close

Enter

Log in using OpenID

24/05/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 24 MAGGIO 2014
ANNO 89 - N. 22
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Domani
si vota
Voto responsabile
D
omani si vota per i Comuni e per l’Europa. Si vota
con un’Italia ancora in una condizione drammatica: riaffiora il rischio di tornare nella bufera economica, la politica è un ring dove non si risparmiano colpi,
anche i più bassi; i leader, interessati solo a denigrare
l’avversario, non parlano dei problemi veri che fanno
la vita della gente. Polemiche furenti, scandali a raffica.
Dall’altra parte un’Europa lontana dalla gente, in
mano ai burocrati e alle lobby, che ha saputo affrontare
la crisi solo con politiche di austerità e recessive. La gente non ne può più. Ma nei momenti drammatici, la scelta più intelligente e coraggiosa è quella di mantenere,
con una certa freddezza, la testa sulle spalle e scegliere
con maturità. Dobbiamo fare uno sforzo tutti insieme,
perché il futuro dipende dalle nostre decisioni di oggi. E
allora, se permettete, scrivo qualche accorato pensiero.
Innanzitutto, bisogna votare. Chi sta a casa ha già
perso in partenza e favorisce l’indebolimento del progetto Europa. Se la percentuale dei votanti sarà molto
bassa, alzeranno la testa gli anti europeisti (sempre più
forti) che vogliono tornare indietro. Rinchiudersi ancora nei confini nazionali sarebbe per tutti noi un vero e
proprio disastro. A ogni livello. Bisogna quindi votare e
credere all’Europa.
La voglia di tanta gente di mandare tutti al diavolo,
potrebbe tradursi in uno stizzito voto di protesta! In realtà – e questo è un secondo pensiero – non servono le
proteste, servono le proposte. Lo sfascio non porta da
nessuna parte: abbiamo bisogno di persone che sappiano costruire.
Un altro aspetto che a noi interessa è quello – come si
dice – antropologico, cioè l’idea che si vuol promuovere di uomo, donna, famiglia, vita, ecc. tutti quei valori
sensibili, cioè, che stanno molto a cuore ai cattolici (e
non solo). E qui devo confessare che a volte ho perso
pazienza e fiducia anch’io, di fronte a certe scelte europee, dicendomi: “Ma vale la pena andare avanti con
questa Unione dove comandano lobby contro la vita,
contro la famiglia, contro quindi il vero bene e il cuore
della società?”.
Allora un ultimo pensiero è quello di promuovere
anche in Europa la vita (dal concepimento alla fine naturale), i valori della diversità sessuale (no alla cultura
gender), il matrimonio tra uomo e donna, la famiglia, il
rispetto e l’accoglienza di ogni persona.
Il Forum delle Famiglie ha chiesto di firmare un manifesto in tal senso a molti candidati al Parlamento europeo. E allora? Cattolici: battete un colpo!
PER I COMUNI
E PER L’EUROPA
Pagine 4-5 e Zoom
I risultati delle amministrative
lunedì pomeriggio
dalle ore 17 in diretta su
RADIO
RADIO
ANTENNA5
ANTENNA5
CREMA
CREMA
Diretta audio:
FM 87.800
www.livestream.com/
antenna5crema
pagina 7
FM 87.800
- FM-96.300
FM
87.800
FM 96.300
anche in facebook
anche
in facebook
www.livestream.com/antenna5crema
www.livestream.com/antenna5crema
Scuola Primaria
“PIA CASA PROVVIDENZA”
via C. Urbino, 23 - Crema
Comitato per le celebrazioni
di riapertura della Cattedrale
Concerto
FESTA DELLA SCUOLA
DOMENICA
25 MAGGIO
Quello sull’Adda
della nuova Paullese
Sono attesi tutti gli alunni, con le
loro famiglie, che frequentano
e hanno frequentato la scuola
Direttore Giacomo Carniti
Domenica 25 maggio
ore 21
Cattedrale di Crema
Diretta audio
RADIO
RADIO
FM 87.800
ANTENNA5
ANTENNA5
www.livestream.com/
CREMA
CREMA
FM 87.800
- FM-96.300
FM
87.800
FM 96.300antenna5crema
anche in facebook
anche
in facebook
www.livestream.com/antenna5crema
www.livestream.com/antenna5crema
Pellegrinaggi alla Cattedrale
Sabato 24 maggio
I giovani alla Cattedrale
Il Vangelo in una notte
dalle ore 21 lettura interattiva
del Vangelo di Marco.
Ingresso libero. Entra a qualsiasi ora.
RESTA QUANTO VUOI
RADIO
RADIO
ANTENNA5
ANTENNA5
CREMA
CREMA
FM 87.800
- FM-96.300
FM
87.800
FM 96.300audio:
Diretta
anche in facebook
Lunedì 26 maggio ORE 21
anche
in facebook
www.livestream.com/antenna5crema
www.livestream.com/antenna5crema
FM 87.800
www.livestream.com/
antenna5crema
A cura dell’Associazione
Autonoma Artigiani
Domani 4° Vespa raduno “Città murate”
S
i terrà domani – con ritrovo in piazza Garibaldi a Crema a partire dalle
ore 8.30 – il 4° Vespa raduno “Città murate”. Per le iscrizioni è richiesta
una quota di 15 euro – se si partecipa al solo aperitivo – oppure di 30 se si
aderisce anche al pranzo. L’iniziativa, organizzata dal Vespa Club Crema
Castelleone “Giorgio Bettinelli”, darà voce alla Giornata del Sollievo promossa dall’Associazione Cure Palliative di Crema. Tutti i vespisti avranno
pertanto una pettorina con lo slogan “Tour Senza Dulur”. Il giro sarà all’incirca di una sessantina di chilometri nella campagna cremasca.
Oggi Francesco in Terra Santa
Coro PregarCantando
Orchestra G.M. da Crema
- ore 16.30 ritrovo
- ore 17.00 s. Messa nel ricordo
delle insegnanti e degli
ex alunni defunti
- breve spazio per testimonianze
- merenda... condivisa
ZONA SUB URBANA
La Provincia Confartigianato
CREMA
farà il ponte
in preghiera con Maria
e con il Papa pellegrino
in Terra Santa
Insieme per un ricordo...
e un grazie!
OGGI
I
Il motto del viaggio: “Perché siano una cosa sola”
nizia oggi il pellegrinaggio di papa Francesco
in Terra Santa. Tre le tappe: Amman, Betlemme e Gerusalemme (24-26 maggio). Il motto
del viaggio è “Perché siano una cosa sola”. Il
momento centrale sarà infatti l’incontro con il
patriarca greco ortodosso Bartolomeo di Costantinopoli, per commemorare e rinnovare l’unità espressa da papa Paolo VI e dal patriarca
Atenagora di Costantinopoli 50 anni fa in Gerusalemme.
Anche il logo esprime questo desiderio di
unità: ritrae infatti l’abbraccio fra san Pietro
e sant’Andrea, i primi due discepoli chiamati
da Gesù in Galilea. San Pietro il patrono della Chiesa che si trova a Roma, sant’Andrea di
quella che si trova a Costantinopoli.
Novene di preghiera, tempi di adorazione,
digiuni e visite ai più bisognosi: così la comunità cristiana di Gerusalemme si è preparata
ad accogliere Francesco. Nella Città Santa non
mancano motivi di preoccupazione legati alle
violenze anticristiane di queste ultime settimane causate da gruppi di religiosi
ultraortodossi. “Preoc-
cupati ma non più di tanto – spiega il custode
di Terra Santa, padre Pizzaballa –. La presenza
del Papa è solo un pretesto per questi gruppi per
avere visibilità”.
“La stragrande maggioranza della popolazione israeliana – continua – attende Papa Francesco. Il 13 maggio alla Knesset, il Parlamento
israeliano, sono stati commemorati Giovanni
XXIII e Giovanni Paolo II e si è parlato anche
della visita di Papa Francesco. Per l’occasione il
Parlamento ha condannato ogni forma di estremismo. Le misure di sicurezza saranno pesantissime e non ci saranno bagni di folla”.
L’evento principale sarà al Santo Sepolcro
dove papa Francesco e il patriarca ecumenico
di Costantinopoli, Bartolomeo I, s’incontreranno in un evento simile organizzato insieme, per
la prima volta, dalla Chiesa cattolica e da quella
greco-ortodossa. Cosa che acquista rilievo anche per i problemi legati allo status quo. Sarà
una cerimonia ecumenica alla presenza di circa
400 persone. Si tratta di un segno molto forte
che getta le basi per il futuro”.
La visita avrà anche una valenza interreligiosa con il passaggio allo Yad Vashem e le visite al
Gran Muftì di Gerusalemme e ai due Gran
Rabbini di Israele.
IL PROGRAMMA
- SABATO 24: papa Francesco parte alle
8.15 con arrivo ad Amman, in Giordania,
alle 13 locali. Alle 16 Messa allo stadio
internazionale. Alle 19 visita al sito del
Battesimo di Gesù al Giordano, incontro
con rifugiati e i giovani disabili.
- DOMENICA 25: Trasferimento a Betlemme. Alle 11, Messa nella piazza della
Mangiatoia. Diretta Radio Antenna5 FM
87.800. Alle 13.30 pranzo con famiglie
palestinesi nel convento francescano. Alle
15 visita alla grotta della Natività. Alle
17.15 arrivo a Gerusalemme: incontro
privato con il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, per la firma di
una dichiarazione congiunta. Alle 19, al
Santo Sepolcro, l’incontro ecumenico per
il 50° dell’abbraccio tra papa Paolo VI e il
patriarca Atenagora.
- LUNEDÌ 26: Visita al Gran Muftì di
Gerusalemme, al Muro occidentale e al
memoriale dello Yad Vashem. Alle 10.45
incontro con i due Gran Rabbini di Israele.
Alle 15.30, visita privata al patriarca Bartolomeo I. Alle 17.20, Messa nella Sala del
Cenacolo. Alle 20 ritorno a Roma.
2
SABATO 24 MAGGIO 2014
In primo piano
SABATO 24 MAGGIO 2014
3
Mons. Bossi: GIUSTO FRA LE NAZIONI
CONSEGNA
DELLA
MEDAGLIA
MERCOLEDÌ
MATTINA IN
MUNICIPIO
La testimonianza
di Marcello Ancona
La dott. Ghilad
consegna all’avv.
Bossi la medaglia
di Giusto fra le
Nazioni in memoria
di mons. Francesco
Bossi (nella foto
piccola a sinistra)
L’INTERVENTO DI DON PAGLIARI
DISCREZIONE
“I
G
iornata storica, mercoledì mattina, per la città di
Crema. Lo Yad Vashem, l’Istituto
costituito nel 1953 dal parlamento
israeliano per la Memoria dei
Martiri e degli Eroi della Shoah,
ha consegnato, nella sala dei ricevimenti del Municipio di Crema,
la medaglia di GIUSTO FRA LE
NAZIONI alla memoria di mons.
Francesco Bossi, arciprete della
cattedrale, che dall’agosto ‘44 al
26 aprile ‘45, accolse e nascose
nella propria canonica, a rischio
della vita, il signor Aldo Ancona,
di origine ebraica, salvandolo dalla deportazione. Ricordata anche
la maestra Adelina Meletti, che
l’accudì con dedizione.
L’onorificenza è stata consegnata dalla prima Assistente
dell’Ambasciata di Israele in Italia
la dott.ssa Sara Ghilad, al pronipote avv. Dalmazio Bossi.
Sono intervenuti il sindaco
Stefania Bonaldi, don Giuseppe
Pagliari, direttore dell’archivio
diocesano in rappresentanza del
vescovo Oscar e il figlio di Aldo
Ancona, prof. Marcello.
Numerosi i parenti del coraggioso monsignore e i cittadini;
hanno partecipato alla cerimonia
anche gli alunni di due classi
rispettivamente del Liceo Dante
Alighieri e del Classico Racchetti.
Ringraziando a nome di tutti i
pronipoti dell’arciprete, l’avv. Bossi ha informato che l’onorificenza
verrà consegnata all’archivio
diocesano.
Al termine gli inni nazionali
israeliano e italiano.
n questi giorni sembra
essere ritornata in vita una
materia rara, la discrezione.”
Ha aperto con queste parole,
il sindaco Stefania Bonaldi,
la cerimonia di conferimento
della medaglia di Giusto fra le
Nazioni alla memoria di mons.
Bossi. “Ne avevamo avuto
sentore con la scomparsa del
Card. Cè – ha aggiunto – che
della discrezione è stato interprete mite e raffinato, e oggi,
ritorniamo nel territorio delle
cose nascoste, con il prestigioso
riconoscimento conferito a
mons. Francesco Bossi. Il titolo
di Giusto che onora un cittadino cremasco, e tutti noi, è figlio
di questa cultura che si nutre
di quotidiano.” Un gesto – ha
concluso – che “ci vincola a
esserne degni, ricordando tutti
i giorni che ciò che abbiamo
conquistato non è definitivo,
che gli stessi uomini capaci
di esaltare l’umanità talvolta
provano a cancellarne ogni
traccia. È successo, accadrà ancora, perché l’uomo contiene
in sé la scintilla del male. Ma
salvare anche un solo uomo,
basta a mettere in chiaro che le
ragioni della vita e dell’amore
prevarranno sempre.”
I
M
arcello Ancona, figlio di Aldo, accolto
nella canonica dell’arciprete della Cattedrale dall’agosto del ‘44 all’aprile del
‘45, ha ricordato la triste
vicenda della sua famiglia
negli anni bui della persecuzione.
Gli zii, catturati dai
I
nazisti, portati a San Saba
e scomparsi nel nulla. La
sorella del papà, ospite
di un ospizio lombardo,
denunciata e, a sua volta,
catturata e internata in un
campo di concentramento
senza ritorno.
“Quando gli zii sono
stati catturati a Portogruaro – ha raccontato – ci
siamo resi conto che il
luogo in cui ci trovavamo
non era più sicuro. Il papà
quindi decise di andarsene
altrove. Io mi sono recato
a Padova ed egli è arrivato,
con mezzi di fortuna e tra
innumerevoli rischi, a Crema, dove mons. Francesco
Bossi, nostro parente, l’ha
nascosto in una stanza
della canonica, fino alla
liberazione. Dopo quel 26
aprile – ha continuato – è
tornato a Padova.
Non sapevamo nulla
gli uni degli altri. Noi, in
particolare non sapevamo
se il papà era ancora vivo,
dopo tanti mesi.
Arrivando a Padova,
andò a casa di mio fratello,
suonò il campanello della
sua abitazione e quando
seppe che tutti stavamo
bene, cadde svenuto.”
Commosso il racconto
di Marcello nel ricordare
quelle giornate drammatiche. “Non so come
mio padre abbia passato
quei giorni a Crema. Mi
raccontava di una donna,
la zia Adelina – così veniva
chiamata – che l’ha accudito amorevolemente.”
Tanti i commossi ringraziamenti.
tate dall’ammirazione e dalla
riconoscenza per quanto
mons. Bossi ha fatto, come
cittadino e prete cattolico.
Senza temer di sbagliare,
posso dire che egli si aggiunge al gruppo di sacerdoti
della prima metà del secolo
scorso che, mettendo a frutto
le proprie doti d’intelligenza,
e umanità, hanno fatto onore
al clero cremasco.”
E ha snocciolato alcuni
nomi: mons. Angelo Zavaglio, grande storico; mons.
Andrea Cappellazzi, filosofo
e teologo; don Augusto
Cambiè, iniziatore degli
studi in campo artistico;
Francesco Piantelli, Gabriele
Lucchi, Giovanni Bonomi,
ecc. “Ma il nome al quale in
maniera particolare vorrei
collegare mons. Francesco
Bossi – ha continuato don
Pagliari – non è quello di un
maestro della mente, quanto
del cuore, per il coraggio,
l’altruismo, la coerenza della
vita: ed è un suo contemporaneo, quello di padre
Alfredo Cremonesi, martire
della fede e della carità. Tutti
e due, contro ogni convenienza e calcolo, hanno preferito
seguire la propria coscienza e
guardare oltre il cerchio delle
proprie sicurezze personali.
Tutti e due hanno scelto di
andare incontro al fratello
in difficoltà, perché vilipeso,
perché perseguitato sul piano
politico o religioso, aiutarlo concretamente anche a
rischio della vita. Il titolo
di Giusto fra le Nazioni
a mons. Francesco Bossi
rende onore a tutto il clero
cremasco.”
n rappresentanza del
vescovo Oscar, era presente
alla cerimonia don Giuseppe Pagliari, direttore della
biblioteca e dell’archivio
diocesani. Il suo intervento a
seguito di quello del sindaco:
“In questa felice circostanza
– ha detto – vorrei condividere alcune considerazioni det-
LA MEMORIA È LA FONTE DELLA SALVEZZA
l momento culminante della cerimonia di mercoledì è stato l’intervento
della prima Assistente dell’Ambasciata di Israele in Italia la dott.ssa Sara
Ghilad. “Il riconoscimento di Giusto fra le Nazioni è unico e particolare,
ha detto. È il modo dell’Ebraismo di abbracciare sotto le sue ali queste
nobili persone di fede non ebraica che, avendo salvato degli ebrei, sono
diventate, in un certo senso, parte del popolo ebraico. Così come dice un
passo del Talmud: Chi salva un essere umano, è come se salvasse il mondo intero.
L’integrità morale e l’umanità di noi tutti – ha continuato – è messa alla
prova ogni giorno; ma la prova più difficile e dura che la storia ci ha riservato è stata senza dubbio la Shoàh. In quell’ora, di fronte alla macchina di
sterminio nazista, nel momento più buio dell’Umanità, vi furono degli spiragli di luce, delle singole persone, rette e virtuose che, nel pieno del male
assoluto, hanno mostrato l’umanità nella sua forma più nobile, tendendo la
mano a un altro essere umano, dimostrando così che, in quegli anni in cui
gli ebrei erano ignobilmente perseguitati,
era ancora possibile compiere atti estremi
di coraggio per salvare vite umane, anche a
rischio della propria vita.”
Dopo aver ricordato sinteticamente la vicenda della famiglia Ancona, la Ghilad ha
continuato: “Sono più di 500 i cittadini italiani riconosciuti Giusti fra le Nazioni. Ma
chi erano realmente queste persone? Gente comune, diversa fra loro per estrazione
sociale e cultura, che tentarono di risanare
un mondo malato di fanatismo razzista.
Erano persone semplici, buone di cuore,
coraggiose. Nessuno di loro si è mai fregiato del titolo di eroe, ma solo nella memoria
dei salvati essi lo furono davvero. Lo Stato di Israele, in quanto Stato del
Popolo Ebraico, ha sentito il dovere morale di perpetuare la memoria di
questi Giusti, e ha sancito tale dovere con una legge di Stato che ha decretato la nascita dell’Istituto Yad Vashem. Il termine significa “un memoriale ed un nome” ed è ispirato al libro di Isaia dove si afferma: Dio darà
loro un posto ed un nome eterno, che non perirà più. Noi siamo qui riuniti per
ricordare, perché la piaga dell’antisemitismo non è stata debellata. Ricordare è indispensabile, come afferma Primo Levi. La memoria è necessaria,
perché le cose che si dimenticano possono tornare. La memoria è la fonte
della salvezza.”
E consegnando la medaglia al pronipote avv. Dalmazio Bossi, la dott.
Ghilad ha proclamato: “Si attesta che nella sessione del 6 febbraio
2014, la Commissione per la designazione dei Giusti istituita dallo Yad
Vashem, Ente preposto alla memoria degli Eroi e dei Martiri dell’Olocausto, sulla base delle prove e delle testimonianze che le sono state
presentate, ha deliberato di rendere onore a: MONSIGNOR FRANCESCO BOSSI, il quale, durante il periodo dell’Olocausto in Europa,
mise a rischio la propria vita per salvare ebrei perseguitati.
La Commissione, pertanto, gli conferisce la Medaglia di GIUSTO
FRA LE NAZIONI. Il Suo nome sarà inciso per sempre sulla stele d’onore nel Giardino dei Giusti presso lo Yad Vashem a Gerusalemme.
A richiesta palloncini e intrattenimento
BUFFET SELF SERVICE
PORTONI
SEZIONALI
PER GARAGE
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ A richiesta
con il mago per i più piccoli
pallonciniSEZIONALI
e intrattenimento
PORTONI
PER
GARAGE
dalle 12 alle 15
PORTONI
SEZIONALI
PER
GARAGE
con il mago per i più piccoli
IN COLLABORAZIONE CON:
BUFFET SELF SERVICE
DAL VENERDÌ ALLA DOMENICA
dalle 18.30 alle 23.00
PORTONI SEZIONALI PER GARAGE
IN COLLABORAZIONE CON:
PORTONI SEZIONALI PER GARAGE
A richiesta palloncini e intrattenimento
con il mago per i più piccoli
IN COLLABORAZIONE CON:
DAL 15 MAGGIO 2014
SI ACCETTANO
BUONI PASTO EDENRED
BUFFET SEL SERVICE
A SOLI 9,90 €
CUCINA ITALIANA...
MONTECARLO - Via Stazione 8,Crema • tel. 0373 80688
CANCELLI E RECINZIONI SU MISURA
CANCELLI
EE
RECINZIONI
SU
CANCELLI
SCORREVOLI
SENZA GUIDA
AMISURA
PAVIMENTO
CANCELLI
RECINZIONI
SU
MISURA
CANCELLI
SCORREVOLI
SENZA
GUIDA
A
PAVIMENTO
ViaCANCELLI
A. Canova, 14 SCORREVOLI
– 26010 – Fiesco (CR)
Tel
347 0136014
SENZA
GUIDA
A
PAVIMENTO
CANCELLI
RECINZIONI
SU MISURA
Via
A. Canova, 14 –E
26010
– Fiesco (CR)
Tel 347
0136014
mail:
Fax
0374
770075
[email protected]
A. Canova, 14 – 26010 – Fiesco (CR)
Tel
347
0136014
mail:
[email protected]
Fax
0374 770075
sitomail:
internet:
www.fiescoautomazioni.com
Visitaci
su
appuntamento
CANCELLI
SCORREVOLI
SENZA GUIDA
A PAVIMENTO
[email protected]
Fax 0374 770075
sito internet: www.fiescoautomazioni.com
Visitaci su appuntamento
internet:
Visitaci
Via A.sito
Canova,
14 –www.fiescoautomazioni.com
26010 – Fiesco (CR)
Telsu
347appuntamento
0136014
mail: [email protected]
Fax 0374 770075
CANCELLI
SCORREVOLI SENZA GUIDA
PAVIMENTO
sito
internet: www.fiescoautomazioni.com
VisitaciAsu
appuntamento
Via A. Canova, 14 – 26010 – Fiesco (CR)
Tel 347 0136014
mail: [email protected]
Fax 0374 770075
sito internet: www.fiescoautomazioni.com
Visitaci su appuntamento
CANCELLI E RECINZIONI SU MISURA
4
Elezione Parlamento Europeo
SABATO 24 MAGGIO 2014
ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI DE
CIRCOSCRIZIONE ELETTORALE 1 - ITALIA NORD OCCIDENTALE
Europa: “Io corro per la famiglia”
MCL: NON MENO EUROPA,
MA UN’EUROPA MIGLIORE
I
62 ITALIANI E 200 NELL’UE HANNO GIÀ FIRMATO IL MANIFESTO DEL FORUM DELLE FAMIGLIE
S
ono 62 i candidati italiani alle prossime elezioni europee che hanno finora sottoscritto
il Manifesto Vote for family proposto da Forum delle Famiglie. Altri 200 hanno aderito
dagli altri Paesi comunitari. Il Manifesto Vote
for family è infatti il primo esempio di campagna condotta a livello Ue in cui tutti i candidati sono stati invitati a sottoscrivere un testo
comune.
“Da questi candidati uscirà senz’altro una
pattuglia agguerrita che saprà presidiare,
all’interno del Parlamento europeo, i valori
fondamentali e fondativi della stessa scommessa europea” spiega Francesco Belletti, presidente del Forum, durante la presentazione
dei risultati della campagna.
Con la loro adesione i candidati si sono impegnati, se eletti, a lavorare a favore della famiglia e in particolare per i 12 punti contenuti
nel Manifesto. La lista dei nomi è pubblicata
nell’apposita pagina del sito www.forumfamiglie.org. La pagina sarà aggiornata fino al
termine della campagna elettorale con l’inserimento dei nominativi che si aggiungeranno.
Ecco il testo:
“In qualità di candidato alle elezioni europee, mi impegno a tener conto sistematicamente delle necessità della famiglia, nel
momento in cui dovrò assumere decisioni politiche che abbiano un impatto sulla società, al
fine di rafforzare l’istituzione familiare, per il
bene dell’Europa e nel pieno rispetto, oggi e in
futuro, del principio di sussidiarietà. Prometto di impegnarmi a promuovere i diritti della
famiglia, in particolare attraverso le seguenti
azioni:
1. Riconoscere la complementarietà tra
uomo e donna. La nozione di “genere” non
ha alcun fondamento giuridico nel Trattato
dell’Unione Europea (TEU). Riconosco la
complementarietà tra uomo e donna e rifiuto
l’ideologia di genere che mira a cancellare le
differenze sessuali nelle politiche pubbliche.
2. Definire, rispettare e promuovere l’istituzione matrimoniale. La convivenza registrata tra persone dello stesso sesso è una forma di unione differente dal matrimonio tra un
uomo e una donna. Mi impegno a rispettare il
diritto degli Stati Membri a definire il concetto
specifico di convivenza registrata e di matrimonio. In forza del principio di sussidiarietà
mi opporrò a qualsiasi ingerenza che l’Unione
Europea voglia introdurre in quest’ambito attraverso politiche comunitarie.
3. Rispettare la dignità dell’uomo dal concepimento al termine naturale della vita. Mi
impegno a rispettare la vita in tutte le sue fasi,
compresa quella della gestazione, promuovendo in particolare la realizzazione delle motivazioni contenute nella sentenza della Corte
di Giustizia europea C-34/10 sullo statuto
giuridico dell’embrione umano e l’Iniziativa
dei cittadini europei UnoDiNoi.
4. Padre e madre primi e principali educatori dei propri figli. Mi impegno a fare in
modo che l’Unione Europea, nel contesto dei
suoi programmi destinati ai giovani e all’educazione, rispetti e promuova il diritto dei
genitori a educare i propri figli in conformità
con le proprie convinzioni morali e religiose,
rispettando le tradizioni culturali della famiglia che promuovono il bene e la dignità del
bambino.
5. La famiglia, soggetto di diritti. La famiglia ha diritto a essere protetta e sostenuta da
parte della società. Mi impegno a operare per
il riconoscimento dei diritti e in favore della
famiglia, senza interferire con le competenze
riservate ai singoli Stati Membri
6. Applicare il “family mainstreaming”.
Per realizzare un processo di integrazione
comunitaria a misura di persona, l’Unione
Europea deve tener conto degli interessi della
famiglia in tutte le sue decisioni. Mi impegno
quindi a promuovere il concetto di “family
mainstreaming” in tutte le politiche di settore.
7. Valorizzare la voce delle famiglie. Le
associazioni familiari sono i portavoce delle
famiglie, e ne interpretano fedelmente bisogni e aspirazioni. Mi impegno a riconoscere
il contributo e il ruolo delle associazioni familiari nell’elaborazione e nella realizzazione
di politiche che hanno un impatto sulla vita
familiare.
8. Riconoscere il valore del lavoro familiare e il valore del volontariato. Mi impegno
a far riconoscere dall’Ue, nell’ambito delle
proprie competenze, il lavoro familiare non
retribuito svolto dai padri e dalle madri, per
l’importanza che esso riveste per le famiglie e
per la società tutta; mi impegno altresì a far ri-
conoscere il valore che ha il volontariato come
contributo alla coesione sociale.
9. Equilibrio tra la vita familiare e la vita
professionale. Mi impegno a considerare la
famiglia come punto di partenza per promuovere condizioni di lavoro che consentano alle
famiglie di trascorrere del tempo insieme, e
che permettano altresì di preservare le dinamiche demografiche e incoraggino la coesione
sociale. Mi impegno anche a promuovere una
migliore conciliazione tra lavoro e famiglia
per il benessere della famiglia, ivi compresa la
tutela della Domenica come giorno di riposo
per tutti.
10. Congedo di maternità. Mi impegno a
partecipare attivamente allo sblocco dei negoziati sulla direttiva per i congedi di maternità,
allo scopo di conseguire un aumento della durata minima di tali congedi.
11. L’economia al servizio della famiglia.
Mi impegno a fare in modo che le famiglie
beneficino di condizioni economiche tali da
assicurare un tenore di vita rispettoso della
loro dignità e che consentano il loro pieno
sviluppo.
12. Un lavoro dignitoso è necessario per
ogni famiglia. Ogni famiglia deve potersi
mantenere con i frutti del proprio lavoro. Mi
impegno a promuovere politiche del lavoro
che non considerino il mercato del lavoro unicamente in chiave economica e finanziaria ma
che promuovano, prima di tutto, la partecipazione attiva della persona, attraverso il riconoscimento e lo sviluppo dei propri talenti, alla
costruzione del bene comune e alla prevenzione della povertà e della esclusione sociale.”
l progetto di Europa unita avviato da De Gasperi, Adenauer e Schuman
intendeva stabilizzare la pace, consolidare la democrazia, unificare le
energie economiche e sociali per il bene delle persone e lo sviluppo delle
diverse comunità del continente. Quel progetto ispirato da grandi valori
ha garantito decenni di pace, libertà e benessere, ma si è allontanata la
prospettiva di un’unità politica con il ritorno a interessi nazionali.
• La debolezza politica ha permesso una deriva finanziaria selvaggia
rispetto all’economia reale. Perciò va recuperata l’attualità della Dottrina Sociale Cristiana con il principio dell’economia sociale di mercato,
riportando il lavoro a essere il primo costruttore della ripresa, superando
i troppo rigidi vincoli di austerità che hanno provocato la contrazione
di posti di lavoro e la riduzione dei servizi pubblici con penalizzazione
ulteriore dei più deboli allontanando i tempi di una ripresa complessiva.
• È più che urgente ritrovare le condizioni culturali e politiche dell’intuizione europeista, frutto della tradizione e della cultura cristiana, e contrastare quelle provocazioni laiciste che hanno dilagato in questi anni con
indirizzi normativi e messaggi contrari al diritto naturale. Per questo l’Europa deve riprendere ogni iniziativa utile a tutela della vita, della famiglia
e del lavoro libero, sostenere ulteriormente il principio della sussidiarietà
(orizzontale e verticale), salvaguardare le minoranze, favorire la partecipazione e la giustizia sociale, sostenere le comunità locali e rafforzare la
solidarietà transnazionale.
• Mentre appare molto modesto il ruolo dell’Europa sulla scena politica internazionale, continuano senza tregua i conflitti nelle zone dell’Est
Europa, del Mediterraneo e Medio Oriente, spesso originati dai fondamentalismi religiosi, che determinano enormi spostamenti di migranti a
cui si aggiungono le tante vittime dei cosiddetti “mercanti di uomini”che
dominano sui nostri mari. L’Europa non riesce a dare una risposta adeguata alla gravità di questi fenomeni con una solidale politica comunitaria che affronti la situazione già nei Paesi di provenienza, così come nelle
fasi di accoglienza e di integrazione, non lasciando soli i Paesi più esposti
(l’Italia per esempio) e superando la tentazione della “globalizzazione
dell’indifferenza” denunciata da papa Francesco. In ciò senza rinunciare
alla propria identità culturale e civile ed alla “vita” dei Paesi ospitanti
coniugando dovere di accoglienza e realismo.
• Ora l’Europa è percepita come una fastidiosa tecnocrazia amministrativa, in balia di interessi lobbistici, che penalizza interessi specifici nazionali e regionali che sono il segno di un pluralismo da rispettare. Un’inversione della situazione a favore di un’accentuata funzione politica passa
attraverso il radicamento popolare; solo una più chiara legittimazione
popolare potrà ampliare i settori di sovra-nazionalità. Un ritorno ad un
quadro politico decisionale esclusivamente nazionale sarebbe invece una
prospettiva di gran lunga peggiore ed inadeguata rispetto alla situazione
complessiva mondiale.
• Molte aree del populismo protestatario richiedono l’uscita dall’euro
che è assolutamente improponibile oltre che dannosa, ma, chiaramente,
non si può lasciare tutto come ora. Le regole della moneta unica vanno
adeguate e con queste il ruolo della BCE spesso costretta ad intervenire al
limite delle competenze. Ugualmente devono essere rivisti i regolamenti
che hanno vanificato la sovranità degli Stati riguardo allo sviluppo nazionale tenendo conto sempre più in futuro degli effettivi incrementi quantitativi e qualitativi delle economie reali dei Paesi rispetto ai soli rigidi
riscontri numerici e statistici, necessari ma non sufficienti!
• L’elezione del Parlamento europeo è occasione storica per riposizionare l’Europa nel solco della migliore tradizione del popolarismo europeo
secondo l’intuizione dei fondatori, riconsegnando nelle mani del popolo
europeo la speranza nel suo futuro. Partecipare a questa ricostruzione
anche attraverso l’esercizio del voto è la modalità per salvare il disegno
europeista, certo imperfetto al momento, ma contribuendo a far rinascere
l’idea di Europa: da quella dei poteri finanziari e della recessione a quella
della sovranità democratica, dello sviluppo e dell’occupazione.
NON MENO EUROPA, MA UN’EUROPA MIGLIORE!”
“Il Movimento Cristiano lavoratori (MCL) della provincia auspica e incoraggia
una vasta affluenza della popolazione del territorio alle urne per l’Election Day
di domenica 25 maggio, grande occasione di partecipazione popolare attraverso
la quale possa iniziare una nuova stagione di riforme con la prospettiva di una
rinnovata unione politica europea.”
Michele Fusari ( presidente provinciale MCL)
Autofficina GATTI
GIARDINI - DISINFESTAZIONI - SEMENTI
Interventi mirati contro la
BATTERIE
- 20%
CENTRO
 Autofficina
REVISIONI
AUTO, MOTO,

• Elettrauto
Elettrauto
TRE RUOTE, QUAD
 Gommista
• Assistenza
Iniezione
Benzina eericarica
Diesel
Climatizzatori

•PROMOZIONE
Autoradio
SU CAMBIO
Prossima apertura
OLIO E FILTRI
• Autofficina
centro revisioni
RICORDIAMO
CHE
A
MAGGIO
• Gommista
REVISIONIAMO:
Eseguiamo
- veicoli di primamanutenzione
immatricolazione maggio 2010
veicoli revisionati
nel maggio 2012nuove
e- tagliandi
su autovetture
OFFANENGO - Via S.
Lorenzo, 7 • Tel.
mantenendo
inalterata
la 0373.780228
garanzia
E-mail: autoffi[email protected]
OFFANENGO - Via S. Lorenzo, 7
Tel. e fax 0373.780228
E-mail: [email protected]
KIT SOLARE DUATRON
CALDAIA A BASAMENTO
24 KW A CONDENSAZIONE
KIT SOLARE COMPLETO
CON COLLETTORE SOLATRON A2.3.1
Classe di rendimento
secondo direttiva 92 / 42 / CE****
€ 4.199,00*
VISITA A DOMICILIO PER PREVENTIVO GRATUITA
*IVA E INSTALLAZIONE ESCLUSA
CREMA: via Everest 24/26
Tel. 0373 86856 Fax 0373 251312
[email protected] www.plantservicesrl.it
CALDAIA ECOBLU 25 CPR
€
ZANZARA
TIGRE
REALIZZAZIONE
E MANUTENZIONE
GIARDINI
ALLONTANAMENTO
PICCIONI
PREVENTIVI GRATUITI
NOLEGGIO
PIATTAFORME
AEREE
· DISINFESTAZIONI
· DERATTIZZAZIONI
· INTERVENTI SPECIALI
VENDITA E NOLEGGIO
PER L’ALLONTANAMENTO
ATTREZZATURE
DEI PICCIONI DAI TETTI
DA GIARDINAGGIO
CREMA - VIA MILANO 59 B -  0373 31430
1.130,00 *
Elezione Parlamento Europeo
SABATO 24 MAGGIO 2014
LL’ITALIA AL PARLAMENTO EUROPEO
1
2
3
4
5
Alotto Oliviero
Frassoni Monica
Grandi Elena
Sanna Maria Debora
Albanese Roberto detto Nik
Ardigò Gianemilio
Bertocchi Patrizia
Carimali Lorella
Cavallo Roberto
Curti Cinzia
De Merra Marta
Fedrighini Enrico
detto Fedri
Gamba Giuseppe
Gandiglio Andrea
Giargia Elena
Mas Sole Mercedes
Ramera Giuseppe
Rosasco Alessandro
Spanò Angelo
Volpe Michela
Messina Ignazio
Uggias Giommaria
Belardi Marco
Tindiglia Carmelo
Basile Salvatore
Daou Boubacar
Capra Quarelli Ferruccio
Consolati Luciano
Crepaldi Adriano
Critelli Anna Maria
Dellisanti Mimmo
Gorruso Giuseppe
Maschero Daniela
Modica Lidia
Mora Angelo
Offredi Viana Reinaldo
Ezequiel
Ruzza Annabella
Santoro Amedeo Angelo
Sebastiani Aldo Marcello
Spinosa Mariacristina
Maltese Curzio
Lipperini Loredana
Ovadia Salomone detto Moni
Dosio Nicoletta
Finiguerra Domenico
Gallegati Mauro
Giuriato Anita
Lucattini Lorena
Mattioli Carla
Ollino Nicolò
Padoan Daniela
Padovani Andrea
Panagopoulos Argyrios
Pavlovic Dijana detta Diana
Quarta Alessandra
Richetto Pierluigi detto Gigi
Sarti Stefano
Sgrena Giuliana
Somoza Alfredo Luis
detto Somosa
Viola Giuseppe detto Pino
Antonica Gabriele
Attademo Francesco
Beghin Tiziana
Bertellino Fabrizio
Cassimatis Marika
Desilvestri Fabio
Evi Eleonora
Geraci Tiziana
Girard Stefano
Mastrorosa Ilaria
Mennella Grazia
Misculin Bruno
Giulio Andrea
Salvatore Alice
Sayn Marco
Scabbia Massimo
Tranchellini Alice
Valli Marco
Viola Alessandra Giuseppina
Voulaz Manuel
Zanni Marco
Meloni Giorgia
Crosetto Guido
Fidanza Carlo
Ghiglia Agostino
Senaldi Carlo
Arbarello Alice
Arena Giovanni
Arizzi Lucia
Bencini Paola
Bulgheroni Fabio
Cantamessa Paola
Chiesa Paola Maria
Cristalli Valentina
Dabrazzi Torregiani
Alberto
Iacobucci Massimiliano
Papotti Franco
Ronchi Simona
Trolli Pietro Italo Maria
Valmori Paolo
Zunino Enrico
7
8
9
10
11
Toti Giovanni
Bertot Fabrizio
Bonanini Franco
Comi Lara
De Martini Isabella
Ronzulli Licia detta Licia
Rossi Oreste detto Tino
Zanicchi Iva
Bettoni Valerio
Bille Claudia
Cirio Alberto
Fatnassi Sonia
Ferriani Ivo
Lazzaroni Daniela Maria
Cristina
Loiaconi Carmela Nadia
detta Nadia
Maullo Stefano Giovanni
detto Maullo
Mussa Antonio Francesco
Giovanni
Soncini Emma
Striglio Cristina
Zanini Mirella
Lupi Maurizio Enzo
Podestà Guido
Albertini Gabriele
Forte Matteo
Salini Massimiliano
Andena Carla
Campora Matteo
Colombo Daniela
Fino Umberto
Garibaldi Gino
Gemelli Marco
Lingua Carlo
Magliano Silvio
Mangano Basilio Antonino
Federico
Rizzi Ugo
Sbaraini Pietro
Stancari Cristina
Strescino Paolo
Valentini Puccitelli Paolo
detto Valentini
Valdati Massimo
Mosca Alessia Maria
detta Alessia
Bresso Mercedes
Cofferati Sergio Gaetano
Toia Patrizia Ferma Francesca
Panzeri Pierantonio
detto Antonio
Lombardi Marina
Aureli Sergio Aurelio
Mauro
Avetta Alberto
Barbieri Luca
Benifei Brando Maria
detto Brando
Briano Renata
Catizone Giuseppe detto Pino
De Luca Maria
detta Maria Chiara
Gualco Carlotta
Morgano Luigi
Roccio Carlo
Sinigaglia Paolo
Trapani Antonella
Viotti Daniele
Zaltieri Francesca
6
COME SI VOTA
DOMENICA 25 MAGGIO
Vi aspettiamo con un
degli agricoltori di via Terni
Alberto dell’Azienda Agricola “Bredina” ed
Emanuela dell’Azienda Agricola “Il Cigno Nero”
Troverete come sempre tutti gli altri prodotti a chilometro zero:
salumi, formaggi, carni, farine, olio, vino e miele
L’elettore che si reca al proprio seggio per eleggere i membri del Parlamento Europeo,
all’atto della votazione, riceverà una scheda, di colore diverso
a seconda della circoscrizione
elettorale nelle cui liste è iscritto: per l’Italia nord-occidentale
(Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia) è GRIGIO.
Il voto di lista si esprime
tracciando sulla scheda, con la
matita copiativa, un segno sul
contrassegno corrispondente
alla lista prescelta.
I voti di preferenza – nel numero massimo di tre – si esprimono scrivendo nelle apposite
righe, tracciate a fianco e nel
rettangolo contenente il contrassegno della lista votata, il
nome e cognome o solo il cognome dei candidati preferiti,
compresi nella lista medesima;
in caso di identità di cognome
tra candidati, deve scriversi
sempre il nome e cognome e,
ove occorra, data e luogo di
nascita.
Non è ammessa l’espressione
del voto di preferenza con indicazioni numeriche.
APERTURA STRAORDINARIA
Al mercato straordinario
che troverete da:
Susta Gianluca
Marson Paolo
Colombo Marinella
Giuseppina
Musso Enrico
Mantovani Gemma
Arena Giuseppe
Baratto Marco
Bufo Roberto
Calliano Oreste
Colla Gabriella
Da Rugna Livio
De Blasi Costantino
Gallarati Gabriella
Gandini Edorado
Gebhard Frederic
Keller Francesco
Marazzi Marco
Ricco Roberta
Sorgenti Rinaldo
Terna Pietro
Salvini Matteo
Borghi Claudio detto
Claudio Borghi Aquilini
Buonanno Gianluca
Bruzzone Francesco
Aderenti Irene
Belotti Daniele
Ciocca Angelo
D’Amico Claudio
Devecchi Cristiano
Ferrero Roberta
Galli Dario
Lancini Danilo Oscar
Mantini Anna
Maraventano Angela
Mariani Giacinto
Pastore Maria Piera
Pernice Stefania
Robbiani Andrea
Ambrogio
Sertori Massimo
Zoso Zeudi
DOMENICA 25 maggio 2014
È tempo di fragole
e ciliegie
SI 

VOTA
 DOMENICA 
 25 MAGGIO 
DALLE ORE 7
 ALLE ORE 23 

- Liste dei candidati per le elezioni di n. 20 rappresentanti - SCHEDA GRIGIA
D’Antuoni Agostino
Vannoni Davide
Alessandri Angelo
Morganti Claudio
Carmagnola William
Marchi Luca
Tognoli Marco
Brusa Adolfo
Torri Giovanni
Biliotti Francesca
Vavassori Elisa
Chiatroni Laura
Mazzoleni Andrea
Andreani Antonello
Iotti Matteo
Scandroglio Mariam
Sandrin Maria Cristina
Riccelli Maria
Rinaldi Renato Armando
Bertazzo Paolo
5
ricco buffet
Caffetteria
Brioches e pasticcini
freschi tutti i giorni
Panini, focacce e pizze
by Pane e Riso Mussi
OFFERTA
STUDENTI
Trancio di piz
za
+ bibita = € 4,0
0
Toast triplo st
rato
+b
ibita = € 4,00
via Carlo Urbino, 20/B Crema - 0373 020275
www.hopencrema.it
DA NOI TROVI WI FI GRATUITA
6
SABATO 24 MAGGIO 2014
sabato 24 maggio 2014
AL PROGETTO
INTERESSATE SIA
RETE FERROVIARIA
ITALIANA
CHE AUTOGUIDOVIE
E IL COMUNE
DI CREMA HA GIÀ
ELABORATO UNA
IPOTESI PROGETTUALE
PER CONCORRERE
AL BANDO EUROPEO
FESR 2014-2020
STAZIONE DI CREMA
Un Hub per tutto
il Cremasco
di ANGELO MARAZZI
L
e linee guida del Fesr-Fondo europeo di sviluppo regionale son state
diffuse recentemente; il bando del concorso per attingere alle risorse
a disposizione nel Programma europeo Fesr 2014-2020 – il cui obiettivo
strategico è favorire lo sviluppo urbano sostenibile per mezzo di strategie integrate per far fronte alle sfide economiche, ambientali, climatiche,
demografiche e sociali delle zone urbane – sarà pubblicato nell’estate
ormai prossima. E l’amministrazione comunale di Crema, intenzionata
a cogliere appieno le opportunità offerte da questo bando europeo, sta
predisponendo un “progetto di mobilità urbana multimodale sostenibile”.
Proprio per questo l’altra settimana, intervenendo a un incontro presso
la sede di Autoguidovie a San Donato Milanese con i vertici dell’azienda,
l’assessore alla Cura del territorio Fabio Bergamaschi ha sostenuto come
“risulti strategico e di comune interesse migliorare la viabilità complessiva dell’area della Stazione di Crema, strutturando – sfruttando appunto
l’occasione dell’imminente bando europeo – un progetto complessivo di
razionalizzazione del traffico nella zona, mirando a rendere questo polo
urbano efficace luogo di interscambio ferro-gomma”.
“L’obiettivo – spiega – è quello di dotare Crema di un funzionale e moderno Hub del trasporto pubblico locale, a servizio dell’intero territorio
cremasco, dotato anche di un efficace sistema di controllo accessi, analogo a quello già presente nell’Autostazione di Brescia, e di un innovativo
impianto di informazione all’utenza.”
E i responsabili di Autoguidovie hanno mostrato interesse, riferisce,
“prevedendo il progetto l’utilizzo delle aree dell’ex scalo merci, quale
alternativa funzionale all’attuale critica situazione della viabilità attigua
alla Stazione, che funge, in modo né appropriato né sicuro, a zona di
interscambio dei viaggiatori, in prevalenza studenti”.
Contestualmente – mentre per quanto riguarda il sottopasso veicolare
l’ipotesi più fattibile resta quella di realizzarlo nell’area a fianco dell’ex
Aci in via Stazione, come da previsioni del Pgt – l’assessore riferisce che si
sta valutando l’inserimento nel progetto di “un sottopasso ciclopedonale
che possa essere utilizzato inoltre come accesso diretto al secondo binario
della stazione”. Soluzione che trova particolarmente interessata RFI, che
ha l’esigenza di mettere in sicurezza l’ambito di sua competenza.
E la conferma è venuta nel successivo incontro che Bergamaschi ha
avuto nella sede di Sistemi Urbani Spa, cui sono intervenuti il dottor Enrico Leopardi, responsabile Polo Territoriale Nord, e la dottoressa Paola
Tessitore responsabile per il Programma Lombardia, Carlo Olivieri per
FerServizi e l’ingegner Giorgio Stabilini per Rete Ferroviaria Italiana. I
quali hanno preso in esame l’area dell’ex scalo merci, a seguito anche della richiesta inoltrata dal Comune di Crema, lo scorso febbraio, a Sistemi
Urbani per l’acquisizione dell’area stessa, nella prospettiva di realizzarvi
un centro di interscambio viaggiatori su gomma.
Nella circostanza, sottolinea l’assessore, “s’è convenuto di tenere come
elemento fondante lo sviluppo di una progettualità finalizzata alla valorizzazione complessiva dell’impianto, oltre che alla sua messa in sicurezza”.
“I due incontri sono stati molto positivi. Vogliamo una riqualificazione
in chiave infrastrutturale – tiene a puntualizzare Bergamaschi – ma sia
ben chiaro stiamo strutturando un progetto di più ampio respiro rispetto
alla realizzazione di semplici sottopassi. Puntando a favorire l’interscambio ferro-gomma che garantirà una mobilità di carattere sostenibile, unitamente ad abbattere i livelli d’inquinamento.”
“L’ipotesi progettuale, già elaborata a livello di fattibilità – sottolinea
– richiede un prossimo step in cui strutturare la viabilità futura e i collegamenti dei sottopassi, funzionali all’eliminazione del passaggio a livello
di viale Santa Maria. Solo grazie a un’accurata predisposizione del futuro scenario urbano, si potrà infatti giungere alla più accurata stima delle
opere ferroviarie.”
“RFI – assicura, concludendo – ha offerto la possibilità di sottoscrivere un impegno a inserire gli interventi ferroviari nella programmazione
nazionale, realisticamente per l’anno 2017.”
I confronti tra tutti gli attori proseguiranno per sviluppare con più precisione questa importante progettualità.
7
L’area dell’ex scalo merci
alla Stazione ferroviaria di Crema.
In alto: l’assessore alla Cura
del territorio Fabio Bergamaschi
LA PROVINCIA FARÀ ANCHE IL NUOVO PONTE A SPINO
La Regione impegnata a reperire le risorse. Pronto nel 2017
S
ottoscritto mercoledì in Regione l’atto aggiuntivo al protocollo d’intesa tra la stessa,
le province di Milano, Lodi, Cremona e i Comuni di Zelo Buon Persico, Paullo, Pantigliate e Spino con cui viene affidata alla nostra
provincia la progettazione esecutiva definitiva
e il successivo appalto e realizzazione delle
opere inerenti il nuovo ponte sull’Adda, elemento fondamentale per il completamento
della riqualificazione dell’ex statale Paullese.
Ad annunciarlo, l’altra mattina nella sede
decentrata della Provincia di Cremona in via
Matteotti a Crema, il presidente Massimiliano Salini, soddisfatto – e anche giustamente
orgoglioso – d’aver incastonato anche questo
determinante tassello, eliminando il rischio
che l’intervento restasse ignominiosamente
compromesso da questa “strozzatura”. Dal
momento che la provincia di Milano – cui nel
protocollo del 15 novembre 2011 era stata,
chissà perché, assegnata la realizzazione del
ponte – non ha alcun interesse diretto, oltre a
nessuna competenza territoriale sul tratto in
questione, che è Lodigiano.
“Oggi diamo conferma – ha assicurato Salini – che la narrazione di uno degli interventi
più attesi dai cremaschi sarà portato a compimento. Ed è storia vera che entro la fine del
2016 sarà concluso il 2° lotto Dovera-Spino
e, contemporaneamente si realizzerà anche il
nuovo ponte, che era collo di bottiglia nelle
trattative con gli organi superiori.”
Al conseguimento di questo importante
obiettivo, ha tenuto a sottolineare il presidente,
ha concorso “il metodo di lavoro introdotto in
questi anni in amministrazione, che fa precedere la discussione politica, spesso lamentosa,
da un lavoro di progettazione mirata a risolvere il problema anziché solo parlarne”.
E il sindaco di Spino Paolo Riccaboni – in
veste di coordinatore dei colleghi cremaschi
lungo la Paullese – ha attestato l’efficacia del
lavoro svolto da Salini, riconoscendogli d’aver
“guidato un percorso virtuoso, che ha portato
risultati un tempo difficilmente traguardabili:
portando a termine il 1° lotto, recuperando
il tempo perduto a causa del fallimento della
ditta appaltatrice; reperendo i fondi per finanziare il 2°, che ha progettato e sta realizzando,
affrontando anche un ricorso al Tar”.
Di rimando Salini l’ha ringraziato per la
“commovente pervicacia” con cui ha sostenuto la Provincia nel conseguire il risultato,
promuovendo un’efficace condivisione territoriale. E ha poi rivolto un plauso al direttore
generale Marina Ristori e all’ingegner Cristiano Rebecchi, responsabile del progetto e
della task force appositamente costituita per
seguire l’adeguata realizzazione.
L’intervento, ha tenuto a evidenziare ancora il presidente, avrà un costo complessivo di
16,5 milioni di euro, una decina in meno rispetto a quanto preventivato dalla provincia di
Milano, che ipotizzava la realizzazione di un
ponte nuovo a 4 corsie più ciclopedonale, con
abbattimento di quello attualmente in uso.
Il progetto predisposto
dall’ing. Rebecchi prevede invece di agganciare il nuovo ponte
metallico – per le due corsie
da Milano verso Cremona – a
quello esistente in calcestruzzo,
allungando i due piloni già presenti in alveo, con “un impatto
ambientale quasi nullo”, ha
fatto osservare il professionista.
Per la costruzione del nuovo
ponte è preventivata una spesa
di 10 milioni di euro; cui vanno sommati altri 5 milioni per i
raccordi viabilistici dei 400 metri in sponda est e 600 in quella
ovest, la cui successiva manutenzione sarà a carico rispettivamente delle province di Cremona e di Lodi.
Sull’esistente, che porterà le due corsie in direzione Milano, sarà effettuato un intervento
di manutenzione per altri 300 mila euro. Tra i
due manufatti ci sarà una passerella larga 1,30
metri, dedicata ai sottoservizi ispezionabili.
Con i restanti 1,2 milioni, infine, si procederà al consolidamento di quello storico in
muratura, che corre a fianco, che sarà adibito
a ciclopedonale, con anche una corsia per i
motocicli fino 150cc che non potranno percorrere la superstrada.
La Regione, al di là di comunicare al Cipe
il cambio del soggetto attuatore, s’è impegnata a reperire le risorse, oltre a supportare nei
rapporti con Cipe e Sovrintendenza, avendo
il ponte in muratura 130 anni e dunque vincolato.
Il cronoprogramma prevede l’approvazione del progetto definitivo a dicembre, di quello esecutivo ad aprile 2015 e l’appalto a luglio;
la fine lavori a dicembre 2016 e il collaudo nel
luglio 2017.
A.M.
di CREMA
L’emporio degli animali
da compagnia e non
PROFUMI - ARTICOLI REGALO
Tosatura
e Toelettatura cani
Accessori per animali
Mangimi
ed alimenti dietetici
QUALITÀ - COMPETENZA - SERVIZIO
CREMA - via IV Novembre, 47 - ☎ 0373 83307
PRODOTTI E ACCESSORI
PER CAPELLI E
BENESSERE CORPO
PIANENGO - Via A. Moro, 1
Tel. 0373 74858 • Fax 0373 751049
[email protected]
CREMOSANO - Via Crema, 31
Tel. 0373 273666 • Fax 0373 291567
[email protected]
Orari di apertura: dal lunedì al sabato 9-12.30 e 14.30-19.30 - CHIUSO LA DOMENICA
8
Opinioni e commenti
Offanengo: ora basta
Egr. Direttore,
dopo quanto apparso sulle pagine del settimanale da Lei diretto
in merito alla presenza di un solo
candidato sindaco per il Comune
di Offanengo, in qualità di ormai
ex-capogruppo della lista civica
Uniti per Offanengo che ha amministrato, e se gli offanenghesi lo
vorranno,
amministrerà per i
prossimi 5 anni, ritengo doveroso
fornire alcuni chiarimenti.
Se qualcuno ha scelto di non esserci, di non presentarsi, di essere
“mancante” o “assente”, non può
certo scaricare la responsabilità
su chi, in questi 5 difficili anni,
ha cercato con tanto impegno e
dedizione di amministrare per rispondere alle necessità della nostra
comunità.
Certo è, che se per 5 anni semini
vento, alla fine ti puoi anche aspettare la tempesta. Se il fine ultimo
del tanto declamato bene comune,
non si è mai trasformato, per l’opposizione, in proposte concrete,
serie, rigorosamente consapevoli
della realtà di ogni giorno, ma ci
sono stati solo proclami finalizzati
anche alla visibilità personale, con
relativa citazione settimanale sulla stampa locale... allora, diventa
normale per gli offanenghesi non
dare la disponibilità al percorrere
simili vie. Il tentativo della distruzione politica e amministrativa
dell’avversario, fine a se stessa, ha
generato l’indifferenza allo scontro
politico e all’impegno amministrativo. I fatti dimostrano che Offanengo è stata ben amministrata.
Sicuramente si poteva anche fare
di più, e in coloro che hanno accettato di candidarsi vedo lo spirito di
chi vuole ulteriormente migliorare
la situazione.
Come ho avuto modo di affermare nell’ultimo Consiglio comunale, se è stato difficile amministrare in questi anni, sarebbe stato
altrettanto difficile per i prossimi
5 fare opposizione in modo serio,
costruttivo, propositivo e senza
secondi fini. Chi NON si è presentato sarà assente, sarà mancante e deve assumersi, oggi, tutte le
responsabilità delle proprie scelte.
Quelle storiche, per aver fatto terra
bruciata attorno a sè per 5 anni e
quelle recenti che ne sono la diretta
conseguenza.
Da ultimo, mi permetta di avere
qualche perplessità sull’aver dato
così insolito spazio alla flebile e accorata voce di una parte della minoranza che si sta spegnendo (tra
l’altro anche assente nell’ultimo
Consiglio comunale).
A Offanengo non si occupano
poltrone ma si è amministrato e
si amministrerà per il bene della
comunità tutta (minoranza compresa). Offanengo non ha bisogno
che venga citato un Santo Papa da
chi per anni, nei toni e nei modi, e
nella pesantezza delle parole affermate ha fatto molto per screditare
l’operato del sindaco, della Giunta
e dei consiglieri di maggioranza,
screditando di conseguenza anche
le Istituzioni che rappresentavano.
Mi è parsa una mancanza di rispetto nei confronti dei tantissimi
concittadini che hanno approvato
e sicuramente approveranno, magari con qualche perplessità, ma
andando comunque a votare, la
buona amministrazione ancora in
carica. Cordialmente
Rossano Tonetti
(ex) capogruppo
di Uniti per Offanengo
Addio politica
Cari concittadini di Offanengo,
ieri si è svolto l’ultimo Consiglio
comunale di questa legislatura.
Sono trascorsi quasi vent’anni dalla prima volta che sedetti sui banchi del Consiglio comunale. Avevo
18 anni. Da allora mi sono candidato sindaco per due volte: insieme a molte altre persone, abbiamo
assicurato a Offanengo un’opposizione a testa alta.
In questi anni mi sono chiesto
più volte: cos’è la politica? Ho trovato la sola e unica risposta nelle
parole di don Lorenzo Milani che
ho letto nella canonica di Barbiana: “Ho imparato che il problema
degli altri è uguale al mio. Sortirne
tutti insieme è la politica, sortirne
da soli è l’avarizia”.
Non mi sono mai schierato tra
quelli che vincono facile esaltando
il proprio campanile, ma ho amato
Offanengo proprio perché così non
mi piace, per poterlo cambiare.
Antonio Gramsci scriveva:
SABATO 24 MAGGIO 2014
La penna ai lettori
✍
Europee: si deve votare, nonostante tutto
Magari sarà più facile trovare le motivazioni nei 4.095 Comuni,
o nelle due Regioni, che il 25 maggio sono chiamati al voto: una
buona amministrazione fa la differenza competitiva e della qualità
della vita, in tempi di risorse decrescenti, per cui non si può delegare a nessuno la scelta dei propri più diretti rappresentanti. Eppure, anche nella restante metà d’Italia, in cui i cittadini voteranno
solo per il Parlamento europeo, votare si deve, nonostante tutto.
Votare si deve nonostante l’Unione Europea faccia fatica e facciano fatica i cittadini a riconoscersi nelle dodici stelle gialle in
cerchio in campo blu, anche se ormai non ne possono fare a meno.
Così come dell’euro.
Basta guardarsi nel borsellino: nessuno ormai può più trovare
solo monete del proprio Stato: siamo tutti connessi e interdipendenti. Anche se ci sentiamo sempre più lontani. L’Unione è una
realtà, che ha fatto del suo profilo, idealmente alto ma politicamente modesto, la propria identità: salvo scoprire, in anni recenti,
dopo una serie di allargamenti che ora arrivano a 28, come questa
apparente contraddizione generi problemi inediti, che questa tornata elettorale sembra amplificare.
Votare dunque si deve, proprio per accompagnare questo processo di adeguamento dell’idea al fatto, a livello di istituzioni
dell’Unione. È un processo necessariamente lungo, ulteriormente
complicato in questo momento di crisi.
E qui c’è il secondo punto. Votare si deve nonostante il clima di
“Odio gli indifferenti. Credo come
Federico Hebbel che ‘vivere vuol
dire essere partigiani’. Non possono esistere i solamente uomini,
gli estranei alla città. Chi vive veramente non può non essere cittadino, e parteggiare. Indifferenza è
abulia, è parassatismo, è vigliaccheria. Perciò odio gli indifferenti”.
Non sono mai rimasto indifferente a ciascuna istanza, richiesta
dei cittadini. Libero da direttive di
partito, da burattinai dei piccoli
poteri forti di provincia, ho detto
no a testa alta, scegliendo sempre
di stare da una sola parte: dalla
parte di chi non ha voce, dalla
parte di quei cittadini cui non è
mai spiegato tutto, dalla parte di
chi non arriva a fine mese. Ho
pagato, anche personalmente, la
mia libertà. Ma la libertà non ha
prezzo.
Non è stato facile: il gioco sterile di farci sentire opposizione,
senza voce, senza possibilità reale
di cambiare, ha provato a spegnere il nostro entusiasmo. In questi
cinque anni abbiamo presentato
più di 50 mozioni, proposte di
ordini del giorno, interrogazioni,
riuscendo a ottenere solo due o tre
volte il sì della maggioranza.
Alla soglia dei 40 anni, credo
sia giusto passare il testimone. La
generazione che ha preceduto la
mia ha fallito, non ha mai lasciato spazio ai più giovani. I giovani
erano solo stampati nei depliant
delle campagne elettorali. Non
voglio fare lo stesso errore. Passo
il testimone nella speranza che,
se non stavolta, un giorno qualche giovane lo possa raccogliere
per continuare ad assicurare ad
Offanengo un’opposizione, l’espressione di più voci. Nell’astuccio dei nostri bambini non c’è un
solo colore tra i pastelli. Per fare
un disegno non abbiamo bisogno
solo del nero o del rosso ma serve
il giallo per il sole, il verde per gli
alberi, il marrone per dipingere la
terra, l’azzurro per fare il mare e
il cielo. Ecco, voglio pensare che
qualcuno continuerà a disegnare
Offanengo non con un solo colore. Sarebbe troppo triste, troppo
monotono.
Domani saremo chiamati a votare. Purtroppo nel nostro paese
vi sarà una sola lista. Che senso
ha? Perché una sola voce? “Soli, si
muore”. Arrivederci politica.
Alex Corlazzoli
Consigliere comunale
Quelli che Offanengo
Aiutiamoli a casa loro
Caro direttore,
ti voglio raccontare una storia.
Ipotizziamo che un’azienda italiana operante nel settore agroalimentare abbia ottenuto la concessione per un indefinito numero di
anni di una vasta area africana per
coltivare palma da olio utilizzato
per l’autotrazione, il biodisel per
intenderci.
Magari circa ventimila ettari dentro i quali ci sono foreste,
praterie, un lago e alcuni villaggi
abitati da novemila persone. Que-
ste vivono con la coltivazione nei
pressi dei villaggi, con l’allevamento degli animali da cortile, nel
pascolo dei bovini e ovini. L’acqua necessaria arriva dal lago.
E immaginiamo che con la concessione della coltivazione della
palma vengano disboscate le foreste, spianate le praterie, prosciugato il lago (perché serve molta più
acqua) e gli abitanti del territorio
non abbiano più mezzi di sussistenza.
Se questi novemila cittadini senegalesi decidessero di salire sui
barconi e sbarcare in Sicilia, chi
dovremmo ringraziare? Quante
volte è successa una cosa del genere? E pensare che c’è chi dice:
“Aiutiamoli a casa loro”.
Gianni Fioroni
crisi della politica e della partecipazione, con il proporzionale sviluppo della protesta, che percorre tutti i 28 elettorati dell’Unione.
Ci sono cinque candidati per la guida della Commissione,
espressione delle cinque famiglie politiche “ufficiali”: popolari,
socialisti, liberal-democratici, verdi e sinistra. I partiti e i movimenti euroscettici tradizionali non si sono curati di presentare alcun candidato, così come i nuovi movimenti, non collegati a livello europeo, ma ciascuno espressione di singoli, diversi malesseri
nei ventotto Stati dell’Unione. Anche questo significa pure qualcosa. Votare dunque si deve, nonostante tutto, anche per scegliere
l’indirizzo politico. Necessariamente, infatti, il futuro dell’Europa passa per la costruzione di un sistema politico europeo. E per la
sua coerenza con i principi di fondo, per cui in particolare proprio i
cattolici, come ribadito in un bel documento dell’episcopato europeo dello scorso mese di marzo, devono impegnarsi, prima di tutto
con la partecipazione.
In quel documento si sottolineava anche la cruciale questione
della partecipazione dei giovani, che tutti i sondaggi segnalano
tentati dalla protesta fine a se stessa. In effetti c’è oggi una grande questione sull’identità che, se non ha risposte di alto profilo,
rischia di essere risolta facendo ricorso a surrogati purchessia. E
questo forse è il vero punto culturale e politico di questa tornata
elettorale. Per l’Europa e anche per l’Italia.
Francesco Bonini
Spese per il duomo
Chiarissimo
prof. don Giorgio Zucchelli,
poiché penso che il settimanale
che lei dirige, Il Nuovo Torrazzo, sia
la voce indipendente dei Cremaschi, mi rivolgo a lei per chiederle
se sia stato necessario per la nostra
fede costruire il nuovo ambone, la
nuova sedia gestatoria, il nuovo
tabernacolo nel nostro Duomo, in
un tempo di crisi finanziaria.
So che la spesa è stata sostenuta dalle banche, ma non ho mai
creduto che le banche facessero
della carità! Pare, inoltre, che siano necessari dei volontari che
custodiscano (a Duomo aperto) e
impediscano a qualche poveraccio
di svuotare le cassette delle offerte.
Non le chiedo il suo parere
personale, ma vorrei che la Voce
di Crema (si chiamava così!) mi rispondesse. Con grandissima stima
per lei e i suoi collaboratori, buon
lavoro.
Luciana Inzoli
ved. Marazzi
P.S.: La mia casa è grande e bella; ed io ne sono grata al Signore,
perché ha potuto accogliere gratuitamente e lungamente le riunioni
dell’Associazione S. Vincenzo e
quelle di Rinascita Cristiana.
Gentilissima signora,
grazie della lettera. Rispetto la sua
opinione e quella di altri cittadini che
vorranno scrivere. Il restauro manutentivo della cattedrale per la gran parte
(ad esempio quella esterna) è avvvenuto
dopo centinaia di anni. Dei quattro milioni complessivamente spesi, ambone e
cattedra sono costati soltanto duecentomila Euro, una piccola parte.
La stragrande maggioranza dei costi è stata coperta da Banche che hanno
la beneficenza come obbligo nei propri
statuti, perché i denari raccolti dalla
popolazione tornino a vantaggio della
popolazione stessa. Grazie molte dei
suoi apprezzamenti.
Gli angeli dell’ospedale
Gent.mo direttore,
circa tre mesi fa, sono stata sottoposta a un intervento di protesi al
ginocchio presso l’unità operativa
di ortopedia dell’ospedale di Crema e successivamente ho eseguito
il periodo di riabilitazione presso la
Fondazione Benefattori Cremaschi nel
reparto del dottor Ferrari.
Mai avrei pensato di trovare tanti angeli sul mio cammino, partendo da chi mi ha operato eseguendo
un intervento a regola d’arte, il
dottor Stefano Lodigiani e il dottor
Alberto Lameri, ma soprattutto il
mio angelo custode che da anni mi
rende il cammino migliore e più
sopportabile, il dottor Paolo Comassi (lui è davvero speciale).
Grazie a tutto il reparto di Ortopedia, partendo dal primario, le
caposala, le infermiere e gli oss che
mi hanno coccolata soprattutto nei
primi giorni dopo l’intervento.
Grazie al dottor Ferrari bravissimo medico, ma anche ricco di tanta umanità, grazie a tutto il Nucleo
B, alle fisioterapiste che in poco
tempo mi hanno rimesso in piedi e
perfettamente funzionante.
Per ultimo il mio grazie va al
dottor Michele Cacucci che la settimana prima del mio intervento
ha scoperto un problema cardiaco
e che rapidamente, ma anche con
tanta sensibilità e amore, ha risolto, posizionandomi un pacemaker.
Questa è la mia breve vita ospedaliera di questi ultimi mesi, grazie
a tutti, perché senza l’amore e professionalità che mi avete donato,
oggi forse non sarei qui a dirlo.
Io non posso che raccontare a
tutti di aver vissuto in un ospedale
vicino alla gente, un ospedale fatto
non solo di muri e di attrezzature,
ma soprattutto fatto di gente meravigliosa capace di regalare ogni
giorno un sorriso, capace di emozionarsi e di emozionare ma anche
capace di dare vita e speranza.
Rita Regazzetti
LO
libera
associazione
artigiani
È convocata l’Assemblea ordinaria dei soci a norma
dell’art. 9 dello Statuto dell’Associazione.
L’assemblea si terrà in prima convocazione alle ore 7,00
del giorno martedì 27 maggio 2014 presso la sede di via
G. di Vittorio, 36 ed in seconda convocazione il giorno
MB
ARD
IA
CASARTIGIANI
LOMBARDIA
Convocazione
Assemblea
Ordinaria
Mercoledì 28 maggio 2014 alle ore 18,30
presso la sede di
VIA G. DI VITTORIO 36 - CREMA
per la trattazione del seguente ordine del giorno:
1) Relazione morale del Presidente
2) Esame e discussione del bilancio consuntivo dell’esercizio 2013
e preventivo 2014
3) Varie ed eventuali
Al termine dell’assemblea
tutti gli intervenuti sono invitati ad un aperitivo
IL SEGRETARIO
IL PRESIDENTE
Dott. Giuseppe Zucchetti
Marco Bressanelli
Vergonzana
Gentile sig. sindaco Bonaldi,
ormai da più di un mese sono
stati completati i lavori di installazione del semaforo all’incrocio tra
via Albergoni di Vergonzana e via
Izano. Sia da parte mia, e credo
anche di tutti i miei compaesani, si
debba esprimere grande soddisfazione per la raggiunta tranquillà e
sicurezza nel superare detto incrocio. Certo si poteva recuperare dello spazio laterale alla strada provinciale per allontanare un po’ la
pensilina dello scuolabus dal bordo
della corsia stradale, e anche recuperare qualche posto macchina di
parcheggio, visto che siamo in presenza di un esercizio commerciale
pubblico (si potrà sempre fare).
Esprimo apprezzamento nel
tempo (dal 2001 al 2014):
- alla giunta Ceravolo, per aver
progettato e richiesto i finanziamenti per la realizzazione della
ciclabile Crema-Izano.
- alla giunta Bruttomesso per
aver realizzato il primo tratto della ciclabile fino a Vergonzana con
l’ottenimento del sottopasso della
Serenissima dalla Provincia, durante l’allestimento della rotatoria.
All’attuale Giunta Bonaldi, per
il completamento della ciclabile
fino al confine con il Comune di
Izano, e l’installazione del suddetto
semaforo intelligente unitamente
all’amministrazione provinciale.
Da semplice cittadino continuerò anche per il futuro a segnalarvi
le problematiche del nostro piccolo ma bellissimo quartiere. I Vostri
riscontri non sono mai mancati e
così mi auguro anche per il futuro
per poterli estendere, come sempre,
a tutti gli abitanti di Vergonzana.
All’assessore Bergamaschi voglio ricordare il completamento
dell’illuminazione della piazzetta
e parco giochi antistante la chiesa,
come la realizzazione di un paio
di dissuasori dei velocità (addolciti
e incorporati nell’asfalto) per rendere più sicuro lo svolgimento dei
giochi dei bambini.
Alessandro Bonetti
La Città
SABATO 24 MAGGIO 2014
BANCA CREMASCA
CREMA DEL PENSIERO
Anche il 2013
soddisfacente
IX: “Non desiderare
la donna d’altri”
L’ESERCIZIO CHIUSO CON UN UTILE
NETTO DI OLTRE 1,9 MILIONI DI EURO
di ANGELO MARAZZI
Il prof. Carlo Sini alla lectio magistralis, presentato da Tiziano Guerini
H
a riscosso l’ormai abituale interesse – con una buona affluenza
complessiva di pubblico – il nono appuntamento con la “Crema
del pensiero”, quest’anno dedicato al comandamento “Non desiderare
la donna d’altri”, nella consueta cornice del teatro S. Domenico. Tema
di sicuro impatto popolare, ma di non facile approccio filosofico e teologico, per il rischio di cedere all’ovvietà.
Ad affrontare l’argomento, gli organizzatori – l’associazione Le
Muse e il Caffé Filosofico – hanno chiamato: Carlo Sini, già docente
di Filosofia Teoretica alla Statale di Milano; Giulio Giorello, docente
di Filosofia della Scienza al medesimo ateneo; Fabio Canessa, critico
cinematografico; il teologo Vito Mancuso; e Salvatore Natoli, già docente di Filosofia Morale alla Bicocca di Milano.
