abitanti
di Niguarda e di Milano. Trova utile
un anche con un piccolo
giornale come il nostro?
* #
ABC e spero
%™
parte rappresentate bene e da tanti anni
#%*
\
contare ciò che si cerca di fare.
A proposito di rappresentanza diretta dei cittadini, come vede lei la questione elettiva (diretta o meno) del
futuro Senato? E che importanza dà
alla nuova legge elettorale (a lavori
in corso) che contiene ancora tracce
di liste bloccate? Cosa ne pensa delle
preferenze?
*#
#
Senato%‚
SenatoRegioni e i Comuni #
Consigli Regionali% ™ † <
Camera … /
Lander, in
Francia dai Consiglieri Regionali e Comunali, ecc.
*
Governo %
# #% * Camera%'
#
#%
GIOVANNI RUSSO
SPORT 6(77(0%5(
*VUZLY]HYLPSILULZZLYLÄZPJVLTLU[HSLLZ[P]V ‡;96-,6)(9:769;,=,5;0+03(056
HS+616(:+10;([email protected],0:(4<9(0
L’ASD Jitakyoei Samurai di via Cialdini 107 riprende le attività dai primi giorni
di settembre sia con i tradizionali corsi di Judo e Karate sia con altri nuovi corsi
L’
ASD Jitakyoei Samurai propone presso la
propria sede attività
rivolte a bambini, dai 4 anni,
ragazzi e adulti, ed è particolarmente nota per i corsi di
Judo, Karate, Jujitsu, Tai Chi
Chuan, Viet vo dao e ginnastica dolce. A settembre inoltre saranno disponibili nuovi
corsi di Muay Thai, Yoga e
Difesa personale (per donne).
Si tratta di corsi dedicati a ragazzi dai 16 anni in su e ad
adulti, disponibili in orari serali e al sabato mattina.
Il Muay Thai, o thai boxe, è un’arte marziale dalle origini millenarie, oggi conosciuta e praticata come disciplina da combattimento a contatto pieno. La pratica è
assolutamente sicura, adatta a qualsiasi
livello di esperienza, controllata e diretta
dall’insegnante, specializzato nell’insegnamento della disciplina.
Il corso di Yoga, ginnastica del corpo, respirazione, meditazione e rilassamento,
viene riattivato con un nuovo insegnante,
esperto conoscitore dello Yoga appreso anche grazie a lunghi soggiorni a Bangalore in India.
Riparte, inoltre, il Corso di
Difesa Personale per Donne in cui le partecipanti, sopra i 18 anni, potranno acquisire nozioni e pratiche di judo,
mantenere o migliorare la for
tà dei movimenti, la forza e la
resistenza, la velocità con cui
reagire, la distanza da mantenere, i modi con cui liberarsi e
sfuggire e la capacità di controllare l’ansia e la paura.
jžŸrate ripartono per tutti gli allievi e per chi, volendo provare, potrà prenotare lezioni gratuite per conoscere da
vicino cosa si fa in palestra e soprattutto
quanto ci si diverta.
Judo e karate sono tra le discipline che meglio aiutano lo sviluppo del corpo nell’età
della crescita, dai 4-5 anni in su, abbinando divertimento, socialità e rispetto delle
regole. Allenamento e preparazione atletica molto utili anche per chi pratica altre
discipline sportive.
Per informazioni, tel. 02.662.21.654,
[email protected], ASD Jitakyoei Samurai - via Cialdini 107, MM3 Affori Centro.
ABC a Spinone al Lago La cena delle contrade
G
razie
all’amico
Carletto Morandi
di Cassina Anna
siamo stati invitati, come
Redazione di ABC, a Spinone al Lago per un avvenimento veramente singolare nel mese di luglio:
una grande cena all’aperto con tutte le contrade
del paese, che conta circa
1000 anime residenti. Anche se il tempo ha rovinato la location, e il tutto si
è svolto in un grande salone dell’oratorio invece che
nella strada principale
(che sarebbe stata chiu % Z originale è stata l’organizzazione che prevedeva per ogni gruppo di
strade (Contrade) una
parte del menù che andava dagli antipasti ai
dolci. Tutto è stato squisito e la partecipazione
grandissima. Era presente alla cena il sindaco e la vicesindaca con il
parroco e naturalmente
il nostro Carletto, idea- +H ZPUPZ[YH PS ZPUKHJV KP :WPUVUL :P
TVUL:JHI\YYPKVU.PV]HUUP:HUNHSSP
tore dell’iniziativa.