All’apertura di venerdì sera, dopo i saluti delle autorità – il sindaco
di Crema Stefania Bonaldi e il vescovo Oscar con un messaggio letto
dalla presidente dell’associazione Le Muse Anna Miranda Maini – il
professor Sini ha tenuto la sua lectio magistralis approfondendo il IX
comandamento alla luce della mitologia e della cultura greca.
Sabato mattina, invece, presenti anche diverse classi di alcuni istituti
superiori della città, il professor Fabio Canessa ha colloquiato con la
sua consueta vivacità dialettica insieme al professor Giorello, partendo
dalla visione di un filmato di Martin Scorsese sul desiderio e la gelosia,
sentimenti insiti nel comandamento.
Il pomeriggio il pubblico ha potuto assistere a un altro appuntamento tradizionale del festival, quest’anno affidato a Magica Musica, la
formazione diretta dal maestro Piero Lombardi e composta da ragazzi
con disabilità, e “dedicato alle donne”, che ha suscitato grande commozione e strappato ripetuti applausi.
La sera è toccato, poi, al teologo Vito Mancuso sollecitare la riflessione delle numerose persone presenti in sala, ricercando una lettura attualizzata del “Non desiderare la donna d’altri”, evidenziando come ogni
desiderio – eros – sia parte fondamentale della vita, ma necessiti una
guida razionale – logos – per sfociare nella passione “ordinata” del patos.
Il programma della giornata conclusiva prevedeva un doppio appuntamento, pomeridiano – con il professor Natoli – e serale con lo
psicoterapeuta Paolo Crepet, che ha purtroppo dato forfait all’ultimo.
Il comitato organizzatore – presieduto da Claudio Ceravolo e composto da Tiziano Guerini del “Caffé Filosofico”, Anna Miranda Maini
dell’associazione “Le Muse” e Giovanni Bassi dello Studio “Comunicare” – ha comunque voluto mantenere i due incontri, proponendo al
mattino un secondo dibattito, sempre stimolante, fra Canessa e Giorello sull’ultimo libro pubblicato dal filosofo della Scienza, insieme al
professor Edoardo Boncinelli, dal titolo “Noi che abbiamo la mente
libera”, di commento a due tragedie shakespeariane: Amleto e Antonio
e Cleopatra.
Al pomeriggio, quindi, il filosofo Salvatore Natoli ha affrontato il IX
comandamento, partendo dall’esegesi biblica per approdare a valutazioni maggiormente legate alla modernità.
A chiusura, ringraziati gli sponsor della manifestazione culturale
– Fondazione Popolare Crema per il territorio, Fondazione Cariplo
Milano, Lgh per la Cultura, Linea Gestioni, Villa & Bonaldi, Coim,
Aic, Icas, Immobiliare Parco, Gran Rondò, Rag. Bonazzetti e Ancorotti Cosmetics – il comitato ha annunciato – seppur scontato, essendo
arrivati all’ultimo dei dieci anni del festival – il tema della edizione 2015
della Crema del pensiero: “Non nominare il nome di Dio invano”. E
proceduto all’estrazione dei numeri della sottoscrizione a premi, che
nell’ordine dal primo sono: 0538 - 0536 - 0529 - 0832 - 0451 0136 - 0692 - 0774 - 0674 - 0148 - 0431 - 0026.
A.M.
Consiglio: estinti in anticipo prestiti
A
perta con la commemorazione del patriarca emerito di Venezia Marco Cè da parte del presidente dell’assemblea Vincenzo
Cappelli – che ha partecipato sabato scorso alle solenni esequie in
S. Marco, insieme al sindaco in rappresentanza della comunità cremasca – che ne ha tratteggiato “l’altissimo profilo” di uomo, sacerdote e pastore, “maestro paziente e affettuoso”, nella riunione
di consiglio di martedì è stata approvata all’unanimità l’estinzione
anticipata dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti. Operazione,
ha spiegato l’assessore al Bilancio Morena Saltini, resa possibile
dal cospicuo avanzo d’amministrazione – 2 milioni di euro – che
per il Patto di Stabilità non si può impiegare in investimenti per
opere pubbliche pur necessarie e che consente all’amministrazione
di liberare sul 2014 ben 80 mila euro e di conseguire nei prossimi 26
anni un risparmio complessivo di 2 milioni 80 mila euro.
Alle perplessità della capogruppo Ncd Zanibelli, circa l’impatto di questa decisione “sul bilancio, sui cittadini, sui servizi e le
loro tariffe”, s’è contrapposto l’assenso pieno del collega di FI Beretta, che nel definirla una “strada sostanzialmente corretta”, ha
criticato piuttosto le miopi restrizioni dello stato “centralista” che
non permette ai “Comuni virtuosi di spendere soldi che hanno in
cassa”. Dando un assist al leghista Torazzi, che contestando aspramente il Fiscal Compact ha anticipato alcune tesi della successiva
sua mozione proprio sul Patto di stabilità, oltre a quella per la richiesta al consiglio regionale di una “risoluzione a favore del principio di autodeterminazione della Lombardia secondo il diritto internazionale”. Invero, poi, entrambe bocciate dalla maggioranza.
Mentre con 18 voti a favore e l’astensione del solo Torazzi, è passata la modifica dello “schema di convenzione per la gestione delle
piattaforme per la raccolta dei rifiuti urbani e speciali assimilati agli
urbani gestite da Linea Gestioni”.
Aemme
A
lla Banca Cremasca ha chiuso il bilancio
2013 con un risultato economico sempre positivo – nonostante il contesto economico e bancario ancora attraversato da una crisi profonda e i
pochi segnali incoraggianti per il prossimo futuro
– conseguendo un utile netto di oltre 1,9 milioni
di euro. E il trend positivo – come sottolineato
dal presidente Francesco Giroletti, nella relazione ai soci convenuti domenica nella palestra Toffetti per l’annuale assemblea – “sta proseguendo
anche nel primo quadrimestre di quest’anno, inducendo a un cauto ottimismo”.
La raccolta dalla clientela ha raggiunto quota
748,6 milioni di euro, di cui oltre due terzi dalla
diretta, cresciuta nell’anno del 3,6%: “decisamente superiore a quanto rilevato dal sistema
bancario nazionale, che ha visto invece una contrazione dell’1,3% e a conferma della fiducia nei
confronti della banca in una fase di così forte crisi finanziaria generale”, ha tenuto a evidenziare
con soddisfazione.
Attraverso questa raccolta del risparmio e “potendo contare su una solidità patrimoniale frutto
di anni di attenta e prudente gestione – ha fatto
Già ristrutturati 27 alloggi
Erp e presto pronti altri 51
Angela Beretta assessore al Welfare, il sindaco Stefania Bonaldi, Maurizio Boldori direttore Aler e il dirigente al Patrimonio Maurizio Redondi
FBC: tornano le “Domeniche in famiglia”,
rassegna di danza nella RSA di via Zurla
T
L’approvazione del bilancio da parte dell’assemblea
inoltre osservare – l’esercizio del credito ha continuato a sostenere concretamente le famiglie e le
piccole e medie aziende locali, sia con iniziative
proprie, sia di concerto con le istituzioni”. E a
riprova ha richiamato le campagne a favore dei
settori agricolo, dei professionisti, delle aziende
del polo della cosmesi, i mutui a favore della ristrutturazione edilizia e delle giovani coppie, oltre al progetto dei bond territoriali per finanziare
le aziende manifatturiere della provincia.
Nella difficile situazione gli impieghi lordi si
sono attestati a 401,2 milioni di euro – in diminuzione del 3,44% – di cui 37 milioni per nuovi
finanziamenti.
“L’attenta valutazione del merito creditizio,
unita alla profonda conoscenza della clientela
– ha sottolineato il presidente – ha consentito di
mantenere un buon equilibrio tra sofferenze e
impieghi; pertanto, nonostante l’inevitabile crescita delle sofferenze in corso d’anno, l’indicatore
delle sofferenze nette su impieghi si è attestato al
2,2%, contro il 5,14% della media regionale delle
Bcc.”
Sempre molteplici e significative le attività di
sostegno al territorio – negli ambiti sociale, sportivo, ricreativo, culturale, della formazione... – da
COMUNE - ALER
ornano, a inizio estate, le “Domeniche in famiglia”, nel giardino
della RSA di via Zurla in collaborazione con le scuole di danza
del territorio cremasco. Le giovani allieve riempiono gli spazi della
struttura con la loro giovialità e la loro carica di energia e creatività
e offrono momenti di musica e danza che spaziano dal classico al
moderno e che colpiscono ogni volta la curiosità degli anziani.
Grande merito va dato alle insegnanti che, al termine di un lungo
anno di lavoro, trovano l’energia e la motivazione per coinvolgere le
loro allieve nella preparazione di pezzi dei saggi, da poco presentati
anche al Teatro San Domenico, adattandoli alle nuove condizioni
dettate dal contesto del giardino della RSA di vai Zurla o, quando il
tempo non lo permette, del palco della sala polifunzionale.
La rassegna si apre domani con “Attimi di danza” delle allieve della scuola US Acli Crema, con l’insegnante Paola Cadeddu; seguirà
l’8 giugno “Emozioni in danza” della US Acli San Carlo, insegnante
Chiara De Micheli; per chiudere poi sabato 28 giugno, anziché domenica, con lo spettacolo a cura dell’US Acli di Trescore Cremasco
con l’insegnante Elena Vavassori e la collaborazione dell’Accademia
di Danza di Denny Lodi dal titolo “La storia è qui...”.
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 16. La rassegna avrà
infine un fuori programma, in collaborazione con la Scuola di Musica Monteverdi e la sua direttrice Maria Teresa Bonizzi: il 9 giugno
infatti alle ore 21, presso la sala polifunzionale, verrà presentato lo
spettacolo “Solisti e insiemi” degli allievi e insegnanti della scuola.
Un programma ricco e vario per questa 10a edizione della rassegna
che ancora una volta si rivolge sia agli anziani della RSA che alla
città con un invito a unirsi per godere insieme di momenti di cultura
e intrattenimento che non hanno barriere né limiti d’età, perché il
linguaggio della danza e della musica sono trasversali e universali…
senza età.
9
P
parte di Banca Cremasca, che nel 2013 ha destinato oltre 500 mila euro a progetti di riconosciuto interesse per la collettività.
Anche in ordine alla situazione patrimoniale
l’istituto di piazza Garibaldi ha confermato indici di eccellenza ben superiori alla media: 20,35%
il coefficiente di solvibilità e 18,28% il total capital ratio, contro un minimo richiesto dell’8%. Il
patrimonio aziendale a chiusura d’anno ammontava a 76,7 milioni di euro, in crescita del 5,5%
rispetto allo scorso esercizio.
Relazione e bilancio sono stati approvati all’unanimità dagli 854 soci, di cui 556 presenti e 308
in delega.
Come consuetudine, l’assemblea s’è poi conclusa con la consegna d’una medaglia ai soci con
25 anni di fedeltà: Zemira Alberti, Vittorio Arpini, Patrizia Bettinelli, Alessandro Bonizzi,
Alessandro Bressanelli, Sergio Cagni, Paolo
Calzi, Paolo Cazzamali, Liliana e Santina
Danzi, Pietro Gioia, Angelo Lena, Giuseppe Locatelli, Giuseppe Lucchi, Piera Lunghi, Giuseppe Marcarini, Rosolo Piacentini,
Gianfranco Rognoni, Celeste Tessadori,
Cesare e Giorgio Gabriele Vaccario, Elsa
Vailati e Corrado Zanchi.
resentato giovedì mattina in
municipio “Zero Sfitti Erp
Crema 2014”, il progetto siglato
tra il Comune e Aler-Azienda
Lombarda Edilizia Residenziale
con cui verranno ristrutturati e
messi nuovamente a disposizione
ben 27 alloggi di edilizia popolare. Di questi 15 saranno pronti per
la fine di giugno, mentre gli altri
12 per quella di luglio.
La spesa per la manutenzione è
di 257 mila euro, di cui 160 a carico delle casse comunali e i restanti
di Aler.
Oltre a questi l’amministrazione conta di rimetterne a regime
altri 22, usufruendo di un bando
indetto da Regione Lombardia
per ulteriori 326 mila euro.
Come illustrato nella conferenza stampa di giovedì mattina
dall’ingegner Maurizio Boldori,
direttore generale di Aler, il consiglio regionale ne discuterà già a
giugno e la risposta non dovrebbe
quindi tardare ad arrivare a Crema, unico Comune in tutta la provincia ad aver avanzato richiesta.
Attraverso questa operazione,
dunque, verranno sistemati in
tutto 51 alloggi – 27 più 22 e altri
2 che verranno liberati a breve –
per un investimento totale di circa
580 mila euro.
Davvero soddisfatto il sindaco
Stefania Bonaldi, così come l’assessore al Welfare Angela Beretta,
che hanno evidenziato come “la
virtuosa collaborazione tra amministrazione e Aler abbia dato una
risposta concreta ed efficace a
questa situazione emergenziale”.
Gli alloggi di edilizia residenziale popolare a Crema sono 900
– di cui 350 di proprietà del Comune e i restanti 550 di Erp – tutti
gestiti da Aler dal punto di vista
amministrativo e tecnico attraverso la manutenzione ordinaria.
Per effetto della crisi economica i canoni di affitto, calcolati in
base al reddito dell’inquilino, si
sono notevolmente ridotti – in
molti casi sono concessi a soggetti
anche privi di reddito – e ci sono
sempre più difficoltà nel trovare
le risorse adeguate per i lavori di
manutenzione. È soprattutto alla
luce di questa realtà che si può
apprezzare il “poderoso impegno” che Comune e Aler si sono
assunti con questo progetto. Il
primo cittadino e l’ingegner Boldori hanno quindi concordato nel
sostenere che è difficile trovare situazioni analoghe in cui si riesca
a ottimizzare al meglio le risorse a
disposizione.
Ramon Orini
OSPEDALE MAGGIORE DI CREMA
Ambulatori aperti anche
la sera, sabato e domenica
L’
Ospedale Maggiore di Crema è stato inserito dalla Regione, insieme ad altre 13 Aziende Ospedaliere lombarde, in un progetto sperimentale di potenziamento dell’accessibilità ai servizi di specialistica
ambulatoriale. Pertanto, fino al 31 luglio prossimo, alcuni ambulatori
saranno aperti anche la sera fino alle ore 22, il sabato fino alle ore 15 e
la domenica mattina.
Le aperture serali, quella al sabato e alla domenica, consentiranno a
chi lavora tutta la settimana di non dover prendere un permesso, magari non retribuito, per poter effettuare esami. Le prestazioni offerte in
orario serale, il sabato e la domenica sono state definite anche con lo
scopo di ridurre le liste d’attesa. Al 31 luglio, verrà effettuata la valutazione regionale per verificare se l’iniziativa può contribuire all’effettiva
realizzazione degli obiettivi.
In questa fase del progetto, le prestazioni offerte sono quelle relative
alle specialità di: Cardiologia, Chirurgia Vascolare, Chirurgia Generale, Colonproctologia, Ginecologia, Laboratorio, Neurologia, Oculistica, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Pneumologia, Radiologia, Riabilitazione cardiologia, Riabilitazione pneumologica e Urologia.
Le prenotazioni potranno essere effettuate tramite gli sportelli del
CUP nei consueti orari, on line al sito CRS www.crs.regione.lombardia.it, dai medici di Medicina generale, presso le farmacie, attraverso il
numero verde 800638638.
10
La Città
SABATO 24 MAGGIO 2014
PELLEGRINAGGIO DEL TORRAZZO
Nelle foto, da sinistra a destra,
il gruppo dei cremaschi davanti
alla basilica del Santo Sepolcro;
il monastero di Mar Saba
nel deserto di Giuda;
il gruppo davanti alla chiesetta
della grotta dei lebbrosi guariti
da Gesù, nel villaggio
di Burchin; la grotta
del sepolcro del Battista
a Sebaste; alcune donne
del gruppo con una piccola
sorella dell’Annunciazione;
il bacio alla stella nella grotta
della nascita di Gesù nella
basilica di Betlemme
In Terra Santa
fra i testimoni
di GIORGIO ZUCCHELLI
straordinaria nella testimonianza:
piccole comunità che tengono viva
in questa terra la presenza cristiana nella preghiera, nel dialogo
e nella solidarietà con la gente,
con tanta fatica e tanta gioia.
Spesso unico segno cristiano in un
ambiente completamente musulmano. Testimonianze e testimoni,
fratelli e sorelle umili e semplici,
cristiani devoti e coraggiosi, che ci
hanno fatto tanto bene e riempito
il cuore di fede. Come, ad esempio, la piccola Famiglia dell’Annunziata, fondata da don Dossetti
e formata – qui ad Ain Arik – da
due fratelli (di cui uno sacerdote)
e da cinque sorelle che vivono le
loro giornate nella preghiera, nel
lavoro e nel contatto con la gente
del povero villaggio circostante.
Non sono mancate ovviamente
le visite ai luoghi santi di Gesù:
Nazareth, innanzitutto, dove
abbiamo pregato a lungo davanti
alla grotta dell’Annunciazione e
abbiamo celebrato la Santa Messa
nella chiesa di San Giuseppe,
sopra la sua casa.
E poi Gerusalemme, la città
più santa di tutte le città sante del
mondo, dove Gesù ha sofferto, è
morto in croce ed è risorto. Il pel-
a bella chiesetta ortodossa
L
costruita sulla grotta dei
dieci lebbrosi guariti da Gesù nel
villaggio di Burquin; la chiesa,
anch’essa ortodossa, del pozzo di
Giacobbe a Nablus, governata da
un arzillo anziano sacerdote che
l’ha tutta dipinta e la custodisce
con coraggio, dopo che il suo predecessore ha subito il martirio; la
Piccola Famiglia dell’Annunziata
ad Ain Arik, presso Ramallah;
il santuario francescano della
cena di Emmaus a El Qubeibe
(eravamo i primi pellegrini della
stagione!); la comunità delle suore
Giannelline alla chiesa della Madonna dell’Orto presso le vasche
di Salomone a Betlemme, dove si
respira l’aria del Cantico dei Cantici che abbiamo letto nei passi
più significativi, mentre gli sposi
presenti hanno rinnovato le loro
promesse matrimoniali.
È stato un pellegrinaggio
particolare quello che il gruppo di
cremaschi de Il Nuovo Torrazzo ha
vissuto dal 12 al 19 maggio, oranizzato dall’agenzia Zerotrenta di
Brescia: l’incontro con una Terra
Santa “minore” nella fama, ma
RICCARDI
VUOLE ANDARE
A SINISTRA
IN ALTO
legrinaggio è cominciato proprio
dal monte degli ulivi, dal giardino
dove Gesù fu tradito e dove resiste
ancora un ulivo di 2.500 anni!
Poi il Cenacolo, la Via dolorosa
e, infine, la basilica del Santo
Sepolcro: luogo di straordinaria
passione, dove un credente non
può non venir conquistato; anche
se oggi la valanga di pellegrini
sommerge tutto con un disordine
e un chiacchiericcio sconveniente.
Si sale al Calvario e si inserisce
la mano nel pertugio aperto per
toccare la roccia del monte, dove
Gesù è stato crocifisso ed è morto
sul talamo della croce.
E poi la profumata lastra dove
fu deposto per essere unto... profumo che penetra fin nel profondo
delle ossa e non si dimentica più.
Infine il Santo Sepolcro: entrarvi e
sostare in ginocchio, con gli occhi
gonfi di lacrime, davanti a quella
pietra dove i sacerdoti hanno scritto Aneste, cioè È risuscitato genera
nel cuore di un cristiano sentimenti irripetibili... Grazie, Signore di
una gioia così grande! Abbiamo
celebrato insieme la Messa in un
grotta vicina al sepolcro, rivivendo
davvero il mistero della morte e
resurrezione di Gesù che le pietre
ci ricordavano soltanto.
Infine Betlemme. Qui abbiamo
baciato la stella che indica il luogo
della Nascita del Salvatore in
quella meravigliosa basilica (unica
crociata a essere pervenuta fino
a noi) e abbiamo celebrato, nella
grotta di san Gerolamo, la Messa
del Santo Natale.
Spazio salute
Dott. Tommaso Riccardi
medico chirurgo - specialista in neurologia
Malattie neurodegenerative dell’anziano: Parkinson, Alzhemier
Riceve su appuntamento al n. 0373 84975 - Cell. 339 7478573
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
Bassi Mauro
Dott.ssa Emma Guerci
Dr. Walter Fontanella
ALBERTO SOLIANI
Specialista
& Ginecologia
Specialista Ostetricia
Ostetricia &
Ginecologia
CREMA
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
Dott. Fugazza Damiano - DIETISTA
- Diete ipocaloriche personalizzate per patologie, allergie e intolleranze
- Consulenze ed educazione alimentare
- Alimentazione per lo sportivo e in gravidanza
Riceve a Crema e Castelleone - Per appuntamento tel. 320 0553951
DOTT. ALDA PILONI
Medico Chirurgo
Dermatologo
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
ANTONIA
CARLINO
Medico Chirurgo
Qilongdao Medical SPA
Specialista in Ostetricia e Ginecologia
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
Direttore sanitario
80343
w Visite ostetrico-ginecologiche
w Ecografie 3D e 4D
Dott. Donesana Paolo Mario
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
Medical SPA
STUDIO PODOLOGICO
Dott.ssa
Dott. BONARA
Riceve per appuntamento in via Urbino 32,
CREMA • Tel. 0373 / 82202
(si eseguono visite a domicilio)
Dott. BASSO PAOLO
Spec. Ostetricia e Ginecologia
Riceve in via Del Ginnasio n. 28 - CREMA
Tel. 333 3234835 - 0373 83959
VISITE OSTETRICHE E GINECOLOGICHE, ECOGRAFIE
VISITE SENOLOGICHE
ALCAT Test per intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
Protocolli per disassuefazione dal fumo,
controllo della fame, ansia, insonnia
Medicina antalgica (mesoterapia, omeotossicologia)
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi: shiatsu, thai, filipino hilot, bamboo,
stone, con compresse di erbe ed olii essenziali
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
64166 DEL 08/10/2004
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
CENTROMEDICO
Open day informativo
20-21-22-23 gennaio 2012
in occasione del Capodanno Cinese
Anno del Drago
Protocolli di agopuntura e auricoloterapia
per la disassuefazione dal FUMO,
CONTROLLO FAME, ANSIA, INSONNIA
3D - 4D
- ECOG. MAMMARIA
- APPARATI - DOPPLER
ECOG. DI TUTTI GLI ORGANI
e-mail: [email protected]
PRONTO SOCCORSO
Dott.Donesana Paolo Mario
Medicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica / Intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi orientali energetici
DANIELE
MEDICO CHIRURGO
SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA
SPECIALISTA IN MEDICINA INTERNA
PSICOTERAPEUTA
Largo della Pace,2 - 26013 Crema (CR)
per app: 347.0474378 - 327.0442606 - 0373.630564(segr.tel.)
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini Biorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Specialista in Oftalmologia
Dietetica ed educazione alimentare
Chiara Caravaggi
Crema - Via Desti n. 7
☎ 0373 259432 - 338 5028139
www.qilongdao.it
Per appuntamenti: 347.0474378 - 327.0442606
www.qilongdao.it
0373.630564
Medicina Estetica
Direttore sanitario
- VIA CIVERCHI 22
Per appuntamenti 331-8662592
347-2411659
CremaininVia
ViaCiverchi,
Civerchi,20
20
347-2411659 a a
Crema
VISITE PNEUMOLOGICHE ED ALLERGOLOGICHE PER ADULTI E BAMBINI
tel. 0373
Specialista in Otorinolaringoiatria
Dirigente 1° Livello Ospedale di Lodi
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumologica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
Dr
Dott. Gianfranco Beghi
IN OSTETRICIA-GINECOLOGIA
[email protected]
VISITE ED ECOGRAFIE OSTETRICO-GINECOLOGICHE
Riceve per appuntamento a Crema Tel. 349 5146325
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
Arancio Francesco
SPECIALISTA
Riceve per appuntamento 347 0195768
specializzata in: disturbi d’ansia, depressione,
disturbi alimentari in età evolutiva e adulta
Specialista in Chirurgia Generale - Master Universitario di II livello in Chirurgia Plastica Estetica
Visita Chirurgia Generale - Visita Senologica
Asportazione ambulatoriale lesioni cutanee (nei e cisti)
TRESCORE CREMASCO c/o Poliambulatorio sant’Agata, via Alzeni, 39 - Tel. 0373 273054
CREMA c/o Poliambulatorio Medicina Domani (ex ancelle) via Medaglie d’Oro - Tel. 0373 84975
Dott.ssa
Dott.
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
Medico Chirurgo Dr.
D.ssa Giovanna Stellato
medico chirurgo - specialista in OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Autorizzazione n° 41/2000 Prot. n. 41/II°/AL/an
[email protected]
Il viaggio ha avuto anche mete
più “turistiche”: la bella città di
San Giovanni d’Acri, capitale
del regno crociato ai tempi della
conquista della Terra Santa; le
rovine di Sebaste, con la cappella
della sepoltura di san Giovanni
Battista; la città di Ramallah; il
monastero di San Saba; le tombe
dei patriarchi a Hebron e – infine
– l’impressionante Herodion, il palazzo fortezza di Erode. Un grazie
a tutti gli amici per la bellissima
esperienza di fede e comunione.
Musica per il tuo sorriso
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
388 4222117
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
sabato 24 maggio 2014
11
TESTIMONIANZA MISSIONARIA
Fratel Elio Croce:
“La mia Uganda”
di GIAMBA LONGARI
L’
Associazione Padre Sandro
Pizzi onlus di Ricengo ospita
in questi giorni fratel Elio Croce,
missionario comboniano, da 43
anni in Africa al fianco della tribù
Acholi. Nativo di Moena, lavora nel
nord dell’Uganda: “Dalle Dolomiti
– dice – sono passato all’equatore!”.
Diplomato in Italia come perito
metalmeccanico, è attualmente
responsabile tecnico dei servizi e
della manutenzione dell’ospedale
St. Mary’s a Lacor. Al suo lavoro,
dal 1992, ha affiancato quello di
direttore della struttura-orfanotrofio
St. Jude Children’s Home di Gulu,
che si occupa di bambini bisognosi.
Grazie a lui e ai numerosi benefattori che ogni giorno gli sono
vicini – tra cui gli amici ricenghesi
e cremaschi – il St. Jude Children’s
Home cresce ed è un grande segno di
vita e di speranza.
Giovedì mattina, fratel Elio è
venuto a trovarci in redazione.
L’hanno accompagnato Leonardo
Zaniboni, Massimo Dominoni
e Antonio Pizzi, rispettivamente
presidente, referente per l’Uganda e
presidente onorario dell’Associazione intitolata al nostro indimenticato
padre Sandro Pizzi, che ha dedicato
la vita intera all’Africa. Gli amici di
padre Sandro, dopo la sua morte,
hanno fondato l’Associazione per
portare avanti i suoi progetti in
Uganda, con particolare attenzione
all’istruzione, alla cultura e alla cura
degli orfani.
Fratel Elio – che giovedì sera ha
parlato a Ricengo e ieri al Centro
San Luigi di Crema – ha vissuto
tutti i drammi ugandesi: la dittatura,
la guerra, l’Aids, i terribili giorni
dell’epidemia dell’Ebola... Sempre
in prima linea, con e per la sua gente, sostenuto dalla Provvidenza che,
afferma, “mai ci ha abbandonati”.
Due, dicevamo, i suoi luoghi di
missione. Uno è il Lacor Hospital:
fondato negli anni ’50 dai missionari comboniani, è stato sviluppato
dai coniugi Piero Corti, pediatra
brianzolo, e Lucille Teasdale,
una delle prime donne chirurgo
canadesi. Oggi è il primo ospedale
privato non-profit dell’Uganda,
con 600 dipendenti: offre il miglior
servizio sanitario possibile, al minor
costo e per il maggior numero di
persone, in particolare per le fasce
più deboli quali neonati, bambini
e donne. I coniugi Corti hanno
creato due fondazioni in Italia e in
Canada, oggi portate avanti dalla
figlia Dominique: la Fondazione Corti
sostiene in larghissima parte le spese
dell’ospedale.
“Il Lacor Hospital – dice fratel
Elio – crea posti di lavoro e forma
competenze. Soprattutto, assiste e
cura le persone. È un’opera di Dio
che, nonostante periodi di difficoltà,
va avanti. In tanti, qui, si spendono
per i fratelli e le sorelle: ricordo Lucille, morta di Aids; ricordo il dottor
Matthew e dodici infermiere morte
curando i malati di Ebola. Sono i
nostri martiri della carità”.
L’altro campo di missione di fratel Elio, quello che gli sta particolarmente a cuore, è il St. Jude Children’s
Home, che garantisce a moltissimi
minori – soprattutto orfani della
guerra e dell’Aids – cure, protezione
e istruzione. Strutturato come una
“casa”, qui gli orfani e i bambini in
difficoltà possono sentirsi in famiglia. “L’insegnamento di Gesù ad
amare pure i nemici – rileva fratel
Elio – all’orfanotrofio è un impegno
prioritario: fin dall’inizio, infatti,
s’accolgono bambini anche di altre
tribù. Abbiamo passato momenti
bruttissimi, soprattutto per via della
guerra e dell’Aids, ma ora siamo in
pace e i profughi sono tornati”.
Al St. Jude Children’s Home c’è una
sorta di casa-famiglia per bambini
diversamente abili e per gli orfani,
ci sono mamme con i loro figli, ci
sono bimbi affidati socialmente alla
struttura. Bambini rifiutati da tutti,
ma accolti al St. Jude dove trovano
amore e felicità. “Da tre anni – aggiunge Fratel Elio – abbiamo preso
70 ettari di terreno e avviato una
tenuta agricola: coltiviamo tutto a
mano, come tanti anni fa in Italia,
producendo riso, mais, fagioli,
arachidi, manioca, girasoli per
l’olio... Tutto serve per il sostentamento, ma anche per dare lavoro.
Abbiamo anche alcuni maiali e due
vacche da latte. Il primo trattore,
insieme ad attrezzi, ce l’ha mandato
l’Assosociazione di Ricengo, ma ci
servirebbero consulenti ed esperti
per insegnare e dare una mano”.
Per donare materiali o contribuire, contattare l’Associazione Padre
Sandro Pizzi (333.7323578), mentre
per le offerte il codice Iban è IT96
Y088 9984 5500 0000 0590 024.
Fratel Elio Croce. Sopra,
durante l’intervista
col presidente dell’Associazione
“Padre Sandro Pizzi”
Leonardo Zaniboni,
il referente per l’Uganda
della stessa associazione
Massimo Dominoni e Antonio
Pizzi, fratello di padre Sandro
OMBRIANO: SABATO 14 GIUGNO RIAPRE LA CHIESA
Il parroco don Mario Botti e la comunità in festa si preparano all’atteso evento
L
a comunità di Ombriano si appresta a
vivere un evento bello e atteso: la riapertura della chiesa. Dopo due anni di necessari
lavori di restauro conservativo, le porte della parrocchiale si riapriranno ufficialmente
alle ore 20.30 di sabato 14 giugno, con una
solenne celebrazione presieduta dal vescovo
monsignor Oscar Cantoni, nel corso della
quale sarà concessa l’indulgenza plenaria.
Per prepararsi all’appuntamento, il parroco don Mario Botti – a nome suo, dei
sacerdoti e del Consiglio pastorale – ha
scritto una lettera alle “carissime sorelle e ai
carissimi fratelli” del quartiere: “Si riaprono
– scrive – le porte della nostra chiesa per accoglierci e offrirci uno spazio necessario così
che abbiamo a esprimere nella preghiera
comunitaria e personale il nostro rapporto
filiale con il Signore”.
La chiesa, rileva don Mario, racchiude diversi simbolismi: è una porta da varcare “per
trovare accesso al Cuore di Cristo! Il suo
cuore è una porta sempre aperta: ai vicini e
ai lontani, a chi crede e a chi cerca Dio, a chi
cammina per le sue vie e a chi non ce la fa a
sollevarsi dal peccato. A chi si sente accolto
e a chi si sente giudicato o vive nella indifferenza rispetto alle cose che riguardano il
Signore. Lui attende tutti perché il suo cuore
è una porta sempre aperta per noi, per te!”.
La chiesa, inoltre, è “una casa tra le case
degli uomini”, dove “fare comunione con
Dio e con i fratelli. Riaprire la nostra chiesa
parrocchiale – afferma don Mario – ci impegnerà ancor di più a rendere bello e ospitale
R
lenti a contatto apparecchi acustici
NATIVO DI MOENA, DA 43 ANNI OPERA
IN AFRICA, DOVE HA CONOSCIUTO
IL NOSTRO PADRE SANDRO. A CREMA
È OSPITE DELL’ASSOCIAZIONE “PADRE PIZZI”
VEDERE E SENTIRE BENE RICCI
il nostro quartiere di Ombriano, facendoci
attenti a vivere relazioni umane rispettose e
capaci di donare e di ricevere”.
I lavori svolti, ricorda il parroco, “sono
stati lunghi e complessi e ci stanno impegnando economicamente. Prendo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno
pensato il progetto di restauro, in particolare
don Bruno Ginoli e don Francesco Mariani
con la commissione per gli Affari Economici e i signori architetti. Grazie a chi ha lavorato con impegno e cura per la realizzazione
di questo progetto, alle diverse ditte, agli
artigiani e anche a don Simone che nel suo
NOVITÀ PER L’UDITO !
Non perdere
i momenti che contano
Scopri com’è INVISIBILE sentire meglio
• L’unico apparecchio acustico
che SCOMPARE nel condotto uditivo
Qualità
della vita
Ricci Group
Vip Crema
• Ideale per chi è alla ricerca
di buon udito ed invisibilità
· Informazioni
· Mutuabili ASL
Da noi e consigli sull’udito
· Controllo gratuito specialistico
i:
trovera · Prova gratuita per un mese · Servizio Assistenza tutti i giorni
CREMA - via Mazzini, 82 - Tel. 0373 / 257055
SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel. 0373 / 41700
primo anno da curato nella nostra parrocchia si è trovato coinvolto in questa opera.
E ringrazio anche quanti hanno dimostrato
tanto interesse e ci hanno sostenuto con la
preghiera e con contributi e offerte”.
L’avvicinamento alla riapertura della
chiesa parrocchiale sarà scandito, in giugno,
da alcune importanti iniziative: si comincia
lunedì 2, con il pellegrinaggio al Santuario
di Caravaggio. Venerdì 6, alle ore 21, la Veglia di preghiera presieduta da don Bruno
Ginoli con, a seguire, la possibilità di accostarsi al Sacramento della Riconciliazione. Domenica 8, alle ore 16, ci sarà invece
la preghiera del Vespro presso le monache
del Carmelo a Bolzone. Sabato 14, giorno
dell’inaugurazione, dalle ore 16 alle 20.30
la vendita di cartoline con immagini della
chiesa e un annullo filatelico, quindi alle ore
20.30 la solenne celebrazione di riapertura
presieduta dal vescovo Oscar. Domenica 15,
alle ore 17, la celebrazione dei Battesimo
nel restaurato fonte battesimale, poi alle ore
21 lo spettacolo realizzato da adolescenti e
giovani. Altri appuntamenti saranno comunicati in seguito: tra questi, da segnalare per
venerdì 20 alle ore 21 il concerto della Banda di Ombriano, sul sagrato della chiesa.
Nei prossimi giorni, intanto, ragazzi e
persone incaricate passeranno a portare un
lume a ogni famiglia: “Sarebbe bello – auspica don Botti – se la sera dell’inaugurazione dalle ore 20 all’esterno di ogni casa fosse
acceso questo lume, per un paese illuminato
a festa!”.
MANTIENI IL TUO UDITO IN FORMA
PROVA
GRATUITA
SENZA IMPEGNO DI ACQUISTO
20% di SCONTO
PAGAMENTI PERSONALIZZATI
CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel. 0374 / 350969 CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel. 0363 / 350322
TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel. 0373 / 274473
12
La Chiesa
SABATO 24 MAGGIO 2014
VENEZIA
IL PAPA AI VESCOVI ITALIANI
Commosso addio
al patriarca Marco
DOPO LE SOLENNE ESEQUIE, SABATO,
TUMULATO NELLA CRIPTA DI S. MARCO
di ANGELO MARAZZI
P
ressoché l’intero clero del patriarcato, diversi vescovi, autorità civili e militari, rappresentanti di comunità cristiane non cattoliche e
di altre religioni, le delegazioni dei Comuni di
Izano – suo paese natale – e di Crema guidate
dai rispettivi sindaci Luca Giambelli e Stefania
Bonaldi con relativi gonfaloni, della nostra diocesi – con il vescovo Oscar in testa – e di quella
di Bologna, dell’Azione cattolica italiana e delle
varie realtà ecclesiali del Patriarcato (Consiglio
pastorale, Consiglio affari economici, Consulta
delle aggregazioni laicali), delle Scuole Grandi
cittadine e dell’Ordine di Malta, oltre naturalmente ai familiari, amici e collaboratori stretti
del Patriarca emerito Marco Cé hanno partecipato, sabato mattina nella basilica di San Marco a Venezia, alle esequie solenni presiedute
dal patriarca Francesco Moraglia. Mentre una
gran folla di fedeli della città lagunare ma anche
delle diverse parrocchie della terraferma hanno
seguito con profondo cordoglio la celebrazione
funebre nella piazza, dov’è stato allestito un
maxi schermo e predisposti 2.000 posti a sedere.
Intenso – come evidenziato dalla forte com-
P
Mons. Moraglia benedice la bara del patriarca emerito
Marco Cè, alle esequie solenni di sabato in S. Marco
mozione e dal grande concorso di folla – il legame d’affetto che Marco Cè era riuscito a intrecciare nei 23 anni in cui ha guidato la Chiesa
veneziana, come nei 12 che ha trascorso nella
casa parrocchiale di San Barnaba, continuando
a svolgere un’assidua attività al servizio del Vangelo, presso la Casa Diocesana di Spiritualità
“Maria Assunta” al Cavallino Treporti.
Nell’omelia mons. Moraglia ha ricordato la
“paternità, il tratto umano, signorile e fraterno; in una parola, l’amabilità di sacerdote” del
patriarca Marco. E l’ha ringraziato per il “servizio generoso, umile e fedele, protrattosi – in
modi diversi – per 35 anni”. Che ha ripercorso
evidenziando le peculiarità del ministero episcopale di Cè. Dal suo amore al Concilio alla
fedeltà all’ufficio patriarcale inteso come “l’origine e il fondamento della paternità”; fino alla
costante attenzione che la Chiesa, incontrando
le nuove culture, si ponesse in atteggiamento di
disponibilità e ascolto a quella per i giovani e le
famiglie, che considerava i “soggetti” della nuova evangelizzazione.
Ha quindi ringraziato il Signore “per il patriarca Marco, innanzitutto, per il suo stile sacerdotale e il modo sincero e fraterno d’esser
SANTO STEFANO
Pellegrini ad Alessandria e Pavia
P
stato per noi vescovo”; ricordando che è stato
“un pastore innamorato della parola di Dio e
impegnato a garantire alla sua Chiesa l’Eucaristia, presentandosi solo come il servitore di
Gesù – unico e sommo sacerdote – e offrendosi
totalmente nel servizio di guida della Chiesa a
lui affidata”.
“Carissimo patriarca Marco – ha aggiunto,
prima di affidarlo alla Madre del Signore – ci hai
voluto bene e sei stato per noi un padre; anche
noi ti abbiamo voluto bene e mai ti dimenticheremo. Ricordati di noi e benedici tutti dal cielo.”
Il patriarca Moraglia ha quindi letto il messaggio di papa Francesco; mentre al termine
della celebrazione son stati letti gli scritti del
presidente della Cei Bagnasco, del card. Scola
successore del patriarca Marco, e del cardinale
veneziano Loris Capovilla. Seguiti dagli interventi, in ricordo e testimonianza del patriarca
emerito Marco, da parte di un sacerdote diocesano, una fedele laica e una religiosa.
Commovente quanto caloroso il saluto tributato al patriarca emerito, quando al termine della
messa esequiale la sua bara è sfilata in piazza San
Marco, prima della tumulazione nella cripta della basilica, a fianco della tomba dell’evangelista.
SANTA MARIA DELLA CROCE
Visita dell’Associazione familiari del clero BS
arrocchia e Comitato di quartiere di Santo Stefano in Vairano
hanno organizzato, mercoledì 21 maggio, una gita ad Alessandria e Pavia, utile per far visita a suor Daniela Rocco, nativa
di Santo Stefano e suora di clausura da 25 anni nel Carmelo di
Valmadonna di Alesssandria. Il gruppo – una trentina di persone,
accompagnate dal parroco don Francesco Gipponi – ha raggiunto
il Carmelo dove, alle 10, è stata celebrata la Messa: al termine,
l’incontro molto bello con suor Daniela.
Dopo il pranzo ad Alessandria, la partenza per Pavia dove, nel
pomeriggio, la comitiva ha visitato la Chiesa di San Pietro in Ciel
d’Oro – dove sono custodite le spoglie di Sant’Agostino – e il Castello Visconteo. Al termine di una passeggiata nel vicino centro
storico, il ritorno in terra cremasca. Una bellissima giornata!
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
“Essere lievito di unità
in mezzo al popolo”
T
appa a Crema, martedì mattina, per l’Associazione familiari del
Clero di alcune parrocchie del Bresciano. L’Associazione, assai attiva in particolare nella zona della Franciacorta, è presieduta da Giulia Salodini. Guidato da don Vittorino Bracchi, parroco di Timoline
(Iseo), il gruppo – una quarantina di persone – ha visitato la nostra città
e Santa Maria della Croce, dove in basilica è stata celebrata la Messa.
Dopo il pranzo alla Casa del Pellegrino, la visita al santuario della Beata
Vergine del Fonte di Caravaggio, altro luogo che la comitiva bresciana
ha desiderato vedere.
Ogni anno l’Associazione vive un pellegrinaggio e stavolta la scelta
è caduta sulla nostra città, da tutti apprezzata per le sue bellezze e per
i suoi monumenti ricchi di storia e di fede. La basilica di Santa Maria
della Croce è rimasta nel cuore di tutti!
er la prima volta, un Papa apre l’assemblea dei Vescovi italiani: è
accaduto lunedì 19 maggio. “Nel nostro contesto spesso confuso
e disgregato – ha detto papa Francesco – la prima missione ecclesiale
rimane quella di essere lievito di unità, che fermenta nel farsi prossimo e nelle diverse forme di riconciliazione: solo insieme riusciremo
a esser profezia del Regno”. Poi la denuncia: “La mancanza o la povertà di comunione costituisce lo scandalo più grande, l’eresia che
deturpa il volto del Signore e dilania la sua Chiesa. Nulla giustifica la
divisione: meglio cedere, meglio rinunciare piuttosto che lacerare la
tunica e scandalizzare il popolo santo di Dio”. Tre i “tratti comuni”
dei Vescovi tratteggiati nell’identikit del Papa, in un discorso giocato
sui chiaroscuri tra le tentazioni e le virtù. Con indicazioni precise
ed esigenti, indirizzate ai presuli. Ma in quelle tre piste di riflessione
ogni singolo credente può trovare motivi di discernimento personale,
così come ogni porzione di popolo di Dio può trovare spunti di discernimento comunitario e di costruzione pastorale.
La “legione” delle tentazioni. Sono una “legione” le “tentazioni
che cercano di oscurare il primato di Dio”: “La tiepidezza che scade
nella mediocrità, la ricerca del quieto vivere che schiva il sacrificio”,
la tentazione della “fretta pastorale” o dell’accidia di chi considera
“tutto un peso”, la presunzione di chi si illude di “far conto solo sulle
sue forze, sull’abbondanza di risorse e strutture, sulle strategie organizzative che sa mettere in campo”. “Se ci allontaniamo da Cristo, se
l’incontro con Lui perde la sua freschezza, finiamo per toccare con
mano soltanto la sterilità delle nostre parole e delle nostre iniziative”,
ha ammonito il Papa, secondo il quale “i piani pastorali servono, ma
la nostra fiducia è riposta altrove”. Di qui l’invito a tenere “fisso lo
sguardo” su Gesù, che “è il centro del tempo e della storia: è Lui ciò
che di più prezioso abbiamo da offrire alla gente, pena il lasciarla in
balìa della sofferenza se non della disperazione”.
L’antidoto è l’esperienza ecclesiale. Essere sacramento di unità,
per la Chiesa, “richiede un cuore spogliato di ogni interesse mondano, lontano dalla vanità e dalla discordia”, ha ammonito il Papa.
Tante le tentazioni da sfuggire, come “la gestione personalistica del
tempo, le chiacchiere, le mezze verità che diventano bugie, la litania
delle lamentele, la durezza di chi giudica senza coinvolgersi e il lassismo di quanti accondiscendono senza farsi carico dell’altro”, la gelosia, l’invidia che “genera correnti, consorterie, settarismo”. “Quanto
è vuoto il cielo di chi è ossessionato da se stesso”, ha denunciato il
Papa, secondo il quale l’antidoto a queste tentazioni è proprio “l’esperienza ecclesiale”, la capacità di “conservare la pace anche nei
momenti più difficili”, senza lasciarsi “sopraffare dai conflitti” e senza “cullarsi nel sogno di ricominciare sempre altrove”.
Valorizzare le diocesi, “anche le più piccole”. Per il Papa, serve
a capire che “la forza di una rete sta in relazioni di qualità, che abbattono le distanze e avvicinano i territori”. Di fronte a sacerdoti “spesso
provati” o scoraggiati, i Vescovi hanno il dovere di educarli a “non
fermarsi a calcolare entrate e uscite”, perché “il nostro, più che di bilanci, è il tempo di quella pazienza che è il nome dell’amore maturo”.
“Ascoltate il gregge”. Perché “il popolo santo di Dio ha il polso
per individuare le strade giuste”. Quello di Francesco è un messaggio
di fiducia nel laicato, e il suo appello è a riconoscere “spazi di pensieri, di progettazione e di azione alle donne e ai giovani”.
Nessuna distinzione tra “noi” e “gli altri”. È forse questa, per il
Papa, la tentazione più pericolosa. Bisogna avere “lo sguardo di Dio
sulle persone e sugli eventi”, non si può vivere “nell’attesa sterile di
chi non esce dal proprio recinto e non attraversa la piazza, ma rimane
sul campanile, lasciando che il mondo vada per la sua strada”. Il Regno di Dio è “più grande dei nostri schemi e ragionamenti”, e spesso
è “umile e nascosto nella pasta dell’umanità”. Ci vogliono pastori
“liberi”, capaci di affiancare le persone “lungo le notti delle loro solitudini, delle loro inquietudini e dei loro fallimenti”, fino a “riscaldare
il loro cuore” e aiutarle a intraprendere “un cammino di senso che
restituisca dignità, speranza e fecondità alla vita”.
Famiglia, disoccupati, migranti. Tre i “luoghi” additati dal Papa
ai Vescovi come prioritari per “la vostra presenza”: la famiglia, i disoccupati, i migranti. La famiglia, “fortemente penalizzata dalla cultura dei diritti individuali”, che “trasmette la logica del provvisorio”.
La “sala d’attesa affollata di disoccupati, di cassintegrati, di precari,
dove il diritto di chi non sa come portare a casa il pane si incontra con
le difficoltà di chi non sa come portare avanti l’azienda”. Prendersi
cura di queste persone, per il Papa, è “una responsabilità storica” e
di fronte alla quale occorre “non cedere al catastrofismo e alla rassegnazione”. Altro imperativo: “abbracciare i migranti”. C’è bisogno
di “un nuovo umanesimo”, ha concluso il Papa.
(altri articoli sul nostro sito www.ilnuovotorrazzo.it)
“PREGHERÒ IL PADRE E VI DARÀ UN ALTRO PARÀCLITO”
Prima lettura: AT 8,5-8.14-17
Salmo: 65
Seconda lettura: 1PT 3,15-18
Vangelo: GV 14,15-21
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro
Paràclito perché rimanga con voi per sempre,
lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi
lo conoscete perché egli rimane presso di voi e
sarà in voi. Non vi lascerò orfani: verrò da voi.
Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più;
voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel
Padre mio e voi in me e io in voi.
Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà
amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi
manifesterò a lui».
A
ncora un poco e il mondo non mi
vedrà più. Gesù, nella sua missione terrena, scelse e visse con gli apostoli.
È stato per loro un Maestro premuroso,
attento, amoroso, il punto di riferimento.
Avvicinandosi alla “sua ora”, Egli, preparò i discepoli al grande mistero della sua
morte e risurrezione, e ora annuncia loro
la sua imminente ascensione al cielo.
Non vi lascerò orfani.
Gesù non priverà i discepoli
della sua presenza, non li lascerà soli, al contrario, vivranno con Lui una relazione nuova, diversa, non meno efficace
di quella vissuta finora. Dopo
la partenza di Gesù, i discepoli
saranno ammessi a pieno titolo alla comunione trinitaria:
col Padre (“Chi mi ama sarà
amato dal Padre”); con Gesù
(“Verrò da voi. Io vivo e voi vivrete”);
con lo Spirito Santo (“Pregherò il Padre
ed Egli vi darà un altro Paràclito”, che
significa Consolatore). I discepoli di Cristo di tutti i tempi vivranno quindi avvolti
da una misteriosa, ma reale “presenza, non
lontana, da conquistare o da raggiungere, perché già data, indissolubile, fontana che non
verrà mai meno!” (cfr, E. Ronchi).
Se mi amate, osserverete i miei comandamenti. Non si tratta di un ordine
o di una costrizione e tanto meno di una
minaccia, perché chiunque è innamorato ubbidisce per amore e per la gioia di
far contento l’altro. A questo proposito Sant’Agostino
dice: “Ama e fa ciò che vuoi”,
proprio perché chi ama non
può fare a meno di aderire al
comandamento di Gesù in
totale disponibilità e libertà.
L’amore, accolto e donato,
senso e centro della vita di
ogni cristiano, è come un fuoco che brucia dentro e spinge
a osservare anche i minimi
comandamenti con passione e creatività,
proprio per concretizzare l’amore. Chiunque è innamorato va sempre oltre, ama
senza misura, cerca di intuire e prevenire
i desideri e i gusti dell’amato per sorprenderlo e avvolgerlo di attenzioni premurose, gentilezza, tenerezza e renderlo felice.
AMA COMUNQUE - “Gli uomini sono
irragionevoli, illogici ed egoisti, amali lo stesso.
VI Domenica di Pasqua (Anno A) Domenica 25 maggio 2014
Quando fai il bene, diranno che lo fai per
motivi egoistici e per secondi fini, ma tu continua a farlo.
Quando hai successo, ti fai dei falsi amici e
dei veri nemici, ma tu continua ad averlo.
La sincerità e la franchezza ti rendono vulnerabile, ma tu continua a essere sincero e franco.
Quel che hai costruito in anni di lavoro può
andare distrutto in una notte, ma tu continua
a costruire.
Del tuo aiuto c’è realmente bisogno, ma forse
la gente ti attacca quando l’aiuti, tu però, aiutala ugualmente.
Da’ al mondo il meglio di te, e ti tratteranno
a pesci in faccia, ma tu continua a dare il meglio di te” (Madre Teresa di Calcutta).
Preghiera. Donaci, o Cristo, occhi di Pasqua capaci di guardare nella morte sino a vedere la vita, nella colpa sino a vedere il perdono,
nella separazione sino a vedere l’unità, nelle
ferite sino a vedere la gloria, nell’uomo sino a
vedere Dio, in Dio sino a vedere l’uomo, nell’io
sino a vedere il Tu, e insieme a questo tutta la
forza della Pasqua (monsignor Kfaus Hemmerfe).
Sr A.Z.
CARITAS CREMA
Rifugio San Martino:
giovedì il bilancio
G
iovedì 29 maggio alle ore
21, presso la parrocchia
della Santissima Trinità in via
XX Settembre a Crema, la Caritas diocesana presenterà un
bilancio della prima attività del
Rifugio San Martino, il “dormitorio” di via Civerchi inaugurato lo scorso dicembre.
“Dopo la stagione invernale
– scrive la Caritas nell’invito –
facciamo il punto sul Rifugio
San Martino: la risposta della
diocesi di Crema all’emergenza
freddo. Numerose sono le persone che hanno usufruito del
rifugio, ognuna con una storia,
un bisogno e un’esigenza differente”.
Nel corso della serata diocesana di giovedì prossimo – alla
quale fin da ora tutti sono invitati – la Caritas cremasca offrirà
non solo una serie di numeri e
di dati, ma anche racconti di
umanità “per non dimenticare
gli ultimi, i poveri, gli sconfitti
dalla vita”.
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

CAPRALBA
M
inorenni con il vizio del furto. Sono due tredicenni e una dodicenne che nei giorni scorsi hanno preso d’assalto il bar del centro sportivo di un paese del Cremasco. Rotto il vetro della porta d’ingresso i tre hanno prelevato alcune lattine dal frigorifero. Il rumore
ha allertato il custode che ha avvertito immediatamente i Carabinieri.
L’uomo ha visto scappare uno dei tre riconoscendolo. Inoltre, durante la fuga, i ladruncoli hanno perso uno zaino. Arrivare a loro è
quindi stato semplice per i Cc che hanno recuperato la refurtiva riconsegnadola al legittimo proprietario. I tre sono stati segnalati alla
Procura presso il Tribunale minorile di Brescia.
RIVOLTA D’ADDA: inseguimento con recupero auto
A
UN ITALIANO E UNO STRANIERO
SORPRESI CON EROINA IN DOSI
etenzione di eroina a fini di spaccio.
Con questa accusa sono stati arrestati
N.R., 32enne disoccupato marrocchino, e
A.G. 36enne milanese senza lavoro. I due sono stati
sorpresi lo scorso fine settimana in località Campisico
di Capralba in possesso di
28 grammi di sostanza stupefacente, materiale per il
confezionamento delle dosi
e denaro contante.
L’operazione dei Carabinieri è scattata nel pomeriggio di venerdì e si è conclusa
in serata. I militari si sono appostati per
verificare il via vai sospetto notato nelle settimane precedenti in quella specifica zona
della campagna capralbese. Persone che
anche a piedi e in bicicletta si infilano nella
Stop ai furti
campagna per uscirne dopo alcuni minuti.
I due presunti spacciatori sono arrivati
in sella alle rispettive due ruote. Attendevano clienti ma hanno visto materializzarsi davanti
ai loro occhi i Carabinieri
che hanno preso in custodia
una borsina di plastica in
possesso del duo. All’interno l’eroina, cellulari per i
contatti, kit per la preparazione e il confezionamento delle dosi e 300 euro in
contanti, provento d’attività
di spaccio o fondo cassa per
l’attività.
Il marocchino, senza fissa dimora, è
stato associato alla Casa circondariale di
Cremona. L’italiano è stato confinato agli
arresti domiciliari.
FERMATI
IN CAMPAGNA.
SECONDO I CC
ATTENDEVANO
CLIENTI
MADIGNANO
C
’era una volta un italiano insieme a
un moldavo e a due albanesi... sembra l’attacco di una vecchia barzelletta.
E invece no! Si tratta di una banda dedita ai furti alla quale è stato messo un
freno nella notte tra mercoledì e giovedì grazie ai controlli messi in atto dai
Carabinieri.
I militari l’hanno intercettata prima
che potesse colpire e trovata in possesso
di particolari arnesi da scasso. Il tutto
è stato sottoposto a sequestro e immediato è scattato il deferimento a piede
libero alla Procura a carico dei quattro
componenti la gang.
OFFANENGO
Carambola tra auto
sulla Paullese: tre feriti
S
pettacolare carambola tra auto sabato pomeriggio poco prima
delle 17 lungo la Paullese all’altezza del confine tra i Comuni di Madignano e Castelleone. Quattro vetture sono entrate in
collisione e il bilancio parla di tre feriti, di cui uno grave ma fortunatamente non in pericolo di vita, e della 415 chiusa al traffico
per due ore.
A innescare il sinistro, che ha avuto quale teatro il rettilineo che
da Castelleone porta verso la curva dell’ex fornace, sarebbe stata
una manovra di sorpasso. Saranno i rilievi effettuati dalla Polstrada
di Crema e Pizzighettone a spazzare via ogni dubbio. Tre vetture,
una Toyota Corolla, una Fiat Panda e una Bmw Mini, sono rimaste visibilmente danneggiate, La quarta, una Lancia Y, è riuscita a
ripartire.
Ad avere la peggio è stata la conducente della Fiat Panda. L’auto
è uscita di strada finendo incastrata in un fossato. Per liberare la
malcapitata dalle lamiere contorte della vettura si è reso necessario
l’intervento dei Vigili del Fuoco. La donna è stata trasferita per i
politraumi riportati all’ospedale di Cremona. Ha rimediato gravi
lesioni ma non sarebbe in pericolo di vita. Gli altri due automobilisti feriti sono invece stati portati al Maggiore di Crema per le
cure del caso.
13
CREMASCO: minorenni col vizio del furto
Spacciatori
in bicicletta
D
sabato 24 maggio 2014
Apre locale e serve drink
senza autorizzazioni
A
lcool in eccesso e il sabato sera finisce in ospedale. Protagonisti due giovani, un sedicenne e un diciottenne, ricoverati in
ospedale dopo essere stati trovati a terra nel parcheggio di un locale
di Offanengo. I due fortunatamente non sono in pericolo di vita.
I carabinieri di Romanengo, nel corso delle indagini, hanno
deferito una 44enne residente a Tradate (Va), barista a Lambrate
di Milano, risultata legale rappresentante della discoteca poiché
ritenuta responsabile delle violazioni al codice penale e al testo
unico delle leggi di P.S. in quanto, sprovvista della dichiarazione
di agibilità e collaudo, avrebbe aperto abusivamente un luogo di
intrattenimento, nella fattispecie una sala da ballo e in assenza di
autorizzazione del sindaco, avrebbe somministrato bevande. La signora è stata diffidata a riaprire fino al rilascio delle autorizzazioni
previste. L’amministrazione comunale di Offanengo è stata informata per quanto di competenza.
In città, invece, uno straniero alticcio se l’è presa con auto e bidoni della spazzatura. L’extracomunitario è stato sentito dare in
escandescenza in piazza Istria e Dlamazia dove, nel cuore della
notte, ha preso a pedate alcune auto parcheggiate ribaltando i bidoni per la raccolta delle immondizie. All’arrivo della Polizia si era
già dileguato.
uto rubata, inseguimento e recupero. Tutto in una notte, quella
appena trascorsa. Il furto a Treviglio dove ignoti hanno prelevato una Volskwagen Golf di proprietà di una donna. I ladri venivano
intercettati a Rivolta d’Adda e dopo un breve inseguimento abbandonavano l’auto. Con i militari alle calcagna i predoni a tutta velocità
cercavano di seminare la Fiat Bravo dei Cc che impattava contro un
cordolo che metteva al tappeto una sospensione. Quasi contemporaneamente la Golf si schiantava contro un cancello. A qual punto i
ladri decidevano di abbandonarla e di dileguarsi a piedi favoriti dal
buio della notte.
SERGNANO: minaccia il barista con un’ascia
D
à in escandescenza prendendosela con il titolare di un bar arrivando a minacciarlo di morte brandendo un’ascia. Protagonista
un uomo bloccato e trasferito in ospedale per accertamenti psichiatrici. L’episodio si è verificato intorno alle 20 di martedì a Sergnano e
sarebbe stato provocato da vecchie diatribe.
Il titolare del bar si sarebbe messo in salvo grazie al tempestivo intervento di un avventore. Salito sull’auto di quest’ultimo ha chiamato
i Carabinieri che sono intervenuti.
CASTELLEONE: strada pericolosa, camion si ribalta
M
essi in fuga dall’arrivo della guardia giurata. È accaduto la scorsa notte a tre sconosciuti che hanno preso d’assalto il bar ‘La
piazzetta’ di via Vittorio Emanuele a Dovera. L’allarme è suonato
una volta sfondata la vetrata della porta d’ingresso e i tre hanno preferito darsela a gambe.
La guardia giurata è infatti giunta in un lampo. La gang deve aver
fiutato il pericolo preferendo allontanarsi a piedi lasciando sul posto
una Fiat Panda risultata provento di un furto consumato poco prima.
La fuga è stata tanto repentina da non consentire alla banda di arraffare nulla dall’interno del bar preso di mira. Al titolare restano però i
danni per effrazione subìta.
CASTELLEONE: auto nel mirino, deferiti i vandali
P
er due mesi hanno tenuto in pugno il centro storico con vandalismi notturni a danno di numerose auto parcheggiate. Nei giorni
scorsi sono stati individuati e denunciati da Carabinieri. Si tratta di un
24enne, L.M., e un 17enne, A.N., residenti in paese.
Attorno a loro il cerchio si stava pian piano stringendo dopo il via
alle indagini consequenziale alle numerose denunce per furti su auto
e danneggiamenti ricevute dalla stazione dei Carabinieri negli ultimi
due mesi. Intorno alle 4.30 dell’altra notte i militari dell’Arma hanno
fermato il duo trovandolo in possesso di un cellulare risultato provento di un furto consumato poco prima, con effrazione del vetro del
lunotto, da un’auto in sosta.
SPINO D’ADDA: in manette rapinatore seriale
I
Carabinieri di Pandino, in esecuzione dell’ordine di carcerazione
emesso dal Tribunale di Lodi, hanno tratto in arresto mercoledì sera
a Spino d’Adda, il 32enne S.M. Il giovane deve espiare un residuo
di pena, corrispondente a quattro anni di reclusione, per una serie di
rapine. Prelevato da casa è stato tradotto in carcere a Cremona.
Allo spinese i militari avrebbe attribuito i raid compiuti il 10 settembre 2013 presso le panetterie di Comazzo e Tribbiano e presso un
market di Lodi e quelli denunciati il giorno successivo da un panificio
di Cervignano e da un’erboristeria di Mulazzano.
I Cc, messi sulle tracce del 32enne dalla madre preoccupata per
la sua assenza da casa e la sua irreperibilità, lo hanno sorpreso il 12
settembre in una camera d’albergo con contanti e taglierino.
RITIRO ORO
Crema - piazza Garibaldi, 18 - ☎ e  0373 257480
CREMA
ENEL
KWh prodotti
DETRAZIONI
FISCALI
ENEL
=
DETRAZIONI
FISCALI
inverter
CREMA
impianto
fotovoltaico
KWh prodotti
3 kW
=
€ 7.000
serie 120
struttura in acciaio piegato
CREMA
CHIAVI IN MANO
DETRAZIONI FISCALI 50%
RECUPERO
100% BOLLETTA
iva
e installazione incluse
3 kW € 7.000
IMPIANTO CHIAVI IN MANO
www.elettroecology.com
DETRAZIONI FISCALI
Elettroecology
Group
S.r.l. - Via Diaz 18, 26013 Crema (CR)
RECUPERO
100%
BOLLETA
Tel. 0373 257640
www.elettroecology.com
[email protected]
tel.email:
0373 257640
Elettroecology Group S.r.l. - via Diaz, 18 26013 Crema (CR)
impianto
3 kW € 7.000
email: [email protected]
,00
A soli € 1 6 9 0
,0
anziché € 259
Piazza Marconi, 36
iva e installazione
inverter
incluse
impianto
IMPIANTO
SEMPLICE E ROBUSTA
360
Per info:
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
LA MACCHINA DI PRIMA QUALITÀ
Tua con lo
SCONTO ROTTAMAZIONE
di
€ 200,00
PERMUTA USATO-OFFERTE PROMOZIONALI
CENTRO RIPARAZIONI MACCHINE Lane e cotoni
PER CUCIRE DI OGNI MARCA filati, merceria
14
Necrologi
I familiari del
SABATO 24 MAGGIO 2014
Il Presidente, il consiglio e i soci
dell'Associazione ex dipendenti dell'Ospedale Maggiore di Crema partecipano al lutto dei soci Teresa e Giovanni e
dei familiari tutti per la scomparsa della
loro cara
Orsolina Zampieri
ved. Torri
La Fondazione San Domenico è vicina
al maestro Alessandro Lupo Pasini e
alla moglie Simonetta per la scomparsa
della loro cara
L'Avv. Marco Severgnini con la moglie
Marina partecipa con vicinanza al dolore che ha colpito Luisa per la morte
del caro papà
Carla Giuseppina
Rossi in Scaravaggi
Rodolfo Muletti
ringraziano commossi e riconoscenti
il vescovo Oscar, la diocesi di Crema e
tutti coloro che hanno espresso la loro
sincera partecipazione con attestazioni
di stima e di affetto al loro caro.
Crema, 17 maggio 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
Ne danno il triste annuncio la figlia
Giuliana, i nipoti Matteo e Alice con
Gian Luca e le piccole Beatrice e Marialuce, i fratelli, le cognate, i nipoti e
i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Crema, 17 maggio 2014
Il Presidente, i dirigenti, il personale e
gli alunni della Fondazione Carlo Manziana sono vicini nell’affetto ad Alice,
Marzia e ai loro familiari in questo momento di dolore per la perdita della cara
Giovanna Abati
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
di anni 87
Il Signore ha richiamato a sè l'anima di
di anni 67
Ne danno il triste annuncio la moglie
Gabriella, la sorella Adriana con il marito Mario, i cognati, le cognate, i nipoti, i pronipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 19 maggio 2014
Partecipa al lutto:
- Alfredo Mosconi
- Agostino, Fiorenza e Luca Maccalli
Il Presidente, il Consiglio direttivo e i
soci del Tennis Club Crema ricordando
la preziosa collaborazione nella ricostruzione documentale della storia del
nostro sodalizio, partecipano commossi al dolore dei familiari per la perdita
del caro
Carlo, Angela, Franca e Paola Orini si
stringono con affetto alla cara Gabriella
in questo momento di dolore per l'improvvisa perdita dell'indimenticabile
di anni 84
Ne danno il triste annuncio i figli Luigina, Agostino con Carmela e i parenti
tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con scritti e preghiere hanno partecipato al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare, per le premurose cure prestate,
al medico curante dott. Claudio Sala,
all'infermiera Barbara, a tutto il personale del Centro Dialisi e del Reparto
di Gastroenterologia dell'Ospedale
Maggiore di Crema, alla sig.ra Eva e ai
Volontari della Croce Verde di Crema.
Crema, 24 maggio 2014
Il Presidente, il consiglio direttivo e tutti i componenti il comitato organizzatore del Trofeo "A. Dossena" partecipano
al dolore della signora Gabriella per la
scomparsa del caro marito
Gian Battista
Valvassori
Ne danno il triste annuncio i figli Maria
Giuseppina con Primo, Alessandro con
Adamina, i nipoti Maria Vivienne, Roberto e Francesca, la sorella Angela, le
cognate, i nipoti e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 24 maggio alle ore 14.30 nella
chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco indi proseguirà nel cimitero locale.
La cara salma, proveniente dalla camera ardente dell'Ospedale Maggiore di
Crema, giungerà in chiesa alle ore 14.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Crema, 23 maggio 2014
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
"Resterai sempre nel cuore di
quanti ti hanno voluto bene".
Nel diciottesimo anniversario della
scomparsa del caro
Domenica Nigroni
e ai fratelli
la moglie Natalina con i figli Luigi e
Monica, Giambattista con Maria, Antonella con Giuseppe, i nipoti Alessandro
e Sara, i fratelli, i cognati e le cognate
lo ricordano con tanto affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata giovedì 29 maggio alle ore 17 nella
chiesa parrocchiale di S. Stefano.
1999
23 maggio
2014
di anni 85
Ne danno il triste annuncio le figlie, i
generi, i cari nipoti, il carissimo Mattia
e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà domani, domenica 25 maggio alle ore
17.30 partendo dall'abitazione in via
San Biagio n. 11 per la chiesa parrocchiale di Izano, indi proseguirà nel
cimitero locale.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Izano, 23 maggio 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
Secondo
Un ufficio funebre sarà celebrato domani, domenica 25 maggio alle ore 18.30
nella chiesa parrocchiale di Ripalta
Cremasca.
Gianni Fusar Poli
La moglie, la figlia, il genero e il nipote
lo ricordano con immutato amore.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata domani, domenica 25 maggio alle
ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di
Chieve.
1991
29 maggio
Ditta individuale
IZANO
via Roma 83/a
Per informazioni:
Cel. 340 0851664
Abit. 0373 789359
di ani 72
Ne danno il triste annuncio la moglie
Giuseppina, la figlia Sonia, il suocero
Egidio, il fratello Alberto, i cognati, la
cognata, i nipoti e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 24 maggio alle ore 10 partendo dalla camera ardente dell'Ospedale
Maggiore per la chiesa parrocchiale del
Sacro Cuore di Crema Nuova, indi proseguirà nel cimitero di Crema.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Crema, 23 maggio 2014
Ne danno il triste annuncio la moglie
Rosa, i figli Luca con Francesca, Sara
con Diego, i cari nipoti Mirko, Fabio e
Matilde, i fratelli, le sorelle, i cognati, le
cognate e tutti i parenti.
La cerimonia funebre di svolgerà oggi,
sabato 24 maggio alle ore 10 partendo
dall'abitazione in via 2 Giugno n. 10
per la chiesa parrocchiale di bagnolo
Cremasco, indi proseguirà nel cimitero
locale. Non fiori, ma eventuali offerte
all'Anffas Onlus Crema.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico del reparto Emodialisi
dell'Ospedale Maggiore di Crema per
le premurose cure prestate.
Bagnolo Cremasco, 23 maggio 2014
2011
21 maggio
2014
"Ho chiesto al Signore di abitare nella sua casa...".
(Salmo 26)
2014
"Il tempo non cancellerà
quanto ci hai insegnato e donato; continueremo come se
tu fossi sempre presente, uniti
nel tuo bellissimo ricordo".
I tuoi cari
Antonia Balzari
I figli Angelo con Danila, Tiziana con
Carlo, Sara e i cari nipoti Jacopo, Laura, Gaia e Simon con tutti i familiari la
ricordano con l'affetto di sempre. Accomunano nel ricordo il caro papà
di anni 79
Preventivi
senza
impegno
Camillo
"Continui a vivere nei nostri
cuori, nelle parole, nei gesti e
nelle piccole cose che rendono piene le nostre vite".
Rico Pedrini
(Maiolica)
Stefano Carelli
(Nino)
Mario Negri
i figli, le nuore, i nipoti e i parenti tutti
lo ricordano con immutato affetto, unitamente alla cara mamma
e
È mancato all'affetto dei suoi cari
di anni 92
Agostino
Comandulli
Serafino Bergamaschi
e porgono vive e sentite condoglianze.
Crema, 19 maggio 2014
Giulia Tovaglieri
ved. Barbaglio
Ne danno il triste annuncio i nipoti e i
suoi cari.
Il funerale si svolgerà nella chiesa dei
Sabbioni in Crema oggi, sabato 24
maggio alle ore 9.30 partendo dall'abitazione in via Leonardo da Vinci, 6.
Dopo le esequie la cara salma proseguirà per il cimitero di Bagnolo Cremasco.
Un particolare ringraziamento ai medici, infermieri e a tutto il personale della
Casa di Riposo di Pandino per le cure
prestate.
Si ringrazia anticipatamente quanti parteciperanno alla cerimonia.
Sabbioni, 22 maggio 2014
I tuoi cari ti ricordano sempre con grande amore.
Una s. messa verrà celebrata domani,
domenica 25 maggio alle ore 18 nella
chiesa di Ombriano.
di anni 89
Crema, 19 maggio 2014
che ricorderanno sempre nelle loro
preghiere e nel loro cuore con nostalgia
e con rimpianto.
Crema, 19 maggio 2014
Santo Fusar Poli
Lodovina Aiolfi
ved. Aiolfi
Gian Battista
Valvassori
Gian Battista
Valvassori
Giovanni Pagliari
Partecipa al lutto:
- Angela De Mango
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Gian Battista
Valvassori
e assicurano il ricordo nella preghiera.
Crema, 17 maggio 2014
Ne danno il triste annuncio Angela,
Guerrino con famiglia e i nipoti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico del Reparto di Medicina
dell'Ospedale Maggiore di Crema per
le premurose cure prestate.
Crema, 20 maggio 2014
Crema, 23 maggio 2014
Nell'anniversario della morte del caro
papà
Francesca Conturba
di anni 68
di anni 87
2014
È mancata all'affetto dei suoi cari, dopo
aver donato alla famiglia tutti i tesori
del suo cuore
Giovanna Abati
(Enea)
ved. Galvani
Ne danno il triste annuncio la moglie
Martina, i figli Marisa con Pinuccio e
Giuliano con Tamara, i cari nipoti, i fratelli, le cognate e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 24 maggio 2014
25 maggio
È mancato all'affetto dei suoi cari
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Felice Festari
2012
Crema, 23 maggio 2014
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 20 maggio 2014
Patriarca Emerito
Marco card. Cè
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
Rita Noris
I figli, le nuore, i nipoti e i parenti tutti
la ricordano con infinito affetto a quanti
le vollero bene, unitamente al caro papà
Luigi Daghetti
Un ufficio funebre di suffragio sarà
celebrato venerdì 30 maggio alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di
Chieve.