-V[V()*
GIERRE L*HYSL[[V4VYHUKP
MARCO ALESSI, NOSTRO INSERZIONISTA, VINCE IL TORNEO DI TENNIS
N
el mese di agosto ho organizzato, in collaborazione con il Bar
Sport&Eventi di Laino, ben sette attività sportive, anche se il tempo non era a
nostro favore. I tornei si sono svolti presso
il Centro Sportivo Comunale di Laino, paese della Valle d’Intelvi situato in provincia
di Como, tra le sponde del Lario e del Ceresio e frequentato da molti cittadini dei nostri quartieri. Per la prima volta si è svolto
il Master trofeo triennale, trofeo della Val
d’Intelvi dove ha vinto il primo premio Andrea Carniselli e il secondo Luca Carniselli. Si è disputato anche il consueto torneo
di tennis singolare maschile 3° Trofeo Bar
Sport&Eventi che è stato vinto per la quarta
volta da Marco Alessi di Dergano, secondo
}\Z%
Ottimo successo ha riscontrato anche il Torneo di doppio maschile Bar Sport&Eventi, al
quale hanno partecipato 16 coppie ed è stato vinto dalla coppia, Carnisielli-Santoru e
Alippi-Domenico. Complessivamente si sono
viste giocate di buon livello alla presenza di
un folto pubblico. Inoltre, si è disputato il
Torneo di Scopa d’Assi che ha visto prima
‰ˆ\Z~#ˆ
Toni. Si è svolto anche un Torneo di bocce
memorial Maccarelli Arduino, singolare maschile con 32 giocatori che ha visto la vittoria di Giorgio Colombini di Laino e secondo
} *##‚%*
la prima volta tutti i vincitori sono stati premiati con prodotti gastronomici locali.
È stato organizzato anche il Torneo di tennis padella con sei squadre iscritte, che ha
riscontrato un buon successo e una grande
Œ#
gioco del tennis con le padelle. Il torneo ha
visto la squadra sonnambola composta da
bambini dei nostri quartieri che si è aggiudicata il primo posto.
Ricordiamo che la A.C. Lainese, società nata
nel 1990 per volontà dell’attuale presidente
Vittorio Salaorni ed altri amici, oggi è iscritta al Campionato provinciale CSI in terza
categoria, ma in passato ha anche militato
nella seconda categoria della FIGC. Attualmente la squadra è allenata da Roberto
Manzoni. Inoltre quest’anno inizierà anche
la Scuola Calcio per i bambini nati dal 2007
e, per decisione del Consiglio Comunale di
Laino, la Società AC Lainese avrà in gestione per tre anni l’impianto calcistico del Centro Sportivo di Laino.
Vorrei ringraziare i gestori del Centro Sportivo e tutti coloro che hanno collaborato per
la riuscita di queste manifestazioni. In bocca
al lupo alla AC Lainese. ENRICO TERRAGNI
:X\HKYH]PUJLU[LKP;LUUPZ7HKLSSH -V[V()*
8<(;;967(::005:0,4,7,9037(9*6569+
Minimarcia organizzata dalla Commissione Sportiva Don Orione
D
omenica 5 ottobre prenderà il via la
XII edizione della tradizionale Minimarcia dell’Istituto Don Orione: l’appuntamento per grandi e piccini è alle 9.30
‰^%
L’IC Don Orione da anni ha preso l’impegno di organizzare progetti scolastici o extra
scolastici -oltre alla Minimarcia si ricorda il
Coro degli alunni della scuola primaria- che
coinvolgono bambini e famiglie del Quartiere.