Luigi
Dornetti
Rubbiano, 21 maggio 2014
sabato 24 maggio 2014
MONTODINE
IN UN PEZZO
DI TERRENO
IN VIA PEDRAZZETTI
DENOMINATO
“SIAMO SOLO NOI”
TRE RAGAZZI
CON DIFFICOLTÀ
E QUATTRO
VOLONTARI
COLTIVANO VERDURE:
UN PROGETTO
DEL COMUNE
PER FAVORIRE
LA SOCIALIZZAZIONE
Orto sociale,
semi di solidarietà
di GIAMBA LONGARI
S
pesso, per molti, la solidarietà
è una parola di cui riempirsi
la bocca. E stop. Fa comodo
parlarne, poi all’atto pratico si
preferisce lasciar fare ad altri e
starsene comodamente a guardare, magari addirittura a criticare
senza muovere un dito. Fortunatamente, però, c’è chi fa sul serio
e che, concretamente, si mette
al fianco e al servizio di quanti
hanno bisogno di un aiuto, di
un sostegno, di un qualcosa che
riempia le proprie giornate e dia
un senso al quotidiano. Sentirsi
parte attiva di una comunità è
fondamentale anche per chi,
magari, dall’esistenza ha ricevuto
solo disagio e disavventure.
È con questo spirito d’autentica e reale solidarietà che a Montodine è stato avviato il progetto
dell’Orto sociale: un appezzamento di terra in via Pedrazzetti,
messo generosamente a disposizione da un privato, dove tre
ragazzi con difficoltà, seguiti da
quattro volontari, si ritrovano per
seminare e coltivare zucchine,
pomodori, insalata, peperoncini,
meloni e altre verdure, comprese
alcune piantine di girasoli. Tanti
semi, circondati dal seme più bello e importante che tutto crea: la
solidarietà o, se preferite, l’amore
per il prossimo. Qualunque sia il
suo volto e il suo bisogno.
Il progetto è stato fortemente
voluto dall’amministrazione
comunale uscente e seguito dal
settore Servizi assistenziali, con
il consigliere Attilia Allocchio e
l’assistente sociale Paola Maina.
“Un Orto sociale – spiegano –
funzionava a Moscazzano ed
era collegato a un’iniziativa del
CPS: vi partecipavano tre nostri
ragazzi. Il progetto, però, è stato
dismesso. Convinti della validità
della proposta e dei benefici
riscontrati sugli utenti, ci siamo
attivati per riprendere e rilanciare
il progetto qui a Montodine, con
le nostre forze: non è stato facile,
ma grazie al privato che ha offerto il terreno e ai volontari che si
son resi disponibili, l’Orto sociale
è oggi una splendida realtà. L’abbiamo fortemente voluto: siamo
davvero soddisfatti”.
I tre ragazzi – ormai brillanti
agronomi – sono Cristian Benedetti, Cristian Cattaneo e Sergio
Mussini. Al loro fianco – con
sementi, zappe, rastrelli e strumenti per l’irrigazione in mano
– ci sono i volontari Cosimo
Chindamo, Roberto Bragonzi,
Gian Battista Sacchelli e Pierino
Bragonzi. Tutti insieme, felici,
dentro l’Orto sociale che ha pure
un nome: Siamo solo noi, titolo
della celebre canzone di Vasco
Rossi, ma anche un monito con
il quale questi ragazzi sfidano
quell’emarginazione che spesso
avvertono. “Siamo solo noi, sì,
però ci siamo e desideriamo sentirci attivi dentro la società”.
“Questi ragazzi con difficoltà,
che vivono un disagio per il quale
spesso non ci sono risposte da
parte degli Enti territoriali – tiene
a sottolineare l’assistene sociale
Paola Maina – hanno un forte
bisogno di occupare il loro tempo
libero. L’attività dell’Orto sociale
rappresenta pertanto una sorta
di tirocinio riabilitativo e dalla
forte caratteristica socializzante.
Devo dire che la comunità montodinese s’è mostrata sensibile
all’iniziativa, che di certo merita
di essere portata avanti”.
Accanto ai quattro volontari
che fanno da “tutor” ai ragazzi,
la bella esperienza ha coinvolto
l’azienda Timac che ha offerto i
fertilizzanti e messo a disposizione un agronomo, l’impresa dei
fratelli Rossini che ha donato la
sabbia e altri materiali, il signor
Emiliano Pabini che ha prestato
un aiuto fondamentale.
“Ammirare il lavoro nell’Orto sociale – rilevano Attillia
Allocchio e Paola Maina – è
veramente un motivo di orgoglio:
i ragazzi si ritrovano tre mattine
la settimana, rispettano gli orari
e si danno veramente da fare,
perché ci tengono e si sentono
protagonisti attivi. La cosa stupenda è che il loro stare insieme
con i volontari non si limita
alla coltivazione degli ortaggi:
infatti, si organizzano anche
per biciclettate e gite. Tutto per
loro è importantissimo, perché
socializzano e non si sentono soli
ed esclusi. Si sentono a tutti gli
effetti parte della comunità”.
Intanto, le verdure crescono e
l’Orto sociale è una meraviglia
dove, su tutto, splende radiosa la
luce della solidarietà.
15
I protagonisti dell’Orto sociale
in via Pedrazzetti a Montodine
CASALETTO VAPRIO: BILANCIO DI CINQUE ANNI
Bergami ripercorre opere e interventi del suo mandato
di LUCA GUERINI
T
ra 24 ore si apriranno le urne per il voto
con un solo candidato sindaco, Ilaria
Dioli. Nessuno in paese a sfidarla per la poltrona di sindaco, neppure il primo cittadino
uscente, Marcello Bergami. Il quale in questi
giorni sta diffondendo tra i cittadini una lettera di commiato per la fine della sua esperienza amministrativa.
“Difficile fare un bilancio di questi anni
problematici e tormentati, oppressi da una
crisi che ha colpito duramente anche il nostro Comune – scrive il sindaco –. Possiamo,
però, serenamente affermare d’aver sempre
cercato di fare del nostro meglio, senza eccessivi clamori, ma con silenziosa assiduità.
Nonostante le scarse risorse, abbiamo mantenuto tutti i servizi e siamo riusciti anche
a realizzare una ragguardevole quantità di
opere”.
Tra i risultati messi in maggior risalto,
Bergami cita la riapertura della farmacia in
paese, divenuta addirittura comunale. “Sono
ormai completati i lavori per la realizzazione
anche a Casaletto di una Casa dell’Acqua per
la distribuzione ai cittadini di acqua pura,
filtrata, gasata e refrigerata, a costi ridottissimi. Un servizio per tutti che, incentivando
il riutilizzo del vetro in alternativa alla plastica, permette un risparmio di denaro al
singolo e un grande beneficio all’ambiente. Il
taglio del nastro sarà proprio oggi, sabato 24
maggio, alle ore 16.30, in via Don Gnocchi.
Tutti sono invitati”.
Il Comune – sottolinea il primo cittadino
uscente – è sempre stato attivamente presente a tutte le iniziative sovraccomunali legate
alla gestione dei servizi pubblici e ha proficuamente sviluppato forme di collaborazione
Marcello Bergami, sindaco uscente
di Casaletto Vaprio
con i Comuni vicini.
“Rivendichiamo inoltre con orgoglio il
grande impegno sociale e la vivace attività
culturale che hanno caratterizzato la nostra
amministrazione, unito alla dedizione disinteressata sottoforma di puro volontariato da
parte degli amministratori: in questi 5 anni,
per la rinuncia totale di qualsiasi compenso,
la municipalità ha risparmiato ben più di
100.000 euro”.
La Giunta Bergami – con lui il vice Alfredo Ubbiali e l’assessore Piera Guerini – lascia un Comune con i conti in ordine, senza
debiti nuovi e senza nuove brutture o deturpazioni edilizie.
Lungo l’elenco delle opere pubbliche realizzate nel quinquennio. Da due importanti
tratti di fognatura (vie Roma, Speranza, Pri-
mo Maggio, Don Gnocchi, Colombi, con relativa asfaltatura e segnaletica orizzontale) al
completamento delle opere d’urbanizzazione
alla lottizzazione di via Regina della pace e
di via Caduti per la pace, dall’asfaltatura di
tantissime strade e delle zone del cimitero e
industriale di via Tre Venezie ad altri interventi viabilistici.
Ancora: installazione del tabellone luminoso davanti al Comune, restauro totale
del monumento ai Caduti e ristrutturazione
dell’edificio comunale con riqualificazione
energetica e impianto fotovoltaico sul tetto
(un altro si trova sopra gli spogliatoi del campo di calcio).
Lavori hanno interessato anche gli edifici
scolastici, tra cui una nuova pavimentazione
in materiale anti-shock sotto il portico in legno nel giardino dell’asilo, impianto fotovoltaico e mensa alla Primaria.
L’amministrazione Bergami ha rivolto
grande attenzione anche al settore sociale,
con l’istituzione del “fondo anticrisi” per
aiutare persone e famiglie in difficoltà economiche (creato con le indennità di carica
di sindaco, Giunta e gettoni di presenza dei
consiglieri), impiego dei voucher lavoro, borse di studio a favore degli studenti meritevoli,
convenzione con l’associazione AUSER e promozione dei Grest.
“Un ringraziamento doveroso al Gruppo Biblioteca che in questi cinque anni si è
prodigato a organizzare eventi culturali e
scolastici, insieme a tante iniziative in collaborazione con la parrocchia e l’oratorio.
Il gruppo ha curato pure la redazione, la
pubblicazione e la distribuzione di Biblioteca
Informa. Un grazie speciale – conclude Bergami – anche a tutti i dipendenti comunali e
ai volontari”.
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
sabato 24 maggio 2014
DOVERA/POSTINO
APPROVATO
IL BILANCIO 2013
CHE CHIUDE
CON UN UTILE
DI 420MILA EURO.
NEL CORSO
DELL’ANNO
EROGATI MUTUI
PER 8.7 MILIONI
DI EURO
Bcc, solidità
e futuro
di ELISA LORENZETTI
“T
utti insieme per un futuro
più forte”. Con voti unanimi, l’assemblea dei soci (erano
presenti in 140) della Bcc Dovera
e Postino domenica scorsa ha
approvato il Bilancio 2013, che ha
chiuso con un utile di esercizio di
circa 420mila euro.
“La nostra piccola Banca, seppur con sacrificio, è riuscita a galleggiare nei perigliosi vortici della
recessione, nelle difficoltà di un
mondo del lavoro ormai soffocato
di tasse, burocrazia e inefficienze
pubbliche”, ha considerato il presidente Ersilio Raimondi Cominesi,
riconfermato nell’incarico.
Il direttore generale Marcello
Nizzoli, ha rimarcato che “il
lavoro svolto dai collaboratori con
serietà ed equilibrio ci ha consentito di rimanere concretamente
vicini alle famiglie e alle imprese:
un valore fondamentale in cui
crediamo profondamente, che ci
appartiene e ci distingue da altri
istituti bancari. La solidità della
nostra Banca, che vede un utile di
esercizio che si è assestato a poco
meno di 420mila euro (417.811
per la precisione), consente di proseguire nell’opera di ampliamento
dei servizi e delle opportunità per
i soci e per i clienti”. Le richieste
di finanziamento di privati e di
imprese “continuano a essere
inferiori ai tempi pre-crisi, proprio
a causa della pessima congiuntura
economica. Nonostante ciò, si
evidenzia che la Bcc di Dovera e
Postino ha erogato nell’anno 2013
mutui per 8,7 milioni di euro,
continuando a finanziare concretamente il territorio. Considerato
il dato complessivo degli impieghi,
ciò significa che altrettanti sono
stati rimborsati dalla clientela”.
Nizzoli ha fatto un cenno
anche sul contenimento dei costi
operativi, diminuiti del 6.22%
rispetto all’esercizio 2012 ed
evidenziato che il “Patrimonio
netto ammonta a fine 2013 a
22.400.000 euro circa, abbondantemente sopra i livelli previsti
dai requisiti prudenziali di vigilanza; una ‘dote’ che consente di
continuare a essere artefici e parte
attiva del nostro futuro, da guardare con fiducia, sapendo che
potremo come sempre contare
anche sulla vostra vicinanza e sul
vostro sostegno”.
Rivolgendosi ai soci, il presidente Ersilio Raimondi Cominesi,
ha sottolineato che si è riusciti “a
portare alla vostra approvazione
un bilancio che mostra un equilibrato utile grazie a una attenta e
prudente gestione bancaria, che ha
saputo coniugare il controllo dei
costi agli investimenti. D’altro canto, l’economia stagnante, il calo
dei consumi, il lavoro precario,
stanno rendendo il nostro tessuto
sociale sempre più fragile e sfilacciato”. Questo scenario “non ci ha
impedito di continuare, anche nel
2013, a sostenere le varie iniziative
avanzate dagli enti e dagli organismi attivi su territorio, come le parrocchie, i gruppi di volontariato, le
associazioni sportive, le scuole, gli
asili e via di seguito, perché per noi
è importante che non venga mai
meno lo spirito di comunità e, in
tempi difficili come questi, anche
quello di solidarietà”.
Nel dibattito che ha fatto seguito, l’impiegato-socio, Francesco
Bogliolo, d’accordo sull’importanza dei numeri emersi “dalle relazioni del presidente e del collegio
sindacale”, rifacendosi alla lettera
inviata dal presidente ai soci da
cui si ricava che “il riuscire a fare
banca sta diventando sempre più
difficile e gravoso”, ha sostenuto
che “i soci fondatori della nostra
Bcc sapevano che proprio in questo contesto economico avrebbe
operato una banca efficiente e
capace di stare sul mercato, che
riafferma i concetti di solidarietà
sociale e impegno nei confronti
della collettività nella sua attività
bancaria, tramite una politica del
credito che vuole essere corretta e
trasparente, rivolta principalmente
alle famiglie e alle piccole e medie
imprese”.
Bogliolo, considerato “il legame
della nostra cooperativa di
credito con il settore agricolo”, ha
ricordato che “la nostra banca ha
finanziato una delle prime aziende
agricole italiane che si trova a
Gradella. Penso, infatti, che solo
se c’e’ incontro e dialogo con i veri
protagonisti del settore, ovvero
tutti coloro che appartengono alla
filiera agricola, a più livelli dal
coltivatore tradizionale, all’innovatore, al giovane imprenditore,
sapremo essere protagonisti del
nostro futuro”.
15
La sede di Postino
della Bcc di Dovera e Postino
SPINO D’ADDA
Nuovo look al ‘Banco’
SPINO D’ADDA:
No al cemento selvaggio
U
Il sindaco di Spino, Paolo
Riccaboni, taglia il nastro
d’inaugurazione insieme agli
esponenti della Banca Popolare
e un momento dell’animazione
C
on una simpatica cerimonia sono stati inaugurati i
lavori che hanno ridato un nuovo look alla filiale
storica del Banco Popolare di via Vittoria. Per il taglio
del nastro erano presenti il sindaco Paolo Riccaboni, il
direttore della filiale Dario Bianchessi e diversi dirigenti
della banca, oltre ad alcuni clienti storici.
“È stata sottolineata la volontà del Banco Popolare
di stare vicino al territorio ed evidenziata l’importanza
della collaborazione tra l’istituto di credito e l’amministrazione comunale”, riflette il primo cittadino del paese rivierasco.
Simpatico e gradito il rinfresco organizzato in chiusura di cerimonia cui erano presenti anche tesserati delle
squadre giovanili della Spinese per un momento di animazione.
El
na delegazione del comitato ‘No al cemento selvaggio’ di
Spino d’Adda, accompagnata dal consigliere comunale di
Crema, Christian De Feo, è stata ricevuta al ‘Pirellone’ in Regione Lombardia dai consiglieri del gruppo M5Stelle, Andrea
Fiasconaro segretario della VI commissione Ambiente e Protezione Civile e Iolanda Nanni che si occupa di Infrastrutture
e Ambiente. “Abbiamo consegnato ai consiglieri del materiale
cartaceo, articoli pubblicati su giornali locali, copie di giornalini distribuiti nel Paese, copia della petizione presentata al sindaco sottoscritta da 500 firme in cui si è chiesta una pubblica
assemblea, mai convocata”, spiega Carlo Cornalba, punto di
riferimento del comitato. Agli esponenti pentastellati è stato illustrato “quanto è stato realizzato sul raddoppio della Paullese
nel primo lotto da Bagnolo Cremasco a Dovera e relazionato
in merito al raddoppio del secondo lotto, da Dovera a Spino
d’Adda (senza il ponte sul fiume Adda), nel cui tracciato si sta
realizzando un ponte di cemento e acciaio lungo 42 metri e alto
circa 10 il cui costo è una follia: serve per il sovrappasso del
raddoppio al congiungimento della SP1 proveniente da Lodi
con il Paese di Spino d’Adda e al proseguimento per Rivolta”.
‘No al cemento selvaggio’ rileva che “per effettuare i lavori
vengono consumati 507.000 metri quadrati di terreno (pari a
75 campi da calcio) e che il costo degli espropri è pari a 7.850
milioni. Questo terreno non sarà mai più coltivato (per il solo
raddoppio ne bastavano meno della metà) ma si deve spendere
tutto quanto è disponibile senza alcun risparmio costruendo
strade di servizio larghe 6 metri più 2 di banchina asfaltate,
controstrade e strade interpoderali per i mezzi agricoli e altre
opere inutili. Buona parte di questo scempio viene effettuato
nel Parco Adda Sud che dovrebbe salvaguardare ambiente e
fauna, ma nessuno fiata”.
Gli esponenti del comitato ‘No al cemento selvaggio’ di Spino d’Adda, hanno invitato i Consiglieri regionali a visitare i
cantieri e chiesto loro “di visionare copia dei certificati relativi al materiale impiegato per la costruzione, evitando di avere
delle brutte sorprese come nel primo tratto dove sono stati usati
materiali non idonei”.
Cornalba aggiunge che verrà raccolto altro materiale sull’intervento, che “sarà trasmesso alla Regione Lombardia”.
El
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
16
Necrologi
SABATO 24 MAGGIO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
2006
27 maggio
2014
2013
"Nei pensieri di ogni giorno
vive un dolcissimo ricordo di
te che il tempo non cancellerà
mai".
Nella ricorrenza del compleanno di
24 maggio
2014
2007
"Nel profondo dei nostri cuori
ci sei sempre. La tua immagine di dolcezza e bontà è sempre viva in noi".
A un anno dalla scomparsa di
29 maggio
2014
2003
31 maggio
2014
1997
28 maggio
2014
tutti i tuoi cari ti ricordano con profondo amore.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 25 maggio alle ore 10.30
nella chiesa parrocchiale di Fiesco.
2010
2011
23 maggio
14 maggio
2014
2014
In memoria della scomparsa dei cari
genitori
"C'è una ragione per ogni
cosa anche per la morte e per
l'amore perduto. Se la morte
ce lo porta via, rimane sempre
l'amore. Assume una forma
diversa perché non puoi più
vedere la persona sorridere,
non puoi più abbracciarla,
baciarla... però quando questi sensi si indeboliscono un
altro si rafforza, la memoria.
Essa diviene tua compagna,
tu l'alimenti, tu la serbi... la
vita deve avere un termine,
l'amore no".
27 maggio
2014
Nel settimo anniversario della scomparsa del caro
Emilio Marconi
la moglie Giuseppina lo ricorda con
l'affetto e l'amore di sempre a parenti
e amici.
Un ufficio funebre sarà celebrato martedì 27 maggio alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
2003
Dolce
"Nel profondo dei nostri cuori
ci sei sempre. La tua immagine di dolcezza e bontà è sempre viva in noi".
Alessandro Piloni
Angelo Cazzalini
(Gino)
Nel terzo anniversario della scomparsa
del caro
Livia Moretti
Gianfranco Riboli
la moglie, le figlie, il genero e i nipoti lo
ricordano con amore.
Una s. messa sarà celebrata giovedì 29
maggio alle ore 18 nella chiesa parrocchiale della SS. Trinità.
la moglie, le figlie e le rispettive famiglie continuano a ricordarlo con grande
amore.
Una santa messa in suffragio verrà celebrata domenica 25 maggio alle ore 10
in Cattedrale.
Nell'ottavo anniversario della scomparsa del carissimo
Nel decimo anniversario della scomparsa del caro
Michele
pensando a te è difficile reprimere il dolore sordo e muto che si insinua dentro
di noi.
Non lasceremo, però, che ci rubi i ricordi gioiosi che abbiamo condiviso
insieme, li teniamo ben stretti così nulla di te andrà perduto.
I tuoi cari con l'amore di sempre.
Sabbioni, 27 maggio 2014
Michele Gaffuri
2012
23 maggio
Nelle cose che facciamo che pensiamo,
nelle gioie e nei dolori, nel lavoro di
ogni giorno c'è sempre un po' di te.
I tuoi amici e compagni
di lavoro di ManniSipre
Crema, 27 maggio 2014
2014
A due anni dalla scomparsa della cara
Maria Maddalena
Guerini ved. Ghiozzi
(Nina)
e
Attilio Martinenghi
Quando si perde un figlio il dolore
è insopportabile, la vita cambia e si
sopravvive. Aiutaci tu a continuare in
questo cammino terreno.
Una s. messa sarà celebrata venerdì 30
maggio alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Ripalta Cremasca.
i familiari la ricordano con immenso
affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata domenica 1 giugno alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di San Giacomo.
Ettore Panzetti
Antonio Bussoleni
i familiari e i parenti tutti lo ricordano
con immutato affetto.
Una s. messa in suffragio verrà celebrata mercoledì 28 maggio alle ore 18 in
Cattedrale.
i familiari lo ricordano con immenso
affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
venerdì 30 maggio alle ore 20.30 presso l'oratorio San Giovanni Bosco di
Offanengo.
2011
30 maggio
2014
"Nei nostri cuori, nelle nostre
menti, sulle nostre labbra...".
Undici anni sono passati ma il tuo
ricordo è racchiuso nei nostri cuori e
nulla potrà mai colmare il vuoto che ci
hai lasciato
"Ogni giorno vive un dolcissimo ricordo di te".
Nel quattordicesimo anniversario della
scomparsa del caro
Diva Cerioli
Tuo marito, le tue figlie con i generi e i
tuoi amati Jessica e Daniel.
Pianengo, 21 maggio 2014
2009
Mattia
Carissimo
viva è la speranza di incontrarci ancora
un giorno...
intanto ti ricorderemo nell'eucarestia
che sarà celebrata domani, domenica
25 maggio alle ore 10 nella chiesa parrocchiale di Cremosano.
Un fortissimo abbraccio, mamma,
papà, Jessica, Nicolas e familiari.
Ringraziamo le tante persone e in modo
particolare i tuoi compagni di classe
per il continuo ricordo.
Ermanno Dagheti
le figlie Margherita e Donatella con
Maurizio, i cari nipoti Francesca, Mario
ed Elia, i pronipoti Federico e Alberto li
ricordano con immutato affetto.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 25 maggio alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di San Bernardino.
2005
A sette anni dalla scomparsa del caro
il fratello, la cognata e i nipoti lo ricordano con l'affetto di sempre, unitamente alla cara sorella
2014
"Chi è nel cuore non muore
mai".
2004
Marisa Marchiori
Scibola
Ti vogliamo ricordare nella s. messa
venerdì 30 maggio alle ore 18 nella
chiesa di San Giacomo Maggiore.
2014
A dieci anni dalla scomparsa della cara
Azzo Tedoldi
la moglie Rina, i figli, la nuora, i generi,
la sorella, i nipoti tutti lo ricordano con
l'amore di sempre.
Una s. messa sarà celebrata mercoledì
28 maggio alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di Trezzolasco.
2014
Nel nono anniversario della scomparsa
della cara
Luigi Marazzi
21 maggio
Caterina Ritorti
ved. Valdameri
i figli, il genero, i nipoti e i parenti tutti
la ricordano con immutato affetto unitamente al caro papà
Pietro Pedote
Maria Carrozza
a sedici anni dalla scomparsa e
"Ogni giorno c'è per voi un
pensiero e una preghiera".
A due anni dalla scomparsa della cara
mamma
Armanda Azzoni
il figlio Mauro e i parenti tutti la ricordano con immenso affetto unitamente
al caro papà
Nell'anniversario della scomparsa della
carissima
Orsola Comandulli
il fratello Carlo, i nipoti e i pronipoti la
ricordano con immutato affetto e uniscono al ricordo il caro fratello
Francesca Chiari
in Priore
gli amici di Pianengo la ricordano con
nostalgia a quanti l'hanno conosciuta e
apprezzata, unitamente al carissimo
Paolo Comandulli
Una s. messa sarà celebrata lunedì 26
maggio alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Ripalta Guerina.
Nicola Pappalettera
Luigina
a un anno dalla dipartita.
Un ufficio funebre sarà celebrato lunedì
26 maggio alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di Sergnano.
Renzo
Una s. messa sarà celebrata martedì 27
maggio alle ore 18 nella chiesa parrocchiale della SS. Trinità.
a diciassette anni dalla dipartita.
Li ricordiamo con tanto amore.
Angelica, Paolo,
Antonella e i parenti tutti
Una s. messa sarà celebrata lunedì 26
maggio alle ore 18 nella chiesa parrocchiale della SS. Trinità.
Antonio Lucchi
Una s. messa in memoria sarà celebrata
lunedì 26 maggio alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di San Benedetto.
Anacleto Assandri
Una s. messa in suffragio è stata celebrata nella chiesa parrocchiale di Pianengo.
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
Il Cremasco 17
SABATO 24 MAGGIO 2014
Ripalta Cremasca:
defibrillatore pronto all’uso
CAPERGNANICA
Si amplia la strada
provinciale per Chieve
di GIAMBA LONGARI
È
stato inaugurato, la
mattina di domenica 18
maggio, il nuovo defibrillatore che, grazie all’impegno
della sezione Avis e alla
collaborazione dell’amministrazione comunale uscente,
è stato collocato a Ripalta
Cremasca all’esterno della
farmacia di piazza Dante.
Il moderno apparecchio,
al quale hanno contribuito pure alcuni sponsor, è
utilissimo nei casi di arresto
cardiaco: se utilizzato in
tempo da personale adeguatamente preparato e in
attesa dei soccorsi avanzati,
infatti, può contribuire a
salvare una vita.
Si tratta dunque di uno
strumento importante,
installato non a caso nel
centro del paese a ridosso
di esercizi, negozi e uffici
frequentati quotidianamente
da parecchi cittadini.
Il “progetto defibrillatore” era stato presentato
ufficialmente lo scorso gennaio, nel corso di una serata
che s’è tenuta presso la sala
pubblica della frazione di
San Michele, alla presenza
anche del personale esperto
dell’Agenzia Regionale
Emergenza e Urgenza
(Areu-118) e della Croce
Rossa.
Consapevoli del fatto che
la presenza e l’utilizzo di un
defibrillatore fa la differenza tra una vita salvata e
una no, i dirigenti dell’Avis
ripaltese – da sempre impegnati in significative attività
di prevenzione – intendono
diffondere sempre più quella
L
“cultura del primo soccorso” che risulta fondamentale nei casi d’emergenza e
che, purtroppo, vede l’Italia
assai indietro rispetto ad
altri Paesi. Fortunatamente,
passi avanti ci sono e anche
sul nostro territorio la presenza dei defibrillatori nei
luoghi pubblici o nelle zone
maggiormente frequentate
(centri sportivi, cinema, piscine, scuole…) si moltiplica, insieme alla formazione
di personale laico in grado
di utilizzare tali strumenti
salvavita.
A Ripalta Cremasca sono
una cinquantina le persone
che hanno frequentato il
corso di formazione per il
corretto uso del defibrillatore. Collocato come detto
nei pressi della farmacia e
inaugurato domenica scorsa, è custodito in una teca
che, una volta aperta, attiva
i soccorsi e consente a chi è
colpito da arresto cardiaco
di avere una maggiore speranza di vita.
a notizia, che rimbalza da
un’amministrazione comunale all’altra, era attesa da tempo:
giungere ad allargare il tratto di
strada provinciale che collega Capergnanica a Chieve e che costituisce l’accesso alla zona artigianale per il traffico pesante. Ora,
finalmente, dalle parole si passa
a qualcosa di più concreto: il sindaco Alex Severgnini, infatti, ha
stilato in forma scritta l’accordo
di programma vincolante con la
Provincia di Cremona per il progetto di allargamento.
“Tale accordo – spiega il primo
cittadino di Capergnanica – prevede un contributo provinciale,
cui andrebbe ad aggiungersene
uno delle imprese e del Comune.
Dopo il declassamento della strada a comunale, insieme al tratto
che attraversa il paese, è previsto
l’allargamento che avverrà, presumibilmente, nel 2015. L’opera
consentirà finalmente, per via
Robati e via Tesino, di mettere
in atto tutti quegli interventi per
limitare la velocità del traffico
e la messa in sicurezza. Si tratta
d’interventi che, a oggi, non sono
possibili in quanto la strada è di
competenza provinciale”.
L’allargamento della strada per
Chieve non è l’unico intervento in
vista a Capergnanica. Gli amministratori comunali, infatti, stanno valutando il rifacimento del
manto stradale nei tratti più dissestati: “Siamo arrivati – osserva il
sindaco Severgnini – a una condizione critica di certi tratti, a causa
di una mancata manutenzione
negli ultimi quattro anni”. Inoltre, dopo la conclusione dell’affidamento del Servizio Idrico Integrato a Padania Acque Gestione,
sarà ripresa la trattativa già avviata che porterà Capergnanica ad
avere, nella primavera del 2015, la
sua prima Casa dell’Acqua.
Passando al settore socio-assistenziale, dal Comune annunciano che nel mese di giugno verrà
aperto, nel vecchio ambulatorio
medico, uno spazio adibito ai prelievi del sangue che, insieme alla
consegna degli esiti, avverranno
nella stessa sede un giorno alla
settimana. Domenica 1° giugno,
invece, dalle ore 9 in Palazzo Robati si terrà la Giornata della prevenzione con controlli gratuiti del
colesterolo, della glicemia e della
pressione: sarà presente la dottoressa Zavatteri con personale
infermieristico. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con
la locale sezione Anteas, l’Avis di
Bagnolo e l’Associazione Diabetici di Crema.
Giamba
Chieve
C
ome altri Comuni del
Cremasco, anche a
Chieve è stata posizionata la Casa dell’Acqua per la
distribuzione a bassissimo
prezzo di acqua frizzante o
naturale.
Qualche paese vivrà l’inaugurazione della struttura, realizzata in collaborazione con “Padania
Acque”, proprio domani,
25 maggio, quando si andrà
alle urne per il rinnovo di
sindaco e Consiglio comunale. A Chieve, invece, il taglio del nastro è stato giovedì 22 maggio alle ore 10.30.
La “Casa” sorge vicino al
parchetto di via Zanelli ed
è stata inaugurata con una
cerimonia proposta e coordinata dalla stessa “Padania
Acque”. Un regolamento
apposito ne assicurerà poi la
gestione e il mantenimento.
LG
Ripalta Guerina: da sabato scorso è attiva la “Casa dell’Acqua”
R
ipalta Guerina ha la sua Casa dell’Acqua. Il
nuovo punto di distribuzione, dove i cittadini residenti possono prelevare ottima acqua
potabile – refrigerata, naturale e frizzante – è
stato inaugurato la mattina di sabato 17 maggio, in via padre Alfredo Cremonesi, a ridosso del centro sportivo. L’opera è stata voluta
dall’amministrazione comunale uscente e realizzata in collaborazione con l’A.Ato e Padania Acque Gestione.
L’impianto è di ultima generazione, moderno e sicuro, collocato in una “casetta” di legno
con tanto di portichetto, secondo le indicazioni del Parco del Serio. Essendo dotato di sistema antigelo, eroga acqua per tutto l’anno: la
fonte è quella dell’acquedotto, sicura e controllata. Prima d’essere erogata, infatti, l’acqua è
sottoposta ai seguenti trattamenti: filtrazione
meccanica e su carboni attivi per eliminare
particelle presenti e il residuo della clorazione,
disinfezione tramite raggi ultravioletti, refrige-
Classe
BB Full
Edition
Classe
Full
Edition
Classe
B
Full
Edition
con
Intelligent
Drive.
IlIl tuo
sesto
Classe
B
Full
Edition
con
Intelligent
Drive.
tuo
sesto
con
Intelligent
Drive.
Il
tuo
sesto
senso,
la
nostra
tecnologia.
con
Intelligent
Drive.
Il tuo sesto
senso,
la
nostra
tecnologia.
senso,
la
nostra
tecnologia.
Classe
Full
ClasselaBB nostra
Full Edition
Edition
senso,
tecnologia.
con
con Intelligent
Intelligent Drive.
Drive. IlIl tuo
tuo sesto
sesto
senso,
senso, la
la nostra
nostra tecnologia.
tecnologia.
razione a bassa temperatura e, infine, aggiunta
d’anidride carbonica per rendere l’acqua frizzante. L’ugello erogatore, inoltre, è sanificato
automaticamente ogni 24 ore tramite ozono.
Per questi primi mesi, tutti potranno prelevare acqua gratuitamente, poi i guerinesi
saranno dotati di un’apposita tessera per accedere all’impianto: in tal modo, il servizio sarà
a disposizione soltanto dei residenti.
La Casa dell’Acqua funziona tutti i giorni
dalle ore 7 alle 21. Per il prelievo è sufficiente collocare la bottiglia sul piano d’appoggio
in corrispondenza dell’erogatore e premere il
tasto relativo al tipo d’acqua prescelto: l’erogazione si ferma automaticamente raggiunto il
mezzo litro (per quantità superiori va premuto
nuovamente il tasto), mentre per fermare in
anticipo il flusso basta premere un tasto qualsiasi. Ogni utente ha diritto a un massimo di
sei bottiglie al giorno e il consiglio è quello di
utilizzare contenitori in vetro. Non essendo
addizionata con alcun agente disinfettante, è
opportuno consumare l’acqua entro le 24 ore
successive al prelievo.
Giamba
Telecamera
Telecamera posteriore,
posteriore, tetto
tetto panorama,
panorama, navigatore,
navigatore,
Telecamera
posteriore,
tetto
panorama,
navigatore,
fari
bixeno,
interni
in
pelle
artico,
Collision
Prevention
fari
bixeno,
interni
in
pelle
artico,
Collision
Prevention
Telecamera
posteriore,
tetto
panorama,
navigatore,
fari
bixeno,
interni
in
pelle
artico,
Collision
Prevention
ee Attention
Assist,
tutto
di
serie.
Attention
Assist,
tutto
di serie.
bixeno,
interni
in pelle
artico, Collision Prevention
e fari
Attention
Assist,
tutto
di serie.
Intelligent
Buy.
Intelligent
Intelligent Buy.
Buy.
e Attentionposteriore,
Assist, tutto
serie.
Telecamera
tettodipanorama,
navigatore,
Telecamera
posteriore,
tetto
panorama,
navigatore,
*
232
euro
mese.
Tua
da
* al
fari
bixeno,
interni
in
pelle
artico,
Collision
Prevention
euro al mese.
Tua
da 232interni
fari
pelle artico, Collision Prevention
Tua bixeno,
da 232 euro* alinmese.
e• Anticipo
Attention
Assist,
di serie.
da 6.500
€ tutto
*
•
Anticipo
da
6.500
€
e• Tua
Attention
Assist,
tutto
di serie.
al mese.
da 232
35 canoni
da 232euro
€
Intelligent Buy.
•
• Anticipo
35 canonidada6.500
232 €€
• TAN
fisso 3,90%
5,18%
35
canoni
da 232-- TAEG
€
••
TAN
fisso 3,90%
TAEG
5,18%
Anticipo
da
6.500
€
• ETAN
dopo
3 anni
puoi
restituirla
fisso
3,90%
TAEG
5,18%
*
•
E dopo
3 annida
puoi
restituirla
•
35
canoni
232
€ mese.
euro
al
Tua
da
*
•
E dopo
puoi restituirla
al mese.
Tua
da 3 anni euro
Intelligent
Intelligent Buy.
Buy.
232
• TAN 232
fisso 3,90% - TAEG 5,18%
*Riscatto finale € 13.199 e chilometraggio totale 60.000 km. *Esempio leasing per B 160 CDI Executive FULL
*Riscatto Prezzo
finale €di13.199
chilometraggio
totale
60.000Prezzo
km. *Esempio
leasing€ 25.900
per B 160
CDI
Executive
FULL
EDITION.
listino €e 27.358
(IVA e MSS
incluse).
chiavi in mano
(IVA,
MSS
e contributo
EDITION.
Prezzo
listino
27.358
(IVA e MSS
incluse).
Prezzo
chiavi intotale
mano
€ 25.900
MSS
e contributo
*Riscatto
finale
13.199
chilometraggio
totale
60.000
km. *Esempio
leasing
per B 160
CDI
Executive
FULL
dealer valido
solo€disu
B 160€eCDI
Full Edition
inclusi,
IPT
esclusa).
Importo
finanziato
€ (IVA,
19.400,
importo
totale
dealer
valido
solo
su
B
160
CDI
Full
Edition
inclusi,
IPT
esclusa).
Importo
totale
finanziato
€
19.400,
importo
totale
EDITION.
Prezzo
di
listino
€
27.358
(IVA
e
MSS
incluse).
Prezzo
chiavi
in
mano
€
25.900
(IVA,
MSS
e
contributo
dovuto dal consumatore € 21.843 (anticipo escluso), incluse spese istruttoria € 366, imposta di bollo € 16
dovuto
dal
consumatore
21.843
(anticipo
escluso),
incluse Importo
spese
istruttoria
€Financial
366,€ imposta
di Italia
bolloS.p.A.
€ 16
soloRID
su €B 4,27.
160€CDI
FullIVA
Edition
inclusi,
IPTapprovazione
esclusa).
totale finanziato
19.400,
importo
totale
edealer
spesevalido
incasso
Valori
inclusa.
Salvo
Mercedes-Benz
Services
*Riscatto
finale
€ 4,27.
13.199
e chilometraggio
totale
60.000spese
km.
*Esempio
leasing
per
B 160
CDI
Executive
FULL
edovuto
spese
incasso
RID
€
Valori
IVA
inclusa.
Salvo
approvazione
Mercedes-Benz
Financial
Services
Italia
S.p.A.
dal
consumatore
€
21.843
(anticipo
escluso),
incluse
istruttoria
€
366,
imposta
di
bollo
16
L’offerta, soggetta a disponibilità limitata, è valida su Classe B FULL EDITION per contratti sottoscritti€ dal
EDITION.
Prezzo
listino
€ 27.358
(IVA
evalida
MSSapprovazione
incluse).
chiavi
incon
mano
25.900
(IVA,
MSS
e contributo
L’offerta,
soggetta
a€didisponibilità
limitata,
è Salvo
su
Classe
BèMercedes-Benz
FULL
EDITION
per
sottoscritti
dal
e spese
RID
4,27.
Valori
IVA
inclusa.
Financial
Services
Italia
S.p.A.
01/04
alincasso
30/06
e immatricolazioni
entro
il 30/09/2014,
e nonPrezzo
cumulabile
altre€contratti
iniziative
in
corso.
Lista
dealer
validoaderenti
solo
su Ball’iniziativa
160 CDIlimitata,
Full
Edition
inclusi,
Importo
totale
finanziato
€sottoscritti
importo
totale
01/04
al soggetta
30/06
e immatricolazioni
entro
il 30/09/2014,
eesclusa).
nonBè FULL
cumulabile
con
altre
iniziative
in19.400,
corso.presso
Lista
L’offerta,
a disponibilità
è valida
Classe
EDITION
per
contratti
dal
concessionarie
e maggiori
infosusuIPT
mercedes-benz.it.
Fogli
informativi
disponibili
concessionarie
aderenti
all’iniziativa
e sito
maggiori
info
su Società.
mercedes-benz.it.
Fogli
disponibili
presso
dovuto
dal consumatore
€ 21.843
(anticipo
escluso),
incluse
speseraffigurata
istruttoria
€ 366,
imposta
di bollo € 16
01/04
al 30/06
eMercedes-Benz
immatricolazioni
entro
il internet
30/09/2014,
e non
èLacumulabile
con informativi
altreèiniziative
in
corso.
Lista
le
concessionarie
e sul
della
vettura
una
Classe
B Premium
*Riscatto
finale
€ Mercedes-Benz
13.199
epubblicitario
chilometraggio
totale
60.000
km.
*Esempio
leasing
per
B 160
CDI
Executive
FULL
le
concessionarie
e sule sito
internet
della
La
vettura
raffigurata
è una
Classe
B Premium
concessionarie
aderenti
maggiori
su Società.
mercedes-benz.it.
Foglicombinato
informativi
disponibili
presso
e spese
incasso
RID €all’iniziativa
4,27.
Valori
IVA
inclusa.
Salvo
approvazione
Mercedes-Benz
Financial
Services
Italia S.p.A.
FULL
EDITION.
Messaggio
con
finalitàinfo
promozionale.
Consumi
ciclo
(km/l):
14,9
(B
220
EDITION.
Prezzo
di
listino
€
27.358
(IVA
e
MSS
incluse).
Prezzo
chiavi
in
mano
€
25.900
(IVA,
MSS
e
contributo
*Riscatto
finale
€
13.199
e
chilometraggio
totale
60.000
km.
*Esempio
leasing
per
B
160
CDI
Executive
FULL
FULL
EDITION.
Messaggio
pubblicitario
con
finalità
promozionale.
Consumi
ciclo
combinato
(km/l):
14,9
(B
220
le
concessionarie
Mercedes-Benz
e
sul
sito
internet
della
Società.
La
vettura
raffigurata
è
una
Classe
B
Premium
L’offerta,
soggetta
a
disponibilità
limitata,
è
valida
su
Classe
B
FULL
EDITION
per
contratti
sottoscritti
dal
4MATIC AUT.) e 24,4 (B 160 CDI). Emissioni CO2 (g/km): 156 (B 220 4MATIC AUT.) e 107 (B 160 CDI).
dealer
valido
B(B
CDI
FullEmissioni
Edition
inclusi,
IPT
esclusa).
finanziato
€ (IVA,
19.400,
importo
EDITION.
Prezzo
disulistino
€pubblicitario
27.358
(IVAcon
e entro
MSS
Prezzo
chiavi
intotale
€ combinato
25.900
MSS
e14,9
contributo
4MATIC
AUT.)
eMessaggio
24,4
160
CDI).
CO2incluse).
156 (BImporto
220
4MATIC
AUT.)
e 107
(Baltre
160
CDI).
FULL
EDITION.
finalità
promozionale.
ciclo
(km/l):
(Btotale
01/04
alsolo
30/06
e160
immatricolazioni
il(g/km):
30/09/2014,
eConsumi
non
èmano
cumulabile
con
iniziative
in220
corso. Lista
dovuto
dal
consumatore
€CDI
21.843
(anticipo
escluso),
incluse
spese
istruttoria
€ e366,
di bollo
€ 16 presso
dealer
valido
solo
su aderenti
B(B160
FullEmissioni
Edition
inclusi,
IPT esclusa).
totale finanziato
€ imposta
19.400,
importo
totale
4MATIC
AUT.)
e 24,4
160
CDI).
(g/km):
156su
(BImporto
220
4MATIC
AUT.)
107
(Binformativi
160 CDI).
concessionarie
all’iniziativa
eCO
maggiori
info
mercedes-benz.it.
Fogli
disponibili
2
e spese dal
incasso
RID € 4,27.
Valori IVA(anticipo
inclusa. escluso),
Salvo approvazione
Mercedes-Benz
Financial
Services
Italia
S.p.A.
dovuto
consumatore
€
21.843
incluse
spese
istruttoria
€
366,
imposta
di
bollo
€ 16
le concessionarie Mercedes-Benz e sul sito internet della Società. La vettura raffigurata è una Classe
B Premium
soggetta
limitata,
è Salvo
validaapprovazione
su Classe BMercedes-Benz
FULL EDITION Financial
per contratti
sottoscritti
dal
eL’offerta,
spese incasso
RIDa€ disponibilità
4,27. Valori IVA
inclusa.
Services
Italia S.p.A.
FULL EDITION. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Consumi ciclo combinato (km/l): 14,9 (B 220
01/04 al soggetta
30/06 e immatricolazioni
entro il 30/09/2014,
e nonBè FULL
cumulabile
con per
altrecontratti
iniziative sottoscritti
in corso. Lista
L’offerta,
a disponibilità limitata,
è valida su Classe
EDITION
dal
4MATIC AUT.) e 24,4 (B 160 CDI). Emissioni CO2 (g/km): 156 (B 220 4MATIC AUT.) e 107 (B 160 CDI).
concessionarie
all’iniziativaentro
e maggiori
info su mercedes-benz.it.
disponibili
01/04
al 30/06aderenti
e immatricolazioni
il 30/09/2014,
e non è cumulabileFogli
con informativi
altre iniziative
in corso.presso
Lista
le concessionarie
Mercedes-Benz
e sule sito
internet
della
La vettura raffigurata
è una Classe
B Premium
concessionarie
aderenti
all’iniziativa
maggiori
info
su Società.
mercedes-benz.it.
Fogli informativi
disponibili
presso
FULL
EDITION. Messaggio
pubblicitario
con internet
finalità promozionale.
Consumi
combinato
(B 220
le
concessionarie
Mercedes-Benz
e sul sito
della Società. La
vetturaciclo
raffigurata
è una(km/l):
Classe14,9
B Premium
4MATIC
AUT.) eMessaggio
24,4 (B 160pubblicitario
CDI). Emissioni
CO2 (g/km):
156 (B 220
4MATIC
AUT.)
e 107 (B (km/l):
160 CDI).
FULL
EDITION.
con finalità
promozionale.
Consumi
ciclo
combinato
14,9 (B 220
4MATIC AUT.) e 24,4 (B 160 CDI). Emissioni CO2 (g/km): 156 (B 220 4MATIC AUT.) e 107 (B 160 CDI).
••
Anticipo
€ restituirla
E dopoda
3 6.500
anni puoi
•
Anticipo
da
6.500
• 35 canoni da 232 €€
•
da 232- TAEG
€
• 35
TANcanoni
fisso 3,90%
5,18%
•
TAN
fisso
3,90%
TAEG
5,18%
• E dopo 3 anni puoi restituirla
• E dopo 3 anni puoi restituirla
18
Il Cremasco
SABATO 24 MAGGIO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
Nel 37° anniversario della scomparsa
del caro
Annibale Zaghen
la moglie, i figli, il fratello, le sorelle, i
cognati e i parenti tutti lo ricordano con
sempre vivo affetto unitamente all'indimenticabile mamma
2001
27 maggio
"Nel cuore tu ci sei sempre.
Come te vogliamo camminare
attenti e disponibili al gesto
di servizio con il sorriso sulle
labbra".
Caterina
Nel 28° anniversario della scomparsa
del caro
S
Dolores Valdameri
in Piloni
A te il pensiero di ogni giorno.
Ti ricordano il marito Benito, tua figlia
Monica e il carissimo Luca con una s.
messa che sarà celebrata martedì 27
maggio alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Capergnanica.
Sergio Gandini
La figlia Ombretta con Endrio e la piccola Noemi, la moglie Rosi con Agostino e i parenti tutti ti ricordano con tanto
amore e nostalgia.
Offanengo, 27 maggio 2014
28 maggio
2014
"Il tuo ricordo è luce che non
si spegnerà mai".
Nel terzo anniversario della scomparsa
del caro
Roberto
Rossini
con amore lo ricordano la moglie e le
figlie, la mamma e il papà, il fratello e la
sorella, tutti i parenti e gli amici.
Una s. messa sarà celebrata mercoledì
28 maggio alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Montodine.
Angela
Molaschi
i figli, il genero, la nuora, i nipoti e i
parenti tutti la ricordano con l'affetto di
sempre unitamente al caro papà
Giacomo
Savoia
a 26 anni dalla sua dipartita.
Un ufficio funebre sarà celebrato mercoledì 28 maggio alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Cremosano.
Con infinita nostalgia e affetto ricordiamo i nostri genitori
abato prossimo, presso la ex-scuola elementare, si
potrà visitare l’esposizione delle opere del pittore
cremasco Federico Boriani, scomparso nel luglio del
2011. Paesaggi dell’anima il tema della mostra organizzata dalla locale Biblioteca comunale, attraverso
la quale si intende evidenziare la capacità del noto
artista “di cogliere le atmosfere più belle della nostra
campagna. Ambienti fatti di pochi elementi: alberi,
cespugli, rive del fiume che, attraverso la sua tecnica
e la sua sensibilità cromatica, si trasformano in luoghi di bellezza quasi irreale”.
L’inaugurazione è programmata per le ore 17 nei
locali che accoglieranno la bella esposizione, che
merita una visita accurata.
Dopo il taglio del nastro, il negozio “La Bottega
Italiana” di via Macello a Crema (progetto dell’associazione “Coldiretti”), offrirà un rinfresco con
prodotti locali. La mostra rimarrà aperta fino a domenica 15 giugno.
L’artista Boriani è nato a Milano nel 1920 e dal
1974 ha vissuto e operato a Pianengo. Conclusi gli
obblighi scolastici, ha ricevuto i primi insegnamenti dal pittore Romano Colombo e dallo scultore
Achille Barbaro. Giovanissimo, è entrato a far parte
del laboratorio scenografico di Bertini e Pressi e,
contemporaneamente, ha frequentato la Regia Accademia di Belle Arti della Scuola degli Artefici di
Brera. Nel 1943 ha completato la formazione, conseguendo la maturità artistica presso la stessa Accademia e si è iscritto alla Società per le Belle Arti ed
Esposizione Permanente di Milano. Nel luglio del
1946 ha aderito al Manifesto del Nuovo Romanticismo elaborato dal critico Dino Bonardi. Nel 1947
ha frequentato un corso specializzato di scenotecnica a Bologna. È stato corrispondente e consulente
scenotecnico della rivista teatrale Filodrammatica.
Nel 1949 ha collaborato con lo studio di Arte Applicata a Milano alla realizzazione grafica pubblicitaria. Nel 1959 ha insegnato storia del costume e
vetrinistica in un corso di avviamento professionale
a Crema. Dal 1970 al 1972 ha svolto la sua attività a
Parigi. Dal 1974, come detto, ha vissuto e operato a
Pianengo. Nel 1997 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana
per meriti artistici.
Nel 2006 il Museo Civico di Crema, nella sala
“Pietro da Cemmo”, gli ha allestito una Mostra Antologica. Oggi ospita alcune sue opere nella nuova
sezione di Arte Moderna appena inaugurata. Nel
2009 ricordiamo la mostra che la Provincia gli ha
dedicato in San Vitale. A due anni dalla mostra di
pittura e scultura degli artisti Coletto e Viani, l’amministrazione comunale di Pianengo intende replicare la manifestazione bisettimanale nella quale
i visitatori potranno apprezzare nello stesso luogo
l’arte pittorica e l’arte musicale. Infatti, nelle due settimane di apertura, presso il cortile della ex-scuola
elementare verranno organizzati ben tre concerti,
dei quali avremo occasione di riparlare.
Offanengo: presentato il Grest
e graniti
e
per edilizia
ed arte
funeraria
CREMA
V. De Chirico, 8
(Zona P.I.P.)
☎ (0373) 20 43 39
Battista
Bellandi
Due uffici saranno celebrati lunedì 26
maggio e venerdì 29 agosto alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di Capergnanica.
el
CASALE – VAIANO: Scout Raider a Rifiutando
I
l Grest 2014 della parrocchia
di Offanengo è ormai alle porte: giovedì sera nella sala polifunzionale dell’oratorio il curato
don Emanuele ha presentato l’edizione di quest’anno (nella foto)
che, oltre a in essenziale contributo per le esigenze anche estive
delle famiglie, è soprattutto esperienza di accoglienza, di incontro, di condivisione e di crescita.
Dopo avere illustrato le premesse e le finalità della proposta (lo scorso
anno sono stati più di 300 i bambini che hanno partecipato con oltre 100
animatori) don Emanuele ha accennato al programma che prevede, anche quest’anno laboratori, giochi, le attesissime Sberiadi, la tradizionale
gita a Gardaland e le giornate in piscina.
Fra le gite, si sta considerando un’uscita al bellissimo Muse di Trento, inaugurato nel luglio 2013 e una gita a tema religioso che potrebbe
essere o a Torino per don Bosco e a Padova per visitare la basilica di
Sant’Antonio. L’idea è venuta dalle madri canossiane che hanno rilevato come lo scorso anno sia stata apprezzata la gita a Sotto il Monte
nella casa dell’ormai santo Papa Giovanni XXIII. In programma anche
belle biciclettate. Naturalmente le proposte sono calibrate per il gruppo
delle Primarie (dalla classe I alla classe IV) e delle superiori di 1° grado.
I ragazzi delle V Primarie avranno possibilità di scelta. Quest’anno le
quote di iscrizione non sono cambiate (21 euro in generale e poi i costi
settimanali, della messa e delle escursione). Informazioni in segreteria
aperta in oratorio domenica dalle 11 alle 12, mercoledì dalle 20.30 alle
21.30 e sabato dalle 15.30 alle 16.30.
D
omenica scorsa, anche gli Scout Raider Cremaschi hanno partecipato a Rifiutando, l’iniziativa promossa da SCS per raccogliere rifiuti e pulire le strade e le vie dei Comuni del territorio. I ragazzi, armati di
guanti, rastrelli e sacchetti, si sono divisi tra Vaiano e Casale, dandosi da
fare per raccogliere la spazzatura abbandonata incivilmente dalla gente.
È stata una bella occasione di servizio, utile per trasmettere un messaggio di cura e attenzione all’ambiente. Nel pomeriggio, poi, gli Scout del
Reparto Otakuyaya si sono impegnati in opere di riqualificazione di varie strutture di Casale, dipingendo e risistemando le panchine di alcune
aree pubbliche. Prossimi appuntamenti per loro, le Special Olympics a
La Spezia e l’EuroCamp della WFIS a Bassano Romano.
LG
CHIEVE: ecco il plotone di “Rifiutando”
M.Z.
I
Rosalia Premoli
amministrazione comunale, in collaborazione con la casa editrice
“Linee Infinite” e l’associazione culturale “La Torre”,
invita tutti domani al Pandino Fantasy Books 2014, ossia
alla fiera dell’editoria fantasy e del fantastico.
“Si tratta di un evento
di rilevanza nazionale. In
azione 60 espositori e invitati speciali come Marco
Buticchi ((Longanesi
Longanesi),
Longanesi
), Stan
Nicholls ((Mondadori
Mondadori),
Mondadori
), Silvana De Mari (Salani),
Salani), Cailin
Salani
Og (Salani)
Salani) Fiaba (gruppo
Salani
musicale), Giuliana Nuvoli
(docente di Letteratura italiana), Carlo Pagetti (docente di letteratura Inglese)”.
Previsto gran fermento dalle
ore 10 alle 20.
Il Pandino Fantasy Books
2014 è un grande contenitore
che racchiude diversi generi:
il fantasy, la fantascienza,
l’horror, il gotico, il surreale,
l’avventura. Si tratta della
terza edizione, che ha come
tema la Mitologia Greca.
Tanti gli appuntamenti,
tra i quali la premiazione
di Amanda Tonali del liceo
artistico “Piazza” di Lodi,
vincitrice del concorso per la
realizzazione della locandina
del festival e il corso di calligrafia elfica a cura di Roberto Fontana. Novità 2014, il
Pandino Fantasy Books Junior
Junior.
El
Palazzo: il bullismo in Rete
Marmi
L’
L’INAUGURAZIONE SABATO 31
A 37 anni dalla scomparsa della cara
mamma
2011
Pandino
Fantasy
Boriani, opere
in mostra
2014
nel 22° anniversario della sua dipartita.
Un ufficio funebre di suffragio sarà
celebrato venerdì 30 maggio alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di Pianengo.
"L'amore è nell'anima e l'anima non muore".
PIANENGO
l bullismo in rete nell’era tecnologica moderna è il titolo dell’incontro
promosso il 16 maggio scorso da Comune, Servizi sociali e “Panacea3” a Palazzo. Una serata informativa incentrata sull’attualissimo
tema del cyberbullismo e sui grandi pericoli che si celano dietro le
nuove tecnologie e nella Rete. Relatore principale della serata Rocco
Spanò, della Polizia Di Stato (SIULP di Milano) della Divisione Anticrimine, un giovanissimo agente specializzato ed esperto di sistemi informatici, comunità virtuali, social network, prevenzione e strategie
d’intervento.
L argomento è “nuovo”, vasto, con tante sfaccettature, ma venerdì
s’è parlato del bullismo, delle caratteristiche dei bulli e delle vittime,
di come riconoscere dei campanelli di allarme nelle vittime, dei nuovi
e vecchi social network, di come fare prevenzione tra i ragazzi.
L’attenta partecipazione delle mamme ha posto ancor di più l’attenzione sul tema, che oggi spopola tra gli adolescenti, i quali spesso non
sono in grado di proteggersi e difendersi dai pericoli della Rete. Si è
notato, inoltre, che gli adulti non sono sempre preparati su questioni
tecniche, su come evitare che i propri figli visitino quel sito o utilizzino quel social, ecc. Anche solo controllare quali siti hanno visitato è
difficile senza un minimo di preparazione.
Gli organizzatori, a partire dall’assessore Rosa Nichetti, sono molto soddisfatti della partecipazione e dell’interesse suscitati dall’iniziativa e stanno già pensando ad almeno un altro incontro d’approfondimento. La psicologa e la pedagogista che hanno creato il centro
“Panacea3” e l’assessore stesso informano che presso lo Sportello del
cittadino è a disposizione un punto d’ascolto e sostegno per coloro che
avessero necessità di un confronto in merito a tematiche legate albullismo o psico/pedagogiche. Il servizio è gratuito.
LG
E
cco alcuni dei 90 volontari, grandi e piccoli, che domenica 18 maggio hanno aderito all’iniziativa Rifiutando. Tre le associazioni iscritte, oltre a molti bambini delle classi elementari. Tutti hanno contribuito
a ripulire i rifiuti abbandonati dai soliti incivili. Bravi!
CREMOSANO: in tanti a “Rifiutando” 2014
A
ncora una grande soddisfazione per la numerosa partecipazione
a Rifiutando, manifestazione ecologica sempre molto sentita dai
ragazzi delle due scuole, che si sentono coinvolti dal tema ambientale.
206 i partecipanti alla proposta Scs-Comune: 78 bambini dell’elementare, 66 della scuola dell’infanzia, 12 affiliati della Bocciofila, 12 della
Federcaccia, 12 dei Podisti, 13 del settore Calcio Amatori e altrettanti
dell’AUSER. I festanti gruppi delle scuole si sono suddivisi i percorsi interni, ripulendo le vie del paese, mentre gli adulti si sono concentrati
sui percorsi più impegnativi (ciclabile per Crema e zona industriale). Al
termine, un rinfresco ha salutato tutti i partecipanti.
a
d
n
Age
SABATO 24 MAGGIO 2014
SABATO 24
SONCINO
FESTA DI PRIMAVERA
Oggi e domani XXII Festa di Primavera. Concorso borgo fiorito. Alle ore
21 commedia dialettale presso la ex Filanda e tante altre iniziative.
PIZZIGHETTONE
GIORNATA CASTELLI
CONCESSIONARIA
UNICA
CONCESSIONARIA
UFFICIALE DEL CREMASCO
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
tamento in piazza della Chiesa fino alle 18. In caso di maltempo l’iniziativa
si terrà nel salone dell’oratorio. Il ricavato verrà devoluto ai missionari.
ORE 8
CATELLEONE
GARA AUTOMODELLI
Al miniautodromo di via Villa Misericordia 3 gara di auto modelli radiocomandati elettrici per le categorie Touring e Formula 1. Inizio prove di
qualificazione alle ore 9,30. A seguire gare e premiazioni.
Visite guidate alla fortezza bastionata di Gera e alle casematte. Visite
alla fortezza di Pizzighettone a cura del Gruppo Volontari Mura. Crociere
sul fiume Adda. Per info 0372.730333-339.5278336 dalle ore 15 alle 18.
ORE 9
Fino alle ore 19 sotto le volte del Mercato Austroungarico in piazza
Trento e Trieste, mostra mercato del Piccolo Antiquariato e del Vintage.
CREMA
MOSTRA MERCATO
ORE 15
ORE 14
CASTELLEONE
BOSCO DIDATTICO
CENTRO EDEN
ROMANENGO
FESTA INSIEME
Fino al 4 giugno presso la fondazione Vezzoli FestaInsieme 2014. Questo
pomeriggio commedia L’Alfredo della compagnia “La Bottega delle Donne”; domenica 25 pranzo insieme; lunedì 26 alle 15,30 tombolata; martedì
alle 10 Musicalmente, alle 15,30 concertino con gli “Spiritilli”...
ORE 16,30
CREMA
INCONTRO
Per “Il sabato del Museo”, nella sala A. Cremonesi incontro sul tema
Prendere d’assalto il cielo. La Grande guerra a cura de L’Araldo e del TCI.
Relatori M. Cassi e F. Corradini. Oggi e domani nella sala A. Cremonesi,
piccola mostra di immagini storiche relative alla Prima Guerra Mondiale.
ORE 17
CREMA
TUTTI AL CINEMA
In collaborazione con il Comune, presso la Multisala PortaNova proiezione del film Ernest & Celestine. Ingresso per ragazzi dai 12 anni € 3,50.
ORE 19,30
S. BARTOLOMEO
ETIOPIA E OLTRE
All’oratorio “Concerto 80’s night con Slabs, White Noise” con la partecipazione della classe Imparerock dell’istituto Folcioni. Domani, domenica
25 alle ore 10,45 s. Messa con la partecipazione di suor Tilde Ravasi missionaria in Etiopia. Alle ore 12,30 pranzo comunitario e nel pomeriggio
musica, danze, proiezione di video dei viaggi e merenda africana. Dalle ore
14,30 spazio-giochi con gonfiabili per bambini e... pop-corn a volontà. Per
tutta la giornata bancarelle di sostegno ai progetti, adozione a distanza...
ORE 20,15
CREMA
ORE 20,30
S. BERNARDINO
CONCERTO
Nella parrocchiale Cantando con l’amico Pierino Bordoni. Coro S. Bernardino e coro polifonico Gabrieli di Pandino.
ORE 21
CREMA
PROIEZIONE E RACCONTO
Presso la sede del Cai in via Donati 10, Alpinismo argentino. Adrian Roberto Gauna presenta I pilastri verso il cielo, Sud America.
ORE 21,15
ROMANENGO
COMMEDIA
Oggi e domani al Galilei per “Teatro di esperienza sociale e solidale”
commedia Non ti conosco più, spettacolo del Laboratorio di Tess. Ingresso € 5.
CREMA
ORE 8
S. BERNARDINO
MERCATINO LIBRI
Il gruppo Caritas della parrocchia invita al 52° Mercatino di libri usati (libri,
oggetti rari, antiquariato... e banco del commercio equo e solidale). Appun-
PRO LOCO CREMA
Corso base computer
La Pro Loco Crema organizza presso la sede un nuovo corso
base di computer per principianti.
Informazioni e modalità d’iscrizione chiamando i numeri
cell. 331.8035072; 0373-81020.
CENTRO DIURNO
Iniziative varie
Appuntamenti di maggio al
Centro Diurno volontariato 2000
di via Zurla 1, tel. 0373.257637: ✔
mercoledì 28 tombola; ✔ giovedì
29 ginnastica con cassetta; ✔ venerdì 30 pomeriggio in musica con
“I Musici”.
C.T.G. S. BERNARDINO
25 maggio a Selvino
Il gruppo Ctg S. Bernardino ha organizzato per sabato
19 luglio una trasferta a Verona
per assistere all’opera lirica del
repertorio di Giuseppe Verdi Un
UNITALSI - CREMA
Pellegrinaggi aperti a tutti
L’Unitalsi di Crema organizza pellegrinaggi aperti a tutti,
anche agli ammalati, ai diversamente abili e alle persone anziane.
Programmi: Caravaggio domenica
15 giugno; Lourdes in treno dal 7
al 13 agosto e in aereo dall’8 al 12
agosto; Fatima dal 10 al 14 ottobre, in aereo. Per il pellegrinaggio
CREMA
MEMORIAL MAZZINI
ORE 21
S. MARIA DELLA CROCE
Presso lo Stadio Voltini serata finale della manifestazione a scopo benefico 8° Memorial Gianbattista Mazzini, in campo per la solidarietà. Ingresso € 5.
MESSA
In via P. Donati 20 s. Messa proposta dal gruppo diocesano di persone
separate, divorziate e di nuova unione e dall’ufficio di Pastorale familiare.
MERCOLEDÌ 28
Fino alle 18, apertura del Bosco didattico e dell’ecomuseo di cascina Stella. Sarà esposto un importante erbario con oltre 4.000 esemplari di flora.
ORE 15
OFFANENGO
ORE 20,30
SERGNANO
INCONTRO
ORE 15
ROMANENGO
ORE 21
S. BARTOLOMEO
CONCERTO
Assemblea dei soci con lettura del bilancio.
MUSICA E BALLO
Al Centro civico, l’Auser propone un pomeriggio danzante con Samy.
ORE 16,30
CREMA
MESSA RICORDO
ORE 21
CREMA
CONCERTO
Alla scuola “Pia Casa Provvidenza” di via C. Urbino 23 Insieme per un
ricordo... e un grazie! Alle ore 17 s. Messa nel ricordo delle insegnanti e degli
ex alunni defunti, breve spazio per testimonianze e merenda... condivisa.
A CremArena in piazzetta W. Terni dè Gregorj intitolazione dello
spazio a Fabrizio De André. A seguire concerto di Gio Bressanelli band,
3AQ, Arts Quintet. Ingresso gratuito.
ORE 21
CREMA
CONCERTO
In Cattedrale concerto In preghiera con Maria e il Papa pellegrino in Terra Santa, in occasione del pellegrinaggio di papa Francesco in Terra Santa. Concerto eseguito dal coro Pregarcantando con l’Orchestra G. M. Da Crema.
LUNEDÌ 26
ORE 20,45
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CREMA
CINEFORUM
Per “Caffè letterario” al teatro S. Domenico incontro con Meri Lao che
presenta il suo libro Dizionario maniacale del sette. Ingresso libero.
Alla Multisala PortaNova In grazia di Dio. Film ambientato nel Salento.
Seguirà dibattito del dott. Lauro Sangaletti. Iniziativa del G. Lucchi.
MARTEDÌ 27
ORE 10
FIESCO
FANTASIADI
Finalissima (a 6 squadre) e venerdì 30 alle 10,30 festa di premiazione.
ORARIO CONTINUATO
8.30 - 19.30 dal lunedì al sabato
CREMA - VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
CHECK-UP DEL CAPELLO GRATUITO
OGNI MESE SU PRENOTAZIONE
prossimo appuntamento GIOVEDÌ 29 MAGGIO dalle 15 alle 19
i
t
a
c
i
n
Comu
ballo in maschera. Posto in Arena, gradinata settore E. Oltre al
biglietto per assistere all’opera,
ingresso alla mostra “Dall’idea
alla scena”. Quota di partecipazione € 60 comprensivo anche
del viaggio in pullman. Partenze
da S. Bernardino, piazzale della Chiesa alle ore 14 e da Crema zona S. Luigi alle ore 14,10.
Iscrizione e programma presso la
sede Ctg di via XI Febbraio 11/A
(mercoledì sera) dalle 21 alle 23,
G. Fascina 392.2168885, G. Stabilini 0373.81647-347.3716937,
A. Pellegrini 335.6143128, F.
Riboli 0373.82469, T. Aiolfi 0373.855025, A. Chiussi
0373.230348.
ORE 17
CREMA
CAMPAGNA AMICA
Fino alle 12.30 in via Terni, Mercato dei produttori agricoli. Oggi
giornata dedicata a fragole e ciliegie con prodotti in offerta.
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
In sala Alessandrini evento conclusivo dell’esperienza “Raccontare per
vivere 2014” con la proiezione del documento riassuntivo realizzato da G.
Pavesi. Rinfresco finale con prodotti della Casearia.
(ns. servizio pag. 40)
DOMENICA 25
ORE 8
Auto Futura
ORE 9,30
FRANCO AGOSTINO
Al Campo di Marte spettacoli e alle ore 21 parate per le vie di Crema.
Installazioni di Riccardo Bianchi. Alle ore 21,45 in piazza Garibaldi Sogno,
proposto dalla Compagnia dei Folli. Ingresso libero.
Auto Futura
a Lourdes sono disponibili anche
altri periodi, come pure per Loreto.
Iscrizioni aperte in sede a Crema,
via Forte 2, il martedì dalle 10,30
alle 12 e il giovedì dalle 17,30 alle
19 oppure telefonando a Giuseppina Manfredi 347.9099383
e 0373.791282 - e-mail: [email protected] o ancora Elda Zambiasi 335.70081350373.274733-0373.273028.
ORARI UFFICIO CIMITERI
Variazione orario apertura
L’ufficio cimiteriale dal 3
giugno al 30 agosto osserverà i seguenti orari: da lunedì al sabato ore
8,30-12,30.
LINEA GESTIONI
14,30-16,30, martedì 9,30-12,30,
mercoledì 9,30-12,30 e 14,3016,30, giovedì ore 14,30-16,30 e
venerdì 9,30-12,30 e 14,30-16,30.
MASCI SCOUT
Messa a S. Bartolomeo
Venerdì 30 maggio alle ore
20,30, a conclusione del mese
mariano, il gruppo Masci scout
adulti celebra la s. Messa presso
la cappella della Madonnina a S.
Bartolomeo ai Morti. Tutti sono
invitati a partecipare.
ASSOCIAZIONE CENTAURI
Gita apertura stagione
Domenica 1° giugno gita
di apertura della stagione a Onore in provincia di Bergamo. Partenza dalle sede di via Stazione
88/a in moto o in macchina (con
qualsiasi condizione meteo).
Pranzo al ristorante del Centro
sportivo comunale di Onore. Per
informazioni dettagliate chiamare 0373.202831 e 338.6216870
oppure in sede il giovedì dalle ore
21 alle 23.
Variazione orario apertura
CENTRO PER L’IMPIEGO CREMA
A partire dal 1° giugno, il
giovedì l’orario di apertura dello
Sportello Rifiuti sarà invertito: resterà chiuso alla mattina e sarà invece aperto il pomeriggio. Pertanto
l’orario di apertura dello sportello
di via Volta 3 dal 1° giugno sarà
il seguente: lunedì 9,30-12,30 e
Il Centro per l’Impiego comunica offerta di lavoro nel settore pubblico da evadere mediante
avviamento a selezione ai sensi
dell’art. 16 della L. 56/87.
1) Azienda ospedaliera “Ospe-
Avviamento a selezione
RACCONTARE PER VIVERE
Per l’iniziativa “Maggio in rosa”, presso la Biblioteca Il diritto di essere
donna; incontro con l’associazione Donne contro la violenza onlus.
La scuola Monteverdi invita presso la chiesa di S. Bartolomeo ad assistere al concerto Tu chiamale se vuoi... contaminazioni. In scena un’arpa classica
suonata da Michela La Fauci e il pianoforte jazz di Fabrizio Trullo.
GIOVEDÌ 29
ORE 20,45
CREMA
CONCERTO LIRICO
ORE 21
CREMA
CONCERTO
ORE 21
CREMA
INCONTRO CARITAS
Nel chiostro meridionale di S. Agostino, concerto lirico Arte all’Opera con Giovanna Caravaggio, Roberta Salvati e Barbara Lavarian. I
ragazzi del liceo Munari esporranno i loro lavori. (ns. servizio pag. 39)
Al teatro S. Domenico nuovo tour dei Tiromancino. Per informazioni sui biglietti (€ 15 e 22) chiamare il numero 0373.85418, info@
teatrosandomenico.it, www.teatrosandomenico.it.
Nella parrocchia della SS. Trinità serata diocesana nella quale si farà
il punto sul “Rifugio San Martino” che ha dato riparo a numerose persone . La risposta della diocesi all’emergenza freddo. Nella serata si daranno informazioni a proposito dell’iniziativa e dei dati raccolti.
VENERDÌ 30
ORE 17,30
CREMA
INAUGURAZIONE
ORE 21
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CREMA
DANZA
ORE 21
CREMA
SAGGIO FINALE MUSICA
In occasione del decimo anniversario della costituzione dall’associazione Cure Palliative inaugurazione mostra fotografica Amore che cura con foto
e proiezioni di video. Appuntamento nella sala Fra’ Agostino del centro S.
Agostino fino a domenica 1° giugno. Orari di visita: 10-12 e 16-19.
A Palazzo Vimercati il prof. Roberto Vignolo intratterrà i presenti proponendo un incontro sul tema Giona, un profeta per una società del rancore.
Al teatro S. Domenico per “Crema in scena” spettacolo con brani di
danza classica e modern-jazz proposto dall’Us Acli Crema e Romanengo.
Cast artistico 250 allievi delle due scuole di danza. Posto unico € 9.
Nella sala P. da Cemmo saggio finale della scuola Monteverdi.
dale Maggiore di Crema” n. 1
operatore socio sanitario cat. B/S,
Ccnl 07/04/1999. Contratto a
tempo determinato pieno (36 ore
settimanali) sostituzione dipendente assente. Luogo di lavoro:
presidio ospedaliero di Crema. Requisiti richiesti: cittadinanza italiana o di Paese appartenente all’Unione europea, età non inferiore a
18 anni, diploma di scuola media.
Requisiti per l’accesso al Pubblico impiego: qualifica di operatore
socio sanitario. Ulteriori requisiti
richiesti: prova di selezione, prova
teorico-pratica e colloquio riferiti
alle mansioni previste. Presentarsi
personalmente martedì 27 maggio
dalle 9 alle 12 presso il CPI di viale
De Gasperi 60 tel. 0373.201632 0373.202592 muniti di documento
di identità e di documentazione
attestante il possesso della scuola
dell’obbligo. Orari apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle
ore 9 alle 12; pomeriggi di lunedì,
martedì e mercoledì ore 14,4516,30.
ASSOC. BERSAGLIERI CREMA
Messa e raduno
Domenica 25 maggio alle
ore 9 presso il Sacrario dei Caduti
del Quartierone, s. Messa per tutti
i Caduti, i bersaglieri e i loro familiari. Dopo la funzione rinfresco
in sede a Ombriano presso il circolo A.N.C.R. Si ricorda che ogni
domenica, dalle ore 10 alle 12, è
presente un incaricato dell’associazione. Per l’8 giugno è stato invece organizzato un pullman per
partecipare al Raduno nazionale
di Asti. Quota di partecipazione €
15. Partenza ore 5,15 dal piazzale
del Cimitero Maggiore di Crema e
rientro verso le ore 18.
PREFETTURA CREMONA
Lunedì 26 chiusura
In considerazione dei delicati e rilevanti impegni connessi
alla gestione delle operazioni di
scrutinio delle elezioni del Parlamento europeo e amministrative
in 92 comuni della provincia, lunedì 26 maggio la Prefettura sarà
chiusa al pubblico per tutta la
giornata.
VIAGGI DI GIUGNO E LUGLIO
Sotto il Monte e Pellizzano
Il 10 giugno gita a Sotto il
Monte luogo natale di papa Giovanni XXIII. Partenza da Offanengo alle ore 13, visita guidata alla
casa natale del Papa, video percorso, possibilità di assistere alla s.
Messa... rientro previsto per le ore
19. Quota di partecipazione € 22.
Per informazioni e iscrizioni Celestina 339.5979968.
Dal 29 giugno al 12 luglio
soggiorno estivo in montagna.
Viaggio in bus, sistemazione in
hotel 4 stelle (Pellizzano), pensione completa, accompagnatore,
assicurazione medica... Quota di
partecipazione € 650, supplemento camera singola € 180. Per informazioni e iscrizioni Celestina
339.5979968.
L’Approdo
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

0373 257312 -  0373 80530
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
DUOMO (S. BERNARDINO)
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12
Tutte le sere ore 21-24
Criteri per
l’attribuzione
PRONTO SOCCORSO
del codice colore
alla dimissione
del Pronto Soccorso
nuova attribuzione codice
colore alla dimiSSione dal
Gentile Signora, Egregio Signore,
se il suo accesso in Pronto Soccorso è stato classificato al triage con il codice
colore VERDE o BIANCO, è probabile che le prestazioni richieste dalle sue
attuali condizioni di salute non richiedano un ricovero, né siano da considerarsi indifferibili ed urgenti.
Se a conclusione del percorso diagnostico-terapeutico le prestazioni effettivamente erogate confermeranno la NON URGENZA e la DIFFERIBILITà,
le sarà attribuito il CODICE BIANCO alla DIMISSIONE.
In particolare saranno classificati come “codice bianco alla
dimissione” tutti coloro che:
>
>
>
>
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA
prefisso): dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
>
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
>
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
>
>
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
Il codice bianco prevede il pagamento del ticket attualmente
di Euro 25,00 con le sole eccezioni previste dalla normativa nazionale
e regionale vigente.
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura
sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30.
Sala ragazzi da lunedì a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
(ORARIO IN VIGORE DA LUN. 31/3) Lun. chiuso. Mart.:
14/17.30, mattino chiuso. Merc. e giov.10-12 e 14-17.30. Ven. 10-12 e
14.30-17.30. Sab. 10-12 e 15.30-18.30. Dom. e festivi 10-12 e 15.30-17.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 23/5 fino 30/5:
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
– Farmacia Conte Negri
via Kennedy 26/b - CREMA
tel. 0373 256059
– Camisano
– Castelleone (Farm. Pesadori)
– Dovera
Domenica 25 maggio: TAMOIL
viale De Gasperi, METANO/
GPL via Treviglio, IP via Indipendenza
Dalle ore 8.30 di venerdì 30/5 fino 6/6:
CREMA: via Verdi - piazza Giovanni
XXIII - piazza Garibaldi - Ospedale
Maggiore - piazza Mons. Manziana Stazione - via Kennedy. S. M. DELLA
CROCE: via Bramante. OMBRIANO:
v.le Europa 129; piazza Benvenuti 13.
SABBIONI: via Cappuccini. S. BERNARDINO: via Brescia.
– Farmacia Centrale dr. Villa
piazza Duomo 14 - CREMA
tel. 0373 256139
– Izano
– Vailate
EDICOLE
non siano stati ricoverati;
non siano stati trattenuti in Osservazione Breve Intensiva
(O.B.I.) per più di 6 ore;
non abbiano subito traumatismi con frattura, lussazione,
distorsione che abbia richiesto applicazione di apparecchio
gessato;
abbiano riportato ferite che non hanno richiesto sutura
o applicazione di colla biologica;
non abbiano subito ustioni di primo grado di estensione
superiore al 18% della superficie corporea o ustioni
di maggiore gravità;
abbiano ingerito o inalato corpi estranei senza che si sia
resa necessaria estrazione strumentale;
affetti da intossicazione acuta che non abbia richiesto
ricovero o osservazione in OBI per più di sei ore;
nonché le donne in stato di gravidanza quando non
si rilevino condizioni di rischio.
Saranno classificati come codice bianco alla dimissione tutti i pazienti con
qualsiasi classificazione di colore di accesso che autonomamente lasceranno
il Pronto Soccorso prima della chiusura del verbale.
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità,
Ospedale, Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo,
Ombriano, SS. Trinità, Cattedrale
S. Carlo, Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce, Marzale
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
le biologico avviene dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività inizieranno alle ore 7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 19
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana, Marzale
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
REGIONE LOMBARDIA
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI
LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: non vengono effettuati i prelievi. La consegna del materia-
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
A.S.P.P.I.
Si informano i cittadini che,
come da disposizioni normative, anche nel caso in cui l’accesso in Pronto Soccorso sia
stato classificato al triage con il
codice colore verde o bianco,
se a conclusione del percorso
diagnostico-terapeutico le prestazioni effettivamente erogate
confermeranno la non urgenza
e la differibilità, sarà attribuito
il codice bianco alla dimissione che prevede il pagamento
del ticket, attualmente di euro
25,00 con le sole eccezioni
previste dalla normativa nazionale e regionale vigente.
☎
0373.86360 - 81654
PROROGATO IL PAGAMENTO DELLA TASI,
MA NON PER TUTTI
Come noto la Finanziaria 2014 ha istituito la nuova
Imposta Unica Comunale cosiddetta IUC articolata
nelle seguenti componenti:
- la prima l’IMU di natura patrimoniale dovuta dal
possessore degli immobili, esclusa l’abitazione principale non di lusso
- la seconda riferita ai servizi a sua volta articolata:
- nella TASI (tributo per i servizi indivisibili) a fronte della copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili del Comune
- nella TARI (tassa sui rifiuti) per la copertura dei
costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani
(in sostituzione della Tares)
Con particolare riguardo alla TASI va evidenziato
che:
- il presupposto impositivo è rappresentato dal
possesso o dalla detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, compresa l’abitazione principale, e di aree
fabbricabili ad eccezione dei terreni agricoli ed è
pertanto dovuta sia dal proprietario dell’immobile
sia dall’inquilino nella misura stabilita dal Comune
- l’aliquota di base è pari all’1 per mille e il Comu-
ne, con specifica delibera, può ridurre l’aliquota fino
all’azzeramento o determinare un’aliquota in modo
tale che la somma tra la stessa e l’aliquota IMU non
sia superiore all’aliquota IMU massima statale al
31/12/2013.
La TASI va versata in due rate scadenti il 16 giugno ed il 16 dicembre tramite modello F24 ovvero
apposito bollettino di conto corrente postale; tuttavia
per il 2014 il Governo ha recentemente stabilito una
proroga dei termini per il versamento della prima
rata nei Comuni che entro il 23 maggio non hanno
deliberato le aliquote e precisamente:
- per l’abitazione principale: se il Comune ha deliberato le aliquote il versamento è dovuto in due rate
al 16 giugno e al 16 dicembre; in caso contrario sarà
dovuto il pagamento in un’unica soluzione entro il
16 dicembre;
- per gli altri immobili: se il Comune ha deliberato le
aliquote il versamento è dovuto in due rate al 16 giugno e al 16 dicembre; in caso contrario la prima rata
è prorogata a settembre (presumibilmente al giorno
16) mentre la seconda rata al 16 dicembre.
PREVISIONI METEO
EVOLUZIONE GENERALE
Oggi e domani l’ingresso di aria più mite in quota
porterà maggiore stabilità con tempo prevalentemente
soleggiato e temperature in nuovo aumento.
Da lunedì la riattivazione della circolazione depressionaria che insiste sulla regione determinerà nuovamente tempo instabile, con maggiore nuvolosità e possibili
precipitazioni sparse anche per i giorni successivi.
SABATO 24 MAGGIO
Qualche irregolare addensamento sui rilievi e la pianura più occidentale in dissolvimento nella mattinata,
altrove sereno o poco nuvoloso; sviluppo di cumuli ad
evoluzione diurna sui rilievi.
Isolati rovesci possibili nella notte sul settore Nordovest e nel pomeriggio sulla fascia Prealpina. Temperature minime in lieve o moderato calo, massime stazionarie o in lieve calo. In pianura minime tra 11°C e
13°C, massime tra 23°C e 26°C.
DOMENICA 25 MAGGIO
Inizialmente poco nuvoloso o velato, con qualche
maggiore addensamento sui settori occidentali e i rilievi. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità a partire da ovest e in serata da nuvoloso a molto nuvoloso
ovunque. Precipitazioni assenti, salvo isolati rovesci
pomeridiano sulla fascia Prealpina. Neve oltre 2700
metri. Temperature minime stazionarie, massime in
lieve aumento. In pianura minime attorno a 12°C,
massime intorno a 27°C.
LUNEDÌ 26 MAGGIO
Inizialmente da nuvoloso a molto nuvoloso ovunque;
dalle ore centrali schiarite sulla pianura, irregolarmente nuvoloso sui rilievi. Precipitazioni deboli sparse, anche a carattere di rovescio; su pianura e settori
occidentali al primo mattino, poi più probabili sulle
Prealpi. Neve oltre 2400 metri.
Temperature minime in lieve aumento, massime in
lieve calo.
TENDENZA
PER MARTEDÌ E MERCOLEDÌ
Martedì e mercoledì irregolarmente nuvoloso sui rilievi e i settori occidentali, dove sono probabili deboli
precipitazioni sparse, al più moderate martedì, anche
a carattere di rovescio o temporale. Precipitazioni
molto deboli o assenti altrove. Temperature minime
stazionarie, massime in calo. Venti prevalentemente
deboli occidentali.
IL S
ERV
CINEMA
IZI
F
DIF A LA O
FEfino
RalE28Nmaggio
Crema
Porta Nova ☎ 0373Z218411
A
Castelleone
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
Cineteatro ☎ 0374 350882
• Grace di Monaco • Ghost movie 2 Questa volta è la guerra
• Gran Budapest Hotel (25 e 26 mag- Treviglio fino al 28 maggio
gio ore 21)
Ariston ☎ 0363 419503
• X-Men: giorni di un futuro passato •
Maps to the stars (vm 14) • Ghost Movie 2 • Grace di Monaco • Godzilla 2
• Maleficient (merc. 28/5)
Lodi
• X-Men: giorni di un futuro passato
• Maps to the stars • Alabama Monroe - Una storia d’amore • Poliziotto
in prova • Maleficent (merc. 28/5) •
Godzilla • Grace di Monaco • Ghost
Movie 2 - Questa volta è guerra • Nut
Job - Operazione noccioline • Nut Job
- Operazione noccioline • La segretaria
dei Beatles (mart. 27/5) • Original Movie Passion: The book thief (Storia di
una ladra di libri) - v.o. inglese (mar.
27/5 ore 21) • Quando c’era Berlinguer
(merc. 28/5 - ore 21.15)
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
• Grace di Monaco • Hannah Arendt
(27/5 v.o. inglese, tedesco, ebraico con
sottotitoli in italiano) • Ninotchka (28
e 29/5 v.o. inglese con sottotitoli in ita• Cine in famiglia sab. (24 maggio) liano)
Moderno ☎ 0371 / 420017
ore 17: Ernest & Celestine
• Over 60 merc. (28 maggio) ore • Godzilla • Maps to the stars • Maleficent (dal 28/5) • Nuovo cineclub, ore
15.30: Grace di Monaco
21: Nymphomaniac vol. 2 (mart. 27/5)
• Cineforum lun. (26 maggio) ore
21: In grazia di Dio
Pieve Fissiraga (Lodi)
• Cineforum mar. (27 maggio) ore
Spino d’Adda
Cinelandia ☎ 0371 237012
21: Il venditore di medicine
• Maleficent 2 e 3D (28/5) • X-Men - Vittoria ☎ 0373 980106
• Cinemimosa lun. (26 maggio) Giorni di un fututo passato (2 e 3D) • • Ghost movie 2 - Questa volta è guerore 21.30: Maps to the stars
Maps to the stars • Godzilla (2 e 3D) ra (24-25 e 26 maggio)
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 24 MAGGIO 2014
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
Complesso “Mal da os” di Pianengo. Anni ’70
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
AL NÒST DIALÈT
Chèl vintiquàtre Màc dal 1915 - quànd g’à parlàt al Piave
Il Piave mormorava, calmo e placido al passaggio / dei primi fanti, il ventiquattro maggio… Muti passaron
quella notte i fanti, tacere bisognava, e andare avanti!
S’udiva intanto dalle amate sponde
sommesso e lieve il tripudiar dell’onde
Ma in una notte trista si parlò di un fosco evento /e il Piave udiva l’ira e lo sgomento...
S’udiva allor dalle violate sponde,
sommesso e triste il mormorio de l’onde
E ritornò il nemico, per l’orgoglio e per la fame volea sfogare tutte le sue brame...
«No!», disse il Piave. «No!», dissero i fanti, «Mai più il nemico faccia un passo avanti!»
Si vide il Piave rigonfiar le sponde
e come i fanti combatteron l’onde
“La canzone del Piave” è stata scritta nel 1918 dal maestro Ermete Giovanni Gaeta (noto con lo pseudonimo
di E.A.Mario)
*** *** ***
Ecco, non potevamo non mettere a confronto la bellissima “ballata patriottica” del
Piave, con la nostra bellissima poesia “L’aqua da la palàda” scritta dall’illustre
poeta cremasco M° Giacomo Stabilini (1887-1950).
Anche il nostro Serio, sotto il tocco rude eppur raffinato del poeta, sembra
abbia un’anima; s’increspa, urta e ammucchia le onde, fa rumore…
Da questa splendida ballata dialettale si potrebbe dire che al nostro fiume manca
solo la parola!
Eppure ce l’aveva (anni fa): voce e parole per farsi sentire, solo che noi non lo
abbiamo saputo ascoltare... Oggi non parla più, povero il nostro fiume!
“L’aqua da la palàda” – del M° Giacomo Stabilini
L’aqua la salta zó da la palàda
e la sa ‘ncrèspa piena da s’ciümàs
la par na frangia bianca ricamàda
coi tuchelì d’argent e da bumbàs.
E ‘l sò mastì, segundo ‘l ventezèl,
par che ‘l sa cambie ma l’è sempre quèl.
E ‘l sùl da chel mund là, distànt, distànt
che ‘l ciòca e ‘l ma marüda le cervèle,
par che ‘l sa spèce dentre ‘n d’un brilànt
e coi riflès antröbia le lunèle.
E, tac ai senterói da la sò strada,
a bizabóghe la ‘à a sbucà ‘n da l’Ada.
E j’ùnde le sa ‘ngrögna e le sa sbàt
an tra ‘l bazèl, i marugnù e i palù,
le sa möcia, le turna amò a ribàt
e dopo le rimunta a caalù.
E ‘ntànt che le brigùla sót e sura
le mèt adòs i sgrizulù da pura.
E quant d’estàt gh’è stupinàt j’antìne
e strina ‘na quai gósa che sgùtula
ansèma i scùi da j’altre funtanìne,
al lèt dal Sère, co j’umbre che cunsùla,
con töt al sò sabiös e ‘l sò gerèt
al diénta ‘l mar di póre puarèt.
E dopo quand l’è stöfa da birlà,
la pèrt la sò simóza da s’ciümàs
e con la bèla e santa libertà
la cor zó linda, sensa fa frecàs,
cumpàgn d’una culàda da cristàl
che scór an sö la sabia o sö ‘l geràl.
E i nòst cremàsch, co la sò bèla ràsa,
quant cós al sùl e dùnda gna ‘n bruchèl,
i cór a spaciügà ‘n da l’aqua bàsa
fin coi pupì, puarì, ‘ndal panezèl.
E ‘ntant che le sigàle le ‘nsurdés
i fa le tumagàte e i sa diertés.
s’ciümàs = creste di schiuma biancastra - bumbàs = bambagia, cotone - ‘ngrögna = si urtano, si ammucchiano marugnù = sta per grosse prede di cemento - simóza = cresta, frangia a bizaboghe = a zig zag - stupinàt j’antìne =
chiuse le paratoie - antröbia le lunèle = intorbida le pupille - le tumagàte = i ruzzoloni, i capitomboli
...va salüda i “Cüntastòrie”
CRONACA D’ORO
INVITO A PRANZO
Per la Lega Tumori - Delegazione di Crema generosa
offerta da parte di Noemi Confortini, Lina Vailati,
Lina Moroni, Augusta Abbondio e Anna Picco in
memoria della cara signora Carmen Cazzamalli
Per il Centro di Aiuto alla Vita offerta dagli amici di
Angelo del 1961 in ricordo di Amabile Schiavini,
parrocchia di Ripalta Arpina Giornata Vita € 650,
NN € 30
Per il Reparto Hospice della Fondazione Benefattori
Cremaschi - Onlus offerta dalla ditta Sapiens Spa
Agenzia per il lavoro e da tutto il personale del
gruppo in memoria del sig. Giuseppe Acquaroli
OFFERTE per il
RESTAURO del DUOMO
Presso gli uffici amministrativi della Curia
Vescovile piazza Duomo, 25 - Crema
●
Versamento in c/c bancario intestato a:
Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta Comitato raccolta
fondi per il restauro della Cattedrale
c/o Curia Vescovile piazza Duomo, 25 Crema presso:
Banco Popolare via XX Settembre 18 Crema,
Codice IBAN: IT13U 05034 56841
000000000317
Banca Cremasca credito cooperativo
soc. coop.
piazza Garibaldi 29 Crema,
Codice IBAN:
IT66 C 07076 56841 000000024746
Ricetta dei nostri lettori
ADORAZIONE COMUNITARIA
Maiale in agrodolce
Ingredienti per 4 persone:
– Filetto di maiale
(circa 500 gr)
– 1 cipolla
– 2 peperoni (verde e giallo)
– aceto bianco
– farina bianca
– zucchero di canna
– salsa di soia
– passata di pomodoro
– sale e pepe
– olio extravergine d’oliva
Iniziative Ecclesiali
della signora
Maria Gabriella
Preparazione
Tagliate la carne a cubetti, infarinateli leggermente e fateli cuocere a fuoco
vivo in una padella con qualche cucchiaio di olio per circa 10 minuti. Mettete la carne in un piatto e nella stessa padella fate cuocere la cipolla affettata e i peperoni tagliati a bastoncini per circa 5/8 minuti (devono rimanere
croccanti). Trasferite la verdura in un piatto e, sempre nella stessa padella,
mettete la salsa di pomodoro (2 mestoli circa), 3 cucchiai di zucchero, un
mestolo di aceto e 2 cucchiai di soia e fate cuocere fino a che la salsa si sarà
leggermente addensata. Unite la carne e le verdure. Proseguite la cottura
per altri 5 minuti. Io l’ho accompagnata con del cous cous.
■ Nella chiesa di S. Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18.
■ Lunedì 26 maggio alle ore 17,30 Rosario e vespri per la Vita.
S. ROSARIO A S. MARIA DELLA CROCE
SCUOLA DELLA PAROLA A BAGNOLO
■ Lunedì 26 nella sede Mcl di Bagnolo Cremasco,
incontro guidato da don P. Ferrari. Il Vangelo di Matteo.
ASSEMBLEA DEL CLERO
■ Martedì 27 maggio alle ore 9,30 presso il
Seminario di Vergonzana assemblea del clero.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO
■ In Basilica, per tutto il mese di maggio dal lunedì al venerdì ore 20,30 recita del s. Rosario.
■ Il Rinnovamento nello Spirito invita a condividere un’esperienza gioiosa di preghiera ogni sabato
pomeriggio alle 16 all’oratorio della SS. Trinità.
■ Sabato 24 maggio alle 21 in occasione del pellegrinaggio dei Giovani, per tutta la notte, lettura del Vangelo di Marco. Lunedì 26 alle ore 21 zona Sub Urbana.
■ Ogni lunedì dalle ore 21 nella chiesa di San
Bartolomeo dei Morti, incontro di preghiera con
il s. Rosario e la celebrazione della s. Messa.
PELLEGRINAGGI IN CATTEDRALE
GRUPPO REGINA DELLA PACE
●
I MERCATI DI CREMONA
Domenica ore 12:
l’arrosto che hai cucinato
ti è riuscito meglio delle altre volte?
Fotografalo e invaiaci
foto e ricett e
n
per la pubblicazio
IL NOSTRO GIORNALE LASCIA LO SPAZIO DELLA RICETTA AI NOSTRI LETTORI
Invitiamo quindi tutti i lettori a consegnare le loro ricette presso i nostri uffici
in via Goldaniga 2/a - Crema
Vi ringrazieremo con un omaggio
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 79) 195-199; Buono mercantile (peso specifico da
75 a 78) 188-195; Mercantile (peso specifico fino a 74) 178-184 Frumenti
nazionali duri (produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.;
Buono mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q.
Cruscami franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 158-160; Tritello
alla rinfusa 157-159; Crusca alla rinfusa 141-143; Crusca in sacchi n.q; Cruschello alla rinfusa 150-152. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità):
Comune 187-189; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64
n.q.; peso specifico da 55 a 60 n.q. Orzo estero pesante (da commerciante-franco
acquirente) n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano gigante) 8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70; Lolium
italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,00-4,30; Frisona (50-60 kg) 1,70-2,00. Maschi da ristallo
biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) 1,30-1,50. Bovini da macello (prezzo
indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori di 24 mesi) P2 (50%) - O3
(55%) 2,20-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a 24 mesi) P3 (47%) - O3
(50%) 2,20-2,70; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24 mesi) P2 (45%) - O3
(48%) 2,05-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio O3 (54%) - R3
(57%) 3,35-3,85; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%) - O2/O3
(46%) 2,15-2,40; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%)
1,65-1,85; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,00-
1,20; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,95-1,10; Cat. D
- Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,69-0,80; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,49; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,35-3,60; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di
1° qualità O2 (51%) - O3 (52%) 3,00-3,15; Cat. A - Vitelloni frisona di 2°
qualità P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,65.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 155-175; Loietto 155-175; Fieno di 2a qualità 135-145; Fieno di
erba medica 205-240; Paglia 115-125.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 4,32; 25 kg 3,25; 30 kg 2,95; 40 kg 2,48; 50 kg 2,09; 65 kg 1,84; 80 kg
1,65; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti
di marchio di tutela): 130-145 kg 1,370; 145-160 kg 1,400; 160-180 kg 1,460;
oltre 180 kg 1,425.
CASEARI: Burro: pastorizzato 3,05; zangolato di creme fresche n.q.; crema di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone
Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90
giorni fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,90-7,10; stagionatura tra 12-15 mesi 7,55-7,70; stagionatura oltre 15 mesi 7,90-8,45.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,80-6,70; da ripa 2,70-3,20
Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 10-12,50; per cartiera 10 cm 5,00-6,00.
Municipio di Crema
Iscrizione Centro Prima Infanzia e nido
■ Fino al 30 maggio è possibile effettuare l’iscrizione al Centro Prima Infanzia “A piccoli passi”
ex ludoteca comunale. Le domande devono essere
presentate mediante iscrizione on-line collegandosi
all’indirizzo Internet www.comunecrema.it ed accedendo al link Servizi scolastici on line. Per gli utenti
che non dispongono di computer, accesso Internet
e indirizzo di posta elettronica, rivolgersi all’Ufficio
Amministrativo dei Servizi Sociali del Comune di
Crema, in via Manini 21, dal lunedì al venerdì ore
9-12 e il pomeriggio, dal lunedì al giovedì su appuntamento, contattando il numero 0373.218714.
Domande ammissione asilo nido
■ Fino al 6 giugno sono aperte le iscrizioni all’asilo nido comunale sede di via Braguti e via Dante/
Pesadori. Le domande vanno presentate unicamente mediante iscrizione online collegandosi all’indirizzo Internet www.comunecrema.it e accedendo al
link Servizi scolastici on line. Per utenti che non dispongono di computer è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali di via Manini 21, dal lunedì al
venerdì ore 9-12 e il pomeriggio dal lunedì al giovedì su appuntamento, tel 0373.218714. Giornata
aperta oggi, sabato 24 maggio dalle ore 10 alle 12
presso la sede di via Braguti.
Servizio pre-post accoglienza scolastica
■ Fino al 7 giugno aperte le iscrizione al servizio
pre-post accoglienza scolastica presso le scuole primarie statali di via Treviglio e via Borgo S. Pietro.
L’URP INFORMA...
Le domande dovranno essere presentate esclusivamente con modalità online collegandosi all’indirizzo Internet: www.comunecrema.it e accedendo al
link Servizi scolastici on line. Per info Ufficio Scuola da lunedì a venerdì ore 9-12 e il mercoledì ore
14,30-16,30 tel. 0373.894356-894276.
Conferma iscrizione scuola infanzia
■ Necessario confermare entro il 31 maggio la
domanda d’iscrizione al servizio per le sole famiglie
di minori ammessi o riammessi alla frequenza della
scuola comunale infanzia paritaria I. Franceschini.
Le domande dovranno essere presentate con modalità online. Per informazioni contattare l’Ufficio
Scuola 0373.894276-894356.
Servizio ristorazione scolastica
■ Fino al 7 giugno aperte le iscrizioni al servizio
ristorazione scolastica per la scuola dell’infanzia/
primaria statale e scuola secondaria di 1° grado. Le
domande dovranno essere presentate esclusivamente con la modalità on-line. Per informazioni Ufficio
Scuola da lunedì a venerdì ore 9-12 e il mercoledì
ore 14,30-16,30 tel. 0373.894356-894276.
Miobus-Autoguidovie-Bergamo Trasporti
■ Venerdì 30 maggio un’organizzazione sindacale ha proclamato uno sciopero nazionale di 24
ore. Pertanto non potranno essere garantite le corse
in partenza dai capolinea. Per Miobus: dalle 9 alle
11,29 e dalle 14,30 a fine servizio; per Autoguidovie
e Bergamo Trasporti: da inizio servizio alle ore 5,29,
alle ore 8,30 alle 14,59 e dalle ore 18 a fine servizio.
CREMA
SABATO
24 MAGGIO 2014
ZOOM
33 Comuni
al voto amministrativo
sugli avvenimenti
450
Aspiranti sindaci 75, supportati da altrettante
liste, tutte civiche meno 2 del M5S
di Angelo Marazzi
SPECIALE
ELEZIONI
I risultati delle
amministrative
lunedì pomeriggio
dalle ore 17
in diretta su
RADIO
RADIO
ANTENNA5
ANTENNA5
CREMA
CREMA
FM 87.800
- FM-96.300
FM
87.800
FM 96.300
anche in facebook
anche
in facebook
www.livestream.com/antenna5crema
www.livestream.com/antenna5crema
Diretta audio:
FM 87.800
Diretta audio:
www.livestream.com/
antenna5crema
D
omani, dalle ore 7 alle 23, in
33 Comuni del nostro territorio gli elettori che si recheranno ai
rispettivi seggi riceveranno insieme
alla scheda per designare i membri del Parlamento europeo anche
quella – di colore azzurro – per il
rinnovo del sindaco e dell’amministrazione locale.
In quasi tutti i paesi la preparazione delle liste per questa
competizione, benché più
direttamente coinvolgente, è
stata alquanto laboriosa. Con
notevoli difficoltà a trovare
gente disponibile a candidarsi a consigliere e ancor
più ad assumersi le responsabilità di sindaco, stante le
crescenti incombenze affidate
ai primi cittadini a fronte di
sempre più ridotte dotazioni
economico-finanziarie e le stringenti limitazioni operative imposte dal Patto di stabilità. Dei 75 in
corsa per la fascia tricolore, infatti,
solo 10 si ripresentano per l’eventuale secondo mandato e 5 hanno
accolto favorevolmente – qualcuno
avendola addirittura invocata – la
cancellazione all’ultimo del limite di
due tornate consecutive.
Salvo alcune eccezioni, anche la
campagna elettorale ha mantenuto
toni piuttosto smorzati, come invero quella per le Europee, affidata
dai partiti quasi esclusivamente ai
grandi mezzi di comunicazione
televisivi. Il numero delle formazioni che si presentano al voto dei
rispettivi concittadini s’è contratto
da 88 liste del 5-6 giugno 2009 alle
attuali 75. Che in questa chiamata
alle urne sono pressoché tutte civiche
– sebbene in larghissima parte con riferimenti precisi ai partiti maggiori
degli opposti schieramenti – tranne
due che si presentano con il simbolo
del Movimento 5 Stelle, a Pandino e
Romanengo.
Nessuno dei 33 paesi del nostro
territorio in cui domani si va al rinnovo dell’amministrazione comunale
supera i 15.000 abitanti, pertanto si
voterà solo con il sistema maggioritario. Ovvero in ciascun Comune sarà
eletto sindaco il candidato che otterrà il più alto numero di voti e potrà
contare su una maggioranza pari al
60% dei seggi consiliari disponibili.
Che nei paesi con popolazione fino
a 3.000 abitanti corrisponde a 6 consiglieri sul totale di 10 che compongono l’assemblea; mentre in quelli
che superano i 3.000 abitanti – in
questa tornata i Comuni di Agnadello, Bagnolo Cremasco, Castelleone,
Dovera, Offanengo, Ripalta Cremasca, Sergnano, Vaiano Cremasco e
Vailate – essendo prevista un’assemblea consiliare di 12 componenti, alla
maggioranza ne vengono assegnati 8
e 4 alla minoranza (2 in meno ciascuno rispetto alla scorsa tornata quando il Consiglio era di 16).
Benché il numero totale delle liste
in campo sia diminuito, resta immutato quello dei Comuni in cui agli
elettori si presenta una sola formazione: Torlino Vimercati e Fiesco,
che si ritrovano nella medesima condizione di cinque anni fa; Casaletto
Vaprio – dove i duri scontri registrati
all’interno della stessa maggioran-
za uscente, al di là d’aver indotto il
sindaco a rinunciare a un secondo
mandato, sembrano aver scoraggiato la partecipazione, che nel 2009
aveva visto in campo addirittura 4
liste (era, allora, tra i due soli Comuni ad avere questo record) – e, caso
che ha suscitato non poco stupore
ed è stato oggetto di riflessioni sociopolitiche, Offanengo, secondo paese
per dimensione di quelli che vanno al
rinnovo. Emblematico di una disaffezione che ha sicuramente più d’una
motivazione, per lo più derivante da
fattori a livello generale ed esterni
alla realtà locale, ma che non può
lasciare indifferenti. Considerando
le difficoltà incontrate anche in molti
altri paesi a reperire disponibilità a
candidarsi.
In questa circostanza solo in 7 Comuni – rispetto ai ben 16 della volta
scorsa, pari a quasi la metà di quelli
al rinnovo – le liste ai blocchi di partenza sono tre; mentre passano da
due a tre i centri in cui la competizione è a quattro: Castelleone – dove
però nella consultazione del 2009 a
contendersi l’amministrazione erano
addirittura in sei formazioni – Pandino e Romanengo.
Cresce conseguentemente il numero dei Comuni dove la scelta è tra
due alternative: 19, anziché gli 11 di
cinque anni fa.
Ulteriormente ridotta la presenza
di candidate sindaco: sono solo 8, infatti, le donne aspiranti alla massima
carica nelle amministrazioni locali;
cinque in meno rispetto alla consultazione di cinque anni fa.
Mentre nelle 75 liste, sul totale di
887 candidati consiglieri la rappre-
sentanza rosa è di 270, pari al 30,4%.
Non può passare inosservata,
infine, la rinuncia dei partiti a contrassegnare con i rispettivi simboli
le diverse liste, benché in larga parte
facciano inevitabilmente riferimento
alle due formazioni maggiori degli
opposti schieramenti: Partito democratico o Forza Italia. Una scelta da
reputarsi deprecabile, in quanto va
a confermare nei cittadini – già da
tempo e con più ragioni in allontanamento dalla partecipazione alla cosa
pubblica – che i partiti siano il caocervo di tutti i mali e malaffari. Incrementando la disaffezione, perché
anche le liste civiche non risultano
gran che più attrattive, stando ai dati
a ogni consultazione crescenti dell’astensionismo.
Non tenendo conto che non c’è altra modalità di coinvolgimento e partecipazione democratica se non attraverso i partiti. Perché tanto le liste
civiche che i movimenti, dovendosi
strutturare per non dissolversi, non
possono diventare altro che “partiti”.
Altra cosa è l’indiscutibile necessità che questi si rinnovino o rifondino,
rottaminino le dirigenze inossibili e
vetuste, si modernizzino e quant’altro serva in ordine a trasparenza,
onestà... Ma non si può buttare il
bambino insieme all’acqua.
L’auspicio, comunque, è che domani si possa invertire la tendenza
e la stragrande maggioranza degli
aventi diritto al voto si rechi ai seggi; magari attratto dalla fiducia verso
l’uno o l’altro candidato, stante che
nelle amministrazioni locali a contare sono soprattutto le persone di cui
si ha conoscenza diretta.
Vieni a provare
la nuova
S-CROSS
2x4 e 4x4
Ecoincentivi
fino a
5.000 Euro
su tutta
la gamma
a partire da
euro 15.900
- GRANDE SUCCESSO
DI VENDITA Concessionario esclusivo
MADIGNANO via Oriolo, 41 (di fianco al Mercatone) tel. 0373 65.82.83
CREMONA via Dante, 78 (ang. piazza Stazione F.S.) tel. 0372 46.30.00
www.carulli.com
per Cremona e provincia
DAL 1905 TI MOTORIZZA E TI ASSISTE MEGLIO
II SABATO 24 MAGGIO 2014
SABATO 24 MAGGIO 2014
III
TUTTI I CANDIDATI SINDACI E LE LISTE PER IL RINNOVO DEI CONSIGLI COMUNALI
ORARIO DI VOTAZIONE
Le operazioni di voto per le elezioni del sindaco e del Consiglio comunale si svolgono
dalle ore 7 alle 23 di domenica 25 maggio
2014. Per poter votare occorre presentarsi al
seggio con la tessera elettorale e con un documento di riconoscimento valido.
AGNADELLO
MODALITÀ DI VOTO
NEI COMUNI
CON MENO DI 15.000
ABITANTI
BAGNOLO CR.
Il sistema elettorale per i Comuni con una popolazione inferiore
a 15.000 abitanti, per eleggere il
Consiglio comunale, si effettua con
sistema maggioritario, contestualmente all’elezione del sindaco.
Ciascuna candidatura alla carica
di sindaco è collegata a una lista di
CAMISANO
CAPRALBA
Agnadello
in Testa
Rossini Sindaco
Lista per
Agnadello
Progetto
Bagnolo
Rinnoviamo
Bagnolo
Insieme
Forza Italia
e Lega Nord
per Camisano
Uniti
per
Camisano
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
ANGELO
GIROLETTI
MARIO ERNESTO
ROSSINI
GIOVANNI
CALDERARA
DORIANO
AIOLFI
ANDREINA
BROGLIO
ORNELLA
SCAINI
ADELIO
VALERANI
Agnadello
Domani
Candidati consiglieri:
• Agostino Brambilla
• Manuela Bolis
• Carlo Facchinetti
• Marcello Polgati
• GiulioGianfranco
Tirloni
• Adriana Criscuolo
• Luca Dognini
• Gilberta Castellani
• Ferruccio Vai
• Amalia Malagoli
• Elvira Castellini
• Igor Madonini
Candidati consiglieri:
• Mario Uberti
• Paolo Flavio
Gandini
• Claudia Gobbato
• Giulia Baronchelli
• Roberto Abramo
Borsani
• Stefano Bellanich
• Marzio Bottignole
• Stefania Cattelan
• Beatrice Chesi
• Valeria Sanzolini
• Pietro Zambelli
• Alessandro Ghillini
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Paolo Bertoletti
• Gian Battista
Bianchessi
• Rosolo Crespiatico
• Gaia Fontana
• Alberto Fumagalli
• Emanuele Germani
• Lorenzo Pollastri
• Rosa Ramaschiello
• Giuliana Samele
• Gabriele Spini
• Claudio Dagheti
• Valentino Vanelli
Tagliacane
• Matteo Di Tullio
• Deborah Zanotti
• Andrea Ercoli
• Maura Cesana
• Simone Agosti
• Alice Resmini
• Giuseppe Maffioli
• Elisa Zoia
• Vito Razza
• Adriana Ferroglio
• Irvando Claudio
Cortinovis
• Mario Rolli
Candidati consiglieri:
• Federico Mario
Agazzi
• Paolo Aiolfi
• Christian Bassi
• Andrea Berti
• Marco Cadisco
• Manuela Fasoli
• Francesco
Fusar Poli
• Guido Groppelli
• Luigi Pedrabissi
• Simone Premoli
• Andrea Venuto
• Luca Zuccotti
CASALE CREMASCO CASALETTO CER.
Candidati consiglieri:
• Paolo Abbiati
• Graziella Baldoni
• Giovanni Cerioli
• Pierluigi Ferla
• Elena Galli
• Stefano Ghilardi
• Davide
Guerini Rocco
• Francesco Parati
• Alessandro Pesenti
• Alessandra Testa
candidati alla carica di consigliere
comunale. Il numero dei candidati
non deve essere superiore al numero dei consiglieri da eleggere e non
inferiore ai tre quarti.
Nella scheda elettorale è indicato, a fianco del contrassegno, il
candidato alla carica di sindaco. Il
Candidati consiglieri:
• Chiara Bisleri
• Gennj Colleoni
• Giovanni Franzelli
• Giorgio Gariboldi
• Paolo Intropido
• Erminio Lucini
• Giovanni Angelo
Mussi
• Daniela Rota
• Alfredo Sterni
• Elena Valaperta
voto è unico, sia che l’elettore voti
la lista, sia che voti il candidato a
sindaco. In concreto, l’elettore può
esprimere il proprio voto:
• votando il nominativo di uno
dei candidati alla carica di sindaco;
• votando il contrassegno di una
CASALETTO V.
delle liste di candidati alla carica
di consigliere;
• votando sia il contrassegno di lista sia il nominativo del candidato
alla carica di sindaco collegato alla
lista votata.
In tutti i casi, il voto si intenderà
attribuito sia a favore del candida-
to alla carica di sindaco sia a favore della lista a esso collegata.
L’elettore potrà, altresì, manifestare un solo voto di preferenza
per un candidato alla carica di
consigliere comunale, scrivendone
il nominativo sull’apposita riga,
stampata sotto il contrassegno,
della lista del candidato consigliere. In questo caso, il voto si intende
attribuito:
• al singolo candidato a consigliere
comunale;
• alla lista cui appartiene il candidato stesso;
• al candidato alla carica di sinda-
MONTODINE
MONTE CREMASCO
MADIGNANO
Vivere
Capralba
nel 2000
Spazio Comune
Casaletto
Vaprio
Fare
per Madignano
Ongaro
Sindaco
Madignano
Viva
Monte
Cremasco
Uniti ed Attivi
Monte
Sviluppo
e Tradizione
ViviAMOnte
Progetto
Montodine
Nodari
Sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
GIAN MARIO
OGLIARI
GIAN CARLO
SOLDATI
ILARIA
DIOLI
GUIDO
ONGARO
PAOLO
MARCHESETTI
MORENO
GOLANI
Noi Civitas
per CapralbaFarinate
Candidati consiglieri:
• Roberto Ferla
• Gianmario
Rigamonti
• Lorenzo
Carioni Barbieri
• Antonio Conti
• Annunziata
Coppola
• Nicola Bonati
• Silvio Dagnoni
• Fabiola Marcoccia
• Pierangelo Mario
Severgnini
• Michele Colella
Candidati consiglieri:
• Luca Carioni
Barbieri
• Damiano Cattaneo
• Anna Cosentino
• Giuseppe
Di Somma
• Luigi Guerini
• Stefano Leoni
• Gian Luca Merigo
• Emilio Morali
• Silvia Sacchi
• Elisa Savoia
Candidati consiglieri:
• Andrea Assandri
• Anna Grazia Borzì
• Cristian Galli
• Edoardo Vola
• Gian Franco Piana
• Ilaria Panariello
• Luca Giuseppe
Mortari
• Katja Merigo
• Riccardo Zambon
• Stefano Ginelli
CHIEVE
CASALETTO DI SOPRA
FIESCO
Candidati consiglieri:
• Paola Benzi
• Pietro Cantoni
• Ivano Castellazzi
• Ranunzio Ghilardi
• Serafina
Guerini Rocco
• Ernesto Marchesi
• Luigi Marchetti
• Silvia Medugno
• Salvatore Urzì
• Diego
Vailati Canta
Candidati consiglieri:
• Vincenzo Bergami
• Caterina Bombari
• Renato Boselli
• Gian Luca Canella
Lodigiani
• Maria Rosa Capetti
• Giovanni Fusaro
• Roberta Locatelli
• Andrea Pacchioni
• Mauro Pedrinazzi
• Omar Vescovi
GIUSEPPE
GIUSEPPE
LUPO
FONTANELLA
STANGHELLINI Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri: • Pietro Carlo Leoni
• Emilio Codogno
• Luigi Francesco
• Anna Maria
Bignamini
Malgrati
• Marino Bombelli • Paolo Defendi
• Angela Canevari • Massimo Concheri
• Daniele Gerola
• Maria Poletti
• Stefania Crespiatico • Carmen Porchera
• Salvatore Guzzardo • Silvia Maina
• Sabrina Moretti
• Daniele Tarenzi
• Rosa Gabriella
Vanazzi
• Achille Luigi Zanini
Candidati consiglieri:
• Fabrizio Aimone
• Andrea Bellotti
• Luca D’Adamo
• Domenico Daniele
Esposito
• Ilaria Maria
Garbelli
• Cinzia Angela
Grandini
• Giorgio Maina
• Francesca Montana
• Donato Sanchirico
• Oscar Stefanni
Nosadello
Pandino
Gradella
nsieme
Amministrare
sul serio
Montodine
Bellandi
Insieme
per
Moscazzano
Moscazzano
Cambia
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
GIOVANNI
NODARI
ALESSANDRO
PANDINI
DIEGO
CAPONE
ALDO
BELLANDI
GIANLUCA
SPOLDI
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Francesco Chioda
• Sara Gagliardi
• Andrea Cortesi
• Marco Cagni
• Sara Franzoni
• Patrizio Zambelli
• Alessandro Vanelli
• Ilaria Fusar Bassini
• Pina Giovanna
D’Agusta
Idee Nuove
per
Quintano
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
FRANCESCA
SAU
MARIA LUISE
POLIG
VALTER
RAIMONDI
ANTONIO
BENZONI
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Lista Civica
per il
Cambiamento
Uniti
per Casaletto
di Sopra
Uniti
per Chieve
Proposta
Popolare
per Chieve
Tradizione
ed Innovazione
Vivere
Fiesco
Lista Civica
Uniti
per Offanengo
Movimento
5 Stelle
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
MICHELE
BOFFELLI
ANTONIO
GRASSI
CARLO
BENELLI
ALDO
CASORATI
STEFANO
SASSI
LUCA
CRISTIANI
DAVIDE
BETTINELLI
ERNESTO
BARONI GIAVAZZI
GIORGIO
MAIOLI
GIUSEPPE
PIACENTINI
VINCENZO
NICASTRO
FRANCESCO
VANAZZI
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Francesco Lupo
Stanghellini
• Fabio Pisati
• Mattia Lambri
• Francesco
Foppa Vicenzini
• Piero Agostini
• Roberto Mombelli
• Giovanni Cumbo
• Irene Boschiroli
• Davide Carenzi
• Erika Parati
• Clara Camasta
• Filomena
Loria Pironti
• Pierfranco
Madonini
• Matteo Manclossi
• Laura Mazzola
• Palmiro
Montemezzani
• Alessandro Patrini
• Maria Francesca
Pozzali
• Attilia Rolano
• Roberta Saerri
• Nicolas Brocca
• Fabio Bertocchi
• Mario Degli Agosti • Eleonora Cattaneo
• Antonio De Riso • Angelo Cibrandi
• Mariagrazia
• Maria Federica
Gandolfi
Faccioli
• Grazia Miceli
• Devis Gandolfi
• Antonino Morgana • Nicoletta Gargioni
• Manuel Pascuzzi • Alice Longhi
• Massimo Regazzetti • Gianluigi Longhi
• Francesca Tomasoni • Roberto Moreni
• Gloria Turani
• Giuseppe Pedretti
CASTELLEONE
Fare
Castelleone
Pietro Fiori
Sindaco
Vero
Centrodestra
Castelleone
Sicura
Lista Civica
per Castelleone
Corada
Sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
PIETRO
FIORI
CAMILLO LUIGI
COMANDULLI
SERENA
MALLAI
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Matteo Bernocchi
• Selene Bignami
• Roberto Cembali
• Luigi Cordini
• Giuseppe Marino
Fava
• Paolo Frosi
• Enzo Marcarini
• Chiara Marcarini
• Santino Marcarini
• Davide Pigola
GOMBITO
DOVERA
Comandulli
Sindaco
• Federico Marchesi • Angelo Bocchiola • Luana Allocchio
• Fiorenza Guarneri • Mariangela Bodini • Manuel Armanni
Manfredoni
• Carla Maria
• Roberto Bernocchi
• Gian Luigi
Brusaferri
Valcarenghi
• Roberto Camozzi • Brigitta Bianchi
• Orsola Edallo
• Marco De Luca
• Giuseppe Bruno
• Fabio Farina
• Giuseppe Erminio • Mario Catenacci
• Valeria Biaggi
Dolera
• Nadia Della Corna
• Zaverio Guerini Rocco• Giampalmiro Dusi • Giovanna Di Gioia
• Alessia Ferrari
• Ilaria Fiori
• Sergio Garatti
• Angelo Luigi Lucini • Palmiro Falchi
• Paola Cassani
• Stefano Micheletti • Andrea Grasselli
• Fernando Malagoli
• Alberto Segalini
• Silvia Sali
• Michele Maltempi • Paolo Maria Spadari• Eugenio Orsi
• Matteo Bettinelli • Donatella Magarini • Maria Teresa
• Margherita Brambilla in Fusar Poli
Barbati in Cattaneo
• Emanuela Arpini • Santino Donzelli
• Valeria Cadoni
•
Francesca
Campanini
•
Sara Pirola
• Gaetano Calicchio
• Fabiola Zaletti
• Dario Dendena
• Ivan Di Meo
• Elia Lupo Stanghellini • Leonardo Banchieri • Claudio Giuseppe
Bartuccio
• Raffaele Napoletano• Marco Beretta
• Cristina Rossoni • Giovanni Cremonesi• Gemma Lorenzo
• Giacomo Fusar Poli • Paolo Zilioli
• Mario Ruini
• Fabio Tosto
• Marco Maraschi
• Alessandro Sala
• Gino Mazzetto
• Angelo Moretti
• Sebastiano
D’Arrigo
Candidati consiglieri:
• Edoarda Benelli
• Emanuele Cabini
• Elisa Carelli
• Silvio Cremonesi
• Marco Giovanni
Crotti
• Pierangelo Forner
• Maurizio Gargioni
• Gabriele Patrini
• Marino Severgnini
• Alessandra
Uberti Foppa
• Enzo Zibelli
RICENGO
RIPALTA ARPINA
• Paola Freddi
• Cinzia Riboli
• Valerio Campani • Agnese Ferla
Severgnini
• Agostino Barbieri • in
Stefanuto
• Andrea De Maestri • Bruno
Cinzia Piloni
• Giuseppe Mazzini in Barbieri
• Matteo Bonetti
• Marco Rovida
• Silvia
• Giuseppina Motta
Vailati Venturi
in Valicella
• Laura Ciocca
• Simone Baratella
• Andreina Mariconti • Angelo Luppo
• Giangenio Vailati • Alex Tripepi
• Antonio Valdameri
RIPALTA CREM.
Candidati consiglieri:
MICHELE
CURCIO
Candidati consiglieri:
• Maria Luisa Manini • Eleonora Schiavini
• Luca Fusi
• Nunzio Trotta
• Michela Barbieri • Gianluca Gallo
• Rodolfo Di Marzo • Sara Locatelli
• Marco Vailati
• Ines Ogliari
• Rino Fontana
• Daniela Gri
• Agostina Scura
• Daniela Volpe
• Michele Vailati
• Francesco
• Angelo Lameri
De Benedittis
• Luigi Cazzulani
• Lorenzo Armonio
• Elisa Tadini
RIPALTA GUERINA
Ripalta
Attiva
Ripalta
nel Futuro
Lista Civica
Ripalta Oggi
In Comune
Lista Civica
Idee
e Futuro
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
ERNESTINO
SASSI
ANGELO MONZIO
COMPAGNONI
PAOLO
GINELLI
MARCO
GINELLI
ARIES
BONAZZA
PAOLO
PARATI
LUCA
GUERINI
GIAN PIETRO
DENTI
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Lista
Tomaselli
Cambiamo
Dovera
Impegno
e Democrazia
Ascolto
e Dialogo
con Gombito
Alternativa
Democratica
per una
Società Civile
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
GIAN CARLO
CORADA
PAOLO MIRCO
SIGNORONI
GIUSEPPE
TOMASELLI
CARLO
VIGANÒ
BIANCA
BARUELLI
MASSIMO
CARAVAGGIO
Candidati consiglieri:
• Giovanni Amosi
• Ilenia Bellini
• Francesca Boffelli
• Maria Stella Cavalli
• Andrea Ciribelli
• Lara Vanessa
Cornetti
• Carlo Alberto
Denti Pompiani
• Massimo Mapelli
• Franco Mosetti
• Rita Podestà
• Francesco
Raimondi Cominesi
• Marco Tedoldi
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Silvia Schiavi
• Federica A. Faimali
• Alberto Allasio
• Giacomo Tedoldi
• Raffaele Miragoli
• Fabrizio
Raimondi Cominesi
• Pier Rinaldo Sangalli
• Tiziano Boschi
• Attilio Rossetti
• Claudio Cella
• Isaia Marazzi
• Francesco Martelli
• Francesca Rita detta
Franca Santamaria
• Omar Bertolini
• Elena F. Cattaneo
• Angelo Casorati
• Sara Gatti
• Fabrizio Ferri
• Ambra Grassi
• Samuele
Fusar Bassini
• Elisabetta Raimondi
Cominesi
• Marco Moroni
• Achille Rossi
• Gianbattista Alberti • William Bertolasi
• Primaldo Sali
• Chiara Baini
Odette Cristine
• Francesca Bertolasi • Manfredi
• Maria Caterina
• Liliana Piloni
Citterio
• Maria Vittoria
• Mario Golti
Brumello
• Angelo Marcarini • Michela Ferrari
• Attilio Nova
• Gianluigi Bellandi
• Alessia Sacchelli
• Guglielmo Giuseppe
Bellani
• Giancarlo Ricca
• Ada Brazzoli
• Federico Bondioli
• Matteo Avanzi
detto Chicco
• Carla Bertazzoli
• Consuelo Cassani
Massimo Ambrogio
• Anna Maria Coti Zelati • Bonanomi
• Carlo Feraboli
• Erika Bossetti
detto Carlito
• Marco Bossi
• Damiano G. Galasi
• Alberto Loda
• Mauro Bottesini
• Emanuele Marchesi
• Antonella Carpani
detto Lele
• Marco Cirilli
• Claudia Messina
• Giuseppe Poerio
• Andreina Pandini
• Alberto A. Pizzamiglio • Claudia Francesca
Sonzogni
• Gianfranco Resconi
• Erica Zaneboni
detto Giglio
• Nicola Vincenzo Vitari • Giuliano Zanetti
EMI
ZECCHINI
Insieme per
il Bene Comune
RicengoBottaiano
Passione
e Volontà
• Micaela Agazzi
• Tiziana Aradori
• Maria Chiara
Carniti
• Marta Mascheroni
• Antonietta
Pedrinazzi
• Adela Salillari
• Fiorenzo Albertini
• Mauro Borra
• Pier Paolo Gritti
• Michele Merlini
• Alberto Tirelli
• Andrea Vairani
• Mirko Bianchessi
• Rodolfo Ruzzo
• Piergiacomo
• Gabriele Vighi
• Matteo De Iudicibus Bonaventi
• Riccardo Bosa
• Anna D’Andrea
• Veronica Francesca • Filippo Cazzulani
• Daniele Ferla
Franciosi
• Stefano Labò
• Salvatore Perillo
detto Massimo
• Rosa Natale
• Veronica Pizzoli
• Gian Franco
• Paola Reduzzi
Mandotti
• Sara Sangalli
• Davide Imberti
• Manuela Sari
• Daniele Salani
Valota
• Grazia Antonietta •• Luca
Giordano Bruno
Orciuolo
Zilli
QUINTANO
Quintano
Unita
Con
la Gente
• Luigi Ambrosini
• Matteo Arpini
• Antonio Bisleri
• Ernestino
Boschiroli
• Marco Focaccia
• Zaverio Lucini
• Massimiliano
Riboni
• Fabio Ronchetti
• Antonio Rovida
• Alice Saronni
Candidati consiglieri:
• Bianca Maria
Berlonghi
• Pietro Bombelli
• Cristina Brambini
• Francesca Gipponi
• Francesca
Grassi Scalvini
• Alessandra Negri
• Riccardo Orlante
• Giambattista
Severgnini
Pieranica
Viva
Lista Civica Per
Casaletto per
il Rinnovamento
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Ines Agardi
• Andrea Giosuè
Bertesago
• Lucio Bianchi
• Paola Calzi
• Antonio Groppelli
• Arrigo Francesco
Piloni
• Silvia Spoldi
• Veruska Stanga
Pieranica
Futura
Grassi
Sindaco
• Maria Grazia
Maghini
• Veronica Rozza
• Tiziana Albergoni
• Gualtiero Arpini
• Fabio Donarini
• Patrizia Invernizzi
• Giada Maraschi
• Ivan Merlo
• Mario Sonzogni
• Luca Spini
• Elio Angelo Marcarini • Domenico
• Attilia Rosa
Fusar Bassini
Allocchio
• Stefano Galmossi
• Davide Mariani
• Lara Passeri
• Mauro Gallinari
• Silvio Gennari
• Giuseppe Rossi
• Serena Andrea
• Lucia Baroni
Soffientini
• Maria Giovanna
• Paolo Marco Bettoni
Severgnini
• Fabio Riseri
• Matteo Gritti
• Angelo Caccialanza
• Matteo Bussi
• Angelo Luigi Soccini
• Enzo De Grandi
• Davide Marchesi
Gruppo Civico
Pandino
In Comune...
Partecipando
Insieme
per Casale
Vidolasco
GIANNI
ROSSONI
MOSCAZZANO
PIERANICA
Lista Civica
Per Pandino
Francesca
Sau Sindaco
Qualora si verificasse un’ulteriore parità, viene eletto il più anziano di età.
A ogni lista di candidati alla carica di consigliere sono attribuiti
tanti voti quanti sono i voti conseguiti dal candidato alla carica di
sindaco a essa collegato.
Rinnovare
Montodine
PANDINO
OFFANENGO
co collegato con la lista medesima.
È proclamato eletto sindaco il
candidato alla carica che ottiene il
maggior numero di voti. In caso di
parità di voti, si procede a un turno
di ballottaggio fra i due candidati
che hanno ottenuto il maggior numero di voti.
Candidati consiglieri:
• Giuliano Paolella
• Emilio Premoli
• Alberto Bettinelli
• Giuseppina
Colombetti
• Fulvio Martinello
• Daniele Parati
• Rosa Assandri
• Annarita Raffaeli
• Francesco
Bianchessi
• Ugo Coti
Candidati consiglieri:
• Domenico
Giacomini
• Vito Ghisetti
• Rodolfo Bodini
• Guido Nelson
Riccheo
• Mark Pelizzari
• Pietro Angelo
Gabbiadini
• Giuseppina
Di Meo
• Manuel Basso Ricci
• Ester Balzari
• Pietro Torazzi
• Giovanni Spinelli • Marco Cacciatori
• Guido Marcarini • Riccardo Andreoli
• Luigi Maria Taccani• Simona Cisarri
• Luca Bissa
• Matteo Legi
• Claudio Lucanto • Renzo Casazza
• Gaetano Mazza
• Elisa Mainardi
• Santo Zaniboni
• Natale Cavalli
• Simone
Guerini Rocco
• Giuseppe Bergami
• Corrado Barbieri
• Alberto Baruzzi
Bettoni
• Barbara Bettinelli •• Luciana
Marco Bonizzi
• Valentina Carrisi • Federica Brunetti
• Simona Comandulli • Davide Calzi
• Adriano Della Noce • Massimiliano
• Raffaella Lorenzetti Guerini
• Alessandro
• Giulia Merico
Mugnaga
• Giogio Milanesi
Giovanni
• Marco Maria Motti • Ogliar
Badessi
• Umberto Spinelli • Davide Pagliari
• Roberto Vailati
• Danio Vailati
• Raffaele Volpini
• Nadia Zaninelli
Candidati consiglieri:
• Roberto De Angeli
• Gabriele Longari
• Antonio Maraffino
• Chiara Valdameri
• Roberto Passeri
• Marco Fusar
Imperatore
• Mauro Soardi
• Mario Uselli
• Francesca Scandelli
• Tiziana De Angeli
Continuità
e Trasparenza
Candidati consiglieri:
• Roberto Marini
• Claudio Brambilla
• Oscar Carioni
• Cristian De Angeli
• Daniela Denti
• Claudio Losio
• Laura Giuseppina
Maccalli
• Roberto Morelli
• Maurizio Ettore
Pinardi
• Michelangelo
Vairani
SABATO 24 MAGGIO
ANNO 2014 - NUMERO 5
Un’Europa per cittadini e imprese
Le attese dal prossimo Parlamento e dal semestre italiano di presidenza
all’artigianato e alle micro e Pmi di creare crescita, occupazione, benessere e stabilità.
Per questo chiediamo al nostro Governo di utilizzare
l’occasione della prossima presidenza italiana per sciogliere, anche sul fronte interno, i nodi che frenano le
imprese e che rappresentano un grave handicap competitivo.
Solo se le imprese saranno messe nelle condizioni di
competere, di crescere e di svilupparsi si potrà avere una
piena ripresa dell’occupazione a beneficio non solo delle
giovani generazioni, che oggi stanno pagando pesantemente il prezzo della crisi non solo in termini economici
ma anche umani e sociali, ma dell’intero Paese.
È necessario pertanto, e lo chiediamo con forza al
Governo e al Parlamento, che si portino a buon fine, in
tempi brevi, tutte le riforme impostate, tutti i provvedimenti
annunciati per avviare un percorso che rimetta le nostre
imprese in linea di galleggiamento con il resto d’Europa e
possa far riconquistare alla nostra economia il ruolo che
le compete sia in ambito comunitario che internazionale.
S
ONFARTIGIANATO
REMA
Cav. Pierpaolo Soffientini
Il presidente Pierpaolo Soffientini
presidente Associazione Autonoma Artigiani Cremaschi Confartigianato Imprese-Rete Imprese Italia
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA
ORDINARIA DEI SOCI
Il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha deliberato la convocazione dell’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci, a norma dell’art. 10 – comma 5 dello Statuto, in prima convocazione
per il giorno 15.06.2014 alle ore 9 e, occorrendo, in Seconda Convocazione per il giorno
DOMENICA 15 GIUGNO 2014 ALLE ORE 10
presso la Sala Riunioni dell’Associazione, Crema, via IV Novembre n. 121, per la trattazione
del seguente ordine del giorno:
1) Lettura, discussione, approvazione del Bilancio consuntivo 2013;
2) Lettura, discussione, approvazione del Bilancio preventivo 2014;
3) Relazione del presidente;
4) Varie ed eventuali.
Si precisa che, ai sensi dell’art. 10 – comma 2 dello Statuto, ogni Socio può conferire
delega per iscritto (con apposito modello disponibile presso la Segreteria dell’Associazione) a
un altro Associato. Ogni Associato può comunque essere portatore di una sola delega.
Sempre ai sensi dell’art. 10 – comma 3 dello Statuto, si ricorda che possono partecipare
all’Assemblea gli Associati che risultano in regola con le quote sociali dell’anno in corso.
Il Presidente
Cav. Pierpaolo Soffientini
Massetti confermato presidente Confartigianato Lombardia
l bresciano Eugenio Massetti è
Iscorsi,
stato riconfermato nei giorni
nell’ambito del congresso
regionale celebrato a Milano,
alla guida di Confartigianato
Lombardia.
A completare la “squadra” che
governerà fino al 2018 la più
grande confederazione dell’artigianato e delle micro e piccole
imprese della Lombardia, i 14
presidenti delle associazioni territoriali aderenti alla Confartigianato regionale hanno designato
i vice presidenti Angelo Carrara
di Bergamo, Marco Galimberti di
Como, Gianni Barzaghi in rappresentanza di Milano e Monza
Brianza e il varesino Davide Galli.
All’unanimità è stato riconfermato anche Enzo Mamoli nel
ruolo di segretario regionale.
Massetti, tipografo e titolare di
una casa editrice di Roccafranca
(Brescia), è presidente di Confartigianato Brescia dal 2009 e
dal dicembre 2012 è membro
della giunta esecutiva nazionale
di Confartigianato. Dal marzo
2013 aveva assunto la
massima carica a livello
confederale lombardo,
subentrando a Giorgio
Merletti, eletto alla presidenza nazionale della
confederazione.
Eletto per acclamazione, Massetti nel discorso di insediamento
ha sottolineato come
“il futuro della nostra
Confederazione sarà
certamente un futuro di
rete con un ancora più
forte coinvolgimento delle associazioni territoriali, per proseguire il nostro lavoro di squadra a
fianco delle imprese lombarde.
Non siamo solo una società di
servizi, ma un sindacato in difesa
dell’impresa”.
Mensile dell’Associazione
Autonoma Artigiani Cremaschi
i è alla vigilia di due eventi importanti:
le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo e il semestre italiano di Presidenza del
Consiglio dell’Unione.
Due appuntamenti che cadono in momento particolare, in cui la pesante crisi, che ha
avuto e tutt’ora ha una dimensione continentale, e i lunghi
anni di recessione hanno parzialmente logorato la voglia
d’Europa, vista per lo più come ispiratrice delle drastiche
politiche di austerity che si sono abbattute su molti Paesi,
e appannato gli slanci comunitari un po’ in tutti gli Stati
dell’Unione.
Errori e limiti sicuramente ci sono stati, ma la soluzione
non può essere quella di un ritorno al passato, come da
più parti si sta urlando in questi mesi. Sarebbe un drammatico passo indietro e una sconfitta per tutti: per l’Unione Europea nel suo insieme e per la nostra economia.
Ecco perché è doveroso andare avanti con determinazione sulla strada intrapresa, convinti e consapevoli tutti,
però, che per raggiungere l’obiettivo è necessario avviare un profondo processo di riforma delle istituzioni e delle
politiche comunitarie.
Ed è in questa prospettiva, spinti dal nostro essere profondamente e convintamente europeisti, che chiediamo
al Governo di cogliere la storica occasione della nostra
imminente presidenza dell’Unione per creare le condizione di una svolta vera, radicale e capace di riconquistare
la fiducia e la credibilità di tutti.
Noi chiediamo che l’Europa sia a misura delle micro
e Pmi, e che sappia valorizzare il reale peso che queste giocano nel contesto economico sia dei singoli Paesi
membri che dell’Unione nel suo insieme.
Degli oltre 20 milioni di imprese dell’Unione di oggi, il
99,8% sono micro, piccole e medie imprese. A fronte di
circa 43.000 imprese con più di 250 dipendenti, oltre
19 milioni di aziende europee occupano meno di 10
persone, con una media di 6 addetti per impresa. Negli
ultimi 10 anni le aziende dimensionalmente più piccole
hanno creato l’80% dei posti di lavoro e rappresentano
i due terzi dell’occupazione e circa il 60% del fatturato
in Europa, oltre a produrre 432 miliardi di euro di valore
aggiunto, il 7.1% dell’intera Unione Europea.
E in questo quadro, un ruolo fondamentale lo giocano
le micro e piccole/medie imprese del nostro Paese, parte
rilevante e irrinunciabile del sistema economico-produttivo italiano.
Per far sì, dunque, che l’Europa diventi davvero un’opportunità è necessario avviare la revisione di alcuni lacciuoli imposti dall’Unione e che hanno colpito tutte le
Mpmi del continente, con gravi danni per l’occupazione
e la crescita economica e puntare con decisione ad un’azione che sostenga realmente l’artigianato e le micro e
piccole/medie imprese in Europa migliorando l’ambiente
in cui operano attraverso: un mix di politica economica
in grado di garantire crescita, occupazione e stabilità; un
migliore accesso ai finanziamenti; un migliore accesso ai
mercati, alle tecnologie, all’innovazione, alle strutture di
supporto e ai servizi pubblici; una migliore regolamentazione, tagliando gli oneri amministrativi e rispettando la
situazione specifica delle Mpmi; la promozione dell’imprenditorialità e dello spirito imprenditoriale; la modernizzazione del funzionamento del mercato del lavoro
attraverso il dialogo sociale, la mobilità e le qualifiche.
La necessità di una “svolta europea“ per la ripresa e
per la crescita può compiersi uscendo fuori dal circolo
vizioso di una politica essenzialmente orientata, come è
stato sino a ora, all’osservanza di rigidi vincoli di bilanci
e parametri fissati negli accordi europei, ma che possa
e debba essere orientata a misure per il rilancio della
competitività, della crescita e dell’occupazione in tutti i
Paesi dell’Unione.
Il semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea,
pertanto, deve rappresentare un’importante occasione
per portare avanti le priorità del “Sistema Italia” attraverso la definizione di target e di un’agenda ben definiti che
possano tenere conto delle istanze che provengono dal
tessuto imprenditoriale italiano, in particolare dall’artigianato e dalle micro, piccole e medie imprese.
In questa ottica riteniamo come Confartigianato che
sia necessaria una “proposta italiana” che parta dalla
peculiarità e dalle caratteristiche del nostro sistema produttivo e che individui strategie e politiche che constano
via IV Novembre, 121
Crema
Tel. 0373 87112
Fax 0373 84826
E-mail:
[email protected]
www.autonomartigiani.it
CONFARTIGIANATO
II SABATO 24 MAGGIO 2014
REMA
IL NUOVO TORRAZZO
Salute e sicurezza sul lavoro
CRITERI DI QUALIFICAZIONE
DELLA FIGURA DEL FORMATORE
l decreto interministeriale 6 marzo 2013
“Criteri di qualificazione della figura del forImatore
per SSL” è entrato in vigore il 18 mar-
zo 2014. Si applica a tutti i soggetti formatori
in materia di SSL, operanti nei “corsi di formazione di cui agli articoli 34 e 37 del D.Lgs.
n. 81/2008”. Quindi si applica ai corsi di
Formazione per RSPP come datore di lavoro,
a tutti i corsi relativi alla formazione dei lavoratori, dei preposti, dei dirigenti, dei rappresentanti dei lavoratori nonché a tutti i corsi di
aggiornamento a essi rivolti.
La qualifica del docente formatore per SSL
si basa innanzitutto su di un Prerequisito che
è quello di possedere il diploma di scuola secondaria di secondo grado. Poi è necessario
soddisfare uno dei 6 criteri di qualifica proposti dal decreto.
Quindi dal 18 marzo è necessario che
ogni formatore/docente di un corso sulla sicurezza tra quelli elencati sopra, risulti qualificato ai sensi del decreto interministeriale
6/03/2013.
L’Autonoma Artigiani Cremaschi precisa che
tutti i docenti utilizzati per i propri corsi sulla
salute e sicurezza sul lavoro risultano qualificati secondo il suddetto decreto.
Inoltre, con la ferma convinzione che più
persone partecipino alla diffusione delle conoscenze sulla salute e sicurezza sul lavoro
minori saranno gli infortuni e le malattie professionali sul lavoro con il conseguente miglioramento della qualità della vita dei lavoratori
e delle loro famiglie, l’Associazione Autonoma
Artigiani Cremaschi nel ruolo di promotore attivo sul territorio di questa cultura della salute
e sicurezza sul lavoro intende proporre a tutti
gli aspiranti docenti per la salute e sicurezza
sul lavoro individuati dal suddetto decreto un
corso formativo in didattica di 24 ore (corso
formazione formatori) necessario in alcuni criteri per l’ottenimento della qualifica. Pertanto
tutti coloro che disponendo di un diploma di
scuola secondaria di secondo grado intendano partecipare a questo corso possono preiscriversi a questo corso mandando una e-mail
con i propri dati anagrafici e il titolo di studio
a [email protected] Disponendo di
un numero limitato di posti farà fede l’ordine
di arrivo delle richieste.
Ulteriori informazioni e maggiori chiarimenti possono essere richiesti a [email protected]
PUBBLICATI I MODELLI
DI ORGANIZZAZIONE
E GESTIONE DELLA SICUREZZA
stato pubblicato il decreto ministeriale
13/02/2014 che contiene le procedure
Èsemplifi
cate per la adozione e la efficace at-
tuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza nelle piccole e medie
imprese di cui all’art. 30, comma 5-bis, del
Testo unico di Sicurezza (D.lgs. 81/2008).
Il documento, approvato dalla Commissione Consultiva nella seduta del 27 novembre
2013, ha lo scopo di fornire alle piccole e
medie imprese, che decidano di adottare un
modello di organizzazione e gestione della
salute e sicurezza, indicazioni organizzative
semplificate, di natura operativa, utili alla predisposizione e alla efficace attuazione di un
sistema aziendale idoneo a prevenire le conseguenze dei reati previsti dall’art. 25-septies
(Omicidio colposo e lesioni colpose gravi o
gravissime, commessi con violazione delle
norme antinfortunistiche e sulla tutela dell’igiene e della salute sul lavoro) del decreto legislativo n. 231/2001.
L’adozione e l’efficace attuazione di un modello di organizzazione e gestione della salute
e sicurezza sul lavoro è poi sufficiente per ottenere la riduzione del tasso Inail che per le
aziende fino a 10 lavoratori arriva fino al 30%.
Ulteriori informazioni e maggiori chiarimenti possono essere richiesti a [email protected]
LAVAUTO 5 MINUTI
CREMA (CR)
Via Stazione, 32
☎ 0373 80910
GRAFFITTATURA
LAVAGGIO INTERNI
APERTO TUTTE LE DOMENICHE
E TUTTE LE FESTIVITÀ FINO ALLE ORE 12
CREMA - Via Mazzini, 13 ☎ 0373 256250
www.otticacapitano.it
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
www.mbstore.it
per la
riparazione
del tuo
notebook
o PC
STOP
BAR
APERTO
dalle 5.30
alle 19.00
la seconda
domenica
del mese
APERITIVO
dalle ore 17
and
GO
pre
ss
o
DISPONIAMO DI UN
MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO IN GRADO
DI GESTIRE TUTTE
LE PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
ANCHE SELF SERVICE CON PROGRAMMA LUCIDATURA
MADIGNANO
LAVAGGIO ESTERNO
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506
€5
Strada Statale 415 Paullese km 40.850 Tel. 0373 65384
CONFARTIGIANATO
REMA
IL NUOVO TORRAZZO
SABATO 24 MAGGIO 2014
Giampaolo Moroni “Senatore dell’Artigianato”
L
unedì 26 maggio si celebrerà il 40°
anniversario dell’Anap Lombardia
con uno speciale conferimento dell’onorificenza di “Senatore dell’Artigianato” a un rappresentante per ogni
gruppo territoriale operante sul territorio regionale.
Per l’Anap di Crema, che fa capo
all’Autonoma Artigiani Cremaschi,
verrà premiato il presidente del Gruppo territoriale Giampaolo Moroni,
da 11 anni alla guida degli anziani
e pensionati della Confartigianato
Crema.
“In questa occasione così speciale
per l’Anap regionale – ha sottolineato
il presidente dell’Autonoma Artigiani
Cremaschi Pierpaolo Soffientini – ab-
biamo ritenuto opportuno che il riconoscimento andasse a colui che dal
2003 a oggi ha rappresentato l’Associazione Anziani e Pensionati sul
territorio, impegnandosi attivamente
nelle numerose iniziative che periodicamente vengono attuate in sinergia
e stretta collaborazione con la struttura associativa di cui, del resto, il
presidente Moroni per lunghi anni è
stato dirigente.”
L’evento celebrativo del quarantennale di fondazione dell’Anap Lombardia avrà una cornice e uno scenario
da sogno: il suggestivo lago di Como
che i partecipanti alla festa avranno
modo di scoprire e conoscere nel corso della “battellata” che li porterà,
solcando le acque di questa nostra
“perla” lombarda, a toccare luoghi
incantevoli quali Bellagio, Menaggio
e Varenna oltre, naturalmente, il centro capoluogo.