In particolare la Commissione Sportiva si occupa di sponsorizzare alcune attività come ad
esempio i corsi di Mini Basket per i bambini
delle elementari oppure dell’acquisto di materiale sportivo didattico usato durante le ore
#%*Minimarcia una
piccola novità di quest’anno è la sostituzione
della classica medaglietta di partecipazione
con una medaglietta a forma di piedino in
PVC che potrà diventare un oggetto da collezione: infatti ogni anno avremo colorazione
%*stato il tagliando di partecipazione, prima
della partenza allestiremo un banchetto last
minute dove sarà possibile iscriversi.
COMMISSIONE SPORTIVA IC DON ORIONE
Società Amatori Rugby
P
resso il Centro Iseo, il 29 settembre,
in occasione della Festa d’Affori, la
Società Amatori Rugby presenterà
la prossima stagione sportiva 2014-2015:
partite e giochi, con la partecipazione di
tutto il club!
ULTIMA
6(77(0%5(
FESTIVAL BIODIVERSITÀ
D
al 12 al 22 settembre il
Parco Nord Milano, in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana e un largo
partenariato di Enti, organizza
l’8ª Edizione del Festival della
Biodiversità, l’importante manifestazione nazionale sui temi
della natura e della sostenibilità.
Cinema, arte, teatro, musica, divulgazione, eventi per bambini e non solo… Il Festival, con
oltre 100 eventi in programma nell’arco di 10 giorni e la
partecipazione di oltre 30.000 visitatori, si è affermato nel
tempo come un evento di qualità dal carattere non solo ambientale, ma anche culturale, divenendo una delle iniziative di riferimento per le tematiche legate alla biodiversità.
L’edizione 2014 si ispira ai valori e agli intenti stabiliti
dall’ONU, che ha proclamato il 2014 «Anno internazionale
dell’agricoltura familiare». Per ulteriori info visitare il sito
www.festivalbiodiversita.it.
TUTTO ESAURITO
L
a 9ª edizione di Tutto
Esaurito, l’appuntamento settembrino di musica,
gastronomia e cultura organizzato da Associazione Olinda, si
svolgerà dall’11 al 14 settembre presso il Paolo Pini in via
Ippocrate 45: l’evento è stato inserito all’interno del programma La Verdestate in Zona 9,
una serie di eventi organizzati
dal Consiglio di Zona 9.
I concerti e le attività si terranno anche in caso di pioggia
presso il salone soprastante il
Bar Ristorante Jodok, che per
l’occasione sarà aperto tutte le sere.
L’evento avrà inizio giovedì 11, alle ore
19.30, con aperitivo a buffet a cura di Storie di Jodok; ore 21.30, Howlin’ Lou and
His Whip Lovers in concerto (rock’n’roll);
venerdì 12, ore 21.30, Alzamantes in
concerto con pizziche salentine e gighe
irlandesi; sabato 13, ore 19, laboratorio
di percussioni e danze gratuiti e aperitiNTEAS Milano, Associazione Nazionale Terza Età vo; ore 21.30, Mitoka Samba in concerAttiva per la Solidarietà, è un’associazione di volon- to. Nella giornata di domenica 14 sono
tariato onlus, che dal 1997 è impegnata nella realiz- previste attività già dalla mattina: ore
#####
10, mercatino biologico e dell’artigianaqualità della vita delle persone anziane e a promuovere la to; ore 11, incontro con lo scrittore Cecco
loro partecipazione attiva alla vita sociale.
L’associazione cerca nuovi volontari per il progetto che
da anni realizza presso una RSA (casa di riposo) di Milano consistente nell’intrattenere gli ospiti con attività di
^^^HIJUL^ZYLKHaPVULP[
lettura (quotidiani, riviste) e di compagnia. È gradito un
impegno minimo di 2 o 3 ore alla settimana al mattino.
Per informazioni telefonare allo 02.205.253.46 oppure
al 347.94.58.275; e-mail [email protected], sito
www.anteasmilano.org.