Impianti F-GAS: obbligo dichiarazione entro il 31 maggio
il 31 maggio gli “operatori” di apparecchiature fisse
Elore,ntro
di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di cacontenenti 3 kg o più di gas fluorurati a effetto serra, i
cosiddetti FGas, devono presentare al Ministero dell’Ambiente una dichiarazione contenente informazioni riguardanti la
quantità di emissioni in atmosfera di gas fluorurati relativi
all’anno precedente, sulla base di dati contenuti nel relativo
registro di impianto.
Chi è l’operatore? L’operatore è identificato come il proprietario dell’apparecchiatura o dell’impianto qualora non abbia
delegato a una terza persona l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico degli stessi. Per “operatore” si può pertanto
intendere il manutentore solo se c’è un contratto che delega
a lui il controllo effettivo e totale su apparecchiatura o impianto. Se c’è solo il contratto di manutenzione o assistenza è
sempre il proprietario a dover fare la dichiarazione.
La compilazione e la trasmissione della dichiarazione deve
essere effettuata esclusivamente online attraverso l’apposita
piattaforma istituita presso l’Istituto Superiore per la Prote-
“ ABITI
zione e la Ricerca Ambientale (Ispra) dove si trovano anche
le istruzioni per la compilazione della Dichiarazione 2014 e
l’elenco delle Faq AQ.
Per impianti con quantità di refrigerante superiore ai 3 kg
è obbligatorio il libretto d’impianto, sul quale vengono annotate tutte le operazioni effettuate sulla macchina (eventuali perdite di refrigerante, ispezioni periodiche e i problemi
dell’impianto stesso). Il libretto si chiama in questo caso “Registro dell’Apparecchiatura” per distinguerlo da quello già
usato in precedenza per i gas CFC-HCFC “Libretto di impianto
condizionamento“.
Ricordiamo infine che sulle apparecchiature e/o impianti
contenenti gas refrigeranti può operare solo personale qualificato cioè in possesso di patentino per frigoristi.
Su questa piattaforma del ministero dell’Ambiente è possibile
ricercare le aziende certificate, abilitate a operare su questi
tipi di impianti contenenti FGas.
Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile contattare
l’Autonoma Artigiani Cremaschi (0373 87112).
DA LAVORO ”
medicale, alberghiero, scolastico
Formazione
Corsi per alimentaristi (ex Libretti sanitari)
er consentire di adempiere alla formazione obbligatoria
Pciazione
prevista per tutti gli addetti del settore alimentare, l’AssoAutonoma Artigiani Cremaschi propone dei Corsi
specifici di 4 ore sulle materie previste dalla vigente normativa che si terranno:
GIUGNO:
lunedì 23 dalle ore 14 alle 18
Corsi Sicurezza sul Lavoro
Si ricorda che sono aperte le iscrizioni per i seguenti corsi.
FORMAZIONE OBBLIGATORIA LAVORATORI: RISCHIO BASSO (8 ore);
RISCHIO MEDIO (12 ore); RISCHIO ALTO (16 ore).
AGGIORNAMENTO LAVORATORI: RISCHIO BASSO; RISCHIO MEDIO-ALTO.
ANTINCENDIO: RISCHIO BASSO (4 ore); RISCHIO MEDIO (8 ore).
ANTINCENDIO AGGIORNAMENTO: RISCHIO BASSO (2 ore); RISCHIO MEDIO (5 ore).
PRIMO SOCCORSO: aziende gruppo A (16 ore); aziende gruppo
B-C (12 ore).
AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO: aziende gruppo B-C (4
ore); aziende gruppo A (6 ore).
CORSO RLS.
AGGIORNAMENTO RLS: 3a edizione 26 maggio.
CORSO RSPP:
AGGIORNAMENTO RSPP: RISCHIO BASSO (6 ore); RISCHIO MEDIO (10
ore); RISCHIO ALTO (14 ore).
CORSO CARRELLI ELEVATORI:
CORSO LAVORATORI IN QUOTA - DPI III CAT:
ESCAVATORI-PALE-TERNE
GRU PER AUTOCARRO (12 ore)
GRU A TORRE
LAVORI ELETTRICI PER LA QUALIFICA PES-PAV
FORMAZIONE FORMATORI 24 ore
Ricordiamo che sono aperte anche le iscrizioni ai seguenti corsi: PREPOSTI, PES/PAV.
Tutti i corsi saranno garantiti con un minimo di 24 iscritti per tipologia.
* * * * *
Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria dell’Autonoma Artigiani Cremaschi, tel. 0373-87112; fax 0373-84826;
[email protected]
F R AT U S
PAVIMENTA ZIONI
PETRA
COMMERCIO PIETRE
Progettazione, realizzazione e fornitura di
pietra naturale per pavimentazioni e
rivestimenti murari
PREZZI IMPERDIBILI
CREMA . SAN BERNARDINO
VIA IZANO, 12 . 0373 250052
via Macello, 40 - CREMA - Tel. 0373 82295
seguici su
III
CONFARTIGIANATO
IV SABATO 24 MAGGIO 2014
REMA
IL NUOVO TORRAZZO
ARTIGIANFIDI
LOMBARDIA
2011
2013
L’11 maggio si è svolta l’assemblea territoriale dei Soci di Artigianfidi Lombardia di Crema
per discutere e deliberare rispetto all’approvazione Bilancio d’esercizio 2013 e la nomina
del CdA per il triennio 2014 – 2016.
L’esercizio 2013 si è chiuso per Artigianfidi
Lombardia con numeri importanti che ne caratterizzano la capacità di stare sul mercato
in condizioni di equilibrio, solidità ed efficienza:
• 38.442 soci
• 23,9 mln capitale sociale
• 11,96% Total Capital Ratio
• 78.251.187 totale attivo
• 776.258 utile di esercizio
L’intero triennio 2011–2013 ha ribadito
come la strategia posta alla base dell’aggregazione è stata corretta.
Il flusso di nuovo credito, con oltre 19.000
finanziamenti erogati, ha raggiunto un valore
di 1.045.532.249 euro, e anche la comunità
di Artigianfidi è crescita acquisendo 4.474
nuovi soci nel triennio per arrivare ad oggi a
38.442 Soci.
maturano
nuovi
frutti.
Con noi
maturano
maturano
nuovi
frutti. nuovi frutti.
Il presidente Lorenzo Mezzalira ha sottolineato con forza quanto l’unità stia alla base
dei processi di consolidamento e crescita ottenuti.
E ha aggiunto che su questo principio si
snoderà il prossimo mandato per guardare
al futuro e garantire alla comunità di Artigianfidi Lombardia il supporto e la forza del
Confidi.
la tua impresa
a breve
termine:fidi a breve termine:
Da oggi fidi
per
tua impresa
r la tua impresa
fidi alabreve
termine:
» Fido di cassa
oglio
» Sconto portafoglio
foglio
e
» Anticipi fatture
e
t e import » Anticipi export e import
rt e import
Artigianfidi Lombardia Società Cooperativa
- Via IV Novembre
Crema - T_0373
- [email protected]
Artigianfidi
Lombardia121/123
Società- Cooperativa
- Via87112
IV Novembre
121/123 - Crema - T_0373 87112 - [email protected]
Artigianfidi Lombardia Società Cooperativa - Via IV Novembre 121/123 - Crema - T_0373 87112 - [email protected]
Sede territoriale _ Pandino - Piazza Vittorio Emanuele
2
SedeIII,territoriale
_ Pandino - Piazza Vittorio Emanuele III, 2
Sede territoriale _ Pandino - Piazza Vittorio Emanuele III, 2
www.artigianfidi.net
www.artigianfidi.net
A commento di questi dati anche il presidente della Associazione, Pierpaolo Soffientini, ha espresso soddisfazione per i risultati
ottenuti nel territorio:
354 soci, per un totale
www.artigianfidi.net
di finanziamenti in essere paria a un valore di
euro 5.491.497.
www.citroen.it
I
N
G
O
D
A
I
T
T
A
AD IMPRESA
•5 anni di tranquillità (2 anni di garanzia e 3 anni di estensione di garanzia).
•5 anni /200.000 Km di manutenzione ordinaria e straordinaria.
•5 anni di assistenza stradale.
NUOVO “JUMPER”
TI
TI ASPETTIAMO
ASPETTIAMOXXXXXXXXXXXXXXXX.
PER SCOPRIRE IL
CRÉATIVE TECHNOLOGIE
Offerta IVA e MSS inclusa (IPT esclusa), valida in caso di rottamazione o permuta. L’offerta è valida in caso di sottoscrizione di finanziamento rateale rivolto ai Clienti Business possessori di partita IVA di Citroën Financial Services, comprensivo di servizio FreeDrive per la durata
di 60 mesi/200.000 Km. Esempio di finanziamento rateale rivolto ai Clienti Business possessori di partita IVA riferito a Citroën Nemo Van 1.3 HDi 75. Prezzo di vendita promozionato in caso di permuta o rottamazione e sottoscrizione di finanziamento rateale Speciale B2B di
Citroën Financial Services comprensivo di servizio FreeDrive per la durata indicata (manutenzione ordinaria e straordinaria per 60 mesi/200.000 Km) 10.600 € IVA inclusa, messa su strada inclusa (IPT esclusa). Anticipo 2.120 €. Imposta sostitutiva sul contratto in misura di
legge. Spese di incasso mensili 3,5 €. Importo totale del credito 8.830 €. Spese pratica 350 €. Importo totale dovuto 9.284 €. 60 rate mensili da 285 €. TAN (Fisso) 1,99%, TAEG 4,74%. La rata mensile comprende il servizio facoltativo FreeDrive Business (manutenzione
ordinaria e straordinaria per 60 mesi/200.000 Km) e Azzurro Classic (Antifurto con polizza furto e incendio, Prov. VA). Importo mensile dei servizi 126 €. Capitale finanziato massimo 12.350 € spese incluse in 60 mesi. L’estensione di Garanzia triennale è ricompresa nel servizio
FreeDrive Business. Vantaggio economico riconosciuto al Cliente pari a 3.989 €, di cui 3.449 € riconosciuti per azione promozionale, permuta o rottamazione e 540 € nel caso di sottoscrizione del servizio FreeDrive per la durata indicata, su un prezzo di vendita di 12.145 € (IVA
esclusa, messa su strada esclusa, IPT esclusa). Scade il 31/05/2014. Salvo approvazione Citroën Financial Services – divisione Banque PSA Finance – Succursale d’Italia. Fogli informativi analitici presso la Concessionaria. Le foto sono inserite a titolo informativo. Info su citroen.it.
CREMA - VIA INDIPENDENZA, 55 - TEL. 0373 200770
CONCESSIONARIA CITROËN
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
LODI - VIALE PIACENZA, 67 - TEL. 0371 432722
SRL
PER CREMONA E PROVINCIA:
P R E M I AT O C O M E M I G L I O R C O N C E S S I O N A R I O
[email protected]
D ’ I1TA L I A D E L 2 0 1 2 E 2 0 1 3 P E R L A Q U A L I TÀ D E L S E R V I Z I O
OFFICINA AUTORIZZATA - ASSISTENZA RICAMBI: F.lli Locatelli s.n.c.
Bagnolo Cremasco S.S. 235 km 47 (Crema-Lodi) - Tel. e Fax 0373 234869
07/05/14 15.46
IV SABATO 24 MAGGIO 2014
ZOOM
IN TUTTI
I COMUNI APERTURA
STRAORDINARIA
UFFICI ELETTORALI
In occasione delle Elezioni Europee,
domani 25 maggio, gli uffici Elettorali e Carte d’identità di tutti i Comuni
saranno aperti in via straordinaria per
tutta la durata delle operazioni di voto
e, dunque, dalle ore 7 alle ore 23.
Gli uffici Elettorali, inoltre, anche oggi
saranno aperti dalle ore 9 alle ore 18.
SERGNANO
Movimento 3.0
Beni Comuni
e Territorio
Lista Civica
la Casa
di Vetro
COMUNE
DI CREMA: MIOBUS
PER IL TRASPORTO
AI SEGGI
Domani 25 maggio, in occasione delle
Elezioni Europee, per facilitare l’affluenza ai seggi, l’amministrazione comunale
di Crema, in accordo con la ditta Miobus, ha disposto che gli elettori possano
viaggiare gratuitamente – dalle ore 8.30
alle ore 20.30 – per raggiungere i seggi sugli autobus del servizio a chiamata.
ROMANENGO
Insieme
per
Sergnano
Movimento
5 Stelle
Romanengo
Per usufruire del servizio, l’elettore dovrà
esibire al conducente la propria tessera
elettorale. Per accedere al servizio di MioBus è necessario prenotare ai numeri 800
907700 (numero verde da telefono fisso)
0373 287728 (da telefono fisso e cellulare), nella giornata odierna, dalle 8.45 alle
11 e domattina dalle 8.30 alle 10.
SALVIROLA
TORLINO V.
Viviamo
Romanengo
Lista Civica
Romanengo
nel Cuore
Lista Civica
Unione
Democratica
per
Romanengo
LiberaMente
Salvirola
Salvirola
Unita
Progresso
Torlinese
candidato sindaco
Il Movimento
ha deciso di non
evidenziare la foto
del candidadto sindaco,
preferendo l’immagine
di gruppo
che purtroppo
non possiamo
pubblicare
in questo spazio
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
ENRICO
DURANTI
MAURO
GIROLETTI
GIANLUIGI
BERNARDI
REMIGIO
CROTTI
ATTILIO
POLLA
ALESSANDRO
SAMARANI
EVELINA EVI
GRIMALDELLI
MARCO
FACCHINI
NICOLA
MARANI
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Kevin Mundackal
• Federica Croce
• Simona Piacentini
• Margherita
Podestà
• Domenico Zecchi
• Jonas Assandri
• Giordano Tensini
• Daniele Barbieri
• Pietro Di Martino
Candidati consiglieri:
• Simona Barboni
• Claudio Bertolasi
• Elena Oggionni
• Bianca Maria Pavesi
• Michela Pionna
• Battista Raimondi
• Santo Saronni
• Denis Sassi
• Pasquale Scarpelli
• Mattia Scorsetti
• Luca Secchi
• Federica Ziliani
Candidati consiglieri:
• Giorgio Agostino
Benelli
• Silvia Bongioli
• Nicola Caffi
• Enrico Cantoni
• Domenica
Coti Zelati
• Giovanna Ferretti
• Dario Attilio Fortini
• Lodovico Landena
• Veronica Parni
• Sara Vagni
• Federica Venturelli
• Giuseppe Vittoni
TICENGO
Candidati consiglieri:
• Paolo Roberto
Urgesi
• Gianluca Raffaele
Ogliari
• Luca Rossi
• Mascia Allori
• Walter Marchini
• Roberto Marchesi
• Anna Sari
• Marcello Marchesi
• Nadia Morstabilini
• Marco Agosti
• Marco Pozzi
• Alessandra Carioni • Paola Bertolazzi
• Ines Maria
• Eva Goiza
• Giovanni Vairani • Castellazzi
Sara Cattaneo
• Federico Oneta
• Donato Giannuzzi
• Raffaele Salvi
• Cristina Livraga
• Ada Schiavini
• Bruno Paioli
• Francesco Vecchi • Anna Maria Poli
• Najat Amgoune
• Violetta Prando
• Rudj Giussani
• Giovanni Silva
• Maria Letizia Inzoli • Martino Todaro
• Ugo Urbano
• Mark Capra
TRIGOLO
Candidati consiglieri:
• Marco Cavalli
• Luigi Scio
• Valentina Micol
Gritti
• Anna Nadia
Boccardo
• Sabrina Denti
• Primo Grosso
• Roberto Guerci
• Jaspreet Kaur
• Alberto Lanzi
• Mario Giuseppe
Sangiovanni
• Teodoro Scalmani
• Claudia Vairani
Candidati consiglieri:
• Mariella Scalmani
• Gabriella Mancina
• Luigi Pedrini
• Gigliola Sambusiti
• Sara Benelli
• Marco Rancati
• Piero Alemanno
• Emanuele Bianchi
• Edoardo Spinelli
• Fabrizio Vailati
VAIANO CREMASCO
Candidati consiglieri:
• Corrado Coti Zelati
• Emilio Scaravaggi
• Alberto Bissolotti
• Maurizio Cantù
• Samuele Digiglio
• Giuseppe Maraffino
• Lorella Ignoto
• Monica Valdameri
• Greta Bandera
• Marika Parmigiani
GIUSEPPE
FIGONI
Candidati consiglieri:
• Elisa Ferrari
• Angelo Lameri
• Valentino Vailati
• Walter Rossetti
• Francesco Forcati
• Isaia Donarini
• Andrea Stefano
Monzani
• Enzo Pedrinazzi
• Gianbattista
Rigolini
• Chiara Dorina Silva
VAILATE
Ticengo
Bene Comune
Lista Civica
Ticengo
Domani
Tradizione e
Rinnovamento
Insieme
per Cambiare
Lista Tradizione
e
Rinnovamento
Per Vaiano
Calzi Sindaco
Unità
Democratica
Popolare
Vaiano
Democratica
Muoviamoci
Unione Civica
per Vailate
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
candidato sindaco
MARCO
ARCARI
GIACOMO
GORLANI
CHRISTIAN
SACCHETTI
GIOVANNI
BIONDI
DOMENICO
CALZI
MARCO
CORTI
GIOVANNI
ALCHIERI
ROBERTO
GRASSI
PAOLO
PALLADINI
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
Candidati consiglieri:
• Roberta Arrigoni • Roberto Mariani
• Monica Bertoni
• Stefano Mosconi
• Gianfranco Caffi • Emilia Dossena
• Fiorangela Corbani • Simona Ardigò
• Giuliano Dominoni • Ronni Bonetti
• Gianluigi
• Massimiliano
Monfredini
Scaglia
• DomenicoMario • Sonia Bonetti
Oliveri
• Francesca Gorlani
• Domenico Rota
• Pierina Cò
• Giuseppe Rota
• Devis Garbelli
• Fabrizio Sali
• Giuseppina Agosti
• Silvio Amici
• Paola Biaggi
• Patrizio Bissolotti
• Daniele Giupponi
• Maria Marcarini
• Cristina Noci
• Vittorio Rossi
• Monica Spinella
• Paolo Zuppelli
• Giuseppe Alchieri
• Alfonso Ardovino
• Lino Betti
• Mirko Cocchi
• Marica Calabrò
• Roberta Ghezzi
• Ermellina Melegari
• Fulvio Milanesi
• Matteo Sbalzarini
• Massimo Stafforini
• Graziano Baldassarre • Angela Grossi
• Fausta S. Bombelli • Claudio Assandri
• Franco Argirò
• Egon Ettore Calzi • Italo Bianchi
• Dante Bombelli
• Cecilio Livraga
• Emanuela I. Moroni• Liliana Cervino
• Alfredo Ogliari
• Maurizio Colla
• Marianna
• Giuseppe Garbelli
Valdameri
Lacchini
• Maria Teresa Taloni •• Carlo
• Massimo A. Belluti Agostino Mizzotti
• Luca Piloni
• Francesco
• Clara Pizzuto
Garghentini
• Mattia Bertolotti • Stefano Schiavini
Candidati consiglieri:
• Cristina Romani
• Andrea Ladina
• Maria Antonella
Simonetta
• Matteo Maglio
• Morena Traiano
• Lorenza Ghilardi
• Maria Grazia
Livraga
• Gianfranco Rossetti
• Maria Ester Maglio
• Joshua Gheli
• Stefano Vailati
• Giovanni Masala
Candidati consiglieri:
• Rachele Bonsignori
• Franco Cerri
• Pietro Fevola
• Silvia Intra
• Luca Maffioli
• Andrea Mauro
• Lucia Minardi
• Ariana Mossali
• Guido Porcellini
• Giuliano Ramella
• Lorenzo Ravizza
• Michela Soldati
Candidati consiglieri:
• Mauro Berticelli
• Mauro Cella
• Elisa Cesana
• Pierangelo Giacomo
Cofferati
• Armando
De Berardinis
• Paola Dodaro
• Ivan Grassi
• Roberto Felice R.
Naselli
• Marcella Margherita
Nicola
• Ivano Palandro
• Roberto Sessini
30
Il Cremasco
SABATO 24 MAGGIO 2014
RICENGO
OFFANENGO: ambiente, bilancio positivo
Il “Maggio in oratorio-My family”
ha fatto ritornare don Didier!
di LUCA GUERINI
F
inalmente don Didier, il sacerdote che la comunità ha aiutato negli studi per diventare prete,
è riuscito ad arrivare a Ricengo! È
nel Cremasco per il secondo anno
consecutivo, anche se è arrivato un
po’ in ritardo rispetto al programma
originale del Maggio in Oratorio, iniziativa in corso presso il centro parrocchiale (don Didier ripartirà lunedì 2
giugno, ndr).
Lo scorso anno i ricenghesi hanno conosciuto il giovane “don”
ivoriano (nella foto, accolto in paese),
quest’anno conosceranno meglio
la sua parrocchia in Costa D’Avorio, creando di fatto un gemellaggio
per aiutare la sua gente. Anche attraverso le proposte del Maggio, gli
amici ricenghesi si sono dimostrati
pronti ad accoglierlo e ospitarlo, per
trascorrere con lui 15 giorni di condivisione e solidarietà.
Ieri sera la festa di benvenuto con
cena insieme e santa Messa animata dalle chitarre dei ragazzi. Al termine della funzione, don Didier ha
presentato le esigenze della sua parrocchia d’origine in terra d’Africa:
la prima urgenza è legata all’acqua
di uno dei villaggi.
“Negli scorsi anni abbiamo aiutato don Didier negli studi, ora che
ha la sua parrocchia, vogliamo continuare a stare vicino a lui e ai suoi
parrocchiani. C’è una vera e propria
emergenza acqua, urge cioè il ripristino dell’unico pozzo presente in
uno dei villaggi. Per ripararlo e far
sì che tutta la popolazione abbia
acqua potabile, servono poco meno
di 1.000 euro”, spiegano i volontari
dell’oratorio. Questo, dunque, uno
dei primi progetti solidali che li vedrà impegnati.
L
“Ci vuole un fiore” per fare... il Minigrest
D
al 1° luglio all’ 8 agosto, presso la struttura scolastica della scuola dell’infanzia “Sandro Pizzi” di Ricengo, andrà in scena il Minigrest dal titolo
Ci vuole un fiore. Il servizio sarà gestito dall’oratorio
in collaborazione con l’amministrazione comunale,
con la presenza di una educatrice professionale affiancata da alcuni collaboratori.
I piccoli protagonisti saranno i bambini dal primo anno di materna al primo anno di elementare
compresi. Per sei settimane, dalle ore 9 alle 17, con
la possibilità di usufruire del servizio di pre-orario
(dalle 7.30), i piccoli saranno alle prese con varie
attività, giochi e laboratori. Per chi lo desidera, c’è
la possibilità di partecipare solo per metà giornata
(mattina o pomeriggio).
Il centro estivo rappresenta un’opportunità d’incontro e socializzazione, oltre che una risposta effettiva ai problemi organizzativi delle famiglie in quel
periodo alle prese col lavoro. L’obiettivo sarà quello
di far percepire al bimbo il clima del tempo di vacanza attraverso esperienze ludico-creative, manipolative, psicomotorie, con laboratori narrativi, di attività
pittorica, espressiva, musica, canto e lingua inglese.
La giornata sarà scandita da momenti ben precisi:
accoglienza con preghiera, canti e balli; snack mattutino (a base di frutta); attività strutturate e gioco
Ma veniamo al Maggio in Oratorio-My family, ricordando subito le
imperdibili sfide del torneo calcistico “Angelo Conca” che saranno
realtà oggi, sabato 24 maggio, dalle
ore 19, e domani. Presso il campo
sportivo, il quadrangolare della categoria Esordienti vedrà in campo
le formazioni di Ricengo, Offanengo, Casale-Vidolasco e Atalantina.
Funzionerà un ottimo servizio di
bar e ristoro.
Dalle ore 15 di oggi, invece, per
OFFANENGO
Festa della famiglia
alla scuola “R. Elena”
U
n clima gioioso e di festosa accoglienza ha caratterizzato la Festa
della famiglia, che ha coinvolto, a diversi livelli, bambini, genitori
e nonni della scuola materna “Regina Elena”.
Una festa a conclusione di un intenso anno scolastico con un...
“sacco” di sorprese, durante il quale le diverse competenze e specializzazioni delle insegnanti e degli esperti coinvolti nei progetti hanno
costituito una grande risorsa che ha contribuito ad arricchire l’esperienza dei piccoli alunni.
La celebrazione della Messa ha caratterizzato l’inizio della Festa; i
semplici gesti compiuti nei diversi momenti hanno sottolineato l’importanza di alcuni atteggiamenti che i bambini hanno potuto vivere
concretamente durante l’anno: l’amicizia, l’amore e la condivisione.
Un saluto molto sentito ed emozionato per i “grandi” (le farfalle)
che, pronti per affrontare una nuova avventura, lasceranno la scuola
ha concluso una celebrazione molto partecipata, al termine della quale i piccoli alunni, divisi per fasce di età, sono stati protagonisti indiscussi di una grande rappresentazione. Alcuni dei progetti realizzati
durante l’anno hanno dato loro la possibilità di mostrare ai presenti
quello che hanno potuto vivere e sperimentare durante l’anno. Il risultato è stato un tripudio di applausi.
“Diplomati” i bambini che a settembre frequenteranno la scuola
primaria, la festa è proseguita con una grande cena in famiglia e con
l’animazione condotta da due esperti del progetto di musica La Casa
Encantada, che coinvolto i bambini e gli adulti in danze.
Non c’è parola migliore per concludere che un semplice “grazie”
alle insegnanti e a quanti all’interno della scuola si prodigano perché
ogni bambino si senta accolto per quello che è e stimolato in un processo di crescita che aiuta ciascuno a sviluppare le proprie potenzialità e a divenire promotore del proprio bagaglio di apprendimento.
Il presidente e il CdA della scuola materna “Regina Elena” ringraziano calorosamente tutte le persone che hanno donato i premi per la
lotteria, i genitori e i volontari che si sono adoperati per l’ottimo esito
della Festa della Famiglia 2014.
I genitori
libero; alle 12 il pranzo, con menù studiato appositamente per i piccoli e cucinato all’interno della
struttura. Dopo il pranzo, le attività proseguiranno: i bimbi avranno a disposizione una piscina per i
caldi pomeriggi e intorno alle 16, prima dell’uscita,
faranno merenda. Una volta la settimana è prevista
un’attività alternativa fuori sede, con l’obiettivo di
osservare bellezza naturalistica del nostro territorio
(escursione nel parco del Serio, due momenti con i
cavalli, ma anche un pomeriggio al Grest per trovare
gli amici più grandi).
Per l’iscrizione ogni bambino dovrà essere tesserato al NOI (costo 6 euro). La quota settimanale per
l’intera giornata è di 80 euro; 70 euro per chi invece
frequenta metà giornata. Sono previste agevolazioni per chi frequenta più di tre settimane (anche non
consecutive). Per il servizio del “pre” è richiesta
una quota di 5 euro settimanali; sconti per i fratelli,
una riduzione di 5 euro a settimana per ciascuno. Le
iscrizioni si ricevono entro domenica 8 giugno versando un anticipo di 30 euro (importo che sarà scalato dalla quota settimanale), tesserandosi al NOI. Per
informazioni su contenuti e organizzazione: Eleonora al n. 347.4850312; per le iscrizioni: Maria al n.
340.5158391 (solo al mattino o dopo le ore 19).
LG
bambini e ragazzi ecco i laboratori
tra musica e murales, con l’aiuto del
gruppo adolescenti. Domani, domenica 25, santa Messa alle ore 11
e, dalle 15 alle 18, gonfiabili gratuiti
per tutti: il divertimento è assicurato. Dalle ore 19 la fase finale del memorial “Conca”: vinca il migliore!
Si riprenderà, poi, il prossimo
weekend. Venerdì 30, alle ore 21,
incontro-sfida genitori-figli: un family game con prove di abilità con
gli animatori del Grest. Alla fine,
Pianengo
Casa dell’Acqua
una riflessione spiegherà il senso
dell’attività. Sabato 31 maggio, a
partire dalle ore 15, di nuovo laboratorio dei murales e dalle 19, presso il
campetto, Pizza sotto il campanile con
truccabimbi e giochi vari per grandi
e piccini, con due super indiani e la
tenda delle meraviglie. Domenica 1°
giugno, infine, il saluto a don Didier,
che il giorno successivo ripartirà per
l’Africa. Lasciatevi coinvolgere!
a Commissione comunale Ambiente, dopo un quinquennio di
attività, traccia un bilancio dei risultati raggiunti. Parte dell’assessorato all’Ambiente, retto da Andrea Valdameri, la Commissione
è stata presieduta da Emanuele Cabini, che con soddisfazione ritiene
che questi cinque anni, grazie alla qualità e alla quantità di progetti
realizzati, siano un modello da seguire anche in futuro: “Si è fatto un
lavoro capillare e il bilancio è positivo, anche perché hanno inteso
custodire il Creato. Sottolineo, inoltre, che tutto è stato realizzato a
costo zero grazie alla collaborazione di molti volontari e di diversi
enti, quali scuole e Parco del Serio”.
Quale il progetto migliore e quale quello non realizzato?
“Voglio segnalare un progetto di cui finora non si è parlato, ma che
si sta costituendo come fiore al’occhiello: in collaborazione con l’Università Cattolica, si è lavorato sulla stesura di un report sullo stato
dell’ambiente nel nostro territorio attraverso un approccio di smartcity (città intelligente, progetto sperimentale finanziato da SCS). Questi dati, rendono noto la qualità dell’ambiente in cui tutti viviamo e si
rivela un punto di riferimento per le ricerche anche future. Rammarico è invece non essere riusciti a istituire il PLIS (Parco Locale Interesse Sovracomunale) con i Comuni di Ricengo e Camisano, obiettivo
su cui intendiamo comunque lavorare prossimamente, anche perché
verte alla protezione dei nostri fontanili. Infine – segnala Cabini – la
soddisfazione più grande è che il nostro Regolamento del verde è stato richiesto dal Parco del Tormo per la stesura del loro Regolamento:
un Parco che chiede a un Comune non è cosa di tutti i giorni!”.
Ricordiamo che in questi anni è stato anche messo a punto il sito
www.offanengosostenibile.it, un portale che presenta i progetti, promuove le azioni e informa sullo stato dell’ambiente a Offanengo e nel suo
territorio e che dimostra un’attenzione alla tutela ambientale ormai
imprescindibile dalla qualità della vita di tutti.
M.Z.
BAGNOLO: karate, due atleti... d’argento!
R
ecentemente, a Dresda,
si sono svolti gli Europei
di karate della SKIEF, appuntamento di eccellenza per la
disciplina. A onorare questa competizione 22 nazioni
presenti e i grandi maestri di
karate del mondo. Fra gli atleti della Nazionale italiana,
anche due cremaschi: Andrea
Mariani e Angelo Bianchi, entrambi del “Dojo Karate-Do Bagnolo” del maestro Giacuzzi, 6° dan,
che li ha preparati e diretti durante la competizione. Nella difficile
competizione del kata a squadre, questi atleti, insieme in gara, si sono
aggiudicati l’argento, sfiorando l’oro per un soffio, e con una prestazione impeccabile e di altissimo livello e difficoltà. Nessun rammarico, ma solo grande soddisfazione per essersi espressi al massimo, in
attesa di nuove competizioni in Italia e all’estero, alle quali saranno
sicuramente chiamati, vista la giovanissima età.
Entrambi gli atleti aggiungono alla soddisfazione una grande gratitudine per il maestro Giacuzzi, che li ha avviati al karate ancora
piccolissimi e che li segue e li prepara da sempre nelle attività agonistiche, già ricche per loro di successi.
TENDE
DA
SOLE
®
D
a lunedì la Casa dell’Acqua,
realizzata qualche mese fa
all’interno del parco “Minori
osservanti”, è accessibile solo
se muniti di tessera prepagata.
All’inaugurazione, avvenuta a
fine dicembre, il sindaco Ivan
Cernuschi aveva chiarito che
solo per qualche mese si sarebbe potuto attingere gratuitamente, poi sarebbe stato chiesto
un contributo, seppur minimo.
La tessera è acquistabile
presso l’edicola-cartoleria di via
Roma. Per ricaricarla occorre
recarsi al primo piano del municipio, dove è stata posizionata
un’apposita gettoniera, accessibile negli orari di apertura degli
uffici comunali, che consente
l’operazione solamente mediante l’utilizzo di monete.
La tessera costa 5 euro (3,5
euro è il costo della tessera; 1,50
euro la somma prepagata per
attingere l’acqua). Il costo di un
litro d’acqua è di 0,04 euro per
la naturale e di 0,06 euro per la
frizzante. “L’acqua è un bene
prezioso, non sprechiamola!”,
la raccomandazione. Intanto
l’amministrazione è in attesa
dei dati riferiti ai primi cinque
mesi per fare il punto sulla
sperimentazione gratuita. Per
questi interventi la Regione ha
stanziato 800.000 euro (62.000
destinati alla nostra provincia),
che hanno consentito di rispondere alle richieste di 6 Comuni.
A proposito di dati, il sindaco manifesta soddisfazione per
la risposta dei pianenghesi a
Rifiutando 2014:
2014 “Vi hanno partecipato 15 fra gruppi e associazioni, mettendo in campo circa
120 persone. Sono stati raccolti
1.000 chilogrammi di scarti
contro gli 860 del 2013. Se la
partecipazione è ottima, l’aumento dei rifiuti raccolti non è
certo una buona notizia, ma un
segnale di continua inciviltà”.
el
S U N C O L O R
FINO AL 31 MAGGIO 2014
MOTORE IN OMAGGIO
per la tua
ole
tenda da s
Un’occasione unica per avere una tenda motorizzata allo stesso costo
di una tenda ad argano, noi ci siamo sempre.
OPPURE Tenda manuale
mod. Profil 240x150 in promozione
€ 485
via Macello, 40 Crema
Tel. 0373 82295
www.tessileriacavallini.it
31
SABATO 24 MAGGIO 2014
Con Volkswagen Service Plan
la
tua
Volkswagen
si mantiene
Con
Volkswagen
Service
Plan in forma.
la tua Volkswagen si mantiene in forma.
to
n
o
c
s
i
d
50% o di manutenzione
per il pian anni/50.000 km
5
to
ordinaria di scon
50% o di manutenzione
per il pian anni/50.000 km
5
ordinaria
www.volkswagenservice.it
Promozione valida fino al 30.09.14, con possibilità di finanziamento a tassowww.volkswagenservice.it
zero*.
E se scegli una diversa tipologia di piano della durata di 5 anni, aggiungi solo la differenza.
Promozione valida fino al 30.09.14, con possibilità di finanziamento a tasso zero*.
E se scegli una diversa tipologia di piano della durata di 5 anni, aggiungi solo la differenza.
Perché la tua Volkswagen sia sempre una Volkswagen.
Volkswagen Service.
Perché la tua Volkswagen sia sempre una Volkswagen.
Volkswagen Service.
INSEGNA ORGANIZZATO
Indirizzo
Tel. /mail:
INSEGNA ORGANIZZATO
Indirizzo
Tel.
/mail:
Offerta
valida presso
i Centri di Assistenza
Volkswagen per vetture
di almeno
6 mesi. I pianiKm
di manutenzione
sono0373
acquistabili
entro i 24 mesi
di vita0373
e la prima648436
manutenzione
Filiale:
BAGNOLO
CREMASCO
SS415
Paullese
31 - Tel.
648008
- Fax
del veicolo. La promozione è rivolta a clienti non titolari di partita IVA. * Esempio finanziamento a tasso zero ai fini di legge: Volkswagen Service Plan - acquisto di un Piano
di Manutenzione della durata di 5 anni/km.50.000 su VW Golf 2.0 TDI 150CV Highline immatricolata da almeno 6 mesi. Prezzo di listino € 683,00. Prezzo scontato del 50% €
341,50. Anticipo €0,00 – Spese istruttoria pratica €0,00 - imposta di bollo/sostitutiva €16,00 - Finanziamento di € 357,50 – n. 54 rate da € 6,62 - interessi €0 - TAN 0% fisso –
Offerta
valida-presso
i Centri
Assistenza
perdi
vetture
di rata
almeno
6 mesi. I piani
di manutenzione
sono acquistabili
entro€i30,00
24 mesi
di vita e totale
la prima
manutenzione
TAEG 18,47%
Importo
totaledidel
credito €Volkswagen
357,50 - Spese
incasso
€ 2,00/mese
– Spese
totali per comunicazioni
periodiche
- Importo
dovuto
€ 495,48 del
veicolo. Laeuropee
promozione
è rivolta informativi
a clienti nondisponibili
titolari di partita
* Esempio
finanziamento
a tasso
zero aiSalvo
fini diapprovazione
legge: Volkswagen
ServiceBank.
Plan -Offerta
acquisto
di unsino
Piano
Informazioni
di base/fogli
pressoIVA.
le aziende
della
rete Volkswagen
aderenti.
Volkswagen
valida
al
di
Manutenzione
della
durata
di
5
anni/km.50.000
su
VW
Golf
2.0
TDI
150CV
Highline
immatricolata
da
almeno
6
mesi.
Prezzo
di
listino
€
683,00.
Prezzo
scontato
del
50%
€
30/09/2014. Maggiori informazioni sul sito www.volkswagenservice.it.
341,50. Anticipo €0,00 – Spese istruttoria pratica €0,00 - imposta di bollo/sostitutiva €16,00 - Finanziamento di € 357,50 – n. 54 rate da € 6,62 - interessi €0 - TAN 0% fisso –
TAEG 18,47% - Importo totale del credito € 357,50 - Spese di incasso rata € 2,00/mese – Spese totali per comunicazioni periodiche € 30,00 - Importo totale dovuto € 495,48 Informazioni europee di base/fogli informativi disponibili presso le aziende della rete Volkswagen aderenti. Salvo approvazione Volkswagen Bank. Offerta valida sino al
00483-14_275x396-OFFERTA_50_OK@.indd
1 informazioni sul sito www.volkswagenservice.it.
15/04/2014
30/09/2014. Maggiori
00483-14_275x396-OFFERTA_50_OK@.indd 1
14:08:37
15/04/2014 14:08:37
32
Il Cremasco
Offanengo
“È Oratorio”!
CAPRALBA
Ora la scuola
si chiama I Tigli
I
l CSO e la Parrocchia di Offanengo sono nuovamente
protagonisti dell’evento estivo
che racchiude sport, spettacolo e tanta buona cucina. Da
sabato 7 giugno a domenica
13 luglio, l’oratorio don Bosco
sarà infatti campo da gioco di
tre tornei sportivi, di calcio,
basket e beach volley.
Approda alla sua 32a edizione il Trofeo della Pace,
Pace torneo
serale di calcetto a 5 giocatori,
di età minima di 16 anni, che
si disputerà, a suon di dribbling e colpi di tacco, sul campo sintetico dell’oratorio dal 9
giugno al 10 luglio (iscrizioni
entro lunedì 26 maggio, info:
Giancarlo 338.3927733).
È invece giunto alla 4a edizione il Superslam Beach Volley,
Volley
l’open amatoriale misto che si
giocherà dal 9 giugno al 10 luglio, parallelamente al torneo
di calcetto. Iscrizioni entro il 3
giugno (Luca: 335.5433493).
Infine, dopo il debutto dello
scorso anno, torna lo Street Basket,, il torneo di pallacanestro
sket
3vs3, di età minima 17 anni,
dal 10 al 17 giugno. Anche per
questo fantastico torneo iscrizioni entro il 3 giugno (info
Matteo: 348.7753826).
Gli eventi sportivi culmineranno con le Sberiadi 2014
2014,
olimpiadi degli “Sber da Fanench”, che dal 27 al 29 giugno vedranno centinaia di ragazzi e genitori contendersi le
medaglie d’oro in palio.
Sarà dunque un mese intenso e ricco di movimento, frutto di collaborazione e sinergia
tra le molteplici realtà di volontariato dell’oratorio. Parola degli organizzatori, che vi
aspettano “caldi” e numerosi!
(www.csoof
www.csoof fanengo.weebly.
com; www.facebook.com/oratoriooffanengo; cso.offanengo@
toriooffanengo
gmail.com)
gmail.com
SABATO 24 MAGGIO 2014
SCELTA COMUNE LA PROPOSTA
DELLA 1A ELEMENTARE 2012-2013
di ANGELO MARAZZI
I
naugurato, il 17 ottobre 1954,
come “Scuola elementare”, l’edificio scolastico di Capralba – che
dai primi anni ’60 accoglie anche
le classi delle medie – ora si chiama I Tigli.
Alla cerimonia d’intitolazione,
sabato, oltre a molti alunni con i
genitori e a parecchi cittadini, hanno partecipato autorità al massimo
livello: sottosegretario alle Riforme
sen. Luciano Pizzetti, i parlamentari cremaschi Cinzia Fontana e
Franco Bordo, l’assessore provinciale all’Istruzione e Formazione
Paola Orini, i sindaci di Vailate,
Quintano, Casaletto Vaprio, Cremosano e Campagnola, il preside
Giuseppe Noci con la vice Paola
Vezzoli, il parroco don Luciano
Valerani e il presidente della Bcc
Adda e Cremasco Giorgio Merigo.
Nel dare il benvenuto a tutti, il
sindaco Pierluigi Lanzeni – alla
sua ultima uscita in fascia tricolore – ha spiegato come l’amministrazione comunale abbia deciso
di ovviare alla lacuna in occasione
del 60° anniversario dell’inaugurazione, attraverso il bando Dai un
nome alla tua scuola, che ha coinvolto l’anno scorso tutti gli alunni
di elementari e medie, che sono i
diretti fruitori della struttura.
Il sindaco Lanzeni scopre
la targa d’intitolazione
Tra le molteplici proposte, ha
spiegato, l’apposita commissione
ha scelto I Tigli: alberi che da una
settantina d’anni svettano lungo il
perimetro dell’area, in fregio alla
via Piave – allora denominata “la
colonia” – su cui è sorta la scuola
e che rendono il senso, ha spiegato,
del “radicamento alle origini e alla
nostra terra”.
E proprio alcuni alunni dell’attuale 2a elementare – lo scorso
anno, “remigini”, hanno elaborato
la proposta in un lavoro di classe
con le insegnanti Maria Alpiani e
Paola Croci – hanno letto la motivazione che ha poi trovato piena
condivisione della commissione
preposta alla scelta: “Dall’inaugurazione della scuola a oggi i tigli,
piantati davanti a essa, hanno mostrato a tante generazioni di scolari
il ciclo delle stagioni e la possono
quindi ben rappresentare”.
Da parte sua, il sottosegretario
Pizzetti, nel sottolineare il valore d’una scuola all’interno della
comunità, s’è congratulato con
l’amministrazione locale per come
abbia provveduto negli anni a
mantenere la struttura adeguata
e funzionale alle mutate esigenze
e con le insegnanti per l’efficace
azione didattica, di cui ha avuto
diretta visione visitando l’esposizione dei lavori che ogni classe ha
prodotto durante l’anno scolastico
che si sta per chiudere, allestita
in occasione della Giornata aperta
della scuola; nonché l’esecuzione
di alcuni brani con il flauto dolce
da parte degli studenti delle medie,
diretti dalla prof. Ombretta Milini.
E l’amministrazione ha scelto di
ringraziare l’intero corpo docente,
consegnando un omaggio floreale
alle tre maestre, ora in pensione,
che hanno avuto una lunga permanenza nella scuola: Anna Barbieri
Bariani (36 anni), Lucia Maresca
(22) e Clara Carrara Arrigoni (20),
festeggiate con calorosi applausi
e poi circondate dai rispettivi ex
alunni.
Molto apprezzata anche la mostra 60 di scuola allestita in un’aula
della primaria dalla maestra Maria
Alpiani – figlia dei bidelli “storici”
Noemi e Pèpo Pià, che nell’edificio
c’è... nata e, dopo averci abitato per
oltre un paio di decenni, da 32 vi
sta insegnando – con foto d’epoca,
materiale didattico e oggetti scolastici avuti in prestito da capralbesi,
sussidi conservati nella scuola...
che sotto la linea del tempo documentano l’evoluzione da “prima
del 1954” ai giorni nostri.
Nella circostanza l’AUSER ha fatto dono di un defibrillatore per la
palestra e consegnato una targa al
sindaco Lanzeni che 20 anni fa, da
assessore ai Servizi sociali, ha promosso la locale sezione.
OFFANENGO: fontanili, che successo!
U
n successo al di là delle aspettative. Sebbene infatti le visite guidate alla scoperta dei monumenti di Offanengo, proposte negli
ultimi anni a maggio, hanno sempre ottenuto un’ampia partecipazione, gli organizzatori non si attendevano che anche i fontanili suscitassero così vasto interesse. Domenica scorsa, invece, ben 120 persone
hanno partecipato alla visita ai fontanili Favallo e Castellona organizzata da Pro Loco e da Offanengo Sostenibile: un serpentone di bici
lungo le stradine sterrate, grazie alla bella giornata di sole ma anche
alla passione e alla voglia di scoprire o riscoprire le risorse territoriali.
A ogni fontanile, Emanuele Cabini, presidente della commissione
comunale Ambiente, con competenza e disponibilità ha dato spiegazioni dettagliate su queste risorgive tipiche del nostro territorio. Era
presente anche Andrea Paloschi, il volontario che si prende cura delle nuove piantumazioni attorno ai fontanili.
Il prossimo appuntamento “targato” Pro Loco sarà La pensierosa in
concerto, domenica 8 giugno alle ore 10.30 quando, presso la Fontana
Pensierosa si terrà il concerto bandistico dell’orchestra di fiati “San
Lorenzo”; seguirà il pranzo (iscrizione obbligatoria entro il 5 giugno
presso la Pro Loco tel. 338.5869544, Rodolfo, oppure 389.4420905).
M.Z.
PALAZZO PIGNANO: gita a Mantova
A
ltro successo per una gita a Mantova targata amministrazione
comunale. Si è svolta sabato 17 maggio. All’iniziativa, promossa
e organizzata nello specifico dalla Biblioteca e dall’assessorato alla
Cultura, hanno aderito 54 cittadini di Palazzo e frazioni. Partiti di primo mattino, hanno potuto visitare la splendida città, dal 2008 Patrimonio Mondiale dell’Unesco; particolarmente apprezzate la navigazione panoramica in motonave grazie alla guida a bordo d’eccezione,
il capitano Augusto Negrini, e la visita al Parco Naturale del Mincio.
ARREDAMENTI MAIANDI
UGGERI PUBBLICITA’
Sapore d ’antico
SCONTO 60%
e in più detrazione
fiscale del 50%
CORTE DE’ CORTESI (CR) | Strada Provinciale n. 21 | Tel. 0372 95162 | www.arredamentimaiandi.it
Il Cremasco 33
SABATO 24 MAGGIO 2014
CREMOSANO – CAMPAGNOLA – PIANENGO
Palazzo P.
Torneo
Da domani è di nuovo
Ciclabile della Domenica
I
l 10° torneo calcistico
delle autorità cremasche
è pronto ad andare in scena, quest’anno nel Comune di Palazzo Pignano. Si
tratta di una manifestazione di calcio ben rodata, a
otto giocatori, che sin dalla
prima edizione ha appassionato i partecipanti, trovando positivi riscontri.
Le squadre al via saranno di nuovo rappresentative delle forze dell’ordine:
in campo Polizia di Stato,
Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale, Vigili del Fuoco ed Esercito
Italiano.
Gli incontri si terranno
nei giorni di mercoledì 28
maggio e venerdì 30 maggio, ma anche ai primi di
giungo (3, 4 e 6) dalle ore
20 presso il campo sportivo
dell’oratorio parrocchiale
di Palazzo, all’ombra della
Pieve.
Come sempre, il torneo
delle interforze ha anche
uno scopo benefico: il ricavato della manifestazione sarà, infatti, devoluto
in beneficenza alla chiesa
parrocchiale di San Martino Vescovo.
Sponsor ufficiali della
competizione sono: Centro Commerciale Gran
Rondò, Centro Sportivo
Italiano, Longoni Sport,
Pasticceria “Stella” di Spino d’Adda, Fiaschetteria
Carioni di Crema, Vaccari
Roberto Coppe e Targhe.
Asd Palazzo Pignano, Parrocchia di San Martino e
Comune di Palazzo patrocinano e sostengono l’iniziativa. Tutti a bordo campo per applaudire gli atleti.
LG
CASALE CREMASCO – VIDOLASCO
I SINDACI DEI TRE COMUNI ANCORA UNITI
IN QUESTO BEL PROGETTO ECOLOGICO
A
nche quest’anno i Comuni di Cremosano, Campagnola Cremasca e Pianengo hanno deciso di
chiudere le strade “basse” che collegano i tre paesi
per integrare la rete ciclopedonale del nostro territorio con un ulteriore percorso in sicurezza. L’evento
inaugurale dell’iniziativa, denominata La ciclabile della
Domenica, si terrà domani, domenica 25 maggio. Una
pedalata con merenda che ebbe un grande successo
già alla prima edizione.
“Vogliamo ripetere la riuscita esperienza di chiudere al traffico le strade secondarie di via Campagnola,
via Cremosano e via Pianengo – hanno spiegato i tre
sindaci Cernuschi, Guerini Rocco e Fornaroli (nella
foto) all’unisono, presentando il tutto –. Un progetto
che si ripete da ormai tre anni, che ha avuto tanti positivi consensi gli anni precedenti e che nasce dallo
spirito di collaborazione tra i tre Comuni per migliorare la qualità di vita dei nostri cittadini, mettendo a
disposizione nei nostri territori comunali un ulteriore
tracciato ciclo-pedonale”.
Nei tre paesi, invero, sono già presenti importanti
tracciati ciclo-pedonali. Da Cremosano per esempio è
già da ora possibile raggiungere Trescore Cremasco e
Casaletto Vaprio, ma anche Crema e percorrere inoltre la ciclabile lungo il canale Vacchelli entrando all’interno del Parco del Moso; mentre da Pianengo, oltre
a Crema, è possibile raggiungere Sergnano o inoltrarsi
nel Parco del Serio.
“Con questa iniziativa ci siamo dati l’obiettivo di
unificare i tracciati preesistenti e di agevolare quanto più possibile la mobilità dolce, con l’intenzione di
potenziare questa rete rendendo disponibile un lungo
percorso protetto per una bella camminata o per una
salutare biciclettata”.
Per attuare e rendere operativa la proposta con ordinanza sindacale saranno chiuse al traffico veicolare
le strade secondarie che uniscono i tre abitati, per tutte
le domeniche nei mesi estivi da domani 25 maggio al
28 settembre e nei giorni festivi del 2 giugno e del 15
agosto dalle ore 8 alle 20.
Il progetto di chiusura delle strade comunali sarà,
come detto, inaugurato domani con la “Pedalata” che
prevede un percorso di circa 18 km lungo il tragitto
Cremosano-Campagnola-Pianengo-Sergnano-Capralba-Trescore-Casaletto Vaprio con ritorno a Cremosano dove la comitiva si fermerà per una ristoratrice
merenda offerta dall’amministrazione comunale locale. L’arrivo per il ristoro è previsto alle 16.30 circa. La
partenza è fissata da Cremosano (piazza Garibaldi,
sede del municipio) alle ore 14.45 per raggiungere poi
gli amici di Campagnola alle ore 15 (in piazza Papa
Giovanni Paolo II) e Pianengo alle 15.15 (al centro
diurno). Per l’organizzazione dell’appuntamento, un
doveroso ringraziamento va anche ad Alberto Polloni, assessore cremosanese, Angelo Piero Valenzano,
assessore pianenghese e Angelo Assandri, consigliere
di Campagnola, oltre che allo sponsor, il negozio di
biciclette “Ri-Ciclo” di Pianengo.
Luca Guerini
Bilancio di previsione
prima delle elezioni
P
resentando il Bilancio previsionale 2014, il sindaco Maria
Grazia Maghini ha evidenziato come “la situazione economica generale del 2014 vede i Comuni ancora soggetti passivi rispetto a quello che era il sogno di un federalismo fiscale e amministrativo che consentisse di gestire direttamente le risorse, investendo
in opere pubbliche e servizi necessari per le nostre comunità. Siamo sempre più esecutori fiscali senza possibilità di scelta vera”.
Anche per questo, IMU e TASI sono state applicate al minimo,
seguendo le tariffe statali: per eventuali riduzioni, prosegue il
sindaco, “avremmo dovuto recuperare in un Bilancio già ridotto
all’osso le risorse per farlo, aumentando a tutti almeno di tre volte
l’aliquota, senza però coprire le precedenti detrazioni sulla prima
casa pari a 200 euro con aggiunti 50 euro per ogni figlio fino a
26 anni. Avremmo così penalizzato tutti, senza benefici soddisfacenti per i possessori di prima casa”. L’IRPEF è stata lievemente
aumentata in progressione, fatti salvi i redditi fino a 8.000 euro:
“Così facendo rispettiamo il Patto di stabilità e disporremo di risorse per mantenere inalterati i servizi al cittadino nel sociale, nel
Diritto allo studio, negli interventi di Polizia Locale e per quanto
riguarda l’Ufficio Tecnico”.
Nel 2013 il Comune di Casale Cremasco Vidolasco è stato
al primo posto per quanto riguarda la raccolta differenziata in
provicnia di Cremona: anche per quest’anno l’amministrazione
ha assgnato un risparmio di 19.000 euro e uno sconto del 5%
sul contratto base dei rifiuti, concordato con il gestore. Oltre al
contenimento della tariffa – ha spiegato la Maghini – una raccolta differenziata sempre migliore contribuisce alla salvaguardia
dell’ambiente.
Una riduzione di budget ha interessato il settore Cultura e Biblioteca, ma le manifestazioni non si fermeranno, pur organizzate con piccoli investimenti. Il Comune è, inoltre, nuovamente
inserito nel progetto europeo Po di Lombardia, che permetterà di
cogliere finanziamenti in diverse direzioni (strutture ricettive, ciclabili, progetti di collaborazione tra aziende agricole e mondo
della cosmesi, sviluppo commerciale, industriale e turistico).
Il sindaco Maghini, al termine del suo secondo mandato, con
orgoglio lascia il Comune con un Bilancio sano, rispettando tutti
i limiti del Patto di stabilità e della Spending Review: “Il nostro
lavoro è sempre stato corretto, trasparente e ben revisionato. Le
risorse ottenute da Enti e privati, sempre ben investite, sono state
il frutto della nostra forte capacità amministrativa e di relazione”.
Il primo cittadino, congedandosi, ha ricordato che in dieci
anni, dal 2004 al 2014, ben 4.865.500 euro sono stati i fondi extra
ottenuti e ha elencato le principali opere. Su tutte, ricordiamo i
lavori statici alla scuola elementare, la realizzazione del centro
sportivo e della palestra.
LG
Don Luigi - Napoli
Insieme.
Insieme ai poveri. Insieme ai dimenticati. Insieme alle vittime della
camorra. Insieme ai detenuti. Insieme ai malati. Insieme agli anziani soli.
Conto corrente postale n.57803009 - www.insiemeaisacerdoti.it
Segui la missione dei sacerdoti sulla pagina FB facebook.com/insiemeaisacerdoti
CEI Conferenza Episcopale Italiana
Chiesa Cattolica
CEI_FISC2014_180X135.indd 1
18/02/14 10:34
34
Il Cremasco
Bagnolo: gas,
ora conviene
L’
ultimo atto dell’amministrazione di Bagnolo
prima delle elezioni amministrative s’è concretizzato
nella giornata di giovedì.
Per il Comune, un bel risultato in tema di distribuzione
del gas.
Qualche anno fa, infatti,
i Comuni sono stati posti
di fronte a un’alternativa:
indire gare singole per la
fornitura, oppure entrare
negli ambiti provinciali-territoriali ATEM per la gestione di tale servizio. Il Comune bagnolese aveva deciso
per l’indizione di una gara
nel 2012: gli amministratori hanno infatti ritenuto più
conveniente gestire in proprio la distribuzione e non
insieme a tutta la Provincia.
L’ENEL, però, anche se non
aveva partecipato alla gara,
aveva impugnatato l’atto,
ritenendolo illegittimo, fuori
termine.
È di questi giorni la notizia che il Consiglio di Stato
(con sentenza n. 1438/2014
del 24 marzo 2014), ha annullato la decisione del TAR
Brescia che, accogliendo il
ricorso dell’E
dell’ NEL, aveva dichiarato illegittima la gara
del Comune di Bagnolo Cremasco per l’affidamento del
servizio di distribuzione del
gas, che era stata aggiudicata a “Linea Distribuzione”.
L’ente, contro la sentenza
del TAR bresciano, aveva
deciso di ricorrere al Consiglio di Stato che, dunque, ha
dato ragione al Comune.
In attesa, quindi, degli
ATEM provinciali, per i prossimi 12 anni il Comune bagnolese percepirà un canone
annuo pari al 50% del VRT
(circa 120.000 euro l’anno),
oltre a una quota una tantum
che verrà versata nei prossimi giorni, dopo l’atto della
sottoscrizione del contratto.
Tale somma una tantum è
pari a 100.000 euro annui:
nel bando, infatti, oltre al
canone, figurava anche questa importante voce. Oltre
all’offerta migliore, inoltre,
“Linea Distribuzione” nei
prossimi 12 anni dovrà anche realizzare investimenti
(sistemazioni e manutenzioni) sulla rete gas del paese
per 710.000 euro.
Un “contratto”, quindi,
molto conveniente, non solo
economicamente. La gara
ha, infine, tenuto conto anche degli utenti: ai cittadini
di Bagnolo, nei prossimi 12
anni, non sarà richiesto alcun contributo per i futuri
allacciamenti alla rete di
distribuzione, ma soltanto
pochi euro di diritti.
LG
A
Verona,
nell’auditorium
della “Gran Guardia”, capace di ospitare 650 spettatori
(c’erano tutti!), il gruppo corale
“Vocalise” dell’Istituto Comprensivo di Sergnano ha brillato,
conquistando il secondo posto
al XV concorso/festival di canto
corale.
Enorme la soddisfazione dei
protagonisti principali dell’exploit, per certi versi inaspettato,
data la concorrenza, ma da tempo questa formazione guidata
dal maestro Mauro Bolzoni sta
mietendo successi ovunque e ingrossando a dismisura la bacheca di coppe e trofei.
Nove i cori in gara composti
da alunni della scuola primaria,
secondaria di 1° grado e superiore, provenienti da diverse
località: Milano, Gorizia, Venezia, Lecco, Verona e Cremona, molto ben rappresentata dal
“Vocalise”, in campo, nella circostanza, con 25 alunne motivatissime e intonatissime che hanno eseguito: Sambabrasil, canone
a tre voci; Halleluja di L. Cohen,
elaborata a 3 voci dal M° Mauro Bolzoni; The sound of silence,
pure elaborata a 3 voci dal M°
Bolzoni; Rock my soul, canone a
3 voci; A la Nanita Nana di ano-
SABATO 24 MAGGIO 2014
ROVERETO
Una serata dedicata
al tema della sicurezza
RELATORE IL VICEQUESTORE DANIEL SEGRE
L’
oratorio di Rovereto ha ospitato, mercoledì 21
maggio, una serata dal titolo In tutta sicurezza, organizzata dagli oratori dell’Unità pastorale crederese
grazie all’impegno dell’agente di Polizia Gaetano Marchetti. Ospite e relatore dell’incontro il dott. Daniel Segre, vicequestore della Polizia di Stato e dirigente del
Commissariato di Crema: presenti parecchi cittadini,
con in prima fila il sindaco Matteo Guerini Rocco.
Introdotto dal parroco don Gianbattista Pagliari,
il dott. Segre ha subito sottolineato un concetto: truffe e furti sono in aumento – anche se nel Cremasco
i numeri sono, tutto sommato, contenuti – e la gente
avverte un fortissimo bisogno di sicurezza. È chiaro
che è oggettivamente impossibile pensare di avere carabinieri e poliziotti in ogni angolo, però si può attuare
quella che il vice questore ha definito “sicurezza partecipata”: essere tutti un pochino poliziotti.
“Nei nostri paesi – ha detto Segre – ci conosciamo
e allora possiamo darci una mano: se si vedono persone sconosciute o automobili strane, è bene avvisare
le Forze dell’Ordine; quando si sta assenti da casa per
più tempo, è utile chiedere ai vicini di prestare attenzione a rumori strani, o di tenere svuotata la cassetta
della posta. Sono piccoli accorgimenti, ma che possono fare tanto”.
Il dottor Segre ha quindi affrontato la questione
delle truffe, in particolare nei confronti degli anziani: “Dispiace dirlo, ma bisogna essere un po’ più diffidenti, perché di finti tecnici dell’Enel o del gas, di
finti poliziotti, di finti amici di parenti ce ne sono un
Un momento della serata sul tema della sicurezza
sacco. Tutti chiedono soldi, ma mai vanno dati soldi,
così come non vanno mai fatte entrare in casa persone
sconosciute. Agli anziani è bene spiegare bene queste
cose, così come è opportuno accompagnarli quando
vanno in banca o a ritirare la pensione”.
Detto di prestare attenzione al proprio Bancomat e
agli sportelli (se ci sono anomalie, si deve restare sul
posto e chiamare il 112), il dottor Segre ha fornito infine alcuni suggerimenti per prevenire i furti in appartamento: tenere il più possibile le luci accese, chiudere
porte e finestre con serrature appropriate, installare
sensori e allarmi. Ma, su tutto, conta molto la collaborazione tra vicini e la tempestiva segnalazione di
qualsiasi movimento sospetto.
CREMOSANO
Primo concorso poetico
Rosetta Marinelli Ragazzi
A
ssessorato alla Cultura e Biblioteca comunale – da luglio
2011 “nelle mani” dei giovani
Chiara Foppa Pedretti, Alessandro Andena, Mark Spoldi e Stefano Vaiani – hanno organizzato
il primo concorso poetico Rosetta
Marinelli Ragazzi, in memoria di
questa poetessa mata in paese nella prima metà del Novecento.
La volontà è quella di festeggiare il terzo compleanno della
Biblioteca locale, ma anche sostenere e promuovere il potenziale
artistico-espressivo dei partecipanti, che possono aderire all’iniziativa gratuitamente.
La premiazione avverrà il 13
luglio, in una giornata caratterizzata anche da un’esposizione di
pittura, oltre che dalla presenta-
zione pubblica dei componimenti,
che devono essere rigorosamente
in lingua italiana. Cornice dell’evento sarà il cortile della cascina
adiacente alla sala polifunzionale
del municipio.
Il concorso si compone di un’unica sezione denominata Poesia
inedita, aperta a tutti gli autori con
un unico testo a tema libero non
eccedente i 60 versi totali (scritto
al computer e recante il nome e
cognome dell’autore).
L’opera dovrà essere presentata in sette copie, di cui solo una
firmata, con allegata la scheda
d’adesione. La spedizione dei
componimeti e della scheda d’iscrizione dovrà avvenire a mano
o a mezzo posta, in busta chiusa,
presso gli uffici comunali (Proto-
SERGNANO
Il Coro “Vocalise”
trionfa anche a Verona
nimo; un medley dei Beatles,
elaborato a 3 voci dal M° Bolzoni.
Alle ore 18, terminate le performance dei vari gruppi, sono
seguite le premiazioni con l’interpretazione dell’Inno di Mameli
a cori uniti. Il tempo di tornare
in suolo cremasco, per imboccare subito la strada per Milano.
Giamba
collo di piazza Garibaldi 3, 26010
Cremosano), oppure mediante
Pec al seguente indirizzo: comune.
[email protected]
it. Regolamento completo sul sito
web comunale. Le iscrizioni dovranno tassativamente pervenire
presso il Comune entro lunedì 30
giugno alle ore 12.30.
Il 13 luglio, tutte le poesie ricevute saranno esposte pubblicamente per essere sottoposte al
voto della giuria popolare che
assegnerà un riconoscimento. La
giuria tecnica, che decreterà il
vincitore, è composta da persone
qualificate nel campo artistico-letterario: Alberto Mori, Antonella
Agnello, Chiara Foppa Pedretti,
Luca Guerini e Rita Remagnino.
L’organizzazione
acquisisce
implicitamente il diritto di pubblicare liberamente e gratuitamente
tutti i componimenti pervenuti.
Premio in denaro al vincitore (grazie alla Banca di Credito Cooperativo dell’Adda e del Cremasco),
scelto insindacabilmente dalla
giuria tecnica e premio “popolare” (un lettore di libri multimediale) assegnato dal pubblico in base
alla votazione effettuata il giorno
dell’esposizione dei testi.
BAGNOLO: l’Inglese s’impara al City Camp
S
i svolgerà dal 25 al 29 agosto presso la scuola media di Bagnolo
Cremasco un City Camp dell’ACLE (un’associazione culturale non
a scopo di lucro ed ente di formazione accreditato dal MIUR per la
formazione docenti della lingua inglese).
L’esperienza dei City Camp è al suo 31° anno di svolgimento e
offre ai giovani partecipanti una sana ed efficace English full immersion, poiché le attività didattiche e ricreative, animate da trainee
tutors anglofoni, giovani laureati o laureandi anglofoni, stimolano
costantemente gli studenti a esprimersi in inglese come se partecipassero davvero a una vacanza studio in Inghilterra.
I City Camp sono diretti da un/a docente, che seguirà la parte
pedagogico-didattica, e valuterà l’operato dei tutor. Il fondamento
teorico dell’insegnamento dell’inglese ai City Camp si basa sull’approccio umanistico affettivo REAL (Rational, Emotional, Affective
Learning) dell’ACLE/Educo, che coinvolge e stimola la globalità affettiva e sensoriale del discente. L’approccio REAL aiuta lo studente
ad acquisire la lingua in modo naturale e a usarla come strumento
per comunicare in situazioni reali.
Momento significativo e conclusivo dell’esperienza è il gran finale: l’English Show, che dimostra “come” e “quanto” Inglese i partecipanti hanno appreso e che costituisce un evento gioioso, e al tempo
stesso culturale, per genitori, amici e per il territorio che ha accolto
il Camp.
Tale progetto, per Bagnolo e paesi limitrofi è stato approvato dal
Collegio Docenti e dal Consiglio d’Istituto dell’Istituto Comprensivo
che ne hanno riconosciuto la valenza didattica ed è rivolto ai ragazzi
della scuola primaria e secondaria dei paesi cremaschi, interessati
a fare un’esperienza di full immersion nella lingua inglese in loco.
Le iscrizioni si chiudono il 30 maggio, vi sono ancora posti disponibili. Per informazioni, rivolgersi alla docente Simonetta Galli
presso la scuola secondaria di Bagnolo Cremasco.
Importante per la fattibilità dell’iniziativa anche il patrocinio e il
contributo economico del Comune di Bagnolo, che permetterà di
ridurre i costi offrendo così la possibilità a più famiglie di avere accesso a questa opportunità.
BAGNOLO: “Premio
“Premio Panigada” ad Alchieri
B
enedetto Alchieri, cantante cremasco, ha ricevuto il Premio Paolo
Panigada (il “Feiez” di “Elio e le Storie Tese”) a un concorso canoro andato in scena di recente a Santa Maria della Croce di Crema,
frazione dove l’indimenticato musicista era di casa. Ha presentato il
brano Con le ali, convincendo la giuria tecnica e ricevendo il premio
dalla madre del “Feiez”. Per Alchieri una grande emozione.
Intanto il cantante, dopo una partecipazione anche alla festa
dell’asilo bagnolese per la Festa della Mamma (una sua canzone s’intitola proprio Madre), prosegue la sua opera di solidarietà. Nei giorni scorsi, infatti, ha consegnato nelle mani di don Stefano Savoia e
delle suore del paese un importante contributo, frutto dei proventi
della vendita del proprio CD (si trova ancora presso “Freak Music”
in via XX Settembre a Crema). I soldi andranno in beneficenza per
sostenere una scuola in Madagascar.
LG
TRESCORE: primo concorso fotografico
C
i sarà tempo fino al 30 maggio per prendere parte al primo concorso fotografico amatoriale a tema libero (Natura, Vacanze, Ritratti, Paesaggi, ecc.) aperto a tutti i non professionisti. L’esposizione
degli scatti e la premiazione avverranno domenica 15 giugno in occasione della Festa di Giugno, che si terrà in piazza, con assegnazione
dei premi alle ore 18.
Organizzato dall’amministrazione comunale, il concorso si propone di promuovere e avvicinare la gente al mondo della fotografia e
alle sue espressioni; non vi è limitazione territoriale per i luoghi in
cui scattare le foto. Il costo di partecipazione è di 5 euro a immagine,
comprensivi di stampa e impaginazione. Le fotografie e le schede
d’adesione si possono inviare all’indirizzo e-mail [email protected], oppure portare presso gli uffici comunali di Trescore Cremasco
o presso lo studio video-foto in via Karol Wojtyla n° 15 in paese.
Regolamento e moduli sul sito web comunale.
LG
CHIEVE – VAIANO: cori scolastici in concerto
LG
Domenica scorsa, infatti, a distanza di poche ore dall’esibizione nel Veneto, il “Vocalise”
è stato applaudito alla rassegna
di cori di classe presso la sala
“G. Verdi” del Conservatorio di
Milano, che ha una capienza di
1.556 posti.
“Il nostro coro è stato selezionato per rappresentare la
provincia di Cremona in questa
importante manifestazione che
prevede la partecipazione di 10
cori (oltre a quello del Conservatorio) provenienti da Milano,
Bergamo, Brescia, Sondrio, Lecco e Cremona. Motivo d’orgoglio, quindi, esserci per noi”.
Al termine della manifestazione è stato interpretato il Va’
pensiero di Giuseppe Verdi.
Anche a Milano il “Vocalise”
ha riscosso larghi consensi esibendosi con 25 alunne.
In questo periodo, infine, il
coro dell’Istituto Comprensivo
di Sergnano ha vinto il concorso
nazionale “E. Arisi” di Vescovato per il quarto anno consecutivo e s’è piazzato al quarto posto
nel XV concorso nazionale musicale di Cene, in provincia di
Bergamo.
El
G
iovedì 15 maggio, alle ore 20.30, nel salone dell’oratorio di
Chieve, ha avuto luogo il concerto finale dei cori dei plessi di
Chieve e Vaiano. A fare gli onori di casa il M° Pietro Madonini,
referente del coro di Vaiano, che ha ringraziato don Alessandro per
l’ospitalità e le tante “autorità” presenti alla serata.
Inizialmente si è assistito all’esibizione dei Piccoli Coristi di Chieve, affiancati dalla maestra Elena Tosett, e di Vaiano diretti dal maestro Davide Pedrazzini.
L’attività corale è un impegno extrascolastico che rientra nel progetto Scuole Aperte ed è finanziato in parte dai genitori degli alunni
e in parte dalla scuola stessa. I coristi, per lo più alunni di classe
prima e seconda, si erano già esibiti in un concerto a Natale nella
parrocchiale di Vaiano e, a partire da gennaio, hanno preparato il
repertorio per quest’occasione. Gli alunni di classe quarta si sono
cimentati con il flauto, anche a doppia tonalità, in un paio di brani.
Il repertorio proposto era formato da brani per l’infanzia: canti
allegri e scherzosi che hanno suscitato successo e ilarità tra il folto
pubblico presente.
Tanti gli applausi tra il divertito e lo stupito di come dei bambini
così piccoli abbiano potuto preparare, in così poco tempo, ben sette
brani e siano riusciti a eseguirli con tanta sicurezza.
Un ringraziamento particolare è stato rivolto ai coristi stessi e ai
rispettivi genitori, che li hanno supportati e spronati durante l’anno
scolastico. In un secondo momento, l’attenzione è andata ai componenti del Coro “Crescercantando” di Monte Cremasco, diretto dal
M° Marco Marasco in collaborazione con l’Istituto Folcioni di Crema. I coristi “maturi” hanno presentato un repertorio più classico.
L’arrivederci con i cori di Chieve e Vaiano è quindi senz’altro rimandato al prossimo anno scolastico.
34
Il Cremasco
SABATO 24 MAGGIO 2014
CASTELLEONE
RIVOLTA D’ADDA
La Consulta
a Primavera
Scuola Musica ‘Verdi’
Prova aperta e saggio
B
FESTA DI STAGIONE CON GIOVANI
E ASSOCIAZIONI PROTAGONISTI
di ELISA LORENZETTI
D
omenica scorsa la Consulta Giovani
di Rivolta d’Adda ha organizzato in
piazza Cavour, con la collaborazione delle
associazioni locali, la ‘Festa di Primavera’,
una manifestazione ricca di iniziative che
ha incontrato una risposta più che soddisfacente da parte dei cittadini e soprattutto
dei giovani rivoltani.
Numerosi e variegati i momenti di aggregazione e intrattenimento. Sono stati
proposti dj set ed esibizioni musicali, sfide
a basket e acrobazie ginniche da parte degli atleti locali, socialità e spazi di promozione per tutte le associazioni che hanno
aderito all’iniziativa. In campo l’associazione Basket Il momento, la Ginnastica
rivoltana, la Pro Loco, la Protezione Civile, la Croce Bianca, Una Rivolta e Ildebranda.
La ‘Festa di Primavera’ è stata anche
l’occasione con cui la Consulta ha presentato il progetto ‘RevoltRadio’, web-radio
su cui il gruppo comunale ha cominciato
a lavorare nelle ultime settimane.
Nell’occasione di ‘porte aperte al giovane volontariato’, la Sezione di Croce Bianca Milano di Rivolta D’Adda ha aperto
le sue porte al gruppo scout di Treviglio
1, reparto Azlimuth (ragazzi dai 12 ai 16
anni). Capeggiati dai capo reparto Davide
Cagna e Gloria Monzio, unitamente agli
aiuto capo reparto Elisabetta Bellocchio,
Umberto Durelli e Paolo Gusson, i 20 ragazzi scout ‘lupetti ed esploratori’ hanno
visitato la sezione, collaborato nell’allestimento delle ambulanze e nell’organizzazione delle squadre per i servizi sportivi,
secondari e il famoso gruppo di soccorso
in convenzione con il servizio 118 Areu di
Cremona.
Presso la Sala Formazione della sede si
è tenuta una dimostrazione di tecniche di
rianimazione e defibrillazione cardiaca; in
cattedra l’istruttore Lidia Sommariva. La
giornata di apertura delle associazioni di
Croce Bianca è continuata presso l’oratorio.
Tra i momenti importanti anche la celebrazione della Santa Messa presso la chiesa di ‘Sant’Alberto’.
Casa dell’acqua
N
uovo bando per la realizzazione della
Casa dell’acqua, già realtà in altri Comuni del cremasco. Il primo è andato deserto, da qui l’individuazione di una nuova
area nella speranza di riuscire a coinvolgere
qualche privato.
L’amministrazione comunale ha cambiato la collocazione, ha escluso l’area nei
pressi delle scuole elementari e pensato a
quella del parcheggio di via Fratelli Rosselli, vicino quindi al parco Ca’ Magna. Lo
scorso mese di dicembre il bando andò deserto, non si trovarono aziende disposte ad
accollarsi il costo di installazione e manutenzione, in cambio degli introiti derivanti
dal contributo (un prezzo calmierato e concordato con la pubblica amministrazione)
richiesto ai cittadini per il prelievo. Ora il
sindaco Fabio Calvi è intenzionato a chiedere la collaborazione a Padania Acque.
RIVOLTA D’ADDA
n evento ben riuscito. Presso la Casa Famiglia Spinelli di Rivolta d’Adda si è rinnovato un appuntamento collaudato
con protagonisti i giovani che
ha come filo conduttore Se non
così... come? I giovani incontrano
Gesù Eucaristia. Titolo della ‘due
giorni’ E gli corse incontro.
Da dieci anni le Suore Adoratrici di Rivolta chiamano a raccolta tutti i giovani delle nostre
comunità, “per un momento
forte di comunione con il Signore e fra di noi”. Chi ha colto al
volo l’invito si è “lasciato mettere in gioco dall’Eucaristia e
dalla Parola” iniziando un percorso interattivo di accoglienza
che aveva come tema Cammino
incontro alla misericordia. Poi
l’animazione curata dai giovani dell’oratorio di Caravaggio,
che, guidati da don Umberto
Zanaboni e Suor Carla, hanno
presentato il musical Quel dolce
perdonare. Semplicemente Santo.
La vita di don Francesco Spinelli.
“Il momento centrale di tutta
l’iniziativa è stato quello dell’Adorazione: a quattr’occhi con il
Mistero dell’Amore. I giovani si
sono alternati davanti all’Eucaristia, nel buio della notte, per
incontrare Colui che è il vero
dono gratuito, l’unico che può
bastare”, rimarcano le suore
Adoratrici.
L’attività di domenica ha preso il via con la Santa Messa durante la quale è stato conferito il
mandato, per andare nel mondo
SONCINO: make-up alla rocca
P
er fortuna non sempre in Italia ci si deve lamentare
per le carenze degli Enti verso le iniziative di salvaguardia del patrimonio culturale e paesaggistico; è il caso
dell’associazione Amici della Rocca di Soncino che, tramite il presidente Mauro Belviolandi, desidera esprimere
la propria soddisfazione per l’interesse e gli appoggi ricevuti da parte delle istituzioni: “Il nostro primo obiettivo
era quello di ripristinare la staticità del Ponte di Fuga
della nostra rocca, un manufatto originale del ’400, forse unico nell’architettura militare medievale, che veniva
nascosto dalle acque profonde del fossato e, tramite un
piccolo ponte levatoio, consentiva la fuga estrema dalla
torre del capitano, quasi fosse un suggestivo cammino
sulle acque”.
“Abbiamo chiesto aiuto al Comune, alla Regione e
anche alla Associazione Popolare Crema per il Territorio; la risposta è andata al di là di ogni nostra più rosea
aspettativa perché il comune di Soncino ha provveduto al
finanziamento dell’intero intervento, grazie anche a un
contributo regionale che dovrebbe essere confermato al
più presto” e spiega che anche la fondazione Popolare
Crema per il Territorio ha dato un consistente contributo
di 3.000 euro per la rocca, per cui, essendo ormai coperti
i costi per il ponte di fuga, si stanno ora effettuando dei
rilievi degli affreschi del ’400 e del ’500 assai degradati,
ma di grande rilevanza storica, presenti nell’antico fortilizio.
“Sarà con grande piacere – conclude Belviolandi - che,
oltre a esprimere la nostra gratitudine, annunceremo presto ai vertici della fondazione cremasca quale intervento
di recupero sarà stato reso possibile dal loro generoso finanziamento”.
Tib
SPINO D’ADDA: le donne si difendono
Giovani alla scoperta
della misericordia
U
andisti per un notte. Questa l’emozione che hanno vissuto,
mercoledì scorso dalle 20.30 alle 22, gli allievi della scuola
musica della Banda Verdi di Castelleone, classi di propedeutica
e strumento. Presso la sede del corpo bandistico si è svolta infatti
una prova aperta grazie alla collaborazione degli insegnanti, dei
bandisti e delle famiglie coinvolte che hanno accettato favorevolmente la proposta.
“Gli allievi, sotto la guida del direttore della scuola il maestro
Michele
Lombardi – spiega il
vicedirettore Michele Gianluppi
– hanno potuto
ascoltare da vicino e provare gli
strumenti
presenti in banda
e quelli offerti
attraverso i corsi
della scuola di
musica. Si sono
divertiti molto e
per una sera sono
diventati bandisti a tutti gli effetti”.
Il prossimo appuntamento sarà sabato 31 maggio con la mattinata a scuola per le famiglie dei piccoli musicisti con la distribuzione delle schede di valutazione e il tradizionale saggio
di fine anno in programma alle 16 in piazza del Comune (in
caso di maltempo presso il cineteatro Giovanni Paolo II di viale
Santuario).
Nel frattempo la direzione della ‘Verdi’ ha chiuso la promozione dei corsi nelle scuole primarie, presentando l’attività
e aprendo le iscrizioni al prossimo anno didattico. Chi fosse
interessato ad aderire o a conoscere meglio la realtà musicale
castelleonese può consultare il sito Internet www.gvband.it oppure presentarsi presso la segreteria della aperta ancora per tutto
maggio il lunedì e il martedì dalle 16.30 alle 18.30.
U
Un momento del musical messo in scena
sulla vita di don Francesco Spinelli
come “giovani eucaristici”.
“Un weekend alternativo, una
proposta coraggiosa per giovani
e adolescenti che hanno osato
andare controcorrente. Un incontro di intensa spiritualità, un
evento che ha il potere di puntare l’attenzione non su una grande star o su complesso rock, ma
su un semplice pezzo di pane:
l’Eucaristia”.
Un evento ben riuscito, sostenuto anche dalla Banca dell’Adda e Cremasco, di cui sentiremo
parlare ancora dove i giovani
che hanno appena risposto
all’invito della Casa Famiglia
Spinelli avranno sicuramente
tante cose da dire sull’esperienza che compiranno nei prossimi
mesi.
el
VAILATE: consegnate le
Benemerenze Tanzi Montebello
abato scorso, nella sala 2 giugno del palazzo muniS
cipale (nella foto), il sindaco Pierangelo Cofferati ha
conferito le annuali benemerenze civiche, intitolate alla
memoria di don Vittorio Tanzi Montebello.
Quest’anno le realtà scelte sono tutte operanti nell’ambito del volontariato e del sociale:
l’Associazione Nazionale Carabinieri per il valido supporto fornito alla cittadinanza in diverse
occasioni, con una proficua collaborazione con la polizia locale;
l’ A.V.U.L.S.S, volontari presso
Ospedale Caimi, per l’insostituibile presenza nell’ambiente ospedaliero, dando conforto, aiuto e calore umani ai pazienti ricoverati; l’AUSER Volontariato
per il fattivo contributo al mondo del volontariato offerto
nel corso degli anni, prima nell’ambito ambientale e oggi
nell’accompagnamento dei disabili; VOLONVAILATE
per l’attiva collaborazione nel mondo del volontariato,
sia nell’ambito ambientale che nell’accompagnamento
dei disabili; l’associazione ‘Ragazzi del Mercoledì’ per
l’impegno a favore dei ragazzi diversamente abili.
Ram
n corso di principi di autodifesa femminile “per dare maggiore tranquillità e sicurezza alle donne, sovente purtroppo
oggetto di aggressione inconcepibile”.
L’iniziativa, che prenderà il via a fine mese, viene proposta
dalla Polizia Locale di Spino d’Adda in collaborazione con
l’assessore alla sicurezza Luciano Sinigaglia, anche vicesindaco e l’Associazione ‘Fior di Loto’ e si svilupperà presso la
palestra del Centro Sportivo di Via Milano. Il corso, a titolo
gratuito, si terrà ogni giovedì, dal 29 maggio al 26 giugno dalle
21 alle 23.
“Si tratta di un ciclo di lezioni articolate in cui si insegnerà
come affrontare le varie situazioni problematiche che si possono
presentare, sia a livello fisico, ma soprattutto a livello mentale.
Si teatralizzeranno molte situazioni e si vedrà come affrontarle
ed uscirne”, spiega l’assessore Luciano Sinigaglia. Agli incontri sarà presente anche una psicologa dell’Associazione ‘Fior di
Loto’, una onlus che opera nel campo del contrasto alla violenza
e al maltrattamento delle donne.
Le iscrizioni si ricevono presso la sede della Polizia Locale
negli orari di apertura (mercoledì dalle 17 alle 19, sabato dalle
9 alle 12), e si chiudono quando si raggiungerà il tetto delle 30
adesioni. “Qualora la risposta fosse superiore organizzeremo un
secondo corso in settembre, dopo la pausa estiva”.
Il vice sindaco ricorda come “purtroppo i casi di aggressione, a scopo di violenza sessuale o di furto, verso le donne, sono
tantissimi. Con questo corso contribuiamo a rendere le donne
più reattive e sicure. Anche questo è un modo per creare un deterrente”.
Il Comandante della Polizia Locale Gaetano Papagni che, in
prima persona coordinerà il progetto, evidenzia che “questa iniziativa permetterà di rispondere in modo puntuale a un’esigenza
sempre più presente e più volte manifestata dalle cittadine”.
L’amministrazione comunale si aspetta una risposta significativa da parte del mondo femminile.
El
CASTELLEONE: no alla violenza sulle donne
P
resto a Castelleone sarà attiva una nuova associazione che avrà
come scopo il contrasto, l’intervento e la prevenzione sui temi
della violenza contro le donne e minori tramite la promozione di
programmi di cambiamento rivolti a uomini che agiscono con violenza nelle relazioni affettive, con particolare attenzione agli aspetti
di genitorialità. A promuoverla un gruppo di cittadini e specialisti del
settore desiderosi di coinvolgere il tessuto sociale. Chi fosse interessato
a conoscere maggiormente il costituendo gruppo può contattare telefonicamente il numero 0374-726074.
Nel frattempo, venerdì prossimo, il Cactus Café e l’associazione
Cremasca Donne Contro la violenza, propongono una serata protagonista della quale saranno il gentil sesso, la buona musica al femminile e una pesca di beneficenza volta alla raccolta fondi a favore della
Onlus cremasca. Il via alle 20.
Tib
RIVOLTA D’ADDA: sportello commercio
M
aggiori informazioni per i commercianti rivoltani. Associazioni di categoria ed amministrazione comunale
hanno trovato l’accordo istituendo un punto di riferimento per
offrire gratuitamente informazioni e consulenze. Lo sportello
è aperto, quindi attivo, il mercoledì dalle 14 alle 16 nella sala
del consiglio comunale, quindi a portata di mano dei negozianti
rivoltani, che potranno risparmiare tempo per avere documenti, chiarimenti legali ed amministrativi, informazioni su bandi
di finanziamento ma non solo. In questa fase lo sportello resta
aperto 2 ore settimanali, ma qualora l’afflusso dei commercianti
fosse considerevole, il servizio verrebbe potenziato.
El
Il Cremasco 35
SABATO 24 MAGGIO 2014
CASTELLEONE
Tavolo dei relatori e pubblico.
Nei box i candidati
Candidati a confronto
in vista del voto
Mallai
MARTEDÌ IN SALA LEONE IL FACCIA FACCIA
ORGANIZZATO DAL NOSTRO GIORNALE
SICUREZZA, DECORO
E IMMIGRAZIONE
TEMI CALDI
di BRUNO TIBERI
S
i è svolto martedì sera, in una
sala Leone gremita (con tanto
di pubblico in piedi per assistere
all’incontro), il confronto tra i candidati alla poltrona di sindaco del
Comune di Castelleone organizzato dal nostro giornale. Si è parlato
di sicurezza, immigrazione, welfare, economia, valorizzazione della
città e viabilità. Due ore di parole
e promesse che dovranno essere
mantenute, nelle quali non sono
mancati i botta e risposta tra un
aspirante premier e l’altro. Con la
platea a sottolineare con applausi
questo o quel commento.
Sostanziali differenze in taluni
casi, sfumature in altre, i programmi sono stati illustrati dai quattro
candidati rispondendo alle domande del direttore de Il Nuovo Torrazzo don Giorgio Zucchelli. Camillo
Comandulli, Giancarlo Corada,
Pietro Fiori e Serena Mallai, con-
Comandulli
Corada
cordano nel considerare il tema
della sicurezza (venuta meno negli
anni) primario, con ricette diverse
per risolvere le criticità. Comandulli pensa a una nuova caserma dei
Carabinieri, Corada punta sulla videosorveglianza, Fiori su fermezza
nel far rispettare le regole e partecipazione dei cittadini e Mallai su un
Piano della sicurezza da definire
con le Forze dell’Ordine.
Con riferimento all’immigrazione i candidati concordano nel puntare su maggiori controlli. Quelli
incrociati potrebbero essere utili a
scovare chi ha scelto Castelleone
solo per approfittare dello Stato Sociale, secondo Mallai. Fiori parla di
integrazione che parte dalla scuola
e dalle famiglie e di rispetto delle
norme. Corada punta su una maggiore presenza della Polizia Locale
sollevandola da servizi di presidio
che potrebbero essere svolti da altri.
Comandulli ricorda quanto fatto
per migliorare la situazione di via
Sgazzini e sottolinea con realismo
CASTELLEONE
ncrocio killer addio. Da lunedì sera è stata aperta la bretella di collegamento, in fregio alla
Paullese, della strada per San
Latino con la nuova rotatoria
nei pressi della zona industriale.
Intervento che di fatto ha portato alla chiusura dell’innesto a
raso sulla Paullese teatro di numerosi incidenti stradali.
Si tratta di una striscia d’asfalto che porta da cascina Agosti
fino alla strada per la cava Grandini, con sbocco sulla nuova rotatoria della Paullese davanti al
supermercato Famila. Trecento
metri a doppia corsia, con guard
rail su entrambi i lati e un ponte
per scavalcare il colatore Serio
Morto.
BRETELLA
IN FREGIO
ALLA PAULLESE
PER CHIUDERE
IL CROCEVIA
PER S. LATINO
L’opera è stata eseguita a tempo di record, meno di tre mesi,
dall’impresa Bergamelli srl di
Nembro (Bg). Il costo dei lavori
ammonta a 500mila euro; spesa sostenuta dalla Provincia di
Cremona che ha commissionato
GOMBITO: chiuso il parco dei piccoli
I
cupazione i distinguo sono stati più
marcati, tra chi ha criticato pesantemente lo Stato per le sue scelte e
chi ha voluto chiamare in causa anche gli Enti Locali. Sul welfare tutti
d’accordo, ma attenzione a chi non
merita alcun aiuto.
Asm da riempire di servizi secondo Fiori e Corada, da salvare
secondo Comandulli, da eliminare,
perché com’è non ha più senso d’esistere, per Mallai.
Per quanto concerne la viabilità,
tra Comandulli che punta sul sottopasso alla Paullese, Fiori su quello
ferroviario verso Santa Maria, Mallai e Corada sui dissuasori di velocità, tutti concordano sulla necessità
di riprendere il tema della tangenziale esterna, con i dovuti modi. E
qui le accuse all’ex presidente della
Provincia, reo di non aver aiutato
i castelleonesi, non sono mancate. Ma Corada ha replicato “ero il
presidente della Provincia e dovevo
occuparmi delle problematiche di
tutti i 115 Comuni”.
CASTELLEONE: Avis al 60°
L’incrocio killer
non c’è più
I
come sia difficile operare in questi
ambiti.
La valorizzazione del paese, e la
sua cura sono elemento imprescindibile. Per Comandulli la situazione
fortunatamente non è così drammatica anche se è difficile rispondere a
tutte le esigenze con risorse limitate
da poter impegnare. Corada vuole
dare più importanza alla manutenzione dell’ordinario per consegnare
ai castelleonesi una città bella, pulita e vivibile. Fiori pensa a un paese
in cui le strade non siano gruviera
e soprattutto siano pulite. Mallai
condividendo il ‘Fiori pensiero’ ha
il sogno di restituire i parchi ai più
piccoli e alle famiglie.
Una famiglia da valorizzare e
un territorio da vivere in modo sostenibile anche grazie alle ciclabili,
sono argomenti comuni.
In merito all’economia e all’oc-
Fiori
l parco giochi San Fermo è stato chiuso al pubblico per la
presenza di rifiuti potenzialmente pericolosi stoccati nel sottosuolo. Il provvedimento è giunto dopo il sopralluogo del Nucleo Operativo Ecologico di Brescia. Una verifica che ha portato alla luce vecchi contenitori di plastica. Il parco è utilizzato
dai bimbi anche per
la coltivazione di
ortaggi nell’ambito
di un progetto scolastico. Proprio nei
prossimi giorni, prima della fine della
stagione didattica,
avrebbero dovuto
provvedere al ‘raccolto’.
L’area è passata
al Comune nel 2007
dopo il formale acquisto da un privato. L’ente locale si è impegnato a bonificarla dal materiale di deposito presente trasformandola in un bellissimo parco attrezzato, gioia dei bambini e
delle famiglie.
Nei giorni scorsi la visita del Noe e i rilievi che in due casi
hanno dato esito negativo ma in uno positivo. È stata formalizzata denuncia contro ignoti. Le indagini dovranno condurre
alla paternità dell’abusivo e illegale interramento dei rifiuti che
potrebbe risalire a parecchi anni or sono.
In via precauzionale il parco è stato chiuso. Sarà riaperto
solo dopo l’ulteriore bonifica a carico del Comune, che poi potrà rivalersi nei confronti di chi avrebbe compiuto l’illecito. Nel
frattempo le analisi dell’Arpa diranno di più sulla natura del
materiale stoccato.
Tib
C
onvegni, inaugurazione del monumento al donatore e ora la festa
per chiudere il 60° anniversario della locale sezione Avis. Appuntamento domani con la messa in parrocchiale delle 9.30 e le premiazioni degli avisini benemeriti alle 10.30 al cineteatro Giovanni Paolo
II. Alle 11.30 corteo presso la nuova stele del donatore.
CASTELLEONE: Alpini in festa
P
Aperta lunedì sera la nuova strada che collega la rotatoria Famila
con lo stretto budello per la frazione
l’intervento.
Come da prassi, fanno sapere
dagli uffici comunali, dopo circa
un mese di ‘rodaggio’ verrà steso il tappeto d’usura definitivo:
per questo motivo al momento
non è stata tracciata la segnaletica orizzontale.
“Queste opere – precisano in
seno all’amministrazione comunale - rientrano nel più ampio
accordo stipulato tra il sindaco
Camillo Comandulli, l’assesso-
re ai lavori pubblici Marco De
Luca, l’assessore alla viabilità
Paolo Spadari, il presidente provinciale Massimiliano Salini e il
privato che ha costruito il nuovo supermercato e la rotonda
sulla ex statale. Che ha portato
un ulteriore beneficio a tutti gli
automobilisti: il miglioramento
dell’accesso alla zona industriale di Castelleone, che ora avviene in maggiore sicurezza”.
er il decimo anno gli Alpini del gruppo castelleonese presieduto
da Pippo Visigalli fanno festa. Una kermesse con la quale le penne
nere vogliono raccogliere fondi a favore delle associazioni di volontariato che operano nel territorio.
La manifestazione, ospitata dall’Agriturismo Santa Maria in Bressanoro, avrà luogo dal 30 maggio al 3 giugno con cucina aperta tutte
le sere e tanta musica ad allietare l’atmosfera. Si partirà venerdì 30
e sabato 31 con aperitivi e cena con la colonna sonora curata dalle
migliori orchestre. Il primo giugno messa in chiesa parrocchiale alle
11 con l’animazione curata dal coro alpino della Vallecamonica; alle
12.30 pranzo con gli Alpini e alle 16 il corso si esibirà in concerto nella
chiesa di Santa Maria in Bressanoro. Quindi aperitivo e cena.
Il programma di lunedì 2 giugno prevede gli appuntamenti ai pasti
mentre il 3 giugno gran finale, dopo cena, con il concerto dell’orchestra ‘Magica Musica’, protagonisti i fantastici ragazzi diretti dal maestro Piero Lombardi.
Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto in beneficenza.
Tib
SALVIROLA: ‘Tombolata della mamma’
Tib
Madignano, a tutto tennis
L
a Comunità parrocchiale di Salvirola ha celebrato le sue mamme
con la consueta ‘Tombolata della mamma’ a cui hanno partecipato mamme di ogni età. Le associazione locali AUSER, AIDO, AVIS
e Centro Culturale ‘don M. Lameri’ hanno inoltre omaggiato tutte
le presenti con un graditissimo geranio. Particolari riconoscimenti
sono andati alla mamma più anziana tra quelle che hanno partecipato all’incontro, la signora Savina (91 anni) e a quella più giovane,
mamma Claudia (31).
La festa si è conclusa in chiesa con un momento di preghiera e
con l’appuntamento rinnovato alla settimana successiva per un ‘giro
pizza’ in compagnia.
O
rganizzato dalla sezione tennis della Polisportiva Madignanese si è concluso nelle scorse settimane il torneo ‘2P’,
challenge di doppio per uomini e donne dimostratisi avvincenti.
Nella categoria riservata al gentil sesso l’ha spuntata la coppia Miragoli-Alblois che in finale ha avuto ragione con il punteggio di 7-5 6-0 di Patrini-Spoldi. Sul gradino più basso del
podio l’equipe Mazzolari-Regazzetti.
Tra i maschietti a vincere sono stati Baruzzi-Erosi bravi
ad imporsi per 6-3 7-5 su Bonfadini-Carrisi. Terzo posto per
Pappone-Cristiani. Al termine delle finali le premiazioni (nella foto).
Tib
MADIGNANO: Alimentare Watson
E
hm… alimentare Watson, è il simpatico titolo della serata
promossa dall’Avis per dispensare consigli su una corretta
alimentazione. L’appuntamento è per venerdì 30 maggio alle 21
in Sala delle Capriate. In cattedra, per approfondire il tema e
rispondere alle domande del pubblico. Il consulente nutrizionale
Mariella Amato.
Obiettivo dell’incontro è quello di fornire informazioni specifiche sugli alimenti di cui il nostro organismo ha bisogno per
una dieta equilibrata e per svolgere le proprie funzioni vitali.
Cucina: luogo per governare buona o cattiva salute?
36
Il Cremasco
SABATO 24 MAGGIO 2014
ROMANENGO
ROMANENGO: teatro sociale in scena
Nuove imposte
in Bilancio
I
IL COMUNE GIOCA D’ANTICIPO
E DEFINISCE TASI E TARI
di BRUNO TIBERI
I
l nuovo panorama fiscale e finanziario
delineato dal Governo ha richiesto un
super lavoro agli enti locali per riuscire a
ridefinire aliquote e imposte a carico dei
residenti, cercando di mantenere un certo equilibrio con lo storico. È quanto ha
fatto
l’amministrazione
comunale di Romanengo
che nell’ultimo Consiglio
comunale ha portato in approvazione il Bilancio con
il nuovo piano tariffario alla
luce dell’entrata in vigore
della Iuc, Imposta unica
comunale, che raggrupperà
Imu, Tasi (tassa per i servizi
indivisibili) e Tari (ex tassa
rifiuti).
La prima buona notizia è il mantenimento allo 0.6% dell’addizionale Irpef con
una soglia di esenzione per redditi fino a
12.500 euro. Per quanto concerne l’Imu il
quadro è il seguente: abitazioni principali
6 per mille con detrazione pari a 200 euro
Il palazzo municipale di Romanengo
oltre a 50 euro per ogni figlio 26enne in famiglia; seconde case 9 per mille; fabbricati
rurali 1 per mille; altri immobili e aree fabbricabili 9 per mille.
La Tasi prevede un 2 per mille di contributo sul valore catastale con detrazioni di
70 euro per imponibili fino a 50mila euro,
50 euro per imponibili da 50.001 euro a
100.000 euro e di 20 euro per
la fascia 100.001/150.000
euro. Ai fabbricati rurali verrà applicata l’aliquota dell’1
per mille e a tutti gli altri
immobili quella dell’1.6 per
mille.
La Tari varia invece a seconda della tipologia di utenza. Per quelle domestiche, la
maggior parte, si andrà col
crescere da 1 a 6 o più componenti il nucleo familiari, da una quota
fissa oscillante tra 0.57 e 0.89 euro al metro
quadrato di superficie abitativa oltre a una
quota variabile che spazierà tra 40 e 130
euro. Prendendo una famiglia composta da
tre persone si avrà una quota fissa di 0.74
TRA I POCHI
AD AVERLO
FATTO; LA COSA
NON È PIACIUTA
A TUTTI
euro al metro quadrato oltre a una quota
variabile pari a 115 euro.
Per le utenze non domestiche il panorama è ancor più articolato. Giova segnalare che a versare una minore tassa saranno
scuole, musei, biblioteche, associazioni e
luoghi di culto che avranno un totale (derivante dalla somma tra quota fissa e variabile) pari a 0.75 euro al metro quadrato. Chi
verserà di più sono supermercati, negozi
di generi alimentari, ortofrutta, pescherie,
negozi di piante e fiori e discoteche, ristoranti, bar, caffè e pasticcerie per i quali l’aliquota è di 9.10 euro al metro quadrato.
Per le banche sono stati definiti 7.36 euro
al metro quadrato mentre per gli studi professionali 5.07 euro al metro quadrato.
Il Comune di Romanengo è tra i pochi
ad aver deliberato le aliquote prima delle
elezioni. Una scelta, quella dell’amministrazione Cavalli, che non è piaciuta ad alcuni dei candidati in corsa alla poltrona di
sindaco nella tornata elettorale di domani
secondo i quali, visto che il Governo concedeva tempo, sarebbe stato meglio attendere.
CREMA/DOVERA
Pittori si diventa
grazie a UniCrema
U
n corso di disegno sul ritratto, ben organizzato da UNI
Crema (l’università della terza
età) nello splendido scenario
di villa Barni a Roncadello di
Dovera, si è concluso nei giorni
scorsi con una mostra collettiva per gli studenti intervenuti.
“Un’esperienza
interessante,
bellissima che è piaciuta a tutti
e ha permesso oltretutto a tanti
di conoscere anche la magnifica
villa, che risale al XVIII secolo”.
Sedici gli studenti impegnati
nell’attività ben coordinata dalla pittrice Marisa Bellini. Sono:
Annalisa Baron, Carla Benelli, Gabriella Bonizzi, Renata
Boselli, Adriana Cappalunga,
Maria Grazia Crotti, Giuseppe
L’UNIVERSITÀ
DELLA TERZA ETÀ
HA PROPOSTO
DODICI LEZIONI
E UNA COLLETTIVA
A VILLA BARNI
Firetto, Lucia Guaragni, Rita
Guerini, Domenica Lupo Pasinetti, Rosangela Macalli, Anna
Maria Parati, Manuela Pettini,
Giannina Piloni, Alessandra
Venturelli, Romana Vigani.
“L’arte è occasione di condivisione e amicizia, nonché
TRIBUNALE DI CREMONA
Causa Civile di Divisione
Contenzioso Civile R.G. N. 379/2010 già Tribunale di Crema
G.I. Dr. Christian Colombo - Registro incarichi N. 53/2012 - Avv. Giuseppe Moretti
AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (sesto esperimento)
Vendita senza incanto: 10 luglio 2014, alle ore 15,30 nello studio dell’Avv.
Giuseppe Moretti, professionista delegato, in Crema, via Frecavalli, 30. Lotto unico, in Comune di Casale Cremasco Vidolasco (CR), Via Umberto I, 22,
piena proprietà di fabbricato consistente in porzione di cascinale di civile
abitazione con accessori ed area di pertinenza e costituito al piano primo
da vano scala con accesso dal piano terra alla loggia soprastante il portico,
soggiorno, cucina, servizio igienico, disimpegno, ripostiglio, due camere da
letto, balconcino e vano caldaia ripostiglio; al piano terra da portico, soggiorno, cucina, servizio igienico, disimpegno, ripostiglio, camera da letto e
area cortilizia di pertinenza. I piani terra e primo hanno ciascuno accesso
autonomo dall’esterno, il primo da una porta direttamente sulla strada con
sottopasso della rampa della scala e il secondo da un’altra porta direttamente sulla strada attraverso il portico. Trattasi di immobile con classe energetica G, prestazione energetica per la climatizzazione invernale KWh/m²
364,97. Prezzo base € 29.188,49. Offerte da depositare in bollo ed in busta
chiusa, presso lo studio del delegato, Avv. Giuseppe Moretti, in Crema, Via
Frecavalli, 30, entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita, nella quale va inserito l’assegno circolare, per cauzione, non trasferibile,
dell’importo pari al 10% del prezzo offerto, intestato al Contenzioso Civile
RG N. 379/2010 Tribunale di Crema. Vendita all’incanto: 29 luglio 2014,
alle ore 15,30 nello studio dell’Avvocato delegato, prezzo base € 29.188,49,
offerte in aumento non inferiori ad € 3.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo, va depositata presso lo studio del delegato, Avv.
Giuseppe Moretti entro le ore 12,00 del giorno non festivo precedente la
vendita, unitamente all’assegno circolare, come sopra indicato, dell’importo pari al 10% del prezzo base e medesima intestazione. Maggiori informazioni presso: l’Avv. Giuseppe Moretti, Tel. 0373/84938-Fax 0373/86357,
e-mail [email protected]; la Cancelleria del Giudice Istruttore
ove potranno essere chieste anche informazioni relative alle generalità dei
condividenti. Relazione di stima, ordinanza di vendita e avviso di vendita
con le modalità di partecipazione alla vendita sono pubblicati sui siti Internet www.giustizia.brescia.it e www.astegiudiziarie.it.
Crema, lì 16 maggio 2014
Avv. Giuseppe Moretti
l Laboratorio teatrale di T.E.S.S. (Teatro di Esperienza Sociale
e Solidale) promosso con il patrocinio del Comune di Romanengo - Assessorato alla Cultura, conclude il terzo anno di attività con la messa in scena della commedia brillante in tre atti
‘non ti conosco più’ di Aldo De Benedetti. Il primo, di quattro
appuntamenti primaverili con il palco, è programmato per questa sera e domani, sempre a partire dalle 21.15, presso il teatro
Galilei.
Sotto i riflettori Miriam Alblois, Alessandro Doldi, Simonetta
Facchinetti, Denis Guerini, Emanuele Gusmaroli, Elisa Marchetti, Anastasie Musumary, Gianfranco Pandini, Annamaria
Quaglia ed Emma Sangiovanni. Scenografia di Simonetta Facchinetti. Regia di Fausto Lazzari. Ingresso 5 euro.
ROMANENGO: musica maestro!
L
a scuola media a indirizzo musicale di Romanengo ha vissuto due settimane intense caratterizzate da tre distinti eventi.
Situazioni che hanno coinvolto docenti, ma soprattutto, gli allievi del plesso romanenghese della Falcone e Borsellino.
Venerdì 25 aprile, nel corso della mattinata, in occasione della
Festa della Liberazione, la Junior Band dell’Istituto Comprensivo ‘Falcone e Borsellino’, diretta dal prof. Marco Rozzi, ha sfilato per le strade di Romanengo (nella foto), accompagnando con
i propri brani musicali il corteo delle autorità, dei rappresentanti
di diverse associazioni locali e dei numerosi intervenuti. La Junior Band si è recata anche presso la Casa di riposo del paese.
Venerdì 9 maggio, alle ore 21, presso l’auditorium della scuola, nell’ambito della quinta Stagione artistica dell’Indirizzo musicale di Romanengo, si è tenuta la lezione concerto dei docenti
di strumento: Viviana Carniti (violino), Cristiano Paluan (pianoforte), Eleonora Pasquali (chitarra), Cinzia Rogna (flauto),
Luca Vaiani (chitarra) e Federica Ziliani (flauto).
Due giorni dopo, domenica 11 maggio presso la Casa del Volontariato di Romanengo, nell’ambito dell’undicesima Festa del
Volontariato, si sono esibiti gli alunni dell’Indirizzo Musicale,
diretti dai professori Viviana Carniti e Luca Vaiani e della Junior
Band, diretti dal prof. Marco Rozzi.
SONCINO: Frammenti di vita
Il gruppo dei partecipanti al corso all’interno di Villa Barni
fonte di evoluzione delle tecniche attraverso il mutuo aiuto
e l’osservazione degli altri. E,
aggiungiamo, anche motivo di
valorizzazione di un bene per
lo più chiuso al pubblico per
buona parte dell’anno, ma per
l’occasione aperto ai visitatori,
guidati da un esperto”.
Le opere in bella mostra hanno spaziato dalle nature morte
ai ritratti. L’alta motivazione
degli allievi ha portato al conseguimento di risultati davvero
insperati. “C’è chi ha iniziato
il corso, che si è sviluppato in
dodici lezioni, senza conoscere
neppure i principali rudimenti
proporzionali della figura umana, riuscendo a ritrarre volti di
familiari o persone appartenenti
all’immaginario culturale collettivo come Bogart o Marilyn”.
TRIBUNALE DI CREMONA (EX CREMA)
El
Esec. Civ. n. 157/2010 - Reg. Incarichi 37/2013 - G.E. dott. Sieff
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - IV Esperimento
Professionista delegato: avv. Cristiano Duva, con studio in Crema – Piazza Trento
e Trieste n. 7. Vendita senza incanto: 15 luglio 2014 alle ore 16,00, presso lo
studio del delegato. Nel Comune di Crema alla via Bramante n. 102/B: - appartamento al piano primo, interno 3, composto da ingresso-corridoio, cucina, bagno,
due vani, ripostiglio e due balconi, con annessa cantina al piano terreno, interno
G; - vano box e cantina al piano terreno. Attualmente l’immobile risulta locato con
contratto registrato all’Agenzia delle Entrate di Crema il 3 aprile 2013 al n. 1040
serie 3. La durata del contratto è dal 3 aprile 2013 al 2 aprile 2017, rinnovabile
per altri 4 (quattro) anni. La data di stipula del contratto è successiva alla notifica
dell’atto di pignoramento; pertanto il suddetto contratto non autorizzato è non
opponibile ai creditori e all’eventuale aggiudicatario, il quale ultimo avrà diritto
all’estromissione del conduttore. Pertanto attualmente l’immobile è occupato.
Classe energetica: “G”; Indice di prestazione energetica (IPE): 232,44 KWh/m²a.
PREZZO BASE euro 27.763,59 con offerte in aumento di euro 2.000,00. Le
offerte di acquisto dovranno essere presentate, in plico chiuso presso lo studio dell’avv. Cristiano Duva, in Crema – piazza Trento e Trieste n. 7 – dall’11 luglio 2014 al 14 luglio 2014 dalle ore 9,30 alle ore 12,00 (esclusi il sabato e i
festivi),con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del prezzo offerto,
intestato alla “Procedura Esecutiva Immobiliare n. 157/2010 R.G.E. – Tribunale di
Cremona – Ex Crema”. Vendita all’incanto: 30 luglio 2014 alle ore 16,00, sempre nello studio dell’avv. Cristiano Duva al PREZZO DI BASE di euro 27.763,59
con offerte in aumento di euro 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio
dell’avv. Cristiano Duva, in Crema – piazza Trento e Trieste n. 7 dal 28 luglio 2014
al 29 luglio 2014 dalle ore 9,30 alle ore 12,00, con allegato assegno circolare
per cauzione di euro 2.776,35, intestato come sopra. In ogni caso sul sito web
www.astagiudiziaria.com, e sul sito web www.astegiudiziarie.it, gestito dalla società Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. - la quale garantirà la contemporanea pubblicità della vendita anche sul sito www.giustizia.brescia.it - sono pubblicate la
relazione di stima dell’immobile per cui è la presente procedura di vendita. La
presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti
del fascicolo processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma integrale, all’Albo
del Tribunale di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le
competenze successive alla vendita, ai sensi dell’art. 179 bis, disp. att. cod. proc.
civ. e dell’art. 7 D.M. 25 maggio 1999, n. 313.
Crema, 20 maggio 2014
(avv. Cristiano Duva)
V
errà inaugurata oggi alle 17, presso la Casa degli Stampatori di Soncino la mostra di incisioni di Michele Stragliati,
dal titolo Frammenti di vita, esposizione che resterà aperta sino
all’8 giugno.
L’incisore piacentino per la prima volta è ospite del Museo
della Stampa per presentare i suoi lavori più recenti ma anche i
più significativi degli ultimi anni. La tecnica preferita dall’artista
è la maniera nera, poco praticata dagli incisori, seguita dall’acquaforte e dall’acquatinta.
I soggetti spaziano dalle figure umane segnate dal tempo e
dalla vita, alle nature morte composte da vecchi oggetti, frutti,
fiori, ortaggi, dai silenziosi paesaggi di campagna, boschi innevati a qualche piccolo animale, compagno di tutti i giorni.
Una passione iniziata negli anni ‘70 quella di Stragliati che si
dedica alla pittura e all’incisione dopo aver frequentato l’Istituto
d’Arte “Gazzola” di Piacenza.
COMUNE
DI SERGNANO
Provincia di Cremona
Sergnano, 21.05.2014
Prot 0003966 VI/2/1
AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO RELATIVO ALLA VARIANTE AL PGT
E ALLA CONTESTUALE VERIFICA DI ASSOGGETTABILITÀ ALLA
VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (VAS) COORDINATA ALLA FASE
DI SCREENING DELLA VALUTAZIONE DI INCIDENZA AMBIENTALE (VIC)
- Vista la Legge Regionale n. 12 dell’ 11 marzo 2005 e s.m.i.;
- Visti gli indirizzi generali per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) appovati con Deliberazione di Consiglio Regionale n. VIII/351 del 13 marzo
2007 e s.m.i.;
- Viste le Delibere di Giunta Regionale n. 8/6420 del 27/12/2007, la successiva d.g.r. n. 9/761 del 10/11/2010 di recepimento delle disposizioni di cui
al D.Lgs n. 128 del 29/06/2010 e di modifica ed integrazione delle d.g.r.
n. 8/6420 del 27/12/2008 e n. 8/10971 del 30/12/2009, nonché la d.g.r. n.
9/3836 del 25/07/2012;
- Vista la deliberazione di Giunta Regionale n. IX/3753 del 11.07.2012 “Approvazione delle linee guida per la predisposizione e l’approvazione dell’elaborato tecnico Rischio di Incidenti Rilevanti (ERIR) – revoca della D.G.R.
n.7/19794 del 10.12.2004”; SI RENDE NOTO
che la Giunta Comunale, con propria deliberazione n. 35 del 02.04.2014 ha
avviato, per le motivazioni addotte nell’atto stesso, il procedimento di Verifica di Assoggettabilità alla Valutazione Ambientale Strategica – VAS coordinata alla fase di Screening della Valutazione di Incidenza Ambientale (VIC)
della Variante al P.G.T. intesa a recepire tra gli atti del Piano di Governo del
Territorio (P.G.T.) riguardanti il Piano delle Regole (PdR) l’Elaborato Tecnico
Rischio di Incidente Rilevante (ERIR).
Si rende inoltre noto che il coinvolgimento e la partecipazione del pubblico interessato saranno attuati mediante pubblicazione all’Albo Pretorio on
line del Comune di Sergnano, nonché sul sito Internet del Comune (www.
comune.sergnano.cr.it), su un periodico a diffusione locale e sul sito web R.L.
http://www.cartografia.regione.lombardia.it/sivas.
Chiunque abbia interesse, anche per la tutela degli interessi diffusi, può presentare all’Ufficio Protocollo del Comune di Sergnano (sito in Sergnano P.zza
IV Novembre n. 8 – piano terra - aperto dalle ore 9.00 alle ore 12.00) entro
30 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, suggerimenti e/o
proposte.
Il Responsabile del servizio Geom. Lucchetti Silvia
SABATO 24 MAGGIO 2014
Signora 50enne, seria, si offre per
LAVORI DOMESTICI, STIRO
o AIUTO ANZIANI E MALATI.
Disponibile giorni festivi.
Max responsabilità ☎ 347 6984205
Italiana 42enne, volenterosa, perito
informativo cerca lavoro come
IMPIEGATA con esperienze varie
o DOMESTICA/BADANTE
☎ 327 4397988 - E-Mail: [email protected]
Azienda leader nel settore della carpenteria metallica vicinanze Crema
ricerca ABILI PIEGATORI con esperienza per lavoro
abbondante e duraturo. Requisiti minimi richiesti: lettura del
disegno meccanico e conoscenza e utilizzo piegatrici idrauliche a CNC
OTTIMA RETRIBUZIONE: NO PERDITEMPO CON POCA ESPERIENZA.
☎ 0373 729989 - Fax 0373 729407. Inviare curriculum VIA FAX
NUOVO TORRAZZO (92X90) 24/5/14
Signora di Crema, seria, automunita con esperienza e referenze
verificabili CERCA LAVORO
come ASSISTENZA ANZIANI
o BABY-SITTER ☎ 340 8260788
Cerchi lavoro?
Leggi il Torrazzo
CERCASI TECNICO
con esperienza impianti lavorazione lamiera-coils
per preparazione preventivi, offerte commerciali.
Si richiede conoscenza dei sistemi cad 2 e 3D per stesura lay-out
Inviare C.V.: [email protected]
CERCASI CUOCO/A
O AIUTO CUOCO/A ☎ 0373 80877
Domande & Offerte 37
AFFARE
VENDO
Primaria azienda
elettromeccanica cerca
PERITO
ELETTROTECNICO
per ufficio
tecnico-commerciale
Indispensabile conoscenza
lingua francese.
Sede di lavoro: Lodi.
Inviare CV a: [email protected]
NISSAN MICRA 1,2 B
Cinque porte
NUOVA - VINCITA CONCORSO
oppure
PEUGEOT 107
☎
0373 30977
Cinque porte SEMINUOVA
km 2.000. Prezzi scontatissimi
RICERCA
3
3
3
3
1 MAGAZZINIERE/MULETTISTA per importante azienda cliente.
Richiesta esperienza in analoga mansione. Utilizzo muletto frontale.
Orario di lavoro: su giornata/su turni. Durata contratto: somministrazione a tempo determinato. Zona: vicinanze Crema (CR).
1 OPERAIO DI PRODUZIONE SETTORE CHIMICO per importante
azienda cliente. Utilizzo muletto frontale. Orario di lavoro: su 3 turni-ciclo
continuo. Durata contratto: somministrazione con possibilità di assunzione c/o azienda cliente. Zona: vicinanze Crema (CR).
1 ADDETTO BACK OFFICE COMMERCIALE per importante azienda cliente. Esperienza pregressa in analoga mansione. Conoscenza
della lingua inglese e francese. Orario di lavoro: su giornata. Con
possibilità di assunzione c/o azienda cliente. Zona: vicinanze
Crema (CR).
1 ADDETTO UFFICIO SPEDIZIONI per importante azienda cliente
settore metalmeccanico. Esperienza pregressa in analoga mansione.
Orario di lavoro: su giornata. Con possibilità di assunzione c/o
azienda cliente. Zona: vicinanze Crema (CR).
GI GROUP SPA, Agenzia per il Lavoro, Aut. Min. 26/11/2004, Prot. N. 1101 – L’offerta di lavoro si intende
rivolta all’uno e all’altro sesso in ottemperanza al D. Lgs 198/2006. I candidati sono invitati a leggere
l’informativa privacy – D. Lgs 196/2003 – all’indirizzo web: www.gigroup.it
Gi Group S.p.A.
Piazza Garibaldi, 22, 26013 Crema (CR)
tel. 0373/84923 - fax 0373/83823 - e-mail: [email protected]
www.gigroup.it
(Castelleone - CR - via per Ripalta Arpina, 14 - tel. 0374 3551)
(Castelleone - CR - via per Ripalta Arpina, 14 - tel. 0374 3551)
Nell’ambito di un programma di sviluppo dell’area produttiva ricerca un
Nell’ambito di un programma di sviluppo dell’area commerciale cerca una
www.marsilli.it
www.marsilli.it
OPERATORE CENTRO DI LAVORO
Il candidato ideale è in possesso di una buona istruzione tecnica ed una solida esperienza
pratica maturata nel campo delle lavorazioni per la produzione di attrezzature meccaniche
di precisione. La mansione prevede che, sulla base dei relativi disegni meccanici, il candidato
stenda il ciclo di fabbricazione delle lavorazioni, attrezzi la macchina, effettui la sua programmazione mediante apposito software, e produca i particolari meccanici richiesti, controllandone la conformità rispetto alle specifiche. È indispensabile la conoscenza della tecnologia
specifica dei centri di lavoro multiasse, familiarità nell’utilizzo dei principali strumenti per misure lineari (calibri, micrometri, altimetri, comparatori, ecc.) e capacità di lettura del disegno
meccanico e delle relative simbologie. È molto gradita l’esperienza nell’utilizzo di macchine utensili tradizionali quali fresa, tornio e rettifica finalizzata alla produzione di particolari
meccanici di precisione e la conoscenza del pc come supporto alla programmazione della
macchina mediante software cad/cam dedicato. La selezione è finalizzata ad un inserimento
stabile mediante contratto a tempo indeterminato ed è aperta sia a giovani tecnici, con almeno cinque anni di esperienza nella mansione, che a candidati maggiormente qualificati.
L’inquadramento e la retribuzione sono commisurati all’esperienza acquisita ed alle effettive
capacità. La sede di lavoro è in Castelleone.
Gli interessati possono inviare il loro curriculum per posta elettronica all’indirizzo
[email protected] specificando nell’oggetto
“Selezione Centro di Lavoro”. Si garantisce la massima riservatezza.
Crema città
NUOVO
ATTICO
Bella posizione, edificio
signorile, finiture
e accessori a scelta,
mq commerciali
circa 200
VENDO A
420 mila €
Si valuta ritiro in permuta
Vostra casa
C.E. da progetto: B
☎ 0373.200588
VILLA SINGOLA
Per due famiglie
distinte e indipendenti
con giardino diviso.
Nel Comune di Crema,
zona San Bernardino
Grandi spazi
VENDO
al prezzo già ribassato di
160 mila €
non più trattabili.
Valuto ritiro Vostri immobili
C.E. G - IPE 407,05
☎ 0373.200588
ore ufficio
ore ufficio
ITALCASA CREMA
Via IV Novembre, 56 - Tel.
0373·83566
www.italcasacrema.it - Ci trovi anche su Facebook: Italcasa Crema
SPECIALE CREMA
A DUE PEDALATE DAL CENTRO
CENTRALISSIMO
In palazzina di nuova costruzione
trilocale con 2 balconi e posto auto.
€ 209.000. Possibilità box.
Ampio bilocale con terrazzino
in condominio signorile
immerso nel verde.
€ 94.000 completo di cantina.
C.E. “A” - I.P.E. 29 Kw/mq
C.E. “G” - I.P.E. 194,45 Kwh/mq
A RIDOSSO DELLE MURA
PORTA OMBRIANO
Introvabile mansarda travi a vista
contesto tranquillo e signorile,
4 vani + doppi servizi.
€ 184.000
Adiacenze! Appartamento in perfette
condizioni, pronto da abitare,
3 vani + servizi, balcone e posto
auto coperto. € 115.000
C.E. “F” - I.P.E. 148,46 Kw/mq
C.E. “G” - I.P.E. 248,87 Kwh/mq
CASTELNUOVO
In palazzina recente, “non il solito
bilocale”, soggiorno, cucina separata,
matrimoniale, bagno con doccia e
vasca, terrazza, ampio box. € 135.000
C.E. “G” - I.P.E. 181,4 Kw/mq
STORICA CASA...
QUARTIERE
Nuovo, da personalizzare
appartamento quadrilocale
con doppi servizi “Classe A+”.
€ 225.000 + box o posto auto.
C.E. “A+” - I.P.E. 14 Kwh/mq
VIA DIAZ
Indipendente con abitazione su
2 piani + portico, luminosa veranda,
locali accessori, giardino.
Trattativa riservata
Abitazione/Ufficio su 2 livelli
120 mq, 4 vani + servizi.
Libero subito, termoautonomo.
€ 180.000
C.E. “G” - I.P.E. 177,40 Kwh/mq
C.E. “G” - I.P.E. 68,44 Kwh/mq
PRIMA PERIFERIA
CREMA NUOVA
Costruzione anni ’90 villetta libera su 3 In palazzina signorile, termoautonomo,
lati, 4 locali + doppi servizi + doppio box, da rimodernare, grande trilocale con
2 balconi, cantina e box. € 139.000
lavanderia e giardino. € 192.000
C.E. “G” - I.P.E. 221,35 Kwh/mq
C.E. “G” - I.P.E. 198,97 Kwh/mq
TRADUTTRICE E INTERPRETE
MADRELINGUA CINESE (MANDARINO)
Il candidato ideale è una persona di lingua madre cinese (mandarino) che possiede una ottima padronanza della lingua italiana (meglio se acquisita attraverso un percorso di studi in
Italia) ed una buona conoscenza della lingua inglese, sia scritta che parlata. Dovrà operare
nell’ambito della Segreteria Commerciale fornendo il proprio supporto sia come interprete
che come traduttrice dall’italiano e/o dall’inglese al cinese e viceversa. E’ gradito un percorso
scolastico di livello medio superiore o universitario, una buona conoscenza dei softwares
per l’office automation di maggior diffusione (MS Word, posta elettronica, ecc.) oltre a possedere buone doti di organizzazione del lavoro e di autonomia. La selezione è finalizzata ad
un inserimento stabile, mediante contratto a tempo indeterminato ed è aperta sia a giovani
di entrambe i sessi che a persone maggiormente qualificate. Eventuali competenze in aree
tecnico-industriali saranno valutate positivamente. L’inquadramento e la retribuzione saranno commisurati all’esperienza acquisita ed alle effettive competenze. La sede di lavoro è a
Castelleone (CR).
Gli interessati possono inviare il loro curriculum per posta elettronica all’indirizzo
[email protected] specificando nell’oggetto
“Selezione madrelingua cinese”. Si garantisce la massima riservatezza.
arco case
VENDO
OPEL ZAFIRA
COSMO 1800
benzina 46.000 km
Nov. 2006. € 7.500
☎ 388 1195416
PRIVATO
VENDE/AFFITTA
CREMA via Civerchi
MONOLOCALE in particolare
contesto. (Solo a referenziati)
Riscaldamento autonomo
e senza spese condominiali
C.E. “G” 379.64 kwh/m3a
C.I. 19035 - 000251/11
☎ 335 8382744
snc
Via Griffini, 26 - CREMA (Cr)
tel. 0373 25.77.78 - fax 0373 81171 e-mail: [email protected]
CREMA, CASA INDIPENDENTE
IN CENTRO STORICO
Prestigiosa casa indipendente di valore storico
dei primi del ’600, completamente ristrutturata
con finiture di grande pregio. Tre livelli per un
totale di 270 mq oltre al portico, cortile interno,
box e veranda. Climatizzatore e allarme
CL G (256,07 kwh/mqa). Rif. 4032
CREMA CENTRO CON TERRAZZO DI 80 MQ
PIANENGO, RECENTE VILLA SINGOLA
S. MICHELE, MANSARDA
RICENGO, VILLA
CAPERGNANICA
VILLA SINGOLA
Curatissimo appartamento mansardato al secondo e
Al confine con Crema, villa singola realizzata di recente
disposta su due piani, oltre alla taverna, libera sui 4 lati. ultimo piano composto da: ingresso, soggiorno, cucina
abitabile
separata con porte a vetro Scrigno, due caGiardino privato (270 mq), box (36 mq), salone con camino,
ampia cucina abitabile, bagno-lavanderia e ripostiglio al mere, due bagni, terrazzino e box doppio. Travi a vista
sbiancate, bellissimo parquet Iroko predisposizione
pian terreno (80 mq); tre camere, bagno, balcone
allarme, parabola TV Sat, climatizzato con pompa di
e terrazzino al piano primo (90 mq). Taverna al piano
calore. CL E (118,81 kwh/mqa). Richiesta € 185.000
interrato di 80 mq. CL G (181,38 kwh/mqa).
Rif. 1315
Richiesa € 280.000. Rif. 2153
Appartamento di 115 mq circa con terrazzo di 80
mq, soggiorno, cucina separata, disimpegno, camera matrimoniale con bagno padronale, seconda
camera con terrazzino e bagno ospiti, oltre al
terrazzo sviluppato su due lati. Box, cantina, aria
condizionata. Possibilità secondo box.
CL F (170,97 kwh/mqa). Rif. 1326B
Villa singola su unico livello circondata da 490
mq di giardino privato e con grande locale interrato. Al piano rialzato 2 camere, soggiorno,
cucina abitabile, disimpegno, due bagni e due
balconi. Al piano interrato box, lavanderia,
cantina, deposito, locale caldaia, taverna.
CL G (210,95 kwh/mqa).
Richiesta € 280.000. Rif. VV02
CREMA, APPARTAMENTO IN VILLA
CREMA Luminosissimo appartamento in contesto riservato, ricavato da ristrutturazione di ex
convento con parco comune piantumato. Al
Introvabile signorile appartamento in villa Liberty.
primo piano vendiamo quadrilocale di 125 mq
Piano primo e mansarda con terrrazzo.
con
splendida esposizione grande zona giorno,
Finiture di alto livello. Condizionato.
cucina abitabile, disimpegno, tre camere,
Vista su tre lati. Tre ampi locali e doppi servizi
doppi servizi e box. Parquet, tende da sole,
al piano primo, tre locali con bagno-lavanderia
allarme volumetrico, ottime finiture.
e terrazzo al piano sottotetto.
CL G (179,72 kwh/mqa). Richiesta € 220.000.
Rif. 1350
CL F (169,30 kwh/mqa). Rif. 1358
TRIBUNALE DI CREMONA EX CREMA
Esecuzione Immobiliare n. 95/10 R.G.E. - G.E. Dott. Benedetto Sieff
(Registro Incarichi n. 18/12)
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI (7° esperimento)
Professionista Delegato: Avv. Fabrizia Sinigaglia, con studio in Crema (CR), via XX
Settembre 86. Vendita senza incanto 15/07/2014 ore 16.00 presso lo studio
del Professionista Delegato. Unico lotto: In Comune di Dovera (CR), Via Vittorio
Emanuele 38. Fabbricato ad uso abitativo su due piani fuori terra con annesso
cortile. L’immobile si sviluppa su due piani fuori terra e comprende un soggiorno con scala di accesso al piano primo, una cucina non comunicante dall’interno,
portico con locale ripostiglio, area cortilizia e due camere comunicanti al piano
primo. L’immobile risulta disabitato e in stato di abbandono. Dati catastali e confini
come in atti. Attestazione di certificazione energetica, le unità immobiliari non
sono soggette all’obbligo dell’Attestato di Certificazione Energetica come previsto al punto 9.6 della Delibera di Giunta Regionale della Lombardia n. VIII/8745
del 22/12/2008. PREZZO BASE: €. 12.170,17. Le offerte da depositare in bollo
legale e busta chiusa presso lo studio dell’avv. Fabrizia Sinigaglia in Crema (CR),
via XX Settembre 86 entro le ore 12.00 del giorno 14/07/2014, con unito assegno
circolare per cauzione pari al 10% del prezzo proposto intestato a: “Procedura
Esecutiva Immobiliare n. 95/10 R.G.E. – Tribunale di Crema”. Vendita con incanto 17/09/2014 ore 16.00 innanzi al professionista delegato avv. Fabrizia Sinigaglia in Crema, presso il suo studio. PREZZO BASE: €. 12.170,17 con offerte in
aumento sul prezzo base non inferiori a Euro 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo legale dovrà essere depositata presso lo studio dell’avv.
Fabrizia Sinigaglia in Crema (CR), via XX Settembre 86 entro le ore 12.00 del giorno
non festivo precedente la vendita, unitamente all’assegno circolare come sopra
intestato per cauzione pari al 10% del prezzo base. Custode Giudiziario: Istituto
Vendite Giudiziarie e all’Asta srl – tel. 0373.80250. Per informazioni: Avv. Fabrizia
Sinigaglia, Professionista Delegato, tel. 0373/256451– e-mail: [email protected]; Tribunale di Cremona, Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari. Relazione
di stima e avviso di vendita sono pubblicati sui siti Internet www.astagiudiziaria.
com, www.astegiudiziarie.it e consultabili presso la Cancelleria.
Crema, 08/05/2014
Avv. Fabrizia Sinigaglia
Villa singola su area di 1500 mq disposta
su due livelli. Piano terra: ampio locale
verandato, taverna, bagno, lavanderia,
locale sgombero e locali accessori.
Piano primo: abitazione di circa 140 mq
composta da tre camere, soggiorno,
cucina abitabile, disimpegno, bagno
e due balconi. Doppio box, cantina e
giardino piantumato. Possibilità ulteriore
volumetria. Richiesta € 380.000.
CL G (372,36 kwh/mqa).
Rif. 2156
Tribunale di Cremona - Estratto avviso di vendita - 2° esperimento
Esec. Immob. n. 52/2011 RGE Tribunale di Crema (reg. inc. n. 59/13)
G.E. dott. Giulio Borella
Professionista delegato: avv. Anita Brunazzi, con studio in Crema – via Borgo
S. Pietro, 4 – Vendita senza incanto: 9.7.2014 alle ore 15.00 presso lo studio
del delegato. Lotto unico: In Comune di Ripalta Cremasca (CR) appartamento al p.t. di 2 vani più servizi, con antistante piccolo cortiletto. Immobile
abitato dall’esecutato con la famiglia. Dati catastali e confini come in atti. Unità immobiliare in classe energetica G; indice prestazione energetica climatizzazione invernale 225,19 Kwh/mqa. Custode giudiziario: Istituto Vendite
Giudiziarie e all’Asta s.r.l – via Vittorio Veneto, 4 – Ripalta Cremasca (CR) (tel.
0373/80250) – e-mail: [email protected] Prezzo base
€ 39.750,00. Offerte da presentare, pena inefficacia, in bollo e busta chiusa
presso studio professionista delegato (da lunedì a venerdì – sabato e festivi
esclusi) entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente la vendita, con
unito assegno circolare n.t. per cauzione, pari al 10% del prezzo offerto, intestato a: Proc. Esec. Imm. n. 52/2011 RGE ex Crema Tribunale di Cremona.
Vendita con incanto: 24.7.2014 alle ore 15.00 nello studio dell’Avvocato
delegato. Prezzo base € 39.750,00 con offerte in aumento non inferiori ad
€ 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta
chiusa, va presentata come sopra indicato, con unito assegno circolare n.t.
per cauzione dell’importo di € 3.975,00, intestato come sopra. Maggiori informazioni presso: professionista delegato; custode giudiziario, anche per visionare l’immobile; Cancelleria Esec. Immob. Tribunale Cremona, anche relative
alle generalità del debitore ex art. 570 c.p.c. Relazione di perizia e avviso di
vendita con modalità partecipazione vendita consultabili in Cancelleria e
pubblicati sui siti Internet www.tribunaledicremona.it – www.portaleaste.it –
www.asteimmobili.it – www.astalegale.net – www.creditmanagementbank.
eu - www.venditegiudiziali.it - www.astagiudiziaria.com
avv. Anita Brunazzi
Le inserzioni di Domande / Offerte si ricevono
entro il martedì ore 12 della settimana di pubblicazione
38 sabato 24 maggio 2014
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
CHIEVE-BAGNOLO CR.: DOPPI AUGURI!
BAGNOLO CREMASCO: NOZZE D’ORO!
CAMISANO: NOZZE DI DIAMANTE!
Lunedì 26 maggio i coniugi Francesca Testa ed
Emilio Donati festeggeranno i 60 anni di matrimonio: un traguardo raggiunto solo da poche coppie.
I migliori auguri dal figlio Roberto con Grazia e
dai nipoti Luca e Cristina.
Grande festa in casa Donida
Labati per i compleanni dei nostri
gioielli.
Mercoledì 21 maggio abbiamo
festeggiato i primi 6 anni di Noemi e domani, domenica 25 maggio
festeggeremo i 2 anni di Yuri.
Tanti auguri da mamma Cristina e papà Denis, dai nonni Luigi
con Adriana e Michele con Luisa
e zii.
OMBRIANO: 90 PRIMAVERE!
Tanti cari auguri alla bisnon-
na Natalina che ieri venerdì 23
Associazione Cantuello onlus
cerca oggettistica e biancheria della nonna
da porre in libera offerta pubblica. Quanto raccolto verrà destinato a completare il lavoro iniziato della chiesa della Madonna in Cantuello a Ricengo
e salvare le Madonne su affresco del Quattrocento.
Per la consegna tel. 334.7280814
maggio ha raggiunto l’invidiabile
I coniugi Stefania Raimondi e Antonio Terno domani, domenica 25 maggio, in occasione della festa degli anniversari nella parrocchiale di Bagnolo Cr., festeggeranno ben 50 anni di matrimonio.
I migliori auguri di ancora tanti anni felici dalle sorelle Marilena
e Liliana con i nipoti. Congratulazioni!
traguardo dei 90 anni, da Adima
e Michele, dalla figlia e dal figlio,
dalla nuora, dal genero e dai nipoti.
Buon compleanno!
RIPALTA CREMASCA: 4 GENERAZIONI IN ROSA!
S. BERNARDINO: NOZZE D’ORO!
24 maggio 1965
Per Romeo
Fusar Imperatore
e Caterina Zagheni
Cinquant’anni son
passati e voi siete ancora innamorati. Gli
auguri più sinceri dal
nipotino Gabriele, dai
figli Daniele e Gianluigi, dalla nuora Mara
e da tutti i parenti.
Buon anniversario!
Nella foto ecco la piccola Greta che ha completato ben quattro
generazioni. Da sinistra la nonna bis Maria, la nonna Patrizia e
la mamma Eleonora. A Greta l’augurio di tanta gioia da tutta la
famiglia.
OFFANENGO: 50 ANNI INSIEME!
RIPALTA CREMASCA: NOZZE D’ORO!
Teresa Bellandi e Marco Calzi, martedì 27 maggio, festeggeranno i cinquant’anni di matrimonio circondati da familiari, parenti e amici. Felice anniversario!
Venerdì 23 maggio i coniugi Rina e Luigi Pandini hanno festeggiato i 50 anni di matrimonio.
Tantissimi auguri dai figli Davide con Stefana, Monica con Fabio, dalle nipoti Chiara e Jessica e da tutti i familiari.
Friendly
Tantissimi auguri al mio
grande amico DON EMILIO
LUPPO che mercoledì 28 maggio
festeggerà il suo compleanno e il
suo onomastico. Sei stato il primo a darmi l’opportunità di fare
il chierichetto, insegnandomi che
ogni piccolo gesto è amore per
Gesù, ancora grazie di tutto! Il tuo
piccolo amico Igor e famiglia.
Per VERONICA ACERBI
di Montodine che domani, domenica 25 maggio riceverà per la prima volta Gesù nel suo cuore. Tanti
auguri per questo giorno speciale
dalla mamma e dal papà, dai fratelli Alessandro e Alberto, dal
nonno Agostino, dalla nonna Mariuccia, dai cugini Marta, Chiara,
Alessia e Riccardo, dalle zie e zii.
Martedì 27 maggio MARCO
e TERESA CALZI di Offanengo
festeggeranno le loro nozze d’oro.
Gli auguri più sinceri per ancora
tanti anni insieme da Giuseppe,
Mariella, Marisa e Antonella.
Per GIANNI CARIONI di
Trescore che lunedì 19 maggio
ha festeggiato il suo compleanno.
Un mare di auguri dai tuoi tesori
Walter, Ester, Igor, dalla moglie
Lorena e dalla sorella Teresa.
Per LEONARD MORE-
SCHI di Pieranica che domani,
domenica 25 maggio, riceverà la
Prima Comunione. Carissimi auguri da Gaia, Iside e Valter.
Per ROSANNA BOSCO e
LUCA MANDONICO di Trescore Cremasco che il 17 e il 20
maggio hanno compiuto gli anni.
Tanti auguri di buon compleanno
da Natascia, Barbara, Eustella,
Erminia, Emanuela, Giusy, Michela, Rosaria, Eugenia, Enrica,
Giusy, Caterina.
Auguri speciali a un’amica per noi veramente speciale di
nome MADDALENA che domani domenica 25 maggio, festeggerà il suo compleanno! Con tanto
affetto i più cari auguri da Elena,
Nadia e famiglia.
Affettuosi auguri alla nostra
cucciola NADIA che lunedì 26
maggio, spegnerà ben 7 fantastiche candeline. Buon compleanno
da mamma, papà, dal tuo fratellone Zvonimir, dai nonni, dalle nonne e dallo zio Alessandro.
Roby, Tina e la mamma Gianna ringraziano MICHELE per il
pensiero a Furio.
Abbigliamento
VENDO GIUBBETTO in
pelle seminuovo a € 50; due
CAMICIE della Napapiri tg. S e
L a € 100 totali. ☎ 0373 72393
Arredamento
e accessori per la casa
VENDO bellissimo ARMADIO, ancora nuovo, con ante
scorrevoli, 2 cassettiere all’interno a € 200 (pagato € 700) da vedere. ☎ 347 377756
VENDO SPECCHIO importante cm 195x85 cornice in
legno dorato con arricchimenti
lignei sul perimetro € 190 trattabili. ☎ 035 878400
Auto, cicli e motocicli
Ragazzo appassionato di
biciclette CERCA VECCHIA
BICI da corsa degli anni 30, 40,
50. ☎ 338 4284285
VENDO BICI da uomo
ruota 28 sportiva a € 80 e MOUTAIN-BIKE a € 40. ☎ 333
4759205
VENDO MOUTAIN-BIKE
da uomo a € 25. ☎ 334 5276136
VENDO BICI DA BAMBI-
In edicola
il numero 2/2014
CREMONAPRODUCE
Bimestrale d’Attualità e Cultura
I paesi
Pizzighettone
Società
La meglio gioventù
10 anni dopo
FOTOGRAFIA
EFFETTO NOTTE
Soncino
NA rosa, ruote 16’’ praticamente
nuova, da vedere € 75. ☎ 392
6472374
VENDO BICICLETTA
da uomo, sport, marca Torpado
a € 75. ☎ 0373 31957
VENDO BICICLETTA da
ragazza di colore verde con cestino posteriore e anteriore, marca
Atala € 100. ☎ 347 0043731
Varie
VENDO VENTILATORE
a soffitto con pale bianche a
€ 20 e a pianta bianco a € 30;
ASPIRATORE di 30 cm per automobili a € 20; FUMETTI Tex
gigante anno 1967, Tex Gigante
anno 1973 a € 20 cad. ☎ 338
5249601
CERCO FIGURINA n. 20 di
“Tutti nel pallone Rio 2”. ☎ 0373
982375
CERCO gratuitamente
PICCOLO CARRELLO TENDA. ☎ 0363 82119
VENDO MACCHINA DA
SCRIVERE Olivetti lettera 35 a
€ 15. ☎ 035 878400
VENDO SCIVOLO della
Chicco a 5 gradini a € 50. ☎ 392
6472374
DENTIERA ROTTA!!!
RIPARAZIONE
IMMEDIATA
Pulitura, lucidatura
rimessa a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
sabato 24 maggio 2014
FRANCO AGOSTINO TEATRO FESTIVAL
UNA GRANDE
EDIZIONE:
SAN DOMENICO
PIENO
DI RAGAZZI E
DI ENTUSIASMO.
IL FATF PORTA
L’AMORE
PER IL TEATRO
NEL CUORE
DEI GIOVANI
Crema
vi ringrazia!
di MARA ZANOTTI
S
ì il titolo è un po’ ridondate ma crediamo giusto: credere nel teatro, quindi nella cultura, nella capacità di pensiero critico, nella
voglia di riflettere e conoscere il mondo, la storia, la letteratura, non
filtrati dalla tv o da Internet, è una grande sfida, la sfida dei giorni
nostri che, da 16 anni il FATF rinnova ogni anno, con risultati ottimamente in crescita. Anche quest’anno dunque “Grazie FATF” per avere
portato a Crema tanti giovani che, saliti sul palco, hanno interpretato
pezzi di vita proponendoli al cuore di centinaia di ragazzi.
Le due giornate della rassegna-concorso si sono svolte mercoledì
e giovedì (del concerto di venerdì e della festa finale di questa sera
riferiremo la prossima settimana) e hanno portato alla premiazione
dei “migliori” per alcuni dei quali, ricordiamo, oltre alla coppa e a un
cospicuo assegno, c’è l’opportunità di esibirsi al Piccolo di Milano.
Mercoledì, per la rassegna riservata ai ragazzi delle scuole secondarie di 1° grado sono stati due i premi assegnati dalla Giuria Esperti,
che quest’anno si è fregiata della presenza di alcuni membri provenienti da Francia, Norvegia e Svezia. Per i gruppi scolastici, sono
stati decretati vincitori i giovani attori della scuola A. Manzoni di
Reggio Emilia, con lo spettacolo Uniti per la pace; per i gruppi extrascolastici, si sono aggiudicati il titolo di vincitori Gli Akropazzi di
Novara. In merito al loro spettacolo, intitolato Oltre, gli esperti hanno
affermato: “Particolarmente efficace la presenza scenica dei ragazzi
supportata da una intensa coesione del lavoro di gruppo...”.
La Coppa Bandirali, in palio per i vincitori proclamati dalla Giuria
Popolare, composta da oltre 400 studenti cremaschi, è andata invece
a No sense della compagnia Gli Insensati-Academy di Oleggio (NO). Il
giudizio dei ragazzi, coronamento di un lavoro di accostamento cosciente e responsabile al teatro, che il Franco Agostino Teatro Festival promuove da sempre presso le scuole, recita: “Si percepisce il genuino divertimento dei giovani protagonisti, che hanno partecipato
attivamente alla creazione di un testo strutturato sul piacere della gag
e della risata...”. I gruppi vincitori si sono aggiudicati il Trofeo Franco Agostino Teatro Festival progettato e realizzato anche quest’anno
dal Liceo Artistico “Munari” di Crema, grazie alla collaborazione
della prof.ssa Mariola Groppelli.
Giovedì toccava ai ragazzi delle superiori: sul palco, ben otto gruppi teatrali provenienti da diverse regioni d’Italia e d’Europa hanno
portato in scena i loro splendidi spettacoli, ma anche – e soprattutto – le loro grandissime emozioni. La Coppa Bandirali in palio per
lo spettacolo premiato dalla Giuria dei Ragazzi, è andata a Questo
matrimonio s’ha da fare del Liceo Gandini-Verri di Lodi. La giuria, ha
rilevato: “La cura dell’allestimento in ogni sua componente, il gioco
di rimandi alle forme del genere musicale...”.
Ad aggiudicarsi il premio (fra cui anche alcune pubblicazioni della Regione Lombardia consegnate dall’assessore all’Istruzione della
Provincia di Cremona Paola Orini), sono stati invece i giovani attori
del Gost di Bollate, con lo spettacolo Moby Dick – Improvvisazione di
un viaggio. In merito, affermano i giurati: “Particolarmente apprezzabile la costruzione corale della performance, strutturata sul rapporto
ben equilibrato tra gruppo e individualità. Interessante l’integrazione
di linguaggi non verbali e l’uso appropriato di mimica e gestualità...
”. Al secondo posto, ex aequo, sono stati premiati invece Dilemma,
del Circolo Madness, Teatro Esperimento Giovani di Savona, e In
equilibrio, dell’I.I.S. Galvani di Milano. Menzione speciale infine per
Di passaggio, lo spettacolo portato in scena dai ragazzi del liceo StAspais di Melun.
Ragazzi, docenti, le famiglie, le istituzioni, gli sponsor, gli operatori, i volontari e gli amici sono stati ringraziati dagli organizzatori del
FATF, soddisfatti per l’ottima riuscita dell’edizione 2014: a conferma
di ciò il sorriso della presidente del Franco Agostino Teatro Festival
Gloria Angelotti che ha traghettato altre centinaia di ragazzi nel fantastico mondo del teatro, aiutandoli a “sognare”.