(5;,(:*,9*(=6365;(90
A
-9(5*,:*696..,96
Design di fama internazionale
I
n occasione dell’Expo
artisti e design che propongono le proprie
opere come simbolo dell’Esposizione Universale di Milano (Expo 2015). Una proposta ritenuta interessante e adatta allo scopo è quella ideata da un famoso
artista originario di Affori, Francesco Roggero, design
dello Studio Original Designers 6r5 Network e realizzata
dalla Fonderia Battaglia in acciaio lucido e bronzo colorato (vedi foto). La scultura vuole proporre l’effetto di una
sinuosa vela di 9 colori che simboleggi il dinamismo meneghino, l’innovazione e la sua creatività artistica.
La grande scultura che viene regalata da Roggero alla
Città di Milano, in occasione di Expo 2015, potrebbe essere collocata in un punto di forte richiamo turistico come
quello che va dalla Darsena a Garibaldi e diventare nel
contempo un simbolo della città di Milano. ABC si augura che l’opera del nostro concittadino venga accettata
dall’Amministrazione Comunale e formula a Francesco
Roggero le più vive felicitazioni e auguri di successo.
GIERRE
AL
PAOLO PINI
Bellosi e presentazione del libro Con i piedi nell’acqua; ore
11.30, mostra presentazione
HolisticBaseProject; ore 12.30
pranzo in collaborazione con
Gli amici e compagni di Luca
Rossi; ore 14.30, presentazione
dei corsi autunnali; ore 14.30,
presentazione di MIA - Milano
per l’integrazione un progetto
rivolto ai senza dimora; ore 15,
presentazione del progetto Tai ,
laboratorio di cucito e stireria
per nomadi; ore 15.30, La via
della bellezza - Canti dei Nativi
Americani e cerchio di tamburi all’interno del ciclo Custodire la Terra con Luz
Amparo Osorio, Piero Pierangeli, Stefano
Fusi; ore 16, Coro BovisaIncanta dei cittadini del quartiere Bovisa-Dergano; ore
16.30, La Repubblica del Complesso, un
gruppo musicale amatoriale di musica
etnica europea; ore 17, laboratorio Con le
mani e con la carta a cura di Associazione
Asnada; ore 17.30 laboratorio per bambini
Come danzano gli animali; ore 19, apertura cucina; ore 21.30, Black Bottom Jazz
Band (swing anni ’30); a seguire DJ set
con Mazz Jazz.
EDITRICE ABC MILANO
SOCIETÀ COOPERATIVA
via Osculati 5 - 20161 Milano
Associazione Amici di ABC
Registrazione Tribunale di Milano
n. 82 del 25 Febbraio 1995
ROC n° 19398
REDAZIONE: via Osculati 5
20161 Milano Tel. 02 367.48.590
[email protected]
DIRETTORE: Giovanni Russo
DIRETTORE RESPONSABILE:
Aldo Di Gennaro
COORDINATORE DI REDAZIONE:
Giovanni (Gianni) Russo
REDAZIONE:
Francesco Adduci, Francesca
Cirigliano, Margot Favaloro,
Marco Feliciani, Pierangelo
Martinelli, Sara Molinari,
Claudia Notargiacomo, Tecla
Palumbo, Barbara Papagno,
Alida Parisi, Federico Poletti,
Alessia Scurati, Enrico Terragni
SEGRETARIA DI REDAZIONE:
Elisabetta Corticelli
[email protected]
ORARI SEGRETERIA
martedì e giovedì 10-12
venerdì 18-19
ATTIVITÀ RICREATIVE:
Laura Colombo Tel. 333.52.91.667
PUBBLICITÀ: R.F. Bolla
Tel. 338.11.74.125
e-mail: [email protected]
STAMPA: Martano Ed. S.r.l.
-HJLIVVR!
()*(::6*0(A065,
Via Santi n. 13
20037 Paderno Dugnano (MI)
Tel. 02.87077561
COPIE: 26.000 - COSTO COPIA: euro 0,09
Numero chiuso il 2 settembre 2014
Mensile a distribuzione gratuita