Ferramenta
39
Nell’immagine il gruppo
degli Akropazzi di Novara
che hanno vinto, parimerito,
il concorso per le scuole
secondarie di 1° grado con
“Oltre”. Nel riqudro i ragazzi
che hanno vinto giovedì
con “Moby Dick”.
BORSE DI STUDIO
Liceo Artistico: concerto “contaminato”
S
di MARA ZANOTTI
N
el chiostro meridionale di Sant’Agostino la
sera di giovedì 29 maggio, a partire dalle ore
20.45, gli artisti in erba del Liceo Artistico Munari
si metteranno all’opera per l’Opera: otto studenti,
quattro del corso arti figurative e quattro per arti
scultoree, scelti fra le eccellenze del liceo, vivranno un momento di espressività assai intenso: cavalletti a fianco del palco per ‘sentire’ il rapporto tra
musica e arte creativa, per una contaminazione – o
ibridazione – essa stessa, dono alla nostra città che
vedrà i “suoi” ragazzi del liceo artistico Munari
all’opera nel cuore di Crema. E questo non basta:
gli studenti delle classi di scenografia e di design,
studiando il carattere specifico del brano musicale
in programma, hanno fatto proprio il compito di
dare, via via, il colore più adeguato al palcoscenico effimero. L’evento, il n° “0” di una modalità espressiva che negli auspici degli insegnanti
dell’Artistico e del suo attuale dirigente scolastico
Flavio Arpini potrebbe proseguire – anche rapportandosi ad altri generi musicali – è nato dalla
volontà di fare incontrare le arti e di offrire agli
studenti la possibilità di confrontarsi con il concetto di committenza, versatilità, ma anche quello di
‘bottega rinascimentale’: il liceo come luogo per
fare cultura, creare e dove il rapporto studenteinsegnante porta a proporsi alla città. “Il Munari è
una sorta di fucina ricca di fuochi d’artificio pronti
a esplodere, a farsi conoscere alla città, compito
degli insegnanti essere supporto alla loro creatività” è stato sottolineato dalla prof.ssa Elena Bugini
e dal dirigente Arpini nel corso della conferenza
stampa di martedì. Accanto agli studenti, che, in
qualità di ragazzi e di futuro si meritano una speciale attenzione, ci sarà chi della musica ha fatto
una scelta di vita, professionisti dalla lunga e prestigiosa carriera. In particolare la mezzosoprano
Giovanna Caravaggio ha più volte incontrato gli
studenti per costruire al meglio l’evento di giovedì
prossimo.
Per Arte all’Opera, Giovanna Caravaggio ha pen-
Elena Bugini e Flavio Arpini
sato a un concerto di sedici brani divisi in due tempi, in cui la sua voce si alternerà e/o contrappunterà a quelle di Roberta Salvati e Barbara Lavarian,
i due soprano con cui, sin dal 2010, costituisce il
trio Air de Giorobà. Il repertorio oscillerà tra Settecento e Novecento e, accanto ai grandi nomi che
hanno fatto la storia della musica colta su scala
nazionale e internazionale (da Bellini a Puccini a
Mascagni, da Mozart a Bizet a Gershwin e molti altri ancora), non si è trascurato un doveroso
omaggio al talento locale, spesso troppo trascurato: è su testo del poeta cremasco Luigi Soldati
che Enio Gerelli, musicista anch’egli cremasco
del secolo scorso, compone l’aria Calma notte contemplata nella seconda parte del programma. Ad
accompagnare le cantanti saranno i pianisti Massimiliano Bullo e Andrea Benelli, cui competeranno
anche due interventi solistici per sezione. I fogli di
sala in distribuzione la sera del concerto saranno
opera delle classi di grafica del Liceo Artistico, cui
pure andrà la firma della locandina. A documentare l’incontro della musica con l’arte hanno pensato
le classi dell’indirizzo multimediale.
Oltre che come un concerto, pertanto, la serata si propone come vernissage di un’antologia di
pitture, sculture, performances e abilità varie degli
artisti in formazione del Munari. Una serata che si
propone come ‘unicum’ ma che può essere la prima
di molti altri incontri tra arti. Da vivere!
VOLTINI
ESPOSIZIONE
ARREDAMENTI BAGNO
di G. Dossena
dal 1923
i terrà martedì 27 maggio, alle ore 12.30, presso il Tribunale di Cremona
(ahimè non più a Crema...),
l’annuale consegna delle
borse di studio assegnate
annualmente dalla Camera
Penale di Crema e Cremona ai ragazzi delle scuole
superiori che hanno vinto
il concorso legato alla redazione di uno scritto su
un tema riguardante la giustizia (tema di quest’anno:
Funzione e ruolo dell’avvocato oggi). I vincitori, tutti
cremaschi, delle tre borse
di studio sono i seguenti:
Lucia Sala, classe V B Liceo Psico-Pedagogico Racchetti di Crema; Davide
Morandi, classe III B Ist.
Tecnico Pacioli di Crema,
Corso in relazioni internazionali per marketing;
Giorgia Zaninelli, classe
III C Ist. Tecnico Pacioli di
Crema, Corso in relazioni
internazionali per marketing. Saranno presenti il
Presidente del Tribunale
Ines Marini, il Procuratore
della Repubblica Roberto
De Martino, i Presidenti dei
due ordini, Ermete Ajello e
Anna Salvalaggio e il Presidente della Camera Penale
di Crema e Cremona Luca
Genesi, parenti e genitori
dei ragazzi e parenti degli
avvocati defunti cui le borse
di studio sono dedicate (gli
avvocati cremaschi Franceschini, Dossena, Pizzoccaro e Borsieri e l’avvocato
cremonese Bocchi).
OFFANENGO - Via Brescia
 0373 789181 � 0373 244768
www.termosipe.it E-mail: [email protected]
Collezione
SLIM
Collezione
Via IV Novembre, 33
CREMA
Tel. 0373 25.62.36
Fax 25.63.93
MY TIME 01
Concessionario ufficiale
COMMERCIO MATERIALE IGIENICO SANITARIO RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO
40
La Scuola
SABATO 24 MAGGIO 2014
PROGETTO DIDATTICO
PRIMARIE CASTELNUOVO: quante Lim!
Raccontare per
vivere, V edizione
Momento della mattinadi sabato 17 alle Primarie di Castelnuovo
MERCOLDÌ 28 MAGGIO, MOMENTO
CONCLUSIVO DEL PROGETTO
di MARA ZANOTTI
M
ercoledì prossimo 28 maggio a partire
dalle ore 9.45, presso sala Alessandrini
di via Matilde di Canossa si terrà l’ormai consueto appuntamento con il progetto Raccontare
per Vivere, giunto anche quest’anno alla conclusione. Si tratta della V edizione e interverranno le scuole che hanno partecipato al progetto
organizzato anche quest’anno
dal Centro Ricerca Alfredo
Galmozzi in collaborazione
con le RSA del territorio, fra cui
quest’anno, per la prima volta
la RSA Vezzoli di Romanengo
dove hanno lavorato anche i
ragazzi della la scuola media
di Romanengo (che fa parte dell’Istituto Comprensivo
Falcone e Borsellino) e con i
centri diurni e della Late (Libera associazione terza età). La mattinata conclusiva vedrà la proiezione del documentario
riassuntivo dell’esperienza. Inoltre i ragazzi
delle scuole superiori intratterranno il pubblico
con musica, balli, racconti e un piccolo rinfre-
Alcuni studenti incontrano gli anziani ospiti
di una RSA del territorio
sco con alcuni prodotti dell scuola Casearia.
Un’occasione che ha visto partecipare centinaia di studenti e altrettanti uomini e donne nella
così detta terza età, persone che hanno ancora
molto da raccontare alle giovani generazioni attente all’ascolto e a vivere per raccontare.
Da questa articolata esperienza è nata un’idea,
avanzata anche dal gerontologo Secondo Giacobbi, circa la creazione di un osservatorio – che
ha già sta coinvolgendo i Beneffatori Cremaschi – utile per conoscere in maniera più diretta ed
esaustiva i comportamenti delle
persone anziane: questo porterebbe all’ingresso presso l’RSA
di personale finalizzato a questa
osservazione. Sarebbe utile infatti cercare di comprendere perché, nonostante ci sia un grandissimo sforzo di assistere gli
anziani nelle Residenze Sanitarie Assistite, questi una volta entro strutture con
grande presenza di elementi sanitarie, vanno
perdendo la loro memoria e personalità. Ecco
perché Raccontare per vivere apre uno spiraglio: gli
anziani attraverso i ricordi della loro vita danno
MEMORIA PER
CONOSCERE,
RICORDARE,
SCOPRIRE
E VIVERE
LIBRI
senso allo stare tra 4 mura protette; l’incontro
con i ragazzi si traduce così in un’esperienza
pluriepisodica che apre, o dovrebbe aprire, queste strutture all’esterno. Bisogna “rompere” con
la dovuta gradualità a partire dagli elementi
urbanistici il loro “isolamento” e capovolgere
culturalmente la situazione: gli anziani sono
persone che hanno bisogno quotidianamente di
avere contatti con l’esterno. “Qualsiasi persona
dentro lì non può che peggiorare la propria condizione, nonostante il trattamento ‘al meglio’ è
l’impostazione che è sbagliata. Da qui l’osservatorio” dichiara Felice Lopopolo, fra i promotori
del progetto, fin dalla sua nascita, 5 anni fa.
Per il prossimo anno l’asse di attenzione si
sposterà anche fuori e gli anziani coinvolti in
Raccontare per vivere saranno anche coloro che
continuano a vivere nella loro abitazione: le
amministrazioni comunali, potrebbero sostenere questo progetto e trasferirlo nei paesi e nei
quartieri per valorizzare il grande patrimonio di
memoria che gli anziani custodiscono perché
sebbene il mondo sia sempre in evoluzione, i
bisogni fondamentali delle persone sono sempre
gli stessi e ci può essere comunicazione vera anche se ci sono 60 anni di differenza!
di MARA ZANOTTI
La poesia, risveglia
curiosità e intelligenza
Un momento della presentazione del libro.
Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
L’
incontro di sabato 17 maggio
presso la sala P. da Cemmo
del Centro Culturale Sant’Agostino, occasione per la presentazione
del libro Svegliamo l’aurora, invito
alla poesia, ha riscontrato apprezzamenti e partecipazione, costituendo un momento importante
di riflessione didattica concernente l’insegnamento della poesia e
della letteratura anche ai bambini
delle Primarie. Presenti l’assessore alla Cultura del comune Paola
Vailati, la curatrice del libro Barbara Pagliari, le maestre Marika
Pizzamiglio, Maurilla Stabilini,
la direttrice del Montessori Emilia
Caravaggio, i due editori, Giuliano Ladolfi e Giulio Greco, della
Ladolfi editore nonché i bambini,
tanti, accompagnati dai genitori.
L’incontro si è svolto in due parti: la prima di presentazione del
volume, dalla sua idea germinale,
nata durante il Festivaletteratura
di Mantova, alla sua applicazione
(un invito concretizzato in un incontro fecondo tra bimbi e poesia)
ad opera delle maestre. In questa
fase sono emerse riflessioni molto
profonde sul senso della poesia ai
nostri giorni, sulla tenacia di chi
Pacioli: colloqui di lavoro e Generazione web
O
gni anno l’Istituto Pacioli organizza per i ragazzi delle classi quinte un corso di Orientamento
in cui si affrontano anche temi strettamente legati
alla ricerca attiva del lavoro, oltre alla scelta dell’Università. Obiettivo è dare agli studenti gli strumenti indispensabili per muoversi nel vasto mondo del
lavoro. Quest’anno, accanto agli incontri relativi al
curriculum vitae, alla lettera di presentazione, alla
ricerca attiva e al colloquio di selezione sono stati
organizzati nel pomeriggio di venerdì 16 maggio
dalle ore 14 alle ore 17 nella sede di via delle Grazie,
veri e propri colloqui di lavoro individuali con selezionatori e responsabili del personale provenienti
dalle diverse realtà imprenditoriali della Provincia.
L’obiettivo della scuola è stato quello di offrire ai
ragazzi un’opportunità in più.
L’idea del Pacioli nasce dal desiderio di rendere
sempre meno distante la scuola dal mondo del lavoro, permettendo ai giovani di avventurarsi nella
ricerca della propria occupazione con maggiore
consapevolezza. La scuola è riconoscente al gruppo VHIT Bosch S.p.A., alle ditte ICF di Scannabue,
Chromavis, Scatolificio Rivaroli, al Collegio dei
Geometri della Provincia di Cremona, alle Agenzie
per il Lavoro “Obiettivo Lavoro”, “ALI Spa” “Sapiens”, “Adecco” che hanno risposto solleciti e in
modo collaborativo, rendendo possibile questa iniziativa. Presso l’Istituto diretto da Giuseppe Strada
Un momento dell’incontro di giovedì 22
si è tenuto giovedì mattina l’incontro La scuola oltre
le nuvole, presentazione a docenti, e dirigenti scolastici dei progetti di Generazione Web come l’evoluzione acustica dell’aula 3.0, l’e-book, I Promessi
sposi (a fumetti), l-portfolio e altro. Presente anche
la Dirigente dell’ust provinciale Francesca Bianchessi. Molto interessante la creazione di gruppi
interni alla scuola (i docenti, gli studenti, le classi)
che permetterebbero anche i consigli di classi digitali, una comunicazione immediata dell’attività e
delle questioni che concernono le classi di lavoro
dalla programmazione sino ai compiti. La scuola
cambia? Il Pacioli è pronto, anzi prontissimo!
M. Zanotti
di poesia si occupa nel diffondere
la sua voce, sul ruolo fondamentale della scuola e sull’entusiasmo
che la poesia ha suscitato e sa suscitare nei bambini. Osservazioni
che meriterebbero uno spazio
più ampio in un dibattito tra critici letterari, poeti e insegnanti di
tutte le scuole. Chissà che non si
possa organizzarlo! La seconda
parte, più allegra e colorata, è stata gestita dai bambini, che hanno
cantato, recitato poesie, spiegato
il lavoro fatto in classe, coinvolto
i genitori in reading estemporanei.
Del resto già la sala si presentava
colorata e vivace: campeggiavano
i disegni dei bambini della materna e quelli dei bambini della
primaria. Disegni intensi, ricchi
di sfumature, nei quali i bambini
hanno rappresentato le emozioni
che le poesie lette hanno suscitato
nel loro animo. Un testo nato a
Crema, grazie alla collaborazione
tra diversi enti e all’entusiasmo
delle insegnanti e della curatrice,
un volume che, presentato anche
al Salone del Libro di Torino lo
scorso 10 maggio, rimane strumento utile per le scuole italiane,
per la didattica creativa – o meglio
“attiva” come avrebbe detto il Maestro Mario Lodi – della poesia.
S
abato 17 maggio presso la scuola Primaria di Castelnuovo si è
completato il progetto Una Lim per ogni Aula grazie al contributo
dell’Associazione Popolare per il territorio. Ora tutte le classi hanno
una lavagna multimediale da utilizzare per la didattica. Questo è molto
importante anche perché a Castelnuovo vi è un’alta presenza di bambini disabili e tali strumenti favoriscono anche il loro apprendimento.
Il pomeriggio di sabato si è avviato con un momento musicale condotto dalla maestra di musica Irene Bressanelli, cui
sono seguiti gli interventi dell’assessore all’istruzione Attilio Galmozzi, del dott. Fiorentini per l’Assoc. Popolare Crema per il Territorio – il cui contributo è stato essenziale e naturalmente molto apprezzato – dai genitori tramite la presidente
dell’Associazione Amici Scuole Castelnuovo e delle insegnanti.
Successivamente, mentre i bambini hanno vissuto un momento di merenda festa e giochi nel giardino della scuola, i genitori hanno potuto vedere nelle varie classi dei video girati durante
l’orario scolastico dove gli alunni utilizzavano le Lim... molto interessante vedere l’uso pratico che ne fanno ogni giorno.
L’Associazione di genitori in due anni di attività ha raggiunto l’incredibile traguardo di avere una Lim in ogni aula! Complimenti a
questi genitori che si danno da fare in prima persona facendo nascere associazioni effetivamente efficaci per il benessere dei bambini e
non per altri fini.
È stata fatta anche una dimostrazione del corso di madrelingua
inglese, finanziato dall’Associazione genitori Amici scuole Castelnuovo in collaborazione con la scuola di inglese “The Link” che
sta piacendo moltissimo ai bambini che anche qui utilizzano tablet
e strumenti all’avanguardia per imparare e conversare in inglese.
Una bella mattina dunque ricca di soddisfazioni che stimolano ad
andare avanti in questa direzione.
Mara Zanotti
VAILATI: l’incontro con l’autore
S
econdo
incontro
tra
lettori – nello specifico
tutti gli alunni delle classi II
della scuola secondaria di 1°
grado G. Vailati dell’Istituto
Comprensivo Crema I – con
l’autore. Martedì mattina in
sala Alessandrini i ragazzi
hanno potuto incontrare e
ascoltare le parole di Gina
Basso, autrice, insieme a
Riccardo Medici, del libro
Vivo per Vivere (edizioni Loescher) che narra le vicissitudini di due
immigrati clandestini alla ricerca di una vita migliore che si scontrano
con la dura realtà dei disagi e degli stenti quotidiani, con i pregiudizi
e l’ostilità verso il diverso, la lotta per conquistare una dignità più
umana. Alla fine, con l’aiuto di un giornalista e di un’impiegata della
Caritas, potranno finalmente ritrovare la strada della speranza che li
ha guidati fino in Italia. I ragazzi hanno potuto così porre all’autrice
domande sia sulla sua professione (I tuoi libri sono tradotti all’estero?
Come concigli il tuo ruolo di giornalista a quello di scrittrice? Quale è
il tuo sogno nel cassetto? Ti sei mai trovata in difficoltà nel bel mezzo
di una trama?) che quelle inerenti il testo dall’idea del plot narrativo
alla sua stesura sino ai consigli per chi vuole diventare scrittore: “Mi
raccomando, non pensate che chi scriva possa ‘guadagnare molto’,
questo lo fanno solo i grandi autori come l’autrice della saga di Harry
Potter”, ha affermato la Basso. L’incontro conferma l’attenzione
della scuola per la lettura e la scrittura: rapportarsi con gli autori
permette infatti ai ragazzi di comprendere ancora meglio ‘il mestiere
della scrittura’, non facile e impegnativo, ma spesso ricco di grandi
soddisfazioni. Parola di giornalista!
M. Zanotti
Donne contro la violenza: mostra al Munari
T
aglio del nastro, sabato scorso, per la mostra
Mi Aspetto Rispetto (nella
(
fotografia), ospitata
presso il liceo artistico Munari di via Piacenza.
La mostra è il risultato finale del progetto che l’associazione cremasca Donne contro la Violenza
porta ogni anno negli istituti superiori di Crema.
Da sempre in prima linea per offrire sostegno e
solidarietà alle donne che stanno vivendo un disagio attraverso la relazione e l’aiuto di altre donne,
l’Associazione organizza anche diversi eventi di
sensibilizzazione sul territorio, tra cui appunto il
progetto nelle scuole così strutturato dal 2010.
Quest’anno è stata la volta degli alunni delle
classi 3D architettura e 3E design.
I ragazzi, insieme alla professoressa Laura
Lise, alle volontarie dell’associazione, alla psicologa, alle forze dell’ordine e a un genitore hanno affrontato seriamente il tema della violenza
di genere, analizzandolo da diverse prospettive
e completando il percorso fatto con la creazione
di una serie di testi scritti. Sono stati questi testi
scritti, elaborati nella forma della prima pagina
di un giornale a comporre il nucleo centrale della
mostra, che ha ospitato anche quelli già realizzati
negli scorsi anni dalle scuole superiori che hanno
aderito al progetto.
Per l’occasione è stata esposta anche una foto
della studentessa Matilde Coppeta.
Alla cerimonia del taglio del nastro, la vicepresidente dell’Associazione Donne Contro la
Violenza Maria Rosa Marinoni ha ringraziato di
cuore a nome della presidente i ragazzi, la professoressa Lise, il dirigente Arpini dell’Artistico
Munari, le volontarie, le Forze dell’Ordine e tutti
quanti hanno collaborato per la buona riuscita
del progetto. A rappresentare l’amministrazione
comunale l’assessore Morena Saltini che ha concordato insieme al capitano dei carabinieri Antonio Savino e al commissario Michele Bulloni
della Polizia di Stato della necessità di studiare un
percorso di sensibilizzazione anche per le scuole
medie, idea sulla quale Donne Contro la Violenza è già all’opera.
Ramon Orini
41
SABATO 24 MAGGIO 2014
Ancora tanta buona musica
nella nostra città
May Rock:
musica
al Bonaldi
di LUISA GUERINI ROCCO
I
Da sinistra Stanghellini,
Tedoldi, Vailati, Corsini
È
Fino a
Opel. Garant
a
i
m
di €coincentivi
Sulla Ga
m
Corsa 1.0 3p ECOTEC a 8.900 €, IPT esclusa, con ecoincentivi Opel per permuta o rottamazione auto immatricolata entro il 31/12/04 posseduta da almeno 6 mesi. Foto a titolo di esempio. Dato 33 km/l: ecoFLEX extraurbano.
Dato pieno GPL: fonte Min. Svil. Econom., 4/2014. Consumi ciclo combinato (l/100 km): da 3,3 a 7,6. Emissioni CO2 (g/km): da 88 a 178.
ncora numerosi gli appuntamenti al teatro San Domenico che,
per i prossimi giorni, propone musica e danza. Segnaliamo subito la “data zero” al teatro San Domenico, giovedì prossimo 29 maggio, alle ore 21 dei Tiromancino (nella foto) che a quattro anni dal loro
ultimo album, ritornano alla musica in grande stile proprio a Crema:
“Sarà un nuovo entusiasmante viaggio, fatto di note ed emozioni. La
musica è tornata a cercarmi”, afferma Federico Zampaglione. Nati
nel 1989, con il loro stile unico e originale i Tiromancino si sono
affermati come band di culto del panorama musicale italiano collezionando decine di dischi di platino e brani che sono ormai diventati
dei grandi classici della musica pop d’autore. Musica e testi dei nuovi brani sono firmati da Federico Zampaglione e spaziano tra temi
come la solitudine l’amore e la libertà filtrati attraverso l’esperienza
musicale. Biglietti terzo settore euro 15, poltronissime euro 22; info e
prenotazioni tel. 0373 85418, [email protected]
La Settimana della Musica proporrà i saggi finali dell’Istituto Civico L. Folcioni: domani, domenica 25 maggio alle ore 17.30 presso
la sala “G. Bottesini” si esibirà la classe di pianoforte propedeutico;
lunedì 26 maggio alle ore 21 (orario di tutti gli altri appuntamenti) in Sala “G. Bottesini”, sarà la volta delle classi di flauto, violino
e pianoforte; martedì 27 maggio sul palco della sala ex Folcioni le
classi di organo e C. O. e
pianoforte; mercoledì 28
maggio nel chiostri del San
Domenico si esibiranno le
classi di canto moderno e
pianoforte moderno; giovedì 29 maggio in sala “G.
Bottesini” si potranno apprezzare il laboratorio jazz
e le classe di chitarra; gran
finale venerdì 30 maggio
in sala “G. Bottesini” con i
cori e le classi di Pianoforte. L’ingresso è sempre libero. La Folcioni
aprirà le sue porte sabato 31 maggio con una visita guidata alle ore
15 per conoscere i corsi per bambini, ragazzi e adulti (canto leggero,
chitarra, chitarra elettrica, clarinetto, coro di voci bianche, coro giovanile, coro “P. Marinelli”, flauto, flauto dolce, giro degli strumenti,
jam-session rock, laboratorio jazz, organo, pianoforte, pianoforte
propedeutico, pianoforte moderno, sax, “suoniamo in una band”,
tromba, trombone, violino, violino propedeutico, violoncello). Approccio e Avviamento alla Musica (dai 4 anni d’età). Lezioni prova
individuali (da concordare presso l’Ufficio di Segreteria). Nell’ottica
di una revisione del piano didattico e di un intervento sulle rette la
folcioni ha inviato ad allievi e genitori una lettera che illustra le decisioni prese per il prossimo anno scolastico (testo completo e cifre sul
sito www.ilnuovotorrazzo.it)
Cremainscena Danza aprirà la rassegna dei saggi finali delle scuole
di danza del territorio venerdì prossimo, 30 maggio, quando l’US ACLI
Crema e Romanengo saranno interpreti di attimi di danza performance n. 12, di Paola Cadeddu e Martina Jeraci; sul palco del teatro
cittadino 250 allievi dei corsi di danza classica e modern-jazz. Lo
spettacolo è suddiviso in due tempi: el primo tempo si alterneranno brani di danza classica e modernjazz di autori vari. Nel secondo
tempo una magica storia quella di Frozen e il regno di ghiaccio. Replica
sabato 31 maggio alle 16 e alle 21. Posto unico 9 euro.
i
M. Zanotti
m
6.000 €
Fino a
6.000 €
di €coincentivi
OPEL CORSA 2014
TORNANO GLI ECOINCENTIVI.
OPEL
CORSA 2014
TUTTI
RISPARMIANO
DUE VOLTE.
TORNANO GLI ECOINCENTIVI.
TUTTI RISPARMIANO DUE VOLTE.
Risparmi quando l’acquisti, risparmi quando la usi. Scopri Corsa 2014: ecoFLEX Diesel, fino a 33 km/l;
GPL Tech, un pieno con soli 24 €; ECOTEC® benzina, e risparmi da subito.
Gamma Corsa 2014 da 8.900 €.
E a maggio fino a 6.000 € di ecoincentivi sulle Corsa in pronta consegna.
opel.it
opel.it
A
tutti.
Per
ti.
Gamma Corsa 2014 da 8.900 €.
E a maggio fino a 6.000 € di ecoincentivi sulle Corsa in pronta consegna.
Teatro San Domenico
tutti.
Per
ti.
Sulla Ga
m
una scommessa vinta per
l’assessore alla Cultura e Politiche Giovanili del Comune di
Crema Paola Vailati, la seconda
edizione di May Rock, la serata
dedicata alle band cremasche, con
tanto di concorso, che si terrà sabato prossimo 31 maggio al parco
Bonaldi a partire dalle ore 17. Del
resto, “credere nei giovani può essere un rischio, ma l’unico rischio
politico è quello di non rischiare”.
May Rock è inserito nel Piano
Giovani curato dall’assessorato
alle Politiche Giovanili e gestito
dal Servizio Orientagiovani (presente alla conferenza stampa il
responsabile Maurizio Dell’Olio).
Il Piano punta alla valorizzazione della cittadinanza attiva; con
i giovani delle band cremasche
l’assessore Vailati – ha ammesso
– ha avuto da subito un’affinità
elettiva. Enrico Tedoldi dell’associazione Scream che ha curato
l’organizzazione dell’evento, ha
illustrato i motivi e il programma
di sabato prossimo: “Vogliamo ricordare Nicola Campi che suonova nella nostra band e permettere
ai gruppi cremaschi di avere una
ribalta importante e un traguardo
significativo costituito dalla vittoria del concorso”. Sul palco si esibiranno: Bad Fucoz, Silence Exile
& Cunnings, Nuclears, Scandals e
Good Vibe Styla. Cibo, bevande
e anche un menù vegetariano coronano quest’occasione di vivere,
nel verde, una giornata all’insegna
dell rock giovanile cremasco. Per
ulteriori informazioni: http://
artist.associazionescream.org
pel. Garan e
[email protected]
t
aO
l Coro “Pregarcantando”, diretto da don Giacomo Carniti ha sancito il suo secondo gemellaggio ospitando sabato 17 maggio alle
ore 21 il Coro Calycanthus di Treviglio, per un concerto nella chiesa
di San Bernardino-auditorium “B. Manenti”.
Il coro cremasco si recherà a metà giugno a Conegliano Veneto,
presso il gruppo corale del primo gemellaggio, incontrando poi l’8
novembre il Calycanthus nel Santuario di Caravaggio. Il ben conosciuto stile del “Pregarcantando” e il suo particolare amalgama vocale hanno aperto la serata con i colori brillanti di Magnum nomen di
Pekiel, passando alla raccolta atmosfera di Ubi caritas di Stephens
per concludere con le severe architetture contrappuntistiche elaborate da Palestrina in Sicut cervus e Dies sanctificatus. Gruppo piuttosto
numeroso e dalle sonorità corpose il Coro Calycanthus, fondato solo
nove anni fa dal poliedrico Franco Forloni con l’intenzione di educare alla musica e al canto chi non si fosse mai accostato a tale arte.
Una sfida tuttora in corso che il coro ha mostrato al buon numero
di spettatori intervenuti, partendo da un breve e gaio Mozart, con
il compito di introdurre la prima parte dedicata alla musica sacra.
Ogni pagina è stata illustrata dalla disinvolta parlantina del maestro Forloni, nell’analisi della polifonia antica di Des Prez, all’intimista Ave Verum di Gounod, per toccare le suggestioni suggerite da
Bruckner.
La voglia di sperimentazione del gruppo non si è fermata qui,
affrontando sempre con entusiasmo l’evocativo brano del serbo
Arhangelskij, tornando poi a Mozart con la trascrizione corale effettuata da Bordignon del poetico Laudate Dominum. La parentesi sacra
è stata completata da una particolare Ave Maria composta dal sessantottino Paolo Bon, seguita dal Padre Nostro di Piatti-Bordignon. A
fare da spartiacque fra il repertorio sacro e altre espressioni musicali,
il gruppo ha scelto il toccante canto di montagna L’ultimo ricordo di
Mazza. Nel suo percorso il coro di Treviglio si è mostrato curioso
nell’esplorare generi e autori molto diversi fra loro, affrontati con
umiltà e passione, con l’intento di migliorare. Così le voci si sono
cimentate anche nello scherzo sull’astuzia femminile che Poulenc
ha elaborato da un’antica filastrocca, un omaggio alla natura di
Palestrina, l’arduo esperimento con il Monteverdi a cinque voci di
Zefiro torna, per approdare all’impressionismo francese di Debussy,
alle sonorità jazzistiche di Gershwin, alla speranza suscitata da Over
the rainbow e dallo spiritual I’m gonna sing. Applausi e un breve bis,
dopo aver formalizzato il gemellaggio con la consegna di doni al
coro ospite.
Prossimo appuntamento dei concerti organizzati dal Centro Culturale “G. Lucchi” per la grande musica in collaborazione con il
Nuovo Torrazzo è domani, domenica 25 maggio, alle ore 21 quando, nella cattedrale restaurata si terrà il concerto del coro Pregarcantando e dell’orchestra G. M. Da Crema, con la partecipazione
di Zara Dimitrova, soprano, Giovanna Caravaggio, mezzo soprano,
Andrea Semeraro, tenore, Corrado Cappitta, baritono. Direttore
don Giacomo Carniti. In programma musiche di J. S. Bach, D. Cimarosa, F. J. Haydn, W. A. Mozart in occasione del pellegrinaggio
di sua Santità papa Francesco in Terra Santa (24-26 maggio), anniversario dell’incontro a Gerusalemme tra papa Paolo VI e il patriarca Atenagora. L’iniziativa si inserisce anche nelle proposte musicali
che la Parrocchia della Cattedrale di Crema, in collaborazione con
il coro PregarCantando rivolge alla figura di Maria nella preghiera
e nella liturgia cristiana. Il concerto di domani si richiama espressivamente all’intitolazione della Chiesa Madre cremasca (il Duomo)
che, a Santa Maria Assunta in Cielo, è dedicata.
“Il delitto
Viganò”e via
gli applausi!
Mara Zanotti
Due delle sorelle Viganò
T
re serate di teatro all’Oratorio
di Capergnanica con il debutto della nuova commedia di
Francesco Edallo portata in scena
dalla Compagnia del Santuario da
sabato 17 a lunedì 19 maggio. Un
paio di mesi ed è scivolata fuori
dalla penna del commediografo
Edallo la storia del Delitto Viganò.
Siamo alla fine degli anni Trenta,
tre sorelle, nubili e arcigne, aprono una gioielleria-orificeria dove
si intrecciano amori, commerci di
lingotti d’oro e indagini. E le sorelle che fine fanno? Perdono la vita,
sì, forse... ma anche no! Un finale
a sorpresa affatto atteso, una recitazione tutta in italiano con qualche
simpatica battuta in dialetto messa
in bocca ai personaggi creati proprio per strappare una risata, ottime scenografie e i sempre curatissimi e bei costumi hanno segnato
il trionfo di questo lavoro, fra i più
divertenti degli ultimi anni. E il capocomico dov’è? L’amico di tutti è
stato cercato nel corso dello spettacolo, per poi fare il suo ingresso nel
finale tra gli applausi del pubblico
che ha gremito, ogni sera, il teatro.
Edallo guarda il suo pubblico e gli
fa un altro dono: recita una poesia
in dialetto e si merita, ancora una
volta, il successo del suo spettacolo; al suo fianco gli attori che
hanno lavorato e vissuto con lui in
tutti questi anni. Tre grandi serate,
un gran bel debutto in attesa delle
prossime rappresentazioni, magari
al teatro San Domenico. Per il momento un “grazie” sincero a tutta
la Compagnia del Santuario per
aver regalato ancora una volta “la
gioia del vivere”.
Mara Zanotti
Concessionaria
per Crema e Lodi
Opel
MAZZOLA
via Piacenza, 61 - CREMA
Tel. (0373) 257947 - 254077
Fax (0373) 85205
E-mail: [email protected]
www.opelmazzolacrema.it
Risparmi quando l’acquisti, risparmi quando la usi. Scopri Corsa 2014: ecoFLEX Diesel, fino a 33 km/l;
GPL Tech, un pieno con soli 24 €; ECOTEC® benzina, e risparmi da subito.
Gamma Corsa 2014 da 8.900 €.
E a maggio fino a 6.000 € di ecoincentivi sulle Corsa in pronta consegna.
Corsa 1.0 3p ECOTEC a 8.900 €, IPT esclusa, con ecoincentivi Opel per permuta o rottamazione auto immatricolata entro il 31/12/04 posseduta da almeno 6 mesi. Foto a titolo di esempio. Dato 33 km/l: ecoFLEX extraurbano.
Dato pieno GPL: fonte Min. Svil. Econom., 4/2014. Consumi ciclo combinato (l/100 km): da 3,3 a 7,6. Emissioni CO2 (g/km): da 88 a 178.
opel.it
Corsa 1.0 3p ECOTEC a 8.900 €, IPT esclusa, con ecoincentivi Opel per permuta o rottamazione auto immatricolata entro il 31/12/04 posseduta da almeno 6 mesi. Foto a titolo di esempio. Dato 33 km/l: ecoFLEX extraurbano.
Dato pieno GPL: fonte Min. Svil. Econom., 4/2014. Consumi ciclo combinato (l/100 km): da 3,3 a 7,6. Emissioni CO2 (g/km): da 88 a 178.
Opel. Idee brillanti, auto migliori
42 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
domenica
lunedì
martedì
mercoledì
giovedì
venerdì
24
25
26
27
28
29
30
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
7.05 Unomattina in famiglia. Conten
6.30 Unomattina in famiglia. Conten
6.45 Unomattina. Contenitore
10.20 Linea Verde Orizzonti. Rb
9.55 Santa Messa in occasione della visita 10.00 Unomattina storie vere. Rb
11.15 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
del Papa in Terra Santa
11.45 La prova del cuoco. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
11.30 A sua immagine. Rb religiosa
14.00 Easy driver. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
12.00 Linea verde. Rb
14.30 Le amiche del sabato. Talk show 14.00 L'Arena–Il meglio. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
17.00 A sua immagine. Rb religiosa
16.15 Santa Messa celebrata dal Papa
16.35 Domenica in–Il meglio. Conten
18.50 L'eredità. Gioco
in Terra Santa
17.55 Incontro ecumenico di Papa Francesco
20.35 Affari tuoi. Gioco
18.50 L'eredità / Affari tuoi
18.50 L'eredità. Gioco
21.30 Legami. Telenovela
21.15 Elezioni. Speciale
20.40 Affari tuoi. Gioco
23.35 Una vacanza d'amore. Film comm 21.30 I perfetti imperfetti. Film comm 23.40 Quel che resta di mio marito.
1.15 Cinematografo. Rb
Film comm
22.50 Come cambia l'Europa. Speciale
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45 TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Legami. Telenovela (in alternati- 21.15 Romanzo di una strage.
va: Atelier Fontana. Film biogr)
23.40 Porta a porta. Talk show
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
9.40 Inside the world. Documentari
10.20 Cronache animali. Rb
11.20 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.25 Dribbling. Rb sportiva
14.00 Voyager Factory. Contenitore
15.40 Sea Patrol. Tel
17.10 Sereno variabile. Rb
17.50 Auto F1. GP di Monaco (qual)
19.30 Countdown. Tel
21.05 Ogni killer ha il suo segreto.
Film thriller
22.45 Luther. Tel
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
7.50 Club di ragazze. Film comm
9.15 L'Elisir del sabato. Rb
10.40 Rubriche varie
11.40 Giro mattina. Rb sportiva
12.55 Ambiente Italia. Attualità
15.00 Ciclismo. 97° Giro d'Italia
17.15 Processo alla tappa. Rb sportiva
17.55 Tv Talk. Talk show
20.10 Che tempo che fa. Talk show
21.05 Ulisse–Il piacere della scoperta.
Documenti
0.05 Un giorno in Pretura. Documenti
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Superpartes. Rb
10.00 Meleverde. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Fairfield Road. Film dramm
15.25 Il segreto. Telenovela
16.10 Verissimo–Il meglio. Talk show
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.50 Calcio Champions League.
Real Madrid-Atlético Madrid
22.45 Champions League. Rb sportiva
23.45 Speciale Tg5. Rb
TV
23.40 Porta a porta. Talk show
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Un medico in famiglia 9. Serie Tv
23.25 Porta a porta. Talk show
1.35 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
11.30 Unomattina magazine. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Si può fare!. Show
23.35 Tv7. Settimanale del Tg1
1.15 Cinematografo. Rb
Film dramm
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
8.15 Inside the world. Docum
9.05 Il nostro amico Charly. Tel
10.30 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.45 Caccia al buio. Film thriller
15.15 Squadra Omicidi Istambul:
testimone prezioso. Film pol
17.30 Il commissario Herzog. Tel
18.05 Squadra Speciale Lipsia. Tel
18.50 Il commissario Rex. Tel
21.00 Auto F1. GP di Monaco. Differita
22.30 La domenica sportiva estate. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.05 Sorgente di vita. Rb religiosa
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Elezioni Europee 2014. Speciale
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Resurrection. Tel
23.00 The mist. Film horror
1.05 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Il meglio di "Made in Sud". Show
24.00 2Next–Economia e futuro. Rb
0.55 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 The Voice of Italy. Talent show
0.45 Obiettivo pianeta. Reportage
0.20 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 NCIS: Los Angeles. Tel
23.45 Elephant White. Film azione
1.05 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
10.20 Relazione del governatore
della Banca d'Italia
12.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Virus. Talk show
23.35 La Pantera Rosa. Film comm
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50
8.05 Fuga in Francia. Film dramm
9.50 Correva l'anno. Docum
10.45 TeleCamere. Rb
11.10 EstOvest. Rb
11.30 Mediterraneo. Rb
12.55 Giro mattina. Rb sportiva
13.10 La signora del West. Tel
14.30 Ciclismo. 97° Giro d'Italia
17.15 Processo alla tappa. Rb sportiva
17.35 Squadra Speciale Vienna. Tel
20.10 Che tempo che fa. Talk show
22.50 Elezioni Europee 2014. Speciale
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.55 Il ragazzo dal kimono d'oro. Film
17.20 Geo. Rb e docum
20.10 Pane quotidiano. Rb
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Report. Inchieste
22.50 Gazebo. Speciale
24.00 Linea Notte
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Pane quotidiano. Rb
12.50 Giro di Mattina. Rb sportiva
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Ciclismo. 97° Giro d'Italia
18.05 Geo. Rb e docum
20.10 Pane quotidiano. Rb
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
23.20 Nemico Pubblico Live. Talk show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Pane quotidiano. Rb
12.50 Giro di Mattina. Rb sportiva
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Ciclismo. 97° Giro d'Italia
18.05 Geo. Rb e docum
20.10 Pane quotidiano. Rb
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
23.15 Le storie di "Chi l'ha visto?"
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Pane quotidiano. Rb
12.50 Giro di Mattina. Rb sportiva
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Ciclismo. 97° Giro d'Italia
18.05 Geo. Rb e docum
20.10 Pane quotidiano. Rb
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 La grande storia. Documenti
23.05 Quel gran pezzo dell'Italia. Docum
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Pane quotidiano. Rb
12.50 Giro di Mattina. Rb sportiva
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Ciclismo. 97° Giro d'Italia
18.05 Geo. Rb e docum
20.10 Pane quotidiano. Rb
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Sfide. Docum
23.05 La tredicesima ora. Documenti
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
16.10 Il segreto. Telenovela
16.10 Il segreto. Telenovela
17.10 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.10 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.10 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Io vi troverò. Film azione
21.10 Furore, il vento della speranza.
21.10 Ammutta muddica–Il meglio. Show
23.10 Matrix. Talk show
23.30 Matrix. Talk show
Serie Tv
1.50 Rassegna stampa
23.00 Il segreto. Telenovela
1.50 Rassegna stampa. Rb
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.10 Il segreto. Telenovela
17.10 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Il tempo del coraggio e dell'amore.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Le frontiere dello spirito.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
Rb religiosa
10.05 Ciak Junior. Rb
13.40 Beautiful. Soap
11.05 La vita dei mammiferi. Docum
14.10 Centovetrine. Soap
12.00 Melaverde. Rb
14.45 Uomini e donne. Talk show
13.40 L'arca di Noè. Rb
16.15 Il segreto. Telenovela
14.00 I guardiani del tesoro. Film avv
17.10 Pomeriggio Cinque. Contenitore
16.30 Un paradiso per due. Film comm 18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Grande Fratello. Reality show
21.10 Amici. Talent show
1.50 Rassegna stampa
0.30 Tg5 Elezioni. Speciale
2.00 Striscia la notizia. (R)
Serie Tv
23.30 Supercinema. Rb
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.50 True Jackson, VP. Tel
8.15 Tom & Jerry. Film animazione
8.45 Glee. Tel
10.05 Pete il galletto. Film comm
10.30 Che fatica fare la star!. Film comm 12.00 Grande Fratello. Reality show
12.45 Motociclismop. Camp. Mondiale 12.30 Motociclismo. Camp. Mondiale
13.55 Grande Fratello. Reality show
13.40 Fuori giri. Rb sportiva
14.25 Amore 14. Film comm
14.30 Motociclismo. Camp. Mondiale
16.30 Prom–Ballo di fine anno.
16.40 Fuori giri. Rb sportiva
Film comm
17.00 Vecchi bastardi / Urban wild
19.00 Vecchi bastardi. Real Tv
19.00 Vecchi bastardi. Real Tv
19.25 Piccola peste. Film comm
19.45 Volo fuori controllo. Film dramm
21.10 Penelope. Film comm
21.30 Inside Man. Film thriller
23.15 The ramen girl. Film comm
0.10 Confessione reporter. Reportage
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.20 Urban Wild / Come mi vorrei. (R) 8.20 Urban Wild / Come mi vorrei. (R)
10.05 Dr House–Medical Division. Tel
10.05 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
14.10 Cartoni animati
14.35 Vecchi bastardi. Real Tv
14.35 Vecchi bastardi. Real Tv
15.50 Urban Wild. Real Tv
15.50 Urban Wild. Real Tv
16.45 Big Bang Theory. Sitcom
16.45 Big Bang Theory. Sitcom
17.40 Come mi vorrei. Real Tv
17.40 Come mi vorrei. Real Tv
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Il Codice da Vinci. Film thriller
21.10 Arrow. Tel
0.10 Chiambretti Supermatket. Show
22.00 The tomorrow people. Tel
1.20 Shameless. Tel
23.00 Chiambretti Supermatket. Show
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.20 Magazine Champions League. Rb
9.50 Blu Beach Paradise Story
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Nuove scene da un matrimonio. Rb
16.10 Ieri e oggi in Tv. Varietà
17.00 Poirot. Film giallo
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.30 The Mentalist. Tel
24.00 Nuove scene da un matrimonio. Rb
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.25 Magnifica Italia. Docum
9.25 Santi. Docum
10.00 Santa Messa
10.50 Pianeta mare. Rb
13.00 Ricette di famiglia. Rb
13.55 Blue Peach Paradise Story
14.45 Zorro. Tel
16.20 I guerrieri. Film guerra
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta de'amore. Soap
21.15 Midnight in Paris. Film comm
23.10 Tgcom24 Elezioni
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.30 My Life-Segreti e passioni. Soap
16.45 Il comandante Florent. Tel
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
20.10 Quinta colonna. Talk show
23.55 Confessione reporter. Reportage
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 La donna del West. Film comm
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Alive–Storie di sopravvissuti.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
In giornata: Pellegrinaggio di Papa
Francesco in Terra Santa
17.35 Nel cuore della domenica
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 La memoria e il perdono.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
In giornata: pellegrinaggio di Papa
Francesco in Terra Santa
14.40 Alla soglia del cuore
15.20 La canzone di noi: gara
18.00 Santo Rosario
18.30 I passi del silenzio
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 I santi nell'arte. Rb
21.00 La memoria e il perdono.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
In giornata: pellegrinaggio di Papa
Francesco in Terra Santa
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Passaporto per l'Oriente.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
15.20 Happy Days. Tel
16.10 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 La più bella coppia del mondo. Film
22.45 Happy Days. Tel
23.40 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Buonasera con Papa Francesco
22.30 Padre Pio, il testamento di un santo
23.20 Happy Days. Tel
24.00 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
14.40 Alla soglia del cuore
17.30 La canzone di noi
15.20 Happy Days. Tel
18.00 Santo Rosario
16.10 Nel cuore dei giorni
19.55 Storie da Lourdes
18.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?
20.30 Nel cuore dei giorni
19.55 Storie da Lourdes
21.20 Cristo si è fermato a Eboli.
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
Miniserie Tv
22.20 Buonasera con Papa Francesco
21.20 La canzone di noi: gara
23.30 Vade retro. Rb
23.20 Effetto notte
24.00 Adorazione Eucaristica
0.10 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm vari
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Il fatto del giorno
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Storia di karate, pugni e fagioli.
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.00 Viaggi nell'arte
7.30 Sanford & Ford. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Ford. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Tutti per uno, botte per tutti. Film
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.00 Viaggi nell'arte
7.30 Sanford & Ford. Tel
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Ford. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 La chiesa nella città. Rbb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza. Rb sportiva
23.00 Goodlife. Rb
0.15 Video Top. Rb
Miniserie Tv
22.50 Effetto notte
23.10 Nel cuore della domenica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Mondo agricolo. Rb
7.00 Viaggi nell'arte
7.30 La chiesa nella città. (R)
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Goodlife. Rb
19.00 Transport. Rb
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Vie verdi. Rb
24.00 Goodlife. Rb
Film comm
22.30 La canzone di noi: gara
22.55 Happy Days. Tel
23.40 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Sanford & Son. Tel
6.45 Occasioni da shopping
13.00 Salutesanità. Rb
13.30 Il mito Ferrari. Rb sportiva
14.00 Occasioni da shopping
18.30 Goodlife. Rba
19.30 Novastadio. Rb sportiva
21.30 Linea d'ombra–Elezioni. Speciale
23.00 Goodlife. Rb
24.00 Il mito Ferrari. Rb sportiva
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Viaggi nell'arte
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra–Speciale elezioni
23.00 Supercross USA. Rb sportiva
0.15 Meteo Live
Miniserie Tv
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.20 Urban Wild. (R)
8.20 Urban Wild. (R)
9.20 Come mi vorrei. (R)
9.20 Come mi vorrei. (R)
10.05 Dr House–Medical Division. Tel
10.05 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
14.10 Cartoni animati
14.35 Vecchi bastardi. Real Tv
14.35 Vecchi bastardi. Real Tv
15.50 Urban Wild. Real Tv
15.50 Urban Wild. Real Tv
16.45 Big Bang Theory. Sitcom
16.45 Big Bang Theory. Sitcom
17.40 Come mi vorrei. Real Tv
17.40 Come mi vorrei. Real Tv
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Le Iene Show
21.10 Wild–Oltrenatura. Reportage
0.45 Chiambretti Supermatket. Show 23.35 Chiambretti Sueprmarket. Show
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 My Life-Segreti e passioni. Soap
17.00 Oceano rosso. Film avv
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Telenovela
Reportage
0.30 The Fighter–Nato per combattere. 21.15 Sorvegliato speciale. Film dramm
23.40 Chase. Tel
Film dramm
Film western
23.00 Goodlife. Rb
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 La finestra sul cortile. Film thriller
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Giustizia a tutti i costi. Film pol
23.05 Blown Away–Folliua esplosiva.
Film azione
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.20 Urban Wild. (R)
9.20 Come mi vorrei. (R)
10.05 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
14.35 Vecchi bastardi. Real Tv
15.50 Urban Wild. Real Tv
16.45 Big Bang Theory. Sitcom
17.40 Come mi vorrei. Real Tv
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Una notte da leoni. Film comm
23.20 Chiambretti Supermarket. Show
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.15 Hunter. Tel
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 My Life–Segreti e passioni. Soap
16.00 I cowboys. Film western
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Firewall–Accesso negato. Film thriller
23.35 Il rapporto Pelican. Film thriller
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.00 Viaggi nell'arte
7.30 Sanford & Ford. Tel
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Ford. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
19.00 Meteo Live
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 Affari con le ruote. Rb
0.15 Meteo Live
V
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche
EducAzione
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
CURE PALLIATIVE, UN DIRITTO
LA GARANZIA DEL COSTRUTTORE
Vivere la vita sino alla fine
“Q
uando ci siamo noi non c’è la morte, quando c’è
la morte non ci siamo noi”. Questa frase di Epicuro credo possa ben sintetizzare quanto sia necessario
e doveroso garantire a tutti i nostri assistiti la migliore
qualità di vita possibile e fino alla fine. In sostanza, questo obiettivo racchiude la filosofia delle cure palliative, e
quindi quella di tutti i professionisti e operatori che vi lavorano. Infatti, un importante e forte punto di riferimento per l’attività dei professionisti che si occupano di cure
palliative è il diritto dell’assistito di ricevere e usufruire
di tutto ciò che gli consente di vivere nel modo migliore
questo tratto di strada, proprio perché affetto da una malattia per la quale non esistono cure specifiche o che, nel
caso esistano, risultano essere inadeguate o inefficaci per
tutti i sintomi che presenta (per esempio dolore, astenia,
agitazione, nausea).
Se si considera che la situazione del malato alla fine
della vita, ovvero terminale, lo pone in una situazione
di progressiva perdita di autonomia, di dolore e sintomi
sempre più invalidanti, di preoccupazione e ansia, ben
si comprende come la sofferenza diventi “complessiva”,
esistenziale e, inesorabilmente, coinvolga anche il suo
nucleo familiare.
Se il paziente non è stato informato della sua malattia
– e quindi non è consapevole del suo stato – si instaurerà
una pericolosa e opprimente “congiura del silenzio”, che
impedirà una naturale e sincera relazione sia con gli operatori delle cure palliative che all’interno del suo nucleo
familiare. Questa condizione contribuirà anche a isolarlo
sempre di più, diminuirà ulteriormente la sua autonomia
– soprattutto per quanto concerne le decisioni da prendere – e, di conseguenza, ridurrà la qualità del tempo che
ha da vivere.
Per contro, un malato informato, consapevole delle
proprie condizioni, partecipe alle decisioni che lo riguar-
Vizi e difetti della casa
dano, permette, a lui e a chi lo assiste, di stabilire una
relazione di fiducia che si fonda sulla realtà e sulla situazione concreta. In questo caso, l’assistito potrà davvero
partecipare alla pianificazione, alle scelte da compiere e
mantenere una progettualità, con una migliore gestione
delle risorse disponibili: la terminalità diventa così “terminalità vissuta”. È evidente che, in questo caso, anche
l’intervento di assistenza al malato e alla sua famiglia da
parte della équipe di cure palliative raggiungerà la massima efficacia, proprio perché al centro dell’attenzione di
tutti saranno i veri bisogni di un paziente consapevole,
che potrà orientare, scegliere, partecipare alle scelte, oltre
che confidare i suoi timori o le sue preoccupazioni.
L’obiettivo delle Cure Palliative, quindi, non consiste
solo nel controllo del dolore e dei sintomi, ma nella presa
in carico globale del malato, come persona inserita nel
suo contesto, attraverso la creazione un rapporto di fiducia reciproca che, pur riconoscendo il limite, è in grado
di offrire la migliore qualità di vita possibile in quel momento.
Attualmente, nel nostro Distretto Sanitario, la Rete di
Cure Palliative – coordinata dal responsabile dell’Unità Operativa di Cure Palliative (UOCP) dell’Ospedale di
Crema – è in grado farsi carico, attraverso le sue varie
articolazioni, di tutte le esigenze del malato in fase terminale e della sua famiglia, in maniera tempestiva e principalmente attraverso:
➦ l’Ospedalizzazione domiciliare, con cui può assisterlo al suo domicilio, contando sull’intervento di una
équipe composta da tre medici, quattro infermieri, una
psicologa e un fisioterapista, tutti i giorni dalle 8 alle 20;
➦ l’Hospice, strutturato con 14 posti letto presso la
Fondazione Benefattori Cremaschi, quando per motivi
clinici o di natura socio-familiare i malati non possono
essere seguiti presso le loro abitazioni.
* Responsabile
della Rete di Cure Palliative
MESE DI MAGGIO su prodotti
crema viso, corpo e solari
SCONTO DEL 20%
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
Città Solidale
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
dott. SERGIO DEFENDI *
43
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
I
l più delle volte, vizi e difetti di costruzione non si scoprono al momento dell’acquisto, ma dopo un certo
periodo di tempo.
Quando ciò accade, occorre però agire entro termini
precisi e inderogabili, per
non perdere i propri diritti.
Cosa dice la legge?
L’art. 1669 del Codice Civile stabilisce che il costruttore è responsabile per dieci
anni dall’ultimazione dei lavori, di eventuali gravi difetti
di costruzione. In tal caso, il
costruttore sarà tenuto a risarcire tutti i danni causati,
purché il difetto gli venga denunziato entro un anno dalla
scoperta e la richiesta di risarcimento del danno avvenga entro l’anno successivo.
Questi diritti nei confronti del costruttore potranno
essere fatti valere non solo
da colui che ha acquistato
la casa direttamente dal costruttore, ma anche dalle successive persone cui la casa è
stata eventualmente venduta, sempre che naturalmente non siano trascorsi più di
dieci anni dall’ultimazione
dei lavori.
Che cosa fare?
La prima cosa da fare
quando si verificano o si
sospettano gravi difetti di
costruzione, è quella di rivolgersi a un tecnico esperto,
che individui esattamente il
difetto e ne valuti la gravità e
le conseguenze.
L’avvocato Marta Guerini Rocco
I gravi difetti dei quali il
costruttore è tenuto a rispondere per dieci anni dall’ultimazione dei lavori non sono
solo quelli che possono compromettere la stabilità della
costruzione (per esempio,
per un difetto del terreno o
dei materiali utilizzati nella
costruzione), ma anche quelli che riguardano una parte
importante dell’opera: impianto di riscaldamento non
funzionante, infiltrazioni rilevanti dal tetto o dai lastrici
solari, distacco dell’intonaco
esterno, ponti termici, ecc.
La legge vi dà abbastanza
tempo (un anno) dalla scoperta del grave difetto per
effettuare tutte le indagini
necessarie (perizie tecniche,
verifica dei costi di riparazione, ecc.) e quindi rivolgervi al
costruttore per denunziare i
vizi e chiedere il risarcimento
del danno.
Ricordatevi che il diritto
al risarcimento del danno si
prescrive (cioè viene meno)
decorso un anno dalla denuncia del difetto, pertanto
la richiesta dovrà essere ripetuta successivamente, senza
mai lasciare trascorrere più
di un anno tra una richiesta
e l’altra.
Ricordatevi anche che, se
avete acquistato una casa costruita da quasi dieci anni, il
termine per la denunzia dei
difetti al costruttore può, di
fatto, nel vostro caso, ridursi
a meno di un anno. Scaduti
i dieci anni dalla data di ultimazione di lavori, infatti, il
costruttore non è più tenuto a
rispondere dei difetti, anche
se gravi.
Ricordatevi, infine, che dal
2005 il costruttore deve obbligatoriamente consegnarvi,
all’atto del rogito, una polizza assicurativa decennale
a tutela dell’acquirente, che
copre anche la responsabilità
del costruttore per vizi e difetti della casa.
Avv. Marta
Guerini Rocco
✔ Associazione Consumatori
Campo di Marte-L’Ufficio dei
Diritti, piazza Premoli, 4 – Crema.
Si riceve il mercoledì dalle ore
15.30 alle ore 18 previo appuntamento telefonico al numero:
0373.81580 ✔
44
La Cultura
Caffè
Letterario
“M
eri Lao, vissuta anche
in America Latina
e per il resto del mondo, ha
scritto molto, purché il tema
dei suoi saggi non fosse troppo normale. Così, dopo alcuni
libri sul tango (documentatissimi) uno sulle sirene e un altro
sulle canzoni rivoluzionarie
dell’America latina, ora per i
tipi DigiSet (23 euro) ci offre un
libro dal titolo Dizionario maniacale del sette”. Sono parole di
Umberto Eco intervenuto eccezionalmente su questo saggio;
Meri Lao, saggista, commediografa, pianista, compositrice,
cantautrice, è la protagonista
della prossima serata del Caffé
Letterario: intervistata da Luciana Cisbani, lunedì prossimo, 26 maggio, sarà al teatro
San Domenico (ingresso libero, caffè e pasticcini offerti
a tutti, come da tradizione’).
Il Dizionario contiene 707 voci
e copiose immagini a colori che
rintracciano la presenza del numero 7 nelle civiltà più distanti
del pianeta. Elenchi sgranati di
7 famosi e di 7 poco conosciuti si intrecciano, apportando
nuove possibilità combinatorie
e inattesi significati. In rigoroso ordine alfabetico si vede
il 7 passare dall’insetto alle
costellazioni e attraversare la
geografia, la matematica, la
letteratura, l’arte, la musica, la
religione, la scienza, la storia, i
linguaggi, le fiabe, i fumetti, i
manga, il cinema...
SABATO 24 MAGGIO 2014
INTITOLAZIONE
CremArena ora
ha un nuovo nome
U
n’intitolazione attesa da quando, nel 2009
l’allora consigliere di minoranza Matteo
Piloni, ora assessore all’Urbanistica del comune
di Crema, aveva avanzato la richiesta, sostenuta da una raccolta firme, di intitolare lo spazio
di CremArena a Fabrizio De Andrè, proposta
approvata già nel 2009 all’unanimità; la cerimonia di intitolazione si terrà domani, domenica
25 maggio alle ore 21 in occasione dell’apertura ufficiale della stagione estiva di CremArena.
Lo ha annunciato l’assessore alla Cultura Paola
Vailati affiancata dall’assessore Fabio Bergamaschi, lunedì in Comune: “Con questa scelta
vogliamo dedicare uno spazio cremasco, dove
ormai da anni si fa cultura e musica, a uno dei
più rappresentativi cantautori italiani la cui opera poetico-letteraria ha influenzato in maniera
significativa il mondo del cantautorato italiano.
Con l’occasione si aprirà la stagione di spettacoli e iniziative per la rassegna estiva. Intendiamo proseguire con proposte particolarmente
apprezzate, come la rassegna cinematografica e
le collaborazioni con realtà locali”.
Il programma completo sarà annunciato nei prossimi gionri, fra gli appuntamenti segnaliamo quello di sabato 14 giugno quando si svolgerà Beatles mania nello
spazio di Cremarena-Fabrizio De Andrè.
zione, alla presenza delle autorità,
de “La più bella vetrina di Primavera” con i seguenti partecipanti:
Bertolotti illuminazioni, Bomboniera & Co, Le grazie Luxury
House, Thai Pan,Madelle, Erboristeria di via Ponte Furio, Sergen
Major, La giraffa creativa, Enrico
IV, Emmegi, Don Chisciotte, Forme Ceramiche via Cavour, Camelia, Enoteca Fuoriporta, Must
Abbigliamento, City Cafè, Ottica
Capitano, Chizzoli Store, , Carta
e Penna, Morandi Tappeti, Midali
on the road, Pavesi, Il calzettaio,
Roma 1925, Giolina, tutti esercenti che operano nelle vie principali
del centro città e che renderanno
Crema, ancora più bella. Eventi
collaterali di Crema in fiore saran-
SIEMBRA: 20 anni di commercio solidale
D
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
Installazione e riparazione
di zanzariere,
tende da sole, tende da interno,
veneziane, tapparelle
e porte a soffietto.
di MARA ZANOTTI
Da sinistra Bergamaschi, Vailati e Cella
Oltre all’intitolazione domani si terranno su palco di CremArena – Fabrizio De Andrè (nome
ora ufficiali degli spazi dell’ex magazzino comunale) due concerti per aprire la stagione e per far
risuonare le note dello stesso De Andrè: si esibiranno infatti Gio Bressanelli, noto cantautore
cremasco che ha molto lavorato sull’opera di De
Andrè e 3AQ- 3Arts Quintet gruppo in rappresentanza del quale è intervenuto Paolo Cella:
“Spaziamo dalle canzoni di De Andrè a una
produzione propria” ha dichiarato Cella. L’ingresso alla serata sarà gratuito e sarà occasione
per ricordare la figura del celebre cantautore genovese, ma anche per ascoltare autori cremaschi
in un giusto connubio tra memoria del passato e
uno sguardo in avanti.
Premio
letterario
Crema in fiore, 1° giugno,
ecco il programma
a Pro Loco presenta la XVII
Edizione di Crema in Fiore
alla quale affianca, altre due manifestazioni: il Concorso di Pittura e
La più bella vetrina di Primavera.
L’evento si terrà domenica 1° giugno, dalle ore 9 alle ore 19, presso i
Giardini Pubblici di Porta Serio. Il
programma, particolarmente ricco
prevede: ore 9 apertura della manifestazione, ore 11.30 premiazione, alla presenza delle autorità, del
Concorso di pittura, dalle ore 15
alle ore 16 visita guidata al Duomo
di Crema a cura dell’Ass. Guide
Turistiche “Il Ghirlo”, ritrovo presso Pro Loco Crema Piazza Duomo 22; ore 16.30 dimostrazione
Unità Cinofila Gruppo “Madonna
della Strada”; ore 17.30 premia-
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
DEDICATA AL ‘FABER’
PRO LOCO
L
- DENTIERE -
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis -
omenica 18 maggio al
Parco Bonaldi si sono
ricordati e festeggiati i 20
anni dalla nascita de La
Siembra e del commercio
equo e solidale a Crema.
Dopo un gioioso momento
di chiusura dei laboratori,
frutto del Ponte interculturale Italia-Brasile, con i protagonisti degli stessi, (famigliari, educatori delle associazioni,
ma anche studenti e allievi delle scuole) si è svolto il concerto che la Giuseppe Verdi Junior Band ha eseguito insieme
agli educatori Nominho e Loris. Dapprima la Junior Band,
diretta dalla brava Maestra Cecilia Zaninelli, ha eseguito
Geronimo, un pezzo che dopo un avvio calmo e tranquillo
ha espresso un senso di ufficialità e avanzamento trionfale.
Sodalizio artistico di significato simbolico, ma allo stesso
tempo piacevole, quello tra la preparata formazione giovanile Verdi, composta da una ventina di ragazzi e giovani dagli
11 ai 18 anni, e gli educatori e musicisti di Salvador de Bahia,
che hanno voluto trasmettere e condividere il loro modo di
essere. Il pomeriggio si è concluso in un clima di amicizia,
condivisione e avvicinamento ai temi della solidarietà. L’iniziativa si è svolta con il patrocinio del Comune e dell’Assessorato alla cultura e alle politiche sociali. I responsabili dei
progetti provenienti da Salvador de Bahia hanno dato appuntamento all’anno prossimo per nuove iniziative di incontro e
sensibilizzazione. Attività che possono continuare nel corso
dell’anno, aderendo alle iniziative di turismo responsabile di
‘Casa Encantada’ di Salvador de Bahia.
g.mazz.
Via Garibaldi, 7 - Tel. 0373 238146 - Cell. 335 6262490
26010 CAPERGNANICA (CR)
L’UOMO NON INSEGUE PIÙ SEMPLICEMENTE LA MODA
MA CERCA UN SUO STILE PERSONALE
SCELTA DI STILE
FORMEN
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
25 MAGGIO
DOMENICA
IO
POMERIGG
APERTO IL
CREMA
GALLERIA V. EMANUELE, 5
(PIAZZA ALDO MORO)
L
no: intermezzi musicali “Verdi nel
verde” a cura della Banda Civica
di Ombriano – Crema; il “Trenino Beniamino” collegherà Piazza
Duomo con i Giardini Pubblici di
Porta Serio (a cura del Comitato
Carnevale Cremasco), l’angolo dei
bambini con Egidia e Pina ore 1012 e ore 15-18.
Saranno presenti gli agricoltori
di Campagna Amica e la Croce Verde di Crema. In occasione
della manifestazione, la Pro Loco
Crema osserverà i seguenti orari di
apertura: ore 10-12 e ore 14.30-18.
Info tel. 0373-81020.
Mara Zanotti
auro Zanchi, autore cremasco che si sta muovendo con
grandi soddisfazione nel panorama letterario nazionale, si è
aggiudicato il 2° posto al Premio Letterario Nazionale “3
Ville” di Treviglio con il racconto Il volo della Cicogna, (premiazione sabato 17 maggio)
con le seguenti motivazioni:
“Una fontanella, il silenzio,
un volo di cicogne su un albero
secolare, un volo che si ripete
nel tempo. Nel ricordo, una
ragazza con una calla tatuata
sul polso; e ora, su Facebook,
la stessa calla con un pistillo
bianco adagiata su un drappo.
L’eterno gioco dei ritorni”.
Inoltre, Premio Speciale della
Giuria con il racconto I campi
di Girasole, al Premio Letterario Internazionale ScriviamoInsieme – Roma Capitale.
Complimenti e avanti così!
Cure Palliative: mostra e...
L’
Associazione Cremasca Cure Palliative “Alfio Privitera”,
come già avvenuto nei due precedenti anni scolastici, dopo
l’intervento effettuato dal Gruppo Scuola, nella classe IV C del
Liceo Artistico “B. Munari” Crema, con la finalità di diffondere
la cultura delle Cure Palliative, ha chiesto agli studenti di realizzare alcuni bozzetti grafici sul tema La Bellezza della Vita. Sono stati
scelti due elaborati grafici che sono stati trasformati in pannelli da
applicare sulle porte di due stanze dell’Hospice: lunedì 26 maggio
si terrà la semplice cerimonia di consegna degli elaborati, prevista
per le ore 10.30, al termine della quale verrà offerto un rinfresco.
In concomitanza verrà premiata anche la Scuola di Agraria Stanga,
sezione di Crema, che da anni si preoccupa, di abbellire, gratuitamente, con fiori e piante il cortile dell’ Hospice. La manifestazione
conclusiva degli eventi per il decennale dell’associazione “Alfio Privitera”, programmata per la fine di maggio, vedrà coinvolti i circoli
fotografici di Offanengo e di Ombriano e le scuole medie cittadine
che hanno realizzato dei video che rappresentano, in senso molto
ampio e con la spontaneità tipica dei ragazzi, gli aspetti più vari di
un amore che si prenda cura, di qualcosa o di qualcuno. Non inerenti, quindi, obbligatoriamente al mondo delle cure palliative. Sabato
31 maggio alle ore 20.30 presso la Sala Pietro da Cemmo del centro
culturale S. Agostino si terrà la cerimonia di premiazione dei migliori lavori degli studenti e, a seguire, il prof. Ivo Lizzola, Preside
della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli studi
di Bergamo e professore straordinario di pedagogia Generale e Sociale, terrà una conferenza dal titolo “Come superare una perdita
affettiva”. Il calendario della manifestazione prevede: la mostra fotografica dal titolo Amore che cura aperta fino a domenica 1 giugno
presso gli spazi del Museo civico di Crema e del Cremasco.
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
45
SABATO 24 MAGGIO 2014
VOLLEY SERIE C
di GIULIO BARONI
D
opo una breve parentesi, determinata dal forfait della Reima Crema seguita alla retrocessione dalla serie B1, il movimento pallavolistico cremasco è tornato ad affacciarsi sul palcoscenico del volley
nazionale maschile. A compiere l’impresa sono stati i baldi
giovanotti agli ordini di coach Luca Mazzoleri che, sotto le
insegne unificate del Volley Offanengo 2011 e della stessa Pallavolo Reima Crema, nello scorso fine settimana hanno ottenuto il
pass per il prossimo torneo della serie B2. Silvi e compagni hanno
così chiuso alla grande una stagione che li ha visti protagonisti sin
dall’inizio e che è culminata con il trionfo nel girone della poule
promozione della serie C dove i cremaschi proprio all’ultima giornata sono riusciti a ottenere il primo posto oltre alla promozione diretta
in serie B. Il match di sabato scorso a Offanengo contro la Besanese,
che incalzava i padroni di casa, secondi in classifica, con un solo punto di ritardo mettendo a repentaglio, quindi, la promozione diretta in
caso di sconfitta, ha visto alla fine prevalere, non senza sofferenze ma
con pieno merito, il team di coach Mazzoleri, bravo a imporsi con il
punteggio di 3-0 (25-22/32-30/25-23). La contemporanea e inattesa
sconfitta anche della capolista Bresso sul campo del Volley Valtrompia per 3-1 rendeva ancor più magica la serata del team cremasco che
sugellava il passaggio in serie B2 con il primo posto nel girone proprio
davanti al Bresso e alla Besanese che ora dovrà ricorrere a un ulteriore
turno di spareggio per sperare nel passaggio di turno.
Gli eroi di questa promozione sono stati: Coloberti, Morelli, D’Arcangelo, Faccioli, Silvi, Lupo Pasini, Aiello, Verdelli, Scorsetti, Previdi e Tassi guidati dalla panchina, e qualche volta anche dal campo, dal
tecnico-palleggiatore Luca Mazzoleri.
Domani, intanto, la favola del Volley Offanengo 2011 si arricchirà
di un nuovo, affascinante capitolo visto che i portacolori cremaschi
saranno impegnati in Valcamonica nelle finali scudetto di serie C maschile. Alle 11 affronteranno a Piamborno di Piancogno la Ticomm
Argentia Gorgonzola e in caso di vittoria nel pomeriggio contenderanno lo scettro di campioni regionali alla vincente dell’altra semifinale Villanuova-Bresso.
DIVISIONI PROVINCIALI: bene la Zoo Green
P
rosegue il bel cammino della Zoo Green Capergnanica verso
il sogno chiamato “serie D”. La compagine cremasca, infatti,
ha acquisito il diritto a disputare l’ultima fase dello spareggio per
l’ammissione al campionato regionale grazie al doppio successo
ottenuto nei confronti della Rama Ostiano, grande favorita per
il passaggio di categoria. Dopo il successo per 3-0 ottenuto tra
le mura amiche, le ragazze di Capergnanica si sono ripetute anche nello scorso fine settimana andando a espugnare il campo di
Ostiano al termine di una gara molto combattuta risoltasi solo
al quinto gioco (25-16/20-25/23-25/25-23/6-15). Dimostrando
grande caparbietà e carattere la Zoo Green, alla quale bastava
solo un set per strappare il lasciapassare per i play out regionali,
ha voluto invece far sua la gara, stroncando le velleità del team
cremonese e legittimando con una vittoria l’ammissione all’ultima fase degli spareggi.
Questa sera inizierà quindi il doppio confronto che designerà al
squadra ammessa al prossimo torneo di serie D. Avversaria della
Zoo Green sarà la Arcy Volley di Abbiategrasso, che ha chiuso la
recente stagione al quint’ultimo posto del girone A con 32 punti,
frutto di 9 vittorie e 17 sconfitte. La gara di ritorno si disputerà
a Capergnanica nel prossimo weekend (dal 30 maggio al 2 giugno), mentre l’eventuale bella dovrà essere disputata mercoledì
4 giugno in casa della compagine reduce dal torneo di serie D.
Chissà che dopo le gioie dell’Abo Offanengo, della Alkim Banca
Cremasca, del Volley Offanengo 2011 e della Walcor Soresina
il volley del nostro territorio non possa mettere a segno un altro
colpo promozione.
ALKIM BANCA CREMASCA: FINALI SCUDETTO
La Alkim Banca Cremasca potrebbe concludere questa fantastica stagione, con la classica “ciliegina” che renderebbe davvero
indimenticabile una stagione memorabile. Bonizzoni e compagne,
infatti, domani saranno impegnate nelle finali scudetto della serie C
femminile, dove cercheranno di succedere alle “cugine” del Volley
Offanengo 2011 che trionfarono lo scorso anno.
A contendersi il titolo regionale vi saranno le tre squadre che si
sono piazzate al primo posto nei rispettivi giorni di serie C più la
seconda che si è aggiudicata la prima fase dei playoff.
Julius

Articolo completo sul nostro sito www.ilnuovotorrazzo.it
PALLANUOTO
C
ontinua l’annata decisamente negativa della formazione
del Crema Supermercati Punto
Sma nel campionato di Promozione. Anche con il Metanopoli
si è tornati sconfitti, anche se a
parziale giustificazione si può
notare che c’erano soltanto 9
giocatori (contro i 13 previsti) e
quelli rimasti si sono battuti fino
a che hanno potuto, poi hanno
ceduto le armi.
I due gol sono stati segnati
da Bocca. La squadra di mister
Parietti ha concluso con 7-2 per
i padroni di casa.
Decisamente meglio per i
piccoli dell’Aquagol che nel concentramento mensile a Legnano
hanno vinto tutte le sette partite
in programma: contro Milano
Due 5-2, Lugano 4-1, Como 5-2,
Metanopoli 4-2, Brescia 4-0, Lugano Due 7-1, Busto Arsizio 4-0.
Protagonisti di questa impresa
sono stati Jacopo Atarey, Vito
Cernigliano, Raul Manco, Pietro
Groppelli, Giuseppe Caprara,
Daniele Andena, Marco Fadenti, Federico Ruggeri e Cristian
Sambusiti. Allenatore Diego
Marchesi.
PODISMO
I
n occasione della festa
dello Sportivo a Pizzighettone, domani, domenica 25 maggio si terrà la 38a
edizione della Gerondina su
percorsi di 5, 10 e 18 km. Si
tratta di una camminata ecologica nel Parco Adda Sud in
mezzo al verde. Il ritrovo è
all’oratorio San Luigi in via
don Zanoni 1 alle ore 7.30
e la partenza dalle 8 alle 9.
Iscrizioni: segreteria San Luigi 0372/749687 oppure sig.
Mollica 338.6716584.
Venerdì 30 maggio a Montodine si terrà la 22a Marcia
della Fratellanza, organizzata
dai Podisti Montodine e dal
Gruppo Terzo Mondo. La
partenza sarà dalle 19 alle
20, i percorsi sono di km 3,
6 e 10. L’iscrizione con riconoscimento sarà di 4 euro
(4.50 non tesserati) e senza
riconoscimento di 2 euro
(2.50 per i non tesserati).
Info: Domenico Fusar Bassini 340.7635171. Il ricavato
della manifestazione andrà
a favore delle adozioni a distanza in Bangladesh.
Offanengo 2011...
l’aBbiamo
“ce l’aB
Bbiamo fatta”
Pergolettese: chi sarà l’allenatore?
di FEDERICA DAVERIO
U
ltimi
allenamenti
della
stagione
2013/2014 per la Pergolettese che, l’altro
ieri, ha disputato un’amichevole in famiglia
contro la Beretti. Queste ultime settimane
servono soprattutto per valutare qualche giovane pedina e per decidere chi resterà a far
parte della squadra nella prossima stagione in
serie D.
Dapprima verrà probabilmente sciolto il
nodo dell’allenatore: mister Firicano e il vice
cremasco Marco Lucchi Tuelli sembrano a
oggi gli unici due nomi concreti.
Firicano, che si è trovato molto bene con la
società nonostante la retrocessione (arrivata
comunque principalmente per colpe non sue,
ndr), potrebbe però ricevere proposte da categorie superiori; si spalancherebbero quindi
le porte principali per la panchina gialloblù
per Lucchi Tuelli che dopo un paio d’anni in
qualità di vice conosce bene realtà e dinamiche.
Ricordiamo che anche quest’anno la società,
grazie all’aiuto dei responsabili del settore giovanile e alla volontà del main sponsor Ruben
Tomella con il suo marchio Gagà Orologi Milano, ha organizzato le due settimane di campus estivo per i ragazzi nati dal 2001 al 2008.
Dal 9 al 13 giugno e dal 16 al 20 giugno, 80
bambini per sessione, si divertiranno e apprenderanno la nozioni calcistiche primarie del calcio grazie alla preparazione e professionalità
degli istruttori tutti in possesso di patentino
F.I.G.C. o in possesso di laurea in Scienze motorie. Le iscrizioni sono già aperte e un buon
numero di ragazzi, ha già provveduto all’iscrizione.
* Infine vogliamo ricordare la figura di Gian
Battista Valvassori, autore del bel libro “Il Pergo
80 anni di storia” che è venuto improvvisamente a
mancare nei giorni scorsi.
Grande appassionato e conoscitore del mondo del
calcio cremasco, un paio d’anni fa aveva dato alle
stampe il bel volume che ripercorre la storia dei gialloblù dal 1932 alla stagione 2011/2012).
VOLLEY: la Valetudo vola in 2a Divisione!
L
a Valetudo di
Monte Cremasco, domenica
scorsa, dopo aver
vinto il campionato di Terza Divisione femminile,
si è aggiudicata
anche la finale
playoff promozione guadagnando
dunque il diritto
di disputare il
prossimo anno il
campionato di Seconda Divisione.
La finale è stata tra la Valetudo e la Polisportiva Corona (squadra di
Cremona). La formula era andata e ritorno. All’andata le cremasche
hanno vinto per 3 a 2 a Cremona. Al ritorno a Monte Cremasco si sono
aggiudicate la gara le avversarie per 3 a 2 ed è quindi stato necessario
disputare il “golden set” ai 15 per decretare la vincente. I parziali della
finale, gara di ritorno, sono stati: 12-25/25-15/22-25/25-19/14-16/1512. La partita è stata durissima e combattuta da entrambe le parti ed è
durata oltre 3 ore. Le ragazze nella foto da sinistra in alto sono: Melissa
Tesino, Elisa Monaco, Marika Galassi, Natasha Severgnini, Anamika
Cazzamalli, Jessica Leoni, Valeria Lupo, Alessandra Agazzi. In ginocchio da sx verso dx: Miriamo Vho, Arianna Concheri, Marianna
Bellomo, Emanuela Venturelli. L’allenatore è Alan Romitti.
La Valetudo è una squadra nata quest’anno da ragazze che avevano
smesso la pallavolo per impegni lavorativi o di studio ed è stata creata
con lo scopo di stare insieme e fare gruppo... riuscendo alla fine a togliersi anche una gran bella soddisfazione!
ATLETICA ESTRADA
O
ttimo risultato di squadra
per gli atleti cremaschi
dell’Atletica Estrada, impegnati
al Meeting Città di Castelleone.
Una grande prestazione di
squadra che ha portato il secondo posto nella classifica per
società, grazie al folto gruppo di
partecipanti, oltre 50 dai più piccoli agli atleti di livello regionale
e nazionale. Fra gli esordienti
più piccoli, nati 2005, 2006 2007
e 2008, tanti debutti e buoni risultati: nel lungo femminile sesta
Aurora Dagheti con 2,87. Nel
lungo maschile è sesto Elia Corrado con 2,69.
Fra gli esordienti A, nati nel
2003 e 2004, si inizano a vedere prestazioni interessanti: nei
600 femminili Emma Corrado
è terza con 2,23,96, seguita da
Michela Garau, 2,28,30, Martina Bonizzi 2,30,16 e Chiara
Guerini Rocco 2,34,62. Fra i
maschi notevole secondo posto
con 2,06,22 per Andrea Tentori, seguito da Luca Piva con
2,32,44. Nel lungo ottima vittoria per Emma Corrado con un
notevole 3,80 nel lungo, seguita
da Marina Usini 3,35 e Giorgia
Dagheti 3,22. Al maschile 3,20
di Filippo Bellini, seguito da
Matteo Festari 3,18 e Alessandro Oggionni 3,01. Nei 50 bene
Martina Bonizzi con 8,66, poi
Laura Raimondi 8,98 e Michela
Garau 8,90. Fra i maschi Andrea Tentori 8,48, Andrea Bolzoni 8,84, Filippo Bellini 9,08 e
Matteo Festari 8,94. Nel vortex
vittoria per Alessandro Oggionni con l’ottimo 35,08, seguito da
Andrea Bolzoni con 29,31.
Passando alla categoria ragazzi, nati 2001 e 2002, troviamo
risultati di livello regionale. Il
nome che spicca è quello della
polivalente Federica Chiodo che
al primo anno di categoria vince
i 60 metri in 9,02 e si piazza seconda nel lungo con il personale
di 4,22, arrendendosi solo alla
cremonese Camilla Pizzetti, atleta di livello nazionale. Insieme
a lei Asia Codebue, 9,08 nei 60
e 3,50 nel lungo, Gloria Giuliano, 9,28 nei 60 e 3,61 nel lungo e
Francesca Hristova, 9,78 nei 60 e
3,41 nel lungo. Ottima prestazione inoltre da parte di Francesca
Riboni nei 1.000 con 3.27”70 per
un’ampia vittoria. Fra i maschi
vittoria nel vortex per Davide
Aiolfi con 47,34 e secondo posto
di Agostino Doneda nel lungo
con 4,55. Per i due anche il podio
nei 60 con 8,78 e 8,80, seguiti da
Davide Malvicini con 10,70, che
fa anche 4,12,95 nei 1000.
Fra i cadetti, nati 1999 e
2000, vittorie per Elisa Rossoni
nei 1.000 col personale portato
a 3,12,34, per Andrea Cavalli
negli 80 con 10,10 e per Alice
Cassaghi nel peso con 9,11. Nel
peso, ma al maschile, bene anche
Matteo Nembri con 8,39. Doppio argento per Alice Codebue
con 4,52 nel lungo, ampiamente
personale, e negli 80 con 11,48.
A podio anche Francesca Campari con 12,40, mentre nel lungo
Andrea Cavalli fa segnare 4,91,
valido per il terzo posto.
ATLETICA: virtussini terzi al Meeting
S
abato scorso ottima prova degli atleti cremaschi nel meeting di Castelleone che
grazie alle sei vittorie ottenute si sono classificati al terzo posto nella classifica a squadre.
Splendida doppietta per l’immancabile Giada
Vailati che si è aggiudicata i mt. 80 con 11”04
e il salto in lungo con mt. 4,93 stabilendo la
nuova miglior prestazione della manifestazione. Molto bene anche l’esordiente Martin
Branchesi che ha vinto nei mt. 50 piani ed è
giunto al secondo posto nel salto in lungo con
3,12. Tra i ragazzi, debutto con vittoria per
Tommaso Malacalza che ha corso i mt. 1.000
in 3’22”34 seguito al terzo posto da un altro
debuttante Riccardo Costa. Splendida vittoria nei mt. 600 esordienti B
per Francesco Monfrini seguito al 5° posto da Davide Giossi mentre la
sesta vittoria è giunta dalla pedana del vortex grazie a Carlos Vailati che
si è aggiudicato la prova dopo aver vinto l’argento nei mt. 50.
È sfuggita di un soffio la vittoria a Marta Cattaneo giunta seconda
nel lungo esordienti con mt. 3,67 (record personale) e terza nei mt. 50
piani. Si sono aggiudicati la medaglia di bronzo Sergio Falcone nei mt.
60 piani ragazzi, Chiara Lupo Timini nel salto in lungo cadette con mt.
4,52 (rp) e Giuseppe Carusillo nel lungo esordienti B mentre si sono visti
sfuggire di un soffio i gradini del podio Rachele Merisio giunta al 4° posto nei mt. 60 piani e nel lungo ragazze, Mattia Peveri 4° nei mt. 80 e nel
lungo cadetti, Chiara Lupo Timini nei mt. 80 cadette e Virginia Edallo
nel vortex esordienti. Ricordiamo poi nel lancio del vortex il 5° posto di
Sara Mascheroni seguita al 7° posto da Sara El Jaoui tra le ragazze e il
6° posto di Benedetta Malacalza tra le esordienti. Prima di concludere,
è doveroso ricordare il 25”98 fatto registrare da Sofia Borgosano nei mt.
200 allieve a Besana Brianza.
Silvia Panzetti
46 Sport
SABATO 24 MAGGIO 2014
Calcio Prima:
Castelleone out
D
opo la grande affermazione dell’Offanenghese, che ha sbaragliato la
concorrenza ed è volata direttamente in Promozione,
la finalissima dei playoff
del girone H sarà Montanaso-Real Qcm, che al primo turno hanno superato il
Castelleone (in realtà 0-0,
ma ai nostri serviva obbligatoriamente una vittoria)
e Oratorio Senna per 2-1.
Anche qui, di fatto, è prevalso il fattore campo.
I gialloblù allenati da
Miglioli ci hanno provato,
specie nella seconda parte
del match, quando i padroni di casa lodigiani hanno
mostrato un po’ di stanchezza, aprendo le maglie
della difesa.
Il Montanaso ha risposto, minacciando seriamente la porta di Lanzi diverse
volte, ma la saracinesca
gialloblù ha parato anche
le mosche. In un paio d’occasioni Marchesini e soci
hanno mancato la deviazione vincente d’un soffio.
Nel finale è stata annullata
la rete di Irgoli, per fuorigioco, che avrebbe dato ai
nostri l’accesso al secondo
turno: l’episodio e le proteste successive sono costate
l’espulsione al dirigente
Milanesi e a Marchesini.
Domani la sfida Montanaso-Real Qcm.
LG
CALCIO
CALCIO ECCELLENZA
Il Torneo “Pre Ferri”
classifica il Brescia
Ora il Crema 1908
prepara il futuro
Un gol nerobianco dall’album
del campionato 2013-2014
LE “RONDINELLE” CONQUISTANO L’ULTIMO POSTO UTILE PER PARTECIPARE
ALLA FASE FINALE DEL MEMORIAL ORGANIZZATO DALLA POL. CASTELNUOVO
C
onclusa la prima fase del decimo torneo Renato Ferri, domani sarà la volta delle gare finali.
Brescia, Alessandria, Reggiana e Sudtirol (categoria Esordienti 2002), domenica scorsa, 18 maggio,
si sono contese l’ultimo posto disponibile per il
grande appuntamento con la manifestazione organizzata dalla Polisportiva Castelnuovo.
Ad avere la meglio, sul filo di lana, è stato il
Brescia (nella foto) che va ad unirsi ad Atalanta e
Chievo Verona nel girone C del “Ferri”. Gli altri
raggruppamenti vedono: Inter, Hellas Verona e
Torino inserite nel girone A, Juventus, Genoa e
Castelnuovo in quello B.
Le squadre si sono affrontate a viso aperto dando vita a incontri spettacolari anche in questa prima parte del memorial. Nello scontro diretto con
la Reggiana, vincitrice del 2013, il Brescia ha conquistato l’ambìto accesso alla fase finale.
Al termine dei match, la classifica ha visto appaiate con 6 punti Brescia e Reggiana, a quota 5
l’Alessandria; a chiudere il simpaticissimo Sudtirol con un solo punto. Proprio quest’ultimi si sono
fatti notare per l’entusiasmo e per il chiassoso incitamento da parte dei genitori.
L’appuntamento è ora per domani, domenica 25
maggio, sui campi dei centri sportivi di Castelnuovo e Ripalta Cremasca (qui si disputerà il girone
C) al mattino e con il gran finale nel pomeriggio al
G
Centro Sportivo “Don Franco Mandonico” delle
Quade. In città si giocherà dalle ore 9.30 con il girone A e alle ore 11 scatteranno le sfide del girone
B. Dalle ore 10 Chievo Verona, Atalanta e Brescia
si confronteranno, invece, sul terreno di Ripalta.
Le finali dalle ore 14.45 a Castelnuovo a partire
dal 7°, 8° e 9° posto per passare, a metà pomeriggio, ai confronti valevoli per il 4°, 5° e 6°. Per il
podio il fischio d’inizio sarà alle ore 17.45. Ancora una volta sarà una festa di sport e amicizia,
con premi speciali dedicati alla memoria di grandi
campioni e amici che non ci sono più. Su tutti, Renato Ferri, al quale la manifestazione è dedicata:
da lassù, c’è da scommetterci, applaudirà felice le
gesta dei baby calciatori in campo.
Luca Guerini
CALCIO 2A CATEGORIA
PROMOZIONE
Luisiana fuori, ma a testa alta Playoff: si salvano
L
Palazzo e Spinese
a Luisiana è uscita a testa alta dai playoff. “Non senza rimpianti però, meritavamo qualcosa in più”, riflette mister
Luciano Ferla dopo la sconfitta di misura (1- 0) sul campo della
Zanconti Treviglio. Non gli si può dare torto, perché i nerazzurri, pur al cospetto di una compagine bene assortita, hanno avuto
alcune occasioni d’oro e non le hanno finalizzate a dovere. La
prima dopo appena 2’, quando Bellebono ha imbeccato Dognini
solo davanti al portiere avversario. Il fantasista solitamente non
perdona in circostanze del genere, ma stavolta ha calciato alto.
L’undici pandinese ha continuato a fare la partita sin’oltre la
mezz’ora di gioco, ma al 36’ i bergamaschi, approfittando di una
indecisione del pacchetto arretrato, hanno messo fuori la freccia,
favoriti anche da un rimpallo. A pochi attimi dal riposo i locali
sono andati vicinissimi al raddoppio, mentre nella ripresa è stata
la Luisiana ad avere le maggiori opportunità per far male: due
volte con Dognini, che non è parso in giornata, e una con Bellebono, che ha fatto gridare al gol (palla schizzata sotto la traversa),
ma la saracinesca avversaria ha compiuto il miracolo.
Al fischio di chiusura i nerazzurri sono andati a salutare i sostenitori accorsi a Treviglio: “Li ringraziamo di cuore per il calore che hanno sempre trasmesso alla squadra, protagonista di
una stagione davvero ricca di soddisfazioni – rimarca Ferla –. Ci
abbiamo provato sino alla fine: poteva andare diversamente, ma
bisogna riconoscere anche il valore degli avversari e la Zanconti
ha confermato di valere”.
El
CALCIO TERZA: Ombriano e Vailate in finale
I
l fattore campo ha avuto la meglio nelle sfide playoff. Aurora Ombriano e Vailate hanno ottenuto la finale battendo rispettivamente la Sergnanese e il Casale Cremasco. Gli
ombrianesi di mister Chiodo hanno realizzato i gol decisivi
quasi all’89’ e 90’ di gioco grazie a Pascuzzi e Bertoli.
Il match è decollato nella ripresa, dopo che nei primi 45’
erano prevalsi il tatticismo e la tensione. Poche le chance
per gli attaccanti nella prima parte della gara e molti i passaggi sbagliati. Dopo le prove generali con Perolini, che da
buona posizione ha calciato out, le due fiammate che hanno portato l’Aurora alla finalissima.
Più scoppiettante la gara tra Vailate e Casale, vinta dai
bergamaschi 3 a 2. Iniziato con 10 minuti di ritardo per un
piccolo allagamento di una parte del terreno di gioco, il
confronto ha visto andare in vantaggio gli ospiti con Mbella
al 15’. De Simoni con una doppietta ha portato avanti il
Vailate intorno al 65’ e Cappellini ha portato il risultato sul
3-1 al 74’. Il 2-3 di Cappellini nel finale, con i casalesi in
dieci e senza mister in panchina per espulsione. Tra 24 ore
Aurora-Vailate, gara da tripla. Vinca il migliore!
Nel girone B, fuori dalla finale anche il Casaletto Ceredano piegato 2-0 dall’Ariete.
Un risultato tutto sommato giusto per quanto visto in
campo, anche se i nostri vanno applauditi per la grande rincorsa playoff del girone di ritorno, che ha portato a classificarsi agli scontri post season, e per l’impegno anche nell’ultima gara. Nocerino e Amendolara hanno realizzato i gol
che hanno significato finale nella ripresa (21’ e 37’), dopo
che i cremaschi avevano sprecato una bella occasione con
Braguti nella prima frazione di gioco.
Baldesio-Ariete è la super finalissima, derby da capogiro.
Luca Guerini
S
pinese e Palazzo Pignano salve;
Romanengo avanti nei playoff,
Castelnuovo piegato dal Fornovo.
Questi i verdetti della giornata inaugurale del post-season.
A Pandino, la Spinese ha festeggiato la permanenza in Seconda a
spese del Monte. Vittoria all’inglese
per gli uomini di Giulio Conca, successo sudato, perché l’avversario ha
caparbiamente lottato sino alla fine
e tenuto più a lungo tra le mani le
redini del gioco.
“Siamo proprio contenti – afferma raggiante il presidente spinese
Pasqualino Gusmaroli –. Encomiabile la nostra truppa, preparata a
dovere per l’appuntamento. Ci ha
sempre creduto e l’obiettivo prefissato è stato raggiunto. L’avversario
ha tenuto bene il campo e onestamente bisogna ammettere che ha
la percentuale del possesso palla
migliore. Noi, però, siamo stati bravi a finalizzare due volte, una per
tempo”. Ed è il gol a fare la differenza. Dopo 5’ ha insaccato Davide Conca, nella ripresa è andato a
segno Paternoster nella mischia dal
55’ per Piccichino.
Al termine di un confronto ricco
di emozioni, poco indicato per chi
ha problemi alle coronarie, è stato il
Palazzo, seppur costretto due volte
a inseguire, a liberare l’urlo di gioia. In vantaggio con Mandotti al
quarto d’ora, i ragazzi di Dossena
sono stati agguantati e superati dalla truppa di Bombelli grazie alle reti
di Bocca al 20’ e Lupi Timini al 31’.
ARCO
CremArchery bene
in Val Brembana
D
omenica scorsa ad Almenno
San Salvatore, all’imbocco
della Val Brembana, gli atleti del
CremArchery Team hanno gareggiato nuovamente nella modalità Hunter & Field 12+12 nella
26a Coppa delle Prealpi Orobiche
organizzata dagli Arcieri di Malpaga B. Colleoni. Il percorso, allestito presso il parco “Il Roccolone”, si è dimostrato all’altezza
delle aspettative, senza difficoltà
esasperate, ma con diversi tiri che
hanno richiesto una buona preparazione tecnica.
Il CremArchery, anche in questo caso, si è fatto onore, portando a casa diverse medaglie, a cominciare da Gianmario Vezzani,
che nell’arco Compound Master
Yuri Bombelli sul podio giovanile
sale sul podio al secondo posto
con 375 punti, seguito qualche
posizione più in basso da Gian-
ran fermento in casa Crema. Mentre i nerobianchi sudavano per
centrare l’obiettivo salvezza, il gruppo dirigente era al lavoro per
un nuovo assetto societario. Raggiunto il traguardo che ha reso felice l’ambiente nerobianco, a giorni ci sarà (pare infatti scontato) il
passaggio ufficiale di consegne, sarà nominato un nuovo presidente,
anche se il primo dirigente delle ultime tre stagioni, Walter Fornaroli,
certamente non si defilerà, ma continuerà a dare il proprio contributo
per la crescita del sodalizio. Fungerà da vice? “Non è improbabile,
anche se non c’è ancora nulla di definito”, chiarisce l’interessato.
In attesa di definire i dettagli dell’operazione, avviata da tempo,
a quanto ci risulta da alcuni giorni sono stati avviati i colloqui con i
protagonisti principali della stagione che è appena andata in archivio,
giocatori e mister, pronto a ricominciare una nuova avventura, se riconfermato, ovviamente.
“Ho già dato la mia disponibilità – afferma Maurizio Lucchetti,
subentrato a stagione avviata a Mario Donelli –. L’ambiente mi piace
e, partendo per tempo, è possibile fare una programmazione come
si deve anche per allestire un buon organico. Sono contento per il
risultato ottenuto in questa stagione, seppur ai playout. Purtroppo,
siamo stati costretti ad affrontare e a superare non poche difficoltà. In
alcuni frangenti sarebbero stati indispensabili alcuni ricambi, ma non
c’erano. Con qualche elemento in più avremmo sofferto meno, ma il
traguardo è stato raggiunto lo stesso e adesso la società può guardare
avanti fiduciosa”. Con Lucchetti al timone? “Se mi vogliono sono
pronto a ricominciare”.
el
Al 35’ Malusardi dal dischetto ha
ristabilito la parità. Al 60’ Gargioni
ha riportato di nuovo avanti il Trescore, ma poi c’è stata la risposta del
Palazoz con Valdameri (60’) e ancora Malusardi (85’).
Inarrestabile il Romanengo da
alcuni mesi. La quadra di Franco
Ogliari, espugnando il campo della
Scannabuese (1-3) è in finale play
off (domani ospiterà il Fornovo).
Un’autorete di Cipolla al 10’ ha
dato il vantaggio agli ospiti, nuovamente a bersaglio al 21’ con Mussi.
La squadra di casa ha accorciato
con Piccolo al 40’, ma nel secondo
tempo (64’) Parolini ha in sostanza
chiuso la pratica mettendola alle
spalle di Vanazzi. Monte e Trescore
si ritroveranno difronte domani per
la sfida-salvezza, che vale quindi
una stagione.
Ha giocato col cuore in mano,
ma la stanchezza per le fatiche dello
spareggio-scudetto infrasettimanale
s’è fatta sentire e così il Castelnuovo ha dovuto arrendersi al Fornovo (2-3). Merita un grosso plauso
comunque la squadra di Bettinelli,
ha disputato una stagione da infiocchettare. Di Cappelletti le segnature
della squadra cremasca, mai doma
anche in questa circostanza.
El
carlo Cividati con 303 punti.
Sempre Compound ma categoria Seniores, buon terzo posto
di Marco Cravero con 370 punti,
seguito al quinto posto da Sergio
Ghezzi con 360 punti e, infine,
Danilo Pedrinazzi in nona con
346 punti.
Quarto posto e record personale nell’arco Nudo Senior con
Gianni Grassi, che chiude a 289
punti; settimo posto di Marco
Bombelli nell’arco Olimpico, che
migliora il suo personale raggiungendo quota 189 punti.
Passando alle classi giovanili,
podio per tutti gli arceri del Cremarchery: primo posto per Yuri
Bombelli nel Nudo Allievi con
271 punti e primato personale;
oro anche per Giulia Cavagnera
nel Compound Allievi Femminile con 303 punti, a un solo punto dal suo personale, e secondo
posto di Andrea Grassi nell’arco
Compound Allievi Maschile con
349 punti e primato personale
anche per lui, quindi una ottima
giornata per tutti i giovani.
Prossimo appuntamento per il
CremArchery Team a Crema in
data 1 e 2 giugno con un doppio
Hunter & Field sul campo della
“Pierina”.
Golf: gare
a ritmo intenso
S
i gioca a ritmo sostenuto
al Golf Crema Resort.
Il Memorial Angelo Cappelletti è stato vinto da Stefano Siano del Golf Club
“Il Torrazzo” nel Lordo,
da Francesco Maria Masoero del Golf Club “Terre
del Po” nel Netto e da Ivo
Zanaletti, pure lui alfiere
delle “Terre del Po”, nella
Seconda categoria.
A seguire si è giocata
la Golden Four by Cristian
Events,, 4 palle, 2 giocatori,
18 buche Stableford a coppie per categoria unica.
Nella Prima categoria
Lordo, successo di Antonio
Maioli e Luca Oliva. Nel
Netto, la vittoria è invece
andata alla coppia GattiGuiducci.
Nella Coppa del Maestro,
Tommaso Grisoni dello
“Zoate” Golf Club, ha
vinto ill Netto della Prima
categoria. Nel Lordo, il
migliore è invece risultato
Marco Gnalducci del Golf
Club Crema; nella Seconda
categoria, primo Filippo
Mazzocchi del Golf Club
Crema; nella Terza, infine,
il migliore è stato Davide
Dornetti del Golf Club Salsomaggiore. A questa gara
hanno partecipato 131 giocatori.
Il Trofeo Golf Benessere è invece stato vinto da
Marino Rossi nella Prima
categoria Netto, davanti a
Giorgio Bosisio e Adelio
Giorgi, mentre nel Lordo
ha prevalso Marino Rossi
su Paolo Fundarò e Daniele Penati.
Per concludere, nella
Italian Major
Major, 18 buche Stableford per tre categorie,
Marco De Maria del Campo Pratica “Idea Verde” ha
vinto il Netto.
Nella classifica Lordo,
primo Gerosa su Carena e
su Maurizio Laudadio del
Golf Club Salsomaggiore.
Cristiano Curadi del
Golf Club Brianza ha, infine, trionfato nella Seconda
categoria.
dr
Sport 47
SABATO 24 MAGGIO 2014
BASKET DNC
VIDEOTON: news su juniores e femminile
I
l Videoton Crema juniores vive le ultime settimane della propria
stagione ufficiale affacciandosi alla fase finale della Coppa Lombardia. Oggi dovrà affrontare in casa l’ostico Lecco. Note liete anche
per il quintetto rosa che nella finale per il titolo provinciale contro
il Pontegreen ha ceduto solo ai rigori per 9 a 7, ma ha conquistato
comunque l’accesso alla fase regionale che partirà tra poco.
VELA: giunge a conclusione il progetto scuole
S
i sta per concludere l’intenso programma relativo al Progetto VelaScuola organizzato dall’Associazione Vela Crema che ha visto
la partecipazione di ben 270 studenti. Lezioni teoriche in aula, prove
con il simulatore SailingMaker in palestra e lezioni pratiche in barca
a Moniga del Garda, con relativo test di verifica finale, fanno parte
di un progetto riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione
e dalla Federazione Italiana Vela, che ha coinvolto gli Istituti Scolastici della nostra città Liceo Scientifico L. Da Vinci, Liceo Classico
e Linguistico Racchetti e Liceo Sportivo Pacioli. Concludono il Progetto la prossima settimana 14 studenti della classe 4aB del Liceo
Sportivo Pacioli che dal 27 al 30 maggio, accompagnati dagli Istruttori Federali del circolo cremasco, saranno impegnati in una crociera didattica/formativa su di una Goletta di 23 metri navigando nel
Parco delle 5 Terre.
BOCCE: Trofeo “Luigi Saronni-Golden Pack”
L
a società Oratorio Pianengo ha organizzato una duplice gara
serale con in palio il ‘6° Trofeo Luigi Saronni’ e il ‘5° Trofeo
Golden Pack’. Ad aggiudicarseli sono stati gli individualisti Luciano Pezzetti (Vis Trescore) per le categorie AB e Natale Raimondi
(Scannabuese) per le categorie CD. Le due classifiche finali della
gara sono state stilate dall’arbitro provinciale Giampietro Raimondi
– che ha diretto con l’ausilio dei giudici di corsia Lanzi e Capetti – e
sono risultate le seguenti: Categorie AB: 1) Luciano Pezzetti (Vis
Trescore), 2) Paolo Gatti (Santamaria), 3) Giuseppe Zafferoni (San
Pedrino, Milano), 4) Alessio Sewri (Mcl Achille Grandi). Categorie
CD: 1) Natale Raimondi (Scannabuese), 2) Eros Gazzaniga (Bar
Bocciodromo), 3) Antonio Fusetti (Clarense, Brescia Franciacorta),
4) Alfredo Branchi (Cremosanese).
SUCCESSI PER LA MCL ACHILLE GRANDI
La Mcl Achille Grandi seguita a mietere successi in gare nazionali e regionali fuori Comitato. È il caso di Roberto e Mattia Visconti,
che hanno vinto l’ottava edizione del ‘Gran Premio Gotico’, competizione a carattere regionale indetta dalla società Gotico di Piacenza.
149 le coppie partecipanti; Visconti padre e figlio hanno preceduto Nuccini-Costantini (Aquila, Parma), Bassotti-Pompini (Canottieri Bissolati, Cremona) e Cottarelli-Manfredi (Stradivari, Cremona).
Nella gara nazionale disputatasi nel Comitato di Reggio Emilia
e organizzata dalla società Bentivoglio, invece, Stefano Guerrini e
Andrea Zagheno, anch’essi alfieri della Mcl Grandi, si sono piazzati
al sesto posto. Passando in ambito giovanile, giovedì a Caravaggio,
presso il centro sportivo, si è tenuta la manifestazione finale del Progetto Junior Bocce, che promuove questa disciplina nelle scuole.
Infine va in scena oggi pomeriggio, con inizio alle ore 14, la prima
gara nazionale del calendario 2014 delle bocce cremasche: la terza
edizione del ‘Memorial Don Natale Ginelli’, organizzata dalla società Mcl Achille Grandi di via De Marchi.
dr
Forza Erogasmet
siamo con te!
di TOMMASO GIPPONI
S
catta questa sera la serie di finale di Divisione
Nazionale C, con l’Erogasmet Crema che spera
di coronare il suo sogno di promozione alla categoria superiore. Un anno fa i cremaschi arrivarono
sempre fino a questo punto ma si scontrarono con
una Orzinuovi che oggettivamente aveva qualcosa
in più, ma che per vincere dovette comunque giungere a una gara 3 equilibratissima. Quest’anno l’avversaria è la Cocoon Lissone e la modalità è identica. Crema non ha il vantaggio del fattore campo e
inizierà la serie questa sera in trasferta in Brianza,
con palla a due alle 21. Gara 2 è invece in programma per mercoledì prossimo, 28 maggio, sempre alle
21 in una Cremonesi che si annuncia esaurita in
ogni ordine di posto. L’eventuale bella poi sabato
prossimo sempre a Lissone. La Cocoon sembra avere qualcosa in meno di Orzinuovi ma non per questo parte da sfavorita, anzi. Ha terminato al terzo
posto la stagione regolare ma a sole due lunghezze
dalla coppia di testa Bergamo-Imola. In corso d’opera ha anche aggiunto un giocatore dal passato illustre come Squarcina: se lo avesse avuto dall’inizio
avrebbe probabilmente lottato per il vertice. Si tratta
di una compagine ben allenata, con una panchina
molto lunga e un mix di giocatori sia esperti che giovani, molto atletici. Avversario durissimo quindi, e i
precedenti stagionali non augurano niente di buono.
All’andata a Lissone lo scorso novembre i brianzoli
stravinsero per 92-67, e seppero ripetersi anche al
ritorno, in una partita però molto diversa e molto
più combattuta, risoltasi per 77-79. Fu però quella
l’ultima sconfitta del periodo nero dei cremaschi,
una partita in cui si intravidero già i prodromi del-
ROLLER POWER
L
* Sabato 31 maggio prenderà il via la 17a edizione della mitica Sonnambul Cup 2014, torneo di calcetto (5+1) di 24 ore consecutive,
riservato ai maggiori di 16 anni, che terminerà appunto domenica 1
giugno alle ore 22.30. Ricchi premi e tanto divertimento. Iscrizioni
entro il 26 maggio presso la sede. Info: Marcello (331.6896288) oppure Cristian (333.3744225).
* Si ripropone anche quest’anno, nella medesima cornice di quello
passato, il ‘Torneo Oratorio San Giovanni Bosco’, che la Polisportiva Capergnanica organizza dal 29 maggio al 2 giugno.
BOXE: tanta sfortuna per Giulia Nichetti
È
stata molto sfortunata la partecipazione della cremasca Giulia
Nichetti ai campionati universitari femminili. La portacolori
dell’Accademina Pugilistica Cremasca, infatti, è stata eliminata ai
quarti di finale dall’abruzzese Lorena Massimiliani del Cus Aquila,
con un verdetto però parso a tutti a dir poco scandaloso. La prima
ripresa è stata vinta bene dalla nostra, che poi ha avuto qualche difficoltà nella seconda, con l’incontro quindi in parità. Terzo e quarto
Round però hanno visto la Nichetti assolutamente dominante, ma
non secondo il verdetto dei giudici, che hanno ingiustamente assegnato la vittoria all’avversaria, tra le lacrime della Nichetti e la rabbia
del maestro Dino Bonizzoni che l’ha seguita.
tm
RUGBY: under 18, spumeggiante trasferta
S
pumeggiante trasferta amichevole della under 18 del Crema Rugby a Piacenza contro i Lyons. Considerato che
i piacentini si sono confermati con l’ottavo posto nell’elite
nazionale, fa colpo sapere che all’ultimo minuto i nostri under 18 erano in attacco per recuperare il pareggio visto che
il punteggio era 47-40 per i locali, ma la fatica dell’ultimo
assalto e la lucidità che veniva meno permettevano ai giovani
Lyons locali di chiudere con una meta e portare il risultato
finale sul 52-40.
Le ultime prestazioni dovrebbero necessariamente aumentare la convinzione nei cremaschi in vista della prossima stagione. Enorme il numero di palle giocate e tutte belle le 6
mete. Due di Guido Palù all’ultima da under, due di Carlo
Riboli, una di Marchesi e una di Moscardi. Cinque le trasformazioni di Riboli particolarmente preciso dalla piazzola.
Grande soddisfazione per mister Zaini e mister Betti allenatori della Senior, presenti in tribuna e consapevoli di poter
pescare tra questi giovani ottimi elementi per rinforzare la
rosa della prima squadra impegnata il prossimo anno nel difficile campionato di C1.
Per Crema hanno giocato Grana, Malvicini, Abrami, Moscardi Panzetti Scaglia, Cattani, Bassi, Sassi, Pertusi, Finardi
Marchesi, Palù, Jacini, Riboli.
tm
T
la riscossa; infatti l’Erogasmet ha vinto poi 12 delle
successive 14 partite, playoff compresi. È un’altra
Crema quindi ora, molto più decisa e consapevole
dei propri mezzi. Proprio quel periodo invernale negativo ha tolto ai cremaschi i favori del pronostico di
molti. Per tutti questi playoff i biancorossi sono stati
considerati sfavoriti, ma questo probabilmente ha
dato loro la forza necessaria per superare ogni ostacolo, ha rinnovato e fortificato l’unione del gruppo.
Le due vittorie contro Imola in semifinale sono state
un capolavoro proprio di questo, di abnegazione e
spirito di squadra. Per vincere la serie contro Lissone tutto ciò servirà ancora molto, e probabilmente
anche qualcosa in più.
Contro un attacco con grandi potenzialità come
quello monzese servirà davvero difendere come non
mai, e tutti insieme, vista la varietà di soluzioni a disposizione degli avversari (superiori rispetto a quelle
di una Imola troppo dipendente da 2-3 giocatori), a
costo di sacrificare anche energie per l’attacco. Fase
offensiva che comunque non dovrà essere trascurata. Problemi nelle due serie precedenti, in questo
senso, ce ne sono stati e bisognerà fare qualcosa di
meglio, anche se come ha giustamente dichiarato
coach Galli in settimana arrivati a questo livello di
conoscenza reciproca non si potrà inventare molto
per l’attacco. Partirà quindi tutto dalla difesa, che si
può sì preparare a livello tecnico, ma che è fatta soprattutto di nervi e voglia. Vincerà questa serie semplicemente chi ne avrà di più, visto che tecnicamente entrambe le squadre si presentano validissime.
Soprattutto, sarebbe fondamentale vincere stasera,
in un ambiente caldissimo, per avere poi mercoledì
il match point in casa. Sarebbe davvero un’occasione irripetibile.
erza sconfitta consecutiva
per il Tc Crema nel campionato nazionale a squadre di serie B maschile. L’équipe di casa
nostra ha perso come da pronostico, per 6 a 0, in trasferta sui
campi del Tc Bologna.
L’assenza di Nicola Remedi tra le file cremasche ha reso
ancora più arduo l’impegno. La
sconfitta era stata preventivata,
in quanto Bologna ha allestito
quest’anno uno squadrone per
puntare alla promozione in serie
A. I felsinei guidano la classifica
del girone e sono già qualificati
in anticipo per il tabellone nazionale. La squadra del Tc Crema cara al presidente Stefano
Agostino, è formata quasi tutta
da giovani e lotta per la salvezza. La classifica del girone vede
il Tc Crema all’ultimo posto,
appaiato ad Anzio, mentre il
Tc Torres Sassari li precede di
un gradino. In chiave salvezza
diventa quindi fondamentale la
sfida che andrà in scena domani
a Sassari. Nicola Remedi, Alessandro Pagani, Armando Zanotti, Alessandro Coppini e Pietrarelli dovranno vincere a tutti i
costi per evitare la retrocessione.
A seguire chiuderanno le sfide del girone eliminatorio due
incontri casalinghi: l’1 giugno
contro l’Anzio e l’8 contro il
Foligno. Playout e playoff andranno in scena il 15, 22 e 29
giugno. Le prime classificate
di ogni girone giocheranno per
la promozione in A2 contro le
vincenti tra le seconde e le terze
classificate. Le quarte classificate giocheranno invece contro
le quinte per la permanenza in
serie B; le perdenti di questo incontro affronteranno le seste. Le
settime retrocedono in C.
dr
Ciclismo: cremaschi impegnati su tutto il territorio!
C
CALCIO: tra Camp e tornei... ecco le novità!
a Polisportiva San Luigi propone Sport Camp dal 9 al 20 giugno
(9-13 e 16-20)... calcio, basket volley, tennis e molto altro. Verrà
consegnato un kit e alla fine della bella esperienza un attestato ricordo. Il costo è di 120 euro per una settimana e di 210 per due. Per le
pre iscrizioni ci si può rivolgere al Centro San Luigi il giovedì dalle
16.30 alle 18.30 e dalle 14.30 alle 18.30 sabato 31 maggio e sabato
7 giugno. Per ulteriori informazioni: Fabio Faciocchi (339.3489341)
oppure Matteo Simonetti (328.5763951).
TENNIS: terza sconfitta
O
ttimi risultati per i 13 atleti agonisti della squadra Roller Power
dell’U.s. Acli Crema che, nei giorni
scorsi, hanno disputato il campionato regionale di pattinaggio freestyle
a Cardano al Campo. Per i nuovi arrivi in squadra è stata la prima gara:
Anita Valdameri di 8 anni e Giulia
Mapelli di 12, allenate da Susanna
Scotti e dai fratelli Sammuri, hanno
conquistato rispettivamente il terzo posto nella gara di Roller Cross,
Giovanissimi, e il secondo posto nelle gare di High Jump (con il record
di 1 metro e 80) e Free Jump, per la
categoria Ragazzi. Ilaria Doldi, allenata da Marcello Riviera, ha conquistato il primo posto nella gara di
Free Jump, catgoria Ragazzi, superando con un salto gli 85 cm. Grandi
soddisfazioni per tutti gli atleti della
squadra!
remaschi sempre protagonisti nelle gare per
Giovanissimi della scorsa domenica. A Cremona andava in scena il Trofeo Arvedi Memorial
Giampietro Tambani, che ha visto l’Imbalplast
Soncino imporsi ancora una volta nel trofeo per società. Nella G1 però il migliore dei nostri è stato
Stefano Ganini (UC Cremasca), seguito da Daniel
Zanoni dell’Imbalplast. Doppietta invece dei biancoblù cittadini nella G2, con Gabriele Durelli davanti a Lorenzo Mussi, e Giuseppe Grazioli della
Madignanese quinto. La prima vittoria dei soncinesi dell’Imbalplast nella G3, con Mirko Coloberti
davanti a Matteo Cattivelli (Madignanese), con prima ragazza l’altra Imbalplast Giorgia Gorlani.
I blu arancio di patron Alzani poi hanno centrato
la doppietta nella G4, con Manuel Mosconi e Luca
Pollini, e Simone Barbieri quarto, mentre nella G5
buon quarto posto per Laurentiu Strimbanu della Cremasca e Lidia Rebecchi della Madignanese
prima ragazza. Infine nella G6 altra doppietta Imbalplast, con Andrea Morandi davanti a Gabriele
Coloberti e terzo Simone Amighini della Madignanese. Altri corridori cremaschi, in maglia Corbellini, erano invece di scena a Livraga nel Trofeo
Amici della Piazza. Nella G1 ottimo secondo posto
di Federico Ogliari con Simone Fusar Bassini decimo. Nella G3 quarto e ottavo posto per Fabio Faletti
e Stefano Franceschini, mentre Edoardo Ogliari è
stato sesto nella G4. Infine ottimo secondo posto di
Mattia Chiodo nella G6.
A Genivolta è andato in scena il 17° Trofeo JamJovis valido anche come campionato provinciale
Allievi, con Vezzoli e Baffi dell’UCCremasca che
si sono messi in evidenza con delle fughe non coronate purtroppo dal successo, ma che sono riusciti
comunque a conquistare un terzo e un nono posto
finale. Scendendo di categoria invece buon settimo
posto di Paolo Rocco a Brugherio tra gli esordienti.
Sabato pomeriggio infine Romanengo è stata pacificamente invasa da corridori, maschi e femmine, per
l’annuale edizione del Bracciale del Cronoman (nella foto). Presenti le categorie allievi e junior uomini,
con nella prima un ottimo quarto posto di Stefano
Baffi, che ha sfiorato il podio, mentre le donne erano in gara con le categorie allieve, juniores e anche
professioniste, dove ha vinto Elisa Longo Borghini.
tm
US ACLI: Gare di Primavera di ginnastica ritmica
S
i sono svolte recentemente
le consuete Gare di Primavera della Ginnastica Ritmica
dell’US Acli di Crema.
Presenti ginnaste divise
per fasce d’età dalle più piccole
di 3 anni alle senior di 20.
Per la fascia “baby” le vincitrici sono risultate essere, per il
corso di Sergnano: 1) Giulia
Franzosi, 2) Diana Mioraghi
Bianchetti, 3) Sofia Marinoni. Per il corso di San Carlo di Crema: 1)
Nadia Sanzanni, 2) Giada Sarra, 3) Annamaria Cantelli. Per la fascia intermedia dagli 8 agli 11 si sono laureate campionesse, per il corso di San
Carlo di Crema, 1) Alissa Pavesi, 2) Sharon Lora, 3) Chiara Spinelli. Il
corso di Sergnano under 8 vede 1) Alessia Delfini, 2) Alicia Morgese, 3)
Matilde Gaio. Per la Categoria 2005 vengono premiate al 1° posto Anita
Devoti, 2° Francesca Benelli, 3° Giada Romanenghi, 4° Ginevra Arpini. Altro gruppo under 10: 1) Noemi Capelli, 2) Clarissa Gatti, 3) Giulia
Grasso. Per il terzo corso anno 2004, al primo posto si posiziona Daria
Simionescu, seconda classificata Beatrice Cotia, terzo posto per Melisa
Prushkulli e quarto posto a Natasha Benelli. Terzo corso anno 2003: 1)
Anna Boschiroli, 2) Elisa Cavalli, 3) Giada Vescovi. La categoria junior
2001 ha premiato Sonia Resmini prima classificata e al secondo posto
Anna Tessadori. Passiamo ora ai corsi di Preagonismo ed Agonismo
che mettono in campo esercizi con difficoltà di livello superiore; per il
Preagonismo junior sono risultate: 1) Giorgia Agosti, 2) Clauda Cavalli. Cat. Preagonismo senior: 1) Laura Bergamaschi, 2) Chiara Gizzi.
Le atlete dell’ Agonismo si presentano infine con 1a classificata Serena
Portalupi, 2a Sara Mameli, 3a Rebecca Cattaneo. Grande soddisfazione
da parte delle allenatrici Marina Bogachuk, Michela Martinenghi, Sara
Foppa Vicenzini e Serena Portalupi.
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2014: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
48
SABATO 24 MAGGIO 2014
e
l
a
i
c
e
p
S
RITIRO ORO
CREMA
Piazza Marconi, 36
Per info 348.7808491
PAGO CONTANTI
Supplemento gratuito n. 19 a Il Nuovo Torrazzo
n. 22 del 24 maggio 2014
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE
D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
SABATO 24 MAGGIO 2014
VAIANO CREMASCO
Fiera di Primavera
ore 10.15
Inaugurazione ufficiale della Fiera alla presenza delle autorità locali
con la partecipazione del Corpo bandistico di Pandino
ore 11.30
Dimostrazione della lavorazione del latte
a cura del gruppo “Vecchi Mestieri” in via Lodigiani Lelia
ore 15.00
In via Lodigiani Lelia, presso lo “spazio bambini”,
giochi e intrattenimento a cura del gruppo
ore 15.30
“Scout Raider Lombardia–sezione locale”
Presso l’Associazione Donatori di Sangue,
salamelle offerte dai fratelli Stringa
ore 16.30
Polenta e gorgonzola in via Lodigiani Lelia
offerti dal gruppo “Vecchi Mestieri”
Per tutta la giornata
Presso il Centro Culturale “Don Milani,
mostra sull’artista-decoratore Pietro Ferrari.
Lungo via Lodigiani Lelia, esposizione
di mezzi agricoli d’epoca, rievocazione
di antichi mestieri del mondo contadino
a cura di Anna e Andrea del “Mulì”
N
eppure le elezioni amministrative fermano la Fiera di Primavera che, domani,
domenica 25 maggio, sarà realtà nel centro
storico di Vaiano Cremasco.
L’amministrazione comunale-assessorato
alla Cultura e Spettacolo inaugurerà, dunque, la quinta edizione della rassegna Profumi, colori, sapori e mestieri della nostra terra, un
appuntamento di successo che prosegue e
che dà ufficialmente il via alla stagione estiva
del paese.
Come sempre, il programma della manifestazione è molto ricco e articolato (ne
parliamo dettagliatamente a pagina 2 di
questo speciale).
Dalle ore 8.30 alle ore 19 di domani, un
numeroso gruppo di espositori (alla faccia
della crisi!) sarà presente nel cuore della comunità vaianese, interessando piazza Gloriosi Caduti, via Roma, via Medaglie d’Argento, via Lodigiani Lelia e via Sant’Antonino.
Sarà possibile osservare dimostrazioni
artistiche e lavorazioni artigianali, degustare
prodotti tipici locali (vini, formaggi, salumi,
salamelle, dolci, prodotti da forno), ammirare antichi mezzi agricoli in funzione e
assistere alla rievocazione di lavori manuali
e di vecchi mestieri del mondo agricoli a
cura del gruppo “Vecchi Mestieri” di Anna e
Andrea del Mulì.
In paese verrà anche ricostruito in angolo
di cascina, con la presenza di animali da corte a cura dei ragazzi della cascina “Spoldi”.
DURANTE L’INTERA GIORNATA
IN VIA LODIGIANI LELIA SARÀ ALLESTITO
UNO SPAZIO BAMBINI CON GONFIABILI, FRITTELLE,
ZUCCHERO FILATO, PALLONCINI,
TRUCCABIMBI E MOLTO ALTRO.
PISTA GO-KART PER I RAGAZZI
Troveranno spazio anche mezzi agricoli e
trattori d’epoca.
Inoltre, un gruppo di artisti e pittori esporrà le proprie opere nel cortile del palazzo
comunale
Tra le novità, per tutta la giornata, nella
piazza principale – naturalmente chiusa al
traffico – troverà posto una importante rappresentanza della Scuderia “Ferrari Club” di
Dovera.
Come sempre, l’evento, nato nel 2010
come ulteriore “vetrina” per l’intero territorio cremasco, continuamente alla ricerca
di nuove occasioni per mettere in mostra le
proprie potenzialità artigianali, produttive e
artistiche, è sostenuto da diversi sponsor.
Non resta dunque che sperare nel sole per
il solito… tutto esaurito. Buona fiera!
“Profumi, colori, sapori e mestieri della nostra terra”
Sorgente del Mobile
La qualità ha bisogno di casa, LA TUA
Sorgente del Mobile con voi.
Dal 1962 arrediamo le vostre case
M ob ili er i co n re pa rt o di fa le gn am er ia
Se stai ristrutturando
PUOI USUFRUIRE
delle agevolazioni fiscali
stro
o
n
l
i
e
t
Visita room
Show
VAIANO CREMASCO
Via Gianfranco Miglio 22
Tel. 0373 791159 - Fax 0373 276259
e-mail: [email protected]
seguici anche su facebook
II
Speciale Vaiano Cremasco
SABATO 24 MAGGIO 2014
DOMANI PER TUTTA LA GIORNATA
Hobbysti ed espositori
Appuntamenti
per tutti i gusti!
N
onostante la crisi, la Fiera edizone 2014 vedrà la partecipazione di un centinaio di hobbysti ed espositori, pronti a mostrare la propria attività e i frutti del proprio lavoro.
Distributi nel centro storico e lungo le vie principali del paese,
saranno in bella mostra PRODOTTI ALIMENTARI (formaggi, salumi,
vini, liquori, birra, miele, frutta, pasta, caramelle, prodotti da
forno, dolci e gelati) con: Apicoltura Bee Happy, Arzani Giorgio,
Azienda Agricola Sacchelli Mario, Azienda Agricola Uva d’Oro, Ferraresi Dolciumi, Genesi Vini, Il Veneto, La Bottega del
Gusto, La Cantinetta, La Fiorita del Gelato, La Notte Pasquale,
Toscani Diego, Zucchinali Jole.
Tra le ASSOCIAZIONI e i GRUPPI: Biblioteca comunale, Orientagiovani, Sodexo, Gruppo teatrale “Chicercatrova”, Associazione Donatori di Sangue sez. locale, Auser-Gruppo Arcobaleno,
Gruppo Famiglie Solidali, Gruppo Missionario Parrocchiale, Polisportiva Vaianese, Scout Raider-sez. locale, Bonsai Club Laudense, Azienda Agricola Bagnolasca.
Gli HOBBYSTI presenti saranno: Bacollo Sabrina, Bombelli Fabrizio fossili, Cornetti Lara, Degli Agosti Silvia, De Poli Graziella, Giancane Santina, Gomez Jenny, Guerini Maria Antonietta,
Longhi Orianna, Marydea Bomboniere, Mazzini Maria Grazia,
Mori Ivana, Motta Bergamino e Severino, Palamini Renato, Pattarini Paolo, Ricciardi Anna, Sarno Olga, Simone, Stracchi Donatella, Terlizzi Francesca, Vailati Valentina.
Ecco, invece, i NEGOZI e i BAR aderenti e/o dislocati lungo il percorso fieristico: Artecolor, Bonizzoni tappezzeria, Calzature da
Raffy, Silvy Acconciature, Estetica Fairy, Studio Vaiano, Trinacria
di Gitto Antonino, Fotomax, L’angolo verde di Cazzamali, DM
Tech di Dusi, Merigre, Sasso Maria Giuseppa, Idea Pizza di Rino,
Oltremoda, Stringa Luigi, Vanilla Estetica, Wonderful Hair, Bar
Centrale, Eden bar, Bar all’Angolo, Trattoria Sole, Erboristeria
La Viola, Elettroecology Group, Il Sulin di Bertelli Gianni, Paganini Anna, Silvy Acconciature, Spaccio Firme, Serena di Terzi
Antonio, SPL Energetica, Termoclima, Vailati Gastronomia.
Infine, gli ARTISTI che espongono nel cortile del municipio:
Agnello Antonella, Curti Iginio, Cremonesi Gianluca, De Ponti
Franca, Pagetti Giuseppe, Seresini Gianfranca, Temporali Luisa.
L’amministrazione ringrazia il Gruppo Vacchelli della Protezione Civile, Gianni Sponchioni per il materiale fotografico
gentilmente concesso, la T.O.F.A.S.-San Carlo per gli addobbi e
l’allestimento floreale in Via Lodigiani Lelia; il prof. Ravanelli, i
ragazzi della Cascina Spoldi, la Margherita Inzoli e Pietro Oleari,
tutti i volontari che a vario titolo hanno prestato e presteranno la
loro collaborazione e tutte le persone che hanno profuso il loro
impegno per la buona riuscita della manifestazione.
LA FIERA, FIORE ALL’OCCHIELLO
DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
di LUCA GUERINI
L
a Fiera vede come protagonista indiscusso il Comune di Vaiano Cremasco, organizzatore della manifestazione tramite l’assessorato alla Cultura e Spettacolo. Il sindaco
Domenico Calzi e i suoi collaboratori hanno
deciso di creare questo evento per la valorizzazione del territorio, della realtà e dei talenti
locali e anche per riscoprire i vecchi mestieri,
che hanno contraddistinto il nostro territorio
sin dal secolo scorso. “Un patrimonio non
solo da non dimenticare, ma da porre in luce
quale eredità legata alla nostra terra”, sottolineano dal palazzo comunale.
Il programma della giornata prevede alle
ore 10.15 l’apertura ufficiale della Fiera con
la partecipazione del corpo bandistico di Pandino; alle 11.30 una dimostrazione della lavorazione del latte a cura del Gruppo “Vecchi
mestieri” (in via Lodigiani Lelia). Nel pomeriggio, alle ore 15, la stessa via, presso lo spazio bambini, ospiterà giochi e intrattenimento
a cura del gruppo “Scout Rider Lombardia”
sezione locale (fino alle ore 16.30 circa). Alle
15.30, intanto, presso la sede dell’associazione “Donatori di Sangue”, salamelle offerte
dai Fratelli Stringa. Alle 16.30 ancora cibo
della tradizione: polenta e gorgonzola in via
Lodigiani Lelia, stavolta offerti dal gruppo
“Vecchi mestieri.
Nella sala polifunzionale del Centro Culturale “Don L. Milani”, per l’intera giornata sarà visitabile la mostra dell’artista Pietro
Ferrari nel 55° anniversario della morte. Mai
prima d’ora era stato esposto quanto prodotto
dal decoratore del paese (vedi articolo a parte,
ndr). Di nuovo in via Lodigiani Lelia sarà allestito uno spazio bambini con gonfiabile, pista
go-kart, frittelle, zucchero filato, palloncini e
trucca bimbi e molto altro ancora.
In piazza, presso il punto espositivo della
Biblioteca, sarà disponibile il libretto Breve
storia di Vaiano Cremasco 992-1945 e altre curiosità. Saranno, inoltre, esposti i manufatti
realizzati dai ragazzi iscritti al post-scuola del
mercoledì. Una rappresentanza dell’Orientagiovani coinvolgerà i presenti con un simpatico dono che... “darà il suo frutto”!
“Tra le bancarelle troverà spazio anche una
piccola ricostruzione di una volta: Semplici
ricordi dei nostri nonni, allestito a cura di compaesani che ringraziamo”. Il prof. Giuseppe
Ravanelli, apprezzato artista locale, esporrà le
sue creazioni fatte con radici, oltre a qualche
altra simpatica sorpresa.
Lungo la via Lodigiani Lelia troverà posto
un’esposizione di vecchi mezzi agricoli d’epoca e mestieri del mondo contadino con la
collaborazione di Anna e Andrea del “Mulì”,
i quali proporranno pure una rievocazione di
antichi mestieri con il loro gruppo, con dimostrazioni di lavori tradizionali quali la sgranatura, la pulitura e la macinatura del mais con
un vecchio mulino a pietra e la lavorazione
del latte con produzione di formaggio, oltre
alla ferratura del cavallo a cura del maniscalco; la produzione di cesti di vimini e lavorazione della polenta sul fuoco vivo nel paiolo
“stignàt”. L’impagliatore di sedie darà dimostrazione dal vivo della vecchia tecnica, frutto
del lavoro completamente manuale. Figuranti
intratterranno i visitatori al suono melodico
di strumenti musicali conosciuti con nome di
“artical”.
“E poi molto altro ancora… Vogliamo però
lasciare qualche piccola sorpresa a chi parteciperà. Aspettiamo tutti numerosi all’appuntamento fieristico 2014 che ogni anno riscuote un sempre maggior numero di visitatori!”,
l’invito degli organizzatori.
Auto Vaiano
 ASSISTENZA
MULTIMARCHE
 CLIMATIZZATORI
 ELETTRAUTO
 GOMMISTA
 MANUTENZIONE
E RIPARAZIONE
CAMBI AUTOMATICI
CENTRO REVISIONI
veicoli - motocicli - autocarri
NUOVE PROMOZIONI
PROMOZIONI su
NUOVE
OCCHIALI da VISTA e da SOLE
Vieni a scoprire le
BAGNOLO CR. c/o
Tel. 0373.649661
orari: 8-12 e 14-19 sabato 8-12
via Bagnolo, 2 VAIANO CREMASCO
☎ 0373 791157 - 278553 - E-mail: [email protected]
PROFESSIONALITÀ • ESPERIENZA • PRECISIONE
Linea Bio
Soluzioni per l’imballaggio
MANODOPERA QUALIFICATA
• tinteggiature
• sistemi decorativi
• rivestimenti plastici
Monouso per feste - eventi
PIATTI - BICCHIERI - POSATE - TOVAGLIOLI


vaschette take-away con coperchio
vaschette per fornomicroonde


film-pellicola
buste sottovuoto
ZONA INDUSTRIALE SCANNABUE
Via Bellisario, 13/15 - Palazzo Pignano (CR)
Tel. 0373 982978 - Fax 0373 938380
www.gopack.it - e-mail: [email protected]
• tappezzerie
VAIANO CREMASCO
Tel. 0373 278150
Cell. 335 6325595
il nostro sito
a
t
i
Vis
• moquettes
• pavimenti tecnici
• parquet
• tende
www.dadasnc.it
Speciale Vaiano Cremasco III
SABATO 24 MAGGIO 2014
GRANDE GIOIA PER LA PROMOZIONE
IN PRIMA CATEGORIA
Vaiano
Consiglio
Fantastica
Excelsior!
di LUCA GUERINI
C
on un gol di Chiesa (l’undici schierato nella partita più
importante dell’anno è stato il
seguente: Paolucci, Repossi, Sangiovanni, Grossi, Bombelli, Aiolfi, Lucchetti, Baratella, Soldati,
Chiesa, Lucchetta) nello spareggio contro il Castelnuovo di mister
Bettinelli l’Excelsior Vaiano ha
meritatamente vinto il campionato di Seconda categoria, tornando
in Prima, livello più consono per
una società storica del nostro calcio dilettantistico; che, tra l’altro,
gioca bene a calcio e possiede un
ottimo settore giovanile.
Grande la gioia di mister Massimiliano Gnatta e dei suoi ragazzi
che, però, l’anno prossimo cambieranno sicuramente guida. “Ho
già parlato con la società e con il
gruppo. I rapporti sono ottimi, è
stata una bellissima esperienza,
ma ho deciso di accettare un altro
incarico, sempre nel mondo del
calcio”, spiega Gnatta.
A lui, oltre ai complimenti, anche un “in bocca al lupo” per la
nuova “misteriosa” avventura.
Ma torniamo alla stagione
2013-2014: la vittoria del titolo per
i gialloblù non è stata una passeggiata (a poche giornate dal termine è stata sbalzata dal primo posto
e se l’è ripreso con forza!) e per
questo l’esultanza dopo il match
decisivo sul neutro di Romanengo è stata doppia. La partita s’è
I
ANNATA
MOLTO POSITIVA
PER LA SOCIETÀ
GIALLOBLÙ
ANCHE A LIVELLO
GIOVANILE
disputata davanti a oltre mille tifosi, una cornice stupenda come la
vittoria di bomber Baratella e soci.
Il gol decisivo al 25’ quando
Chiesa, sfruttando un’indecisione
del pacchetto arretrato, ha depositato la palla alle spalle di Nespoli
e dato ai suoi il vantaggio che è rimasto tale sino alla fine. Risultato,
Excelsior campione del girone I e
Castelnuovo ai playoff.
Buone notizie anche per la categoria Juniores Regionali che
battendo la Luisiana 1 a 0 nel finale di stagione ha confermato la
“categoria” anche per la prossima
stagione. S’è trattato di un’impresa: non ci sono altre parole per
definire la salvezza in extremis del
team gialloblù dopo un anno a dir
poco tribolato. Primo tempo 0-0 e
partita molto tesa con l’orecchio
puntato su gli altri campi. Non arrivano buone notizie e la vittoria
è l’unico risultato che l’Excelsior
deve fare se vuole rimanere nella
categoria superiore. Gol che arriva al 30’ della ripresa e ultimo
quarto d’ora vissuto in tensione.
La società locale sta già guardando al futuro per allestire formazioni in grado di confermarsi
nuovamente e, perché no, togliersi
qualche bella soddisfazione.
Un po’ di storia. L’associazione
sportiva dilettantistica vide la luce
VAIANO CREMASCO
Via F.lli Cervi 21/23
Tel. 0373 791280
DI KATIA E SILVANA
nel 1973, anno di fondazione della società. Il primo presidente fu
Gianni Della Frera, con Giosefate
Raimondi come segretario-giocatore: fu in realtà qualcosa di più;
conosciuto da tutti come “Elo” è il
simbolo dell’Excelsior e della sua
storia. Il nome Excelsior nacque
dai ragazzi dell’Azione Cattolica
che giocavano nel campo sportivo
dell’oratorio; i primi colori sociali
furono il bianco-azzurro.
Il progetto partì dalla voglia di
portare una squadra nel campionato che conta, all’epoca quello
di Milano-Lodi. Prima la squadra
giocò nel campionato CSI, per
iscriversi alla Figc nella stagione
1972-73.
Come progetto, l’Excelsior venne “costruita” con ragazzi che sapevano giocare a calcio e non solo
tirare un calcio al pallone. Infatti,
nel ’72-’73 il campionato Juniores
di Crema vide l’Excelsior protagonista: la vittoria finale fu di fatto la prima pagina importante del
calcio vaianese. Nella stagione
1973-74 l’US giocò il suo primo
campionato in Terza: la squadra
vinse e passò di categoria. A dire
il vero, in quella stagione l’Excelsior trionfò in tutte le categorie,
fino ai Pulcini.
Ma questa è un’altra storia…
n settimana s’è tenuta l’ultima riunione del
Consiglio comunale dell’era Calzi. Sul tavolo la presa
d’atto in merito al progetto
preliminare per la realizzazione della nuova struttura
intercomunale da adibire a
canile-rifugio.
Il presidente del Consiglio
Graziano Baldassarre ha
nel frattempo affidato a un
comunicato il saluto a tutti
i consiglieri comunali componenti la legislatura che
volge al termine: “Saluto e
ringrazio tutto il personale
comunale che, in un modo o
nell’altro, è stato vicino alla
presidenza e che molto ha
fatto per la buona riuscita e
la conduzione del Consiglio.
Nel mio mandato abbiamo
dovuto affrontare tante difficoltà e prendere altrettanti
provvedimenti necessari, a
volte anche dolorosi per tutta la cittadinanza. Di volta
in volta mi sono confrontato con i componenti del
Consiglio, sulla base di un
rapporto di reciproca stima e
rispetto, seguendo sempre il
regolamento”.
Baldassarre spiega d’avercercato “di orientare il mio
lavoro al buon andamento
della macchina burocratica, avendo modo di apprezzare chi mi ha sostenuto e
di ammirare chi ha saputo
fare un’opposizione pacata e costruttiva allo stesso
tempo. Da semplice cittadino, mirando solo al bene
comune della nostra bella
Vaiano, auspico ai nuovi
amministratori, di qualsiasi
ideologia saranno, di amare
Vaiano e di onorarla con impegno e costanza”.
ALGHISI
RREDAMENTI
iù...
Cortesia e p
Domenica 25 maggio
APERTURA STRAORDINARIA
In occasione della Festa di Primavera
SCONTO 10%
Via Bagnolo, 1 - Vaiano Cremasco - tel. 0373 791234
[email protected]
www.arredamentialghisi.it
0373 277007
Chiuso il mercoledì
www.7sapori.it - [email protected]
Il locale è dotato di due sale separate
climatizzate, un forno a legna, un curato
giardino e un ampio parcheggio.
Si organizzano nell’ampio salone
ricevimenti per matrimoni,
comunioni, cresime e battesimi.
Pranzo e cena con servizio di ristorante e pizzeria.
Per il pranzo sono disponibili menu per pranzi di
lavoro a prezzo fisso.
Via Enrico Mattei n. 22 - VAIANO CREMASCO - Tel. 0373 27 63 99
Vasto assortimento
di formaggi
e gastronomia
ella Fiera di
In occasione d
Primavera
IL GIORNO
O
T
T
U
T
I
T
R
E
P
A
fritto
con merluzzo
sapori
Riscopri i
.
tra ter ra..
s
o
n
a
l
l
e
d
g he
on le ti
il salva c
i
cremasch
ano D.O.P
i tortelli
Grana Pad
e
il
b
a
c
n
a
l’imm
salame
il prelibato
d izione
a
r
t
a
n
u
.
..
nua
che conti
IV
Speciale Vaiano Cremasco
SABATO 24 MAGGIO 2014
DOMANI IN OCCASIONE DELLA FIERA DI PRIMAVERA
In marcia
per la Pace
Spolveri e bozzetti
di Pietro Ferrari
I
n occasione della Marcia
della Pace Perugia-Assisi,
Perugia-Assisi
i marciatori vaianesi sono
già in moto. “A 100 anni
dalla Prima Guerra Mondiale rimettiamoci in cammino per la pace e la fraternità.
Domenica 19 ottobre
2014 a Perugia-Assisi parteciperemo perché abbiamo diritto di vivere in pace!
Pane e lavoro per tutti e
una nuova Europa solidale
e nonviolenta i messaggi
che porteremo con noi”.
Aderendo all’appello della
Tavola della Pace di Perugia,
i Marciatori della Pace di
Vaiano, insieme agli amici
di Soncino e alle Marciatrici di Romanengo, organizzano la partecipazione alla
manifestazione con partenza sabato 18 ottobre alle
ore 7 e ritorno domenica
19 alle ore 24. “Per informazioni saremo presenti
con un gazebo il 25 maggio, a Vaiano in occasione
della Fiera di Primavera e a
Soncino presso L’Erboristeria.
Per ulteriori informazioni contattare entro il 31
maggio il signor Manenti
al cell. 340.2854439. Si
partirà con bus da Soncino
alle 7 e da Vaiano alle 7.30.
Arrivo a Perugia nel primo
pomeriggio e visita libera
della città. La Marcia della
pace Perugia-Assisi è di 24
km (non obbligatoria). La
quota è di 75 euro e comprende trasporto, camera
in ostello, con cena, pernottamento e colazione.
Con qualche euro in più
possibilità di pernottamento in albergo.
LG
Qui sotto, da sinistra: Moroni, Aiolfi e Stringa.
In basso, la decorazione in sala consiliare e un momento
dell’inaugurazione della mostra dedicata a Ferrari
APERTURA STRAORDINARIA DELLA MOSTRA
di LUCA GUERINI
P
roprio domani, domenica 25 maggio,
nel giorno della Fiera Profumi, colori,
sapori e mestieri della nostra terra, ricorre in
paese il 55° anniversario della scomparsa
del decoratore Pietro Ferrari (detto Pietro
Pitùr), figura che l’amministrazione comunale e l’intera comunità hanno onorato al
meglio con iniziative finalizzate alla sua
celebrazione, tra cui una Messa cantata
alla memoria, da lui stesso composta.
Ferrari è nato il 24 ottobre 1881 e morto
il 25 maggio del 1959. Uomo buono, mite,
umile e modesto, amava anche la musica
e lavorava esclusivamente per l’amore alla
pittura, mosso dal forte spirito cristiano.
Al Centro Culturale “Don Lorenzo
Milani” è allestita la mostra di “spolveri e
bozzetti” dell’artista vaianese, perché di un
vero artista si tratta: esposti al pubblico, diversi materiali “privati” (documenti autentici, filmati, fotografie, scritti) e disegni del
maestro. Aperta il 18 maggio, l’esposizione
sarà visitabile eccezionalmente anche oggi,
domenica 25, in occasione della Fiera.
L’arte, da sempre, gioca nella kermesse
un ruolo importante, con la presentazione
delle opere di hobbysti e pittori cremaschi.
La personale dedicata a Ferrari è quest’anno un valore aggiunto alla manifestazione
e merita certamente una visita. Il materiale fotografico è stato gentilmente messo a
disposizione da Gianni Sponchioni. Dopo
aver eseguito la splendida decorazione
nella sala consiliare su progetto tratto da
uno spolvero dello stesso Ferrari, la decoratrice Gloria Stringa ha messo poi a
disposizione anche diversi bozzetti consegnateli dal nonno, il pittore Ugo Stringa,
che li ha conservati avendo compiuto un
percorso decorativo fino a quaranta anni
insieme allo zio Pietro. Dei sette grandi
spolveri, alcuni sono stati realizzati e sono
ancora visibili: a Chieve, sotto un portico, la santella Regina Sacratissimi Rosarii
(anni 1947-50); a Campagnola S. Luigi,
S. Rocco e S. Francesco, pittura a olio su
intonaco nella chiesa parrocchiale (1944);
a Crema in Sant’Antonio abate sul soffitto
dell’ingresso (1955). L’eclettico decoratore era già stato ricordato su iniziativa del
Comune, nello specifico l’assessorato alla
Cultura retto da Manuela Moroni, che, insieme al Touring Club-sezione di Crema,
all’associaizone L’Araldo e agli “Amici del
Museo” di Crema, aveva organizzato una
conferenza sulla sua personalità.
La discendente Gloria Stringa, invece,
coadiuvata da Simona Vitali, ha, come detto, realizzato la bella decorazione artistica
sulla parete di fondo dalla sala consiliare,
opera tratta da un bozzetto dell’artista-decoratore vaianese.
“Un dono prezioso al Comune e alla sua
comunità che impreziosisce la sala, utilizzata non solo per fini istituzionali, ma in
cui vengono celebrati i matrimoni e varie
Vailati
ricorrenze civili”, commenta la Moroni.
Significative le parole, al taglio del nastro del nuovo decoro, della professoressa
Maria Teresa Aiolfi: “Il primo sguardo, ancora fuori dalla sala consiliare, mi ha dato
un’emozione. Bello! Dentro, ammirando la
parete, vedi la finezza e la freschezza della
decorazione, i richiami decorativi sulla parete opposta. È la ripresa di un progetto decorativo dello stesso Ferrari. Qualcuno ha
detto: ‘chi onora un proprio concittadino
onora se stesso’. È quello che il Comune ha
voluto fare con questo ricordo”.
Non resta, allora, che visitare la mostra
aperta al centro “Don Milani”.
F.LLI SRL
CREMA - Via Milano, 53 - Tel. 0373 / 230110 - Fax 0373 / 31785 - E.Mail: [email protected] - Web: www.vailatifratelli.peugeot.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
14 748 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content